Smart Guide ITALIANO. Versione: netrd. etstart srl via Austria, 23/D Padova (PD), Italy - -

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Smart Guide ITALIANO. Versione: 3.2.5. netrd. etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart."

Transcript

1 Smart Guide netrd ITALIANO Versione: netrd è commercializzato da etstart srl via Austria, 23/D Padova (PD), Italy

2 1 Descrizione Prodotto INDICE 1.1 Informazioni 1.2 FIELD 1.3 CONTROL 1.4 CLUSTER 2 Installazione software 2.1 Software FreeWare 2.2 Plug_in per Windows XP 2.3 Certificati di sicurezza 3 Configurazione Gestione Software 3.1 CLUSTER: Primo accesso 3.2 CLUSTER: Modifica Password 3.3 Nuovo CONTROL 3.4 Nuovo FIELD 3.5 Associazione CONTROL 3.6 Associazione FIELD 3.7 Eliminazione FIELD 3.8 Limitazione indirizzo IP 4 Teleservice 4.1 Connessione in Teleservice 5 Impostazioni dispositivo FIELD 5.1 Accesso al menù configurazione 5.2 Indirizzo IP statico sulla porta WAN 5.3 Connessione remota tramite rete WIFI 5.4 Rete LAN e WiFi in bridge 6 Esempio impostazioni FIELD 6.1 Configurazione di default 6.2 Esempio configurazione standard 6.3 Esempio configurazione personalizzata 7 Diagnostica 7.1 Diagnostica LED 7.2 Diagnostica Messaggi netrd è commercializzato da etstart srl via Austria, 23/D Padova (PD), Italy

3 1- Descrizione Prodotto 1.1 Informazioni La soluzione netrd permette di raggiungere apparati remoti tramite la connettività internet, in completa sicurezza. - WiFi: LED arancione, diventa ON quando l interfaccia WiFi è operativa - ON/OFF: Pulsante Accensione/Spegnimento WiFi, per cambiare stato NB: All accensione il dispositivo mantiene lo stato precedente lo spegnimento - WAN: Porta RJ45, per collegare il dispositivo alla rete ethernet. - LAN: Porta RJ45, per collegare il dispositivo alla sottorete (interno quadro elettrico) - RST: Pulsante Riavvio se premuto e rilasciato entro 5 secondi Pulsante Factory Reset se premuto per almeno 20 secondi, e poi rilasciato. - POW: LED bianco, diventa ON quando il dispositivo è acceso. - INT: LED verde, diventa ON quando è presente una connessione internet in uscita. - netrd:led Arancione, diventa ON quando il dispositivo è raggiungibile per il Teleservice - Antenna WiFi interna. netrd è commercializzato da etstart srl via Austria, 23/D Padova (PD), Italy

4 1.2 FIELD Con il termine FIELD si definisce un dispositivo predisposto per essere raggiunto via ethernet attraverso una connessione remota. Al lato pratico deve essere considerato un dispositivo che permette di remotare la porta ethernet del proprio PC. In questo caso il FIELD è identificato nel prodotto netrd 1.3 CONTROL Con il termine CONTROL si definisce un dispositivo (ad esempio un PC) opportunamente programmato, dal quale si origina il controllo remoto. Quindi il CONTROL è il sistema dal quale si origina il Teleservice verso uno o più dispositivi FIELD ad esso associati. 1.4 CLUSTER Viene definito con il termine CLUSTER un insieme di dispositivi CONTROL dai quali si origina la possibilità di eseguire il Teleservice verso uno o più dispositivi FIELD ad essi associati. Il CLUSTER ha la funzione di generare nuovi CONTROL ad esso associati. Inoltre ha la capacità di gestire i certificati di sicurezza. Il CLUSTER ha inoltre la funzione di associare nuovi FIELD ad uno o più CONTROL precedentemente generati. netrd è commercializzato da etstart srl via Austria, 23/D Padova (PD), Italy

5 Installazione software 2.1 Software freeware Per l utilizzo del netrd è necessario eseguire l installazione di un software freeware sul dispositivo dal quale si origina il controllo per la teleassistenza, ad esempio un PC con sistema operativo windows. Questo software denominato netrd_manager_xx.xx_setup.exe auto eseguibile, è scaricabile dal sito al link Per l installazione sul PC è sufficiente confermare le impostazioni di default del programma di installazione. Al termine dell installazione, è sufficiente riavviare il PC. 2.2 Plug-in per windows XP Su PC con installato il sistema operativo Windows XP, al termine dell installazione software netrd_manager, è necessario installare un plug-in scaricabile anch esso dal sito al link Al termine dell installazione il programma è pronto per essere utilizzato. 2.3 Certificati di sicurezza Per l utilizzo del software netrd_manager certificato di sicurezza. è necessario installare sul proprio PC un Questo certificato viene fornito via direttamente al gestore del CLUSTER ogni qualvolta viene creato un nuovo utente CONTROL. Il certificato contiene le credenziali crittografate per poter essere identificato come attendibile dai server di triangolazione, così che possa essere messo in connessione con tutti i FIELD a lui associati. Una volta installato anche il certificato, il PC è pronto per poter eseguire il Teleservice con tutti i FIELD ad esso associato. Sia il software netrd_manager che i certificati, possono essere installati su più PC, l unico vincolo è che venga eseguito solo in un PC per volta. In pratica un operatore potrà eseguire il login ad un CONTROL solo se non è già stato eseguito il login sullo stesso CONTROL, da un altro operatore. netrd è commercializzato da etstart srl via Austria, 23/D Padova (PD), Italy

6 2- Configurazione 3.1 CLUSTER: Primo accesso Far eseguire il programma netrd_manager cliccando sull icona visualizzata, ed accedere con le credenziali ricevute in fase di primo acquisto: - Nome utente - Password Generalmente il Nome utente viene concordato prima dell acquisto, e non potrà più essere modificato. Mentre la password che viene fornita per il primo accesso, può essere modificata in qualsiasi momento. Anzi, si consiglia di modificarla già dopo il primo accesso in modo da proteggere ulteriormente la gestione del proprio CLUSTER. 3.2 CLUSTER: Modifica Password Per modificare la password fornita per il primo accesso, eseguire il login con le credenziali fornite, selezionare poi la voce ACCOUNT in alto a destra, apparirà una pagina con richiesta nuova password. Al termine premere il tasto SALVA in basso a destra. A questo punto la password di primo accesso non ha più alcun effetto. ATTENZIONE: Si consiglia di tener nota della password in modo appropriato, in quanto se dovesse essere smarrita, non si potrà più accedere alla gestione del cluster. netrd è commercializzato da etstart srl via Austria, 23/D Padova (PD), Italy

7 3.3 Nuovo CONTROL Far eseguire il programma freeware netrd_manager ed accedere con le credenziali del CLUSTER. Al primo avvio non vi sarà alcun campo presente. Premere sul pulsante AGGIUNGI CONTROL per la creazione di un CONTROL. Apparirà quindi la seguente schermata. ATTENZIONE: il formato del campo Utente deve essere del tipo: Esempio: *Utente: Si consiglia di adottare la stessa stringa sia per il campo *Utente che *Nome Control. Completare i campi obbligatori (identificati con asterisco) e premere il tasto SALVA. netrd è commercializzato da etstart srl via Austria, 23/D Padova (PD), Italy

8 3.4 Nuovo FIELD Far eseguire il programma freeware netrd_manager ed accedere con le credenziali del CLUSTER, apparirà una schermata dove esiste almeno un CONTROL. Premere il Pulsante AGGIUNGI FIELD ed inserire il Mac Address del netrd ed un nome del FIELD, da aggiungere al CLUSTER ed associare al CONTROL. Completare i campi obbligatori (identificati da un asterisco) e premere il tasto SALVA. A questo punto un nuovo FIELD è stato aggiunto ed associato al CLUSTER. Premere il pulsante RST sul FIELD affinché venga eseguito un re-boot, in questo modo verranno installati i certificati di sicurezza sul dispositivo. Al termine si accenderà il led netrd sul dispositivo. netrd è commercializzato da etstart srl via Austria, 23/D Padova (PD), Italy

9 3.5 Associazione CONTROL Dalla schermata seguente, premere il tasto Modifica relativo ad uno specifico CONTROL per attivare o disattivare sullo stesso, la possibilità di accedere ai FIELD associati al CLUSTER. Attenzione: Accertarsi che l icona alla voce Teleservice sia di color rosso, e quindi disabilitato, in quanto solo in questa condizione è possibile modificare il CONTROL Nella seguente schermata si evidenzia dove agire per associare i vari FIELD del cluster per il CONTROL selezionato. Oltre alla modifica delle abilitazioni dei vari FIELD presenti, da questa schermata è possibile accedere alla modifica della password del CONTROL selezionato. Al termine premere il tasto SALVA per rendere effettive le modifiche. 9

10 3.6 Associazione FIELD Premere il tasto Modifica relativo ad uno specifico FIELD per abilitare o disabilitare la possibilità dei vari CONTROL associati al CLUSTER, di accedere in Teleservice al FIELD selezionato. Attenzione: Accertarsi che l icona alla voce Teleservice sia di color rosso, e quindi disabilitato, in quanto solo in questa condizione è possibile modificare il FIELD. Nella seguente schermata si evidenzia dove agire per abilitare o disabilitare il CONTROL per l accesso al FIELD selezionato. Al termine premere il tasto SALVA per rendere effettive le modifiche. 10

11 3.7 Eliminazione FIELD Dalla schermata precedente è possibile eliminare il FIELD selezionato. Tale operazione deve essere eseguita qualora si intenda rimuovere il FIELD perennemente dal CLUSTER di appartenenza. Per eliminare un FIELD, premere il tasto ELIMINA ed acconsentire alla successiva richiesta di verifica. A questo punto il FIELD è stato eliminato dal CLUSTER di appartenenza. Sul dispositivo FIELD eliminato, è necessario eseguire un Factory Default, per eliminarne i certificati ormai non più utilizzabili. Premere quindi il tasto RST per almeno 20 secondi, attendere il riavvio del dispositivo. 3.8 Limitazione indirizzo IP Normalmente un CONTROL può raggiungere in Teleservice tutti i dispositivi collegati alla sottorete LAN. A volte però si rende necessario dover limitare l accesso ad un singolo dispositivo con uno specifico indirizzo IP. Quindi, premere il tasto Modifica alla sezione CONTROL : Nella pagina che segue premere sul icona LIMITA IP a forma di scudo: 11

12 Apparirà una schermata che permetterà di inserire l indirizzo IP al quale il CONTROL potrà accedere in Teleservice sul FIELD selezionato. Digitare un indirizzo IP al quale il CONTROL è abilitato a collegarsi. Premere il tasto + per inserire l indirizzo. Gli indirizzi IP possono essere più di uno, per aggiungerli, premere sul tasto +. Viceversa, per toglierli premere sul tasto -. Al termine premere il tasto INDIETRO per uscire. 12

13 Tornando alla pagina di partenza, si vedono a fianco dell icona a forma di scudo, tutti gli indirizzi IP ai quali il CONTROL è abilitato ad accedervi tramite il FIELD selezionato. Nell esempio, il CONTROL di nome potrà accedere solo ai dispositivi connessi al FIELD di nome Robot conformatore che hanno indirizzo IP: e mentre vi sarà negato l accesso a tutti gli altri indirizzi. Premere il tasto INDIETRO per tornare alla pagina di gestione del CONTROL. Nella seguente immagine, si nota che il CONTROL di nome ha associato al FIELD l icona a forma di scudo, che sta ad indicare appunto che la limitazione degli indirizzi IP è attiva. 13

14 3- Teleservice 4.1 Connessione in Teleservice Eseguire il programma netrd_manager ed accedere con le credenziali del CONTROL, relative all operatore abilitato a farlo. - Nome utente Password Se il led Abilitato, non è di color verde, è necessario abilitarlo con il click del mouse sul led e confermare la richiesta di abilitazione. Aspettare che il led Abilitato, diventi di color verde. Attendere che anche il led Online diventi di color verde. A questo punto per selezionare il FIELD da raggiungere per poter eseguire il Teleservice, è necessario che l icona alla voce Teleservice sia di color verde, se così non fosse è necessario abilitarla con un click del mouse. Solo quando tutte e tre le voci sopraelencate sono di color verde, premere il tasto Connect, in alto a destra, per eseguire la connessione in VPN tra il CONTROL dal quale si è eseguito il login ed il FIELD selezionato da raggiungere. Una volta connesso, apparirà una scritta di avvenuta connessione con gli indirizzi IP di collegamento tra i vari dispositivi interessati. In queste condizioni è possibile eseguire il Teleservice dei dispositivi collegati alla sottorete LAN del FIELD selezionato. Al termine, premere il tasto Disconnect in alto a destra per disconnettere il FIELD selezionato in precedenza, dalla VPN. 14

15 4- Impostazioni dispositivo FIELD 5.1 Accesso al menù configurazione Il dispositivo FIELD può essere personalizzato a piacere tramite un interfaccia grafica presente all interno dello stesso. Per poter accedere all interfaccia, bisogna prima connettersi al dispositivo tramite un browser tipo FireFox Mozzilla o Internet Explorer: 1. Con connessione WiFi: inserendo l indirizzo: Il nome del WiFi è composto dal Mac Address del dispositivo con password: wifinetrd 2. Con connessione su porta LAN: inserendo l indirizzo: Apparirà una richiesta di login, inserire le seguenti credenziali: Nome utente: root Password: netrd A questo punto si accede al menù di configurazione del dispositivo. 5.2 Indirizzo IP statico sulla porta WAN Il dispositivo FIELD, è stato predisposto per poter connettersi alla rete esterna tramite la porta WAN in modalità DHCP. Qualora presso il punto di accesso alla rete esterna, NON fosse presente un server DHCP, è necessario impostare sul dispositivo, un indirizzo IP statico. L operatore dovrà essere in possesso di un indirizzo IP fornito dal cliente, per mezzo del quale il dispositivo FIELD potrà raggiungere la rete esterna. Nel menu del dispositivo, selezionare la voce: RETE -> INTERFACCE, alla sezione inerente la porta WAN, selezionare il tasto Modifica, alla voce Protocollo inserire Indirizzo Statico e dare conferma sul pulsante Cambia Protocollo. Apparirà una schermata con la richiesta di: - Indirizzo IPv4 Maschera Rete IPv4 Gateway IPv4 DNS IPv4 Premere il tasto Salva & Applica per rendere effettive le modifiche. Eseguire il re-boot del dispositivo. Al termine del re-boot, il dispositivo è pronto per connettersi alla rete. Quando il dispositivo è connesso, si accenderà sul FIELD il led VERDE INT. 15

16 5.3 Connessione remota tramite rete WiFi Per permettere al dispositivo FIELD di raggiungere la rete esterna tramite una connessione WiFi, è necessario configurare la rete WiFi NON più come Master ma come client di una rete WiFi raggiungibile Seguire le istruzioni: Connettere il proprio PC alla porta LAN del dispositivo. Aprire un Browser e connettersi all indirizzo Apparirà una richiesta di login, inserire le seguenti credenziali: Nome utente: root Password: netrd Andare alla voce: RETE -> Impostazione LAN-WAN Apparirà la seguente schermata: - Premere il tasto Indietro per lasciare inalterata la configurazione, - Premere il tasto Applica (alla voce 2 Wan-WiFi) per modificare la modalità di connessione. Al termine eseguire un re_boot del dispositivo. 16

17 Sempre rimanendo connessi alla porta LAN del dispositivo Entrare nel menu di configurazione Selezionare la voce RETE -> WiFi Apparirà la seguente schermata 10. Premere il tasto SCAN 11. Apparirà una lista di reti, selezionare quella desiderata premendo il tasto Aggiungi Rete 12. Inserire la password di rete alla voce frase di accesso WPA 13. Premere il tasto Invia per rendere effettive le impostazioni. Il dispositivo è pronto per connettersi in modo automatico alla rete WiFi selezionata. Attenzione: Per tornare alla modalità WAN-Ethernet è necessario eseguire un Factory default sul dispositivo, quindi premere il tasto RST per almeno 20 secondi. 5.4 Rete LAN e WiFi in Bridge Configurazione del dispositivo FIELD per consentire di associare lo stesso range di indirizzi IP della sottorete LAN alla sottorete WiFi. Questa modalità operativa, consente quindi di poter raggiungere in Teleservice, oltre che i dispositivi connessi alla porta LAN, anche quelli connessi alla rete WiFi. Seguire le istruzioni: 1. Connettere il proprio PC alla porta LAN del dispositivo. 2. Aprire un Browser e connettersi all indirizzo Apparirà una richiesta di login, inserire le seguenti credenziali: Nome utente: root Password: netrd 4. Andare alla voce: RETE -> Impostazione LAN-WAN 5. Apparirà la seguente schermata: 17

18 - Premere il tasto Indietro per lasciare inalterata la configurazione, - Premere il tasto Applica (alla voce 3 Bridge Lan-WiFi) per modificare la modalità di connessione. Al termine eseguire un re_boot del dispositivo. In questa modalità operativa, i dispositivi in rete WiFi ed in rete LAN, avranno lo stesso range di IP. Attenzione: Per tornare alla modalità WAN-Ethernet è necessario eseguire un Factory default sul dispositivo, quindi premere il tasto RST per almeno 20 secondi. 18

19 5- Esempi impostazioni FIELD 6.1 Configurazione di default Il dispositivo FIELD, ha di default le seguenti impostazioni: - WiFi: Modalità Access Point, SSID: netrd_<mac address>; Password: wifinetrd LAN: indirizzo IP: WAN: client DHCP 6.2 Esempio su configurazione STD Senza dover mettere mano alle impostazioni del netrd e se volessimo connettere un PLC alla porta LAN, sul PLC bisogna inserire le seguenti impostazioni : - Indirizzo IP nnn Sub Net Mask Gateway dove <nnn> ha un range che va da In questo modo il PLC è raggiungibile in Teleservice via netrd all indirizzo IP nnn 6.3 Esempio su configurazione personalizzata Se sul dispositivo da connettere alla porta LAN (ad esempio un PLC) si volesse inserire un indirizzo IP diverso dallo standard (ad esempio ), bisogna modificare anche alcuni parametri del netrd riguardanti la porta LAN, nel seguente modo: a) Da interfaccia SW : - inserire l indirizzo IP e Subnet Mask sul netrd (vedi figura) - Indirizzo IP SubNet Mask

20 b) Mentre da interfaccia interna del netrd - Connettersi via WiFi al Nome utente: root, Password: netrd - Alla sezione RETE -> INTERFACCE -> LAN -> MODIFICA - Inserire le seguenti impostazioni : Indirizzo IP SubNet Mask Salvare ed applicare le modifiche. A questo punto il netrd e l interfaccia SW sono pronti per poter eseguire un Teleservice verso il PLC che deve avere le seguenti impostazioni. - Indirizzo IP SubNet Mask Gateway Quindi per eseguire il Teleservice, aprire l interfaccia SW, connettersi in VPN con il dispositivo netrd desiderato, aprire quindi il SW di gestione del PLC, e connettersi al PLC con indirizzo e credenziali di cui sopra. Attenzione: Sulla porta LAN del netrd si possono connettere più dispositivi, per fare questo è sufficiente aggiungere un HUB di rete, ed impostare su tutti i dispositivi ad esso connessi la seguente impostazione di rete: - Indirizzo IP - SubNet Mask Gateway <nnn> dove <nnn> ha un range che va da diverso per ogni periferica connessa allo stesso HUB. 20

21 6- Diagnostica 7.1 Diagnostica stato dei LED Dispositivo netrd SPENTO: -Verificare la presenza di alimentazione + 24Vdc. Dispositivo netrd ACCESO con ASSENZA di connettività internet: - Verificare la connessione della porta WAN alla rete ethernet - Verificare le impostazioni dell indirizzo IP del dispositivo: -> se DHCP, accertarsi che il router al quale è connessa la porta WAN, sia in grado di generare indirizzi IP. -> se IP statico, accertarsi di avere impostato un indirizzo IP valido. Dispositivo netrd ACCESO e CONNESSO ad internet con ASSENZA di connessione al server CLUSTER: - Verificare sul router/firewall che le porte UDP in uscita dalla alla siano aperte. - Verificare di aver associato in modo corretto il dispositivo FIELD al proprio CLUSTER/CONTROL - Accertarsi che i certificati di sicurezza siano installati nel dispositivo FIELD. Dispositivo netrd ACCESO, CONNESSO alla rete internet, CONNESSO al server Cluster: -In queste condizioni è possibile la connessione in VPN con il dispositivo FIELD. 7.2 Diagnostica messaggi Il seguente messaggio appare quando, dal CONTROL, si esegue il programma netrd manager in assenza però di una connessione ad internet. Connettere quindi il PC ad internet ed eseguire poi il programma netrd manager. Il seguente messaggio appare quando, dal CONTROL si tenta di eseguire una connessione al server, quando i certificati crittografati non sono ancora stati installati sul PC. Installare quindi i certificati sul PC, e continuare poi con la connessione al server. 21

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso

Telecamera IP Wireless/Wired. Manuale d uso Telecamera IP Wireless/Wired VISIONE NOTTURNA & ROTAZIONE PAN/TILT DA REMOTO Manuale d uso Contenuto 1 BENVENUTO...-1-1.1 Caratteristiche...-1-1.2 Lista prodotti...-2-1.3 Presentazione prodotto...-2-1.3.1

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Chi può accedere? Il servizio è riservato a tutti gli utenti istituzionali provvisti di account di posta elettronica d'ateneo nel formato nome.cognome@uninsubria.it

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Rev 1.0 Indice: 1. Il progetto Eduroam 2. Parametri Generali 3. Protocolli supportati

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO

SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO SPOSTAMENTO SITEMANAGER DA SERVER DIREL A SERVER PROPRIETARIO La seguente guida mostra come trasferire un SiteManager presente nel Server Gateanager al Server Proprietario; assumiamo a titolo di esempio,

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0

Guida Utente TD-W8960N. Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 Guida Utente TD-W8960N Modem Router ADSL2+ Wireless N 300Mbps 1910010952 REV1.0.0 TP-LINK TECHNOLOGIES CO., LTD COPYRIGHT & TRADEMARKS Le specifiche sono soggette a modifiche senza obbligo di preavviso.

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere.

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere. Istruzioni esemplificate per Iscrizione e fruizione Corsi ECM FAD La nuovissima piattaforma proprietaria FAD Ippocrates3 adottata a partire da gennaio 2013 da SANITANOVA S.r.l., è in grado di dimensionare

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

ARP (Address Resolution Protocol)

ARP (Address Resolution Protocol) ARP (Address Resolution Protocol) Il routing Indirizzo IP della stazione mittente conosce: - il proprio indirizzo (IP e MAC) - la netmask (cioè la subnet) - l indirizzo IP del default gateway, il router

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

IP Wireless / Wired Camera

IP Wireless / Wired Camera www.gmshopping.it IP Wireless / Wired Camera Panoramica direzionabile a distanza Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Guida pratica all utilizzo della gestione crediti formativi pag. 1 di 8 Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Gentile avvocato, la presente guida è stata redatta per

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Remote Administrator v2.2

Remote Administrator v2.2 Remote Administrator v2.2 Radmin è il software più veloce per il controllo remoto. È ideale per l assistenza helpdesk e per la gestione dei network. Ultimo aggiornamento: 23 June 2005 Sito Web: www.radmin.com

Dettagli

VISIONE NOTTURNA & CONTROLLO REMOTO DI MOVIMENTO /AUDIO DI DUE VIE

VISIONE NOTTURNA & CONTROLLO REMOTO DI MOVIMENTO /AUDIO DI DUE VIE Modello: FI8918/FI8918W IP Camera Senza fili / Cablata VISIONE NOTTURNA & CONTROLLO REMOTO DI MOVIMENTO /AUDIO DI DUE VIE Manuale Utente Colore: Nera Colore: Bianca SOMMARIO 1 BENVENUTO... 1 1.1 Carateristiche...

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli