Assicurato/Beneficiario: il soggetto cui l Impresa deve corrispondere l indennizzo in caso di sinistro.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Assicurato/Beneficiario: il soggetto cui l Impresa deve corrispondere l indennizzo in caso di sinistro."

Transcript

1 Condizioni di Assicurazione della Polizza per l Assicurazione sul Credito a garanzia delle perdite patrimoniali derivanti dalla Contraente in caso di perdita dell impiego del mutuatario relativa a prestiti la cui restituzione avviene mediante cessione/delegazione di quote dello stipendio. Glossario Agenzia delegata: Agenzia Generale Vittoria Assicurazioni S.p.A.. Assicurato/Beneficiario: il soggetto cui l Impresa deve corrispondere l indennizzo in caso di sinistro. Cedente: la persona fisica (lavoratore dipendente di amministrazione pubblica o azienda privata, in servizio con contratto di lavoro a tempo indeterminato) alla quale la Contraente (in conto proprio o quale mandataria di principale Istituto di Credito) ha concesso un prestito estinguibile con cessione/delega di pagamento di quote dello stipendio. Ceduto: il datore di lavoro del Cedente, impegnato verso la Contraente a versare a favore di questi la quota dello stipendio del Cedente medesimo. Contraente: Il soggetto che stipula l assicurazione e ha l onere del pagamento del premio. Decadenza: la perdita della possibilità di ottenere l indennizzo per la mancata denuncia del sinistro entro il termine perentorio previsto in polizza. Finanziaria: il soggetto che eroga il finanziamento al Cedente. Fido: Importo del Montante massimo assicurabile su un singolo Ceduto Gruppo Omogeneo: principio di base della polizza che prevede che il Contraente assicuri tutti i soggetti per i quali sia stata emessa dall Impresa e regolarmente perfezionata l Assicurazione Collettiva Temporanea per il Caso di Morte a premio unico a copertura del debito residuo. Impresa: VITTORIA ASSICURAZIONI S.p.A. Indennizzo: la somma, dovuta dall Impresa in caso di sinistro, costituita dal credito residuo dell Assicurato/Beneficiario in relazione al prestito erogato al Cedente. Insolvenza: situazione in cui il Cedente non riesce ad ottemperare alle obbligazioni di restituzione assunte con il Prestito per la perdita dell impiego. Legge 180 : il DPR 05/01/1950 n.180 ed il relativo Regolamento di esecuzione approvato con DPR 28/07/1950 n.895, integrato dalle successive disposizioni legislative e regolamentari in materia. Montante: somma delle rate di ammortamento del finanziamento, al lordo degli interessi. Premio: la somma dovuta all Impresa a fronte delle coperture assicurative di cui alla presente Polizza. Prestito: finanziamento erogato a lavoratori dipendenti in servizio con contratto di lavoro a tempo indeterminato con estinzione a mezzo cessione/delega di pagamento di quote dello stipendio. Sinistro: l evento il cui verificarsi che dà diritto all indennizzo e che può essere dovuto a cessazione del diritto allo stipendio per risoluzione definitiva del relativo rapporto di lavoro con il Ceduto, qualunque possa essere la causa di tale risoluzione, compreso il pensionamento anticipato del Cedente. La CONDIZIONI POLIZZA CREDITO Pagina 1 di 5

2 cessazione del diritto allo stipendio può essere temporanea totale o parziale nei soli casi in cui il Cedente sia dipendente Statale/Ministeriale. Surroga: Trasferimento all Impresa di tutti i diritti e le azioni spettanti all Assicurato a seguito di importo indennizzato. T.A.N.: Tasso Annuale Nominale del finanziamento indicato nel Prestito. T.F.R.: il trattamento di fine rapporto di cui all art del Codice Civile o altra indennità equipollente quale, a titolo esemplificativo: indennità di quiescenza, indennità di buonuscita ecc.. 1. Oggetto del contratto La copertura assicurativa è riferita al rischio di insolvenza legato alla cessazione del diritto del Cedente allo stipendio conseguente al verificarsi di uno dei seguenti eventi assicurati: a) risoluzione definitiva del relativo rapporto di lavoro con il Ceduto, qualunque possa essere la causa di tale risoluzione; b) il pensionamento anticipato c) cessazione temporanea totale o parziale del diritto allo stipendio, nei soli casi in cui l Assicurato/Cedente sia dipendente Statale/Ministeriale. Nel corso della durata contrattuale, il verificarsi di uno degli eventi assicurati comporta per l Impresa l obbligo di corrispondere all Assicurato/Beneficiario il capitale assicurato determinato secondo quanto previsto al successivo articolo 5. Il mancato verificarsi degli eventi assicurati determinerà al termine della durata contrattuale l estinzione del contratto ed il premio pagato resterà acquisito dall Impresa. 2. Prestiti oggetto della garanzia assicurativa Sono oggetto della presente assicurazione esclusivamente i crediti derivanti da concessioni di prestiti erogati dalla Finanziaria (oppure dal Contraente) in favore dei dipendenti sia di amministrazioni pubbliche, sia di aziende private, sempreché con contratto a tempo indeterminato, per i quali sia stata emessa dall Impresa e regolarmente perfezionato l Assicurazione Collettiva Temporanea per il Caso di Morte a premio unico a copertura del debito residuo. In particolare sono oggetto della garanzia assicurativa i crediti derivanti da: prestiti mediante Cessione del Quinto dello Stipendio rimborsabili con un numero di rate mensili di importo costante; ciascuna rata non dovrà superare 1/5 dello stipendio netto, fermo restando il limite del doppio quinto in presenza di sequestri e pignoramenti ( come previsto dall Art. 68 del D.P.R. n. 180 del 1950 e successivi ampliamenti e/o integrazioni alla legge). In caso di concorso di cessione, di delegazione e/o pignoramento, etc., la somma degli impegni non potrà in ogni caso superare la metà dello stipendio. prestiti mediante Delegazione di Pagamento rimborsabili con un numero di rate mensili d importo costante; ciascuna rata non dovrà superare un terzo dello stipendio netto. In caso di concorso di cessione, di delegazione e/o pignoramento, ecc., la somma degli impegni non potrà superare il limite della metà dello stipendio (come previsto dall Art. 69 del D.P.R. n. 180 del 1950 e successivi ampliamenti e/o integrazioni alla legge). 3. Entrata in vigore e durata della Polizza e delle coperture assicurative ivi previste. La presente Polizza si intende prestata per la durata di 1 anno a decorrere dal 1 aprile 2010 e si intenderà tacitamente rinnovata di anno in anno salvo il caso di disdetta come indicato nel successivo art.10. Presupposto necessario all inserimento in garanzia dei singoli crediti è la sottoscrizione/stipula e perfezionamento da parte del Cedente in nome proprio o dell Assicurato/Beneficiario, in nome e per conto del Cedente, delle coperture previste nell Assicurazione Collettiva Temporanea per il Caso di Morte a premio unico a copertura del debito residuo. CONDIZIONI POLIZZA CREDITO Pagina 2 di 5

3 Nel caso di mancato perfezionamento delle garanzie sopra indicate le singoli coperture prestate con la presente polizza non si intenderanno operanti. La durata delle singole coperture assicurative prestate con la presente Polizza, coincide con quella fissata per il finanziamento e la data di scadenza con la data di pagamento prevista per l ultima rata di restituzione del finanziamento. E ammesso il prolungamento della durata inizialmente prevista della garanzia in conseguenza dell accodamento di quote per effetto di sospensioni temporanee dello stipendio solo a seguito di emissione di apposita appendice di proroga del rischio. In caso di estinzione anticipata del contratto di finanziamento, comprovato da una dichiarazione della Banca/Finanziaria che contenga anche la data dell avvenuta estinzione, la Società provvederà all annullamento della copertura assicurativa con effetto dalla data di estinzione anticipata, con conseguente restituzione alla Contraente, di quota parte del premio pagato e non goduto. L importo rimborsato viene calcolato moltiplicando il premio corrisposto per una percentuale determinata in base all originaria durata, espressa in mesi, della copertura assicurativa ed il numero di mesi interamente trascorsi dalla decorrenza della copertura stessa. La tabella che segue riporta a titolo esemplificativo le percentuali di rimborso in corrispondenza dell originaria durata del finanziamento e dei mesi interamente trascorsi al momento del rimborso. Quota di rimborso del premio in caso di estinzione anticipata Mesi Durata finanziamento mesi trascorsi % 79% 77% 74% 70% 64% 56% 45% 26% 24 64% 60% 56% 51% 45% 36% 25% 12% 0% 36 50% 45% 40% 33% 25% 16% 7% 0% 48 36% 31% 25% 19% 11% 4% 0% 60 25% 20% 14% 8% 3% 0% 72 16% 11% 6% 2% 0% 84 9% 5% 2% 0% 96 4% 1% 0% 108 1% 0% 120 0% Alla somma così ottenuta verrà ulteriormente trattenuta su ogni singola posizione da rimborsare, una percentuale del 10% a titolo di spese amministrative. 4. Esclusioni L obbligo di corrispondere il capitale assicurato non insorge nei casi di morosità conseguente al mancato o ritardato versamento delle quote, da parte del Ceduto, a beneficio della Contraente (o di relativo Istituto di credito mandatario) nonché per causa di perdita temporanea del diritto allo stipendio da parte dell Assicurato/Cedente fatto salvo per le garanzie emesse a fronte di Cessioni del Quinto dello Stipendio a dipendenti Statali/Ministeriali. E escluso altresì l obbligo di corrispondere la prestazione da parte dell Impresa in caso di decesso del Cedente. 5. Capitale assicurato Il capitale assicurato è commisurato al numero delle rate insolute successive alla data indicata quale cessazione del rapporto di lavoro e mancanti per la restituzione del finanziamento moltiplicato per l importo della singola rata ed attualizzato al T.A.N. indicato nel contratto di finanziamento garantito al netto di quanto l Assicurato sia riuscito a percepire sulle somme a lui spettanti a termini di legge e normative vigenti in materia di cessione del quinto dello stipendio. CONDIZIONI POLIZZA CREDITO Pagina 3 di 5

4 6. Premio assicurativo. A fronte della copertura assicurativa è dovuto un premio anticipato in unica soluzione il cui tasso è rapportato alla tipologia del Ceduto, al tipo di Prestito (cessione o delega) alla durata del finanziamento ed alla anzianità di servizio del Cedente, come da tabelle allegate alla presente Polizza. Al fine dell Incasso delle coperture relative alla presente polizza verrà inviata mensilmente alla Contraente, per il tramite dell agenzia delegata, una appendice di incasso premio contenente l elenco delle coperture assicurative da perfezionare. Il premio complessivo è ad esclusivo carico della Contraente che si impegna a versarlo nei termini previsti nella convenzione. 7. Dichiarazioni inesatte o reticenti e cause di annullamento In caso di dichiarazioni inesatte o reticenti rese dalla Contraente, valgono le norme di cui agli artt e 1893 del codice civile. Costituiscono altresì causa di annullamento del contratto di assicurazione: a) l invalidità del contratto di prestito; b) la falsificazione nelle cifre e nei contenuti dei documenti; c) la mancata accettazione del Ceduto alla delegazione di pagamento. 8. Diritto di surrogazione L Impresa che liquida l indennizzo all Assicurato/Beneficiario rimane surrogata, ex art del codice civile, in tutti i diritti dell Assicurato/Beneficiario verso il Cedente, il Ceduto (o altro ente quale depositario del T.F.R.), il Fondo Pensione e l Istituto di Previdenza. 9. Denuncia di Sinistro - Pagamento delle prestazioni La liquidazione dell indennizzo avviene a seguito della denuncia di sinistro che dovrà essere sempre corredata, dalla seguente documentazione: copia integrale del Contratto di finanziamento comprensivo di relativa notifica prevista a norma di legge; atto di benestare alla delega di pagamento rilasciato dal datore di lavoro. conteggio estintivo relativo al prestito calcolato al momento del sinistro: quota capitale calcolata sulle rate a scadere al TAN applicato al contratto di finanziamento oggetto del sinistro, comprensivo delle quote insolute, detratti per intero il totale degli importi incassati a qualsiasi titolo (trattamento di fine rapporto, premi, ecc..) dal Cedente o dall Amministrazione (evidenziando le quote eventualmente già liquidate dall Impresa nel caso di sinistro temporaneo relativo a garanzie rilasciate per Cessioni del Quinto dello Stipendio a dipendenti Statali/Ministeriali); copia raccomandata per messa in mora del cliente. certificato di stipendio; comunicazione del datore di lavoro circa la data di cessazione definitiva del rapporto di lavoro. copia della richiesta al Ceduto del versamento del T.F.R. posto dal Cedente a garanzia dell estinzione del finanziamento, con eventuale diffida in caso di inadempimento. Nel caso in cui il depositario del T.F.R. sia ente diverso dal Ceduto, dovrà essere inoltrata la richiesta e la diffida anche a quest ultimo. dichiarazione del Contraente/Beneficiario di impossibilità di rintraccio del datore di lavoro. se dipendente di azienda privata o parastatale, copia della ricevuta dell atto di notifica al fondo. Vincolo TFR sottoscritto dall assicurato e notificato all amministrazione ceduta / fondo previdenza complementare, se utilizzato il TFR accantonato a fondo pensionistico per la definizione del montante. Modulo di delega al riscatto del TFR per FPC; Nel caso di sinistro temporaneo relativo a garanzie rilasciate per Cessioni del Quinto dello Stipendio a dipendenti Statali/Ministeriali, la Contraente dovrà allegare, oltre ai documenti sopra citati relativi al CONDIZIONI POLIZZA CREDITO Pagina 4 di 5

5 prestito, dichiarazione del datore di lavoro in cui sia stato indicato il periodo di aspettativa o sospensione. Pur in presenza del termine di prescrizione biennale previsto dal Codice Civile, il Contraente/Beneficiario ha, a pena di decadenza dall indennizzo, il termine massimo di 365 giorni dalla data di risoluzione definitiva del rapporto di lavoro per inoltrare la regolare denuncia di sinistro all Impresa. Ai fini della interruzione dei termini di decadenza dalla prestazione o di prescrizione del sinistro il Contraente è obbligato a denunciare in via cautelativa il sinistro non appena a conoscenza dell evento e solo per singole posizioni ed indicando: n della copertura credito colpita dal sinistro; nome e cognome dell assicurato cedente; denominazione del datore di lavoro; data di cessazione del rapporto di lavoro; motivo della denuncia cautelativa (se conosciuto). In mancanza di tale denuncia cautelativa i termini di prescrizione e di decadenza non si intenderanno interrotti. L Impresa esegue il pagamento del capitale assicurato entro 90 giorni dalla data di ricevimento della documentazione completa. Il pagamento del capitale assicurato avviene unicamente mediante bonifico sul conto corrente bancario dell Assicurato/ Beneficiario. L Impresa, infine, si impegna, in caso di cessazione temporanea o parziale del diritto allo stipendio o salario per le garanzie emesse a fronte di Cessioni del Quinto dello Stipendio a dipendenti Statali/Ministeriali, a rimborsare le rate scoperte/scadute e così di seguito semestralmente fino a quando il Cedente non ritornerà a percepire regolare stipendio. E sempre facoltà dell Impresa, in caso di sinistro, richiedere tutta la documentazione ritenuta necessaria a comprovare la veridicità dei dati trasmessi. 10. Disdetta della Polizza L Impresa e il Contraente possono in ogni tempo disdettare la presente Polizza, dandone comunicazione scritta all'altra parte mediante lettera raccomandata A.R. e con un preavviso di 30 giorni. Nonostante la disdetta, la Polizza resterà pienamente efficace con riferimento alle singole Coperture in corso alla data del recesso, fatta salva ogni altra condizione della Polizza. 11. Imposte di Assicurazione Tutte le imposte, presenti e future, inerenti all Assicurazione sono a carico del Contraente. 12.Foro competente Per ogni eventuale controversia relativa alla presente polizza è competente il Foro di Milano. 13. Rinvio alle norme di legge Per quanto non è qui diversamente regolato valgono le norme di legge vigenti. CONDIZIONI POLIZZA CREDITO Pagina 5 di 5

SCHEDA PRODOTTO (ed. Dicembre 2008) PRESTITI A LAVORATORI DIPENDENTI CON RIMBORSO MEDIANTE TRATTENUTA SULLO STIPENDIO

SCHEDA PRODOTTO (ed. Dicembre 2008) PRESTITI A LAVORATORI DIPENDENTI CON RIMBORSO MEDIANTE TRATTENUTA SULLO STIPENDIO SCHEDA PRODOTTO (ed. Dicembre 2008) PRESTITI A LAVORATORI DIPENDENTI CON RIMBORSO MEDIANTE TRATTENUTA SULLO STIPENDIO Contraente: CONSEL S.p.A., quale Istituto mutuante. Assicuratore: l Impresa di Assicurazioni

Dettagli

ESTRATTO DI CONVENZIONE

ESTRATTO DI CONVENZIONE ESTRATTO DI CONVENZIONE COPERTURA ASSICURATIVA PERDITE PECUNIARIE ABBINATA A PRESTITI PERSONALI RIMBORSABILI MEDIANTE CESSIONE / DELEGAZIONE DI PAGAMENTO DI QUOTE DI STIPENDIO Fra Net Insurance S.p.A.

Dettagli

ESTRATTO DI CONVENZIONE

ESTRATTO DI CONVENZIONE ESTRATTO DI CONVENZIONE COPERTURA ASSICURATIVA PERDITE PECUNIARIE ABBINATA A PRESTITI PERSONALI RIMBORSABILI MEDIANTE CESSIONE / DELEGAZIONE DI PAGAMENTO DI QUOTE DI STIPENDIO Fra Net Insurance S.p.A.

Dettagli

COPERTURE ASSICURATIVE di prestiti rimborsabili mediante cessione di quote dello stipendio o delegazione di pagamento

COPERTURE ASSICURATIVE di prestiti rimborsabili mediante cessione di quote dello stipendio o delegazione di pagamento FASCICOLO INFORMATIVO DANNI COPERTURE ASSICURATIVE di prestiti rimborsabili mediante cessione di quote dello stipendio o delegazione di pagamento POLIZZA CQS Convenzione Numero: 2 Prestazioni assicurate

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO

FASCICOLO INFORMATIVO FASCICOLO INFORMATIVO COPERTURA ASSICURATIVA DEI PRESTITI PERSONALI RIMBORSABILI MEDIANTE CESSIONE DI QUOTE DELLO STIPENDIO O DELEGAZIONE DI PAGAMENTO Il presente Fascicolo Informativo si compone di: 1)

Dettagli

CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO Società Cattolica di Assicurazione Società Cooperativa Gruppo Cattolica Assicurazioni CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LE COPERTURE ASSICURATIVE DEI PRESTITI PERSONALI

Dettagli

DEFINIZIONI. il soggetto cui l Assicuratore deve corrispondere l Indennizzo in caso di Sinistro.

DEFINIZIONI. il soggetto cui l Assicuratore deve corrispondere l Indennizzo in caso di Sinistro. ALLEGATO A CONVENZIONE PER POLIZZA CREDITO A CAPITALE DECRESCENTE A PREMIO UNICO ANTICIPATO ABBINATA A PRESTITI PERSONALI RIMBORSABILI MEDIANTE CESSIONE DI PAGAMENTO DI QUOTE DI STIPENDIO Tra la Compagnia

Dettagli

COPERTURE ASSICURATIVE di prestiti rimborsabili mediante cessione di quote dello stipendio o delegazione di pagamento

COPERTURE ASSICURATIVE di prestiti rimborsabili mediante cessione di quote dello stipendio o delegazione di pagamento FASCICOLO INFORMATIVO DANNI COPERTURE ASSICURATIVE di prestiti rimborsabili mediante cessione di quote dello stipendio o delegazione di pagamento POLIZZA CQS Convenzione Numero: 7055 Prestazioni assicurate

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

SCHEDA INFORMATIVA CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO CHE COS È LA La Cessione del Quinto dello Stipendio è una particolare forma di prestito personale che viene rimborsata dal soggetto finanziato (Cliente) mediante la cessione pro solvendo alla Banca di

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

SCHEDA INFORMATIVA CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO CHE COS È LA La Cessione del Quinto dello Stipendio è una particolare forma di prestito personale che viene rimborsata dal soggetto finanziato (Cliente) mediante la cessione pro solvendo alla Banca di

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO. Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO. Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia Pagina 1 di 5 FOGLIO INFORMATIVO Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia Documento n 05 - data ultimo aggiornamento APRILE 2010 NOTA BENE: le parti evidenziate in giallo sono state

Dettagli

L anno nel mese di il giorno.in Milano Via Vivaio, 1 TRA

L anno nel mese di il giorno.in Milano Via Vivaio, 1 TRA SCHEMA DI CONVENZIONE TIPO PER LA CONCESSIONE DI PRESTITI AI DIPENDENTI DELLA CITTA' METROPOLITANA DI MILANO CON ESTINZIONE MEDIANTE L ISTITUTO DELLA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO L anno nel mese di il giorno.in

Dettagli

CONVENZIONE TIPO FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO A PENSIONATI ENASARCO

CONVENZIONE TIPO FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO A PENSIONATI ENASARCO CONVENZIONE TIPO FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO A PENSIONATI ENASARCO L anno, il giorno del mese di in Roma Via TRA La FONDAZIONE ENASARCO, con sede in Roma, Via Antoniotto Usodimare

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Num. rep. A0301B/43/2015 Data: 21 aprile 2015 Direzione: A0301B

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Num. rep. A0301B/43/2015 Data: 21 aprile 2015 Direzione: A0301B REGIONE PIEMONTE BU20 21/05/2015 Consiglio Regionale DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Num. rep. A0301B/43/2015 Data: 21 aprile 2015 Direzione: A0301B Approvazione dei modelli della disciplina e della convezione

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE ALLEGATO A Art. 1 I competenti Uffici periferici del Dipartimento della Pubblica Sicurezza operano le ritenute sulle competenze

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER CESSIONE DEL QUINTO - N. 3 DEL 01 luglio 2010 -

FOGLIO INFORMATIVO PER CESSIONE DEL QUINTO - N. 3 DEL 01 luglio 2010 - FOGLIO INFORMATIVO PER CESSIONE DEL QUINTO - N. 3 DEL 01 luglio 2010 - LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO GE Capital Servizi Finanziari

Dettagli

Cessione 5 Linee Guida per la gestione dei contratti di finanziamento con cessione del quinto dello stipendio e delegazioni di pagamento

Cessione 5 Linee Guida per la gestione dei contratti di finanziamento con cessione del quinto dello stipendio e delegazioni di pagamento Cessione 5 Linee Guida per la gestione dei contratti di finanziamento con cessione del quinto dello stipendio e delegazioni di pagamento Premessa Le presenti Linee Guida forniscono indicazioni operative

Dettagli

Cessione 5 Linee Guida per la gestione dei contratti di finanziamento con cessione del quinto dello stipendio e delegazioni di pagamento

Cessione 5 Linee Guida per la gestione dei contratti di finanziamento con cessione del quinto dello stipendio e delegazioni di pagamento Cessione 5 Linee Guida per la gestione dei contratti di finanziamento con cessione del quinto dello stipendio e delegazioni di pagamento Premessa Le presenti Linee Guida forniscono indicazioni operative

Dettagli

CONVENZIONE. premesso che

CONVENZIONE. premesso che Allegato A CONVENZIONE....... (codice fiscale.. ), di seguito Amministrazione, nella persona di., nato il... a., in qualità di.. e.... con sede legale in..... (codice fiscale.... e iscrizione all albo

Dettagli

CONVENZIONE. premesso che

CONVENZIONE. premesso che Schema di convenzione- tipo per contratti di finanziamento CONVENZIONE L Università degli Studi di Roma La Sapienza (codice fiscale 80209930587) di seguito Amministrazione, nella persona di., nato il...

Dettagli

NUMERO: DATA: Pagina 1 di 7

NUMERO: DATA: Pagina 1 di 7 NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI CQP IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE FLA SpA FINANZIATORE REA/Pescara n 137769 - C.F./P. IVA: 01520400696 - Cap. Soc. Euro

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RELATIVA AL CONTRATTO DI PRESTITO CON RITENUTA DELEGATA

FOGLIO INFORMATIVO DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RELATIVA AL CONTRATTO DI PRESTITO CON RITENUTA DELEGATA FOGLIO INFORMATIVO Pagina 1 di 5 RELATIVA AL CONTRATTO DI PRESTITO CON RITENUTA DELEGATA Redatto secondo le istruzioni di vigilanza di Banca d Italia Documento n 05 - data ultimo aggiornamento APRILE 2010

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE UMANE ALLEGATO A Art. 1 I competenti Uffici periferici del Dipartimento della Pubblica Sicurezza operano le ritenute sulle competenze

Dettagli

UD7 I prestiti garantiti

UD7 I prestiti garantiti UD7 UD7 I prestiti garantiti La cessione del quinto e la polizza obbligatoria La struttura: una polizza obbligatoria con caratteristiche fissate dalla legge; prestazioni: morte o perdita di impiego del

Dettagli

CITTÀ DI AVIGLIANO. (Provincia di Potenza) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 10 del 28 gennaio 2011

CITTÀ DI AVIGLIANO. (Provincia di Potenza) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. N. 10 del 28 gennaio 2011 CITTÀ DI AVIGLIANO (Provincia di Potenza) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 10 del 28 gennaio 2011 OGGETTO: Disciplina dei prestiti personali mediante l istituto della delegazione di pagamento. Approvazione

Dettagli

CONVENZIONE. per la disciplina delle operazioni di delegazione di pagamento di cui al D.P.R. 180/1950 Il giorno del mese di dell anno 2015 in Firenze

CONVENZIONE. per la disciplina delle operazioni di delegazione di pagamento di cui al D.P.R. 180/1950 Il giorno del mese di dell anno 2015 in Firenze CONVENZIONE per la disciplina delle operazioni di delegazione di pagamento di cui al D.P.R. 180/1950 Il giorno del mese di dell anno 2015 in Firenze TRA - L Azienda Regionale per il Diritto allo Studio

Dettagli

Implicazioni con la previdenza complementare. Anna Ilaria Orlando 23/10/2009 1

Implicazioni con la previdenza complementare. Anna Ilaria Orlando 23/10/2009 1 Implicazioni con la previdenza complementare 1 Cos è la cessione del quinto dello stipendio? La cessione del quinto dello stipendio è una forma di prestito garantito a tasso fisso, svincolato da particolari

Dettagli

CONVENZIONE PER IL COLLOCAMENTO DI COPERTURE ASSICURATIVE

CONVENZIONE PER IL COLLOCAMENTO DI COPERTURE ASSICURATIVE Convenzione n. 17 CONVENZIONE PER IL COLLOCAMENTO DI COPERTURE ASSICURATIVE di prestiti rimborsabili mediante cessione di quote dello stipendio o delegazione di pagamento Convenzione Pag. 1 di 12 Edizione

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE FINANZIATORE INDIRIZZO IBL Banca

Dettagli

pag. 1/6 , C.A.P. Località , data di rilascio, titolare di trattamento retributivo, dipendente dell Amministrazione dal. Retribuzione mensile lorda:

pag. 1/6 , C.A.P. Località , data di rilascio, titolare di trattamento retributivo, dipendente dell Amministrazione dal. Retribuzione mensile lorda: Atlantide S.p.A. Sede Legale: 10121 Torino - Corso Vitt. Emanuele II, 76 - Sede Amm.va e Direzione Generale: 40131 Bologna - Via de Carracci, 93 Tel. 051.0560000 - Fax 051.0621145 - e-mail: info@atlantidespa.it

Dettagli

Convenzione in materia di contratti di finanziamento CONVENZIONE TRA

Convenzione in materia di contratti di finanziamento CONVENZIONE TRA Convenzione in materia di contratti di finanziamento CONVENZIONE TRA L Università degli Studi di Napoli Parthenope (Partita IVA 01877320638), nella persona del Prof. Claudio QUINTANO nato a Castellammare

Dettagli

CONVENZIONE. Visti. Premesso

CONVENZIONE. Visti. Premesso CONVENZIONE L anno il giorno del mese di, in Palermo, nella sede di Via ; tra RAP spa Risorse Ambiente Palermo- (cod. fiscale 06232420825), di seguito Azienda, con sede in Piazzetta Cairoli Palermo, rappresentata

Dettagli

MODELLO STANDARD CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE

MODELLO STANDARD CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Mandataria Telefono Email Fax Sito web Conafi Prestitò S.p.A. Via

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 750.

CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 750. CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 750.000,00 Procedura aperta Criterio di aggiudicazione: prezzo

Dettagli

i dati contenenti nei documenti facenti parte del Fascicolo Informativo sono aggiornati al 28/02/201

i dati contenenti nei documenti facenti parte del Fascicolo Informativo sono aggiornati al 28/02/201 Fascicolo Informativo POLIZZA INDIVIDUALE DI ASSICURAZIONE - PERDITA D IMPIEGO A CAPITALE DECRESCENTE MENSILMENTE A PREMIO UNICO Contratti abbinabili a prestiti personali, erogati da Enti Finanziari, rimborsabili

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (Testo Unico Bancario D.Lgs. 385/93 e norme di attuazione) FINANZIAMENTI CON CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Prestito Personale ConTanti Cessione del quinto dello stipendio / Delegazione di pagamento

FOGLIO INFORMATIVO Prestito Personale ConTanti Cessione del quinto dello stipendio / Delegazione di pagamento FOGLIO INFORMATIVO Prestito Personale ConTanti Cessione del quinto dello stipendio / Delegazione di pagamento Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari D.Lgs. n. 385/1993

Dettagli

Schema di convenzione-tipo per contratti di finanziamento

Schema di convenzione-tipo per contratti di finanziamento Schema di convenzione-tipo per contratti di finanziamento CONVENZIONE L Università degli Studi di Roma La Sapienza (codice fiscale 80209930587) di seguito Amministrazione, nella persona di., nato il.....

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO n. 1/2011 del 1 Gennaio 2011 CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

FOGLIO INFORMATIVO n. 1/2011 del 1 Gennaio 2011 CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO FOGLIO INFORMATIVO n. 1/2011 del 1 Gennaio 2011 (redatto ai sensi della Delibera C.I.C.R. 4 marzo 2003 e del Provvedimento della Banca d Italia 29 luglio 2009) CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO INFORMAZIONI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (Testo Unico Bancario D.Lgs. 385/93 e norme di attuazione) FINANZIAMENTI CON CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI

Dettagli

CONVENZIONE. premesso che

CONVENZIONE. premesso che CONVENZIONE MIUR Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte Direzione Generale Regionale, con sede in Torino, Via Pietro Micca n. 20, (codice fiscale 97613140017), di seguito Amministrazione, nella persona

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO n. 2/2011 del 1 Aprile 2011 CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE

FOGLIO INFORMATIVO n. 2/2011 del 1 Aprile 2011 CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE FOGLIO INFORMATIVO n. 2/2011 del 1 Aprile 2011 (redatto ai sensi della Delibera C.I.C.R. 4 marzo 2003 e del Provvedimento della Banca d Italia 29 luglio 2009) CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE INFORMAZIONI

Dettagli

FAC-SIMILE COPIA IDONEA PER LA STIPULA DEL CONTRATTO DI PRESTITO RIMBORSABILE MEDIANTE CESSIONE PRO-SOLVENDO DI QUOTE DELLA RETRIBUZIONE MENSILE

FAC-SIMILE COPIA IDONEA PER LA STIPULA DEL CONTRATTO DI PRESTITO RIMBORSABILE MEDIANTE CESSIONE PRO-SOLVENDO DI QUOTE DELLA RETRIBUZIONE MENSILE Atlantide S.p.A. Sede Legale: 10121 Torino - Corso Vitt. Emanuele II, 76 - Sede Amm.va e Direzione Generale: 40131 Bologna - Via de Carracci, 93 Tel. 051.0560000 - Fax 051.0621145 - e-mail: info@atlantidespa.it

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO CONVENZIONE CONVENZIONE TRA IL FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA DI STATO IN NOME E PER CONTO DEL MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA - E LA SOCIETA CONVENZIONATA

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CQS PROTETTO Mod. 002.2010 CSQ DDP PERDITA D IMPIEGO - a capitale decrescente mensilmente - a premio unico TEMPORANEA IN CASO DI MORTE - a capitale decrescente mensilmente -

Dettagli

A PREMIO UNICO Mod.2014.07.CDQS

A PREMIO UNICO Mod.2014.07.CDQS POLIZZA COLLETTIVA CON APPLICAZIONI INDIVIDUALI DI ASSICURAZIONE PERDITA D IMPIEGO A CAPITALE DECRESCENTE MENSILMENTE A PREMIO UNICO Mod.2014.07.CDQS Contratti abbinabili a prestiti personali, erogati

Dettagli

CONVENZIONE N. 1013021

CONVENZIONE N. 1013021 CONVENZIONE PER L ASSICURAZIONE TEMPORANEA DI GRUPPO PER LA GARANZIA CONTRO IL RISCHIO DI MORTE E INVALIDITA PERMANENTE per ISCRITTI AL FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE DEL GRUPPO BANCARIO INTESA Il FONDO

Dettagli

CONVENZIONE N. 1013020

CONVENZIONE N. 1013020 CONVENZIONE PER L ASSICURAZIONE TEMPORANEA DI GRUPPO PER LA GARANZIA CONTRO IL RISCHIO DI MORTE PER ISCRITTI AL FONDO PENSIONE PER IL PERSONALE DEL GRUPPO BANCARIO INTESA Il FONDO PENSIONI PER IL PERSONALE

Dettagli

Contratto di Assicurazione Perdita d Impiego a capitale decrescente mensilmente a premio unico. Mod. I.007.2012.CQS.DDP

Contratto di Assicurazione Perdita d Impiego a capitale decrescente mensilmente a premio unico. Mod. I.007.2012.CQS.DDP Fascicolo Informativo SALVA CQS DDP Contratto di Assicurazione Perdita d Impiego a capitale decrescente mensilmente a premio unico Mod. I.007.2012.CQS.DDP Contratti abbinabili a Prestiti Personali erogati

Dettagli

Allegato A SCHEMA CONVENZIONE QUADRO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI TRAMITE L ISTITUTO DELLA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO. Tra

Allegato A SCHEMA CONVENZIONE QUADRO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI TRAMITE L ISTITUTO DELLA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO. Tra Allegato A SCHEMA CONVENZIONE QUADRO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI TRAMITE L ISTITUTO DELLA DELEGAZIONE DI PAGAMENTO Tra la PROVINCIA DI CASERTA, con sede in Corso Trieste - 81100 CASERTA, c.f. 80004770618,

Dettagli

Fascicolo Informativo

Fascicolo Informativo Fascicolo Informativo POLIZZA COLLETTIVA CON APPLICAZIONI INDIVIDUALI DI ASSICURAZIONE - PERDITA D IMPIEGO A CAPITALE DECRESCENTE MENSILMENTE A PREMIO UNICO - TEMPORANEA IN CASO DI MORTE A CAPITALE DECRESCENTE

Dettagli

Cliente CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Corso Buenos Aires, 79 20124 Milano

Cliente CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Corso Buenos Aires, 79 20124 Milano Cliente CONTRATTO DI CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO N. INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito FINANZIATORE Indirizzo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO ENTE CONTRAENTE: COMUNE DI B I B B I E N A Decorrenza: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 Scadenza: alle ore 24 del 30 Giugno 2012 1 DEFINIZIONI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Prestito Personale a Privati

FOGLIO INFORMATIVO. Prestito Personale a Privati FOGLIO INFORMATIVO Prestito Personale a Privati INFORMAZIONI SULLA BANCA SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Soc. Coop. p. a. Piazza Matteotti, 23-41038 San Felice sul Panaro (MO) Tel.: 0535/89811 Fax: 0535/83112

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE CONTRATTO DI CREDITO RIMBORSABILE MEDIANTE RILASCIO DI DELEGAZIONE DI PAGAMENTO PRO-SOLVENDO DI QUOTE DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO A PENSIONATI INPS. L anno duemilasette, il giorno del mese di in Roma Via

CONVENZIONE QUADRO FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO A PENSIONATI INPS. L anno duemilasette, il giorno del mese di in Roma Via CONVENZIONE QUADRO FINALIZZATA ALLA CONCESSIONE DI PRODOTTI DI FINANZIAMENTO A PENSIONATI INPS L anno duemilasette, il giorno del mese di in Roma Via TRA L Istituto Nazionale della Previdenza Sociale,

Dettagli

MUTUI IPOTECARI AGLI ISCRITTI PICCOLO PRESTITO

MUTUI IPOTECARI AGLI ISCRITTI PICCOLO PRESTITO MUTUI IPOTECARI AGLI ISCRITTI La prestazione fornisce mutui ipotecari, per l'acquisto della prima casa di abitazione, della durata di 10, 15, 20, 25 o 30 anni. Il beneficio è riservato agli iscritti alla

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (Testo Unico Bancario D.Lgs. 385/93 e norme di attuazione) FINANZIAMENTI CON DELEGA DI PAGAMENTO MEDIANTE TRATTENUTE SULLO STIPENDIO FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI

Dettagli

CONVENZIONE CONTRATTI DI ASSICURAZIONE RC AUTO

CONVENZIONE CONTRATTI DI ASSICURAZIONE RC AUTO CONVENZIONE CONTRATTI DI ASSICURAZIONE RC AUTO Allegato 3 La Regione Autonoma della Sardegna, (di seguito indicata Amministrazione ) con sede in viale Trento n. 69, 09123 Cagliari, CF. n 80002870923, nella

Dettagli

COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani

COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani COMUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani Oggetto: convenzione disciplinante modalità per la concessione di finanziamenti ai dipendenti da parte di banche ed intermediari finanziari con delegazione convenzionale.

Dettagli

Polizza collettiva Temporanea Caso Morte

Polizza collettiva Temporanea Caso Morte Polizza collettiva Temporanea Caso Morte Tariffa 1144 Ed. Maggio 2011 Il presente fascicolo informativo - contenente nota informativa, condizioni di assicurazione, glossario e polizza - deve essere consegnato

Dettagli

Il presente Fascicolo Informativo, contenente: Nota informativa comprensiva di glossario Condizioni di Assicurazione

Il presente Fascicolo Informativo, contenente: Nota informativa comprensiva di glossario Condizioni di Assicurazione CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A GARANZIA DI PRESTITO CONTRO CESSIONE E/O DELEGAZIONE DI PAGAMENTO DI QUOTE DELLO STIPENDIO Cessione Quinto Il presente Fascicolo Informativo, contenente: Nota informativa comprensiva

Dettagli

FIDES S.p.A. Società a socio unico e soggetta a direzione e coordinamento di Banco di Desio e della Brianza S.p.A.

FIDES S.p.A. Società a socio unico e soggetta a direzione e coordinamento di Banco di Desio e della Brianza S.p.A. Foglio informativo n 84 Data ultimo aggiornamento 31/03/2011 FOGLIO INFORMATIVO - Prestito contro cessione del quinto dello stipendio Ai sensi della delibera C.I.C.R. del 04.03.2003 e successivo provvedimento

Dettagli

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO Aggiornato al 01/04/2015 IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE INFORMAZIONI PUBBLICITARIE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO, SALARIO, COMPENSO Finanziatore Credito Emiliano SpA Iscrizione

Dettagli

PROTEZIONE PER LA CESSIONE DEL QUINTO

PROTEZIONE PER LA CESSIONE DEL QUINTO Società Cattolica di Assicurazione Società Cooperativa PROTEZIONE PER LA CESSIONE DEL QUINTO ASSICURAZIONE COLLETTIVA TEMPORANEA IN CASO DI MORTE A PREMIO UNICO E A CAPITALE DECRESCENTE Il presente Fascicolo

Dettagli

RICHIESTA DI FINANZIAMENTO ESTINGUIBILE MEDIANTE CESSIONE DI QUOTE DELLA RETRIBUZIONE

RICHIESTA DI FINANZIAMENTO ESTINGUIBILE MEDIANTE CESSIONE DI QUOTE DELLA RETRIBUZIONE CONSEL S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: Via V. Bellini 2 10121 Torino Tel. 011.50.61.111 Fax 011.57.32.578 info@e-consel.it www.e-consel.it Cod. Fisc./Part. IVA 02007340025 Capitale sociale e riserve:

Dettagli

CONTRATTO DI MUTUO. il Comune/Provincia di

CONTRATTO DI MUTUO. il Comune/Provincia di CONTRATTO DI MUTUO Con il presente atto redatto in tre originali, tra l Istituto per il Credito Sportivo, Ente Pubblico Economico con sede legale in Roma Via G. Vico, n. 5, costituito con legge 24 dicembre

Dettagli

Polizza collettiva Temporanea Caso Morte

Polizza collettiva Temporanea Caso Morte Polizza collettiva Temporanea Caso Morte INPDAP Tariffa 1145 Ed. Maggio 2011 Il presente fascicolo informativo - contenente nota informativa, condizioni di assicurazione, glossario e polizza - deve essere

Dettagli

Viale Regina Margherita n. 206 - C.A.P. 00198 Tel. n. 06854461 Codice Fiscale n. 02796270581 DIREZIONE GENERALE LORO SEDI LORO SEDI

Viale Regina Margherita n. 206 - C.A.P. 00198 Tel. n. 06854461 Codice Fiscale n. 02796270581 DIREZIONE GENERALE LORO SEDI LORO SEDI Viale Regina Margherita n. 206 - C.A.P. 00198 Tel. n. 06854461 Codice Fiscale n. 02796270581 DIREZIONE GENERALE Area Contributi e Prestazioni Direzione Prestazioni Previdenziali CIRCOLARE N. 11 DEL 23/06/2008

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Articolo 1) - OGGETTO DEL CONTRATTO Costituisce oggetto del presente capitolato speciale d appalto pubblico mediante procedura aperta per l accensione di un finanziamento

Dettagli

A. INFORMAZIONI SULL'IMPRESA DI ASSICURAZIONE.

A. INFORMAZIONI SULL'IMPRESA DI ASSICURAZIONE. NOTA INFORMATIVA POLIZZA CONVENZIONE FIDI XXX La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell ISVAP.

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO Copia originale per UNICREDIT INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI DELEGAZIONE DI PAGAMENTO 1. identità e contatti del finanziatore/intermediario DEL CREDITO Finanziatore UniCredit S.p.A.

Dettagli

Pignoramento e cessione della retribuzione: istruzioni per l uso. Annalisa Cristellon Area Lavoro, Previdenza ed Education Vicenza, 23 aprile 2015

Pignoramento e cessione della retribuzione: istruzioni per l uso. Annalisa Cristellon Area Lavoro, Previdenza ed Education Vicenza, 23 aprile 2015 Pignoramento e cessione della retribuzione: istruzioni per l uso Annalisa Cristellon Area Lavoro, Previdenza ed Education Vicenza, 23 aprile 2015 CESSIONE DEL CREDITO DPR n. 180/1950 (e successive modifiche)

Dettagli

Schema convenzione tipo per contratti di assicurazione

Schema convenzione tipo per contratti di assicurazione Schema convenzione tipo per contratti di assicurazione CONVENZIONE L Università degli Studi di Roma La Sapienza (codice fiscale 80209930587) di seguito Amministrazione, nella persona di., nato il... a.,

Dettagli

Azienda U.L.S.S. n. 19

Azienda U.L.S.S. n. 19 Allegato B al Disciplinare AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO DI FINANZIAMENTO - CONTRATTO PER UN MUTUO DECENNALE - A TASSO VARIABILE CON OPZIONE DI CONVERSIONE A TASSO FISSO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO TRIENNALE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA

FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Normativa sulla Trasparenza Bancaria (Testo Unico Bancario D.Lgs. 385/93 e norme di attuazione) FINANZIAMENTI CON CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI

Dettagli

MOD:SICQI RISCHI TIPICI RISCHI TIPICI

MOD:SICQI RISCHI TIPICI RISCHI TIPICI : CESSIONE QUINTO STIPENDIO/PENSIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL LAVORO

Dettagli

RICHIESTA DI FINANZIAMENTO ESTINGUIBILE MEDIANTE "CESSIONE DEL QUINTO"

RICHIESTA DI FINANZIAMENTO ESTINGUIBILE MEDIANTE CESSIONE DEL QUINTO DATI CONSEL S.p.A. Direzione Generale: Via Bellini, 2 10121 Torino Tel. 011.50.61.111 Fax 011.50.61.113 info@e-consel.it www.e-consel.it Capitale sociale deliberato: euro 22.666.668,99; sottoscritto e

Dettagli

Tutti i dati contenenti nei documenti facenti parte del Fascicolo Informativo sono aggiornati al 1/04/2012

Tutti i dati contenenti nei documenti facenti parte del Fascicolo Informativo sono aggiornati al 1/04/2012 Fascicolo Informativo POLIZZA COLLETTIVA CON APPLICAZIONI INDIVIDUALI DI ASSICURAZIONE - TEMPORANEA IN CASO DI MORTE A CAPITALE DECRESCENTE MENSILMENTE A PREMIO UNICO Contratto abbinabile a prestiti personali

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Fascicolo Informativo

Fascicolo Informativo Inter Hannover Ltd Compagnia del Gruppo Hannover Re Rappresentanza Generale per l Italia Sede Legale 1 Arlington Square, Bracknell, RG12 1WA, UK Sede della Rappresentanza Italiana Via San Vito, 7 20123

Dettagli

PRESTITO PERSONALE CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

PRESTITO PERSONALE CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO Aggiornato al 01 APRILE 2011 Pag. 1/ 4 Foglio Informativo Aggiornamento n. 8 PRESTITO PERSONALE CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO Consum.it S.p.A. Sede Legale e

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTITO CONTRO DELEGAZIONE DI PAGAMENTO AL DATORE DI LAVORO

CONTRATTO DI PRESTITO CONTRO DELEGAZIONE DI PAGAMENTO AL DATORE DI LAVORO Imposta di bollo assolta in modo virtuale. Autorizzazione Agenzia delle Entrate di Roma Provvedimento n. 008655/10 del 16/03/2010 RACES FINANZIARIA S.p.A. Sede legale: (00161) Roma, via A. Torlonia, 16/18,

Dettagli

CREDIT PROTECTION A PREMIO UNICO ABBINATA AI PRESTITI PERSONALI

CREDIT PROTECTION A PREMIO UNICO ABBINATA AI PRESTITI PERSONALI CREDIT PROTECTION A PREMIO UNICO ABBINATA AI PRESTITI PERSONALI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE IN FORMA COLLETTIVA E FACOLTATIVA per i casi di Decesso Invalidità Totale Permanente da Infortunio o Malattia

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007

FOGLIO INFORMATIVO. MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007 FOGLIO INFORMATIVO Mod.01/07 MUTUO FINALIZZATO ASSISTITO DA GARANZIA FIDEIUSSORIA (Contratto Capitale 5) Aggiornamento del 1 aprile 2007 Sezione 1 - Informazioni sull Intermediario finanziario Denominazione

Dettagli

CPI STANDARD CREDIT PROTECTION A PREMIO UNICO ABBINATA AI PRESTITI PERSONALI TARIFFA CPA1

CPI STANDARD CREDIT PROTECTION A PREMIO UNICO ABBINATA AI PRESTITI PERSONALI TARIFFA CPA1 CPI STANDARD CREDIT PROTECTION A PREMIO UNICO ABBINATA AI PRESTITI PERSONALI TARIFFA CPA1 CONTRATTO DI ASSICURAZIONE IN FORMA COLLETTIVA AD ADESIONE FACOLTATIVA per i casi di Decesso Invalidità Totale

Dettagli

ACCORDO IN MATERIA DI PRESTITI AI DIPENDENTI DI CUI ALL ART. 45 DEL CCNL 6/07/1995 E ALL ART. 27 DEL CCNL 14/02/2001

ACCORDO IN MATERIA DI PRESTITI AI DIPENDENTI DI CUI ALL ART. 45 DEL CCNL 6/07/1995 E ALL ART. 27 DEL CCNL 14/02/2001 ACCORDO IN MATERIA DI PRESTITI AI DIPENDENTI DI CUI ALL ART. 45 DEL CCNL 6/07/1995 E ALL ART. 27 DEL CCNL 14/02/2001 Sottoscritto il 25 Luglio 2013 a Roma 1 PER L INPS Il Presidente della delegazione trattante

Dettagli

PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE

PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE Informazioni sulla Banca B@nca 24-7 S.p.A. Società per azioni avente socio unico Sede legale: Piazza Vittorio Veneto 8-24122 Bergamo - Sede operativa:

Dettagli

CPI STANDARD CREDIT PROTECTION A PREMIO UNICO ABBINATA AI PRESTITI PERSONALI TARIFFA CPA3

CPI STANDARD CREDIT PROTECTION A PREMIO UNICO ABBINATA AI PRESTITI PERSONALI TARIFFA CPA3 CPI STANDARD CREDIT PROTECTION A PREMIO UNICO ABBINATA AI PRESTITI PERSONALI TARIFFA CPA3 CONTRATTO DI ASSICURAZIONE IN FORMA COLLETTIVA AD ADESIONE FACOLTATIVA per i casi di Decesso Invalidità Totale

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE. Polizza Collettiva con Applicazioni Individuali di Assicurazione. - A Premio Unico

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE. Polizza Collettiva con Applicazioni Individuali di Assicurazione. - A Premio Unico CONTRATTO DI ASSICURAZIONE Polizza Collettiva con Applicazioni Individuali di Assicurazione Perdita d Impiego - A Capitale Decrescente Mensilmente - A Premio Unico Temporanea in Caso di Morte - A Capitale

Dettagli

Art. 1 - Oggetto del contratto

Art. 1 - Oggetto del contratto CAPITOLATO TECNICO ECONOMICO PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO DESTINATO AL FINANZIAMENTO DI SPESE DI INVESTIMENTO (D. LGS. 17/3/1995 N. 157, ART. 6, COMMA 1, LETT. A; ART. 23, COMMA 1, LETT. A; ALLEGATO 1,

Dettagli

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute

REGOLAMENTO. Fondo mètasalute REGOLAMENTO Fondo mètasalute Anno 2016 DISPOSIZIONI GENERALI Il presente regolamento disciplina il funzionamento di mètasalute, il Fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell industria

Dettagli

Condizioni di assicurazione

Condizioni di assicurazione Mod. 5251 RCA - Ed. 08/14 Autovetture Condizioni di assicurazione 1 di 96 2 di 96 1.1 DECORRENZA DELLA GARANZIA E PAGAMENTO DEL PREMIO L assicurazione ha effetto dal giorno e dall ora indicati in polizza

Dettagli

ISTITUTO POSTELEGRAFONICI STATUTO DELLA NUOVA GESTIONE MUTUALITA (Nuovo Fondo di Mutualità)

ISTITUTO POSTELEGRAFONICI STATUTO DELLA NUOVA GESTIONE MUTUALITA (Nuovo Fondo di Mutualità) ISTITUTO POSTELEGRAFONICI STATUTO DELLA NUOVA GESTIONE MUTUALITA (Nuovo Fondo di Mutualità) Deliberazione del Commissario Straordinario dell Ipost n. 37 del 12 giugno 2009 Parte I Nuovo Fondo di Mutualità

Dettagli

Casi di inadempimento: 1) mancato pagamento e mancato rispetto degli impegni contrattuali. 2) insolvenza ed altre procedure concorsuali

Casi di inadempimento: 1) mancato pagamento e mancato rispetto degli impegni contrattuali. 2) insolvenza ed altre procedure concorsuali CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DELLA GARA RELATIVA AL SERVIZIO DI FINANZIAMENTO DELLA SOCIETA ART. 1 OGGETTO DEL FINANZIAMENTO La procedura aperta ha per oggetto il finanziamento degli investimenti da effettuare

Dettagli

PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO PRESTITO CONTRO CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO Informazioni sulla Banca B@nca 24-7 S.p.A. Società per azioni avente socio unico Sede legale: Piazza Vittorio Veneto 8-24122 Bergamo - Sede operativa:

Dettagli

Prestiti Personali POLIZZA ASSICURATIVA FACOLTATIVA CREDIT PROTECTION

Prestiti Personali POLIZZA ASSICURATIVA FACOLTATIVA CREDIT PROTECTION Prestiti Personali POLIZZA ASSICURATIVA FACOLTATIVA CREDIT PROTECTION Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota Informativa, Condizioni di Assicurazione, Glossario e Fac-simile Dichiarazione di

Dettagli

Art. 1 Oggetto e procedura dell appalto. Art. 2 Norma di salvaguardia. Art. 3 Normativa di riferimento. Art. 4 Vincolatività delle offerte

Art. 1 Oggetto e procedura dell appalto. Art. 2 Norma di salvaguardia. Art. 3 Normativa di riferimento. Art. 4 Vincolatività delle offerte Università per Stranieri di Siena CAPITOLATO D ONERI APPALTO PER LA CONTRAZIONE DI UN MUTUO IPOTECARIO TRENTENNALE A TASSO FISSO PER UN IMPORTO COMPRESO FRA UN MINIMO DI EURO 13.635.204,00 ED UN MASSIMO

Dettagli