IN COMUNIONE Barlassina

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IN COMUNIONE Barlassina"

Transcript

1 MAGGIO 2014 di don Sandro IN COMUNIONE Barlassina La gioia, virtù del cristiano Carissimi, in questo periodo pasquale la Chiesa ripete la preghiera alla Madonna che recita così: Esulta regina del cielo! Alleluia. Colui che hai portato nel seno! Alleluia. E risorto come aveva predetto! Alleluia. E un grido di gioia che pervade la liturgia di questi tempi e lo spirito in cui vive la Chiesa. Il Papa parla spesso della gioia come frutto di un incontro con Gesù. Come accade questa gioia nel cuore? Vengono in mente i primi apostoli Giovanni ed Andrea che, dopo aver visto Gesù ed avere passato il pomeriggio con Lui, tornano a casa pieni di gioia e cominciano a raccontare di aver incontrato il Messia. E un esperienza che capita anche a noi, ma difficilmente si può spiegare: occorre viverla. Lo capisci quando accade. Chesterton diceva che la gioia è il gigantesco segreto del cristiano. Vi è un forte legame tra la gioia e l evangelizzazione. Il Papa ci dice che la gioia è una virtù che deve essere coltivata in noi, che un evangelizzatore non dovrebbe avere costantemente una faccia da funerale. Questa gioia ci spinge ad annunciare a tutti come l esperienza cristiana che stiamo vivendo rende la nostra vita lieta, come dà gusto a tutto, dal lavoro agli affetti famigliari, come tutto diventa diverso. La gioia, che si manifesta nel nostro volto, testimonia che Cristo è vincitore nella nostra vita. Si vorrebbe attaccare questo fuoco di gioia a tutti. Il mese mariano vuole esprimere questo desiderio che urge dentro di noi. Alcuni nostri parrocchiani si stanno preparando per vivere e per comunicare questa gioia attraverso le Missioni di ottobre ed i gruppi di ascolto che nasceranno. A questo proposito stiamo cercando delle case presso le quali sarà possibile vivere questi nostri incontri. Nel mese di maggio avranno luogo tanti avvenimenti che ci prepareranno a questa gioia! Ci sarà la vestizione di nuovi chierichetti, i ragazzi di terza media firmeranno una pergamena con l impegno di vivere la Professione di Fede, celebreremo le Prime Sante Comunioni, vivremo la promessa degli animatori che si impegneranno nell oratorio feriale; infine desideriamo portare la statua della Madonna nei vari quartieri e nelle fabbriche per annunciare a tutti la gioia della fede. Attraverso questo gesto vogliamo ricordare che la Madonna è vicina alle persone, alle loro case e alle loro famiglie e che, anche in questi tempi difficili, non ci abbandona mai. Le fatiche della vita non ci sono tolte, ma la coscienza della presenza di Gesù e di Maria, della sua intercessione, ci dà forza e coraggio. Come ci ha detto papa Francesco, la gioia è una virtù e noi vogliamo educarci ad essa cercando Gesù tutti i giorni e accogliendolo nelle nostre giornate. La nostra società può cambiare solo attraverso la nostra vita cambiata nella gioia che nasce dall incontro e dal rapporto di amicizia con Lui. 1

2 Indice Vita in parrocchia: Pag.3 Un capolavoro di giornata di Antonietta Porro Rubrica Lo scrigno della memoria Pag.4-5 Un impegno da prendere seriamente di Rossella e Simone, Cristina e Matteo, Corso Fidanzati - La testimonianza di alcune coppie Letizia ed Andrea Pag.6-7 Seguite la Sua voce e porterete molto frutto a cura del Gruppo Preadolescenti Pellegrinaggio a Roma Pag.9 Un esperienza emozionante di Giacomo, Sebastiano, Matteo, Pellegrinaggio a Roma - L esperienza dei Emanuele, Filippo, Andrea e Marco chierichetti che hanno servito Messa in S. Pietro Pag.11 Ma voi chi dite che io sia? di Monica Albuzzi Missioni parrocchiali di ottobre : la testimonianza di una futura animatrice dei Gruppi di Ascolto Pag.13 Un primo maggio di lavoro a cura della Redazione Raccolta rottame e pulizie straordinarie in Oratorio Vita della Chiesa: Pag San Giovanni XXIII e San Giovanni Paolo II di Luisa Arienti Speciale Canonizzazione: Testimonianza di una parrocchiana che ha partecipato alla cerimonia di canonizzazione di Papa Roncalli e Papa Wojtyla ed estratti dall Omelia di Papa Francesco Pag.16 Anagrafe parrocchiale 2

3 Lo scrigno della memoria Vita in parrocchia Un capolavoro di giornata di Antonietta Porro A Barlassina ci fu un tempo - non così lontano da non essere ricordato ancora da qualcuno in cui le campane annunciavano l'ave Maria alle cinque del mattino, e non alle sette e trenta come accade oggi. Ci fu un tempo in cui la prima Messa veniva celebrata alle cinque e trenta: una quotidiana "Messa dell'alba" che arrivava addirittura prima dell'alba. Era il tempo in cui gli abitanti di Barlassina erano artigiani e soprattutto contadini, e le loro giornate lavorative erano delimitate dal sole che sorgeva e che tramontava: così la Chiesa, da buona madre, si adattava ai loro ritmi, che erano i ritmi stessi della natura, seguiva e accompagnava gli uomini nelle loro giornate, che erano aperte dal suono delle campane, dalla voce di Dio, prima ancora che dal canto del gallo Era il tempo in cui la natura, nel bene e nel male, regolava la vita dell'uomo, e forse era più facile, più immediato, comprendere che la natura altro non era che il modo in cui Dio si faceva vicino all'uomo, sostenendone l'esistenza, attraverso i frutti della terra, ma anche inviandogli la prova, attraverso le intemperie o la siccità, e insieme la capacità di affrontarla. Oggi viviamo di corsa, quasi convulsamente; l'orologio è diventato il nostro tiranno, l'ansia e la fretta le nostre compagne di viaggio. E abbiamo l'impressione che più facciamo in fretta, meno perdiamo tempo, più la nostra giornata sarà ricca e piena, come se tutto dipendesse da noi e come se non ci aspettassimo nulla da altri, da un Altro. Così non ci accorgiamo più del fatto che tutto ciò che ci arriva, nelle nostre giornate, ci arriva da un Altro, è il modo in cui Dio ci si fa vicino. E qualche volta ci giustifichiamo della nostra distrazione, come se ciò che era possibile ai nostri nonni contadini non fosse più possibile a noi, perché viviamo in una realtà più frenetica, più complicata. Un caso ma dovrei dire la Provvidenza mi ha messo tra le mani in questi giorni un foglietto, messo a disposizione dei fedeli in una Chiesa della nostra zona. Portava scritta una riflessione della Serva di Dio Madeleine Delbrêl, una giovane francese vissuta nel secolo scorso, la quale, atea sino ai vent'anni, si convertì al cristianesimo e visse poi nella periferia di Parigi, in una zona ad alta densità di fabbriche, condividendo la vita con gli operai e impegnandosi nell'assistenza dei poveri. Così scrive Madeleine: «Non importa che cosa dobbiamo fare: tenere in mano una scopa o una penna stilografica. Parlare o tacere, rammendare o fare una conferenza, curare un malato o battere a macchina. Tutto ciò non è che la scorza della realtà splendida, l'incontro dell'anima con Dio rinnovato ad ogni minuto, che ad ogni minuto si accresce in grazia, sempre più bella per il suo Dio. Suonano? Presto, andiamo ad aprire: è Dio che viene ad amarci. Un'informazione? eccola: è Dio che viene ad amarci. E' l'ora di metterci a tavola? Andiamoci: è Dio che viene ad amarci. Lasciamolo fare. Ogni mattina è una giornata intera che riceviamo dalle mani di Dio. Dio ci dà una giornata intera da lui stesso preparata per noi. Non vi è nulla di troppo e nulla di "non abbastanza", nulla di indifferente e nulla di inutile. E' un capolavoro di giornata che viene a chiederci di essere vissuto. Noi la guardiamo come una pagina di agenda, segnata d'una cifra e d'un mese. La trattiamo alla leggera come un foglio di carta. Se potessimo frugare il mondo e vedere questo giorno elaborarsi e nascere dal fondo dei secoli, comprenderemmo il valore di un solo giorno umano». Da domani ascolterò l'ave Maria delle sette e trenta come facevano i nostri nonni contadini, lasciando che le campane mi ricordino che tutto ciò che sta per avvenire nella mia giornata sarà il modo in cui Dio si fa vicino a me, in cui Dio viene ad amarmi, come dice Madeleine. Chiederò a Dio che mi lasci vedere che nulla nella mia giornata è indifferente e nulla è inutile, che tutto viene da Lui, i frutti della terra come le intemperie. Chiederò la capacità di riconoscerlo, fra una corsa e l'altra, quel «capolavoro di giornata» che Lui ha pensato per me «dal fondo dei secoli». 3

4 Vita in parrocchia Corso Fidanzati Un impegno da prendere seriamente Nel mese di Gennaio abbiamo iniziato il corso in preparazione al Matrimonio Cristiano. Per noi due, cresciuti in ambiente oratoriano, è stata una cosa naturale frequentarlo nella nostra parrocchia, dove abbiamo già ricevuto i sacramenti del Battesimo, della Prima Comunione, della Cresima e dove abbiamo intenzione di sposarci. Durante la prima serata abbiamo incominciato a conoscere le altre coppie di futuri sposi che hanno condiviso con noi questa esperienza: negli occhi di tutti c era grande entusiasmo e voglia di stare insieme. La prima parte del percorso si è snodata in momenti di catechesi insieme a Don Sandro dove abbiamo toccato temi quali l amore tra uomo e donna, la bellezza dell incontro e dell amore tra due persone, il perdono e la stima all interno della coppia, la fecondità e la fedeltà nel sacramento del Matrimonio. Tutti i temi trattati sono stati poi elemento di discussione all interno dei singoli gruppi dove, con l aiuto delle coppie guida, abbiamo potuto confrontarci e discutere in maniera costruttiva. La seconda parte del corso si è svolta in comune a coppie di altre parrocchie; gli incontri, tenuti da psicologi e professionisti del Consultorio Decanale di Seregno, ha invece trattato aspetti più pratici del rapporto di coppia. Il momento per noi più intenso l abbiamo vissuto quando abbiamo visto insieme un filmato estratto dal discorso tenuto da Papa Francesco durante l incontro del 14 Febbraio a Roma con i fidanzati che si preparano al matrimonio; le ormai famose tre parole indicate dal Santo Padre POSSO GRAZIE SCUSA possono sembrare tre semplici parole, ma implicano un grande rispetto e amore verso l altra persona e cercheremo di tenerle sempre come esempio nella nostra relazione. Porteremo sempre nel cuore questa esperienza comunitaria che ci ha aiutato soprattutto a capire che alla base della nostra coppia non siamo mai soli; alla base del nostro amore è costante e imprescindibile la presenza dell amore di Dio. Rossella e Simone Da gennaio a marzo si è svolto presso la parrocchia di S. Giulio Prete a Barlassina il corso in preparazione al matrimonio cristiano, guidato da don Sandro e dalle coppie animatrici. In un momento storico in cui tutto appare incerto, le riflessioni di don Sandro e il dialogo con le coppie animatrici ci hanno aiutati a guardare il matrimonio cristiano come un cammino affascinante e possibile per noi oggi. In questo cammino non siamo da soli! Mi ha colpito particolarmente l insistenza di don Sandro sulla novità che l amato porta nella mia vita: se guardo alla mia storia mi accorgo che l altro così com è è un dono gratuito e prezioso, che Qualcuno di più grande di me e di lui mi ha messo accanto come compagno di viaggio. Nel discorso ai fidanzati il giorno di San Valentino, papa Francesco ha detto che l amore non è un sentimento, ma è una relazione, una realtà che cresce come una casa che si costruisce pezzo per pezzo. L augurio a tutte le coppie che si sposeranno è di ricordarsi e riscoprire nel quotidiano che Dio è l origine del nostro amore di coppia e che affidandoci a Lui e alla Sua compagnia nella Chiesa tutto assume un gusto nuovo. Letizia e Andrea 4

5 Corso Fidanzati Vita in parrocchia Noi siamo Cristina e Matteo. Il 12 gennaio abbiamo iniziato il corso per fidanzati, organizzato dalla parrocchia di Barlassina. Io, provenendo da un altra parrocchia, ho avuto un certo timore a intraprendere questo cammino in terra straniera. Mi sono dovuta ricredere, perché l accoglienza riservataci da parte di Don Sandro, di Federica e Nino, di Fabiola e Paolo (i nostri tutors) e di tutte le coppie che hanno prestato il loro tempo e la loro esperienza a tutti i fidanzati, è stata delle migliori. Abbiamo trattato temi quali la fedeltà, il rispetto, l amore, il dialogo, il perdono, la fecondità sempre iniziando con un momento di preghiera. Ed è stata proprio la preghiera, l affidarsi al Signore come coppia, ma anche e soprattutto come comunità, che hanno reso questo un periodo emozionante. L inserirsi nella comunità barlassinese è uno dei motivi per i quali abbiamo scelto di frequentare questo corso e ne siamo felici, perché è servito ad ampliare il nostro dialogo su temi dati per scontati e mai affrontati o comunque su posizioni mai chiarite fino in fondo, per paura forse o per banalità, e ad aprirci come coppia alla comunità stessa. Insomma, un periodo emozionante in cui abbiamo imparato a capirci di più, ad unirci con la preghiera comunitaria, grazie alle raccomandazioni di Don Sandro sul perdono quotidiano e la preghiera di coppia. Consigliamo a tutti di seguire il corso con impegno. 5

6 Vita in parrocchia Pellegrinaggio a Roma Seguite la Sua voce e porterete molto frutto a cura del Gruppo Preado Tre giorni indimenticabili che rimarranno impressi per sempre negli occhi e nei cuori dei ragazzi e degli educatori del gruppo Preado della nostra UPG. Un esperienza di condivisione nella fede e nella gioia, momenti di riflessione, preghiera, gioco e divertimento, il tutto nell incredibile scenario di Roma dalle infinite ricchezze artistiche, storiche, culturali e spirituali. L incontro con il Santo Padre, papa Francesco, nell Udienza generale del mercoledì e la partecipazione alla S. Messa celebrata dal Card. Comastri nella basilica di San Pietro il giorno precedente, con i nostri chierichetti chiamati al servizio sull altare di Pietro, hanno reso questa esperienza davvero unica. La Santa Messa in San Pietro è stata un esperienza bellissima: c erano quasi mila ragazzi che, come noi, stanno camminando nella fede. Vedere così tanti ragazzi che hanno preso la nostra stessa decisione ci aiuta nel voler continuare il nostro cammino. 6

7 Pellegrinaggio a Roma Vita in parriocchia Il giocone del martedì ci é piaciuto molto: é stato veramente divertente affrontare le prove che gli educatori ci hanno proposto. Ci ha anche permesso di visitare i luoghi più significativi della città, che molti di noi non avevano ancora visto. Per noi ragazzi in cammino verso la Professione di Fede l udienza di Papa Francesco è stata molto importante e significativa perché, per noi, lui rappresenta una grande testimonianza che ci può aiutare nei momenti bui che potremmo incontrare nel nostro cammino. 7

8 8

9 Pellegrinaggio a Roma Vita in parrocchia Un esperienza emozionante Il giorno 22 Aprile siamo andati alla Basilica di S.Pietro nella quale noi chierichetti dell UPG di Lentate e Barlassina abbiamo servito all altare papale con il Cardinale Comastri. Ci aspettavamo che insieme a noi prestassero servizio anche altri Servi di Dio di altri oratori. Invece giunti in sacrestia scoprimmo che eravamo i soli ad avere questa magnifica opportunità. A questa notizia ci fu un panico generale seguito da un silenzio di tomba. Avevamo paura! Paura di sbagliare e di non essere abbastanza preparati sul da farsi. Solo durante la processione iniziale ci siamo resi conto dell immensità e della maestosità della Basilica e con tutti gli occhi e le macchine fotografiche puntati verso di noi eravamo in soggezione ed imbarazzati. È stata un esperienza bellissima ed emozionante perché capita una volta nella vita di poter aiutare un Cardinale a celebrare in San Pietro! Giacomo, Sebastiano e Matteo Alle ore 9.30 tutti i chierichetti dell Unità Pastorale Giovanile di Lentate e Barlassina si stavano preparando per l inizio della S. Messa, presieduta dal Cardinal Angelo Comastri, vicario generale del Papa, nella Basilica di S. Pietro. Dopo l entrata all interno della Basilica, ci siamo recati nella gigantesca sacrestia. Eravamo convinti che qui avremmo incontrato altri chierichetti della nostra Diocesi, ma abbiamo saputo solo successivamente che eravamo gli unici a servire quella Messa, e perciò eravamo molto emozionati per questo privilegio. Oltre ad essere emozionati eravamo anche preoccupati di sbagliare davanti a così tante persone; fortunatamente tre diaconi (Francesco, Emanuele e Filippo) ci hanno aiutato e ci hanno spiegato tutto quello che dovevamo fare, e ci sono stati di grande aiuto. Durante la celebrazione tutto è andato a meraviglia; il racconto del Cardinale durante l omelia è stato molto interessante: si è raccomandato di non bruciare la nostra vita come una sigaretta, attraverso il racconto della vita di S. Karol Wojtyla. Questa esperienza unica e, probabilmente, irripetibile è stata davvero appagante. È il sogno di tutti i chierichetti, è come giocare a San Siro per un calciatore, e noi abbiamo potuto realizzare questo sogno!!! Emanuele, Filippo, Andrea e Marco 9

10 10

11 Missioni parrocchiali di ottobre Vita in parrocchia Ma voi chi dite che io sia? di Monica Albuzzi Ma voi chi dite che Io sia? E questo il titolo del libretto preparato dai Padri Missionari Oblati di Rho per introdurci alle missioni che inizieranno da ottobre nella nostra comunità. Una frase del Vangelo di Matteo, sentita molte volte, ma che mi provoca ancora più incisivamente dopo l invito che ho ricevuto da Don Sandro per animare i gruppi di ascolto. Gesù chi è per me? Cosa c entra con la mia vita? Ripensando al mio vivere quotidiano mi rendo conto di come spesso e volentieri la portata che Cristo ha nella mia vita venga ridotta alle mie capacità, al mio saper fare. Lui c è sempre, ma certe cose posso farle benissimo da sola, ci penso solo io. Ho perciò meditato con serietà sulla proposta di Don Sandro, e ho deciso di accettare con la consapevolezza del fatto che non mi sia giunta per puro caso, che anzi sia un modo di Gesù per provocarmi, quasi a dirmi: Io sono qui, tu quanto vuoi venirmi incontro?. In un primo momento sono stata tentata di rifiutare. Pensavo alla mia poca preparazione, al poco tempo che posso dedicare e a tante altre cose. Mi sono allora risuonate nella mente (e nel cuore) alcune parole di Papa Francesco, il quale esorta ogni cristiano ad andare incontro a tutti senza paura, richiamando all essenziale, cioè Gesù Cristo, per arrivare fino alle periferie dell esistenza. La parola periferia, in particolare, mi ha colpito. Sta parlando anche a me, anzi proprio a me! Quanto per me Cristo è essenziale? Credo che questa domanda riassuma perfettamente il punto di partenza del lavoro a cui sono stata chiamata e sia lo stimolo necessario ad un cammino di conversione, di riscoperta del valore di Cristo nella mia vita (valore spesso banalizzato, appiattito alle mie misure). Senza una coscienza allenata a questa provocazione che Cristo rivolge alla mia esperienza quotidiana (di mamma, moglie etc ), anche la testimonianza che valore può avere? Invito tutti ad aprire il cuore davanti a questi interrogativi e a fare propria la Parola di Gesù, che ci accompagnerà nei vari incontri missionari, quale preziosa fonte di risposta ai nostri bisogni. 11

12 Barlassina Donazioni 2014: 9 marzo 8 giugno 7 settembre 7 dicembre Se vuoi collaborare o diventare uno dei sostenitori del giornale di vita parrocchiale In Comunione, puoi farlo nei seguenti modi: Invia una all indirizzo: Telefona direttamente al numero: 0362 /

13 Raccolta rottame e pulizie straordinarie in Oratorio Vita in parrocchia Un primo maggio di lavoro a cura della Redazione Anche quest anno numerosi giovani ed adulti hanno aderito alla giornata di raccolta di ferro e rottame per le vie del paese in favore dell Oratorio e di pulizia straordinaria degli ambienti oratoriani. Il tempo clemente e la quantità di materiale raccolto hanno premiato la disponibilità e la buona volontà dei partecipanti. Una preghiera prima di iniziare Via! Al lavoro, grazie ai mezzi messi a disposizione dalla generosità di alcuni parrocchiani: Una pulitina anche alle finestre (peccato per la pioggia caduta in serata ) 13

14 Vita della Chiesa Speciale Canonizzazione San Giovanni XXIII e San Giovanni Paolo II di Luisa Arienti Qualche giorno prima di partire, presa da un momento di stanchezza, chiedo a mio marito di rinunciare alla partenza prevista per Roma, anche con il pretesto del maltempo annunciato. La risposta secca di mia marito ("E perché la pioggia sarebbe un problema?") mi fa fermare a chiedermi cosa sto andando a fare a Roma. Perché la pioggia e la stanchezza sono obiezioni ad un viaggio...ma quello che ho negli occhi oggi, appena tornata, è un altra cosa, una cosa che vale tutta la stanchezza e tutta la pioggia possibile. Cosa sono andata a sentire? Cosa sono andata a vedere? Perché mi sono commossa, ad un certo punto, come chiedendomi: Ma cosa sta succedendo qui? Ho rivisto e risentito l'annuncio che aveva persuaso e continua a persuadere il mio cuore: Cristo è l'unica risposta al mio desiderio di vita piena, è l'unica roccia che rende la vita certa e costruttiva, " centro del cosmo e della storia". L'ho rivisto in Papa Francesco, che oggi continua ad essere quella roccia nel suo richiamo semplice e radicale; nel popolo della Chiesa, lì presente, in mezzo alle strade di Roma, in un silenzio pieno di gratitudine e adorazione che mi ha lasciato piena di stupore. Ed è stata la prima volta, per me, che un uomo che io ho conosciuto bene - Giovanni Paolo II- venga proclamato Santo: può sembrare banale ma in verità è una conversione radicale per me, mi ha chiesto un cambiamento di sguardo totale: non mi stavano dicendo che era stato" un grande uomo ", no, un SANTO. Come dire: l'origine di quella passione per l'uomo così travolgente e convincente era il lasciarsi fare totalmente da un Altro, da Gesù, fino a coincidere con Lui. Cioè: ho visto Gesù, posso vedere Gesù, ogni giorno tutti i giorni...cosa devo cercare ancora? Quale certezza più di questa certezza? E così, fra quindici giorni, di nuovo a Roma, da Papa Francesco che incontra il mondo della scuola...per vedere Gesù. 14

15 Speciale Canonizzazione Vita della Chiesa Dall omelia di Papa Francesco per la Canonizzazione di Papa Roncalli e Papa Wojtyla: Le piaghe di Gesù sono scandalo per la fede, ma sono anche la verifica della fede. Per questo nel corpo di Cristo risorto le piaghe rimangono, perché sono il segno permanente dell amore di Dio per noi, e sono indispensabili per credere in Dio per credere che Dio è amore, misericordia, fedeltà. San Giovanni XXIII e san Giovanni Paolo II hanno avuto il coraggio di guardare le ferite di Gesù, di toccare le sue mani piagate e il suo costato trafitto in ogni persona sofferente vedevano Gesù. Sono stati due uomini coraggiosi, e hanno dato testimonianza alla Chiesa e al mondo della bontà di Dio, della sua misericordia. Sono stati sacerdoti, e vescovi e papi del XX secolo. Ne hanno conosciuto le tragedie, ma non ne sono stati sopraffatti. Più forte, in loro, era Dio; più forte era la fede in Gesù Cristo Redentore dell uomo e Signore della storia; più forte era la vicinanza materna di Maria. In questi due uomini contemplativi delle piaghe di Cristo e testimoni della sua misericordia dimorava «una speranza viva», insieme con una «gioia indicibile e gloriosa» (1 Pt 1,3.8). La speranza e la gioia che Cristo risorto dà ai suoi discepoli, e delle quali nulla e nessuno può privarli la speranza e la gioia che i due santi Papi hanno ricevuto in dono dal Signore risorto e a loro volta hanno donato in abbondanza al Popolo di Dio, ricevendone eterna riconoscenza. Questa speranza e questa gioia si respiravano nella prima comunità dei credenti, a Gerusalemme, di cui parlano gli Atti degli Apostoli (cfr 2,42-47) E una comunità in cui si vive l essenziale del Vangelo, vale a dire l amore, la misericordia, in semplicità e fraternità. Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II hanno collaborato con lo Spirito Santo per ripristinare e aggiornare la Chiesa secondo la sua fisionomia originaria, la fisionomia che le hanno dato i santi nel corso dei secoli. Non dimentichiamo che sono proprio i santi che mandano avanti e fanno crescere la Chiesa. Nella convocazione del Concilio san Giovanni XXIII ha dimostrato una delicata docilità allo Spirito Santo, si è lasciato condurre ed è stato per la Chiesa un pastore, una guida-guidata, guidata dallo Spirito. Questo è stato il suo grande servizio alla Chiesa; per questo a me piace pensarlo come il Papa della docilità allo Spirito Santo. In questo servizio al Popolo di Dio, san Giovanni Paolo II è stato il Papa della famiglia. Così lui stesso, una volta, disse che avrebbe voluto essere ricordato, come il Papa della famiglia. Mi piace sottolinearlo mentre stiamo vivendo un cammino sinodale sulla famiglia e con le famiglie, un cammino che sicuramente dal Cielo lui accompagna e sostiene. Che entrambi questi nuovi santi Pastori del Popolo di Dio intercedano per la Chiesa Che entrambi ci insegnino a non scandalizzarci delle piaghe di Cristo, ad addentrarci nel mistero della misericordia divina che sempre spera, sempre perdona, perché sempre ama. 15

16 ANAGRAFE PARROCCHIALE di Aprile 2014 OFFERTE BATTESIMI 7 MATTIOLO DANTE di MARZIO e COLOMBO CHIARA 8 VISCONTI LAURA di MASSIMILIANO e GALLI GISELLA 9 PERNIOLA SAIDA ELISA di ROBERTO e GIANICOLO RAFFAELLA 10 ROMANO RICCARDO di MASSIMO e PARAKUL NUTTHIDA 11 VALLELONGA SOPHIE di FABIO e GONELLA DEBORA 12 VILLA GABRIELE di ANDREA e MARIANI MANUELA 13 GALLI ELENA di STEFANO e NOVARA FEDERICA 14 AMATO GABRIEL MARIA di MAURO e SCALIA LAURA 15 BRAIDA ANDREA di BRAIDA ANGELA 16 IMBRIANI ALESSANDRO di IVAN e ARIENTI MORENA FUNERALI 14 RIVA MARIA ANTONIETTA anni BALZAROTTI MARIA anni PARRAVICINI DESIREE anni PANONT ANGELINA anni PARRAVICINI ANTONIA anni FRIGERIO ADALGISA anni 83 BATTESIMI 500,00 FUNERALI 870,00 BENEDIZIONE 200,00 Segreteria Parrocchiale c/o casa parrocchiale Via Don Speroni, 6 - Barlassina Servizi offerti Prenotazioni di SS.Messe Richiesta di Certificati Raccolta abbonamenti ad Il Segno ed In Comunione Iscrizione al Corso per fidanzati Iscrizioni ad altre iniziative parrocchiali Orari di apertura: Mercoledì Sabato: INFO: 366 / (attivo solo negli orari di apertura della Segreteria) 16

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO Struttura in 3 sezioni: 1. Il Cuore dell oratorio Le idee sintetiche che definiscono in termini essenziali e vitali

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI

L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI L ESSERE OPERATORE CARITAS MI AIUTA A VIVERE CON E PER CRISTO? DOTT.SSA LAURA SALVO PSICOLOGA-PSICOTERAPEUTA DOCENTE ISSR RICERCATRICE ITCI VIVERE CON E PER CRISTO Evangelizzare significa: Convertire Portare

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010.

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. Introduzione E appena passato il tempo delle feste. Tradizionale è lo scambio di regali Quale il regalo

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità IN PREGHIERA PER TUTTE LE FAMIGLIE NELLA FESTA DELLA SANTA

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI PREGHIAMO Siamo qui dinanzi a te, o Spirito Santo: sentiamo il peso delle nostre debolezze, ma siamo tutti riuniti nel tuo nome; vieni a noi,

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica Carissimi Genitori, il nuovo Anno Catechistico segna

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Orientamenti pastorali per il triennio 2016/2019 Che cosa ci chiede oggi il Signore? Che cosa chiede alla chiesa pistoiese?

Dettagli

٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità

٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità ٠ Accoglienza ٠ Missione ٠ Internazionalità Dallo statuto leggiamo: Art. 1 L AMI è composta da laici, diaconi, presbiteri che docili all azione dello Spirito Santo intendono vivere una medesima vocazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri.

1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) ATTIVITA Giochi, filmati, web, immagini, quadri. 1) Andare a visitare gli anziani all ospedale 2) Attività in gruppo: vengono proposte diverse immagini sull amore per discutere sui vari tipi di amore

Dettagli

CELEBRARE O ESSERE SACRAMENTO DELLE NOZZE? Incontro diocesano dei percorsi di preparazione al matrimonio cristiano. (Marco e Cristina Bazzani)

CELEBRARE O ESSERE SACRAMENTO DELLE NOZZE? Incontro diocesano dei percorsi di preparazione al matrimonio cristiano. (Marco e Cristina Bazzani) CELEBRARE O ESSERE SACRAMENTO DELLE NOZZE? Incontro diocesano dei percorsi di preparazione al matrimonio cristiano. (Marco e Cristina Bazzani) IL SACRAMENTO DELL AMORE EUCARESTIA Nell Eucarestia il segno

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr - TAPPA MISTAGOGICA (POST-CRESIMA) 1 anno - 2 anno. Testo del Catechismo

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

«Il Padre vi darà un altro Paraclito»

«Il Padre vi darà un altro Paraclito» LECTIO DIVINA PER LA VI DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Il Padre vi darà un altro Paraclito» Gv 14,15-21 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,15-21) In quel tempo, Gesù disse

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 GRUPPOQUINTAELEMENTARE Scheda 02 LA La Parola di Dio scritta per gli uomini di tutti i tempi Antico Testamento composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 Nuovo

Dettagli

11 ottobre 18 ottobre 25 ottobre 1 novembre 8 novembre 15 novembre 22 novembre 29 novembre. Il segno dell Acqua. La comunità cristiana

11 ottobre 18 ottobre 25 ottobre 1 novembre 8 novembre 15 novembre 22 novembre 29 novembre. Il segno dell Acqua. La comunità cristiana Parrocchia Santi Giacomo - Schema per la catechesi dei Fanciulli: Tappa 11 ottobre 18 ottobre 25 ottobre 1 novembre 8 novembre 15 novembre 22 novembre 29 novembre 30 novembre I segni di Primo Anno Ci accoglie

Dettagli

«Io sono la via, la verità e la vita»

«Io sono la via, la verità e la vita» LECTIO DIVINA PER LA V DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Io sono la via, la verità e la vita» Gv 14,1-12 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,1-12) In quel tempo, Gesù disse ai

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA

CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA CAMMINO INIZIAZIONE CRISTIANA Percorsi di fede dalla Prima Elementare alla Prima Media Anno Pastorale 2008/2009 Famiglia diventa anima del mondo 1 MOMENTI PER TUTTI I GENITORI Mercoledì 24 settembre Ln

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri LA VITA SI RACCONTA Primo momento della mattinata: in gruppo il coordinatore spiega brevemente il lavoro da svolgere personalmente, cosa si farà dopo e dà i tempi. Ogni partecipante si allontana, cercando

Dettagli

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA MI FA#-7 Se sarete poveri nel cuore, beati voi: LA6 MI sarà vostro il Regno di Dio Padre. MI FA#-7 Se sarete voi che piangerete, beati voi, LA6 MI perché

Dettagli

INCONTRO NAZIONALE DEI LAICI MISSIONARI DELLA CONSOLATA. (Nepi Veneto Grugliasco)

INCONTRO NAZIONALE DEI LAICI MISSIONARI DELLA CONSOLATA. (Nepi Veneto Grugliasco) INCONTRO NAZIONALE DEI LAICI MISSIONARI DELLA CONSOLATA (Nepi Veneto Grugliasco) ASSISI, 3 5 aprile 2009 Dal 3 al 5 aprile 09 ci siamo ritrovati ad Assisi come Laici Missionari della Consolata di Nepi,

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

quaresima, cammino verso la pasqua.

quaresima, cammino verso la pasqua. quaresima, cammino verso la pasqua. Siamo in cammino verso la Pasqua. Nelle nostre comunità accoglieremo, con la fatica di una umanissima e trepidante attesa, la gioia della resurrezione: Cristo, nostra

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Programmazione Didattica Scuola Primaria

Programmazione Didattica Scuola Primaria DIREZIONE DIDATTICA DI NAPOLI 5 E. MONTALE Viale della Resistenza 11K-80145 NAPOLI tel. e fax 081/5430772 Codice fiscale: 94023840633 Cod. Mecc. : NAEE005006 E-MAIL: naee005006@istruzione.it Web:www.5circolo.it

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

CORSO FIDANZATI IL COPIONE DI VITA INCONTRI PER COPPIE. PRIMO PERCORSO settembre dicembre 2012

CORSO FIDANZATI IL COPIONE DI VITA INCONTRI PER COPPIE. PRIMO PERCORSO settembre dicembre 2012 INDICE PROPOSTE SPIRITUALI DELLA COMUNITÀ DI FRATTINA CELEBRAZIONE EUCARISTICA ore 8.00 (Domenica ore 7.30 e 10.00; Giovedì ore 20.00) ALCUNE INFORMAZIONI SUI CORSI IL COPIONE DI VITA L ARTE DI COMUNICARE

Dettagli

Frasi Immacolata Concezione

Frasi Immacolata Concezione Frasi Immacolata Concezione Oggi la città si riempie di luci e colori; è un trionfo di bagliori, nell aria c è già il profumo di festa e la voglia di donare un sorriso, un abbraccio e un augurio di una

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada Che cos è la Lectio divina La Lectio Divina è l esercizio ordinato dell ascolto personale della Parola. ESERCIZIO: è qualcosa di attivo e, per questo, è importante.

Dettagli

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO

IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO IL SIGNORE È VICINO A CHI HA IL CUORE FERITO Come mai chiedi da bere a me? Domenica 9 Novembre 2014 DIOCESI DI MILANO SERVIZIO PER LA FAMIGLIA DECANATO SAN SIRO Centro Rosetum Via Pisanello n. 1 h. 16.30

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale

Catecumenato. (Nei mesi di metà Gennaio fino a Giugno 2009) La storia della salvezza: sguardo generale Conoscere, amare, seguire, testimoniare Gesù Itinerario d incontro e di formazione; liturgico - esperienziale. «Non abbiate paura di accogliere Cristo! Non abbiate paura! Aprite, anzi, spalancate le porte

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore

Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Traccia: Obbiettivo dell incontro: accompagnare i bambini verso la comprensione che per credere in Gesù dobbiamo amarlo e non dubitare mai del suo Amore Per la preghiera: vedi in allegato. Sviluppo dell

Dettagli

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI Quarta Domenica di Avvento 20 dicembre 2015 Accensione della Candela della Corona dell

Dettagli

ISCRIZIONE AL CATECHISMO 2014/2015:

ISCRIZIONE AL CATECHISMO 2014/2015: COMUNITÀ PASTORALE MARIA MADRE DELLA SPERANZA, SAMARATE Incontro con i genitori all inizio dell anno oratoriano 2014/2015 Carissimi genitori, all inizio di questo nuovo anno ci lasciamo guidare dalle parole

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo:

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo: LITURGIA DEL MANDATO PER IL SERVIZIO DI ANIMATORE DEI GRUPPI DI ASCOLTO DEL VANGELO Sabato 29 novembre 2014 (Rm 10,9-18; Mr 16,9-15) ITALO CASTELLANI Arcivescovo di Lucca Nella mia Lettera ai cristiani

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica

Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica Avere coraggio! Dieci buoni motivi a favore del matrimonio Spunti di riflessione della Chiesa cattolica 1. Tutti cercano l amore. Tutti anelano ad essere amati e a donare amore. Ognuno è creato per un

Dettagli

E se iscrivessi mio figlio al catechismo?

E se iscrivessi mio figlio al catechismo? E se iscrivessi mio figlio al catechismo? Don Alberto Abreu www.pietrascartata.com E se iscrivessi mio figlio al catechismo? Perché andare al Catechismo La Parola catechismo deriva dal latino catechismus

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

La Fontana del villaggio

La Fontana del villaggio La Fontana del villaggio Anch io posso attingere alla sorgente! Scuola dell'infanzia Maria Immacolata Monteortone Abano Terme PD PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO RELIGIOSO Anno Scolastico 2013/2014 Premessa

Dettagli

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16

1. Introduzione. 2. Gli obiettivi. 3. Il percorso 2015 16 1. Introduzione Il percorso genitori è il cammino che l AC diocesana ha preparato per valorizzare l esperienza associativa che i ragazzi vivono in ACR e per maggiormente condividere con le famiglie e la

Dettagli

LA VEGLIA. Milano, sabato 24 ottobre 2009

LA VEGLIA. Milano, sabato 24 ottobre 2009 LA VEGLIA Milano, sabato 24 ottobre 2009 47 «L uomo è un pellegrino; malato di infinito, incamminato verso l eternità. La personalità è sempre in marcia, perché essa è un valore trascendente: la sua forma

Dettagli

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione,

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, INTRODUZIONE L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, ma quello che segue, che si spera sia anche divertente, dovrebbe essere anche più istruttivo. Però un paio di cose serie

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA

PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA A R C I D I O C E S I D I U D I N E Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia PREGARE NELL ASSEMBLEA LITURGICA CON LE FAMIGLIE NELL ANNO DELLA SPERANZA CRISTO NOSTRA SPERANZA (1 Tm 1,1) Anno Pastorale

Dettagli

Basilica Parrocchiale di S. Francesco Viterbo P. Agostino Mallucci DIO AMORE SOFFERENZA E CHIARA DI ASSISI

Basilica Parrocchiale di S. Francesco Viterbo P. Agostino Mallucci DIO AMORE SOFFERENZA E CHIARA DI ASSISI Basilica Parrocchiale di S. Francesco Viterbo P. Agostino Mallucci DIO AMORE SOFFERENZA E CHIARA DI ASSISI Dio e il dolore Può Dio soffrire? Particolare risalto nell imminenza del Pasqua. Un vero problema

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Consegna del Catechismo

Consegna del Catechismo .II C 1.. L albero dove i piccoli trovano il nido Fase II Consegna del Catechismo Lasciate che i bambini vengano a me Parrocchia..... Domenica. LA TUA PAROLA, SIGNORE, È LUCE AI NOSTRI PASSI Se è possibile,

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

ti scrivo... padrino Ma,

ti scrivo... padrino Ma, Caro padrino ti scrivo... Se Ti I N T R O D U Z I O N E hai tra le mani questo opuscolo è perché qualcuno ti ha chiesto di fargli da madrina o da padrino... forse una coppia di amici che ti vogliono padrino

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina

14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina .. mettendoci da parte vostra ogni impegno, aggiungete alla vostra fede (2 Pietro 1:5) Natale Mondello 14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina Dio ha un piano per

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco

Dettagli

I SIGNIFICATI DEL TERMINE CHIESA.

I SIGNIFICATI DEL TERMINE CHIESA. LA NASCITA DELLA CHIESA (pagine 170-177) QUALI SONO LE FONTI PER RICOSTRUIRE LA STORIA DELLA CHIESA? I Vangeli, gli Atti degli Apostoli le Lettere del NT. (in particolare quelle scritte da S. Paolo) gli

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli