COMUNE DI CASTELLABATE (Provincia di Salerno)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI CASTELLABATE (Provincia di Salerno)"

Transcript

1 COMUNE DI CASTELLABATE (Provincia di Salerno) 0BVERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 24 del 16 febbraio 2015 Prot. n data: 20/02/2015 OGGETTO: Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni L anno duemilaquindici, il giorno sedici del mese di febbraio alle ore 10:05 e seguenti, nell apposita sala della Casa Comunale in Santa Maria di Castellabate, debitamente convocata, si è riunita la Giunta Comunale nelle persone dei Signori: Cognome Nome Presenti 1 SPINELLI Costabile - SINDACO SI 2 MAIURI Luisa - VICESINDACO SI 3 DI LUCCIA Domenico NO 4 AMBROSANO Francesco NO 5 NICOLETTI Costabile SI Totale presenti: 3; Totale assenti: 2 Partecipa, con funzioni consultive, referenti, di assistenza e di verbalizzazione ai sensi dell art. 97, comma 4, lett. a) del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267, il Segretario Comunale D.Ssa Gerardina Conti. Il Sindaco Costabile Spinelli, assunta la presidenza, dichiarata aperta la seduta per aver constatato il numero legale degli intervenuti, invita i convocati a deliberare sull oggetto sopra indicato. 1BL A G I U N T A C O M U N A L E RITENUTA la propria competenza ai sensi dell art. 48 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e dell art. 28 dello Statuto Comunale; VISTA la proposta di deliberazione infra riportata;

2 RITENUTO dover approvare l allegata proposta di deliberazione, avente ad oggetto: Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni nelle risultanze formulate dal proponente; ASSUNTI sulla stessa, ove previsti, i pareri ai sensi art. 49 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267; VISTO il D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267/2000; VISTO lo Statuto Comunale; AD UNANIMITÀ DI VOTI FAVOREVOLI, ESPRESSI PER ALZATA DI MANO D E L I B E R A: 1. Di approvare l allegata proposta di deliberazione, nelle risultanze formulate dal proponente, ad oggetto: Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni, che qui si intende integralmente trascritta. 2. Di dichiarare la presente deliberazione, con separata votazione unanime, immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, comma 4, del D.Lgs. n. 267/2000 ******************************************fine deliberazione************************************************

3 COMUNE DI CASTELLABATE (Provincia di Salerno) PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE AD OGGETTO: Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO PREMESSO che: - Il comma 3-bis dell art. 24 del D.L. 90/2014 (comma inserito dalla legge 114/2014 di conversione del Decreto) dispone che entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione le amministrazioni approvino un piano di informatizzazione; - Il termine ordinatorio scade il ; - L informatizzazione deve riguardare tutte le procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni da parte di cittadini ed imprese e deve consentire, come risultato, la compilazione on-line delle richieste, con procedure guidate accessibili tramite autenticazione con il sistema pubblico per la gestione dell Identità Digitale (SPID); - Le procedure informatizzate dovranno consentire il completamento e la conclusione del procedimento, il tracciamento dell istanza, l individuazione del responsabile e, ove applicabile, l indicazione dei termini entro i quali il richiedente ha diritto di ottenere una risposta; DATO ATTO che: - Il sistema pubblico per la gestione dell identità digitale ha trovato concreta attuazione nel DPCM 9 dicembre 2014 n. 285; - Il DPCM 285/2014 ha il suo fondamento nel D.Lgs. 82/2005 Codice dell Amministrazione Digitale (CAD); - Il CAD individua la carta di identità elettronica e la carta nazionale dei servizi quali strumenti per l accesso ai servizi in rete delle PA; - Ciò nonostante, le singole PA hanno facoltà di consentire l accesso ai loro servizi web anche con strumenti diversi purchè questi permettano di identificare il soggetto richiedente il servizio; VISTO il piano di Informatizzazione allegato alla presente proposta elaborato dal responsabile del settore Finanziario; VISTI: - il vigente Statuto Comunale; - il T.U. delle leggi sull ordinamento degli enti locali, approvato con D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e successive modificazioni; Alla stregua dell'istruttoria compiuta dal Servizio interessato, la cui regolarità, validità e veridicità degli atti è attestata da parte del Responsabile del servizio competente, mediante la sottoscrizione del parere di regolarità tecnica; P R O P O N E alla Giunta Comunale: 1. La premessa costituisce parte integrante e sostanziale; 2. di approvare il Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni del Comune di Castellabate che, allegato alla presente deliberazione, forma parte integrante e sostanziale della presente Pagina 1 di 2

4 COMUNE DI CASTELLABATE (Provincia di Salerno) 3. Di dichiarare la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, del D.Lgs. n. 267/2000. Il Responsabile del Settore F.to Dott. Giuseppe Bonino Pareri resi ai sensi dell art. 49 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 PARERE DI REGOLARITA TECNICA Vista la superiore proposta di deliberazione, si esprime parere FAVOREVOLE IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO INTERESSATO Area Economico- Finanziaria e Tributi F.to Dott. Giuseppe Bonino Pagina 2 di 2

5 COMUNE DI CASTELLABATE (SALERNO) Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni ai sensi art. 24, comma 3 Bis D.L. n. 90/2014 e s.m.i.

6 SOMMARIO 1 APPROVAZIONE LISTA DI DISTRIBUZIONE STORIA DELLE MODIFICHE RIFERIMENTI OBIETTIVI DEL COMUNE PIANO DI INFORMATIZZAZIONE SCHEDE DEL PIANO GANT PIANO DEI MILESTONE

7 1 APPROVAZIONE Attività Nominativo Organo Approvazione Piano Informatizzazione Comunale Giunta Comunale 2 LISTA DI DISTRIBUZIONE Nominativo Settore Tipo Arch. Adelio Nicoletta Gestione Territorio EE Dott. Giuseppe Bonino Finanziario/Tributi EE Rag. Giuseppina Durazzo AA.GG. EE Dott. Gerardo Di Luccia Servizi per conto dello EE Stato Arch. Maurizio Forziati Patrimonio/Ambiente EE ten. Gerardo Comunale Polizia Locale EE Tipo: EE= Esecuzione, PC=Per conoscenza 3 STORIA DELLE MODIFICHE Versione Data Descrizione Prima versione 4 RIFERIMENTI N. Titolo Autore Versione Data 1 Piano informatizzazione comunale Giuseppe Bonino 1 3

8 PREMESSA L art. 29 comma 3bis del DL 90/2014 convertito in Legge 11 agosto 2014 n. 114, recita: Entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, le amministrazioni di cui ai commi 2 e 3 approvano un piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni che permetta la compilazione on line con procedure guidate accessibili tramite autenticazione con il Sistema pubblico per la gestione dell identità digitale di cittadini e imprese. Le procedure devono permettere il completamento della procedura, il tracciamento dell istanza con individuazione del responsabile del procedimento e, ove applicabile, l indicazione dei termini entro i quali il richiedente ha diritto ad ottenere una risposta. Il piano deve prevedere una completa informatizzazione. Con l'istituzione del Sistema Pubblico per la gestione dell'identità Digitale di cittadini e imprese (SPID) le pubbliche amministrazioni potranno consentire l'accesso in rete ai propri servizi, oltre che con lo stesso SPID, solo mediante la carta d'identità elettronica e la carta nazionale dei servizi. Il termine entro il quale la disposizione entrerà in vigore sarà stabilito con il decreto attuativo. La possibilità di accesso con carta d'identità elettronica e carta nazionale dei servizi resta comunque consentito indipendentemente dalle modalità predisposte dalle singole amministrazioni. Il sistema SPID è costituito come insieme aperto di soggetti pubblici e privati che, previo accreditamento da parte dell'agenzia per l'italia Digitale, gestiscono i servizi di registrazione e di messa a disposizione delle credenziali e degli strumenti di accesso in rete nei riguardi di cittadini e imprese per conto delle pubbliche amministrazioni. NORMATIVA DI RIFERIMENTO Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, pubblicato in G.U. del 16 maggio 2005, n S.O. n. 93 "Codice dell'amministrazione digitale"; DPCM 24 ottobre 2014, recante le regole tecniche per la Definizione delle caratteristiche del sistema pubblico per la gestione dell'identita' digitale di cittadini e imprese (SPID), nonche' dei tempi e delle modalita' di adozione del sistema SPID da parte delle pubbliche amministrazioni e delle imprese ; DPCM 13 novembre 2014, recante le regole tecniche per la formazione, trasmissione, copia, duplicazione, riproduzione e validazione temporale dei documenti informatici nonché di formazione e conservazione dei documenti informatici delle pubbliche amministrazioni ; 5 OBIETTIVI DEL COMUNE Gli obiettivi del Comune in sintonia con i dettami della vigente normativa sono legati alla piena informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni ed in particolare: 1) allineare tutti i sistemi informatici ed informativi dell'amministrazione ad una integrazione online completa di modulistica elettronica, autenticazione informatica, pagamenti elettronici, interoperabilità con protocollo informatico ed altri sistemi, archiviazione sostitutiva ed altri servizi dell'ente. 2) la piena integrazione con l'accreditamento dei gestori dell'identità digitale (SPID), per il quale si 4

9 sta attendendo l'emanazione dei regolamenti attuativi e che rappresenterà la chiave di accesso a tutti servizi ON line dei cittadini, imprese, professionisti ed in particolare anche per quelli già attivi. 3) l'utilizzo di soluzioni tecnologiche aperte (basate su tecnologie open source), al fine di avere delle procedura di presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni omogenee. 4) semplificazione verso i cittadini attraverso la predisposizione di interfacce di comunicazione omogenee e processi condivisi tra tutti gli Enti aderenti e la facilitazione verso gli operatori della PA mediante la condivisione di prodotti e buone pratiche comuni. 6 PIANO DI INFORMATIZZAZIONE Il Piano si concretizza nei paragrafi di seguito riportati. Attualmente questa Amministrazione, non ha visibilità sul piano di investimenti disponibile per la realizzazione del piano di Informatizzazione, di conseguenza, il Piano pertanto sarà sottoposto a successive modifiche e integrazioni sulla base delle risorse effettivamente disponibili ed alle priorità riscontrate sui servizi offerti. Tale processo presuppone il migliore e più esteso utilizzo delle tecnologie informatiche nell'ambito di una strategia che garantisca uno sviluppo coerente da realizzarsi parallelamente alla razionalizzazione e semplificazione dei procedimenti e dei processi amministrativi, da cui scaturiscono attività gestionali, documenti, modulistica, modalità di accesso e di presentazione delle istanze da parte di cittadini e imprese; Con l'obbligo della adozione del Piano di digitalizzazione si intende imprimere una decisa spinta con particolare riguardo alle aspettative e attese di cittadini, imprese e professionisti; Il Comune di Castellabate, nell'ambito della realizzazione del progetto Innoviamo Insieme (Publisys Spa azienda aggiudicatrice della gara) ha già avviato alcuni processi di dematerializzazione e digitalizzazione di procedimenti: con il presente Piano si ci propone di completare ed estendere la dematerializzazione e la digitalizzazione a tutti i procedimenti. CONTESTO ATTUALE ED I SERVIZI Il Comune di Castellabate attualmente utilizza le seguenti piattaforme tecnologiche ed in particolare: - Protocollo Informatico (*); - Procedura Demografici/elettorale; - Procedura Ragioneria; - Procedura Tributi; - Procedura atti amministrativi (*); - Procedura messi notificatori/albo (*); - Procedura gestione presenze; - Procedura servizi cimiteriali; - Procedura verbalizzazione contravvenzioni. Gli applicativi gestionali contrassegnati con (*) sono sviluppati dallo stesso produttore software (Publisys Spa) fra loro integrati e già ora offrono possibilità di gestione dei processi relativi ad istanze, dichiarazioni segnalazioni anche se al momento attivati parzialmente. 5

10 Le attività da porre in essere dovranno rispettare il seguente cronoprogramma: TEMPESTIVO (appena lo SPID sarà operativo) Adeguamento dei sistemi per il riconoscimento degli utenti che accedano attraverso il sistema SPID. ENTRO IL Rilascio di credenziali di accesso ai Servizi on Line per cittadini ed imprese. Attivazione della sezione Servizi on Line sul sito istituzionale attraverso la quale i cittadini potranno istanziare le proprie richieste relativamente ai seguenti servizi: Assegno per il Nucleo Familiare Assegno di Maternità Assistenza Domiciliare ADI-ADH Erogazione Contributi Una Tantum Nonno Vigile Richiesta Partecipazione Soggiorno Climatico Giovani Richiesta Partecipazione Soggiorno Climatico Disabili Servizio di Telesoccorso per Anziani Richiesta di Contributo Economico Generico Assegnazione Borse di Studio Assegnazione Buoni Libro Richiesta di Accesso al Servizio di Mensa Scolastica Richiesta di Accesso al Servizio di Trasporto Scolastico Dichiarazione inizio attività (DIA) Comunicazione fine lavori Richiesta per Parcheggio Disabili Richiesta Rimborso IMU Richiesta di Occupazione Suolo Pubblico Richiesta di Occupazione Temporanea di Suolo Pubblico Dichiarazione di Variazione IMU Richiesta Passo Carrabile Richiesta di Iscrizione all'albo Scrutatori Richiesta di Iscrizione come Presidente di Seggio Richiesta installazione di insegna e pubblicità (ICP) Protocollazione automatica dell istanza on line con classificazione ed inserimento all interno di un fascicolo digitale. Invio al richiedente di un SMS e/o (forniti nella fase di registrazione) dell'avvenuta protocollazione della richiesta con indicazione del relativo numero di protocollo. 6

11 Tutti i procedimenti istanziati on line e relativi a : Servizi Scolastici Servizi Sociali verranno, all'interno dell'ente, gestiti digitalmente senza ricorso al supporto cartaceo con le seguenti modalità: Una volta che è stata presa in carico una istanza dall'ufficio competente verrà inoltrato automaticamente all'utente ( via SMS e/o ) il nominativo del RUP che ha in gestione la pratica ; lo stesso avverrà ad ogni passaggio significativo della stessa. Tutte le comunicazioni inviate saranno registrate in un'area del portale dedicata e riservata ad ogni singolo utente registrato che potrà accedervi con le proprie credenziali e potrà, inoltre, in ogni momento verificare dal portale comunale lo stato di avanzamento della propria pratica. Tutti i procedimenti vedranno la conclusione ( con accettazione o diniego ) sottoscritta digitalmente dal responsabile del servizio. Nel caso in cui è prevista una graduatoria, la stessa verrà prodotta automaticamente in funzione dei parametri previsti. Ogni richiedente riceverà automaticamente l'informazione elaborata e relativa alla propria richiesta. Inoltre è prevista, sempre attraverso il potale comunale, la funzione di Pagamento on Line. Il cittadino/impresa potrà, mediante Carta di Credito/Debito, pagare contravvenzioni, tributi, tasse, bolli etc. La piattaforma su cui verranno registrati tutti i documenti digitali è ALFRESCO. Una applicazione batch consentirà di trasferire i suddetti documenti direttamente sulla piattaforma di conservazione a norma di Conservatori accreditati dall'agid. Formazione e training on job del personale. ENTRO IL Rilevazione degli ulteriori procedimenti dell Ente per la gestione di istanze, richieste, segnalazioni on line del cittadino e delle imprese; Censimento ed adeguamento di tutta la modulistica già utilizzata e creazione di nuova per la presentazione di istanze e segnalazioni; Avvio della dematerializzazione della eventuale documentazione in formato cartaceo fatta prevenire all'ente con trasformazione su supporto elettronico. Avvio della conservazione dei documenti informatici conforme alle regole tecniche di cui agli artt. 7 e 11 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 novembre ENTRO l' Attivazione nella apposita sezione sul sito istituzionale di tutti gli altri servizi on line. 7

12 Completa integrazione tra i vari sistemi informatici utilizzati in modo che vi sia uno scambio interattivo della documentazione per evitare duplicazioni e ripetizioni delle informazioni. 6.1 SCHEDE DEL PIANO Nome del progetto Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni Responsabile progetto Contesto del Dott. Giuseppe Bonino La predisposizione del presente piano si inserisce nell'obbligo normativo previsto dalla ex legge art. 24 comma 3bis DL 90/2014 così come modificato dalla Legge di conversione 11 agosto 2014 n. 114 entrata in vigore il 19 agosto 2014, oltre in una più ampia iniziativa a comunale, sovracomunale e regionale per la realizzazione di un interfaccia omogenea di colloquio tra PA e cittadini realizzata in modalità aperta, partecipata, condivisa. Il Piano si integrerà ai dettami previsti dalla vigente normativa ed in particolare: 1) l integrazione con il Sistema Pubblico di Connettività che è l insieme di infrastrutture tecnologiche e di regole tecniche che ha lo scopo di federare le infrastrutture ICT delle pubbliche amministrazioni, per realizzare servizi integrati mediante regole e servizi condivisi. 2) la cooperazione applicativa fra le amministrazioni pubbliche, come da linee guida pubblicate dall'agid, che delineano compiutamente il quadro tecnico-implementativo del Sistema Pubblico di Cooperazione (SPCoop). 3) il Piano di razionalizzazione delle infrastrutture IT della Pubblica Amministrazione, che implica una visione di lungo periodo, per semplificare e razionalizzare l architettura delle infrastrutture IT, con l'obiettivo di : a. creare ambienti più sicuri e affidabili; b. tenere sotto controllo con maggiore facilità i costi dell IT ; c. contenere i costi di manutenzione e gestione; d. sfruttare l adozione di soluzioni SOA (Service Oriented Architecture); e. dimensionare in modo più rapido e flessibile le risorse software e 8

13 hardware necessarie; f. standardizzare l hardware, le applicazioni software e le modalità stesse di gestione dell ICT; g. facilitare la cooperazione applicativa tra Pubbliche Amministrazioni. 4) Sistema Pubblico per l'identità Digitale (SPID): Il piano si integrerà con l'istituzione del Sistema Pubblico per la gestione dell'identità Digitale di cittadini e imprese (SPID) che consentirà l'accesso in rete ai propri servizi. Il sistema SPID è costituito come insieme aperto di soggetti pubblici e privati che, previo accreditamento da parte dell'agenzia per l'italia Digitale, gestiscono i servizi di registrazione e di messa a disposizione delle credenziali e degli strumenti di accesso in rete nei riguardi di cittadini e imprese per conto delle pubbliche amministrazioni. L avvio è previsto entro settembre Il progetto in generale si propone la realizzazione di modelli per la gestione delle istanze disponibile per tutti con interfacce standard per integrarsi su qualsiasi soluzione applicativa utilizzata. Obiettivi semplificazione verso i cittadini, professionisti ed imprese attraverso la predisposizione di interfacce di comunicazione omogenee e processi condivisi anche con altri Enti. facilitazione verso gli operatori della PA mediante la condivisione di prodotti e buone pratiche comuni. Risultati Modellazione del catalogo dei procedimenti standard (partendo dalla modulistica e dagli elenchi dei procedimenti già in uso redatti e in fase di pubblicazione nella sotto-sezione Attività e procedimenti della sezione Amministrazione Trasparente, ai sensi dell art. 35 c. 1) D.Lgs. 33/2013, e definizione per quanto possibile di modalità unificata e standardizzata su scale territoriali ampie e con adesione ai modelli standard promossi dai ministeri. Procedura per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni che permetta la compilazione on line con procedure guidate accessibili tramite autenticazione con il sistema pubblico per la gestione dell'identità digitale di cittadini e imprese. La procedura permetterà il tracciamento dell'istanza con individuazione del responsabile del procedimento e, ove applicabile, l'indicazione dei termini entro i quali il richiedente ha diritto ad ottenere una risposta. Dialogo con i sistemi informativi di gestione dei procedimenti amministrativi dell'ente. Requisiti Le procedure dovranno rispondere a tutti i requisiti previste dalle vigenti normative in materia di privacy, di accessibilità, etc.. 9

14 Autenticazione tramite con il sistema pubblico per la gestione dell'identità digitale di cittadini e imprese. Il software e le componenti utilizzate saranno per quanto possibile applicazioni Open Source; Soggetti interessati Amministrazione dell Ente; Altre amministrazioni e/o Enti cooperanti; Cittadini; Vincoli di tempo e Milestones Vincoli di costo Il progetto avrà valenza triennale e si concluderà entro il 2017, fondi e norme permettendo Il progetto è condizionato dalla disponibilità delle risorse che attualmente l amministrazione non è in grado di individuare. Altri vincoli Normativi per nuove disposizione di legge; Tecnologici per carenza di banda per motivi strutturali; Carenza di risorse sia professionali all'interno dell'ente che economiche; Note e criticità Il progetto, pur concentrandosi sull informatizzazione della presentazione delle istanze richiede, necessariamente la rivisitazione dei procedimenti amministrativi in termini di processo poiché sarà necessario tenere monitorato il processo stesso per renderne conto al cittadino che ha presentato l istanza. Inevitabilmente l informatizzazione comporta la capacità dell amministrazione di gestire adeguatamente i processi telematici di presentazione e gestione delle istanze (regole tecniche sul protocollo informatico, formazione e conservazione dei documenti informatici). Un elemento importante e critico deriverà dal confronto con le Aziende ICT che forniscono gli attuali gestionali in uso per integrare gli stessi ai sistemi di presentazione web delle istanze e di gestione dei procedimenti amministrativi. Il fattore umano giocherà un ruolo fondamentale nel processo basandosi fortemente sulle professionalità interne e sulla loro capacità di interpretare il processo di informatizzazione come l occasione per innovare il rapporto con il cittadino in termini di semplificazione, facilitazione ed economie di scala. Ulteriore elemento di complessità sarà la progettazione integrata con il progetto per la gestione dei procedimenti a regia regionale. 10

15 6.2 GANT Piano temporale di massima I II III I II III 1 Avvio Progetto 2 Analisi e progettazione 3 Sviluppo 4 Dispiegamento 6.3 PIANO DEI MILESTONE Piano milestones I II III I I III I I 1 Kickoff 2 Approvazione analisi e progettazione 3 Rilascio sviluppo 4 Conclusione dispiegamento pilota 5 Conclusione dispiegamento 6 Fine progetto 7 ALLEGATO 1 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ESERCIZIO DELLA FACOLTA DI ACCESSO TELEMATICO E DEL RIUTILIZZO DEL CATALOGO DEI DATI, DEI METADATI E DELLE RELATIVE BANCHE DATI L art.52 d.lgs , n. 82 e ss.mm. prevede che le pubbliche amministrazioni pubblicano nel proprio sito web, all interno della sezione «Trasparenza, valutazione e merito», il catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati in loro possesso e dei regolamenti che ne disciplinano l esercizio della facoltà di accesso telematico e il riutilizzo, fatti salvi i dati presenti in Anagrafe tributaria. Si allega pertanto sub 1 il Regolamento per la disciplina dell esercizio della facoltà di accesso telematico e del riutilizzo del catalogo dei dati, dei metadati e delle relative banche dati. Data,

16

17

18

19 Delibera G.C. n. 24 del 16 febbraio 2015 Oggetto: Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni Il presente verbale viene così approvato e sottoscritto: IL PRESIDENTE Costabile Spinelli IL SEGRETARIO COMUNALE D.ssa Gerardina Conti ESECUTIVITA Certifico che la presente deliberazione è esecutiva il giorno 16/02/2015 Dopo il decimo giorno dalla pubblicazione (Art. 134, comma 3, D.Lgs. n. 267/2000) X Perché dichiarata immediatamente eseguibile (Art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000) Dalla Residenza Comunale, li 20/02/2015 IL SEGRETARIO COMUNALE D.ssa Gerardina Conti PUBBLICAZIONE Si attesta la presente deliberazione viene pubblicata in data odierna per la durata di 15 giorni all Albo Pretorio informatico presente sul sito istituzionale (art. 124 D.Lgs. n. 267/2000, art. 32 L. n. 69/2009.). Dalla Residenza Comunale, li 20/02/2015 LA RESPONSABILE DELL AREA AA.GG. Giuseppina Durazzo Il presente documento è ricavato da applicazioni informatiche interne e, l originale è conservato a cura del responsabile dell Area AA.GG.

COMUNE DI CASTELCUCCO

COMUNE DI CASTELCUCCO COMUNE DI CASTELCUCCO Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni ai sensi art. 24, comma 3 bis D.L. n. 90/2014 e s.m.i. SOMMARIO 1 CONTESTO

Dettagli

SOMMARIO 1 CONTESTO ATTUALE E SERVIZI ATTIVI... 2 OBIETTIVI DEL COMUNE...

SOMMARIO 1 CONTESTO ATTUALE E SERVIZI ATTIVI... 2 OBIETTIVI DEL COMUNE... COMUNE DI FONTE Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni ai sensi art. 24, comma 3 bis D.L. n. 90/2014 e s.m.i. SOMMARIO 1 CONTESTO ATTUALE

Dettagli

Comune di Castel Sant Elia Provincia di Viterbo

Comune di Castel Sant Elia Provincia di Viterbo Comune di Castel Sant Elia Provincia di Viterbo DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 9 Del 10-02-2015 COPIA Oggetto: Piano di Informatizzazione (art. 24 co. 3 bis del DL 90/2014) L'anno duemilaquindici

Dettagli

COMUNE DI VIGONOVO PROVINCIA DI VENEZIA Via Veneto, 2 30030 VIGONOVO (VE)

COMUNE DI VIGONOVO PROVINCIA DI VENEZIA Via Veneto, 2 30030 VIGONOVO (VE) COMUNE DI VIGONOVO PROVINCIA DI VENEZIA Via Veneto, 2 30030 VIGONOVO (VE) Comune di Vigonovo Sistemi Informativi Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni

Dettagli

COMUNE DI PADERNO DEL GRAPPA Provincia di Treviso

COMUNE DI PADERNO DEL GRAPPA Provincia di Treviso COMUNE DI PADERNO DEL GRAPPA Provincia di Treviso Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni ai sensi dell articolo 24, comma 3 bis del D.L.

Dettagli

COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA. Ufficio Segreteria. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile COPIA

COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA. Ufficio Segreteria. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile COPIA COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA Ufficio Segreteria Codice Ente 10332 ANNO 2015 DELIBERAZIONE N. 6 del 11/02/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Dichiarata immediatamente eseguibile

Dettagli

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni COMUNE DI SANTA GIUSTINA IN COLLE (PD) * * * Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni 1 CONTESTO La realizzazione del Piano di informatizzazione

Dettagli

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni COMUNE DI VILLA BARTOLOMEA (Provincia di Verona) Corso Fraccaroli 70, 37049 Villa Bartolomea VR Tel. 0442.659077 Fax 0442.659033 Progetto: Gestione Istanze (MyInstance) Piano di informatizzazione delle

Dettagli

CITTA DI VIGEVANO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale N. 34

CITTA DI VIGEVANO. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale N. 34 COPIA DELL ORIGINALE cod. 11314 CITTA DI VIGEVANO SERVIZIO SEGRETERIA GENERALE Verbale di deliberazione della Giunta Comunale N. 34 L anno duemilaquindici, il giorno sedici del mese di Febbraio alle ore

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Comunicazione Prefettura ex art. 135 D.Lgs. 267/2000 COPIA WEB Deliberazione N. 16 in data 13/02/2015 Prot. N. 2534 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione

Dettagli

P r o v i n c i a d i B e l l u n o l o c. Ca p o l u o g o, n. 1 0 5 3 2 0 3 7 S o s p i r o l o P. I. 0 0 1 6 4 1 1 0 2 5 6

P r o v i n c i a d i B e l l u n o l o c. Ca p o l u o g o, n. 1 0 5 3 2 0 3 7 S o s p i r o l o P. I. 0 0 1 6 4 1 1 0 2 5 6 Comune di Sospirolo P r o v i n c i a d i B e l l u n o l o c. Ca p o l u o g o, n. 1 0 5 3 2 0 3 7 S o s p i r o l o P. I. 0 0 1 6 4 1 1 0 2 5 6 PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione

Dettagli

SOMMARIO 1 APPROVAZIONI... 3 2 LISTA DI DISTRIBUZIONE... 3 3 STORIA DELLE MODIFICHE... 3 4 RIFERIMENTI... 3 5 CONTESTO ATTUALE ED I SERVIZI...

SOMMARIO 1 APPROVAZIONI... 3 2 LISTA DI DISTRIBUZIONE... 3 3 STORIA DELLE MODIFICHE... 3 4 RIFERIMENTI... 3 5 CONTESTO ATTUALE ED I SERVIZI... COMUNE DI LENTIAI Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni, segnalazioni ai sensi art. 24, comma 3 Bis D.L. n. 90/2014 e s.m.i. Data 13.02.2015 SOMMARIO

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 62 DATA 20/10/2015 OGGETTO: Nomina del Responsabile del Procedimento di Conservazione

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA DELIBERAZIONE N. 51 in data: 09.10.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE DEL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE Comune di Rocca San Giovanni PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione e compilazione on-line da parte di cittadini ed imprese delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni al comune

Dettagli

COMUNE DI ROCCANOVA ( Prov. di Potenza )

COMUNE DI ROCCANOVA ( Prov. di Potenza ) copia COMUNE DI ROCCANOVA ( Prov. di Potenza ) ---------------------- VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 6 OGGETTO: Legge n.114/2014- approvazione piano di informatizzazione. L anno duemilaquindici,

Dettagli

Determina Ufficio Segreteria n 1 del 13.02.2015

Determina Ufficio Segreteria n 1 del 13.02.2015 Determina Ufficio Segreteria n 1 del 13.02.2015 Adozione del Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni on line. IL SEGRETARIO COMUNALE Visto

Dettagli

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia Repubblica Italiana COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia DELIBERAZIONE di GIUNTA MUNICIPALE COPIA n. 49 del 08-10-2015 OGGETTO: INDIVIDUAZIONE DELL'AREA ORGANIZZATIVA OMOGENEA (AOO) E NOMINA DEL

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO E. SCALFARO Piazza Matteotti, 1 88100 CATANZARO Codice Fiscale 97028930796 0961-745155 FAX 0961-744438 E-Mail: cztf010008@istruzione.it - PEC:cztf010008@pec.istruzione.it

Dettagli

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni (D.L. 90/2014 convertito in legge 114/2014, art. 24 comma 3 bis) Indice 1. Finalità 2. Riferimenti

Dettagli

Comune di San Cipriano d Aversa (Prov. di Caserta)

Comune di San Cipriano d Aversa (Prov. di Caserta) Comune di San Cipriano d Aversa (Prov. di Caserta) Verbale di deliberazione della Giunta Comunale COPIA N 63 del 18.09.2015 OGGETTO: Attivazione sistema di conservazione dei documenti informatici-individuazione

Dettagli

COMUNE DI USSARAMANNA

COMUNE DI USSARAMANNA COPIA COMUNE DI USSARAMANNA PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N 104/2015 OGGETTO: INTEGRAZIONE MANUALE DI GESTIONE DOCUMENTALE - D.P.C.M. 3 dicembre 2013. L'anno Duemilaquindici,

Dettagli

Comune di Orsago (Provincia di Treviso)

Comune di Orsago (Provincia di Treviso) COPIA Deliberazione n 14 Comune di Orsago (Provincia di Treviso) Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: APPROVAZIONE PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DELLE

Dettagli

Comune di San Donà di Piave

Comune di San Donà di Piave COPIA Comune di San Donà di Piave PROVINCIA DI VENEZIA Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Deliberazione n 204 del 09/10/2014 OGGETTO REALIZZAZIONE DI UN PIANO DI SVILUPPO DIGITALE PER LA CITTA'

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE *** COPIA *** numero 38 del 31-03-2015 OGGETTO: DEFINIZIONE DELLE MISURE ORGANIZZATIVE FINALIZZATE ALL'OTTIMIZZAZIONE DELLA GESTIONE

Dettagli

C O M U N E DI S E L L A N O (Provincia di Perugia)

C O M U N E DI S E L L A N O (Provincia di Perugia) C O M U N E DI S E L L A N O (Provincia di Perugia) COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 108 del 23-10-2014 COPIA Oggetto: APPROVAZIONE MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO L anno

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 109 DEL 21 OTTOBRE 2015 O G G E T T O

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 109 DEL 21 OTTOBRE 2015 O G G E T T O DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 109 DEL 21 OTTOBRE 2015 O G G E T T O NOMINA DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO DI CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA (D.LGS. N.8272005). L anno duemilaquindici il giorno ventuno

Dettagli

COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO

COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO COMUNE DI SENNARIOLO PROVINCIA DI ORISTANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n 54 del 09/10/2015 OGGETTO ATTIVAZIONE SISTEMA DI CONSERVAZIONE DEI DOCUMENTI INFORMATICI-INDIVIDUAZIONE DEL RESPONSABILE

Dettagli

Addì, 6 marzo 2015 Il Responsabile dr. Francesca Furlan ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE

Addì, 6 marzo 2015 Il Responsabile dr. Francesca Furlan ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 6 marzo 2015 Il Responsabile

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 14 DEL 12 FEBBRAIO 2015 O G G E T T O

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 14 DEL 12 FEBBRAIO 2015 O G G E T T O DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 14 DEL 12 FEBBRAIO 2015 O G G E T T O ADOZIONE DEL PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ON-LINE.

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano. PIANO DI INFORMATIZZAZIONE (ai sensi dell art. 24, comma 3 bis, del D.L. n.

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano. PIANO DI INFORMATIZZAZIONE (ai sensi dell art. 24, comma 3 bis, del D.L. n. COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano PIANO DI INFORMATIZZAZIONE (ai sensi dell art. 24, comma 3 bis, del D.L. n. 90/2014) Approvato con Deliberazione della Giunta Comunale n. 08 del 17.02.2015

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO. Provincia di Benevento VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI TORRECUSO. Provincia di Benevento VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 96 Adunanza del 09.10.2015 OGGETTO: D.P.C.M. 3 DICEMBRE 2013. INDIVIDUAZIONE A.O.O.. NOMINA RESPONSABILE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: NOMINA DEL RESPONSABILE ALLA "CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL DPCM 3 DICEMBRE 2013".

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: NOMINA DEL RESPONSABILE ALLA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL DPCM 3 DICEMBRE 2013. Comune di Cassacco Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA ANNO 2015 N. 15 del Reg. Delibere OGGETTO: NOMINA DEL RESPONSABILE ALLA "CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL

Dettagli

COMUNE DI MAGIONE Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 coordinato con la legge di Conversione 11 agosto 2014, n.

COMUNE DI MAGIONE Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 coordinato con la legge di Conversione 11 agosto 2014, n. COMUNE DI MAGIONE Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 coordinato con la legge di Conversione 11 agosto 2014, n. 114 Rif. int. : Rev. : 0.0 Vers. Prec. : Sommario 1- Revisioni...

Dettagli

COMUNE DI TREZZANO ROSA Provincia di Milano

COMUNE DI TREZZANO ROSA Provincia di Milano COMUNE DI TREZZANO ROSA Provincia di Milano 20060 Trezzano Rosa Piazza XXV Aprile, 1 C.F. 83502090158 P.IVA 04670940156 info@comune.trezza norosa.mi.it www.comune.trezzanorosa.mi.it Tel. 02 920199 Tecnico

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O.

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 247 in data 06/10/2015 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: APPROVAZIONE DEL MANUALE DI GESTIONE DOCUMENTALE,

Dettagli

La Giunta Comunale. Visto il D.P.R. 30.05.1989 n. 223 Regolamento Anagrafico e sue modifiche;

La Giunta Comunale. Visto il D.P.R. 30.05.1989 n. 223 Regolamento Anagrafico e sue modifiche; Oggetto: Definizione linee di indirizzo per accesso in consultazione alla banca dati informatizzata dell Anagrafe del Comune di Teglio ed utilizzo dei dati anagrafici da parte degli Uffici comunali. La

Dettagli

Comune di Marliana (Provincia di Pistoia)

Comune di Marliana (Provincia di Pistoia) Per copia conforme all'originale - Comune di Marliana (Provincia di Pistoia) COPIA DELLA DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE NUMERO 87 DEL 07 ottobre 2015 OGGETTO: NOMINA RESPONSABILI E REFERENTE UNICO DELLA CONSERVAZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O M U N E DI R E C E T T O PROVINCIA DI NOVARA - ORIGINALE - COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 34 del 13.04.2016 OGGETTO: APPROVAZIONE DEGLI OBBIETTIVI DI ACCESSIBILITA AGLI STRUMENTI

Dettagli

Comune di Lograto. Provincia di Brescia

Comune di Lograto. Provincia di Brescia Comune di Lograto Provincia di Brescia REGOLAMENTO RELATIVO ALLA PUBBLICAZIONE, ALLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E AL RIUTILIZZO DEI DATI PUBBLICI (OPEN DATA) (approvato con la deliberazione del Consiglio

Dettagli

Deliberazione della Giunta Comunale

Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI GEMMANO 47855 Provincia di Rimini Sede: Piazza Roma n. 1 Tel. (0541) 854060 854080 Fax (0541) 854012 Partita I.V.A. n. 01188110405 Codice Fiscale n. 82005670409 Deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni

Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni Regione Veneto Provincia di Treviso Comune di Castelfranco Veneto Servizio Sistemi Informativi Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni

Dettagli

C O M U N E D I I G L E S I A S

C O M U N E D I I G L E S I A S C O M U N E D I I G L E S I A S rovincia Carbonia - Iglesias DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 270 del 09.10.2015 Oggetto: COIA Conservazione sostitutiva documenti. Indirizzi e nomina responsabile

Dettagli

COMUNE DI BOVEZZO Provincia di Brescia

COMUNE DI BOVEZZO Provincia di Brescia COMUNE DI BOVEZZO Provincia di Brescia REGOLAMENTO RELATIVO ALLA PUBBLICAZIONE, ALLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E AL RIUTILIZZO DEI DATI PUBBLICI (OPEN DATA) INDICE Pagina TITOLO I Disposizioni Generali

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA

COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA COMUNE DI SAN GIORGIO DELLA RICHINVELDA PROVINCIA DI PORDENONE COPIA ANNO 2015 N. 22 del REGISTRO DELIBERE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: "ART. 9 COMMA 7 D.L. 18 OTTOBRE 2012,

Dettagli

COMUNE DI CARPEGNA. Montefeltro Provincia di Pesaro e Urbino. Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 c.

COMUNE DI CARPEGNA. Montefeltro Provincia di Pesaro e Urbino. Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 c. COMUNE DI CARPEGNA Montefeltro Provincia di Pesaro e Urbino Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 c. 3bis Approvato con delibera di Giunta Comunale n. 13 del 16/02/2015 Pag. 2 2.

Dettagli

Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it

Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it La timeline del quadro normativo (1) 1998 2000 2004 2005 Protocollo informatico Regole tecniche per il protocollo informatico di cui al decreto del Presidente

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Prot. n. 01/ALBO/CN 23 LUGLIO 2014 Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ALBO NAZIONALE GESTORI AMBIENTALI Deliberazione 23 Luglio 2014 Modalità per la fruizione telematica dei

Dettagli

COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI Provincia di Palermo

COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI Provincia di Palermo COMUNE DI CHIUSA SCLAFANI Provincia di Palermo IMMEDIATA ESECUZIONE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. Reg. 63 del 29.04.2014 OGGETTO: Approvazione schema di convenzione per l'utilizzo della

Dettagli

COMUNE DI BARASSO (Provincia di Varese)

COMUNE DI BARASSO (Provincia di Varese) COMUNE DI BARASSO (Provincia di Varese) Approvate con delibera della Giunta Comunale n.30 del 18.05.2015 Linee guida per la disciplina di accesso e riutilizzo delle banche dati (open data) Redatte ai sensi

Dettagli

COMUNE DI SCHIAVI DI ABRUZZO (Provincia di Chieti) -------------------

COMUNE DI SCHIAVI DI ABRUZZO (Provincia di Chieti) ------------------- [ ] ORIGINALE [X] COPIA COMUNE DI SCHIAVI DI ABRUZZO (Provincia di Chieti) ------------------- VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 35 DEL 21/06/2010 OGGETTO: Regolamento per la gestione delle

Dettagli

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio Deliberazione numero: 130 In data: 04/09/2014 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO PRELIMINARE LAVORI DI: 'RISTRUTTURAZIONE E ADEGUAMENTO

Dettagli

C O M U N E D I C U V I O Provincia di Varese

C O M U N E D I C U V I O Provincia di Varese C O M U N E D I C U V I O Provincia di Varese DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Numero 97 Del 30-12-2014 Oggetto: ISTITUZIONE E DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE PER L'UF= FICIO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA.

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Provincia di Bologna DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 100 del 29/08/2014 OGGETTO: ATTIVAZIONE DI CANALI INFORMATIVI TELEMATICI E UTILIZZO DEI SOCIAL NETWORK-PROGETTO COMUNICAZIONE MOLINELLA 2.0. L

Dettagli

CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI ORIGINALE

CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI ORIGINALE N 183 del Registro CITTA` DI GRAVINA IN PUGLIA PROVINCIA DI BARI ORIGINALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Manuale di gestione e conservazione dei documenti e per la tenuta del

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DELIBERAZIONE DI GIUNTA

COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DELIBERAZIONE DI GIUNTA COPIA COMUNE DI GAETA Provincia di Latina DELIBERAZIONE DI GIUNTA N 331 del 27/11/2015 OGGETTO Piano annuale della formazione del personale anni 2016-2018. L anno duemilaquindici, addì 27 del mese di novembre

Dettagli

COMUNE DI NORMA PROVINCIA DI LATINA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE

COMUNE DI NORMA PROVINCIA DI LATINA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE Registrato Impegno N in data COMUNE DI NORMA PROVINCIA DI LATINA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE Il Responsabile COPIA CONFORME ALL'ORIGINALE N. 28 OGGETTO: APPROVAZIONE OBIETTIVI ACCESSIBILITA'

Dettagli

COMUNE DI ABBADIA SAN SALVATORE PROVINCIA DI SIENA. Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ABBADIA SAN SALVATORE PROVINCIA DI SIENA. Deliberazione della Giunta Comunale Deliberazione n 204 in data 13/11/2015 COMUNE DI ABBADIA SAN SALVATORE PROVINCIA DI SIENA Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: NOMINA DEL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA.. L anno Duemilaquindici,

Dettagli

COPIA. Verbale di deliberazione della Giunta

COPIA. Verbale di deliberazione della Giunta COMUNE DI AGNOSINE DELIBERAZIONE N. 54 COPIA in data 24/09/2015 Verbale di deliberazione della Giunta OGGETTO: ADESIONE A DOTE SPORT REGIONE LOMBARDIA CONTRIBUTO FINO A 200 EURO SPESE CORSI ATTIVITÀ SPORTIVE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTI COMUNE DI MOZZECANE. ATTO DI INDIRIZZO.

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTI COMUNE DI MOZZECANE. ATTO DI INDIRIZZO. COMUNE DI MOZZECANE PROVINCIA DI VERONA REG. DEL. N 115 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTI COMUNE DI MOZZECANE. ATTO DI INDIRIZZO. L Anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara

COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara COPIA DELIBERAZIONE N. 142 DEL 24.09.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: INDIVIDUAZIONE DEL RESPONSABILE DELLA GESTIONE E DELLA CONSERVAZIONE

Dettagli

C O M U N E D I G A M B E L L A R A PIAZZA PAPA GIOVANNI XXIII, 4-36053 GAMBELLARA (VICENZA)

C O M U N E D I G A M B E L L A R A PIAZZA PAPA GIOVANNI XXIII, 4-36053 GAMBELLARA (VICENZA) Deliberazione N 61 del 25.08.2014 COPIA Protocollo N del Verbale della deliberazione della GIUNTA COMUNALE O G G E T T O ADOZIONE PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA 2014 2016. L anno

Dettagli

Allegato A REGOLAMENTO RELATIVO ALLA PUBBLICAZIONE, ALLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E AL RIUTILIZZO DEI DATI PUBBLICI (OPEN DATA)

Allegato A REGOLAMENTO RELATIVO ALLA PUBBLICAZIONE, ALLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E AL RIUTILIZZO DEI DATI PUBBLICI (OPEN DATA) Allegato A REGOLAMENTO RELATIVO ALLA PUBBLICAZIONE, ALLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E AL RIUTILIZZO DEI DATI PUBBLICI (OPEN DATA) REGOLAMENTO RELATIVO ALLA PUBBLICAZIONE, ALLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA

COMUNE DI TERNO D ISOLA COMUNE DI TERNO D ISOLA Provincia di BERGAMO Piano triennale di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni (Art 24 comma 3bis D.L. 90/2014) INDICE 1)

Dettagli

AZIENDA PER IL DIRITTO AGLI STUDI UNIVERSITARI Viale Unità d'italia 32/A CHIETI SCALO

AZIENDA PER IL DIRITTO AGLI STUDI UNIVERSITARI Viale Unità d'italia 32/A CHIETI SCALO AZIENDA PER IL DIRITTO AGLI STUDI UNIVERTARI Viale Unità d'italia 32/A CHIETI SCALO Piano di informatizzazione delle procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni Premesse Riferimenti

Dettagli

COMUNE DI LENTIAI PROVINCIA DI BELLUNO

COMUNE DI LENTIAI PROVINCIA DI BELLUNO COMUNE DI LENTIAI PROVINCIA DI BELLUNO PROPOSTA DI DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N. 13 DEL 12.02.2015 ASSEGNATA AL SERVIZIO TECNICO OGGETTO: ARTICOLO 24, COMMA 3-BIS E ART. 24-QUATER, DEL D.L. 90/2014 SULLA

Dettagli

COMUNE DI BASTIA UMBRA PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI BASTIA UMBRA PROVINCIA DI PERUGIA COMUNE DI BASTIA UMBRA PROVINCIA DI PERUGIA DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE N. 249 DEL 08-10-2015 OGGETTO: REVISIONE ED APPROVAZIONE DEL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO E DELL'ARCHIVIO COMUNALE.

Dettagli

COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Nr. 9 del 29/05/2015

COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Nr. 9 del 29/05/2015 VÉÅâÇx w UÉàÜ vxääé (Provincia di Catanzaro) Via Nazionale, 365 C.A.P. 88070 Tel. 0961/966817 - Fax 0961/966840 e-mail: affarigenerali.botricello@asmepec.it COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Nr.

Dettagli

COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo) Via V.Emanuele n. 3 CAP 24037 Cod.Fisc. /Part. IVA: 00382800167 Tel: 035-86.80.68 Fax: 035-86.80.68 COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo) Codice ente 10189 COPIA DELIBERAZIONE N. 11 in data: 07.03.2015

Dettagli

COMUNE DI MONASTEROLO DI SAVIGLIANO P r o v i n c i a d i C u n e o. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI MONASTEROLO DI SAVIGLIANO P r o v i n c i a d i C u n e o. Verbale di deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI MONASTEROLO DI SAVIGLIANO P r o v i n c i a d i C u n e o C O P I A DELIBERAZIONE Verbale di deliberazione della Giunta Comunale N. 71 O G G E T T O : N o m i n a d e l r e s p o n s a b i l

Dettagli

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE

PIANO DI INFORMATIZZAZIONE Comune di Bertinoro Provincia di Forlì-Cesena PIANO DI INFORMATIZZAZIONE delle procedure per la presentazione e compilazione on-line da parte di cittadini ed imprese delle istanze, dichiarazioni e segnalazioni

Dettagli

COMUNE DI FOGLIZZO DETERMINAZIONE : UFFICIO RAGIONERIA REGISTRO GENERALE N. : 201. Responsabile del Servizio : DOTT.SSA CLELIA PAOLA VIGORITO

COMUNE DI FOGLIZZO DETERMINAZIONE : UFFICIO RAGIONERIA REGISTRO GENERALE N. : 201. Responsabile del Servizio : DOTT.SSA CLELIA PAOLA VIGORITO ESTRATTO Provincia di Torino COMUNE DI FOGLIZZO DETERMINAZIONE : UFFICIO RAGIONERIA REGISTRO GENERALE N. : 201 Responsabile del Servizio : DOTT.SSA CLELIA PAOLA VIGORITO N. 124 OGGETTO : AFFIDAMENTO SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Deliberazione n. 125 del 10/07/2015

COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Deliberazione n. 125 del 10/07/2015 COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione n. 125 del 10/07/2015 OGGETTO: DIRETTIVE IN MERITO ALLA DICHIARAZIONE DI VOLONTÀ DELLA DONAZIONE DI ORGANI. L anno duemilaquindici

Dettagli

COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 67 del 05-10-15

COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 67 del 05-10-15 COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 67 del 05-10-15 Oggetto: ISTITUZIONE AOO (AREA ORGANIZZATIVA OMOGENEA) E NOMINA DEL RESPONSABILE DELLA GESTIONE DOCUMENTALE (DPCM 03/12/2013 E DPCM 13/11/2014)

Dettagli

COMMUNE DE QUART COMUNE DI QUART VALLE D AOSTA VALLÉE D AOSTE

COMMUNE DE QUART COMUNE DI QUART VALLE D AOSTA VALLÉE D AOSTE COMUNE DI QUART VALLE D AOSTA COMMUNE DE QUART VALLÉE D AOSTE REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELL ALBO PRETORIO ONLINE Approvato con deliberazione della Giunta comunale n.16 del 2 marzo 2012 avente

Dettagli

Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 c. 3bis

Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 c. 3bis Piano di informatizzazione ai sensi del D.L. 90/2014, art. 24 c. 3bis Indice 1-Glossario...1 2-Finalità...2 3-Licenza d'uso...2 4-Adozione prodotti e servizi...2 5-Situazione attuale...4 6-Fasi di attuazione...4

Dettagli

COMUNE DI PESCOSOLIDO PROVINCIA DI FROSINONE

COMUNE DI PESCOSOLIDO PROVINCIA DI FROSINONE COPIA COMUNE DI PESCOSOLIDO PROVINCIA DI FROSINONE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE VERBALE N. 91 DEL 21-11-2014 OGGETTO: DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTI DI ORGANI - PROGETTO DONAZIONE ORGANI -

Dettagli

COMUNE DI TODI Provincia di Perugia

COMUNE DI TODI Provincia di Perugia N. REGISTRO GENERALE COMUNE DI TODI Provincia di Perugia DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE SERVIZIO I PERSONALE E SERVIZI ALLA PERSONA n. del OGGETTO: APPROVAZIONE AVVISO ESPLORATIVO PER LA RICERCA DI OPERATORI

Dettagli

Comune di Putignano Area Metropolitana di Bari

Comune di Putignano Area Metropolitana di Bari Comune di Putignano Area Metropolitana di Bari COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 113 del 12-10-2015 del Registro Deliberazioni Oggetto: Nomina del Responsabile conservazione sostitutiva Il

Dettagli

COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara

COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara COMUNE DI CASALINO Provincia di Novara COPIA DELIBERAZIONE N. 189 DEL 30.12.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADESIONE PROGETTO 'CARTA IDENTITA' - DONAZIONE ORGANI'. L anno duemilaquindici

Dettagli

L anno duemilasei, addì ventisei del mese di luglio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 10,00

L anno duemilasei, addì ventisei del mese di luglio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 10,00 278 del 26 LUGLIO 2006 REP. N. 2027 1 OGGETTO: Progetti di potenziamento del sistema Informativo Comunale (S.I.C.) e della rete Civica Comunale. Provvedimenti per gli anni 2006-2007-2008. L anno duemilasei,

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 32 del 5.3.2015 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI. L'anno duemilaquindici

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 230 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEL TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale N. 24 Reg. Seduta del 07/05/2015 OGGETTO: PROGRAMMA NUOVI PROGETTI INTERVENTI, PREVISTO DALL ART. 3 COMMI 2-3 DEL

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA DELIBERAZIONE N. 3 in data: 18.01.2011 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO REGIONALE FEDERA PER L'AUTENTICAZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Giunta Comunale n. 79 del 03/09/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: Adesione al progetto DONARE GLI ORGANI: UNA SCELTA IN COMUNE". L'anno 2015, addì tre, del mese di settembre

Dettagli

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 13. del Comitato Esecutivo della Comunità della Val di Non

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 13. del Comitato Esecutivo della Comunità della Val di Non COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES Verbale di deliberazione N. 13 del Comitato Esecutivo della Comunità della Val di Non OGGETTO: Adozione del Manuale di conservazione della Comunità della Val

Dettagli

COMUNE DI CODIGORO (PROVINCIA DI FERRARA)

COMUNE DI CODIGORO (PROVINCIA DI FERRARA) COMUNE DI CODIGORO (PROVINCIA DI FERRARA) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 101 DEL 21/07/2015 OGGETTO: SERVIZI SOCIALI - AGEVOLAZIONI TARIFFARIE ALLE UTENZE DEBOLI DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO -

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di Cassacco Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA ANNO 2015 N. 19 del Reg. Delibere OGGETTO: APPROVAZIONE DISCIPLINARE CON LA REGIONE F.V.G. PER L'AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

COMUNE DI CASTELL ARQUATO

COMUNE DI CASTELL ARQUATO COMUNE DI CASTELL ARQUATO - Provincia di Piacenza -.. N. 3 REGISTRO DELIBERAZIONI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE.. OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO REGIONALE FEDERA PER L AUTENTICAZIONE DIGITALE

Dettagli

CITTÀ DI SELVAZZANO DENTRO Provincia di Padova

CITTÀ DI SELVAZZANO DENTRO Provincia di Padova CITTÀ DI SELVAZZANO DENTRO Provincia di Padova COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. 7 del 28-01-2015 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE TRASPARENZA E INTEGRITA' (P.T.T.I.) 2015-2017,

Dettagli

COMUNE DI BARIANO PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI BARIANO PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI BARIANO PROVINCIA DI BERGAMO Deliberazione N. 113 Codice Ente 10021 C O P I A OGGETTO: VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE APPROVAZIONE OBIETTIVI DI ACCESSIBILITÀ DEL SITO WEB PER

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 DEL 10/02/2011.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 DEL 10/02/2011. C O P I A DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 15 DEL 10/02/2011 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE DI COOPERAZIONE INFORMATICA TRA L'AGENZIA DELLE ENTRATE E IL COMUNE DI NOCETO AUTORIZZAZIONE ALLA SOTTOSCRIZIONE

Dettagli

Deliberazione della Giunta Comunale

Deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI SAVIGNANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA Deliberazione della Giunta Comunale N. 81 del 29/05/2015 OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO "UNA SCELTA IN COMUNE" PER L'ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO DI REGISTRAZIONE

Dettagli

COMUNE DI LUCERA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE

COMUNE DI LUCERA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE COMUNE DI LUCERA PROVINCIA DI FOGGIA PIANO DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE, DICHIARAZIONI E SEGNALAZIONI ONLINE (Art. 24, comma 3-bis del D.L. 24 giugno 2014 n. 90,

Dettagli

IL NUOVO CODICE DELLA

IL NUOVO CODICE DELLA IL NUOVO CODICE DELLA AMMINISTRAZIONE DIGITALE Il nuovo CAD in pillole Collana di Minigrafie Tecnologia dei Processi Documentali fondazione siav academy Il Nuovo Codice dell amministrazione digitale in

Dettagli

copia n 041 del 21.02.2013

copia n 041 del 21.02.2013 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 041 del 21.02.2013 OGGETTO : RETE DI DISTRIBUZIONE DEL GAS METANO SUL TERRITORIO COMUNALE. PROPOSTA DI PROTOCOLLO D

Dettagli

COMUNE DI TAVIGLIANO

COMUNE DI TAVIGLIANO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI BIELLA COMUNE DI TAVIGLIANO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 10 OGGETTO : CONFERMA ADESIONE AL "POLO TELEMATICO DEL BIELLESE". L anno duemilatredici,

Dettagli

COMUNE DI MONGARDINO Provincia di Asti

COMUNE DI MONGARDINO Provincia di Asti COPIA ALBO COMUNE DI MONGARDINO Provincia di Asti DELIBERAZIONE N 6 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO : D.LGS. 14 MARZO 2013 - APPROVAZIONE PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E

Dettagli