Video estensimetro MTS Fundamental TM

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Video estensimetro MTS Fundamental TM"

Transcript

1 Video estensimetro MTS Fundamental TM Informazioni sul prodotto A

2 Informazioni sul copyright Informazioni di traslazione Informazioni del marchio registrato 2011 MTS Systems Corporation. Tutti i diritti riservati. Istruzioni originali (inglese): A MTS e MTS Fundamental sono marchi registrati di MTS Systems Corporation negli Stati Uniti. Questi marchi possono essere protetti in altri paesi. VidéoTraction è un marchio registrato di Iris Technologies. Tutti gli altri marchi di fabbrica o commerciali appartengono ai rispettivi proprietari. Informazioni di pubblicazione Numero di parte del manuale Data di pubblicazione A Aprile Video estensimetro Fundamental

3 Indice Assistenza tecnica 5 Come ricevere assistenza tecnica 5 Prima di contattare MTS 5 Se si contatta MTS per telefono 7 Modulo per la segnalazione di problemi nei manuali MTS 8 Prefazione 9 Prima di iniziare 9 Convenzioni 10 Convenzioni nella documentazione 10 Video estensimetro 13 Introduzione 13 Specifiche 14 Versione LC X 14 Versione LC XY 15 Specifiche aggiuntive 16 Altre lenti disponibili: 20, 40, 50, 100, 500, 1000 mm 16 Componenti del sistema 17 Collegamenti 17 Principio di tracciamento dei contrassegni 18 Due contrassegni 18 Quattro contrassegni 19 Sette contrassegni 20 Installazione dell'apparecchiatura 22 Installazione della telecamera 22 Installazione del provino 22 Illuminazione 22 Avviare il video estensimetro 23 Parametri di prova 23 Video estensimetro Fundamental 3

4 Finestra Test 28 Finestra principale 28 Procedura di prova 29 Visualizzazione deformazione 32 Finestra di prova VideoStrain 33 Registrazione del software 34 Installazione 35 Configurazione del software 35 Installare il software del video estensimetro 36 Installare il cavo USB-RS Installare Sapera LT 46 Installare Sapera Processing 50 Installare Genie Framework 53 Configurazione di TCPIP per sistemi operativi Windows XP 56 Registrare il software 59 4 Video estensimetro Fundamental

5 Assistenza tecnica Come ricevere assistenza tecnica Consultazione dei manuali I manuali forniti da MTS offrono quasi tutte le informazioni necessarie per l'utilizzo e la manutenzione dell'apparecchiatura. Se l'apparecchiatura include un software, fare riferimento alla Guida online e ai file README (LEGGIMI) che contengono informazioni aggiuntive sul prodotto. Se non è possibile trovare le risposte alle domande tecniche da queste fonti, utilizzare Internet o l' , il numero di telefono o il numero di fax per contattare MTS e richiedere assistenza. Metodi di assistenza tecnica MTS offre una gamma completa di servizi d'assistenza successivi all'installazione del sistema. Per domande su un sistema o un prodotto, contattare l'assistenza tecnica in uno dei seguenti modi. Dal sito Web è possibile contattare il personale dell'assistenza tecnica servendosi di un modulo da compilare online: Pulsante >Contattare l'assistenza tecnica MTS> Telefono Call Center MTS giorni feriali dalle 7.00 alle 17.00, Ora Europa centrale Fax Inserire "Assistenza tecnica" nella riga destinata all'oggetto. Fuori dagli USA Per l'assistenza tecnica al di fuori degli Stati Uniti, contattare l'ufficio vendite e assistenza di zona. Per un elenco delle sedi di vendita e assistenza in tutto il mondo e le relative informazioni di contatto, servirsi del link Global MTS sul sito Web di MTS: Prima di contattare MTS > Global MTS > (scegliere l'area geografica nella colonna di destra) > (scegliere la località più vicina) MTS può garantire un aiuto più efficiente qualora, durante il contatto con il servizio di assistenza, l'utente sia in grado di fornire le seguenti informazioni. Il numero del sito e il numero del sistema Il numero del sito comprende il numero della vostra società e consente d'identificare il vostro tipo di apparecchiatura (come ad esempio test su materiali, simulazione, ecc.). Il numero viene in genere riportato su un'etichetta apposta sull'apparecchiatura MTS prima che il sistema esca dallo stabilimento di produzione. Se non si conosce il proprio numero di sito MTS, contattare un addetto alle vendite di MTS. Esempio di numero di sito: Video estensimetro Fundamental Assistenza tecnica 5

6 Se si dispone di più sistemi MTS, il numero di ordine del sistema ne consente l'identificazione. È possibile trovare il numero di ordine nella pratica relativa all'ordine. Esempio di numero del sistema: US Le informazioni di una precedente assistenza tecnica Qualora MTS sia già stata precedentemente contattata in merito al problema, sarà in grado di recuperare il fascicolo in questione, sulla base di quanto segue: Numero di notifiche di MTS Nome della persona che ha fornito assistenza Individuare il problema Descrivere il problema e conoscere le risposte alle seguenti domande: Da quanto tempo e con che frequenza si verifica il problema? È possibile riprodurre il problema? Sono state apportate modifiche all'hardware o al software prima del verificarsi del problema? Quali sono i numeri del modello dell'apparecchiatura? Quale modello di controller si sta utilizzando (se applicabile)? Qual è la configurazione del sistema? Le informazioni rilevanti sul computer In caso di problemi con il computer, disporre delle seguenti informazioni: Nome del produttore e numero del modello Tipo di software operativo e informazioni sulle patch di servizio Quantità di memoria del sistema Quantità di spazio libero sul disco rigido sul quale risiede l'applicazione Stato corrente della frammentazione del disco rigido Stato della connessione alla rete aziendale Le informazioni rilevanti sul software In caso di problemi con l'applicazione software, disporre delle seguenti informazioni: Nome dell'applicazione software, numero di versione, numero di build e, se disponibile, il numero della correzione (patch) software. Queste informazioni si trovano generalmente nella sezione Informazioni nel menu Guida. I nomi delle altre applicazioni presenti sul computer, come: Software anti-virus Salvaschermi Estensioni della tastiera (come tasti di scelta rapida, ecc.) Spooler di stampa Programmi di messaggistica 6 Assistenza tecnica Video estensimetro Fundamental

7 Se si contatta MTS per telefono Un operatore del Call Center registra la chiamata prima di effettuare il collegamento con uno specialista dell'assistenza tecnica. L'operatore richiede: Numero del sito Nome Nome azienda Indirizzo dell'azienda Numero di telefono al quale è possibile essere contattati Se alla richiesta è già stato assegnato un numero di notifica si prega di fornirlo. Verrà assegnato un numero di notifica univoco a ogni nuova richiesta. Identificare il tipo di sistema Per consentire all'operatore del Call Center di mettere l'utente in contatto con il tecnico dell'assistenza più qualificato, identificare il proprio sistema tra i seguenti tipi: Sistema di prova elettromeccanico per materiali Sistema di prova idromeccanico per materiali Sistema di prova per veicoli Sistema di prova per componenti dei veicoli Sistema di prova aerospaziale Identificazione guasti Prepararsi a compiere una ricerca dei problemi mentre si è al telefono: Chiamare da un telefono vicino al sistema, in modo tale da poter provare a implementare i suggerimenti telefonici del tecnico. Avere a disposizione i supporti originali del software applicativo e del sistema operativo. Qualora non si conoscano a fondo tutti gli aspetti del funzionamento dell'apparecchiatura, fare in modo di essere affiancati da un utente esperto. Annotare le informazioni importanti Se si deve essere richiamati dal servizio di assistenza tecnica: Verificare il numero di notifica. Annotare il nome della persona che ha fornito assistenza. Trascrivere qualsiasi istruzione specifica fornita. Dopo la chiamata del cliente MTS registrerà e traccerà tutte le chiamate per garantire che il cliente riceva assistenza e che si adottino le misure opportune per far fronte al problema o alla richiesta. In caso di domande sullo stato del problema oppure se si hanno informazioni aggiuntive da fornire, contattare di nuovo il servizio di assistenza tecnica fornendo il proprio numero di notifica originale. Video estensimetro Fundamental Assistenza tecnica 7

8 Modulo per la segnalazione di problemi nei manuali MTS Utilizzare il modulo per la segnalazione di problemi per comunicare i problemi verificatisi nel software, nell'hardware, nei manuali o con l'assistenza non ancora risolti in modo soddisfacente con l'assistenza tecnica. Tale modulo presenta delle caselle di controllo che consentono di indicare l'urgenza del problema e il tempo di risposta accettabile. È garantita una risposta in tempi rapidi, poiché il contributo dei clienti è estremamente importante. Accesso al modulo per la segnalazione dei problemi: Sul retro della maggior parte dei manuali MTS (modulo preaffrancato da spedire a MTS) > Contact Us > pulsante Problem Submittal Form (modulo in formato elettronico da inviare per posta elettronica a MTS) 8 Assistenza tecnica Video estensimetro Fundamental

9 Prefazione Prima di iniziare La sicurezza prima di tutto! Altri manuali MTS Prima di utilizzare il prodotto o sistema MTS, leggere e comprendere il manuale sulla Sicurezza e qualsiasi altra ulteriore informazione in materia di sicurezza fornita con il sistema. L'installazione, il funzionamento o la manutenzione non corretti dell'apparecchiatura MTS possono causare situazioni pericolose, lesioni personali anche mortali e danneggiare l'apparecchiatura e il campione. È davvero importante leggere e comprendere le informazioni sulla sicurezza fornite con il sistema prima di continuare. È molto importante conoscere i pericoli correlati al proprio sistema. Oltre al presente manuale è possibile che si ricevano altri manuali aggiuntivi su supporto cartaceo o in formato elettronico. È anche possibile ricevere un System Documentation CD (CD con la documentazione del sistema MTS) contenente una copia elettronica dei manuali relativi al sistema di prova, come: Manuali dei componenti idraulici e meccanici Disegni di assieme Elenchi dei componenti Manuale d'uso Manuale della manutenzione preventiva I manuali del controller e del software applicativo sono solitamente forniti con i dischi di distribuzione del CD del software. Video estensimetro Fundamental Prefazione 9

10 Convenzioni Convenzioni Convenzioni nella documentazione Nei paragrafi che seguono sono descritte alcune delle convenzioni utilizzate nei manuali MTS. Convenzioni nella designazione dei rischi Il presente manuale può contenere notifiche sui rischi. Tali notifiche contengono delle informazioni sulla sicurezza specifiche per l'attività da eseguire. Le indicazioni di rischio precedono una fase o una procedura associata a un potenziale rischio. Leggere accuratamente tutte le segnalazioni di rischio e attenersi a tutte le indicazioni qui fornite. Il manuale può riportare tre diversi livelli di segnalazioni di rischio. I tre livelli sono esemplificati di seguito. PERICOLO Gli avvisi di pericolo indicano la presenza di un pericolo con un elevato livello di rischio che, se ignorato, può causare gravi lesioni personali, anche letali o danni notevoli alla proprietà. AVVERTENZA Gli avvisi di avvertenza indicano la presenza di un pericolo con un livello di rischio medio che, se ignorato, può causare gravi lesioni personali, anche letali o danni notevoli alla proprietà. ATTENZIONE Gli avvisi di attenzione indicano la presenza di un pericolo con un basso livello di rischio che, se ignorato, potrebbe causare lesioni personali di entità moderata o minore o danneggiare in modo lieve l'apparecchiatura oppure compromettere l'integrità della prova. Note Le note forniscono ulteriori informazioni sull'utilizzo del sistema o mettono in evidenza punti facilmente trascurati. Per esempio: Nota Le risorse che vengono rimesse negli elenchi hardware vengono presentate alla fine dell'elenco. Termini speciali Illustrazioni Convenzioni per manuali elettronici La prima ricorrenza del termine speciale è riportata in corsivo. Le illustrazioni riportate nel presente manuale hanno lo scopo di chiarire quanto descritto nel testo. Sono solo degli esempi e non rappresentano necessariamente la configurazione del proprio sistema, della propria applicazione di prova o del proprio software. Il presente manuale è disponibile come documento elettronico in formato PDF (Portable Document File). Per visualizzarlo, è necessario installare Adobe Acrobat Reader sul computer. 10 Prefazione Video estensimetro Fundamental

11 Convenzioni Collegamenti ipertestuali Il documento elettronico presenta numerosi collegamenti ipertestuali, visualizzati in azzurro. Tutte le parole in azzurro nel corpo del testo, tutte le voci del sommario e i numeri di pagina dell'indice analitico sono collegamenti ipertestuali. Facendo clic su un collegamento ipertestuale, viene visualizzato subito l'argomento corrispondente. Video estensimetro Fundamental Prefazione 11

12 Convenzioni 12 Prefazione Video estensimetro Fundamental

13 Introduzione Video estensimetro Introduzione Il video estensimetro è disponibile nei modelli per la semplice deformazione longitudinale fino ai modelli PRO e DEV avanzati che integrano un sistema di controllo della macchina. Questo sistema senza contatto di prove meccaniche utilizza il video per l'analisi di polimeri, elastomeri, deformazione metallica, ecc. Componenti Modelli * * X = Standard; O = Opzionale; U= Non disponibile DEV PRO LC X LC XY LC XY-b Scheda di acquisizione video X X X X X Telecamera X X X X X Lenti standard X X X X X Banco ottico di prolunga X X O O O Lenti di ingrandimento X X O O O Colonna telescopica X X O O O Piedino fotografico U U X X X Scheda di controllo X X U U U Scheda di uscita analogica 0-10 V U U X X X Spia fluorescente X X O O O Controllo 2 contrassegni X X X X X Controllo 4 contrassegni X X U X X Controllo 5 contrassegni X X U U U Controllo 7 contrassegni X U O U X La versione LC X permette di misurare la deformazione longitudinale. La versione LC XY permette di misurare la deformazione trasversale. La versione LC XY-b consente di determinare la deformazione volumetrica. Queste versioni sono installate sul computer con macchina per prove di trazione e sono adattate per i grandi deformazioni e prove a temperatura elevata o bassa. Il principio di misura è il following-up in tempo reale della posizione del baricentro dei contrassegni disposti sul provino di trazione. Il sistema riduce le deformazioni dai contrassegni (ε1 e/o ε2) e invia le informazioni al software della macchina di controllo mediante una connessione RS232 o trasmettendo un segnale +/- 10 V. Video estensimetro Fundamental 13

14 Specifiche Specifiche Versione LC X Software VidéoTraction Processing Consente di misurare il campo di deformazione di un campione o di una parte di plastica con un carico meccanico esterno attraverso lo spostamento di contrassegni stampati (2 contrassegni) sulla superficie. Consente di misurare la deformazione assiale. Consente di raccogliere ed elaborare immagini video dell'area target. Mostra le informazioni con una semplice interfaccia. Consente di inviare le deformazioni tramite segnali esterni in 0-10 V o RS232. Prove meccaniche Principio Sistema operativo Trazione e compressione Follow-up centro di gravità dei contrassegni Windows 2000, XP, Vista Numero di contrassegni 2 Frequenza di elaborazione Geometria del campione Fino a 15 Hz Provini Iso 527, provini cilindrici, pellicole Telecamera ad alta risoluzione con set di montaggio Raccoglie immagini monocromatiche dell'area target del provino. Descrizione Modulo telecamera CCD B/N Elementi effettivi dell'immagine 1380*1035 Supporto lenti Peso Requisiti di potenza/consumo Supporto a C 110 g CC12 V / 1,5 W Treppiedi Alimentazione della telecamera 14 Video estensimetro Fundamental

15 Specifiche Versione LC XY Software VidéoTraction Processing Consente di misurare il campo di deformazione di un campione o di una parte di plastica con un carico meccanico esterno attraverso lo spostamento di contrassegni stampati (2 o 4 contrassegni) sulla superficie. Misurazione simultanea di deformazione assiale e trasversale. Consente di raccogliere ed elaborare immagini video dell'area target. Mostra le informazioni tramite una semplice interfaccia comprensiva di routine di calibrazione, calibrazione della deformazione (%) e dell'allungamento (mm). Invia le deformazioni tramite segnali esterni in 0-10 V o RS232. Prove meccaniche Principio Sistema operativo Prove di trazione, compressione e deformazione Follow-up centro di gravità dei contrassegni Windows 2000, XP, Vista Numero di contrassegni 2, 4 Frequenza di elaborazione Geometria del campione Fino a 15 Hz Provini Iso 527, provini cilindrici, pellicole Telecamera ad alta risoluzione con set di montaggio Consente di raccogliere immagini monocromatiche dell'area target del provino. Descrizione Modulo telecamera CCD B/N Elementi effettivi dell'immagine 1380*1035 Supporto lenti Peso Requisiti di potenza/consumo Supporto a C 110 g CC12 V / 1,5 W Treppiedi Alimentazione della telecamera Video estensimetro Fundamental 15

16 Specifiche Specifiche aggiuntive Specifiche aggiuntive Campo visivo (FOV) 50 mm 100 mm MISURAZIONE ASSIALE Risoluzione 3 μm (0,12 μin) 4 μm (0,16 μin) Lunghezza minima assiale dell'indicatore 5 mm 10 mm Velocità di trasmissione dati 50 Hz 50 Hz Contrassegno consigliato Punti dal diametro di 2 mm Punti dal diametro di 4 mm Contrassegno alternativo Linee spesse 1 mm Linee spesse 1 mm Velocità della prova successiva massima Risoluzione con camera (assiale a 23 C) 125 mm/min 250 mm/min 3 μm + 1 μm/25 C 4 pm + 1 μm/25 C Precisione con camera ±6 μm o risoluzione doppia (in base a quale è maggiore) ±8 μm o risoluzione doppia (in base a quale è maggiore) Classificazione secondo ASTM E 83 Classe C Classe C Altre lenti disponibili: 20, 40, 50, 100, 500, 1000 mm FOV 20 mm 40 mm 50 mm 100 mm 500 mm 1000 mm Classificazione secondo IS0 9513, EN Classe 0.5 Classe 1 Classe 1 Classe 1 Classe 1 Classe 1 Precisione di misurazione netta 0.2 μm 0.5 μm 0.5 μm 1 μm 5 μm 10 μm 16 Video estensimetro Fundamental

17 Componenti del sistema Componenti del sistema 1. Digitalizzatore (opzionale) 2. Telecamera 3. Cavo video e alimentazione 4. Lenti 5. Scheda analogica (+/-10 V o porta seriale RS232) 6. Cavo di trasferimento dati Collegamenti È presente un cavo di rete che collega la scheda di acquisizione alla telecamera tramite la porta Ethernet del PC per trasferire le immagini. L'altro cavo è utilizzato per l'alimentazione della telecamera ed è dotato di un connettore 12-pin Hirose. Video estensimetro Fundamental 17

18 Principio di tracciamento dei contrassegni Principio di tracciamento dei contrassegni Due contrassegni Posizionare l'indicatore in modo che sia centrato sul provino (Figura 1). Tracciare i due contrassegni, utilizzando i siti corrispondenti alla prova scelta, usando un pennarello. I contrassegni devono essere simili e presentare bordi distinti (Figura 2). Lasciare asciugare per alcuni secondi. Nota Se i provini sono di colore scuro, utilizzare un pennarello bianco, mentre se sono di colore chiaro, usare un pennarello nero, perché il software ha bisogno di un forte contrasto per identificare correttamente i contrassegni. È inoltre possibile usare adesivi riflettenti sul provino. 18 Video estensimetro Fundamental

19 Principio di tracciamento dei contrassegni Quattro contrassegni Posizionare l'indicatore in modo che sia centrato sul provino (Figura 3). Tracciare i quattro contrassegni, utilizzando i siti corrispondenti alla prova scelta, usando un pennarello. I contrassegni devono essere simili e presentare bordi distinti. I contrassegni devono essere simili e presentare bordi distinti (Figura 4). Lasciare asciugare per alcuni secondi. Nota Se i provini sono di colore scuro, utilizzare un pennarello bianco, mentre se sono di colore chiaro, usare un pennarello nero, perché il software ha bisogno di un forte contrasto per identificare correttamente i contrassegni. È inoltre possibile usare adesivi riflettenti sul provino. Video estensimetro Fundamental 19

20 Principio di tracciamento dei contrassegni Sette contrassegni Una prova con sette contrassegni consente di eseguire una prova di trazione sul provino con una struttura a bande. La configurazione consente di misurare la deformazione longitudinale (tramite interpolazione delle deformazioni parziali) in una sezione del materiale dove viene misurata la deformazione trasversale. La variazione di volume durante la prova si deduce con l'assunzione dell'isotropia trasversale. Posizionare i contrassegni come indicato nella figura di seguito: Larghezz Dal contrassegno centrale, aggiungere altri due contrassegni su entrambi i lati a uguale distanza dal contrassegno centrale e dal bordo del provino; quindi aggiungere gli ultimi quattro contrassegni lungo il provino. ATTENZIONE I quattro contrassegni estremi posizionati orizzontalmente e verticalmente devono formare un quadrato. Se i quattro contrassegni non formano un quadrato, questo può causare un problema di ripetibilità tra i provini dello stesso materiale e una minore precisione della misurazione. È molto importante che i quattro contrassegni formino un quadrato perché definiscono l'elemento del volume rappresentativo che definisce correttamente il comportamento del materiale. 20 Video estensimetro Fundamental

21 Principio di tracciamento dei contrassegni Il calcolo delle deformazioni parziali è il seguente: Calcolo della deformazione trasversale: Calcolo della deformazione longitudinale per interpolazione delle deformazioni parziali: Video estensimetro Fundamental 21

22 Installazione dell'apparecchiatura Installazione dell'apparecchiatura Installazione della telecamera Installazione del provino Illuminazione Per effettuare le prove di buona qualità, livellare la telecamera perfettamente all'asse del provino. È essenziale che le pinze siano perfettamente allineate per evitare una rotazione del provino all'inizio della prova che distorcerebbe le misure (soprattutto deformazione trasversale). Il provino può essere illuminato da una luce naturale o artificiale per migliorare il contrasto. Se si utilizza una luce artificiale, si consiglia di non effettuare la messa a fuoco direttamente sul provino. Questo potrebbe creare zone d'ombra che potrebbero pregiudicare la nitidezza dell'immagine, ma dipende dal provino Con un riflettore UV, usare l'illuminazione diretta vicino al provino e utilizzare occhiali di sicurezza anti-uv. 22 Video estensimetro Fundamental

23 Avviare il video estensimetro Avviare il video estensimetro Parametri di prova Questa finestra permette di modificare le impostazioni di prova o di caricare prove precedenti. 1. Il pulsante Load INI permette di recuperare le caratteristiche di una prova precedente. 2. Il colore dei contrassegni permette di scegliere il colore dei contrassegni usati sul provino. Video estensimetro Fundamental 23

24 Avviare il video estensimetro 3. Numero di contrassegni: A seconda della versione, è possibile scegliere diversi tipi di prove (vedere Principio di tracciamento dei contrassegni a pagina 18): Una prova con 2 contrassegni permette di tracciare la distanza tra 2 contrassegni su un campione e di calcolare la deformazione longitudinale. Una prova con 4 contrassegni segue la stessa procedura di quella con 2 contrassegni, ma in più prevede 2 contrassegni orizzontali per calcolare la deformazione trasversale. Una prova con 7 contrassegni è una prova speciale che determina la deformazione volumetrica. Una prova clessidra consente di preparare una prova di trazione su un campione cilindrico con un follow-up della deformazione partendo dal diametro minimo del campione. Una prova con N contrassegni consente di registrare le coordinate del baricentro di ogni contrassegno in un file. È necessario specificare il numero di contrassegni presenti sul provino; il numero deve essere inferiore a 200 contrassegni. Come da impostazione predefinita, il software registra la prima immagine con la classificazione dei contrassegni al fine di collegare ogni contrassegno al file di dati. È possibile modificare il nome predefinito dell'immagine del file selezionando la casella Start. 4. Le deformazioni sono: La deformazione effettiva calcolata come Ln(L/L0). La deformazione nominale calcolata come (L L0)/L0. La deformazione relativa calcolata come L- L0. La lunghezza corrispondente alla nuova lunghezza. Deformazione relativa e lunghezza sono disponibili solo dopo una procedura di calibrazione. 5. La media fornisce una media del numero dell'immagine prima di inviarla alla macchina di prova. Per attivare questa opzione, selezionare la casella Activating (Attivazione) e indicare il numero di misure da prendere in considerazione. 6. Il canale di comunicazione è il metodo che la macchina di prova utilizza per ricevere le deformazioni. Se il canale scelto è RS232 o 10 Volt, i valori possono essere inseriti facendo clic su Parameters (Parametri). O 24 Video estensimetro Fundamental

25 Avviare il video estensimetro 7. Se è disponibile una colonna telescopica (colonna motorizzata), questa può essere controllata dal software in modo che segua i contrassegni sul provino per misurare la deformazione in direzione longitudinale, fino a quando lo spazio tra i contrassegni diventa troppo grande per il campo dell'immagine della telecamera. 8. Per registrare le immagini in vari intervalli durante la prova: A. All'inizio e alla fine della prova selezionando la casella di controllo corrispondente. Il suffisso _beginning viene aggiunto al nome della prima immagine e il suffisso _end viene aggiunto all'ultima immagine. B. Durante la prova, è possibile salvare l'immagine con un intervallo di deformazione. L'intervallo è definito nel campo Seconds (Secondi), dopo aver selezionato la casella di controllo Automatic (Automatico). Per quanto riguarda i nomi dei file, il software aggiunge il numero dell'immagine e il suffisso _longitudinal-strain-value. C. Queste immagini saranno salvate nella Directory <My Documents\ApollorImg> dell'utente collegato. Per definire ulteriormente il nome del file dell'immagine, inserire un nome desiderato nel campo Name for the images (Nome per le immagini), per esempio il numero di provino o il nome dell'operatore. Video estensimetro Fundamental 25

26 Avviare il video estensimetro 9. I pulsanti: Premere il pulsante Save INI (Salva INI...) per registrare la configurazione della prova in un file nella directory selezionata. Premere il pulsante OK per accettare i parametri e procedere alla finestra della prova. Nel caso di una configurazione per doppia telecamera, procedere alla finestra Settings (Impostazioni) per la seconda telecamera. Premere Cancel (Annulla) per uscire dall'applicazione senza salvare le modifiche. Premere il pulsante Files DCF (File DCF...) per selezionare il file di configurazione della telecamera (Full resolution, Partial Scan ½, 1/3, bi-camera). I file DCF disponibili sono: METAL_FULL_SAP.dcf o METAL_FULL_BC_SAP.dcf Consente di effettuare prove con risoluzione massima della fotocamera; il numero di immagini che possono essere elaborate è 16 immagini/secondo con una risoluzione di 1380 * METAL_PAR2_SAP.dcf o METAL_PAR2_BC_SAP.dcf Consente di effettuare prove riducendo di ¼ la larghezza dell'immagine su ogni lato; il numero di immagini che possono essere elaborate è 30 immagini/secondo con una risoluzione di 1380*513. METAL_PAR3_SAP.dcf o METAL_PAR3_BC_SAP.dcf Consente di effettuare prove riducendo di 1/3 la larghezza dell'immagine su ogni lato; il numero di immagini che possono essere elaborate è 43 immagini/secondo con una risoluzione di 1380* Video estensimetro Fundamental

27 Avviare il video estensimetro 10. La registrazione dei dati permette di registrare le deformazioni in un file di dati. Sono presenti altre informazioni come il numero di punti e la durata (in secondi) dall'inizio del test. Occorre definire: Il numero di cicli tra ogni registrazione. Un ciclo corrisponde a ogni immagine ricevuta o, quando la media è attiva, a ogni deformazione media, e Il nome del file della registrazione. Il file di dati è disponibile solo dopo aver interrotto una prova, ovvero quando si fa clic su Return (Indietro), New test (Nuova prova), New specimen (Nuovo provino) o OK. Si consiglia New specimen (Nuovo provino). ATTENZIONE Quando si fa clic su Stop e poi su Reinitialize (Reinizializza), il file di dati esistente viene sovrascritto se non è stato rinominato e salvato. Un messaggio avviserà l'utente ogni volta che si fa clic su Reinitialize (Reinizializza). 11. Comunicazione: Consultare il manuale di calibrazione. Video estensimetro Fundamental 27

28 Avviare il video estensimetro Finestra Test Finestra principale Per selezionare un'area di interesse dell'immagine, fare clic e tenere premuto il tasto del mouse sull'immagine, quindi trascinare per definire il rettangolo di interesse e rilasciare il tasto del mouse. Quando il tasto del mouse viene rilasciato, l'immagine viene ingrandita in base all'area selezionata. L'utente dispone di quattro combinazioni: Ottimizzazione automatica dell'immagine e ricerca automatica della superficie dei contrassegni. Ottimizzazione manuale dell'immagine e ricerca automatica della superficie dei contrassegni. Ottimizzazione automatica dell'immagine e ricerca manuale della superficie dei contrassegni. Procedura di prova Ottimizzazione completamente manuale dell'immagine e ricerca della superficie dei contrassegni. Prima di avviare l'inizializzazione della prova, si consiglia vivamente di verificare le impostazioni nella finestra Condition of tensile test (Stato della prova di trazione). Le informazioni da verificare sono il colore e il numero di contrassegni e il tipo di deformazione selezionato. Si raccomanda di premere Initialize (Inizializza) prima di iniziare una prova per determinare la deformazione massima possibile. 28 Video estensimetro Fundamental

29 Avviare il video estensimetro Per effettuare una prova, seguire tre fasi essenziali: Nota Nella procedura automatica, le prime due operazioni sono effettuate consecutivamente, se la ricerca manuale dei contrassegni non viene selezionata. La prima fase riguarda l'ottimizzazione delle immagini, che può essere effettuata in modo automatico (usando il pulsante immagine Optimize (Ottimizza)) o in modo manuale. In caso di regolazione manuale, il contrasto e la luminosità sono i due fattori principali per una buona ottimizzazione. La regolazione consente di ottenere un buon contrasto tra i contrassegni e lo sfondo. La seconda fase riguarda la ricerca dei contrassegni; come per l'ottimizzazione, questa fase può essere eseguita automaticamente o manualmente. Nel caso di una regolazione manuale, l'obiettivo è determinare l'area approssimativa dei contrassegni. L'ultima fase riguarda l'inizializzazione della prova. Fare clic sul pulsante Initialize (Inizializza) per avviare la misurazione di L0 su 100 immagini, quindi verificare se le deformazioni calcolate nella finestra Information of strain (Informazioni sulle deformazioni) siano corrette. Infine, fare clic su Reduce (Riduci): verrà visualizzata una piccola finestra che mostra le immagini e le distanze tra i contrassegni attualmente noti rappresentati da linee di colori diversi a seconda della deformazione. Video estensimetro Fundamental 29

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning.

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. Per collegare un iphone con connettore Lightning ad SPH-DA100 AppRadio e

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

KV-S5055C. Innovativo meccanismo di alimentazione fogli. Scanner documenti a colori

KV-S5055C. Innovativo meccanismo di alimentazione fogli. Scanner documenti a colori Scanner documenti a colori KV-S5055C - Rilevamento documenti pinzati - Rilevamento ad ultrasuoni foglio doppio - Eccellente meccanismo del rullo. Inserimento documenti misti. Modalità carta lunga. 90 ppm

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan

Forerunner. 10 Manuale Utente. Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Forerunner 10 Manuale Utente Luglio 2013 190-01472-31_0C Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente il presente

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

[Operazioni Preliminari]

[Operazioni Preliminari] [Operazioni Preliminari] Si consiglia di leggere interamente questo manuale prima di procedere alle operazioni di aggiornamento del KeyB Organ. 1] Per aggiornare firmware, suoni e parametri del KeyB Organ

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

Guida all'impostazione

Guida all'impostazione Guida all'impostazione dello scanner di rete Guida introduttiva Definizione delle impostazioni dalla pagina Web Impostazione delle password Impostazioni di base per la scansione di rete Impostazioni del

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli