PIT 2012:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIT 2012: Workshop@UniNA"

Transcript

1 PIT 2012: Compilazione del Kernel Linux - light tips && tricks - a cura di Marco Ferrigno con il patrocinio del Preside della Facoltà di Ingegneria dell'università degli Studi di Napoli Federico II: Prof. Piero Salatino e con il sostegno del Prof. Antonio Pescapè Comics Unina Research Group

2 intro PROPEDEUTICITA': Nozioni basilari sulle architetture di elaborazione, Nozioni basilari sull'utilizzo dei sistemi operativi, Curiosità e spirito di iniziativa. COSA IMPAREREMO DA QUESTO TALK: GNU/Linux Day 2011: a che punto eravamo rimasti? Il kernel Linux in pratica; Compilazione: un approccio top-down; Bootloader manager && opzioni addizionali

3 GNU General Public License Il sistema Linux è' libero, nel senso che si può' copiare, modificare e usare in qualunque modo si desideri e si può far circolare senza alcuna limitazione All'atto della distribuzione si deve rendere disponibile il codice sorgente e ciò vale per ogni componente di un pacchetto di distribuzione che sia oggetto della GPL

4 Kernel: cos'è realmente? E' il software il cui compito è quello di fornire ai processi in esecuzione sull'elaboratore un accesso sicuro e controllato al hardware. PRINCIPALI MANSIONI: Gestione della porzione tempo-macchina Gestione delle astrazioni Nel nostro caso (quasi) KERNEL MONOLITICI (UNIX->*.BSD, LINUX ) INTEGRAZIONE DEL CODICE STRETTA

5 Kernel Linux: mappa

6 Kernel Linux: perchè compilare Domanda: La mia distro ha già un kernel precompilato, perchè dovrei ricompilare? Essenzialmente sono quattro i casi in cui la ricompilazione è necessaria L'aggiornamento a versioni più recenti senza cambiare distribuzione; L'inserimento di nuove funzionalità non contenute nel kernel precompilato; L'implementazione di nuovi driver per una certa periferica; Curiosità e spirito di iniziativa ^_^

7 Kernel Linux: versioni disponibili Domanda: Dove procurarsi i sorgenti? su https://www.kernel.org/ Caso d'esempio: Linux kernel (Latest Stable Kernel; 13 aprile 2012) https://www.kernel.org/pub/linux/kernel/v3.x/ Numerazione: Nome file: linux-x.y.z Major release: x Ramo di sviluppo: y Versioni per ramo di sviluppo: z

8 Kernel Linux: il formato compresso SCOMPATTARE L'ARCHIVIO consiglio: scompattare l'archivio nella cartella /usr/src bunzip2 linux tar.bz2 sostituisce il *.tar.bz2 con il suo equivalente non compresso *.tar tar xvf linux tar estrae dall'archivio i files e crea la giusta struttura di directory, mantenendo il file *.tar a questo punto si può entrare nella direcotry creata: cd linux

9 Kernel Linux: configurazione LA FASE DI CONFIGURAZIONE make config nel caso nel sistema fossero presenti le librerie ncurses (e relativi files di sviluppo) è possibile sostituire il comando sopra citato con make menuconfig La selezione dei parametri è un procedimento lungo che richiede molta ponderazione: si tratta di decidere cosa andrà compilato ed incluso nel kernel, che cosa non dovrà essere compilato, cosa andrà compilato ma sarà utilizzato come modulo. ATTENZIONE ai contrassegni: (*); (M)

10 Kernel Linux: make menuconfig UNO DEI CASI D'USO: make menuconfig

11 General setup ---> CONFIGURA FUNZIONALITÀ GENERALI DEL KERNEL. Voci principali (o da tenere sott'occhio) su ~60: ( ) Tool per la Cross Compilazione Modalità di compressione del Kernel --- >(GZIP, BZIP2, LZMA, XZ, LZO) [*]System V IPC Sottosistema IRQ ---> Sottosistema RCU ---> [*] Initial RAM filesystem and RAM disk support [*] Configure standard Kernel features (expert users) ---> Kernel performance events and counter --->

12 [*] Enable loadable module support ---> I moduli sono piccoli pezzi di codice già compilato che possono essere inseriti nel Kernel in esecuzione. Abilitando questa opzione ed eseguendo successivamente make modules_install metteremo i moduli nella cartella /lib/modules da dove potranno essere poi caricati tramite l'utilizzo di modprobe altri dettagli nelle prossime slides :)

13 [*] Enable the block layer ---> Attivazione dei supporti di grandi dimensioni (>2TB) e opzioni per la loro gestione PRINCIPALE SOTTOVOCE: I/O SCHEDULER: DEADLINE: inizio e fine di un servizio tramite un preciso vincolo temporale CFQ: richieste sincrone alle quali è assegnata una porzione di tempo-macchina per ciascuna coda di appartenenza NOOP: semplicemente FIFO ^_^

14 Processor type and features ---> PROCESSORE: TIPO E CARATTERISTICHE. In questa sezione potete scegliere il tipo di processore per il quale va compilato il Kernel Voci principali (o da tenere sott'occhio) su ~70: [*] Enable MPS table (MultiProcessor Specification) [*] Supporting for big SMP System with more than 8 CPUs [*] Paravirtualized guest support ---> Processor family ---> [*] SMT (Hyperthreading) scheduler support Preemption model ---> (server, desktop, low-latency desktop) Hight memory support --->

15 ACPI options / Bus / ELF POWER MANAGEMENT AND ACPI OPTIONS ---> Da tenere sott'occhio: CPU frequency scaling x86 frequency scaling driver BUS OPTIONS ---> PCI/PCI-EXPRESS/PCMCIA EXECUTABLE FILE FORMAT / EMULATIONS ---> [*] Kernel support for ELF binaries

16 [*] Networking support ---> LISTA VASTISSIMA! Un insieme di opzioni specializzate per la rete, tra cui: Networking option ---> [*] Amateur radio support ---> [M] IRDA ---> [M] Bluetooth ---> [*] Wireless ---> [M] WIMAX ---> NFC (EXPERIMENTAL) --->

17 Device Drivers / Firmware Drivers DEVICE DRIVERS ---> Opzioni relative alla gestione dei device, dai più obsoleti a quelli più usati: ATA/ATAPI/MFM/RLL; SCSI; SERIAL ATA; PARALLEL ATA; IEEE 1394; MACINTOSH DEVICE DRIVER; ISDN SUPPORT; USB SUPPORT; MMC/SD/SDIO; FIRMWARE DRIVERS ---> [M] EFI variable support [M] DELL system management base driver [ ] Sigmastudio firmware loader [ ] Google firmware driver

18 File system ---> IL DOGMA: OGNI COSA E' UN FILE La lista dei filesystem supportati è vastissima: EXT2, EXT3, EXT4, RAISER, JFS, XFS, BTRFS,.. JOURNALING: annotazione delle modifiche a seguito di una caduta di tensione Altre particolarità: Supporto delle quote [M] FUSE (File system in User Space) DOS/FAT/NT file system ---> Network file system --->

19 Kernel hacking ---> Avrete a che fare con ~100naio di opzioni. Nella maggior parte dei casi si tratta di debugger e detector: File system Scheduler SLAB Kernel memory leak Spinlock

20 Security options ---> Particolare attenzione a: SELINUX: razionalizza il volume di software caricato con un rafforzamento delle politiche di sicurezza strettamente allineato con i requisiti minimi del TCSEC (Trested Computer System Evalutation Criteria) APPARMOR: permette di associare ad ogni programma un profilo di sicurezza che restringe le capacità del programma stesso

21 Cryptogaphic API ---> [*] Cryptographic algorith manager Molti degli algoritmi presenti sono impostati come moduli e sono divisi nelle seguenti categorie Authenticated encryption Block modes Hash modes Digest Ciphers Compression Random number generator Hardware crypto device --->

22 Virtualization ---> KERNEL BASED VIRTUAL MACHINE (KVM) ha tra i suoi maggiori sviluppatori Red-Hat KVM è una complessa infrastruttura di virtualizzazione attualmente implementata come modulo Si prevede a breve la realizzazione di un'interfaccia a chiamata di sistema

23 Kernel Linux: la compilazione TERMINATA LA LUUUUUUUUUNGA DISAMINA, PASSIAMO ALLA COMPILAZIONE! Assicuratevi che la vostra macchina sia a disposizione senza interruzioni ma soprattutto trovatevi qualcosa di divertente da fare 4 semplici lettere stresseranno il vostro pc in una maniera non indifferente make

24 Kernel Linux: immagine compressa e moduli IMMAGINE COMPRESSA In questo momento abbiamo compilato tutto ma non abbiamo ancora messo al loro posto nè i moduli nè l'immagine del kernel make bzimage Fatto ciò nella sottodirectory arch/xyz/boot si troverà il file bzimage. xyz = sigla che indica l'architettura per cui è stato compilato il kernel Creato il Kernel è il momento di installare i moduli make modules_install FATTO! (cit. necessaria)! Manca solo un RAMdisk

25 Kernel Linux: moduli & driver Ma cos'è un modulo? E' un componente software che può svolgere diverse funzioni VANTAGGI: Può essere compilato separatamente ed essere caricato in un kernel già in uso Alta personalizzazione Distribuzione gratuita e libera I DRIVER IN UN SISTEMA LINUX: Il kernel possiede delle tabelle dinamiche di tutti i driver noti e fornisce un insieme di procedure che permettono di aggiungere o rimuovere un driver da queste tabelle in qualunque momento MODULI & DRIVER: Un modulo può registrare molti tipi di driver; Un certo modulo può scegliere di registrare più di un driver; Un certo driver potrebbe voler registrare due meccanismi distinti per l'accesso ad un dispositivo

26 Kernel Linux: initramfs Torniamo al RAMdisk: cos'è? E' una porzione di RAM che viene utilizzata come disco. mkinitramfs -o /boot/initrd.img Il primo parametro indica in path in cui allocare il file

27 Kernel Linux: the end o quasi COPIA DEI FILE IMMAGINE DEL KERNEL cp arch/x86/boot/bzimage /boot/vmlinuz MAPPATURA DEL SISTEMA cp System.map /boot/system.map [CONSIGLIATA] CONFIGURAZIONE USATA cp.config /boot/config MODIFICA DEL BOOTLOADER LILO, GRUB, GRUB2 SI RIMANDA ALLE RISPETTIVE GUIDE (RTFM googleando googleando)

28 Kernel Linux: il lato oscuro KERNEL PANIC ERRORE IRRECUPERABILE INDIVIDUATO IN KERNEL SPACE MANCATO CARICAMENTO DEI MODULI INIEZIONE DI FALLIMENTI TRANSAZIONE DI UN SISTEMA IN UNO STATO NON CORRETTO OVERFLOW STACK BUFFER HEAP

29 Moduli: after compiling INSERIMENTO E DEALLOCAZIONE rispettivamente con insmod e rmmod Nel loro funzionamento non tengono conto delle dipendenze, di conseguenza la precedenza fra i moduli deve essere tenuta in conto quando si determina l'ordine con il quale caricarli. Naturalmente la rimozione dei moduli deve avvenire per ordine inverso. LISTA MODULI CARICATI lsmod L'output visualizza il nome del modulo, il numero di dipendenze e le dipendenze stesse. CARICAMENTO MODULI modprobe Carica, sfruttando la il contenuto di modules.dep, tutti i moduli eventualmente necessari per il corretto funzionamento di quello specificato GENERATORE DI DIPENDENZE depmod Si trova come script di avvio in tutte le distribuzioni e consente di generare automaticamente il file modules.dep (lista di dipendenze)

30 Kernel Linux: opzioni addizionali Alcune opzioni addizionali: Algoritmo di scheduling: inserimento Il kernel permette di impostare l'algoritmo di scheduling a runtime mediante sysfs; in questo modo è possibile selezionare il miglior algoritmo a seconda del proprio utilizzo echo nomescheduler > sys/block/nomedevice/queue/iosched Opzioni di avvio installazione acpi=off disattiva l'uso dell'acpi apm=off disattiva l'uso dell'apm display=ip:0 trasmette il display su un sistema remoto expert permette il partizionamento di un media staccabile e il montaggio di altri device mediacheck verifica integrità iso noathlon disattiva le ottimizzazioni per AMD Athlon noprobe disattiva il rilevamento hardware nousb disattiva il caricamento del modulo e il montaggio di periferiche usb resolution= imposta la modalità video preferita

31 Stiamo per finire... Talk is cheap. Show me the code (Linus Torvalds)

32 stiamo finendo... Un sentito ringraziamento a chi ha permesso lo svolgersi di tutto questo: al Preside della Facoltà di Ingegneria dell'università degli Studi di Napoli Federico II: Prof. Piero Salatino e al Prof. Antonio Pescapè, nostro eterno supporter Ai ragazzi dell'associazione NaLug Napoli GNU/Linux Users Group

33 abbiamo finito! Bibliografia: dal kernel 2.2 in poi parecchi kernel panic -.-' Riferimenti e contatti: Marco Ferrigno - Security & system independent researcher - - Developer of the Italian Debian GNU/Linux HOWTOs - best regards ;-)

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Il Concetto di Processo

Il Concetto di Processo Processi e Thread Il Concetto di Processo Il processo è un programma in esecuzione. È l unità di esecuzione all interno del S.O. Solitamente, l esecuzione di un processo è sequenziale (le istruzioni vengono

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Analisi di sistemi compromessi (ricerca di rootkit, backdoor,...)

Analisi di sistemi compromessi (ricerca di rootkit, backdoor,...) Analisi di sistemi compromessi (ricerca di rootkit, backdoor,...) Massimo Bernaschi Istituto per le Applicazioni del Calcolo Mauro Picone Consiglio Nazionale delle Ricerche Viale del Policlinico, 137-00161

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc.

Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis Active Restore ed il logo Acronis sono marchi di proprietà di Acronis, Inc. Copyright Acronis, Inc., 2000-2011.Tutti i diritti riservati. Acronis e Acronis Secure Zone sono marchi registrati di Acronis, Inc. Acronis Compute with Confidence, Acronis Startup Recovery Manager, Acronis

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

Installazione LINUX 10.0

Installazione LINUX 10.0 Installazione LINUX 10.0 1 Principali passi Prima di iniziare con l'installazione è necessario entrare nel menu di configurazione del PC (F2 durante lo start-up) e selezionare nel menu di set-up il boot

Dettagli

Marco Giorgi. Palazzo di Giustizia di Torino 30 marzo 2012

Marco Giorgi. Palazzo di Giustizia di Torino 30 marzo 2012 Marco Giorgi Palazzo di Giustizia di Torino 30 marzo 2012 Post mortem (Dopo lo spegnimento del sistema) Si smonta il dispositivo e lo si collega ad un PC dedicato all'acquisizione Live forensics (Direttamente

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

Zeroshell su vmware ESXi 4.1

Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Introduzione Vediamo come installare Zeroshell su Vmware ESXi 4.1 usando come immagine quella per IDE,SATA e USB da 1GB. Cosa ci serve prima di iniziare: Una distro Live io

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

Architettura degli Elaboratori. Lez. 8 : Il Livello di Sistema Operativo

Architettura degli Elaboratori. Lez. 8 : Il Livello di Sistema Operativo Corso di Laurea Triennale in Informatica Università degli Studi di Bari Aldo Moro Anno Accademico 2012-2013 Lez. 8 : Il Livello di Sistema Operativo Sebastiano Pizzutilo Strutturazione del Sistema Operativo

Dettagli

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI UDINE Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea Triennale in Informatica Tesi di Laurea SISTEMI DI VIRTUALIZZAZIONE: STATO DELL ARTE, VALUTAZIONI, PROSPETTIVE

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BARI UN CLUSTER IN ALTA DISPONIBILITÀ IN AMBIENTE LINUX

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BARI UN CLUSTER IN ALTA DISPONIBILITÀ IN AMBIENTE LINUX UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BARI FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA TESI DI LAUREA IN SISTEMI PER L'ELABORAZIONE DELL'INFORMAZIONE: SISTEMI DISTRIBUITI UN

Dettagli

Elementi di UML (7): Diagrammi dei componenti e di deployment

Elementi di UML (7): Diagrammi dei componenti e di deployment Elementi di UML (7): Diagrammi dei componenti e di deployment Università degli Studi di Bologna Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Scienze di Internet Anno Accademico 2004-2005 Laboratorio

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Lezione 15 File System

Lezione 15 File System Lezione 15 File System Sistemi Operativi (9 CFU), CdL Informatica, A. A. 2014/2015 Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche Università di Modena e Reggio Emilia http://weblab.ing.unimo.it/people/andreolini/didattica/sistemi-operativi

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Zeroshell su HP Microserver

Zeroshell su HP Microserver Zeroshell su HP Microserver Introduzione Un Captive Portal su HP Microserver Approfondisco l argomento Zeroshell, mostrando la mia scelta finale per la fornitura di un captive portal in versione boxed,

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1

SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1 SMARTCARD Studente: Elvis Ciotti Prof: Luciano Margara 1 Introduzione SmartCard: Carta intelligente Evoluzione della carta magnetica Simile a piccolo computer : contiene memoria (a contatti elettrici)

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

RSYNC e la sincronizzazione dei dati

RSYNC e la sincronizzazione dei dati RSYNC e la sincronizzazione dei dati Introduzione Questo breve documento intende spiegare come effettuare la sincronizzazione dei dati tra due sistemi, supponendo un sistema in produzione (master) ed uno

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti APRS su Linux con Xastir Installazione dai sorgenti L installazione di Xastir Per installare Xastir non è richiesto essere un guru di Linux, anche se una conoscenza minima della piattaforma è necessaria.

Dettagli

REAL WORLD AND VIRTUAL WORLD ARCHITECTURE FOR INTERCONN INTERCONNECTING FIRST AND SECOND LIFE

REAL WORLD AND VIRTUAL WORLD ARCHITECTURE FOR INTERCONN INTERCONNECTING FIRST AND SECOND LIFE REAL WORLD AND VIRTUAL WORLD ARCHITECTURE FOR INTERCONNECTING FIRST AND SECOND LIFE Università degli studi di Catania Facoltà di Ingegneria 26 Gennaio 2009 Sommario 1 Introduzione 2 Middleware Middleware:

Dettagli

[Operazioni Preliminari]

[Operazioni Preliminari] [Operazioni Preliminari] Si consiglia di leggere interamente questo manuale prima di procedere alle operazioni di aggiornamento del KeyB Organ. 1] Per aggiornare firmware, suoni e parametri del KeyB Organ

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux 2014/04/13 20:48 1/12 Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Introduzione Il prossimo 8 aprile, Microsoft cesserà il supporto e gli aggiornamenti per Windows

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Perché se ho 4 GiB di RAM ne vedo di meno?

Perché se ho 4 GiB di RAM ne vedo di meno? Perché se ho 4 GiB di ne vedo di meno? di Matteo Italia (matteo@mitalia.net) Abstract In questo articolo mi propongo di spiegare perché utilizzando un sistema operativo a 32 bit su una macchina x86 con

Dettagli

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com

Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk. by Gassi Vito info@gassielettronica.com Creare una pen drive bottabile con Zeroshell oppure installarlo su hard disk by Gassi Vito info@gassielettronica.com Questa breve guida pratica ci consentirà installare Zeroshell su pen drive o schede

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

L'ambiente UNIX: primi passi

L'ambiente UNIX: primi passi L'ambiente UNIX: primi passi Sistemi UNIX multiutente necessità di autenticarsi al sistema procedura di login Login: immissione di credenziali username: nome identificante l'utente in maniera univoca password:

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

Appunti di Sistemi Operativi. Enzo Mumolo e-mail address :mumolo@units.it web address :www.units.it/mumolo

Appunti di Sistemi Operativi. Enzo Mumolo e-mail address :mumolo@units.it web address :www.units.it/mumolo Appunti di Sistemi Operativi Enzo Mumolo e-mail address :mumolo@units.it web address :www.units.it/mumolo Indice 1 Cenni su alcuni algoritmi del Kernel di Unix 1 1.1 Elementi di Unix Internals.................................

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

1. Si consideri uno spazio di indirizzamento logico di otto pagine di 1024 parole ognuna, mappate su una memoria fisica di 32 frame.

1. Si consideri uno spazio di indirizzamento logico di otto pagine di 1024 parole ognuna, mappate su una memoria fisica di 32 frame. 1. Si consideri uno spazio di indirizzamento logico di otto pagine di 1024 parole ognuna, mappate su una memoria fisica di 32 frame. (a) Da quanti bit è costituito l indirizzo logico? (b) Da quanti bit

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Introduzione. Esempio 1. Soluzione: SPOSTA_1.BAT

Introduzione. Esempio 1. Soluzione: SPOSTA_1.BAT Introduzione Un file batch è un file di testo di tipo ASCII che contiene una sequenza di comandi DOS. I file batch devono avere estensione.bat I comandi DOS all interno dei programmi batch sono eseguiti

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Introduzione ai Device Drivers in Linux. E.Mumolo, DEEI mumolo@units.it

Introduzione ai Device Drivers in Linux. E.Mumolo, DEEI mumolo@units.it Introduzione ai Device Drivers in Linux E.Mumolo, DEEI mumolo@units.it 1 Device Drivers Moduli software che gestiscono le periferiche attraverso il file system Tutte le periferiche sono viste come file

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org

GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it. in modalità compatibile www.dyndns.org GUIDA alla configurazione di un DVR o Router su dyndns.it in modalità compatibile www.dyndns.org Questa semplice guida fornisce le informazioni necessarie per eseguire la registrazione del proprio DVR

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

Architetture CISC e RISC

Architetture CISC e RISC FONDAMENTI DI INFORMATICA Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine Architetture CISC e RISC 2000 Pier Luca Montessoro (si veda la nota di copyright alla slide n.

Dettagli