SCHEMA IDRICO DEL MENTA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEMA IDRICO DEL MENTA"

Transcript

1 SCHEMA IDRICO DEL MENTA Centrale idroelettrica di San Salvatore e relativa condotta forzata Opere a valle della centrale Proponente: Regione Calabria Assessorato ai LL.PP. Verifica di ottemperanza I fase Gruppo Verificatore: Ing. G. Pizzo (Referente) Prof. Ing. P. L. Rupi Prof. V. Amadio Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 1

2 Ubicazione delle opere PARCO NAZIONALE DELL ASPROMONTE Limite Parco dell Aspromonte Galleria di derivazione AREA IMPIANTI CENTRALE IDROELETTRICA SERBATOIO SUL T. MENTA POZZO PIEZOMETRICO Pozzo piezometrico Centrale idroelettrica Condotta di collegamento all area impianti Area impianti Condotte di adduzione e distribuzione idropotabile Serbatoi Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 2

3 Corografia generale Invaso al livello di massima ritenuta Diga del Menta Galleria di derivazione progetto preliminare progetto definitivo progetto definitivo tratto in galleria Condotta di adduzione e distribuzione idropotabile Centrale San Salvatore Impianto di potabilizzazione Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 3

4 Principali modifiche dei progetti definitivi presentati Sistema idrico del Menta. Centrale idroelettrica di S. Salvatore e relativa condotta forzata; Opere di adduzione dall invaso sul T. Menta: 2 lotto; Opere a valle della centrale idroelettrica; Le modifiche, rispetto ai progetti preliminari, sono state determinate principalmente dall ottemperanza ad alcune prescrizioni CIPE e dal maggior livello di dettaglio delle informazioni e degli elaborati di progetto. Riguardano: l eliminazione delle opere per le derivazioni sussidiarie sul T. Catacino e T. Vizzanola (a seguito della prescrizione CIPE n.9); lievi modifiche del tracciato di monte e la modifica sostanziale nel tratto finale, a forte pendenza, della condotta forzata (a seguito della prescrizione CIPE n.10); lievi modifiche di tracciato della viabilità di servizio agli impianti; lievi modifiche del tracciato della condotta di collegamento tra la centrale idroelettrica e la zona impianto di potabilizzazione (in parte conseguenza delle modifiche del tracciato della viabilità di servizio) Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 4

5 Confronto tra progetto preliminare e progetto definitivo progetto preliminare Centrale S. Salvatore progetto definitivo progetto definitivo tratto in galleria Condotta adduttrice Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 5

6 Confronto tra progetto preliminare e progetto definitivo Pozzo progetto preliminare progetto definitivo Centrale S. Salvatore Imbocco galleria progetto definitivo tratto in galleria Condotta adduttrice Pozzo Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 6

7 progetto preliminare VISTA 3D Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 7

8 Opere a monte della centrale idroelettrica Profilo altimetrico progetto preliminare Confronto dei profili altimetrici 1500 SERBATOIO SUL T. MENTA PRESA VIZANOLA PRESA CATACINO POZZO PIEZOMETRICO 1500 CAMERA VALVOLE CONDOTTA FORZATA 1000 GALLERIA DI DERIVAZIONE 1000 CENTRALE IDROELETTRICA GALLERIA DI DERIVAZIONE L = 7431 m (consuntivo) 409,5 m CONDOTTA FORZATA L = 9103 m 334 Profilo altimetrico progetto definitivo CAMERA VALVOLE ATTRAVERSAMENTO TORRENTE ATTRAVERSAMENTO FOSSO CENTRALE IDROELETTRICA IMBOCCO GALLERIA POZZO L= m camera valvole inizio pozzo L= m CONDOTTA FORZATA fine pozzo centrale L= m Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 8

9 Opere a monte della centrale idroelettrica Confronto dei profili altimetrici INIZIO POZZO CONDOTTA FORZATA L = 9103 m CENTRALE IDROELETTRICA 334 POZZO L= m CENTRALE IDROELETTRICA IMBOCCO GALLERIA Profilo altimetrico - progetto preliminare Tratto finale della condotta forzata INIZIO GALLERIA fine pozzo centrale L= m Profilo altimetrico - progetto definitivo Tratto finale della condotta forzata Galleria delle condotta forzata progetto definitivo - sezione Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 9

10 Viabilità di accesso alla centrale S. Salvatore Confronto tra progetto preliminare e progetto definitivo Centrale idroelettrica San Salvatore Impianto di potabilizzazione Condotta Progetto preliminare Condotta Progetto definitivo Viabilità di servizio progetto preliminare Viabilità di servizio progetto definitivo Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 10

11 Fine presentazione Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 11

12 Interferenza con le aree vincolate psic Parco Nazionale Diga progetto preliminare ZPS Invaso al livello di massima ritenuta Galleria di derivazione Condotta adduttrice Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 12

13 Interferenza condotta adduttrice e SIC Collina Pentimele Condotta di adduzione e distribuzione idropotabile Serbatoi Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio Commissione Speciale VIA 13

SCHEMI IDRICI CAL - Schema idrico sulla diga del torrente Menta 2 lotto SCHEDA N. 166

SCHEMI IDRICI CAL - Schema idrico sulla diga del torrente Menta 2 lotto SCHEDA N. 166 SCHEMI IDRICI CAL - Schema idrico sulla diga del torrente Menta 2 lotto SCHEDA N. 166 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO TITOLARE: J94E04000010001 Rete idrica Sorical Spa STATO DI ATTUAZIONE

Dettagli

IMPIANTO IDROELETTRICO DI CHAVONNE

IMPIANTO IDROELETTRICO DI CHAVONNE IMPIANTO IDROELETTRICO DI CHAVONNE INQUADRAMENTO GEOGRAFICO IMPIANTO ATTUALE SCHEMA IDRAULICO ATTUALE FABBISOGNO ENERGETICO ATTUALE SULLA MEDIA (ANNI 2002-2009) MANCATA EMISSIONE MEDIA DI CO2 (ANNI 2002-2009)

Dettagli

SCHEDA N. 165 CUP: SOGGETTO TITOLARE: TIPOLOGIA OPERA: ULTIMAZIONE LAVORI LOCALIZZAZIONE J94E Sorical Spa. Rete idrica

SCHEDA N. 165 CUP: SOGGETTO TITOLARE: TIPOLOGIA OPERA: ULTIMAZIONE LAVORI LOCALIZZAZIONE J94E Sorical Spa. Rete idrica SCHEMI IDRICI CAL - Schema idrico sulla diga del torrente Menta 1 lotto - Opere di presa, galleria di derivazione e pozzo piezometrico, lavori di completamento SCHEDA N. 165 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO. (zone ZSC- ZPS- Parchi)

PROGETTO ESECUTIVO. (zone ZSC- ZPS- Parchi) SISTEMA ACQUEDOTTISTICO TERNANO-AMERINO - CAPTAZIONE RISORSA E REALIZZAZIONE ADDUTTRICE DI COLLEGAMENTO CON L ACQUEDOTTO DELLA CITTÀ DI TERNI IN CORRISPONDENZA DEL SERBATOIO DI LOCALITÀ PENTIMA PROGETTO

Dettagli

Alcuni criteri generali di progettazione

Alcuni criteri generali di progettazione Alcuni criteri generali di progettazione Alcuni criteri generali di progettazione per garantire igienicità e freschezza delle acque trasportate, preservandole da inquinamento e alte temperature I serbatoi,

Dettagli

IMPIANTO IDROELETTRICO PONT VENTOUX-SUSA

IMPIANTO IDROELETTRICO PONT VENTOUX-SUSA IMPIANTO IDROELETTRICO PONT VENTOUX-SUSA Iren Energia è la società del Gruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia elettrica, nella produzione e distribuzione di energia

Dettagli

COSTRUZIONI IDRAULICHE

COSTRUZIONI IDRAULICHE COSTRUZIONI IDRAULICHE OPERE IDRAULICHE ACCESSORIE ALLE DIGHE III parte 1 Argomenti della lezione Scarichi in pressione: generalità Scarichi in pressione: dettaglio Argomenti della lezione Manovre sullo

Dettagli

Corso di Infrastrutture Idrauliche II

Corso di Infrastrutture Idrauliche II Corso di Infrastrutture Idrauliche II a.a. 006-007 aurea in Ingegneria Civile Facoltà di Ingegneria Prof.ssa Elena Volpi Ricevimento: Materiale didattico: evolpi@uniroma3.it martedì 5:30-6:30, ipartimento

Dettagli

Interventi per emergenza idrica nel Mezzogiorno

Interventi per emergenza idrica nel Mezzogiorno Legge Obiettivo: Programma Sistemi idrici Interventi per emergenza idrica nel Mezzogiorno Gli interventi previsti sono mirati a risolvere la situazione di emergenza idrica nel Mezzogiorno per uso potabile,

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO POLITECNICO DI TORINO II Facoltà di Ingegneria - Vercelli - LE CARATTERISTICHE FUNZIONALI E I PROBLEMI DI ESERCIZIO DELLE MACCHINE IDRAULICHE Corso di Infrastrutture Idrauliche I LE CARATTERISTICHE FUNZIONALI

Dettagli

SCHEMI IDRICI ABR - Potenziamento Acquedotto del Ruzzo dal Gran Sasso lato Teramo 1 lotto funzionale SCHEDA N. 151

SCHEMI IDRICI ABR - Potenziamento Acquedotto del Ruzzo dal Gran Sasso lato Teramo 1 lotto funzionale SCHEDA N. 151 SCHEMI IDRICI ABR - Potenziamento Acquedotto del Ruzzo dal Gran Sasso lato Teramo 1 lotto funzionale SCHEDA N. 151 LOCALIZZAZIONE CUP: TIPOLOGIA OPERA: SOGGETTO TITOLARE: C47H04000030001 Rete idrica Regione

Dettagli

AUTOSTRADA (A14) BOLOGNA-BARI-TARANTO TRATTO RIMINI NORD-CATTOLICA OPERE DI COMPLETAMENTO SULLA VIABILITA' CONNESSA PROGETTO DEFINITIVO

AUTOSTRADA (A14) BOLOGNA-BARI-TARANTO TRATTO RIMINI NORD-CATTOLICA OPERE DI COMPLETAMENTO SULLA VIABILITA' CONNESSA PROGETTO DEFINITIVO Titolo Scala Data 1 PCC 001 Elenco elaborati - feb-15 PARTE GENERALE 2 PCC 002 Relazione Generale - 3 STP 003 Corografia generale interventi 1:5.000 feb-15 4 STP 004 Planimetria generale su ortofotopiano

Dettagli

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessoradu de sos traballos pùblicos Assessorato dei lavori pubblici

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessoradu de sos traballos pùblicos Assessorato dei lavori pubblici REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessoradu de sos traballos pùblicos Assessorato dei lavori pubblici Ente acque della Sardegna 3 a integrazione all elenco di opere del Sistema

Dettagli

Seminario «Energie Rinnovabili e Ambiente Montano» Realizzazione di impianti mini idro

Seminario «Energie Rinnovabili e Ambiente Montano» Realizzazione di impianti mini idro Seminario «Energie Rinnovabili e Ambiente Montano» Realizzazione di impianti mini idro ing. Alessandro Calvi, ENEL Produzione S.p.A, Supporto Tecnico Civile alessandro.calvi@enel.com Omegna, 07 Ottobre

Dettagli

LE CARATTERISTICHE FUNZIONALI DEGLI IMPIANTI IDROELETTRICI

LE CARATTERISTICHE FUNZIONALI DEGLI IMPIANTI IDROELETTRICI LE CARATTERISTICHE FUNZIONALI DEGLI IMPIANTI IDROELETTRICI Argomenti trattati: 1 - Generalità di un impianto idroelettrico. 2 - Descrizione delle turbine idrauliche. 3 - Il tubo aspiratore-diffusore Introduzione

Dettagli

Centrale idroelettrica Tossier sul Rio Tossiet in Comune di Crissolo PROPONENTE: Crissolo Energia S.n.c. INQUADRAMENTO FOTOGRAFICO

Centrale idroelettrica Tossier sul Rio Tossiet in Comune di Crissolo PROPONENTE: Crissolo Energia S.n.c. INQUADRAMENTO FOTOGRAFICO PREMESSA Per meglio fare comprendere l effettivo stato dei luoghi e le aree attraversate ed interessate dagli interventi per la realizzazione delle opere in progetto, si riportano una serie di fotografie

Dettagli

GIOVANNI IOELE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA VIA E. MAIORANA 4, RENDE (CS) Telefono ufficio

GIOVANNI IOELE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA VIA E. MAIORANA 4, RENDE (CS) Telefono ufficio CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza GIOVANNI IOELE Telefono ufficio 0961 857439 VIA E. MAIORANA 4, RENDE (CS) E-mail giovanni.ioele@regcal.it Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

RELAZIONE SULLE INTERFERENZE

RELAZIONE SULLE INTERFERENZE LAVORI DI COSTRUZIONE S.P. In Località Saletti di ATESSA PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE SULLE INTERFERENZE Premessa Le interferenze con servizi esistenti nel caso in oggetto sono rappresentate oltre dai

Dettagli

Consorzio di Bonifica del Nord Sardegna

Consorzio di Bonifica del Nord Sardegna INFRASTRUTTURE IRRIGUE - COMPRENSORIO DI CHILIVANI Generalità L infrastrutturazione irrigua della Piana di Chilivani, è stata realizzata per lotti, seguendo lo schema previsto in un progetto di massima

Dettagli

GIUSEPPE VITAGLIANO INGEGNERE CIVILE IDRAULICO ING. GIUSEPPE VITAGLIANO PAG. 1

GIUSEPPE VITAGLIANO INGEGNERE CIVILE IDRAULICO ING. GIUSEPPE VITAGLIANO PAG. 1 C U R R I C U L U M V I T A E GIUSEPPE VITAGLIANO INGEGNERE CIVILE IDRAULICO ING. GIUSEPPE VITAGLIANO PAG. 1 INFORMAZIONI GENERALI Nacque a Salerno e risiede a Cava dei Tirreni Frequentò il liceo scientifico

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MANUTENZIONE RETE IDRICA E FOGNARIA RELAZIONE GENERALE SETTORE SERVIZI TECNICI E GESTIONE DEL TERRITORIO

PROGETTO ESECUTIVO MANUTENZIONE RETE IDRICA E FOGNARIA RELAZIONE GENERALE SETTORE SERVIZI TECNICI E GESTIONE DEL TERRITORIO PROGETTO ESECUTIVO MANUTENZIONE RETE IDRICA E FOGNARIA RELAZIONE GENERALE SETTORE SERVIZI TECNICI E GESTIONE DEL TERRITORIO Progettista: Geom. Pietro Girgenti Sign. Giovanna matranga Sign. Vita Maria Tamburello

Dettagli

APPROCCIO ALLA REDAZIONE DEL PROGETTO STRADALE

APPROCCIO ALLA REDAZIONE DEL PROGETTO STRADALE APPROCCIO ALLA REDAZIONE DEL PROGETTO STRADALE Riepilogo Esistono normative alle quali fare riferimento durante lo sviluppo del progetto stradale; La progettazione stradale va considerata come un intervento

Dettagli

MISURA Miglioramento e creazione delle infrastrutture connesse allo sviluppo e all adeguamento dell agricoltura e della silvicoltura

MISURA Miglioramento e creazione delle infrastrutture connesse allo sviluppo e all adeguamento dell agricoltura e della silvicoltura 5.3.1.2.5 MISURA 125 - Miglioramento e creazione delle infrastrutture connesse allo sviluppo e all adeguamento dell agricoltura e della silvicoltura Riferimenti normativi Articolo 30 Regolamento CE n.

Dettagli

La gestione del ciclo idrico nel Ponente ligure

La gestione del ciclo idrico nel Ponente ligure La gestione del ciclo idrico nel Ponente ligure - Gli acquedotti principali. Operatori e gestioni - Relatore: Dott. Ing. Giancarlo Bellosta (Direttore Generale AMAIE S.p.A.) PRINCIPALI FONTI DI APPROVVIGIONAMENTO

Dettagli

A-07. Documentazione fotografica PROGETTO ESECUTIVO. Ing. Guillermo Sannuto

A-07. Documentazione fotografica PROGETTO ESECUTIVO. Ing. Guillermo Sannuto PROGETTO ESECUTIVO A-07 Documentazione fotografica Elaborato A-07.doc Ottobre 2008 1 Emissione Ing. Mori Nicola Ing. Cosimo Convertino Ing. Remo Chiarini Ing. Guillermo Sannuto Comune di Sansepolcro NUOVE

Dettagli

INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE

INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE STUDI SULLE CARATTERISTICHE DELLE ONDE DI PIENA ARTIFICIALI CONSEGUENTI A MANOVRE DEGLI ORGANI DI SCARICO DELLE DIGHE O AD IPOTETICO COLLASSO DEGLI SBARRAMENTI E SULLA INDIVIDUAZIONE DELLE AREE SOGGETTE

Dettagli

Sorveglianza delle acque destinate al consumo umano

Sorveglianza delle acque destinate al consumo umano Sorveglianza delle acque destinate al consumo umano Criteri di applicazione delle linee guida regionali DGR 4080 22/12/2004 Acquedotto Insieme delle opere necessarie per: prelevare trattare trasferire

Dettagli

STUDIO TECNICO FOGLINO

STUDIO TECNICO FOGLINO STUDIO TECNICO FOGLINO Via Cazzulini, 15/a 15010 RICALDONE Tel. 0144/74163 - fax 0144/745914 e mail studio.foglino@gmail.com Geol. Luigi Foglino Arch. Daniela Foglino Geol. Mario Lovisolo g. Valentina

Dettagli

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessoradu de sos traballos pùblicos Assessorato dei lavori pubblici

REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessoradu de sos traballos pùblicos Assessorato dei lavori pubblici REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Assessoradu de sos traballos pùblicos Assessorato dei lavori pubblici Ente acque della Sardegna 3 a integrazione all elenco di opere del Sistema

Dettagli

SCHEDA - TIPO DEI PROGETTI

SCHEDA - TIPO DEI PROGETTI Sezione 1 - Informazioni generali 1.0 Codici d'identificazione del progetto 2 4 1 1 1 F 0 7 1.1 Denominazione del progetto Completamento fognature nelle località collinari del Comune di Valdagno, anche

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI. Sandra Tobia. Indirizzo. Telefono Nazionalità Italiana Nascita NAPOLI,

INFORMAZIONI PERSONALI. Sandra Tobia. Indirizzo. Telefono Nazionalità Italiana Nascita NAPOLI, INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sandra Tobia VIA FRANCOFORTE N. 4 09129 CAGLIARI Telefono 0706032235 E-mail sandra.tobia@abbanoa.it Nazionalità Italiana Nascita NAPOLI, 22.11.1955 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

Autorità di Bacino del Fiume Tevere. Scheda Tecnica Interventi P.S. 5. Codice ABT : Aniene Intervento Ambientale 1 (ANIA 01);

Autorità di Bacino del Fiume Tevere. Scheda Tecnica Interventi P.S. 5. Codice ABT : Aniene Intervento Ambientale 1 (ANIA 01); Autorità di Bacino del Fiume Tevere Scheda Tecnica Interventi P.S. 5 Codice ABT : Aniene Intervento Ambientale 1 (ANIA 01); Sottobacino : Aniene Asta fluviale: Aniene Tratto oggetto dell'intervento : Fiume

Dettagli

C.F. NGLDGI68D24E202 P.IVA 01267530531 CURRICULUM VITAE. Via G. Puccini n 176 58011- Capalbio ( GR)

C.F. NGLDGI68D24E202 P.IVA 01267530531 CURRICULUM VITAE. Via G. Puccini n 176 58011- Capalbio ( GR) Dott. Ing. Diego Angiolini Via G. Puccini n 176/B 58011 Capalbio (GR) C.F. NGLDGI68D24E202 P.IVA 01267530531 DATI ANAGRAFICI : CURRICULUM VITAE Nome : Cognome : Nato il : Residenza : Diego Angiolini 24

Dettagli

PIANO PEREQUATO N. 3 VIA ARIOSTO VIA BOIARDO

PIANO PEREQUATO N. 3 VIA ARIOSTO VIA BOIARDO PIANO PEREQUATO N. 3 VIA ARIOSTO VIA BOIARDO Via Ariosto PER 3 Via Boiardo Via Meucci Selvazzano che cresce La redazione del progetto La redazione di un progetto urbanistico comporta un attenta analisi

Dettagli

Comune di Jesolo Località Lido di Jesolo - Via Roma destra/via Leopardi

Comune di Jesolo Località Lido di Jesolo - Via Roma destra/via Leopardi Oggetto: Ditta proponente: Progettista: Localizzazione Indicazioni catastali: Progetto delle opere di urbanizzazione del P.U.A. di un area posta tra via Roma Destra e via Leopardi identificata dal P.R.G.

Dettagli

Progetto SIERRA LEONE

Progetto SIERRA LEONE Progetto SIERRA LEONE di Alessandro Ramazzotti Presidente CAP Holding Ferrara, 24 maggio 2012 PRESENTAZIONE: CAP HOLDING LE PRECEDENTI ATTIVITÀ DI COOPERAZIONE I PROGETTI IN SIERRA LEONE: VASCA DI CONTENIMENTO

Dettagli

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI LESEGNO IMPIANTO IDROELETTRICO ED IRRIGUO SUL TORRENTE CORSAGLIA Centrale "San Bernardo" Provvedimento dirigenziale n. 49 del 30-08-2011 del Settore Gestione

Dettagli

Autostrada Pedemontana Lombarda

Autostrada Pedemontana Lombarda Autostrada Pedemontana Lombarda Autostrada Pedemontana: la Lombardia si fa strada Fabio Terragni Presidente - Autostrada Pedemontana Lombarda SpA IL TERRITORIO: LA CITTÀ INFINITA 6 province interessate

Dettagli

PIANO REGOLATORE GENERALE VARIANTE Variante Parziale n. 18 (art. 17, 7 c., Legge Regionale n. 56/77 e s.m. ed i.)

PIANO REGOLATORE GENERALE VARIANTE Variante Parziale n. 18 (art. 17, 7 c., Legge Regionale n. 56/77 e s.m. ed i.) REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI VERCELLI COMUNE DI RIVA VALDOBBIA Comunità Montana Valsesia PIANO REGOLATORE GENERALE VARIANTE 2006 Variante Parziale n. 18 (art. 17, 7 c., Legge Regionale n. 56/77 e s.m.

Dettagli

Impianto idroelettrico Nuova Biaschina

Impianto idroelettrico Nuova Biaschina Impianto idroelettrico Nuova Biaschina La via dell energia La via dell energia Impianto idroelettrico Nuova Biaschina Il fiore all occhiello di AET L acqua è la fonte rinnovabile più preziosa di cui disponiamo:

Dettagli

TRAVERSA di PONTE MARALDI

TRAVERSA di PONTE MARALDI Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Protezione civile della Regione Provincia di Prefettura di Edison S.p.A TRAVERSA di PONTE MARALDI Protocollo d intesa @@@ dicembre 2012 Regione Autonoma Friuli Venezia

Dettagli

INDICE 1. INQUADRAMENTO DELL INTERVENTO CONTENUTI DELLA VARIANTE LA ZONIZZAZIONE LA NORMATIVA DI ATTUAZIONE...

INDICE 1. INQUADRAMENTO DELL INTERVENTO CONTENUTI DELLA VARIANTE LA ZONIZZAZIONE LA NORMATIVA DI ATTUAZIONE... INDICE 1. INQUADRAMENTO DELL INTERVENTO...2 2. CONTENUTI DELLA VARIANTE...2 3. LA ZONIZZAZIONE...3 4. LA NORMATIVA DI ATTUAZIONE...9 Studio Tecnico di Ingegneria TIMEUS ing. Roberto pag. 1 1. INQUADRAMENTO

Dettagli

PROGETTO URBANO OSTIENSE MARCONI

PROGETTO URBANO OSTIENSE MARCONI EX MERCATI GENERALI PROGETTO URBANO OSTIENSE MARCONI Caratteri complessivi Prima stesura: approvata nel 1999 dal Consiglio Comunale e attuata nel 2000 attraverso la sottoscrizione di due Accordi di Programma

Dettagli

PERCORSI ED ITINERARI CICLOTURISTICI PERCORSI ED ITINERARI CICLOTURISTICI NELL'ASTER PROGETTO PRELIMINARE ASTER. Comuni dell'aster

PERCORSI ED ITINERARI CICLOTURISTICI PERCORSI ED ITINERARI CICLOTURISTICI NELL'ASTER PROGETTO PRELIMINARE ASTER. Comuni dell'aster PERCORSI ED ITINERARI CICLOTURISTICI NELL'ASTER 04 25.03.2013 emesso PB RDM AGA Comune: Provincia: Regione: Settore: ARCHITETTONICO Elaborato: Comuni dell'aster Committente: Livello di progettazione: Titolo:

Dettagli

Idrico. Dossier Molise. Il nuovo acquedotto Molisano centrale

Idrico. Dossier Molise. Il nuovo acquedotto Molisano centrale Idrico Il nuovo acquedotto Molisano centrale Il progetto dell acquedotto Molisano destro e delle sue interconnessioni con le altre reti idriche del Molise approvato e finanziato dal Cipe nel dicembre 2004,

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE INTERFERENZE. METROPOLITANA LEGGERA DI CAGLIARI LINEA 3 collegamento Repubblica/Matteotti/Stazione. Comune di Cagliari

PROGETTO PRELIMINARE INTERFERENZE. METROPOLITANA LEGGERA DI CAGLIARI LINEA 3 collegamento Repubblica/Matteotti/Stazione. Comune di Cagliari Comune di Cagliari policlinico ARST S.p.A. settimo s.p. METROPOLITANA LEGGERA DI CAGLIARI LINEA 3 collegamento Repubblica/Matteotti/Stazione gottardo repubblica PROGETTO PRELIMINARE san saturnino bonaria

Dettagli

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa.

Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa. Il Dirigente sottoscritto sottopone a codesto organo di adottare l atto che segue in uno con la relazione illustrativa. OGGETTO: Adozione, in linea tecnica, del progetto definitivo Allacciamenti generali

Dettagli

VERNANTE PIANO DI GESTIONE E DI MANUTENZIONE DELLE OPERE. Gennaio SAN PIO ENERGIA s.r.l. ALLEGATO n. PROVINCIA: CUNEO COMUNE: SCALA: DATA:

VERNANTE PIANO DI GESTIONE E DI MANUTENZIONE DELLE OPERE. Gennaio SAN PIO ENERGIA s.r.l. ALLEGATO n. PROVINCIA: CUNEO COMUNE: SCALA: DATA: PROVINCIA: CUNEO COMUNE: VERNANTE DERIVAZIONE IDROELETTRICA SUL TORRENTE VERMENAGNA Documentazione ai sensi del Regolamento Regionale 10/R del 29 luglio 2003 e 1/R del 14 marzo 2014 e Valutazione d'impatto

Dettagli

PROVINCIA DI SONDRIO SETTORE LAVORI PUBBLICI, VIABILITA E TRASPORTI Servizio Idrogeologico

PROVINCIA DI SONDRIO SETTORE LAVORI PUBBLICI, VIABILITA E TRASPORTI Servizio Idrogeologico PROVINCIA DI SONDRIO SETTORE LAVORI PUBBLICI, VIABILITA E TRASPORTI Servizio Idrogeologico Verbale di Validazione del Progetto esecutivo ai sensi dell art. 47 del D.P.R. 554/99 LEGGE 102/1990 - SCHEDA

Dettagli

Ing. Salvatore Trapani Dp Genova Genova, 31 marzo 2016

Ing. Salvatore Trapani Dp Genova Genova, 31 marzo 2016 Le previsioni normative della Legge di Stabilità 2016 per gli immobili a destinazione speciale e particolare Ing. Salvatore Trapani Dp Genova Genova, 31 marzo 2016 1 1. Le previsioni normative di cui al

Dettagli

Acquedotti. Università degli Studi della Tuscia Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica

Acquedotti. Università degli Studi della Tuscia Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica Università degli Studi della Tuscia Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica MODELLAZIONE E PROGETTAZIONE IDRAULICA a.a. 2016/2017 Opere di captazione: Sorgenti Opere di presa da fiumi e laghi

Dettagli

Preliminare. Progetto. Provincia di PESARO e URBINO. Provincia di ANCONA

Preliminare. Progetto. Provincia di PESARO e URBINO. Provincia di ANCONA Provincia di ANCONA Provincia di PESARO e URBINO Oggetto: Progetto Preliminare DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DEL PONTE SUL FIUME CESANO, AL CONFINE TRA LE PROVINCE DI PESARO-URBINO ED ANCONA. U.O.S. di :

Dettagli

GESTIONE delle RISORSE IDRICHE

GESTIONE delle RISORSE IDRICHE Corso di laurea specialistica in Ingegneria delle Acque e della Difesa del Suolo Corso di GESTIONE delle RISORSE IDRICHE a.a. 2003-2004 Prof. Luca Lanza Dipartimento di Ingegneria Ambientale - DIAM IL

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO PIANO DI LOTTIZZAZIONE COMPARTO 2 A SUD AREA BORSEA 1 CENTRO COMMERCIALE 13 RELAZIONE ILLUSTRATIVA

COMUNE DI ROVIGO PIANO DI LOTTIZZAZIONE COMPARTO 2 A SUD AREA BORSEA 1 CENTRO COMMERCIALE 13 RELAZIONE ILLUSTRATIVA COMUNE DI ROVIGO PIANO DI LOTTIZZAZIONE COMPARTO 2 A SUD AREA BORSEA 1 CENTRO COMMERCIALE 13 RELAZIONE ILLUSTRATIVA La variante richiesta riguarda un area censita al catasto al Censuario di Grignano Polesine

Dettagli

SERBATOI DI COMPENSO E REGOLAZIONE

SERBATOI DI COMPENSO E REGOLAZIONE Facoltà di Ingegneria, Architettura e delle Scienze Motorie Università di Enna Kore Anno Accademico 2012-2013 CORSO DI COSTRUZIONI IDRAULICHE Prof. Ing. Gabriele Freni SERBATOI DI COMPENSO E REGOLAZIONE

Dettagli

REGIONE BASILICATA COMUNITA MONTANA CAMASTRA - ALTO SAURO (POTENZA)

REGIONE BASILICATA COMUNITA MONTANA CAMASTRA - ALTO SAURO (POTENZA) Dott. Giuseppe Sassone INGEGNERE EDILE C.da Mercato,1-85038 Senise (PZ) - Tel. 0973/585758 REGIONE BASILICATA COMUNITA MONTANA CAMASTRA - ALTO SAURO (POTENZA) INTERVENTI DI RAZIONALIZZAZIONE DEI PRESIDI

Dettagli

L uso delle risorse idriche in in agricoltura nella Provincia di di Ragusa. Ing. Ignazio Emmolo Consorzio di Bonifica n 8 - Ragusa

L uso delle risorse idriche in in agricoltura nella Provincia di di Ragusa. Ing. Ignazio Emmolo Consorzio di Bonifica n 8 - Ragusa L uso delle risorse idriche in in agricoltura nella Provincia di di Ragusa Ing. Ignazio Emmolo Consorzio di Bonifica n 8 - Ragusa LA PROVINCIA DI RAGUSA CARTA DEI BACINI IDROGRAFIGI DELLA PROVINCIA DI

Dettagli

PROGRAMMAZIONE E PROGETTAZIONE DELL INTERCONNECTOR SPECIFICA TECNICA (allegata al contratto di mandato)

PROGRAMMAZIONE E PROGETTAZIONE DELL INTERCONNECTOR SPECIFICA TECNICA (allegata al contratto di mandato) (allegata al contratto di mandato) 00 Pag. 1 di 7 1 OGGETTO La presente specifica fornisce una descrizione delle attività di programmazione e progettazione delle infrastrutture di interconnessione con

Dettagli

DELIBERA N. 156 RELATIVA ALLA SEDUTA DEL C.I. DEL 19 giugno 2007 Pagina 1 di 6. Autorità di Bacino

DELIBERA N. 156 RELATIVA ALLA SEDUTA DEL C.I. DEL 19 giugno 2007 Pagina 1 di 6. Autorità di Bacino Pagina 1 di 6 CRITERI PER LA DEFINIZIONE DEL DEFLUSSO MINIMO VITALE DEL BACINO DEL FIUME SERCHIO, DI CUI ALLE DELIBERE DI COMITATO ISTITUZIONALE N. 121 DEL 1 AGOSTO 2002 E N. 152 DEL 20 FEBBRAIO 2007.

Dettagli

Regione Autonoma Valle D'Aosta Comune di Gressoney St. Jean

Regione Autonoma Valle D'Aosta Comune di Gressoney St. Jean H/L = 297 / 210 (0.06m²) Allplan 2012 Regione Autonoma Valle D'Aosta Comune di Gressoney St. Jean PROGETTO Esecutivo 1 Stralcio condotte innevamento artificiale pista agonistica sci nordico COMMITENTE

Dettagli

ITTIOCOMPATIBILITA DELLE CENTRALI IDROELETTRICHE

ITTIOCOMPATIBILITA DELLE CENTRALI IDROELETTRICHE ITTIOCOMPATIBILITA DELLE CENTRALI IDROELETTRICHE Fabrizio Merati* Consulta Pesca Regione Lombardia Rappresentante associazioni ambientaliste LA PRODUZIONE IDROELETTRICA PREMESSA Come fonte di energia rinnovabile

Dettagli

Idrologia e Costruzioni Idrauliche A.A

Idrologia e Costruzioni Idrauliche A.A Corso di Laurea in Ingegneria Civile Idrologia e Costruzioni Idrauliche A.A. 2012-13 Prof. Ing. Fabio Castelli fabio@dicea.unifi.it Orario 'netto' delle lezioni Lunedì 8:45/10:00 10:15/11:15 Giovedì 14:00/15:15

Dettagli

! & C + 2; C & 0 C & C 3, & - + ' &, ; , C C 5 : +,, - %, 6-8, & 6-8,! 4, 1, 63 8,, 6 8, + & C 5 : 5 ; :,, & ;,, & # ; - C > " 7 @ O4 4 O, = L % F -, 4 " @ 4 ", =, > < ; allegato

Dettagli

PROVINCIA DI POTENZA Ufficio Viabilità e Trasporti

PROVINCIA DI POTENZA Ufficio Viabilità e Trasporti PROVINCIA DI POTENZA Ufficio Viabilità e Trasporti FINANZIAMENTO FONDI CIPE S.P. n. 159 Bretella San Martino S.S. 598 Lavori di consolidamento e messa in sicurezza in agro del Comune di San RELAZIONE TECNICA

Dettagli

L anno DUEMILAQUINDICI, addì del mese di, tra i. 1) Simoni Michela, nata a Tione di Trento (Tn) il , ivi residente,

L anno DUEMILAQUINDICI, addì del mese di, tra i. 1) Simoni Michela, nata a Tione di Trento (Tn) il , ivi residente, Allegato alla deliberazione della Giunta comunale n. 43/15 del 23.09.2015 Il Segretario comunale supplente dott. Giuseppe De Lucia Rep. n Atti Privati ACCORDO INTESA TRA I COMUNI DI MONTAGNE PREORE E RAGOLI

Dettagli

F.O.M.E.T. S.p.A. PROGETTO DI MODIFICA DELL'IMPIANTO DI RECUPERO DI RIFIUTI ORGANICI AUTORIZZATO CON D.D.S.A. N. 3621/09 SCREENING V.I.A.

F.O.M.E.T. S.p.A. PROGETTO DI MODIFICA DELL'IMPIANTO DI RECUPERO DI RIFIUTI ORGANICI AUTORIZZATO CON D.D.S.A. N. 3621/09 SCREENING V.I.A. Comune di S. PIETRO DI MORUBIO Provincia di VERONA Committente F.O.M.E.T. S.p.A. via Larga 25-37050 S.Pietro di Morubio - VR - Oggetto PROGETTO DI MODIFICA DELL'IMPIANTO DI RECUPERO DI RIFIUTI ORGANICI

Dettagli

Impianto idroelettrico Ponte Brolla

Impianto idroelettrico Ponte Brolla Impianto idroelettrico Ponte Brolla La via dell energia La via dell energia Impianto idroelettrico e solare Ponte Brolla Energia nel rispetto dell ambiente L acqua è la fonte rinnovabile più preziosa di

Dettagli

COME PRESENTARE LA DOMANDA

COME PRESENTARE LA DOMANDA INDICAZIONI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE AI SENSI DEL D. LGS. 387/2003 PER LA COSTRUZIONE E L ESERCIZIO DI IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE COME PRESENTARE LA

Dettagli

UNITA' DI PROGETTO INTERVENTI INFRASTRUTTURE BASE NATO E PIU EUROPA

UNITA' DI PROGETTO INTERVENTI INFRASTRUTTURE BASE NATO E PIU EUROPA UNITA' DI PROGETTO INTERVENTI INFRASTRUTTURE BASE NATO E PIU EUROPA ELENCO PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI SERVIZIO PROGRAMMA INTEGRATO URBANO PIU EUROPA - ANNO 2013 Descrizione del prcedimento amministrativo

Dettagli

COMUNE DI BUGGIANO (Provincia di Pistoia)

COMUNE DI BUGGIANO (Provincia di Pistoia) COMUNE DI BUGGIANO (Provincia di Pistoia) Prot. n. OSSERVAZIONI ALLA DELIBERA C.C. N. 38 DEL 12.08.2009 DI ADOZIONE DEL REGOLAMENTO URBANISTICO DEL COMUNE DI BUGGIANO OSSERVAZIONE N 227 DEL 01/12/2009

Dettagli

Management dell Adige nel contesto nazionale

Management dell Adige nel contesto nazionale nel contesto nazionale Ing. dell Autorità di bacino del fiume Adige L Autorità di bacino del fiume Adige Istituita con la legge 18 maggio 1989, n. 183 Costituita con DPCM 10 agosto 1989 Superficie totale

Dettagli

DELIBERA CIPE 64/2013 I L C I P E

DELIBERA CIPE 64/2013 I L C I P E DELIBERA CIPE 64/2013 FONDO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE (FSC): RIPROGRAMMAZIONE DI RISORSE ASSEGNATE CON LA DELIBERA N. 62/2011 - REGIONE CALABRIA. COPERTURA DELLE ESIGENZE DELLA SOCIETA FERROVIE DELLA

Dettagli

Area di Coordinamento Territorio e Infrastrutture. ASSI VIARI DI LUCCA Progetto Preliminare ANAS

Area di Coordinamento Territorio e Infrastrutture. ASSI VIARI DI LUCCA Progetto Preliminare ANAS Area di Coordinamento Territorio e Infrastrutture ASSI VIARI DI LUCCA Progetto Preliminare ANAS Importo 269.559.487 Adeguamento SS12 del Brennero da rotatoria Marlia al nuovo ponte sul fiume Serchio Importo

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture

Ministero delle Infrastrutture PRIORITÀ INFRASTRUTTURALI NELLE REGIONI REGIONE BASILICATA SISTEMI STRADALI E AUTOSTRADALI Salerno Reggio Calabria dal Km 139+000 (svincolo Lauria Nord) al km 206+500 (svincolo Morano Calabro). 3^ macrolotto

Dettagli

Individuazione cartografica e caratteristiche tecniche delle opere multisettoriali da trasferire all Enas in prima applicazione della L.R.

Individuazione cartografica e caratteristiche tecniche delle opere multisettoriali da trasferire all Enas in prima applicazione della L.R. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI Ente acque della Sardegna Individuazione cartografica e caratteristiche tecniche delle opere multisettoriali da trasferire all Enas in prima

Dettagli

Per schema idrico si intende l insieme di grandi opere idrauliche mediante le quali è possibile

Per schema idrico si intende l insieme di grandi opere idrauliche mediante le quali è possibile di Anna De Stefano e Marco Lorusso Gli acquedotti lucani: dighe e schemi idrici Per schema idrico si intende l insieme di grandi opere idrauliche mediante le quali è possibile realizzare un collegamento

Dettagli

MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI ROMA - ITALIA SCHEMA IDRICO MENTA STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE. Sintesi Non Tecnica. DME-f-ELC-N-12667/0

MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI ROMA - ITALIA SCHEMA IDRICO MENTA STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE. Sintesi Non Tecnica. DME-f-ELC-N-12667/0 MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI ROMA - ITALIA SCHEMA IDRICO MENTA STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE DME-f-ELC-N-12667/0 MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI ROMA - ITALIA SCHEMA IDRICO MENTA STUDIO DI IMPATTO AMBIENTALE

Dettagli

Impianto idroelettrico Tremorgio

Impianto idroelettrico Tremorgio Impianto idroelettrico Tremorgio La via dell energia Impianto idroelettrico Tremorgio Un pezzo di storia della produzione in Ticino L acqua è la fonte rinnovabile più preziosa di cui disponiamo: fornisce

Dettagli

ASSOCIAZIONE PARCO COLLINE CARNICHE COMUNE DI ENEMONZO Provincia di Udine PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE

ASSOCIAZIONE PARCO COLLINE CARNICHE COMUNE DI ENEMONZO Provincia di Udine PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE ASSOCIAZIONE PARCO COLLINE CARNICHE COMUNE DI ENEMONZO Provincia di Udine PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE Proposta istruita da Del Negro Francesco. OGGETTO: Legge Regionale 23.02.2007 n

Dettagli

Metrotramvia di superficie a guida vincolata di Verona. Assessore ai LL.PP. e Mobilità - Ing. Carlo Pozzerle

Metrotramvia di superficie a guida vincolata di Verona. Assessore ai LL.PP. e Mobilità - Ing. Carlo Pozzerle Metrotramvia di superficie a guida vincolata di Verona Assessore ai LL.PP. e Mobilità - Ing. Carlo Pozzerle 1990 Rete tramviaria Commissione tecnica istituita dall AMT e coordinata dal Prof. Roberto Visentin

Dettagli

Inquadramento ittiofaunistico

Inquadramento ittiofaunistico Dicembre 2014 CARATTERIZZAZIONE DELL ITTIOFAUNA E VERIFICA DELLE CONDIZIONI IDROMORFOLOGICHE NECESSARIE PER LA PROGETTAZIONE DI UN PASSAGGIO PER PESCI SU UN OPERA DI PRESA SUL TORRENTE TOSSIET (BACINO

Dettagli

TRAFORO AUTOSTRADALE DEL FREJUS - GALLERIA DI SICUREZZA - LOTTO 2 OPERE CIVILI LATO ITALIA

TRAFORO AUTOSTRADALE DEL FREJUS - GALLERIA DI SICUREZZA - LOTTO 2 OPERE CIVILI LATO ITALIA TRAFORO AUTOSTRADALE DEL FREJUS - GALLERIA DI SICUREZZA - LOTTO 2 OPERE CIVILI LATO ITALIA MONITORAGGIO AMBIENTALE - FASE ANTE OPERAM Componente acque sotterranee Obiettivi specifici Descrizione dell area

Dettagli

CONSORZIO di BONIFICA TEVERE e AGRO ROMANO

CONSORZIO di BONIFICA TEVERE e AGRO ROMANO CONSORZIO di BONIFICA TEVERE e AGRO ROMANO Sede legale: Via del Fosso di Dragoncello n.172-00124 CasalPalocco - Roma Recapiti: tel. +39 06 561941 - fax +39 06 5657214 E-mail: bonifica.consorzio@libero.it

Dettagli

COMUNE DI AREZZO AREA STRATEGICA DI TRASFORMAZIONE ATS 0602 ANTRIA

COMUNE DI AREZZO AREA STRATEGICA DI TRASFORMAZIONE ATS 0602 ANTRIA COMUNE DI AREZZO AREA STRATEGICA DI TRASFORMAZIONE ATS 0602 ANTRIA PROGETTO DELLE OPERE DI APPROVVIGIONAMENTO IDRICO, DI SMALTIMENTO DELLE ACQUE NERE E DELLE ACQUE PIOVANE RELAZIONE TECNICA GENERALE L

Dettagli

ESPERIENZE DI INGEGNERIA IDRAULICA. Il ruolo di Technital e le collaborazioni con AIPO

ESPERIENZE DI INGEGNERIA IDRAULICA. Il ruolo di Technital e le collaborazioni con AIPO ESPERIENZE DI INGEGNERIA IDRAULICA Il ruolo di Technital e le collaborazioni con AIPO ALCUNI DATI Personale: circa 350 Fatturato: 53 milioni di euro (2012) Sede Principale: Technital S.P.A. 20, Via Carlo

Dettagli

INDICE LISTA TABELLE. Tabella 2.1 Elenco delle interferenze... 4 Tabella 2.2 Estremi corrispondenza con gli Enti Gestori... 6 ALLEGATI ALLA RELAZIONE:

INDICE LISTA TABELLE. Tabella 2.1 Elenco delle interferenze... 4 Tabella 2.2 Estremi corrispondenza con gli Enti Gestori... 6 ALLEGATI ALLA RELAZIONE: ANAS S.p.A. Direzione Centrale Programmazione e Progettazione INDICE 1. PREMESSA... 3 2. SOTTOSERVIZI INTERFERENTI ACCERTATI... 4 3. DESCRIZIONE DELLE SINGOLE INTERFERENZE... 7 3.1 Enel Distribuzione...

Dettagli

Autostrada Regionale VARESE-COMO COMO-LECCO. Studio di fattibilità: analisi tecnico-trasportistica

Autostrada Regionale VARESE-COMO COMO-LECCO. Studio di fattibilità: analisi tecnico-trasportistica Autostrada Regionale VARESE-COMO COMO-LECCO Studio di fattibilità: analisi tecnico-trasportistica Analisi trasportistica COLLEGAMENTO DIRETTO VARESE - COMO - LECCO: Bacino di domanda potenziale Distribuzione

Dettagli

ELABORATI DEL PROGETTO DEFINITIVO cod. tav. titolo scala formato Rev. Data Motivo della revisione

ELABORATI DEL PROGETTO DEFINITIVO cod. tav. titolo scala formato Rev. Data Motivo della revisione Pag. : 1 di 16 RELAZIONI R1 Relazione Descrittiva / Studio di inserimento urbanistico A4 06 marzo 2012 Validazione All. R1.1-2 Stralcio dello strumento urbanistico/stralcio con sovrapposizione del progetto

Dettagli

RELAZIONE TECNICA VV.F

RELAZIONE TECNICA VV.F RELAZIONE TECNICA VV.F 1 CONDOTTA La condotta è stata progettata e sarà costruita in conformità al D.M. 17.04.2008 ed al relativo allegato Allegato A - Regola tecnica per la progettazione, costruzione,

Dettagli

ROSAMARINA ROSAMARINA

ROSAMARINA ROSAMARINA ROSAMARINA 1 ROSAMARINA Planimetria generale 2 Sezione corpo diga 3 Opera di presa 4 Scarico di mezzofondo 5 Scarico di superficie 6 7 ROSAMARINA Corso d acqua principale: fiume San Leonardo Bacino principale:

Dettagli

Azienda Acqua potabile di

Azienda Acqua potabile di PREVENTIVO 2010 Azienda Acqua potabile di Morcote 2 I N D I C E Messaggio Municipale pag. 3-7 Conto Gestione Corrente pag. 8-13 Conto Investimenti pag. 14-19 Tabella riassuntiva pag. 20-21 Tabella ammortamenti

Dettagli

L acqua di Genova: fonti di approvvigionamento e gestione delle risorse. Genova, 14 gennaio 2010

L acqua di Genova: fonti di approvvigionamento e gestione delle risorse. Genova, 14 gennaio 2010 L acqua di Genova: fonti di approvvigionamento e gestione delle risorse Genova, 14 gennaio 2010 Il territorio servito Storia degli Acquedotti di Genova (1/2) 1600 Costruzione del Civico Acquedotto Principale

Dettagli

PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI VERNANTE. Gennaio 2016

PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI VERNANTE. Gennaio 2016 INTERFERENZE CON FOGNATURA ACDA La condotta fognaria ACDA (Azienda Cuneese Dell'Acqua) è costituta da una tubazione in gres avente diametro pari a 500 mm. La condotta forzata in progetto interseca la fognatura

Dettagli

Riferimenti normativi

Riferimenti normativi Riferimenti normativi Legge regionale 5 novembre 2009 n. 64 e s.m. Disciplina delle funzioni amministrative in materia di progettazione, costruzione ed esercizio degli sbarramenti di ritenuta e dei relativi

Dettagli

COMUNE DI CASNIGO PROVINCIA DI BERGAMO LAVORI DI COSTRUZIONE NUOVA FOGNATURA DI SMALTIMENTO ACQUE METEORICHE (INTERVENTO DI VIA EUROPA)

COMUNE DI CASNIGO PROVINCIA DI BERGAMO LAVORI DI COSTRUZIONE NUOVA FOGNATURA DI SMALTIMENTO ACQUE METEORICHE (INTERVENTO DI VIA EUROPA) COMUNE DI CASNIGO PROVINCIA DI BERGAMO LAVORI DI COSTRUZIONE NUOVA FOGNATURA DI SMALTIMENTO ACQUE METEORICHE (INTERVENTO DI VIA EUROPA) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO RELAZIONE ILLUSTRATIVA Bergamo, lì

Dettagli

CONCESSIONE DI DERIVAZIONE PER USO CIVILE TORRENTE MELLEA

CONCESSIONE DI DERIVAZIONE PER USO CIVILE TORRENTE MELLEA REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI CAVALLERMAGGIORE COMMITTENTE FAMIGLIA FUMERO Via Roma, n 49 CAP 12030, CAVALLERMAGGIORE (CN) Rappresentante: Fumero Giovanni Luigi COD. FISCALE FMRGNN67H25H150J

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI SERVIZIO MOBILITA', INFRASTRUTTURE VIARIE E RETI PROT. N. DEL

COMUNE DI CAGLIARI SERVIZIO MOBILITA', INFRASTRUTTURE VIARIE E RETI PROT. N. DEL COMUNE DI CAGLIARI Proposta di deliberazione del Consiglio OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO PRELIMINARE RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DEI LAVORI DI "ADEGUAMENTO VIA PERETTI E MESSA IN SICUREZZZA ACCESSO ALL'OSPEDALE

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Commissione Speciale di Valutazione di Impatto Ambientale Verifica di Ottemperanza (art. 185, comma 5 del DLgs n. 163 del 12/04/06 ex art.

Dettagli

IDROGEOLOGIA COME SUPPORTO DELLA PROGETTAZIONE DI VIABILITÀ E GALLERIE

IDROGEOLOGIA COME SUPPORTO DELLA PROGETTAZIONE DI VIABILITÀ E GALLERIE Giornata di Studio PRESENTAZIONE DEI DOCUMENTI DELLA COMMISSIONE IDROGEOLOGIA DELL ORDINE DEI GEOLOGI DELLA TOSCANA FIRENZE, 9 DICEMBRE 2008 AUDITORIUM DELLA REGIONE TOSCANA IDROGEOLOGIA COME SUPPORTO

Dettagli

ENTE DELLE RISORSE IDRICHE DELLA SARDEGNA

ENTE DELLE RISORSE IDRICHE DELLA SARDEGNA ENTE DELLE RISORSE IDRICHE DELLA SARDEGNA BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA 1) Ente appaltante: Ente delle Risorse Idriche della Sardegna - Servizio Costruzioni - Via Mameli 88, Cagliari, c.a.p. 09123, ITALIA;

Dettagli