MINISTERO DELLA DIFESA 1 4 t-1ag

Save this PDF as:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MINISTERO DELLA DIFESA 1 4 t-1ag"

Transcript

1 l. MINISTERO DELLA DIFESA 1 4 t-1ag SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA E DIREZIONE NAZIONALE DEGLI ARMAMENTI DIREZIONE DEGLI ARMAMENTI NAVALI 3 Reparto - Sistema di Combattimento 7/\ Divisione - Sistemi Subacquei RELAZIONE PRELIMINARE PER IL SIG. DIRETTORE E DETERMINAZIONE A CONTRARRE ARGOMENTO: E.F Capitolo So.Fu.Tra Munizionamento - Rinnovamento supporto logistico cariche DOA (VSP C 120PB lo ). Fascicolo: CdG: Capitolo: CPV: Importo programmato: 18/07/ ,00 (codice B) Riferimenti: a. Lettera di mandato protocollo M_D MCOMLOG in data 15/03/2018 di MARICOMLOG. 1. ESIGENZA DA SODDISFARE E PROFILO TECNICO MARICOMLOG con il foglio in riferimento a) ha conferito mandato a questa Direzione Tecnica per l'avvio delle attività tecnico-amministrative finalizzate al rinnovamento del supporto logistico delle cariche DOA. L'impresa è recepita in programmazione (codice B) nel Documento di Mandato per l'utilizzo delle risorse in conto capitale 2018 ed è suscettibile di finanziamento. La sostituzione dei detonatori elettrici nelle cariche DOA per un importo pluriennale pari a ,00 rientra nell'elenco delle attività in programmazione previste dal Piano in argomento, il cui obiettivo è il mantenimento delle condizioni operative dei Sistemi d'arma in dotazione alla M.M.I.. L'esigenza scaturisce dalla necessità di procedere alla mantenimento delle cariche di controminamento tipo DOA in dotazione alla Forza Armata mediante attività di revisione e sostituzione di componenti necessari al mantenimento in servizio del sistema d'arma e delle capacità operative in tale settore. 2. RIFERIMENTI NORMATIVI PER LA SELEZIONE DEGLI OPERATORI ECONOMICI La presente impresa rientra ne Il 'ambito di applicazione del D. Lgs 15 novembre 20 Il, n. 208 e relativo regolamento applicativo di cui al D.P.R. 49/2013 e, per quanto in esso non espressamente previsto, si applicano le disposizioni del D.P.R. 236/2012 e, se del caso, del D.Lgs. 50/2016. La procedura individuata è la procedura negoziata senza pubblicazione di un bando ai sensi dell'art. 18 del D.Lgs. 208/20 Il. La Ditta RWM Italia S.p.A. di GHEDI (8S) progetti sta e fornitrice dei sistemi d'arma in parola risulta l'unico operatore in possesso, ai sensi dell'art. 18 comma 2. d), dei requisiti di idoneità professionale, di capacità finanziaria, economica, tecnica e professionale:

2 \ I. l'attività consiste nell'ammodernamento del sistema d'arma dove la sostituzione della parte obsoleta non deve alterare i requisiti di sicurezza dell'oggetto complessivo; è l'unico operatore economico proprietario del progetto e dei disegni costruttivi; è l'unica Ditta che ha il personale progetti sta e tecnico in grado di assicurare professionalmente il corretto funzionamento di un siffatto sistema d'arma complesso sotto il profilo del funzionamento in quanto deve garantire sicurezza sia nel maneggio che nell'impiego per uomini e mezzi. Si precisa che la carica DOA è un sistema che ha al suo interno una catena pirica e che gli elementi da rinnovare fanno parte di detta catena. Pertanto la corretta interazione dei detonatori, oggetto di fornitura, con il resto del sistema è essenziale al mantenimento della sicurezza dell' oggetto. Design authority congiunta al necessario Imow how specialistico di alto livello in grado di assicurare il dovuto livello di sicurezza richiesto ad un sistema d'arma con catena pirica, fanno sì che si possa ritenere il bene, nel caso in esame, infungibile. Pertanto la Ditta RWM Italia S.p.A. risulta l'unica Società che può garantire il soddisfacimento dell'impresa assicurando il corretto funzionamento e la sicurezza intrinseca del sistema d'arma in parola. Per quanto suddetto non essendo possibile affidare l'ammodernamento del sistema ad altro operatore economico e in linea con la delibera n0950 in data 13 settembre 2017 dell'anac (para l - pago 2-3), si è ritenuto non necessario procedere con la pubblicazione dell'avviso esplorativo di cui all'art.66 comma l - D.Lgs. 18 aprile 2016, n PUBBLICIT A' E TRASPARENZA a. Pubblicità legale Trattandosi di procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara, sotto soglia comunitaria, disciplinata dal D.Lgs. 208/2011, l'avviso di avvenuta aggiudicazione sarà pubblicato sul sito Internet della Direzione. b. Esclusivamente ai sensi della Direttiva n. 411/92 di SEGREDIFESA e successiva nota del II Reparto di SEGREDIFESA n del 22 marzo 2013 per le procedure negoziate senza previa pubblicazione del bando di gara sono pubblicate sul sito della Direzione, dando informazione dell'esito della eventuale consultazione preliminare di mercato/indagine di mercato. 4. COMPENSAZIONI INDUSTRIALI N.N. s. PRINCIPALI ELEMENTI CONTRATTUALI a. Suddivisione in lotti La fornitura sarà organizzata in due lotti: Lotto l: Fornitura di materiali e attività per la qualifica del detonatore D8540 l in sostituzione dei S206 impiegati nelle cariche DOA. Lotto 2: Fornitura di detonatori D8540 l corredati di eventuali adattatori o quant'altro necessario alla sostituzione dei detonatori S206 impiegati nelle cariche DOA. Lotto legato alla qualifica con esito positivo del Lotto l che prevede la qualifica del nuovo detonatore l. b. Aggiudicazione per lotti separati Non applicabile in quanto si farà ricorso ad un unico operatore economico, adottando la procedura negoziata. c. Condizioni di pagamento: Ai sensi dell'art. 4, comma 4, del D. Lgs n. 231, i pagamenti saranno effettuati entro 60 giorni decorrenti dal verificarsi di tutte le seguenti condizioni:

3 notifica alla ditta dell'esito positivo della verifica di conformità; consegna del bene nel luogo stabilito nel contratto o successivamente indicato dalla Amministrazione, ricezione della fattura da parte della stazione appaltante. Tale deroga è giustificata dalla complessità della procedura di liquidazione e pagamento delle prestazioni eseguite, alla quale partecipano più enti della Amministrazione della Difesa, aventi ciascuno diversa competenza tecnica e amministrativa. [n conformità alle prescrizioni dell'art. 4 comma 4 del D. Lgs n. 231 e s.m.i., tale estensione del termine di pagamento sarà esplicitamente pattuita con la società contraente. [l pagamento del LOTTO 1 sarà effettuato nel seguente modo: 100% dopo l'emissione del Certificato di Verifica di Conformità. [l pagamento del LOTTO 2 sarà effettuato nel seguente modo: 90% dopo l'emissione del Certificato di Verifica di Conformità lo %: al termine del periodo di garanzia. L'importo associato a tale percentuale potrà essere liquidato contestualmente a quello relativo al precedente 90%, a seguito di presentazione di apposita fideiussione. d. Revisione prezzo Non è ammessa la revisione dei prezzi. e. Garanzie per la partecipazione a gare e garanzia definitiva. La garanzia definitiva ai sensi dell'art. 103 del D. Lgs 18 aprile 2016, n. 50, sarà pari al 10% del prezzo complessivo contrattuale ed è svincolato proporzionalmente all'esecuzione contrattuale. Alla garanzia si applicano le riduzioni previste dall'art 93 comma 7. f. Assicurazione di qualità. [n considerazione della tipologia di fornitura contrattuale, al contraente sarà richiesto di operare in conformità a quanto previsto dalla normativa [SO 900 l + AQAP. g. Subappalto Non è previsto. h. Penalità: [n linea con le prescrizioni dell'articolo 125 del D.P.R. 236 del 2012, sarà prevista per ciascun lotto, una penalità pari allo 0,5 per mille del valore dello stesso per ogni giorno di ritardo. La penalità complessiva massima non potrà eccedere, comunque, il 10% dell'importo contrattuale. 6. RESPONSABILE UNICO O RESPONSABILE PER OGNI SINGOLA FASE DEL PROCEDIMENTO n Direttore pro-tempore della y ' Divisione di NA V ARM, competente per materia, sarà il "Responsabile del Procedimento" ai sensi del D.lgs , art TEMPI DI ESECUZIONE CONTRATTUALE ED ELEMENTI FINANZIARI a. Tempi di esecuzione La durata del contratto sarà di 460 giorni solari, di cui: Lotto l: 370 giorni solari a partire dalla comunicazione di avvio di esecuzione del contratto da parte del Direttore dell'esecuzione Contrattuale (DEC). Lotto 2: 90 giorni solari a partire dal conseguimento della qualifica prevista nel Lotto l.

4 I fattori esterni che potrebbero influenzare la durata complessiva del contratto risultano essere l'eventuale disponibilità temporale del BALIPEDIO e del CSSN SP per le attività di qualifica. b. Impegno Annuale/pluriennale Valutati i tempi di esecuzione, per l'impresa sarà previsto un impegno biennale. COMPETENZAPROGRA~TA Oneri residuali , ,00 Il Il CASSA PREVISIONALE Oneri residuali Il Il ,00 Il c. Perenzione Con la suddetta forma di finanziamento, considerati i tempi di approvazione e di esecuzione del contratto, compresi eventuali periodi di garanzia, non si prevede soggezione a perenzione per alcuna rata di pagamento. d. Programma degli acquisti La presente impresa è prevista nel Documento di Mandato, strumento di programmazione ai sensi del combinato disposto di cui all'art. 21 comma 9 e art. 216 comma 3 del D.Lgs. 50/2016. e. IVA La fornitura non è soggetta all'imposta sul valore aggiunto, ai sensi dell'art. 8 bis del D.P.R. n. 633 del 26/12/1972 e successive modificazioni, in quanto trattasi di prestazioni e beni destinati a bordo di mezzi navali. f. Tracciabilità dei flussi finanziari Sarà richiesto lo SMART CIG in quanto l'impresa rientra nell'ambito di applicazione del decreto legislativo 15 novembre 2011, nr. 208 e relativo regolamento applicativo di cui al D.P.R. 49/2013. g. Variazione del patrimonio dello stato Non ci sarà alcuna variazione del patrimonio dello stato in quanto trattasi di rinnovamento che non modifica il valore del sistema d'arma. 8. ULTERIORI ANNOTAZIONI N.N. Il Capo della 7/\ Divisione C~CCINI VISTO: ~~c "'---~

5 MINISTERO DELLA DIFESA SEGRETARIATO GENERALE DELLA DIFESA E DIREZIONE NAZIONALE DEGLI ARMAMENTI DIREZIONE DEGLI ARMAMENTI NAVALI 1 4 MAli 201m ARGOMENTO: E.F Capitolo So.Fu.Tra Munizionamento - Rinnovamento supporto logistico cariche DOA (VSP C 120PB lo ). Fascicolo: CdG: Capitolo: CPV: Importo programmato: 18/07/ ,00 (codice B) IL DIRETTORE Visto quanto descritto nei punti da I a 8; Considerata la necessità di procedere all'acquisizione di cui trattasi; DECRETA l. Che gli Uffici e le Divisioni interessati dal suddetto procedimento, ognuno per la parte di propria competenza, assicurino il soddisfacimento dell'esigenza prospettata e svolgano tutte le attività necessarie per addivenire alla stipulazione del contratto. 2. Che il CV Antonio PICCINI sia "Responsabile del Procedimento" ai sensi dell 'art. 3 Idei D. Lgs 18 aprile 2016, nr. 50. Il 4 MAG Roma,