Eccovi a casa vostra! gracchiò un circolista alle loro spalle. Cardioblaster non potè vedere chi era perchè era rimasto dietro alla tenda dell

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Eccovi a casa vostra! gracchiò un circolista alle loro spalle. Cardioblaster non potè vedere chi era perchè era rimasto dietro alla tenda dell"

Transcript

1 CAPITOLO 18 SPAD Sistema per arrivare al domani commentò 42, un nuovo arrivato nel Circolo di Davide. Ovvero: Progetto SPAD. Che razza di notizia. E io che credevo ci fosse qualcosa di interessante da leggere oggi 42 chiuse il portatile e si guardò intorno, grattandosi la barba. Il Circolo aveva appena aperto, lui era uno dei primi ad averlo occupato assieme a un ragazzo di nome Eric2. I laboratori e il bar erano ancora chiusi, le luci erano spente. Tutta la vecchia casa sembrava addormentata. Solo una fioca luce proveniente dall interno del Genoma tradiva la presenza di qualcuno al suo interno. C era anche qualcuno all interno dell infermeria. Si poteva intravedere la sagoma parzialmente elettromeccanica di Cardioblaster attraverso uno degli sporchi vetri che coprivano malamente le finestre del Circolo. Il medico era lì dentro da ore; 42 non sapeva cosa stesse combinando e non gliene importava niente. Cosa stiamo aspettando? chiese Eric2. Che qualcuno apra le porte e ci faccia entrare al Circolo rispose 42. Devo trasformare un po di roba che ho recuperato in giro, senza un elettrogiuntore posso fare ben poco con il rame che ho nella sacca. Cosa stavi leggendo? Nulla, la solita stronzata sul PAX Non ne so niente Meglio. Dicono che il Sistema Per Arrivare al Domani è in atto e che la ricalibrazione del PAX atmosferico non darà problemi Io non capisco, i cervelloni sono sempre lì a giocare con il PAX e combinano solo dei casini, ma non potrebbero piantarla coi loro esperimenti idioti? Poi ce li troviamo sulla nostra pelle e... Benvenuto nel mondo dei classe C lo interruppe 42. Noi siamo in fondo all imbuto e ci becchiamo tutto il fango che viene dalla cima. Anche queste cazzate sul PAX Hai un messaggio disse Eric2. Cosa? Un messaggio sul portatile. Ti è arrivato adesso Chi è che rompe i coglioni? 42 aprì il portatile e una finestra si aprì improvvisamente di fronte a lui. Davide? Se state oservando questo video, significa che il buon Bunny ha fatto il suo lavoro bene come al solito. Di sicuro vi avrà raggruppato e vi avrà chiesto di eseguire i miei ordini. Bene, l ordine è uno solo: portate il vostro culo merdoso al genoma prima di subito, perchè stavolta l avete fatta grossa. Troppo grossa. Voi e la vostra mania di giocare al piccolo chimico sfigato coi miei soldi e la mia attrezzatura adesso dovrete risolvere al casino che avete combinato con Spad e con le tarature del PAX! E pregate di essere fortunati di non avere già alle calcagna agenti del Castrum o agenti operativi chimici del CBT... e se non sapete chi sono gli agenti operativi chimici del CBT, significa che siete davvero nella merda fino al collo! Muovetevi! 42 finì di ascoltare il messaggio di Davide, allibito. Sembrava arrabbiato disse Eric2. Un secco rumore metallico preannunciò l apertura automatizzata della saracinesca del bar Genoma. Lentamente e con un chiassoso sferragliare di lamiere, la copertura metallica anti radiazioni iniziò a spostarsi lateralmente. Era arrabbiato rispose 42. Merda, chissà cos hanno combinato prima che io mettessi piede qua Non lo indovini? disse Eric2. Porti la barba lunga come me. Molti altri li ho visti con la barba lunga

2 Per forza! Ieri ho provato a radermela e oggi è cresciuta di nuovo, mezzo centimetro al giorno. Non sei l unico a cui capita rispose Eric2. Nel quartiere di Nuova Viale Gramsci la percentuale di colpiti è del 32%. In tutta la città è del 2%. Se leggi i giornali, capirai che il PAX sta comportandosi in modo anomalo Merda, allora era vera quella voce. Sono stati loro... quelli del Sindacato... Non ci sono prove. Però è certo che loro sanno come fermare questo fenomeno. Per come la penso io, dovremmo andarcene ed evitare grane No rispose 42. Più grane per gli altri, più spazio per noi. Cerchiamo di renderci utili e di guadagnarci l uso delle apparecchiature. Se è vero che i medici di questo Circolo sono nei casini, avranno bisogno di aiuto... e noi potremo fornirglelo, se ci pagheranno abbastanza 42 prese l oculare di sorveglianza e dette una rapida occhiata nei paraggi: i membri del Circolo di Davide si stavano avvicinando, scortati da Butcher Bunny che era alla loro testa. Un piccolo gruppetto, costituito da tre ragazze e un ragazzo, era rimasto distanziato dal resto dei circolisti. Buona parte di loro aveva la barba lunga. Chissà cos hanno combinato nei sobborghi durante questi mesi di assenza, si chiese 42. Aveva sentito molte voci riguardo al nome Spad, ma non aveva idea di chi o cosa fosse. Dal canto suo, Spad si era reso conto di essere un po troppo al centro dell attenzione ed era sparito nei bassifondi. Cardioblaster controllò per l ennesima volta le poche apparecchiature mediche dell infermeria e ricalibrò la vasca di clonazione coi suoi parametri personali. Non sapeva proprio da che parte inizare per mettere in ordine i suoi pensieri. Si dovrebbe far visitare più spesso, dottore. Quanto tempo è che non si lascia fare un check up? Era ubriaco quando aveva sentito quelle parole rimbombare nella sua testa? Probabilmente sì. Non dovrebbe bere così spesso. Le farà male. Detot da una dottoressa appartenente ai Choner sembrava quasi una barzelletta. Non ha senso che lei continui a lavorare in queste condizioni. E lei cosa ne sa, dottoressa Ucria? E appena arrivata nel sindacato e vuole insegnarmi il mestiere? Le dico solo che un medico come lei, più che nel Sindacato, dovrebbe avere fiducia nella medicina. E lei cosa ne sa? Sono un medico. Mi preoccupo solo di migliorare le condizioni di salute del paziente. E io sarei un paziente? In questo momento sì... almeno per me. Lei beve troppo. La sua salute peggiorerà, e nell ambito dei Circoli questo la condurrà presto a una fine prematura. Potrebbe non fregarmene niente. Come paziente no, potrebbe non importargliene. Ma importa a me. E perchè mai? Perchè sono un medico. Il ragionamento di Mary Anna Ucria, la neo arrivata nel Sindacato dei Medici, era stato di una semplicità disarmante: l etica di un medico le imponeva di visitare un malato e di informarlo sul suo stato di salute. Cardioblaster si riteneva un medico molto più competente di lei e sapeva benissimo di essere alcolizzato e dipendente da farmaci disintossicanti, tuttavia era stata la prima volta che qualcuno si era offerto di farli una cosa così semplice e banale come un check up. Da quel momento in poi, tutte le sue convinzioni erano crollate miseramente. La sua vita passata e presente, il suo scopo, il sindacato... niente aveva avuto più importanza. I suoi pensieri furono interrotti dalle voci fuori del laboratorio. Riconobbe le urla di qualche scalmanato prima che Felix, Samir e Menghelli scostassero la tenda di separazione ed entrassero nell infermeria, spinti dentro da qualcuno. Con loro entrò anche un quarto individuo con indosso un impermeabile di pelle nera.

3 Eccovi a casa vostra! gracchiò un circolista alle loro spalle. Cardioblaster non potè vedere chi era perchè era rimasto dietro alla tenda dell infermeria. Adesso datevi da fare! Enrico, porta la roba e mettila sulla soglia. Ci servono cinque minuti. L espressione sul volto di Felix e Menghelli non era delle più tranquille. Samir si era rintanaot in un angolo e aveva immediatamente acceso il suo portatile. Solo il tizio con l impermeabile nero sembrava tranquillo. Merda, siamo ancora nei casini, ma perchè? esclamò Felix, spazientito. Cosa... cosa è successo? chiese Cardioblaster. Davide ha imposto a tutto il Sindacato di trovare una cura per la questione SPAD. Disse Felix. Cosa? Ma cosa c entriamo noi adesso? Il Pax contina ad agire come prima continuò Menghelli. Non ci sono miglioramenti nel riciclaggio organico, a quanto ho capito... però adesso il viroide di sintesi sta veicolando DNA ricombinante dentro tutti noi, al ritmo di due geni al giorno. Se anche ti sbagliassi nel conteggio continuò Felix. La verità resta la stessa: il PAX ci sta lentamente cambiando il genoma, rendendoci tutti simili a Spad Dannazione! sbottò Cardioblaster. Lo sapevo che SARG avrebbe capito le cose a modo suo! Cardio, contattare SARG era l unico sistema per alterare il PAX disse Felix. Ma adesso non credo che sia stata una... Adesso dovremo rifare tutto da capo, ma stavolta in modo diverso lo interruppe lui. Non abbiamo scelta. Vai a prendere un HG2, dovrebbe avere abbastanza potenza per arrivare al server del Circolo. Da lì potremo chiedere a xjurijx un nuovo contatto verso SARG e dirgli di interrompere la procedura di terapia genica. Ancora con SARG? Lasciamolo in pace, non esiste un altro modo per... disse Felix, poi si interruppe da solo. No, non esiste nessun altro modo. Merda! Non possiamo andare a prendere l HG2 disse Menghelli. Se oltrepassiamo quella soglia saltiamo tutti per aria L unico occhio integro di Cardioblaster si spalancò dalla sorpresa. Hanno minato l ingresso? esclamò Samir. Appena dopo che ci hanno spinti dentro. Ho visto con la coda dell occhio che Escardo e altri due avevano in mano dei detonatori a immagine e un connettore da parete. Davide è stato molto esplicito: nessuno del sindacato esce fino a quando il casino non è sistemato del tutto rispose Felix. Più che essere intimorito, sembrava seccato dalla situazione del momento. Potrebbero volerci giorni disse Samir. Davide crede che ci impiegheremo poche ore aggiunse Menghelli. E io gli credo Cosa ti fa essere così ottimista? Il fatto che non abbiamo scelta rispose Menghelli tranquillamente. Negli attimi di silenzio e indecisione che seguirono, finalmente il gruppo notò la presenza estranea. Il tizio con l impermeabile nero non si scompose quando i medici lo scrutarono con maggiore attenzione. Tu non sei dei sindacato No. E allora cosa ci fai qui? Quegli stupidi mi hanno trascinato dentro con voi rispose tranquillamente l uomo. Avrei preferito di no, ma probabilmente erano drogati e non hanno sentito le mie parole. Ora che le bome sono innescate, è inutile lamentarsi a vuoto. Il tizio non aveva segni distintivi particolari, non indossava creste, cassetti neurali visibili o abiti fluorescenti. A parte l impermeabile nero, solo un paio di occhiali dalla montatura sottile caratterizzavano tutta la persona. Mi chiamo Scarab disse. Sarei lieti di conoscervi se le circostanze fossero diverse. Anche se è un problema dei medici, posso aiutarvi se me lo permettete. Dopotutto, siamo nella stessa situazione.

4 E come puoi aiutarci? Tanto per iniziare, se volete contattare SARG, potete cablarvi alla Rete anche senza uscire di qui usando il vecchio sistema ERICA Ha ragione aggiunse Menghelli Il sistema a rete locale ERICA è presente in tutte le case Però non funziona più azzardò Cardioblaster. No, non funziona continuò Scarab. Il progetto è saltato e le linee di flusso dati si sono interrotte, ma fisicamente gli impianti e le connessioni ci sono ancora, sebbene parzialmente fulminate e assolutamente inefficienti. Tutti preferiscono l EtherWeb perchè è il più potente e versatile, e tutti i server si connettono ad esso, ma adesso noi non possiamo raggiungerlo e Davide è troppo arrabbiato per darci ascolto. La piccola e dimenticata stradina di campagna chiamata ERICA c è ancora, e per quanto sconnessa e malandata sia, si può utilizzare senza problemi e senza connessioni HG2, ParaDox e STDWeb. Andremo lentissimi disse Menghelli. Però potremo contattare ugualmente SARG, anche se a un decimo della velocità di banda standard. A proposito... e in quel momento Scarab si rivolse direttamente a Felix. Spero che stavolta avrete le idee più chiare su cosa chiedergli In caso contrario, a SARG potrebbe venire in mentre qualcosa di peggio che una terapia genica discutibile Felix fissò Scarab negli occhi e rimase colpito dalla suo distacco. Dietro agli occhi dell uomo in impermeabile c era una specie di muro invisibile che impediva a Felix di intuire i suoi sentimenti e i suoi pensieri. Forse Scarab era persino più competente di quanto le semplici apparenze potessero suggerire; il fatto di essere stato rinchiuso con il Sindacato dentro ad un laboratorio minato per una colpa da lui non commessa non lo spaventava... anzi, sembrava discretamente padrone della situazione. In ogni caso Felix non aveva tempo nè voglia di preoccuparsi di chi fosse Scarab. Adesso doveva pensare ad uscire vivo da quella maledetta situazione. OK, useremo il sistema ERICA per contattare SARG, ma dopo? disse Menghelli. Cosa gli diremo dopo? Dobbiamo convincerlo usando dati che lui possa sfruttare come prova. A parole rischiamo solo di combinare altri guai disse Cardioblaster pensando ad alta voce. Ci faremo mandare da SARG un simulatore, del materiale analitico, un banco di prova, qualcosa che lui possa usare come mezzo di riferimento per le nostre proposte Una cavia? chiese Felix. Qualcosa di simile. Io avevo pensato ad un drone da addestramento medico. Ce lo faremo inviare, poi faremo una serie di esperimenti su di esso e invieremo ogni dato a SARG attraverso la linea ERICA. Orienteremo le nostre ricerche sul drone in modo da giustificare la nostra richiesta di cessazione della terapia genica che sta facendo SARG Hai l aria di saperne molto su queste cose commentò Felix. Sono competente, e sono abbastanza informato sulle attività dell Ex Ospedale per capire come funzionano le cose per una intelligenza artificiale. Io dico che finirà tutto in merda disse Menghelli, dopodichè si mise al lavoro per ripristinare parzialmente la linea ERICA. In disparte, assolutamente calmo, Scarab attendeva che i guai finissero. * * * * Bene. Ora che i medici sono sistemati... disse Davide ai presenti appena vide il Sindacato dei medici sparire fuori dal Genoma, trascinato a forza dentro ai laboratori. Passiamo al secondo fatto Dentro al locale di Mastakilla dovevano esserci circa trenta circolisti. Altri sarebbero giunti quella sera o l indomani. Due giorni fa ho ricevuto un messaggio dal Circolo del Braglia. Qualcuno di voi sa di cosa sto parlando?

5 Nessuno dei presenti, ovviamente, disse una parola; chi sapeva qualcosa su quel Circolo voleva tenersi le informazioni per sè, chi non ne sapeva niente attendeva semplicemente di essere informato. Come immaginavo. Upload 3.5 Braglia. Ecco fatto.leggete quello che ho trovato in rete su quel branco di animali. Potrebbe servirvi. Uno dopo l altro, quasi svogliatamente, i circolisti lessero il file sui loro portatili o tramite i loro impianti oculari artigianali: Nato un anno fa da una sanguinosa secessione armata dal Circolo di Edmondo De Amicis, il cui cuore venne impalato fuori da casa sua, il circolo di Braglia si è rapidamente imposto come uno dei circoli di ricerca più innovativi del settore biomedicale fine (microregolatori, mirofiltri, sensori emo analitici). Il Circolo risiede sotto il cavalcavia numero 32 che fa da collegamento sotterraneo (ancora parzialmente funzionante) tra la EmoCare e la LFC, due aziende di media importanza operanti nella microinformatica, nella informatica genetica e nella nanoindustria leggera. Al Circolo si accede mediante accesos esterno (tramite botole) oppure dalle gallerie di emergenza perpendicolari al sottopassaggio, sufficienti per far passare una persona alla volta. Il Circolo del Braglia è stato ricavato da una vasca di decantazione sotterranea fuori uso, larga ottanta metri e profonda sessanta, nella quale sono state costruite baracche, scale, laboratori clandestini e un bar interamente olografico, all interno del quale la gente consuma e contratta senza usufruire di nessun suppellettile solido (se non di sua appartenenza). Questo permette al bar di sopravvivere alle risse più orrende in quanto non c è nulla da rompere, menttre le sgualdrine olografiche non possono essere molestate, limitandosi ai soli show pornografici. L energia primaria del Circolo, così si dice in giro, è ottenuta da uno starter malfunzionante posto al centro della vasca. Ogni 6 giorni un folgoratore libera una scarica elettrostatica da 48 gigawatt al centro della vasca vuota; l impulso avrebbe dovuto innescare la combustione del contenuto della vasca abbandonata a seguito della Guerra. I primi occupanti della vasca perivano carbonizzati a seguito della scarica, ma in seguito i tecnici scoprirono come isolare il folgoratore e, successivamente, incamerare la sua energia in una serie di condensatori in parallelo. Il Circolo del Braglia non costruisce industria pesante poiché gli accessi e le uscite sono piccoli, quindi i bragliani non fanno ampio uso di veicoli a motore o a levitazione magnetica e non costruiscono pannelli e\o prodotti e\o macchinari impossibilitati a passare interi e non smontabili dai corridoi di emergenza del sottopassaggio. Braglia, il Choner a capo del Circolo, ha preso possesso del territorio di De Amicis a prezzo di numerosi tecnici, rimasti coinvolti nello scontro armato; altri sono fuggiti perché non in accordo con le idee di Braglia. Attualmente il Braglia manca quindi di personale qualificato, ma ha i laboratori funzionanti e ha contatti con le aziende vicine al sottopassaggio del Circolo per la costruzione di prototipi e strumenti sperimentali analitici. Braglia è un Choner depravato abbastanza intelligente, il suo sogno è quello di potersi costruire una piscina di sangue umano (con tanto di fontana) senza vedersi decomporre dal PAX il prezioso liquido. Ogni sua perversione è incentrata sul sangue e sui liquidi corporei, di conseguenza obbliga i suoi circolisti a urinare e a versare il loro sangue (una quota di 200 ml a testa ogni mese) nel riciclatore del Circolo. Donare il sangue è una pratica che fa funzionare il riclatore e sancisce l appartenenza dei circolisti al cosiddetto vascone fulminante. Al braglia risiedono circa 65 circolisti, di cui 18 donne e 2 bambini al di sotto dei 3 anni. Hanno - un infermeria - un laboratorio di microelettronica - un officina - un riciclatore

6 - una torretta di sorveglianza centrale dotata di folgoratore a microonde che controlla tutto il vascone - un generatore a condensazione - un bar olografico - un tempio di UL. Cosa vuole da noi questo signor Braglia? chiese un circolista appena ebbe finito di leggere il file. Presto detto rispose Davide: Upload msg 22. Leggete il messaggio che mi ha mandato Ciao sig. Davide 422, sono Braglia, Choner del circolo che adesso ha preso il mio nome. Non sono bravo a scrivere e me ne fotto delle formalità, quindi passiamo al dunque: Qui le cose sono cambiate. Qualcuno si è licenziato, qualche volonteroso ha iniziato a lavorare, qualcun altro non ha resistito al dolore e si è gettato nel riciclatore. L eterno circolo della vita e della morte, no? Questo mangia quello, e via andare. Sto iniziando a muovere le mie antenne per capire chi è dalla mia parte, chi vuole andarsene per i fatti suoi e chi invece potrebbe rompermi i coglioni. Ti avverto, e di questo dovresti sentirti onorato, che manderò qualche mio ragazzo con della roba. Mattoncini colorati, giocattoli rotti, pezzetti vari tutte belle cosette da montare e da far funzionare per la gioia dei miei bambini, e anche dei tuoi. Ho voglia di far lavorare un pochino i tuoi cervelloni, ho sentito che ne hai molti dalle tue parti. Io ci metto la roba e tu una mano. Mi daresti una mano per favore? Detto da un choner come me potrebbe non essere un allegoria, quindi dato che non dobbiamo necessariamente finire sotto la doccia e amarci calorosamente per definirci amici, possiamo comunque limitarci ad esserlo senza troppo ardore, ok? Sorprendimi. Braglia. Oggi arriveranno due o tre persone da quel Circolo disse Davide. Porteranno del materiale, e anche dei semilavorati di un certo valore. Noi ci inventeremo qualcosa che loro possano usare e poi ci faremo pagare il servizio. Tutto chiaro? Ci fu un mormorio di assenso generale. Molti dei presenti sembravano insoddisfatti. Davide continuò il discorso, aggiustandosi la maschera antigas per collocarla meglio vicino al microfono interno. E meglio che vi rallegriate quanto prima del lavoro che vi sto offrendo, perchè è l unico che intendo assegnarvi. I consumi del Circolo sono aumentati a causa di questa dannata ricombinazione genetica che sta facendo il PAX, e non siamo i soli ad avere subito questo disagio. Alcune cose prima di incominciare: al Braglia sono quasi tutti Choner, gente depravata, violenta, senza troppi scrupoli ed ossessionata dalla ricerca senza limiti. Loro non sono nostri amici, sono qui solo per guadagnare qualcosa e andarsene. Non date loro troppa confidenza, non dite loro nula di più dello stretto indispensabile sul mio Circolo. Non parlate della terapia genica, fate finta di non saperne niente, e non nominate neppure il sindacato dei medici. Più importante di ogni cosa: non parlate di Spad. Per il momento in giro si crede che sia una sigla inventata dal Castrum e non il nome di uno dei miei circolisti. Sistema Per Arrivare al Domani... che cretinata hanno inventato quelli del Castrum, ma del resto non avevano scelta. Loro vivono di menzogne. E un bene che neanche loro siano riusciti a scoprire che l impulso di programmazione è partito da qui, altrimenti l intera Rocca dei Pico avrebbe bombardato questo buco pulcioso in meno di due minuti. Allora non sono così cazzuti come credevo commentò uno dei presenti.

7 Invece lo sono.l unica cosa che ci ha salvato il culo è che, per quanto influenti e dotati di apparecchiature che neanche immaginate, hanno troppi posti dove guardare... e i contatti che i circoli hanno con SARG sono più frequenti di quanto non si pensi. In ogni caso, ribadisco di non attirare troppo l attenzione del Castrum su di noi. Cosa dovremmo costruire per questi stronzi del Braglia? chiese qualcuno. Qualunque cosa possa soddisfarli. A pagamento, si intende. Credo che ci porteranno semilavorati abbastanza complessi, sufficienti per assemblare sistemi elettromeccanici decenti. Chi si offre volontario per portare avanti un progetto? Nessuno rispose. Era sottinteso che un fallimento nella progettazione e costruzione del prodotto avrebbe significato guai seri per chiunque avesse preso in mano quella offerta. Sarebbero andati sprecati i componenti consegnati dai circolisti del Braglia, Davide avrebbe perso la faccia con quel sanguinario bastardo e, probabilmente, avrebbe dovuto risarcirlo con gli interessi. Rifiutare la proposta di collaborazione del Braglia non era però una cosa saggia, soprattutto per il neonato Circolo di Davide. Se Braglia lo aveva chiamato era perchè aveva bisogno di supporto, e quando si trattava di fare affari coi Choner non si poteva mai scegliere una via intermedia fra essere alleati o nemici. Io forse ho un idea azzardò White, lì presente, spinto da un sentimento misto di ambizione e ingenuità. La stavo valutando già da tre settimane, forse si potrebbe... Perfetto. Ti occuperai tu della questione risolse Davide senza aspettare la fine del discorso. Dicevo... si potrebbe... Lascia perdere i dettagli, ti do carta bianca. Prenderai tu i componenti dai Braglia e ne tirerai fuori qualcosa di buono. Gli altri ti supporteranno, se avranno tempo di farlo. Appena puoi, vieni a firmare il documento di accettazione dell incarico e vai ad accogliere i nostri ospiti... va bene... Tutti i presenti tirarono un sospiro di sollievo e fissarono White, l italico figlio del futuro, come un uomo che si era appena offerto volontario per una scampagnata a piedi nudi nel campo minato antistante la casa del Circolo. White, che ancora non sospettava (o non si curava) dell immenso guaioi nel quale si era appena cacciato, si limitò ad aggiustarsi il casco antisommossa sulla faccia bruciata e a chiedersi come mai nessuno si era offerto volontario prima di lui. * * * * Erano le quando Samir credette di avercela fatta. Mentre scaricava dalla rete l ultimo pacchetto di informazioni, sentì la voce di Felix: Chissà cosa staranno facendo là fuori... Forse si riferiva ai circolisti del Braglia che erano arrivati da più di un ora, forse si riferiva agli altri suoi amici, a chiunque. Lui e gli altri erano chiusi nell infermeria minata da oltre sei ore, ed erano tutti semplicemente esausti. Persino l imperturbabile Scarab sembrava avere risentito della prigionia forzata. Ma adesso ce l aveva fatta. Aveva riordinato tutto il puzzle ed organizzato una nuova linea di condotta per SARG. Restava solo un dubbio nella sua mente, una domanda che non poteva trovare risposta se non aspettando di vedere il risultato finale delle azioni del Sindacato: E stato tutto più facile della volta scorsa... forse persino troppo facile. C è sotto qualcosa? Non avendo altre alternative, Samir finì di riorganizzare tutti i dati. I primi passi nel contattare SARG erano stati un prudente e cortese scambio di dati sanitari con l intelligenza artificiale. SARG si era congratulato con Samir e Felix perchè Spad era considerato un modello genetico soddisfacente, loro lo avevano ringraziato di ricambio e in seguito, con gli

8 adeguati giri di parole, erano riusciti a farsi spedire in sede un drone per effettuare test bioclinici di comparazione. Questi droni non devono essere molto costosi aveva commentato Samir appena aveva visto arrivare il drone inviato da SARG per i test clinici. Oppure non li usa così spesso come un tempo, dsato che il personale umano dell Ospedale ormai non esiste più e non ci sono esercitazioni da compiere sui tirocinanti. Adesso saremo noi i tirocinanti replicò Felix. Il drone era simile a quello inviato da SARG mesi prima, ma con la differenza che una sottile pellicola dorata, e non argentata, ricopriva il suo corpo cibernetico. Nell attraversare la piazza del Circolo molti lo avevano osservato come animali affamati, ma non avevano osato toccarlo. Cosa darebbero per smontarlo... aveva pensato Felix nel vedere quella scena. Però hanno paura di scatenare una reazione di SARG. E comprensibile. Pochi minuti dopo, Felix era stato colto dall orrore: il drone non stava accennando a diminuire il passo e si stava dirigendo dritto verso i laboratori. Allontanati, Samir. E anche tu, Scarab, allontanatevi tutti... Che succede? aveva chiesto Menghelli. Scarab era già nella stanza dove risiedeva il cubo di clonazione, adiacente all infermeria. Il drone sta per entrare Per forza, l ho chiamato io! Attraverserà la soglia minata aveva aggiunto Felix prima di ripararsi nella stanza. Il drone era già arrivato sotto il portico del Circolo con passo affrettato. Merda, via! Via! Via! aveva esclamato Menghelli. Il drone entrò senza permesso nell infermeria poco dopo che gli altri si erano messi al riparo. Non era esploso niente. Sporgendosi prudentemente, Menghelli aveva visto il drone fermo e in piedi, in mezzo all infermeria, pronto per ricevere ordini. Niente era saltato per aria. Allora l ingresso non è minato... aveva commentato Samir, incredulo. No, lo è eccome. I detonatori a immagine sono stati tarati sulla nostra geometria fisica. Dovevo ricordarmene, ma l avvertimento di Felix e la vostra fuga mi ha convinto a ripararmi qui con voi Salve, e grazie per avere scelto i servizi SARG. Questo drone è progettato come banco di prova per ogni forma di attività analitica intendiate svolgere. Si potranno effettuare analisi chimiche, biologiche e chirurgiche senza rischio alcuno; il drone risponderà alle terapie simulando le opportune risposte. Vi ricordiamo che ogni dato analito utile verrà spedito a SARG per archiviazione e controverifica. SARG è sempre con te. Sdraiatelo sulla branda ordinò Felix. Io inizierò ad operarlo. Menghelli mi assisterà. Samir, tu esplora la rete ERICA e Scarab darà un occhiata fuori per vedere se ne arrivano altri o se a causa di qualche nostra cazzata succede qualcosa di insolito nei dintorni. Cardioblaster... Lascia fare a me rispose il medico, regolando il suo radioecografo oculare con pochi movimenti della mano bionica. Ti dirò io dove agire su di lui. Se è davvero un corpo artificiale fatto su misura per le esercitazioni mediche devo averne già usati di simili Quando? Lascia perdere. Operando nel modo giusto su questo simulatore che SARG ci ha mandato, spero proprio di poterlo fregare e di farlo ritornare sui suoi passi In che modo? C è un feedback di dati fra questo drone e SARG rispose Cardioblaster. Ogni nostra operazione che effettueremo su di esso verrà analizzata dal SARG in modo obiettivo e analitico. Quindi, non ci saranno parole a vuoto o frasi che possono essere interpretate male, solo dati scientifici che SARG analizzerà e valuterà. Se agiremo bene, questi dati gli faranno cambiare idea. Il dato scientifico è il linguaggio migliore che ci sia aggiunse Menghelli, tradendo il classico entusiasmo del Futurista nei confronti delle macchine. E SARG è malfunzionante, quindi per lui una terapia può valere l altra. Ma non possiamo falsificare i dati... commentò Scarab, fissando il piazzale del Circolo attraverso

9 la finestra rotta...questo è sicuro. Non siamo equipaggiati a dovere per crackare il drone Non sarà necessario rispose Cardioblaster. Faremo come certi giornalisti E cioè? Manipoleremo le informazioni e i dati estrapolandoli ed offrendoli a SARG in modo da orientare le sue scelte verso le nostre esigenze. Non cambieremo niente Francamente non capisco... disse Samir. Se io ti dicessi che il monossido di di-idrogeno è potenzialmente letale perchè è stato rinvenuto nei tumori, tu lo berresti? Ovviamente no! Aspetta un momento... Samir ci pensò meglio e sorrise. Era un discreto chimico, eppure c era cascato lo stesso. Il monossido di di-idrogeno è l acqua... ho capito cosa volevi dire! Allora possiamo iniziare a giocare a un nuovo passatempo: distorci la verità. Commentò Felix cercando di scherzare. Di questi tempi a Mirandola nessuno fa altro. Sarà il nostro Sistema Per Arrivare al Domani Hai fatto bene a non venire da queste parti, Spad... saresti stato un po troppo al centro dell attenzione.

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ

L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ CAPITOLO XV L OSTE SI ACCOSTÒ A RENZO PER CONVINCERLO AD ANDARE A DORMIRE. IL GIOVANE PROVÒ AD ALZARSI E DOPO IL TERZO TENTATIVO SI SOLLEVÒ, SORRETTO DALL UOMO CHE LO PORTÒ NELLA CAMERA. VEDENDO IL LETTO,

Dettagli

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia Operazione Oh no! Nonno Toni sentì un urlo di rabbia provenire dalla cameretta di Tino. Salì le scale di corsa, spalancò la porta e si imbatté in un bambino con gli occhi pieni di lacrime. Tino aveva in

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

Ha più o meno cinquant anni, presumo? domandò l uomo senza scostarsi da lei.

Ha più o meno cinquant anni, presumo? domandò l uomo senza scostarsi da lei. Mathilde tirò fuori l agenda e scrisse: «Il tizio seduto alla mia sinistra mi prende per i fondelli». Bevve un sorso di birra e lanciò un altra occhiata al vicino, un tizio immenso che da dieci minuti

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

Copyright 2010 Tiziana Cazziero

Copyright 2010 Tiziana Cazziero Voltare Pagina Copyright 2010 Tiziana Cazziero Tiziana Cazziero VOLTARE PAGINA Romanzo Al mio compagno, la persona che mi sopporta nei miei momenti bui. PRIMA PARTE Buongiorno mamma. Buongiorno a te

Dettagli

Anna e Alex alle prese con i falsari

Anna e Alex alle prese con i falsari Anna e Alex alle prese con i falsari Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato: insieme, ne hanno viste delle belle. Sono proprio due

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Dimmi che è solo un sogno!

Dimmi che è solo un sogno! Mariuccia FADDA Istituto Tecnico Commerciale G. Dessì, classe 4 a E Dimmi che è solo un sogno! Tutto è iniziato con uno stupido intervento alla gamba, in quello stupido ospedale, con quello stupido errore

Dettagli

...Addio per sempre...!!! Eheheheheheheheheheh!!!!! PER IL DIABOLICO PIANO DEL MAE- STRO, IL TARDIS DEL DOTTORE E DIRETTO VERSO IL BIG BANG...

...Addio per sempre...!!! Eheheheheheheheheheh!!!!! PER IL DIABOLICO PIANO DEL MAE- STRO, IL TARDIS DEL DOTTORE E DIRETTO VERSO IL BIG BANG... ...Addio per sempre...!!! Eheheheheheheheheheh!!!!! PER IL DIABOLICO PIANO DEL MAE- STRO, IL TARDIS DEL DOTTORE E DIRETTO VERSO IL BIG BANG... 1 Maledetto... E adesso...? Abbiamo trovato le istruzioni...

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto

musica e si univano miracolosamente. caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto 330 ELENA ARMILLEI musica e si univano miracolosamente. - - caffè. Il caffè era per Paolo, si era addormentato sere- - occupava della madre mi aveva detto che avrei dovuto - informare sullo stato di tua

Dettagli

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno

Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Accoglienza: storie La storia del piccolo Arco Baleno Il piccolo Arco Baleno viveva tutto solo sopra una nuvola. La sua nuvoletta aveva tutte le comodità: un letto con una grande coperta colorata, tantissimi

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali)

Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Paola Dell Orto presidentessa di Agedo (L Associazione di genitori di omosessuali) Al mare, verso gli undici anni, avevo fatto amicizia con un bagnino. Una cosa innocentissima, ma mia madre mi chiedeva

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

A mio figlio, John Edward Clements

A mio figlio, John Edward Clements A mio figlio, John Edward Clements Titolo originale: The report card Traduzione di Elisa Puricelli Guerra 2004 Andrew Clements 2005 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Bur ragazzi giugno 2014 ISBN

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e anche

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI - 2 - Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

una mutevole verità 5 U tuzz ebbe un lieve sussulto. Poi si voltò e si strinse nelle spalle in un impercettibile gesto di rassegnazione.

una mutevole verità 5 U tuzz ebbe un lieve sussulto. Poi si voltò e si strinse nelle spalle in un impercettibile gesto di rassegnazione. Prologo Cardinale Lorenzo detto u tuzz cioè «la testata» era un rapinatore, specializzato in banche e uffici postali. Lui e i suoi complici avevano una tecnica semplice e molto efficace: rubavano un auto

Dettagli

biglietto e rimase senza parole: le era toccato l unico amico segreto che non avrebbe mai voluto: Gedeone

biglietto e rimase senza parole: le era toccato l unico amico segreto che non avrebbe mai voluto: Gedeone A Neretta piace molto andare a scuola. Anche i suoi amici della Compagnia del Cuore d Oro che frequentano la sua classe vanno volentieri. Ma le cose, all inizio di quest anno, non andavano troppo bene.

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

La lunga strada per tornare a casa

La lunga strada per tornare a casa Saroo Brierley con Larry Buttrose La lunga strada per tornare a casa Traduzione di Anita Taroni Proprietà letteraria riservata Copyright Saroo Brierley 2013 2014 RCS Libri S.p.A., Milano Titolo originale

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

2 lectio di quaresima

2 lectio di quaresima 2 lectio di quaresima 2014 GESU E LA SAMARITANA Sono qui, conosco il tuo cuore, con acqua viva ti disseterò. sono io, oggi cerco te, cuore a cuore ti parlerò. Nessun male più ti colpirà il tuo Dio non

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

www.iluss.it - Italiano online Scheda grammaticale

www.iluss.it - Italiano online Scheda grammaticale Discorso indiretto - o n 1 Trasformare il discorso diretto in indiretto 1. "Che cosa fai?". Mi chiese che cosa. 2. "Sono venuto a saperlo per caso". Disse a saperlo per caso. 3. "Per favore, telefoni a

Dettagli

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama!

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Si vede subito quando una donna ama. E più disponibile ad accettare uno come me. L amore vero, di

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

CANOVACCIO 6. In pausa pranzo nel parco Come evitare l avarizia quando si è dalla parte del potere?

CANOVACCIO 6. In pausa pranzo nel parco Come evitare l avarizia quando si è dalla parte del potere? CANOVACCIO 6 Estratto da: L azienda senza peccati scagli la prima pietra! I sette peccati capitali dalla vita personale alla vita professionale. Il teatro chiavi in mano. In pausa pranzo nel parco Come

Dettagli

Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi

Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi Matteo 5:6 Beati quelli che sono affamati e assetati di giustizia, perché saranno saziati. Giovanni 10:27 Le mie pecore ascoltano

Dettagli

Video Articolo_Come farsi un bersaglio per smettere di correre dietro ai clienti

Video Articolo_Come farsi un bersaglio per smettere di correre dietro ai clienti Video Articolo_Come farsi un bersaglio per smettere di correre dietro ai clienti Ciao Sono Loris Comisso Creatore del Programma Professionista Libero l unico sistema per smettere di lavorare 15 ore al

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione

OLIVIERO TOSCANI. SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione OLIVIERO TOSCANI SOVVERSIVO CREATIVO a cura della redazione D. Quando si nasce e si cresce in una famiglia dove si respira fotografia, diventare fotografo è un atto dovuto o può rappresentare, in ogni

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

Monastero S. Maria del Monte Carmelo Concenedo di Barzio (LC)

Monastero S. Maria del Monte Carmelo Concenedo di Barzio (LC) Un colpo di frusta produce lividure, ma un colpo di lingua rompe le ossa. Tutto si può dire del libro del Siracide, tranne che non sia chiaro ed efficace nelle sue immagini: questa è forte. E non solo

Dettagli

SERGIO COLMES INDAGA Tre settembre duemilanove. Nell hotel Augustus tutto procedeva normalmente: il portiere stava alla reception, il tuttofare

SERGIO COLMES INDAGA Tre settembre duemilanove. Nell hotel Augustus tutto procedeva normalmente: il portiere stava alla reception, il tuttofare SERGIO COLMES INDAGA Tre settembre duemilanove. Nell hotel Augustus tutto procedeva normalmente: il portiere stava alla reception, il tuttofare puliva le scale e alcuni clienti erano al bar. L hotel si

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI GIOVEDÌ 16 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI GIOVEDÌ 16 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI CAMERA DEI DEPUTATI 1/8 SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI E SU ILLECITI AMBIENTALI AD ESSE CORRELATI RESOCONTO STENOGRAFICO

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

Suppliche e ringraziamenti

Suppliche e ringraziamenti Domenica, 09 ottobre 2011 Suppliche e ringraziamenti Filippesi 4:6-7- Non angustiatevi di nulla, ma in ogni cosa fate conoscere le vostre richieste a Dio in preghiere e suppliche, accompagnate da ringraziamenti.

Dettagli

Gaia. Il viaggio continua

Gaia. Il viaggio continua Gaia Il viaggio continua Laura Virgini GAIA Il viaggio continua Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Laura Virgini Tutti i diritti riservati A Te che Hai reso possibile l impossibile. A Te

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

Neretta e Bertola suonarono

Neretta e Bertola suonarono Neretta e Bertola suonarono il campanello di via dei Mirtilli n 15, alle ore 17. Era il primo venerdì del mese e loro erano puntualissime, come sempre. Aprì loro una vecchina piccola, piccola che con un

Dettagli

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore. ... stanno arrivando... cosa????... le vacanze!!! Inserto N. 2 2008 Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Dettagli

MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «NEI PERICOLI È MEGLIO ESSERE IN «E SE CI TROVIAMO IN UNA BATTAGLIA?

MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «NEI PERICOLI È MEGLIO ESSERE IN «E SE CI TROVIAMO IN UNA BATTAGLIA? CAPITOLO XXX MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA VALLE, TROVARONO COMPAGNI CHE ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «TANTA GENTE ATTIRA I SOLDATI. POVERO ME!» BORBOTTAVA DON ABBONDIO. «NEI PERICOLI È MEGLIO

Dettagli

A cura della redazione del sito www.testoeaccordi.it Pag. 1

A cura della redazione del sito www.testoeaccordi.it Pag. 1 INDICE 1 Va bene va bene cosi... 2 2 Colpa d Alfredo... 3 3 Deviazioni... 4 4 Fegato fegato spappolato... 5 5 Vita spericolata... 7 6 Ogni volta... 8 7 Albachiara... 9 8 Bollicine... 10 9 Siamo solo noi...

Dettagli

Lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni tentato da Satana. (Mc 1,12-13)

Lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni tentato da Satana. (Mc 1,12-13) Il deserto di Tamanrasset in Algeria Lo Spirito sospinse Gesù nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni tentato da Satana. (Mc 1,12-13) «Rabbì è bello per noi essere qui. Facciamo tre capanne».

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

«Non so se è pazzia o genialità. Impressionante quanto spesso questi due tratti coincidano.» (Will Turner ne La maledizione della prima luna)

«Non so se è pazzia o genialità. Impressionante quanto spesso questi due tratti coincidano.» (Will Turner ne La maledizione della prima luna) «Non so se è pazzia o genialità. Impressionante quanto spesso questi due tratti coincidano.» (Will Turner ne La maledizione della prima luna) Caro Johnny Depp, eccomi di nuovo da te. Anche se da te e con

Dettagli

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2 Volto che sfugge, nebbia di idee, 9 tu sei solo una grossa bugia! SIb7+ Ti dicono tutti che hai dei talenti, LA9 in fondo ci speri che così sia! RITORNO ALLA CAVA RAP Questo è il mio mondo, qui sono il

Dettagli

AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE

AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE FEBBRAIO 2014 ANNO III N. 7 SCUOLA PRIMARIA STATALE DI GRANTORTO AUTORI: ALUNNI DELLE CLASSI QUINTE Questo numero parla di un argomento un po scottante : IL BULLISMO! I PROTAGONISTI LA VITTIMA Nel mese

Dettagli

Tutto è bene quel che finisce bene

Tutto è bene quel che finisce bene Tutto è bene quel che finisce bene Ciao a tutti, mi chiamo Riccio Pasticcio, un nome un programma. Spesso e volentieri combino guai, per questo mi chiamano così, ma a volte faccio anche qualcosa di buono.

Dettagli

E LA SALUTE DEI DENTI

E LA SALUTE DEI DENTI IO & OTTAVIO Due amici per denti più felici E LA SALUTE DEI DENTI Yep! La salute della comunità degli emofilici passa anche attraverso la salute della bocca. La FedEmo promuove l alleanza tra il S.S.N.,

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

Cosa non farei per te

Cosa non farei per te Cosa non farei per te Un fotoromanzo per pensare a cura delle Peerleaders Il gruppo di amici... Paolo - 17 anni Gloria - 16 anni Andrea - 18 anni Sara - 18 anni Roberta - 16 anni Elena - 18 anni Martina

Dettagli

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank.

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank. Anna Frank era una ragazza ebrea-tedesca, oggi divenuto simbolo dell'olocausto, ovvero dello sterminio degli Ebrei per mano della Germania nazista e dai suoi alleati ai tempi della seconda guerra mondiale.

Dettagli

PARLANDO DI TELEFONIA MOBILE VOGLIONO METTERE UN ANTENNA SUL MIO TETTO!

PARLANDO DI TELEFONIA MOBILE VOGLIONO METTERE UN ANTENNA SUL MIO TETTO! PARLANDO DI TELEFONIA MOBILE VOGLIONO METTERE UN ANTENNA SUL MIO TETTO! Al telefono si sente la voce contrariata di un giovane. Pronto, pronto, buongiorno signorina, parlo con Supertel?. Si, buongiorno,

Dettagli

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35

Wretched - Libero Di Vevere, Libero Di Morire. Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 03:35 01 - Come Un Cappio Un cappio alla mia gola le loro restrizioni un cappio alla mia gola le croci e le divise un cappio che si stringe, un cappio che mi uccide un cappio che io devo distruggere e spezzare

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

Trovare il lavorochepiace

Trovare il lavorochepiace Trovare il lavorochepiace Perché a molti sembra così difficile? Perché solo pochi ci riescono? Quali sono i pezzi che perdiamo per strada, gli elementi mancanti che ci impediscono di trovare il lavorochepiace?

Dettagli

Lottare si ma sapendo come.

Lottare si ma sapendo come. Lottare si ma sapendo come. Vorrei che prima di commentare leggeste tutta la nota, perché arrivando a metà nota si può tranquillamente dire i cambiamenti ci sono le persone stanno cambiano e svegliandosi

Dettagli

Destinazione 11. Ciao Maria!

Destinazione 11. Ciao Maria! Destinazione 11 Ciao Maria! Ciao Luca! Guarda oggi ho un regalino per te eh. No, ma veramente? No, non dovevi, ma oggi non è Natale, non è il mio compleanno, non è San Valentino, perché? Ma dai non c è

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione "Il Primo Ebook In Italia Che Ti Svela Gratuitamente Tutti Gli Errori Che Commetti Durante La Seduzione" Istruzioni passo per passo... Parte 1 Dal 1 al 10 1 I 47

Dettagli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron Di Enrico Cheli Cheli: Dott. Boiron, lei è presidente del gruppo Boiron, leader mondiale nel campo dell omeopatia, e da anni

Dettagli

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE Rappresentazione teatrale degli Alunni dell'ic di San Cipirello Esplorazione della Memoria Alle radici del Primo Maggio A.S. 2014 / 15 Narratore È il primo maggio. Un'anziana

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013

Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Bambini e Lutto Farra, 24 febbraio 2013 Obiettivi: - informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara - dare alcune indicazioni pratiche - suggerire alcuni

Dettagli

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno.

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. NONNO: Sera a tutti. MAMMA: Ciao papà. CASA DI CHARLIE In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. CHARLIE: Ciao nonno. NONNA: Ciao caro. MAMMA: La zuppa

Dettagli

L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO

L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO di Giovannella Massari Sopra un prato verde chiaro l alberello se ne stava e guardandosi un po in giro, tristemente sospirava. Nessun albero lì intorno, su quel

Dettagli

ZP Oktober 2009 Traduzione MUSTERLÖSUNG

ZP Oktober 2009 Traduzione MUSTERLÖSUNG ZP Oktober 2009 Traduzione MUSTERLÖSUNG C è qualcosa che riesci a ricordare (che ti riesce di ricordare)?, chiese lei. Qualcosa che ti ha colpito. Qualcosa di strano o di particolare? No, in effetti no.,

Dettagli

Sean e le na Storia per la Buona Notte Scarpe Luccicose

Sean e le na Storia per la Buona Notte Scarpe Luccicose Sean e le Una Storia per la Buona Notte Scarpe Luccicose da Drynites Sean e le Scarpe Luccicose Sean era così timido che quando arrivava il postino a consegnargli una lettera, era troppo timido per salutare.

Dettagli