DECRETO N Del 16/07/2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DECRETO N. 5998 Del 16/07/2015"

Transcript

1 DECRETO N Del 16/07/2015 Identificativo Atto n. 210 DIREZIONE GENERALE SALUTE Oggetto RINNOVO DEL GRUPPO DI LAVORO INTER-DIREZIONALE DI COORDINAMENTO REGIONALE PER LA RETE DI CURE PALLIATIVE, AI SENSI DELLA DGR IX/4610/2012 L'atto si compone di pagine di cui pagine di allegati parte integrante

2 IL DIRETTORE GENERALE VISTA la Legge 38 del 15 marzo 2010 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore che al fine di tutelare il diritto del cittadino ad accedere alle cure palliative e alla terapia del dolore, assicura il rispetto della dignità e dell autonomia della persona umana, il bisogno di salute, l equità nell accesso all assistenza, la qualità delle cure e la loro appropriatezza. VISTI gli atti, sanciti in sede di Conferenza Stato-Regioni, ai sensi della sopra citata L. n. 38/2010, in particolare: - Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano del 28 ottobre 2010 (rep. Atti. n. 188/CSR), in cui viene approvato il documento concernente la Proposta di ripartizione delle risorse destinate al finanziamento del progetto ridenominato "Ospedale-Territorio senza dolore" di cui al comma 1, dell'articolo 6 della legge 15 marzo 2010 n. 38. ; - Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano del 16 dicembre 2010 (rep. Atti. n. 239/CSR), in cui viene approvato il documento concernente le "Linee guida per la promozione, lo sviluppo e il coordinamento degli interventi regionali" nell'ambito della rete di cure palliative e della rete di terapia del dolore al fine di garantire l'assistenza palliativa e la terapia del dolore in modo omogeneo e a pari livelli di qualità in tutto il Paese; - Intesa tra il Governo, le Regioni e le Provincie Autonome di Trento e Bolzano del 25 luglio 2012 (rep. Atti. n. 152/CSR), che approva il Documento sui requisiti minimi e le modalità organizzative necessari per l accreditamento delle strutture di assistenza ai malati in fase terminale e delle Unità di Cure Palliative e della Terapia del dolore ; - Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano del 7 febbraio 2013 (rep. Atti. n. 57/CSR), sulla definizione delle discipline nelle quali possono essere conferiti gli incarichi di Struttura complessa nelle Aziende sanitarie, ai sensi dell art.4, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 10 Dicembre 1997, n.484 Individuazione della disciplina di Cure Palliative ; RICHIAMATE: la d.g.r. IX/4610 del 28 dicembre 2012 Determinazioni in ordine alla rete di cure palliative e alla rete di terapia del dolore in Regione Lombardia in applicazione della legge 38 del 15 marzo Disposizioni per garantire l accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore che approva il Documento per lo sviluppo della Rete per le Cure Palliative in Lombardia di riferimento per le Aziende Ospedaliere, le ASL e le Strutture Sanitarie coinvolte nella Rete per le Cure Palliative; la D.G.R. n. X/1185 del Determinazioni in ordine alla gestione del Servizio Socio Sanitario Regionale per l esercizio 2014, in particolare, laddove con particolare riferimento alla Rete di Cure Palliative viene posta attenzione specifica alla definizione di un sistema di coordinamento tra le reti (regionale e locali), all integrazione sanitaria, socio sanitaria e sociale, nonché allo sviluppo delle attività delle organizzazioni non profit e di volontariato, al monitoraggio dello stato di attuazione della rete medesima, alla definizione di percorsi formativi 1

3 rivolti ai differenti target professionali, inclusi i MMG; la D.G.R. n. X/2989 del Determinazioni in ordine alla gestione del Servizio Socio Sanitario Regionale per l esercizio 2015 laddove, in particolare, è prevista la prosecuzione del percorso di integrazione avviato in sinergia tra le Direzioni Generali Salute e Famiglia Solidarietà Sociale, Volontariato e Pari Opportunità attraverso il tavolo interdirezionale per le Cure palliative - istituito con D.d.g. Salute n.3166 dell 11 aprile 2014; DATO ATTO che con Decreto del Direttore Generale della Salute n.3166 dell 11 aprile 2014 è stato istituito il Gruppo di Lavoro inter-direzionale di Coordinamento Regionale per la rete di Cure Palliative con scadenza 30/04/2015, composto da dirigenti regionali, dai Referenti delle reti locali di Cure Palliative e clinici esperti del settore, con il compito di monitorare lo stato di realizzazione della rete delle cure palliative, promuoverne lo sviluppo omogeneo e redigere la relazione informativa annuale alla Giunta e al Consiglio regionale sullo stato di applicazione della legge n. 38/2010; RITENUTO opportuno procedere al rinnovo del Gruppo di Lavoro inter-direzionale di Coordinamento Regionale per la rete di Cure Palliative per l anno 2015, in attuazione della D.g.r. n. IX/4610/2012; TENUTO CONTO che il Gruppo di Lavoro Interdirezionale di Coordinamento Regionale per la rete di Cure Palliative realizza gli obiettivi ad esso affidati, anche attraverso le seguenti specifiche azioni: - concorrere al Monitoraggio ministeriale per le Cure Palliative ai sensi dell'art. 9 comma l, L. n. 38/2010; - monitoraggio dello stato di attuazione della rete regionale di Cure Palliative; - controllo della qualità delle prestazioni e valutazione dell'appropriatezza da prevedersi nell'ambito del sistema di accreditamento; - definizione e realizzazione di percorsi formativi per gli operatori della rete di Cure palliative, inclusi i MMG; - definizione e realizzazione di programmi di informazione alla popolazione sulle Cure Palliative, anche in accordo e con il contributo delle associazioni non-profit operanti nel settore. PRESO ATTO dei provvedimenti di istituzione delle Reti locali di Cure Palliative delle ASL di pertinenza e dei nominativi dei referenti delle Reti Locali di Cure Palliative, agli atti della UO Programmazione e Governo dei servizi sanitari; RITENUTO, pertanto di individuare i seguenti componenti del Gruppo di lavoro inter-direzionale di coordinamento regionale per la rete di Cure palliative: per la Direzione Generale Salute - Mauro Agnello Dirigente UO Programmazione e Governo dei Servizi Sanitari 2

4 - Maurizio Bersani Dirigente Struttura Programmazione e sviluppo piani - Nadia Da Re Dirigente Struttura Accreditamento, Appropriatezza e Controlli - Maria Elena Balza Savarino UO Programmazione e Governo dei Servizi Sanitari per la Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale, Volontariato e Pari Opportunità - Referente da individuare su indicazione della Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale, Volontariato e Pari Opportunità Referenti delle Reti Locali di Cure Palliative: - Rete Locale ASL Bergamo: Riccardo Valente, Dirigente Struttura Terapia del dolore e Cure palliative, AO Treviglio; - Rete Locale ASL Brescia: Giovanni Zaninetta, Direttore UO Cure Palliative Hospice Domus Salutis; - Rete Locale ASL Como: Carla Longhi, Direttore UO Cure Palliative AO di Como; - Rete Locale ASL Cremona: Donatella Giannunzio, Direttore UO Terapia del Dolore e Cure Palliative, AO Istituti Ospitalieri di Cremona; - Rete Locale ASL Lecco: Gianlorenzo Scaccabarozzi, Direttore Dipartimento Interaziendale Fragilità e Cure Palliative, ASL Lecco; - Rete Locale ASL Lodi: Domenico Furiosi, Direttore UO Terapia del Dolore e Cure Palliative, AO Lodi; - Rete Locale ASL Mantova: Luciano Orsi, Direttore UO Cure Palliative, AO Carlo Poma di Mantova; - Rete Locale ASL Milano: Augusto Caraceni, Direttore UO Cure palliative, terapia del dolore e riabilitazione, Irccs F.ne Istituto Nazionale Tumori di Milano; - Rete Locale ASL Milano 1: Michele Sofia, Direttore UO Cure palliative e terapia del dolore, AO Garbagnate Milanese; - Rete Locale ASL Milano 2: Silvano Casazza, Direttore del Dipartimento ASSI, ASL Milano 2; - Rete Locale ASL Monza Brianza: Vincenza Iannone, Dirigente UO Fragilità e Cure domiciliari ASL Monza Brianza; - Rete Locale ASL Pavia: Paolo Pedrazzoli, Direttore UO Oncologia, IRCCS F.ne Policlinico S. Matteo di Pavia; - Rete Locale ASL Sondrio: Donato Valenti, Dirigente Struttura Terapia del dolore e cure palliative, AO Valtellina e Valchiavenna; - Rete Locale ASL Vallecamonica-Sebino: Lauro Morandini, Direttore UO Anestesia e Rianimazione, ASL Vallecamonica-Sebino; - Rete Locale ASL Varese: Gianpaolo Fortini, Dirigente Struttura Terapia del Dolore e Cure Palliative, AO Macchi di Varese. Esperti esterni: - Bruno Andreoni, Direttore Cure Palliative e Terapia del Dolore, Istituto Europeo Oncologia di Milano; 3

5 - Carlo Cacioppo, Responsabile Medico, Hospice S. Maria delle Grazie Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus di Monza; - Gabriella Farina, Direttore Oncologia Medica, AO Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano; - Giada Lonati, Direttrice sociosanitaria Associazione Vidas; - Pierangelo Lora Aprile, Referente Società Italiana di Medicina Generale (SIMG); - Beatrice Mazzoleni, Coordinatrice Collegi IPASVI Lombardia; - Luca Moroni, Presidente Federazione Cure palliative (FEDCP) - Giovanni Ucci, Direttore Oncologia AO di Lodi; - Luca Riva, Coordinatore SICP Lombardia - Furio Zucco, componente del Comitato Esecutivo Dipartimento Interaziendale Cure Palliative e Terapia del Dolore ASL Milano 1 RITENUTO che la partecipazione al Gruppo di lavoro inter-direzionale può essere allargata ad altri soggetti interni e/o esterni sulla base di eventuali specifiche esigenze; RITENUTO di individuare il Dr. Mauro Agnello Dirigente della U.O. Programmazione e Governo dei Servizi Sanitari, o persona da lui delegata, quale coordinatore del Gruppo di lavoro inter-direzionale di coordinamento regionale per la rete di Cure Palliative; RITENUTO che : il Gruppo di lavoro rimane in carica fino al ; la partecipazione ai lavori del Gruppo di lavoro non comporta alcun compenso ai componenti; le funzioni di segreteria tecnica sono svolte dalla dott.ssa Maria Elena Balza Savarino, funzionario della Direzione Generale Salute. RICHIAMATA la disciplina generale degli organismi collegiali e degli incarichi a supporto delle strutture della Giunta regionale, contenuta nella DGR n. X/3 del 20 marzo 2013, allegato D, relativo alla composizione, alla durata e alle cause ostative alla nomina; PRESO ATTO della validazione resa dal CODIGEC in data ; VISTI: - la l.r. n. 20/2008 Testo unico delle Leggi regionali in materia di Organizzazione e Personale nonché i provvedimenti organizzativi della X legislatura ed in particolare la D.g.r. n. 3 del (Costituzione delle Direzioni Centrali e Generali, incarichi e altre disposizioni organizzative I provvedimento organizzativo X legislatura) e il D.d.g. n del ; - la l.r. n. 33/2009 del Testo Unico delle leggi regionali in materia di Sanità e s.m.i.; DECRETA 4

6 1. di rinnovare il Gruppo di Lavoro inter-direzionale di Coordinamento Regionale per la rete di Cure Palliative per l anno 2015, in attuazione della D.g.r. n. IX/4610/2012, con il compito di monitorare lo stato di realizzazione della rete delle cure palliative, promuoverne lo sviluppo omogeneo e redigere la relazione informativa annuale alla Giunta e al Consiglio regionale sullo stato di applicazione della legge n. 38/ di stabilire che il Gruppo di lavoro realizza gli obiettivi ad esso affidati, anche attraverso le seguenti specifiche azioni: - concorrere al Monitoraggio ministeriale per le Cure Palliative ai sensi dell'art. 9 comma l, L. n. 38/2010; - Monitoraggio dello stato di attuazione della rete regionale di Cure Palliative; - Controllo della qualità delle prestazioni e valutazione della appropriatezza da prevedersi nell'ambito del sistema di accreditamento; - Definizione e realizzazione di percorsi formativi per gli operatori della rete di Cure palliative, inclusi i MMG; - Definizione e realizzazione di programmi di informazione alla popolazione sulle Cure Palliative, anche in accordo e con il contributo delle associazioni non-profit operanti nel settore. 3. Di individuare i seguenti componenti del Gruppo di lavoro di cui al punto 1: per la Direzione Generale Salute - Mauro Agnello Dirigente UO Programmazione e Governo dei Servizi Sanitari - Maurizio Bersani Dirigente Struttura Programmazione e sviluppo piani - Nadia Da Re Dirigente Struttura Accreditamento, Appropriatezza e Controlli - Maria Elena Balza Savarino UO Programmazione e Governo dei Servizi Sanitari per la Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale, Volontariato e Pari Opportunità - Referente da individuare su indicazione della Direzione Generale Famiglia, Solidarietà Sociale, Volontariato e Pari Opportunità Referenti delle Reti Locali di Cure Palliative: - Rete Locale ASL Bergamo: Riccardo Valente, Dirigente Struttura Terapia del dolore e Cure palliative, AO Treviglio; - Rete Locale ASL Brescia: Giovanni Zaninetta, Direttore UO Cure Palliative Hospice Domus Salutis; - Rete Locale ASL Como: Carla Longhi, Direttore UO Cure Palliative AO di Como; - Rete Locale ASL Cremona: Donatella Giannunzio, Direttore UO Terapia del Dolore e Cure Palliative, AO Istituti Ospitalieri di Cremona; - Rete Locale ASL Lecco: Gianlorenzo Scaccabarozzi, Direttore Dipartimento Interaziendale Fragilità e Cure Palliative, ASL Lecco; - Rete Locale ASL Lodi: Domenico Furiosi, Direttore UO Terapia del Dolore e Cure Palliative, AO Lodi; 5

7 - Rete Locale ASL Mantova: Luciano Orsi, Direttore UO Cure Palliative, AO Carlo Poma di Mantova; - Rete Locale ASL Milano: Augusto Caraceni, Direttore UO Cure palliative, terapia del dolore e riabilitazione, Irccs F.ne Istituto Nazionale Tumori di Milano; - Rete Locale ASL Milano 1: Michele Sofia, Direttore UO Cure palliative e terapia del dolore, AO Garbagnate Milanese; - Rete Locale ASL Milano 2: Silvano Casazza, Direttore del Dipartimento ASSI, ASL Milano 2; - Rete Locale ASL Monza Brianza: Vincenza Iannone, Dirigente UO Fragilità e Cure domiciliari ASL Monza Brianza; - Rete Locale ASL Pavia: Paolo Pedrazzoli, Direttore UO Oncologia, IRCCS F.ne Policlinico S. Matteo di Pavia; - Rete Locale ASL Sondrio: Donato Valenti, Dirigente Struttura UO Terapia del dolore e cure palliative, AO Valtellina e Valchiavenna; - Rete Locale ASL Vallecamonica-Sebino: Lauro Morandini, Direttore UO Anestesia e Rianimazione, ASL Vallecamonica-Sebino; - Rete Locale ASL Varese: Gianpaolo Fortini, Dirigente Struttura Terapia del Dolore e Cure Palliative, AO Macchi di Varese. Esperti esterni: - Bruno Andreoni, Direttore Cure Palliative e Terapia del Dolore, Istituto Europeo Oncologia di Milano; - Carlo Cacioppo, Responsabile Medico, Hospice S. Maria delle Grazie Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus di Monza; - Gabriella Farina, Direttore Oncologia Medica AO Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano; - Giada Lonati, Direttrice sociosanitaria Associazione Vidas; - Pierangelo Lora Aprile, Referente SIMG; - Beatrice Mazzoleni, Coordinatrice Collegi IPASVI Lombardia; - Luca Moroni, Presidente Federazione Cure palliative (FEDCP); - Giovanni Ucci, Direttore Oncologia AO di Lodi; - Luca Riva, Coordinatore SICP Lombardia; - Furio Zucco, componente del Comitato Esecutivo Dipartimento Interaziendale Cure Palliative e Terapia del Dolore ASL Milano di individuare il Dr. Mauro Agnello Dirigente della U.O. Programmazione e Governo dei Servizi Sanitari, o persona da lui delegata, quale coordinatore del Gruppo di lavoro inter direzionale di coordinamento regionale per la rete di Cure Palliative. 5. di stabilire che la partecipazione al Gruppo di lavoro può essere allargata ad altri soggetti interni e/o esterni sulla base di eventuali specifiche esigenze; 6. di stabilire che: - il Gruppo di lavoro rimane in carica fino al ; 6

8 - la partecipazione ai lavori del Gruppo di lavoro non comporta alcun compenso ai componenti; - le funzioni di segreteria tecnica sono svolte dalla dott.ssa Maria Elena Balza Savarino, funzionario della Direzione Generale Salute. Il Direttore Generale Walter Bergamaschi 7

16/09/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 74 - Supplemento n. 1 Pag. 261 di 422. Regione Lazio

16/09/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 74 - Supplemento n. 1 Pag. 261 di 422. Regione Lazio 16/09/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 74 - Supplemento n. 1 Pag. 261 di 422 Regione Lazio DIREZIONE SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Atti dirigenziali di Gestione Determinazione

Dettagli

Cure simultanee in oncologia: un progetto per la Lombardia

Cure simultanee in oncologia: un progetto per la Lombardia con la collaborazione di Venerdì 15 novembre 2013 Lodi Auditorium Renzo Piano Banca Popolare di Lodi Cure simultanee in oncologia: un progetto per la Lombardia Relatori e moderatori Antonio Ardizzoia...

Dettagli

Referente per l'istruttoria della pratica: Mario Cassani Tel. 02/6765.3825 Nadia Rossella Da Re Tel. 02/6765.3393

Referente per l'istruttoria della pratica: Mario Cassani Tel. 02/6765.3825 Nadia Rossella Da Re Tel. 02/6765.3393 Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE PROGRAMMAZIONE E GOVERNO DEI SERVIZI SANITARI ACCREDITAMENTO, APPROPRIATEZZA E CONTROLLI Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it

Dettagli

Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1

Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1 Giunta Regionale DIREZIONE GENERALE SANITA' GOVERNO DEI SERVIZI SANITARI TERRITORIALI E POLITICHE DI APPROPRIATEZZA E CONTROLLO Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it sanita@pec.regione.lombardia.it

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997 IL COMMISSARIO STRAORDINARIO F.F.

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997 IL COMMISSARIO STRAORDINARIO F.F. AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997 Verbale delle deliberazioni dell'anno 2014 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO IN DATA 28/01/2014 N.

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997. Verbale delle deliberazioni dell'anno 2013

AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997. Verbale delle deliberazioni dell'anno 2013 AZIENDA SANITARIA LOCALE - A.S.L. DELLA PROVINCIA DI VARESE D.P.G.R. N. 70640 DEL 22.12.1997 Verbale delle deliberazioni dell'anno 2013 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE IN DATA 23/01/2013 N. 31 OGGETTO:

Dettagli

Protocollo H1.2015.0023092 del 30/07/2015 Firmato digitalmente da CHIARA PENELLO Alla cortese attenzione dei Direttori Generali:

Protocollo H1.2015.0023092 del 30/07/2015 Firmato digitalmente da CHIARA PENELLO Alla cortese attenzione dei Direttori Generali: Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE PROGRAMMAZIONE E GOVERNO DEI SERVIZI SANITARI SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO E PROGETTI DI SANITA' INTERNAZIONALE Piazza Città di Lombardia n.1 20124

Dettagli

ASSESSORATO DELL IGIENE SANITA E ASSISTENZA SOCIALE. Cagliari, DECRETO N. 11 del 13 febbraio 2012

ASSESSORATO DELL IGIENE SANITA E ASSISTENZA SOCIALE. Cagliari, DECRETO N. 11 del 13 febbraio 2012 Prot. N. Cagliari, DECRETO N. 11 del 13 febbraio 2012 Oggetto: VISTI Tavoli tecnici per l attuazione delle Disposizioni per garantire l accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore ai sensi della

Dettagli

Senato della Repubblica - 529 - Camera dei deputati

Senato della Repubblica - 529 - Camera dei deputati Senato della Repubblica - 529 - Camera dei deputati A.O. OSPEDALE MAGGIORE - CREMA A.O. OSPEDALI RIUNITI - BERGAMO A.O. "OSP.NIGUARDA CA'GRANDA"-MILANO 171 A.O. OSP.TREVIGLIO CARAVAGGIO-TREVIGLIO A.O.

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2451 Seduta del 07/10/2014

DELIBERAZIONE N X / 2451 Seduta del 07/10/2014 DELIBERAZIONE N X / 2451 Seduta del 07/10/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE. Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1

Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE. Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano. Tel 02 6765.1 Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE SALUTE Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it sanita@pec.regione.lombardia.it Tel 02 6765.1 Protocollo H1.2015.0008706 del 18/03/2015

Dettagli

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE Mod. B Atto che non comporta impegno di spesa Seduta del 01-10-2014 DELIBERAZIONE N. 489 OGGETTO: ACCORDO AI SENSI DELL'ART.5, COMMA 2, DELLA LEGGE 15 MARZO 2010, N. 38

Dettagli

Lo Sviluppo delle Cure Palliative nel Veneto

Lo Sviluppo delle Cure Palliative nel Veneto Lo Sviluppo delle Cure Palliative nel Veneto Dott. C. De Chirico Resp. Unità di Cure Palliative ULSS N 7 Segretario SICP Veneto Coordinamento Regionale Veneto per le Cure Palliative e la Lotta al Dolore

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 5/31 DEL 11.2.2014. Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna.

DELIBERAZIONE N. 5/31 DEL 11.2.2014. Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna. Oggetto: Istituzione della rete per la terapia del dolore della Regione Sardegna. L Assessore dell'igiene e Sanità e dell'assistenza Sociale ricorda che la legge 15 marzo 2010, n. 38, tutela il diritto

Dettagli

Senato della Repubblica - 481 - Camera dei deputati

Senato della Repubblica - 481 - Camera dei deputati Senato della Repubblica - 481 - Camera dei deputati A.S.L. DELLA PROVINCIA DI CREMONA A.S.L. DELLA PROVINCIA DI LECCO A.S.L. DELLA PROVINCIA DI LODI A.S.L. DELLA PROVINCIA DI MANTOVA A.S.L. DELLA PROVINCIA

Dettagli

DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ATTIVITA SPERIMENTALI E MALATTIE RARE

DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ATTIVITA SPERIMENTALI E MALATTIE RARE DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ATTIVITA SPERIMENTALI E MALATTIE RARE Servizio Comunicazione viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030/3838315 Fax 030/3838280 E-mail: servizio.comunicazione@aslbrescia.it

Dettagli

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Progr.Num. 1568/2012 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 29 del mese di ottobre dell' anno 2012 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 4139 Seduta del 10/10/2012

DELIBERAZIONE N IX / 4139 Seduta del 10/10/2012 DELIBERAZIONE N IX / 4139 Seduta del 10/10/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA DANIELE BELOTTI GIULIO BOSCAGLI LUCIANO BRESCIANI RAFFAELE

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 33/32. Istituzione della rete di cure palliative della d

DELIBERAZIONE N. 33/32. Istituzione della rete di cure palliative della d 32 Oggetto: Istituzione della rete di cure palliative della d Regione Sardegna. L Assessore dell'igiene e Sanità e dell'assistenza Sociale ricorda che la legge 15 marzo 2010, n. 38, tutela il diritto del

Dettagli

Le Cure Palliative a Milano

Le Cure Palliative a Milano Le cure palliative per il malato oncologico A.O. H S. Paolo, 11 maggio 2002 Le Cure Palliative a Milano Ruolo del non profit: la formazione degli operatori e l informazione l della cittadinanza Bruno Andreoni

Dettagli

Attuazione della legge 38/2010 nella Regione Liguria Ordine dei medici 7 giugno 2014

Attuazione della legge 38/2010 nella Regione Liguria Ordine dei medici 7 giugno 2014 Attuazione della legge 38/2010 nella Regione Liguria Ordine dei medici 7 giugno 2014 G. Paoli Settore counicazione, ricerca sistema informativo e progetti in sanità delibera 277 del 16 Marzo 07 l obiettivo

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 681 Seduta del 13/09/2013

DELIBERAZIONE N X / 681 Seduta del 13/09/2013 DELIBERAZIONE N X / 681 Seduta del 13/09/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3817 Seduta del 14/07/2015

DELIBERAZIONE N X / 3817 Seduta del 14/07/2015 DELIBERAZIONE N X / 3817 Seduta del 14/07/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

PDTA Il percorso del paziente oncologico con sintomo dolore: diagnosi e trattamento, continuità ospedale territorio

PDTA Il percorso del paziente oncologico con sintomo dolore: diagnosi e trattamento, continuità ospedale territorio DIPO IX DIPO X Convegno Umanizzazione dell assistenza in oncologia Monza Sabato 24 novembre PDTA Il percorso del paziente oncologico con sintomo dolore: diagnosi e trattamento, continuità ospedale territorio

Dettagli

Percorso di aggiornamento e confronto per Medici di Direzione delle Cure Primarie Anno 2011-2012

Percorso di aggiornamento e confronto per Medici di Direzione delle Cure Primarie Anno 2011-2012 Percorso di aggiornamento e confronto per Medici di Direzione delle Cure Primarie Anno 2011-2012 L approccio ai problemi sanitari di un territorio, malattie croniche in primis, richiede oggi una nuova

Dettagli

DIGNITA DELLA PERSONA evitare il dolore inutile nelle strutture socio-sanitarie accreditate per anziani e disabili

DIGNITA DELLA PERSONA evitare il dolore inutile nelle strutture socio-sanitarie accreditate per anziani e disabili DIGNITA DELLA PERSONA evitare il dolore inutile nelle strutture socio-sanitarie accreditate per anziani e disabili primo incontro formativo team interni seconda parte Servizio per l integrazione socio-sanitaria

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 4610 Seduta del 28/12/2012

DELIBERAZIONE N IX / 4610 Seduta del 28/12/2012 DELIBERAZIONE N IX / 4610 Seduta del 28/12/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA GIOVANNI BOZZETTI ROMANO COLOZZI GIUSEPPE ANTONIO RENATO

Dettagli

L applicazione della legge 38/2010

L applicazione della legge 38/2010 L applicazione della legge 38/2010 Luca Moroni: Presidente FCP, Direttore dell Hospice di Abbiategrasso COSA SIGNIFICA? LEGGE 38 ART. 1: La legge tutela il diritto del cittadino ad accedere alle cure palliative

Dettagli

DOCUMENTO PER LO SVILUPPO DELLA RETE PER LE CURE PALLIATIVE IN LOMBARDIA

DOCUMENTO PER LO SVILUPPO DELLA RETE PER LE CURE PALLIATIVE IN LOMBARDIA Allegato 1 DOCUMENTO PER LO SVILUPPO DELLA RETE PER LE CURE PALLIATIVE IN LOMBARDIA 1 Premessa 2 2 Elementi costitutivi della rete 3 3 Organizzazione della rete delle cure palliative in regione lombardia

Dettagli

Convegno Regionale. Cure Palliative in Lombardia: sperimentare e realizzare per garantire la Rete assistenziale. Venerdì 16 maggio 2014

Convegno Regionale. Cure Palliative in Lombardia: sperimentare e realizzare per garantire la Rete assistenziale. Venerdì 16 maggio 2014 Venerdì 16 maggio 2014 Centro Servizi BPM Via Massaua 6, Milano Cure Palliative in Lombardia: sperimentare e realizzare per garantire la Rete assistenziale XI Convegno Regionale della SICP Lombardia In

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Ordinaria - Venerdì 11 gennaio 2013 C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Ordinaria - Venerdì 11 gennaio 2013 C) GIUNTA REGIONALE E ASSESSORI Anno XLIII N. 010 Iscritto nel registro Stampa del Tribunale di Milano (n. 656 del 21 dicembre 2010) Proprietario: Giunta Regionale della Lombardia Sede Direzione e redazione: p.zza Città di Lombardia,

Dettagli

LA RETE PER LE CURE PALLIATIVE NEL TERRITORIO AREA SUD DI MILANO

LA RETE PER LE CURE PALLIATIVE NEL TERRITORIO AREA SUD DI MILANO Centro Universitario di Ricerca Virgilio Floriani CURE PALLIATIVE NELLE MALATTIE AVANZATE INGUARIBILI E TERMINALI Azienda Ospedaliera San Paolo Polo Universitario Dipartimento di Oncologia LA RETE PER

Dettagli

PRINCIPI ATTIVI SOGGETTI A NOTA AIFA PRESCRIVIBILI CON PIANO TERAPEUTICO

PRINCIPI ATTIVI SOGGETTI A NOTA AIFA PRESCRIVIBILI CON PIANO TERAPEUTICO NOTA 65 PRINCIPI ATTIVI SOGGETTI A NOTA AIFA PRESCRIVIBILI CON PIANO TERAPEUTICO Principi attivi Glatiramer (L03AX13) Interferone Beta 1A (L03AB07) Interferone Beta 1B (L03AB08) Peginterferone beta-1a

Dettagli

Sono trascorsi ormai più di trent anni da quando le cure palliative sono state introdotte in Italia da un piccolo gruppo di pionieri raccoltisi intorno a Vittorio Ventafridda, all Istituto Nazionale per

Dettagli

DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE

DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE Legge regionale 19 marzo 2009, n. 7 (BUR n. 25/2009) DISPOSIZIONI PER GARANTIRE CURE PALLIATIVE AI MALATI IN STATO DI INGUARIBILITÀ AVANZATA O A FINE VITA E PER SOSTENERE LA LOTTA AL DOLORE Art. 1 - Finalità.

Dettagli

ATS BRESCIA Email: protocollo@pec.atsbrescia.it

ATS BRESCIA Email: protocollo@pec.atsbrescia.it Regione Lombardia - Giunta DIREZIONE GENERALE WELFARE Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it welfare@pec.regione.lombardia.it Tel 02 6765.1 Alla c.a. Direttori Generali ATS

Dettagli

Gabriella Farina. gabriella.farina@fbf.milano.it. Italiana - CF FRNGRL59S51L682X

Gabriella Farina. gabriella.farina@fbf.milano.it. Italiana - CF FRNGRL59S51L682X F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Gabriella Farina Fax 0039.0263632216 E-mail gabriella.farina@fbf.milano.it Nazionalità Italiana - CF FRNGRL59S51L682X

Dettagli

Presidente del Congresso. Comitato Scientifico. Presidente Esecutivo. Comitato Organizzatore. Segreteria Organizzativa. Ovidio Brignoli (Brescia)

Presidente del Congresso. Comitato Scientifico. Presidente Esecutivo. Comitato Organizzatore. Segreteria Organizzativa. Ovidio Brignoli (Brescia) Presidente del Congresso Ovidio Brignoli (Brescia) Comitato Scientifico Stefano Bernardelli (Mantova) Alberto Bozzani (Milano) Mauro Calzolari (Varese) Laura Federici (Cremona) Francesco Mazzoleni (Sondrio)

Dettagli

UO di Anestesia Rianimazione e Terapia del Dolore direttore Dr. Maria i. Lucia. La rete di Terapia. le cefalee: prospettive

UO di Anestesia Rianimazione e Terapia del Dolore direttore Dr. Maria i. Lucia. La rete di Terapia. le cefalee: prospettive UO di Anestesia Rianimazione e Terapia del Dolore direttore Dr. Maria i Lucia i La rete di Terapia del Dolore e le cefalee: stato attuale e prospettive Epidemiologia del dolore cronico In occidente: 39%

Dettagli

III COMMISSIONE TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011

III COMMISSIONE TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011 III COMMISSIONE TESTO UNIFICATO DELLE PROPOSTE DI LEGGE NN. 117, 127 TESTO ELABORATO DAL COMITATO RISTRETTO FEBBRAIO 2011 SERVIZIO PER L'ASSISTENZA GIURIDICO-LEGISLATIVA IN MATERIA DI ATTIVITÀ SOCIALI

Dettagli

LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO

LA CONFERENZA PERMANENTE PER I RAPPORTI TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO Testo aggiornato al 6 luglio 2012 Accordo 16 dicembre 2010, n. 239/Csr Gazzetta Ufficiale 18 gennaio 2011, n. 13 Accordo, ai sensi dell articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il

Dettagli

Assistenza domiciliare integrata (A.D.I.) cure palliative a favore di pazienti terminali residenti nei distretti di

Assistenza domiciliare integrata (A.D.I.) cure palliative a favore di pazienti terminali residenti nei distretti di FORUMPA SANITA' 2001 A.S.L. della Provincia di Milano n 1 Dipartimento ASSI Assistenza domiciliare integrata (A.D.I.) cure palliative a favore di pazienti terminali residenti nei distretti di Corsico e

Dettagli

IL VOLONTARIATO E IL SISTEMA DI PORTEZIONE GIURIDICA. Seminari di formazione per responsabili ed operatori del Terzo Settore in Lombardia

IL VOLONTARIATO E IL SISTEMA DI PORTEZIONE GIURIDICA. Seminari di formazione per responsabili ed operatori del Terzo Settore in Lombardia Istituto Regionale lombardo di Formazione per l amministrazione pubblica IL VOLONTARIATO E IL SISTEMA DI PORTEZIONE GIURIDICA Seminari di formazione per responsabili ed operatori del Terzo Settore in Lombardia

Dettagli

Identificativo Atto n. 18 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA E SOLIDARIETA' SOCIALE

Identificativo Atto n. 18 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA E SOLIDARIETA' SOCIALE 671 31/01/2007 Identificativo Atto n. 18 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA E SOLIDARIETA' SOCIALE NOMINA DEI COMPONENTI E MODALITÀ DI FUNZIONAMENTO DELL'OSSERVATORIO REGIONALE SUI MINORI AI SENSI DELL'ART.9

Dettagli

Palliative. Costruire. Convegno. Corso DELLE NELLA PROVINCIA DI COMO. Le cure palliative: un bisogno, un diritto Sabato 24 aprile 2010

Palliative. Costruire. Convegno. Corso DELLE NELLA PROVINCIA DI COMO. Le cure palliative: un bisogno, un diritto Sabato 24 aprile 2010 Costruire LA Per gentile concessione della SCUOLA D ARTE di Cabiate (Co) RETE CuRE DELLE Palliative NELLA PROVINCIA DI COMO Convegno Le cure palliative: un bisogno, un diritto Sabato 24 aprile 2010 Corso

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 3851 Seduta del 25/07/2012

DELIBERAZIONE N IX / 3851 Seduta del 25/07/2012 DELIBERAZIONE N IX / 3851 Seduta del 25/07/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA DANIELE BELOTTI GIULIO BOSCAGLI LUCIANO BRESCIANI RAFFAELE

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ARTIGIANATO E SERVIZI

DIREZIONE GENERALE ARTIGIANATO E SERVIZI 10462 15/10/2009 Identificativo Atto n. 170 DIREZIONE GENERALE ARTIGIANATO E SERVIZI APPROVAZIONE DELLE GRADUATORIE DEL BANDO "CONTRIBUTI ALLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE (MPMI) PER IL SOSTEGNO DELL'INNOVAZIONE

Dettagli

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, CONCILIAZIONE, INTEGRAZIONE E SOLIDARIETA' SOCIALE

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, CONCILIAZIONE, INTEGRAZIONE E SOLIDARIETA' SOCIALE 543 29/01/2013 Identificativo Atto n. 36 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, CONCILIAZIONE, INTEGRAZIONE E SOLIDARIETA' SOCIALE DETERMINAZIONI IN ORDINE ALLE MODALITA DI EROGAZIONE DEL FONDO CRESCO IN ATTUAZIONE

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA SALUTE DI CONCERTO CON IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Testo aggiornato al 5 dicembre 2007 Decreto ministeriale 22 Febbraio 2007, n. 43 Gazzetta Ufficiale 6 Aprile 2007, n. 81 Regolamento recante Definizione degli standard relativi all assistenza ai malati

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 466 DEL 22/04/2015

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 466 DEL 22/04/2015 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 466 DEL 22/04/2015 OGGETTO: Approvazione "Progetto di Sviluppo delle cure domiciliari

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3588 Seduta del 14/05/2015

DELIBERAZIONE N X / 3588 Seduta del 14/05/2015 DELIBERAZIONE N X / 3588 Seduta del 14/05/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

Corso di formazione nell ambito del Piano di formazione anno 2015 della Scuola Superiore di Protezione Civile

Corso di formazione nell ambito del Piano di formazione anno 2015 della Scuola Superiore di Protezione Civile Corso di formazione nell ambito del Piano di formazione anno 2015 della Scuola Superiore di Protezione Civile Corso di formazione per responsabili delle Organizzazioni di Volontariato di Protezione Civile

Dettagli

CONSIDERATO che il richiamato Accordo Stato-Regioni del 5 novembre 2009 regola ie attività formative realizzate all estero e quelle transfrontaliere;

CONSIDERATO che il richiamato Accordo Stato-Regioni del 5 novembre 2009 regola ie attività formative realizzate all estero e quelle transfrontaliere; LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA VISTO il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni e in particolare, l art. 16-ter che istituisce la Commissione nazionale

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 28-12-2012 (punto N 43 ) Delibera N 1225 del 28-12-2012 Proponente LUIGI MARRONI DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E COESIONE

Dettagli

- 1 - Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia INDICE. Capo I Finalità e disposizioni generali

- 1 - Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia INDICE. Capo I Finalità e disposizioni generali - 1 - Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia INDICE Capo I Finalità e disposizioni generali Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 (Finalità) (Definizioni) (Pianificazione regionale) (Campagne di informazione)

Dettagli

Deliberazione del Direttore Generale N. 212. Del 26/11/2013

Deliberazione del Direttore Generale N. 212. Del 26/11/2013 Deliberazione del Direttore Generale N. 212 Del 26/11/2013 Il giorno 26/11/2013 alle ore 10.00 nella sede Aziendale di via San Giovanni del Cantone 23, la sottoscritta Dott.ssa Mariella Martini, Direttore

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3612 Seduta del 21/05/2015

DELIBERAZIONE N X / 3612 Seduta del 21/05/2015 DELIBERAZIONE N X / 3612 Seduta del 21/05/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Ordinaria - Mercoledì 12 dicembre 2012. D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta regionale

BOLLETTINO UFFICIALE SOMMARIO REPUBBLICA ITALIANA. Serie Ordinaria - Mercoledì 12 dicembre 2012. D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta regionale Anno XLII N. 304 Iscritto nel registro Stampa del Tribunale di Milano (n. 656 del 21 dicembre 2010) Proprietario: Giunta Regionale della Lombardia Sede Direzione e redazione: p.zza Città di Lombardia,

Dettagli

La Fondazione Floriani Francesca Crippa Floriani

La Fondazione Floriani Francesca Crippa Floriani La Fondazione Floriani Francesca Crippa Floriani Il Volontario per la Salute e per la Famiglia Piazza Duca D Aosta, 3 Palazzo Pirelli Auditorium Gaber Milano, 5 dicembre 2014 Era una sera del 1976. Floriani,

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 6 maggio 2015, n. 917

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 6 maggio 2015, n. 917 22945 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 6 maggio 2015, n. 917 Legge 15 marzo 2010 n. 38 Disposizioni per garantire l accesso alle cure palliative ad alle terapie del dolore. Approvazione Linee Guida

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO SEDUTA DI:

ORDINE DEL GIORNO SEDUTA DI: X LEGISLATURA ORDINE DEL GIORNO SEDUTA DI: MARTEDÌ 1 DICEMBRE 2015 (dalle ore 10.00 alle ore 20.00 con intervallo tra le 13.00 e le 14.30) Seduta nr. 115 (ordinaria) - Nr. Progr. ODG/104 Servizio Segreteria

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU27 07/07/2011

REGIONE PIEMONTE BU27 07/07/2011 REGIONE PIEMONTE BU27 07/07/2011 Codice DB2005 D.D. 28 marzo 2011, n. 214 Nomina dei componenti della Commissione regionale di coordinamento della Rete di Cure Palliative e della Commissione regionale

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 3003 Seduta del 09/01/2015

DELIBERAZIONE N X / 3003 Seduta del 09/01/2015 DELIBERAZIONE N X / 3003 Seduta del 09/01/2015 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO 10405 10/11/2014 Identificativo Atto n. 552 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO DETERMINAZIONI RELATIVE ALL ATTUAZIONE DELLA DGR 2513 DEL 17/10/2014 PRIMA ATTUA- ZIONE DELLA

Dettagli

Oggetto: Individuazione delle Unità Operative di Nutrizione Artificiale Domiciliare nella Regione Lazio LA GIUNTA REGIONALE

Oggetto: Individuazione delle Unità Operative di Nutrizione Artificiale Domiciliare nella Regione Lazio LA GIUNTA REGIONALE Oggetto: Individuazione delle Unità Operative di Nutrizione Artificiale Domiciliare nella Regione Lazio LA GIUNTA REGIONALE Su proposta del Presidente della Regione Lazio, lo Statuto della Regione Lazio;

Dettagli

IL COORDINATORE UNICO S.C. AFFARI GENERALI

IL COORDINATORE UNICO S.C. AFFARI GENERALI ATTI del DIRETTORE GENERALE dell anno 2016 Deliberazione n. 0000172 del 18/02/2016 - Atti U.O. Direzione Strategica Oggetto: DONAZIONE DELLA SOMMA DI 10.000,00 DA DESTINARE AL U.O. DI ONCOLOGIA PRESIDIO

Dettagli

Titolo del Workshop. La Rete delle Cure Palliative nel Panorama Sanitario In collaborazione con Antea Formad. Abstract / sintesi degli interventi

Titolo del Workshop. La Rete delle Cure Palliative nel Panorama Sanitario In collaborazione con Antea Formad. Abstract / sintesi degli interventi Titolo del Workshop La Rete delle Cure Palliative nel Panorama Sanitario In collaborazione con Antea Formad Abstract / sintesi degli interventi Presentazione Il workshop, partendo dalla presentazione dei

Dettagli

12566 22/12/2014 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE, VOLONTARIATO E PARI OPPORTUNITA' Identificativo Atto n. 640

12566 22/12/2014 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE, VOLONTARIATO E PARI OPPORTUNITA' Identificativo Atto n. 640 12566 22/12/2014 Identificativo Atto n. 640 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE, VOLONTARIATO E PARI OPPORTUNITA' ATTUAZIONE DELLA D.G.R. 2531 DEL 17/10/2014 PROMOZIONE E SVILUPPO SUL TERRITORIO

Dettagli

Regione Lombardia. ASL Monza e Brianza. Seduta del 2 9 SET 2019. Il Direttore Generale Matteo Stocco

Regione Lombardia. ASL Monza e Brianza. Seduta del 2 9 SET 2019. Il Direttore Generale Matteo Stocco Regione 007072 ASL Monza e Brianza Deliberazione n. 589 Seduta del 2 9 SET 2019 Conferimento incarichi dirigenziali di natura professionale. Il Direttore Generale Matteo Stocco coadiuvato da: Il Direttore

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale: FORMAZIONE E LAVORO Area:

DELIBERAZIONE N. DEL. Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale: FORMAZIONE E LAVORO Area: REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 381 02/09/2011 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 12312 DEL 09/06/2011 STRUTTURA PROPONENTE Dipartimento: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE Direzione Regionale:

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 2938 Seduta del 19/12/2014

DELIBERAZIONE N X / 2938 Seduta del 19/12/2014 DELIBERAZIONE N X / 2938 Seduta del 19/12/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI MARIA CRISTINA CANTU' CRISTINA

Dettagli

Premessa 2. Riferimenti Normativi 3. Considerazioni Preliminari 3. Gli elementi costitutivi della Rete Regionale Cure Palliative 4

Premessa 2. Riferimenti Normativi 3. Considerazioni Preliminari 3. Gli elementi costitutivi della Rete Regionale Cure Palliative 4 Linee Guida regionali per lo sviluppo della rete per le cure palliative in Puglia, in attuazione dell Atto d Intesa sottoscritto in Conferenza Stato Regioni (Rep. N. 152/2012) pagina Premessa 2 Riferimenti

Dettagli

Alla C.A. Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bergamo Email: oappc.bergamo@archiworldpec.

Alla C.A. Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Bergamo Email: oappc.bergamo@archiworldpec. Giunta Regionale DIREZIONE GENERALE AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE QUALITÀ DELL'ARIA, EMISSIONI INDUSTRIALI E RUMORE Piazza Città di Lombardia n.1 20124 Milano www.regione.lombardia.it ambiente@pec.regione.lombardia.it

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 1454 del 09/12/2014 OGGETTO: Rinnovo del Comitato Aziendale "Ospedale Senza Dolore (COSD)". Il Direttore della SC

Dettagli

Stato di attuazione legge 38/2010

Stato di attuazione legge 38/2010 Stato di attuazione legge 38/2010 Guido Fanelli Ordinario Anestesia e Rianimazione Università di Parma Coordinatore della Commissione Ministeriale Terapia del Dolore e Cure Palliative Ministero della Salute

Dettagli

IL COORDINATORE UNICO S.C. LIBERA PROFESSIONE E MARKETING

IL COORDINATORE UNICO S.C. LIBERA PROFESSIONE E MARKETING ATTI del DIRETTORE GENERALE dell anno 2016 Deliberazione n. 0000283 del 09/03/2016 - Atti U.O. SC Libera Professione e Marketing Oggetto: STIPULA CONVENZIONE CON L A.S.S.T. OVEST MILANESE, PER PRESTAZIONI

Dettagli

Vaccinazione antihpv presso ambulatori specialistici in Regione Lombardia

Vaccinazione antihpv presso ambulatori specialistici in Regione Lombardia Vaccinazione antihpv presso ambulatori specialistici in Regione Lombardia Ente di appartenza Presidio Ospedaliero Numeri telefonici per A.O. Papa Giovanni XXIII di Bergamo Piazza OMS 1, Bergamo P.O. di

Dettagli

Paolo Ferrario, Dispensa didattica n.11: I COMUNI e LE FORME DI GESTIONE SINGOLA O ASSOCIATA DEI SERVIZI SOCIALI E SOCIOEDUCATIVI, 19 aprile 2011

Paolo Ferrario, Dispensa didattica n.11: I COMUNI e LE FORME DI GESTIONE SINGOLA O ASSOCIATA DEI SERVIZI SOCIALI E SOCIOEDUCATIVI, 19 aprile 2011 DEI SERVIZI SOCIALI E SOCIOEDUCATIVI, 19 aprile 2011 1 Paolo Ferrario, Dispensa didattica n.11: I COMUNI e LE FORME DI GESTIONE SINGOLA O ASSOCIATA DEI SERVIZI SOCIALI E SOCIOEDUCATIVI, 19 aprile 2011

Dettagli

DIREZIONE GENERALE TERRITORIO, URBANISTICA E DIFESA DEL SUOLO

DIREZIONE GENERALE TERRITORIO, URBANISTICA E DIFESA DEL SUOLO 2084 12/03/2014 Identificativo Atto n. 75 DIREZIONE GENERALE TERRITORIO, URBANISTICA E DIFESA DEL SUOLO COSTITUZIONE DEL GRUPPO DI LAVORO INTERDIREZIONALE PER L ATTUAZIONE DELLA DISCIPLINA REGIONALE SULLA

Dettagli

17 Novembre 2013. Giornata Mondiale della Prematurità Bollini Rosa Lombardia: ospedali a porte aperte

17 Novembre 2013. Giornata Mondiale della Prematurità Bollini Rosa Lombardia: ospedali a porte aperte 17 Novembre 2013 Giornata Mondiale della Prematurità Bollini Rosa Lombardia: ospedali a porte aperte, consulenze specialistiche, eventi, info point e distribuzione materiale informativo Per conoscere i

Dettagli

cura... Dal curare al prendersi 20 Gennaio 2006 Albano Laziale 3 Marzo 2006 Latina 7 Aprile 2006 Viterbo 19 Maggio 2006 Rieti SICP regione Lazio

cura... Dal curare al prendersi 20 Gennaio 2006 Albano Laziale 3 Marzo 2006 Latina 7 Aprile 2006 Viterbo 19 Maggio 2006 Rieti SICP regione Lazio SICP regione Lazio I Corso itinerante Dal curare al prendersi cura... Il dolore nel malato oncologico in fase avanzata 20 Gennaio 2006 Albano Laziale 3 Marzo 2006 Latina 7 Aprile 2006 Viterbo 19 Maggio

Dettagli

Legge 39 del 26/2/1999 Programma nazionale per la realizzazione di strutture per le cure palliative, istitutiva degli Hospice

Legge 39 del 26/2/1999 Programma nazionale per la realizzazione di strutture per le cure palliative, istitutiva degli Hospice Percorso di Cure Palliative adottato dal Dipartimento interaziendale di coordinamento della Rete Locale di Cure Palliative del territorio dell ASL di Cremona 1. Riferimenti Normativi Legge 39 del 26/2/1999

Dettagli

Cittadinanzattiva onlus è un movimento di partecipazione civica che. la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori.

Cittadinanzattiva onlus è un movimento di partecipazione civica che. la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori. Cittadinanzattiva onlus è un movimento di partecipazione civica che opera in Italia e in Europa per la promozione e la tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori. Cittadinanzattiva ha una tradizione

Dettagli

www.fondazioneistud.it Testimonianza di best practice nelle cure palliative domiciliari a Milano

www.fondazioneistud.it Testimonianza di best practice nelle cure palliative domiciliari a Milano www.fondazioneistud.it Testimonianza di best practice nelle cure palliative domiciliari a Milano verso Damasco verso Damasco l incontro con Vittorio Ventafridda un nuovo modello di cure (modello Floriani)

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE AREA POLITICHE PER LA PROMOZIONE DELLA SALUTE DELLE PERSONE E DELLE PARI OPPORTUNITÀ PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE Codice CIFRA: AOA/DEL/2014 OGGETTO: Istituzione della Rete regionale

Dettagli

Delibera n. 118 del 21/05/2009. OGGETTO: Costituzione dell'equipe Interaziendale per lo sviluppo della Rete Provinciale delle Cure Palliative.

Delibera n. 118 del 21/05/2009. OGGETTO: Costituzione dell'equipe Interaziendale per lo sviluppo della Rete Provinciale delle Cure Palliative. DIREZIONE GENERALE Direzione Affari Giuridici e attività Amministrative di Presidio Ufficio: segreteria aagg Delibera n. 118 del 21/05/2009 OGGETTO: Costituzione dell'equipe Interaziendale per lo sviluppo

Dettagli

7 a Conferenza Nazionale GIMBE Evidence & Governance per la Sostenibilità della Sanità Pubblica. Integrazione ospedale-territorio

7 a Conferenza Nazionale GIMBE Evidence & Governance per la Sostenibilità della Sanità Pubblica. Integrazione ospedale-territorio 7 a Conferenza Nazionale GIMBE Evidence & Governance per la Sostenibilità della Sanità Pubblica Bologna, 17 febbraio 2012 Integrazione ospedale-territorio Sperimentazione di una rete di strutture a media

Dettagli

DECRETO N. 10824 Del 03/12/2015

DECRETO N. 10824 Del 03/12/2015 DECRETO N. 10824 Del 03/12/2015 Identificativo Atto n. 1188 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto PROSECUZIONE DELLA SPERIMENTAZIONE DELLE PER L ANNO SCOLASTICO. IMPEGNO E CONTESTUALE

Dettagli

La ricostruzione edilizia è completamente garantita dal finanziamento del Ministero della Salute e della Fondazione.

La ricostruzione edilizia è completamente garantita dal finanziamento del Ministero della Salute e della Fondazione. Progetto Rete socio-sanitaria per le Cure Palliative di malattie inguaribili e terminali nel territorio di riferimento dell Hospice Cascina Brandezzata (settembre 2005) Premessa 1. Il progetto Cascina

Dettagli

Del 12550 21/1212012

Del 12550 21/1212012 DECRETO N Del 12550 21/1212012 Identificativo Atto n. 588 "":, I IVI'!!:!: \..-UL I UKA Oggetto PIANO REGIONALE DEI SERVIZI DEL SISTEMA EDUCATIVO DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE -OFFERTA FORMATIVA 2013/14 (ART.

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 1632 Seduta del 04/04/2014

DELIBERAZIONE N X / 1632 Seduta del 04/04/2014 DELIBERAZIONE N X / 1632 Seduta del 04/04/2014 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

Cure Domiciliari. Corso Elettivo Malato a casa 23 gennaio 2012

Cure Domiciliari. Corso Elettivo Malato a casa 23 gennaio 2012 Cure Domiciliari Corso Elettivo Malato a casa 23 gennaio 2012 DEFINIZIONE DELLE CURE DOMICILIARI Le cure domiciliari consistono in trattamenti medici, infermieristici, riabilitativi, prestati da personale

Dettagli

FARMACISTA DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE. ESperienze di rinnovamento nel governo della appropriatezza per un uso efficiente delle risorse

FARMACISTA DEL SERVIZIO SANITARIO REGIONALE. ESperienze di rinnovamento nel governo della appropriatezza per un uso efficiente delle risorse in collaborazione con la Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera ESperienze di rinnovamento nel governo della appropriatezza per un uso efficiente delle risorse IL FARMACISTA DEL SERVIZIO SANITARIO

Dettagli

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI

DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI d) relazioni bilaterali con la Turchia, i Paesi del Caucaso, le Repubbliche centrasiatiche e la Russia; e) temi trattati nell ambito delle Nazioni Unite e delle Agenzie Specializzate; f) temi relativi

Dettagli

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 02/05/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 35

Regione Lazio. Decreti del Commissario ad Acta 02/05/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 35 Regione Lazio Decreti del Commissario ad Acta Decreto del Commissario ad Acta 22 aprile 2014, n. U00140 Sistema di Educazione Continua in medicina della Regione Lazio: contributo alle spese dovuto dai

Dettagli

Il Dipartimento Oncologico Milanese (DOM ): obiettivi e attività

Il Dipartimento Oncologico Milanese (DOM ): obiettivi e attività Il Dipartimento Oncologico Milanese (DOM ): obiettivi e attività Intervento a cura di: Dr. ssa Gemma Lacaita Direttore Dip. SSB Cure Primarie Milano, 28 novembre 2012 Premessa 1 La Regione Lombardia ha

Dettagli

Convegno Regionale. Cure Palliative in Lombardia: sperimentare e realizzare per garantire la Rete assistenziale. Venerdì 16 maggio 2014

Convegno Regionale. Cure Palliative in Lombardia: sperimentare e realizzare per garantire la Rete assistenziale. Venerdì 16 maggio 2014 Venerdì 16 maggio 2014 Centro Servizi BPM Via Massaua 6, Milano Cure Palliative in Lombardia: sperimentare e realizzare per garantire la Rete assistenziale XI Convegno Regionale della SICP Lombardia Nell

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

DECRETO n. 213 del 03/04/2014

DECRETO n. 213 del 03/04/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Testo aggiornato al 29 aprile 2009 Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 25 gennaio 2008 Gazzetta Ufficiale 26 febbraio 2008, n. 48 Recepimento dell accordo 15 novembre 2007, tra il Governo,

Dettagli