,/',5,*(17( RITENUTO di dover procedere alla nomina della Commissione Giudicatrice;

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ",/',5,*(17( RITENUTO di dover procedere alla nomina della Commissione Giudicatrice;"

Transcript

1 'HWHUPLQD]LRQHGLULJHQ]LDOHQGHOOOXJOLR 3UDWLFD Oggetto: Nomina delle commissioni giudicatrici di cinque selezioni pubbliche SHU HVDPL per l DVVXQ]LRQH con FRQWUDWWR GL IRUPD]LRQH H ODYRUR della durata di PHVL, a tempo determinato e pieno di XQ XQLWj con profilo professionale di, (',5(77,927(&1,&2, FDWHJRULD ' (63(572,1%(1,$5&+,7(7721,&,(02180(17$/, (63(572,1 352*(77$=,21(',,03,$17,(/(775,&,', 6,&85(==$ ( 3(5 /862 ', )217,(1(5*(7,&+( (63(572,1 352*(77$=,21( ',,03,$17, 0(&&$1,&,7(5027(&1,&,,'5$8/,&,', 6,&85(==$(3(5,/5,63$50,2(1(5*(7,&2 (63(572,1352*(77$=,21('(//( ( (63(572,1 3,$1,),&$=,21( ( 352*(77$=,21( ',,1)5$ ( 675$'$/, (,'5$8/,&+(,/',5,*(17( RICHIAMATO il piano esecutivo di gestione, approvato con deliberazione di giunta comunale n. 164 del 22 aprile 2008 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare la scheda attinente al centro di responsabilità n. 37 unità operativa organizzazione e gestione del personale riportante gli obiettivi e le risorse assegnate al dirigente del suddetto centro per il conseguimento dei prefissati obiettivi; PREMESSO che con determinazioni dirigenziali n. 613, 614, 615, 616, 617 del 21 aprile 2008, pubblicate dal 30 aprile al 30 maggio 2008, sono state bandite le selezioni pubbliche in oggetto specificate; RITENUTO di dover procedere alla nomina della Commissione Giudicatrice; VISTI gli artt. 35 comma 3 punto e) e 57 comma 1 lettera a) del D.Lgs 30 marzo 2001 n. 165, l art. 107, comma 3 lettera a) del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 e gli artt. 18 rub.to: commissione giudicatrice e 19 rub.to: compensi alla commissione giudicatrice, delle Modalità di espletamento dei concorsi per l assunzione agli impieghi nel Comune di Rimini, approvate con deliberazione di G.C. n del 23 dicembre 1994 e successive modifiche ed integrazioni ed il D.P.C.M. del 23 marzo 1995, rub.to determinazione dei compensi da corrispondere ai componenti delle commissioni esaminatrici ed al personale addetto alla sorveglianza di tutti i tipi di concorso indetti dalle Amministrazioni Pubbliche; RITENUTO opportuno nominare i componenti di commissione supplenti per l eventuale assenza dei membri effettivi; ACQUISITA la dichiarazione sotto la propria responsabilità di non essere pubblici dipendenti e di svolgere l'incarico quale prestazione professionale, da parte dei componenti le commissioni giudicatrici: 6. 2UWDOOL(QULFR, Ingegnere liberto professionista per la selezione di esperto in progettazione di impianti elettrici di sicurezza e per l'uso di fonti energetiche; 7. 0RQWDQDUL 0DXUR Ingegnere libero professionista, per la selezione di esperto in progettazione di impianti meccanici-termotecnici-idraulici-di sicurezza e per il risparmio energetico; 1 di 11

2 VISTO il comma 5 del citato art. 19 delle modalità concorsuali dell'ente, di deroga ai criteri di determinazione dei compensi del D.P.C.M. del 23 marzo 1995, limitatamente ai componenti delle commissioni giudicatrici di provenienza esterna all'amministrazione; RITENUTO congruo stabilire l importo di ¼euro seicento) per ciascuno dei due componenti esterni, al lordo dell'iva, della ritenuta fiscale e di ogni spesa; CONSTATATO che esiste la necessaria disponibilità di totali ¼ euro milleduecento) per il compenso ai due componenti esterni della commissione giudicatrice, al Cap del bilancio 2008 denominato: spese per le commissioni giudicatrici e varie concorsi ; DATO ATTO che i componenti le commissioni giudicatrici e i segretari dipendenti dell'ente, espleteranno l'incarico nelle ore d'ufficio e, se necessario, in ore di straordinario; DATO ATTO che gli incarichi sono esclusi dalla procedura di cui alla Delibera della Corte dei Conti n. 4/06 in quanto non si tratta di incarichi di consulenza, studio e ricerca, ma di nomina quali componenti esperti nelle commissioni giudicatrici, per i concorsi pubblici per l'assunzione di personale; '(7(50,1$ di nominare le sequenti commissioni giudicatrici e le commissioni giudicatrici supplenti, nella composizione di seguito indicata:: a) la Commissione Giudicatrice della pubblica selezione per esami per l'assunzione con contratto di formazione e lavoro della durata di mesi 24, a tempo determinato e pieno di un unità con profilo professionale di, ( ',5(77,92 7(&1,&2, FDWHJRULD ' - (63(572,1 %(1, $5&+,7(7721,&,(02180(17$/,come segue: 7277,0$66,02 nato il 5 giugno 1959 a Rimini Direttore della Direzione Infrastrutture, mobilità e ambiente dell Ente C.F.: TTTMSM59H05294J 35(6,'(17( &$1*,1,$/(66$1'5$ nata il 21 marzo 1969 a Milano Responsabile U.O. Gestione Amministrativa c/o Direzione Infrastrutture, Mobilità e Ambiente dell Ente C.F.: CNGLSN69C61F205X 2 di 11 &()$/2&$50,1( HVSHUWRLQLQIRUPDWLFD nato il 17/07/1970 a Avellino C.F : CFLCMN70L18A509S 7$0$*1,1,0$5&2 $**,8172 HVSHUWRLQLQIRUPDWLFD nato il 21/09/1961 a Rimini Istruttore direttivo tecnico Direzione Infrastrutture, mobilità e ambiente dell Ente C.F : TMGMRC61P21H294K

3 $17,&2/,0$77(2 HVSHUWRQHOOHOLQJXHVWUDQLHUHLQJOHVHHIUDQFHVH nato il 28 dicembre 1970 a Rimini laureato in lingue e letterature straniere Collaboratore professionale dell Ente C.F.: NTCMTT70T28H294P *,$11,1,'$1,(/( nato il 3 gennaio 1962 a Rimini Funzionario Amministrativo c/o U.O. Gestione Amministrativa LL.PP. dell Ente C.F.: GNNDNL62A03H294H Commissione Giudicatrice supplente: 6$57,1,52%(572 nato il 04/09/1951 a Rimini Funzionario Tecnico Responsabile U.O. edilizia pubblica C.F.: SRTRRT51P04H294N 32==,)('(5,&2 nato il 22/07/1959 a Rimini Istruttore Direttivo tecnico c/o U.O. edilizia pubblica C.F. PZZFRC59L22H294Z 32//,1,6,/9,$ nato il 4 novembre 1975 a Rimini Istruttore Direttivo tecnico c/o Direzione Infrastrutture, Mobilità e Ambiente dell Ente C.F. PLLSLV75S44H294I )5,621,'$9,'( esperto in informatica nato il 4 dicembre 1964 a Rimini Istruttore direttivo informatico del settore ambiente dell Ente C.F.: FRSDVD64T04H294A /2'29,&+(77,0$5,$ esperto nelle lingue straniere /DXUHDWDLQOLQJXH (francese-tedesco-inglese) nato il 28luglio 1964 a Savignano sul Rubicone Istruttore direttivo dell Ente C.F. LDV MRA 64L68 I472K b) di nominare la Commissione Giudicatrice della pubblica selezione per esami per l'assunzione con contratto di formazione e lavoro della durata di mesi 24, a tempo determinato e pieno di un unità con profilo professionale di, ( ',5(77,92 7(&1,&2, (63(572,1 352*(77$=,21( ',,03,$17,(/(775,&,',6,&85(==$(3(5/862',)217,(1(5*(7,&+(FDWHJRULD ' -come segue: 7277,0$66,02 nato il 5 giugno 1959 a Rimini Direttore della Direzione Infrastrutture, mobilità e ambiente dell Ente C.F.: TTTMSM59H05294J 35(6,'(17( 3 di 11

4 &$1*,1,$/(66$1'5$ nata il 21 marzo 1969 a Milano Responsabile U.O. Gestione Amministrativa c/o Direzione Infrastrutture, Mobilità e Ambiente dell Ente C.F.: CNGLSN69C61F205X 257$//,(15,&2 nato il 18/02/1940 a Riccione Ingegnere libero professionista Residente in Riccione in via Veneto, 2 C.F. RTLNRC40B18H274H 7$0$*1,1,0$5&2 HVSHUWRLQLQIRUPDWLFD nato il 21/09/1961 a- Rimini Istruttore direttivo tecnico Direzione Infrastrutture, mobilità e ambiente dell Ente C.F : TMGMRC61P21H294K $17,&2/,0$77(2 HVSHUWRQHOOHOLQJXHVWUDQLHUHIUDQFHVHLQJOHVH nato il 28 dicembre 1970 a Rimini laureato in lingue e letterature straniere Collaboratore professionale dell Ente C.F.: NTCMTT70T28H294P *,$11,1,'$1,(/( nato il 3 gennaio 1962 a Rimini Funzionario Amministrativo c/o U.O. Gestione Amministrativa LL.PP. dell Ente C.F.: GNNDNL62A03H294H Commissione Giudicatrice supplente: 6$57,1,52%(572 nato il 04/09/1951 a Rimini Funzionario Tecnico Responsabile U.O. edilizia pubblica C.F.: SRTRRT51P04H294N )5,621,'$9,'( esperto in informatica &20321(17( nato il 4 dicembre 1964 a Rimini Istruttore direttivo informatico del settore ambiente dell Ente C.F.: FRSDVD64T04H294A )5$9,6,1,&+,$5$ &20321(17( Nata il 10/07/1973 a Rimini C.F.: FRVCHR73L50H294G &()$/2&$50,1( HVSHUWRLQLQIRUPDWLFD nato il 17/07/1970 a Avellino C.F : CFLCMN70L18A509S 4 di 11

5 '21$7(//$%,21',HVSHUWDQHOODOLQJXDVWUDQLHUDLQJOHVH nata il 17/03/1965 a Milano laureata in lingue istruttore presso il settore demografico dell Ente C.F. BNDDTL65C57F205O c) di nominare la Commissione Giudicatrice della pubblica selezione per esami per l assunzione con contratto di formazione e lavoro della durata di mesi 24, a tempo determinato e pieno di un unità con profilo professionale di, ( ',5(77,92 7(&1,&2, FDWHJRULD ' (63(572,1 352*(77$=,21(',,03,$17,0(&&$1,&,7(5027(&1,&,,'5$8/,&,',6,&85(==$(3(5,/ 5,63$50,2(1(5*(7,&2 come segue: 7277,0$66,02 nato il 5 giugno 1959 a Rimini Direttore della Direzione Infrastrutture, mobilità e ambiente dell Ente C.F.: TTTMSM59H05294J &$1*,1,$/(66$1'5$ nata il 21 marzo 1969 a Milano Responsabile U.O. Gestione Amministrativa c/o Direzione Infrastrutture, Mobilità e Ambiente dell Ente C.F.: CNGLSN69C61F205X 0217$1$5,0$852 nato il 23 GENNAIO 1957a Rimini Ingegnere libero professionista Residente in Rimini via Giusto De Conti n. 22 C.F. MNT MRA 57A23 H294V 35(6,'(17( 7$0$*1,1,0$5&2 HVSHUWRLQLQIRUPDWLFD nato il 21/09/1961 a Rimini C.F : TMGMRC61P21H294K $17,&2/,0$77(2 HVSHUWRQHOOHOLQJXHVWUDQLHUHLQJOHVH nato il 28 dicembre 1970 a Rimini laureato in lingue e letterature straniere Collaboratore professionale dell Ente C.F.: NTCMTT70T28H294P 0(0%52$**,8172 *,$11,1,'$1,(/( nato il 3 gennaio 1962 a Rimini Funzionario Amministrativo c/o U.O. Gestione Amministrativa LL.PP. dell Ente C.F.: GNNDNL62A03H294H 5 di 11

6 Commissione Giudicatrice supplente: 6$57,1,52%(572 nato il 04/09/1951 a Rimini Funzionario Tecnico Responsabile U.O. edilizia pubblica C.F.: SRTRRT51P04H294N )5$9,6,1,&+,$5$ &20321(17( Nata il 10/07/1973 a Rimini C.F.: FRVCHR73L50H294G 3$*$1(//,0$66,02 &20321(17( nato il 11/08/1971 a Rimini C.F : PGNMSM71M11H294C &()$/2&$50,1( HVSHUWRLQLQIRUPDWLFD nato il 17/07/1970 a Avellino C.F : CFLCMN70L18A509S '21$7(//$%,21',HVSHUWDQHOODOLQJXDVWUDQLHUDLQJOHVH nata il 17/03/1965 a Milano laureata in lingue istruttore presso il settore demografico dell Ente d) di nominare la Commissione Giudicatrice della pubblica selezione per esami per l assunzione con contratto di formazione e lavoro della durata di mesi 24, a tempo determinato e pieno di un unità con profilo professionale di, ( ',5(77,92 7(&1,&2, FDWHJRULD ' (63(572,1 352*(77$=,21('(//( (come segue: 7277,0$66,02 nato il 5 giugno 1959 a Rimini Direttore della Direzione Infrastrutture, mobilità e ambiente dell Ente C.F.: TTTMSM59H05294J &$1*,1,$/(66$1'5$ nata il 21 marzo 1969 a Milano Responsabile U.O. Gestione Amministrativa c/o Direzione Infrastrutture, Mobilità e Ambiente dell Ente C.F.: CNGLSN69C61F205X 9,&,1,3$2/2 Nato il 1^ agosto 1966 a Rimini Funzionario Tecnico c/o U.O. "opere a rete" dell Ente C.F.: VNCPLA66M01H294Q 35(6,'(17( 6 di 11

7 7$0$*1,1,0$5&2 HVSHUWRLQLQIRUPDWLFD nato il 21/09/1961 a Rimini C.F : TMGMRC61P21H294K $17,&2/,0$77(2 HVSHUWRQHOOHOLQJXHVWUDQLHUHIUDQFHVHLQJOHVH nato il 28 dicembre 1970 a Rimini laureato in lingue e letterature straniere Collaboratore professionale dell Ente C.F.: NTCMTT70T28H294P %$572/,$11$ 6(*5(7$5,$ nata il 26/01/1951 a Cesenatico funz. Amm. Gest. Amm. L.L.P.P. uff, gare C.F BRTNMR51A66C574Q Commissione Giudicatrice supplente: 6$57,1,52%(572 nato il 04/09/1951 a Rimini Funzionario Tecnico Responsabile U.O. edilizia pubblica C.F.: SRTRRT51P04H294N )5$9,6,1,&+,$5$ &20321(17( Nata il 10/07/1973 a Rimini C.F.: FRVCHR73L50H294G 2/,9$$11$3$2/$ Nata 12/03/1961 A PERUGIA ISTR. DIR. TECNICO PRES. U.O OPERE A RETE GLOBAL STRAGE C.F. LVONPL61C52G478F &20321(17( &()$/2&$50,1( HVSHUWRLQLQIRUPDWLFD nato il 17/07/1970 a Avellino C.F : CFLCMN70L18A509S /2'29,&+(77,0$5,$ esperto nelle lingue straniere /DXUHDWDLQOLQJXH (francese-tedesco-inglese) nato il 28luglio 1964 a Savignano sul Rubicone Istruttore direttivo dell Ente C.F. LDV MRA 64L68 I472K 7 di 11

8 e) di nominare la Commissione Giudicatrice della pubblica selezione per esami per l assunzione con contratto di formazione e lavoro della durata di mesi 24, a tempo determinato e pieno di un unità con profilo professionale di, ( ',5(77,92 7(&1,&2, FDWHJRULD ' (63(572,1 352*(77$=,21(',,1)5$ (675$'$/,(,'5$8/,&+(come segue: 7277,0$66,02 nato il 5 giugno 1959 a Rimini Direttore della Direzione Infrastrutture, mobilità e ambiente dell Ente C.F.: TTTMSM59H05294J &$1*,1,$/(66$1'5$ nata il 21 marzo 1969 a Milano Responsabile U.O. Gestione Amministrativa c/o Direzione Infrastrutture, Mobilità e Ambiente dell Ente C.F.: CNGLSN69C61F205X 9(1785,1,3$2/2 nato il 08/06/1952 a Rimini funz. Tec. U.O. opere a rete global strage 35(6,'(17( &20321(17( 7$0$*1,1,0$5&2 HVSHUWRLQLQIRUPDWLFD nato il 21/09/1961 a Rimini C.F : TMGMRC61P21H294K $17,&2/,0$77(2 HVSHUWRQHOOHOLQJXHVWUDQLHUHIUDQFHVHLQJOHVH nato il 28 dicembre 1970 a Rimini laureato in lingue e letterature straniere Collaboratore professionale dell Ente C.F.: NTCMTT70T28H294P 0(0%52$**, ,&$5/$ HVSHUWRQHOODOLQJXDVWUDQLHUHWHGHVFR nata il 12 luglio 1957 a Monte Colombo per la lingua tedesca Istruttore direttivo della direzione affari generali dell Ente - addetta alle relazioni esterne C.F.: MNTMCR57L52F476T %$572/,$11$ 6(*5(7$5,$ Nata il 26/01/1951 a Cesenatico Funzionario U:O gestione amm. L.L.P.P. uff. gare C.F. BRTNMR51R66C574Q Commissione Giudicatrice supplente: 6$57,1,52%(572 nato il 04/09/1951 a Rimini Funzionario Tecnico Responsabile U.O. edilizia pubblica C.F.: SRTRRT51P04H294N 8 di 11

9 0$57,1(77,&$5'21($1721,2 nato il 31/08/1975 a Ravenna Istruttore Direttivo tecnico c/o Direzione Infrastrutture, Mobilità e Ambiente dell Ente C.F. MRTNTN75M31H199N 9,&,1,3$2/2 nato il 01/08/1966 a Rimini funz. Tecn. U.O. opere a rete C.F. VCNPLA66M01H294Q &()$/2&$50,1( HVSHUWRLQLQIRUPDWLFD nato il 17/07/1970 a Avellino C.F : CFLCMN70L18A509S /2'29,&+(77,0$5,$ esperto nelle lingue straniere /DXUHDWDLQOLQJXH (francese-tedesco-inglese) nato il 28luglio 1964 a Savignano sul Rubicone Istruttore direttivo dell Ente C.F. LDV MRA 64L68 I472K di stabilire che In caso di assenza del segretario ne assumerà le funzioni un componente della commissione; di dare atto che la spesa complessiva di ¼HXURPLOOHGXHFHQWR risulta finanziata al cap del bilancio 2008 denominato spese per le commissioni giudicatrici e varie per concorsi (cod. siope 1336); di dare attoche il compenso ai componenti esterni sarà suddiviso come segue: 8. quanto a ¼ 600,00 ( euro seicento) al componente esperto 2UWDOOL (QULFR, Ingegnere liberto professionista per la selezione di esperto in progettazione di impianti elettrici di sicurezza e per l'uso di fonti energetiche; 9. quanto a ¼ 600,00 ( euro seicento) al componente esperto 0RQWDQDUL 0DXUR Ingegnere libero professionista, per la selezione di esperto in progettazione di impianti meccanici-termotecnici-idraulici-di sicurezza e per il risparmio energetico; di stabilire che ai componenti interni all ente la Commissione Giudicatrice e al segretario non venga corrisposto alcun compenso, fatta eccezione per il compenso per lavoro straordinario, da riconoscere al personale dipendente, qualora le operazioni concorsuali si protraggano oltre l orario d ufficio; di stabilire conseguentemente che al termine delle operazioni concorsuali, il Presidente della Commissione presenti alla U.O. Organizzazione e Gestione del Personale il rendiconto delle ore di servizio straordinario eventualmente prestate dai dipendenti dell ente componenti la commissione e dal segretario, per la liquidazione delle stesse; di iscrivere nell elenco dei collaboratori esterni di cui all art. 1 comma 127 della Legge 23/12/96 n. 662 al (cod. 10) in qualità di componenti esperti delle commissioni giudicatrici i signori: 10. 2UWDOOL(QULFR, Ingegnere liberto professionista per la selezione di esperto in progettazione di impianti elettrici di sicurezza e per l'uso di fonti energetiche; 9 di 11

10 11. 0RQWDQDUL 0DXUR Ingegnere libero professionista, per la selezione di esperto in progettazione di impianti meccanici-termotecnici-idraulici-di sicurezza e per il risparmio energetico; di provvedere al pagamento dei compensi ai suddetti componenti esperti, previa presentazione di fattura per prestazione professionale trasmettendo alla Ragioneria Generale le relative liquidazioni dirigenziali (art. 184 del D.Lgs. n. 267 del 18/08/2000); di trasmettere all Ufficio Amministrativo dell U.O. Organizzazione e Gestione del Personale copia della presente determinazione ai fini della comunicazione al dipartimento della funzione pubblica dei nominativi dei dipendenti interni ai sensi dell art. 53 comma 12 D.lgs 165/2001; di pubblicare il presente provvedimento all albo pretorio dell Ente, così come disposto dell art. 31 del regolamento per l organizzazione degli uffici e dei servizi, approvato con deliberazione di G.C. n.254 del 11 luglio 2006 e successive modificazioni e sul sito web dell Ente, così come disposto dall art. 47 del regolamento di cui sopra integrato con deliberazione di G.C. n. 101 del 4 marzo Il Dirigente (Alessandro Bellini) 10 di 11

11 PARERI - IMPEGNI - ESECUTIVITA - PUBBLICAZIONE ==================================================================== Attestazione di conformità alle leggi, allo statuto ed ai regolamenti del comune Rimini, 15/07/2008 Il Segretario Generale Chiodarelli Dott.ssa Laura 1. IMPEGNO n Cap Bilancio 2008 ¼ 2. IMPEGNO n.. Cap Bilancio 2008 ¼BBBBBBBBBBB Visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria ai sensi del comma 4 articolo 151 del D.Lgs 18/08200, n. 267 Rimini, 14/07/2008 il Dirigente U.O. Contabilità ed Investimenti (Vandi Dott.ssa Gianna) La presente determinazione è stata pubblicata all Albo Pretorio dal / / al / / per giorni consecutivi. Il messo comunale Rimini / / ======================================================================= 11 di 11

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 569 DEL 28-08-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Canone per utilizzo Pos gsm della Cassa di Risparmio del

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

C O M U N E DI M O L I T E R N O

C O M U N E DI M O L I T E R N O C O M U N E DI M O L I T E R N O (Provincia di Potenza) REGOLAMENTO SUI CONTROLLI INTERNI Approvato con delibera consiliare n.05 del 6/02/2013 modificato con delibera consiliare n. 54 del 30/11/2013 Indice

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg.

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg. COMUNE DI PALMANOVA Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Copia N. 120 Reg. OGGETTO: Integrazione del G.C. 34 dd. 11.04.2012 "Servizi pubblici a domanda individuale 2012 - determinazione

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Nr. 263 di Mercoledi 7 Dicembre 2011 Oggetto: Determinazione dei valori minimi delle aree edificabili ai fini dell'imposta

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO

COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO COMUNE DI CASTELLANA SICULA PROVINCIA DI PALERMO DETERMINAZIONE INGEGNERE CAPO SETTORE LL.PP. 3 SETTORE TECNICO Servizio di manutenzione beni comunali e servizi tecnologici DETERMINA N 263 DEL 28/07/2011

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR)

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) Tel. 0564 861111 Fax 0564 860648 C.F. 82001470531 P.I. 00105110530 DETERMINAZIONE N 722 DEL 27/10/2011 U.O. Politiche

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Deliberazione di Giunta Comunale

Deliberazione di Giunta Comunale Comune di Selargius Numero Data Prot. 155 25/05/99 Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: LAVORI DI ADEGUAMENTO E MESSA A NORMA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DEGLI EDIFICI SCOLASTICI. APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 DEL 27.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 26 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGOLAMENTO PER L AUTORIZZAZIONE E LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI ESTERNI OCCASIONALi, NON COMPRESI NEI COMPITI E DOVERI D UFFICIO, CONFERITI AL

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con deliberazione del Direttore Generale n. 500 del 9.6.2011 INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Albo Pretorio on line Art. 3 Modalità di pubblicazione e accesso Art.

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO Generalmente il piano dettagliato degli obiettivi (art. 108 e 197 del Tuel) coincide con la c.d. parte descrittiva del Peg, cioè quella parte che individua gli obiettivi

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 697 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 266 NUMERAZIONE GENERALE N. 29/10/2013.

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 697 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 266 NUMERAZIONE GENERALE N. 29/10/2013. COMUNE DI SUELLI SETTORE : Responsabile: Settore Tecnico Cirina Sergio NUMERAZIONE GENERALE N. 697 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 266 in data 29/10/2013 OGGETTO: CIG: Z660B2D707 LIQUIDAZIONE ACCONTO FATTURA

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01535/019 Servizio Anziani e Tutele Tel. 31509

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01535/019 Servizio Anziani e Tutele Tel. 31509 Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01535/019 Servizio Anziani e Tutele Tel. 31509 CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 74 approvata il 10 aprile

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE

VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE COPIA Determinazione n. 812 del 28/11/2013 N. registro di area 139 VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta nel giorno 28/11/2013 da Laura Dordi Responsabile del Settore AFFARI GENERALI

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2015-391 esecutiva dal 06/03/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-22551 del 05/03/2015

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.77 del 17.04.2015 OGGETTO: DELIBERA G.M. 68 DEL 10.04.2015 - APPROVAZIONE PROPOSTA RENDICONTO 2014 E RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

REGOLAMENTO CONCERNENTE INCOMPATIBILITA, CUMULO DI IMPIEGHI ED INCARICHI AL PERSONALE DIPENDENTE

REGOLAMENTO CONCERNENTE INCOMPATIBILITA, CUMULO DI IMPIEGHI ED INCARICHI AL PERSONALE DIPENDENTE REGOLAMENTO CONCERNENTE INCOMPATIBILITA, CUMULO DI IMPIEGHI ED INCARICHI AL PERSONALE DIPENDENTE Art. 1 Disciplina 1. Il presente regolamento concerne le incompatibilità derivanti dall'assunzione e dal

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CULTURA - ISTRUZIONE - SPORT Istruzione - Cultura - Politiche Familiari

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CULTURA - ISTRUZIONE - SPORT Istruzione - Cultura - Politiche Familiari Proposta nr. 113 del 08/07/2011 - OGGETTO: mostra «FOTOGRAFIA E RISORGIMENTO. TESORI DEI GRANDI MUSEI ITALIANI». Spese per fornitura di immagini digitali. Assunzione impegno di spesa. I L F U N Z I O N

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 398 DEL 17/05/2011 PROPOSTA N. 93 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Patrimonio

Dettagli

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA Codice ente Protocollo n. 10388 DELIBERAZIONE N. 33 in data: 28.10.2014 Soggetta invio capigruppo Trasmessa al C.R.C. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

N. 68/11 del 19 ottobre 2011

N. 68/11 del 19 ottobre 2011 COPIA EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE OGGETTO: N. 68/11 del 19 ottobre 2011 ADEGU DEGUAMENTO ALLA NORMATIVA A DI PREVENZIONE INCENDI ENDI: : IMPIANTO

Dettagli

Provincia di Venezia

Provincia di Venezia Provincia di Venezia POLITICHE ATTIVE PER IL LAVORO Determinazione N. 1145 / 2014 Responsabile del procedimento: GRANDESSO NICOLETTA Oggetto: DEFINIZIONE DEL CRONO PROGRAMMA PER IL 2014/2016 RELATIVO AI

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI. APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 244 IN DATA 28 OTTOBRE 1997. MODIFICATO CON DELIBERAZIONI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI 6 Settore: Tutela Ambientale Servizio Proponente:Servizi per l'ambiente Responsabile del Procedimento:G.Laudicina Responsabile del Settore: R.Quatrosi DETERMINAZIONE

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale OGGETTO: A pprovazione disciplinare per il trasferimento volontario delle attività propedeutiche alla riscossione

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI. Ultimo aggiornamento 13 gennaio 2015

SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI. Ultimo aggiornamento 13 gennaio 2015 COMUNE DI VICENZA REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Ultimo aggiornamento 13 gennaio 2015 Comune di Vicenza - a cura del Settore Risorse Umane, Segreteria 1 Generale e Organizzazione

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI.

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. Foglio notizie: APPROVATO con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23 del 05.05.2009 MODIFICATO PUBBLICATO All Albo Pretorio per 15 giorni: - all adozione

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Sottoscritto definitivamente in data 20 dicembre 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COPIA DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO N. 66 DEL 02/08/2014 L anno DUEMILAQUATTORDICI addì DUE del mese di AGOSTO Oggetto: Aggiudicazione provvisoria del 1 Lotto per

Dettagli

COMUNE DI VILLACHIARA. Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART TIME, DELLE INCOMPATIBILITA E DEI SERVIZI ISPETTIVI

COMUNE DI VILLACHIARA. Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART TIME, DELLE INCOMPATIBILITA E DEI SERVIZI ISPETTIVI COMUNE DI VILLACHIARA Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART TIME, DELLE INCOMPATIBILITA E DEI SERVIZI ISPETTIVI (Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 174 del 22/10/1997,

Dettagli

Tale comma 6-bis dell art. 92 del codice è stato abrogato in sede di conversione (cfr. infra). www.linobellagamba.it

Tale comma 6-bis dell art. 92 del codice è stato abrogato in sede di conversione (cfr. infra). www.linobellagamba.it Il nuovo incentivo per la progettazione Aggiornamento e tavolo aperto di discussione Lino BELLAGAMBA Prima stesura 4 ottobre 2014 Cfr. D.L. 24 giugno 2014, n. 90, art. 13, comma 1, nella formulazione anteriore

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011 Sottoscritto definitivamente in data 5 settembre 2012 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo 4. Art. 2: Ripartizione Generale dell incentivo fra le attività 4

Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo 4. Art. 2: Ripartizione Generale dell incentivo fra le attività 4 Regolamento per la ripartizione e l erogazione dell incentivo ex art. 92 D. lgs. 163/06 e s.m.i. 1 INDICE TITOLO I :PREMESSA 3 Art. 1: Modalità di distribuzione dei compiti che danno diritto all incentivo

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

RECAPITO a mezzo raccomandata/telegramma (se diverso dalla residenza, indicare qui sotto):

RECAPITO a mezzo raccomandata/telegramma (se diverso dalla residenza, indicare qui sotto): Prot. n. di data Riservato all Ufficio Al Direttore Generale dell'università degli Studi di Trieste Ripartizione Reclutamento e Formazione Piazzale Europa, 1-34127 Trieste Il/la sottoscritto/a chiede di

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia

BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia Anno CXXXVI - Numero 1 Roma, 15 gennaio 2015 Pubblicato il 15 gennaio 2015 BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia PUBBLICAZIONE QUINDICINALE SOMMARIO PARTE PRIMA CONCORSI E COMMISSIONI DIPARTIMENTO

Dettagli

Studio De Marco Canu Zanon Gregoris Consulenti del Lavoro in Udine. Circolare numero: 009/2015

Studio De Marco Canu Zanon Gregoris Consulenti del Lavoro in Udine. Circolare numero: 009/2015 CONSULENTI DEL LAVORO: Rag. Gioacchino De Marco Dott. Riccardo Canu Dott. Elena Zanon P.az Roberta Gregoris Studio De Marco Canu Zanon Gregoris Consulenti del Lavoro in Udine Via Zanon 16/6 33100 Udine

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

Parte I. VISTA la L.R. 2 marzo 1996 n. 12 e sue successive

Parte I. VISTA la L.R. 2 marzo 1996 n. 12 e sue successive Parte I N. 19 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 19-6-2012 4849 Contenzioso n. 160 - Tribunale di Potenza - Procedimento penale n. 3608/08 - R.G.N.R. n. 485/09 R.G.GIP - Costituzione in

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MARUGGIO (Provincia di Taranto) N. 231 del Reg. delib. REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE Oggetto: Riqualificazione dell area comunale in Campomarino denominata Parco Comunale Via

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

Regolamento per lo svolgimento dei concorsi e delle altre modalità di accesso agli impieghi

Regolamento per lo svolgimento dei concorsi e delle altre modalità di accesso agli impieghi Regolamento per lo svolgimento dei concorsi e delle altre modalità di accesso agli impieghi Delibera del Consiglio direttivo 22 settembre 1998, n. 74 Testo aggiornato alle disposizioni del D. Lgs. 31.3.1998,

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE)

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) ELEMENTI DI CONTABILITA RIFERITI ALLA FASE DELLA SPESA

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

C O M U N E D I S E L V I N O

C O M U N E D I S E L V I N O C O M U N E D I S E L V I N O (Provincia di Bergamo) Corso Milano, 19 REGOLAMENTO COMUNALE IN MATERIA DI TUTELA DELLA PERSONA E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI CON PARTICOLARE

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015 Istituto Comprensivo Statale Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Piazzale della Civiltà Tel. 0828/941197 fax. 0828/941197 84069 ROCCADASPIDE (Salerno) C.M. SAIC8AH00L Email-dirdirocca@tiscali.it

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 96

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 96 COMUNE DI TREPPO GRANDE Medaglia d Oro al Merito Civile PROVINCIA DI UDINE COMUN DI TREP GRANT Medae d Aur al Merit Civil PROVINCIE DI UDIN Verbale di deliberazione della Giunta Municipale Registro delibere

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 01419/019 Servizio Anziani e Tutele CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 71 approvata il 2 aprile 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario ISTITUTO COMPRENSIVO 22 ALBERTO MARIO Piazza Sant Eframo Vecchio, 130-80137 NAPOLITel. 0817519375FAX: 0817512716 C.M. NAIC8BT00NCodice fiscale 80022520631 e-mail: naic8bt00n@istruzione.it naic8bt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 252 approvata il 15 aprile 2015 DETERMINAZIONE: ACQUISTO DI N. 42

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli