Andrea Cintelli. IT Forum di Rimini giovedì 17 maggio 2012 ore sala Traderlink/TradingLibrary Il Trading ad ansia zero

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Andrea Cintelli. IT Forum di Rimini giovedì 17 maggio 2012 ore 11.30 13.00 sala Traderlink/TradingLibrary Il Trading ad ansia zero"

Transcript

1 1 Slide numero 1 Andrea Cintelli Analista Tecnico Indipendente; Sito internet Blog: Collaborazioni varie; Autore di un libro sul trend dei mercati mobiliari; Formatore. Questa relazione vuol rappresentare solamente una condivisione di esperienza, è fondata su vita vissuta, su fatti accaduti realmente che hanno fatto si che il modo di operare e di considerare il mercato, variasse e si modificasse nel tempo. Tengo a precisare che non è assolutamente mia intenzione voler insegnare niente a nessuno ma solamente far sapere che cosa mi è accaduto perché son convinto che solamente dalla condivisione delle nostre esperienze si possa veramente trarre beneficio per il nostro futuro. Grazie a tutti per l attenzione. Andrea Cintelli analista tecnico indipendente

2 2 Slide numero 2 Da cosa nasce l esigenza? Sapersi posizionare correttamente 1. Il trading è difficile, rischioso e stressante; 2. Dobbiamo renderlo: semplice, a rischio contenuto e meno stressante; 3. È necessario costruire un modello di trading personale, adeguato al nostro carattere; Solo quando sapremo dove ragionevolmente ci troviamo all interno del mercato il nostro trading sarà meno stressante e lo stress lascerà il posto alle opportunità cerchiamo di focalizzare l'attenzione su alcuni aspetti fondamentali; è palese che il trading è un'attività difficile, rischiosa e ansiogena; per questo motivo necessita di studio, dedizione e applicazione; per renderla, semplice, non rischiosa e non ansiogena, cosa dobbiamo fare? come dobbiamo agire? è qui che entrano in gioco moltissime componenti, sia tecniche (le strategie più disparate) che psicologiche; si dice che la psicologia nel trading pesi per un 80%, a mio parere influisce assai di più, però non è necessario essere laureati in psicologia o in psichiatria, risulta invece molto importante l'esperienza, esperienza maturata sul campo, sui grafici, perdendo e vincendo; per arrivare ad un trading non ansiogeno, è importante sapere esattamente o almeno con buona approssimazione, dove ci troviamo all'interno del mercato in un dato momento;

3 3 è così che il mio modo di fare trading è variato nel corso degli anni, se mi guardo indietro capisco che 10 anni or sono ero un altro operatore di borsa, mi piaceva l'intraday, mi entusiasmavo per le numerose operazioni, ma soldi pochi o punti, sapete perchè? semplicemente perchè il trading è personale è qualcosa da ritagliarsi su misura, in base ai propri canoni e alle proprie aspettative; la personalità di uno scalper è totalmente diversa da un trader che preferisce il trading di posizione, il trading di medio lungo periodo; dopo anni ho compreso che mi è congeniale il trading di medio lungo periodo, mi trovo molto più a mio agio; adesso faccio analisi che prima non pensavo minimamente, prediligendo il trading di medio lungo periodo è fondamentale sapere dove ci troviamo, in questo modo i time frame molto grandi, come il time frame mensile, quello settimanale e quello giornaliero, sono la mia guida, rappresentano la strada da seguire; che cosa mi comunicano questi intervelli temporali? mi dicono cosa attendermi non nella giornata odierna ma nel periodo più lungo, così i ritracciamenti non mi incuteranno paura ma susciteranno in me un interesse diverso, mi permetteranno di analizzare il grafico sotto una luce diversa; per questo motivo, ho sentito l'esigenza di scrivere un libro sul trend dei mercati mobiliari, che non ho ancora pubblicato, questo libro mi ha aiutato ad analizzare il mercato nella consapevolezza di trovarmi in un punto ben preciso e non farmi idee strane riguardo determinati atteggiamenti assunti dalle contrattazioni; il settimanale e il mensile sono grafici molto importanti fornendoci l idea di quello che ragionevolmente sta accadendo e ciò che potremmo attenderci; sono time estremamente efficaci perché sicuramente più affidabili rispetto ad altri time frame e più attendibili; seguendo l ottica del medio e lungo periodo, lo stress lascia il posto alle opportunità;

4 4 opportunità di acquisto nel caso di un trend long di fondo, di vendita nel caso di un trend short di medio e lungo periodo; solitamente preferisco non vendere se il trend pilota è long ma attendere il ritracciamento fino al supporto, alla conformazione di un pattern di prezzo idoneo al probabile rimbalzo secondo il trend trainante. Dopo queste considerazioni, la cosa che tengo ad evidenziare è che il mercato non mente e un grafico ci comunica assai di più di una nostra opinione o di un nostro pensiero influenzato da notizie e considerazioni da parte di siti internet, carta stampata o altro; se gli operatori ascoltassero con maggiore importanza ciò che il mercato comunica probabilmente avremmo assistito a molte meno tragedie finanziarie. Mi sono fatto anche l'idea che purtroppo leggere il mercato non è facile, tutt'altro, abbiamo assistito a ritracciamenti tecnici dove è stato scritto che stava cascando il mondo, invece si trattava solamente di situazioni fisiologiche del mercato. Per fare trading nella giusta maniera e consapevolmente, è necessario conoscere la posizione all'interno del mercato, è essenziale sapere il trend, solo dopo il nostro trading assumerà connotati più credibili. A questo punto, tradare indici, valute ecc. diventa certamente più semplice; rimaniamo consapevoli che il trading è: - difficile - rischioso - genera stress solo lo studio costante, rende il tutto più: - lineare - dinamico - comprensibile in borsa è più facile perdere soldi che guadagnarli, purtroppo siamo invasi da pubblicità totalmente ingannevoli; si può diventare buoni operatori solo dopo aver sudato per tanto tempo, solo dopo aver condiviso tanto tempo a contatto con i grafici e potrebbe non bastare.

5 5 Slide numero 3 Il trend in 6 fasi Le 6 fasi del trend Per comprendere nel suo complesso la dinamica e la complessità del trend, è necessario suddividerlo in fasi, vediamole: prima fase accumulazione seconda fase convinzione terza fase speculazione quarta fase distribuzione quinta fase panico sesta fase frustrazione

6 6 Prima fase accumulazione Si ha quando il mercato si mantiene congestionato in aree di supporto; quando parliamo di aree di supporto, all interno di una fase di accumulazione, ci riferiamo ai minimi di mercato; Quando gli investitori sono ancora convinti di essere in un mercato al ribasso, le mani forti (coloro che manovrano il mercato) iniziano ad acquistare a prezzi convenienti, nella consapevolezza che la fase short risulti ormai in esaurimento. Gli acquisti, per non destare sospetti, vengono fatti gradualmente; quello che le mani forti non vogliono fare è muovere il listino delle contrattazioni per non insospettire gli investitori che la situazione è in fase di cambiamento; si vengono a creare così una serie di movimenti laterali, detti anche base o bottom. Per avere un idea più chiara dobbiamo capire chi comanda nel mercato finanziario, dobbiamo conoscere chi sono le mani forti. Dietro a questo sinonimo chi c è?: ci sono tutte quell entità economiche che per loro natura accentrano e smuovono ingenti quantitativi di capitale, tutte quelle entità che per proprio tornaconto e proprio utile unite da un filo sottile che crea un ampio e solidissimo cartello il quale decide le direzioni dei mercati, delle materie prime, dei titoli, delle monete. Anche se questo è ragionevolmente ingiusto, è impensabile entrare in questo mondo e credere di andare contro o essere più furbi di queste entità, pertanto la nostra furbizia e la nostra sapienza consisterà nel riuscire ad interpretare prima degli altri il pensiero e la volontà delle cosiddette mani forti. Per avere un quadro più ampio di cosa si intende per mani forti, vediamo nello specifico quali sono i partecipanti al mercato che tutti i giorni si danno battaglia: Le mani forti I piccoli operatori

7 7 i piccoli operatori, sono sempre preda delle oscillazioni del mercato mentre le mani forti sono sempre dalla parte giusta. Quello che dobbiamo fare è accordarci alle mani forti, seguire i loro movimenti, solo così facendo le nostre posizioni a mercato potranno generare un profitto. Seconda fase convinzione Si diffonde nell ambiente finanziario la convinzione che un nuovo mercato toro ha avuto inizio, le quotazioni salgono e comincia l ottimismo delle piazze finanziarie. Le mani forti hanno nuovamente avuto successo, il prezzo comincia a salire e loro stanno già guadagnando molti soldi perché il loro acquisto si è verificato a prezzi convenientissimi, nei pressi dei minimi del mercato, quel minimo di cui parlavamo nella fase di accumulazione. Terza fase speculazione È l ultima fase del rialzo. Le piazze finanziarie pullulano di ottimismo e serenità, i prezzi si impennano con estrema naturalezza, le quotazioni crescono rapidamente. Con questo scenario così roseo entrano sul mercato anche le mani deboli, vale a dire la massa; cosa accade quando entrano sul mercato le mani deboli? Purtroppo per loro, quando entrano a mercato, lo fanno sempre quando i prezzi sono vicini ai loro massimi; perché le mani deboli comprano in prossimità dei massimi? Per il motivo che non conoscendo il mercato e affidandosi a banche, promotori finanziari e servizi finanziari specializzati, molto spesso sono consigliati ad acquistare quando le cose stanno andando bene da troppo tempo. Anche i mass media ci mettono del loro, servizi sul boom borsistico non fanno altro che incoraggiare le mani deboli a comprare, purtroppo i mass media ti illustrano il boom quando sta per finire.

8 8 Lo fanno consapevolmente? Sono pilotati? Perché lo fanno? Questo non lo sappiamo, ma di certo accade sempre così. Per dare l idea della potenza delle notizie mediatiche, vi riporto un fatto eclatante; nel 2008 il prezzo del petrolio è andato alle stelle, si era sempre mantenuto al di sotto della soglia dei 100$ al barile, poi questa soglia fu sorpassata e da lì in avanti le tv e i notiziari non facevano altro che parlare di un oro nero a 200$ al barile; le mani deboli entusiasmate da questa grande possibilità di facile guadagno hanno incaricato i loro promotori e le loro banche di comprare, purtroppo l acquisto è avvenuto sui massimi di mercato e da quel giorno il petrolio è sceso fino a circa 60$ al barile; che cosa dovrebbe insegnarci questo esempio? Fondamentalmente due cose: 1 non fidarsi dei promotori finanziari e delle banche, perché sono i primi a non conoscere il mercato; di conseguenza, occupiamoci noi in prima persona dei nostri soldi, dei nostri risparmi, impariamo a leggere il mercato; 2 sapere dove ci troviamo è di fondamentale importanza, per i nostri acquisti o per le nostre vendite. Quarta fase - distribuzione Si ha quando il mercato si mantiene congestionato in aree di resistenza; quando parliamo di aree di resistenza, all interno di una fase di distribuzione, ci riferiamo ai massimi di mercato; Quando gli investitori sono ancora convinti di essere in un mercato al rialzo, le mani forti iniziano a vendere a prezzi convenienti, nella consapevolezza che la fase long risulta ormai in esaurimento. In poche parole le mani forti iniziano ad alleggerire le loro posizioni lunghe. Le vendite, per non destare sospetti, vengono fatte gradualmente;

9 9 quello che le mani forti non vogliono fare è muovere il listino delle contrattazioni per non insospettire gli investitori che la situazione è in fase di cambiamento; si viene a creare così una serie di movimenti laterali, per la debolezza della fase espansiva, detti anche tetto o top. Quinta fase panico Si manifesta all improvviso un brusco declino dei prezzi. Dal momento che tutti si accorgono che il mercato non ha più nulla da dare, gli operatori vendono al meglio per salvarsi dal ribasso generale. Sesta fase frustrazione I piccoli risparmiatori che avevano acquistato durante la fase di speculazione, acquisto avvenuto troppo spesso sui massimi di mercato, vendono i titoli che ancora hanno in portafoglio ai prezzi minimi assoluti. L indebolimento di quest ultima fase di flessione coincide con un nuovo processo di accumulazione così che il ciclo del trend ricomincia.

10 10 Slide numero 4 Tipologie di trend 1. Lungo periodo; 2. Medio periodo; 3. Breve periodo; 4. Intraday; 5. Micro trend;

11 11 Slide numero 5 Iniziamo con una panoramica In questa slide focalizziamo l attenzione sulla panoramica del grafico mensile del dax dove viene evidenziato nel suo insieme l andamento del prezzo negli ultimi anni, con particolare attenzione a tre punti importanti: 1. minimo di marzo 2009; 2. massimo di maggio 2011; 3. minimo di settembre Questo ci fa ipotizzare tre aree di prezzo che osserviamo nella prossima slide.

12 12 Slide numero 6 Le aree di svolta Questi tre punti di svolta, o meglio tre aree di prezzo, ci forniscono degli ottimi spunti sui quali poter impostare un ragionamento per comprendere l evoluzione del trend.

13 13 Slide numero 7 La fase di accumulazione Questa fase, come precedentemente illustrata, è ben visualizzabile dalla presente slide, si noti come la fase stessa si sviluppi e articoli in molte candele settimanali a dimostrazione che la stessa può durare molto tempo.

14 14 Slide numero 8 La fase distributiva Lo stesso ragionamento fatto per la fase di accumulazione lo possiamo fare per la fase di distribuzione.

15 15 Trend di lungo periodo È il trend pilota del mercato, quel trend che potrebbe anche accompagnare le contrattazioni per anni; l esempio calzante è dato dalla slide che riporto sotto; Slide numero 9 Il trend di lungo periodo In questo grafico è rappresentato l indice dax tedesco, sul grafico mensile; abbiamo preso come riferimento la fine della crisi del 2008, quella crisi che ha determinato il minimo di marzo del 2009; da quel minimo di marzo 2009 il mercato non ne ha più fatti, quel minimo è stato l ultimo e da lì è partito un trend di lungo periodo di tipo long che è culminato in un massimo a maggio 2011, successivamente siamo scesi in picchiata fino alla determinazione del minimo di settembre 2011, il supporto dell area 5400 ha tenuto e siamo saliti fino sopra area 7000; che cosa possiamo vedere? Che abbiamo assistito da marzo 2009 a maggio 2011 a 27 mesi di rialzo costante, con massimi e minimi crescenti e swing tutti positivi; successivamente da settembre 2011 ad oggi il mercato ha ricominciato a salire ed è così da 8 mesi;

16 16 questo grafico ci illustra in maniera pratica come il trend di lungo possa durare anche anni; c è da dire che al momento attuale il trend di lungo è sempre in atto e non possiamo sapere quando questo si fermerà. Sul piano pratico operativo assecondare il trend di lungo periodo ci permette di stare in posizione anche se ci troviamo in perdita momentanea, proprio perché dalla nostra abbiamo il trend; se ad esempio siamo long sul dax e il mercato ci si ritorce contro non dobbiamo assolutamente perdere la lucidità necessaria alla gestione della posizione, il trend di lungo è dalla nostra parte, il prezzo al primo supporto utile dovrebbe riprendere il vigore necessario a tornare in posizione long. Ovviamente quando si parla di trend e di orientamento del mercato ci basiamo sulle probabilità che questo possa verificarsi, è un gioco statistico, probabilistico, basato sull analisi delle chiusure, degli swing, dei massimi, dei minimi, delle medie e di tanti altri fattori che rientrano nell interpretazione del trend oggetto di valutazione.

17 17 Trend di medio periodo È un trend molto importante e decisamente indicativo; pensate all equipaggio di un aereo, c è il comandante, ovvero il pilota e il vice comandante, nel trend è la stessa cosa, il trend di lungo è il comandante del mercato e il trend di medio è il vice comandante; Slide numero 10 Il trend di medio periodo Slide numero 11 I due trend assieme sul settimanale In questa slide evidenziamo sul grafico settimanale i due punti di svolta del trend di lungo e di medio periodo.

18 18 in pratica l aereo vola grazie alle decisioni del comandante e non del vice comandante, nel mercato è la stessa cosa; il trend di lungo ci dice la verità riguardo a quello che è il mercato, ogni tanto anche il vice comandante prende le redini dell aereo per fare qualche centinaio di chilometri ma successivamente è sempre il comandante a riprendere la cloche in mano. Che cosa significa ciò che abbiamo appena detto? Possiamo anche trovarci short nel trend di medio ma essere sempre long con il trend di lungo periodo, in questo caso il trend di medio ci comunicherà esclusivamente un ritracciamento del mercato, ma la forza predominante dello stesso sarà sempre di tipo long. Nella slide, abbiamo sempre evidenziato il grafico mensile del dax, quel grafico che comunica con estrema chiarezza che cosa intendiamo per trend di lungo e trend di medio; fino ad area 6400 anche il trend di medio si presenta long, se il prezzo precipita sotto tale livello il trend di medio si tramuta in short ma il trend pilota quello di lungo è sempre long, e si manterrà tale fino a che non verrà superata la quota di area Questi livelli sono stati determinati nel momento della stesura di questa relazione, ovviamente tali livelli varieranno nei mesi di contrattazione in base agli spostamenti e agli swing che il mercato produrrà nella sua naturale evoluzione. Il trading è fatto di fattori estremamente semplici, dobbiamo proprio ricercare in questa semplicità la nostra più adatta e corretta lettura del mercato. È possibile credere che per rendere la lettura più giusta e corretta del mercato, sia necessario implementare i grafici con molteplici variabili, quali, indicatori, oscillatori e quant altro, in realtà così facendo non facciamo altro che complicarci la vita, rendendo il grafico estremamente dispersivo e confusionario, noi useremo pochi elementi tecnici. Nelle nostre analisi guardiamo esclusivamente l evoluzione del prezzo e dove esso potrebbe andare, ovviamente come tutte le analisi è soggetta ad errori perché quando parliamo di evoluzione del prezzo parliamo di probabilità che il futuro dello stesso prezzo si realizzi; questo lavoro contribuirà ad accrescere le probabilità di successo ma non sarà mai infallibile, nei mercati, purtroppo e per fortuna, esiste il libero arbitrio e non sempre riusciamo a prendere la giusta decisione.

19 19 Trend di breve periodo È un tipo di trend che non è così importante come i primi due; il trend di breve riveste la propria importanza per le operazioni veloci, operazioni che possono durare al massimo qualche giorno. Slide numero 12 Il trend di breve periodo Essendo breve è veloce, di conseguenza va cavalcato con la consapevolezza che potrebbe mutare nel breve periodo. Operativamente il trend di breve è importante riconoscerlo, perché ci permette di mettere a segno trade profittevoli; se il trend di breve è nella stessa direzione del trend di medio e di quello di lungo va tutto bene, faremo dei trade nella stessa direzione; capita sovente che il trend di lungo e di medio sono in una direzione ma quello di breve si trova in tutt altra, ebbene invece di star fermi ad attendere che anche il breve torni nella direzione dei trend trainanti, lo sfrutteremo in maniera profittevole, nella consapevolezza che non durerà a lungo.

20 20 Trend intraday È il trend della giornata, quel trend che caratterizza esclusivamente una giornata di contrattazioni; è ovvio che questo trend si manifesta e si esaurisce nell arco di una giornata; potremmo essere long di lungo, long di medio, long di breve ma essere short in intraday, operando nella giornata, potremmo sfruttare questa opportunità. Il trend intraday lo seguiamo all interno dei grafici orari e a 240 minuti. Micro trend È il trend che si sviluppa all interno della giornata prendendo in considerazione i time frame molto piccoli, quelli fino a 15 minuti; solitamente il micro trend viene seguito all interno dei grafici ad 1 minuto, a 5 minuti e a 15 minuti. Come avete avuto modo di capire, i trends fondamentali sono due: 1. Trend di lungo 2. Trend di medio Il trend di breve è importante ma di valenza minore ai due precedenti, mentre quello intraday e il micro trend sono obiettivamente insignificanti per la comprensione globale del mercato. Il nostro obiettivo è raggiungere una consapevolezza di orientamento all interno del mercato, sapere dove ci troviamo per capire dove potremmo dirigerci; proprio per questo motivo il trend intraday e il micro trend non ci servono, questi due trend li utilizziamo per fare trading all interno della giornata ma non per interpretare il mercato in un ottica medio-lunga.

21 21 Slide numero 13 Quali considerazioni abbiamo fatto? Swing; Fasi di accumulazione; Posizione del prezzo rispetto a chiusure, medie ecc.; Fasi di distribuzione; Visione panoramica dei grafici; Differenze tra i vari trend. Slide numero 14 Perché proprio quei livelli di prezzo? Attenzione non livelli ma aree; Sono zone facilmente identificabili; Zone dove il prezzo ha avuto un repentino cambiamento; Zone dove abbiamo molte indicazioni riconducibili a close, medie, supporti, resistenze, volumi ecc.

22 22 Slide numero 15 A cosa sono arrivato dopo anni di trading? Il trading è complesso; Dobbiamo renderlo meno complesso; Per questo motivo ho semplificato la mia analisi (sembra una cosa banale ma non lo è affatto); da ora posso affermare che il mio trading ha un nemico in meno, l ansia. Slide numero 16 Per concludere Che cosa insegnano le 6 fasi del trend?; Fino a quando un trend è in atto?; Quale trend dobbiamo preferire?; Quali vantaggi comporta conoscere il trend? Fondamentale è la direzione; Il trend quando inverte?; Trend e time frame, sono in stretta dipendenza?

23 23 Che cosa ci insegnano le 6 fasi del trend? L insegnamento più grande è riconoscere dove ci troviamo in un dato momento del mercato; Come facciamo a sapere se ci troviamo in una fase di accumulazione? È molto semplice, dopo una copiosa caduta del mercato, il prezzo nei giorni, nelle settimane e nei mesi, inizia a lateralizzare e successivamente comincerà a rialzarsi e a salire, ebbene quella è la fase di accumulazione; in funzione della corretta interpretazione della fase di mercato il trader inizierà a comprare una volta che la fase di convinzione sta nascendo, di conseguenza l acquisto avverrà molto vicino ai minimi di mercato; il trader così facendo sta imitando le mani forti, anche lui proprio come loro, comprerà sui minimi di mercato e inizierà a liquidare i suoi long vicino alla fase distributiva, ovvero sui massimi di mercato; la nostra capacità sarà quella di seguire i movimenti delle mani forti, di coloro i quali manovrano il mercato. Così il trend costituisce la chiave di volta dei mercati mobiliari; sapere se il trend di fondo del mercato, il trend pilota è long o short è importantissimo, fa guardare una perdita momentanea sotto un occhio diverso dal non sapere affatto dove mi trovo; facciamo un esempio pratico di quello che intendiamo dire: immaginiamo di contrattare il dax, e di trovarci in pieno trend long sia di breve, medio che lungo periodo, proprio per questo motivo decidiamo di comprare quando il dax batte 6900; improvvisamente il mercato per una serie di motivi, dai dati macroeconomici negativi, la presunta crisi del debito sovrano, inizia a ripiegare verso il basso; il dax acquistato a 6900, dopo una sola giornata si trova a livello 6700, accusa una caduta di 200 punti; di conseguenza ci troviamo in perdita di 200 punti; questa momentanea perdita non crea ansia o panico perché la colloco in un momento di ritracciamento fisiologico del mercato, rimanendo però il trend fortemente long e per trend long intendiamo il trend di fondo, il trend pilota; fino a che non avremo motivo di credere che il trend di fondo possa variare la posizione rimarrà in portafoglio.

24 24 Il grado di serenità e la lucidità con la quale si devono gestire alcune posizioni di mercato è dovuta alla consapevolezza di dove in quel preciso momento il prezzo si trova, precisamente in quale trend ci troviamo. Fino a quando un trend è in atto? Un trend rimane long o short fino a quando non esiste un segnale di inversione; cosa intendiamo per segnale di inversione? quando il prezzo impresso sul grafico fa segnare un nuovo massimo o un nuovo minimo e in quel preciso momento la candela oggetto di valutazione presenta determinate caratteristiche, possiamo ragionevolmente ipotizzare che il trend potrebbe cambiare. Ricordiamo che cosa significa tendenza: una tendenza al rialzo è caratterizzata da massimi e minimi dei prezzi superiori rispetto ai precedenti massimi e minimi; il primo segnale di una possibile inversione di tendenza sarà fornito dal fallimento del mercato nel generare un nuovo massimo più alto di quello precedente. una tendenza al ribasso è caratterizzata da massimi e minimi dei prezzi inferiori rispetto ai precedenti massimi e minimi; il primo segnale di una possibile inversione di tendenza sarà fornito dal fallimento del mercato nel generare un nuovo minimo più basso di quello precedente.

25 25 Quali vantaggi comporta sapere qual è il trend attuale del mercato? Molteplici vantaggi!! Se capisci dove il mercato è direzionato, agisci senza paura e sopporti lo stress del contro trend di breve periodo. Questa frase turba le certezze di molti, perché agire senza paura è praticamente impossibile quando ti trovi a recuperare una perdita. Però se abbiamo chiaro il trend del mercato, la paura si potrebbe trasformare in opportunità. Ma come può diventare opportuna la paura? Se si è consapevoli che il mercato è long, e per una qualsiasi eventualità mi cambia direzione, al momento che le contrattazioni si stabilizzano per riprendere la sua naturale direzione long, ecco che si presenta l occasione per insistere con gli acquisti. Di conseguenza riusciremo a sopportare lo stress che il trend di breve periodo ci sta comunicando; chi opera nella consapevolezza della direzione del mercato, opera in maniera nettamente più serena dell operatore casuale.

26 26 Il trend long al rialzo, oppure il trend short al ribasso? Quale trend dobbiamo preferire? La risposta è ovvia, vanno bene tutti e due l importante è trovarsi nella direzione giusta. Si possono comunque fare alcune considerazioni. Facciamo un esempio, per comprendere meglio: ammettiamo di comprare 1 contratto di eurostoxx50 al valore di 2000, ingresso di tipo long; se sul conto mi trovo il controvalore di euro, posso star tranquillo di non esaurire il mio capitale; se invece vendo 1 contratto di eurostoxx50 al valore di 2000, ingresso di tipo short, euro possono non essere sufficienti. Dopo queste considerazioni, vien da sè che l ingresso preferibile è quello long, perché è l unico effettivamente controllabile; se entro long e son coperto dal controvalore del contratto non potrò mai finire i miei soldi a meno che l economia mondiale non collassi e si torni all epoca del baratto, invece entrando in short teoricamente lo strumento potrebbe andarmi contro all infinito; è ovvio che queste sono considerazioni limite ma che è giusto conoscere; rimane il fatto che il trader o il risparmiatore deve utilizzare tutti e due i trend nel miglior modo possibile. Avete un idea di quanto potrebbe durare un trend short? Anche anni e allora cosa facciamo se prendiamo alla lettera ciò che precedentemente ho scritto? Stiamo a guardare il mercato e non operiamo per anni? Assolutamente no, sfrutteremo nel miglior modo possibile ciò che lo short ci consentirà, in poche parole spremeremo il trend short fino alla fase di accumulazione.

27 27 Nei mercati mobiliari la direzione è la chiave del successo; Fondamentale è la direzione il trend è necessario individuarlo per cavalcarlo con costanza e senza ansia e preoccupazione; la difficoltà si concretizza in due punti: 1. individuare il trend 2. in seguito capire, per quanto tempo posso e devo sfruttarlo? In questi due punti è concentrato tutto il lavoro, un concetto profondo e anche molto complesso; individuare il trend è molto complicato, ma se sarai curioso e attento, sarai in grado di capire quando un trend è alla fine, quando lateralizza, quando inizia, quando sta per finire.

28 28 Il trend quando inverte? I trend invertono solamente quando fanno un nuovo minimo o un nuovo massimo. Ci troviamo all interno di un trend long e attendiamo che questo si trasformi in un trend di tipo short; la domanda che un trader si deve porre è: quando inverte il trend attuale? Il trend invertirà solamente quando farà un nuovo massimo e successivamente un minimo più basso del minimo precedente. Riprendiamo in esame la slide, quella che ci illustra le 6 fasi del trend; Il trend in 6 fasi Come possiamo vedere dal grafico, alla fine del trend short assistiamo alla fase di accumulazione e alla formazione di un nuovo minimo, noi dovremo essere bravi a capire tre cose: 1. che ci troviamo alla fine del trend short; 2. che ci troviamo all interno della fase di accumulazione; 3. che il minimo disegnato è effettivamente l ultimo minimo più basso dei minimi precedenti;

29 29 ma come facciamo a capire queste cose? In maniera molto semplice: la fase di accumulazione è una fase del mercato abbastanza lunga, settimane e anche mesi, dove il prezzo lateralizza in maniera importante, si muove in range molto simili tra loro e priva di movimenti direzionali marcati; all interno di questa fase, vengono determinati molti minimi, la difficoltà sarà nel capire quale è il minimo più basso dei precedenti? Questo lo sapremo solo dai movimenti futuri, quando dopo un minimo, assistiamo a candele con chiusure sempre più alte delle precedenti, potremmo anche ipotizzare che il minimo più basso sia già stato fatto; Quando il movimento direzionale si farà convinto, potremmo dire di essere entrati nella fase della convinzione e da lì inizieremo a cavalcare il nuovo trend long. Lo stesso ragionamento fatto per la fase di accumulazione lo riporteremo all interno della fase di distribuzione con obiettivi invertiti.

30 30 Il trend è in stretta dipendenza con il time frame di riferimento? Non è possibile definire un trend senza prima dire a quale time frame ci riferiamo. L esempio calzante che possiamo fare è quello di vedere un trend negativo sul grafico settimanale e nello stesso momento vedere sul grafico orario un trend positivo. Detto questo è essenziale definire il time frame oggetto di valutazione, non ha senso parlare di trend se non puntualizziamo a quale time frame ci riferiamo. Proprio per questo motivo quando parliamo di trend, dobbiamo assolutamente differenziarlo in archi temporali: Micro Trend Trend intraday Trend di breve periodo Trend di medio periodo Trend di lungo periodo

Tu puoi beneficiare di questa cosa, se sai come si muovono i software puoi sfruttarli a tuo, facendo le loro stesse operazioni.

Tu puoi beneficiare di questa cosa, se sai come si muovono i software puoi sfruttarli a tuo, facendo le loro stesse operazioni. L'obiettivo di questo corso è insegnarti il mio metodo di trading intraday, che ti permetterà di avere una rendita mensile per integrare il tuo reddito o addirittura vivere di trading. Puoi raggiungere

Dettagli

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library.

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library. Questo Documento fa parte del corso N.I.Tr.O. di ProfessioneForex che a sua volta è parte del programma di addestramento Premium e non è vendibile ne distribuibile disgiuntamente da esso. I testi che seguono

Dettagli

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI www.previsioniborsa.net di Simone Fanton (trader indipendente) Disclaimer LE PAGINE DI QUESTO REPORT NON COSTITUISCONO SOLLECITAZIONE AL

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 24 ottobre)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 24 ottobre) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 24 ottobre) VALUTE: - L Euro/Dollaro resta mediamente debole, ma dai minimi del 3 ottobre è in recupero- ha chiuso a 1,267 - Il cambio

Dettagli

www.proiezionidiborsa.com Trading System I 4 step per costruire un Trading System sui futures con probabilità del 80%

www.proiezionidiborsa.com Trading System I 4 step per costruire un Trading System sui futures con probabilità del 80% Trading System I 4 step per costruire un Trading System sui futures con probabilità del 80% 2 Titolo Trading System Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti internet www.proiezionidiborsa.com

Dettagli

STRATEGIA DI TRADING SUL CROSS EUR-JPY

STRATEGIA DI TRADING SUL CROSS EUR-JPY STRATEGIA DI TRADING SUL CROSS EUR-JPY INFORMAZIONI Strategia basata sul semplice utilizzo di due medie mobili esponenziali che useremo solamente per entrare in direzione del trend. Utilizzeremo due grafici

Dettagli

Gerardo Marciano Pasquale Migliozzi PROIEZIONI DI BORSA

Gerardo Marciano Pasquale Migliozzi PROIEZIONI DI BORSA Gerardo Marciano Pasquale Migliozzi PROIEZIONI DI BORSA Questo report omaggio è un estratto dal libro "La Borsa dal 1897 al 2030 Clicca qui per acquistarlo Introduzione Non potevamo iniziare queste pagine,

Dettagli

CAPITOLO 5 La Doji. Figura 1 - Long Legged Doji o Rickshaw Man

CAPITOLO 5 La Doji. Figura 1 - Long Legged Doji o Rickshaw Man CAPITOLO 5 La Doji La figura più caratteristica della rappresentazione grafica di un mercato attraverso le candele giapponesi è senza ombra di dubbio la Doji. La Doji è una candela con apertura e chiusura

Dettagli

Trading con il Prezzo di Chiusura

Trading con il Prezzo di Chiusura Trading con il Prezzo di Chiusura Come guadagnare con il Prezzo di chiusura di ogni Time Frame su Titoli, Indici, Valute e Commodities 2 Titolo Trading con il Prezzo di Chiusura Autore www.proiezionidiborsa.com

Dettagli

www.proiezionidiborsa.com Line of Demarcation Punti vibrazionali di tendenza

www.proiezionidiborsa.com Line of Demarcation Punti vibrazionali di tendenza Line of Demarcation Punti vibrazionali di tendenza 2 Titolo Line of Demarcation Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti internet www.proiezionidiborsa.com 3 ATTENZIONE:

Dettagli

L Analisi Grafica che funziona nel Forex

L Analisi Grafica che funziona nel Forex L Analisi Grafica che funziona nel Forex INDICE Presentazione Supporti e Resistenze Pattern Pattern d inversione: spikes D.C.C. H.c.d. e L.c.d. Pattern di continuazione: Flags e Pennants Presentazione

Dettagli

_COSA SONO E A COSA SERVONO I CICLI DI BORSA.

_COSA SONO E A COSA SERVONO I CICLI DI BORSA. CAPITOLO 1 VUOI IMPARARE AD OPERARE IN BORSA CON IL METODO CICLICO? VISITA IL LINK: http://www.fsbusiness.net/metodo-ciclico/index.htm _COSA SONO E A COSA SERVONO I CICLI DI BORSA. Partiamo dalla definizione

Dettagli

LA TRADER'S TRICK. Lo scopo della entrata Trader s Trick (TTE) è di permetterci di iniziare un trade prima dell entrata di altri trader.

LA TRADER'S TRICK. Lo scopo della entrata Trader s Trick (TTE) è di permetterci di iniziare un trade prima dell entrata di altri trader. LA TRADER'S TRICK Lo scopo della entrata Trader s Trick (TTE) è di permetterci di iniziare un trade prima dell entrata di altri trader. Siamo realistici. Il trading è un business in cui chi ha più conoscenza

Dettagli

DISCLAIMER: Tutti i diritti riservati Arduino Schenato Pagina 2

DISCLAIMER: Tutti i diritti riservati Arduino Schenato Pagina 2 DISCLAIMER: Questo libro ha esclusivamente scopo didattico. Pertanto NON deve essere inteso in alcun modo come consiglio operativo di investimento, né come sollecitazione alla raccolta di pubblico risparmio.

Dettagli

LA VIRTU DIFFICILE DELLA PAZIENZA

LA VIRTU DIFFICILE DELLA PAZIENZA LA VIRTU DIFFICILE DELLA PAZIENZA Pensieri in libertà sulla capacità di sopportazione -------------------------------------------------------------------------------------------------- Anche una rivista

Dettagli

Euro Stoxx 50 (indice)

Euro Stoxx 50 (indice) Euro Stoxx 50 (indice) AGGIORNAMENTO del 13 novembre 2011 Trimestrale Vedi aggiornamenti precedenti Mensile Nel corso della settimana è stato testato il supporto in area 2200 ed il buon rimbalzo ha fatto

Dettagli

INTRODUZIONE AI CICLI

INTRODUZIONE AI CICLI www.previsioniborsa.net INTRODUZIONE AI CICLI _COSA SONO E A COSA SERVONO I CICLI DI BORSA. Partiamo dalla definizione di ciclo economico visto l argomento che andremo a trattare. Che cos è un ciclo economico?

Dettagli

INTRODUZIONE ALL ANALISI TECNICA. L analisi tecnica

INTRODUZIONE ALL ANALISI TECNICA. L analisi tecnica L analisi tecnica L analisi tecnica è la disciplina che studia l andamento del mercato attraverso lo studio dei grafici di avvenimenti passati allo scopo di fare delle previsioni. Il concetto che sta alla

Dettagli

www.proiezionidiborsa.com Sunrise Indicator

www.proiezionidiborsa.com Sunrise Indicator Sunrise Indicator Come dalla prima ora di contrattazione estrapolare il Sunrise Point per effettuare operazioni vincenti su Titoli, Indici, Valute e Commodities 2 Titolo Sunrise Indicator Autore www.proiezionidiborsa.com

Dettagli

Il Trading con il Thau Method

Il Trading con il Thau Method Il Trading con il Thau Method Il pattern che rappresenta i nuovi orizzonti per l Analisi Tecnica 2 Titolo Il Trading con il Thau Method Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com

Dettagli

MANUALE FIGURE BY SNIPERTRADING. Snipertrading MANUALE INTERATTIVO FIGURE. Luca Orazi Coach Trader

MANUALE FIGURE BY SNIPERTRADING. Snipertrading MANUALE INTERATTIVO FIGURE. Luca Orazi Coach Trader 1 MANUALE FIGURE BY SNIPERTRADING 2 Disclaimer Le opinioni qui espresse sono quelle dell autore e non sono da intendersi come un offerta o una sollecitazione alla vendita o all acquisto di strumenti finanziari.

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

MANUALE MONEY MANAGEMENT

MANUALE MONEY MANAGEMENT 1 MANUALE MONEY MANAGEMENT BY SNIPERTRADING 2 Disclaimer Le opinioni qui espresse sono quelle dell autore e non sono da intendersi come un offerta o una sollecitazione alla vendita o all acquisto di strumenti

Dettagli

CAPITOLO 3 Resistenze, supporti, shadows e

CAPITOLO 3 Resistenze, supporti, shadows e CAPITOLO 3 Resistenze, supporti, shadows e Prima di cominciare a spiegare un paio di figure grafiche vorrei porre l attenzione su un concetto che, almeno personalmente, non ho mai trovato scritto da nessuna

Dettagli

Le Correlazioni Finanziarie

Le Correlazioni Finanziarie Le Correlazioni Finanziarie Per correlazione s intende la relazione che intercorre tra due variabili. In finanza è utile per definire il legame che ci può essere (o non essere) tra due entità. Se si riesce

Dettagli

www.proiezionidiborsa.com Trend e Momentum Come vincere in borsa con semplicità

www.proiezionidiborsa.com Trend e Momentum Come vincere in borsa con semplicità Trend e Momentum Come vincere in borsa con semplicità 2 Titolo Trend e Momentum Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti internet www.proiezionidiborsa.com 3 ATTENZIONE:

Dettagli

Noi crediamo che serva a proteggerci... Loro lo usano per portarci via i nostri soldi!

Noi crediamo che serva a proteggerci... Loro lo usano per portarci via i nostri soldi! Un manuale ampio e utilissimo per chi vuole muovere i primi passi nel mondo del trading on line. Noi crediamo che serva a proteggerci.... Loro lo usano per portarci via i nostri soldi! by Paolo Ceccarelli

Dettagli

ANALISI TECNICA OPERATIVA

ANALISI TECNICA OPERATIVA CAPITOLO 3 ANALISI TECNICA OPERATIVA 3.1. Introduzione Reputo di importanza fondamentale nel trading i concetti esposti di seguito. Grafici,volume,supporto,resistenza,trend line, sono la base del trading.per

Dettagli

CAPITOLO 1 Nozioni di trading

CAPITOLO 1 Nozioni di trading CAPITOLO 1 Nozioni di trading Questo libro vuole essere una guida al day trading sia per le persone già esperte, sia per coloro che si avvicinano per la prima volta al trading. I primi due capitoli servono

Dettagli

www.previsioniborsa.net COME SI ENTRA IN POSIZIONE

www.previsioniborsa.net COME SI ENTRA IN POSIZIONE www.previsioniborsa.net 5 lezione sul METODO CICLICO COME SI ENTRA IN POSIZIONE Ci sono molti modi per entrare in posizione in un mercato (future) o un titolo, ma noi dobbiamo trovare un sistema che sia

Dettagli

LA NUOVA STRATEGIA VINCENTE PER MERCATO DEL FOREX

LA NUOVA STRATEGIA VINCENTE PER MERCATO DEL FOREX Titolo LA NUOVA STRATEGIA VINCENTE PER MERCATO DEL FOREX Autore Dove Investire Siti internet www.doveinvestire.com Servizi necessari: ADVFN dati in tempo reale gratuiti e indicatori ATTENZIONE: tutti i

Dettagli

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING

DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING DAVIDE COLONNELLO LE BASI DEL FOREX TRADING Guida Pratica per Evitare gli Errori da Principianti e Imparare a Guadagnare con il Forex 2 Titolo LE BASI DEL FOREX TRADING Autore Davide Colonnello Editore

Dettagli

Vediamo ora la Situazione Ciclica sui vari mercati che seguo (dati di chiusura del 10 luglio)

Vediamo ora la Situazione Ciclica sui vari mercati che seguo (dati di chiusura del 10 luglio) (12-lug-2015) Facciamo prima un breve quadro Intermarket: Valute: L Eur/Usd (1,1157) resta in fase di indecisione- l Usd/Yen (122,75) è in correzione dal 5 giugno. Commodities: il Crb Index (218,25) è

Dettagli

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library.

I testi che seguono sono estratti dal libro Forex News Trader di Loris Zoppelletto e Lucas Bruni, edito da Trading Library. Questo Documento fa parte del corso N.I.Tr.O. di ProfessioneForex che a sua volta è parte del programma di addestramento Premium e non è vendibile ne distribuibile disgiuntamente da esso. I testi che seguono

Dettagli

Brochure descrittiva dei sistemi di trading. Aggiornamento 20 novembre 2010

Brochure descrittiva dei sistemi di trading. Aggiornamento 20 novembre 2010 Brochure descrittiva dei sistemi di trading Aggiornamento 20 novembre 2010 Ciao e benvenuta/o in Sapienza Forex. In questa brochure verrai a conoscenza delle caratteristiche delle nostre strategie che

Dettagli

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CICLICO FS- BORSA ATTENZIONE: ATTENDI QUALCHE SECONDO PER IL CORRETTO CARICAMENTO DEL MANUALE APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CHE UTILIZZO PER LE MIE ANALISI - 1 - www.fsborsa.com NOTE SUL

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

IL MODELLO CICLICO BATTLEPLAN

IL MODELLO CICLICO BATTLEPLAN www.previsioniborsa.net 3 Lezione METODO CICLICO IL MODELLO CICLICO BATTLEPLAN Questo modello ciclico teorico (vedi figura sotto) ci serve per pianificare la nostra operativita e prevedere quando il mercato

Dettagli

www.proiezionidiborsa.com Stop&Go Il Trading (system) di precisione Tutti i Diritti Riservati Vietata qualsiasi duplicazione del presente Ebook

www.proiezionidiborsa.com Stop&Go Il Trading (system) di precisione Tutti i Diritti Riservati Vietata qualsiasi duplicazione del presente Ebook Stop&Go Il Trading (system) di precisione 2 Titolo Stop&Go Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti internet www.proiezionidiborsa.com 3 ATTENZIONE: questo report contiene

Dettagli

www.proiezionidiborsa.com Yes no Trend Dalle fasi laterali alle fasi di esplosioni

www.proiezionidiborsa.com Yes no Trend Dalle fasi laterali alle fasi di esplosioni Yes no Trend Dalle fasi laterali alle fasi di esplosioni 2 Titolo Yes no Trend Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti internet www.proiezionidiborsa.com 3 ATTENZIONE: questo

Dettagli

LA VARIABILE CHE NON TI ASPETTI: LA DINAMICA DEI FLUSSI

LA VARIABILE CHE NON TI ASPETTI: LA DINAMICA DEI FLUSSI LA VARIABILE CHE NON TI ASPETTI: LA DINAMICA DEI FLUSSI In questa seconda parte affronteremo il vero problema che attanaglia tutti quei professionisti che fanno della raccolta e della relazione il loro

Dettagli

Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade

Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade Come l Analisi Multi Ciclica ci può evitare Stop-Loss e trovare buoni Ingressi in un Trade Chi conosce l Analisi Ciclica capirà meglio la sequenza logica qui seguita. Anche chi non consoce bene l Analisi

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Programma Sapienza Forex Edizione marzo 2015

Programma Sapienza Forex Edizione marzo 2015 Charles Dow Programma Sapienza Forex Edizione marzo 2015 Fondamenti di analisi tecnica L'analista che si ispirò al mare Charles Dow (1851-1902), è stato un giornalista statunitense. Fondatore del Wall

Dettagli

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi

Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Ciao Musica! di Riccardo Nardozzi Sono nell aula, vuota, silenziosa, e li aspetto. Ogni volta con una grande emozione, perché con i bambini ogni volta è diverso. Li sento arrivare, da lontano, poi sempre

Dettagli

COMMENTO AI MERCATI. Pertanto è lecito attendersi una apertura debole dei listini, visto che i futures Usa sono in calo e così pure Euro Yen.

COMMENTO AI MERCATI. Pertanto è lecito attendersi una apertura debole dei listini, visto che i futures Usa sono in calo e così pure Euro Yen. Data :26/11/2008 Buongiorno a tutti. COMMENTO AI MERCATI Dalle indicazioni del commento di preapertura ai mercati di oggi : Fitch abbassa il rating di Toyota. Di conseguenza il Nikkei storna con maggiore

Dettagli

SEGNALI GLOBALI SU VALUTE FOREX

SEGNALI GLOBALI SU VALUTE FOREX SEGNALI GLOBALI SU VALUTE FOREX In questo file so riepilogati : venerdì 5 vembre 2010 PAG. 2 e 3 : SEGNALI DI PREZZO SEMPLICI (senza indicazioni di stop e profit) long - short su base giornaliera, di CICLO

Dettagli

Report settimanale. 24-28 febbraio 2014. by David Carli

Report settimanale. 24-28 febbraio 2014. by David Carli Report settimanale 24-28 febbraio 2014 by David Carli Tutto immutato su Aud-Nzd. A livello grafico, infatti, il cross pur salendo nella prima parte della settimana ha solo sfiorato il livello di resistenza

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

crediti commerciali * giorni clienti + magazzino* giorni magazzino - debiti commerciali * giorni fornitori = fabbisogno * durata

crediti commerciali * giorni clienti + magazzino* giorni magazzino - debiti commerciali * giorni fornitori = fabbisogno * durata Approfondimento 1.1w 1. Congiuntura e ciclo finanziario delle imprese Per meglio comprendere la relazione tra ciclo congiunturale e dinamica finanziaria delle imprese - la quale a sua volta si riflette

Dettagli

Trading System StepByStep

Trading System StepByStep Trading System StepByStep Gestire i rischi per battere il mercato 2 Titolo StepByStep Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti internet www.proiezionidiborsa.com 3 ATTENZIONE:

Dettagli

Analisi settimanale N7 Settimana 12-16 Novembre

Analisi settimanale N7 Settimana 12-16 Novembre Analisi settimanale N7 Settimana 12-16 Novembre MERCATO AZIONARIO- SP500 Come ci aspettavamo il mercato americano è sceso anche la scorsa settimana, tuttavia lo ha fatto in un modo più significativo del

Dettagli

Il SENTIMENT E LA PSICOLOGIA

Il SENTIMENT E LA PSICOLOGIA CAPITOLO 2 Il SENTIMENT E LA PSICOLOGIA 2.1.Cosa muove i mercati? Il primo passo operativo da fare nel trading è l analisi del sentiment dei mercati. Con questa espressione faccio riferimento al livello

Dettagli

MATTEO MONGINI Executive Trader https://www.facebook.com/ttradinginvestments. Forex Opportunity. 06 Maggio 2014

MATTEO MONGINI Executive Trader https://www.facebook.com/ttradinginvestments. Forex Opportunity. 06 Maggio 2014 Forex Opportunity 06 Maggio 2014 DISCLAIMER Il presente documento ha esclusivamente finalità didattiche. Non deve pertanto essere inteso in alcun modo come consiglio operativo di investimento né come sollecitazione

Dettagli

Cosa sono le Butterfly

Cosa sono le Butterfly MAX SEVERI 2 INTRODUZIONE Dopo aver affrontato i primi basilari aspetti del mondo delle opzioni, iniziamo ad andare nel dettaglio con una prima struttura molto semplice, sia da capire che soprattutto da

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio) VALUTE: - L Euro/Dollaro dopo i massimi annuali (1,3995) ha corretto con decisione- ha chiuso a 1,3762 - Il cambio Usd/Yen è in

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

La Casa Del Trader. guadagnare con l heikin ashi con un semplice e proficuo sistema

La Casa Del Trader. guadagnare con l heikin ashi con un semplice e proficuo sistema La Casa Del Trader guadagnare con l heikin ashi con un semplice e proficuo sistema 2012-11-14 14:11:34 MTosoni Uno tra i più famosi ed utilizzati stili di rappresentazione grafica è il candlestick giapponese

Dettagli

Come Creare una Strategia di Trading di Successo

Come Creare una Strategia di Trading di Successo Come Creare una Strategia di Trading di Successo PARTE SECONDA: TIME FRAME PER IL PROPRIO TRADING Questo articolo continua la nostra serie relativa al processo multilivello di creazione di una strategia

Dettagli

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti?

Cosa Vedrai, Udrai, Sentirai, Percepirai quando li avrai Raggiunti? - Fermati un Momento a Riflettere sulla Direzione in cui stai Procedendo e Chiediti se proprio in quella Vuoi Andare. Se la tua Risposta è Negativa, Ti Propongo di Cambiare. - Se Fossi Sicuro di non poter

Dettagli

OPERATIVITA SUI MERCATI FINANZIARI

OPERATIVITA SUI MERCATI FINANZIARI CAPITOLO 4 OPERATIVITA SUI MERCATI FINANZIARI 4.1.MTA nozioni generali 4.1.1.Fasi della seduta di borsa Fase di preapertura: L asta competitiva riguardante l MTA (mercato telematico azionario) inizia con

Dettagli

Trading intraday con il Prezzo di Apertura

Trading intraday con il Prezzo di Apertura Trading intraday con il Prezzo di Apertura Come dal prezzo di apertura effettuare straordinarie operazioni di trading intraday su Titoli, Indici, Valute e Commodities 2 Titolo Trading intraday con il Prezzo

Dettagli

Capire e Interpretare il mercato dei Cereali e Soia

Capire e Interpretare il mercato dei Cereali e Soia Data 11 Novembre 2009 Volume 1, Numero 2 Sergio Pitzalis Analisi ciclica sui Cereali Capire e Interpretare il mercato dei Cereali e Soia Nell ottica di una crescente qualità, dal mese di gennaio l analisi

Dettagli

REPORT AZIONARIO ITALIA "TOP TEN" Luglio 2011 - n.2

REPORT AZIONARIO ITALIA TOP TEN Luglio 2011 - n.2 www.uptrend.it REPORT AZIONARIO ITALIA "TOP TEN" Luglio 2011 - n.2 COMMENTO TECNICO Dopo un'inizio di mattinata ancora all'insegna della speculazione ribassista sui maggiori titoli bancari italiani, Piazza

Dettagli

TESI OPZIONI BINARIE USD/JPY EUR/USD. Autore: WSPI di Giuseppe Pozzi

TESI OPZIONI BINARIE USD/JPY EUR/USD. Autore: WSPI di Giuseppe Pozzi TESI OPZIONI BINARIE USD/JPY EUR/USD Autore: WSPI di Giuseppe Pozzi Esposizione della tesi sul confronto tra valute USD/JPY e EUR/USD L esposizione di questa tesi è puramente soggettiva, in quanto non

Dettagli

CAPITOLO 9 Tweezers Tops e Bottoms

CAPITOLO 9 Tweezers Tops e Bottoms CAPITOLO 9 Tweezers Tops e Bottoms Il Tweezers Bottom è un pattern d inversione del trend cosiddetto minore che si forma al termine di un mercato ribassista e consiste in due candele con body di colore

Dettagli

Avete mai sentito parlare della corsa del topo?

Avete mai sentito parlare della corsa del topo? Avete mai sentito parlare della corsa del topo? Avete presente il criceto che corre nella ruota fino allo sfinimento tutti i giorni? Beh, forse non ne avete piena consapevolezza ma anche voi, anche noi

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Qual è il tuo approccio al lavoro? Che tipo sei? Come affronti le sfide che riguardano in lavoro? (e quindi anche un colloquio di lavoro)

Qual è il tuo approccio al lavoro? Che tipo sei? Come affronti le sfide che riguardano in lavoro? (e quindi anche un colloquio di lavoro) Qual è il tuo approccio al lavoro? Che tipo sei? Come affronti le sfide che riguardano in lavoro? (e quindi anche un colloquio di lavoro) Rispondi alle seguenti domande indicando quale risposta è più vicino

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

La Manipolazione Mentale

La Manipolazione Mentale La Manipolazione Mentale Argomento vasto e complesso per le tante sfaccettature che può presentare. Innanzitutto poniamoci una domanda: cosa si intende per manipolazione mentale? Vuol dire semplicemente

Dettagli

Analisi dell oro. Dal 1980 al 2008

Analisi dell oro. Dal 1980 al 2008 Analisi dell oro Dal 1980 al 2008 La fase discendente dei prezzi dell oro iniziata nel 1979 si conclude nell agosto del 1999, dopo 20 anni quando tocca il suo minimo ventennale a quota 252. Dopo un tentativo

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale VALUTE: - L Euro/Dollaro si è rafforzato facendo un massimo a 1,3969- ha chiuso a 1,3911 - Il cambio Usd/Yen è in decisa discesa dai massimi del 7 marzo- ha

Dettagli

Introduzione dell autore

Introduzione dell autore Introduzione dell autore Scrivo questo libro nel gennaio del 1998, in pieno boom della Borsa italiana, sapendo che arriverà il tempo in cui i molti che si sono avvicinati a Piazza degli Affari, allettati

Dettagli

SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE AL TRADING

SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE AL TRADING SOMMARIO Parte prima INTRODUZIONE AL TRADING 1. LA SCOPERTA DEL TRADING Lo scopo di questo libro...13 Nuovi mondi e nuovi orizzonti...15 Tecniche di trading a breve termine...18 Tipi di trading...19 Perché

Dettagli

COME INTERPRETARE LO SCHEMA DEI PREZZI DA SEGUIRE SUL GRAFICO

COME INTERPRETARE LO SCHEMA DEI PREZZI DA SEGUIRE SUL GRAFICO COME INTERPRETARE LO SCHEMA DEI PREZZI DA SEGUIRE SUL GRAFICO Questi sono i prezzi più importanti elaborati quotidianamente dal sistema. Ho fatto in modo di "isolarli", dividendoli in 3 settori. Si accede

Dettagli

Come orari con Eventi (da me selezionati) che ritengo importanti per oggi:

Come orari con Eventi (da me selezionati) che ritengo importanti per oggi: 26-mag-2015 Ieri l Eurex (future Eurostoxx-Dax-Bund) era chiuso per Festività- i future Usa sono andati ad orari ridotti (gli indici erano chiusi). Oggi torna tutto nella norma. Chiusura Borse Asia/Pacifico

Dettagli

DM Directional Movement

DM Directional Movement DM Directional Movement Come individuare l inizio e la fine di una fase laterale su ogni time frame 2 Titolo DM Directional Movement Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com Siti

Dettagli

Iniziamo con alcune considerazioni e di carattere generale.

Iniziamo con alcune considerazioni e di carattere generale. Iniziamo con alcune considerazioni e di carattere generale. -Perché i titoli bancari scendono così tanto? Alle varie spiegazioni che trovate sui vari giornali aggiungo che quando non si sa quanto moneta

Dettagli

Alessandro Aldrovandi. Il trading sul Forex con l indicatore TICK DISTRIBUTION

Alessandro Aldrovandi. Il trading sul Forex con l indicatore TICK DISTRIBUTION Alessandro Aldrovandi Il trading sul Forex con l indicatore TICK DISTRIBUTION Una teoria dei volumi anche per le valute Grazie all osservazione dei contratti futures sulle valute è possibile ampliare la

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

ANALISI CICLICA DI MEDIO PERIODO CON LE TECNICHE DI R.MINER:

ANALISI CICLICA DI MEDIO PERIODO CON LE TECNICHE DI R.MINER: ANALISI CICLICA DI MEDIO PERIODO CON LE TECNICHE DI R.MINER: L analisi si basa su dati statistici che calcolano la distanza tra i minimi, tra i minimi e massimi, tra massimi e minimi e tra massimi e massimi

Dettagli

Manuale Operativo Il Trading come Business. Stefano Mastria

Manuale Operativo Il Trading come Business. Stefano Mastria guida passo passo per iniziare questa attività nel modo corretto v.2.0 Stefano Mastria Premessa Il trading è il business perfetto Il mio più grande patrimonio sono i miei errori Molti perdono soldi con

Dettagli

IL FOREX TRADING RESO SEMPLICE

IL FOREX TRADING RESO SEMPLICE IL FOREX TRADING RESO SEMPLICE 1 WWW.CALMAIL.IT Stefano Calicchio IL TRADING CON LE CANDELE GIAPPONESI RESO SEMPLICE La guida introduttiva al candlestick trading e alle strategie di analisi tecnica più

Dettagli

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotto in qualsiasi forma senza il permesso dell autore.

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotto in qualsiasi forma senza il permesso dell autore. 2015 by David Carli Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo libro può essere riprodotto in qualsiasi forma senza il permesso dell autore. 1 Prefazione PAG. 3 Capitolo 1 Le candlestick PAG.

Dettagli

Facendo trading infatti ho imparato a conoscere me stesso attraverso la lotta che quotidianamente affronto con i mercati finanziari.

Facendo trading infatti ho imparato a conoscere me stesso attraverso la lotta che quotidianamente affronto con i mercati finanziari. I mercati finanziari possono creare valore nella nostra vita? Da parte mia la risposta è: SI! E anche sotto più aspetti! Mi chiamo Fabrizio Ferrero. Da circa 15 anni faccio trading e da quasi altrettanti

Dettagli

OPERATIVITA. 1. Serie di massimi e minimi crescenti TREND RIALZISTA; 2. Serie di minimi e massimi decrescenti TREND RIBASSISTA;

OPERATIVITA. 1. Serie di massimi e minimi crescenti TREND RIALZISTA; 2. Serie di minimi e massimi decrescenti TREND RIBASSISTA; OPERATIVITA Perché i traders perdono? Questa è la domanda che fa vacillare molto spesso il nostro mondo. Dieci anni fa, quando iniziai a muovere i primi passi sui mercati finanziari la mia prima esperienza

Dettagli

UN AUTENTICA RIVOLUZIONE PER CHI OPERA IN BORSA

UN AUTENTICA RIVOLUZIONE PER CHI OPERA IN BORSA adblue financial systems GmbH Gruenberger Str. 44 10245 Berlin / Germany Tel.: +49 (0) 30 243 42-0 Fax: +49 (0) 30 243 42-29 service@adblue.de www.adblue.de UN AUTENTICA RIVOLUZIONE PER CHI OPERA IN BORSA

Dettagli

Report settimanale. 17-21 febbraio 2014. by David Carli

Report settimanale. 17-21 febbraio 2014. by David Carli Report settimanale 17-21 febbraio 2014 by David Carli Interessante la situazione di Aud-Nzd. A livello grafico, infatti, il rimbalzo dai minimi sembra essersi arrestato sul livello di resistenza sito a

Dettagli

Per ora i prezzi dei mercati Asiatici danno un Sentiment Neutrale per l apertura dell Europa.

Per ora i prezzi dei mercati Asiatici danno un Sentiment Neutrale per l apertura dell Europa. 24-nov-2015 Oggi sarò impegnato in un convegno e pertanto posso solo fare il solito report prima dell apertura dei mercati. Poiché scrivo i livelli di trading a mercati chiusi, questi sono da considerarsi

Dettagli

LombardReport.com srl Via Pascoli 7-41057 Spilamberto MO IVA 02611280369 tel. 059 782910 fax 059 785974 GUIDA ALLA OPERATIVITA SUL FIB

LombardReport.com srl Via Pascoli 7-41057 Spilamberto MO IVA 02611280369 tel. 059 782910 fax 059 785974 GUIDA ALLA OPERATIVITA SUL FIB LombardReport.com srl Via Pascoli 7-41057 Spilamberto MO IVA 02611280369 tel. 059 782910 fax 059 785974 GUIDA ALLA OPERATIVITA SUL FIB 1 LA FILOSOFIA DI D-DAY Il servizio D-Day è stato tarato per venire

Dettagli

Dicono del Top Trader Cup

Dicono del Top Trader Cup Lombardreport.comToptradercup.comLombardforum.comeSignal.it Archivio: Tutto l'archivio Tutti i redattori Cerca >>> Home Analisi borsa Attualità ed eventi Da Lombardreport Didattica finanza Internet Docet

Dettagli

Media mobile di Kaufman

Media mobile di Kaufman Media mobile di Kaufman La Kama (Kaufman Adaptive Moving Average) fu discussa per la prima volta nel 1998 in un intervista al suo creatore Perry Kaufman (su STOCKS & COMMODITIES, anche se l articolo originale

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 8 Giugno 2015

Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 8 Giugno 2015 Report di Analisi Tecnica Azioni Italia 8 Giugno 2015 L obiettivo dei report di analisi tecnica non è quello di prevedere i movimenti dei prezzi,ma quello di poter definire una strategia operativa,individuare

Dettagli

29-gen-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00):

29-gen-2015. Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): 29-gen-2015 Chiusura Borse Asia/Pacifico (ore 09:00): Giappone (Nikkei225): -1,06% Australia (Asx All Ordinaries): +0,28% Hong Kong (Hang Seng): -1,05% Cina (Shangai) -1,31% Singapore (Straits Times) +0,13%

Dettagli

MODULO 2 www.sapienzafinanziaria.com. la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani

MODULO 2 www.sapienzafinanziaria.com. la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani MODULO 2 www.sapienzafinanziaria.com la formazione finanziaria è il miglior investimento per il tuo domani Lezione n. 1 Edizione marzo / giugno 2015 La simulazione del trading su dati storici www.sapienzafinanziaria.com

Dettagli

L ANALISI TECNICA NEL TRADING RESA SEMPLICE

L ANALISI TECNICA NEL TRADING RESA SEMPLICE L ANALISI TECNICA NEL TRADING RESA SEMPLICE E0 1 WWW.CALMAIL.IT Stefano Calicchio L ANALISI TECNICA NEL TRADING RESA SEMPLICE Come costruire e interpretare i grafici di analisi tecnica per migliorare la

Dettagli

10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities

10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities 10 DOMANDE per iniziare a fare trading con gli Spread sulle Commodities 1. E difficile per un principiante fare trading con gli spread? A differenza di quanto potrebbe pensare un neofita, fare trading

Dettagli