Sommario Scarichi idricithis document has been drawn up to comply with. The published data refer to the period

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sommario. 43 - Scarichi idricithis document has been drawn up to comply with. The published data refer to the period 2000-2008."

Transcript

1 Dichiarazione Environmental ambientale Statement anno for 8 7 Stabilimento Merano Factory Merano

2 Sommario MEMC Electronic Materials S.p.A. Viale Gherzi, Novara - Italy Tel. (+39) Fax. (+39) Via Nazionale, 9 39 Merano (BZ) - Italy Tel. (+39) Fax (+39) Introduzione Informazioni generali 7 - Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. 8 - Lo stabilimento Merano 9 - Il silicio e le sue applicazioni Uno sguardo alla Storia 1 - L impegno MEMC per la tutela dell ambiente Collocazione geografica e contesto ambientale La Politica MEMC La struttura organizzativa 17 - Il Sistema Gestione Ambientale Il processo produttivo 21 - Area POLY: la produzione silicio policristallino 23 - Il reparto LM: le lavorazioni meccaniche 24 - Il reparto CZ: la produzione silicio monocristallino 2 - Reparto CZ : i controlli sul prodotto 2 - Gli Impianti Ausiliari Gli aspetti ambientali 28 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali retti 29 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali inretti Aspetti ambientali retti 31 - Risorse Energetiche Oggetto The subject della presente of this Environmental Dichiarazione Ambientale Statement 3 - Consumi materie prime e ausiliarie è lo is the stabilimento Merano factory Merano of della MEMC MEMC Electronic Electronic Materials S.p.A. SpA. This document has been drawn up to comply with Questo documento è stato redatto in conformità 4 - Rifi uti Article. of EEC Regulation no. 71/1 dated 19/3/1. all art. del Regolamento CEE n. 71/1 del 19/3/1. The published data refer to the period Bonifi ca, I Messa dati pubblicati in sicurezza sono e relativi Protezione al periodo del Suolo (1997) e della /7. Falda This publication has been eted by the Environmental Safety 49 - Sostanze lesive dell ozonosfera, Pubblicazione Policlorobifenili and Health a (ESH) cura e Amianto della Department funzione: Aspetti Ambientali Inretti ESH - Protezione Ambiente e Sicurezza. 1 - Gestione del rapporto con fornitori critici Responsabile Project Manager: Progetto: A. Tonini 1 - Attività delle Collaborazione imprese Etorial che Collaboration: operano Redazionale: all interno C. C. de de del Santis, Santis, sito R. R. Marangon Marangon All rights reserved. 1 - Acquisizione e trasporto sostanze e preparati pericolosi Diritti Riservati. 2 - Comunicazione Il Programma Miglioramento Foto Ambientale pubblicate per gentile concessione : Legislazione Riferimento Graphic design Progetto project: Grafi kdg co: italia Achab s.r.l. Triveneto - S.r.l. 1ª Ezione Dicembre 1 st Etion

3 Sommario Contents Introduzione 4 Introduction Informazioni Introduzione generali General Informazioni Information 7 - Il gruppo generali MEMC Electronic Materials Inc The Il Lo gruppo stabilimento MEMC MEMC Electronic Electronic Merano Materials Materials Inc. Group Inc. 8-9 The - Lo Il silicio stabilimento Merano Factory e le sue applicazioni Merano 7 - Events in 8 Uno 9 - sguardo Il silicio e alla le sue Storia applicazioni 9 MEMC s 9 Uno Policy 1 sguardo - L impegno alla Storia MEMC per la tutela dell ambiente 1 The Production Collocazione 1 - L impegno Process geografica MEMC e per contesto la tutela ambientale dell ambiente 11 Production 1 La Collocazione Politica MEMC geografica e contesto ambientale 1 La La Politica struttura MEMC 1 Environmental aspects organizzativa 1 La 17 struttura - Importance - Il Sistema organizzativa given Gestione to rect Ambientale environmental aspects Il 13 processo 17 - Importance - Il Sistema produttivo given Gestione to inrect Ambientale environmental aspects Il processo 21 - Area produttivo 14 Direct Environmental POLY: Aspects la produzione silicio policristallino Energy - Area Il reparto POLY: Resources LM: la produzione le lavorazioni silicio meccaniche policristallino Water - Il Il reparto reparto Resources LM: CZ: la le produzione lavorazioni meccaniche silicio monocristallino Consumption 2 - Il Reparto reparto CZ CZ: of : la Raw produzione and Auxiliary i controlli silicio Materials sul prodotto monocristallino Atmospheric 2 - Reparto Gli Impianti CZ : Emissions Ausiliari i controlli sul prodotto 24 - Water Discharges 28 Gli 2 aspetti - Gli Impianti ambientali Ausiliari 28 - Waste 28 Gli 31 aspetti 28 - Reclamation: ambientali - Signifi catività Ensuring attribuita the agli Safety aspetti and Protection ambientali of retti Soil and Groundwater Noise - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali retti Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali inretti 29 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali inretti 31 Aspetti 32 - Ozone ambientali Depleting retti Substances: Polychlorinated Biphenyls and Asbestos 33 Inrect 31 Aspetti Environmental ambientali retti 31 - Risorse Energetiche Aspects Risorse Energetiche 34 - Managing Risorse idriche Relations with Critical Suppliers Activities - Risorse idriche of Companies Operating On-site 3 Consumi materie prime e ausiliarie Purchase - Consumi and materie Transport prime of Hazardous e ausiliariesubstances and Preparations Communications Emissioni in atmosfera 43 Scarichi idrici 3 The Environmental 43 - Scarichi Improvement idrici Program 4 Rifi uti 39 Reference 4 - Rifi uti 48 Legislation Bonifi ca, Messa in sicurezza e Protezione del Suolo e della Falda 48 - Bonifi ca, Messa in sicurezza e Protezione del Suolo e della Falda 4 Glossary 49 Rumore 49 Sostanze lesive dell ozonosfera, Policlorobifenili e Amianto 49 - Sostanze lesive dell ozonosfera, Policlorobifenili e Amianto 48 Aspetti Ambientali Inretti 48 Aspetti Ambientali Inretti 1 - Gestione del rapporto con fornitori critici 1 - Gestione del rapporto con fornitori critici 1 Attività delle imprese che operano all interno del sito 1 - Attività delle imprese che operano all interno del sito 1 Acquisizione e trasporto sostanze e preparati pericolosi 1 - Acquisizione e trasporto sostanze e preparati pericolosi 2 Comunicazione 2 - Comunicazione Il Programma Miglioramento Ambientale Il Programma Miglioramento Ambientale 4 Legislazione Riferimento Legislazione Riferimento

4 Sommario Introduction Introduzione Introduzione Informazioni generali 7 - Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. 8 - Lo stabilimento Merano 9 - Il silicio e le sue applicazioni 9 Uno sguardo alla Storia 1 - L impegno MEMC per la tutela dell ambiente Collocazione geografica e contesto ambientale 1 La Politica MEMC 1 La struttura organizzativa 17 - Il Sistema Gestione Ambientale Il processo produttivo 21 - Area POLY: la produzione silicio policristallino 23 - Il reparto LM: le lavorazioni meccaniche 24 - Il reparto CZ: la produzione silicio monocristallino 2 - Reparto CZ : i controlli sul prodotto 2 - Gli Impianti Ausiliari 28 Gli aspetti ambientali 28 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali retti 29 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali inretti 31 Aspetti ambientali retti 31 - Risorse Energetiche Since 1999, the MEMC site in Merano has adopted a 3 UNI - EN Consumi ISO 141-certified materie prime Environmental e ausiliariemanagement System, and since 2, it has Il sito also MEMC been listed Merano (no. I-1) è dotato in the un European 38 Sistema register - Emissioni Gestione of organizations in atmosfera Ambientale adhering certifi cato EMAS UNI EN (EC ISO Regulation 141 dal /1). ed è iscritto nel Registro delle Organizzazioni 43 - Scarichi europee idrici che aderiscono all EMAS (Regolamento CE 71/1) dal 2 (registrazione I-1). 4 - Rifi uti With respect to the EMAS Regulation, every year MEMC makes information on the Company available to interested parties 48 - Bonifi ca, Messa in sicurezza e Protezione del Suolo e della Falda with our Environmental Statement, which is endorsed by an environmental examiner. This information includes the results it Nel rispetto del Regolamento EMAS, 49 ogni - Rumore anno la MEMC Merano mette a sposizione dei soggetti interessati has obtained in the environmental field and its programs for environmental improvement. le informazioni riguardanti l Azienda, 49 i risultati - Sostanze ottenuti lesive in campo dell ozonosfera, ambientale Policlorobifenili e i suoi programmi e Amianto miglioramento ambientale, attraverso la Dichiarazione 48 Aspetti Ambientale Ambientali convalidata Inrettidal verifi catore ambientale. This Environmental Statement consolidates MEMC s desire to operate with the maximum transparency with regard to its own staff, the local community, public boes, as well as 1 those - Gestione companies del rapporto nearby, and con others fornitori operating critici on site. La Dichiarazione Ambientale consolida 1 - la Attività volontà delle della imprese MEMC che operano operare all interno con la massima del sito trasparenza nei The information confronti it contains del proprio is the first personale, revision to della the 1 comunità 7 - Acquisizione etion locale, and e degli has trasporto been enti validated pubblici, sostanze as nonché of e 24 preparati November delle imprese pericolosi 8. confi The nanti e lay-out of the quelle previous che etions operano has all interno been maintained del sito. 2 make - Comunicazione it easier to study and to compare the data with that of previous years. Il Programma Miglioramento Ambientale Il presente documento costituisce la terza ezione integrale della Dichiarazione Ambientale dello 4 Legislazione Riferimento The information stabilimento. it contains is updated to 31 December 8. Le informazioni contenute sono aggiornate al 31 cembre 7; per rendere più agevole la lettura e il raffronto dei dati con quelli degli scorsi anni, il documento mantiene l impostazione delle precedenti ezioni. 4

5 Sommario Informazioni Informazioni generali generali General Information Introduzione Informazioni generali 7 - Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. 8 - Lo stabilimento Merano MEMC Electronic Materials è un gruppo 9 - Il internazionale silicio e sue produttore applicazioni silicio iperpuro, attivo nel mercato della MEMC microelettronica Electronic e, Materials dal 4, è 9del un gruppo solare Uno sguardo fotovoltaico. internazionale alla Storia produttore silicio iperpuro, attivo nel mercato della MEMC Electronic Materials microelettronica Inc. is an e, international dal 4, del manufacturer solare 1 - fotovoltaico. of extra-pure silicon operating in the microelectronic market, and, L impegno MEMC per la tutela dell ambiente since 4, in the solar La sede photovoltaic del gruppo market. si trova a St. Peters, Collocazione nel Missouri geografica (USA); e conta contesto nel mondo ambientale nove stabilimenti produttivi (tre La negli sede Stati del Uniti, gruppo due si in trova Europa, a St. 1 uno Peters, La Politica in Giappone, nel Missouri MEMC uno (USA); in Malesia, conta nel uno mondo a Taiwan, nove e una stabilimenti joint venture produttivi con una (tre negli partner Stati coreana), Uniti, due e copre in Europa, con la uno rete in commerciale Giappone, uno tutto in il Malesia, globo (ve uno Figura a Taiwan, 1). e una joint venture con una The Group s head office is in St. Peters, Missouri 1 (U.S.A.). La struttura It has nine organizzativa production plants worldwide (three in the United States, two partner coreana), e copre con la rete commerciale tutto il globo (ve Figura 1). in Europe, one in Japan, one in Malaysia and one in Taiwan, 17 and - Il Sistema a joint venture Gestione with a Ambientale Korean partner), and covers the entire globe La presenza produttiva MEMC in Europa è rappresentata dalla MEMC Electronic Materials S.p.A. costituita dagli with its marketing network (see Fig. 1). Il processo produttivo La stabilimenti presenza produttiva Merano, MEMC oggetto in Europa della presente è rappresentata Dichiarazione dalla MEMC Ambientale, Electronic e Materials Novara, S.p.A. sede costituita europea dagli del MEMC s production facilities in Europe are represented 21 by MEMC - Area POLY: Electronic la produzione Materials S.p.A., silicio which policristallino consists of the Merano factory (the subject of this Environmental Statement) and a 23 factory - Il reparto in Novara LM: le (also lavorazioni the Group s meccaniche European headquarters). stabilimenti gruppo. Merano, oggetto della presente Dichiarazione Ambientale, e Novara, sede europea del gruppo Il reparto CZ: la produzione silicio monocristallino I clienti MEMC S.p.A. sono le principali aziende che operano nei settori della microelettronica (informatica, 2 - Reparto CZ : i controlli sul prodotto MEMC S.p.A. s customers I telecomunicazioni, clienti are MEMC leang S.p.A. companies telefonia sono cellulare, le operating principali alta the aziende fedeltà, microelectronic trasporti, che operano elettromecali, (IT, nei telecommunications, settori della elettronica microelettronica mobile industriale) telephony, (informatica, e del highfidelity, transport, electromecal telecomunicazioni, fotovoltaico. products, telefonia industrial cellulare, electronics) alta fedeltà, and solar trasporti, photovoltaic elettromecali, sectors. elettronica industriale) e del solare solare 2 - Gli Impianti Ausiliari 28 Gli aspetti ambientali fotovoltaico Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali retti Attualmente la produzione della MEMC Merano è destinata per il % al mercato del solare e per il % a At present, % of MEMC s production in Merano is intended 29 - Signifi for the catività solar attribuita market, while agli aspetti % is for ambientali the microelectronic inretti market. quello Attualmente della microelettronica. la produzione della MEMC Merano è destinata per il % al mercato del solare e per il % a 31 Aspetti ambientali retti quello della microelettronica. MEMC Electronic Materials Inc. has been listed on the New 31 - York Risorse Stock Energetiche MEMC Electronic Materials Inc. è quotata in borsa dal Exchange 199 (N.Y.S.E. since 199 id: (symbol: WFR). WFR). MEMC Electronic Materials Inc. è quotata in borsa dal 199 (N.Y.S.E. id: WFR). 3 - Consumi materie prime e ausiliarie 4 - Rifi uti 48 - Bonifi ca, Messa in sicurezza e Protezione del Suolo e della Falda 49 - Sostanze lesive dell ozonosfera, Policlorobifenili e Amianto 48 Aspetti Ambientali Inretti 1 - Gestione del rapporto con fornitori critici 1 - Attività delle imprese che operano all interno del sito 1 - Acquisizione e trasporto sostanze e preparati pericolosi 2 - Comunicazione Il Programma Miglioramento Ambientale Legislazione Riferimento Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. Il The gruppo MEMC MEMC Electronic Electronic Materials Materials Inc. GroupInc. La La MEMC MEMC MEMC in the nel nel world mondo fi g.1 mondo fi g.1 4

6 Sommario The Lo stabilimento Merano Factory Merano MEMC Electronic Electronic Materials Materials S.p.A. S.p.A. Merano Factory Via Nazionale, Merano (BZ), Italy Introduzione Informazioni generali 7 - Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. 8 - Lo stabilimento Merano 9 - Il silicio e le sue applicazioni NACE 9 Uno sguardo alla Storia Cod. NACE - rev. rev code 2: no : Fabbricazione.13 Manufacturer altri prodotti of other chimici inorganic base chemical inorganici products ISTAT 1 - L impegno MEMC per la tutela dell ambiente Cod. ISTAT - (ATECO3) (ATECO3): code no.: Fabbricazione Manufacturer altri prodotti of other chimici inorganic base chemical inorganici products Collocazione geografica e contesto ambientale Nel The sito MEMC MEMC site in Merano 1 si produces: producono: La Politica MEMC Silicio polycrystalline policristallino and monocrystalline e silicio 1 monocristallino La silicon struttura for per microelectronics organizzativa microelettronica e and fotovoltaico photovoltaics 17 - Il Sistema Gestione Ambientale Il processo produttivo Dimensions Dimensioni of del the sito: site: 21 - Area POLY: la produzione silicio Certification Certificazioni policristallino Superfi Total area cie totale Area Covered coperta area Aree Open scoperte area m Il reparto LM: le lavorazioni meccaniche Quality Qualità: m Il reparto CZ: la produzione silicio ISO monocristallino 92 nel in m Reparto CZ : i controlli sul ISO prodotto 91 nel in1994 Area Green verde area m Gli Impianti Ausiliari QS 9 nel in Gli aspetti ambientali ISO 91: nel in Signifi catività attribuita agli aspetti ISO/TS ambientali 1949 retti nel in 3 Manufacturing Lavorazione a in ciclo a continuous continuo: cycle: 29 - Signifi catività attribuita agli aspetti Environment Ambiente: ambientali inretti 2 2 settimane/anno weeks/year ISO141 nel 31 Aspetti ambientali retti in giorni/settimana days/week nel 31 - Risorse Energetiche EMAS in 2 33 turni 8-hour da 8h/giorno shifts/day Sicurezza: Safety OHSAS 181 nel in Consumi materie prime e ausiliarie Dipendenti: Employees: 42 n. 421 (3 ( cui of which 3 laureati are graduates e 134 plomati) and 1 of which hold plomas) Turnover Fatturato of MEMC S.p.A. S.p.A. 4 - Rifi uti Grouped sudvisi nelle into the seguenti following aree: functions: in anno 8: 7: reparti produttivi 48 - Bonifi ca, Messa in sicurezza e Protezione 1.7 del milioni Suolo Euro e della Falda Production departments Euro 38,8 million innovation facilities M&D / R&D (information (dati al 31//7) at 31//8) innovation equipment 49 - Sostanze lesive dell ozonosfera, Policlorobifenili e Amianto 3 Maintenance process facilities48 & product Aspetti Ambientali Inretti 1 3 qualità equipment 1 - Gestione del rapporto con fornitori critici Quality amministrazione, acquisti marketing, 1 - Attività personale delle imprese che operano all interno del sito sicurezza Administration, e ambiente purchasing, import/export, 1 - Acquisizione personnel, e trasporto etc. sostanze e preparati pericolosi 1 Safety, environment and security 2 - Comunicazione Il Programma Miglioramento Ambientale Legislazione Riferimento 4 7

7 Sommario Informazioni Introduzione generali Events in 8 A bright yet dark year Informazioni generali We have been operating within a rapidly changing scenario 7 - Il gruppo for some MEMC time now, Electronic characterized Materials by Inc. the continuous challenges resulting from progressive globalization, an increasing demand 8 for - Lo energy stabilimento by the countries Merano with the highest rate of economic growth (first and foremost China and Ina) and the progressive impoverishment of the planet s fossil resources. For those of us who work in 9 - Il silicio e le sue applicazioni the Merano factory, MEMC 8 Electronic will be Materials remembered è un as gruppo the bright internazionale year with dark produttore moments. 9 Uno sguardo alla Storia silicio iperpuro, attivo nel mercato della microelettronica e, dal 4, del solare fotovoltaico. THE BRIGHT MOMENTS 1 - L impegno MEMC per la tutela dell ambiente In 8, the project to expand our factory became Collocazione a reality. geografica e contesto ambientale La sede del gruppo si trova a St. Peters, nel Missouri (USA); conta nel mondo nove stabilimenti produttivi (tre Truthfully, this seemingly empty and trivial phrase 1 La encompasses Politica MEMC many messages, each of which makes us proud of what MEMC negli Stati Uniti, due in Europa, uno in Giappone, uno in Malesia, uno a Taiwan, e una joint venture con una Merano represents today. 1 La struttura organizzativa partner coreana), e copre con la rete commerciale tutto il globo (ve Figura 1). Firstly, corporate management decided to invest in our 17 site - Il to Sistema increase the Gestione production Ambientale capacity of polycrystalline silicon rather than in markets where the costs of labour, power, safety Il processo and environmental produttivo protection are decidedly lower than ours. This decision rewarded our La knowledge presenza and produttiva expertise, MEMC the quality in Europa è rappresentata dalla MEMC Electronic Materials S.p.A. costituita dagli 21 of our - Area products POLY: and la produzione the investments silicio made policristallino in the environment and safety. In short, it acknowledged stabilimenti the numerous Merano, efforts oggetto made della by presente Dichiarazione Ambientale, e Novara, sede europea del 23 all - of Il reparto us over the LM: years le lavorazioni and the concrete meccaniche results achieved to continue working towards that gruppo. sustainable development that has been a guing force behind our choices for some time now Il reparto CZ: la produzione silicio monocristallino These concrete results can be seen in the contents of this document. Among the most significant, production in 8 increased 2 - Reparto CZ : i controlli sul prodotto by 1% as compared I clienti to MEMC the previous S.p.A. year. sono Nevertheless, principali we aziende were simultaneously che operano able nei settori to increase della plant microelettronica efficiency by reducing (informatica, the 2 - Gli Impianti Ausiliari consumption telecomunicazioni, of energy and water telefonia and the production cellulare, alta of waste fedeltà, for trasporti, each silicon elettromecali, unit manufactured. elettronica We also industriale) increased the e del portion solare of waste sent 28 Gli aspetti ambientali fotovoltaico. out for recycling rather than for sposal, complied with the limits set for the acoustic impact at factory boundaries and further reduced Freon22 leakage, which is harmful 28 for - Signifi the ozonosphere. catività attribuita Increased agli production aspetti ambientali capacity mainly retti relates to silicon for the photovoltaic 29 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali inretti Attualmente solar market. la produzione This is to della keep MEMC in line with Merano the culture è destinata of our region per il % and province, al mercato which del have solare always e per been il % the a driving force behind extremely environmental-friendly 31 Aspetti initiatives ambientali able to successfully retti combine technological needs for development quello della microelettronica. with the area s trational agriculture and tourism Risorse Energetiche Finally, the approval by the Province of Bolzano to expand 34 - Risorse the factory idriche - at the end of a journey during which we reappeared in the MEMC Electronic Materials Inc. è quotata in borsa dal 199 (N.Y.S.E. id: WFR). local social-economic context at all levels - and the return 3 - Consumi to employing materie local labour prime were e ausiliarie of great importance to us. We feel we have been accepted Il sito MEMC once again, Merano and are è part dotato of our un Sistema Gestione Ambientale certifi cato UNI EN ISO 141 dal territory. - Emissioni This another in atmosfera incentive to continue to respecting everything closest to us. ed è iscritto nel Registro delle Organizzazioni europee che aderiscono all EMAS (Regolamento CE 71/1) dal 2 (registrazione I-1). 4 - Rifi uti THE DARKNESS Nel rispetto del Regolamento EMAS, 48 ogni - Bonifi anno la ca, MEMC Messa in Merano sicurezza mette e Protezione a sposizione del Suolo dei soggetti e della interessati Falda Nonetheless, the situation is not ideal. We are well aware of this fact. le informazioni riguardanti l Azienda, 49 i risultati - Rumore Management decisions at the beginning of 8 led to a progressive ottenuti transfer in campo of the ambientale processing e centre i suoi programmi in order to meet miglioramento the continuously increasing ambientale, demand for attraverso silicon for la the Dichiarazione solar market 49 Ambientale - by Sostanze favouring lesive convalidata one department dell ozonosfera, dal verifi over catore Policlorobifenili another. ambientale. Simultaneously, e Amianto there was an unexpected market crash in the second half 48of the Aspetti year and Ambientali the subsequent Inretti reduction of global demand leang to the resulting uncertainty and La lack Dichiarazione of confidence. Ambientale All these factors consolida 1 had - an la Gestione volontà inevitable del della impact rapporto MEMC on our con company, operare fornitori con inclung critici la massima the reduction trasparenza of demand, nei reorganizing work confronti cycles del and proprio decreased personale, turnover. della 1 comunità - Attività locale, delle degli imprese enti che pubblici, operano nonché all interno delle imprese del sitoconfi nanti e From a strictly quelle environmental che operano perspective, all interno 8 del was sito. 1 characterized - Acquisizione by e a trasporto single negative sostanze event: a e consignment preparati pericolosi of fuel oil that d not conform to our specifications created serious problems 2 - Comunicazione at our heating plant due to poor combustion and the emission of unburned gas. Il presente documento costituisce Il Programma la terza ezione Miglioramento integrale della Ambientale Dichiarazione Ambientale dello The future is unclear, stabilimento. but we are committed 4 and will Legislazione continue to keep Riferimento from losing anything positive we have been able to build to date and to learn Le informazioni from past mistakes. contenute sono aggiornate al 31 cembre 7; per rendere più agevole la lettura e il raffronto dei dati con quelli degli scorsi anni, il documento mantiene l impostazione delle precedenti ezioni. Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. La MEMC nel mondo fi g.1 Introduzione 7

8 Sommario Informazioni generali We believe expansion, new production technology, reorganizing production and management processes and the subsequent new training initiatives will provide a stimulus and help all corporate personnel involved at fferent levels in this new chapter of our history. Other important new developments: Introduzione On 18 June 8, the Province of Bolzano Informazioni issued the generali new Integrated Environmental Authorization in response to the request we submitted to make adaptations 7 - in Il order gruppo to MEMC realize our Electronic expansion Materials project. Inc. 8 - Lo stabilimento Merano The 8 Authorization replaces the previous one issued in and provides the details of the new provisions associated 9 - Il silicio e le sue applicazioni MEMC with managing Electronic atmospheric Materials emissions, è un gruppo water scharges, internazionale noise produttore pollution, accident silicio prevention iperpuro, and attivo exceeng nel mercato any limits set, 9 Uno sguardo alla Storia della microelettronica as well as the annual e, information dal 4, del to send solare to the fotovoltaico. Provincial Agency for the Environment concerning the inspections made in relation to these aspects and their results. 1 - L impegno MEMC per la tutela dell ambiente Collocazione geografica e contesto ambientale La During sede 8, del gruppo we also acknowledged si trova a St. further Peters, provisions nel Missouri introduced (USA); by conta both Italian nel mondo national nove and provincial stabilimenti legislation produttivi concerning: Stati Uniti, due in Europa, uno in Giappone, uno in Malesia, uno a Taiwan, e una joint venture con una (tre 1 La Politica MEMC negli 1 La struttura organizzativa partner coreana), The safety e of copre technological con la rete plants commerciale tutto il globo (ve Figura 1) Il Italian Sistema Ministerial Gestione Decree Ambientale no. dated 22 January 8 abrogated and replaced Italian Law no. 4/9 Il processo by expanng produttivo the type of technological plants requiring a project to be La presenza drawn produttiva up and a MEMC declaration in Europa of è rappresentata dalla MEMC Electronic Materials S.p.A. costituita dagli 21 conformity - Area POLY: by qualified la produzione experts; silicio policristallino stabilimenti Atmospheric Merano, emissions oggetto - della Italian presente Provincial Dichiarazione Law no. 4 dated Ambientale, 1 June e 8 Novara, amended sede current europea Italian del 23 - Il reparto LM: le lavorazioni meccaniche gruppo. Provincial Law no. 8/ by redefining the procedures to implement for the purposes of the 24 - Il reparto CZ: la produzione silicio monocristallino authorization of atmospheric emissions and its period of vality; 2 - Reparto CZ : i controlli sul prodotto I clienti Water MEMC scharges S.p.A. sono - Italian le principali Decree aziende of the President che operano of the nei Provincial settori della Council microelettronica no. of 21 January (informatica, Gli Impianti Ausiliari telecomunicazioni, implementing telefonia Italian Provincial cellulare, Law alta fedeltà, no. 8/2 trasporti, redefined elettromecali, the procedures elettronica to implement industriale) for the e purposes del solare 28 Gli aspetti ambientali fotovoltaico. of the authorization of the water scharged in the sewer system and in surface water boes, as well as the methods for managing and 28 monitoring - Signifi catività them; attribuita agli aspetti ambientali retti Waste management - amendments 29 - Signifi were catività introduced attribuita by Italian agli Law aspetti no. 13/9 ambientali (classification inretti of several Attualmente la produzione della MEMC Merano è destinata per il % al mercato del solare e per il % a types of hazardous waste), 31 by Aspetti the Italian ambientali Prime Ministerial retti Decree dated 2 December 8 (presentation of quello della microelettronica. the MUD or unified environmental 31 - Risorse statement) Energetiche and by Italian Law no. 13 dated 27 February 9 (waste sposal and managing excavation 34 - land Risorse and idriche rocks); MEMC Electronic Materials Inc. è quotata in borsa dal 199 (N.Y.S.E. id: WFR). External noise - Italian Decree 3 of - Consumi the President materie of the prime Province e ausiliarie no. 39 dated August 8 redefined the execution modalities of monitoring acoustic impact and managing the related results. 4 - Rifi uti 48 - Bonifi ca, Messa in sicurezza e Protezione del Suolo e della Falda 49 - Sostanze lesive dell ozonosfera, Policlorobifenili e Amianto 48 Aspetti Ambientali Inretti 1 - Gestione del rapporto con fornitori critici 1 - Attività delle imprese che operano all interno del sito 1 - Acquisizione e trasporto sostanze e preparati pericolosi 2 - Comunicazione Il Programma Miglioramento Ambientale Legislazione Riferimento Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. La MEMC nel mondo fi g.1 4 8

9 Informazioni La Politica MEMC generali MEMC's Policy MEMC s La Politica Policy per for l Ambiente, the Environment, la Salute Health e la and Sicurezza Safety is della a combination MEMC è l insieme of objectives degli that obiettivi the Company che l Azienda pursues persegue to per protect tutelare the l ambiente environment, e la and salute the e health sicurezza and del safety personale of its staff e della and popolazione. the local population. La Politica è defi nita The e sottoscritta Policy is defined dai rettori and underwritten tutte le aree by funzionali the managers della Società, of every che one in questo of the modo Company s sottolineano departments, il loro pieno who in appoggio this way, e underline coinvolgimento. their own full support and involvement in it. MEMC Electronic Materials è un gruppo internazionale produttore silicio iperpuro, attivo nel mercato della Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. microelettronica e, dal 4, del solare fotovoltaico. La sede del gruppo si trova a St. Peters, nel Missouri (USA); conta nel mondo nove stabilimenti produttivi (tre negli Stati Uniti, due in Europa, uno in Giappone, uno in Malesia, uno a Taiwan, e una joint venture con una partner The coreana), policy of e copre MEMC con Electronic la rete commerciale Materials SpA tutto is to il carry globo out (ve the Figura whole 1). of our business with a view to achieving the continuous improvement of our performance in the areas of environmental protection, prevention of and protection against significant accidents risks. La presenza For the produttiva company, MEMC the pursuit in Europa of these è objectives rappresentata means dalla being MEMC consistent Electronic with the Materials following S.p.A. values: costituita dagli stabilimenti Merano, oggetto della presente Dichiarazione Ambientale, e Novara, sede europea del gruppo. I clienti MEMC S.p.A. sono le principali aziende che operano nei settori della microelettronica (informatica, THAT IS SUPPORTED BY APPROPRIATE SYSTEMS AND PROCEDURES, WHERE ROLES AND telecomunicazioni, RESPONSIBILITIES telefonia cellulare, ARE alta DEFINED fedeltà, trasporti, ACCORDING elettromecali, TO THE elettronica REGULATIONS industriale) CONCERNING e del solare ENVIRONMENTAL PROTECTION, HEALTH AND SAFETY AT WORK. fotovoltaico. Attualmente la MOST produzione EFFECTIVE della WAY MEMC POSSIBLE, Merano IN COLLABORATION è destinata per WITH il % THE al APPROPRIATE mercato del AUTHORITIES, solare e per il IN % a ORDER TO SAFEGUARD THE PHYSICAL WELLBEING OF PEOPLE AND THE EXTERNAL ENVIRONMENT. quello della microelettronica. MEMC Electronic Materials Inc. è quotata in borsa dal 199 (N.Y.S.E. id: WFR). La MEMC nel mondo fi g.1 WE ARE A LEADING COMPANY IN THE PRODUCTION OF SILICON FOR THE MICROELECTRONICS MARKET AND FOR SOLAR CELL APPLICATIONS. WE WANT TO MAINTAIN AND, INDEED, IMPROVE OUR STANDARDS OF QUALITY OF ENVIRONMENT AND SAFETY MANAGEMENT OVER TIME. WE HAVE QUALIFIED AND EXPERIENCED HUMAN RESOURCES WHO OPERATE IN AN ORGANISATION WE CONSIDER EMERGENCY PREVENTION ACTIVITIES A PRIORITY, BUT WE ALSO GIVE GREAT IMPORTANCE TO PREDICTABLE EVENTS, SO THAT WE MAY BE READY TO MANAGE THEM IN THE WITH A VIEW TO ACHIEVING CONTINUOUS IMPROVEMENT, WE SEEK TO DO MORE THAN SIMPLY RESPECT EXISTING LAWS; THEREFORE, WE HAVE AN ACTIVE MANAGEMENT SYSTEM TO FULFIL OUR OBJECTIVES OF ENVIRONMENTAL PROTECTION, OF HEALTH AND SAFETY AT WORK, THAT ENTAILS MAKING REGULAR AND SHARED ASSESSMENTS OF RISKS AND OF THEIR ENVIRONMENTAL IMPACT, AND CARRYING OUT IMPROVEMENT ACTIVITIES THAT ARE SCHEDULED AND CHECKED EVERY YEAR. WE ARE STRONGLY COMMITTED, ALSO FOR CLEAR ECONOMIC REASONS, TO USING NATURAL RESOURCES RESPONSIBLY, TO REDUCING CONSUMPTION OF THESE PROGRESSIVELY, TO KEEPING THE PRODUCTION OF WASTE TO A MINIMUM, AND TO PREVENTING EVERY FORM OF AIR, WATER AND SOIL POLLUTION. WE BELIEVE THAT THE INVOLVEMENT AND PROFESSIONAL GROWTH OF PEOPLE IS AN ESSENTIAL MEANS OF ACHIEVING SIGNIFICANT IMPROVEMENTS ALSO IN HEALTH AND SAFETY, AND ENVIRONMENTAL PROTECTION. FOR THIS REASON, EVERY YEAR, WE ORGANISE PUBLICITY AND SPECIFIC AND INCLUSIVE TRAINING PROGRAMS ON THESE MATTERS, ALSO INVOLVING ANY EXTERNAL PARTIES CONCERNED OR BOUND BY CONTRACTUAL CONDITIONS, WHERE THIS IS USEFUL AND POSSIBLE. WE ARE PART OF A COMMUNITY AND OF A SOCIAL AND ENVIRONMENTAL CONTEXT THAT WE WANT TO PRESERVE AND IMPROVE. THIS IS WHY WE ARE COMMITTED TO USING THE BEST TECHNOLOGIES AVAILABLE TO IMPROVE THE CURRENT SITUATION, AND TO SUPPORT A SUSTAINABLE MODEL OF DEVELOPMENT. WE EMPLOYEES ARE ALL COMMITTED TO PUTTING THESE VALUES INTO EFFECT AND TO MAKING THEM WORK April 9 (Rev. 9) 1 9

10 Informazioni Il processo produttivo generali The Production Process The Lo stabilimento Merano factory Merano is sub-vided è sudviso into nelle the seguenti following quattro four basic aree functional funzionali areas: fondamentali: producing produzione polycristals policristallo (POLY (area area) POLY); frantumazione e selezione policristallo (area LM); crushing and selecting polycristals (LM area) produzione monocristallo (area CZ); MEMC producing Electronic monocrystals Materials è (CZ un gruppo area) internazionale produttore silicio iperpuro, attivo nel mercato della controllo qualità e spezioni (area CZ ). microelettronica quality control e, and dal deliveries 4, del (CZ solare fotovoltaico. area). Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. Il processo produttivo complessivo è sintetizzato nello schema che segue; le singole fasi del processo vengono La The sede del gruppo si trova a St. Peters, nel Missouri (USA); conta nel mondo nove stabilimenti produttivi (tre descritte production nei paragrafi process successivi, is summarized per ciascuna in the delle following quali chart. sono incati i principali aspetti ambientali associati. negli Stati Uniti, due in Europa, uno in Giappone, uno in Malesia, uno a Taiwan, e una joint venture con una partner coreana), e copre con la rete commerciale tutto il globo (ve Figura 1). TET IN INGRESSO TCS IN INGRESSO IDROGENO HYDROGEN ACQUISTATO BOUGHT AND TET INPUT TCS INPUT E IDROGENO PRODUCED PRODOTTO La presenza produttiva MEMC in Europa è rappresentata dalla MEMC Electronic Materials S.p.A. costituita dagli stabilimenti Merano, oggetto della presente Dichiarazione Ambientale, e Novara, sede europea del POLY AREA AREA POLY TET gruppo. I clienti MEMC S.p.A. TET IDROGENAZIONE sono HYDROGENATION le principali TET aziende che operano nei settori della microelettronica (informatica, telecomunicazioni, telefonia cellulare, alta fedeltà, trasporti, elettromecali, elettronica industriale) e del solare fotovoltaico. TCS Attualmente la produzione della MEMC Merano è destinata per il % al mercato del solare e per il % a CHLOROSILANE PURIFICAZIONE PURIFICATION CLOROSINALI PURIFICAZIONE HYDROGEN PURIFICATION IDROGENO quello della microelettronica. MEMC Electronic Materials Inc. è quotata in borsa dal 199 (N.Y.S.E. id: WFR). CHLOROSILANE RECUPERO CLOROSILANI RECYCLING DEPOSIZIONE DEPOSITION SILICIO OF POLYCRYSTALLINE POLICRISTALLINO SILICON HYDROGEN RECUPERO IDROGENO RECYCLING LM AREA AREA LM La MEMC nel mondo fi g.1 PREPARATION PREPARAZIONE OF NUGGETS SELEZIONE E SELECTION AND PACKING CONFEZIONAMENTO POLICRISTALLO PHOTOVOLTAIC POLYCRYSTAL FOTOVOLTAICO IMBALLO PACKING AND E SPEDIZIONE DELIVERY CZ AREA AREA CZ PREPARING PREPARAZIONE AND SELECTING E SELEZIONE DOPANTS DROGANTE GROWTH CRESCITA OF MONOCRYSTAL BARRE MONOCRISTALLINO BARS PREPARING PREPARAZIONE AND SELECTING E SELEZIONE SEEDSGERMI AREA AREA CONTROLLI TESTS AND E SELECTION SELEZIONE PACKING IMBALLO AND E SPEDIZIONE DELIVERY 1

11 Sommario POLY POLY MONO TOTALE TOTAL Totale Poly Production Totale Mono Specifi co The following Di seguito data relate sono to riportati the silicon i dati production relativi all andamento trend (monocrystals della produzione and polycrystals) silicio (monocristallo from e policristallo) nel periodo -7, che evidenziano il trend positivo degli ultimi anni determinato, come anticipato nel capitolo The data show precedente, the positive anche trend dalla over crescente the last Introduzione domanda few years, which silicio dal was mercato also due del to solare the increasing fotovoltaico. demand of silicon by the photovoltaic solar market. Informazioni generali Production (Table (Tabella 1) 7 - Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. 8 - Lo stabilimento Merano YEAR ANNO SILICON PRODUZIONE PRODUCTION DI SILICIO 9 - Il silicio e le sue applicazioni percent Valori values % of silicon t silicio (tons) riferiti reported al in 9 Uno sguardo alla Storia 1 - L impegno MEMC per la tutela dell ambiente 1 71 Collocazione geografica e contesto ambientale La Politica MEMC La struttura organizzativa Il Sistema Gestione Ambientale 1 Il processo produttivo Area POLY: la produzione silicio policristallino Il reparto LM: le lavorazioni meccaniche 24 - Il reparto CZ: la produzione silicio monocristallino 2 - Reparto CZ : i controlli sul prodotto Andamento produzione 2 -(Grafico Gli Impianti 1) Ausiliari 1 28 Gli aspetti ambientali Production trend (Graph 1) 28 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali retti Signifi catività attribuita POLYagli aspetti MONO ambientali TOTALE inretti 1 Consumo 31 Aspetti energia ambientali elettrica retti (Grafi co 3) Risorse Energetiche 3 - Consumi materie prime e ausiliarie 4 - Rifi uti 48 - Bonifi ca, Messa in sicurezza e Protezione del Suolo e della Falda Sostanze 4 lesive dell ozonosfera, Policlorobifenili 7 e Amianto Aspetti 4 Ambientali Inretti Gestione del rapporto con fornitori critici Attività delle imprese che operano all interno del sito YEAR 1 - Acquisizione e trasporto sostanze e preparati pericolosi Consumo (Tabella 2) energia 2 - Comunicazione elettrica ANNO TOTALE tep 4 Il Programma SPECIFICO Miglioramento Ambientale tep/t silicio % ( = ) Legislazione Riferimento ,3 1,, 119, ,3 1, ,7 11, , 91,.494 3,2 91, ,7 8, ,9 73,8 Quantità prodotta (posto 1997=) Quantità prodotta (posto 1997=) quantity produced (1997 = ) Consumo totale (tep) 1% % 8% % 4% Consumo specifi co (tep/t silicio)

12 Informazioni Gli aspetti ambientali generali Environmental aspects Very important Molto signifi Important cativo Not Signifi important cativo Non signifi cativo Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. The following paragraphs Nei demonstrate paragrafi che the seguono importance si riportano given la by signifi MEMC catività to its attribuita own rect da and MEMC inrect ai propri environmental aspetti ambientali aspects. retti The information relating e inretti to the environmental e le informazioni performance inerenti le of prestazioni its Merano ambientali factory is dello updated stabilimento as of 31 December Merano 8. aggiornate al 31 MEMC cembre Electronic 7. Materials è un gruppo internazionale produttore silicio iperpuro, attivo nel mercato della microelettronica e, dal 4, del solare fotovoltaico. Importance given to rect environmental aspects Significatività attribuita agli aspetti ambientali retti La sede del gruppo si trova a St. Peters, nel Missouri (USA); conta nel mondo nove stabilimenti produttivi (tre negli Stati Uniti, due in Europa, uno in Giappone, uno in Malesia, uno a Taiwan, e una joint venture con una partner coreana), e copre con la rete commerciale tutto il globo (ve Figura 1). ENERGY RESOURCES La presenza Electrical produttiva energy MEMC consumption in Europa è rappresentata dalla MEMC Electronic Materials S.p.A. costituita dagli Fuel and esel oil consumption RISORSE stabilimenti ENERGETICHE Merano, oggetto della presente Dichiarazione Ambientale, e Novara, sede europea del Natural gas consumption WATER gruppo. RESOURCES Consumi energia elettrica Consumi Industrial olio water combustibile, consumption gasolio (groundwater) I clienti Consumi Water MEMC consumption S.p.A. metano sono le from principali aqueduct aziende (drinking che operano water) nei settori della microelettronica (informatica, CONSUMPTION RISORSE IDRICHE OF RAW MATERIALS telecomunicazioni, telefonia cellulare, alta fedeltà, trasporti, elettromecali, elettronica industriale) e del solare CONSUMPTION Consumo OF AUXILIARY acqua industriale MATERIALS ( falda) FOR PRODUCTION fotovoltaico. Consumption Consumo acqua of auxiliary acquedotto materials (potabile) for production CONSUMO Consumption MATERIE PRIME of auxiliary materials for product control CONSUMI Attualmente MATERIALI Consumption la produzione AUSILIARI of auxiliary della PER MEMC materials PRODUZIONE Merano for auxiliary è destinata plantsper il % al mercato del solare e per il % a Consumi Consumption materiali of auxiliary ausiliari materials per controllo for maintenance sul prodotto and services quello della microelettronica. Consumi Consumption materiali of paper, ausiliari cardboard, per impianti wood, ausiliari plastic ATMOSPHERIC Consumi EMISSIONS materiali ausiliari per mtz e servizi MEMC Electronic Emissions Consumo Materials carta, released cartone, Inc. in the è quotata legni, atmosphere plastica in borsa dal 199 (N.Y.S.E. id: WFR). EMISSIONI (HCl, IN ATMOSFERA HF, SOX, CO, CO 2, dust, dust from combustion, organic substances) Emissions Emissioni convogliate released in the in atmosfera atmosphere (NOX) Emissions (HCl, HF, SOX, ffused CO, CO2, into polveri, atmosphere polveri (combustion combustione, fumes) sostanze organiche) WATER DISCHARGES Emissioni convogliate in atmosfera (NOX) Water Emissioni scharges ffuse in (ph, atmosfera COD, mineral (fumi oils, combustione) Cu, Zn, Cr, N, Cl-, suspended solids) SCARICHI IDRICI Water scharges (fluorides) WASTE Scarichi idrici (ph, COD, Oli minerali, Cu, Zn, Cr, N, Cl-, soli sospesi) Special Scarichi hazardous idrici (fl uoruri) waste RIFIUTI Special non - hazardous waste Recyclable Rifi uti speciali waste pericolosi Special Rifi uti speciali non - hazardous non pericolosi waste Recycled Si from quartz/si EXTERNAL Rifi NOISE uti recuperabili CONTAMINATION Rifi uti speciali OF SOILnon pericolosi Recupero Si da quarzo/si PCB RUMORE ESTERNO ODS CONTAMINAZIONE SUOLO ASBESTOS PCB SMELLS ODS RADIATION AMIANTO VIBRATIONS ODORI VISUAL RADIAZIONI INTRUSION TRAFFIC VIBRAZIONI EFFECTS INTRUSIONE BIODIVERSITY VISIVA TRAFFICO EFFETTI SULLA BIODIVERSITÀ La MEMC nel mondo fi g.1 NORMAL CONDITIONS CONDIZIONI NORMALI EMERGENCY CONDITIONS CONDIZIONI DI EMERGENZA PREVIOUS CONDITIONS CONDIZIONI PREGRESSE 28

13 Molto Very signifi important cativo Signifi Important cativo Non Not signifi important cativo Sommario Significatività Importance given attribuita to inrect agli environmental aspetti ambientali aspects inretti IN-HOUSE ATTIVITÀ APPALTATE ACTIVITIES ALL INTERNO CONTRACTED DELLO OUT STABILIMENTO Maintenance Imprese and manutenzione construction companies e costruzione (builng (opere works, eli, assembly, coibentazioni, insulation, painting, verniciatura, electrical plants, impianti excavation/earthworks, elettrici, scavi/sbancamenti, plant installation and installazione maintenance, e drainage, mtz impianti, gardening) spurghi, giarnaggio) Pulizie Cleaning uffi offices ci e reparti, and departments, servizi mensa canteen services ACTIVITIES ATTIVITÀ SVOLTE CARRIED AL DI OUT FUORI OUTSIDE DELLO THE STABILIMENTO FACTORY PURCHASING ACQUISIZIONE PRODUCTS/SERVICES PRODOTTI/SERVIZI Introduzione Recycling/sposal Recupero / smaltimento of non-hazardous rifi uti pericolosi waste Informazioni generali Recycling/sposal Recupero / smaltimento of hazardous rifi 7 uti - Il pericolosi waste gruppo MEMC Electronic Materials Inc. Purchasing Acquisizione raw materie materials prime (TET, 8 - Lo TCS, stabilimento idrogeno) hydrogen) Merano Purchasing Acquisizione hazardous prodotti chimici chemical 9 - pericolosi Il products silicio e le sue applicazioni Purchasing Acquisizioni non-hazardous prodotti 9chimici Uno chemical non sguardo pericolosi products, alla, Storia parti spare parts ricambio and e other altri materiali consumable consumo materials 1 - L impegno MEMC per la tutela dell ambiente Purchasing Acquisizione electrical energia energy elettrica Collocazione geografica e contesto ambientale Purchasing Acquisizione fuel olio and combustibile, esel oil 1 La Politica gasolio MEMC Purchasing Acquisizione natural metano 1 gas La struttura organizzativa EXTERNAL TRASPORTI TRANSPORT ESTERNI 17 - Il Sistema Gestione Ambientale Transport Trasporto rifi of uti non-hazardous pericolosi Il processo waste produttivo 21 - Area POLY: la produzione silicio policristallino Transport Trasporto rifi of uti hazardous pericolosi waste 23 - Il reparto LM: le lavorazioni meccaniche Transport Trasporto materie of raw materials prime (droganti) 24 (dopants) - Il reparto CZ: la produzione silicio monocristallino Transport Trasporto materie of raw materials prime (TET, 2 (TET, TCS) - Reparto TCS) CZ : i controlli sul prodotto Transport Trasporto prodotti of hazardous chimici chemical pericolosi 2 - Gli products Impianti Ausiliari 28 Gli aspetti ambientali Transport Trasporto prodotti of non-hazardous chimici non chemical pericolosi products, parti spare ricambio parts e altri and materiali other consumable consumo materials 28 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali retti Transport Trasporto prodotto of product (silicio) (silicon) 29 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali inretti Transport Trasporto prodotto of product 31 (HCl) (HCl) Aspetti ambientali retti Transport Trasporto persone of people 31 - Risorse Energetiche PROCESSING/USE LAVORAZIONE / IMPIEGO OF PRODUCT DEL PRODOTTO SUPPLIED 34 - Risorse BY FORNITO MEMC idriche DA MEMC 3 - Consumi materie prime e ausiliarie Transformation Trasformazione silicio of silicon Uses Utilizzo of chips Uses Utilizzo of celle photovoltaic fotovoltaiche cells 4 - Rifi uti Disposal Smaltimento of silicon silicio 48 - Bonifi ca, Messa in sicurezza e Protezione del Suolo e della Falda Uses Utilizzo of acido hydrochloric cloridrico acid 49 - Sostanze lesive dell ozonosfera, Policlorobifenili e Amianto ATTIVITÀ ACTIVITIES SUL IN TERRITORIO LOCAL AREA 48 Aspetti Ambientali Inretti Activities attività for comunicazione/sensibilizzazione communication/raising awareness 1 - Gestione del rapporto con fornitori critici Social economic impatto socio economico impact 1 - Attività delle imprese che operano all interno del sito 1 - Acquisizione e trasporto sostanze e preparati pericolosi 2 - Comunicazione Il Programma Miglioramento Ambientale Legislazione Riferimento

14 Direct Environmental Aspects Informazioni Energy Aspetti Resources ambientali generali retti retti The energy sources used in the Merano factory include electrical energy, fuel oil, esel oil and natural gas. Electrical energy makes up almost the entire energy consumed by the factory (see Table 2), and is mainly used for the processes to grow (poly and mono) silicon crystals, for the hydrogenation of TET in TCS and for the production of hydrogen. Electricity is supplied at high voltage and is transformed for internal use to meum and low voltage in the on-site electrical substations. Risorse Risorse Energetiche Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. Fuel oil with a low sulfur content is used to feed the boiler, which heats the thermal oil used in the processes to purify and recycle Le chlorosilanes. fonti energetiche Le fonti energetiche impiegate impiegate nello stabilimento nello stabilimento Merano sono Merano energia sono elettrica, energia elettrica, olio combustibile, olio combustibile, MEMC gasolio Electronic e gasolio metano. Materials e metano. è un gruppo internazionale produttore silicio iperpuro, attivo nel mercato della Diesel oil microelettronica and L energia natural L energia elettrica gas are e, dal used contribuisce elettrica 4, to heat del contribuisce solare some per la fotovoltaico. of quasi the per factory totalità la quasi builngs ai totalità consumi which ai energetici consumi are not energetici complessivi served by complessivi dello the cooling stabilimento dello water stabilimento recycling circuit. (ve Diesel Tabella (ve oil 2), is Tabella ed also è used utilizzata 2), for ed company è principalmente utilizzata vehicles principalmente per (for i processi internal per movement, i processi crescita dei and crescita cristalli for the dei emergency silicio cristalli (poli team), silicio e mono), (poli and e mono), to supply the La per sede generators. l idrogenazione del per gruppo l idrogenazione si del trova TET a in St. del TCS Peters, TET e per in nel la TCS produzione Missouri e per la (USA); produzione dell idrogeno. conta dell idrogeno. nel L elettricità mondo nove L elettricità è fornita stabilimenti in è alta fornita produttivi tensione in alta (tre e tensione e negli trasformata Stati Uniti, trasformata nelle due cabine nelle Europa, elettriche cabine uno ubicate elettriche in Giappone, nel ubicate sito uno per nel le in sito utenze Malesia, per interne uno utenze a mea Taiwan, interne e e a bassa mea una tensione. joint e bassa venture tensione. con una In 8, we partner L olio further combustibile coreana), reduced L olio combustibile e the copre consumption è a con basso la è tenore rete a of basso commerciale electrical zolfo tenore ed energy alimenta tutto zolfo per il ed globo unit la alimenta caldaia of (ve product Figura che, la caldaia thanks con 1). al che, to calore a con series ceduto al calore of interventions dall acqua ceduto dall acqua on the plants raffreddamento and processes raffreddamento in that uscita increased dai in reattori uscita production dai del reattori Poly, performance riscalda del Poly, l olio riscalda both atermico l olio in the atermico impiegato polycrystal impiegato nei and processi monocrystal nei processi purifi departments (see the summary of the environmental program actions enng in December 8). cazione purifi cazione La e presenza recupero e produttiva dei recupero clorosilani. MEMC dei clorosilani. in Europa è rappresentata dalla MEMC Electronic Materials S.p.A. costituita dagli stabilimenti Gasolio e Gasolio metano Merano, e sono metano oggetto utilizzati sono della per utilizzati presente riscaldamento per il Dichiarazione riscaldamento alcuni degli Ambientale, alcuni efi ci degli dello e efi stabilimento Novara, ci dello sede stabilimento che europea non sono che del non sono However, the increased production of polycrystals led to an overall increase in the consumption of electrical energy. gruppo. serviti dal serviti circuito dal circuito recupero dell acqua recupero dell acqua raffreddamento. raffreddamento. Il gasolio Il è gasolio utilizzato è anche utilizzato per anche autotrazione per autotrazione (automezzi (automezzi utilizzati per utilizzati la movimentazione per la movimentazione interna e quelli interna della e quelli squadra della squadra emergenza emergenza aziendale) aziendale) e per e per We also had changes in the consumption of fuel, which however were not attributable to specifi c programmed actions. Specifi cally, I the alimentare clienti consistent MEMC alimentare i gruppi reduction S.p.A. i continuità. gruppi sono the le consumption principali continuità. aziende of esel che oil operano was determined nei settori by della a combination microelettronica of spontaneous (informatica, causes (less telecomunicazioni, use of generators, telefonia the boiler cellulare, for heating alta and fedeltà, in-house trasporti, tools). elettromecali, elettronica industriale) e del solare Nel Grafico Nel 2 Grafico sono riportati 2 sono i dati riportati relativi i dati al consumo relativi al energetico consumo energetico complessivo complessivo dello stabilimento, dello stabilimento, in valore in valore fotovoltaico. Graph 2 shows assoluto the data e assoluto specifi for co the e (espresso specifi factory s co in (espresso overall tep per energy tonnellata in tep consumption per tonnellata silicio prodotto); in absolute silicio nelle prodotto); and Tabelle specifi nelle c 2 values Tabelle e 3 e (expressed nei 2 Grafici e 3 e nei in 3 TOE e Grafici 4 3 e 4 or Tons of Oil sono Equivalent) riportati sono for i dati riportati each saggregati ton i dati of saggregati silicon per fonte produced. energetica. per fonte Tables energetica. 2 and 3 and Graphs 3 and 4 show the data broken Attualmente la produzione della MEMC Merano è destinata per il % al mercato del solare e per il % a down for each energy source. quello della microelettronica. Total energy consumption (Graph 2) Consumo Consumo energetico energetico totale totale (Grafi co 2) (Grafi co 2) MEMC Electronic Materials Inc. è quotata in borsa dal 199 (N.Y.S.E. id: WFR)...,, total Consumo consumption totale (tep) (TOE). La MEMC nel mondo fi g.1 4. Consumo totale (tep) , 4, Consumo specifi co (tep/t silicio), 4, specifi Consumo c consumption specifi (tep/t (TOE/silicon) silicio) , 8 7 3, YEAR Energy Il calcolo consumption dei Il calcolo consumi in dei TOE energetici consumi is calculated in energetici tep by è applying effettuato tep the è applicando effettuato following conversion applicando i seguenti factors, fattori i seguenti as set conversione, out fattori in MICA conversione, contenuti memorandum nella contenuti no. nella 219/F Circolare dated MICA 2 March n. 219/F 1992 del Article 2 marzo 19 of 1992 Italian Consumo totale Art. Law no. della 1/1991. legge Obligation n. 1/1991. to nominate Obbligo and nomina receive an e annual comunicazione report from total consumption Consumo totale Circolare MICA n. 219/F del 2 marzo 1992 Art. 19 della legge n. 1/1991. Obbligo nomina e comunicazione the technical specialist responsible for the conservation and rational use of energy": annuale del annuale tecnico del responsabile tecnico responsabile per la conservazione per la conservazione e l uso razionale e l uso dell energia : razionale dell energia : Consumo specifi c consumption specifi Consumo specifi co Gasolio: Diesel oil: Gasolio: 1 t 1 t 1 t = 1,8 = 1,8 tep TOE = 1,8 tep Trend linear (Consumo (specifi Trend c specifi consumption) (Consumo co) specifi co) Olio Fuel combustibile: oil: Olio combustibile: 1 t 1 t 1 t =,98 =,98 teptoe =,98 tep Gas Natural naturale: gas: Gas naturale: Nmc Nmc Nmc =,82 =,82 teptoe =,82 tep tep TOE = tonnellate = tons tep of equivalenti = oil tonnellate equivalent equivalenti petrolio petrolio Energia Electrical elettrica energy Energia fornita supplied elettrica in alta at fornita high tensione: in voltage: alta tensione: 1 MWh 1 MWh 1 MWh =,23 =,23 tep. TOE =,23 tep

15 Totale Poly total Totale poly Poly Totale Mono Poly total Totale mono Mono Poly Specifi Totale co Mono specific Specifi Totale co Mono Specifi co Specifi co Sommario. Totale Poly Totale Mono Specifi co Consumo total Consumo consumption totale totale totale (tep) totale (tep) (tep) (TOE) (tep) Consumo total Consumo consumption totale totale totale (tep) totale (tep) (tep) (TOE) (tep) Olio combustibile fuel Olio combustibile oil Olio combustibile Metano Olio combustibile natural Metano Olio combustibile gas Metano Gasolio Metano esel Gasolio Metanooil Gasolio Specifi Gasolioco specifi Specifi Gasolioco c Specifi co Specifi co Specifi co , 2, 2, 2, 2, 2, 2, 2, 2, 2, 1,9 2, 1,9 2, 1,8 1,9 1,8 1,9 1,7 1,8 1,7 1,8 1, 1,7 1, 1,7 1, 1, 1, 1, 1,4 1, 1,4 1, 1,3 1,4 1,3 1,4 1, 1,3 1, 1,3 1, 1, Consumo totale (tep) Consumo totale (tep) Consumo Consumo Consumo energia energia energia elettrica elettrica (Grafi co 3) Consumption of electrical energy elettrica (Grafi (Graph co 3) 3) (Grafi co 3) Consumo energia elettrica (Grafi co 3) Consumo energia elettrica (Grafi co 3) Introduzione 4% Informazioni generali % Il gruppo MEMC 3 4 Electronic 4 Materials Inc. 7 4% % YEAR Lo stabilimento Merano Consumption Consumo Consumo energia of electrical 9 elettrica - Il silicio energy e sue (Table applicazioni Consumo energia energia elettrica (Tabella 2) elettrica (Tabella 2) (Tabella 2) Consumo TOTALE energia 9 SPECIFICO Uno elettrica sguardo alla Storia (Tabella 2) ANNO YEAR Consumo TOTALE energia TOTALE SPECIFICO elettrica SPECIFICO (Tabella 2) ANNO ANNO TOTALE TOE tep TOE/t tep/t silicio Silicon tep tep/t SPECIFICO % ( = ) ANNO 1 - L impegno MEMC per la tutela dell ambiente TOTALE silicio SPECIFICO tep/t % ( silicio = ) % ( = ) ANNO 4.4 tep tep/t ,3 silicio % ( 43,3 Collocazione, = ) tep 4.4 tep/t silicio % 43,3 (, = ) geografica, e contesto ambientale , 43,3 119,, , 43,3 La Politica 1, 119,, MEMC 119, ,3 1, 1,9 119, ,3 1, La struttura 4,3 1,9 119,organizzativa 1, ,7 4,3 11, 1, ,7 4, ,7 Il 11, 1,9 Sistema Gestione 11, Ambientale , 43,7 11, 91, , 43,7 Il processo 39, 11, 91, produttivo 91, ,2 39, 91,3 91, ,2 39, 21-3,2 Area 91,3 91, POLY: la produzione 91,3 silicio policristallino ,7 3,2 8,1 91, ,7 3, ,7 Il reparto 8,1 91,3 LM: le 8,1 lavorazioni meccaniche ,9 34,7 73,8 8, ,9 34, ,9 Il reparto 73,8 8,1 CZ: la 73,8 produzione silicio monocristallino ,9 31,9 71,3 73, ,9 2 - Reparto 73,8 CZ : i controlli sul prodotto Fuel consumption (Graph 4) 2 - Gli Impianti Ausiliari Consumo Consumo Consumo combustibili combustibili (Grafi 4) 28 Gli combustibili aspetti (Grafi ambientali 4) (Grafi co 4) Consumo combustibili (Grafi co 4) Consumo combustibili (Grafi co 4) 2, 2, 2, 1,9 1,8 1,7 1, Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali retti 29 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali inretti Aspetti ambientali retti 31 - Risorse Energetiche 3 - Consumi materie prime e ausiliarie 4 - Rifi uti 48 - Bonifi ca, Messa in sicurezza e Protezione del Suolo e della,4 Falda Aspetti Ambientali YEAR Inretti Consumo Consumo Consumo energia energia energia elettrica elettrica (Tabella 3) Fuel consumption (Table 3) elettrica (Tabella 3) (Tabella 3) Consumo energia elettrica (Tabella 3) 1 - Gestione del rapporto con fornitori critici 1% 1% 1% 1% % % % % 8% 8% 8% 8% % % % % 1,,4,4 1,4,4 1,3 -,1 1, Sostanze 4 lesive dell ozonosfera, Policlorobifenili 7e Amianto -, , , Attività delle imprese che operano all interno del sito CONSUMO TOTALE ANNUO SPECIFICO ANNO Consumo TOTAL CONSUMO ANNUAL energia TOTALE CONSUMO CONSUMPTION elettrica 1 ANNUO - Acquisizione TOTALE ANNUO (Tabella e trasporto SPECIFICO 3) ANNO YEAR sostanze SPECIFICO Olio ANNO combustibile e preparati pericolosi CONSUMO tep Gasolio Olio combustibile Olio tep combustibile TOTALE tep Gasolio tepannuo Metano tep Gasolio Metano tep tep Metano SPECIFICO tep/t silicio % ( = ) ANNO fuel oil CONSUMO TOTALE esel oil % ( = ) 2 ANNUOnatural gas tep/t silicio - Comunicazione SPECIFICO TOE/t tep silicon tep/t silicio % ( = ) ANNO Olio combustibile 1783 tep Gasolio 34,tep Metano 17,9tep tep/t 1,2silicio % ( = ) Olio combustibile 1783 tep 1783 Gasolio 34,tep 34, Metano 17,9 tep 17,9 tep/t 1,2silicio % ( 1,2 = ) , 34, Il Programma 17,4 17,9 Miglioramento 1,7 1,2 Ambientale , 34, 32, 17,4 17,9 17,4 1,7 1,2 1, , 32, Legislazione 1, 17,4 Riferimento 1,4 1, , 32, 2, 1, 17,4 1, 1,4 1,7 1, , 2, 17,3 1, 1,1 1, , 2, 29, 17,3 1, 17,3 1,1 1,4 1, ,1 29, 13, 17,3 1, 1, ,1 29, 2,1 13, 17,3 13, 1, 1,1 1, ,7 2,1 17,1 13,,9 1, ,7 2,1,7 17,1 13, 17,1,9 1,, ,1,7 17, 17,1, ,1,7 3,1 17, 17,1 17,,9, ,1 3,1, 17,,8, ,1 3,1 39,1, 17,,,8,9, ,1,, ,9 39,1, 22,,8,7 1,9 1,9 1,9 1,9 1,4 1,4 1,4 1,4,9,9,9,9 Consumo Consumo specifi co specifi co (tep/t co co (tep/t silicio) (tep/t silicio) Consumo Consumo specifi co specifi co (tep/t co co (tep/t silicio) (tep/t silicio) 1% % 8% % 4% 1,9 1,4,9,4 specifi c consumption (TOE/silicon) specifi c consumption (TOE/silicon) Consumo specifi co (tep/t silicio) Consumo specifi co (tep/t silicio) -,

16 Sommario Water Risorse Risorse resources idriche idriche Risorse idriche Consumo total Consumo consumption totale totale (m 3 (Mm ) (m 3 3 ) annual Consumo consumption annuo Consumo annuo specific Consumo consumption Specifi annuo Consumo Specifi co Consumo Specifi co Consumo annuo Consumo Specifi co I dati evidenziano I dati una evidenziano ulteriore una consistente ulteriore riduzione consistente del riduzione consumo del specifi consumo energia specifi co elettrica, energia ottenuta elettrica, grazie ottenuta grazie a I dati nuovi evidenziano interventi a nuovi una che interventi ulteriore hanno consentito consistente che hanno consentito riduzione aumentare del le consumo aumentare rese specifi produzione le rese co energia sia produzione nel elettrica, reparto sia policristallo nel ottenuta reparto grazie che policristallo che nel a nuovi reparto interventi monocristallo nel reparto che hanno monocristallo (ottimizzazione consentito (ottimizzazione dei aumentare parametri dei le parametri processo rese produzione nella processo fase sia nella deposizione fase reparto del deposizione policristallo del che e policristallo e installazione nel reparto monocristallo installazione schermi termici (ottimizzazione schermi ad alta termici effi dei cienza ad parametri alta sui effi puller cienza processo nel sui reparto puller nella monocristallo). nel fase reparto deposizione monocristallo). del policristallo e La installazione riduzione La dei schermi riduzione consumi termici dei dell olio consumi ad combustibile alta dell olio effi cienza combustibile è sui stata puller resa nel determinata è stata reparto resa monocristallo). determinata dagli interventi dagli sulla interventi centrale sulla termica centrale termica che La riduzione hanno che dei migliorato consumi ne hanno la dell olio migliorato combustione. combustibile la combustione. è stata resa determinata dagli interventi sulla centrale termica Il che maggior ne hanno consumo Il migliorato maggior consumo energia la combustione. elettrica, energia in termini elettrica, assoluti, in termini è determinato assoluti, è determinato dal consistente dal aumento consistente della aumento della produzione Il I dati maggior evidenziano consumo produzione policristallo. una ulteriore energia policristallo. consistente elettrica, in riduzione termini del assoluti, consumo è determinato specifi co energia dal consistente elettrica, ottenuta aumento grazie della produzione a nuovi interventi policristallo. che hanno consentito aumentare le rese produzione sia nel reparto policristallo che nel reparto monocristallo (ottimizzazione dei parametri processo nella fase deposizione del policristallo e installazione schermi termici ad alta effi cienza sui puller nel reparto monocristallo). La riduzione dei consumi dell olio combustibile è stata resa determinata dagli interventi sulla centrale termica che ne hanno migliorato la combustione. Il maggior consumo energia elettrica, in termini assoluti, è determinato dal consistente aumento della Nella Tabella Nella 4 sono Tabella riportati 4 sono i dati riportati relativi i al dati prelievo relativi al acqua prelievo industriale, acqua che industriale, costituisce che la costituisce quota principale la quota dei principale dei prelievi Nella produzione Tabella idrici rappresentati 4 policristallo. Table 4 shows the data prelievi sono relative riportati idrici to rappresentati the anche i dati collection nel relativi Grafi anche of al co groundwater prelievo, nel e Grafi acqua co acqua for, potabile. e industrial industriale, acqua use potabile. che and costituisce to the consumption la quota principale of drinking dei water. The collection Nel prelievi 7 of idrici groundwater è stata Nel rappresentati 7 ottenuta è is stata also una anche represented ottenuta ulteriore nel Grafi una importante co in ulteriore Graph, e riduzione acqua. importante potabile. dei riduzione prelievi dei acqua prelievi industriale acqua grazie industriale a una grazie serie a una serie Nel interventi 7 è stata che interventi hanno ottenuta permesso che una hanno ulteriore permesso aumentare importante il aumentare riciclo riduzione acqua il dei riciclo prelievi nel processo acqua acqua nel produttivo industriale processo e produttivo grazie ridurre a una pertanto, e serie ridurre pertanto, Introduzione In 8, a we parità interventi further produzione, reduced che a parità hanno the il produzione, permesso collection fabbisogno of il aumentare fabbisogno water acqua for prelevata industrial il riciclo acqua dalla use prelevata acqua falda. both nel in dalla processo absolute falda. terms produttivo and per e unit ridurre of product, pertanto, thanks Informazioni generali to a series a Il parità maggior of interventions produzione, consumo Il maggior that acqua il consumo increased fabbisogno potabile the acqua recycled è acqua stato potabile determinato prelevata water è stato used dalla determinato falda. alcuni the production fattori, da alcuni tra process. i quali: fattori, l utilizzo tra i quali: dei servizi l utilizzo mensa dei servizi mensa e Il igienici maggior da consumo parte e igienici delle da acqua maestranze parte potabile delle coinvolte 7 maestranze è - stato Il gruppo determinato nei coinvolte lavori MEMC Electronic ampliamento, da nei alcuni lavori Materials fattori, ampliamento, le tra prove Inc. i quali: del l utilizzo servizio le prove dei del emergenza servizio mensa del emergenza del No significant nuovo e Nella igienici Tabella changes impianto da parte nuovo 4 tied sono (docce delle impianto riportati programmed maestranze e lavaocchi) i (docce dati relativi actions coinvolte 8 e per - lavaocchi) Lo il al stabilimento collaudo occurred prelievo nei lavori per dello in acqua collaudo the ampliamento, stesso, Merano consumption industriale, dello nuove stesso, le procedure che of prove drinking costituisce nuove del servizio water procedure decontaminazione la quota (still emergenza essentially principale decontaminazione delle used dei the delle canteen, attrezzature nuovo prelievi washrooms impianto idrici attrezzature and rappresentati laboratorio. (docce during e the lavaocchi) anche laboratorio. emergency nel 9 per Grafi - Il tests il silicio co collaudo, - showers e le acqua dello sue and applicazioni stesso, potabile. eyebaths). nuove procedure decontaminazione delle attrezzature Nel 7 è stata laboratorio. ottenuta una 9ulteriore Uno sguardo importante alla riduzione Storia dei prelievi acqua industriale grazie a una serie interventi che hanno permesso 1 aumentare - L impegno il riciclo MEMC acqua per nel la tutela processo dell ambiente produttivo e ridurre pertanto, Water Prelievi a parità produzione, used Prelievi acqua (Table il fabbisogno 4) acqua (Tabella Collocazione acqua 4) prelevata (Tabella geografica 4) dalla falda. e contesto ambientale Prelievi acqua (Tabella 4) WATER Il maggior CONSUMI CONSUMPTION consumo acqua IDRICI CONSUMI ACQUA IDRICI GROUNDWATER DI 1potabile FALDA La Politica è stato determinato MEMC da alcuni ACQUA DI FALDA WATER fattori, CONSUMI CONSUMPTION tra i quali: l utilizzo IDRICI CONSUMI ACQUA IDRICI POTABILE DRINKING dei servizi ACQUA WATER mensa POTABILE CONSUMI e igienici da IDRICI TOTALE parte ACQUA delle maestranze TOTALE SPECIFICO DI 1 FALDALa coinvolte struttura nei organizzativa lavori ampliamento, CONSUMI le IDRICI prove SPECIFICO TOTALE ACQUA del servizio POTABILE TOTALE SPECIFICO emergenza del ANNO YEAR SPECIFICO nuovo impianto ANNO ANNO mtotale 3 / anno (docce e m lavaocchi) SPECIFICO / anno kg silicio 17 per m 3 -/ Il il kg Sistema collaudo silicio dello % Gestione stesso, YEAR ANNO Mm 3 /year m 3 /kg silicon % Ambientale nuove procedure Mm Mm TOTALE 3 //year anno decontaminazione Mm SPECIFICO m 3 /kg / persona anno m 3 / % delle persona % ANNO ANNO attrezzature m 14,4 / laboratorio. anno m14,4 3 / kg 9,8 silicio Il processo % 9,8 produttivo Mm / anno m ,7 / persona 91,7 % 1 14,4 13,3 1 13,3,8 9, ,8 Area POLY: 13 la produzione 1 silicio policristallino ,9 91,7 1 9, ,3 13, ,88,, , Il reparto LM: 94 le lavorazioni 2 1meccaniche ,3 9,9 1 8, Prelievi acqua (Tabella 4) ,88 13, ,28 1,3, ,3 Il reparto CZ: 8 la produzione 3 2 silicio monocristallino , 8,3 3, CONSUMI IDRICI 13,28, 4ACQUA, DI 1,3 FALDA 8, Reparto 8, CZ : 83 i CONSUMI controlli 4 3 sul IDRICI prodotto ACQUA POTABILE ,92 3, 7, TOTALE, 11,72 SPECIFICO 11,72 7, 8, Gli 7, Impianti 82 Ausiliari 4 TOTALE SPECIFICO ,24 7, , ANNO ANNO m11,72 11,31 / anno m11,31 3 / kg 28, 7, silicio Gli aspetti 82 %, ambientali Mm / anno m41.1,27 99,24 / persona, % ,31 11,29 14,4 7 11,29,, 9, Signifi, catività 7 attribuita 7 agli aspetti ambientali retti.88 1,99,27 91,7 1, ,29 13,3 1,,8 4,9, , ,73 9,9 3 1 Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali inretti 2 13,88, , Aspetti ambientali retti 3 13,28 1, , 9 Groundwater Consumi Consumi acqua consumption acqua industriale 31 - Risorse (Graph industriale Energetiche 4, 8, 83 ) da falda 4 da (Grafi falda co ) (Grafi co ) 7, Consumi 1 11,72 acqua 7, industriale 82 da falda (Grafi co ) 99, Consumi materie prime e ausiliarie 11,31, 41.1, ,29, 38-7 Emissioni in atmosfera , Rifi uti Bonifi ca, Messa in sicurezza e Protezione del Suolo e della 1 Falda Consumi acqua industriale 1 1 da falda (Grafi co ) Sostanze lesive dell ozonosfera, Policlorobifenili e Amianto Aspetti Ambientali Inretti Gestione del rapporto con fornitori critici 1 - Attività delle imprese che operano all interno del sito Acquisizione e trasporto sostanze e preparati pericolosi 41 YEAR Comunicazione 1 Il Programma Miglioramento Ambientale 8 4 Legislazione Riferimento Risorse idriche Consumo totale (m 3 ) Consumo totale (m 3 ) Consumo specifi co (m 3 / kg silicio) Consumo Consumo specifi specifi co (m co 3 / (m kg 3 / silicio) kg silicio) specific consumption m 3 /kg silicon Consumo specifi co (m 3 / kg silicio)

17 Consumi Consumi materie materie prime prime ausiliarie e ausiliarie Consumi materie prime e ausiliarie Consumption of Raw and Auxiliary Materials Sommario Consumo % annual Consumo consumption annuo annuo % ( % = ( ( = ) ) ) Standarzed Consumo Consumo annuo total annuo consumption (km (km 3 ) 3 ) ( = ) total Consumo consumption totale Consumo totale Consumo totale specific Consumo consumption specifi Consumo specifi co Consumo specifi co Nella Tabella Nella e Tabella nei Grafi e ci nei e Grafi 7 è ci riportato e 7 è l andamento riportato l andamento dei consumi dei specifi consumi ci specifi clorosilani ci clorosilani e idrogeno e idrogeno normalizzati Nella Tabella normalizzati, e nei preso Grafi al, ci come e preso 7 anno è come riportato riferimento. anno l andamento riferimento. dei consumi specifi ci clorosilani e idrogeno normalizzati al, preso come anno riferimento. In Table Come and già Come ampiamente Graphs già ampiamente and illustrato 7 show the nel illustrato paragrafo trend for nel the paragrafo DESCRIZIONE specific DESCRIZIONE consumption DEL PROCESSO, DEL of standarzed PROCESSO, le materie le chlorosilanes prime materie necessarie prime and necessarie hydrogen in, taken crescita as the cristalli year of reference. silicio sono costituite dai composti chimici clorosilani (triclorosilano o TCS e tetracloruro alla alla crescita Come già ampiamente cristalli silicio illustrato sono costituite nel paragrafo dai composti DESCRIZIONE chimici DEL clorosilani PROCESSO, (triclorosilano le materie prime o TCS necessarie e tetracloruro alla crescita silicio o TET) cristalli silicio ed idrogeno. o TET) silicio ed sono idrogeno. costituite dai composti chimici clorosilani (triclorosilano o TCS e tetracloruro Le silicio combinazioni o TET) ed idrogeno. To this end, we Le point combinazioni out questi that tre over questi prodotti the tre last concorrono prodotti few years, concorrono alla chlorosilanes formazione alla formazione are del not cristallo solely del used cristallo silicio to oppure produce silicio alla oppure polycrystals. formazione alla formazione A Le miscele combinazioni particolarmente questi tre pregiate prodotti ed concorrono utilizzate nel alla settore formazione della del microelettronica cristallo silicio per oppure la crescita alla formazione part is also used miscele in the production particolarmente line of pregiate precious ed mixtures utilizzate used nel settore to grow della epitaxial microelettronica substrates. Likewise, per la crescita substrati the con- substrati epitassiali. miscele particolarmente pregiate ed utilizzate nel settore della microelettronica per la crescita substrati sumption of hydrogen epitassiali. does not include the portion produced by the factory as we feel that the product purchased on the Negli epitassiali. market ultimi Negli is anni, of ultimi greater lo stabilimento anni, importance lo stabilimento Merano in terms è of Merano impegnato the impact è impegnato anche on the nella environment. anche produzione nella produzione delle miscele delle miscele clorosilani clorosilani e e quin Negli ultimi il triclorosilano quin anni, il il triclorosilano stabilimento in ingresso in non ingresso Merano viene non impiegato è impegnato viene impiegato esclusivamente anche nella esclusivamente produzione per la crescita per delle la dei crescita miscele cristalli, dei ma clorosilani cristalli, una parte ma e una parte viene quin rottato il triclorosilano viene sulla rottato linea ingresso sulla produzione linea non Introduzione viene produzione delle impiegato miscele. delle esclusivamente miscele. per la crescita dei cristalli, ma una parte viene rottato sulla linea produzione Informazioni delle miscele. generali Consumption of chlorosilanes 7 - Il gruppo MEMC and Electronic hydrogen Materials (Table Inc. ) CONSUMPTION Consumo Consumo OF RAW silani MATERIALS silani 8 - Lo idrogeno stabilimento e idrogeno Merano (Tabella ) (Tabella ) Consumo silani e CLOROSILANI IDROGENO 9 - Il silicio idrogeno e le sue applicazioni (Tabella ) ANNO YEAR CHLOROSILANES CLOROSILANI HYDROGEN IDROGENO ANNO CLOROSILANI %Values Valori% t/t t/t Poly Valori% in %Values Valori% t/t IDROGENO 9 Polyt/t Uno t/t Poly Poly Valori% sguardo in t/t Poly alla Storia ANNO Valori% riferiti al t/t Poly riferiti al al Valori% riferiti al t/t Poly riferiti al al 1 - L impegno MEMC per la tutela dell ambiente riferiti al riferiti al Collocazione geografica e contesto ambientale La Politica MEMC La struttura organizzativa Il Sistema Gestione Ambientale Il processo produttivo Area POLY: la produzione silicio policristallino Il 7 reparto LM: le lavorazioni meccaniche Il reparto CZ: la produzione silicio monocristallino 2 - Reparto CZ : i controlli sul prodotto Consumption Consumo Consumo of clorosilani chlorosilanes clorosilani 2 - Gli - in Impianti t equivalenti - in - Ausiliari t in t t equivalenti TET TET (Grafi (Graph co TET ) (Grafi ) co ) Consumo 1 clorosilani Gli aspetti - in ambientali t equivalenti TET (Grafi co ) Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali retti Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali inretti 1 31 Aspetti ambientali retti Risorse Energetiche Consumi materie prime e ausiliarie Rifi uti Bonifi ca, Messa in sicurezza e Protezione del Suolo e della Falda Sostanze 4lesive dell ozonosfera, Policlorobifenili 7 YEAR e Amianto 48 Aspetti Ambientali Inretti Consumption Consumo Consumo idrogeno of hydrogen idrogeno 1 -(Grafi Gestione (Graph co 7) (Grafi del 7) rapporto co 7) con fornitori critici Consumo 3. idrogeno 1 -(Grafi Attività co 7) delle imprese che operano all interno del sito 1 - Acquisizione e trasporto sostanze e preparati pericolosi Comunicazione Il Programma Miglioramento Ambientale 2. Legislazione Riferimento Consumo annuo % ( = ) Consumo annuo (km 3 ) YEAR 4 7 Consumo Consumo specifi specifi co (t/t co (t/t Poly) Poly) Consumo Consumo annuo annuo % (=) % specific consumption Consumo specifi (t/t co poly) (t/t Poly) Standarzed specific Consumo annuo consumption % (=) ( = )

18 Sommario Lo stabilimento Lo stabilimento spone spone alcune apparecchiature alcune apparecchiature autoproduzione autoproduzione dell idrogeno; dell idrogeno; il gas prodotto il gas internamente prodotto internamente Lo stabilimento spone alcune apparecchiature autoproduzione dell idrogeno; il gas prodotto internamente non viene non computato viene computato nel consumo nel consumo materie prime, materie ma prime, si attribuisce ma si attribuisce un maggiore un maggiore impatto ambientale impatto ambientale al al The following table non shows viene the computato data for nel hazardous consumo chemical materie substances prime, ma and si preparations attribuisce un of maggiore which more impatto than ambientale kilograms al prodotto acquistato prodotto acquistato sul mercato sul esterno. mercato esterno. are used annually prodotto in production acquistato activities sul mercato and auxiliary esterno. processes. Nella tabella Nella che tabella segue che sono segue invece sono riportati invece i dati riportati relativi i dati alle relativi sostanze alle e sostanze ai preparati e ai chimici preparati pericolosi chimici utilizzati pericolosi utilizzati in Nella attività tabella in e processi attività che segue e ausiliari processi sono il ausiliari cui invece consumo il cui riportati annuo consumo i supera dati annuo relativi soglia supera alle la sostanze soglia chilogrammi. e ai chilogrammi. preparati chimici pericolosi utilizzati in attività e processi ausiliari il cui consumo annuo supera la soglia chilogrammi. Consumi CONSUMPTION Consumi in tonnellate in tonnellate (in t) AUXILIARY DANGER MATERIE AUSILIARIE MATERIE AUSILIARIE SIMBOLO SIMBOLO Consumi in tonnellate DI PERICOLO DI PERICOLO MATERIALS SYMBOL MATERIE AUSILIARIE SIMBOLO hydrochloric Acido Cloridrico Acido acid % Cloridrico % corrosive DI Corrosivo PERICOLO Corrosivo Introduzione 2,1 1, 2,11 2,2 1,22,4 2,2 3 2,1 2,4 4 2,1 1,9 2,1 1, 1,9 7 1,4 1, corrosive, Corrosivo, highly molto Corrosivo, Acido Fluoridrico Cloridrico 4% % Corrosivo Informazioni molto hydrofluoric Acido acidfluoridrico 4% 18,9 2,118, 18,9 generali 1,24,8 18, 2,2 33, 24,8 33, 2,4 33, 3, 33, 2,1 3,9 3, 2,1 2, 3,9 1,9 2,1, tossico toxic, tossico Corrosivo, molto 7 - Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. nitric Acido Nitrico acid Fluoridrico Acido %-7% Nitrico 4% %-7% corrosive Corrosivo Corrosivo,7 18,9,,7 18,1,1, 24,8, 1,1 33, 1,2, 33, 3,2 1,2 3,,4 3,2 4,8,4 3,9 3, 4,8 2, tossico 8 - Lo stabilimento Merano acid Miscele mixtures acide Miscele HNOacide 3 / Corrosivo, Tossico Corrosivo, 8,1 Tossico 27,1 8,1 31, 27,1 1, 31, 32, 1, 32,8 32, 32,7 32,8 247, 32,7 247, HF/acetic corrosive, toxic 231, HNO3/HF/acetico Acido Nitrico HNO3/HF/acetico %-7% Corrosivo 9 - Il,7 silicio e le, sue applicazioni 1,1, 1,2 3,2,4 4,8 Consumption of auxiliary materials (Table ) Uno sguardo alla Storia Caustic Potassa Miscele caustica potash acide Potassa % caustica % corrosive Corrosivo Corrosivo 32, 27,3 32, 27,1 27,3 3,8 27,1 1, 3,8 44,7 1, 2,7 44,7 4,4 2,7 2,2 4,4 Corrosivo, Tossico 8,1 27,1 31, 1, 32, 32,8 32,7 247, HNO3/HF/acetico Caustic Soda caustica soda Soda % caustica % corrosive Corrosivo Corrosivo 882,8 1 - L impegno 423,3 882,8 49, 423,3 MEMC 787, 49, per la 1.3,9 tutela 787, dell ambiente 1.3,9 83,3 924,9 83,3 1.88, 924,9 1.88, 1.1, Potassa caustica % Corrosivo 32, 27,3 27,1 3,8 1, 44,7 2,7 4,4 corrosive, Corrosivo, Corrosivo, Collocazione geografica e contesto ambientale Ammoniaca Ammoniaca 3% 3% harmful Pericoloso for per the Pericoloso,8 per,4,8,,4,4,,4,4,3,4,3 Soda caustica % Corrosivo La Politica 882,8 MEMC,3 l ambiente l ambiente 423,3 49, 787, 1.3,9 83,3 924,9 1.88, environment La struttura organizzativa Chromic Anidride cromica acid Anidride 3% cromica corrosive, Corrosivo, 3% Corrosivo, Tossico toxic Corrosivo, Tossico 2, 2, 2, 3,7 2, 4,8 3,7 4,7 4,8 3,3 4,7 2,7 3,3 1,7 2,7 1,1 1,7 Ammoniaca 3% Pericoloso per 17 - Il,8 Sistema,4 Gestione, Ambientale,4,4,4,3,3 Hydrogen Acqua Ossigenata peroxide Acqua 3-33% Ossigenata 3-33% corrosive Corrosivo l ambiente Corrosivo,,7, 8,,7 8,7 8, 8, 8,7 8,9 8, 9,1 8,9 8, 9,1 4,4 8, Il processo produttivo Anidride cromica 3% highly Facilmente Corrosivo, flammable, Tossico Facilmente 2, 2, 3,7 4,8 4,7 3,3 2,7 1,7 Ethyl Alccol and etilico isopropyl Alccol e isopropilico etilico alcohol e isopropilico Infiammabile, Infiammabile, 21 1,8 - Area,9 1,8 POLY: la 1,2,9 produzione 1,4 1,2 silicio 1, 1,4 policristallino 1, 1,4 1,,8 1,4 1,4,8 Irritante irritant Irritante Acqua Ossigenata 3-33% Corrosivo 23 - Il, reparto,7 LM: le lavorazioni 8, 8,7 meccaniche 8, 8,9 9,1 8, Solveclean Solveclean harmful Nocivo Nocivo ,2 -,,2,8,,8,8,8 Facilmente 24 - Il reparto CZ: la produzione silicio monocristallino Light Olio Alccol combustibile fuel etilico oil Olio e combustibile isopropilico fluido fluido Infiammabile, Tossico toxic Tossico 1.832,7 1,8,9 1,2 1,4 1, 1, 1,4,8 2 - Reparto 1.81, ,7 CZ 1.1,4 1.81,9 : 1.344,7 1.1,4 i controlli 1.497, 1.344,7 sul 1.473, , prodotto 1.4, ,2 1.2,2 1.4,7 1.2,2 1.18, Irritante Diesel Gasolio fuel Gasolio Tossico toxic Tossico 32,7 2 - Gli 33, Impianti 32,7 2, 33, Ausiliari 17,4 2, 22,1 17,4,1 22,1 39,,1 3,2 39, 1, 3,2 Solveclean Nocivo - - -,2,,8,8,8 harmful Pericoloso for 28 per the Pericoloso Gli per aspetti ambientali Freon 22 Freon 22 2, 2,3 2, 3, 2,3 3, 3,,8 3,,,8 8,3, 8,1 8,3,4 8,1 Olio combustibile fluido environment l ambiente Tossico l ambiente 1.832,7 1.81,9 1.1, , , 1.473,2 1.4,7 1.2, Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali retti 29 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali inretti Gasolio Tossico 32,7 33, 2, 17,4 22,1,1 39, 3,2 Importanti Importanti risultati sono risultati stati Aspetti ambientali retti Pericoloso sono ottenuti stati per per ottenuti quanto per concerne quanto i concerne prodotti utilizzati i prodotti nelle utilizzati fasi nelle controllo fasi del controllo silicio del silicio Freon 22 2, 2,3 3, 3,,8, 8,3 8,1 prodotto, in prodotto, particolare in particolare le miscele l ambiente le acide miscele e 31 l anidride acide - Risorse e cromica. l anidride Energetiche cromica. In 8, we continued Procedure reducing Procedure controllo the del controllo consumption silicio destinato del silicio of 3 al destinato Freon, - mercato thanks Consumi al del mercato solare to materie del the fotovoltaico solare extraornary prime fotovoltaico verse e ausiliarie rispetto maintenance verse a rispetto quelle performed utilizzate a quelle utilizzate on part of the cooling system per Importanti il controllo and per to risultati il del controllo the silicio implementation sono del destinato stati silicio ottenuti al destinato mercato of a 38 per monitoring al della mercato - Emissioni quanto microelettronica concerne della plan microelettronica that in atmosfera i now prodotti sono la helps ragione utilizzati sono us la identify dei ragione nelle minori and fasi dei consumi promptly minori controllo delle consumi resolve del delle silicio any problems with the miscele prodotto, plant acide miscele itself. in particolare e acide acido e fluoridrico. le acido miscele fluoridrico. acide 43 - e Scarichi l anidride idrici cromica. The decreased production Il minor consumo Il minor 4 - Rifi uti Procedure of controllo monocrystals consumo anidride cromica anidride del silicio and è destinato simultaneous cromica stato reso è stato possibile al mercato increase reso dall implementazione possibile del of solare the dall implementazione production dei fotovoltaico of processi verse silicon dei for processi controllo rispetto the photovoltaic senza controllo senza a quelle utilizzate solar market (which requires cromo ora fferent cromo pienamente ora monitoring pienamente operativi dopo procedures operativi le 48 fasi dopo - Bonifi that ricerca le fasi use ca, e Messa test less ricerca che reagents in e MEMC test sicurezza che ha compared sviluppato MEMC e Protezione ha sviluppato negli those scorsi del necessary negli Suolo anni. scorsi e della for anni. the Falda silicon per il controllo del silicio destinato al mercato della microelettronica sono la ragione dei minori consumi delle intended for the microelectronic market) are the reasons behind the reduced consumption of hydrofluoric and nitric acids, miscele acide e acido fluoridrico. acid mixtures and Infi ne, chromic la campagna Infi ne, acid. la campagna sorveglianza sorveglianza e prova 49 dell intera - e Sostanze prova dell intera rete frigorifera lesive rete dell ozonosfera, frigorifera pianifi cata pianifi nel programma cata Policlorobifenili nel programma miglioramento e Amianto miglioramento -8-8 (più (più ore lavoro), ore ha lavoro), portato ha alla portato inviduazione alla inviduazione e alla sostituzione e alla sostituzione alcune valvole alcune valvole 48 Aspetti Ambientali Inretti malfunzionanti. Il minor consumo malfunzionanti. Tali attività anidride Tali dovrebbero attività cromica dovrebbero produrre è stato nel produrre reso 8 possibile una nel 8 riduzione dall implementazione una del riduzione consumo del consumo gas dei refrigerante processi gas refrigerante Freon controllo Freon senza Inversely, the increased production of polycrystals led 1 to - Gestione an increased del rapporto consumption fornitori of soda critici and potash used in the process. 22 cromo (che ora in 22 altre pienamente (che parti in altre del documento parti operativi del documento chiamiamo dopo le fasi chiamiamo anche ricerca R22 anche e e test R22 è un che e gas che MEMC lesivo è un ha gas dell ozonosfera). sviluppato lesivo dell ozonosfera). negli scorsi anni. 1 - Attività delle imprese che operano all interno del sito Infi ne, la campagna sorveglianza e 1 prova - Acquisizione dell intera rete e trasporto frigorifera pianifi sostanze cata nel e preparati programma pericolosi miglioramento -8 (più ore lavoro), 2 - ha Comunicazione portato alla inviduazione e alla sostituzione alcune valvole malfunzionanti. Tali attività dovrebbero Il Programma produrre nel 8 Miglioramento una riduzione Ambientale del consumo gas refrigerante Freon 22 (che in altre parti del documento 4 Legislazione chiamiamo anche Riferimento R22 e che è un gas lesivo dell ozonosfera)

19 Atmospheric Emissions Emissioni in atmosfera Sommario The activities and processes which generate signifi cant atmospheric emissions, the anti-pollution treatments used, and the substances Le centrali released, termiche, are shown le attività schematically legate al controllo in the following dei semilavorati table. No e del changes prodotto were (pulizia registered chimica, during taglio, 8. rettifi ca), il ciclo recupero dei clorosilani, gli stoccaggi, generano vapori, gas e polveri che sono convogliati in linee Factory emissions were authorized by the Province of Bolzano (Integrated Environmental Authorization no dated 18 June 8). aspirazione decate e, in funzione della tipologia e della pericolosità delle sostanze contenute, eventualmente sottoposti ad abbattimento degli inquinanti prima dell emissione in atmosfera. Table 7 shows Le attività the results e i processi of the che 8 generano monitoring emissioni campaign: signifi all cative emissions in atmosfera, analyzed i sistemi comply with abbattimento the prescribed utilizzati limits. e le sostanze emesse sono rappresentati schematicamente nella seguente fi gura: Heating Centrale termica plants Acid Attacchi attacks aci Introduzione NO Informazioni x, HF, HCI, Cr generali Vents Sfi for ati stoccaggi hydrochloric 7 - Il HCI gruppo MEMC Electronic Materials Inc. Abbattitori Scrubbers ad acqua acido storage cloridrico 8 - Lo stabilimento Merano (Scrubber) Recycling Recupero vents sfi at ati low a bassa temperature and washing e lavaggio hydrogen idrogeno 9 - Il HCI silicio e le sue applicazioni temperatura 9 Uno sguardo alla Storia Centralized Aspirazione centralizzata emissions 1 - Silicon Polveri L impegno dust Silicio from monocristallo MONO dept. MEMC per la tutela dell ambiente Collocazione geografica e contesto ambientale Atmosfera Graphite cleaning in MONO Pulizia grafi te monocristallo Graphite Polveri grafi dust te Atmosphere dept. 1 La Politica MEMC Mechanical Filtri meccanici fi lters 1 La struttura organizzativa Mechanical Lavorazioni meccaniche processing Silicon Polveri dust Silicio 17 - Il Sistema Gestione Ambientale Cabina Painting verniciatura cabin Il processo Polveri VOC produttivo 21 - Area POLY: la produzione silicio policristallino Taglierine cutters 23 - Polveri Silicon Il reparto dust Silicio LM: le lavorazioni meccaniche 24 - Il reparto CZ: la produzione silicio monocristallino Puller grinng Nebbie 2 - oleose Silicon Reparto dustcz : Mechanical Filtri i controlli elettrostatici fi lters sul prodotto Sanng cabin Gli Impianti Ausiliari Dust Mechanical fi lters Gli aspetti ambientali 28 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali retti 29 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali inretti In 8, a supply of bad fuel oil not in 31 compliance Aspetti with ambientali MEMC s retti purchase specifi cations was accepted upon arrival at the factory Nella because tabella it was che accompanied segue sono riportati by certifi 31 gli - cation esiti Risorse della incating Energetiche campagna compliance monitoraggio with said effettuata specifi cations. da laboratorio It caused esterno serious damage to qualifi the heating cato nel plant 7, used che by ha the confermato purifi l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, 34 cation - Risorse and chlorosilanes idriche recycling plants. abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. 3 - Consumi materie prime e ausiliarie Among other things, this led to poor combustion 38 - of Emissioni the oil resulting in atmosfera in the emission of unburned materials and black smoke, which understandably alarmed our neighbours who reported the fact and sent complaints to us and the competent authorities. Emissioni in atmosfera. 4 - Rifi uti Concentrazioni e flussi 48 - Bonifi massa ca, Messa in sicurezza rilevati e Protezione (Tabella 7) del Suolo e della Falda An investigation was immeately carried out, allowing us to quickly identify the cause of problem and the interventions required to normalize the situation of which the 49 competent - Rumore authorities were informed. Valore Limite Flusso Punto Parametri Descrizione emissione 49 - Sostanze lesive analizzati dell ozonosfera, rilevato Policlorobifenili legge e Amianto massa mg/nm 48 Aspetti Ambientali Inretti kg/h We have now E2 changed Sfi ati HCl suppliers reparto Poly and are continuing the technical Acido cloridrico interventions to restore < 1boiler effi ciency. 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly 1 - Gestione Acido del cloridrico rapporto con fornitori critici < 1 3 <, Attività delle Polveri imprese totali che operano 31,74 all interno del sito 8,29 CO 1,,787 E4 Scarico caldaie industriali 1 - Acquisizione e trasporto sostanze e preparati pericolosi NO 2 - Comunicazione X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 Il Programma Acido Miglioramento cloridrico Ambientale < 1 3 <,4 Scarico cappe attacchi aci 4dei reparti Legislazione Acido Riferimento fl uoridrico < 1 <,4 E POLY, MONO, LM, Cromo totale,92 1,194 SO x, NO x, x, CO, CO CO 2, polveri 2, dust NO X come NO 2 31,8,494 Polveri totali <1 7 <,147 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 E9 alto Scarico argon esausto Antimonio,,

20 Sommario Introduzione Informazioni generali 7 - Il gruppo MEMC Electronic Materials Inc. 8 - Lo stabilimento Merano 9 - Il silicio e le sue applicazioni Uno sguardo alla Storia 1 - L impegno MEMC per la tutela dell ambiente Collocazione geografica e contesto ambientale La Politica MEMC La struttura organizzativa 17 - Il Sistema Gestione Ambientale Il processo produttivo 21 - Area POLY: la produzione silicio policristallino 23 - Il reparto LM: le lavorazioni meccaniche 24 - Il reparto CZ: la produzione silicio monocristallino 2 - Reparto CZ : i controlli sul prodotto 2 - Gli Impianti Ausiliari Gli aspetti ambientali 28 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali retti 29 - Signifi catività attribuita agli aspetti ambientali inretti Aspetti ambientali retti 31 - Risorse Energetiche 3 - Consumi materie prime e ausiliarie 4 - Rifi uti 48 - Bonifi ca, Messa in sicurezza e Protezione del Suolo e della Falda 49 - Sostanze lesive dell ozonosfera, Policlorobifenili e Amianto Aspetti Ambientali Inretti 1 - Gestione del rapporto con fornitori critici 1 - Attività delle imprese che operano all interno del sito 1 - Acquisizione e trasporto sostanze e preparati pericolosi 2 - Comunicazione Il Programma Miglioramento Ambientale Legislazione Riferimento Nelle tabelle e nei grafici che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride carbonica equivalente calcolata sulla base dei consumi dei gas refrigeranti usualmente denominati R22 e I dati evidenziano una riduzione sia per quanto concerne le emissioni da combustione sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi olio combustibile, R22 e Atmospheric emissions. Concentration and mass flows (Table 7) 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi d a <,113 <,27 < 9,879 Annual Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 3 Nella tabella che segue sono riportati gli esiti della campagna monitoraggio effettuata da laboratorio esterno qualifi cato nel 7, che ha confermato l esiguità sia dei flussi massa che delle concentrazioni rilevate, abbondantemente entro i limiti legge per tutti i parametri misurati. Emissioni in atmosfera. Concentrazioni e flussi massa rilevati (Tabella 7) Punto emissione Descrizione Parametri analizzati Valore rilevato Limite legge Flusso massa mg/nm 3 kg/h E2 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,43 E3 Sfi ati HCl reparto Poly Acido cloridrico < 1 3 <,1318 E4 Scarico caldaie industriali Polveri totali 31,74 8,29 CO 1,,787 NO X come NO 2 392,44 4 2,94199 SO 2 4, ,27728 E Scarico cappe attacchi aci dei reparti POLY, MONO, LM, Acido cloridrico < 1 3 <,4 Acido fl uoridrico < 1 <,4 Cromo totale,92 1,194 NO X come NO 2 31,8,494 E8 Sfi ato silos stoccaggio calce Polveri totali <1 7 <,147 Calcio (come calcio idrossido) <1 Non previsto <,147 E9 Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose 2, 7,2 E9 alto Scarico argon esausto Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,13 Antimonio,,1 E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E1 Sfi ato cappa trattamento crogioli Bario <, Non previsto <,1 Polveri totali <1 <,228 Silice cristallina <, <,1 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,292 Polveri totali < 1 7 <, Silicio come SiO 2,3,2 E14 Scarico argon esausto Nebbie oleose 3, 7,7 E1 Acido fl uoridrico < 1 <,19 NO X come NO 2 14,4,28 E1 Polveri totali < 1 7 <,22 Polveri totali 1,9 7,8 Silicio come SiO 2,848, E Polveri totali <1 7 <,24 Silicio come SiO 2,28,17 E22 Scarico argon esausto reparto FZ Polveri comprese nebbie oleose <1 7 <,49 COT (Alcol isopropilico) 29, 1,1982 E2 Ossigeno 1,4,299 CO 8,,19 NO X come NO 2 132,44 1,88 E2 C.O.V. 2,89,818 E27 Scarico cabina sabbiatura Polveri totali < 1 7 <,78 Ammoniaca,7 3,242 Acido fl uoridrico < 1 <,7 NO X come NO 2 < <,349 Polveri totali 14, 7,843 Silicio come SiO 2,3,2 Quarzo <, <,1 Cristobalite <, <,1 Trimite <, <,1 Polveri totali < 1 7 <,11 Silicio (come SiO 2 ),32, Polveri totali < 1 7 <,183 Silicio (come SiO 2 ),4,8 Nelle tabelle e nei grafi ci che seguono sono invece riportate le stime emissione dell anidride carbonica generata dalla combustione dell olio combustibile, del gasolio e del metano, e le stime emissione anidride olio combustibile, sia per quanto riguarda i gas refrigeranti, determinato dalla riduzione dei consumi E2 Hydrochloric acid released from Poly dept. Hydrochloric acid Hydrochloric acid Hydrofluoric acid Total chrome Fuel oil operated heating plant Discharge from ventilation hoods after acid cleaning in POLY, MONO, LM, departments Diesel oil operated heating plant for painting cabin Discharge from sanng cabin Emissions from grinng in dept. Emissions from graphite cleaning in Emissions from graphite cleaning in dept. Centralized emissions from dept. Centralized emissions from dept. Discharge from silicon dust reduction plant in LM dept. Discharge from painting cabin Centralized emissions from dept. To perform plant undergoing extraornary maintenance Nitrogen oxides Total amount of dust Total amount of dust Total amount of dust Total amount of dust Total amount of dust SiO2 Total amount of dust Total amount of dust Total amount of dust Total amount of dust SiO2 To perform being moved SiO2 Total amount of dust <,1 (*) <,1 <,1 < 1, < 1,9 19,7,48 < 2 < 2 < 1 < 1 1,2, 1,4 1,1 4, 1, (**) < 1 <,,,7 3,8 <,19 <,19,71,341,19 <,, <,11,232,32 <,271,98 <,399,14 <,38 <,77,2939,4324,98 <,179,11 <,43 <,38 <,38 <, <,13 <, <,4 <,2 <,3 <,14 <,1,183,19,,9,88,,8,147,78 1,93,23 1,22 < 13,887 < 13,887 < 1,828 < 4,79 < 23,272 < 22,49 <,221 < 38,222 < 44,981,,94 1,48, 34,914 22,4 482,427 1,18 28,7 23,7 2,872 3,1 8,18 Annual Annual Annual Annual Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Biennial Annual Annual Annual (*) Integrated Environmental Authorization, Prot. no dated 18//8, section a) Air Sector and Attachment A (**) For volatile organic compounds (VOC) the authorization refers to Attachment C, section 1, point of Italian Provincial Law no. 8 dated 1 March This legislation groups VOC into four classes, each assigned with fferent emission limits, depenng on the class and the mass flow. The legislation prescribes that the total concentration of compounds belonging to the same class may not exceed the limits incated for that class, and that the total concentration of all compounds analyzed may not exceed the limit incated for the highest class. While the monitoring performed by an accreted laboratory shows compliance with the limits for each class, this table only shows the aggregate datum. 28 SiO2 SiO2 VOC SiO2 Emissions from cutters in dept. Point Description Parameter Amount measured Legal limit (*) Hourly mass flow Daily mass flow Annual mass flow Monitoring frequency (*) SiO2 mg/nm 3 mg/m 3

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica

GENERAL CATALOGUE CATALOGO GENERALE LV & MV solutions for electrical distribution Soluzioni BT e MT per distribuzione elettrica Advanced solutions for: UTILITY DISTRIBUTION TERTIARY RENEWABLE ENERGY INDUSTRY Soluzioni avanzate per: DISTRIBUZIONE ELETTRICA TERZIARIO ENERGIE RINNOVABILI INDUSTRIA The company T.M. born in year 2001,

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

222X IT Manuale d uso

222X IT Manuale d uso 222X IT Manuale d uso INDICE 1 INTRODUZIONE 2 1.1 Benvenuto 2 1.2 Contatti per il servizio 2 1.3 Cosa fare se il vostro veicolo viene rubato 3 1.4 Autodiagnostica periodica del vostro dispositivo 4 1.5

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115

COMUNICATO STAMPA. Terni, 12 Marzo 20115 COMUNICATO STAMPA Terni, 2 Marzo 205 TERNIENERGIA: Il CDA della controllata Free Energia approva il progetto di bilancio al 3 Dicembre 204 Il CEO Stefano Neri premiato a Hong Kong per la sostenibilità

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Stud-EVO Designer Pino Montalti

Stud-EVO Designer Pino Montalti Designer Pino Montalti È l evoluzione di un prodotto che era già presente a catalogo. Un diffusore per arredo urbano realizzato in materiali pregiati e caratterizzato dal grado di protezione elevato e

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer)

HIGH SPEED FIMER. HSF (High Speed Fimer) HSF PROCESS HSF (High Speed Fimer) HIGH SPEED FIMER The development of Fimer HSF innovative process represent a revolution particularly on the welding process of low (and high) alloy steels as well as

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Codice Etico. Code of Ethics. Società per Azioni Piazzale Enrico Mattei, 1-00144 Roma Tel. +39 06598.25947 Fax +39 06598.22169 www.eni.

Codice Etico. Code of Ethics. Società per Azioni Piazzale Enrico Mattei, 1-00144 Roma Tel. +39 06598.25947 Fax +39 06598.22169 www.eni. Codice Etico Società per Azioni Piazzale Enrico Mattei, 1-00144 Roma Tel. +39 06598.25947 Fax +39 06598.22169 www.eni.it Codice Etico Aprile 2008 Codice Etico Approvato dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Declaration of Performance

Declaration of Performance Roofing Edition 06.06.2013 Identification no. 02 09 15 15 100 0 000004 Version no. 02 ETAG 005 12 1219 DECLARATION OF PERFORMANCE Sikalastic -560 02 09 15 15 100 0 000004 1053 1. Product Type: Unique identification

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

Nuove risorse energetiche. 30 Settembre Donne e società civile

Nuove risorse energetiche. 30 Settembre Donne e società civile Nuove risorse energetiche 30 Settembre Donne e società civile Tema di enorme importanza e attualità, con implicazioni politiche e ambientali Esempi: Germania nella II guerra mondiale Iran, Iraq, Afganistan

Dettagli

PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms

PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms PEP Pompe centrifughe di processo a norme API 610 - XI edizione Centrifugal process pumps according to API 610 - XI edition Norms Campo di selezione - 50 Hz Selection chart - 50 Hz 2950 rpm 1475 rpm Campo

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCO PROF SE 2 SeccoProf, SeccoProf EL, SeccoUltra, SeccoMust Tolgono l umidità dappertutto Removing humidity everywhere Un intera gamma professionale

Dettagli

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing.

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing. Delta PATENT PENDING Sistema di apertura per ante a ribalta senza alcun ingombro all interno del mobile. Lift system for doors with vertical opening: cabinet interior completely fittingless. Delta Centro

Dettagli

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE

LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA ED AMBIENTALE Ing. Leonardo Maffia Maffia@studiolce.it Formato del Certificato (aggiornabile) Certificato Energetico-Ambientale Prestazione energetica dell edificio EPi come

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

BATTERIE ENERGA AL LITIO

BATTERIE ENERGA AL LITIO BATTERIE ENERGA AL LITIO Batterie avviamento ultraleggere - Extra-light starter batteries Le batterie con tecnologia al Litio di ENERGA sono circa 5 volte più leggere delle tradizionali al piombo. Ciò

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Abbiamo un problema? 17/10/2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012

Abbiamo un problema? 17/10/2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012 ASPETTI LEGALI NELLE ATTIVITA SUBACQUEE BOLZANO 12 OTTOBRE 2012 La prevenzione primaria per la sicurezza delle attività subacquee professionali: risvolti procedurali, operativi, medici ed assicurativi

Dettagli

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD)

The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) The Verification Process in the ASTRI Project: the Verification Control Document (VCD) L. Stringhetti INAF-IASF Milano on behalf of the ASTRI Collaboration 1 1 Summary The ASTRI/CTA project The ASTRI Verification

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

ORIENT. Italian design made in Emirates. your style, your bathroom

ORIENT. Italian design made in Emirates. your style, your bathroom ORIENT ORIENT Italian design made in Emirates your style, your bathroom ORIENT Orient, collezione tradizionale, dal design morbido e semplice si adatta perfettamente a qualsiasi bagno. Facile ed immediata

Dettagli

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Ezilda Costanzo, ENEA IEA EUWP building vice-chair Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA Roma, 27 febbraio 2015 Gli

Dettagli

company P R O F I L E

company P R O F I L E company P R O F I L E la nostra azienda about us PASSIONE E TRADIZIONE NEL NOSTRO PASSATO PASSION AND DEEP-ROOTED TRADITION Lavorwash nasce nel 1975 ed è da oltre 35 anni uno dei maggiori produttori al

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

IQNet SR 10. Sistemi di gestione per la responsabilità sociale. Requisiti. IQNet SR 10. Social responsibility management systems.

IQNet SR 10. Sistemi di gestione per la responsabilità sociale. Requisiti. IQNet SR 10. Social responsibility management systems. IQNet SR 10 Sistemi di gestione per la responsabilità sociale Requisiti IQNet SR 10 Social responsibility management systems Requirements IQNet SR 10 Social responsibility management systems Requirements

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

LE RISORSE RINNOVABILI: L utilizzo delle biomasse

LE RISORSE RINNOVABILI: L utilizzo delle biomasse Università degli studi di Genova DIPTEM, Dipartimento di Ingegneria della produzione, Termoenergetica e Modelli Matematici, Sezione TErmoenergetica e Condizionamento ambientale, TEC LE RISORSE RINNOVABILI:

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.)

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.) La stazione di rifornimento M. Rea (SOL S.p.A.) Chi è SOL Il Gruppo SOL Fondata nel 1927, SOL è una multinazionale italiana presente in 23 paesi con oltre 2.500 dipendenti. SOL è focalizzata in due aree

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli