The Jupiter Global Fund (la Società )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "The Jupiter Global Fund (la Società )"

Transcript

1 The Jupiter Global Fund (la Società ) Modulo di Sottoscrizione Modulo di Sottoscrizione La Società si assume la responsabilità della veridicità e della completezza dei dati e delle notizie contenuti nel presente Modulo di Sottoscrizione. Il presente Modulo di Sottoscrizione è valido ai fini della sottoscrizione in Italia di azioni della Società di diritto lussemburghese a struttura multicomparto e multiclasse. Il presente modulo è conforme al modello depositato presso la Consob in data 05/02/2015 ed è valido a decorrere dal 06/02/2015. Società di Gestione: RBS (Luxembourg) S.A., con sede in Lussemburgo, 33, rue de Gasperich, L-5826 Hesperange; Banca Depositaria: HSBC Securities Services (Luxembourg) S.A.16, Boulevard d Avranches, B.P. 413, L-2014 Lussemburgo; Soggetto Incaricato dei Pagamenti: BNP Paribas Securities Services, sede secondaria di Via Ansperto 5, Milano. Avvertenza: I fondi liberi e tutta la pertinente documentazione devono pervenire entro il termine ultimo delle ore (ora del Lussemburgo) di ogni Giorno di valutazione. Prima della sottoscrizione è obbligatoria la consegna gratuita del documento contenente le informazioni chiave per l investitore ( KIID ). Il presente Modulo di Sottoscrizione è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle azioni (le Azioni ) della Società di diritto lussemburghese The Jupiter Global Fund. Ai fini del presente Modulo di Sottoscrizione, valgono le definizioni utilizzate nel Prospetto. Il presente Modulo di Sottoscrizione è parte integrante e necessaria del Prospetto di The Jupiter Global Fund. La richiesta di sottoscrizione di Azioni può essere inoltrata direttamente all Agente amministrativo o tramite un Distributore. Le richieste di sottoscrizione iniziali sono da inviare all Agente amministrativo per posta o con altra modalità specificata di volta in volta a discrezione del Consiglio di Amministrazione. Le richieste di sottoscrizione successive possono essere inviate all Agente amministrativo via fax. Dopo la prima richiesta di sottoscrizione inviata per posta, l Agente amministrativo accetta le successive in formato elettronico (nella forma, con le modalità e alle condizioni che l Agente amministrativo riterrà accettabili di volta in volta e nel rispetto delle disposizioni legali e normative vigenti). L accettazione del Modulo di Sottoscrizione è soggetta ai requisiti di Investimento minimo iniziale e/o di Partecipazione minima, nonché alla ricezione e accettazione da parte del Soggetto Incaricato dei Pagamenti delle eventuali informazioni e documentazione richieste a norma delle leggi, regolamenti e procedure interne antiriciclaggio. 1 Dati dell investitore Si prega di compilare in stampatello con penna di colore nero 1.1. Il Sottoscritto (primo investitore) (legale rappresentante in caso di società) Nome e cognome (o denominazione, in caso di sottoscrizione da parte di società) Luogo di nascita Data di nascita Indirizzo di residenza (o sede legale, in caso di società) Numero di telefono Codice fiscale o partita iva Numero documento Barrare la casella se si è già clienti Documento d identità tipo Data rilascio Numero di cliente 1.2. Il Sottoscritto (secondo investitore - cointestatario) (legale rappresentante in caso di società) Nome e cognome (o denominazione, in caso di sottoscrizione da parte di società) Luogo di nascita Data di nascita Indirizzo di residenza (o sede legale, in caso di società) Numero di telefono Codice fiscale o partita iva Numero documento Barrare la casella se si è già clienti Documento d identità tipo Data rilascio Numero di cliente

2 1 Dati dell investitore Si prega di compilare in stampatello con penna di colore nero (segue) 1.3. Il Sottoscritto (terzo investitore - cointestatario) (legale rappresentante in caso di società) Nome e cognome (o denominazione, in caso di sottoscrizione da parte di società) Luogo di nascita Data di nascita Indirizzo di residenza (o sede legale, in caso di società) Numero di telefono Codice fiscale o partita iva Numero documento Barrare la casella se si è già clienti Documento d identità tipo Data rilascio Numero di cliente 1.4. Il Sottoscritto (quarto investitore - cointestatario) (legale rappresentante in caso di società) Nome e cognome (o denominazione, in caso di sottoscrizione da parte di società) Luogo di nascita Data di nascita Indirizzo di residenza (o sede legale, in caso di società) Numero di telefono Codice fiscale o partita iva Numero documento Barrare la casella se si è già clienti Documento d identità tipo Data rilascio Numero di cliente

3 2 Dati dell investimento In stampatello Si prega di indicare i Fondi prescelti e gli importi dell investimento di seguito. Il pagamento dei corrispettivi di sottoscrizione deve essere effettuato mediante trasferimento elettronico, nella pertinente valuta di base della Classe sottoscritta. Tutte le azioni sono emesse in forma nominativa, senza certificato Classe L (EUR) Investimento minimo iniziale e partecipazione minima in 1,000 Investimento minimo successivo in 50 Valuta di pagamento Si prega di specificare (Barrare solo una delle caselle indicanti le valute) EUR Valuta della Classe di Azioni Codice di sicurezza (ISIN) Nome della Classe di Azioni Quantità Esempio: LU Importo da investire*** Reddito *Se la valuta di pagamento non è specificata, si presume che il pagamento sarà effettuato nella valuta in cui è denominato il Fondo. Se la valuta di un investimento non coincide con quella di denominazione della Classe richiesta, l Agente amministrativo provvederà ad effettuare il cambio, a rischio e spese del richiedente. Il tasso di cambio è comprensivo dei normali oneri bancari. **Se è necessario effettuare il cambio, l importo dell investimento deve essere indicato nella valuta di regolamento. ***L eventuale reddito è accumulato Io/noi sottoscritto/i con la presente inoltro/inoltriamo richiesta di sottoscrizione di azioni ( Azioni ) del comparto ( Fondo ) della Società sopra indicato, al Prezzo di sottoscrizione vigente e conformemente ai termini e alle condizioni riportati nel Prospetto ( Prospetto ) più recente in relazione all offerta di Azioni della Società, documenti di cui il/i sottoscritto/i ha/hanno ricevuto copia e ha/hanno debitamente letto e compreso. I termini definiti nel Prospetto hanno lo stesso significato anche nel presente Modulo di sottoscrizione. Le Azioni sono emesse conformemente alle disposizioni in materia di emissione contenute nel Prospetto, a fronte del corrispettivo di sottoscrizione da me/noi versato e previa detrazione dell eventuale Commissione iniziale (se applicata). Il corrispettivo di sottoscrizione deve essere versato nella valuta di riferimento della Classe interessata. Convengo/conveniamo di essere vincolato/i dallo Statuto della Società e dai termini e condizioni del Prospetto. Convengo/conveniamo e prendo/prendiamo atto che la Società si riserva il diritto di ritirare, annullare o modificare la presente richiesta di sottoscrizione, come pure di respingere, in tutto o in parte, la mia/nostra richiesta di sottoscrizione di Azioni, per qualsivoglia motivo.

4 3 Pagamento delle Azioni Io/noi prendo/prendiamo atto e convengo/conveniamo che, ai sensi dei termini e delle condizioni riportati nel Prospetto, i fondi liberi (e la relativa conferma) che costituiscono il corrispettivo di sottoscrizione devono pervenire alla Banca depositaria entro e non oltre le ore (ora del Lussemburgo) del Giorno di valutazione interessato. Dell arrivo dei fondi liberi fa fede la conferma della Banca depositaria o un annotazione nelle dichiarazioni della stessa. Qualora i fondi liberi (o la relativa conferma) pervengano oltre il termine suddetto, la Società può considerare questa richiesta di sottoscrizione come una richiesta per la sottoscrizione di Azioni il successivo Giorno di valutazione, ad un Prezzo di sottoscrizione per Azione pari al Valore patrimoniale netto per Azione in tale successivo Giorno di valutazione. Previo accordo con la Società, il corrispettivo di sottoscrizione relativo a una richiesta per l assegnazione di Azioni in un particolare Giorno di valutazione può essere pagato all Agente amministrativo entro, al massimo, tre Giorni lavorativi dal Giorno di valutazione in questione (o con altra modalità indicata nella Nota informativa relativa al Fondo in questione e concordata tra la Società e il richiedente). Tali pagamenti ritardati possono essere effettuati esclusivamente riguardo a richieste di sottoscrizione per le quali questa modalità sia stata espressamente approvata da Jupiter Asset Management Limited ( Jupiter ). Io/noi ho/abbiamo disposto il pagamento tramite bonifico bancario a favore del/dei conto/i sotto indicato/i: Per pagamenti in euro Effettuare il pagamento a Per conto di Per accredito al beneficiario finale IBAN Riferimento JPMorgan Chase Bank JPMorgan Chase Bank, N.A., codice Swift CHASGB2L The Jupiter Global Fund Conto numero GB81CHAS Nome dell azionista - numero di conto - riferimento dell operazione Si prega di indicare nome e indirizzo della banca e intestazione del conto dal quale viene effettuato il trasferimento: Nome della banca Indirizzo Numero IBAN Numero di conto CAP Intestazione del conto Codice BIC Avvertenza: La procedura di pagamento non viene avviata dalla Società: spetta all investitore/i incaricare la propria banca di trasferirci i fondi (al netto di eventuali spese bancarie). Si evidenzia che non è possibile effettuare sottoscrizioni con versamenti in contanti nemmeno per il tramite di Promotori Finanziari o con mezzi di pagamento diversi da quelli sopraindicati. Inoltre, il promotore finanziario non può ricevere dall investitore alcuna forma di compenso ovvero di finanziamento.

5 4 Regime fiscale vigente Il Decreto Legge n. 66 del 24 aprile 2014 ( DL 66/2014 ), convertito con modificazioni dalla legge n. 89 del 23 giugno 2014 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 143 del 23 giugno 2014, ha apportato rilevanti modifiche al regime impositivo delle rendite finanziarie. Ai fini che qui rilevano, si segnala che ai sensi del comma 1 dell art. 3 del DL 66/2014 le ritenute e le imposte sostitutive sui redditi di capitale di cui all art. 44 del decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917 (di seguito TUIR ) e sui redditi diversi di cui all art. 67, comma 1, lett. da c-bis a c-quinquies del TUIR, ovunque ricorrano, sono stabilite nella misura del 26%, con alcune specifiche eccezioni. In particolare, il DL 66/2014 prevede, inter alia, che i redditi di capitale ed i redditi diversi relativi alle obbligazioni e agli altri titoli del debito pubblico italiano (incluse le obbligazioni e i titoli ad essi equiparati), nonché alle obbligazioni emesse dagli Stati inclusi nella lista di cui al decreto (di seguito il Decreto ) emanato ai sensi dell articolo 168-bis, comma 1, del TUIR (ed obbligazioni ad esse equiparate) mantengono la precedente aliquota netta di imposizione (pari al 12,5%). Si segnala inoltre che, a decorrere dal 1 luglio 2014, i redditi di capitale ed i redditi diversi relativi alle obbligazioni emesse da enti territoriali degli Stati inclusi nella lista di cui al precedente Decreto saranno assoggettati a tassazione con aliquota netta di imposizione pari al 12.5%. Il DL 66/2014 ha, inoltre, precisato che la ritenuta del 26% sarà applicata sui redditi di capitale distribuiti in costanza di partecipazione al fondo divenuti esigibili a decorrere dal 1 luglio 2014, nonché sui redditi di capitale realizzati in sede di rimborso, cessione o liquidazione delle quote o azioni maturati a decorrere dal 1 luglio A norma dell art. 10-ter della L. 23 marzo 1983, n. 77, come successivamente modificato, sui proventi conseguiti in Italia derivanti dalla partecipazione ad organismi di investimento collettivo in valori mobiliari conformi alle direttive comunitarie le cui quote o azioni sono collocate nel territorio dello Stato ai sensi dell art. 42 del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e della relativa normativa di attuazione è operata una ritenuta del 20% (26% a decorrere dal 1 luglio 2014). La ritenuta è generalmente applicata dai Soggetti Incaricati dei Pagamenti sui proventi distribuiti in costanza di partecipazione all organismo di investimento e su quelli conseguiti in sede di riscatto, cessione o liquidazione delle Azioni dell organismo di investimento stesso. Per i partecipanti persone fisiche che non acquisiscano Azioni nell esercizio di imprese commerciali e per i soggetti indicati nell ultimo periodo del quarto comma dell art. 10-ter della L. 23 marzo 1983, n. 77 e successive modificazioni, la ritenuta è applicata a titolo d imposta. La ritenuta è applicata invece a titolo di acconto nei confronti degli altri soggetti indicati nel medesimo comma quarto. Nel caso in cui i proventi siano conseguiti all estero si rinvia alle disposizioni contenute nell art. 10-ter della medesima legge. Ai fini dell applicazione della ritenuta del 20% (26% a decorrere dal 1 luglio 2014), si considerano cessioni anche i trasferimenti delle Azioni a diverso intestatario e si considera rimborso la conversione di Azioni da un Comparto ad un altro Comparto della medesima Società (c.d. operazioni di switch). In questi casi, il contribuente fornisce al soggetto tenuto all applicazione della ritenuta la provvista necessaria. L intermediario può sospendere l esecuzione dell operazione fintanto che non riceva dal contribuente l importo corrispondente alle imposte dovute. La ritenuta non trova applicazione nell ambito delle gestioni individuali di portafoglio con opzione per l applicazione del regime del risparmio gestito ai sensi dell articolo 7 del D.Lgs. n. 461/1997. I proventi derivanti dalla partecipazione alla Società sono determinati al netto di una quota dei proventi riferibili alle obbligazioni e altri titoli pubblici di cui all articolo 31 del D.P.R. n. 601/1973 ed equiparati, alle obbligazioni emesse dagli Stati inclusi nella lista di cui al D.M. 4 settembre 1996 e alle obbligazioni emesse dagli enti territoriali dei suddetti Stati ( Titoli Pubblici Qualificati ). In particolare, il D.M. del 13 dicembre 2011, efficace dal 1 gennaio 2012, a cui il DL 66/2014 fa esplicito rimando, ove compatibile, stabilisce le modalità di determinazione della quota dei proventi derivanti dalla partecipazione al fondo riferibili ai Titoli Pubblici Qualificati. La quota dei predetti proventi riferibili ai Titoli Pubblici Qualificati è calcolata in proporzione alla percentuale media dell attivo dei predetti organismi investita direttamente, o indirettamente per il tramite di altri organismi di investimento collettivo del risparmio, nei titoli medesimi. La percentuale media di cui sopra è rilevata sulla base degli ultimi due prospetti, semestrali o annuali, redatti entro il semestre solare anteriore alla data di distribuzione dei proventi, di riscatto, cessione o liquidazione delle Azioni, ovvero, nel caso in cui entro il predetto semestre ne sia stato redatto uno solo, sulla base di tale prospetto. Il 62,50% (48.08% dal 1 luglio 2014) della quota dei proventi relativi ai Titoli Pubblici Qualificati così determinata è soggetto ad una ritenuta del 20% (26% a decorrere dal 1 luglio 2014). In altre parole, la ritenuta del 20% (26% a decorrere dal 1 luglio 2014) si applica sui proventi derivanti dalla partecipazione al fondo, al netto del 37,50% (51.92% dal 1 luglio 2014) dei proventi riferibili ai Titoli Pubblici Qualificati. Dal momento che la determinazione e la diffusione delle informazioni circa la percentuale media applicabile non sono obbligatorie ai sensi di specifiche disposizioni fiscali, la diffusione effettuata a discrezione del fondo sarà volta a consentire agli investitori individuali residenti in Italia di beneficiare dell applicazione della percentuale più bassa di ritenuta sui proventi relativi riferibili ai Titoli Pubblici Qualificati. Le comunicazioni periodiche alla clientela relative a prodotti finanziari (tra cui sono comprese, inter alia, le quote di organismi di investimento collettivo del risparmio) sono soggette a un imposta di bollo nella misura del 2 per mille annuo a decorrere dall anno 2014 (1,5 per mille per il 2013). Tale imposta si applica sul valore di mercato dei prodotti finanziari o, in mancanza, sul valore nominale o di rimborso, come risultante dalla comunicazione inviata alla clientela. In assenza di rendicontazioni, l imposta deve essere applicata al 31 dicembre di ciascun anno e, comunque, al momento dell estinzione del rapporto. A decorrere dal 2014, se il cliente è soggetto diverso da persona fisica l imposta è dovuta nella misura massima di euro Le persone fisiche residenti in Italia scontano, altresì, un imposta sul valore delle attività finanziarie (tra cui sono comprese, inter alia, le azioni di organismi di investimento collettivo del risparmio ) detenute all estero. Tale imposta è dovuta nella misura del 2 per mille annuo a decorrere dal 2014 (1,5 per mille per il 2013). Il valore è costituito dal valore di mercato, rilevato al termine di ciascun anno solare nel luogo in cui sono detenute le attività finanziarie e, in mancanza, secondo il valore nominale o di rimborso. Dall imposta in esame si deduce, fino a concorrenza del suo ammontare, un credito d imposta pari all ammontare dell eventuale imposta patrimoniale versata nello Stato in cui sono detenute le attività finanziarie. Il regime fiscale applicabile ai trasferimenti per successione o donazione è disciplinato dal D.l. 3 ottobre 2006, n. 262, convertito nella L. 24 novembre 2006, n. 286, come da ultimo modificato dall art. 1, comma 77, della L. 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria per il 2007). Ai sensi del citato decreto non è prevista alcuna imposta in caso di trasferimento di Azioni a seguito di successione mortis causa o per donazione, a condizione che: (i) in caso di trasferimento in favore del coniuge o dei parenti in linea retta, il valore delle Azioni da trasferire, per ciascun beneficiario, sia inferiore o uguale ad Euro ,00 (un milione/00); (ii) in caso di trasferimento in favore di fratelli e sorelle, il valore delle Azioni da trasferire, per ciascun beneficiario, sia uguale o inferiore ad Euro ,00 (centomila/00). In relazione agli altri casi di trasferimento per successione o donazione si applicheranno le seguenti aliquote: trasferimenti in favore del coniuge e dei parenti in linea retta (sul valore eccedente Euro ,00 (un milione/00) per ciascun beneficiario): 4%; trasferimento in favore di fratelli e sorelle (sul valore eccedente Euro ,00 (centomila/00) per ciascun beneficiario): 6%; trasferimenti in favore di altri parenti fino al 4 grado e degli affini in linea retta e in linea collaterale entro il 3 grado: 6%; trasferimenti in favore di altri soggetti: 8%. Qualora il successore o il donatario sia portatore di handicap riconosciuto grave ai sensi della L. 5 febbraio 1992, n. 104, la franchigia è elevata ad Euro ,00 (unmilionecinquecentomila/00). Il pagamento delle imposte di successione o donazione sarà effettuato direttamente dai soggetti obbligati e non tramite ritenuta d imposta. Le informazioni contenute nella presente sezione non intendono costituire un informativa completa ed esaustiva degli aspetti fiscali connessi con l investimento nelle Azioni del Comparto. Si raccomanda pertanto ai potenziali investitori di consultare i propri consulenti fiscali prima della sottoscrizione.

6 5 Normativa statunitense foreign account tax compliance act ( fatca ) Attestazione di status soggettivo ai fini dello scambio d informazioni con altri paesi 5.1. Dati generali Nome Secondo i requisiti previsti della normativa FATCA si richiede alla clientela, in seguito alla presa visione dell Informativa FATCA, di fornire i seguenti dati allo scopo di attestare la residenza fiscale. Cognome Data di nascita Paese di nascita Residenza anagrafica Domicilio (se diverso dalla residenza anagrafica) Cittadinanza statunitense Si No Residenza Fiscale statunitense Si No Codice fiscale statunitense (compilare obbligatoriamente se presente la residenza fiscale statunitense) Residenza fiscale non italiana 5.2. Status ai fini fatca Indicare la categoria di appartenenza Specified US Person Si No (US Person oggetto di segnalazione all Autorità Fiscale) Non US Person Si No (Persona fisica o persona giuridica diversa da persona statunitense ai fini FATCA. Le persone giuridiche non US Person sono oggetto di ulteriore classificazione sulla base della loro operatività) Secondo i requisiti previsti della normativa FATCA il sottoscritto dichiara tramite la presente di: 1. Aver ricevuto, letto e compreso l informativa FATCA; 2. Essere, pertanto, consapevole delle responsabilità di eventuali dichiarazioni mendaci dallo stesso fornite ai fini della raccolta delle informazioni necessarie per l identificazione delle US Persons; 3. Impegnarsi a comunicare tempestivamente, sotto la propria, esclusiva, responsabilità, ogni variazione dei dati, rilevante ai fini FATCA, che possa, eventualmente, intervenire successivamente alla data della firma della presente dichiarazione; 4. Fornire il consenso affinché i propri dati vengano trasmessi, laddove necessario, ad altre società. Firma 6 Conferimento di mandato, dichiarazioni e prese d atto Firmando il presente Modulo di Sottoscrizione il/i sottoscritto/i conferisce/ono altresì mandato al Soggetto Incaricato dei Pagamenti indicato in testa al presente Modulo di Sottoscrizione affinché questo invii in forma aggregata gli ordini di Azioni della SICAV, in nome proprio e per conto del sottoscritto/i mandante/i. Il presente mandato è gratuito. Il/i sottoscritto/i mandante/i prende/ono atto che : aver ricevuto e aver preso visione del Prospetto e dei KIID prima di sottoscrivere il presente Modulo di Sottoscrizione, che accetto/iamo in ogni sua parte e di essere consapevole/i che la presente sottoscrizione viene fatta in base ed in conformità del Prospetto e del KIID nonché dello Statuto della SICAV; di aver preso visione del presente Modulo di Sottoscrizione che accetta/accettiamo in ogni sua parte; di essere a conoscenza che la sottoscrizione delle Azioni si perfeziona con la sottoscrizione del presente Modulo di Sottoscrizione; che le Azioni NON sono sottoscritte o acquistate direttamente o indirettamente per conto di un soggetto statunitense (come definito nel Prospetto) o da o per conto di altro soggetto presente in ordinamenti che limitino la sottoscrizione o l acquisto di Azioni; mi/ci impegno/amo altresì a non vendere, trasferire o comunque disporre di queste Azioni, direttamente o indirettamente, a o per conto di un soggetto residente negli Stati Uniti o ad ogni altro soggetto residente in un Paese il quale pone restrizioni o divieti alla sottoscrizione delle sopraindicate Azioni e a tenere indenne, al riguardo, la SICAV; di essere consapevole che la SICAV non emette certificati rappresentativi delle Azioni; la titolarità delle stesse sarà comprovata dalla lettera di conferma inviata al Sottoscrittore; di essere consapevole che la SICAV si riserva il diritto di rifiutare, in tutto o in parte, una richiesta di sottoscrizione, conversione o rimborso delle Azioni nonché di convertire o rimborsare Azioni nei casi indicati nel Prospetto; di essere che consapevole/i che la SICAV, nei casi indicati nel Prospetto, si riserva il diritto di sospendere temporaneamente le emissioni, le conversione ed i rimborsi delle Azioni nonché il calcolo del loro Valore Patrimoniale Netto; di essere consapevole/i che il prezzo delle Azioni sarà noto solo al Giorno di Valutazione applicabile e che, sulla base di quel prezzo, sarà determinato il numero di Azioni, o frazioni di esse, effettivamente sottoscritte; di acconsentire a fornire le dichiarazioni e garanzie ivi contenute alla SICAV, per il tramite dei Soggetti Collocatori, in qualunque momento la SICAV possa ragionevolmente richiederle, e fornire su richiesta certificazioni, documenti e altre attestazioni al fine di comprovare tali dichiarazioni.

7 7 Informazioni economiche 7.1. Commissioni amministrative applicate al Soggetto Incaricato dei Pagamenti Per ogni richiesta di sottoscrizione e rimborso processata tramite il Soggetto Incaricato dei Pagamenti quest ultimo applicherà una commissione pari allo 0,15% da un minimo di 12,50 ad un massimo di 30,00. 8 Dividendi relativi alle azioni L obiettivo d investimento principale di ciascun Comparto consiste nell ottenere una plusvalenza nel lungo termine ed una generazione di reddito non è il criterio prevalente ai fini della determinazione della politica d investimento. Fatti salvi i casi in cui una Classe sia designata Qualora la Società distribuisca dividendi, il Soggetto Incaricato dei Pagamenti applicherà all investitore una commissione pari a 5,00 sia nel caso di pagamento di dividendi sia nel caso di reinvestimento del dividendo stesso. quale Distributing Fund o il Prospetto stabilisca una diversa politica sui dividendi, tutte le Classi di tutti i Comparti seguono la logica di una politica di accumulazione e, di conseguenza, non prevedono la distribuzione di dividendi. 9 Informazioni sui soggetti che commercializzano le azioni della società in Italia 9.1. Soggetti Collocatori L elenco aggiornato dei soggetti collocatori delle Azioni di The Jupiter Global Fund in Italia, raggruppati per categorie omogenee e con evidenza dei Comparti e delle classi disponibili (le Classi o singolarmente la Classe ) presso ciascun collocatore, è disponibile, su richiesta, presso i soggetti incaricati del collocamento (i Collocatori o singolarmente il Collocatore ) Soggetto Incaricato dei Pagamenti BNP Paribas Securities Services, con sede legale in rue d Antin 3, 75002, Parigi, la cui succursale in Italia ha sede in via Ansperto 5, 20123, Milano Il Soggetto Incaricato dei Pagamenti svolge le seguenti funzioni: intermediazione nei pagamenti connessi con la partecipazione alla Società (sottoscrizioni, rimborsi, corresponsione di dividendi); trasmissione alla Società o al delegato agente per i trasferimenti ( Agente per i trasferimenti ) delle istruzioni relative agli ordini di sottoscrizione, conversione e rimborso ricevuti dai Collocatori secondo le modalità ed i tempi indicati nel Prospetto. Inoltre, per il trasferimento dei mezzi di pagamento connessi alle operazioni di sottoscrizione, conversione e rimborso vengono accesi presso il Soggetto Incaricato dei Pagamenti, conti intestati alla Società Soggetto Incaricato di curare i rapporti con gli investitori residenti in Italia Il Soggetto Incaricato dei Pagamenti indicato al sopra citato punto 2, è stato nominato dalla Società e dalla Banca Depositaria quale soggetto designato a curare i rapporti tra la sede statutaria e amministrativa della Società e i titolari di Azioni residenti in Italia. In particolare, tale soggetto provvede a: curare l attività amministrativa relativa alle domande di sottoscrizione e alle richieste di conversione o rimborso di Azioni ricevute dai Soggetti Collocatori; attivare le procedure necessarie affinché le operazioni di sottoscrizione, conversione e di rimborso vengano svolte nel rispetto dei termini e delle modalità previsti dal Prospetto e dallo Statuto; inoltrare le conferme di sottoscrizione, conversione e rimborso a fronte di ciascuna operazione; tenere a disposizione dei Sottoscrittori copia dell ultima relazione semestrale e annuale certificata redatta dalla Società. I Sottoscrittori che ne facciano richiesta per iscritto hanno diritto di ottenere, anche a domicilio, la copia dell ultima relazione semestrale e annuale certificata redatta dalla Società; espletare tutti i servizi e le procedure necessari per l esercizio dei diritti connessi con le Azioni detenute da investitori residenti in Italia Banca Depositaria HSBC Securities Services (Luxembourg) S.A. con sede legale in 16, Boulevard d Avranches, B.P. 413, L-2014 Lussemburgo, è la banca depositaria della SICAV (la Banca Depositaria ). La Banca Depositaria è il soggetto presso il quale sono custoditi i documenti identificativi e rappresentativi delle attività nell ambito degli investimenti della Società, ivi inclusi gli strumenti finanziari e le altre attività di ciascun Comparto 10 Diritto di recesso Ai sensi dell art. 30 del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, (il TUF ) l efficacia dei contratti di collocamento di strumenti finanziari o di gestione di portafogli individuali conclusi fuori sede è sospesa per la durata di sette giorni decorrenti dalla data di sottoscrizione da parte dell investitore. Entro detto termine l investitore può comunicare il proprio recesso senza spese né corrispettivo al promotore finanziario o al soggetto abilitato. Non vi è diritto di recesso in caso di sottoscrizione delle Azioni della SICAV presso gli sportelli bancari, presso la sede legale o presso le dipendenze dell emittente, del proponente l investimento o del soggetto che procede alla promozione e al collocamento presso le sedi secondarie autorizzate di soggetti autorizzati alla vendita a domicilio, né alle sottoscrizioni successive alla prima per i Comparti indicati nello stesso Prospetto ed oggetto di commercializzazione in Italia, ovvero in caso conversione tra detti Comparti, a condizione che al partecipante sia stato preventivamente fornito il Prospetto od il/i KIID con l informativa relativa al Comparto oggetto della nuova sottoscrizione. Il sottoscritto/i sottoscritti prende/prendono altresì atto che ai sensi dell articolo 67-duodecies, D. Lgs. 2005, n. 206 ( Codice del Consumo ), il diritto di recesso ivi previsto nel caso di commercializzazione mediante tecniche di comunicazione a distanza NON si applica alla sottoscrizione delle Azioni.

8 11 Informazioni aggiuntive Prima del perfezionamento dell operazione di sottoscrizione, i Collocatori consegneranno gratuitamente agli investitori copia dei KIID. In ogni caso, copia del Prospetto e dei documenti in esso menzionati sono a disposizione, a titolo gratuito, dell investitore che ne faccia richiesta. Le sottoscrizioni non potranno effettuarsi senza che il Modulo di Sottoscrizione sia stato completato. La traduzione in lingua Italiana dell ultima relazione finanziaria annuale e semestrale nonché dell atto costitutivo e dello statuto della Società sono messi a disposizione del pubblico presso i Collocatori. 12 Sottoscrizione del modulo Dichiaro/iamo di aver letto e compreso e di accettare i termini e le condizioni del presente Modulo di Sottoscrizione, in particolare quanto contenuto nella sezione Conferimento di mandato, dichiarazioni e prese d atto, in relazione alla sottoscrizione delle Azioni oggetto del presente Modulo di Sottoscrizione. In caso di comproprietà delle Azioni, ciascuno degli investitori deve sottoscrivere il presente Modulo di Sottoscrizione. Si prega di specificare, barrando una delle caselle qui sotto, se l esercizio dei diritti patrimoniali spetti ai comproprietari congiuntamente o disgiuntamente. Ove nessuna delle due caselle venga contrassegnata, sarà automaticamente accettata la firma disgiunta. Copia della relazione annuale certificata e della relazione semestrale è a disposizione degli investitori presso le filiali del Soggetto Incaricato dei Pagamenti situate nei Capoluoghi di Regione in Italia. Gli investitori che ne facciano richiesta hanno il diritto di ricevere gratuitamente, anche a domicilio, una copia della suddetta documentazione. Ai sensi e per gli effetti degli artt e 1342 del Codice Civile dichiaro/riamo di avere letto e di approvare specificamente le prescrizioni relative alle modalità di sottoscrizione contenute nel presente Modulo di Sottoscrizione, le previsioni contenute nel paragrafo Diritto di recesso, Pagamento delle Azioni e Conferimento di mandato, dichiarazioni e prese d atto di cui sopra, nonché le previsioni contenute nel KIID relativi ai singoli Comparti oggetto di sottoscrizione. Firma disgiunta Firma Firma congiunta Firma del primo investitore Firma del secondo investitore Firma del terzo investitore Firma del quarto investitore Informativa privacy e consenso al trattamento dei dati personali Ai sensi e per gli effetti dell art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, si rende noto che i dati personali forniti all atto della sottoscrizione della presente richiesta saranno oggetto di trattamento, anche mediante l utilizzo di procedure informatiche e telematiche, per finalità direttamente connesse e strumentali alla sottoscrizione (raccolta delle sottoscrizioni, verifiche sulla regolarità delle stesse, riparto ed assegnazione). Relativamente al suddetto trattamento l interessato avrà il diritto di richiedere in qualsiasi momento e gratuitamente l aggiornamento, la rettifica, la cancellazione, la trasformazione, nonché il blocco dei suoi dati ai sensi dell articolo 7 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n L acquisizione dei dati personali, quale nome, cognome, indirizzo, luogo e stato di nascita, codice fiscale ed estremi di un documento di identificazione personale dovuti in attuazione delle disposizioni antiriciclaggio e oggetto di comunicazione agli organi di Vigilanza preposti, così come i dati relativi ai mezzi di pagamento utilizzati dal Sottoscrittore, ha natura obbligatoria e il mancato conferimento, anche parziale, degli stessi determinerà l irricevibilità della presente. Firma del primo investitore L acquisizione degli altri dati di carattere personale (quali ad es. il numero di telefono e l ) così come le informazioni sulla situazione finanziaria e patrimoniale del Sottoscrittore, riveste carattere facoltativo. Il loro mancato conferimento, tuttavia, potrebbe pregiudicare l ottimale esecuzione del servizio richiesto. I dati personali oggetto del trattamento potranno essere comunicati, oltre ai soggetti ai quali la comunicazione sia dovuta per legge, anche a BNP Paribas Securities Services, quale Soggetto Incaricato dei Pagamenti e Soggetto Designato (come definito nell allegato al presente Modulo), la quale, viene considerata Titolare del Trattamento. In particolare BNP Paribas Securities Services tratterà i dati con l esclusivo fine di garantire l esercizio dei diritti dei sottoscrittori in Italia, conformemente a quanto disposto dalla normativa di settore. Per taluni servizi, quali ad esempio quelli di postalizzazione, di posta elettronica, di spedizione, di archiviazione della documentazione relativa ai rapporti intercorsi con la clientela, di acquisizione, registrazione e trattamento di dati rinvenienti da documenti o supporti forniti oppure originati dagli stessi clienti, BNP Paribas Securities Services potrà avvalersi di società di propria fiducia che, nell ambito del trattamento dei dati personali, assumono la qualifica di Responsabili del trattamento. Firma del secondo investitore Firma del terzo investitore Firma del quarto investitore

9 12 Sottoscrizione del modulo (segue) Parte riservata ai soggetti incaricati del collocamento Si dichiara di aver proceduto personalmente, anche ai sensi della Legge 231/2007 e successive modifiche e integrazioni, all identificazione del/i Sottoscrittore/i i cui dati sono riportati fedelmente negli appositi spazi. Nome del Soggetto incaricato del collocamento: Nome e firma del promotore finanziario: Codice del promotore finanziario: Note speciali: Ai sensi dell articolo 30 del TUF l operazione è avvenuta In sede : Firma del Promotore/dipendente: Fuori sede

10 The Jupiter Global Fund Modulo di Sottoscrizione

11 The Jupiter Global Fund Modulo di Sottoscrizione

12 The Jupiter Global Fund Modulo di Sottoscrizione

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV )

EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) Pagina 1 di 10 EAST CAPITAL (LUX) società di investimento a capitale variabile di diritto lussemburghese di tipo multicomparto e multiclasse (la SICAV ) MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Modalità di partecipazione:

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Modulo di sottoscrizione

Modulo di sottoscrizione Modulo di sottoscrizione Il presente Modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia di azioni di JPMORGAN INVESTMENT FUNDS, SICAV di diritto lussemburghese a struttura multicomparto e multiclasse.

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

1 di 8. Poste Italiane S.p.A. - Società con socio unico Patrimonio BancoPosta. Mifid Condizioni Generali Ed. Giugno 2015

1 di 8. Poste Italiane S.p.A. - Società con socio unico Patrimonio BancoPosta. Mifid Condizioni Generali Ed. Giugno 2015 CONDIZIONI GENERALI CHE REGOLANO IL CONTRATTO PER LA PRESTAZIONE DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO E DEL SERVIZIO DI CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE DI STRUMENTI FINANZIARI PER CONTO DEI CLIENTI

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche Copia per il cliente Normativa FATCA L acronimo FATCA (Foreign Account Tax Compliance Act) individua una normativa statunitense, volta a contrastare l evasione fiscale di contribuenti statunitensi all

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

INTEGRAZIONE E DEFINIZIONE PER GLI ANNI PREGRESSI DEFINIZIONE DEI RITARDATI OD OMESSI VERSAMENTI

INTEGRAZIONE E DEFINIZIONE PER GLI ANNI PREGRESSI DEFINIZIONE DEI RITARDATI OD OMESSI VERSAMENTI 2003 AGENZIA DELLE ENTRATE INTEGRAZIONE E DEFINIZIONE PER GLI ANNI PREGRESSI DEFINIZIONE DEI RITARDATI OD OMESSI VERSAMENTI artt. 8, 9, 9-bis e 14 della legge 27 dicembre 2002, n. 289, e successive modificazioni

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

ELENCO DOCUMENTI RELATIVI ALLA RISCOSSIONE DELLE COMPETENZE DI FINE RAPPORTO IN CASO DI DECESSO DEL DIPENDENTE

ELENCO DOCUMENTI RELATIVI ALLA RISCOSSIONE DELLE COMPETENZE DI FINE RAPPORTO IN CASO DI DECESSO DEL DIPENDENTE Mod. 3 ELENCO DOCUMENTI RELATIVI ALLA RISCOSSIONE DELLE COMPETENZE DI FINE RAPPORTO IN CASO DI DECESSO DEL DIPENDENTE 1. Istanza degli eredi relativa alle somme da liquidare a titolo di reversibilità delle

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

UNICO 01 FASCICOLO 1. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO

UNICO 01 FASCICOLO 1. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate UNICO Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 02 FASCICOLO 2 Quadro RH Quadro RL Quadro RM Quadro RT Quadro RR Redditi di partecipazione in

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

2009: il cumulo pensioni + altri redditi

2009: il cumulo pensioni + altri redditi Febbraio 2009 2009: il cumulo pensioni + altri redditi A cura di G. Marcante PREMESSA L art. 19 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133,

Dettagli

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust:

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust: DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO MODULO DI IDENTIFICAZIONE E DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (AI SENSI DEGLI ARTT. 18 E 19

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: Prot. n. 2014/159941 Modalità operative per l inclusione nella banca dati dei soggetti passivi che effettuano operazioni intracomunitarie, di cui all art. 17 del Regolamento (UE) n. 904/2010 del Consiglio

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna 14 Confronto di convenienza, anche fiscale,

Dettagli

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA

DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA AA9/11 DICHIARAZIONE DI INIZIO ATTIVITÀ, VARIAZIONE DATI O CESSAZIONE ATTIVITÀ AI FINI IVA (IMPRESE INDIVIDUALI E LAVORATORI AUTONOMI) ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE (ove non diversamente specificato,

Dettagli

"OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI

OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI "OPERAZIONI EFFETTUATE DA SOGGETTI RILEVANTI E DA PERSONE STRETTAMENTE LEGATE AD ESSI Ai sensi dell art. 114, comma 7, D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e dal Regolamento Emittenti adottato dalla Consob

Dettagli

Visto il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia;

Visto il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia; DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ULTERIORI DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE DELLA DELEGA DI CUI ALL ARTICOLO 33, COMMA 1, LETTERA E), DELLA LEGGE 7 LUGLIO 2009, N. 88 Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Profilo Rendimento Garantito

Profilo Rendimento Garantito Profilo Rendimento Garantito Contratto di Assicurazione sulla vita in caso di morte a vita intera a premio unico e capitale rivalutabile annualmente Tariffa IUP498 Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Dettagli

Ordini di pagamento a favore di terzi Italia (Bonifici Assegni di traenza Assegni circolari)

Ordini di pagamento a favore di terzi Italia (Bonifici Assegni di traenza Assegni circolari) FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Informazioni sulla Banca Ordini di

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014

CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 CIRCOLARE N. 65 del 10 aprile 2014 Modalità per l accreditamento e la vigilanza sui soggetti pubblici e privati che svolgono attività di conservazione dei documenti informatici di cui all'articolo 44-bis,

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

1 Soggetti obbligati alla presentazione del Modello UNICO Enti non commerciali ed equiparati 7 2 Compilazione del frontespizio 10

1 Soggetti obbligati alla presentazione del Modello UNICO Enti non commerciali ed equiparati 7 2 Compilazione del frontespizio 10 genzia ntrate UNICO Enti non commerciali ed equiparati 2014 Dichiarazione degli enti non commerciali residenti e delle società ed enti non residenti equiparati soggetti all Ires - Periodo d imposta 2013

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui

MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui MODELLO A allegato all avviso di procedura comparativa di cui al D.D. n. 7 del 01/04/2015 Al Direttore del Dipartimento di LETTERE dell Università degli Studi di Perugia Piazza Morlacchi, 11-06123 PERUGIA

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI:

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: Data / / 2 0 Protocollo n. Comune di SAN VITO AL TAGLIAMENTO DATI DEL CONTRIBUENTE Persone fisiche Cod. Fiscale Il/la sottoscritto/a: Cognome 20 ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: 20 20 20 20 Nome Nato/a In data

Dettagli

Dal Decreto Sviluppo al Decreto Destinazione Italia con i MINI BOND per il rilancio delle PMI Italiane - un alternativa alla crisi -

Dal Decreto Sviluppo al Decreto Destinazione Italia con i MINI BOND per il rilancio delle PMI Italiane - un alternativa alla crisi - Dal Decreto Sviluppo al Decreto Destinazione Italia con i MINI BOND per il rilancio delle PMI Italiane - un alternativa alla crisi - di Mario Gabbrielli, Davide D Affronto, Rossana Bellina, Paolo Chiappa

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Deliberazione del 15 luglio 2010, modificata ed integrata con deliberazione del 7 maggio 2014 (Testo consolidato) 1. Regolamento sulle procedure relative all

Dettagli