Finanziamenti alle Associazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Finanziamenti alle Associazioni"

Transcript

1 Città di Noto Newsletter d informazione su opportunità, bandi, attualità, cultura e avvenimenti, al servizio del territorio Settembre 2006 Editoriale Settembre un mese che si avvia alla fine dell anno ma che, in realtà, sembra un po la porta d avvio di un nuovo anno di lavoro.. concluso appena dalle ferie assolate. A settembre riaprono i battenti delle scuole, le facoltà universitarie si ripopolano di studenti alla ricerca degli appelli e di matricole piene di sogni a forma di laurea Ma settembre è anche il mese in cui molti accedono per la prima volta ai banchi delle scuole primarie e tanti che non intendono proseguire gli studi si chiedono cosa faranno da grandi a partire da subito Insomma, settembre è un mese di rinnovamento e di inizio che coincide anche con la ripresa di molte attività istituzionali a tutti i livelli: dall Unione Europea e dai Ministeri, sino agli enti locali più piccoli. Per questo abbiamo pensato di darvi un immagine ancora più ampia di ciò che bolle in pentola anzi! nei tanti pentoloni, dedicando un angolo piuttosto ampio proprio all Europa e alle opportunità che offre a vario livello. Dunque, ripartiamo insieme per il buon viaggio ( e come sempre aspetto di leggervi su: mail.it ; ) P ROMOZIONE SOCIALE Finanziamenti alle Associazioni Direttiva del Ministero della Solidarietà per il sostegno a progetti da presentare entro Ottobre per attuare iniziative innovative e formative E' stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 219 del 20 settembre 2006 la direttiva 2 agosto 2006 ( file in formato.pdf) del Ministero della Solidarietà Sociale recante "Legge 7 dicembre 2000, n Modalità per la presentazione di progetti sperimentali da parte delle associazioni di promozione sociale, iscritte nei registri di cui all'articolo 7, nonchè per assicurare il sostegno ad iniziative formative e di informatizzazione, di cui all'articolo 12, comma 3, lettere d) ed f). (Direttiva annualità 2006)". Il provvedimento definisce, da un lato, i requisiti soggettivi ed oggettivi richiesti per la presentazione delle iniziative da parte delle associazioni di promozione sociale e, dall'altro, le priorità e i criteri di valutazione per accedere ai finanziamenti. Per l'anno in corso, l'osservatorio nazionale per l'associazionismo, nella seduta del 27 luglio 2006 ha stabilito che saranno considerati prioritari i progetti che si propongono di intervenire nei seguenti ambiti operativi: interventi di sostegno ed integrazione rivolti alle persone con disabilità; sostegno a misure in favore di minori, adolescenti e giovani; interventi di sostegno alle persone in condizioni di disagio socioeconomico; interventi di sostegno agli anziani ed ai soggetti in condizioni di marginalità sociale; interventi di sostegno per l'inclusione sociale con particolare riferimento a cittadini migranti di prima e seconda generazione; interventi di sostegno ad iniziative in materia di pari opportunità. La domanda ed il Formulario di presentazione, completi in ogni parte, devono pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del 20 ottobre prossimo (trentesimo giorno successivo alla pubblicazione della direttiva nella Gazzetta Ufficiale) al: Ministero della Solidarietà Sociale Direzione generale per il volontariato, l'associazionismo e le formazioni sociali Osservatorio nazionale dell'associazionismo Div. II, via Fornovo, n. 8, pal. A Roma. Fonte:http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/promozione_sociale/ index.html 1

2 SERVI ZI O CI VI LE Nuovo bando per volontari da impiegare in Italia e all estero L integrazione del Governo pari a 30 milioni di euro apre le porte ai 534 progetti rimasti esclusi dalla precedente tornata Altri giovani potranno essere impiegati in progetti di servizio civile in Italia e all'estero. È stato infatti pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (4ª Serie Speciale Concorsi) del 15 settembre scorso il bando per la selezione di volontari da impiegare in progetti di servizio civile in Italia e all'estero che, grazie all'integrazione di 30 milioni di euro stanziati dal Governo, apre le porte ad altri 534 progetti rimasti esclusi dal bando ordinario di giugno. L'obiettivo è quello di far fronte alla richiesta crescente di migliaia di giovani interessati a svolgere un anno di attività nel sociale, nella convinzione che il servizio civile, se impostato correttamente, rappresenti un'esperienza altamente formativa per le giovani generazioni, uno strumento di intervento sulla costruzione della loro coscienza civile, che si traduce nel difendere la Patria difendendo la coesione sociale, la solidarietà estesa a tutti e soprattutto ai più svantaggiati. La domanda di partecipazione indirizzata direttamente all'ente che realizza il progetto prescelto deve pervenire allo stesso entro le ore 14,00 del 16 ottobre Per tutte le informazioni relative al bando è possibile contattare l'ufficio nazionale per il servizio civile (Via San Martino della Battaglia, Roma) attraverso il Servizio call center, al numero (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 19.30, al costo di una telefonata urbana) e l'ufficio relazioni con il pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore e dalle ore alle ore ad esclusione del martedì e venerdì pomeriggio ai seguenti numeri 06/ / Ogni ulteriore informazione potrà essere reperita altresì presso gli Sportelli dell Informagiovani di Noto ai recapiti che trovate nella gerenza in fondo alla Newsletter. Fonte: RESPONSABILI Pubblicato il Bando 2007 FORMAZIONE La presentazione delle candidature PROFESSIONALE scade il 16 ottobre 2006 È stato Nell'ambito del Programma comunitario "Visite di studio per responsabili della formazione professionale" è stato bandito dall'isfol, di concerto con il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Direzione Generale per le Politiche per l'orientamento e la Formazione, l'appello 2007 I semestre, per la presentazione delle candidature degli esperti della formazione professionale. Le domande dovranno pervenire entro il 16 ottobre 2006 Fonte: 2

3 DI GI SCUOLA Via al Progetto di promozione della formazione digitale tra i banchi Circa 26 milioni di euro per 550 istituti superiori soprattutto del Sud È stato firmato il 15 settembre 2006 l'accordo tra il Ministro della Pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni, e il Ministro per le Riforme e l'innovazione nella pubblica amministrazione, Luigi Nicolais, per lo sviluppo delle nuove tecnologie nel mondo della scuola. Il progetto, finanziato per 25,9 milioni di euro dal CIPE, ha la durata di 18 mesi (giugno 2006 dicembre 2007) e coinvolge 550 scuole superiori, per un totale di studenti e di docenti, di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Molise, Sardegna e Sicilia. Obiettivi del progetto sono: a) l'introduzione di metodologie didattiche innovative al servizio dei docenti, con adeguata formazione degli insegnanti relativamente all'utilizzo delle nuove tecnologie; b) introduzione alla nuova didattica basata sui contenuti digitali (learning object); c) la creazione di un mercato elettronico dei contenuti digitali per la didattica; d) lo sviluppo dell'industria italiana di contenuti digitali di qualità, adottando elevati standard tecnologici e linee guida pedagogico didattiche; e) la diffusione dell'alfabetizzazione digitale nel nostro Paese; f) la riduzione della dispersione scolastica. L'introduzione delle nuove tecnologie nella didattica riveste un'importanza strategica per lo I L CALENDARIO ANNO SCOLASTICO Sarà l'11 settembre 2006 il primo giorno di scuola dell'anno scolastico Secondo i calendari scolastici regionali, i primi a cominciare saranno gli studenti del Friuli Venezia Giulia, della Lombardia, del Molise, del Piemonte, del Veneto e della Provincia autonoma di Bolzano l'anno scolastico. Il 12 settembre sarà invece il turno dei ragazzi dell'abruzzo, il 13 di quelli della Provincia autonoma di Trento, mentre il 14 riapriranno i battenti le scuole della Basilicata, del Lazio (13 settembre per infanzia, primaria, secondaria I grado), della Liguria, delle Marche, della Sardegna, della Toscana, dell'umbria e della Valle d'aosta. A seguire tutte le altre Regioni. Diversificate anche le chiusure degli istituti. Si va infatti dall'8 giugno 2007 del Molise al 16 giugno 2007 della provincia autonoma di Bolzano. Nella maggior parte delle Regioni comunque le scuole chiuderanno il 9 giugno Il calendario scolastico nazionale, ordinanza del 31 luglio 2006 del Ministero della Pubblica Istruzione, fissa invece la data, 20 giugno 2007, dell'inizio degli esami di Stato conclusivi dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore e il calendario delle festività a rilevanza nazionale. sviluppo del "Sistema Paese", particolarmente in tre ambiti: sociale, perché le competenze tecnologiche sono un fattore indispensabile per la partecipazione alla vita della società, in campo lavorativo e per la tutela delle categorie più deboli; pedagogico, perché le nuove tecnologie hanno enormi potenzialità per migliorare il processo didattico e l'apprendimento da parte degli studenti; economico, perché l'utilizzazione delle nuove tecnologie può senz'altro favorire lo sviluppo del settore ICT. Sul portale saranno disponibili contenuti didattici digitali, concepiti per integrare la tradizionale attività di insegnamento, dove i docenti potranno scegliere liberamente nell'ambito dell'autonomia scolastica il materiale più adatto alle esigenze della classe e dei singoli studenti. È possibile accedere al progetto anche dal portale del Ministero della Pubblica Istruzione, Fonte:http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/digi_scuola_2006/index.html 3

4 FORMAZIONE IN OSPEDALE Ripristinati i fondi per gli alunni ricoverati o in day hospital Torna nel Bilancio dello Stato la voce che destina ai giovani allievi costretti a cure nei nosocomi la possibilità di seguire gli studi Su richiesta del ministro della Pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni, è stato ripristinato in sede di assestamento di bilancio 2006 il finanziamento annuale di euro, per interventi a favore degli alunni ricoverati in ospedale o in regime di day hospital, la cosiddetta "scuola in ospedale". La "scuola in ospedale", proprio perché si rivolge ad alunni con una particolare sensibilità e fragilità, a causa del loro stato di salute, necessita di una spiccata professionalità da parte degli operatori scolastici, nonché di un forte coordinamento tra istituzioni e soggetti coinvolti. A tal proposito risulta rilevante il ruolo degli Uffici Scolastici Regionali, sia al fine di diffondere sul territorio un'opportuna informativa circa l'esistenza e l'organizzazione della "scuola in ospedale" e del servizio domiciliare, sia per promuovere la costituzione di una rete efficace ed integrata che si faccia carico di rispondere ai bisogni specifici dell'utenza. Il docente in ospedale esercita una sorta di "funzione ponte" con la scuola di provenienza e con la famiglia. Quest'ultima, in particolare, svolge un ruolo importante nei confronti del bambino malato, e pertanto va presa in carico dalla scuola, come risorsa fondamentale per la crescita globale della persona. Occorre costruire "un'alleanza terapeutica", cioè una rete di strutture e servizi che affianchino la famiglia (operatori volontari e professionali, personale sanitario, docenti), ed agiscano in una logica unitaria al fine di soddisfare due dei principali diritti della persona: il diritto alla salute e il diritto all'istruzione. Inoltre, sul sito Internet: è presente un'area tematica dedicata al settore, contenente la normativa e la documentazione esistente sulla "scuola in ospedale". Fonte: BARRIERE Domenica 1 ottobre & DISABILI Palazzo Chigi aperto a tutti Accoglienza ai gruppi per le visite alla storica sede del Governo da parte dei funzionari Domenica 1 ottobre p.v., in occasione della 4 giornata nazionale per l'abbattimento delle barriere architettoniche, Palazzo Chigi potrà essere visitato dai cittadini disabili e dai loro accompagnatori. La Presidenza del Consiglio accoglierà gruppi di visitatori che potranno accedere nelle sale della storica sede del Governo, accompagnati da funzionari che faranno loro da guida. Per le associazioni ed i singoli cittadini interessati, sarà sufficiente compilare la scheda di accreditamento (scaricabile dal sito Internet del Governo) per ciascun visitatore e spedirla via e mail all'indirizzo oppure via fax al n ed attendere una comunicazione di conferma. Le visite avranno inizio ogni ora a partire dalle ore 9.00 fino alle ore Nella formazione dei gruppi si terrà conto dell'ordine cronologico di arrivo delle richieste. Fonte:http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/2006_barriere_architettoniche/index.html 4

5 LAVORO NERO Pubblicata la legge per la sicurezza dei lavoratori e la lotta al sommerso Gli ispettori del ministero potranno sanzionare i datori con le sospensioni delle attività in caso di irregolarità Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 186 del 11 agosto 2006 Supplemento Ordinario n. 83, la legge n. 248 del 4 agosto 2006 di conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 4 luglio 2006 n. 223, recante disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica nonché interventi in materia di entrate e di contrasto all'evasione fiscale. In particolare, l'art. 36 bis, al fine di garantire la tutela della sicurezza dei lavoratori nel settore dell'edilizia, nonché per contrastare il fenomeno del lavoro sommerso ed irregolare, prevede che il personale ispettivo del ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale possa adottare il provvedimento di sospensione dei lavori nell'ambito dei cantieri edili qualora riscontri gravi violazioni relative all'impiego di personale. Viene, inoltre, introdotta una modifica delle sanzioni relative all'utilizzo dei lavoratori "in nero". Nell'ambito dei cantieri edili i datori di lavoro debbono inoltre munire, a decorrere dal 1 ottobre 2006, il personale occupato di apposita tessera di riconoscimento con fotografia, contenente le generalità del lavoratore e l'indicazione del datore di lavoro. Fonte: I MMIGRAZIONE Ok ad ingresso per 30mila lavoratori In risposta alle tante esigenze per stagionali in agricoltura e turismo A fronte delle numerose richieste di nulla osta al lavoro stagionale e della necessità di corrispondere al fabbisogno di manodopera nel settore agricolo e turistico alberghiero, viene ammessa per l'anno 2006 una quota ulteriore rispetto a quella già stabilita nel precedente D.P.C.M. del di ingressi nel territorio dello Stato italiano di cittadini extracomunitari, residenti all'estero per motivi di lavoro subordinato stagionale. Lo stabilisce il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del (G. U. n. 185 del ) concernente la "Programmazione aggiuntiva dei flussi di ingresso dei lavoratori stagionali extracomunitari nel territorio dello Stato per l'anno 2006". L'ulteriore quota di ingressi riguarda i cittadini stranieri extracomunitari di Serbia, Montenegro, Croazia, Bosnia e Herzegovina, Ex Repubblica Yugoslava di Macedonia, Bulgaria e Romania; i cittadini stranieri extracomunitari di Paesi che hanno sottoscritto o stanno per sottoscrivere accordi di cooperazione in materia migratoria: Tunisia, Albania, Marocco, Moldavia ed Egitto; i cittadini stranieri extracomunitari già titolari di permesso di soggiorno per lavoro subordinato stagionale negli anni 2003, 2004 o Fonte:http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/aumento_flussi_ingresso/index.html 5

6 I NTEGRAZIONE CITTADINI Invito a presentare proposte per promuovere la cooperazione Stanziati 5 milioni di euro per attuare il Programma INTI 2006 Le azioni dovranno perseguire 3 tipologie di obbiettivi La Commissione europea ha pubblicato il 29 agosto 2006 l'invito a presentare proposte per misure preparatorie destinate a promuovere l'integrazione dei cittadini di paesi terzi. Sono stati stanziati 5 milioni di euro per il programma INTI (Integration of third country nationals) nel Le sovvenzioni copriranno fino al 70 per cento del totale dei costi dei progetti. "Incoraggiare la cooperazione tra gli Stati membri e la creazione di partenariati e reti transnazionali è fondamentale per promuovere vie nuove e innovative di integrazione degli immigrati". Così si è espresso il Vice Presidente della Commissione Franco Frattini, Commissario per la Giustizia, la Libertà e la Sicurezza, il quale ha aggiunto: "I progetti selezionati nel contesto del programma INTI contribuiranno in modo concreto allo sviluppo di politiche di integrazione riuscite, che rafforzeranno la responsabilizzazione dei migranti". Circa l'invito alla presentazione di proposte, c'è da dire che saranno finanziate azioni preparatorie per promuovere l'integrazione negli Stati membri dell'ue; in particolare, esse dovranno perseguire questi tre obiettivi specifici: 1. sostenere la costruzione di reti transnazionali di cooperazione o di progetti pilota, destinati a identificare, scambiare e valutare nuovi approcci in materia di integrazione; 2. migliorare la conoscenza di base per lo sviluppo di politiche di integrazione a livello dell'ue; 3. favorire il dialogo transnazionale in materia di integrazione. Per ciascun progetto la sovvenzione sarà di euro come massimo e di euro come minimo. Il termine per la presentazione delle proposte è il 20 ottobre Per fare in modo che i progetti INTI siano caratterizzati da una chiara dimensione transnazionale, essi dovranno coinvolgere partner di almeno cinque Stati membri. Fonte: EMERGENZE Ecco il 112, Numero unico Europeo Collegamento automatico con i 113, 115 e 118 nazionali Con il decreto del Ministro delle Comunicazioni del 27 aprile 2006 (G.U. n. 191 del 18 agosto 2006) il servizio 112, Numero unico europeo di emergenza, viene individuato, quale servizio abilitato a ricevere chiamate d'emergenza provenienti dalle numerazioni 112, 113, 115, 118. Ai fini della corretta funzionalità del servizio 112 come numero unico europeo di emergenza era infatti necessario abilitarlo al trattamento dei dati relativi all'ubicazione del chiamante, all'identificazione della linea chiamante, nonché al trattamento di tutti i dati personali e sensibili acquisiti nel corso della gestione della chiamata ai sensi dell'art. 127, comma 4, del decreto legislativo n. 196/2003 in tema di privacy. Fonte:http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/numero_emergenza_112/index.html 6

7 VACCINI Pronti Piano Nazionale e Calendario Definiti elenco e tempi delle vaccinazioni obbligatorie e raccomandate Autunno, tempo di raffreddori e possibili malattie infettive. Tempo, dunque, anche per prevenire prima di dover correre ai ripari. Insomma, è tempo di vaccini, che agiscono stimolando la produzione di una risposta immunitaria attiva in grado di proteggere in modo duraturo ed efficace e quindi di interrompere la catena epidemiologica di trasmissione dell infezione. Grazie a questo fenomeno, denominato immunità di gregge, ad esempio, è stato possibile debellare completamente il vaiolo, e si spera che sia possibile arrivare allo stesso risultato anche per la poliomielite. Il Piano Nazionale Vaccini , pubblicato in Gazzetta Ufficiale (Suppl. Ordinario del 14 aprile 2005), definisce il nuovo calendario delle vaccinazioni obbligatorie e raccomandate. Il piano si compone di due parti: 1. problematiche relative alla comparsa di nuovi vaccini, con particolare riferimento alla necessità di delineare strategie appropriate alla realtà nazionale e regionale, e propone un calendario delle vaccinazioni di provata efficacia, da offrire sulla base delle strategie delineate. 2. problematica dei possibili eventi avversi a seguito di vaccinazione, esaminando le modalità per l attuazione di una corretta sorveglianza che non si limiti alla notifica, peraltro obbligatoria, dell evento, ma assicuri un adeguato follow up dei casi di reazione avversa grave. Sono Vaccinazioni obbligatorie Per i bambini per tutti i nuovi nati le vaccinazioni contro difterite, tetano, poliomielite, epatite virale B. Per gli adulti alcune vaccinazioni sono obbligatorie per determinate categorie di persone e di lavoratori: per esempio, la vaccinazione antitetanica è obbligatoria per tutti gli sportivi affiliati al CONI, i lavoratori agricoli, i metalmeccanici, gli operatori ecologici, gli stradini, i minatori e gli sterratori ecc., secondo la legge 292/1963. Ulteriori notizie sul sito GIOCHI STUDENTESCHI Le Finali a Lignano Sabbiadoro dal 24 settembre al 1 ottobre Si terranno a Lignano Sabbiadoro (UD), dal 24 settembre al 1 ottobre 2006 le Finali Nazionali dei Giochi Sportivi Studenteschi, volti a promuovere e diffondere l'attività motoria e sportiva nella scuola. Organizzati e realizzati, ogni anno, con la collaborazione del C.O.N.I. e delle Federazioni Sportive interessate, saranno 3mila gli studenti e le studentesse provenienti da tutte le Regioni che parteciperanno alle finali nazionali 2006, circa 600 le scuole coinvolte. In questo spazio potrai trovare i nomi degli alunni e delle alunne vincenti, le fasi Regionali delle varie discipline partecipanti alle Finali Nazionali ed inoltre i Regolamenti, il Programma gare, gli Sport per i Disabili. Le discipline sportive in programma sono: Atletica leggera, Ginnastica, Nuoto, Calcio, P allacanestro, P allavolo. Gli atleti e i loro accompagnatori potranno partecipare alle gite culturali proposte dal comitato organizzativo regionale. Due gli eventi programmati: l'incontro dei coordinatori con il Ministro della Pubblica Istruzione e la cerimonia di apertura. Fonte: 7

8 Bandi alle Ciance ; - ) CONCORSO LETTERARIO Laboratorio GUTENBERG Laboratorio Gutenberg è un concorso letterario che nasce con lo scopo di scoprire e promuovere opere inedite di autori italiani e stranieri, esordienti o già affermati, per racconti scritti in lingua italiana. Questa prima edizione si svolge in collaborazione con Infinito edizioni. L edizione del 2006 ha come tema l identità, intesa come identità umana, culturale, professionale, nel rapporto uomo donna, nella ricerca di se stessi e di un proprio posto nel mondo, ecc.per la valutazione delle opere sarà eletto un comitato di selezione proveniente dai vari settori dell editoria e della cultura, composto di volta in volta da autori, editori, lettori, redattori, docenti universitari, giornalisti. Il concorso avrà cadenza annuale e la premiazione avverrà nell ambito della fiera della piccola e media editoria di Roma nei primi di dicembre. Il racconto risultato vincitore del concorso insieme ai primi 10 selezionati, sarà oggetto di lavorazione (editing e correzione di bozze) da parte dei partecipanti al corso I mestieri dell editoria da noi organizzato annualmente in concomitanza con il concorso. Tutti i racconti selezionati saranno pubblicati in una raccolta edita dal Laboratorio Gutenberg. Le opere dovranno essere inviate: a) una copia in formato digitale salvata in formato.rtf o.doc seguita da una breve dichiarazione di inedicità dell'opera e la dichiarazione "Ai sensi della legge 675/96 a tutela della privacy, autorizzo espressamente il Laboratorio Gutenberg al trattamento dei miei dati personali"e inviare all'indirizzo Nella pagina della mail inserire le seguenti informazioni: Nome e cognome dell'autore, numero di telefono, indirizzo e mail, indirizzo postale e titolo dell'opera. In allegato il racconto in oggetto. b) Una copia in cartaceo in forma anonima che riporti chiaramente sulla busta l'indicazione "Per il concorso Laboratorio Gutenberg" entro il 10 novembre 2006 all'indirizzo Via Giovanni Treccani 27/E, Roma. Queste dovranno essere assolutamente inedite e perciò non potranno essere rifacimenti, né riedizioni modificate di lavori precedentemente editi; fanno eccezione le opere pubblicate sul web purché vengano rimosse dal sito per tutta la durata del concorso, pena l'esclusione. La lunghezza dei racconti può raggiungere un massimo di otto cartelle corrispondente ad un massimo di battute (spazi inclusi). Il comitato di selezione della edizione 2006 è composto da: Annalina Ferrante, regista RAI, giornalista; Ilaria Bonaccorsi, Left editore; Sonia Marzetti, libreria Amore & Psiche Roma; Stefania Divertito, giornalista, editrice Infinito edizioni; Paolo Izzo, scrittore e giornalista (ultima pubblicazione, Il dentro del suono, Ibiskos editrice, Empoli, 2005) Chiunque fosse interessato, è invitato a scaricare e leggere il regolamento dal sito internet w w w.laboratoriogutenberg.it o scrivere all indirizzo o recarsi presso gli Sportelli Informagiovani di Noto 8

9 4 Borse di studio per 4 talenti del marketing e della comunicazione Per quanti hanno la passione per il marketing e la comunicazione e intendono conseguire una specializzazione post laurea, anche grazie ad una borsa di studio, è possibile partecipare alla giornata di selezione del Master in Marketing & Comunicazione d'impresa XVI Edizione 2006 Roma, per concorrere all'assegnazione di una delle 4 borse di studio e scegliere il professionista con cui sostenere il colloquio motivazionale. Il Master in Marketing & Comunicazione d'impresa rappresenta il percorso formativo ideale per sviluppare capacità e attitudini nei settori del marketing e della comunicazione d'impresa: ore di formazione divise tra attività didattica, project work e stage in azienda. Partner prestigiosi contribuiscono a fare del Master un percorso in linea con le effettive richieste del mercato. un Project Work su produzioni televisive e cinematografiche, sviluppato in collaborazione con Cinecittà Formazione, ne arricchisce i contenuti e costituisce un banco di prova importante per le future professionalità del settore. Le borse di studio sono 4 e prevedono la copertura totale dei costi di iscrizione al Master; le borse sono messe in palio da: Cinecittà Formazione; Donna Moderna; Lavorare; Centro Studi Comunicare l Impresa e altre fonti; Giornata di Selezione La giornata di selezione, determinante per l'assegnazione delle borse di studio, è in programma a Roma presso il Jolly Hotel Vittorio Veneto (in pieno centro tra Via Veneto e Villa Borghese) il 4 ottobre 2006, con inizio alle ore La partecipazione alla Giornata è gratuita e riservata ad un limitato numero di partecipanti, al termine della stessa sarà rilasciato un attestato di partecipazione al Seminario di Studi, organizzato con il supporto di Cinecittà Formazione, dal titolo: Marketing & Comunicazione: strategie e sbocchi occupazionali. Invio candidatura Per partecipare alla Giornata di Selezione occorre inviare la propria candidatura allegando curriculum, lettera motivazionale e indicando la borsa di studio per la quale si intende concorrere. La candidatura può essere inviata: via mail a via fax al numero Per informazioni utili leggi il Bando sul sito: contatta il nostro Ufficio Selezioni al numero Ogni ulteriore informazione è reperibile attraverso lo Sportello Informagiovani di Noto 9

10 BANCA D I TALI A 3 CONCORSI P ER BORSE DI STUDI O La Banca D Italia mette a concorso 2 borse di studio intitolate a Donato Menichella per il perfezionamento in Italia e all estero degli studi sul contributo del quadro giuridico istituzionale alla crescita economica e alla efficiente allocazione delle risorse. Per scaricare il bando e la domandina consultare il sito: oppure visionare Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 1 Settembre 2006 Anno 147 n. 66 La Banca D Italia mette a concorso 2 borse di studio intitolate Giorgio Mortara per il perfezionamento all estero dello studio delle metodologie matematiche, statistiche ed econometriche, principalmente finalizzate all analisi delle istituzioni, dei mercati e degli strumenti finanziari e della loro regolamentazione Per scaricare il bando e la domandina consultare il sito: oppure visionare Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 1 Settembre 2006 Anno 147 n. 66 La Banca D Italia mette a concorso 3 borse di studio intitolate Bonaldo Stringher per il perfezionamento all estero degli studi nel campo dell economia politica e della politica economica. Per scaricare il bando e la domandina consultare il sito: oppure visionare Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 1 Settembre 2006 Anno 147 n. 66 Fonte: Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 1 Settembre 2006 Anno 147 n. 66 Master in Management Distributivo Il Master è progettato per sviluppare specifiche competenze nell area del Management distributivo e del retail; contenuti didattici speciali arricchiscono la didattica d aula con un focus sul Trade Marketing. E' riservato ad un numero massimo di 35 partecipanti, selezionati tra laureati, senza distinzione di facoltà, e diplomati particolarmente motivati. Il percorso formativo si articola in più fasi che prevedono un totale di 650 ore tra attività didattica e stage presso le strutture IKEA presenti sul territorio nazionale operando nell'ambito delle aree specialistiche e tecnico applicative sviluppate durante la parte d'aula. Alcuni stage si svolgeranno nel settore del trade marketing, presso società di consulenza e primarie aziende produttive del settore food e no food. Sono previste borse di studio parziali per tutti i partecipanti e la quota di iscrizione è finanziabile a tasso zero; è inoltre previsto l alloggio gratuito per l intera durata della parte d aula per i non residenti in Bari e provincia. Scadenza iscrizioni ultima sessione di selezione 22 settembre 2006 Fonte: / w w w.comunicareimpresa.com/ 10

11 I Festival Nazionale del Teatro Universitario Intitolato Appello Straordinario, si svolgerà dal 21 al 29 Ottobre 2006 nei Comuni di Napoli, Capua, Caserta, S.M.C. Vetere, Marcianise, Aversa ed ha come finalità di rappresentare un momento di sintesi e di scambio di esperienze tra le realtà teatrali ed artistiche presenti sul territorio nazionale. Si pone inoltre come un momento di sensibilizzazione dell opinione pubblica sul rapporto tra teatro, scuola e società e vuole essere portavoce dell inserimento del linguaggio teatrale all interno delle varie agenzie formative. Al Festival Nazionale possono partecipare Laboratori Teatrali Universitari, C.U.T.(Centri Universitari Teatrali), Compagnie Teatrali Universitarie con opere realizzate da studenti e docenti e l eventuale collaborazione di esperti esterni. La durata massima della rappresentazione non deve essere inferiore ai 40 minuti e non deve superare i 70 minuti, pena l esclusione. Il Festival prevede per le Compagnie partecipanti i seguenti premi: Migliore Spettacolo ( 500) Migliore Testo Originale ( 400 ) Miglior Prog. Teatrale ( 300) Premio della Critica ( 200) A tutte le Compagnie selezionate verranno consegnati diplomi e targhe di partecipazione. La domanda di partecipazione dovrà essere inviata entro e non oltre il 23 Settembre2006. Per ulteriori informazioni: 6/allegati/bando_concorso1_teatr o_universitario.pdf Direzione Artistica e Culturale: Antonio Gavazzo mail: Direzione Generale: Elpidio Iorio mail: Master sull'immigrazione Università Ca Foscari Venezia Dipartimento di filosofia e Teoria delle Scienze Master Universitario di 1 livello MASTER SULL IMMIGRAZIONE Fenomeni migratori e trasformazioni sociali a.a ª edizione 27 ottobre giugno 2007 Il Master sull Immigrazione risponde alla crescente e diffusa domanda di formazione generata dall espansione e dal radicamento sociale dell'immigrazione straniera in Italia e in Europa. Il Master sull Immigrazione si caratterizza, innanzitutto, in quanto guarda al fenomeno migratorio come a un fenomeno sociale sfaccettato sì, ma unitario, non dominabile da nessuna chiave di lettura particolare che pretenda di avere l esclusiva in materia; in secondo luogo, per il suo ancoraggio al metodo interdisciplinare; infine, in quanto finalizza il cammino di formazione previsto alla professionalizzazione e alla specializzazione dei partecipanti, mirando a dotarli anche della capacità di progettare la ricerca azione sui problemi dell immigrazione con una logica educativa e di intervento, volta alla promozione di un autentico scambio tra i popoli e le culture. Questo Master guarda all immigrazione come ad un fenomeno unitario, che richiede uno sforzo di comprensione globale e un metodo di indagine interdisciplinare. Esso assume come propria la logica educativa e di intervento volta alla piena integrazione sociale degli immigrati e alla promozione di un autentico scambio su basi di eguaglianza tra gli individui, i popoli e le culture. Il termine per la scadenza della domanda è il 26 settembre Bando e scheda di prescrizione sono scaricabili dal sito I nformazioni e sede: Master sull Immigrazione Università Ca Foscari Venezia Fondamenta Briati, Dorsoduro Venezia Tel /19 diretti Tel centralino Fax E mail: (Orario: martedì giovedì venerdì, ore 10 13/14 16) SI TO W EB: / w w w.unive.it/ masterim 11

12 Servizio Civile Nazionale BANDO STRAORDINARIO 2006 P osti disponibili 7920 Giorno 15 Settembre è stata pubblicata la graduatoria degli Enti e dei relativi Progetti nell ambito del Servizio Civile Nazionale IL "BANDO PER LA SELEZIONE DI 7920 VOLONTARI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE IN ITALIA E ALL'ESTERO." è visionabile sulla GURI N. 70 DEL 15 SETTEMBRE SERIE SPECIALE CONCORSI ED ESAMI SCADENZA: 16/ 10/ 2006 ORE 14 Per essere aiutati a compilare la domanda e per ogni altra informazione sul Bando ci si può rivolgere allo sportello Informagiovani di Noto Sito in Via L. Einaudi, Noto (SR) Tel IKEA CERCA VI CE RESPONSABI LI DI REP ARTO IKEA cerca per la sede di Casalecchio di Reno Vice responsabili reparto ristorazione. Che avrà la responsabilità degli ordini, si occupa della organizzazione e valutazione delle risorse umane. Il curriculum deve essere inviato tramite il sito: 300 Consulenti Teleperformance settore Call Center La società Teleperformace Italia aziende che opera nel settore della fornitura dei servizi di CRM e di Call Center in Italia ricerca 300 Consulenti Telefonici La società offre la possibilità di lavorare nella sede di Roma o da casa con orari di lavoro flessibili. Per lavorare da casa è sufficiente disporre di un personal computer ed una connessione internet adsl flat. Requisiti richiesti: diploma di scuola media superiore conoscenza base delle applicazioni informatiche doti comunicative e buona dialettica Per partecipare alle selezioni basta inviare il proprio curriculum vitae al seguente indirizzo di posta elettronica: ce.it (Rif. TMK) Tel Fax Regione Sicilia: Bando per la selezione di 240 unità, in materia ambientale La società Italia Lavoro Sicila SpA, per conto dell' Azienda Regionale Foreste Demaniali, emana un bando per la selezione di 240 disoccupati provvisti di Licenza Media Inf., Diploma o Laurea, da avviare all'acquisizione di professionalità in materia di gestione dei servizi, controllo, sviluppo e promozione delle aree protette gestite dall'azienda stessa. Le sedi dell'attività didattica saranno localizzate in Sicilia. Le domande di partecipazione redatte sull'apposito modello e compilate in ogni parte, corredate di autocertificazione, c.v. formativo e professionale in formato europeo e fotocopia di un documento valido di identità dovranno pervenire, anche brevi manu, presso gli uffici di Italia Lavoro Sicilia Spa Via Marchese di Villabianca, Palermo, entro e non oltre le ore 12:00 del 9 ottobre P er ulteriori informazioni scrivere a : 12

13 Arrivederci a Ottobre!!! ; ) Cari Lettori P er mettervi in contatto con noi o segnalarci le Vostre informazioni & proposte Venite a trovarci presso i nostri punti di relazione: Uffici: Via L.Einaudi,1/ Noto (SR) Recapito tel Sito w eb: (per partecipare alla redazione della new sletter, scrivi al direttore: ; )) 13

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Preambolo LA CAMERA DEI DEPUTATI ED IL SENATO DELLA REPUBBLICA HANNO APPROVATO; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE: LEGGE 12 MARZO 1968, n. 442 (GU n. 103 del 22/04/1968) ISTITUZIONE DI UNA UNIVERSITÀ STATALE IN CALABRIA. (PUBBLICATA NELLA GAZZETTA UFFICIALE N.103 DEL 22 APRILE 1968) URN: urn:nir:stato:legge:1968-03-12;442

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Pagina 1 di 7 TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Testo del decreto-legge 20 marzo 2014, n. 34 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 66 del 20 marzo 2014), coordinato con la

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

TITOLOPROGETTO SEDE DI ATTUAZIONE N. VOL... ED IO AVRÒ CURA DI TE A CASTELLAMMARE - Viale Europa -

TITOLOPROGETTO SEDE DI ATTUAZIONE N. VOL... ED IO AVRÒ CURA DI TE A CASTELLAMMARE - Viale Europa - BANDO PER LA SELEZIONE DI 2.005 VOLONTARI DA IMPIEGARE IN PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA EUROPEO GARANZIA GIOVANI NELLA REGIONE CAMPANIA Art. 1 Progetti e sedi di

Dettagli

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe

Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Concorso Sulle vie dell Europa / On the routes of Europe Anno Scolastico 2013-2014 PERSONE IN CAMMINO OLTRE LE FRONTIERE PER RICONQUISTARE IL FUTURO Premessa Il Concorso Sulle vie dell Europa è promosso

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA

Convenzione tra. Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione tra Federazione Italiana Nuoto F.I.N. e Centro Nazionale Sportivo FIAMMA C.N.S.FIAMMA Convenzione F.I.N. C.N.S. FIAMMA La Federazione Italiana Nuoto (F.I.N.), con sede legale in Roma, rappresentata

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante REGOLAMENTO FUI anni termici 2014-2016 Regolamento disciplinante le procedur re concorsuali per l individuazione dei fornitori i di ultima istanza di gass naturale per il periodo 1 ottobre 2014-30 settembre

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

SE MI LASCI NON CRESCI

SE MI LASCI NON CRESCI F.S.E. Fai Scuola con l'europa Evento di lancio del nuovo POR FSE 2014-2020 REGOLAMENTO CONCORSO VIDEO SE MI LASCI NON CRESCI RIVOLTO AGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO Regolamento del

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI 1 All. 2) GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 La Scuola Comunale dell Infanzia assume e valorizza le differenze individuali dei bambini nell ambito del processo

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 30 luglio 2009, n. 189 Regolamento concernente il riconoscimento dei titoli di studio accademici, a norma dell'articolo 5 della legge 11 luglio 2002, n. 148. (09G0197)

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO-LEGGE 20 giugno 2012, n. 79 Misure urgenti per garantire la sicurezza dei cittadini, per assicurare la funzionalita' del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e di altre strutture dell'amministrazione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

L IMMAGINE CHE NON C ERA

L IMMAGINE CHE NON C ERA L IMMAGINE CHE NON C ERA SEZIONE SCIENTIFICA DEL CONCORSO LA PAGINA CHE NON C ERA BANDO DELLA II EDIZIONE Se è vero che un'immagine può essere più esplicativa di tante parole, allora perché non provare

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA.

Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA. Bando di concorso per l ammissione al MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO CULTURA DELL INNOVAZIONE, MERCATI E CREAZIONE D IMPRESA Sede di Bologna codice: 8159 Anno Accademico 2008/09 Scadenza Bando : 31

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE FERRANTE APORTI. Presenta il PROGETTO FORM-AZIONE II

SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE FERRANTE APORTI. Presenta il PROGETTO FORM-AZIONE II SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE FERRANTE APORTI Presenta il PROGETTO FORM-AZIONE II Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione Europea. L autore è il solo responsabile di questa pubblicazione

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1

LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA FORMAZIONE PER LA PA FINANZIATA DAL FSE PARTE II - CAPITOLO 2 LA FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FINANZIATA DAL FONDO SOCIALE EUROPEO 1 LA PROGRAMMAZIONE DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE Prot. n. 21096/II/1 dell 11 giugno 2009 UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE VISTA la Legge 8 luglio 1998, n. 230, recante "Nuove norme in materia di obiezione

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli