IN COMUNIONE Barlassina

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IN COMUNIONE Barlassina"

Transcript

1 MAGGIO 2014 di don Sandro IN COMUNIONE Barlassina La gioia, virtù del cristiano Carissimi, in questo periodo pasquale la Chiesa ripete la preghiera alla Madonna che recita così: Esulta regina del cielo! Alleluia. Colui che hai portato nel seno! Alleluia. E risorto come aveva predetto! Alleluia. E un grido di gioia che pervade la liturgia di questi tempi e lo spirito in cui vive la Chiesa. Il Papa parla spesso della gioia come frutto di un incontro con Gesù. Come accade questa gioia nel cuore? Vengono in mente i primi apostoli Giovanni ed Andrea che, dopo aver visto Gesù ed avere passato il pomeriggio con Lui, tornano a casa pieni di gioia e cominciano a raccontare di aver incontrato il Messia. E un esperienza che capita anche a noi, ma difficilmente si può spiegare: occorre viverla. Lo capisci quando accade. Chesterton diceva che la gioia è il gigantesco segreto del cristiano. Vi è un forte legame tra la gioia e l evangelizzazione. Il Papa ci dice che la gioia è una virtù che deve essere coltivata in noi, che un evangelizzatore non dovrebbe avere costantemente una faccia da funerale. Questa gioia ci spinge ad annunciare a tutti come l esperienza cristiana che stiamo vivendo rende la nostra vita lieta, come dà gusto a tutto, dal lavoro agli affetti famigliari, come tutto diventa diverso. La gioia, che si manifesta nel nostro volto, testimonia che Cristo è vincitore nella nostra vita. Si vorrebbe attaccare questo fuoco di gioia a tutti. Il mese mariano vuole esprimere questo desiderio che urge dentro di noi. Alcuni nostri parrocchiani si stanno preparando per vivere e per comunicare questa gioia attraverso le Missioni di ottobre ed i gruppi di ascolto che nasceranno. A questo proposito stiamo cercando delle case presso le quali sarà possibile vivere questi nostri incontri. Nel mese di maggio avranno luogo tanti avvenimenti che ci prepareranno a questa gioia! Ci sarà la vestizione di nuovi chierichetti, i ragazzi di terza media firmeranno una pergamena con l impegno di vivere la Professione di Fede, celebreremo le Prime Sante Comunioni, vivremo la promessa degli animatori che si impegneranno nell oratorio feriale; infine desideriamo portare la statua della Madonna nei vari quartieri e nelle fabbriche per annunciare a tutti la gioia della fede. Attraverso questo gesto vogliamo ricordare che la Madonna è vicina alle persone, alle loro case e alle loro famiglie e che, anche in questi tempi difficili, non ci abbandona mai. Le fatiche della vita non ci sono tolte, ma la coscienza della presenza di Gesù e di Maria, della sua intercessione, ci dà forza e coraggio. Come ci ha detto papa Francesco, la gioia è una virtù e noi vogliamo educarci ad essa cercando Gesù tutti i giorni e accogliendolo nelle nostre giornate. La nostra società può cambiare solo attraverso la nostra vita cambiata nella gioia che nasce dall incontro e dal rapporto di amicizia con Lui. 1

2 Indice Vita in parrocchia: Pag.3 Un capolavoro di giornata di Antonietta Porro Rubrica Lo scrigno della memoria Pag.4-5 Un impegno da prendere seriamente di Rossella e Simone, Cristina e Matteo, Corso Fidanzati - La testimonianza di alcune coppie Letizia ed Andrea Pag.6-7 Seguite la Sua voce e porterete molto frutto a cura del Gruppo Preadolescenti Pellegrinaggio a Roma Pag.9 Un esperienza emozionante di Giacomo, Sebastiano, Matteo, Pellegrinaggio a Roma - L esperienza dei Emanuele, Filippo, Andrea e Marco chierichetti che hanno servito Messa in S. Pietro Pag.11 Ma voi chi dite che io sia? di Monica Albuzzi Missioni parrocchiali di ottobre : la testimonianza di una futura animatrice dei Gruppi di Ascolto Pag.13 Un primo maggio di lavoro a cura della Redazione Raccolta rottame e pulizie straordinarie in Oratorio Vita della Chiesa: Pag San Giovanni XXIII e San Giovanni Paolo II di Luisa Arienti Speciale Canonizzazione: Testimonianza di una parrocchiana che ha partecipato alla cerimonia di canonizzazione di Papa Roncalli e Papa Wojtyla ed estratti dall Omelia di Papa Francesco Pag.16 Anagrafe parrocchiale 2

3 Lo scrigno della memoria Vita in parrocchia Un capolavoro di giornata di Antonietta Porro A Barlassina ci fu un tempo - non così lontano da non essere ricordato ancora da qualcuno in cui le campane annunciavano l'ave Maria alle cinque del mattino, e non alle sette e trenta come accade oggi. Ci fu un tempo in cui la prima Messa veniva celebrata alle cinque e trenta: una quotidiana "Messa dell'alba" che arrivava addirittura prima dell'alba. Era il tempo in cui gli abitanti di Barlassina erano artigiani e soprattutto contadini, e le loro giornate lavorative erano delimitate dal sole che sorgeva e che tramontava: così la Chiesa, da buona madre, si adattava ai loro ritmi, che erano i ritmi stessi della natura, seguiva e accompagnava gli uomini nelle loro giornate, che erano aperte dal suono delle campane, dalla voce di Dio, prima ancora che dal canto del gallo Era il tempo in cui la natura, nel bene e nel male, regolava la vita dell'uomo, e forse era più facile, più immediato, comprendere che la natura altro non era che il modo in cui Dio si faceva vicino all'uomo, sostenendone l'esistenza, attraverso i frutti della terra, ma anche inviandogli la prova, attraverso le intemperie o la siccità, e insieme la capacità di affrontarla. Oggi viviamo di corsa, quasi convulsamente; l'orologio è diventato il nostro tiranno, l'ansia e la fretta le nostre compagne di viaggio. E abbiamo l'impressione che più facciamo in fretta, meno perdiamo tempo, più la nostra giornata sarà ricca e piena, come se tutto dipendesse da noi e come se non ci aspettassimo nulla da altri, da un Altro. Così non ci accorgiamo più del fatto che tutto ciò che ci arriva, nelle nostre giornate, ci arriva da un Altro, è il modo in cui Dio ci si fa vicino. E qualche volta ci giustifichiamo della nostra distrazione, come se ciò che era possibile ai nostri nonni contadini non fosse più possibile a noi, perché viviamo in una realtà più frenetica, più complicata. Un caso ma dovrei dire la Provvidenza mi ha messo tra le mani in questi giorni un foglietto, messo a disposizione dei fedeli in una Chiesa della nostra zona. Portava scritta una riflessione della Serva di Dio Madeleine Delbrêl, una giovane francese vissuta nel secolo scorso, la quale, atea sino ai vent'anni, si convertì al cristianesimo e visse poi nella periferia di Parigi, in una zona ad alta densità di fabbriche, condividendo la vita con gli operai e impegnandosi nell'assistenza dei poveri. Così scrive Madeleine: «Non importa che cosa dobbiamo fare: tenere in mano una scopa o una penna stilografica. Parlare o tacere, rammendare o fare una conferenza, curare un malato o battere a macchina. Tutto ciò non è che la scorza della realtà splendida, l'incontro dell'anima con Dio rinnovato ad ogni minuto, che ad ogni minuto si accresce in grazia, sempre più bella per il suo Dio. Suonano? Presto, andiamo ad aprire: è Dio che viene ad amarci. Un'informazione? eccola: è Dio che viene ad amarci. E' l'ora di metterci a tavola? Andiamoci: è Dio che viene ad amarci. Lasciamolo fare. Ogni mattina è una giornata intera che riceviamo dalle mani di Dio. Dio ci dà una giornata intera da lui stesso preparata per noi. Non vi è nulla di troppo e nulla di "non abbastanza", nulla di indifferente e nulla di inutile. E' un capolavoro di giornata che viene a chiederci di essere vissuto. Noi la guardiamo come una pagina di agenda, segnata d'una cifra e d'un mese. La trattiamo alla leggera come un foglio di carta. Se potessimo frugare il mondo e vedere questo giorno elaborarsi e nascere dal fondo dei secoli, comprenderemmo il valore di un solo giorno umano». Da domani ascolterò l'ave Maria delle sette e trenta come facevano i nostri nonni contadini, lasciando che le campane mi ricordino che tutto ciò che sta per avvenire nella mia giornata sarà il modo in cui Dio si fa vicino a me, in cui Dio viene ad amarmi, come dice Madeleine. Chiederò a Dio che mi lasci vedere che nulla nella mia giornata è indifferente e nulla è inutile, che tutto viene da Lui, i frutti della terra come le intemperie. Chiederò la capacità di riconoscerlo, fra una corsa e l'altra, quel «capolavoro di giornata» che Lui ha pensato per me «dal fondo dei secoli». 3

4 Vita in parrocchia Corso Fidanzati Un impegno da prendere seriamente Nel mese di Gennaio abbiamo iniziato il corso in preparazione al Matrimonio Cristiano. Per noi due, cresciuti in ambiente oratoriano, è stata una cosa naturale frequentarlo nella nostra parrocchia, dove abbiamo già ricevuto i sacramenti del Battesimo, della Prima Comunione, della Cresima e dove abbiamo intenzione di sposarci. Durante la prima serata abbiamo incominciato a conoscere le altre coppie di futuri sposi che hanno condiviso con noi questa esperienza: negli occhi di tutti c era grande entusiasmo e voglia di stare insieme. La prima parte del percorso si è snodata in momenti di catechesi insieme a Don Sandro dove abbiamo toccato temi quali l amore tra uomo e donna, la bellezza dell incontro e dell amore tra due persone, il perdono e la stima all interno della coppia, la fecondità e la fedeltà nel sacramento del Matrimonio. Tutti i temi trattati sono stati poi elemento di discussione all interno dei singoli gruppi dove, con l aiuto delle coppie guida, abbiamo potuto confrontarci e discutere in maniera costruttiva. La seconda parte del corso si è svolta in comune a coppie di altre parrocchie; gli incontri, tenuti da psicologi e professionisti del Consultorio Decanale di Seregno, ha invece trattato aspetti più pratici del rapporto di coppia. Il momento per noi più intenso l abbiamo vissuto quando abbiamo visto insieme un filmato estratto dal discorso tenuto da Papa Francesco durante l incontro del 14 Febbraio a Roma con i fidanzati che si preparano al matrimonio; le ormai famose tre parole indicate dal Santo Padre POSSO GRAZIE SCUSA possono sembrare tre semplici parole, ma implicano un grande rispetto e amore verso l altra persona e cercheremo di tenerle sempre come esempio nella nostra relazione. Porteremo sempre nel cuore questa esperienza comunitaria che ci ha aiutato soprattutto a capire che alla base della nostra coppia non siamo mai soli; alla base del nostro amore è costante e imprescindibile la presenza dell amore di Dio. Rossella e Simone Da gennaio a marzo si è svolto presso la parrocchia di S. Giulio Prete a Barlassina il corso in preparazione al matrimonio cristiano, guidato da don Sandro e dalle coppie animatrici. In un momento storico in cui tutto appare incerto, le riflessioni di don Sandro e il dialogo con le coppie animatrici ci hanno aiutati a guardare il matrimonio cristiano come un cammino affascinante e possibile per noi oggi. In questo cammino non siamo da soli! Mi ha colpito particolarmente l insistenza di don Sandro sulla novità che l amato porta nella mia vita: se guardo alla mia storia mi accorgo che l altro così com è è un dono gratuito e prezioso, che Qualcuno di più grande di me e di lui mi ha messo accanto come compagno di viaggio. Nel discorso ai fidanzati il giorno di San Valentino, papa Francesco ha detto che l amore non è un sentimento, ma è una relazione, una realtà che cresce come una casa che si costruisce pezzo per pezzo. L augurio a tutte le coppie che si sposeranno è di ricordarsi e riscoprire nel quotidiano che Dio è l origine del nostro amore di coppia e che affidandoci a Lui e alla Sua compagnia nella Chiesa tutto assume un gusto nuovo. Letizia e Andrea 4

5 Corso Fidanzati Vita in parrocchia Noi siamo Cristina e Matteo. Il 12 gennaio abbiamo iniziato il corso per fidanzati, organizzato dalla parrocchia di Barlassina. Io, provenendo da un altra parrocchia, ho avuto un certo timore a intraprendere questo cammino in terra straniera. Mi sono dovuta ricredere, perché l accoglienza riservataci da parte di Don Sandro, di Federica e Nino, di Fabiola e Paolo (i nostri tutors) e di tutte le coppie che hanno prestato il loro tempo e la loro esperienza a tutti i fidanzati, è stata delle migliori. Abbiamo trattato temi quali la fedeltà, il rispetto, l amore, il dialogo, il perdono, la fecondità sempre iniziando con un momento di preghiera. Ed è stata proprio la preghiera, l affidarsi al Signore come coppia, ma anche e soprattutto come comunità, che hanno reso questo un periodo emozionante. L inserirsi nella comunità barlassinese è uno dei motivi per i quali abbiamo scelto di frequentare questo corso e ne siamo felici, perché è servito ad ampliare il nostro dialogo su temi dati per scontati e mai affrontati o comunque su posizioni mai chiarite fino in fondo, per paura forse o per banalità, e ad aprirci come coppia alla comunità stessa. Insomma, un periodo emozionante in cui abbiamo imparato a capirci di più, ad unirci con la preghiera comunitaria, grazie alle raccomandazioni di Don Sandro sul perdono quotidiano e la preghiera di coppia. Consigliamo a tutti di seguire il corso con impegno. 5

6 Vita in parrocchia Pellegrinaggio a Roma Seguite la Sua voce e porterete molto frutto a cura del Gruppo Preado Tre giorni indimenticabili che rimarranno impressi per sempre negli occhi e nei cuori dei ragazzi e degli educatori del gruppo Preado della nostra UPG. Un esperienza di condivisione nella fede e nella gioia, momenti di riflessione, preghiera, gioco e divertimento, il tutto nell incredibile scenario di Roma dalle infinite ricchezze artistiche, storiche, culturali e spirituali. L incontro con il Santo Padre, papa Francesco, nell Udienza generale del mercoledì e la partecipazione alla S. Messa celebrata dal Card. Comastri nella basilica di San Pietro il giorno precedente, con i nostri chierichetti chiamati al servizio sull altare di Pietro, hanno reso questa esperienza davvero unica. La Santa Messa in San Pietro è stata un esperienza bellissima: c erano quasi mila ragazzi che, come noi, stanno camminando nella fede. Vedere così tanti ragazzi che hanno preso la nostra stessa decisione ci aiuta nel voler continuare il nostro cammino. 6

7 Pellegrinaggio a Roma Vita in parriocchia Il giocone del martedì ci é piaciuto molto: é stato veramente divertente affrontare le prove che gli educatori ci hanno proposto. Ci ha anche permesso di visitare i luoghi più significativi della città, che molti di noi non avevano ancora visto. Per noi ragazzi in cammino verso la Professione di Fede l udienza di Papa Francesco è stata molto importante e significativa perché, per noi, lui rappresenta una grande testimonianza che ci può aiutare nei momenti bui che potremmo incontrare nel nostro cammino. 7

8 8

9 Pellegrinaggio a Roma Vita in parrocchia Un esperienza emozionante Il giorno 22 Aprile siamo andati alla Basilica di S.Pietro nella quale noi chierichetti dell UPG di Lentate e Barlassina abbiamo servito all altare papale con il Cardinale Comastri. Ci aspettavamo che insieme a noi prestassero servizio anche altri Servi di Dio di altri oratori. Invece giunti in sacrestia scoprimmo che eravamo i soli ad avere questa magnifica opportunità. A questa notizia ci fu un panico generale seguito da un silenzio di tomba. Avevamo paura! Paura di sbagliare e di non essere abbastanza preparati sul da farsi. Solo durante la processione iniziale ci siamo resi conto dell immensità e della maestosità della Basilica e con tutti gli occhi e le macchine fotografiche puntati verso di noi eravamo in soggezione ed imbarazzati. È stata un esperienza bellissima ed emozionante perché capita una volta nella vita di poter aiutare un Cardinale a celebrare in San Pietro! Giacomo, Sebastiano e Matteo Alle ore 9.30 tutti i chierichetti dell Unità Pastorale Giovanile di Lentate e Barlassina si stavano preparando per l inizio della S. Messa, presieduta dal Cardinal Angelo Comastri, vicario generale del Papa, nella Basilica di S. Pietro. Dopo l entrata all interno della Basilica, ci siamo recati nella gigantesca sacrestia. Eravamo convinti che qui avremmo incontrato altri chierichetti della nostra Diocesi, ma abbiamo saputo solo successivamente che eravamo gli unici a servire quella Messa, e perciò eravamo molto emozionati per questo privilegio. Oltre ad essere emozionati eravamo anche preoccupati di sbagliare davanti a così tante persone; fortunatamente tre diaconi (Francesco, Emanuele e Filippo) ci hanno aiutato e ci hanno spiegato tutto quello che dovevamo fare, e ci sono stati di grande aiuto. Durante la celebrazione tutto è andato a meraviglia; il racconto del Cardinale durante l omelia è stato molto interessante: si è raccomandato di non bruciare la nostra vita come una sigaretta, attraverso il racconto della vita di S. Karol Wojtyla. Questa esperienza unica e, probabilmente, irripetibile è stata davvero appagante. È il sogno di tutti i chierichetti, è come giocare a San Siro per un calciatore, e noi abbiamo potuto realizzare questo sogno!!! Emanuele, Filippo, Andrea e Marco 9

10 10

11 Missioni parrocchiali di ottobre Vita in parrocchia Ma voi chi dite che io sia? di Monica Albuzzi Ma voi chi dite che Io sia? E questo il titolo del libretto preparato dai Padri Missionari Oblati di Rho per introdurci alle missioni che inizieranno da ottobre nella nostra comunità. Una frase del Vangelo di Matteo, sentita molte volte, ma che mi provoca ancora più incisivamente dopo l invito che ho ricevuto da Don Sandro per animare i gruppi di ascolto. Gesù chi è per me? Cosa c entra con la mia vita? Ripensando al mio vivere quotidiano mi rendo conto di come spesso e volentieri la portata che Cristo ha nella mia vita venga ridotta alle mie capacità, al mio saper fare. Lui c è sempre, ma certe cose posso farle benissimo da sola, ci penso solo io. Ho perciò meditato con serietà sulla proposta di Don Sandro, e ho deciso di accettare con la consapevolezza del fatto che non mi sia giunta per puro caso, che anzi sia un modo di Gesù per provocarmi, quasi a dirmi: Io sono qui, tu quanto vuoi venirmi incontro?. In un primo momento sono stata tentata di rifiutare. Pensavo alla mia poca preparazione, al poco tempo che posso dedicare e a tante altre cose. Mi sono allora risuonate nella mente (e nel cuore) alcune parole di Papa Francesco, il quale esorta ogni cristiano ad andare incontro a tutti senza paura, richiamando all essenziale, cioè Gesù Cristo, per arrivare fino alle periferie dell esistenza. La parola periferia, in particolare, mi ha colpito. Sta parlando anche a me, anzi proprio a me! Quanto per me Cristo è essenziale? Credo che questa domanda riassuma perfettamente il punto di partenza del lavoro a cui sono stata chiamata e sia lo stimolo necessario ad un cammino di conversione, di riscoperta del valore di Cristo nella mia vita (valore spesso banalizzato, appiattito alle mie misure). Senza una coscienza allenata a questa provocazione che Cristo rivolge alla mia esperienza quotidiana (di mamma, moglie etc ), anche la testimonianza che valore può avere? Invito tutti ad aprire il cuore davanti a questi interrogativi e a fare propria la Parola di Gesù, che ci accompagnerà nei vari incontri missionari, quale preziosa fonte di risposta ai nostri bisogni. 11

12 Barlassina Donazioni 2014: 9 marzo 8 giugno 7 settembre 7 dicembre Se vuoi collaborare o diventare uno dei sostenitori del giornale di vita parrocchiale In Comunione, puoi farlo nei seguenti modi: Invia una all indirizzo: Telefona direttamente al numero: 0362 /

13 Raccolta rottame e pulizie straordinarie in Oratorio Vita in parrocchia Un primo maggio di lavoro a cura della Redazione Anche quest anno numerosi giovani ed adulti hanno aderito alla giornata di raccolta di ferro e rottame per le vie del paese in favore dell Oratorio e di pulizia straordinaria degli ambienti oratoriani. Il tempo clemente e la quantità di materiale raccolto hanno premiato la disponibilità e la buona volontà dei partecipanti. Una preghiera prima di iniziare Via! Al lavoro, grazie ai mezzi messi a disposizione dalla generosità di alcuni parrocchiani: Una pulitina anche alle finestre (peccato per la pioggia caduta in serata ) 13

14 Vita della Chiesa Speciale Canonizzazione San Giovanni XXIII e San Giovanni Paolo II di Luisa Arienti Qualche giorno prima di partire, presa da un momento di stanchezza, chiedo a mio marito di rinunciare alla partenza prevista per Roma, anche con il pretesto del maltempo annunciato. La risposta secca di mia marito ("E perché la pioggia sarebbe un problema?") mi fa fermare a chiedermi cosa sto andando a fare a Roma. Perché la pioggia e la stanchezza sono obiezioni ad un viaggio...ma quello che ho negli occhi oggi, appena tornata, è un altra cosa, una cosa che vale tutta la stanchezza e tutta la pioggia possibile. Cosa sono andata a sentire? Cosa sono andata a vedere? Perché mi sono commossa, ad un certo punto, come chiedendomi: Ma cosa sta succedendo qui? Ho rivisto e risentito l'annuncio che aveva persuaso e continua a persuadere il mio cuore: Cristo è l'unica risposta al mio desiderio di vita piena, è l'unica roccia che rende la vita certa e costruttiva, " centro del cosmo e della storia". L'ho rivisto in Papa Francesco, che oggi continua ad essere quella roccia nel suo richiamo semplice e radicale; nel popolo della Chiesa, lì presente, in mezzo alle strade di Roma, in un silenzio pieno di gratitudine e adorazione che mi ha lasciato piena di stupore. Ed è stata la prima volta, per me, che un uomo che io ho conosciuto bene - Giovanni Paolo II- venga proclamato Santo: può sembrare banale ma in verità è una conversione radicale per me, mi ha chiesto un cambiamento di sguardo totale: non mi stavano dicendo che era stato" un grande uomo ", no, un SANTO. Come dire: l'origine di quella passione per l'uomo così travolgente e convincente era il lasciarsi fare totalmente da un Altro, da Gesù, fino a coincidere con Lui. Cioè: ho visto Gesù, posso vedere Gesù, ogni giorno tutti i giorni...cosa devo cercare ancora? Quale certezza più di questa certezza? E così, fra quindici giorni, di nuovo a Roma, da Papa Francesco che incontra il mondo della scuola...per vedere Gesù. 14

15 Speciale Canonizzazione Vita della Chiesa Dall omelia di Papa Francesco per la Canonizzazione di Papa Roncalli e Papa Wojtyla: Le piaghe di Gesù sono scandalo per la fede, ma sono anche la verifica della fede. Per questo nel corpo di Cristo risorto le piaghe rimangono, perché sono il segno permanente dell amore di Dio per noi, e sono indispensabili per credere in Dio per credere che Dio è amore, misericordia, fedeltà. San Giovanni XXIII e san Giovanni Paolo II hanno avuto il coraggio di guardare le ferite di Gesù, di toccare le sue mani piagate e il suo costato trafitto in ogni persona sofferente vedevano Gesù. Sono stati due uomini coraggiosi, e hanno dato testimonianza alla Chiesa e al mondo della bontà di Dio, della sua misericordia. Sono stati sacerdoti, e vescovi e papi del XX secolo. Ne hanno conosciuto le tragedie, ma non ne sono stati sopraffatti. Più forte, in loro, era Dio; più forte era la fede in Gesù Cristo Redentore dell uomo e Signore della storia; più forte era la vicinanza materna di Maria. In questi due uomini contemplativi delle piaghe di Cristo e testimoni della sua misericordia dimorava «una speranza viva», insieme con una «gioia indicibile e gloriosa» (1 Pt 1,3.8). La speranza e la gioia che Cristo risorto dà ai suoi discepoli, e delle quali nulla e nessuno può privarli la speranza e la gioia che i due santi Papi hanno ricevuto in dono dal Signore risorto e a loro volta hanno donato in abbondanza al Popolo di Dio, ricevendone eterna riconoscenza. Questa speranza e questa gioia si respiravano nella prima comunità dei credenti, a Gerusalemme, di cui parlano gli Atti degli Apostoli (cfr 2,42-47) E una comunità in cui si vive l essenziale del Vangelo, vale a dire l amore, la misericordia, in semplicità e fraternità. Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II hanno collaborato con lo Spirito Santo per ripristinare e aggiornare la Chiesa secondo la sua fisionomia originaria, la fisionomia che le hanno dato i santi nel corso dei secoli. Non dimentichiamo che sono proprio i santi che mandano avanti e fanno crescere la Chiesa. Nella convocazione del Concilio san Giovanni XXIII ha dimostrato una delicata docilità allo Spirito Santo, si è lasciato condurre ed è stato per la Chiesa un pastore, una guida-guidata, guidata dallo Spirito. Questo è stato il suo grande servizio alla Chiesa; per questo a me piace pensarlo come il Papa della docilità allo Spirito Santo. In questo servizio al Popolo di Dio, san Giovanni Paolo II è stato il Papa della famiglia. Così lui stesso, una volta, disse che avrebbe voluto essere ricordato, come il Papa della famiglia. Mi piace sottolinearlo mentre stiamo vivendo un cammino sinodale sulla famiglia e con le famiglie, un cammino che sicuramente dal Cielo lui accompagna e sostiene. Che entrambi questi nuovi santi Pastori del Popolo di Dio intercedano per la Chiesa Che entrambi ci insegnino a non scandalizzarci delle piaghe di Cristo, ad addentrarci nel mistero della misericordia divina che sempre spera, sempre perdona, perché sempre ama. 15

16 ANAGRAFE PARROCCHIALE di Aprile 2014 OFFERTE BATTESIMI 7 MATTIOLO DANTE di MARZIO e COLOMBO CHIARA 8 VISCONTI LAURA di MASSIMILIANO e GALLI GISELLA 9 PERNIOLA SAIDA ELISA di ROBERTO e GIANICOLO RAFFAELLA 10 ROMANO RICCARDO di MASSIMO e PARAKUL NUTTHIDA 11 VALLELONGA SOPHIE di FABIO e GONELLA DEBORA 12 VILLA GABRIELE di ANDREA e MARIANI MANUELA 13 GALLI ELENA di STEFANO e NOVARA FEDERICA 14 AMATO GABRIEL MARIA di MAURO e SCALIA LAURA 15 BRAIDA ANDREA di BRAIDA ANGELA 16 IMBRIANI ALESSANDRO di IVAN e ARIENTI MORENA FUNERALI 14 RIVA MARIA ANTONIETTA anni BALZAROTTI MARIA anni PARRAVICINI DESIREE anni PANONT ANGELINA anni PARRAVICINI ANTONIA anni FRIGERIO ADALGISA anni 83 BATTESIMI 500,00 FUNERALI 870,00 BENEDIZIONE 200,00 Segreteria Parrocchiale c/o casa parrocchiale Via Don Speroni, 6 - Barlassina Servizi offerti Prenotazioni di SS.Messe Richiesta di Certificati Raccolta abbonamenti ad Il Segno ed In Comunione Iscrizione al Corso per fidanzati Iscrizioni ad altre iniziative parrocchiali Orari di apertura: Mercoledì Sabato: INFO: 366 / (attivo solo negli orari di apertura della Segreteria) 16

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

di Gesù La Missione Riflessione Biblica Esperienze La nostra eredità spirituale Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata

di Gesù La Missione Riflessione Biblica Esperienze La nostra eredità spirituale Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata portare vita piena agli altri Congregazione delle Suore della SS.ma Madre Addolorata del Terz Ordine Regolare di San Francesco d Assisi Luglio 2013 #2 La Missione di Gesù Carissime/i, dopo aver presentato

Dettagli

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio Preghiera per le vocazioni Ti preghiamo, Signore, perché continui ad assistere e arricchire la tua Chiesa con il dono delle vocazioni. Ti preghiamo perché molti vogliano accogliere la tua voce e rallegrino

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

Incontrare il Signore in famiglia.

Incontrare il Signore in famiglia. temi pastorali Incontrare il Signore in famiglia. GIAMPAOLO DIANIN* Padova Se la fede è la storia di un grande amore, è nella famiglia - in cui oggi si vive una sorta di indifferenza - che essa deve essere

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma ANNO PASTORALE 2014/2015 N 7 - VIA DEL CROCIFISSO, 17 - RIMINI - TEL. 0541 770187 www.crocifisso.rimini.it SS. MESSE IN PARROCCHIA ORARIO (in vigore dal 29 Marzo) Feriali: ore 8 Venerdì ore 8-18 Prefestiva:

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1

LA PASQUA SETTIMANALE DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 Spunti per la meditazione personale e per la riflessione agli alunni Fr. Donato Petti 1. Perché cercate tra i morti

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

ANN PASTORALE 2014 2015 LE 100 CASE DEL SIGNORE CONVOCAZIONE DELLA FOLLA EVANGELII GAUDIUM COME FUNZIONA UNA CHIESA IN USCITA

ANN PASTORALE 2014 2015 LE 100 CASE DEL SIGNORE CONVOCAZIONE DELLA FOLLA EVANGELII GAUDIUM COME FUNZIONA UNA CHIESA IN USCITA ANN PASTORALE 2014 2015 LE 100 CASE DEL SIGNORE CONVOCAZIONE DELLA FOLLA EVANGELII GAUDIUM COME FUNZIONA UNA CHIESA IN USCITA La spinta, il coraggio, lo spunto alla Chiesa per vivere in uscita, evangelizzatrice,

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

La santità al femminile

La santità al femminile Chiavari, 25 settembre 2010. La santità al femminile Introduzione Prima di parlare di santità al femminile, vorrei dedicare la prima parte della nostra riflessione alla santità e alla sua condizione nella

Dettagli

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE 1 Reverendissimo P. Abate, Reverendi Presbiteri, Diaconi, Religiosi, Reverende Religiose, cari Seminaristi, amati fedeli Laici, siamo convocati nella Chiesa Cattedrale,

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia

Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Veglia nella notte del S. Natale 2012 Una notte di Fede: Vi annuncio una grande gioia Il Santo Padre ha dedicato quest'anno liturgico alla Fede e noi in questa veglia che precede la S. Messa di Natale

Dettagli

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo

III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo III incontro SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ COME IN CIELO COSÌ IN TERRA Pensare, volere e amare come Cristo Obiettivo generale: L'incontro di questa domenica è incentrato sul cammino del discernimento della

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate.

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese Dicembre 1995 - Dicembre 2005 Don Ugo Proserpio 10 da anni Parroco a Novate Dicembre 2005 10 anni tra noi di don Ugo 11 La comunità delle suore Serve

Dettagli

SPERARE CONTRO OGNI SPERANZA

SPERARE CONTRO OGNI SPERANZA SPERARE CONTRO OGNI SPERANZA 1 INCONTRO LA PAROLA: dal Vangelo secondo Luca 23, 33-49 La domanda che nasce spontanea dalla lettura del testo sembra quasi banale: Ma come puoi tu portare salvezza, portare

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

la comunità educante

la comunità educante la comunità educante angelo Scola cardinale arcivescovo di milano la comunità educante Nota sulla proposta pastorale del triennio 2011-2014 isbn 978-88-6894-017-1 Il bene della famiglia Per confermare

Dettagli

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello?

Giovedì 13/11/2014. Un ora con Dio. Dov'è tuo fratello? Giovedì 13/11/2014 Un ora con Dio Dov'è tuo fratello? Canto d inizio: Invochiamo la tua presenza Invochiamo la tua presenza, vieni Signor Invochiamo la tua presenza, scendi su di noi. Vieni luce dei cuori,

Dettagli

Dai cantieri alle linee diocesane

Dai cantieri alle linee diocesane DUOMO DI MILANO, 28 MAGGIO 2013 Dai cantieri alle linee diocesane Convocazione Diocesana del Clero e intervento dell Arcivescovo Supplemento RIVISTA DIOCESANA MILANESE Mensile della Diocesi di Milano ANNO

Dettagli

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo

PREGHIERA - 1 - S. ECC. MONS. BRUNO SCHETTINO Arcivescovo PREGHIERA La Tua Parola, Signore, è Verità perenne, la Tua Parola è vita piena, immortale. Nella tua sequela camminerò, nella luce che emana dalla tua Presenza dirigerò spedito i miei passi. Alla tua sorgente

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Per un documento assembleare fedele al nuovo impulso apostolico di papa Francesco. + Domenico Sigalini

Per un documento assembleare fedele al nuovo impulso apostolico di papa Francesco. + Domenico Sigalini Per un documento assembleare fedele al nuovo impulso apostolico di papa Francesco. + Domenico Sigalini La sfida più grande è di vedere come l associazione, particolarmente identificata per il suo lavoro

Dettagli

UNITALSIAMO, voce del verbo pregare

UNITALSIAMO, voce del verbo pregare INDICE UNITALSIAMO, voce del verbo prendere l iniziativa La gioia della missione nell Associazione e nella comunità ecclesiale a cura di Salvatore Pagliuca, Presidente Nazionale U.N.I.T.A.L.S.I. Parte

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione.

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Eugenio e Chiara Guggi (tramite le parole di Benedetto XVI) Il laico dev essere

Dettagli

Decàpo. Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio. Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria

Decàpo. Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio. Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria Decàpoli Progetto dell Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria Laboratorio Annuale di Formazione al Primo Annuncio Va nella tua casa, dai tuoi, annunzia loro ciò che il Signore ti ha fatto e la

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Testimoni di Dio VEGLIA MISSIONARIA ADORAZIONE EUCARISTICA. 27 ottobre 2011 BENEDIZIONE. CANTO: Ho toccato il fuoco

Testimoni di Dio VEGLIA MISSIONARIA ADORAZIONE EUCARISTICA. 27 ottobre 2011 BENEDIZIONE. CANTO: Ho toccato il fuoco BENEDIZIONE Parrocchia Natività di Maria Vergine - Gorle CANTO: Ho toccato il fuoco Ho toccato il fuoco con le mani: era il vecchio sogno di un bambino, sono io colui che accende i fuochi, sono il vento

Dettagli

Benedetto XVI e i movimenti Il discorso ai vescovi portoghesi

Benedetto XVI e i movimenti Il discorso ai vescovi portoghesi Benedetto XVI e i movimenti Il discorso ai vescovi portoghesi dal Notiziario n. 21/2010 del Pontificio Consiglio per i Laici Negli ultimi mesi il Santo Padre è intervenuto ripetutamente a proposito dei

Dettagli

LO ACCOLSE NELLA SUA CASA : LA CASA DI MARTA E LA CASA DI LIDIA

LO ACCOLSE NELLA SUA CASA : LA CASA DI MARTA E LA CASA DI LIDIA Scheda 14 LO ACCOLSE NELLA SUA CASA : LA CASA DI MARTA E LA CASA DI LIDIA Nel contesto della sua predicazione itinerante, Gesù trova ospitalità nella casa di due sorelle, Marta e Maria (Lc 10,38-42). L

Dettagli

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005

3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 Mi ha mandato a portare il lieto annuncio ai poveri a promulgare l anno di misericordia del Signore PACE CON GLI UOMINI compassione e giustizia 3a domenica di avvento 11 dicembre 2005 ACCOGLIENZA Nel nome

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia

CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia CREDO DEL POPOLO DI DIO DI SUA SANTITÀ PAOLO VI (30 giugno 1968) Motu proprio Sollemni hac Liturgia Il Credo del Popolo di Dio è una Professione di Fede che Paolo VI ha formulato e presentato il 30 giugno

Dettagli

L amore più grande I II III. Anno Pastorale 2014-2015

L amore più grande I II III. Anno Pastorale 2014-2015 L amore più grande Anno Pastorale 2014-2015 I II III Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To) Tel. 011 5156300 www.diocesi.torino.it L amore più grande Anno Pastorale

Dettagli

ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA

ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA Conferenza Episcopale Italiana Commissione Episcopale per la dottrina della fede, l annuncio e la catechesi ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA Lettera alle comunità, ai presbiteri e ai catechisti

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

La fraternità auten,ca è nella gioia e bandisce la tristezza Fanano 2 luglio 2015

La fraternità auten,ca è nella gioia e bandisce la tristezza Fanano 2 luglio 2015 La fraternità auten,ca è nella gioia e bandisce la tristezza Fanano 2 luglio 2015 «La gioia del Vangelo riempie il cuore e la vita intera di coloro che si incontrano con Gesù. Coloro che si lasciano salvare

Dettagli

La famiglia: laboratorio di valori e luogo di educazione. Seconda meditazione: educarsi ed educare alla fede

La famiglia: laboratorio di valori e luogo di educazione. Seconda meditazione: educarsi ed educare alla fede Ritiro dei Gruppi Familiari della Parrocchia S.Francesco La Montanina ai Piani Resinelli 13 e 14 Ottobre 2007 La famiglia: laboratorio di valori e luogo di educazione Meditazioni di Padre Oltolina Giuseppe

Dettagli

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO 1.La nuova creazione come struttura teologica 2.L approccio pneumatologico 3. L alienazione del lavoro in prospettiva teologica 4. La spiritualità del lavoro

Dettagli

MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE.

MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE. MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE. Oh Dio, suscita in noi la volontà di andare incontro con le buone opere al tuo Cristo che viene, perchè egli ci chiami

Dettagli

IL VOLTO MISSIONARIO DELLE PARROCCHIE IN UN MONDO CHE CAMBIA

IL VOLTO MISSIONARIO DELLE PARROCCHIE IN UN MONDO CHE CAMBIA Numeri 5/6 1 luglio 2004 IL VOLTO MISSIONARIO DELLE PARROCCHIE IN UN MONDO CHE CAMBIA Nota pastorale dell Episcopato italiano Introduzione Pag. 129 I. Comunicare e vivere il Vangelo tra la gente in un

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE 2012-2013

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE 2012-2013 Parrocchia San Carlo Borromeo Pesaro PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE 2012-2013 LE FINALITÀ DELL'INIZIAZIONE CRISTIANA Educare al pensiero di Cristo, a vedere la storia come Lui, a giudicare la vita

Dettagli