L Aurora Boreale Agosto 2013 (00:30-1:30 UT), Groenlandia (Danimarca)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L Aurora Boreale 24-29 Agosto 2013 (00:30-1:30 UT), Groenlandia (Danimarca)"

Transcript

1 L Aurora Boreale Agosto 2013 (00:30-1:30 UT), Groenlandia (Danimarca) Il Fenomeno Anno 2013: Massimo dell attività solare. In base alle ultime osservazioni effettuate, il Sole inizierà il 24 o periodo di picco della sua attività prima della fine del L intensità dell attività solare è definita dal numero di macchie rilevate sulla superficie del Sole. Mano a mano che ci avviciniamo al picco, il numero di macchie solari aumenta, come mostrato nella Figura 1. Inoltre il campo magnetico del Sole cambia polarità. Le ultime osservazioni ci dicono che questo sta avvenendo in questo periodo (metà Agosto). Figura 1. Andamento dell attività solare (numero di macchie solari nel corso del tempo). Il primo picco corrisponde all ultimo massimo solare registrato (2001). Le previsioni indicano che il prossimo picco ci sarà prima della fine del Crediti In base ai dati raccolti negli ultimi 200 anni sappiamo che i picchi di attività solare (massimo numero di macchie) seguono un ciclo di circa 11 anni (vedi Fig. 2). AURORAS BOREALES

2 Figura 2. Attività solare durante gli ultimi 50 anni (numero di macchie solari nel corso del tempo). Una fra le conseguenze dei picchi di attività solare è l'aumento dell emissione da parte del Sole di particelle elementari ad alta energia (vento solare) durante quelle che sono note come tempeste solari. I principali effetti che queste emissioni possono avere sulla Terra sono: 1. Interferenze nelle reti di comunicazione (terrestri e satellitari). 2. Potenziali problemi per la fornitura di energia elettrica a causa dell arrivo in massa di elettroni sulla superficie terrestre. 3. Possibili effetti sul clima. 4. Aumento della frequenza e della luminosità delle aurore polari. Nel corso del picco di attività solare del 1989, le tempeste solari più intense hanno causato seri problemi nella fornitura di energia elettrica in numerose città nel nord degli Stati Uniti e in Canada. Inoltre molti satelliti, mentre queste tempeste erano in atto, hanno registrato anomalie temporanee. La relazione tra attività solare e clima terrestre è stato oggetto di dibattito negli ultimi anni. Ci sono indicazioni del fatto che la Terra si sia raffreddata durante i periodi di minima attività solare. Inoltre, il lungo periodo di minima attività che si è verificato tra il 1645 e il 1715 (noto come il minimo di AURORAS BOREALES

3 Maunder, vedi Fig. 3) parrebbe essere all origine di una sorta di mini era glaciale, i cui effetti si sono manifestati principalmente nel Nord Europa. Figura 3. Andamento dell'attività solare durante gli ultimi 400 anni (numero di macchie solari nel corso del tempo). Durante i picchi di attività solare l'intensità del vento solare aumenta provocando un aumento del flusso di particelle elementari di alta energia verso la Terra. Queste particelle, elettricamente cariche, vengono incanalate verso il poli magnetici dal campo magnetico della Terra. La loro interazione con l'atmosfera terrestre provoca i fenomeni dell'aurora Boreale (nell'emisfero nord) e dell'aurora Australe (nell'emisfero sud). La zona migliore per osservare il fenomeno dell'aurora Boreale è un cerchio attorno al Polo Nord magnetico in particolare fra in 60 e i 70 gradi nord. Il Polo Nord magnetico non coincide con il Polo Nord geografico e si sposta nel tempo. Attualmente si trova al largo delle coste dell'isola canadese di Ellef Ringnes, il che significa che la Groenlandia meridionale è un luogo eccellente per osservare l'aurora. Le Aurore Come menzionato, le aurore sono un meraviglioso spettacolo celeste che ha luogo quando particelle ad alta energia provenienti dal Sole raggiungono l atmosfera terrestre attraverso il vento solare. Il percorso d ingresso di queste particelle è guidato dal campo magnetico della Terra. Esse quindi riescono a penetrare attraverso l atmosfera solo in regioni vicine al Polo Nord (Aurora Boreale) e Polo Sud (Aurora Australe). Le aurore possono essere di diversi tipi. A volte esse appaiono come drappeggi luminosi e cangianti, dall ampia gamma cromatica. L emissione della luce avviene nella regione dell atmosfera chiamata termosfera, ad altitudini comprese tra 100 e 400 km, ed è la conseguenza della collisione del vento solare (essenzialmente elettroni) con gli atomi di ossigeno (toni verdastri) o AURORAS BOREALES

4 molecole di azoto (toni rossastri). Durante il 2011 e il 2012, periodi di aumento dell'attività solare, si sono osservate aurore molto intense (vedi Fig. 1). Luogo della Spedizione La spedizione Shelios 2013 (per maggiori informazioni vedi è promossa dall associazione scientifico-culturale Shelios ed è coordinata dal suo presidente, Miquel Serra-Ricart, astronomo dell Istituto di Astrofisica delle Canarie e membro del Progetto GLORIA. L obiettivo principale della spedizione è l osservazione e la raccolta di immagini dell'aurora Boreale dal sud della Groenlandia, in coincidenza con un periodo di picco dell attività solare (vedi Fig. 1). Figure 4. I numeri cerchiati (1,2,3) indicano i luoghi in cui avverranno le osservazioni e le trasmissioni. Trasmissione Sono previste trasmissioni a cadenza giornaliera, condizioni climatiche permettendo, fra il 24 e il 29 Agosto 2013, da tre diversi postazioni nel sud della Groenlandia (vedi Fig. 4). La prima postazione si trova nelle vicinanze del ghiacciaio Qaleraliq (longitudine = W; latitudine = N, Fig. 5), la seconda postazione si trova in una fattoria di Tasiusaq (Fig. 6), e la terza nel villaggio Quasiarsuk (Hostal Leif Eriksson, vedi Fig. 7). Le trasmissioni saranno effettuate quando in Europa sarà notte e dureranno un'ora, fra le 00:30 01:30 UT (Tempo Universale) cioè le 02:30 to 03:30 in Italia (le AURORAS BOREALES

5 22:30 23:30 del giorno prima in Groenlandia). L'evento sarà trasmesso sul sito web live.gloriaproject.eu e sarà effettuato su due livelli: 1) Connessioni dal vivo La trasmissione in diretta verrà effettuata utilizzando una videocamera in bianco e nero che osserverà il cielo con lo scopo di mostrare i movimenti dell'aurora. 2) Time-Lapse Durante la trasmissione in diretta e ogni minuto, due immagini a colori del cielo stellato saranno pubblicati sul sito web citato. Le due immagini saranno ottenute nello stesso istante da due fotocamere Canon 5D MarkII a colori, con obiettivi identici, poste a una distanza massima di 50 km l'una dall'altra. Queste immagini saranno accessibili dal sito web e permetteranno agli studenti di calcolare l'altezza dell'aurora usando il metodo della parallasse (i dettagli sono riportati nel manuale dell'attività didattica). Figura 5. Campo sul ghiacciaio del Qaleraliq. Sarà la postazione principale per le trasmissioni (posizione 1 nella Fig. 4, J.C. Casado-starryearth.com). AURORAS BOREALES

6 Figura 6. Fattoria di Tasiusaq s, la seconda postazione per le trasmissioni (vedi Fig. 4, J.C. Casadostarryearth.com). La trasmissione può essere seguita sia dal portale di GLORIA live.gloria-project.eu sia dal portale del principale collaboratore per le trasmissioni in diretta sky-live.tv. Il portale di GLORIA mostrerà anche informazioni aggiornate sul tempo e su ogni eventuale cambiamento di programma della trasmissione. La trasmissione sarà pubblicizzata su numerosi siti web e, poche ore prima che avvenga, anche sui social network di GLORIA. AURORAS BOREALES

7 Figura 7. Aurora Boreale vista dalla città di Quasiarsuk, Groenlandia del sud, fine Agosto 2011 (postazione 3 nella Fig. 4). Immagine ottenuta durante la spedizione Shelios 2011 (vedi shelios.com/sh2011, D. Padrónstarryearth.com). Attività Educativa Utilizzando le immagini che verranno acquisite durante la spedizione, proponiamo di eseguire la seguente attività educativa: Calcolo dell'altezza dell'aurora dalle immagini utilizzando i metodi dei colori e della parallasse. Per maggiori informazioni vedi la pagina web dedicata all'evento sul sito web di GLORIA gloriaproject.eu. AURORAS BOREALES

8 Link Durante la trasmissione saranno disponibili informazioni giornaliere sull'attività solare presso i seguenti siti: Immagini più recenti del Sole a diverse lunghezze d'onda ottenute dal Satellite SOHO (cooperazione internazionale fra le agenzie spaziali ESA e NASA): Attività solare e previsioni:: Europa: Stati Uniti: Crediti Il Seventh Framework Programme dell Unione Europea (EU, FP7/ , INFRASTRUCTURES , INFRA : e-science environments) collabora con la trasmissione attraverso il progetto GLORIA GLObal Robotic telescopes Intelligent Array for e-science (Grant Agreement Number ). Collaboratori Video Collaboratori Web AURORAS BOREALES

9 Partecipano alla distribuzione web: - National Institute for Astrophysics (INAF) IASF Bologna - Institute of Astrophysics of Canary Islands (IAC) - Warsaw University - Oxford University - Supercomputer Center of Catalunya (CESCA) - Alared Web Solutions - Canarcloud company - HEAnet from Ireland - Astronomical Institute of the Academy of Sciences of the Czech Republic - University College Dublin, Ireland Altri Collaboratori - The Army, Canary Command per la trasmissione satellitare. - Tasermiut South Greenland collabora per la logistica in Groenlandia. AURORAS BOREALES

ATTIVITA EDUCATIVA Calcolo dell Attività Solare. Il numero di Wolf.

ATTIVITA EDUCATIVA Calcolo dell Attività Solare. Il numero di Wolf. ATTIVITA EDUCATIVA Calcolo dell Attività Solare. Il numero di Wolf. Autori: Dr. Miquel Serra-Ricart. Astronomo dell Istituto di Astrofisica, Isole Canarie. Mr. Juan Carlos Casado. Astrofotografo di tierrayestrellas.com,

Dettagli

IL SOLE. Il Sole è una stella cioè un corpo che emette luce ed energia ed è formato da gas, principalmente idrogeno (74%) ed elio (24%)

IL SOLE. Il Sole è una stella cioè un corpo che emette luce ed energia ed è formato da gas, principalmente idrogeno (74%) ed elio (24%) IL SOLE Il Sole è una stella cioè un corpo che emette luce ed energia ed è formato da gas, principalmente idrogeno (74%) ed elio (24%) Struttura del Sole 0 - nel NUCLEO viene prodotta l energia emessa

Dettagli

unità A3. L orientamento e la misura del tempo

unità A3. L orientamento e la misura del tempo giorno Sole osservazione del cielo notte Stella Polare/Croce del sud longitudine in base all ora locale Orientamento coordinate geografiche latitudine altezza della stella Polare altezza del Sole bussola

Dettagli

IL SOLE. STRUTTURA del SOLE. CONFRONTO TRA sole e terra. macchie solari SOLE ATTIVO E SOLE TRANQUILLO

IL SOLE. STRUTTURA del SOLE. CONFRONTO TRA sole e terra. macchie solari SOLE ATTIVO E SOLE TRANQUILLO IL SOLE Nell universo ci sono tantissime stelle, ma il Sole è quella più vicina a noi, attorno alla quale ruotiamo insieme agli altri pianeti del sistema solare. E nato circa 5 miliardi di anni fa ed è

Dettagli

L IMMAGINE DELLA TERRA

L IMMAGINE DELLA TERRA L IMMAGINE DELLA TERRA 1 Capitolo 1 L orientamento e la misura del tempo Paralleli e meridiani La Terra ha, grossomodo, la forma di una sfera e dunque ha un centro dove si incontrano gli infiniti diametri.

Dettagli

Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) Osservatorio Astrofisico di Catania

Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) Osservatorio Astrofisico di Catania Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) Osservatorio Astrofisico di Catania Università degli Studi di Catania Dipartimento di Fisica e Astronomia - Sezione Astrofisica Il Sole Scheda didattica realizzata

Dettagli

Esaminiamo separatamente questi due fattori: il magnetismo terrestre ed il vento solare e poi la loro iterazione.

Esaminiamo separatamente questi due fattori: il magnetismo terrestre ed il vento solare e poi la loro iterazione. Rivista Ligure di Meteorologia n 25 anno VII DIDATTICA Di: Diego Rosa Aurore polari Seconda parte I più affascinanti fenomeni ottici dell atmosfera sono senza dubbio le aurore polari, boreali od australi.

Dettagli

ATTIVITA EDUCATIVA 2.

ATTIVITA EDUCATIVA 2. ATTIVITA EDUCATIVA 2. Calcolo della latitudine del luogo di osservazione dalle immagini del Sole di mezzanotte. Mr. Miguel Ángel Pío Jiménez. Astronomo Instituto de Astrofísica de Canarias, Tenerife. Dr.

Dettagli

Il calore del sole e le fasce climatiche della terra

Il calore del sole e le fasce climatiche della terra Il calore del sole e le fasce climatiche della terra 1 Il sole trasmette energia e calore alla terra. Ma, dato che la terra ha una forma simile a quella di una sfera, che ruota su se stessa attorno a un

Dettagli

La scienza del clima e la previsione. del nostro futuro

La scienza del clima e la previsione. del nostro futuro La scienza del clima e la previsione Ieri del nostro futuro Oggi Domani PM Ruti ENEA - Casaccia 0 min 30 min Abbiamo un problema! La concentrazione di anidride carbonica aumenta ad una velocità mai registrata

Dettagli

IL SISTEMA SOLARE. Obiettivi: Livello linguistico: B1. Strategie di studio: lettura selettiva ATTIVITÁ DI PRE-LETTURA

IL SISTEMA SOLARE. Obiettivi: Livello linguistico: B1. Strategie di studio: lettura selettiva ATTIVITÁ DI PRE-LETTURA IL SISTEMA SOLARE LC.17.03.06 Prerequisiti: conoscenza del sistema metrico decimale e delle figure geometriche conoscenza simboli chimici capacità di lettura di mappe concettuali Obiettivi: fare ipotesi

Dettagli

Estate, autunno, inverno, primavera...e ancora estate

Estate, autunno, inverno, primavera...e ancora estate Estate, autunno, inverno, primavera...e ancora estate Laboratorio per la scuola secondaria di primo grado Premessa per i docenti L'intento con cui è stato preparato questo materiale è quello di fornire

Dettagli

La pressione atmosferica e i venti

La pressione atmosferica e i venti La pressione atmosferica e i venti Come ogni materia sottoposta all attrazione terrestre anche l atmosfera ha un peso Pressione = rapporto fra il peso dell aria e la superficie su cui agisce A livello

Dettagli

ORIENTARSI sulla TERRA

ORIENTARSI sulla TERRA ORIENTARSI sulla TERRA significato del termine orientarsi : il termine orientarsi indica letteralmente la capacità di individuare l oriente e fa quindi riferimento alla possibilità di localizzare i quattro

Dettagli

Lo spettacolare fenomeno dell aurora polare

Lo spettacolare fenomeno dell aurora polare 1 Lo spettacolare fenomeno dell aurora polare (tratto dalla Rivista di Meteorologia Aeronautica dell Ufficio Generale Meteorologia dell AM) Sommario Questo articolo si propone di descrivere brevemente

Dettagli

15-04-2014 Palazzolo s/o Roberto Girelli

15-04-2014 Palazzolo s/o Roberto Girelli 15-04-2014 Palazzolo s/o Roberto Girelli SIAMO ESPOSTI A RADIAZIONE ELETTROMAGNETICA Come procede la scienza DOV È LA SAPIENZA CHE ABBIAMO SMARRITA NELLA CONOSCENZA? DOV È LA CONOSCENZA CHE ABBIAMO SMARRITA

Dettagli

Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore

Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore La terra ha la forma di una sfera e per rappresentarla si usa il Mappamondo chiamato anche globo I geografi hanno tracciato sul mappamondo

Dettagli

Cenni di geografia astronomica. Giorno solare e giorno siderale.

Cenni di geografia astronomica. Giorno solare e giorno siderale. Cenni di geografia astronomica. Tutte le figure e le immagini (tranne le ultime due) sono state prese dal sito Web: http://www.analemma.com/ Giorno solare e giorno siderale. La durata del giorno solare

Dettagli

Introduzione al sistema GPS. Corso GPS riservato ai soci

Introduzione al sistema GPS. Corso GPS riservato ai soci Introduzione al sistema GPS Corso GPS riservato ai soci Agenda 1. Generalità sul sistema GPS 2. Principi di orientamento 2 Generalità sul sistema GPS 3 NAVSTAR GPS, a cosa serve Il NAVSTAR GPS (Navigation

Dettagli

CV dell Associazione Culturale Speak Science Aggiornato al 16/03/2016

CV dell Associazione Culturale Speak Science Aggiornato al 16/03/2016 CV dell Aggiornato al 16/03/2016 Denominazione: Speak Science Sito web: http://www.speakscience.it Mail: info@speakscience.it Natura giuridica: Associazione Culturale Codice fiscale: 90080420582 Sede legale:

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico e Liceo Scientifico V. Julia - Acri

Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico e Liceo Scientifico V. Julia - Acri Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico e Liceo Scientifico V. Julia - Acri PROGETTAZIONE DISCIPLINARE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE _I SEZIONE A DISCIPLINA: SCIENZE DOCENTE: _DE TOMMASO MARIANGELA

Dettagli

Intorno alla Terra è presente un atmosfera diversa da quella degli altri pianeti rende possibile la vita fornendo ossigeno e diossido di carbonio

Intorno alla Terra è presente un atmosfera diversa da quella degli altri pianeti rende possibile la vita fornendo ossigeno e diossido di carbonio L Atmosfera Intorno alla Terra è presente un atmosfera diversa da quella degli altri pianeti rende possibile la vita fornendo ossigeno e diossido di carbonio Protegge la superficie terrestre da temperature

Dettagli

Il Sole: un protagonista molto brillante

Il Sole: un protagonista molto brillante Il Sole: un protagonista molto brillante Il Sole Il Sole si trova in un braccio spirale della nostra Galassia (Via Lattea), chiamato braccio di Orione, a circa 30000 anni-luce dal centro (1 anno-luce=9,5x10

Dettagli

TERRA. 2012 Copyright lamaestraenza.altervista.org

TERRA. 2012 Copyright lamaestraenza.altervista.org TERRA Terzo pianeta in ordine di distanza dal Sole, la Terra si è formata 4,5 miliardi di anni fa insieme a tutti gli altri corpi che popolano il sistema solare. Essa ha una forma quasi sferica a causa

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno

Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno Lucia Corbo e Nicola Scarpel Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno 2 SD ALTEZZA DEL SOLE E LATITUDINE Per il moto di Rivoluzione che la Terra compie in un anno intorno al Sole, ad un osservatore

Dettagli

Le correnti e le maree. Liceo Antonio Meucci Dipartimento di Scienze. Prof. Neri Rolando

Le correnti e le maree. Liceo Antonio Meucci Dipartimento di Scienze. Prof. Neri Rolando 1 Le correnti e le maree Liceo Antonio Meucci Dipartimento di Scienze Prof. Neri Rolando Le correnti marine Le correnti marine sono spostamenti orizzontali di ingenti masse di acqua che seguono direzioni

Dettagli

IL CAMPO MAGNETICO TERRESTRE

IL CAMPO MAGNETICO TERRESTRE IL CAMPO MAGNETICO TERRESTRE La Terra, come ogni altro corpo dotato di massa, è circondata da un campo gravitazionale che attrae altri corpi. Siamo oggi in grado di determinare gli effetti della gravità,

Dettagli

ASTRONOMIA SISTEMI DI RIFERIMENTO

ASTRONOMIA SISTEMI DI RIFERIMENTO Sfera celeste ASTRONOMIA Il cielo considerato come l'interno di una sfera cava al fine di descrivere le posizioni e i movimenti degli oggetti astronomici. Ogni particolare osservatore è situato al centro

Dettagli

TERRA: FORMA E MOVIMENTI

TERRA: FORMA E MOVIMENTI ISTITUTO AMSICORA I.P.I.A. OLBIA TERRA: FORMA E MOVIMENTI PROF.SSA PORTAS NERINA FORMA E MOVIMENTI DELLA TERRA La Terra e' il terzo pianeta del Sistema Solare, ha un raggio di 6378 km e dista dal Sole

Dettagli

.. ma l universo è veramente infinito??

.. ma l universo è veramente infinito?? .. ma l universo è veramente infinito?? Questo il titolo della manifestazione Molisana per l anno dell astronomia 2009. L osservatorio astronomico di Castelmauro ha avviato un importante iniziativa volta

Dettagli

RADIAZIONE SOLARE. 99% dell energia compresa in λ 0.15 4 µ: 9% nell uv (λ < 0.4µ) 49% nel visibile (0.4 < λ < 0.8µ) 42% nell IR (λ > 0.

RADIAZIONE SOLARE. 99% dell energia compresa in λ 0.15 4 µ: 9% nell uv (λ < 0.4µ) 49% nel visibile (0.4 < λ < 0.8µ) 42% nell IR (λ > 0. BILANCIO AL TOP DELL ATMOSFERA RADIAZIONE SOLARE 99% dell energia compresa in λ 0.15 4 µ: 9% nell uv (λ < 0.4µ) 49% nel visibile (0.4 < λ < 0.8µ) 42% nell IR (λ > 0.8µ) L intensità della radiazione solare

Dettagli

A caccia di raggi cosmici

A caccia di raggi cosmici A caccia di raggi cosmici una ricerca che compie cento anni Silvia Vernetto, OATO - INAF 1912 Sono passati 100 anni da quando Victor HESS, a bordo di una mongolfiera, scoprì i raggi cosmici Ma cosa sono

Dettagli

Erickson. Le carte geografiche, il tempo e il clima, il paesaggio italiano. Scuola primaria. Carlo Scataglini. Collana diretta da Dario Ianes

Erickson. Le carte geografiche, il tempo e il clima, il paesaggio italiano. Scuola primaria. Carlo Scataglini. Collana diretta da Dario Ianes Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini GEOGRAFIA facile per la classe quarta Le carte geografiche, il tempo

Dettagli

Fondamenti osservativi di un Mappamondo Parallelo

Fondamenti osservativi di un Mappamondo Parallelo Fondamenti osservativi di un Mappamondo Parallelo Néstor CAMINO Complejo PLAZA DEL CIELO Facultad de Ingeniería (UNPSJB) y ISFD N 804 Esquel, Chubut, Patagonia, ARGENTINA. nestor.camino@speedy.com.ar -

Dettagli

Campi magnetici e struttura interna dei pianeti

Campi magnetici e struttura interna dei pianeti Campi magnetici e struttura interna dei pianeti Primo Levi 2013 Bedogni Roberto INAF Osservatorio Astronomico di Bologna http://www.bo.astro.it/~bedogni/primolevi/ email: roberto.bedogni@oabo.inaf.it Sole-attivit

Dettagli

Associazione RadioAmatori Italiani. Sezione Verona Est

Associazione RadioAmatori Italiani. Sezione Verona Est Associazione RadioAmatori Italiani Sezione Verona Est i3ntu ( S. Martino B. Albergo VR ) APT automatic picture trasmission Enti proprietari e di gestione del sistema : National Aeronautics and Space Administration

Dettagli

RELATIVITA RISTRETTA E APPLICAZIONI NELLA REALTA ATTUALE

RELATIVITA RISTRETTA E APPLICAZIONI NELLA REALTA ATTUALE RELATIVITA RISTRETTA E APPLICAZIONI NELLA REALTA ATTUALE Nato ad Ulma il 14 Marzo del 1789. 1921 premio Nobel per la fisica. Morto il 18 aprile 1955 a Princeton. 1905: annus mirabilis Pubblicazione di

Dettagli

IL SOLE. LauraCondorelli2014 Pagina 1

IL SOLE. LauraCondorelli2014 Pagina 1 IL SOLE Il Sole è nato circa 4,6 miliardi di anni fa e resisterà per altri 5 miliardi di anni circa. E una stella relativamente fredda, piccola rispetto alle altre ed è interamente gassoso. La temperatura

Dettagli

6. Le conseguenze del moto di rivoluzione

6. Le conseguenze del moto di rivoluzione eclittica cerchio massimo sulla sfera celeste percorso apparente del Sole durante l'anno. interseca l'equatore celeste in due punti o nodi : Punto vernale (o punto γ o punto di Ariete) nodo ascendente.

Dettagli

DOMANDA ED OFFERTA IN INTERNET: Imprese università ed altro

DOMANDA ED OFFERTA IN INTERNET: Imprese università ed altro DOMANDA ED OFFERTA IN INTERNET: Imprese università ed altro C' era una volta un mercato di scambio: una merce...per un altra... Tutto li. Poi venne il danaro: si scambiò danaro per merce... Il mondo cambiò

Dettagli

DISTANZA DELLA NEBULOSA DEL GRANCHIO

DISTANZA DELLA NEBULOSA DEL GRANCHIO DISTANZA DELLA NEBULOSA DEL GRANCHIO G. Iafrate e M. Ramella INAF - Osservatorio Astronomico di Trieste Informazioni e contatti: http://vo-for-education.oats.inaf.it - iafrate@oats.inaf.it La Nebulosa

Dettagli

DISTANZA DELLA NEBULOSA DEL GRANCHIO

DISTANZA DELLA NEBULOSA DEL GRANCHIO DISTANZA DELLA NEBULOSA DEL GRANCHIO G. Iafrate e M. Ramella INAF - Osservatorio Astronomico di Trieste Informazioni e contatti: wwwas.oats.inaf.it/aidawp5 - aidawp5@oats.inaf.it La Nebulosa del Granchio

Dettagli

I.S.I.S. Zenale e Butinone Treviglio a.s. 2014/2015 CLASSI PRIME TECNICO GRAFICO. a.s. 2014/ 2015

I.S.I.S. Zenale e Butinone Treviglio a.s. 2014/2015 CLASSI PRIME TECNICO GRAFICO. a.s. 2014/ 2015 KIT DI RECUPERO Scienze Integrate SCIENZE DELLA TERRA CLASSI PRIME TECNICO GRAFICO a.s. 2014/ 2015 MATERIALE DIDATTICO SOSPENSIONE DI GIUDIZIO Scienze Integrate SCIENZE DELLA TERRA CLASSI PRIME Tecnico

Dettagli

LA COMETA MACHHOLZ SI STA AVVICINANDO

LA COMETA MACHHOLZ SI STA AVVICINANDO Comitato Scientifico dell Osservatorio Astronomico della Valle d Aosta a cura di Federico Manzini 27 dicembre 2004 LA COMETA MACHHOLZ SI STA AVVICINANDO Una cometa scoperta il 24 agosto si sta ora muovendo

Dettagli

I seguenti Enti, Istituzioni e Organizzazioni Economiche del territorio piacentino:........................

I seguenti Enti, Istituzioni e Organizzazioni Economiche del territorio piacentino:........................ PROTOCOLLO D INTESA per la promozione, ideazione, progettazione e realizzazione di iniziative del Sistema istituzionale, economico e sociale della provincia di Piacenza in vista della Esposizione Universale

Dettagli

Mostra astronomica al Planetario Itinerante

Mostra astronomica al Planetario Itinerante Museo Civico di Storia Naturale Società Piacentina di Scienze Naturali Mostra astronomica al Planetario Itinerante Curatore Dott. Ing. Cifalinò Michele Anno 2013-2014 INDICE INDICE... 2 SCOPO DEL PROGETTO...

Dettagli

Il Cielo in una Scuola, con ROSAD: obiettivo giovani!

Il Cielo in una Scuola, con ROSAD: obiettivo giovani! La passione italiana per l astronomia abita qui! Associazione di promozione sociale Il Cielo in una Scuola, con ROSAD: obiettivo giovani! Presentazione del progetto 15 Maggio 2015 L Associazionismo astrofilo:

Dettagli

LA LETTURA DELLA CARTA TOPOGRAFICA Guida all Orientamento G.Corbellini, Ed. Zanichelli 1985

LA LETTURA DELLA CARTA TOPOGRAFICA Guida all Orientamento G.Corbellini, Ed. Zanichelli 1985 LA LETTURA DELLA CARTA TOPOGRAFICA Guida all Orientamento G.Corbellini, Ed. Zanichelli 1985 UN PO' DI GEOGRAFIA: I PUNTI CARDINALI Prima di intraprendere la nostra avventura in compagnia della carta e

Dettagli

-13 Novembre 2011 ore 21.00: Le zone in ombra sono l Europa, l Asia, quasi tutta l Africa e il Polo Sud.

-13 Novembre 2011 ore 21.00: Le zone in ombra sono l Europa, l Asia, quasi tutta l Africa e il Polo Sud. 1 Sommario RELAZIONE SULLE LEZIONI DI INFORMATICA... 3 Prima lezione: il sito www.fourmilab.it... 3 Vista from Sun e Night Side... 6 L alternarsi del dì e della notte... 7 Diversa durata del dì e della

Dettagli

A cura di Giovanna Lucia Piangiamore e Gemma Musacchio dell Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

A cura di Giovanna Lucia Piangiamore e Gemma Musacchio dell Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Alla scoperta dei rischi naturali A cura di Giovanna Lucia Piangiamore e Gemma Musacchio dell Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Vulcani, terremoti, frane e alluvioni fenomeni naturali

Dettagli

VALUTAZIONE TECNICO ECONOMICA DEL SISTEMA AUTOMATICO DI ORIENTAMENTO CON INSEGUITORE SOLARE DELLA ZILIO S.p.a.

VALUTAZIONE TECNICO ECONOMICA DEL SISTEMA AUTOMATICO DI ORIENTAMENTO CON INSEGUITORE SOLARE DELLA ZILIO S.p.a. VALUTAZIONE TECNICO ECONOMICA DEL SISTEMA AUTOMATICO DI ORIENTAMENTO CON INSEGUITORE SOLARE DELLA ZILIO S.p.a. INTRODUZIONE I sistemi solari fotovoltaici per la produzione di energia sfruttano l energia

Dettagli

COMUNICATO STAMPA QUADRO DEGLI INTERVENTI

COMUNICATO STAMPA QUADRO DEGLI INTERVENTI COMUNICATO STAMPA QUADRO DEGLI INTERVENTI L Autorità interviene con due provvedimenti in materia di servizio universale nelle comunicazioni elettroniche Il Consiglio dell Autorità per le garanzie nelle

Dettagli

Il punto di stazione. Corso di orientamento e Cenni di topografia Dario Tommasi IW0QNL

Il punto di stazione. Corso di orientamento e Cenni di topografia Dario Tommasi IW0QNL Il punto di stazione Abbiamo visto tanti modi per usare la bussola, abbiamo visto come trovare un punto sulla carta e come darne le coordinate, come seguire un percorso, ma la cosa più importante è sapere

Dettagli

1.6 Che cosa vede l astronomo

1.6 Che cosa vede l astronomo 1.6 Che cosa vede l astronomo Stelle in rotazione Nel corso della notte, la Sfera celeste sembra ruotare attorno a noi. Soltanto un punto detto Polo nord celeste resta fermo; esso si trova vicino a una

Dettagli

L elemento fondamentale è l obiettivo, ovvero la lente o lo specchio che forniscono l immagine dell oggetto.

L elemento fondamentale è l obiettivo, ovvero la lente o lo specchio che forniscono l immagine dell oggetto. Il telescopio, è lo strumento ottico impiegato in astronomia, per osservare e studiare gli oggetti celesti. È generalmente separato in due componenti principali: una parte ottica (costituita dal tubo delle

Dettagli

OSSERVAZIONE DELLA TERRA

OSSERVAZIONE DELLA TERRA OSSERVAZIONE DELLA TERRA Gestione del Territorio Monitoraggio Ambientale Prevenzione Rischi Naturali Le caratteristiche di unicità della Telespazio Telespazio ha sviluppato Servizi Applicativi che rispondono

Dettagli

CAPITOLO VII USO DELLA CARTA TOPOGRAFICA

CAPITOLO VII USO DELLA CARTA TOPOGRAFICA CAPITOLO VII USO DELLA CARTA TOPOGRAFICA LA CARTA TOPOGRAFICA 88. La carta topografica è una rappresentazione grafica di una parte più o meno ampia della superficie terrestre in una determinata scala.

Dettagli

VARIABILI METEROROLOGICHE E CONCENTRAZIONI DI PM10. 5.1 Introduzione

VARIABILI METEROROLOGICHE E CONCENTRAZIONI DI PM10. 5.1 Introduzione VARIABILI METEROROLOGICHE E CONCENTRAZIONI DI PM10 5.1 Introduzione Tra gli interventi finanziati dalla Regione Emilia Romagna per il 2004, ai fini della messa a punto di strumenti conoscitivi utili per

Dettagli

Relazione di presentazione del progetto LABORATORIO DI ASTRONOMIA SOLARE 1)

Relazione di presentazione del progetto LABORATORIO DI ASTRONOMIA SOLARE 1) Relazione di presentazione del progetto LABORATORIO DI ASTRONOMIA SOLARE 1) LABORATORIO DI ASTRONOMIA SOLARE e un percorso di Astronomia e Fisica per la Scuola Secondaria di Primo Grado costituito da una

Dettagli

SINCRONICITÀ ECLISSI/EQUINOZIO 20 marzo 2015

SINCRONICITÀ ECLISSI/EQUINOZIO 20 marzo 2015 SINCRONICITÀ ECLISSI/EQUINOZIO 20 marzo 2015 Il giorno Silio 14 dell attuale Luna Solare del Giaguaro, Kin 246, Allacciatore dei Mondi Cristallo Bianco (greg. 20 marzo 2015), si verificano eccezionalmente

Dettagli

La prossima catastrofe dei mercati scatenata dalle macchie solari!

La prossima catastrofe dei mercati scatenata dalle macchie solari! La prossima catastrofe dei mercati scatenata dalle macchie solari! 2 Titolo La prossima catastrofe dei mercati scatenata dalle macchie solari! Autore www.proiezionidiborsa.com Editore www.proiezionidiborsa.com

Dettagli

IL GLOBAL WARMING TORNA AD AUMENTARE Tutta colpa delle SSTA polari? Sarà solo un aumento temporaneo? Il GW è agli sgoccioli?

IL GLOBAL WARMING TORNA AD AUMENTARE Tutta colpa delle SSTA polari? Sarà solo un aumento temporaneo? Il GW è agli sgoccioli? IL GLOBAL WARMING TORNA AD AUMENTARE Tutta colpa delle SSTA polari? Sarà solo un aumento temporaneo? Il GW è agli sgoccioli? Breve studio di Andrea Corigliano È noto che la temperatura media del pianeta

Dettagli

Ma M g a n g e n t e ism s o m

Ma M g a n g e n t e ism s o m Magnetismo Magnetismo gli effetti magnetici da magneti naturali sono noti da molto tempo. Sono riportate osservazioni degli antichi Greci sin dall 800 A.C. la parola magnetismo deriva dalla parola greca

Dettagli

CLIMI E ZONE CLIMATICHE

CLIMI E ZONE CLIMATICHE CLIMI E ZONE CLIMATICHE Tempo atmosferico e clima TEMPO ATMOSFERICO (O METEOROLOGICO) = Condizioni atmosferiche di breve durata, che esistono in un dato momento in una determinata area Il tempo atmosferico

Dettagli

Cpia di Lecce. Le coordinate geografiche

Cpia di Lecce. Le coordinate geografiche Cpia di Lecce Le coordinate geografiche Forma della Terra La Terra è sferica Per la sua rappresentazione si usa il globo o mappamondo Meridiani e paralleli sono linee immaginarie usate dai geografi per

Dettagli

SCIENZE. L Universo e le Stelle. Introduzione. il testo:

SCIENZE. L Universo e le Stelle. Introduzione. il testo: 01 Introduzione Noi viviamo su un pianeta che si chiama Terra. La Terra si trova in uno spazio grandissimo (spazio infinito). In questo spazio infinito ci sono tante cose (tante parti di materia). Come

Dettagli

Applicazioni Verticali Emergency Solutions

Applicazioni Verticali Emergency Solutions Applicazioni Verticali Emergency 1 Comunicare in situazioni estreme Durante la predisposizione di un piano di Protezione Civile, risulta di fondamentale importanza, unitamente alla predisposizione di mezzi

Dettagli

Il presenta capitolo analizza alcuni dei dati provinciali relativi al tema energia. Gli indicatori proposti sono in sintesi:

Il presenta capitolo analizza alcuni dei dati provinciali relativi al tema energia. Gli indicatori proposti sono in sintesi: Energia Energia Premessa Il presenta capitolo analizza alcuni dei dati provinciali relativi al tema energia. Gli indicatori proposti sono in sintesi: Richiesta di energia primaria Consumi energetici per

Dettagli

METEOTRENTINO REPORT

METEOTRENTINO REPORT Provincia Autonoma di Trento METEOTRENTINO REPORT ANALISI CLIMATICA DELL ESTATE 2014 L estate 2014 (trimestre giugno-luglio-agosto 2014) verrà ricordata come particolarmente anomala sia nella nostra regione

Dettagli

Il transito di Venere (i transiti planetari)

Il transito di Venere (i transiti planetari) La scuola adotta un esperimento per Esperienza InSegna 2012 Il transito di Venere (i transiti planetari) Luigi Scelsi & Antonio Maggio Gli aspetti principali del transito di Venere e dei transiti planetari

Dettagli

BIP & BOP TI DANNO UNA MANO PER UNA CITTA PIU CONSAPEVOLE

BIP & BOP TI DANNO UNA MANO PER UNA CITTA PIU CONSAPEVOLE BIP & BOP TI DANNO UNA MANO PER UNA CITTA PIU CONSAPEVOLE Comune di Prato e Cap insieme per il 4 appuntamento sulla mobilità, forse il più importante. Dopo aver ripercorso alcune fasi già attuate del progetto

Dettagli

Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose.

Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose. Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose. 2.1 Spettro di emissione Lo spettro di emissione di

Dettagli

Leggi di gravitazione e struttura del Sole

Leggi di gravitazione e struttura del Sole Leggi di gravitazione e struttura del Sole Keplero La più importante innovazione di Keplero fu quella di riuscire a liberarsi dal pregiudizio che le orbite dei pianeti dovessero essere necessariamente

Dettagli

MISURE DI RAGGI COSMICI PER GRANDI VALORI DI ZENIT: ALLA RICERCA DI CORRELAZIONI CON FATTORI ESTERNI

MISURE DI RAGGI COSMICI PER GRANDI VALORI DI ZENIT: ALLA RICERCA DI CORRELAZIONI CON FATTORI ESTERNI MISURE DI RAGGI COSMICI PER GRANDI VALORI DI ZENIT: ALLA RICERCA DI CORRELAZIONI CON FATTORI ESTERNI S. Bevacqua * a, D. Chieppa* a, S. Del Santo* b, A. Di Leva* c, C. Di Vietri* b, E. Gozzelino* a, R.

Dettagli

Piemonte in focus. Piemonte in focus 06/2009

Piemonte in focus. Piemonte in focus 06/2009 OSSERVATORIO ICT DEL PIEMONTE DINAMICHE DI PENETRAZIONE DELLA BANDA LARGA IN PIEMONTE: 1) LO STATO DELLA COPERTURA ED UN CONFRONTO CON L EUROPA Piemonte in focus Indice GIUGNO 2009 La situazione della

Dettagli

Il Sole Variazioni dell energia solare entrante: Obliquità orbitale Attualmente l asse di rotazione terrestre è inclinato di 23.4 rispetto alla perpendicolare sul piano orbitale terrestre. Ogni 41 000

Dettagli

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Programmazione di Scienze A.S. 2013-2014

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Programmazione di Scienze A.S. 2013-2014 Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Le trasformazioni fisiche della materia Gli stati fisici della materia I sistemi omogenei ed eterogenei Le sostanze pure ed i miscugli

Dettagli

Il Sistema Solare. Il suo diametro è di 1400000Km e la sua massa è pari a 328000 volte la massa del nostro pianeta.

Il Sistema Solare. Il suo diametro è di 1400000Km e la sua massa è pari a 328000 volte la massa del nostro pianeta. Il Sistema Solare Il Sole Il Sole è nato circa cinque miliardi d anni fa e, secondo gli scienziati, vivrà per altri cinque miliardi di anni. Esso ci appare come un enorme palla di fuoco solo per la sua

Dettagli

SCIENZE. Il Sistema Solare. Introduzione. il testo: 2012/2013 La Semplificazione dei Testi Scolastici per gli Alunni Stranieri IPSIA A.

SCIENZE. Il Sistema Solare. Introduzione. il testo: 2012/2013 La Semplificazione dei Testi Scolastici per gli Alunni Stranieri IPSIA A. 01 Introduzione è formato dal Sole, da otto pianeti e da altre parti di materia (vedi figura 1). Figura1.. Tutte le parti del Sistema Solare si sono formate quasi 5 miliardi di anni fa. Esse si sono formate

Dettagli

Sole e ombre sul mappamondo da terrestri di Lucia Corbo

Sole e ombre sul mappamondo da terrestri di Lucia Corbo Sole e ombre sul mappamondo da terrestri di Lucia Corbo Mappamondo orientato da extraterrestri Tutti i mappamondi in commercio sono costruiti con l'asse della Terra inclinato di 23 27' rispetto alla verticale;

Dettagli

La volta celeste. SMS di Piancavallo 1

La volta celeste. SMS di Piancavallo 1 La volta celeste L Astronomia è la scienza che studia l Universo e le sue origini. Le origini dello studio della volta celeste si perdono nella notte dei tempi, perché l uomo è sempre stato attratto ed

Dettagli

Istituto F. Algarotti. Programma di Scienze. Classe 1 A FM

Istituto F. Algarotti. Programma di Scienze. Classe 1 A FM Istituto F. Algarotti Programma di Scienze Classe 1 A FM L Universo Caratteristiche delle stelle Le galassie La nascita delle stelle L origine dell universo Il sistema solare Il sole I pianeti terrestri

Dettagli

AREA AMBIENTE QUALITÀ DELL ARIA A TORINO

AREA AMBIENTE QUALITÀ DELL ARIA A TORINO AREA AMBIENTE QUALITÀ DELL ARIA A TORINO Maggio 2015 1 ARIA IN EUROPA 2 La qualità dell aria della nostra città dipende da: quantità di inquinanti emessi dalle varie attività umane; conformazione geografica

Dettagli

G. D ANNUNZIO LEGALMENTE RICONOSCIUTO

G. D ANNUNZIO LEGALMENTE RICONOSCIUTO ISTITUTO TECNICO AERONAUTICO G. D ANNUNZIO LEGALMENTE RICONOSCIUTO indirizzo assistenza alla navigazione aerea http://www.galvani.edu dannunzio@galvani.edu dannu@spidernet.it TEL. 030 264 06 41/2 - FAX

Dettagli

Il Sistema solare Gainotti, Modelli Incontro con le scienze integrate Zanichelli editore 2014

Il Sistema solare Gainotti, Modelli Incontro con le scienze integrate Zanichelli editore 2014 Il Sistema solare In viaggio nello spazio Insieme con altri pianeti la Terra orbita attorno a una stella, il Sole. Il Sole e i pianeti formano il Sistema solare. Il Sistema solare fa parte di una galassia

Dettagli

I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE

I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE I COLORI DEL CIELO: COME SI FORMANO LE IMMAGINI ASTRONOMICHE Nell ultima notte di osservazione abbiamo visto bellissime immagini della Galassia, delle sue stelle e delle nubi di gas che la compongono.

Dettagli

Progetto: L'anagrafe delle stelle

Progetto: L'anagrafe delle stelle Stage 2014 presso INAF - IASF (Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica) di Bologna. Progetto: L'anagrafe delle stelle Eleonora Biavati ed Andrea Guglielmi 1. Introduzione Prima di introdurre

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA

I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA UNITA N 10 I FATTORI CHE DETERMINANO IL CLIMA Quali sono i fattori che influenzano il clima? Si chiamano fattori climatici le condizioni che producono variazioni negli elementi del clima. Molto importante

Dettagli

Il Sistema di Posizionamento Globale (GPS)

Il Sistema di Posizionamento Globale (GPS) Il Sistema di Posizionamento Globale (GPS) Dalla triangolazione su terra al GPS nello spazio I satelliti GPS Determinazione delle distanze dai satelliti mediante misure di tempo dei segnali Come è raggiunta

Dettagli

Un modello per lo sviluppo delle micro-reti intelligenti

Un modello per lo sviluppo delle micro-reti intelligenti Un modello per lo sviluppo delle micro-reti intelligenti Antonella Scaglia, Claudio Brocca, Giordano Torri Ansaldo Sistemi Industriali Viale Sarca 336 Milano Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche

Dettagli

I punti cardinali EST ORIENTE LEVANTE OVEST OCCIDENTE PONENTE SUD MEZZOGIORNO MERIDIONE NORD MEZZANOTTE SETTENTRIONE

I punti cardinali EST ORIENTE LEVANTE OVEST OCCIDENTE PONENTE SUD MEZZOGIORNO MERIDIONE NORD MEZZANOTTE SETTENTRIONE I punti cardinali Sin dall antichità l uomo ha osservato il movimento apparente del Sole e ha notato che sorge sempre dalla stessa parte, a oriente e tramonta dal lato opposto, a occidente. I termini oriente

Dettagli

A Brescia su due ruote

A Brescia su due ruote Comune di Brescia - Assessorato alla Mobilità e Parchi A cura di E. Brunelli, V. Ventura Obiettivi per una politica a favore della mobilità ciclistica: CREAZIONE ED ESTENSIONE DELLA RETE CICLABILE SICUREZZA

Dettagli

L osservatorio solare a Davos

L osservatorio solare a Davos CLIMA E SOLE L osservatorio solare a Davos L osservatorio di Davos registra l irradiazione solare con la massima precisione e omologa gli strumenti di misurazione in tutto il mondo. I dati osservati chiariscono

Dettagli

PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND SEGmENT SATELLITARE

PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND SEGmENT SATELLITARE INGEGNERIA della a cura di Ing. g. Nicolai Ing. M. Nava commissione ingegneria dei sistemi complessi Visto da: Ing. g. d agnese PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND

Dettagli

Le cifre chiave delle comunicazioni elettroniche in Francia Cifre del 2010

Le cifre chiave delle comunicazioni elettroniche in Francia Cifre del 2010 RÉPUBLIQUE FRANÇAISE Giugno 211 Le cifre chiave delle comunicazioni elettroniche in Francia Cifre del 21 Caratteristiche degli operatori Salvo precisazione contraria, le cifre presentate in questo documento

Dettagli

Progetto Whysol per la realizzazione di una centrale termoelettrica a olio vegetale in Comune di Zanica (BG).

Progetto Whysol per la realizzazione di una centrale termoelettrica a olio vegetale in Comune di Zanica (BG). Progetto Whysol per la realizzazione di una centrale termoelettrica a olio vegetale in Comune di Zanica (BG). Osservazioni a seguito della relazione di ARPA Lombardia e della disponibilità SEI alla cogenerazione.

Dettagli

Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore

Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore Istituto Comprensivo di Buddusò - Scuola Primaria - Ins. Dore Il satellite Il satellite ruota attorno alla terra a centinaia di chilometri di altezza ed è fornito di sofisticati strumenti di misura e di

Dettagli