pagina 1 06/03/

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "pagina 1 06/03/2012 10.21"

Transcript

1 pagina 1 06/03/

2 pagina 2 COMUNE DI CREMA SERVIZIO BILANCIO ECONOMATO N. TABELLA E DESCRIZIONE 1 RIEPILOGO PER TITOLI - ENTRATE E SPESE DI COMPETENZA 2 ENTRATE - RIEPILOGO PER CODICE FINANZIAMENTO 3 SPESE - RIEPILOGO PER CODICE FINANZIAMENTO 4 PAREGGIO FINANZIAMENTI 5 EQUILIBRIO DI PARTE CORRENTE E DI PARTE STRAORDINARIA 6 APPLICAZIONE DELL'AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 7 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 8 PATTO DI STABILITA' 9 ENTRATE SUDDIVISE PER CATEGORIA 10 TITOLO 1 - SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER FUNZIONI 11 TITOLO 1 - SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER INTERVENTI 12 TITOLO 1 - SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER TIPOLOGIA DI COSTO 13 TITOLO 1 - SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER P.E.G. E PER DIRIGENTE 14 TITOLI : : ENTRATE CORRENTI SUDDIVISE PER P.E.G. E PER DIRIGENTE 15 SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE 16 SERVIZI PRODUTTIVI 17 SPESE FINANZIATE CON SANZIONI PER VIOLAZIONI AL CODICE DELLA STRADA 18 SPESE CORRENTI FINANZIATE CON ONERI DI URBANIZZAZIONE 19 SPESE CORRENTI NON RIPETITIVE FINANZIATE CON AVANZO DI AMMINISTRAZIONE 20 SPESE DI INVESTIMENTO - RIEPILOGO PER FUNZIONI 21 SPESE DI INVESTIMENTO - RIEPILOGO PER INTERVENTI 22 SPESE DI INVESTIMENTO - RIEPILOGO PER FINANZIAMENTO 23 SPESE DI INVESTIMENTO - DETTAGLIO 24 LIMITE DI INDEBITAMENTO 25 DATI SULL'INDEBITAMENTO 26 ENTI A PARTECIPAZIONE DIRETTA COMUNALE (Cecilia)

3 pagina 3 RIEPILOGO PER TITOLI - ENTRATE E SPESE DI COMPETENZA Tabella 1 ENTRATE SPESE TITOLO E DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE TITOLO E DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE E 1 E 2 E 3 E 4 E 5 E 6 ENTRATE TRIBUTARIE , , ,12 S 1 ENTRATE CORRENTI DA CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI DA STATO REGIONI ED ENTI PUBBLICI , , ,07 S 2 ENTRATE EXTRA TRIBUTARIE , , ,70 S 3 ENTRATE DA ALIENAZIONI E TRASFERIMENTI DI CAPITALE E RISCOSSIONI DI CREDITI , , ,00 S 4 ENTRATE DERIVANTI DA ACCENSIONI DI PRESTITI 0, , ,00 ENTRATE DA SERVIZI PER CONTO DI TERZI , , ,00 SPESE CORRENTI , , ,23 SPESE IN CONTO CAPITALE , , ,94 SPESE PER RIMBORSO DI PRESTITI , , ,06 SPESE DA SERVIZI PER CONTO DI TERZI , , ,00 SOMMA , , ,89 SOMMA , , ,23 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE USATO PER IL PAREGGIO DI BILANCIO , , , TOTALE , , ,23 TOTALE , , ,23 EQUILIBRIO ECONOMICO - FINANZIARIO DELLA PREVISIONE DI COMPETENZA ENTRATE CORRENTI TITOLO ,89 IL TOTALE A LATO E' FINANZIATO CON: SPESE CORRENTI TITOLO ,23 MUTUI PER DEBITI FUORI BILANICIO DI PARTE CORRENTE 0,00 AVANZO ECONOMICO PER INVESTIMENTI ,80 PROVENTI ONERI URB. PER SPESE CORRENTI ,00 QUOTE DI CAPITALE AMMORTAMENTO DEI MUTUI ,06 AVANZO PER DEBITI FUORI BILANCIO DI PARTE CORRENTE 0,00 AVANZO PER SPESE CORRENTI NON RIPETITIVE ,20 TOTALE ,20 TOTALE ,20

4 pagina 4 ENTRATE - RIEPILOGO PER CODICE FINANZIAMENTO Tabella tit fin cap art DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE E 1 33 ENTRATE CORRENTI VINCOLATE - EEVV 720,00 500,00 500,00 E 1 ENTRATE CORRENTI NON CODIFICATE , , ,12 E 2 ENTRATE CORRENTI NON CODIFICATE , , ,07 E 3 12 ENTRATE CORRENTI PER CONCESSIONI CIMITERIALI CCCC , , ,00 E 3 29 ENTRATE CORRENTI PER CODICE DELLA STRADA - CDS , , ,00 E 3 30 ENTRATE CORRENTI DA REGIONE - EEVV , , ,00 E 3 31 ENTRATE CORRENTI DA STATO - EEVV 0,00 0,00 0,00 E 3 32 ENTRATE CORENTI DA PROVINCIA - EEVV , , ,00 E 3 33 ENTRATE CORRENTI DIVERSE - EEVV , , ,79 E 3 ENTRATE CORRENTI NON CODIFICATE , , ,91 E 4 1 ENTRATE PER ONERI DI URBANIZZAZIONE - OOUU , , ,00 E 4 2 ENTRATE PER CONDONO EDILIZIO - CCEE , ,00 100,00 E 4 3 ENTRATE PROPRIE VINCOLATE - EEVV , , ,00 E 4 4 ENTRATA DA REGIONE PER INVESTIMENTI - EEVV , , ,00 E 4 5 ENTRATE DA PROVINCIA PER INVESTIMENTI - EEVV ,00 0,00 0,00 E 4 6 ENTRATE DA PRIVATI PER INVESTIMENTI - EEVV 0, , ,00 E 4 7 MONETIZZAZIONE AREE - EEVV , , ,00 E 4 9 CONTRIBUTO DA STATO PER INVESTIMENTI - EEVV (cap E 2900/1) 5.188, , ,00 E 4 22 ENTRATE IN CONTO CAPITALE PER CONCESSIONI CIMITERIALI 0, , ,00 E 5 13 AVANZO DA MUTUI ESTINTI 0,00 0,00 0,00 E 5 14 AVANZO DA MUTUI CDP 0,00 0,00 0,00 E 5 15 MUTUI CDP 0,00 0,00 0,00 E 5 18 MUTUI CREDITO SPORTIVO 0,00 0,00 0,00 E 5 19 ALTRI MUTUI 0,00 0,00 0,00 E 5 21 AVANZO DA MUTUI EROGATI 0,00 0,00 0,00 E 5 ANTICIPAZIONI DI TESORERIA (cap E 5000/0) 0, , ,00 E 6 ENTRATE DA SERVIZI PER CONTO TERZI , , ,00 SOMMA ENTRATE (SENZA AVANZO) , , ,89 ENTRATE - RIEPILOGO TITOLI Tabella 2 E 1 ENTRATE CORRENTI TRIBUTARIE , , ,12 E 2 ENTRATE CORRENTI DA ENTI PUBBLICI , , ,07 E 3 ENTRATE CORRENTI EXTRA TRIBUTARIE , , ,70 E 4 ENTRATE DA ALIENAZIONI E TRASFERIMENTI DI CAPITALI , , ,00 E 5 ENTRATE DA ACCENSIONI DI PRESTITI 0, , ,00 E 6 ENTRATE DA SERVIZI PER CONTO TERZI , , ,00 SOMMA TITOLI (SENZA AVANZO) , , ,89

5 pagina 5 SPESE - RIEPILOGO PER CODICE FINANZIAMENTO Tabella tit fin cap art DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE S 1 30 SPESE CORRENTI FIN REGIONE - EEVV , , ,00 S 1 31 SPESE CORRENTI FIN STATO - EEVV 0,00 0,00 0,00 S 1 32 SPESE CORRENTI FIN PROVINCIA - EEVV , , ,00 S 1 33 SPESE CORRENTI VINCOLATE DIVERSE - EEVV , , ,79 S 1 40 SPESE CORRENTI FIN AAAA , , ,20 S 1 50 SPESEC ORRENTI FIN OOUU , , ,00 S 1 60 SPESE CORRENTI FIN SANZIONI CODICE DELLA STRADA - CDS , , ,00 S 1 SPESE CORRENTI NON CODIFICATE , , ,24 S 2 1 SPESE DI INVESTIMENTO FIN OOUU , , ,00 S 2 2 SPESE DI INVESTIMENTO FIN CONDONO EDILIZIO - CCEE 0, ,00 100,00 S 2 3 SPESE DI INVESTIMENTO FIN CON FONDI PROPRI PATRIMONIALI - EEPP , , ,00 S 2 4 SPESE DI INVESTIMENTO FIN REGIONE - EEVV , , ,00 S 2 5 SPESE DI INVESTIMENTO FIN PROVINCIA - EEVV ,00 0,00 0,00 S 2 6 SPESE DI INVESTIMENTO FIN PRIVATI - EEVV 0, , ,00 S 2 7 SPESE INVESTIMENTO FIN MONETIZZAZIONE AREE - EEVV , , ,00 S 2 8 SPESE DI INVESTIMENTO FIN AAAA , , ,00 S 2 9 SPESE DI IINVESTIMENTI FIN STATO - EEVV (cap 20140/5) 5.188, , ,00 S 2 10 SPESE DI INVESTIMENTO FIN AAAA DA OOUU , , ,00 S 2 12 SPESE DI INVESTIMENTO FIN CONCESSIONI CIMITERIALI CORRENTI - CCCC , ,00 0,00 S 2 13 SPESE DI INVESTIMENTO FIN AAAA DA MUTUI ESTINTI , , ,00 S 2 14 SPESE DI INVESTIMENTO FIN AAAA DA MUTUI DA DEVOLVERE ,00 0, ,00 S 2 15 SPESE DI INVESTIMENTO FIN AAAA DA MUTUI CDP 0,00 0,00 0,00 S 2 18 SPESE DI INVESTIMENTO FIN AAAA DA MUTUI DA SETTORE PUBBLICO 0,00 0,00 0,00 S 2 19 SPESE DI INVESTIMENTO FIN AAAA DA ALTRI MUTUI 0,00 0,00 0,00 S 2 21 SPESE DI INVESTIMENTO FIN AAAA DA MUTUI EROGATI ,87 0,00 0,00 S 2 22 SPESE DI INVESTIMENTO FIN CONCESSIONI CIMITERIALI IN CONTO CAPITALE 0, , ,00 S 2 29 SPESE DI INVESTIMENTO FIN SANZIONI CODICE DELLA STRADA - CDS , , ,00 S 2 41 SPESE DI INVESTIMENTO FIN AAAA SENZA VINCOLO PER INVESTIMENTI 0, , ,14 S 2 70 SPESE DI INVESTIMENTO FIN ENTRATE CORRENTI - EECC , , ,80 S 3 SPESE PER RIMBORSO PRESTITI E ANTICIPO DI TESORERIA , , ,06 S 4 SPESE PER SERVIZI PER CONTO TERZI , , ,00 SOMMA SPESE , , ,23 SPESE - RIEPILOGO PER TITOLI Tabella 3 S 1 SPESE CORRENTI , , ,23 S 2 SPESE IN CONTO CAPITALE , , ,94 S 3 SPESE PER RIMBORSO DI PRESTITI , , ,06 S 4 SPESE PER SERVIZI PER CONTO TERZI , , ,00 SOMMA TITOLI , , ,23

6 pagina 6 COMUNE DI CREMA - SERVIZIO BILANCIO ECONOMATO - BILANCIO DI PREVISIONE 2012 PAREGGIO FINANZIAMENTI Tabella e/s tit fin ENTRATE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE e/s tit fin SPESE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE E 3 29 ENTRATE CORRENTI DA CDS , , ,00 S 1 SP.CORRENTI NON CODIFICATE , , ,00 S 1 60 SP.CORRENTI FIN CDS , , ,00 S 2 29 INVESTIMENTI FIN CDS , , ,00 E. CORRENTI DA CODICE D. STRADA CDS , , ,00 SPESE FIN CODICE DELLA STRADA CDS , , ,00 E 3 12 ENTRATE CORRENTI DA CIMITERI , , ,00 S 1 SP.CORRENTI NON CODIFICATE , , ,00 S 2 12 INV FIN E.CORRENTI - CCCC ET , ,00 0,00 E 4 22 ENTRATE PATRIMONIALI DA CIMITERI 0, , ,00 S 2 22 INV. FIN E.PATR. CCCC ET4 0, , ,00 ENTRATE DA CIMITERI CCCC , , ,00 SPESE FIN CONCESSIONI CIMITERIALI CCCC , , ,00 E 4 2 E. PATR.I DA CONDONO EDILIZIO CCEE , ,00 100,00 S 2 2 INV FIN CONDONO EDILIZIO CCEE 0, ,00 100,00 S 1 50 SP CORRENTI FIN OOUU , , ,00 E 4 1 ENTRATE PATRIMONIALI DA OOUU , , ,00 S 2 1 INVESTIMENTI FIN OOUU , , ,00 E. PATR. DA ONERI URBANIZ. OOUU , , ,00 SPESE FIN ONERI URBANIZZAZIONE OOUU , , ,00 E 1 33 ENTRATE CORRENTI VV DIVERSE ET1 720,00 500,00 500,00 E 3 33 ENTRATE CORRENTI VV DIVERSE ET , , ,79 S 1 33 SP.CORRENTI FIN EEVV , , ,79 E 3 30 ENTRATE CORRENTI VV DA REGIONE , , ,00 S 1 30 SP.CORRENTI FIN REGIONE , , ,00 E 3 31 ENTRATE CORRENTI VV DA STATO 0,00 0,00 0,00 S 1 31 SP.CORRENTI FIN STATO 0,00 0,00 0,00 E 3 32 ENTRATE CORRENTI VV DA PROVINCIA , , ,00 S 1 32 SP.CORRENTI FIN PROVINCIA , , ,00 ENTRATE CORRENTI VINCOLATE EEVV , , ,79 SPESE CORRENTI FIN E. CORRENTI EEVV , , ,79 E 4 3 ENTRATE PROPRIE , , ,00 S 2 3 INVESTIMENTI FIN EEVV PROPRIE , , ,00 E 4 4 ENTRATE DA REGIONE , , ,00 S 2 4 INVESTIMENTI FIN REGIONE , , ,00 E 4 5 ENTRATE DA PROVINCIA ,00 0,00 0,00 S 2 5 INVESTIMENTI FIN PROVINCIA ,00 0,00 0,00 E 4 6 ENTRATE DA PRIVATI 0, , ,00 S 2 6 INVESTIMENTI FIN PRIVATI 0, , ,00 E 4 7 ENTRATE DA MONETIZZAZIONE AREE , , ,00 S 2 7 INVESTIMENTI FIN MONETIZZAZIONI , , ,00 E 4 9 ENTRATE DA STATO 5.188, , ,00 S 2 9 INVESTIMENTI FIN STATO 5.188, , ,00 ENTRATE PATRIMONIALI VINCOLATE EEVV , , ,00 SPESE INV. FIN E. INV. VINCOLATE EEVV , , ,00 E. CORRENTI PER INVESTIMENTI (NON CODIFICATE) , , ,80 S 2 70 SPESE INVESTIMENTO FIN E.CORRENTI , , ,80 E 5 15 MUTUI CDP 0,00 0,00 0,00 S 2 15 INV. FIN MUTUI CDP 0,00 0,00 0,00 E 5 18 MUTUI DA SETTORE PUBBLICO 0,00 0,00 0,00 S 2 18 INV. FIN MUTUI DA SETTORE PUBBLICO 0,00 0,00 0,00 E 5 19 MUTUI ALTRI 0,00 0,00 0,00 S 2 19 INV. FIN MUTUI ALTRI 0,00 0,00 0,00 TOTALE MUTUI 0,00 0,00 0,00 TOTALE INV FIN MUTUI 0,00 0,00 0,00 E 6 PARTITE DI GIRO NON CODIFICATE , , ,00 S 4 PARTITE DI GIRO NON CODIFICATE , , ,00 cap 0 8 AA PER INVESTIMENTI , ,00 S 2 8 SPESE INV. FIN AA , , ,00 cap 0 10 AA DA OOUU PER INVESTIMENTI , ,00 S 2 10 SPESE INV FIN AA DA OOUU , , ,00 cap 0 13 AA DA MUTUI ESTINTI , ,00 S 2 13 SPESE INV FIN AA DA MUTUI ESTINTI , , ,00 cap 0 14 AA DA MUTUI DA DEVOLVERE 0, ,00 S 2 14 SPESE INV FIN AA DA MUTUI DA DEV ,00 0, ,00 cap 0 21 AA DA MUTUI EROGATI 0,00 0,00 S 2 21 SPESE INV FIN AA DA MUTUI EROGATI 0,00 0,00 0,00 cap 0 40 AA SENZA VINCOLI PER SPESE CORRENTI , ,20 S 1 40 SP. CORRENTI FIN AA SENZA VINCOLI , , ,20 cap 0 41 AA SENZA VINCOLI PER INVESTIMENTI , ,14 S 2 41 SP. INV FIN AA SENZA VINCOLI 0, , ,14 TOTALE AVANZO AMMINISTRAZIONE AA , ,34 SPESE FIN AVANZO AMMINISTRAZIONE AA , , ,34

7 pagina 7 EQUILIBRIO DI PARTE CORRENTE Tabella 5 e/s tit cat fin ENTRATE 2012 e/ s tit int SPESE 2012 E 1 E. TRIBUTARIE ,12 S 1 SPESE CORRENTI ,23 E 2 TRASFERIMENTI CORRENTI DA STATO, REGIONI, ENTI ,07 S 3 RIMB. PRESTITI E ANTICIPO TESORERIA ,06 E 3 E. EXTRATRIBUTARIE ,70 S 3 1 RIMBORSO ANTICIPO TESORERIA ,00 SOMMA ENTRATE CORRENTI ,89 S 2 29 E.CORRENTI CDS CHE FINANZIANO INVESTIMENTI ,00 S 2 12 E.CORRENTI CCCC CHE FINANZIANO INVESTIMENTI 0,00 S 2 70 E.CORRENTI EECC CHE FINANZIANO INVESTIMENTI ,80 ENTRATE CORRENTI PER INVESTIMENTI (RISPARMIO CORRENTE) ,80 S 1 40 AVANZO DESTINATO A SPESE CORRENTI ,20 S 1 50 E. PATRIM. (OOUU) CHE FINANZIANO SPESE CORRENTI ,00 ENTRATE STRAORDINARIE PER SPESE CORRENTI ,20 TOTALE ENTRATE ,29 TOTALE SPESE ,29 DIFFERENZA DI PARTE CORRENTE 0,00 EQUILIBRIO DI PARTE STRAORDINARIA e/s tit cat fin ENTRATE 2012 e/ s tit int SPESE 2012 E 4 ENTRATE PATRIMONIALI ,00 S 2 SPESE DI INVESTIMENTO ,94 E 5 2 PRESTITI A BREVE 0,00 E 5 3 MUTUI 0,00 E 5 4 PRESTITI OBBLIGAZIONARI 0,00 E 5 ACCENSIONE DI PRESTITI + 0,00 S 2 8 AA APPLICATO A SPESE DI INVESTIMENTO ,00 S 2 10 AA DA ONERI PER INVESTIMENTI ,00 S 2 13 AA DA MUTUI ESTINTI ,00 S 2 14 AA DA MUTUI CDP DA DEVOLVERE ,00 S 2 21 AA DA MUTUI EROGATI 0,00 S 2 41 AA SENZA VINCOLI PER SPESE DI INVESTIMENTO ,14 SOMMA AVANZO APPLICATO A SPESE DI INVESTIMENTO ,14 ENTRATE CORRENTI CHE FINANZIANO INVESTIMENTI ,80 ENTRATE PATRIMONIALI CHE FINANZIANO SPESE CORRENTI ,00 TOTALE ENTRATE ,94 TOTALE SPESE ,94 DIFFERENZA DI PARTE STRAORDINARIA 0,00

8 pagina 8 APPLICAZIONE DELL'AVANZO DI AMMINISTRAZIONE NELL'ANNO Tabella 6 tit FIN DESCRIZIONE IMPORTO 8 AVANZO PER INVESTIMENTI ,00 10 AVANZO DA ONERI DI URBANIZZAZIONE PER INVESTIMENTI ,00 13 AVANZO DA MUTUI ESTINTI PER INVESTIMENTI ,00 14 AVANZO DA MUTUI DA DEVOLVERE PER INVESTIMENTI ,00 21 AVANZO DA MUTUI EROGATI PER INVESTIMENTI 0,00 41 AVANZO SENZA VINCOLI PER INVESTIMENTI ,14 40 AVANZO SENZA VINCOLI PER SPESE CORRENTI ,20 TOTALE AVANZO DI AMMINISTRAZIONE APPLICATO ,34 tit fin DESCRIZIONE IMPORTO AAAA DA INVESTIMENTI FIN ,00 AAAA CON VINCOLO DI DESTINAZIONE PER INVESTIMENTI FIN ,00 AAAA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE FIN ,34 TOTALE AVANZO DI AMMINISTRAZIONE APPLICATO ,34

9 pagina 9 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE Tabella 7 CASSA al 31/12/2011 ( a ) ( + ) ,20 RESIDUI ATTIVI CONTO RESIDUI ,15 RESIDUI ATTIVI CONTO COMPETENZA ,58 TOTALE RESIDUI ATTIVI ,73 ( b ) ( + ) ,73 SOMMA ( a + b ) ( + ) ,93 RESIDUI PASSIVI CONTO RESIDUI ,83 RESIDUI PASSIVI CONTO COMPETENZA ,48 TOTALE RESIDUI PASSIVI ,31 ( c ) ( - ) ,31 AVANZO DI AMMINISTRAZIONE ( a+b)-(c) ( + ) ,62 L'avanzo di amministrazione risultante viene applicato al bilancio preventivo 2012 per euro ,34 (come da tabella 6) e al bilancio pluriennale come segue: per euro ,14 per l'anno 2013, per euro ,14 per l'anno 2014.

10 pagina 10 PATTO DI STABILITA' Tabella 8 DESCRIZIONE 2012 PREVISIONE COMPETENZA ENTRATE TITOLO 1 (ACCERTAMENTI COMPETENZA) ,12 ENTRATE TITOLO 2 (ACCERTAMENTI COMPETENZA) ,07 ENTRATE TITOLO 3 (ACCERTAMENTI COMPETENZA) ,70 SOMMA ENTRATE TITOLI (ACCERTAMENTI COMPETENZA) ( + ) ,89 SPESE TITOLO 1 (IMPEGNI COMPETENZA) ( - ) ,23 SALDO FINANZIARIO DI PARTE CORRENTE ,66 DESCRIZIONE 2012 PREVISIONE CASSA ENTRATE TITOLO 4 (RISCOSSIONI COMPETENZA + RISCOSSIONI RESIDUI) ( + ) ,00 RISCOSSIONI DI CREDITI ( - ) 0,00 SPESE TITOLO 2 (PAGAMENTI COMPETENZA + RESIDUI) ( - ) ,66 CONCESSIONI DI CREDITI (PAGAMENTI) ( + ) 0,00 SALDO FINANZIARIO PARTE CAPITALE ,66 SALDO FINANZIARIO DI COMPETENZA MISTO PREVISTO ,00 RISULTATI 2012 PREVISIONE SALDO FINANZIARIO DI COMPETENZA MISTO CONSENTITO DALLE NORME ,00 SALDO FINANZIARIO DI COMPETENZA MISTO PREVISTO ,00 DIFFERENZA 0,00 Il saldo finanziario di competenza misto consentito dalle norme è il 16% della media degli impegni di spesa degli anni , pari ad un importo di euro ,53 meno il taglio ministeriale DL 78/2010 di euro ,00, per un importo arrotondato di euro ,00. Le previsioni sono in linea per il rispetto del patto di stabilità.

11 pagina 11 ENTRATE SUDDIVISE PER CATEGORIA Tabella 9 DESCRIZIONE tit cat RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE E 1 1 IMPOSTE , , ,35 E 1 2 TASSE , , ,77 E 1 3 TRIBUTI SPECIALI E ALTRE ENTRATE TRIBUTARIE PROPRIE , , ,00 E 2 1 CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI DALLO STATO , , ,63 E 2 2 CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI DALLA REGIONE 5.433,13 0, ,44 E 2 3 CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI DELLA REGIONE PER FUNZIONI DELEGATE 0,00 0,00 0,00 E 2 4 CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI DA PARTE DI ORGANISMI COMUNITARI E INTERNAZIONALI 0,00 0,00 0,00 E 2 5 CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI DI ALTRI ENTI DEL SETTORE PUBBLICO 0,00 0,00 0,00 E 3 1 PROVENTI DEI SERVIZI PUBBLICI , , ,42 E 3 2 PROVENTI DEI BENI DELL'ENTE , , ,13 E 3 3 INTERESSI SU ANTICIPAZIONI E CREDITI , , ,00 E 3 4 UTILI NETTI DELLE AZIENDE SPECIALI , , ,00 E 3 5 PROVENTI DIVERSI , , ,15 E 4 1 ALIENAZIONE DI BENI PATRIMONIALI , , ,00 E 4 2 TRASFERIMENTI DI CAPITALE DALLO STATO 5.188, , ,00 E 4 3 TRASFERIMENTI DI CAPITALE DALLA REGIONE , , ,00 E 4 4 TRASFERIMENTI DI CAPITALE DA ALTRI ENTI PUBBLICI 0, ,91 0,00 E 4 5 TRASFERIMENTI DI CAPITALE DA ALTRI SOGGETTI , , ,00 E 4 6 RISCOSSIONE DI CREDITI 0,00 0,00 0,00 E 5 1 ANTICIPAZIONI DI CASSA 0, , ,00 E 5 2 FINANZIAMENTI A BREVE TERMINE 0,00 0,00 0,00 E 5 3 ASSUNZIONE DI MUTUI E PRESTITI 0,00 0,00 0,00 E 5 4 EMISSIONE DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI 0,00 0,00 0,00 E 6 1 RITENUTE PREVIDENZIALE E ASSISTENZIALI AL PERSONALE , , ,00 E 6 2 RITENUTE ERARIALI , , ,00 E 6 3 RITENUTE AL PERSONALE PER CONTO DI TERZI , , ,00 E 6 4 DEPOSITI CAUZIONALI , , ,00 E 6 5 RIMBORSO SPESE PER SERVIZI PER CONTO TERZI , , ,00 E 6 6 RIMBORSO DI ANTICIPAZIONE DI FONDI PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO , , ,00 E 6 7 DEPOSITI PER SPESE CONTRATTUALI 2.000, , ,00 TOTALE , , ,89

12 pagina 12 TITOLO 1 - SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER FUNZIONI Tabella tit funz DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE S 1 1 AMMINISTRAZIONE GESTIONE E CONTROLLO , , ,92 S 1 2 GIUSTIZIA , , ,83 S 1 3 POLIZIA LOCALE , , ,17 S 1 4 ISTRUZIONE PUBBLICA , , ,17 S 1 5 CULTURA E BENI CULTURALI , , ,83 S 1 6 SETTORE SPORTIVO E RICREATIVO , , ,30 S 1 7 TURISMO 0,00 0,00 0,00 S 1 8 VIABILITA' E TRASPORTI , , ,84 S 1 9 GESTIONE DEL TERRITORIO E DELL'AMBIENTE , , ,00 S 1 10 SETTORE SOCIALE , , ,97 S 1 11 SVILUPPO ECONOMICO , , ,20 S 1 12 SERVIZI PRODUTTIVI 0,00 0,00 0,00 TOTALE , , ,23

13 pagina 13 TITOLO 1 - SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER INTERVENTI Tabella tit int DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE S 1 1 PERSONALE (ESCLUSA IRAP) , , ,48 S 1 2 ACQUISTO BENI DI CONSUMO , , ,76 S 1 3 PRESTAZIONI DI SERVIZI , , ,92 S 1 4 UTILIZZO BENI DI TERZI , , ,14 S 1 5 TRASFERIMENTI , , ,70 S 1 6 INTERESSI PASSIVI E ONERI FINANZIARI , , ,23 S 1 7 IMPOSTE E TASSE (COMPRESA IRAP) , , ,00 S 1 8 ONERI STRAORDINARI , , ,00 S 1 9 AMMORTAMENTI DI ESERCIZIO 0,00 0,00 0,00 S 1 10 FONDO SVALUTAZIONE CREDITI 0,00 10,00 10,00 S 1 11 FONDO DI RISERVA 0, , ,00 TOTALE , , ,23

14 pagina 14 TITOLO 1 - SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER TIPOLOGIA DI COSTO Tabella tit cost DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE S PA EMOLUMENTI E SPESE DIVERSE PERSONALE , , ,86 S PA ONERI RIFLESSI A CARICO ENTE , , ,74 S PA INCARICHI DIRIGENZIALI A CONTRATTO , , ,44 S PA AREA RISORSE UMANE - SPESE DIVERSE - BENI 598, , ,00 S PA AREA RISORSE UMANE - PRESTAZIONI , , ,00 S PA SPESE DI FORMAZIONE DEL PERSONALE , , ,55 S GA UTENZE - TELERISCALDAMENTO ,27 0, ,00 S GA UTENZE - APPALTO GESTIONE RISCALDAMENTO - PRESTAZIONI , , ,71 S GA MANUTENZ ORDINARIA IMMOBILI IMPIANTI VERDE - BENI , , ,00 S GA MANUTENZ ORDINARIA IMMOBILI IMPIANTI VERDE - PRESTAZIONI , , ,20 S GA SETTORE TECNICO - SPESE DIVERSE - PRESTAZIONI 1.802, , ,00 S FI ARREDI E ATTREZZATURE - BENI , , ,76 S FI ARREDI E ATTREZZATURE - PRESTAZIONI , , ,94 S FI FALEGNAME E FABBRO - PRESTAZIONI 9.322, , ,00 S FI FACCHINAGGIO - PRESTAZIONI , , ,00 S FI AUTOMEZZI E MOTOMEZZI - PRESTAZIONI , , ,00 S FI AUTOMEZZI E MOTOMEZZI - BENI , , ,00 S FI UTENZE - FORNITURA METANO - PRESTAZIONI , , ,46

15 pagina 15 TITOLO 1 - SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER TIPOLOGIA DI COSTO Tabella tit cost DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE S FI UTENZE - SPESE TELEFONICHE - PRESTAZIONI , , ,00 S FI UTENZE - FORNITURA ACQUA POTABILE - PRESTAZIONI , , ,12 S FI UTENZE - FORNITURA ENERGIA ELETTRICA - PRESTAZIONI , , ,81 S FI UTENZE - PROGETTO BEGHELLI 0, , ,42 S FI PULIZIA LOCALI - BENI 0, , ,00 S FI PULIZIA LOCALI - PRESTAZIONI , , ,00 S FI CARTA CANCELLERIA E STAMPATI - BENI , , ,00 S FI GIORNALI RIVISTE E PUBBLICAZIONI - BENI , , ,00 S FI SPESE POSTALI TELEGRAFICHE E BOLLO - PRESTAZIONI , , ,00 S FI VESTIARIO - BENI , , ,00 S FI VESTIARIO - PRESTAZIONI 0, , ,00 S FI ASSICURAZIONI - PRESTAZIONI , , ,66 S FI CUSTODIA IMMOBILI - PRESTAZIONI (COOPERATIVA) , , ,56 S FI SORVEGLIANZA IMMOBILI - PRESTAZIONI (IST. SORVEGLIANZA) , , ,22 S FI INCARICHI PROFESSIONALI - PRESTAZIONI , , ,00 S FI TRASFERIMENTI , , ,70 S FI BENI DI TERZI (FITTI CENSI CANONI LIVELLI NOLEGGI ECC.) , , ,14 S FI GIROFONDI COMPENSATI IN ENTRATA , , ,79

16 pagina 16 TITOLO 1 - SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER TIPOLOGIA DI COSTO Tabella tit cost DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE S FI IMPOSTE E TASSE , , ,00 S FI INTERESSI PASSIVI SU MUTUI E PRESTITI , , ,23 S FI INTERESSI PASSIVI SU ANTICIPAZIONI 0,00 100,00 100,00 S FI FONDO SVALUTAZIONE CREDITI - ONERI STRAORDINARI 0,00 10,00 10,00 S FI FONDO DI RISERVA - ONERI STRAORDINARI 0, , ,00 S FI SETTORE FINANZIARIO - SPESE DIVERSE - PRESTAZIONI , , ,12 S FI SETT. FINANZIARIO - SPESE DIVERSE - ONERI STRAORDINARI , , ,20 S FI TRASPORTI PUBBLICI - PRESTAZIONI , , ,00 S PE POLIZIA MUNICIPALE - SPESE DIVERSE - BENI 0,00 250,00 250,00 S PE POLIZIA MUNICIPALE - SPESE DIVERSE - PRESTAZIONI , , ,00 S RE AREA AFFARI GENERALI - SPESE DIVERSE - BENI , , ,00 S RE AREA AFFARI GENERALI - SPESE DIVERSE - PRESTAZIONI , , ,91 S RE AREA AFFARI GENERALI - ONERI STRAORDINARI , , ,00 S RE AMMINISTRATORI - SPESE DIVERSE - BENI 6.645, ,00 0,00 S RE AMMINISTRATORI - SPESE DIVERSE - PRESTAZIONI , , ,00 S RE AMBIENTE ECOLOGIA - SPESE DIVERSE - BENI 384, ,00 100,00 S RE AMBIENTE ECOLOGIA - SPESE DIVERSE - PRESTAZIONI , , ,18 S RE GESTIONE RIFIUTI , , ,00

17 pagina 17 TITOLO 1 - SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER TIPOLOGIA DI COSTO Tabella tit cost DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE S ST BIBLIOTECA - SPESE DIVERSE - BENI , , ,00 S ST BIBLIOTECA - SPESE DIVERSE - PRESTAZIONI , , ,00 S ST SPORT - BENI 7.876, , ,00 S ST SPORT - PRESTAZIONI , , ,00 S ST MUSEO - SPESE DIVERSE - PRESTAZIONI 246,82 300,00 0,00 S ST MUSEO - SPESE DIVERSE - PRESTAZIONI 4.156, , ,00 S ST CULTURA TURISMO E S. DOMENICO - SPESE DIVERSE - PRESTAZIONI , , ,00 S ST ISTRUZIONE - SPESE DIVERSE - BENI , , ,00 S ST ISTRUZIONE - SPESE DIVERSE - PRESTAZIONI , , ,00 S ST SERVIZI ALLA PERSONA - SPESE DIVERSE - BENI , , ,00 S ST SERVIZI ALLA PERSONA - SPESE DIVERSE - PRESTAZIONI , , ,20 S ST URP - PRESTAZIONI 737, ,00 0,00 S ST REFEZIONE - BENI , , ,00 S ST REFEZIONE - PRESTAZIONI , , ,31 TOTALE , , ,23

18 pagina 18 TITOLO 1 - SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER P.E.G. E PER DIRIGENTE Tabella tit PEG DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE S SETTORE AFFARI AMMINISTRATIVI , , ,28 S SERVIZIO PATRIMONIO E ATTIVITA' COLLATERALI , , ,85 S SERVIZI CIMITERIALI , , ,39 S LEGALE PRIVACY E CONVENZIONI ESTERNE , , ,11 S ECOLOGIA AMBIENTE , , ,19 S DEMOGRAFICI 1.862, , ,00 TOTALE AREA AFFARI GENERALI - REDONDI , , ,82 S BILANCIO ED ECONOMATO , , ,15 S TRIBUTI , , ,20 S ATTIVITA' ECONOMICHE E CATASTO , , ,00 S COMMERCIO E TRASPORTI , , ,20 TOTALE SETTORE SERVIZI FINANZIARI - FICARELLI , , ,55 S RISORSE UMANE E STRUMENTALI , , ,64 S URP E PROTOCOLLO , , ,51 TOTALE AREA RISORSE UMANE E STRUMENTALI - PAIERO , , ,15 S SERVIZI TECNICI E STRADE , , ,57 S SEGNALETICA E IMPIANTI SEMAFORICI , , ,00 S VERDE , , ,42 S VIABILITA' E PROTEZIONE CIVILE 1.798, , ,94 TOTALE SETTORE TECNICO E LAVORI PUBBLICI - GALLI , , ,93 S EDILIZIA PRIVATA , , ,22 TOTALE SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE - REDONDI , , ,22 S POLIZIA LOCALE , , ,17 TOTALE POLIZIA LOCALE - PEVERELLI , , ,17

19 pagina 19 TITOLO 1 - SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER P.E.G. E PER DIRIGENTE Tabella tit PEG DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE S SCUOLA MATERNA COMUNALE , , ,52 S PUBBLICA ISTRUZIONE , , ,17 S ASILO NIDO , , ,05 S COLONIA GIOCASERIO , , ,20 S SERVIZI SOCIALI , , ,84 S ORIENTAGIOVANI , , ,48 S SERVIZI SPORTIVI , , ,30 S BIBLIOTECA COMUNALE , , ,10 S SISTEMA BIBLIOTECARIO CREMASCO SORESINESE S.B.C.S , , ,00 S MUSEO CIVICO , , ,77 S ARTE E CULTURA , , ,96 S TURISMO , ,44 0,00 TOTALE AREA SERVIZI AL CITTADINO - STANGHELLINI , , ,39 TOTALE SPESE CORRENTI SUDDIVISE PER P.E.G , , ,23

20 pagina 20 TITOLI : : ENTRATE CORRENTI SUDDIVISE PER P.E.G. E PER DIRIGENTE Tabella PEG DESCRIZIONE RENDICONTO ASSESTATO PREVISIONE E 201 SETTORE AFFARI AMMINISTRATIVI , , ,19 E 202 SERVIZIO PATRIMONIO E ATTIVITA' COLLATERALI , , ,79 E 205 SERVIZI CIMITERIALI , , ,50 E 206 LEGALE PRIVACY E CONVENZIONI ESTERNE , , ,00 E 208 DEMOGRAFICI , , ,09 TOTALE AREA AFFARI GENERALI - REDONDI , , ,57 E 210 BILANCIO ED ECONOMATO , , ,34 E 211 TRIBUTI ED ENTRATE PROPRIE , , ,74 E 212 ATTIVITA' ECONOMICHE E CATASTO , , ,00 E 213 COMMERCIO E TRASPORTI , , ,00 TOTALE SETTORE SERVIZI FINANZIARI - FICARELLI , , ,08 E 230 RISORSE UMANE E STRUMENTALI , , ,00 E 231 URP E PROTOCOLLO 9.466, , ,00 TOTALE AREA RISORSE UMANE E STRUMENTALI - PAIERO , , ,00 E 260 EDILIZIA PRIVATA , , ,20 TOTALE SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITORIALE - REDONDI , , ,20 E 269 POLIZIA LOCALE , , ,00 TOTALE POLIZIA LOCALE - PEVERELLI , , ,00

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 203 Funzion Servizi. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizi 0. 02 Segreteria generale,personale e organizzazione Servizi 0. 03

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 38.83,47.000,00 75.86,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 04 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0,00 980,00 9.007,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 6.40,57.44,00 38.640,43

Dettagli

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 1010203 240/21 SPESE MANUTENZIONE IMMOBILI ED 17.424,61 17.424,61 17.424,61 IMPIANTI UFFICI COMUNALI 1010203 400/10 SPESE PER

Dettagli

3. Determinazione dei servizi a domanda individuale e relativi costi di gestione

3. Determinazione dei servizi a domanda individuale e relativi costi di gestione 1. Approvazione addendum al contratto di concessione della progettazione, realizzazione e gestione di impianti fotovoltaici asserviti ad immobili di proprietà del Comune di Casapinta 2. Verifica quantità

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 007 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 9 0 3 5.00 7.00.00 Servizio

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

ENTE: APOF-IL PROVINCIA: POTENZA ALTRI ALLEGATI

ENTE: APOF-IL PROVINCIA: POTENZA ALTRI ALLEGATI ALTRI ALLEGATI Anno 2014 Procedura realizzata da Publisys S.p.A. C.da Santa Loja - Tito (PZ) Pagina 2 di 15 CAPACITA' DI INDEBITAMENTO Anno 2014 Procedura realizzata da Publisys S.p.A. C.da Santa Loja

Dettagli

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0 Numer o Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 Previsione 2012 Previsione 2013 1 16/08/2011 E 1011060 E 75-0 1011060: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

B I L A NC I O DI PR E V I SI ONE 2008

B I L A NC I O DI PR E V I SI ONE 2008 T itolo 1 Spese correnti 01 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo 01. 04 Gestione delle entrate tributarie e servizi fiscali 01. 01. 04. 01 Personale 01. 01. 04. 03 Prestazioni

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PROSPETTO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA

BILANCIO DI PREVISIONE PROSPETTO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA Pag.1 ENTRATE CORRENTI DI NATURA TRIBUTARIA CONTRIBUTIVA PEREQU 1010100 Tipologia 101: Imposte, tasse e proventi assimilati 1010106 Imposta municipale propria 2.019.505,00 2.019.505,00 2.019.505,00 1010108

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

RELAZIONE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2012

RELAZIONE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2012 Comune di Villafranca Padovana Provincia di Padova RELAZIONE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2012 a cura della Giunta Comunale art. 151, comma 6 e art. 231 D.Lgs.267/2000 Pag. 1 1. IL CONTESTO PREMESSA Il

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017

BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI FINANZIARI 2015-2017 Allegato B Assessorato Bilancio e Finanze Direzione Risorse finanziarie Settore Bilancio BILANCIO PLURIENNALE PER GLI ANNI FINANZIARI - Ripartizione in Unità Previsionali di Base STATO DI PREVISIONE DELL

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

L ORDINAMENTO FINANZIARIO E CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI. Slides a cura del dott. Paolo Longoni

L ORDINAMENTO FINANZIARIO E CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI. Slides a cura del dott. Paolo Longoni L ORDINAMENTO FINANZIARIO E CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI 1 Slides a cura del dott. Paolo Longoni!1 PARLARE DI CONTABILITÀ NEGLI ENTI LOCALI.. Significa adottare un punto di vista diverso da quello in uso

Dettagli

Comune di Sant'Agata sul Santerno

Comune di Sant'Agata sul Santerno CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA SERVIZI GENERALI RESPONSABILE: RAMBELLI STEFANO 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie Area Servizi Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti)

ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) ART. 19 - G - SERVIZI GENERALI (vigenti) La zona è destinata ad accogliere attrezzature e servizi pubblici o ad uso pubblico di interesse generale su scala territoriale: uffici pubblici o privati di interesse

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE)

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) ELEMENTI DI CONTABILITA RIFERITI ALLA FASE DELLA SPESA

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 15.000,00 01 Non vincolato 11.602,54 02 Vincolato 3.397,46 02 Finanziamenti dello Stato 1.500,00

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Regolamento per l assegnazione dei contributi per "edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi" e per "centri civici e sociali

Regolamento per l assegnazione dei contributi per edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi e per centri civici e sociali Regolamento per l assegnazione dei contributi per "edifici di culto ed altri edifici per servizi religiosi" e per "centri civici e sociali attrezzature culturali e sanitarie." (Deliberazioni del Consiglio

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE

ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE ANNO 2011 RELAZIONE SULLA GESTIONE In relazione all attività di gestione svolta nell anno 2011, si riportano i dati riguardanti le undici aree cimiteriali di Roma Capitale: Verano, Flaminio, Laurentino,

Dettagli

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE

Mod B (art. 2 c. 6) SCHEDA ILLUSTRATIVA FINANZIARIA Esercizio finanziario 2015. Progetto/attività A A01 Funzionamento amministrativo generale ENTRATE A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 2.572,26 02 Vincolato 2.572,26 01 Funzionamento amministrativo e didattico - Dematerializzazione

Dettagli

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVO A) CREDITI VS STATO E ALTRI AA.PP. PARTECIPAZIONE FONDO DI DOTAZIONE B) IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 Costi di impianto ed ampliamento 2 Costi

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012 COMUNE DI MORGONGIORI PROVINCIA DI ORISTANO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. anno 2012 VADEMECUM ILLUSTRATIVO Con l art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214

Dettagli

PARTE PRIMA: REALIZZAZIONE DEI PROGRAMMI E RISORSE ATTIVATE

PARTE PRIMA: REALIZZAZIONE DEI PROGRAMMI E RISORSE ATTIVATE COMUNE DI GONARS PARTE PRIMA: REALIZZAZIONE DEI PROGRAMMI E RISORSE ATTIVATE La relazione al rendiconto in sintesi Contenuto e logica espositiva 1 Programmazione, gestione e controllo 2 Il rendiconto finanziario

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

PARTE SPESA. Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1

PARTE SPESA. Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1 Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1 ASSEGNATARIO 15 50 10 00 U.O. GABINETTO DEL SINDACO Dott. Giuseppe De Leo 1010102 1011.203.01 SPESE PER IL FUNZIONAMENTO

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

STRUTTURA BUROCRATICA DEL COMUNE DI CASTELTERMINI

STRUTTURA BUROCRATICA DEL COMUNE DI CASTELTERMINI ALLEGATO A STRUTTURA BUROCRATICA DEL COMUNE DI CASTELTERMINI SEGRETARIO GENERALE Individuazione aree/p.o. e ripartizione dei servizi AREA - POSIZIONE ORGANIZZATIVA N.1 1) Servizio affari generali, servizio

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci 8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE Prof. Pier Luigi Carci Introduzione Introduzione Le opere di urbanizzazione costituiscono tutte le strutture e i servizi necessari per rendere un nuovo insediamento adatto

Dettagli

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in

Dettagli

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR005 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. COMUNICAZIONE UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI

CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI CLASSIFICAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI Il presente documento contiene la classificazione dei servizi pubblici adottata per l iniziativa Mettiamoci la faccia. Si tratta di una classificazione e non di una

Dettagli

C O M U N E D I S P I L A M B E R T O (Provincia di Modena) =================================

C O M U N E D I S P I L A M B E R T O (Provincia di Modena) ================================= C O M U N E D I S P I L A M B E R T O (Provincia di Modena) ================================= I Risultati di gestione dell esercizio Valutazioni politico amministrative della Giunta comunale: 1. Relazione

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI

TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI TARSU poi TARES ed ora TARI e TASI di Luigi Cenicola 1. Premessa. A decorrere dall anno 2014, per il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e per i servizi indivisibili comunali, si pagheranno

Dettagli

IL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI EX D.LGS. 118/2011. Elementi innovativi e principali impatti

IL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI EX D.LGS. 118/2011. Elementi innovativi e principali impatti IL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI EX D.LGS. 118/2011 Elementi innovativi e principali impatti Agenda 1. Il modello contabile previsto dal D.lgs 118/2011 Contesto normativo

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012)

FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012) FUNZIONI FONDAMENTALI DEI COMUNI E MODALITA DI ESERCIZIO ASSOCIATO DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI ( ART. 19 DL 95/2012) L art.19 del DL 95/2012 convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012,

Dettagli

RELAZIONE SULLA GESTIONE

RELAZIONE SULLA GESTIONE Comune di Vicenza RENDICONTO DELL ANNO 2014 RELAZIONE SULLA GESTIONE (approvata con deliberazione del Consiglio comunale n. 22/70166 del 30 giugno 2015) 1 DATI STATISTICI 1.1 POPOLAZIONE 1.1.1 Popolazione

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

ANALISI DEL DISEQUILIBRIO FINANZIARIO E PIANO DI RIENTRO DI ROMA CAPITALE

ANALISI DEL DISEQUILIBRIO FINANZIARIO E PIANO DI RIENTRO DI ROMA CAPITALE ANALISI DEL DISEQUILIBRIO FINANZIARIO E PIANO DI RIENTRO DI ROMA CAPITALE 3 luglio 2014 Sommario Premessa... 5 Sintesi dei risultati e conclusioni... 6 I risultati principali... 7 Conclusioni... 10 Il

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

1 di 5 14/04/2011 19.22

1 di 5 14/04/2011 19.22 1 di 5 14/04/2011 19.22 testata Direttiva nâ 6/2011 Il presente questionario à finalizzato a rilevare le modalitã di gestione finanziaria e logistica della flotta di rappresentanza e del parco macchine

Dettagli

Comune di Bagnara di Romagna

Comune di Bagnara di Romagna CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR009 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. SEGRETERIA GENERALE AREA AMMINISTRATIVA (URP E SERVIZI DEMOGRAFICI - UFFICIO SEGRETERIA) CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione

Dettagli

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.

L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n. Spazio riservato al Servizio Urbanistica AGIBILITA' n del L'ATTESTAZIONE DELLA CONFORMITA' DELL'OPERA AL PROGETTO PRESENTATO E SUA AGIBILITA' ( Ai sensi dell'art.10 del D.P.R. 07/09/2010 n.160 ) l sottoscritt...

Dettagli

CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 (art. 6, comma 2, lettere b, c, d ed e, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380)

CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 (art. 6, comma 2, lettere b, c, d ed e, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380) 2 Al Comune di Pratica edilizia SUAP SUE Indirizzo PEC / Posta elettronica del Protocollo CIL PER INTERVENTI DI EDILIZIA LIBERA 12 (art. 6, comma 2, lettere b, c, d ed e, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380)

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 Sommario 1. Inquadramento normativo generale 2. Trasferimenti di fabbricati 3. terreni edificabili 4. terreni agricoli 5. Successioni

Dettagli

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI

SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA DELL AMMINISTRAZIONE QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI SCHEDA 1: PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE AAAA/AAAA QUADRO DELLE RISORSE DISPONIBILI TIPOLOGIE RISORSE Entrate aventi destinazione vincolata per legge Entrate acquisite mediante contrazione di

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

PIANO TRIENNALE DELLA PERFORMANCE 2013-2015

PIANO TRIENNALE DELLA PERFORMANCE 2013-2015 Piano delle Performance Tri io 20124 PIANO TRIENNALE DELLA PERFORMANCE 2013-2015 Piano delle Performance - Triennio 2012/2014 Piano delle Performance - Triennio 2012 014 Comune di Cellamare Piano triennale

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 398 DEL 17/05/2011 PROPOSTA N. 93 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Patrimonio

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione... Celestina Rovetto

Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione... Celestina Rovetto Svolgimento della prova di verifica n. 17 Classe 4 a IGEA, Mercurio, Brocca, Programmatori, Liceo economico, IPSC Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione. Celestina Rovetto Obiettivi della

Dettagli

Il rendiconto della gestione condominiale - Art. 1130, comma 2, c.c.

Il rendiconto della gestione condominiale - Art. 1130, comma 2, c.c. Casa e condominio Il rendiconto della gestione condominiale - Art. 1130, comma 2, c.c. uso bollo FORMULA SUPERCONDOMINIO... RENDICONTO GESTIONE ESERCIZIO DAL... AL... * * * Situazione spese sostenute -

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP:

Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*GGMMAAAAHH:MM Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' ATTIVITA' DI ASILO

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

Rag.Soc. Des.Mand. Nr.Fatt. Data Fatt. Imp.Fatt. Data RegFatt. TipAtto Resp. Uff. AttoLiq. DataLiq. DataRegLiq. ImpLiq.

Rag.Soc. Des.Mand. Nr.Fatt. Data Fatt. Imp.Fatt. Data RegFatt. TipAtto Resp. Uff. AttoLiq. DataLiq. DataRegLiq. ImpLiq. Rag.Soc. Des.Mand. Nr.Fatt. Data Fatt. Imp.Fatt. Data RegFatt. TipAtto Resp. Uff. AttoLiq. DataLiq. DataRegLiq. ImpLiq. PAGAMENTO FATTURA NR. 169678-2013 DEL 10/12/2013 PUBBLICA ILLUMINAZIONE NOVEMBRE

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici

Anagrafe, Stato Civile, Elettorale. n. 5 monitor n. 3 stampanti laser di rete n. 3 stampanti ad aghi n. 1 calcolatrice n. 3 apparecchi telefonici Indicazione delle dotazioni strumentali, anche informatiche, che corredano le stazioni di lavoro nell automazione dell ufficio Segreteria SS.DD. - Affari Generali Anagrafe, Stato Civile, Elettorale Segreteria,

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM Il conto economico che abbiamo esaminato fino ad ora si presenta a sezioni contrapposte: nella sezione del DARE vengono rilevati i costi, e nella

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli