La grandezza di un uomo nella fede nel dolore nella speranza

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La grandezza di un uomo nella fede nel dolore nella speranza"

Transcript

1 TAXE PERÇUE TASSA RISCOSSA Periodico Mensile dell INPAL per i Siciliani nel Mondo - Anno XVI - N. 4 APRILE P.I. Spedizione in A.P. - 45% - Art. 2 comma 20/B - Legge 662/96 D.C.I. Sicilia Prov. CT Direzione, redazione e Amministrazione: Ufficio Zona INPAL Adrano - Piazza Mercato, 72 - Tel Fax Ciampi: la carta stampata uno strumento di libertà Leggere a scuola aiuta a formare il senso critico e la conoscenza, ad accrescere le competenze professionali, a tenersi informati attraverso la lettura dei giornali e Internet. Lo ha detto il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi in occasione dell incontro, svoltosi il 30 marzo al palazzo del Quirinale, con una delegazione dell Osservatorio permanente Giovani Editori, guidata dal presidente Andrea Ceccherini. Oggi - ha Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha iniziato il 24 marzo con una visita al mausoleo delle Fosse Ardeatine quello che definì nel suo messaggio di fine anno il percorso della memoria per il 60 della liberazione dell Italia detto il Capo dello Stato rivolgendosi ai presenti -voi avete lanciato un ponte tra il mondo giovanile, con le sue aspirazioni e la sua sete di conoscenza e il mondo dell editoria. State creando i lettori del futuro. Gli ultimi dati sulla lettura dei quotidiani da parte dei giovani ci confermano che negli ultimi due anni sono infatti aumentati i lettori di quoti- Continua a pag. 2 Taità Il presidente Ciampi commemora eccidio Fosse Ardeatine dai nazisti e dal regime fascista. Il capo dello Stato, affiancato da una serie di esponenti politici ed istituzionali ha ascoltato con commozione la lettura dell elen- Continua a pag. 3 S.L: La grandezza di un uomo nella fede nel dolore nella speranza In aprile l evento che ha calamitato l attenzione mondiale è quello della morte di Papa Giovanni Paolo II, per noi uno straniero venuto da lontano, quasi a tutti sconosciuto e che in brevissimo tempo conquistò la simpatia universale, un arcangelo della fede che traversava i cieli e il mondo, superava distanze infinite, portatore di una presenza e di un messaggio che indicano salvezza a tutti, per dirla col Manzoni l arabo, il parto, il siro in suo sermon l udì. Il Papa polacco il Papa italiano il poliglotta che si esprimeva in innumerevoli lingue, l uomo sorretto da una fede indomita e di una granitica certezza: il mondo si salverà con l amore, l uomo è nato per vivere non per uccidere, ha ricevuto il dono impagabile della vita per farne centro e promozione di nuove vite. Si è cercato di capire il mistero di Wojtyla il suo carisma, di questa grandezza fatta di umiltà per cui gli ultimi sono i primi davanti al suo occhio che è quello di Dio, eppure non è difficile capirlo se si guarda al significato della parola dall ebraico al greco antico al latino medievale se se ne guarda il suo significato originario: carismatico è il portatore di un dono, colui che riceve un bene prezioso non per farne uso personale ma per trasferirlo arricchito ad altri che a loro volta trasferiranno, in una catena infinita a tutte le creature possibili, una gemma, una dovizia, un nutrimento che consumandosi non diminuisce ma cresce perché è l alito di Dio, il tramite delle creature finite col creatore. Per l ultimo viaggio del Papa sono accorse folle infinite come forse mai se ne erano viste nella storia, in un desiderio irresistibile di far parte di quella famiglia, i santi che sono il Parlamento di Dio. P. Sangiorgio La traslazione della salma di Giovanni Paolo II. AMMINISTRATIVE DEL MAGGIO ELEZIONE DEL SINDACO E RINNOVO DEL CONSIGLIO Sig. Sidoti lei è il Coordinatore del P.S.D.I. e in quanto tale è responsabile di avere portato il P.S.D.I. su posizione di destra, come giustifica questa scelta? Il discorso è semplice: il P.S.D.I. nella sua lunga storia locale si è caratterizzato per la sua autonomia. Lo dimostrò nel 1966 permettendo l elezione a Sindaco del comunista Pietro Maccarrone, dopo l esperienza amministrativa di centrodestra dell ingegnere Pietro Castelli. Lo dimostrò nel 1973 permettendo l elezione del dott. Enzo Miraglia a Sindaco di una rappresentanza centrista che escludeva il M.S.I. Tralascio di ricordare i lunghi periodi d opposizione alle giunte trasformiste rette con l apporto di liste civiche, trafughi di turno ed opportunisti di opposti schieramenti. Anche 5 anni fa i socialdemocratici riuscirono a mettere insieme un terzo polo che aggregava forze politiche che andavano dal CCD all Assillo di Enzo Bianco e Orlando. Concludo col dire che il P.S.D.I. rimane una forza della forte connotazione democratica che si ispira ai valori della giustizia sociale in difesa della democrazia e contro ogni forma autoritaria sia di destra che di sinistra. Nel caso attuale il nostro impegno è proteso a difendere la città dai gruppi di potere politico operante a livello provinciale. a Cura di A. Torrisi Consigliere Russano come spiega la collocazione del P.S.D.I. alleato del centrodestra alle prossime amministrative? A n d i a m o p e r ordine: cominciamo col dire che ad eleggere sindaco l On. Mancuso nelle scorse elezioni furono i Verdi di Pecoraro Scanio e l UDEUR di Mastella, senza che nessuno si scandalizzasse per quella macroscopica contraddizione. Qualcuno li ha persino incoraggiati a sostenere Mancuso. Sulla collocazione dei socialdemocratici ad Adrano occorre precisare che il P.S.D.I. non fa parte della casa delle libertà e neppure fa parte dell Unione di Prodi, così come non fece parte dell Ulivo. Il P.S.D.I. è la fuga politica italiana al di fuori dagli schieramenti precostituiti. Se nella nostra realtà politica amministrativa il P.S.D.I. ritiene di allearsi con il Sindaco proposto del centrodestra è perché riscontriamo la necessità di valorizzare l idea di sconfiggere l ascarismo di quelle forze che da sempre sono state al servizio dei politici immigrati nel nostro territorio. È ora di finirla di eleggere deputati e senatori che non siano radicati nel territorio. a Cura di A. Torrisi A colloquio con il Dott. Giovanni Bulla consigliere alla Provincia Adrano presente nel piano annuale delle Opere Pubbliche D Dottore Bulla, lei nelle elezioni provinciali è stato il primo degli eletti non solo in Adrano, ma in tutta la provincia. I suoi elettori si aspettavano che lei fosse chiamato a ricoprire un incarico di rilievo nella giunta provinciale, anche perché lo raccomandava la sua esperienza amministrativa per le cariche ricoperte nell amministrazione comunale di Adrano e per le sue doti creative dimostrate in settori impegnativi dell attività comunale. R In politica le cariche amministrative e le rappresentanze istituzionali, non dipendono certamente dai consensi dei singoli, bensì da equilibri che diano pari dignità ai partiti di una coalizione. Personalmente non dispero, perché nei tre anni di amministrazione provinciale che restano tutto può succedere, anche se con la mia nomina a componente nazionale dei dipartimenti ho avuto un importante riconoscimento politico da parte dell UDC. D E opinione diffusa che l amministrazione provinciale pur diretta da una personalità di prestigio e di qualità operative non comuni,quale è l On. Lombardo, non abbia sin ora fatto quel salto di qualità che molti si aspettavano nei settori intercomunali, riguardanti il commercio, l agricoltura e i lavori pubblici. L ordinaria amministrazione ha caratterizzato l attuale giunta provinciale, in contro tendenza rispetto alla precedente guidata dall On. Musumeci. In quali misure questa mancanza di agilità operativa e progettualità ad ampio impegno non dipenda da una scarsa collaborazione della squadra di governo. R Certamente la forte personalità politica, la grande competenza e il prestigio Dott. Giovanni Bulla dell On Lombardo, Presidente della Provincia Regionale di Catania, ha determinato l accentramento dell azione amministrativa nella sua figura e questo, apparentemente, ha reso poco visibile l operato e la fattiva collaborazione della sua giunta alla realizzazione del suo programma amministrativo. Ma di fatto vi è una forte sinergia operativa tra presidente e assessori, supportati dai consiglieri di maggioranza, dove si è dato grande valenza politica e priorità a importanti progettualità quali: Parco Tematico di Fiumefreddo, completamento e ampliamento del centro direzionale della Provincia, realizzazione delle infrastrutture necessa- Continua a pag. 3

2 UNIVERSO SICILIA APRILE A Modica va in scena l eurochocolate siciliano La città perla del Barocco siciliano, il cui patrimonio artistico è protetto dall Unesco, si può tranquillamente definire un vero e proprio distretto del cioccolato, contraddistinto dalla presenza di qualificate realtà produttive che, in questi ultimi anni hanno, saputo rinnovare una antica tradizione carica anche di contenuti culturali, etici e sociali. Nei giorni scorsi Eurochocolate ha organizzato nella cittadina sicialiana un grande evento dedicato al cibo degli dei. Molte le iniziative, fra cui degustazioni di cioccolato abbinato a vini e prodotti tipici del territorio, le animazioni e gli spettacoli dei personaggi del Chococircus, la mostra di fotografie Alinari sull antica lavorazione del cioccolato. In particolare a Palazzo San Benedetto erano 53 le firme del cioccolato artigianale in rappresentanza dei più importanti distretti del cioccolato italiano (Piemonte, Tuscan Chocolate Valley, Perugia, Napoli ed ovviamente Modica) che hanno animato il vasto emporio con degustazioni guidate, lavorazioni live, oltre alla possibilità di acquisto. Il Choco- Circus Gisol, in piazza Matteotti, è stato un vero e proprio spettacolo dedicato al cioccolato con curiosi personaggi per protagonisti: la Donna Cannolo, la Domatrice di Pasticcieri, i ChocoClown. Dalla splendida Torre dell Orologio del Castello della Contea di Modica è stato organizzato un suggestivo percorso che si snodava, in discesa, lungo le strade della Modica Barocca con la possibilità di degustare dell ottimo cioccolato modicano in abbinamento a prodotti tipici del territorio: carruba, vini, frutta, ecc. Inoltre 23 fra cioccolaterie, dolcerie e pasticcerie hanno dato la possibilità di accedere nei propri laboratori e di degustare le loro specialità a base di cioccolato e non solo. A Palazzo Grimaldi il Choco Mostre ha presentato una mostra dedicata alla collezione Panini & Cioccolato, una raccolta delle più prestigiose e storiche figurine dedicate al tema del cioccolato, alla mostra di Alinari che racconta attraverso le immagini fotografiche di un tempo la lavorazione del cioccolato. Dalla mostra sul Food Design applicato al Cioccolato a quella dedicata agli incarti pasquali della collezione Kramsky, o ancora Cioccolato Barocco con dieci opere di pittori di importanza nazionale, cinque siciliani e cinque lombardi. I ragazzi della cooperativa Portogallo hanno dato invece vita alla mostra fotografica Abbattiamo le Barrette Architettoniche. A.T. Al via a Palermo il progetto di prevenzione contro l alcolismo E stato avviato a Palermo il progetto di Prevenzione dell alcolismo, promosso dall assessorato alla Salute e servizi alla persona. Il progetto della durata di circa cinque mesi - spiega L assessore Nino Nascè - prevede, per gli alunni ed i docenti degli istituti scolastici superiori una campagna di informazione e di prevenzione sulla assunzione di alcolici. Inoltre - conclude Nascè - sono previsti incontri di gruppo e personali di tutti i ragazzi selezionati. L iniziativa è curata dalla cooperativa Ecotur, attraverso uno staff composto da un medico, un sociologo, due psicologi ed un collaboratore che si occuperà della campagna informativa. S.T. ALLEANZE E AMMUCCHIATE ELETTORALI IO DI QUESTA SINISTRA DI CENTRO MI FIDO! FIDARSI È BENE, DIFFIDARE È...! MATTO MONDO A PROPOSITO DI FOLLIE.. La matta primavera è esplosa più matta che ma, con i suoi immancabili ghiribizzi e capricci: caldo, freddo, soprattutto volubilità; non si sa come vestirsi, nutrirsi, se uscire o stare in casa, c è poi la bruttissima presenza delle solite allergie che non la perdonano a nessuno. Però è sempre primavera termine che evoca giovinezza, bellezza, colori stravaganti, e profumo della natura. Siamo alle porte dell estate, periodo magico degli amori, delle facili trasgressioni, delle peccaminose avventure, della fuga dall ordinario, verso un mondo proibito soprattutto per le persone mature, che dovrebbero essere le più ragionevoli e che invece sono semplicemente le più vulnerabili. Se ne vedono di tutti i colori, e di tutte le età, suscitando gli uni la derisione degli altri mentre basterebbe solo un po di comprensione perché il cuore batte sempre e in tutte le età. I capricci si tramutano spesso in follie: quelle naturali dei giovani e le altre un po stravaganti dei vecchi; benvenute se non si esagera perché lasciarsi un po andare fa bene, illumina la vita, è come un soffio di rinascita e di giovinezza, e allora diciamo lunga vita ai matti e bando alla musoneria e alla tristezza. Il Pazzariello UE: Verso il mercato unico delle pensioni diani tra i 18 e i 24 anni, mentre rimangono stabili i lettori tra i 14 e i 17 anni. Si può ancora migliorare. In particolare - ha proseguito Ciampi -mi compiaccio del vostro intendimento di allargare agli editori europei questa iniziativa. E leggendo e discutendo gli stessi giornali, le stesse problematiche che nasce la comune identità europea. E importantissimo studiare le lingue straniere, leggere i giornali europei, viaggiare, avere conoscenza del mondo per costruire la competitività del futuro. Sarebbe bello - ha continuato il presidente della Repubblica - vedere un giorno edizioni di supplementi comuni tra editori europei, nelle lingue europee, che escano insieme, A pochi mesi dall entrata in vigore della Direttiva europea n.41/2003, relativa alle attività e alla supervisione degli enti pensionistici aziendali e professionali, Assoprevidenza (Associazione Italiana per la Previdenza Complementare) richiama l attenzione sull argomento attraverso un seminario che si terrà a Roma, oggi pomeriggio, all Associazione Civita e che analizzerà nel dettaglio l impatto della nuova disciplina sullo sviluppo della previdenza complementare nel nostro Paese. Nel corso dell incontro verranno presentati i risultati di uno studio commissionato dall Aeip (Associazione Europea delle Istituzioni Paritetiche) e realizzato dal prof. Yves Stevens, dell Università Cattolica di Lovanio, relativo alle problematiche connesse con l interpretazione della Direttiva 41/2003. Lo studio realizzato da Yves Stevens individua sei principi base che costituiscono l elemento comune delle legislazioni in ambito Ue: livello di protezione, responsabilità, sicurezza dell esistenza, solidarietà, uguaglianza e partecipazione. Analisi che ha già destato un vivo interesse in ambito Ue e Ocse. Al fine di condurre una disamina articolata di tutti gli aspetti della Direttiva interverranno anche Raffaele Capuano, dirigente del Ministero dell Economia; Ambrogio Rinaldi, dirigente della Covip e Sergio Corbello, presidente di Assoprevidenza e dell Aeip (Associazione Europea delle Istituzioni Paritetiche). Obiettivo principale della Direttiva 41/2003 è di realizzare un mercato unico delle pensioni regolamentando tre questioni: 1. Garantire un elevato livello di protezione agli iscritti ai fondi pensione tramite una pluralità di interventi: adeguato sistema di informazione; calcolo delle prestazioni secondo metodi prudenziali; obbligo di idonea rappresentazione in bilancio degli obblighi assunti nei confronti degli iscritti; attribuzione alle autorità di controllo di poteri coerenti con l esercizio efficace della funzione di vigilanza. 2. Consentire ai fondi pensione di applicare le strategie d investimento più funzionali alle caratteristiche del regime pensionistico attuato. La Direttiva fornisce una serie di principi in materia di investimenti riconducibili al criterio del buon padre di famiglia (diversificazione, redditività, liquidabilità). Agli Stati membri è consentito di prevedere delle regole di tipo quantitativo, purché sia in ogni caso ammesso l investimento di almeno il 70% del patrimonio in azioni o obbligazioni e del 30% in valute diverse da quella nella quale saranno pagate le prestazioni future. 3. Permettere la gestione transfrontaliera dei regimi pensionistici complementari. Attualmente le istituzioni che offrono prestazioni pensionistiche complementari operano esclusivamente nell ambito dello Stato in cui risiedono. La Direttiva intende permettere alle istituzioni di gestire anche regimi pensionistici situati in altri Stati Membri. P.P. Segue dalla prima pagina - Ciampi: la carta stampata uno strumento di libertà per porre le basi di una opinione pubblica europea consapevole e appassionata. Pensate quanto si avvantaggerebbe in questo periodo il dibattito per la ratifica del Trattato costituzionale europeo se ci fosse una maggiore circolarità di quello che si pensa nei vari Paesi dell intera Europa. Leggere a scuola aiuta a formare il senso critico e la conoscenza, ad accrescere le competenze professionali, a tenersi informati attraverso la lettura dei giornali e Internet. Tutti questi diversi canali di conoscenza vanno coltivati, non si escludono l un l altro, per comprendere meglio l attualità, per confrontarsi in modo maturo con idee e opinioni differenti, per ampliare i propri orizzonti culturali. Ciampi ha così concluso: Ho sempre considerato la carta stampata strumento essenziale per la libertà e la democrazia nel quadro del pluralismo dei mezzi informativi. Per questo, per sostenere la necessità del pluralismo e della imparzialità dell informazione inviai al Parlamento un messaggio nel luglio 2002, di fatto il mio unico, vero messaggio al Parlamento. Nel quale sottolineai la necessità di avere una carta stampata a più voci, forte economicamente, e quindi l importanza di avere una sua base anche di finanziamento pubblicitario che è necessario, affidata a professionisti validi. Taità Si svolgerà a Catania il 28 e 29 aprile il quarto Congresso della Fusie, la Federazione della stampa italiana all estero. Per l occasione editori e giornalisti delle pubblicazioni rivolte alle Comunità italiane nel mondo si incontreranno per fare il punto sulle attività e gli scopi della Federazione e sul futuro di quei giornali che, spesso nati dalla buona volontà di emigrati, si Sciuscià e Giuggiolone. Confermato congresso Fusie a Catania sono trasformati nel tempo in veri e propri punti di riferimento per quanti hanno con l Italia non solo vincoli di sangue ma interessi culturali. Presidente della Fusie è oggi l avvocato De Sossi e Giuseppe della Noce ne è il segretario generale. Nel corso del congresso verrà anche nominata o confermata la nuova dirigenza. D.A. Lutto per la dipartita dell ingegnere Vincenzo Bua Ci ha lasciato un nostro stimato concittadino, l ingegnere Vincenzo Bua, professionista serio e competente, impegnato nel sociale, nell attività di club, in iniziative culturali ed umanitarie, attivissimo in ogni campo, intraprendente, disponibile, lascia veramente un vuoto di tristezza nel ricordo delle buone opere e delle qualità umane di cultura e di intelletto. La direzione e i redattori di questo giornale nel rimpianto del caro amico si uniscono col cordoglio della famiglia per la irreparabile perdita.

3 3 APRILE 2005 UNIVERSO SICILIA ADRANO: QUESTA TERRA È LA MIA TERRA Gli inquietanti parametri dell ISTAT del 2004 Sul numero di dicembre ultimo scorso, in questa stessa rubrica, scrissi un articolo in cui esprimevo preoccupazione per la paradossale contraddizione tra l immagine, a mio avviso, virtuale di una città in cui si susseguono senza soluzione di continuità balli, canti, cene, luminarie, fuochi d artificio (il tutto condito con una rotazione vorticosa di maxmanifesti e una montagna di euro sottratti dalle tasche sempre più vuote dei cittadini) e la realtà vera fatta di sottosviluppo, disoccupazione, miseria, emigrazione, declino culturale e degrado ambientale. E mi veniva in mente la favola di La Fontaine: la cicala che pensa solo a cantare senza minimamente curarsi del futuro. Sabato 12 marzo 2005 un grafico riportato in prima pagina dal giornale La Sicilia, ci informava che, tra i paesi della nostra Isola, con popolazione superiore ai 30 mila abitanti, Adrano sta all ultimo posto con un valore monetario medio dei beni e dei servizi prodotto nel 2004 di 6,5 mila euro, contro i 24 mila euro della città di Augusta che sta al primo posto. Un colpo al cuore per chi è nato in questa città e da anni canta le lodi della sua storia straordinaria, del suo non comune contesto ambientale e della sua antichissima tradizione culturale. Quella cartina della Sicilia in prima pagina che qui riportiamo, con quel fumetto la cui lunga freccia punta impietosamente sul nostro territorio evidenziato in arancione, non può non turbare i sentimenti di ogni cittadino di Adrano che abbia un minimo senso di appartenenza e di amor patrio. Dall ampio servizio di Gaetano Mineo, riportato a pagina 5 dello stesso giornale, traggo quanto segue. Il siciliano più ricco, vive ad Augusta. Quello più povero, ad Adrano. L implacabile fonte Censis (Centro Studi Investimenti Sociali), riportata dall Istat (Istituto Centrale di Statistica) nel volume Informazione e territorio - Statistiche per lo sviluppo locale, non lascia spazi a dubbi. In ambito regionale, l atmosfera sulla ricchezza non è rosea. Il Prodotto interno lordo (Pil) dell Isola è pressoché fermo da decenni, con un indice inferiore del 35% rispetto a quello nazionale. E il vice presidente della Confindustria, Ettore Artioli, aggiunge:...questo differenziale del Pil tra l Isola e il resto del Paese attesta che la classe dirigente politica (ma anche i responsabili della pubblica amministrazione) non ha avuto la capacità di mettere in campo scelte determinanti. Dunque, in un quadro già Sempre più povera Adrano - Min. 6,5 mgl Augusta - Max 24,1 mgl Pietro Scalisi assai deprimente per la Sicilia rispetto al resto d Italia, e dell Italia rispetto ai Paesi occidentali più sviluppati (l 1,2% dell Italia contro il 4,4 degli Usa, il 3 della Gran Bretagna, il 2,5 della Francia e l 1,6 della Germania), Adrano occupa l ultimo posto in Sicilia e, conseguentemente, anche in Italia e in Europa. Altro che recupero di immagine e avanzamento di classe da paese a città, come sostiene incautamente il sindaco Mancuso! Adrano con un Pil che è la metà di quello di Paternò (tra i 12 e i 13 mila euro), un terzo di quello di Trapani (19,5), meno di un terzo di quello di Enna (20,4) e di Catania (20,1) e un quarto di quello di Augusta, rischia di sprofondare nel medioevo! Certo, di fronte ad un declino così marcato, sarebbe ingiusto addebitarne la responsabilità unicamente all attuale sindaco Mancuso. Tuttavia, a mio avviso, il sindaco Mancuso, in questi ultimi cinque anni, ha accelerato il declino inseguendo una visibilità tanto esasperata quanto inconsistente, sperperando risorse economiche, umane, professionali, organizzative rilevanti per feste, festini e innumerevoli altre iniziative effimere, che non hanno arricchito ma impoverito il nostro Comune, sia economicamente che in termini di cultura e di qualità della vita. Nulla, o quasi, in questi ultimi cinque anni è stato destinato agli investimenti produttivi, allo sviluppo, alla progettazione di largo respiro, al risanamento, alla tutela del territorio e alla valorizzazione dei beni culturali e ambientali. Con l aggravante, inoltre (da quanto emerge dai più recenti atti e comportamenti del sindaco Mancuso) di una insofferenza alle critiche che non ha riscontro nella vita amministrativa democratica degli ultimi sessant anni, di una indifferenza che rasenta il cinismo persino di fronte al grave allarme che ci viene dall Istat e, a quanto sembra, della volontà di volere diabolicamente perseverare. L ANGOLO DELLA POESIA La Farfalla Oh, come vorrei, farfalla, a te somigliare! Librarmi nell aria, di fiore in fiore. Libero, senza timore, spaziare sui prati, tra candide nubi. Chiuder gli occhi, sognare: solo così, volare potrei Il Creato ell usignolo il canto, del mare il muggito, dell aquila il fendere l aria, d un bimbo il candore: del creato, veri tesori son questi! Ah, misero uomo, di Dio La voce non senti?... Il Passero Che gioia, passero, vederti in piazza saltellare! In mano briciole di pane, a te le spando coi bianchi colombi su esse t avventi; l occhio, furtivo, volar ti vede, il becco colmo, all amato nido: a te, stridenti, si volgeranno i piccoli Orazio Sciortino Riforma della scuola, tutti sui banchi fino a 18 anni ROMA -Tutti a scuola fino a 18 anni e lavoro alternato alle lezioni. Si riferiscono a questipunti i due decreti legge approvati lo scorso 24marzo dalconsiglio dei ministri che prevedono l obbligo scolastico e formativo fino alla maggiore età e l istituzione di programmi che alternino scuola e lavoro per tutti gli studenti a partire dai 15 anni. Il primo provvedimento, che disciplina il diritto-dovere all istruzione e alla formazione, ha elevato -come spiegato dal ministro dell Istruzione Letizia Moratti - l obbligo all istruzione e alla formazione per tutti da nove a dodici anni. Dal prossimo anno dunque, ha sottolineato il ministro, saranno inseriti nel sistema scolastico e formativo 30 mila ragazzi in più ogni anno, che si aggiungeranno ai 90 mila già inseriti per effetto dell innalzamento dell obbligo di un anno già attuato e dei percorsi sperimentali di formazione professionale realizzati dalle regioni. L innalzamento del livello di scolarità -ha aggiunto la Moratti - avrà effetti positivi sui singoli studenti e più in generale sul sistema Paese. Tutte le statistiche nazionali e internazionali, infatti, concordano sul fatto che a livelli di istruzione e formazione più elevati corrispondono posti di lavoro più qualificati e più remunerati. Secondo l Ocse - ha precisato il ministro - ad ogni anno di istruzione e formazione in più corrisponde un punto in più del Pil. Numerosi gli impegni e le precisazioni che il decreto legislativo prevede e dispone. Fra l altro parla espressamente della responsabilità dei genitori per l adempimento del dovere di istruzione e formazione, dispone che siano i Comuni a vigilare sull ottemperanza sia per quanto riguarda le scuole che i centri di formazione professionale accreditati dalle Regioni, prevede servizi di orientamento delle scuole secondarie sulla base dei percorsi personalizzati di ciascun allievo con il coinvolgimento delle famiglie e delle istituzioni scolastiche e formative. Dispone inoltre sanzioni per i genitori inadempienti, l esenzione da qualsiasi tassa di frequenza per le scuole statali e un sistema di monitoraggio congiunto dei ministeri dell Istruzione e del Lavoro sull attuazione del decreto con relazione triennale al Parlamento. Il nuovo capitolo della riforma della scuola non ha mancato di suscitare reazioni nel mondo degli studenti. Non ne possiamo più delle menzogne della Moratti: ha cancellato l obbligo scolastico fino a 15 anni, riportandolo a 14 anni. Eppure continua a dire il contrario. Quello che si garantisce fino a 18 anni non è obbligo scolastico, ma il diritto-dovere alla formazione, che è ben altra cosa. Così l unione degli studenti ha commentato il provvedimento approvato dal Consiglio dei ministri. Non si può credere che assolvere all obbligo scolastico andando a scuola sia uguale ad assolverlo frequentando, per esempio, un corso da apprendisti parrucchieri, oppure lavorando in fabbrica - ha spiegato la nota -. Il concetto di diritto alla formazione di Letizia Moratti è estremamente debole. Non si chiede allo studente di stare a scuola per formarsi realmente fino a 18 anni, cosa che noi chiediamo da anni. Ma si chiede allo studente, anzi, alla famiglia, di mandare il figlio a scuola fino alla terza media e poi di fare qualcosa che sia formativo fino a 18 anni, ma senza definire cosa. L alternanza scuola- lavoro si configura come un lavoro minorile autorizzato, legale, non retribuito e senza diritti per gli studenti. Deve essere chiaro a tutti che in Italia scompare l obbligo scolastico e viene sostituito dal fumoso diritto-dovere all istruzione e alla formazione professionale, ha invece commentato Maria Chiara Acciarini, capogruppo Ds nella commissione Istruzione del Senato. P.P. UNIVERSO SICILIA La voce della tua terra. Abbonati! Segue dalla prima pagina Il presidente Ciampi commemora eccidio Fosse Ardeatine co dei nomi delle 335 vittime dell eccidio perpetrato dai nazisti il 24 marzo del 1944 come rappresaglia dell attentato di via Rasella. Insieme a lui Fabio Mussi e Cesare Salvi in rappresentanza della Camera e del Senato, Valter Veltroni, Antonio Martino, Francesco Storace, Piero Marrazzo, Enrico Gasbarra, il rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni e il presidente della Corte Costituzionale Capotosti. Al termine della cerimonia, officiata da un sacerdote cattolico e da un rabbino, Ciampi ha visitato la grotta dove il plotone nazista agli ordini di Herbert Kappler uccise 5 a 5 i civili rastrellati fra via Tasso, Regina Coeli, e la stessa via Rasella. Quindi, visitate anche le tombe dove i resti furono composti all indomani della fine della guerra, si è intrattenuto con i parenti e i rappresentanti dell Anfim. Tra questi un reduce di Auschwitz che gli ha espresso il proprio disappunto per la presenza di Francesco Storace nella delegazione. Siamo tutti italiani, ha risposto Ciampi, dobbiamo tutti venire qui a rendere omaggio. S.L. Segue dalla prima pagina A colloquio con Giovanni Bulla Consigliere alla Provincia rie al nuovo centro commerciale Etnapolis e al nuovo centro fieristico Etnafiere di Pianotavola che insieme alla costituzione dell agenzia dell Arancia Rossa rappresenta un importante veicolo di promozione degli agrumi e dei prodotti ortofrutticoli siciliani. Importante inoltre per Adrano la presenza nel piano annuale delle opere pubbliche della realizzazione dell Impianto Sportivo polifunzionale, e per gli artigiani della Provincia l impegno del Presidente, insieme alla Regione Siciliana, di liquidare i contributi a loro spettanti. Quindi non normale amministrazione ma grande e importante progettualità di sviluppo per la Provincia. D Non crede che la recente diatriba, che si è protratta per alcuni mesi nel quadro dirigente dell UDC tra i quarantenni e gli On.li Cuffaro e Lombardo, abbia riflessi negativi nelle prossime elezioni comunali. La messa in discussione della candidatura Scapagnini a sindaco di Catania da parte di A.N a suo giudizio quali riflessi avrà nella prossima competizione elettorale. R E normale che in un partito democratico qual è l UDC le scelte, le rivendicazioni di maggiori autonomia, la conduzione politica possono essere condivisibili o meno da una parte o dall altra. In questo caso la normale dialettica politica ha assunto toni duri e accesi, ma alla fine il tutto si è chiuso con le dimissioni da segretario regionale dell On. Lombardo e la ricomposizione unitaria del partito con l elezione a nuovo segretario del Senatore Sudano. Anche A.N con la ufficializzazione della candidatura a Vice Sindaco dell On. Musumeci entra da protagonista nel progetto amministrativo che investe globalmente la Casa delle Libertà nella candidatura a sindaco dell On. Scapagnini. Certamente tutto questo avrà potuto determinare qualche incertezza fra gli elettori, ma finite le frizioni e le incomprensioni ci sarà una ripartenza alla grande della C.D.L per la campagna elettorale di Catania. D Come giudica l iniziativa dell On. Lombardo, che appoggia quattro liste civiche con l ambigua formula per l autonomia della Sicilia. R L iniziativa dell On. Lombardo e dei suoi amici di presentare quattro liste civiche a sostegno della candidatura a sindaco dell On. Scapagnini è lodevole e rappresenta un valore aggiunto per la Casa delle Libertà. Se invece in questa operazione si nasconde qualcosa dietro l angolo, certamente questa non è politica con la P maiuscola. A cura della Redazione

4 UNIVERSO SICILIA APRILE Il New York Times celebra le prelibatezze siciliane Capperi al miele, marmellata al bergamotto, cioccolatini al ripieno di marzapane di basilico, gnocchi di pesce e tocchi di pesce crudo al miele. Non si tratta della nouvelle cousine francese ma delle sperimentazioni culinarie di fantasiosi chef siciliani che stanno rivoluzionando le ricette dell isola tramandate per generazioni. Le nuove proposte culinarie Made in Sicily si sono ormai imposte a livello internazionale, tanto da meritare un servizio pubblicato nei giorni scorsi dal New York Times. Il quotidiano americano riporta una serie di interviste agli chef siciliani più rinomati: Corrado Assenza, cuoco e proprietario del Caffè Sicilia a Noto; Nino Graziano, proprietario de Il Mulinazzo, a Villafrati (Palermo), che ha deciso adesso di trasferirsi a Mosca; Saverio Piazza de Il Timo, a Catania, e Ciccio Sultano del Ristorante Duomo di Ragusa Ibla. Sono loro a spiegare, tra una ricetta e l altra, come la nuova generazione di chef locali, facendo tesoro dei suggerimenti dei colleghi francesi e giapponesi, stia reinventando le pietanze tradizionali dell isola senza tradire il tipico sapore siciliano. Il segreto - dice Assenza - sta nell utilizzare ingredienti dall inconfondibile gusto isolano come il finocchio, le mandorle, La Sicilia si scopre verde e si lancia in quel segmento dell ecoturismo mondiale che copre una forbice tra il 4 e il 7 per cento dei movimenti turistici globali. I dati parlano chiaro: quattro parchi che annoverano 185 comuni, 76 riserve naturali, 5 riserve marine, 600 mila ettari di territorio tutelato, 930 chilometri di costa, 2500 specie floreali e faunistiche. Il 20 per cento dell Isola è oggi un patrimonio di inestimabile valore turistico e ambientale. Vogliamo fare conoscere questa Sicilia con una serie di iniziative che valorizzino la preziosità della nostra terra, coniugando attrazione, fruizione ed educazione ambientale, ha detto l assessore regionale al Territorio e Ambiente Francesco Cascio, presentando alla stampa la nuova strategia di immagine e comunicazione della Sicilia Verde e il convegno internazionale sulle nuove norme ambientali in ambito europeo svoltosi il 23 marzo a Palermo. Turismo ambientale, sportivo, scientifico nelle aree protette: su queste tre direttive la scommessa dell assessorato per i prossimi anni da attuare con i capperi, la melanzana e l uva con pietanze diverse. La fantasia e la voglia di rischiare sta negli accoppiamenti: crema di cioccolato servita con il coniglio o con il maiale o il tritato di tonno crudo condito con olio di oliva e succo di arance. Le invenzioni culinarie si succedono: si va dal purè di fave servito con scampi, ricotta e olio extra vergine d oliva, agli gnocchi di pesce cucinati con farina e burro e immersi in una zuppa di scampi, pomodori e aglio. Non è stato facile - dice Piazza - abituare i clienti a queste nuove combinazioni culinarie. Abbiamo avuto meno difficoltà con i turisti che sono stati più curiosi nel rischiare nuovi gusti. Ora, con soddisfazione, notiamo che il loro primo pensiero non sono più gli omicidi di mafia ma i piatti con i sapori della nostra terra. Tra le novità spicca il pesce crudo marinato nell olio d oliva, succo d arancia, limone e zafferano, ricoperto di miele e servito con granita di limone. Assenza suggerisce a questo proposito le ostriche come piatto forte. E il frutto di mare che si sposa meglio con questa ricetta. Gli chef siciliani - conclude Assenza - hanno i migliori ingredienti; noi, artigiani della cucina, onoriamo la Sicilia potenziando le virtù e le fragranze degli ingredienti tradizionali. Scop-Tach La Sicilia, un continente verde una serie di convenzioni con il Coni, le associazioni culturali e i distretti scientifici delle Università. Inoltre, con il Progetto Infea, gestito dall ARPA Sicilia, si lavorerà nelle scuole di ogni ordine per coinvolgere gli studenti alla cultura della conoscenza e della tutela dei territori verdi. Un programma sostenuto dalla misura 1.11 del Pir Rete Ecologica che destina 220 milioni di euro alla infrastrutturazione ambientale e rifunzionalizzazione del patrimonio sociale diffuso nei sistemi ad alta naturalità. Interventi mirati a quella forma di turismo responsabile in aree naturali che protegge l ambiente e sostiene il benessere delle comunità locali. E cioè: tabellazione, indicazioni di sentieri e percorsi all interno delle aree verdi, ripristino e restauro ambientale, recupero del patrimonio tradizionale finalizzato alla pubblica fruizione, adeguamento immobili e servizi, creazione di aree attrezzate, adeguamento dei sentieri e dei percorsi, anche di trazzere e sentieri pedonali, acquisizione di zone A delle riserve. P.Q. Sicilia Mondo, in Argentina ed in Cile Il Vicepresidente Paolo Russitto ha compiuto un largo giro di visite ed incontri in America latina sostando prima in Argentina, a Buenos Aires, poi in Cile, a Santiago, ed infine in Brasile, a San Paolo e Rio de Janeiro. Una tournée anche in vista di una iniziativa culturale che Sicilia Mondo intende realizzare nell autunno di quest anno. In Argentina A Buenos Aires, Russitto, tra i contatti più interessanti avuti, ricordiamo la visita di cortesia al Console Generale d Italia Placido Vigo con il quale ha discusso i problemi della comunità siciliana incontrando una grande disponibilità da parte del Console sui programmi che Sicilia Mondo intende realizzare a Buenos Aires. Importante è stato l incontro con la comunità siciliana organizzata dalla delegata di Sicilia Mondo Norma Beatrice Turco, presenti numerosi Presidenti di Associazioni tra cui Alicia Cassia, Jo Pulvitenti, Bibiana Fermoselle, Eleonora Caltabiano, la rappresentante del Comites Eleonora Gurrieri, ed un folto numero di corregionali. Russitto, nel suo discorso, ha tracciato le linee operative che Sicilia Mondo sta realizzando nel corso del 2005 nelle Americhe e in Europa sui temi della promozione della lingua e della cultura italiana e rafforzare, nello stesso tempo, i legami storici con le comunità siciliane. Nel corso della manifestazione, ha portato il saluto del Presidente Azzia e donato a Norma Beatrice Turco la bandiera di Sicilia Mondo. In Cile In Cile il Cav. Russitto è stato accolto all aeroporto di Santiago da una delegazione di corregionali guidata da Salvatrice Castiglione e Angela Fardella, rispettivamente Presidente e Vice Presidente dell Associazione COSIC. La comunità siciliana, riunita presso il ristorante Bali-Hai, ha voluto festeggiare con uno spettacolo di gruppi folk, orchestre e musiche cilene, Russitto che alla fine del suo intervento ha ringraziato la comunità siciliana e consegnato a Salvatrice Castiglione la bandiera di Sicilia Mondo donata dall avv. Domenico Azzia. Interessante è stato l incontro presso la Missione Cattolica Italiana con padre Giuseppe Tomasi che ha dichiarato tutta la sua disponibilità per le iniziative di Sicilia Mondo con cui è stato sempre amico. È stata poi la volta dello Stadio Italiano, una mega struttura con due grandi sale per conferenze, con più di mille posti a sedere ciascuna, e con diversi campi da tennis, di calcio, piscina etc. A Santiago Russitto ha sottoscritto un protocollo di intesa tra Sicilia Mondo e l INP (Direzione Regionale Area Metropolitana e Comunicazione) che prevede scambi culturali, artigianali, ricreativi, teatrali e turistici. Il documento è stato sottoscritto da Marco Antonio Rodriguez Montoya direttore INP Región Metropolitana Instituto de Normalización Previsional e da Salvatrice Castiglione Presidente della Corporazione Culturale e Sociale Siciliana del Cile, dal Cav. Paolo Russitto Vicepresidente di Sicilia Mondo e da Enzo Coniglio Direttore dell Istituto Italiano di Cultura. I continui contatti di Sicilia Mondo con le Associazioni aderenti e le comunità di siciliani all estero accorciano le distanze geografiche, ci fanno sentire più vicini ai nostri corregionali ed al loro vivere e rinsaldano sempre più un rapporto forte e condiviso di amicizia, conoscenze e di fraterne solidarietà. È questo legame la ricchezza di Sicilia Mondo. D.A. La fabbrica della vita Mentre continuiamo a dibattere sulla cosiddetta fecondazione eterologa, e tra poco saremo chiamati a decidere illiberabilmente se accordare o no anche alle coppie sterili italiane il diritto di avvalersene per appagare il loro bisogno di genitorialità, per fortuna gli scienziati proseguono nel loro proficuo lavoro. Ci vengono così offerti presidi sempre più efficaci e strumenti più efficienti, atti a maggiorare la qualità della nostra vita. Ma noi, impegnati in inconcludenti diatribe politiche, plagiati da subdole sollecitazioni medianiche in chiaro ma anche subliminali, mentalmente immiseriti dalla letargica visione di telenovelas, reality show ed altra varia spazzatura televisiva, non ci avvediamo dei grandi progressi scientifici che vanno realizzandosi, tra cui, recentissimo, il passaggio allo stadio preindustriale della fabbrica della vita. Una fabbrica in grado di fornirci tessuti ed organi di ricambio, senza più bisogno di ricorrere a cellule staminali embrionali o ad embrioni più o meno sviluppati, su cui tanto si discute a causa dei paralizzanti problemi etiliche la loro coltura e il loro uso comportano. Invero già da qualche tempo l uomo è riuscito ad ottenere geni per sintesi totale, partendo direttamente dalle inanimate 4 basi azotate (Adenina, Guanina, Citosina e Timina), che, opportunamente ordinate a formare una lunghissima catena, compongono il DNA. La novità sta nel fatto che oggi, grazie ai fantastici progressi conseguiti nel campo della stessa biologia sintetica nonché in quello dell informatica e della nanotecnologia, il procedimento è uscito dall ambito ristretto dei laboratori di ricerca universitari ed è già utilizzato in quelli industriali per la progettazione e costruzione di prototipi di manufatti biologici. Due sono in particolare gli elementi di cui si serve questa fabbrica: anzitutto l informazione che fornisce l esatta sequenza con cui le 4 basi devono susseguirsi (a mò dei grani di una collana il cui filo è costituito dall alternarsi di radicali fosfato e di residui di desossiribosio), e le stesse 4 basi già citate, la cui disposizione appunto conferisce all insieme la peculiarità genica. Sostiene Drew Endy del Mit di Boston che come l ingegnere edile è in grado di progettare un edificio che poi, una volta costruito, sicuramente sarà stabile e risponderà alle funzioni richieste, così finalmente anche l ingegnere genetico è in grado di progettare e costruire sistemi biologici che rispondono sicuramente alle aspettative. Ciò non è stato possibile fino a che l ingegneria genetica ha concretato i suoi sforzi nello spostare singoli geni da un organismo all altro. Un procedimento che, proprio perché fondato sulla manipolazione di materiale genico preconfezionato dalla natura (la quale, priva di memoria ed affidandosi al caso, raggiungere risultati utili alla sua conservazione solo con enorme dispendio di tempo e di risorse), è imprevedibile. L uomo, al contrario, partendo da un progetto ben articolato di utilizzo degli elementi di base, fondato sulle esperienze passate e razionalmente finalizzato ad un preciso obiettivo, riesce a realizzarlo col Un gruppo di studenti della Facoltà di Lettere dell Università di Catania, guidati dal docente Antonio di Grado, ha avviato un progetto per aprire le porte di uno dei più grandi monasteri del mondo alla musica rock. Il programma a lunga scadenza intende creare una serie di eventi per vivacizzare la sede della Facoltà universitaria, che si trova nell antico monastero dei Benedettini della città etnea, ed è la seconda struttura europea in ordine di grandezza dopo il monastero portoghese di Mafra. L attività è coordinata da Agostino Tilotta e Giovanna Cacciola, già componenti delle band Uzeda, Bellini e Indigena Records, attraverso il sito astrattifurorori.it ed una serie di riunioni periodiche aperte a tutti gli interessati. Il modello a cui vorremmo uniformarci - spiegano gli minimo dispendio di energie e in un tempo estremamente breve. L informazione può essere ottenuta celermente con la lettura automatica (DNA-Analysis) di una sequenza già esistente, e che tuttavia può essere modificata come si vuole; oppure se ne può inventare una completamente nuova. Il materiale da assemblare, costituito dalle 4 basi azotate, è facilmente reperibile in commercio. In ogni caso, una recentissima stupefacente tecnologia (DNA-Syntesis) consente di ottenere in breve tempo i previsti filamenti polinucleotidici del numero di copie necessario per essere a loro volta commercializzati. Sono questi filamenti di DNA che dirigono tutti i processi vitali ed è così che nasce quella che può dirsi una vera e propria fabbrica di sistemi biologici, da quelli più semplici, capaci ad esempio di produrre insulina umana o molecole in grado di impedire l espressione di oncogèni; a quelli di maggiore complessità, come un orologio biologico che controlli i ritmi vitali di un organismo; a veri e propri organismi viventi, simili a quelli già esistenti ma dotati di abilità straordinarie, quali ad esempio vegetali con capacità fortemente potenziata di assorbire CO2 per ridurre l effetto serra oppure che mutano colore per avvertirci che un certo componente della nostra inquinata atmosfera ha pericolosamente superato un determinato livello di concentrazione. I moderni DNA-Synthetizer impiegano soltanto alcune ore per sintetizzare la sequenza dei circa nucleotidi sufficienti a riprodurre il genoma del virus della polio. Perciò fabbricare materiale genetico, anche originale, diventerà presto una pratica routinaria, dal momento che di DNA-Syntetizer se ne costruiscono già in vari paesi (tra cui l Iran) e che essi vengono regolarmente esportati in tutto il mondo. Ed altrettanto routinaria, di conseguenza, diverrà la costruzione di sistemi biologici, per produrre i quali è sufficiente disporre delle necessarie attrezzature anch esse disponibili. È così che forme di vita sintetica si stanno costruendo ad esempio al Alamos National Laboratory ed in Europa nell ambito del progetto PACE (Programmabile Artificial Cell Evolutios). Grandi entusiasmi novità dunque ci attendono in un prossimo futuro, anche se non possiamo certo sottacere che le conoscenze e la possibilità pratica di creare la vita potrebbero essere invece tragicamente utilizzate per distruggerla. A tal proposito, ci è tuttavia di conforto constatare di quante e quanto terribili possibilità totalmente distruttive da moltissimi anni disponiamo e come esse, viceversa, abbiamo costituito un efficace convincente deterrente contro una guerra planetaria. Confidiamo che una saggezza almeno pari a quella che fino ad oggi ci ha consentito di sopravvivere prevalga anche nel campo della biologia sintetica; che questa alimenti sempre e soltanto la fabbrica della vita! Silvio De Grandi Catania, Rock in uno dei più grandi monasteri del mondo studenti - è quello delle università americane, all interno delle quali gli studenti usufruiscono di spazi dove suonare e dove riunirsi per ascoltare musica e confrontarsi. Per smuovere le acque abbiamo in mente una rassegna di gruppi studenteschi, da svolgersi in estate, tra giugno e settembre, all interno del Monastero, ai quali affiancare degli headliner D.M.

5 5 APRILE 2005 UNIVERSO SICILIA A RUOTA LIBERA di Pasqualino Sangiorgio VOTAZIONI: SI E APERTO IL TAGLIO Abbiamo cominciato con le regionali del 3 e 4 aprile che hanno impegnato quasi 42 milioni di aventi diritto, elettori che hanno risposto all appello dei partiti che non tutti hanno registrato i successi che credevano di aver meritato. È stato uno sconquasso che pochi forse si aspettavano e sul quale, intrecciandosi alla commozione per la scomparsa del Papa si sono aperte le cataratte delle polemiche e delle contrastanti opinioni. Abbiamo sentito tutto e in questa occasione non aggiungiamo altro. Guardiamo avanti vigili e attenti perché sono alle porte altre votazioni, referendum di grande importanza come già fissato sulle nuove norme di bioetica, materia estremamente delicata nella quale si intrecciano elementi biologici, religiosi, etici, sociali, economici tra i quali è difficile orientarsi anche perché la materia può apparire astrusa nelle sue logiche biologiche e suscitare anche fortissimi contrasti sul concetto di vita col timore di mercificare un bene supremo come quello del percorso per arrivare alla nascita di nuove creature. Non ci sentiamo di dare specifici consigli avendo grande rispetto della maturità e dell esperienza dei nostri concittadini; diciamo solo risolutamente di andare a votare, di prendersi la responsabilità della scelta, riguardare bene le facce vecchie e nuove, solo questo se permettete raccomandiamo, non cadere nel trabocchetto di chi fa grandi promesse perché quasi sempre è un grande impostore. Dare il voto a uno che si impegnasse non di fare soltanto ma di fare bene e subito qualche cosa di realizzabile e di concreto di cui si sente il bisogno. In Italia cinque mesi d attesa per un ecografia Milano come Napoli: occorrono anche cinque mesi per un ecografia o per una visita oculistica. A Roma il Cup (Centri unici di prenotazione) propone di percorrere 160 chilometri per Roma per la visita oculistica, è in grado di rispettare il limite massimo dei 30 giorni, non brevissimo, stabilito dagli standard concordati tra ministero della Salute e Regioni tre anni S c h e g g e di Carmelo Ambra A EMBRIONE proposito di... L embrione è già persona? Evidentemente no, poiché la persona ha una memoria, una coscienza, un bagaglio di esperienze, una capacità di raziocinio; è capace di affetti, di emozioni, di relazioni. L anima è già presente nell embrione? I credenti pensano di sì, coloro che non possiedono questa fortuna sono di parere opposto; anzi, molti di loro non capiscono neanche cosa sia quest anima: al massimo l accettano come sinonimo di vita. Credenti o no, nessuno, però, può negare che l embrione sia un progetto di vita e che, manipolandolo o distruggendolo, manipoliamo o distruggiamo un progetto di vita. Ebbene, quel progetto non potrebbe essere di un nuovo San Francesco? Ma anche di un nuovo Hitler, mi si dirà. Mi chiedo: è dato all uomo interferire in questi disegni, siano essi di natura o divini? A me pare proprio di no. EUTANASIA I credenti sono drastici nel non ammetterla in nessun caso; i non credenti sono più possibilisti. Come regolarsi? Qui la persona c è; o c è stata. Se c è, penso che solo lei possa decidere; se è assente, nessun altro dovrebbe disporre in sua vece, a meno che non sia morta e ciò che sopravvive sia solo un involucro animato dalle macchine. Ma in questo caso si può ancora parlare di eutanasia? Mi chiedo: possiamo essere sempre certi dell avvenuta morte? Finché un minimo dubbio permane, non sarebbe saggio lasciare lavorare le macchine? Conclusione Riguardando l inizio e la fine della vita, questi temi richiederebbero più spazio e più profondità di analisi, ma ciò non significa che su di essi ognuno di noi non possa avere la sua opinione. Gli scienziati, i filosofi, gli uomini di chiesa facciano pure i loro dibattiti, ma non dimentichiamo che la sacralità della vita coinvolge ognuno di noi, credente o no. Un ponte di fragole fra il Lazio e la Sicilia Al via un gemellaggio nel nome della fragola per due cittadine italiane dove è sviluppata la coltivazione di questa pianta, Nemi, in provincia di Roma, e Maletto, in provincia di Catania, che si tradurrà in iniziative culturali, folcloristiche e soprattutto scambi: in occasione delle rispettive sagre, le fragole siciliane saranno fatte conoscere a Nemi e quelle della cittadina laziale a Maletto. L accordo tra i due comuni è stato raggiunto ad Abano Terme durante una due giorni di lavoro della Conferenza programmatica dell associazione nazionale Città del Vulcano. Alla manifestazione hanno partecipato i sindaci e gli amministratori di numerose città siciliane aderenti all associazione, che hanno definito un cartellone degli eventi nelle zone vulcaniche allo scopo di favorire un ampia conoscenza delle tradizioni e dei luoghi. S.A. L inflazione a marzo segna una variazione di più 0,3 per cento rispetto al mese di febbraio 2005 e di più 1,9 per cento rispetto allo stesso mese dell anno precedente. Lo rende noto l Istat, che precisa come l indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) abbia registrato nel mese di marzo una variazione di più 1,2 per cento rispetto al mese precedente e una variazione di più 2,1 per cento rispetto allo stesso mese dell anno precedente. Gli aumenti congiunturali più significativi -secondo l Istat - si sono verificati per i capitoli Trasporti (più 1,1 per cento), Abitazione, acqua, elettricità e combustibili (più 0,4 per cento) e Servizi ricettivi e di ristorazione (più 0,3 per cento); variazioni nulle si sono verificate nei capitoli Bevande alcoliche e tabacchi, Mobili, articoli e servizi per la casa, Servizi sanitari e spese per la salute e Istruzione; variazioni negative INFLAZIONE Crescono trasporti e casa si sono registrate nel capitolo Comunicazioni (meno 0,1 per cento). Gli incrementi tendenziali più elevati si sono registrati nei capitoli Bevande alcoliche e tabacchi (più 5,7 per cento), Trasporti (più 4,5 per cento) e Abitazione, acqua, elettricità e combustibili (più 3,9 per cento). Variazioni tendenziali negative si sono registrate invece nei capitoli Comunicazioni (meno 4,8 per cento), Servizi sanitari e spese per la salute (meno 1,4 per cento) e Prodotti alimentari e bevande analcoliche (meno 0,2 per cento). Ma in Italia volano anche i prezzi alla produzione in febbraio, spinti dal caro petrolio e dal continuo aumento dei prodotti in metallo. In base ai dati Istat, lo scorso mese, i prezzi della produzione sono balzati del 4,7% rispetto a febbraio 2004, registrando il maggiore incremento dal M.C. Palermo, un omaggio all artista-operaio fare un ecografia. A quattro anni dall ultima inchiesta di Altroconsumo, l associazione indipendente di consumatori è tornata a verificare i tempi delle liste d attesa per una visita specialistica o un esame presso 51 strutture, pubbliche, private o convenzionate di Milano, Napoli, Roma e Torino. Questi i risultati: tempi in media ancora troppo lunghi per prenotare un esame diagnostico come la gastroscopia o l ecografia all addome o una visita specialistica come quella oculistica o ortopedica nelle strutture sanitarie. Nessuna delle quattro grandi città considerate, tranne fa. L indagine, con i risultati in dettaglio, struttura per struttura, sarà pubblicata sul bimestrale dell associazione, Salutest, nel numero di aprile. Nonostante la riduzione dei tempi d attesa sia stata una priorità della sanità pubblica, in questi quattro ultimi anni le code non si sono accorciate, i tempi medi sono rimasti sostanzialmente invariati e il cittadino è ancora costretto a pagare di più per poter usufruire del servizio in tempi ragionevoli. Vi sono state delle misure per cercare di migliorare l efficienza del servizio. E.M. Si è conclusa alla fine di marzo con un grande successo di pubblico la mostra antologica di pittura e scultura di Stefano Lo Cicero a Palazzo Branciforte. La mostra comprendeva 210 opere, fra tele, disegni e bassorilievi, e 65 sculture, di cui tre di notevoli proporzioni, esposte nell atrio dell edificio. Lo Cicero, classe 34, ex operaio dei Cantieri navali, ha esposto per la prima volta nella sua città le opere di mezzo secolo di carriera artistica, dall apprendistato come autodidatta alla maturità degli ultimi anni. I suoi dipinti esplorano l universo femminile attraverso i colori, i chiaroscuri e le armonie plastiche di pietra e marmo. Nel testo in catalogo scrive Elio Mercuri: La ricerca di Lo Cicero è tutta nella tenace elaborazione del reale (...) così da dare espressione alla necessità di fato e di mito, di sogno dell uomo dentro quel contributo mirabile della scultura della Sicilia, da Greco a Consagra, alle pietre laviche di Mazzullo, calco e impronta di un attuale Pompei. E ancora Luigi Tallarico: La pratica culturale di Stefano Lo Cicero non affronta il ripetere delle forme arcaiche, ma - pur usando i materiali e le tematiche della tradizione - guarda alla differenza al solo scopo di realizzare una forma culturale del tutto inedita. E questo perché la sua originalità è nella originarietà dei significati, che si ripetono e si rinnovano, mostrando la diversità, ossia la modernità, nell accrescimento e nella continua metamorfosi a cui lo scultore sottopone l opera. Nel catalogo sono presenti alcune poesie di Stefano Lo Cicero presentate da Alfio Inserra che, nel suo testo Artista poliedrico scrive: Come poeta, attraverso le sue raccolte, Lo Cicero ha, sin dagli inizi, preso ad esprimere quella che lui stesso chiama ansia di vita con la domanda nodale: Chi voi? Cerchi l amuri?. P.S. Piazza Barone Guzzardi Adrano (CT) Tel./Fax

6 UNIVERSO SICILIA APRILE Legambiente: Roma, Pisa e Palermo le città più rumorose L inquinamento acustico delle città italiane, piccole e grandi, il dato più allarmante emerso dal viaggio del Treno Verde di Legambiente, Trenitalia e RFI (Rete Ferroviaria Italiana) realizzato anche con il contributo di Energia e Corepla, che per la sua 17ma edizione ha attraversato otto città (Palermo, Vibo Valentia, Salerno, Pisa, Brescia, Padova, Ferrara, Roma), registrando quasi ovunque decibel al di sopra dei limiti di legge con picchi soprattutto durante le ore notturne. Sul fronte dell inquinamento atmosferico, nonostante il maltempo che ha caratterizzato i 40 giorni di viaggio, il campanello d allarme per la concentrazione delle polveri sottili è scattato in 4 città su 8. E data l emergenza smog che ha attanagliato l Italia, con 33 Comuni che al 20 marzo hanno già superato il limite dei 35 superamenti dei 50mg/m3 consentiti dalla legge in un anno, sul Treno Verde ha viaggiato quest anno anche la campagna PM10 ti tengo d occhio. L iniziativa finalizzata a realizzare la mappatura delle città off-limits, vigilare sulle inerzie amministrative e sull efficienza delle reti di monitoraggio delle città italiane. Inoltre, ai controlli sulla qualità dell aria effettuati per 72 ore dal Laboratorio mobile dell Istituto Sperimentale di RFI, la società dell infrastruttura del Gruppo Ferrovie dello Stato, in ogni città in cui il Treno ha fatto tappa, si è aggiunto il monitoraggio degli Ipa (idrocarburi policiclici aromatici). Risultato: valori fuori legge soltanto a Roma, con un valore di 2,18 ng/m3, più del doppio del limite di legge di 1 ng/m3. Grazie ad una operazione commerciale messa su dalle province siciliane, le arance rosse possono essere acquistate e gustate in ben punti vendita americani. La campagna, denominata Sweet Peel, ovvero buccia dolce, è stata affidata ad una siciliana doc: la signora Alfonsina, originaria di Sommatine, emigrata giovanissima negli Stati Uniti. Se sono ancora qui e in buona salute, è perché di arance rosse, in Sicilia, ne ho mangiate tantissime, recita Alfonsina nello spot. Una frase che più convincente non si può, considerato che la Signora ha 106 anni! Comunque, sarà perché incuriositi dall insolito modo di mangiare un arancia, togliendo la dolce buccia con le dita, o perché allettati dalla longevità di Alfonsina, dopo i primi quattro container spediti dal porto di Catania, altri nove sono già carichi di tarocchi, moro e sanguinelle raccolte nella generosa Va a Roma, Pisa e Palermo il podio delle città del rumore secondo la mappa dell Italia fracassona tratteggiata dall edizione 2005 del Treno Verde, che ha comunque registrato livelli di decibel fuori legge in ogni città in cui ha fatto tappa. A Roma il primato off-limits, con valori record di 74,7 decibel durante la notte (24db oltre i limite di legge) e 75,6 decibel il giorno (+ 15db) registrati sulla Via Casilina, in una zona di classe 3 in base alla zonizzazione acustica effettuata dal Comune di Roma, sottoposta dunque a limiti di 60 db diurni e 50 db notturni. A Pisa invece il valore più alto registrato in notturna è stato di 72,7 db, superando il limite di 13 decibel e di 7 db quello diurno con 68,4 db e infine a Palermo sono stati 71,8 i decibel registrati durante Il made in Sicily alla conquista dell America campagna di Scordia e Palagonia, pronti per raggiungere l America. Ma le arance non sono l unico prodotto Made in Sicily che suscita interesse. Dopo aver portato a termine importanti accordi con la Svizzera, dove invierà i primi cento cartoni di distillato di vinaccia, la ditta Trapas Conte Alambicco di Petrosino, in provincia di Trapani, sta per concludere un accordo anche con un importante importatore di New York. E dopo le arance e la grap- pa siciliane, vista l accoglienza, magari al più presto anche altri prodotti tipici potranno arrivare in America a raccontare il sole della Sicilia. Alvin È l Associazione capace di assicurare la necessaria assistenza per una: corretta coltivazione olivicola buona conoscenza delle tecniche di produzione dell olio professionalità per la conservazione dell olio prodotto Per tutto questo l ASPO conta una capillare rete di uffici sempre a disposizione dei produttori. AGRIGENTO CALTANISSETTA CATANIA LEONFORTE (EN) TRAPANI Per informazioni rivolgersi all ASPO ADRANO - Piazza Mercato 72 - Tel Fax il giorno e 67,3 db quelli notturni, superando i limiti rispettivamente di 6 e 11 db. È un risultato che conferma il trend degli ultimi anni: dal 2000 su 48 città e 62 differenti zone poste sotto osservazione dal Treno Verde nessuna si è salvata dal cartellino rosso della legge tagliadecibel, che ha fatto scattare l allarme rumore soprattutto di notte, togliendo sonno e sogni agli italiani. La maglia nera va a Napoli, che negli ultimi 5 anni ha collezionato la strada più rumorosa d Italia: Via Caio Duilio (79,7db notturni). Seguono Via Spartaco Lavagnini a Firenze (74,1 db), Viale Brianza a Milano (72,7 db), corso San Giovanni a Teduccio sempre a Napoli (72,6 db) e Viale Strasburgo a Palermo (72,5db). S.S. Pronto piano fattibilità del tunnel fra Sicilia e Tunisia AGRIGENTO - E lungo 150 chilometri, 135 dei quali sotto il Mediterraneo, costa 20 miliardi di euro, la costruzione durerà sette anni con 400 milioni di ore lavorative. Sono i numeri, predisposti e pubblicati dall Enea (ente per le nuove tecnologie l Energia e l Ambiente) su incarico della Regione Sicilia, del progetto del tunnel sottomarino tra Mazara del Vallo, in Sicilia, e Capo Bon, in Tunisia, che si annuncia come l ottava meraviglia del mondo e il cui piano di fattibilità è stato depositato con tanto di illustrazione e indicazione delle caratteristiche. Se realizzato, con partenza da Mazara del Vallo, borgata di Pizzolato e uscita a Capo Bon in Tunisia sarà il più lungo, e il più costoso, al mondo. La garanzia economica dell opera è il transito annuo di almeno 30 milioni di tonnellate di merci, secondo l Enea abbondantemente in grado di ammortizzare la spesa alla quale sarebbe pronta a contribuire anche un gruppo di imprenditori coreani. Nella relazione illustrativa del progetto l Enea ha considerato le profondità in cui si andrà a lavorare, la caratteristica delle gallerie, le basi di appoggio a chi lavora nel tunnel e a chi lo attraverserà, le peculiarità aerodinamiche, le fibre ottiche, i ripari dalle infiltrazioni dell acqua, i servizi di sicurezza e di pronto intervento. A.V. In estate torna sulle tavole la fiorentina Con l estate ritorna sulle tavole la fiorentina. Lo annuncia la Confederazione italiana agricoltori (Cia), che annuncia che fin dal prossimo luglio gli italiani potranno tornare a mangiare questo prelibato prodotto. I test sulla Bse sono soddisfacenti e confermano la salubrità e la qualità dei nostri allevamenti. Ormai ci sono validi presupposti per eliminare il divieto. E necessario, però, un deciso impegno del governo nei confronti dell Ue. Secondo la Cia, è praticamente rientrata l emergenza per la Bse che aveva provocato la messa al bando della fiorentina. Ora il suo divieto, quindi, appare superato. D altra parte, gli ultimi dati forniti dal ministero della Salute sui test di Catania: la Philip Morris sponsorizza la ricerca anti-fumo Una multinazionale del tabacco sponsor di programmi di ricerca antifumo. Accade a Catania dove l Università, grazie al contributo finanziario della Philip Morris Usa Inc., ha indetto due concorsi per titoli, per l assegnazione di due borse di studio di durata annuale. La prima, di seimila euro, è rivolta a laureati in Psicologia con abilitazione alla professione di psicologo, per la ricerca nell ambito del Divezzamento dal fumo di sigaretta: caratterizzazione fenotipica del tabagista. La seconda, per un ammontare di 5 mila euro, è riservata invece a laureati in Medicina, Biochimica, Biologia o Farmacia, che abbiano conseguito una specializzazione e/ o il titolo di Dottore di Ricerca sulla tematica Fumo di sigaretta e danno endoteliale: sviluppo di nuovi biomarker di esposizione. Potranno partecipare al concorso i laureati che non abbiano compiuto 32 anni di età alla data di pubblicazione del bando. R.R. analisi per verificare la presenza del morbo dell encefalopatia spongiforme bovina negli allevamenti italiani risultato largamente soddisfacenti. Dal primo gennaio ad oggi sono stati effettuati circa tre milioni di controlli e i casi accertati di Bse sono stati finora 126, di cui 50 nel 2001, 36 nel 2002 e 31 nel Casi che nel 2004 e nel 2005 sono divenuti irrilevanti. Questi dati -afferma la Ciadimostrano chiaramente che i nostri allevamenti sono garanti della qualità e della salubrità delle loro produzioni. L appuntamento, pertanto, è a luglio e già si preannunciano grandi manifestazioni ed iniziative per celebrare questo atteso ritorno. V.C. Su Nature la scoperta di una ricercatrice siciliana ROMA - Un modello elaborato al computer dalla ricercatrice Laura Gagliardi, dell Università di Palermo, e dallo studente svedese Bjorn Roos, del Chemical Center di Lund, illustra il più complesso legame chimico mai studiato. La struttura è presente nella molecola di U2, che contiene due atomi di uranio. La simulazione informatica è stata pubblicata anche sulla rivista Nature grazie al suo importante ed innovativo impatto conoscitivo. Per la prima volta, infatti, descrive un legame quintuplo, in cui sono coinvolti dieci elettroni, il più grande sinora scoperto. Il computer ha fornito un aiuto essenziale ai giovani studiosi: l uranio è esplosivo e radioattivo, e la sua struttura elettronica si può analizzare con sicurezza in modo simulato piuttosto che in laboratorio. In genere - ha detto Laura Gagliardi Nature non pubblica lavori di questo tipo, ma nel nostro caso si è trattato di qualcosa di totalmente nuovo. Già in molti laboratori nel mondo si sta pensando ora di creare questa molecola a due atomi di uranio. Ric.

7 7 APRILE 2005 UNIVERSO SICILIA Frutta e verdura costano troppo: 4 italiani su 10 ne fanno a meno La frutta e le verdure sono troppo care e gli italiani ne hanno drasticamente ridotto i consumi. Così quattro nostri connazionali su dieci non mangiano questi prodotti almeno una volta al giorno. Una percentuale che si è praticamente raddoppiata rispetto a otto fa. Nel 1997, infatti, erano solo due italiani su dieci che non avevano quotidianamente sulle loro tavole ortofrutticoli. Ma il calo più vistoso nei consumi si è avuto proprio negli ultimi dodici mesi che hanno visto un meno 7,3 per cento per la frutta e un meno 10,6 per cento per verdure e ortaggi. A sottolinearlo è la Cia - Confederazione italiana agricoltori la quale mette in rilievo anche che, nonostante questo costante allontanamento dai banchi di ortofrutta dei mercati, le famiglie del nostro Paese hanno speso di più in quanto i prezzi al dettaglio sono cresciuti in modo abnorme e ingiustificato sotto la spinta di incontrollate manovre speculative. Sui campi, invece, le quotazioni di tali prodotti sono addirittura scese. Sta di fatto che nell ultimo anno i listini al consumo per il complessivo comparto dell ortofrutta hanno fatto registrare in media un aumento del per cento. Italiani, quindi, sempre più lontani da frutta e verdura. I loro costi proibitivi al dettaglio - segnala la Cia - hanno scoraggiato le famiglie all acquisto e così questi prodotti, fondamentali per una corretta ed equilibrata alimentazione, si vedono ormai con il contagocce sulle nostre tavole. Ma questo non è che un aspetto di una crisi dei consumi alimentari che nel 2004 sono scesi del 2,5 per cento. D altra parte, oltre l 80 per cento degli italiani - aggiunge la Cia - ha dichiarato che i propri comportamenti di consumo sono più o meno condizionati dagli alti prezzi, da difficoltà economiche, da problemi relativi al risparmio, dall idea che l inflazione riprenda a crescere. Tutto questo ha determinato che il 47 per cento degli italiani nello scorso anno ha modificato il paniere di spesa e i primi prodotti, a causa dei rincari al dettaglio, a subire un netto taglio sono stati, appunto, gli ortofrutticoli. Insomma, i consumatori - ricorda la Cia - sono sempre più disorientati e in grave difficoltà negli acquisti e questo ha comportato che si va più alla ricerca del prodotto conveniente nel rapporto prezzo-qualità. Così avviene per frutta e verdura. In pratica, il consumatore medio non guarda più alla qualità del prodotto, ma unicamente al prezzo e compra i prodotti che costano di meno e che in fatto di sicurezza lasciano più di qualche dubbio e provengono nella stragrande maggioranza dall estero. Il più volte citato caso delle mele e dei pomodori cinesi è emblematico. Di fronte ad un mercato sempre più difficile, drogato e impenetrabile, privo di informazione per i consumatori, la Cia ribadisce l importanza del doppio prezzo (origine e consumo) da applicare sui cartellini di vendita dei prodotti agroalimentari. In quest ottica si muove la Petizione Popolare con la raccolta di firme, promossa in tutta Italia dalla Confederazione, che ha come obiettivo proprio quello di assicurare sia il produttore che il consumatore attraverso la trasparenza del prezzo dal campo alla tavola. Insomma, una reale tracciabilità. La Cia intende così garantire un meccanismo di controllo dell intera filiera agroalimentare, rendendo la dinamica dei prezzi più coerente con il mercato. Nello stesso tempo il consumatore potrà conoscere con esattezza il prezzo di origine e quello finale. A.I. Da Ciampi una bacchettata sulla competitività Come ho varie volte ripetuto, non amo parlare di declino, e ciò non tanto per un ottimismo di circostanza ma perché sono profondamente convinto che il nostro paese abbia le capacità e la forza di crescere, di rinnovare la sua struttura produttiva e di conservare un posto di rilievo nel contesto dell economia globalizzata. E quanto è tornato a ribadire il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, dopo il suo richiamo sulla perdita di competitività internazionale del nostro paese. Il capo dello Stato ha anche spiegato le ragioni della sua analisi economica delle possibilità del paese. A ciò mi inducono non soltanto considerazioni e analisi di carattere generale - ha affermato - ma soprattutto, la diretta esperienza che mi viene dai viaggi nelle varie province del paese dove ho potuto constatare l esistenza di realtà produttive estremamente vive e dinamiche, di una volontà di lavoro e di cooperazione molto spiccata, di capacità di innovazione forti e radicate di aree di eccellenza che possono essere coltivate e rafforzate. Ma per Ciampi non si possono neanche dimenticare le debolezze del nostro sistema e le aree di criticità. Per ridare impulso alla nostra economia una cosa è prioritaria - secondo il capo dello Stato - una forte e concorde volontà di impegnarsi ognuno nell ambito delle proprie responsabilità dobbiamo essere consapevoli e orgogliosi del nostro paese, della forze della sua economia. L Italia - ha proseguito Ciampi - è la sesta potenza industriale del mondo. Ha una struttura imprenditoriale diffusa in tutto il territorio, comprende alcuni grandi gruppi, migliaia di medie imprese e decine di migliaia di piccole imprese, molte delle quali presenti con i loro prodotti in tutto il mondo; ospita centri di ricerca scientifica di fama mondiale; dispone di tecnologie d avanguardia: dall ambiente all aerospaziale, dalla meccanica di precisione alla bio-medicina. Quindi questa constatazione ci deve dare fiducia e deve essere di sprone e non bisogna avere timore dell apertura ai mercati e alla concorrenza. Ciampi ha volto quindi lo sguardo al passato perché la storia economica dell Italia ce lo ricorda: nel dopoguerra l internazionalizzazione dell economia italiana è stata la chiave del nostro sviluppo, fattore essenziale della modernizzazione del paese. Quindi Occorre proseguire su questa strada, puntando decisamente sull innovazione e sulla ricerca per affermarsi sui nuovi mercati, vicini e lontani. C.S. La moda italiana alla fiera di Pechino Si è aperta domenica 27 marzo al China International Exhibition Center di Pechino la terza edizione della collettiva italiana alla fiera Chic Fino al 29 marzo sono state presentate le nuove tendenze del made in Italy per l abbigliamento uomo e casual e dal 2 al 4 aprile quelle per l abbigliamento donna/bambino e gli accessori moda. Secondo i più recenti dati Istat, nel periodo gennaio-agosto 2004 le esportazioni italiane di articoli di abbigliamento e accessori verso la Cina sono ammontate a circa 20,5 milioni di euro, con un incremento del 9,2% rispetto allo stesso periodo dell anno precedente. L Italia è il primo partner commerciale europeo della Cina nel settore. La Chic, giunta alla sua 13.ma edizione, organizzata dalla China Garment Association e dal China World Trade Center, è considerata il principale appuntamento fieristico settoriale nel paese orientale. All ultima edizione della fiera, tenutasi nella primavera scorsa, hanno preso parte complessivamente 916 aziende, di cui 422 per la prima sessione e 539 per la seconda. Gli espositori stranieri sono stati per le due sessioni rispettivamente 156 e 140. Il numero delle aziende italiane presenti ha raggiunto in quest occasione le 36 unità con un padiglione nazionale organizzato in occasione della prima sessione che ha occupato un area di circa 650 metri quadrati. La manifestazione ha visto negli anni il numero delle aziende espositrici e la superficie occupata praticamente raddoppiare, mentre il numero dei visitatori è passato dai del 1998 ai 110 mila del 2004 (di cui 60 mila operatori commerciali). T.P. L Italia ha le prime due donne ambasciatrici ROMA - L Italia ha le prime due donne ambasciatori di grado della sua diplomazia. Si tratta di Graziella Simbolotti, capo della missione diplomatica in Oman, e Jolanda Brunetti Goetz, responsabile della ricostruzione del sistema della giustizia in Afghanistan. La nomina è avvenuta durante il Associazione Regionale Sicilgrano - Catania CATANIA Piazza S. Maria di Gesù n. 3 Uffici zonali sono aperti a: Maniace Bronte Grammichele Raddusa Castel di Iudica San Cono Tutte le sedi di cui sopra sono ubicate presso le sedi comunali dell A.I.C. Consiglio dei ministri di oggi su proposta del ministro degli Esteri, Gianfranco Fini. Il sottosegretario agli esteri Margherita Boniver ha espresso soddisfazione e parlando di un evento epocale, ha ricordato che le donne sono entrate in diplomazia negli anni Sessanta. Ma fino all avvento del Governo Berlusconi, mai si era vista una donna nominata direttore generale o promossa al rango di ambasciatore. Esprimo tutta la mia soddisfazione - ha concluso - per questo giorno storico che dà un profilo non più misogino alla nostra diplomazia. T. Miriam Per una puntuale assistenza tecnica in grado di garantire uno sviluppo adeguato alle nuove tecniche di produzione rivolgetevi all Associazione Regionale Sicilgrano.

8 UNIVERSO SICILIA APRILE Parte il progetto Palermo città accogliente Cinema, a Chicago il fantasma di Corleone Via libera della Giunta al progetto Palermo Città Accogliente elaborato in collaborazione con l Associazione Nazionale Oltre le Frontiere. L iniziativa è destinata ai soggetti che richiedono asilo politico e hanno lo status di rifugiati o il permesso di soggiorno per motivi umanitari. Il progetto durerà un anno, da settembre 2005 a settembre 2006, e si divide in tre punti: il primo riguarda l organizzazione di un corso di formazione rivolto al personale comunale e ai lavoratori socialmente utili sui temi più rilevanti in materia di immigrazione. Destinatari della formazione saranno; 22 assistenti sociali in servizio nelle sedi di Servizio sociale territoriale o di altri servizi comunali; 3 psicologi da individuare nel personale socialmente utile del Comune; e 10 lavoratori socialmente utili, selezionati dal settore Società Miste, per il bando relativo ai mediatori culturali. Il corso sarà articolato in due incontri settimanali, in tutto 80 ore, pari a 16 giornate di 5 ore ciascuna. Il secondo punto prevede l apertura di uno sportello rivolto ad immigrati nel territorio della I Circoscrizione, che è quella dove risiede il maggior numero di stranieri. Lo sportello sarà gestito direttamente dal personale comunale e sarà aperto per 5 mattine ed un pomeriggio a settimana; il gruppo di lavoro sarà guidato dall assistente sociale coordinatore che sarà affiancato da un avvocato, un consulente legale, due mediatori culturali, due mediatori culturali immigrati e due psicologi. Si occuperà, in particolare, di favorire la conoscenza normativa che disciplina l immigrazione in Italia e lo status giuridico di chi chiede asilo, la mediazione con gli uffici ed enti pubblici del territorio e la tutela dei diritti riconosciuti dallo stato italiano. Il terzo punto prevede il potenziamento delle figure professionali nelle sedi del Servizio sociale territoriale, con particolare riferimento alla I, V e VIII Circoscrizione. Della delibera approvata fa parte anche l accordo di partenariato tra il Comune e l Associazione Nazionale Oltre le Frontiere per lo sviluppo del progetto. Sucato Ci sarà anche Il fantasma di Corleone di Marco Amenta al Chicago International Documentary Festival, vetrina statunitense che raccoglie il meglio della produzione internazionale. Costruito come una docufiction, il film l unico italiano in concorso - segue con i ritmi incalzanti del thriller la ricerca di Bernardo Provenzano, il boss di Cosa Nostra latitante da 40 anni. Amenta cerca la risposta alla domanda che circonda il mistero di Provenzano: come è possibile sfuggire alla cattura per così tanto tempo? Nel cast spiccano i nomi di Marcello Mazzarella, Donatella Finocchiaro e Vincent Schiavelli. Tra le numerose testimonianze raccolte da Amenta quelle dei magistrati Guido Lo Forte e Roberto Scarpinato, del colonnello dei carabinieri Michele Riccio, dell avvocato difensore di Provenzano Salvatore Traina. Nel 1997 Amenta ha diretto Diario di una siciliana ribelle, documentario che ha vinto 20 premi internazionali ed è stato venduto in 30 paesi. Leoluca ABBIGLIAMENTO DONNA ~ CORREDO PER UOMO E PER DONNA ESCLUSIVISTA CALEFFI ~ LINEA WALT DISNEY Adrano (CT) Piazza Barone Guzzardi n. 2/3/4 Tel./Fax ISTAT Referendum procreazione Cala l occupazione nell industria Si vota il 12 e 13 giugno L Istat ha reso noto il dato nazionale sull occupazione nelle grandi imprese. In totale, queste hanno perso lo 0,6 per cento dei posti di lavoro. Nell industria, il calo dell occupazione ha fatto segnare un pesante -2,7 per cento. Nei servizi, l occupazione ha fatto registrare un +0,8 per cento. Sempre l istituto nazionale di statistica ha fatto sapere che i dati relativi al Pil italiano 2004 non sono ancora disponibili a causa di un guasto informatico. Mentre, il deficit pubblico è stato nel 2004 del tre per cento, al di sopra del 2,9 per cento previsto dal governo e in aumento rispetto al 2,9 per cento dell anno precedente. Il debito pubblico 2004, ha comunicato sempre l Istat, ha segnato un 105,8 per cento del Pil mentre nel 2003 era del 106,3 per cento. L.T. I referendum sulla fecondazione assistita si terranno domenica 12 giugno e lunedì 13 giugno. Lo ha reso noto noto il ministro dell Interno Pisanu. Esprimiamo apprezzamento per la saggia decisione del governo di fissare i referendum sulla legge in materia di procreazione medicalmente assistita il 12 e il 13 giugno. Del resto sfuggiva il motivo per il quale si dovesse fare un provvedimento ad hoc per indire i referendum a maggio, un provvedimento che non avrebbe avuto precedenti, visto che in passato, quando a maggio erano in calendario elezioni amministrative, i referendum si sono tenuti a giugno. Lo afferma il senatore Riccardo Pedrizzi, presidente della Consulta etico-religiosa di An, responsabile nazionale del partito per le politiche della famiglia e membro del Comitato Scienza & Vita per la legge 40. La decisione del Consiglio dei Ministri è gravissima, dichiara invece la senatrice diessina Vittoria Franco, prima firmataria di uno dei quesiti referendari e componente del Comitato promotore. Ostacola il libero pronunciamento dei cittadini ed è per questo in netto contrasto con la libertà di espressione prevista dalla Costituzione. Di fatto, viene limitata la possibilità degli italiani di cambiare con il voto una pessima legge. Siamo di fronte è una scelta antidemocratica e illiberale che si inserisce in una strategia precisa, quella di favorire il fronte dell astensionismo. A.T. UNIVERSO SICILIA Editore: AIC - INPAL Sede: Via Dante, Palermo Direttore culturale: Pasqualino Sangiorgio Direttore responsabile: Vincenzo Castiglione Vice Direttore: Giuseppe Miraglia Hanno collaborato: Carmelo Ambra - Luigi Lucifora Silvio De Grandi - Pietro Scalisi - Alfredo Torrisi Chiuso in redazione il 26 Aprile 2005 Amministratore: Alfredo Torrisi Questo periodico viene spedito in: Australia, Argentina, Belgio, Francia, Germania, Grecia, Olanda, Spagna, Gran Bretagna, Irlanda, Ungheria, Brasile, Stati Uniti, Luxembourg, Venezuela. Stampa: Tipo-Lito Placido Dell Erba Biancavilla (CT) - Via Imperia, 15 - Tel Fax Segreteria editoriale: Catania - Piazza S. Maria di Gesù, 3 - Tel Fax Abbonamento e sottoscrizioni volontarie di sostegno: Versamento C.C.P. N intestato a Universo Sicilia - Adrano - Tel Abbonamento annuale per i Soci 6,23 Abbonamento ordinario 12,45 Abbonamento sostenitore 51,88 Iscrizione al N 748 del registro stampa del Tribunale di Catania del 28/3/1989 Iscritto al ROC n del Le inserzioni riportate nelle pagine di questo periodico costituiscono servizio senza corrispettivo ai sensi dell art. 3, primo comma, del D.P.R. 26/10/72 n Associato al FUSIE Federazione Unitaria della Stampa Italiani all estero Questo periodico è associato alla Unione Stampa Periodica Italiana SULLA RISERVATEZZA DEI DATI PERSONALI Ai sensi del D. Legislativo 196/03 il responsabile del trattamento dei dati raccolti per uso redazionale è il direttore responsabile Vincenzo Castiglione al quale ci si può rivolgere, indirizzando a UNIVERSO SICILIA Adrano - Piazza Mercato, 72 - per chiedere l aggiornamento o la rettifica dei dati, compreso il diritto per motivi legittimi di opporsi a tale utilizzo. La Redazione

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

PROGETTO CITTADINANZA E COSTITUZIONE. anno scolastico 2015-2016

PROGETTO CITTADINANZA E COSTITUZIONE. anno scolastico 2015-2016 PROGETTO DI CITTADINANZA E COSTITUZIONE SCUOLA SECONDARIA SECONDO GRADO anno scolastico 2015-2016 1 PROGETTO CITTADINANZA E COSTITUZIONE Anno Scolastico 2015-2016 FINALITÀ GENERALI: Il riferimento alla

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014/2015

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 L Isola che non c è Asilo Nido Via Dublino, 34 97100 Ragusa Partita Iva: 01169510888 Tel. / Fax 0932-25.80.53 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1 Prima unità di apprendimento: Settembre

Dettagli

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni

PIANO DI ETTURA Dai 9 anni PIANO DI ETTURA Dai 9 anni Le arance di Michele Vichi De Marchi Illustrazioni di Vanna Vinci Grandi Storie Pagine: 208 Codice: 566-3270-5 Anno di pubblicazione: 2013 l autrice Vichi De Marchi è giornalista

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA ART. 1 Istituzione STATUTO - REGOLAMENTO E istituito ai sensi dell art. 23 della L.R. 21 Febbraio 2005, n.12 il Comitato Paritetico

Dettagli

Carissimi amici. Bellissima Primavera a voi! N 2 Gennaio-Marzo 2012

Carissimi amici. Bellissima Primavera a voi! N 2 Gennaio-Marzo 2012 Newsletter Essena N 2 Gennaio-Marzo 2012 Carissimi amici Bellissima Primavera a voi! Siamo molto felici di ritrovarvi in occasione di questa nuova stagione che sta per fiorire fra qualche tempo e che abbiamo

Dettagli

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale

Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale dalla PROVINCIA al nuovo ENTE di AREA VASTA Cremona2030: una nuova governance locale per costruire territorio e sviluppo sociale a cura della federazione del PD di Cremona La legge 56/2014: limiti, rischi

Dettagli

Discorso del Presidente del Parlamento Europeo, Prof. Dr. Hans-Gert Poettering. Palazzo del Quirinale Roma, 24 Giugno 2008

Discorso del Presidente del Parlamento Europeo, Prof. Dr. Hans-Gert Poettering. Palazzo del Quirinale Roma, 24 Giugno 2008 Discorso del Presidente del Parlamento Europeo, Prof. Dr. Hans-Gert Poettering Palazzo del Quirinale Roma, 24 Giugno 2008 Signor Presidente della Repubblica italiana Giorgio Napolitano, Signor Presidente

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE Grazie a voi ragazzi, ai vostri Professori, ai vostri Presidi che vi hanno dato il permesso di partecipare al nostro incontro. Il nostro incontro formativo di oggi ha un titolo particolare: Facebook: Dalla

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

ALL.A - CURRICOLO D ISTITUTO

ALL.A - CURRICOLO D ISTITUTO ALL.A - CURRICOLO D ISTITUTO CURRICOLO SCUOLA DELL INFANZIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA DELL INFANZIA (dalle INDICAZIONI NAZIONALI) IL SE E L ALTRO: Il bambino gioca

Dettagli

Anno scolastico 2015-16 Scuole dell Infanzia

Anno scolastico 2015-16 Scuole dell Infanzia Anno scolastico 2015-16 Scuole dell Infanzia Scuola dell Infanzia A.Gramsci Via Motrassino, 10 Scuola dell Infanzia H.C.Andersen Via Buozzi di fronte al Liceo Juvarra Scuola dell Infanzia G.Rodari via

Dettagli

Inserto. Diocesi. insieme. Pastorale Scolastica e Insegnamento della Religione Cattolica RELIGIONE A SCUOLA. PERCHÉ?

Inserto. Diocesi. insieme. Pastorale Scolastica e Insegnamento della Religione Cattolica RELIGIONE A SCUOLA. PERCHÉ? Inserto insieme Diocesi Pastorale Scolastica e Insegnamento della Religione Cattolica RELIGIONE A SCUOLA. PERCHÉ? INSERTO Il Servizio Diocesano per la Pastorale Scolastica e il Servizio Diocesano per l

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA SCUOLA PARITARIA dell INFANZIA e PRIMARIA MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Chi è chiamato ad educare e ad animare educazione, deve offrire nutrimento, nascondendo la mano che

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato

Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato Il progetto Educare alla solidarietà, scoprire il volontariato è nato in seguito ad un progetto pilota avviato durante l anno scolastico 1999/2000 e presentato

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1

5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 1 Giugno 2010 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010 9:45 Pagina 2 5-A2 adulti estero.qxd:5-a2 adulti estero.qxd 19-05-2010

Dettagli

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016

Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 Allegato 1 - Linee di Indirizzo a.s.2015/2016 La valigia delle idee Progetti e percorsi formativi per gli studenti delle scuole dell infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Sesto Fiorentino 1

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese RIFERIMENTI LEGISLATIVI DAGLI ORIENTAMENTI PER IL CONTRIBUTO AI PIANI PERSONALIZZATI DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DI INSEGNAMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG

difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG difendiamo i nostri figli * 20 giugno - AMDG intervento di alfredo mantovano Care amiche e cari amici! una giornalista poco fa mi chiedeva di riassumere in poche parole-chiave il messaggio che il popolo

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi

vivo noi tra VERSIONE MISTA strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti Digitali integrativi Gruppo Scuola Nuova Percorsi facilitati per lo sviluppo e la valutazione della competenza religiosa è vivo tra noi strumenti per una didattica inclusiva Scarica gratis il libro digitale con i Contenuti

Dettagli

Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014

Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014 Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014 Signor Presidente della Repubblica, Gentili Autorità, Cari amici della comunità ebraica,

Dettagli

Progetto educativo per i bambini anticipatari

Progetto educativo per i bambini anticipatari Progetto educativo per i bambini anticipatari PREMESSA La questione dell anticipo deve essere affrontata facendo riferimento a discipline quali la psicologia dello sviluppo, la pedagogia e l organizzazione

Dettagli

www.metodobillings.it

www.metodobillings.it Si riporta nel seguito l intervista alla Dott.ssa Piera di Maria, riportata alla pag. 11 del Bollettino. La versione integrale del bollettino e scaricabile dal sito del C.L.O.M.B. Centro Lombardo Metodo

Dettagli

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato

GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI. Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato GINETTA COLOMBO CENTRO POLIFUNZIONALE PER ANZIANI Comune di Cerro Maggiore Accoglienza temporanea di sollievo Alloggi protetti per anziani Centro Diurno Integrato Piazza Concordia 1 - Cerro Maggiore Un

Dettagli

ti scrivo... padrino Ma,

ti scrivo... padrino Ma, Caro padrino ti scrivo... Se Ti I N T R O D U Z I O N E hai tra le mani questo opuscolo è perché qualcuno ti ha chiesto di fargli da madrina o da padrino... forse una coppia di amici che ti vogliono padrino

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA

SCUOLA DELL INFANZIA IL SE E L ALTRO IL CORPO IN MOVIMENTO Prendere coscienza della propria identità Scoprire le diversità Apprendere le prime regole di vita sociale Osservare l ambiente che lo circonda Ascoltare le narrazioni

Dettagli

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA Martedì 7 giugno 2005, dalle ore 15 alle ore 20, si è svolto il 3 convegno alla Camera dei Deputati dell Associazione Nazionale ConVoglio Valori (per il 1

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE

UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE UN SISTEMA PREVIDENZIALE PIÙ FLESSIBILE ALDO SMOLIZZA* Qualche anno fa svolgevo un attività internazionale e a seguito di quell attività conoscevo molto bene le indicazioni del Fondo Monetario Internazionale.

Dettagli

Istituto Maria Consolatrice

Istituto Maria Consolatrice ISTITUTO PARITARIO MARIA CONSOLATRICE Via Melchiorre Gioia, 51 20 124 MILANO Tel. 02/66.98.16.48 - Fax 02/66.98.43.64 - Cod.Fiscale: 01798650154 e-mail:direzioneprimaria@ismc.it sito internet: www.consolatricemilano.it

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

ALLA RICERCA DELLE PROPRIE ORIGINI

ALLA RICERCA DELLE PROPRIE ORIGINI Relazione Incontro del 15 ottobre 2015 ALLA RICERCA DELLE PROPRIE ORIGINI Relatore: Dott. Marco Chistolini Psicologo, psicoterapeuta e formatore Il tema centrale della ricerca è il rapporto con la storia

Dettagli

OBIETTIVI GENERALI DEL PROGETTO

OBIETTIVI GENERALI DEL PROGETTO Piccoli PA.S.S.I.- Parrocchia di San Prospero Sostegno Scolastico Integrato di bambini e ragazzi con Disturbi Specifici dell Apprendimento e Bisogni Educativi Speciali PREMESSA In ambito scolastico e,

Dettagli

DIVENTARE GENITORI OGGI

DIVENTARE GENITORI OGGI In collaborazione con DIVENTARE GENITORI OGGI Indagine sulla fertilità/infertilità in Italia Sintesi della ricerca Roma, 1 ottobre 2014 La genitorialità come dimensione individuale L esperienza della genitorialità

Dettagli

CENA PASQUALE EBRAICA

CENA PASQUALE EBRAICA PARROCCHIA B.V.M. IMMACOLATA CENA PASQUALE EBRAICA per i ragazzi della Prima Comunione Sabato 4 aprile 2009 - Ore 16,00 CAPPUCCINI ORISTANO 1 momento - La schiavitù del popolo d Israele (I ragazzi sono

Dettagli

Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare

Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare Corso di aggiornamento Inserimento scolastico dei minori adottati o in affidamento familiare 1 incontro 11 aprile 2011 Assistente sociale Maria Grazia Pensabene Servizio politiche sociali e abitative -

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

prontiatutto un iniziativa di IL PROGETTO

prontiatutto un iniziativa di IL PROGETTO prontiatutto un iniziativa di IL PROGETTO #IOLEGGOPERCHÉ 2016 IL PROGETTO, LA DINAMICA, GLI ATTORI UNA NUOVA MISSIONE PER I MESSAGGERI DELLA LETTURA: SVILUPPARE E RILANCIARE LE BIBLIOTECHE SCOLASTICHE

Dettagli

Questionario per una indagine su la rappresentazione sociale dello straniero: il contesto metropolitano

Questionario per una indagine su la rappresentazione sociale dello straniero: il contesto metropolitano Questionario per una indagine su la rappresentazione sociale dello straniero: il contesto metropolitano 1. Quanti sono, a suo avviso, nell area metropolitana di Roma gli stranieri immigrati? 1. Meno di

Dettagli

e r i v a c l I www.madremisericordia.it/finestre/3stelle.asp

e r i v a c l I www.madremisericordia.it/finestre/3stelle.asp a c l I s l te lo dei tuoi an n i v e r d i ARCHIVIO www.madremisericordia.it/finestre/3stelle.asp 1 Stai per addentrarti in un affascinante viaggio alla scoperta di 3 Stelle. Come in ogni favola non può

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità

competenze trasversali che permettano loro di affrontare con maggiore serenità Il percorso in quinta elementare La proposta di lavoro è finalizzata a sostenere gli alunni nella fase di passaggio alla scuola media. È necessario infatti un azione orientativa che aiuti gli alunni a

Dettagli

CONSULTA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE. Premessa della Dirigente

CONSULTA DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE. Premessa della Dirigente Allegato n. 1 C.I. del 29.04.2014 ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEMARCIANO MARINA Via G. Marotti, 26 60018 MONTEMARCIANO (AN) ic.montemarciano@libero.it - www.icsmontemarciano.it Tel. 071 915239 - Fax 071 915050

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

Italiano Inglese. Arte e immagine. Storia Geografia. Scienze motorie e sportive. Matematica. Religione cattolica. Attività didattiche alternative

Italiano Inglese. Arte e immagine. Storia Geografia. Scienze motorie e sportive. Matematica. Religione cattolica. Attività didattiche alternative Italiano Inglese Storia Geografia Arte e immagine Scienze motorie e sportive Matematica Tecnologia e Informatica Musica Scienze Religione cattolica Attività didattiche alternative Convivenza civile: -Ed.

Dettagli

Scuola dell Infanzia M.Montessori. Progetto Educativo-Didattico A.S.2011-12

Scuola dell Infanzia M.Montessori. Progetto Educativo-Didattico A.S.2011-12 Scuola dell Infanzia M.Montessori Progetto Educativo-Didattico A.S.2011-12 Premessa Ogni bambino-a giunge alla Scuola dell Infanzia con un bagaglio di esperienze e conoscenze legate alla propria storia

Dettagli

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Io sono dono di Dio Progetto educativo Di Religione Cattolica Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Anno scolastico 2014 2015 PREMESSA L insegnamento della Religione Cattolica nella

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

Guida MICHELIN Italia 2014

Guida MICHELIN Italia 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 5 novembre 2013 Guida MICHELIN Italia 2014 Contatto stampa 02 3395 3609 Guida MICHELIN Italia 2014: boom di novità e di stelle La nuova edizione della guida MICHELIN Italia raccoglie

Dettagli

Estratto dal sito: www.eventtemples.com

Estratto dal sito: www.eventtemples.com 1 Estratto dal sito: www.eventtemples.com INTRODUZIONE AL PROGETTO Questa introduzione è la trascrizione di un intervista a James, il creatore visionario dei siti EventTemples.com, WingMakers.com e Lyricus.org.

Dettagli

FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA

FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA FRANCESCO GIAVAZZI ECONOMISTA Grazie. Dirò anche due cose su Venezia, impiegherò dieci minuti. Fatemi ricominciare riprendendo da dove ci siamo fermati questa mattina. E difficile per una persona che per

Dettagli

AVIS NELLE SCUOLE: STRUMENTI EDUCATIVI DI PROMOZIONE AL DONO ED ALLA CITTADINANZA ATTIVA

AVIS NELLE SCUOLE: STRUMENTI EDUCATIVI DI PROMOZIONE AL DONO ED ALLA CITTADINANZA ATTIVA AVIS NELLE SCUOLE: STRUMENTI EDUCATIVI DI PROMOZIONE AL DONO ED ALLA CITTADINANZA ATTIVA RINA LATU Sabato 17 Ottobre 2015 PALERMO CHI SIAMO Principali attività svolte da AVIS su tutto il territorio nazionale

Dettagli

Dagli Appennini alle Ande Newsletter n 11 Aprile 2008

Dagli Appennini alle Ande Newsletter n 11 Aprile 2008 Formazione montuosa Sierra peruviana Dagli Appennini alle Ande Newsletter n 11 Aprile 2008 In questo numero: Seconda domenica di maggio: Festa della Mamma Volontari in azione! Alcune poesie dedicate alla

Dettagli

tutte le opportunità di una scuola che cresce GUIDA PER I RAGAZZI alla nuova scuola secondaria di primo grado

tutte le opportunità di una scuola che cresce GUIDA PER I RAGAZZI alla nuova scuola secondaria di primo grado tutte le opportunità di una scuola che cresce GUIDA PER I RAGAZZI alla nuova scuola secondaria di primo grado GUIDA PER I RAGAZZI ALLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO A cura della Direzione Generale per

Dettagli

Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà

Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà Numero del Questionario Completato Attenzione! Ogni questionario completato deve riportare il numero progressivo

Dettagli

Progetto genitorialità 2014-2015

Progetto genitorialità 2014-2015 Assessorato Assessorato alle Politiche alle Politiche mune di COMUNE Parma DI per PARMA l Infanzia per e per l Infanzia la Scuola e per la Scuola rogetto genitorialità 2013-2014 Progetto genitorialità

Dettagli

PER UNA CITTADINANZA DA PROTAGONISTI

PER UNA CITTADINANZA DA PROTAGONISTI PER UNA CITTADINANZA DA PROTAGONISTI Anno scolastico 2014/2015 1 PROGETTO INTERISTITUZIONALE ( SCUOLA-ENTE LOCALE-ASSOCIAZIONI DEL TERRITORIO) PER UNA CITTADINANZA DA PROTAGONISTI 1. Premessa La Scuola

Dettagli

Una scuola grande un mondo!!!

Una scuola grande un mondo!!! Una scuola grande un mondo!!! Laboratori di educazione allo sviluppo sostenibile, alla mondialità, all educazione ambientale e all intercultura a.s. 2015/2016 centro per appropriato sviluppo tecnologico

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

Fate che chiunque venga a voi se ne vada sentendosi meglio e più felice. (Madre Teresa di Calcutta)

Fate che chiunque venga a voi se ne vada sentendosi meglio e più felice. (Madre Teresa di Calcutta) Fate che chiunque venga a voi se ne vada sentendosi meglio e più felice. (Madre Teresa di Calcutta) FIABA ONLUS FIABA si propone di abbattere tutte le barriere, da quelle architettoniche a quelle culturali,

Dettagli

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale

Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Discorso Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza Inaugurazione anno scolastico 2013/2014 Palazzo del Quirinale Signor Presidente della Repubblica, gentili Autorità, cari dirigenti scolastici, cari insegnanti,

Dettagli

La vita quotidiana. Le Schede:

La vita quotidiana. Le Schede: Civiltà La vita Italia quotidiana Le Schede: 1 La scuola italiana 2 A scuola con gli immigrati 3 Il giovane volontario 4 Il giovane consumatore 5 Il giovane lettore 6 I giovani innamorati 7 I ragazzi e

Dettagli

CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA?

CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA? CHE COSA SI INTENDE PER PROCREAZIONE ASSISTITA? Oggi la scienza può interferire coi processi riproduttivi, e modificarli in vitro al di fuori delle loro modalità naturali. Preliminarmente dobbiamo allora

Dettagli

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO

Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Le scuole dell infanzia del 1 Circolo di ABBIATEGRASSO Scuola dell infanzia di v.le Papa Giovanni XXIII Scuola dell infanzia di Ozzero Scuola dell infanzia di Morimondo propongono ampliamento del progetto

Dettagli

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986

La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 La Santa Sede PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO IN AUSTRALIA DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II AL «WILLSON TRAINING CENTRE» Hobart (Australia), 27 novembre 1986 Cari, amici, cari abitanti della Tasmania. 1. La mia

Dettagli

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org

ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti. www.trevisovolontariato.org ATTIVARE LA SOLIDARIETÀ Percorsi formativi per studenti www.trevisovolontariato.org Il Laboratorio Scuola & Volontariato è un iniziativa del Coordinamento delle associazioni di volontariato della Provincia

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE di plesso

PROGETTAZIONE ANNUALE di plesso PROGETTAZIONE ANNUALE di plesso Scuola dell infanzia di via Roma ANNO SCOLASTICO 2015 / 2016 1. SITUAZIONE INIZIALE Non c è crescita senza l opportunità di fare esperienza (M. Bernardi) Nel corso di questi

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA 1 ANNO SCOLASTICO 2009/2010 L educazione religiosa nella scuola dell infanzia concorre alla formazione integrale del bambino, promovendo la maturazione

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE. Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini

SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE. Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini SCUOLA MATERNA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA ASILO VITTORIA RONCADE Signore, aiutaci a sognare in grande la vita dei nostri bambini PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO DIDATTICA A.S.2010/2011 APPROVATA NEL COLLEGIO

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Ab02 IL Senso DELLA BIRRA

Ab02 IL Senso DELLA BIRRA Ab02 IL Senso DELLA BIRRA Viaggio nell universo dei produttori artigiani di birra 1. INTRODUZIONE: La birra è una delle più antiche bevande prodotte dall uomo, risalente almeno al V millennio a.c. troviamo

Dettagli

Statuto dei Verdi del Trentino

Statuto dei Verdi del Trentino Statuto dei Verdi del Trentino Preambolo I Verdi del Trentino sono una formazione politica costituitasi nel 1983, con la denominazione Lista verde del Trentino, per realizzare uno strumento aperto di autorganizzazione

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

La scuola valutata: Europa, Italia, OCSE-PISA e altro

La scuola valutata: Europa, Italia, OCSE-PISA e altro 5 N PRMO PANO La scuola valutata: Europa, talia, OCSE-PSA e altro La scuola valutata: Europa, talia, OCSE-PSA e altro D PATRZA BORETT La scuola italiana bocciata ancora una volta n talia il dibattito sulla

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Scuola San Martino Treviglio dell infanzia e primaria paritaria PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Un bambino non è un vaso da riempire ma un fuoco da accendere (Plutarco) - 02 - novembre 2015 grafica: Paolo

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

La Giustizia come fondamento dello sviluppo e della pace

La Giustizia come fondamento dello sviluppo e della pace Marcello Pera La Giustizia come fondamento dello sviluppo e della pace Cerisdi, Palermo, 26 novembre 2001 SENATO DELLA REPUBBLICA TIPOGRAFIA DEL SENATO La giustizia come fondamento dello sviluppo e della

Dettagli

Una finestra sul mondo

Una finestra sul mondo Domus Coop Una finestra sul mondo LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi è uno strumento che noi della Cooperativa Sociale Domus Coop mettiamo a disposizione di chi vuole conoscerci per orientarsi al

Dettagli