MODULO 5 BASI DI DATI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODULO 5 BASI DI DATI"

Transcript

1 MODULO 5 BASI DI DATI A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA Supervisione prof. Ciro Chiaiese

2 SOMMARIO 5.1 USARE L APPLICAZIONE Concetti fondamentali Primi passi con il database Modificare le impostazioni TABELLE Operazioni fondamentali Definire le chiavi Definire/impostare una tabella Relazioni tra tabelle MASCHERE Operare con le maschere CERCARE INFORMAZIONI Operazioni fondamentali Query Ordinare i Report REPORT Operare con i Report PREPARAZIONE DELLA STAMPA Preparazione Opzioni di stampa

3 5.1 USARE L APPLICAZIONE Concetti fondamentali Sapere cosa è un database Il Database è un archivio elettronico di dati strutturati e correlati in modo da rendere possibile il reperimento delle informazioni volute Sapere come è organizzato un database in termini di tabelle, record, campi, e di tipi di dati, proprietà per i campi. La Tabella è un archivio che include dati inerenti ad un certo argomento, strutturato in record. Contiene i dati immessi dall'utente come sequenza di record. In un archivio cartaceo, il record è l'equivalente della singola scheda di cartoncino dove si scrivono tutte le notizie che costituiscono l'informazione completa. Una tabella è composta da più record omogenei tra loro, ognuno dei quali è diviso in campi. Un campo contiene uno dei dati elementari di cui è composto un record. Un campo ha diversi attributi che lo caratterizzano; i principali sono il nome, il tipo e la dimensione. Il tipo di campo è la tipologia del dato contenuto nel campo. I principali sono il testo, i numeri, e le date. Le proprietà di campo sono: la dimensione o vincoli sui dati contenuti (per esempio, lunghezza massima di 30 caratteri) Sapere cosa è una chiave primaria. La chiave primaria ci permette di identificare in modo univoco ogni record memorizzato in un campo o un set di campi della tabella Sapere cosa è un indice. L Indice è un elenco di riferimenti che permettono di effettuare una ricerca Sapere quali sono le motivazioni per creare relazioni tra tabelle di un database. Le motivazioni più importanti per creare relazioni tra tabelle di un database sono: ridurre le dimensioni del database, evitando di duplicare i dati più volte ed evitare ambiguità (p.e. usare il codice di una città invece del nome della stessa, usiamo una tabella che individua ogni città con il codice. Se si decidesse di modificare il nome della città, nella tabella principale non sarebbe necessario eseguire alcun operazione) Sapere qual è l importanza di impostare delle regole per assicurare che le relazioni definite tra tabelle siano valide. L integrità referenziale è un insieme di regole che garantisce che le relazioni tra i record delle tabelle tra loro collegate siano valide; tali regole servono per eliminare gli errori di inserimento, cancellazione, o modifica dei dati collegati tra loro. 3

4 5.1.2 Primi passi con il database Aprire (e chiudere) un applicazione di database. Per aprire un database fare clic sul pulsante Start, selezionare il menu tutti i programmi e cliccare su Microsoft Access. Apparirà questa schermata: Per chiudere basta premere sulla X in alto a destra Aprire, collegarsi ad un database esistente. Per collegarsi ad un Database già esistente basta (dalla schermata precedente) cliccare sul pulsante File e scegliere quale Database aprire. 4

5 Creare un nuovo database. Per creare invece un nuovo database cliccare su Nuovo Salvare un database all interno di un unità disco. Quando si crea un nuovo Database compare immediatamente una schermata di salvataggio sull Hard Disk, scegliere quindi dove si vuole salvare, il nome del database, e cliccare su Crea 5

6 Usare la funzione di guida in linea (help) del programma Chiudere un database. Per chiudere l applicazione basta cliccare sulla x rossa in alto a destra (vedi immagine ) Modificare le impostazioni Cambiare le modalità di visualizzazione di una tabella, maschera, report. Cliccare su visualizza dalla barra degli strumenti. Per la tabella si possono scegliere le seguenti visualizzazioni Per la query si possono scegliere le seguenti visualizzazioni Per la maschera si possono scegliere le seguenti visualizzazioni Per il report si possono scegliere le seguenti visualizzazioni 6

7 Mostrare, nascondere le barre degli strumenti. Per mostrare o nascondere le barre degli strumenti bisogna cliccare su visualizza scorrere fino a barre degli strumenti e selezionare o deselezionare quelle desiderate. 5.2 TABELLE Operazioni fondamentali Mostrare, nascondere le barre degli strumenti. Dopo aver salvato sull hard disk il database, compare questa schermata che ci permette di scegliere quale tipo di tabella creare (basta un doppio clic sulla modalità di creazione desiderata): Sono tre le modalità per creare un a nuova tabella: 7

8 1.Si può utilizzare la creazione guidata Tabella scegliendo i campi da una serie di tabelle predefinite (ad esempio Banca, Ricette o Animali); 2.Si crea una tabella in visualizzazione Struttura e in essa si aggiungono i vari campi, si specificano i vari tipi di dati per ogni campo, si può definire infine anche una chiave primaria; 3.Si immettono i dati direttamente in un foglio dati vuoto. Quando si salva la tabella, i dati vengono controllati e automaticamente assegnati al tipo di dati e al formato idoneo a ciascun campo. Per creare una tabella specificando i campi con i relativi tipi di dati: 1.Selezionare Tabelle nell elenco Oggetti, nella finestra del database, quindi fare doppio clic sul pulsante Crea una tabella in visualizzazione di struttura. 2.Per definire ogni campo della tabella seguire la seguente procedura: * Fare clic nella colonna Nome campo e digitare un nome per il campo; * Nella colonna Tipo dati, si può lasciare il tipo di dati predefinito (Testo) oppure, dopo aver ciccato sulla colonna Tipo dati fare clic sulla freccia e selezionare il tipo di dati desiderato (testo, Memo, Numerico, Data/Ora, Valuta, Contatore, Sì/No, Oggetto OLE); * Nella colonna Descrizione, inserire una descrizione delle informazioni che saranno contenute nel campo. Tale informazione aggiuntiva è utile ma non è necessaria. 3.Definire un campo chiave primaria prima di salvare la tabella. 8

9 Per Salvare la tabella fare clic su Salva univoco per la tabella. sulla barra degli strumenti e quindi digitare un nome Inserire, eliminare record in una tabella. Per aprire una tabella: 1.Nella finestra del database selezionare Tabelle 2.Fare clic sulla tabella che si desidera aprire. 3.Si hanno le seguenti possibilità: * Se si vuole aprire di Visualizzazione di struttura, cliccare sul pulsante Struttura sulla barra degli...strumenti; * Se invece si desidera aprire la tabella in visualizzazione Foglio dati, fare clic sul pulsante... Apri sulla barra degli strumenti. Per aggiungere un record: Sulla barra degli strumenti di spostamento tra record clic su Nuovo record. Sarà visualizzata in fondo alla tabella una riga vuota da riempire. Inserire i dati desiderati nel primo campo e premere il tasto Tab oppure utilizzare il mouse per posizionarsi in un campo. Per eliminare un record: Passare alla visualizzazione Foglio dati e fare clic sul record che si desidera eliminare. Fare clic sul pulsante Elimina record sulla barra degli strumenti Inserire un campo in una tabella esistente. Per inserire un campo all interno di una tabella in visualizzazione Struttura, cliccare sulla riga al di sotto della quale si desidera aggiungere il campo, quindi cliccare sul pulsante Inserisci e poi su Righe fare 9

10 Per inserire un campo all interno di una tabella in visualizzazione Foglio dati, cliccare sulla colonna a destra della quale si desidera inserire una nuova colonna, quindi selezionare Colonna dal menu Inserisci. Cliccare due volte sul nome della nuova colonna per rinominarla Inserire, modificare dati in un record. Cliccare sul pulsante Nuovo record da menu Inserisci Inserire i dati ed utilizzare il mouse per passare al campo successivo. Alla fine del record utilizzare il mouse per passare al record successivo. Per modificare i dati di un campo dalla visualizzazione Foglio dati, cliccare nel campo di cui si desidera modificare i dati. Per sostituire l intero valore, spostare il puntatore alla sinistra del campo fino a quando non prende questa forma: e poi digitare il testo che si desidera inserire, dopo aver ciccato Eliminare dati da un record. Dopo aver selezionato un valore di un campo (vedi par ), premere il tasto Canc della tastiera Usare il comando Annulla. Per annullare l ultima azione compiuta, fino ad un massimo di venti azioni passate, cliccare su accanto al pulsante Annulla. Se successivamente si desidera ripristinare l azione, cliccare su Ripristina Navigare in una tabella al record successivo, precedente, primo, ultimo, e su un record specifico. Per spostarsi tra i vari record si utilizzano i relativi pulsanti di navigazione situati nella parte inferiore della finestra in visualizzazione Foglio dati. Con l utilizzo della casella Vai a campo ci si può spostare più facilmente soprattutto tra i campi più lunghi. Per utilizzare questa casella, bisogna aprire una tabella in visualizzazione Foglio dati. Dal menu Visualizza scegliere Barre degli strumenti, quindi cliccare sulla casella di controllo Formattazione (foglio dati). La casella Vai al campo si trova sulla sinistra della barra degli strumenti Formattazione (foglio dati). La si utilizza selezionando con un clic il campo del record al quale si desidera passare. 10

11 Cancellare una tabella. Per cancellare una tabella bisogna chiuderla preventivamente. Nella finestra del database scegliere l oggetto Tabella dall elenco Oggetti, quindi selezionare la tabella che si vuole eliminare nel riquadro di destra. Infine premere il tasto Canc Salvare e chiudere una tabella. Per salvare una tabella cliccare sul pulsante Salva sulla barra degli strumenti Struttura. Se si sta salvando la tabella per la prima volta, occorre il nome nella finestra di dialogo Salva con nome e quindi fare clic su OK. Se al contrario si sceglie Annulla, la tabella, non verrà salvata Definire le chiavi Definire una chiave primaria. In Access si possono definire tre tipi di chiavi primarie: Chiavi primarie Contatore: Il modo più semplice per individuare una chiave primaria è quello di creare un campo di tipo Contatore per inserire un numero progressivo ogni volta che viene aggiunto un nuovo record alla tabella. Se non viene impostata una chiave primaria, quando si salva la tabella, verrà richiesto se si desidera crearne una. Se si risponde di Sì, verrà creata una chiave primaria Contatore. Chiavi primarie a campo singolo: Se esiste già un campo in cui sono presenti valori univoci, come ad esempio codici alfa-numerici, tale campo può essere definito come chiave primaria, sempre che tale campo non contenga valori duplicati o sia vuoto. Chiavi primarie multi-campo: È possibile creare chiavi basate su più campi. Queste consentono di fare distinzione fra record in cui il primo campo potrebbe contenere lo stesso valore. Quando si ordina una tabella in base ad un indice multi-campo, l ordinamento sarà quindi eseguito in base al primo campo definito per l indice. Se nel primo campo sono presenti record con valori duplicati, l ordinamento verrà eseguito in base al secondo campo definito per l indice e così via. Impostare una chiave primaria: Nella visualizzazione struttura di una tabella selezionare il campo o i campi che si vuole definire come chiave primaria, facendo clic sul selettore righe del campo desiderato. Sono possibili le seguenti procedure: *Fare clic sul pulsante Chiave primaria sulla barra degli strumenti; *Selezionare Chiave primaria dal menù contestuale che si apre con un clic sul pulsante destro del...mouse; *Dal menù Modifica selezionare la voce Chiave primaria. 11

12 Indicizzare un campo con, senza duplicati. Una corretta gestione del database richiede la creazione di un indice che permetta di reperire e ordinare i record più rapidamente. Se ad esempio una tabella anagrafica_studenti si cercano spesso i nomi degli allievi, nel campo Cognome è possibile creare un indice relativo a tale campo. Per ogni campo (diverso da Memo, Oggetto OLE e Collegamento ipertestuale) si può definire un indice nelle proprietà. Aprire una tabella in visualizzazione Struttura e fare clic sul campo per il quale si desidera creare l indice. La voce Indicizzato che compare nelle Proprietà dei campi consente di attivare tre diverse opzioni: *No - Quando non si vuole creare un indice al campo *Si (Duplicati ammessi) quando si vuole indicizzare il campo, con la possibilità di avere lo stesso dato nei record differenti. *Si (Duplicati non ammessi) quando si vuole indicizzare un campo, non consentendo duplicati. Questa impostazione è obbligatoria per il campo Chiave Primaria Definire/impostare una tabella Modificare gli attributi di formato di un campo, quali: dimensioni, formato numerico, formato data. * Per modificare gli attributi di una tabella, bisogna agire sulla struttura della stessa, apportando opportune modifiche ai campi e alle loro proprietà. * Aprire la tabella in visualizzazione Struttura. Nella parte superiore della finestra della struttura selezionare il campo di cui si desidera impostare o modificare la proprietà Dimensione campo. Nella parte inferiore della scheda Generale fare clic sulla casella delle proprietà Dimensione campo. * Per la dimensione di un campo di tipo Testo, inserire il numero massimo di caratteri (ad esempio 40) che è possibile immettere nel campo. * Per un campo di tipo Numerico, fare clic sulla freccia e selezionare la dimensione di campo desiderata. È possibile ottenere informazioni sulle dimensioni dei campi premendo il tasto F1 dopo aver selezionato con un clic la casella Dimensione campo Sapere quali conseguenze si ottengono modificando gli attributi di dimensione dei campi di una tabella. Quando si modificano gli attributi di dimensione dei campi possono accadere fatti indesiderati che coinvolgono l intero database. Da un analisi attenta quindi, si evince che occorre prestare una particolare attenzione al procedimento di conversione dei dati da un tipo ad un altro. Ad esempio, apportando modifiche alla proprietà Dimensione campo portandola da una dimensione ad una minore risulta necessario controllare che i valori del campo rientrino nelle nuove dimensioni. Esiste l eventualità che i dati numerici vengano automaticamente arrotondati oppure in caso contrario verrà visualizzata una schermata tesa ad informare l utente che tali particolari valori verranno cancellati e sostituiti con valori Null Creare una semplice regola di validazione per numeri, testo, data/ora, valuta. In Access è possibile impostare la modalità di immissione dei dati. Per limitare i dati che possono essere immessi in un campo si deve definire una regola cosiddetta di validazione per quel campo 12

13 specifico. Se i dati inseriti non rispettano la regola pre-impostata, un messaggio indicherà il tipo di inserimenti ammessi. È possibile impostare forme di validazione modificando le proprietà dei campi e delle tabelle. Aprire una tabella in visualizzazione struttura. *Selezionare il campo di cui si vuole definirne un regola di validazione. *nella parte bassa della finestra cliccare sulla casella delle proprietà Valido se e quindi inserire la regola. Esempio1: definire l espressione >8 per imporre l inserimento di un testo di almeno 9 caratteri. Esempio2: definire l espressione di convalida >=#01/01/93# and <=#31/12/93# per assicurarsi che la data immessa nel campo rientri nel Cambiare l ampiezza delle colonne di una tabella. Per modificare la larghezza di una colonna di una tabella occorre visualizzarla in Foglio dati : *Posizionando il mouse sul separatore di colonna basta trascinare fino ad ottenere la larghezza desiderata; *Con un doppio clic sul separatore invece la larghezza della colonna automaticamente si adatta al testo contenuto Spostare una colonna all interno di una tabella. Visualizzare la tabella in Foglio dati: *Selezionare la colonna che si vuole spostare; *Tenendo premuto il pulsante sinistro del mouse trascinare la colonna dove si vuole Relazioni tra tabelle Creare una relazione uno-a-uno, uno-a-molti tra tabelle. Innanzitutto non è possibile creare o modificare relazioni tra alcune tabelle aperte, per tanto il primo passo è chiuderle tutte. 1 Cliccare sul pulsante Relazioni oppure dal menu Strumenti selezionare la voce relazioni. *Se è la prima volta che si definiscono o apportano modifiche alle relazioni, appare la finestra di dialogo Mostra tabella. *Se invece la finestra Mostra tabella non viene visualizzata, fare clic sul pulsante Mostra tabella. 2 Cliccare due volte sui nomi delle tabelle che si desidera mettere in relazione. Poi chiudere la finestra Mostra tabella. 3 Trascinare i campi che si desidera mettere in relazione da una tabella all altra. 4 Verrà visualizzata la finestra Modifica relazioni. Controllare il tutto e infine ciccare sul pulsante Crea per creare la relazione Cancellare relazioni tra tabelle. * Non si possono eliminare le relazioni tra tabelle aperte, quindi per prima cosa bisogna chiudere le tabelle. 13

14 * Poi bisogna fare clic sul pulsante Relazioni dalla finestra del database. * Selezionare con un clic la linea di relazione che si vuole eliminare, quindi premere Canc Applicare una o più regole ad una relazione tali che i campi coinvolti nella relazione non possano essere cancellati finché esistono dati che collegano le tabelle. L integrità referenziale è un insieme di regole che controlla la validità delle relazioni e che impedisce l eliminazione o la modifica per errore dei dati correlati. Per esempio non è possibile eliminare un record da una tabella primaria se esistono record corrispondenti in una tabella correlata. Per impostare l integrità è necessario che il campo corrispondente della tabella primaria sia una chiave primaria o almeno presenti un indice univoco, che i campi correlati debbano contenere lo stesso tipo di dati; anche se un campo contatore può essere correlato a un campo numerico grazie alla proprietà Dimensione campo impostata come Intero lungo. Una volta applicata l integrità referenziale bisognerà rispettare delle regole nell inserimento o nell eliminazione dei dati: *Non si potrà cancellare un record da una tabella se ne esistono dei corrispondenti in una tabella correlata *Non si potrà modificare un valore chiave primaria se il record corrispondente dispone di record correlati. Access permette comunque di ignorare queste regole attivando le altre due opzioni Aggiorna campi correlati a catena e Elimina record correlati a catena. 5.3 MASCHERE Operare con le maschere Aprire una maschera. Scegliere Maschere nell elenco Oggetti dalla finestra del database. Selezionare con un clic la maschera che si vuole aprire. Per aprire la maschera in Visualizzazione struttura, clicca sul pulsante struttura. Per aprire una maschera in visualizzazione maschera, fare clic sul pulsante apri Creare e salvare una maschera. Vi sono tre modi per creare una maschera: Creazione maschera standard con il pulsante Nuovo; 14

15 Creazione guidata; Creazione maschera in struttura. Creare una maschera utilizzando la maschera standard. La maschera standard consente di creare una maschera che visualizza tutti i campi e i record della tabella o della query sottostante. 1. Cliccare sul pulsante Nuovo sulla barra degli strumenti della finestra del database 2. Nella finestra di dialogo Nuova maschera selezionare una delle maschere proposte Creare una maschera basata su una o più tabelle o query mediante la procedura guidata. Quando si utilizza la procedura guidata sono richieste informazioni dettagliate sul record, sui campi, sul Layout e sul formato desiderato, così viene creata una maschera in base alle risposte fornite. Nel riquadro di destra della finestra del database fare doppio clic sulla voce: Creare una maschera manualmente in visualizzazione struttura. E possibile creare una maschera semplicemente e personalizzarla in visualizzazione struttura in base alle esigenze specifiche. Nel riquadro di destra della finestra del database fare doppio clic sulla voce Al termine di una delle precedenti procedure bisogna salvare la maschera assegnandole un titolo e fare clic sul pulsante Fine Utilizzare una maschera per inserire, modificare, cancellare record. per creare una maschera di inserimento dati conviene utilizzare la creazione guidata. Cliccare sul nome della tabella o di un altra origine record che include i dati su cui si desidera sia basata la maschera. Seguire le indicazioni delle finestre di dialogo della creazione guidata. 15

16 Cliccare infine sul pulsante Fine. Per inserire i dati aprire la maschera e utilizzare la barra di spostamento rapido tra i record. Per modificare i dati di un campo si deve selezionare il campo che si vuole modificare e digitare i dati desiderati. Per eliminare il record cliccare sul pulsante Spostarsi sul record successivo, precedente, primo, ultimo, e su un record specifico attraverso la visualizzazione maschere. Per spostarsi tra i vari record si possono utilizzare i pulsanti presenti nella parte inferiore della finestra in visualizzazione Maschera Inserire, modificare testo nell intestazione, piè di pagina di una maschera. Si può personalizzare una maschera in Visualizzazione struttura. *Fare clic sul pulsante Etichetta nella casella degli strumenti. 16

17 *Cliccare sul punto Intestazione o piè di pagina nel quale si desidera posizionare l etichetta, dunque scriverne il testo. *Cliccare al di fuori dell etichetta e quindi fare doppio clic per visualizzare la relativa finestra delle proprietà. *Impostare le proprietà desiderate per personalizzare l aspetto dell etichetta e del contenuto relativo Cancellare una maschera. *Per prima cosa occorre chiudere la maschera da eliminare *Nell elenco oggetti della finestra del database selezionare l oggetto maschera. *Fare clic sulla maschera desiderata e quindi premere il tasto Canc Salvare e chiudere una maschera. Per salvare la maschera fare clic sul pulsante salva sulla barra degli strumenti Struttura. Per chiudere la maschera fare clic sulla X in alto a destra, oppure dal menù file la voce chiudi. 5.4 CERCARE INFORMAZIONI Operazioni fondamentali Usare il comando di ricerca per trovare una parola, numero, data specificati in un campo. Utilizzando la finestra di dialogo Trova, si può individuare record specifici o trovare alcuni valori all interno dei campi. Se si vuole sostituire alcuni dei valori trovati, ci si deve servire della finestra di dialogo Sostituisci. *Accedere ai dati di utilizzazione maschera o in visualizzazione foglio dati e scegliere il campo in cui si desidera effettuare la ricerca. 17

18 *Fare clic sul pulsante Trova sulla barra degli strumenti. *Nella finestra di dialogo Trova e sostituisci si possono impostare eventuali altre opzioni. *Scegliere il pulsante Trova successivo Applicare un filtro ad una tabella, maschera. Nell analizzare i dati di un database è importante avere la possibilità di filtrarli per visualizzare solo i dati che interessano. *Filtro in base a selezione 1. In un campo di una maschera o di un foglio dati, trovare un valore che i record devono contenere 2. Selezionare il valore, poi fare clic sul pulsante Filtro in base a selezione. *Filtro in base a maschera 1. In un campo di una maschera o di un foglio dati, trovare un valore che i record devono contenere 2. Selezionare il valore, poi fare clic sul pulsante Filtro in base a maschera. 3. Cliccare all interno del campo dove si desidera specificare i criteri che i record devono soddisfare. 4. Inserire i criteri selezionando il valore desiderato dall elenco oppure digitandone il valore. 5. Fare clic sul pulsante Applica filtro. *Filtro in base all immissione di criteri in una maschera o in un foglio dati 1. Aprire un tabella o una maschera in visualizzazione Foglio dati oppure una maschera in visualizzazione Maschera. 2. Fare clic col pulsante destro del mouse, quindi digitare il valore nella casella Filtro Per sul menù di scelta rapida. 18

19 3. Per applicare il filtro premere Invio Eliminare un filtro da una tabella, maschera. Per eliminare un filtro cliccare sul pulsante Rimuovi filtro Query Creare e salvare una query su una sola tabella, su due tabelle usando dei criteri di ricerca assegnati. 1. Nell elenco Oggetti del database selezionare Query quindi cliccare sul pulsante Nuovo. 2. Selezionare in Visualizzazione Struttura e quindi fare OK. 3. Si apre la finestra Mostra tabella. Selezionare quelle che si vogliono utilizzare. 4. Fare doppio clic sul nome di ciascun oggetto si voglia aggiungere quindi Chiudi 5. Specificare gli eventuali criteri e il tipo di ordinamento 6. Cliccare sul pulsante Visualizza per visualizzare i risultati della query. 7. Cliccare sul pulsante Salva per salvare Aggiungere criteri ad una query utilizzando i seguenti operatori: < (minore di), <= (minore di o uguale a), > (maggiore di), >= (maggiore di o uguale a), = (uguale), <> (diverso), And, Or. Per inserire i criteri di una query si possono usare degli operatori quali ad esempio: < (minore di ) <= (minore o uguale a ) > (maggiore di ) >= (maggiore o uguale a ) = (uguale a ) <> (diverso da ) AND OR *Esempi: un campo con OR 19

20 un campo con AND Modificare una query inserendo, eliminando criteri. Aprire la query in visualizzazione struttura. Per inserire nuovi criteri in un campo, immettere in quel campo un espressione nella cella Criteri. Per eliminare i criteri precedentemente immessi, selezionare la voce presente nella cella Criteri e premere il tasto Canc Modificare una query: aggiungere, eliminare, spostare, nascondere, mostrare campi. *Modificare una query aggiungendo campi. 1. Controllare che l elenco dei campi che si vuole aggiungere sia visualizzato nella parte alta della finestra altrimenti è possibile aggiungere un altra tabella o query. 2. Selezionare uno o più campi e trascinarli nelle colonne della griglia. *Modificare una query selezionando campi. Per selezionare una colonna fare clic sul selettore di colonna, per selezionarne altre, trascinarne i relativi selettori *Modificare una query mostrandone o nascondendone campi 1. Selezionare la casella Mostra nella griglia di struttura per visualizzare il campo. 2. Per nasconderlo disattivare questa casella 3. Per eliminare il campo, selezionarlo, quindi premere Canc. *Modificare una query spostandone i campi. Selezionare la colonna, quindi trascinare il campo nella nuova posizione Eseguire una query. 1. Dall elenco oggetti selezionare Query. 2. Fare doppio Clic sulla query che si vuole aprire o agire sul pulsante Apri posizionato sulla barra degli strumenti. 3. In alternativa fare clic sul pulsante Visualizza per aprire la query in visualizzazione Struttura Cancellare una query. Per cancella re una query scegliere nell elenco Oggetti, Query dal database, fare clic su quella che si vuole eliminare e premere il tasto Canc oppure dal menu Modifica scegliere Elimina Salvare e chiudere una query. 20

21 *Per salvare una query cliccare sul pulsante Salva menu File *Per chiudere una query cliccare su Ordinare i Report o scegliere Chiudi dal menu File. oppure selezionare Salva con nome dal Riordinare i dati in una tabella, maschera, risultato di una query, in ordine numerico crescente, decrescente, e in ordine alfabetico. *Per ordinare i dati in una tabella o una maschera selezionare i record che si desidera riordinare e cliccare su Ordinamento crescente o su Ordinamento decrescente. *I dati di una query possono essere ordinati in sequenza numerica o alfabetica, per uno o più campi. Per ordinare un campo bisogna scegliere nella cella Ordinamento le opzioni Crescente (0-9 e A-Z) o Decrescente (9-0 e Z-A). Per ordinare più campi bisogna mettere i campi nella griglia, nell ordine che si vuole dare partendo da sinistra a destra. Per visualizzare i risultati della query cliccare sulla barra degli strumenti il pulsante Visualizza REPORT Operare con i Report Creare e Salvare un Report basato su una tabella, Query I report sono associati a delle tabelle o delle query del database tuttavia esso può anche non contenere tutti i campi della tabella di origine. Si può creare un report da Creazione guidata Report, che permette con una certa semplicità di inserire le informazioni necessarie alla creazione. Nella finestra di database scegliere la voce Report dal menu oggetti e poi Nuovo dalla barra degli strumenti. Successivamente si sceglie la procedura guidata da selezionare. 21

22 Si scelgono i campi disponibili da immettere nel report, li si seleziona e si clicca.poi Avanti In questa finestra è possibile creare livelli di Record per facilitare la consultazione dei dati Nella seguente Finestra è possibile creare ordinamenti di record. 22

23 In questa finestra è possibile scegliere il layout del report Con le ultime finestre si può scegliere lo stile e il titolo per il report Modificare la collocazione dei campi di dati e le intestazioni all interno di un report Nella creazione guidata è stato possibile scegliere un layout per organizzare la disposizione dei vari campi in un report Per ridurre gli spazi vuoti si può ridurre la larghezza del report, avvicinare i controlli o adattare al contenuto le sue dimensioni Raggruppare i dati sotto un intestazione specifica (campo) diun record in ordine crescente, decrescente. Per effettuare tale operazione occorre, dopo aver aperto il record in Visualizzazione struttura, fare clic sul pulsante Ordinamento e raggruppamento sulla barra degli strumenti. Nella prima riga della colonna Campo o Espressione selezionare il campo o inserire l espressione in base alla quale si vuole il raggruppamento. Queste sono informazioni per il primo livello di raggruppamento mentre la seconda riga rappresenta il secondo livello e così via. 23

24 Per modificare il Criterio Ordinamento cliccare sulla riga che si desidera personalizzare e scegliere il criterio dall elenco. Per creare il Livello di gruppo bisogna impostare le proprietà Intestazione gruppo e/o Piè di pagina gruppo su Sì. Si possono definire le seguenti proprietà di gruppo: * Raggruppa secondo consente di stabilire la modalità di raggruppamento dei valori * Intervallo raggruppamento consente di stabilire un certo intervallo di valori secondo i quali possono essere raggruppati i dati * Stampa sezione unità consente di mantenere sulla stessa pagina di stampa le varie sezioni di un gruppo Presentare campi specifici in un report raggruppati per somma, minimo, massimo, media, conteggio, con i punti di interruzione adeguati E possibile raggruppare record rispetto a campi specifici; ciò è possibile aprendo un report in visualizzazione Struttura e in seguito facendo clic sullo strumento Casella di testo nella casella degli strumenti. *Se si ha intenzione di calcolare il totale o la media di un gruppo di record, allora bisogna aggiungere questa casella all intestazione di gruppo o al piè di pagina di gruppo *La casella di testo va aggiunta all intestazione o al piè di pagina del report se si vuole calcolare il totale complessivo o la media di tutti i record di un report. 1. Selezionare la casella di testo e fare clic sul pulsante proprietà sulla barra degli strumenti oppure con un clic del pulsante destro del mouse selezionare la voce proprietà dal menù contestuale che si apre. 2. Selezionare la scheda Dati e nella casella Origine controllo inserire un espressione che utilizzi la funzione Somma per calcolare la media o un altra funzione. In un report per usare il Generatore di espressioni per creare l espressione basta fare clic sul pulsante dei generatori Inserire, modificare il testo nell intestazione, piè di pagina di un report Aprire un report in visualizzazione Struttura e poi cliccare su Etichetta nella casella degli strumenti. *Selezionare con un clic la sezione del report nella quale si vuole inserire l etichetta e digitare il testo. *Fare clic fuori dall etichetta e quindi fare doppio clic in modo da visualizzare la relativa finestra della proprietà oppure selezionare Proprietà dal menu contestuale che si apre ciccando col pulsante destro del mouse. 24

25 *Nella scheda Formato impostare le proprietà desiderate per personalizzare l aspetto dell etichettae del relativo contenuto Cancellare un Report Per cancellare un report bisogna selezionarlo dalla finestra del Database e premere il tasto Canc oppure selezionare la voce Elimina dal menu Modifica Salvare e chiudere un report Per salvare cliccare sul pulsante Salva oppure selezionare Salva con nome dal menu File. Nella finestra di dialogo inserire il nome del report. Per chiudere cliccare sulla X in alto a destra della finestra del report oppure scegliere chiudi dal menu File. 5.6 PREPARAZIONE DELLA STAMPA Preparazione Visualizzare in anteprima di stampa una tabella, maschera, report. Per visualizzare l anteprima di stampa bisogna cliccare sul pulsante Anteprima di stampa. Per visualizzare l anteprima del layout cliccare sulla feccia accanto al pulsante Visualizza e scegliere anteprima di layout Modificare l orientamento del report: verticale, orizzontale. Cambiare le dimensioni della carta. Per modificare l orientamento del report occorre aprirlo in una qualsiasi visualizzazione, cliccare sulla voce Imposta pagina dal menù File. Quindi impostare le opzioni desiderate Opzioni di stampa Stampare una pagina, record selezionato/selezionati, tabella completa. Aprire la tabella in visualizzazione Foglio dati, scegliere Stampa dal menu File e selezionare le opzioni desiderate. 25

26 Stampare tutti i record, o pagine specificate, usando la visualizzazione maschera. Per stampare solo alcuni record selezionati basta selezionare quelli desiderati e cliccare sul pulsante Record selezionato/i dalla Stampa del menu File Stampare il risultato di una query. Per stampare una query, dopo averla aperta, bisogna scegliere Stampa dal menu File. Oppure cliccare sul pulsante Stampa sulla barra degli strumenti Stampare una o più pagine specificate di un report, un report completo. Per stampare un report scegliere Stampa dal menu File, a questo punto si possono selezionare le impostazioni desiderate. 26

27 Nel riquadro Stampante si specifica la stampante da usare, nel riquadro Intervallo le pagine o l intervallo di pagine da stampare e, infine, nel riquadro Copie specificare il numero di copie e se si desidera fascicolarle. Elefante Lorenzo Mezzino Giacomo Per eventuali segnalazioni di errori scrivere a: 27

5.3 TABELLE 5.3.1 RECORD 5.3.1.1 Inserire, eliminare record in una tabella Aggiungere record Eliminare record

5.3 TABELLE 5.3.1 RECORD 5.3.1.1 Inserire, eliminare record in una tabella Aggiungere record Eliminare record 5.3 TABELLE In un sistema di database relazionali le tabelle rappresentano la struttura di partenza, che resta poi fondamentale per tutte le fasi del lavoro di creazione e di gestione del database. 5.3.1

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Relazioni tra tabelle

Relazioni tra tabelle Relazioni tra tabelle Una delle caratteristiche principali di Access è la possibilità di definire le relazioni fra tabelle in modo molto semplice vista l interfaccia grafica visuale. Le relazioni possono

Dettagli

Maschere. Microsoft Access. Maschere. Maschere. Maschere. Aprire una maschere. In visualizzazione foglio dati: Maschere

Maschere. Microsoft Access. Maschere. Maschere. Maschere. Aprire una maschere. In visualizzazione foglio dati: Maschere Microsoft Access In visualizzazione foglio dati: È necessario spostarsi tra i campi come in un foglio di lavoro tipico di un foglio elettronico (Excel ecc.) Le maschere: una finestra progettata e realizzata

Dettagli

1. Le macro in Access 2000/2003

1. Le macro in Access 2000/2003 LIBRERIA WEB 1. Le macro in Access 2000/2003 Per creare una macro, si deve aprire l elenco delle macro dalla finestra principale del database: facendo clic su Nuovo, si presenta la griglia che permette

Dettagli

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico)

Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) Cos è ACCESS? E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un ambiente user frendly da usare (ambiente grafico) 1 Aprire Access Appare una finestra di dialogo Microsoft Access 2 Aprire un

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie

Esame di Informatica CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO. Facoltà di Scienze Motorie Facoltà di Scienze Motorie CHE COS È UN FOGLIO ELETTRONICO Una tabella che contiene parole e numeri che possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Esame di Informatica

Dettagli

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database Microsoft Access Introduzione alle basi di dati Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale limitato Meccanismi di sicurezza, protezione di dati e gestione

Dettagli

Microsoft Access Maschere

Microsoft Access Maschere Microsoft Access Maschere Anno formativo: 2007-2008 Formatore: Ferretto Massimo Mail: Skype to: ferretto.massimo65 Profile msn: massimoferretto@hotmail.com "Un giorno le macchine riusciranno a risolvere

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

3.6 Preparazione stampa

3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina Le impostazioni del documento utili ai

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1 Microsoft Access - Determinare l input appropriato per il database...2 Determinare l output appropriato per il database...2 Creare un database usando l autocomposizione...2 Creare la struttura di una tabella...4

Dettagli

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI 5.6 STAMPA In alcune circostanze può essere necessario riprodurre su carta i dati di tabelle o il risultato di ricerche; altre volte, invece, occorre esportare il risultato di una ricerca, o i dati memorizzati

Dettagli

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1 Introduzione Strumenti di Presentazione Power Point Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Con il termine STRUMENTI DI PRESENTAZIONE, si indicano programmi in grado di preparare presentazioni

Dettagli

Database Modulo 3 DEFINIRE LE CHIAVI

Database Modulo 3 DEFINIRE LE CHIAVI Database Modulo 3 DEFINIRE LE CHIAVI Nell organizzazione di un archivio informatizzato è indispensabile poter definire univocamente le informazioni in esso inserite. Tale esigenza è abbastanza ovvia se

Dettagli

Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access

Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 8: Funzionalità base di MS Access Scopo: Familiarizzare con le funzionalità principali del DBMS (Database Management System) Microsoft

Dettagli

disponibili nel pacchetto software.

disponibili nel pacchetto software. Modulo syllabus 4 00 000 00 0 000 000 0 Modulo syllabus 4 DATABASE 00 000 00 0 000 000 0 Richiede che il candidato dimostri di possedere la conoscenza relativa ad alcuni concetti fondamentali sui database

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari

Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari RIFERIMENTI Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Agro-alimentari Esame di Laboratorio di informatica e statistica Parte 3 (versione 1.0) Il riferimento permette di identificare univocamente

Dettagli

www.filoweb.it STAMPA UNIONE DI WORD

www.filoweb.it STAMPA UNIONE DI WORD STAMPA UNIONE DI WORD Molte volte abbiamo bisogno di stampare più volte lo stesso documento cambiando solo alcuni dati. Potremmo farlo manualmente e perdere un sacco di tempo, oppure possiamo ricorrere

Dettagli

3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione.

3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione. Elaborazione testi 133 3.5 Stampa unione 3.5.1 Preparazione 3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione. Abbiamo visto, parlando della gestione

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Microsoft Access 2000

Microsoft Access 2000 Microsoft Access 2000 Corso introduttivo per l ECDL 2004 Pieralberto Boasso Indice Lezione 1: le basi Lezione 2: le tabelle Lezione 3: creazione di tabelle Lezione 4: le query Lezione 5: le maschere Lezione

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina: orientamento È possibile modificare le

Dettagli

EasyPrint v4.15. Gadget e calendari. Manuale Utente

EasyPrint v4.15. Gadget e calendari. Manuale Utente EasyPrint v4.15 Gadget e calendari Manuale Utente Lo strumento di impaginazione gadget e calendari consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di ordinare in maniera semplice

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara - A.A. 2014/15 Dott. Valerio Muzzioli ORDINAMENTO DEI DATI

Università degli Studi di Ferrara - A.A. 2014/15 Dott. Valerio Muzzioli ORDINAMENTO DEI DATI ORDINAMENTO DEI DATI Quando si ordina un elenco (ovvero una serie di righe contenenti dati correlati), le righe sono ridisposte in base al contenuto di una colonna specificata. Distinguiamo due tipi di

Dettagli

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro,

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro, EXCEL PER WINDOWS95 1.Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area

Dettagli

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 Esistono molte versioni di Microsoft Word, dalle più vecchie ( Word 97, Word 2000, Word 2003 e infine Word 2010 ). Creazione di documenti Avvio di Word 1. Fare clic sul

Dettagli

Microsoft Access. Microsoft Access

Microsoft Access. Microsoft Access Microsoft Access E. Tramontana E. Tramontana 1 Microsoft Access Un Database è una collezione di dati relazionati e strutturati MS Access è uno strumento per la gestione di Database Consente di archiviare

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

per immagini guida avanzata Stampare i fogli di lavoro di Excel Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Stampare i fogli di lavoro di Excel Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Stampare i fogli di lavoro di Excel Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Stampare un foglio di lavoro per immagini guida avanzata utilizzare la finestra di dialogo Stampa per scegliere

Dettagli

Concetti Fondamentali

Concetti Fondamentali EXCEL Modulo 1 Concetti Fondamentali Excel è un applicazione che si può utilizzare per: Creare un foglio elettronico; costruire database; Disegnare grafici; Cos è un Foglio Elettronico? Un enorme foglio

Dettagli

Corso di Archivistica

Corso di Archivistica Corso di Archivistica e gestione documentale Prima Parte - Area Informatica Le tabelle Lezione 6 Creare un data base Introduzione La presente è la prima di una serie di lezioni finalizzate alla creazione

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL)

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) 1. Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei Personal computer. Essi

Dettagli

per immagini guida avanzata Organizzazione e controllo dei dati Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Organizzazione e controllo dei dati Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Organizzazione e controllo dei dati Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Il raggruppamento e la struttura dei dati sono due funzioni di gestione dati di Excel, molto simili tra

Dettagli

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Una tabella Pivot usa dati a due dimensioni per creare una tabella a tre dimensioni, cioè una tabella

Dettagli

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali.

Capitolo 6. 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Capitolo 6 GESTIONE DEI DATI 6.1 TOTALI PARZIALI E COMPLESSIVI Aprire la cartella di lavoro Lezione2 e inserire la tabella n 2 nel Foglio1 che chiameremo Totali. Figura 86. Tabella Totali Si vuole sapere

Dettagli

MODULO 5 ACCESS Basi di dati. Lezione 4

MODULO 5 ACCESS Basi di dati. Lezione 4 MODULO 5 ACCESS Basi di dati Lezione 4 ARGOMENTI Lezione 4 Filtrare i dati Esempio 1 Query Cos è Creare Query in visualizza struttura Criteri di ricerca Esempio 2 Esempio 3 Esempio 4 Creare Query in creazione

Dettagli

WORD per WINDOWS95. Un word processor e` come una macchina da scrivere ma. con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera

WORD per WINDOWS95. Un word processor e` come una macchina da scrivere ma. con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera WORD per WINDOWS95 1.Introduzione Un word processor e` come una macchina da scrivere ma con molte più funzioni. Il testo viene battuto sulla tastiera ed appare sullo schermo. Per scrivere delle maiuscole

Dettagli

Creare diagrammi di Gantt con Visio 2003

Creare diagrammi di Gantt con Visio 2003 Creare diagrammi di Gantt con Visio 2003 La fase di pianificazione di un progetto è sicuramente molto delicata e alquanto complessa, in quanto bisogna riuscire a definire una scomposizione del progetto

Dettagli

Argomenti Microsoft Word

Argomenti Microsoft Word Argomenti Microsoft Word Primi passi con un elaboratore di testi Aprire un programma d elaborazione testi. Aprire un documento esistente, fare delle modifiche e salvare. Creare un nuovo documento e salvarlo.

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Guida all uso di Java Diagrammi ER

Guida all uso di Java Diagrammi ER Guida all uso di Java Diagrammi ER Ver. 1.1 Alessandro Ballini 16/5/2004 Questa guida ha lo scopo di mostrare gli aspetti fondamentali dell utilizzo dell applicazione Java Diagrammi ER. Inizieremo con

Dettagli

Le query. Lezione 6 a cura di Maria Novella Mosciatti

Le query. Lezione 6 a cura di Maria Novella Mosciatti Lezione 6 a cura di Maria Novella Mosciatti Le query Le query sono oggetti del DB che consentono di visualizzare, modificare e analizzare i dati in modi diversi. Si possono utilizzare query come origine

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

Database 1 biblioteca universitaria. Testo del quesito

Database 1 biblioteca universitaria. Testo del quesito Database 1 biblioteca universitaria Testo del quesito Una biblioteca universitaria acquista testi didattici su indicazione dei professori e cura il prestito dei testi agli studenti. La biblioteca vuole

Dettagli

Excel. A cura di Luigi Labonia. e-mail: luigi.lab@libero.it

Excel. A cura di Luigi Labonia. e-mail: luigi.lab@libero.it Excel A cura di Luigi Labonia e-mail: luigi.lab@libero.it Introduzione Un foglio elettronico è un applicazione comunemente usata per bilanci, previsioni ed altri compiti tipici del campo amministrativo

Dettagli

Corso di Informatica. Immissione di dati. Visualizzazione come foglio dati 1. Visualizzazione come foglio dati 2 11/01/2008

Corso di Informatica. Immissione di dati. Visualizzazione come foglio dati 1. Visualizzazione come foglio dati 2 11/01/2008 Corso di Informatica Immissione di dati La modalità di inserimento che ricorda più Excel è la visualizzazione come foglio dati Ing. Dario Sguassero Microsoft Access 2/3 11/01/2008 0.35 2 Visualizzazione

Dettagli

Operazioni fondamentali

Operazioni fondamentali Foglio elettronico Le seguenti indicazioni valgono per Excel 2007, ma le procedure per Excel 2010 sono molto simile. In alcuni casi (per esempio, Pulsante Office /File) ci sono indicazioni entrambe le

Dettagli

INFORMATICA PER L IMPRESA (Docente Prof. Alfredo Garro)

INFORMATICA PER L IMPRESA (Docente Prof. Alfredo Garro) INFORMATICA PER L IMPRESA (Docente Prof. Alfredo Garro) ESERCIZIO 1a a) Creare, utilizzando Microsoft Access, la base di dati Università,, seguendo lo schema logico relazionale seguente: DATABASE Università

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi FONDAMENTI DI INFORMATICA 3 Elaborazione testi Microsoft office word Concetti generali Operazioni principali Formattazione Oggetti Stampa unione Preparazione della stampa Schermata iniziale di Word Come

Dettagli

Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando. Stampa dal menu File o si utilizza il pulsante omonimo sulla barra

Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando. Stampa dal menu File o si utilizza il pulsante omonimo sulla barra 4.5 Stampa 4.5.1 Stampare semplici fogli elettronici 4.5.1.1 Usare le opzioni di base della stampa Per effettuare la stampa di una cartella di lavoro si accede al comando Stampa dal menu File o si utilizza

Dettagli

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access 1) Introduzione a Microsoft Access Microsoft Access è un programma della suite Microsoft Office utilizzato per la creazione e gestione di database relazionali. Cosa è un database? Un database, o una base

Dettagli

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it

Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access. sergiopinna@tiscali.it Corso introduttivo a MS Excel ed MS Access sergiopinna@tiscali.it Seconda Parte: Ms Access (lezione #2) CONTENUTI LEZIONE Query Ordinamento Avanzato Maschere Report Query (interrogazioni) Gli strumenti

Dettagli

MS Word per la TESI. Barra degli strumenti. Rientri. Formattare un paragrafo. Cos è? Barra degli strumenti

MS Word per la TESI. Barra degli strumenti. Rientri. Formattare un paragrafo. Cos è? Barra degli strumenti MS Word per la TESI Barra degli strumenti Cos è? Barra degli strumenti Formattazione di un paragrafo Formattazione dei caratteri Gli stili Tabelle, figure, formule Intestazione e piè di pagina Indice e

Dettagli

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE Quando una parola non è presente nel dizionario di Word, oppure nello scrivere una frase si commettono errori grammaticali, allora si può eseguire una delle seguenti

Dettagli

Guida introduttiva. Barra di accesso rapido I comandi di questa barra sono sempre visibili. Fare clic su un comando per aggiungerlo.

Guida introduttiva. Barra di accesso rapido I comandi di questa barra sono sempre visibili. Fare clic su un comando per aggiungerlo. Guida introduttiva L'aspetto di Microsoft Word 2013 è molto diverso da quello delle versioni precedenti. Grazie a questa guida appositamente creata è possibile ridurre al minimo la curva di apprendimento.

Dettagli

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT

8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT 8.9 CREARE UNA TABELLA PIVOT Utilizziamo la tabella del foglio di Excel Consumo di energia elettrica in Italia del progetto Aggiungere subtotali a una tabella di dati, per creare una Tabella pivot: essa

Dettagli

POSTA ELETTRONICA Per ricevere ed inviare posta occorrono:

POSTA ELETTRONICA Per ricevere ed inviare posta occorrono: Outlook parte 1 POSTA ELETTRONICA La posta elettronica è un innovazione utilissima offerta da Internet. E possibile infatti al costo di una telefonata urbana (cioè del collegamento telefonico al nostro

Dettagli

7.4 Estrazione di materiale dal web

7.4 Estrazione di materiale dal web 7.4 Estrazione di materiale dal web Salvataggio di file Salvataggio della pagina Una pagina web può essere salvata in locale per poterla consultare anche senza essere collegati alla Rete. Si può scegliere

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

GUIDA RAPIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA CCNL GUIDA RAPIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA CCNL

GUIDA RAPIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA CCNL GUIDA RAPIDA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA CCNL GUIDA RAPIDA BOZZA 23/07/2008 INDICE 1. PERCHÉ UNA NUOVA VERSIONE DEI MODULI DI RACCOLTA DATI... 3 2. INDICAZIONI GENERALI... 4 2.1. Non modificare la struttura dei fogli di lavoro... 4 2.2. Cosa significano

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA 2

CORSO DI INFORMATICA 2 CORSO DI INFORMATICA 2 RINOMINARE FILE E CARTELLE Metodo 1 1 - clicca con il tasto destro del mouse sul file o cartella che vuoi rinominare (nell esempio Mio primo file ) 2 - dal menu contestuale clicca

Dettagli

Capitolo IX Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Capitolo IX Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Capitolo IX Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione della biblioteca universitaria; il

Dettagli

Esercizio data base "Biblioteca"

Esercizio data base Biblioteca Rocco Sergi Esercizio data base "Biblioteca" Database 2: Biblioteca Testo dell esercizio Si vuole realizzare una base dati per la gestione di una biblioteca. La base dati conterrà tutte le informazioni

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 (CLASSI NON CAMPIONE) Prova nazionale 2010 11 1 A.S. 2010 11 Pubblicato

Dettagli

NAVIGARE IN INTERNET (Dal latino inter e dall inglese net = tra la rete )

NAVIGARE IN INTERNET (Dal latino inter e dall inglese net = tra la rete ) NAVIGARE IN INTERNET (Dal latino inter e dall inglese net = tra la rete ) 1.1 SE CONOSCIAMO L'INDIRIZZO - 1. ACCEDERE ALLE PAGINE WEB (Web = rete) APRIRE L' URL (Uniform Resource Locator), cioè l'indirizzo

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.5 Stampa unione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.5 Stampa unione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.5 Stampa unione Maria Maddalena Fornari Stampa Unione Processo che permette di unire dati provenienti da tipi

Dettagli

Word per iniziare: aprire il programma

Word per iniziare: aprire il programma Word Lezione 1 Word per iniziare: aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

La prima tabella da creare è quella relativa all elenco delle modalità mediante le quali è possibile identificare la corrispondenza (Posta

La prima tabella da creare è quella relativa all elenco delle modalità mediante le quali è possibile identificare la corrispondenza (Posta Diamo ordine all ufficio protocollo a cura della redazione OFFICE MAGAZINE Come sostituire il registro cartaceo dedicato alla gestione della corrispondenza in entrata e in uscita delle aziende e degli

Dettagli

[Tutoriale] Realizzare un cruciverba con Excel

[Tutoriale] Realizzare un cruciverba con Excel [Tutoriale] Realizzare un cruciverba con Excel Aperta in Excel una nuova cartella (un nuovo file), salviamo con nome in una precisa nostra cartella. Cominciamo con la Formattazione del foglio di lavoro.

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di FrontPage Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo1 CREARE UN NUOVO SITO INTERNET Aprire Microsoft FrontPage facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS

CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS CONTENUTI: CREAZIONE DI UN DATABASE E DI TABELLE IN ACCESS Creazione database vuoto Creazione tabella Inserimento dati A) Creazione di un database vuoto Avviamo il programma Microsoft Access. Dal menu

Dettagli

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino 7 Word prima lezione Word per iniziare aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Esportare dati da Excel

Esportare dati da Excel Esportare dati da Excel Per esportare i fogli di Excel occorre salvarli in altri formati. Si possono poi esportare direttamente i dati da un foglio di Excel in un foglio dati di Access, mentre per altri

Dettagli

La Stampa Unione. Individuare la lista indirizzi per la Stampa Unione

La Stampa Unione. Individuare la lista indirizzi per la Stampa Unione La Stampa Unione La Stampa unione consente di personalizzare con il nome, il cognome, l'indirizzo e altri dati i documenti e le buste per l'invio a più destinatari. Basterà avere un database con i dati

Dettagli

Gestione dei messaggi 7.7.1 Organizzazione

Gestione dei messaggi 7.7.1 Organizzazione Navigazione Web e comunicazione Gestione dei messaggi 7.7.1 Organizzazione 7.7.1.1 Cercare un messaggio Ricerca rapida: usare la barra filtro rapido Scrivere nell'apposito campo la parola da ricercare

Dettagli

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1 MICROSOFT ACCESS Premessa ACCESS è un programma di gestione di banche dati, consente la creazione e modifica dei contenitori di informazioni di un database (tabelle), l inserimento di dati anche mediante

Dettagli

Come costruire una presentazione. PowerPoint 1. ! PowerPoint permette la realizzazione di presentazioni video ipertestuali, animate e multimediali

Come costruire una presentazione. PowerPoint 1. ! PowerPoint permette la realizzazione di presentazioni video ipertestuali, animate e multimediali PowerPoint Come costruire una presentazione PowerPoint 1 Introduzione! PowerPoint è uno degli strumenti presenti nella suite Office di Microsoft! PowerPoint permette la realizzazione di presentazioni video

Dettagli

Introduzione a Word. Prima di iniziare. Competenze che saranno acquisite. Requisiti. Tempo stimato per il completamento:

Introduzione a Word. Prima di iniziare. Competenze che saranno acquisite. Requisiti. Tempo stimato per il completamento: Introduzione a Word Word è una potente applicazione di elaborazione testi e layout, ma per utilizzarla nel modo più efficace è necessario comprenderne gli elementi di base. Questa esercitazione illustra

Dettagli

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (C) ESERCIZI DI COMPRENSIONE

(A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA (B) CONOSCENZA E COMPETENZA (C) ESERCIZI DI COMPRENSIONE (A) CONOSCENZA TERMINOLOGICA Dare una breve descrizione dei termini introdotti: Caselle di testo Caselle di riepilogo Caselle combinate Gruppo di opzioni Pulsanti di comando (B) CONOSCENZA E COMPETENZA

Dettagli

1. I database. La schermata di avvio di Access

1. I database. La schermata di avvio di Access 7 Microsoft Access 1. I database Con il termine database (o base di dati) si intende una raccolta organizzata di dati, strutturati in maniera tale che, effettuandovi operazioni di vario tipo (inserimento

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE MODULO 6 2012 A COSA SERVE POWER POINT? IL PROGRAMMA NASCE PER LA CREAZIONE DI PRESENTAZIONI BASATE SU DIAPOSITIVE (O LUCIDI) O MEGLIO PER PRESENTARE INFORMAZIONI IN MODO EFFICACE

Dettagli

Personalizza. Page 1 of 33

Personalizza. Page 1 of 33 Personalizza Aprendo la scheda Personalizza, puoi aggiungere, riposizionare e regolare la grandezza del testo, inserire immagini e forme, creare una stampa unione e molto altro. Page 1 of 33 Clicca su

Dettagli

RASSEGNA STAMPA DEL POLESINE

RASSEGNA STAMPA DEL POLESINE RASSEGNA STAMPA DEL POLESINE Telpress T-Web Guiida rapiida Guida rapida per l uso di T-Web per la Rassegna Stampa - 1 - Cosa fare per 1. Accedere al servizio...3 2. Consultare la rassegna...3 2.1 Agire

Dettagli

Database 3 affitto veicoli. Testo del quesito

Database 3 affitto veicoli. Testo del quesito Database 3 affitto veicoli Testo del quesito La società salento trasporti dispone di diversi tipi di veicoli (moto, auto, furgoni, camion, ) che affitta ai propri clienti. La società vuole informatizzare

Dettagli

Esercizio sui data base "Gestione conti correnti"

Esercizio sui data base Gestione conti correnti Database "Gestione conto correnti" Testo del quesito La banca XYZ vuole informatizzare le procedure di gestione dei conti correnti creando un archivio dei correntisti (Cognome, Nome, indirizzo, telefono,

Dettagli

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione

Dettagli

TEST: Word & Excel. 2014 Tutti i diritti riservati. Computer Facile - www.computerfacile.webnode.it

TEST: Word & Excel. 2014 Tutti i diritti riservati. Computer Facile - www.computerfacile.webnode.it TEST: Word & Excel 1. Come viene detta la barra contenente il nome del documento? A. barra del titolo B. barra di stato C. barra del nome D. barra dei menu 2. A cosa serve la barra degli strumenti? A.

Dettagli

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Capittol lo 2 Visualizzazione 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Nel primo capitolo sono state analizzate le diverse componenti della finestra di Word 2000: barra del titolo, barra dei menu,

Dettagli

Manuale per i redattori del sito web OttoInforma

Manuale per i redattori del sito web OttoInforma Manuale per i redattori del sito web OttoInforma Contenuti 1. Login 2. Creare un nuovo articolo 3. Pubblicare l articolo 4. Salvare l articolo in bozza 5. Le categorie 6. Modificare un articolo 7. Modificare

Dettagli