MODULO 1 CONCETTI DI BASE DELLE TECNOLOGIE ICT. A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MODULO 1 CONCETTI DI BASE DELLE TECNOLOGIE ICT. A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA"

Transcript

1 MODULO 1 CONCETTI DI BASE DELLE TECNOLOGIE ICT A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA Supervisione prof. Ciro Chiaiese

2 SOMMARIO CONCETTI GENERALI Hardware, Software, Tecnologia dell Informazione Tipi di computer Componenti principali di un personal computer Prestazioni di un computer HARDWARE Unità centrale di elaborazione Memoria Dispositivi di ingresso Periferiche di output Periferiche di input/output Dispositivi di memoria SOFTWARE Tipi di Software Software di sistema Software applicativo Graphical User Interface Sviluppo dei sistemi RETI INFORMATICHE Reti LAN e WAN Intranet ed extranet Funzioni e utilità di Internet La rete telefonica e i computer IL COMPUTER NELLA VITA DI OGNI GIORNO Il Computer al Lavoro Mondo elettronico SALUTE, SICUREZZA E AMBIENTE Ergonomia Salute Precauzioni Salvaguardare l ambiente SICUREZZA Sicurezza dei dati Virus DIRITTO D'AUTORE E ASPETTI GIURIDICI Copyright Privacy... 22

3 1.1 - CONCETTI GENERALI Hardware, Software, Tecnologia dell Informazione L elaboratore elettronico, computer, è una macchina progettata per svolgere una determinata classe di funzioni, connesse ai processi di elaborazione, in modo veloce e preciso. Una sua fondamentale caratteristica è la versatilità, che ci permette di utilizzarlo nei campi più svariati. L elaboratore deve essere opportunamente istruito inserendo una sequenza di funzioni elementari da svolgere per eseguire un determinato lavoro. Nel computer distinguiamo due componenti: l hardware, la parte fisica del sistema, cioè l insieme di macchine che lo compongono, e il software, la parte intangibile, ossia gli insieme di programmi che ne consentono l utilizzo. La Tecnologia dell Informazione è quella utilizzata per la progettazione e la realizzazione dei moderni elaboratori Tipi di computer Esistono vari tipi di computer a seconda della funzione che devono svolgere. I computer possono differire per capacità, velocità di elaborazione, memorizzazione di banche dati, costi e facilità d utilizzo. Le principali classi in cui possiamo distinguere i computer sono: Mainframe: è un elaboratore di grandi dimensioni, ha ottime prestazioni, un elevata capacità di memorizzazione dei dati. Ha costi molto elevati e necessita di utenti specializzati. Viene utilizzato per gestire le grandi banche dati di un azienda. Network Computer: sono computer con prestazioni e costi contenuti,sono terminali stupidi, non hanno capacità elaborative proprie, e funzionano attraverso il collegamento a computer intelligenti di maggiori dimensioni. Personal Computer: sono elaboratori con prestazioni e costi contenuti. Dedicati al singolo utente possono essere anche collegati in rete. Laptop: sono personal computer trasportabili,caratterizzati da un ingombro ridotto e dalla possibilità di alimentazione autonoma, mediante batterie.

4 Personal Digital Assistant(PDA):sono sistemi tascabili utili per prendere appunti,per gestire rubrica e agenda e per eseguire elaborazioni semplici Componenti principali di un personal computer Gli elementi di base di tutti i sistemi di elaborazione sono: Scheda madre: la scheda madre è una lastra di fibra di vetro contenente il microprocessore, i chip della memoria RAM, il chip del video, gli slot di espansione in cui andranno inserite le varie schede. Unità centrale di elaborazione(cpu):un insieme di circuiti elettronici capace di effettuare le operazioni richieste dal programma e decidere in base ai risultati ottenuti.essa inoltre gestisce le operazioni di trasferimento dei dati tra la memoria centrale e le unità periferiche. Disco fisso:è il principale sistema di memorizzazione di massa, è costituito da una pila di piatti registrati su entrambe le superfici. Dispositivi comuni di input: I dispositivi di input servono per introdurre dati e impartire comandi al computer. Dispositivi comuni di output: : I dispositivi di output servono per stampare, visualizzare informazioni, ascoltare suoni e altro. I tipi di memoria che possiamo trovare in un computer sono: Memoria centrale (veloce):supporto in grado di registrare le singole istruzioni di un programma e i dati su cui operare. Per memorizzare dei dati bisogna basarsi su due stati distinti ai quali corrispondono i valori 0 e 1. Le soluzioni tecnologiche adottate sono: magnetizzato o non magnetizzato, circuito aperto o chiuso. Memoria di massa: componente in grado di registrare in modo permanente informazioni e programmi. Ci sono due diverse tipologie di memoria di massa: i dischi (i dati vengono registrati su piste magnetiche o ottiche concentriche) e i nastri magnetici (i dati vengono registrati lungo una fettuccia che può scorrere sotto le stazioni di lettura e di scrittura) Prestazioni di un computer I principali fattori che influiscono sulle prestazioni di un computer sono la memoria RAM e la CPU. La memoria RAM determina la velocità del computer e si presenta sottoforma di chip conosciuti come SIMM (Single In-line Memory Module), DIMM (Dual In-line Memory Module), DDR (Double Data Rate).

5 1.2 HARDWARE Unità centrale di elaborazione La CPU (Central Processing Unit ) rappresenta la mente dell elaboratore, e la sua velocità si misura in Megahertz (MHz) o in Gigahertz (GHz). La CPU può essere suddivisa in due parti che svolgono diverse funzioni: la ALU che esegue i calcoli e le operazioni logiche; l unità di controllo che si occupa dell interpretazione delle istruzioni. La CPU gestisce le periferiche e la memoria. Tale controllo è possibile in due modalità: la prima necessita della partecipazione attiva della CPU, la seconda DMA (Direct Memory Access) impiega pochissimo la CPU Memoria Esistono vari tipi di memoria veloce che immagazzinano informazioni per un certo periodo di tempo: Memoria ROM (Read Only Memory): memoria di sola lettura, il cui contenuto non può essere modificato, quindi non è volatile, e che viene utilizzato per la registrazione di un programma particolare, il firmware(software fermo). Permette l esecuzione delle funzioni base del computer, come ad esempio l avvio del software di base (BIOS, Basic Input Output System). Memoria RAM (Random Access Memory): memoria ad accesso casuale, costituita da celle in cui è possible scrivere o leggere le informazioni contenute. E una memoria volatile, infatti tutti i dati in essa memorizzati si perdono quando si spegne il computer Le dimensioni della memoria, ossia la sua capacità di memorizzazione viene realizzata con un sistema binario, i cui elementi, 0 e 1, vengono detti bit (binary digit cifra binaria). Per avere un numero sufficiente di combinazioni si usano gruppi di 8 bit (Byte). Le unità di misura della memoria sono: Il kilobyte (kb) corrisponde a 1024 byte. Il megabyte (MB) corrisponde a 1024 kb. Il gigabyte (GB) corrisponde a 1024 MB. Il terabyte (TB) corrisponde a 1024 GB Dispositivi di ingresso Per inserire dati in un computer si utilizzano: Tastiera: Lo strumento più usato per introdurre dati. Il tipo più diffuso si chiama QWERTY, conta 103 tasti divisi fra funzionali, alfanumerici, numerici e quelli per lo spostamento rapido. Mouse (topo): è una periferica di input che permette di inviare movimenti al cursore e ordini di attivazione. Può essere collegato al

6 computer tramite un cavo, raggi infrarossi oppure onde radio. Un solo clic del tasto sinistro seleziona, due clic aprono un applicazione. Con il tasto destro si apre un menù contestuale. Trackball: Sistema di puntamento analogo al mouse costituito da una sfera di materiale plastico inserita su una base fissa. Touch pad: E un dispositivo che sostituisce il mouse nei computer portatili. Funziona con la pressione del dito su una superficie rettangolare sensibile. Joystick: Usato per i giochi, può controllare la posizione e la velocità del cursore. Penna ottica: E una penna particolare che consente la realizzazione di un disegno sullo schermo. Scanner: E un dispositivo capace di trasformare la luce riflessa dall originale cartaceo in impulso elettrico. Esso è utile per importare pagine di testo e figure convertendole in immagini digitali. Con opportuni programmi di riconoscimento di caratteri (OCR) si possono leggere i testi ed elaborarli con normali editor. Tavoletta grafica: E un dispositivo sensibile alla pressione ed è più comodo per disegnare al computer. Macchina fotografica digitale: E simile a quella tradizionale ma è dotata di un sensore fotosensibile che consente di memorizzare le immagini in formato digitale su apposite schede magnetiche. Permette di visualizzare le foto sul monitor LCD e di passarle direttamente sul proprio PC. Webcam: E un dispositivo che permette di riprendere le immagini utilizzando un formato riconoscibile dal computer. Viene utilizzata anche per le videoconferenze. Microfono: Dispositivo che permette di introdurre il suono nelle applicazioni multimediali.

7 1.2.4 Periferiche di output Per mostrare i risultati dell elaborazione vengono utilizzate le periferiche di uscita. Esse sono: Monitor: è uno schermo che permette la presentazione delle informazioni utente, la sua dimensione deve essere di almeno 15 pollici per consentire una buona visibilità delle immagini. Stampante: è la periferica di uscita dati più importante. Ha le seguenti caratteristiche: la risoluzione, che né determina la qualità di stampa, si misura in DPI (Dots Per Inch Punti per pollice); la velocità di stampa, che viene misurata in caratteri al secondo. Le stampanti possono essere: ad aghi; sono dotate di una testina formata da vari aghi che attivati formano i caratteri da stampare; a getto di inchiostro; si servono di una testina dotata di inchiostro che riscaldandosi genera i caratteri da stampare; a laser; vengono utilizzate per produrre grandi quantità di stampe. La stampante a laser rappresenta il migliore compromesso tra costo e qualità di stampa. Plotter: Non è altro che un tavolo da disegno comandato dall elaboratore per un disegno tecnico. Casse acustiche: Dispositivi collegati alla scheda audio che permettono di ascoltare musica e qualsiasi tipo di suono Periferiche di input/output Esistono periferiche che possono essere considerate sia di input che di output. Esse sono: Modem: E un dispositivo che permette al computer di comunicare tramite la linea telefonica e quindi consente un collegamento con un altro computer o l accesso a Internet. Il modem (MOdulatore DEModulatore) può essere visto come interprete fra il computer e il telefono e tra il telefono e l altro computer. I modem si possono distinguere in esterni e interni; la differenza consiste nel fatto che quelli interni occupano meno spazio e non hanno fili, mentre quelli esterni possono essere facilmente spostati. Touch screen: E uno schermo attraversato da sottili raggi infrarossi, che riceve input tramite la pressione del dito. Si utilizza per lo più nelle fiere e negli uffici pubblici. Scheda sonora: Questo elemento è posizionato nel case del computer e permette di ascoltare/registrare suoni. Si distinguono in base alla potenza, le migliori sono in grado di riprodurre effetti tridimensionali, in 3D.

8 Slot: Sono alloggiamenti di espansione per quelle funzioni che non possono essere integrati nella scheda madre, utili per aumentare le prestazioni. Porte: Sono posizionate di solito dietro al computer, ma negli elaboratori di ultima generazione, per una migliore versatilità, sono invece collocate avanti: Porta parallela: E un interfaccia che serve per trasmettere dati alla stampante o a dispositivi di backup nastro, modem, dischi rimovibili e lettori di CD-ROM. E integrata sulla scheda madre e è identificata con la sigla LPT seguita da un numero (LPT1). Porta seriale: E un interfaccia che spedisce i bit in serie su una linea che unisce direttamente l elaboratore alla sua periferica. E identificata con la sigla COM seguita da un numero (COM1). Porta USB: E un nuovo tipo di tecnologia seriale capace di trasferire dati alla velocità di 12MB per secondo. Tutti i moderni computer possiedono almeno due connettori USB integrati sulla scheda madre, per consentire il collegamento di un numero elevato di dispositivi. Alimentazione del PC: I computer lavorano alimentati da corrente continua. E quindi necessario un alimentatore che trasformi la corrente alternata della presa in continua. Componenti standard: L hardware è costituito da materiale potenzialmente inquinanti, produce rifiuti dannosi per l ambiente e consuma energia. Per ovviare a questi problemi sono stati realizzati ad esempio monitor e stampanti a spegnimento automatico, circuiti a basso consumo energetico e dispositivi riciclabili Dispositivi di memoria Esistono vari tipi di memoria di massa: Floppy disk: Sono dispositivi costituiti da una lamina magnetica inserita in un involucro di plastica che possono sia leggere che registrare informazioni attraverso un apposito lettore. I suoi vantaggi sono la mobilità e il basso costo, mentre gli svantaggi solo la bassa capacità, di soli 1,44 MB, e la bassa velocità di lettura. Hard disk: E un disco rigido formato da un certo numero di piatti rotanti sovrapposti, dotati di una o più superfici magnetizzate. Esso può essere di 3,5 o di 2,5 a seconda che sia per il desktop o per un laptop. L hard disk ha una capacità di almeno 4 GB fino a oltre 200 GB, ha una velocità elevata che raggiunge attualmente i rpm (rotazioni per minuto). Il suo costo può anche superare i 100. CD-ROM: E un disco a registrazione ottica, mobile e con una buona capacità di memorizzazione che va dai 210 ai 900 MB. E costituito da un disco di plastica ricoperto con una speciale vernice e poi inciso con un laser comandato da sequenze di 0 e 1.

9 Digital Video Disc (DVD): E un disco di sola lettura, ha grande capacità di memorizzazione e ha la stessa dimensione di un CD-ROM. I lettori di ultima generazione raggiungono la velocità di lettura di 16x. Vengono utilizzati soprattutto per commercializzare film, e per immagazzinare grandi dati. Periferiche di backup: Sono solitamente sistemi di memorizzazione ottici o a nastro, e servono per salvare i dati contenuti nell hard disk, per creare cioè una copia di sicurezza (backup), per ripristinarli in caso di danneggiamenti del computer. Vengono utilizzati a questo scopo cartucce zip, che raggiungono anche 250 MB, cartucce jaz, che raggiungono fino a 2 GB, dischi rigidi estraibili, quelli magneto-ottici, i CD-R, CD-RW, DVD-R e DVD- RW. Unità nastro: Sono cassette simili a quelle dei registratori, e possono registrare molti GB. La velocità di memorizzazione è però lenta, a causa dell acceso ti tipo sequenziale, ma sono comunque molto convenienti per il backup. Drive per cartucce rimovibili (Drive Zip): E un dispositivo collegato alla porta parallela, grande quanto un floppy, capace di memorizzare 100 MB. Dischi rimovibili: Sono unità che consentono l esecuzione del backup. Essendo molto veloci, possono contenere anche applicazioni funzionanti La formattazione è il processo con cui si segnano sul mezzo magnetico le tracce e i settori. La conseguenza è che dal disco magnetico vengono cancellati tutti i dati. Il floppy disk è diviso in settori e tracce, e vi è un registro nel quale vengono memorizzate le posizioni dei file. Per poter proteggere i floppy disk da scrittura bisogna aprire l apposita finestrella. Inoltre il floppy disk può essere deteriorato se viene posto vicino a sorgenti di calore o freddi oppure vicino ad oggetti calamitati. 1.3 SOFTWARE Tipi di Software Il software si può suddividere in tre categorie: Software di sistema: Ha il compito di garantire l esecuzione delle funzioni base del computer, e viene fornito come corredo del hardware. Software applicativo:ha il compito di risolvere problemi specifici dell utente, e viene sviluppato in funzione di determinate esigenze. Software di rete: Ha il compito di gestire le comunicazioni fra computer collegati in rete Software di sistema Il sistema operativo è la base per la gestione del computer; esso include tutti i programmi indispensabili per il funzionamento del sistema e fornisce l interfaccia grafico per poter comunicare con il computer La principale funzione del sistema operativo è quella di interpretare i comandi (Input) provenienti dall esterno traducendoli in linguaggio macchina, e viceversa. I moderni sistemi operativi sono: OS/2, Unix, Windows 95/98/2000/XP/NT, Linux, MacOS.

10 Hanno la capacità di aprire più finestre della stessa applicazione, lavorando in simultanea su varie parti dello stesso programma (multithreading), e di aprire più programmi diversi facendoli lavorare in simultanea (multitasking). File system: Si occupa di gestire e strutturare le informazioni memorizzate. I file sono il supporto per memorizzare dati e programmi Software applicativo I software applicativi si possono classificare in: Programmi di elaborazione testi(es. Word):Essi consentono di creare o modificare documenti, si può svolgere la formattazione o correzione su testi di qualsiasi dimensione o complessità prima di stampare. Programmi di Impaginazione o Desktop publishing(es.publisher): Aggiungono altre funzioni a quelle dei programmi di elaborazione testi come la possibilità di creare pubblicazioni (layout di pagina,disegni,sfondi,colori ecc ). Programmi di Presentazione(Es.Power Point):servono per creare delle schermate(slide)contenenti testo,immagini,diagrammi,suoni ecc Utilissimi per preparare relazioni,conferenze o comunicare informazioni. Database(Es. Access):Lavora su insiemi strutturati di dati. Ogni file è costituito da un record composto a sua volta da campi di immissione dati. Foglio Elettronico(Es. Excel):Permette la realizzazione di varie operazioni matematiche prediligendo quelle finanziarie,contabili e commerciali. Programmi di contabilità:sono finalizzati alla gestione delle aziende e quindi hanno applicazioni volte a rendere ciò sempre più facile. Browser web:un qualsiasi programma che consenta la lettura ma non la modifica di un file.per la rete Internet un browser per WWW è ciò che rende possibile la visualizzazione di vari oggetti(ipertesti,immagini,testi,animazioni ecc )muovendosi all interno della rete Graphical User Interface L interfaccia grafica utente(gui) è un sistema che permette all utente di scegliere comandi,avviare programmi,visionare elenchi di file mediante un puntatore o una rappresentazione simbolica usando la tastiera o il mouse. Un vantaggio della GUI è che i software applicativi sono indipendenti dal dispositivo e quindi capaci di utilizzarlo normalmente anche se si modifica per supportare altre periferiche di input. Un altro vantaggio considerevole è che la GUI, traducendo graficamente le istruzioni DOS, ha reso molto più semplice dare comandi all elaboratore Sviluppo dei sistemi Il costo delle componenti Hardware di un computer è diminuito sensibilmente negli ultimi anni a causa della continua evoluzione che fornisce Hardware sempre più potenti. Al contrario il costo dei software sta crescendo perché si realizzano applicazioni sempre più complesse che necessitano di software sempre più sofisticati. Lo sviluppo di un software avviene in 4 fasi:analisi,progettazione,implementazione e testing.per le prime 2 fasi s impiegano solo pochi addetti,nell implementazione aumentano poiché si deve sviluppare progressivamente il

11 programma(si indicano la data d inizio,gli strumenti e le ore-macchina necessari)per poi controllare la qualità ed eventuali anomalie. Successivamente si procede al testng,l ultimo controllo che viene eseguito mediante i cosiddetti casi prova realizzati parallelamente al progetto. 1.4 RETI INFORMATICHE Reti LAN e WAN Le reti permettono di collegare due o più computer, in modo permanente, con cavi dedicati, o in modo temporaneo, attraverso linee telefoniche o altri sistemi di telecomunicazioni. Il fine è quello di poter scambiare informazioni in forma elettronica. Esse sono basate su dei protocolli convenzionali, come per esempio il protocollo TCP/IP, utilizzato per la gestione della comunicazione sulla rete Internet La rete locale o LAN (Local Area Network) è l insieme di un certo numero di computer su un area limitata, come un edificio, connessi fra loro attraverso dei cavi per l interazione fra loro. Una rete che si estende sul territorio e collega varie reti è detta MAN, o più comunemente WAN (Wide Area Network). Le reti sono collegate fra loro con cavi dedicati o altri sistemi di comunicazione che vengono instradati dai router. Bridge e router: il bridge è un dispositivo che consente di collegare LAN omogenee, cioè composte da elaboratori dello stesso tipo e che utilizzano gli stessi protocolli. Il router invece permette di collegare reti di tipo diverso. I Tipi di rete sono: Reti in parallelo Reti in serie Reti a stella I vantaggi delle reti sono la condivisione dei file, lo scambio di informazioni e di altro materiale elettronico, la possibilità di dialogare tra utenti molto distanti Intranet ed extranet Al contrario di Internet, accessibile da qualsiasi persona dotata di accesso remoto e di un computer, Intranet è una rete più limitata, perché privata e accessibile solo dall azienda che la utilizza. Extranet, invece, permette la comunicazione tra l azienda e i clienti, o altre attività.

12 Intranet è una rete privata che utilizza il protocollo TCP/IP e rende disponibile delle applicazioni specifiche dell azienda. Queste applicazioni vengono sviluppate per l utilizzo attraverso un browser, ed è un vantaggio poiché non vi è la necessità di installare altri programmi La rete Extranet, e simile all Intranet, ma permette la condivisione delle informazioni con altre attività o con i clienti. L accesso avviene attraverso Internet ed è protetto da password, consentendo il collegamento ai programmi e alle banche dati di un azienda anche dall estero Funzioni e utilità di Internet Nata nel 1968 per connettere i calcolatori di tre università americane dislocate nel territorio, Internet fu la prima WAN della storia. Nel 1993 i provider pubblici permettono l accesso ad Internet via modem attraverso le linee telefoniche casalinghe. Oggi è la più grande rete telematica che si affaccia su tutto il mondo: è stata definita come l autostrada dell informazione. Gli utenti collegati ad Internet hanno avuto una crescita esponenziale, che ancora oggi non si ferma: si contano circa centinaia di milioni di utenti I servizi disponibili su Internet sono stati il successo di essa. La maggior parte sono gratuiti, per uno scambio reciproco, ma vi sono anche quelli a pagamento. Mailing list: Questo servizio facilizza l invio di un messaggio di posta elettronica ad un insieme di indirizzi . Dopo l inscrizione totalmente gratuita alla mailing list, e possibile disdirla in qualsiasi momento. News letters: Sono dei bollettini elettronici che tengono informati i sottoscritti. News groups: Sono dei gruppi di discussione, che a differenza dei forum, sono accessibili mediante un lettore di NG come Microsoft Outlook Express. L accesso non è garantito da password, e si possono mandare messaggi privati ai vari partecipanti. Motori di ricerca: Sono dei siti che hanno il compito di facilitare la navigazione in Internet. È sufficiente inserire in un opportuno campo le parole chiave per avere un elenco dei siti che contengono quelle parole. Che cos è un portale: È un sito Internet con la funzione di facilitare la navigazione e di attirare il più tempo possibile e il maggior numero possibile di utenti. Oltre ad essere dei motori di ricerca, offrono notizie, curiosità, chat, oroscopo, meteo e vari servizi. Collegamento via Telnet: È il principale protocollo di Internet per realizzare connessioni fra vari computer in remoto, facendo diventare il proprio computer un terminale remoto. Collegamento via FTP: (File Transfer Protocol) È un protocollo per trasferire file tra computer, oggi gestito anche dai browser attuali. Collegamento via IRC: (Internet Relay Chat) È un servizio che permette di comunicare attraverso dei canali differenti.

13 Che cosa sono le Chat: È un modo di parlare on line su un determinato argomento o a ruota libera, che spesso è disponibile anche sui siti internet. Che cosa sono le FAQ: (Frequently Asked Questions) Sono raccolte di domande e risposte, riguardanti un determinato argomento. Sono molto utili per conoscere i vari argomenti trattati in un sito, o in un qualsiasi forum. Firewall: È un software che permette il filtraggio dei pacchetti di file che entrano ed escono dal computer quando si è connessi. Il firewall sorveglia il computer e avvisa accessi non autorizzati che avvengono durante la connessione ad Internet da parte di vandali, con l intento di rubarsi informazioni personali, come l indirizzo di posta, la password, il codice della carta di credito, ed altri dati riservati. Firewall più complicati sono in grado di sorvegliare sia il traffico esterno, sia quello interno, e sono molto utili nell utilizzo di programmi di messaggistica, che rendono il computer molto vulnerabile da attacchi esterni Il World Wide Web (Web) è una rete di risorse di informazioni, basata sull'infrastruttura di Internet. Il Web si basa su tre meccanismi per rendere queste risorse prontamente disponibili al più vasto insieme possibile di utenti: Uno schema di denominazione uniforme per localizzare le risorse sul Web (ad es., gli URL). URL (Uniform Resource Locator): È l indirizzo Internet che serve ad una descrizione della locazione di una risorsa in Internet. Es: La prima parte dell indirizzo indica il protocollo utilizzato ed è seguito da due punti. La seconda parte indica l host, e la restante parte indica la locazione del documento in quel computer. Protocolli, per accedere alle risorse denominate sul Web (ad es., HTTP, FTP). Ipertesto, per una facile navigazione tra le risorse (ad es., HTML). HTML (Hiper Text Mark-up Language): È un linguaggio ipertestuale che è visibile attraverso i browser (sfogliatore), un software che permette di sfogliare i documenti ipertestuali. (ad es. Internet Explorer, Netscape Navigator, Opera, Mozilla). L indirizzo di un computer o di un host (es. rappresenta in realtà un numero formato da quattro gruppi di cifre, separate da un punto (es ). Questo è l indirizzo IP (Internet Protocol) dell host, che per comodità viene rappresentato da uno testuale La rete telefonica e i computer La linea telefonica può essere di tipo analogico o digitale. Quelle analogiche sono di gran lunga le più diffuse perché si trovano in quasi tutti gli impianti domestici. Esse vengono indicate con diverse sigle: RTC (Rete Telefonica Commutata), RTG (Rete Telefonica Generale), PSDN (Public Switched Data Network), PSTN (Public Switched Telephone Network).

14 Quelle digitali,che si stanno diffondendo negli ultimi tempi,garantiscono una migliore qualità della comunicazione,un minor tempo per stabilire la chiamata e una maggiore velocità nella trasmissione dei dati. Lo sono,ad esempio, la rete ISDN (Integrated Services Digital Network) e l ADSL (Asymmetric Digital Subscriber Line). L ADSL è definita asimmetrica dal momento che la velocità di ricezione dei dati è maggiore di quella di spedizione,mentre per i normali modem sono uguali. I collegamenti a banda larga possono utilizzare una connessione nell ordine dei megabit. Anche alcuni cellulari possono connettersi a Internet mediante la tecnologia WAP (Wireless Application Protocol).essi però non permettono di navigare nei siti né di usare motori di ricerca perché utilizzano appositi software. Recentemente si sta sviluppando la tecnologia UMTS (Unversal Mobile Telecommunications System) che consente di collegarsi ad Internet,scaricare file,trasmettere dati ed anche inviare e ricevere Tutte le informazioni possono essere rappresentate come flusso di dati analogici(successione continua)oppure digitali(serie di bit, Binary Digit).Poiché il linguaggio informatico o degli elaboratori è il codice binario(o digitale)che è in realtà una serie di numeri,occorre che i dati siano di tipo digitale. Per ricevere un messaggio da sistemi informatici è indispensabile il modem (modulatoredemodulatore) per trasferire informazioni al computer a una certa velocità chiamata transfer rate che misura la quantità di informazioni trasferite in un secondo. Un modem digitale è mediamente 10 volte più veloce di un modem analogico. La velocità di un modem nello scambio di dati tramite la linea telefonica è misurata in baud, esso esprime quante volte il modem può scambiare il suo segnale tra 0 e 1 e non quanti bit sono trasmessi. 1.5 IL COMPUTER NELLA VITA DI OGNI GIORNO Il Computer al Lavoro Sapere quali sono le situazioni in cui un computer può essere più adatto di una persona a svolgere un compito, e quali no. Il computer dovrebbe essere utilizzato in quelle situazioni dove è necessario elaborare un enorme mole di dati ed esso risulta molto utile per velocizzare le operazioni e ridurne i costi, ma anche i tempi elevatissimi nel caso dovessero essere svolte dall uomo. Le meno adatte sono quelle in cui sono richieste creatività o abilità manuali Conoscere alcuni degli impieghi delle più comuni applicazioni d ufficio, quali: sistemi di amministrazione, sistemi di prenotazione aerea, elaborazione di richieste di assicurazione, online banking. Nei sistemi di amministrazione vengono utilizzati programmi di contabilità (ad esempio programmi che calcolano paghe e stipendi), fatturazione e gestione ordini e produzione. Si indicano con la sigla EIS (Executive Information System) i programmi utilizzati per dirigere un azienda che forniscono in maniera sintetica dati sul suo andamento. Tra i software, oltre quelli dei pacchetti standard (Ms Office, Open Office) sono molto utilizzati i programmi CAD (Computer Aided Design), software di grafica specializzata, editoria, telecomunicazioni.

15 - Sistemi di prenotazione aerea: I biglietti aerei e ferroviari vengono acquistati normalmente tramite agenzie di viaggio, che utilizzano applicazioni collegate in tempo reale ai database con i posti disponibili per i diversi mezzi in partenza. - Assicurazione: una gestione centralizzata delle polizze permette di rendere più efficienti le operazioni con enormi riduzioni di tempo per i clienti. - Online banking consente ai clienti di collegarsi via Internet ai propri sistemi per effettuare varie operazioni come richiesta di saldo, visualizzazione movimento, richiesta bonifici - Supermercati e negozi: lo scanner è ampiamente utilizzato nelle casse dei supermercati; negozi franchising Conoscere alcune degli impieghi delle più comuni applicazioni amministrative, quali: sistemi di registrazione pubblica (censimento, registro automobilistico), dichiarazione dei redditi, voto elettronico. In campo amministrativo il computer può essere utile a: - Svolgere in maniera più rapida e agevole le pratiche amministrative come quelle relative all anagrafe e al catasto. - Votare: quando si riusciranno a superare le difficoltà riguardanti la riservatezza e la sicurezza, si potranno ottenere i dati dei cittadini in tempo reale, riducendo tempi e costi degli scrutini. Si stanno inoltre facendo dei progressi nel campo dell E-government; l'obbiettivo è quello di permettere ai cittadini di ottenere rapidamente e in via elettronica servizi, documenti, informazioni, di consultare leggi, norme e decreti, di sapere quali sono le possibilità lavorative in zona, senza dover ricorrere al vecchio collocamento Conoscere alcuni degli impieghi delle più comuni applicazioni in ospedale o negli ambulatori medici, quali: sistemi di catalogazione dei pazienti, sistemi di controllo delle ambulanze, strumenti e apparecchiature diagnostiche, particolari apparecchiature chirurgiche. -Sistemi di registrazione dei dati dei pazienti e delle loro cartelle cliniche. -Sistemi di gestione del personale medico, paramedico,. - Programmi di gestione degli archivi delle persone in attesa di trapianto. -sistemi di gestione delle ambulanze sul territorio: tramite un programma di gestione, che segnala l'indicazione dell'autoambulanza libera insieme con la disponibilità di un posto letto, in entrambi i casi più vicini alla provenienza della richiesta di intervento, al sorgere di una richiesta per un autoambulanza, si può intervenire al meglio delle possibilità. -utilizzo di strumenti e apparecchiature per diagnosi e interventi chirurgici. -Possibilità di prenotazione on-line Conoscere alcuni degli impieghi delle più comuni applicazioni nella scuola, quali: sistemi di registrazione degli studenti e di preparazione dei calendari delle lezioni, sistemi di autoapprendimento basati su computer (Computer Based Training - CBT), apprendimento a distanza, svolgimento dei compiti attraverso Internet. L utilizzo del computer a scuola più produttivo, personalizzato ed efficace, grazie alla navigazione in Internet Sistemi di registrazione degli studenti e di preparazione dei calendari delle lezioni: Sistemi di autoapprendimento basati su computer:

16 Apprendimento a distanza Svolgimento dei compiti attraverso Internet - I programmi applicativi che gestiscono i dati anagrafici degli studenti e i risultati. - Un computer può aiutare a redigere l'orario scolastico. - CBT (sistemi di apprendimento mediante computer): questi programmi consentono a ciascun utente una formazione rapportata alle proprie conoscenze e ai propri ritmi di apprendimento e lavoro. - E-learning/apprendimento a distanza: ogni utente può restare a casa o al proprio posto di lavoro e seguire dei corsi realizzati appositamente per essere visualizzati con il browser.... non è sufficiente a garantire che avvenga una corretta comunicazione didattica Comprendere il termine telelavoro ed essere in grado di elencarne alcuni dei suoi vantaggi, quali: riduzione del pendolarismo, maggiore possibilità di concentrarsi su un solo compito, orario flessibile, riduzione delle necessità di spazi aziendali. Elencare anche gli svantaggi del telelavoro, quali: mancanza di rapporti umani, minore importanza del lavoro di gruppo. Per Telelavoro si intende il lavoro a domicilio, cioè la possibilità di poter svolgere via Internet permette la gestione di pratiche o di svolgere altre mansioni. E sempre più utilizzato al giorno d oggi, per eliminare i tempi di trasferimento. Vantaggi: Riduzione del pendolarismo, maggiore possibilità di concentrarsi su un solo compito, orario flessibile, riduzione delle necessità di spazi aziendali Svantaggi: Mancanza di rapporti umani, minore importanza del lavoro di gruppo Mondo elettronico Comprendere il termine posta elettronica ( ) e conoscerne gli utilizzi principali. L (electronic mail) consente di inviare in modo virtualmente gratuito messaggi di posta a qualunque distanza. E necessario conoscere l indirizzo del destinatario che ha una forma del tipo ad esempio inoltre è necessario disporre di un account di posta elettronica (che ti permette di avere una casella e quindi un indirizzo). Molti programmi permettono di usare in modo intuitivo l . Tra questi ricordiamo Microsoft Outlook Express e Thunderbird. E possibile salvare i messaggi sul nostro computer insieme alla data di ricezione e altri dati. Il grande vantaggio della posta elettronica è quello di poter inviare e ricevere veri e propri file, chiamati allegati (fare però attenzione ai virus). Ovviamente è necessario il collegamento a internet tramite modem Comprendere il termine e-commerce, e il concetto di acquisto di beni e servizi online, inclusa la necessità di fornire informazioni personali prima di poter completare una transazione, i metodi di pagamento, il diritto fondamentale del consumatore di poter restituire merci non soddisfacenti. Per e-commerce si intende il commercio via internet. Accedendo alla home page di un sito commerciale è possibile navigare scegliendo i prodotti desiderati ed aggiungerli a un carrello virtuale. Una volta completato il riempimento del carrello è possibile procedere all ordine. Ricordare che i contratti a distanza sono regolati dal decreto legislativo 22 maggio 1999, n. 185 che stabilisce che è possibile:

17 - restituire la merce e annullare la vendita entro 10 giorni dal giorno dell acquisto. Questi 10 giorni possono diventare 3 mesi se il consumatore non è stato informato di questo diritto dal fornitore. - il fornitore deve soddisfare la richiesta entro 30 giorni dalla conclusione del contratto. - i venditori che non rispettano queste condizioni rischiano multe che vanno dai 516 ai Elencare alcuni dei vantaggi dell acquisto online di beni e servizi, quali: servizi disponibili 24 ore al giorno, opportunità di vedere un ampia gamma di prodotti. Elencare inoltre alcuni svantaggi, quali: scelta da un negozio virtuale, assenza di contatti umani, rischi legati a metodi di pagamento non sicuri. - Vantaggi: le operazioni da eseguire sono semplici; l'utente può acquistare restando a casa; si possono scegliere i prodotti facendo semplici valutazione di convenienza, tramite rapidi confronti tra più fornitori, ecc Svantaggi: non è possibile controllare di persona la merce acquistata; nell'eventualità di doverlo restituire per difetti o in garanzia possono sorgere difficoltà materiali per la restituzione; i pagamenti elettronici possono essere soggetti ad attacco da parte di malintenzionati. 1.6 SALUTE, SICUREZZA E AMBIENTE Ergonomia Comprendere quali elementi e pratiche possono concorrere a creare un buon ambiente operativo, quali: collocazione adeguata dei monitor, tastiere e sedie regolabili, impiego di un tappetino per il mouse, utilizzo di un filtro per il monitor, disponibilità di illuminazione e ventilazione adeguate, frequenti interruzioni nell uso del computer. - Il monitor non si deve trovare in una posizione tale che la luce proveniente da una sorgente (ad esempio una finestra) sia riflessa sullo schermo. I migliori sono quelli LCD (a cristalli liquidi) perché non emanano radiazioni elettromagnetiche. La distanza del video dall utente deve essere di cm. Lo sguardo dovrebbe formare un angolo di 90 gradi con lo schermo. - La tastiera deve trovarsi davanti al monitor in modo tale che non si debba girare il collo per vedere lo schermo. - La sedia deve essere comoda e regolabile e bisogna mantenere una posizione eretta durante l utilizzo del computer. - L illuminazione non deve creare riflessi sullo schermo e sulla tastiera. Tutte le finestre dovrebbero avere le tende Salute Elencare alcuni dei più comuni problemi di salute che possono essere associati all uso di un computer, quali: problemi ai polsi causati dall uso prolungato della tastiera, stanchezza degli occhi provocata dalla luminosità dello schermo, problemi alla schiena causati da una posizione non corretta. I disturbi più diffusi sono quelli muscolo-scheletrici quali: - disturbi visivi come arrossamento e lacrimazioni causati dall eccessiva luminosità dello schermo - disturbi a mani, braccia, polsi per uso prolungato della tastiera; molto diffusa è la carpal tunnel syndrome (sindrome del tunnel carpale) che intacca i nervi delle mani e dei polsi. - disturbi a collo e spalle e mal di schiena per postura errata

18 E consigliabile alzarsi per almeno un quarto d ora ogni 2 ore di lavoro Precauzioni Elenca alcune delle precauzioni da adottare durante l uso di un computer, quali: assicurarsi che i cavi di alimentazione siano collegati correttamente, e le prese di corrente non abbiamo collegate troppe apparecchiature. L impianto elettrico deve avere un salvavita e un buon impianto di messa a terra. E utile utilizzare una ciabatta per una questione di ordine e comodità e un UPS (gruppo di continuità) per la protezione da fulmini e da sbalzi di tensione (o se manca la corrente). Fare molta attenzione alla collocazione del gruppo di continuità, dal momento che emana forti radiazioni elettromagnetiche. E necessario tenerlo lontano almeno un metro dal corpo Salvaguardare l ambiente Comprendere che riciclando i fogli stampati e le cartucce del toner, e utilizzando un monitor a basso consumo di energia quando il computer non è attivo si può aiutare l'ambiente. Per salvare l ambiente e anche le vostre tasche è conveniente: - ricaricare le cartucce della stampante e i toner (cartucce delle stampanti laser); si risparmia il 50/80% sul costo degli originali - spegnere il monitor e le altre periferiche quando si desidera abbandonare il computer ma lasciarlo in funzione Comprendere che l'utilizzo di documenti elettronici può contribuire a ridurre la necessità di materiale stampato. Salvando su floppy, Cd o PenDrive i vari documenti si evita di stamparli per trasportarli da un luogo ad un altro. Se si deve stampare un certo numero di copie è opportuno provare la stampa prima con una sola copia per evitare di sprecare fogli inutilmente. 1.7 SICUREZZA Sicurezza dei dati

19 Comprendere il termine sicurezza dei dati e quali sono i vantaggi per un azienda che si occupa di gestire i problemi di sicurezza quali: adozione di una politica di sicurezza relativa alla gestione di dati sensibili, disponibilità di procedure per riferire incidenti riguardanti la sicurezza, preparazione del personale in modo che conoscano le proprie responsabilità riguardanti la sicurezza dei dati. Per avere una buona sicurezza dei dati occorre: - Effettuare varie copie di riserva dei dati per evitare perdite accidentali - Evitare che dati riservati vengano letti ed utilizzati da persone non autorizzate a farlo - Prevenire attacchi ai server che contengono i database delle pagine Web E molto grande la responsabilità che grava sulle spalle dei responsabili della sicurezza di un azienda. Per questo motivo vanno controllati tutti gli accessi ai computer dell azienda per evitare atti volontari di sabotaggio e perdite di documenti importanti per la scarsa protezione dei dati (per es. la cancellazione di dati da parte di un addetto incompetente) Conoscere le problematiche di privacy relative ai computer, quali l'adozione di una corretta politica di password. Comprendere cosa si intende con il termine ID utente e la differenza esistente tra ID utente e password. Comprendere il termine "diritti di accesso" e sapere per quale motivo sono importanti. Per evitare che delle informazioni personali vengano lette o peggio modificate da persone non autorizzate è necessario adottare una politica di password. Per la massima sicurezza è possibile inserire una password a livello del BIOS. In questo modo non è possibile gestire i diritti di accesso. Questi ultimi permettono a più utenti di utilizzare la stessa macchina con vari gradi di permesso. Ad es. l amministratore (admin) di un sistema ha su di esso il totale controllo e può quindi leggere e modificare ogni tipo di file. Un dipendente potrà invece accedere soltanto a determinati programmi. Tutti gli utenti di una macchina avranno un proprio codice identificativo (ID utente), che ad esempio potrebbe essere il cognome dell utente, e una password personale. In questo modo è possibile essere certi che solo persone autorizzate abbiano l accesso ai dati Conoscere lo scopo e la validità di effettuare salvataggi di backup di dati e software su un supporto di memoria rimovibile. Molto spesso le periferiche hardware (fra le quali gli hard disk) si possono danneggiare senza una ragione apparente, un sistema operativo potrebbe venire infettato da un virus distruttivo, che potrebbe cancellare l intero contenuto del disco fisso. Molto utile quindi è effettuare periodicamente copie di riserva (backup) dei dati importanti su dispositivi rimovibili come CD-Rom, DVD, Pen Drive. Nel caso di cancellazione accidentale di alcuni file, non disponendo di copie di backup, è possibile ricostruire i file persi o illeggibili procedendo a un ripristino. Infatti la cancellazione non rimuove i dati memorizzati, ma rende disponibile alla registrazione quel settore di hard disk occupato da quelle informazioni. Per questo motivo, talvolta, i dati possono essere recuperati fino a quando il settore non viene riutilizzato per memorizzarne di nuovi. Per fare questo si utilizzano programmi di utility Conoscere le possibili implicazioni del furto di un laptop, di un PDA o di un telefono cellulare, quali: possibile uso improprio di file riservati, perdita di file, perdita di importanti informazioni di contatti, se non sono disponibili anche su un altro supporto separato, e possibile uso improprio dei numeri di telefono.

20 I danni recati dal furto di un portatile (laptop), di un palmare (PDA) o di un cellulare sono, oltre quello economico, essenzialmente due: la perdita dei dati e il possibile accesso di altri a questi. Per ovviare al primo problema devi aver effettuato delle copie di backup; il secondo è superabile se si è impostato l accesso al computer tramite un buon sistema di password, ma poiché questo è facilmente superabile da un esperto, la migliore soluzione è ricorrere alla criptazione dei dati. Infatti, in casi limite, la diffusione di dati non criptati può avere persino rilevanza penale. Per tutelare la riservatezza dei numeri telefonici non pubblici memorizzati sulla SIM card, è consigliabile attivare il codice PIN all accensione del cellulare Virus Comprendere il termine virus quando viene impiegato nell'ambito informatico e sapere che esistono diversi tipi di virus. Sapere quando e come i virus possono penetrare in un computer. Un virus è un programma che si installa automaticamente su un computer all insaputa dell utente, provocando svariati danni al sistema operativo. Ne esistono vari tipi: - virus di boot: infettano il settore di avviamento del computer ed hanno il totale controllo sulla macchina. - virus polimorfici: si replicano producendo cloni sempre diversi nella struttura, per cercare di sfuggire agli antivirus. - virus stealth: sono progettati per non essere riconosciuti neanche dagli antivirus, quindi arrecano danni quasi senza possibilità di difesa. - virus macro: sono nascosti all interno di macro di programmi come MS Word e Excel e utilizzano un documento per arrecare danni al computer. - virus trojans: si nascondono all interno di programmi apparentemente innocui, ma una volta entrati, prendono possesso del Pc e ne hanno il totale controllo. - worm: si trasmettono attraverso la posta elettronica e si spediscono agli indirizzi memorizzati nella rubrica. - virus hoax: sono degli scherzi, che ad esempio fingono una formattazione, ma non arrecano alcun danno al computer. Un virus arreca danno al computer soltanto quando l eseguibile o il file in cui è contenuto viene avviato (non si può venire infettati per aver copiato un file infetto) Conoscere le principali misure anti-virus e le tattiche da adottare quando un virus infetta un computer. Conoscere le limitazioni del software anti-virus e comprendere il significato del termine "disinfezione" dei file. Per prevenire l infezione da parte di un virus è necessario proteggere lo propria con un valido software anti-virus. Questo serve per combattere i virus con azioni sia preventive sia operative nel momento in cui verificasse la presenza di uno di essi. Bisogna aggiornare periodicamente il database dei virus per evitare di essere colpiti da quelli più recenti. La disinfezione consiste nel togliere gli eventuali virus presenti nei file e nel computer. Ad ogni modo l anti-virus non è infallibile e può esserci comunque il rischio di essere infettati Comprendere le corrette operazioni da effettuare quando si scaricano i file o si accede ad allegati di posta, quali: usare software di verifica antivirus, evitare di aprire messaggi di provenienti da sconosciuti, evitare di aprire file allegati a messaggi di provenienti da sconosciuti.

21 E necessario fare molta attenzione quando si scaricano file da internet (quando si effettua un download) o quando si ricevono senza oggetto o che hanno per allegato un file eseguibile e provengono da un mittente sconosciuto. Non aprire mai file.exe o altri eseguibili e cancellare immediatamente il messaggio se non se ne conosce la provenienza DIRITTO D'AUTORE E ASPETTI GIURIDICI Copyright Comprendere il concetto di copyright quando è applicato al software e a file di tipo grafico, testuale, audio e video. Comprendere le problematiche di copyright legate al reperimento (download) di informazioni da Internet. Se un software protetto da copyright (diritto di copia) è necessario acquistarlo e quindi avere la licenza per poterlo utilizzare. Tuttavia è possibile effettuare copie di backup dei programmi regolarmente acquistate, ma non è possibile copiarli per altri scopi. Ogni testo, immagine o suono presente in rete è considerato esteriorizzato e quindi oggetto di copyright. Tuttavia molto spesso gli autori acconsentono alla riproduzione e distribuzione delle loro opere Comprendere le problematiche di copyright associate all'utilizzo e alla distribuzione di materiale presente su supporti rimovibili quali CD, dischi zip, floppy. Quando si acquista un software si entra in possesso di una licenza d uso, quindi, ad eccezione dei software freeware non è lecito regalare o vendere unna copia a un terzo. Ogni infrazione è punita con severe sanzioni Sapere come verificare il numero di serie di un prodotto software. Comprendere i termini shareware, freeware e licenza d'uso. Quando si acquista un programma o lo si scarica legalmente da internet, si entra in possesso di una licenza d uso. Durante il processo di installazione, soprattutto se il software è a pagamento, talvolta è richiesto un numero seriale (product key), che viene fornito insieme al prodotto. Dopo aver installato il programma è possibile visualizzare il numero di serie scegliendo la voce Informazioni su dal menù?.

Test di verifica 1.2 per il Modulo 1 della Patente Europea

Test di verifica 1.2 per il Modulo 1 della Patente Europea Test di verifica 1.2 per il Modulo 1 della Patente Europea Esiste una sola risposta corretta per le domande che riportano il simbolo O mentre ci sono più risposte corrette per le domande con il simbolo

Dettagli

Test di verifica 1.2 per il Modulo 1 della Patente Europea

Test di verifica 1.2 per il Modulo 1 della Patente Europea Test di verifica 1.2 per il Modulo 1 della Patente Europea Esiste una sola risposta corretta per le domande che riportano il simbolo per le scelte, mentre ci sono più risposte corrette per le domande con

Dettagli

Modulo 1 Concetti teorici di base

Modulo 1 Concetti teorici di base Modulo 1 Concetti teorici di base 1 Quale delle seguenti frasi rappresenta il significato di ICT (Tecnologie per l informazione e la comunicazione)? La progettazione e l utilizzo dei computer Le scienze

Dettagli

5. Quale tra le seguenti unità di input ha la stessa funzione del mouse? Scanner Plotter Trackball Touch screen

5. Quale tra le seguenti unità di input ha la stessa funzione del mouse? Scanner Plotter Trackball Touch screen Esiste una sola risposta corretta per le domande che riportano il simbolo per le scelte 1. Quale delle seguenti affermazioni è corretta? Nella trasmissione a commutazione di pacchetto: Sulla stessa linea

Dettagli

Esercitazione per esame Ecdl - 1 modulo

Esercitazione per esame Ecdl - 1 modulo Esercitazione per esame Ecdl - 1 modulo Nome:... Cognome... Telefono... 1. Il millennium bug è: % Un problema hardware di tutti i computer al cambio del millennio % Un problema del software di tutti i

Dettagli

MODULO 1. 1.1 Il personal computer. ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale

MODULO 1. 1.1 Il personal computer. ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale MODULO 1 1.1 Il personal computer ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale 1.1 Il personal computer Il PC Hardware e software Classificazioni del software Relazione tra

Dettagli

Modulo 1 Concetti di base delle tecnologie ICT

Modulo 1 Concetti di base delle tecnologie ICT Modulo 1 Concetti di base delle tecnologie ICT Tipi di Personal Computer Mainframe Network Computer (Server) Personal Desktop/Portatili digital Assistant (PDA) 2/45 Confronto fra PC Classe Mainframe Server

Dettagli

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it INFORMATION TECNOLOGY 1 a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it 1 IT, HARDWARE E SOFTWARE Information Tecnology (o Informazione automatica): tecnologia hadware e software utilizzata per la progettazione

Dettagli

Il termine informatica deriva dall unione di due parole: informazione e automatica. Il P.C.

Il termine informatica deriva dall unione di due parole: informazione e automatica. Il P.C. Il termine informatica deriva dall unione di due parole: informazione e automatica. Il P.C. Hardware: parte fisica, cioè l insieme di tutte le componenti fisiche, meccaniche, elettriche e ottiche, necessarie

Dettagli

MODULO 1. Testo 1.02. 1. Quale tra le seguenti è una unità di output? % Touchpad % Track ball % Scanner % Sintetizzatore vocale

MODULO 1. Testo 1.02. 1. Quale tra le seguenti è una unità di output? % Touchpad % Track ball % Scanner % Sintetizzatore vocale MODULO 1 Testo 1.02 1. Quale tra le seguenti è una unità di output? % Touchpad % Track ball % Scanner % Sintetizzatore vocale 2. Come possono essere classificati in modo corretto i componenti fisici e

Dettagli

Ferrante Patrizia Ghezzi Nuccia Pagano Salvatore Previtali Ferruccio Russo Francesco. Computer

Ferrante Patrizia Ghezzi Nuccia Pagano Salvatore Previtali Ferruccio Russo Francesco. Computer Computer Il computer, o elaboratore elettronico, è la macchina per la gestione automatica delle informazioni Componenti: Hardware (la parte fisica del computer) Software (la parte intangibile, insieme

Dettagli

MONIA MONTANARI. Appunti di Trattamento Testi. Capitolo 1 Il Computer

MONIA MONTANARI. Appunti di Trattamento Testi. Capitolo 1 Il Computer MONIA MONTANARI Appunti di Trattamento Testi Capitolo 1 Il Computer 1. Introduzione La parola informatica indica la scienza che rileva ed elabora l informazione, infatti : Informatica Informazione Automatica

Dettagli

Il sistema di elaborazione

Il sistema di elaborazione Il sistema di elaborazione Hardware e software Hardware e software Un sistema di elaborazione è formato da: parti hardware: componenti fisiche parti software: componenti logiche i dati da trattare le correlazioni

Dettagli

Conoscere il computer ed il software di base. Concetti base dell ICT TIPI DI COMPUTER. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it.

Conoscere il computer ed il software di base. Concetti base dell ICT TIPI DI COMPUTER. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it. Concetti base dell ICT Conoscere il computer ed il software di base Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Fase 1 Information technology Computer Tecnologia utilizzata per la realizzazione

Dettagli

Born T Develop. VICOLO ANDREA GLORIA, 1 PADOVA 35132 TELEFONO: 049 2023938 EMAIL: info@borntodevelop.com

Born T Develop. VICOLO ANDREA GLORIA, 1 PADOVA 35132 TELEFONO: 049 2023938 EMAIL: info@borntodevelop.com Born T Develop VICOLO ANDREA GLORIA, 1 PADOVA 35132 TELEFONO: 049 2023938 EMAIL: info@borntodevelop.com ARGOMENTI TRATTATI Hardware Comprendere il termine hardware Comprendere cosa è un personal computer

Dettagli

Il sistema di elaborazione Hardware e software

Il sistema di elaborazione Hardware e software Il sistema di elaborazione Hardware e software A. Lorenzi M. Govoni TECNOLOGIE INFORMATICHE. Release 2.0 Atlas Hardware e software Un sistema di elaborazione è formato da: parti hardware: componenti fisiche

Dettagli

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante CONOSCENZE DI INFORMATICA 1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante 2) Una memoria in sola lettura con la particolarità di essere cancellata in particolari condizioni è detta:

Dettagli

Il Computer. Per capire che cosa è il computer, occorre partire dal concetto di:

Il Computer. Per capire che cosa è il computer, occorre partire dal concetto di: Il Computer Cos'è il computer? Per capire che cosa è il computer, occorre partire dal concetto di: INFORMATICA = INFORmazione automatica E' la scienza che si occupa del trattamento automatico delle informazioni.

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER Architettura dei calcolatori (hardware e software base )

Dettagli

APPUNTI CONCETTI DI BASE

APPUNTI CONCETTI DI BASE www.informarsi.net APPUNTI CONCETTI DI BASE Struttura di un elaboratore Un computer è paragonabile a una grande scatola in cui sono immessi dei dati, i quali, una volta immagazzinati, elaborati e processati,

Dettagli

6. Quale è l unità che esegue le singole istruzioni e governa le varie parti del computer? % ALU % CPU % LAN % WAN

6. Quale è l unità che esegue le singole istruzioni e governa le varie parti del computer? % ALU % CPU % LAN % WAN MODULO 1 Testo 1.03 1. In una istruzione, un operando è: % Il dato su cui operare % L indirizzo di memoria di un dato su cui operare % Il tipo di operazione da eseguire % Il risultato di una istruzione

Dettagli

8. Quali delle seguenti affermazioni sono corrette? Il computer è: Preciso Veloce Intelligente Creativo

8. Quali delle seguenti affermazioni sono corrette? Il computer è: Preciso Veloce Intelligente Creativo Esiste una sola risposta corretta per le domande che riportano il simbolo per le scelte, mentre ci sono più risposte corrette per le domande con il simbolo 1. Quale tra le seguenti non è una periferica

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell Informazione Uso del computer e gestione dei file Elaborazione testi Fogli di Calcolo Reti informatiche

Concetti di base della Tecnologia dell Informazione Uso del computer e gestione dei file Elaborazione testi Fogli di Calcolo Reti informatiche Concetti di base della Tecnologia dell Informazione Uso del computer e gestione dei file Elaborazione testi Fogli di Calcolo Reti informatiche Laboratorio di Informatica - CLEF 7 Ci sono due modi per non

Dettagli

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione Conoscenze Informatiche 51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione 52) Un provider è: A) un ente che fornisce a terzi l accesso a Internet B) un protocollo di connessione

Dettagli

MODULO 1. Testo 1.01. 1. Quale tra le seguenti non è una periferica di input? % Scanner % Digitalizzatore vocale % Sintetizzatore vocale % Mouse

MODULO 1. Testo 1.01. 1. Quale tra le seguenti non è una periferica di input? % Scanner % Digitalizzatore vocale % Sintetizzatore vocale % Mouse 1 MODULO 1 Testo 1.01 1. Quale tra le seguenti non è una periferica di input? % Scanner % Digitalizzatore vocale % Sintetizzatore vocale % Mouse 2. L unità di input è: % Un dispositivo hardware per immettere

Dettagli

Componenti del Sistema di Elaborazione

Componenti del Sistema di Elaborazione Componenti del Sistema di Elaborazione Il Sistema di Elaborazione Monitor Tastiera Processore Memoria Centrale (Programmi + Dati) Memorie di massa Altre periferiche Rete Rete a.a. 2002-03 L. Borrelli 2

Dettagli

MODULO 01. Come è fatto un computer

MODULO 01. Come è fatto un computer MODULO 01 Come è fatto un computer MODULO 01 Unità didattica 03 Conosciamo i tipi di computer e le periferiche In questa lezione impareremo: a conoscere le periferiche di input e di output, cioè gli strumenti

Dettagli

INFORMATICA DI BASE CLASSE PRIMA Prof. Eandi Danilo www.da80ea.altervista.org INFORMATICA DI BASE

INFORMATICA DI BASE CLASSE PRIMA Prof. Eandi Danilo www.da80ea.altervista.org INFORMATICA DI BASE INFORMATICA DI BASE CHE COSA È UN COMPUTER Un computer è un elaboratore elettronico, cioè una macchina elettronica programmabile in grado di eseguire automaticamente operazioni logico-aritmetiche sui dati

Dettagli

MEMORIE DI MASSA E PERIFERICHE

MEMORIE DI MASSA E PERIFERICHE MEMORIE DI MASSA E PERIFERICHE Tecnologie Informatiche 1 Il computer» È una macchina elettronica con lo scopo di elaborare dati in modo automatico, veloce, sicuro ed efficiente.» E formato dall hardware

Dettagli

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.2)

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.2) Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.2) Prof. Valerio Vaglio Gallipoli Rielaborazione: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio LA CPU Central Processing Unit Detto anche processore,,

Dettagli

Termini che è necessario capire:

Termini che è necessario capire: Per iniziare 1........................................ Termini che è necessario capire: Hardware Software Information Technology (IT) Mainframe Laptop computer Unità centrale di elaborazione (CPU) Hard

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione Corso ECDL Concetti di base della Tecnologia dell'informazione Modulo 1 Le reti informatiche 1 Le parole della rete I termini legati all utilizzo delle reti sono molti: diventa sempre più importante comprenderne

Dettagli

INFORMATICA, IT e ICT

INFORMATICA, IT e ICT INFORMATICA, IT e ICT Informatica Informazione automatica IT Information Technology ICT Information and Communication Technology Computer Mini Computer Mainframe Super Computer Palmare Laptop o Portatile

Dettagli

Liceo Scientifico G. Galilei Trebisacce Anno Scolastico 2011-2012

Liceo Scientifico G. Galilei Trebisacce Anno Scolastico 2011-2012 Liceo Scientifico G. Galilei Trebisacce Anno Scolastico 2011-2012 INFORMATICA: Hardware e Software Alunno: Classe: 1 C 08 novembre 2011 prof. Mimmo Corrado Effettua i seguenti calcoli nel sistema binario:

Dettagli

Il seguente Syllabus è relativo al Modulo 1, Concetti di base dell ICT, e fornisce i fondamenti per il test di tipo teorico relativo a questo modulo.

Il seguente Syllabus è relativo al Modulo 1, Concetti di base dell ICT, e fornisce i fondamenti per il test di tipo teorico relativo a questo modulo. 1 Concetti di base dell ICT Il seguente Syllabus è relativo al Modulo 1, Concetti di base dell ICT, e fornisce i fondamenti per il test di tipo teorico relativo a questo modulo. Scopi del modulo Modulo

Dettagli

Input Elaborazione Output. Output. Componenti di elaborazione. Periferiche di. Periferiche di Input

Input Elaborazione Output. Output. Componenti di elaborazione. Periferiche di. Periferiche di Input Hardware e Software Hardware: : Tutti i componenti fisici del sistema di elaborazione (tutto ciò che si può toccare) Software: : Tutti i programmi installati nel nostro sistema di elaborazione Fasi di

Dettagli

Elementi hardware di un personal computer desktop 2012

Elementi hardware di un personal computer desktop 2012 IIS Bonfantini Novara -Laboratorio di informatica 2012 Pagina 1 PERSONAL COMPUTER I personal computer sono quelli usati per lavoro d'ufficio o in ambito domestico da un solo utente per volta. Un ulteriore

Dettagli

Il Personal Computer. Cos è Lo schema di massima Che cosa ci possiamo fare. www.vincenzocalabro.it 1

Il Personal Computer. Cos è Lo schema di massima Che cosa ci possiamo fare. www.vincenzocalabro.it 1 Il Personal Computer Cos è Lo schema di massima Che cosa ci possiamo fare www.vincenzocalabro.it 1 Cos è Il Personal Computer è un elaboratore di informazioni utilizzato da un singolo utente. Le informazioni

Dettagli

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it

INFORMATION TECNOLOGY. a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it INFORMATION TECNOLOGY 2 a cura di Alessandro Padovani padoale@email.it LE MEMORIE - 1 MEMORIA CENTRALE (O PRINCIPALE) Da questa memoria l unità centrale estrae i dati che servono per eseguire i programmi

Dettagli

MODULO 01. MODULO 01 Unità didattica 3. In questa lezione impareremo: Come è fatto un computer. Periferiche e tipi di computer

MODULO 01. MODULO 01 Unità didattica 3. In questa lezione impareremo: Come è fatto un computer. Periferiche e tipi di computer MODULO 01 Come è fatto un computer MODULO 01 Unità didattica 3 Periferiche e tipi di computer In questa lezione impareremo: a conoscere le periferiche di input e di output, cioè gli strumenti che permettono

Dettagli

Con questo termine si individuano tutti i componenti fisici dei sistemi informatici. Tutto quello che si può toccare è hardware.

Con questo termine si individuano tutti i componenti fisici dei sistemi informatici. Tutto quello che si può toccare è hardware. 2008-10-28 - pagina 1 di 7 Informatica (Informazione Automatica) memorizzare elaborazione trasmissione (telematica) Complessità operazione testo audio immagini video realtà virtuale memorizzare 1 10 100

Dettagli

03 L architettura del computer e la CPU (parte 2) Dott.ssa Ramona Congiu

03 L architettura del computer e la CPU (parte 2) Dott.ssa Ramona Congiu 03 L architettura del computer e la CPU (parte 2) Dott.ssa Ramona Congiu 1 Anatomia del computer Dott.ssa Ramona Congiu 2 L Unità centrale 3 Anatomia del computer 4 La scheda madre All interno del computer

Dettagli

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L.

Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Materiali per il Modulo 1 E.C.D.L. Queste due sigle indicano LAN Local Area Network Si tratta di un certo numero di Computer (decine centinaia) o periferici connessi fra loro mediante cavi UTP, coassiali

Dettagli

Foglio1 CAD. Case. Case. Dentro il case... Computer. Crittografia riguarda. Desktop publishing

Foglio1 CAD. Case. Case. Dentro il case... Computer. Crittografia riguarda. Desktop publishing CAD Case Case. Dentro il case... Computer Crittografia riguarda Desktop publishing Diritti d'autore sono dovuti Dispositivi di input Dispositivi di output DPI Le fasi dell'attività di Firmware Hardware

Dettagli

Programma del corso. Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori

Programma del corso. Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori Programma del corso Introduzione Rappresentazione delle Informazioni Calcolo proposizionale Architettura del calcolatore Reti di calcolatori Architettura di Von Neumann Memorie secondarie Dette anche Memoria

Dettagli

Modulo 1 Test di verifica. Concetti teorici di base delle T.I.C.

Modulo 1 Test di verifica. Concetti teorici di base delle T.I.C. Modulo 1 Test di verifica Concetti teorici di base delle T.I.C. Test n. 1 Quali tra le seguenti non sono memorie di massa? CDROM Hard disk RAM Floppy disk Cache Test n. 1 Quali tra le seguenti non sono

Dettagli

Le Reti (gli approfondimenti a lezione)

Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software. 1 Una rete di

Dettagli

Concetti fondamentali della Tecnologia Dell informazione Parte prima

Concetti fondamentali della Tecnologia Dell informazione Parte prima Concetti fondamentali della Tecnologia Dell informazione Parte prima 1 Concetti di base della tecnologia dell Informazione Nel corso degli ultimi anni la diffusione dell Information and Communication Technology

Dettagli

La società dell informazione. La tecnologia dell informazione. Informatica

La società dell informazione. La tecnologia dell informazione. Informatica La società dell informazione Sapersi orientare nell eccesso di informazione Avere criteri, strumenti, modelli di interpretazione consapevole dei mass-media audiovisivi Adeguare la propria pratica comunicativa

Dettagli

Tecnologia dell Informazione

Tecnologia dell Informazione Tecnologia dell Informazione Concetti di base della tecnologia dell informazione Materiale Didattico a cura di Marco Musolesi Università degli Studi di Bologna Sede di Ravenna Facoltà di Giurisprudenza

Dettagli

IL COMPUTER APPUNTI PER LEZIONI NELLE 3 CLASSI LA MACCHINA DELLA 3 RIVOLUZIONE INDUSTRIALE. A CURA DEL Prof. Giuseppe Capuano

IL COMPUTER APPUNTI PER LEZIONI NELLE 3 CLASSI LA MACCHINA DELLA 3 RIVOLUZIONE INDUSTRIALE. A CURA DEL Prof. Giuseppe Capuano IL COMPUTER LA MACCHINA DELLA 3 RIVOLUZIONE INDUSTRIALE APPUNTI PER LEZIONI NELLE 3 CLASSI A CURA DEL Prof. Giuseppe Capuano LA TRASMISSIONE IN BINARIO I computer hanno un loro modo di rappresentare i

Dettagli

Elementi di informatica

Elementi di informatica Elementi di informatica L elaboratore elettronico (ovvero, il computer ) Monitor Unità centrale Casse acustiche Mouse Tastiera PREMESSA Insegnare con l'ausilio dei multimedia è una tecnica che giunge agli

Dettagli

CAD B condotto da Daniela Sidari 05.11.2012

CAD B condotto da Daniela Sidari 05.11.2012 CAD B condotto da Daniela Sidari 05.11.2012 COS È L INFORMATICA? Il termine informatica proviene dalla lingua francese, esattamente da INFORmation electronique ou automatique ; tale termine intende che

Dettagli

Linguaggio e Architettura

Linguaggio e Architettura Parte 1 Linguaggio e Architettura IL LINGUAGGIO DELL INFORMATICA 1.1 1 Importante imparare il linguaggio dell informatica L uso Lusodella terminologia giusta è basilare per imparare una nuova disciplina

Dettagli

DISPOSITIVI DI INPUT

DISPOSITIVI DI INPUT LA TASTIERA (o keyboard) DISPOSITIVI DI INPUT Quando viene premuto un tasto si genera un codice corrispondente alla cifra alfanumerica selezionata che viene inviato alla CPU per essere elaborato. La tastiera

Dettagli

Calcolatori e interfacce grafiche

Calcolatori e interfacce grafiche Calcolatori e interfacce grafiche COMPONENTI DI UN COMPUTER Hardware Tutti gli elementi fisici che compongono un calcolatore Software Comandi, istruzioni, programmi che consentono al calcolatore di utilizzare

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell informazione

Concetti di base della Tecnologia dell informazione Concetti di base della Tecnologia dell informazione Modulo 1 ECDL Syllabus 4 A cura di Pieralberto Boasso pieralberto.boasso@istruzione.it boasso@econ.unito.it Indice 1.1: Concetti generali 1.2: Hardware

Dettagli

Francia dalla contrazione delle parole INFORmazione e automatica. Elaborazione e trattamento automatico delle informazioni INFORMATICA

Francia dalla contrazione delle parole INFORmazione e automatica. Elaborazione e trattamento automatico delle informazioni INFORMATICA INFORMATICA La parola INFORMATICA indica l insieme delle discipline e delle tecniche che permettono la trattazione automatica delle informazioni che sono alla base delle nostre conoscenze e delle loro

Dettagli

Reti informatiche 08/03/2005

Reti informatiche 08/03/2005 Reti informatiche LAN, WAN Le reti per la trasmissione dei dati RETI LOCALI LAN - LOCAL AREA NETWORK RETI GEOGRAFICHE WAN - WIDE AREA NETWORK MAN (Metropolitan Area Network) Le reti per la trasmissione

Dettagli

Modulo 1 Concetti di base del computer

Modulo 1 Concetti di base del computer Modulo 1 Concetti di base del computer Il presente modulo definisce i concetti e le competenze fondamentali per l uso dei dispositivi elettronici, la creazione e la gestione dei file, le reti e la sicurezza

Dettagli

ECDL MODULO 1 Le Memorie. Prof. Michele Barcellona

ECDL MODULO 1 Le Memorie. Prof. Michele Barcellona ECDL MODULO 1 Le Memorie Prof. Michele Barcellona Le memorie servono a memorizzare dati e programmi Memoria Memorie CPU Centrale di massa Periferiche I/O Bus Memoria Centrale E una memoria a semiconduttore

Dettagli

Corso: Informatica+ Andrea Cremonini. Lezione del 20/10/2014

Corso: Informatica+ Andrea Cremonini. Lezione del 20/10/2014 Corso: Informatica+ Andrea Cremonini Lezione del 20/10/2014 1 Cosa è un computer? Un elaboratore di dati e immagini Uno smartphone Il decoder di Sky Una console di gioco siamo circondati! andrea.cremon

Dettagli

MDRSystem di Rosario Medaglia Modulo 1

MDRSystem di Rosario Medaglia Modulo 1 IL COMPUTER Esistono principalmente due tipi di computer di uso comune: IL PC, PERSONAL COMPUTER è un computer che viene posato su un tavolo e che per la sua considerevole mole ed accessori a seguito,

Dettagli

Università degli studi di Napoli Federico II

Università degli studi di Napoli Federico II Università degli studi di Napoli Federico II Facoltà di Sociologia Corso di Laurea in culture digitali e della comunicazione Corso di Elementi di informatica e web Test ingresso per il bilancio delle competenze

Dettagli

Architettura del Personal Computer AUGUSTO GROSSI

Architettura del Personal Computer AUGUSTO GROSSI Il CASE o CABINET è il contenitore in cui vengono montati la scheda scheda madre, uno o più dischi rigidi, la scheda video, la scheda audio e tutti gli altri dispositivi hardware necessari per il funzionamento.

Dettagli

Book 1. Conoscere i computer. Cos'è un dispositivo: Hardware, Software, Sistemi operativi e Applicazioni.

Book 1. Conoscere i computer. Cos'è un dispositivo: Hardware, Software, Sistemi operativi e Applicazioni. Book 1 Conoscere i computer Cos'è un dispositivo: Hardware, Software, Sistemi operativi e Applicazioni. Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani, Grazia Guermandi, Sara

Dettagli

Centro Iniziative Sociali Municipio III

Centro Iniziative Sociali Municipio III Centro Iniziative Sociali Municipio III C.I.S Municipio III Corso di informatca Roberto Borgheresi C ORSO BASE DI I NFORMATICA Centro Iniziative Sociali Municipio III Coordinatore: Roberto Borgheresi Insegnanti:

Dettagli

Il computer: primi elementi

Il computer: primi elementi Il computer: primi elementi Tommaso Motta T. Motta Il computer: primi elementi 1 Informazioni Computer = mezzo per memorizzare, elaborare, comunicare e trasmettere le informazioni Tutte le informazioni

Dettagli

Informatica. Nozioni di hardware. Componenti essenziali della struttura interna di un PC. docente: Ilaria Venturini. Disco rigido.

Informatica. Nozioni di hardware. Componenti essenziali della struttura interna di un PC. docente: Ilaria Venturini. Disco rigido. Informatica II Nozioni di hardware docente: Ilaria Venturini Componenti essenziali della struttura interna di un PC Porte Disco rigido CPU scheda video memorie scheda audio bus 1 Struttura hardware dell

Dettagli

Modulo 1 ECDL Concetti di base delle tecnologie ICT

Modulo 1 ECDL Concetti di base delle tecnologie ICT Modulo 1 ECDL Concetti di base delle tecnologie ICT Syllabus 1.1 Concetti generali 1.1.1 Hardware/software/tecnologia dell informazione 1.1.2 Tipi di computer 1.1.3 Componenti principali di un P.C. 1.1.4

Dettagli

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.4)

Modulo 1. Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.4) Modulo 1 Concetti di base della Tecnologia dell Informazione ( Parte 1.4) Prof. Valerio Vaglio Gallipoli Rielaborazione e integrazione: prof. Claudio Pellegrini - Sondrio Rete di computer E un insieme

Dettagli

CHE COSA FAREMO INSIEME?

CHE COSA FAREMO INSIEME? CHE COSA FAREMO INSIEME? Impareremo a conoscere il computer per poter sfruttare al meglio alcune sue caratteristiche Raccoglieremo informazioni preziose perché non si può amare chi non si conosce IL COMPUTER

Dettagli

CAPITOLO 1 - INTRODUZIONE ALL INFORMATICA

CAPITOLO 1 - INTRODUZIONE ALL INFORMATICA Da sempre l uomo ha bisogno di rappresentare, trasmettere ed elaborare informazioni di varia natura, ad esempio numeri, frasi, immagini, suoni, concetti o addirittura sensazioni. Tutte le nostre attività

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

NOZIONI ELEMENTARI DI HARDWARE E SOFTWARE

NOZIONI ELEMENTARI DI HARDWARE E SOFTWARE CORSO INTRODUTTIVO DI INFORMATICA NOZIONI ELEMENTARI DI HARDWARE E SOFTWARE Dott. Paolo Righetto 1 CORSO INTRODUTTIVO DI INFORMATICA Percorso dell incontro: 1) Alcuni elementi della configurazione hardware

Dettagli

1. Convertire il seguente numero decimale nella sua rappresentazione binaria, scrivendo i passaggi: 299 10

1. Convertire il seguente numero decimale nella sua rappresentazione binaria, scrivendo i passaggi: 299 10 Corso di Informatica Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Lauree triennali Esempi di domande Ogni domanda a risposta multipla ha una e una sola risposta corretta. Tutti gli esercizi devono essere

Dettagli

Concetti di base delle tecnologie ICT

Concetti di base delle tecnologie ICT Concetti di base delle tecnologie ICT Parte 2 Reti Informatiche Servono a collegare in modo remoto, i terminali ai sistemi di elaborazione e alle banche dati Per dialogare fra loro (terminali e sistemi)

Dettagli

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web CORSO EDA Informatica di base Introduzione alle reti informatiche Internet e Web Rete di computer Una rete informatica è un insieme di computer e dispositivi periferici collegati tra di loro. Il collegamento

Dettagli

Componenti di base di un computer

Componenti di base di un computer Componenti di base di un computer Architettura Von Neumann, 1952 Unità di INPUT UNITA CENTRALE DI ELABORAZIONE (CPU) MEMORIA CENTRALE Unità di OUTPUT MEMORIE DI MASSA PERIFERICHE DI INPUT/OUTPUT (I/O)

Dettagli

TEST DI INGRESSO Corso Saper Utilizzare il PC

TEST DI INGRESSO Corso Saper Utilizzare il PC TEST DI INGRESSO Corso Saper Utilizzare il PC Pagina 1 1. Che cos'è il Case? A Unità di Peso dei Computer. B Microprocessore. C Scatola metallica che racchiude tutte le componenti fisiche di un computer

Dettagli

Il computer e i suoi sottosistemi

Il computer e i suoi sottosistemi pag.1 Il primo approccio al COMPUTER è 'a scatola nera'. Individuiamo quindi: SCOPO Elaborare informazioni. Eseguire istruzioni INGRESSI Dati da elaborare. Istruzioni USCITE Dati elaborati SCHEMA A BLOCCHI:

Dettagli

I.S.I.S. Duca degli Abruzzi

I.S.I.S. Duca degli Abruzzi I.S.I.S. Duca degli Abruzzi Obiettivo D4-FSE-2011-74 - CATANIA Test di valutazione delle competenze di ingresso - Esperto: Prof.ssa Carmen VITTORIO Nome: Data: Gentile corsista, dopo aver riflettuto brevemente,

Dettagli

Architettura di un sistema di elaborazione dei dati

Architettura di un sistema di elaborazione dei dati Architettura di un sistema di elaborazione dei dati Questo modelio è stato proposto nei tardi anni 40 dall Institute for Advanced Study di Princeton e prende il nome di modello Von Neumann. E` costituito

Dettagli

COMPUTER ESSENTIAL 1.1. Esperto Emilia Desiderio

COMPUTER ESSENTIAL 1.1. Esperto Emilia Desiderio COMPUTER ESSENTIAL 1.1 Esperto Emilia Desiderio INFORMATICA Definizione: disciplinain continua evoluzione che cerca di riprodurre le capacità del cervello umano. lostudio sistemico di algoritmi che descrivono

Dettagli

Concetti Teorici di Base sull informatica

Concetti Teorici di Base sull informatica Concetti Teorici di Base sull informatica INFORMATICA: È la scienza che studia l informazione e l elaborazione dei dati e il loro trattamento automatico mediante gli elaboratori elettronici. PROGRAMMA:

Dettagli

Corso di Informatica Generale Esempi di domande.

Corso di Informatica Generale Esempi di domande. Il materiale contenuto in questo documento è utilizzabile unicamente per la preparazione dell esame di Informatica. Non ne può essere fatto altro uso. Corso di Informatica Generale Esempi di domande. 1.

Dettagli

unità di misura usata in informatica

unità di misura usata in informatica APPUNTI PER UTILIZZARE WINDOWS SENZA PROBLEMI a cura del direttore amm.vo dott. Nicola Basile glossario minimo : terminologia significato Bit unità di misura usata in informatica byte Otto bit Kilobyte

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

L hardware. del Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer.

L hardware. del Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer. Il Personal computer L hardware del Personal computer 2004 Roberto Bisceglia http://www.itchiavari.org/ict Il personal computer è una macchina, costituita principalmente da circuiti elettronici, in grado

Dettagli

Germano Pettarin ECDL Modulo 1 Concetti di base delle tecnologie ICT

Germano Pettarin ECDL Modulo 1 Concetti di base delle tecnologie ICT Germano Pettarin ECDL Modulo 1 Concetti di base delle tecnologie ICT E-book per la preparazione all ECDL Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 1: Concetti di base 2 Modulo 1 Concetti base

Dettagli

CURRICOLO D ISTITUTO PER L INSEGNAMENTO DELL INFORMATICA. Selezione abilità e conoscenze del Syllabus ECDL

CURRICOLO D ISTITUTO PER L INSEGNAMENTO DELL INFORMATICA. Selezione abilità e conoscenze del Syllabus ECDL ISTITUTO COMPRENSIVO DI CAPPELLA MAGGIORE Commissione Nuove Tecnologie a.s. 2006-2007 CURRICOLO D ISTITUTO PER L INSEGNAMENTO DELL INFORMATICA Selezione abilità e conoscenze del Syllabus ECDL Modulo 1

Dettagli

Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica

Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8. Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica Insegnamento di Informatica CdS Scienze Giuridiche A.A. 2007/8 Strumenti di lavoro cooperativo: reti Internet posta elettronica Lez11 del 30.11.06 Strumenti di comunicaione e di lavoro cooperativo 1 Reti

Dettagli

CRIAD 1. Corso di Introduzione all Informatica v v v v. Contenuti del Modulo 1. Hardware e Software. Hardware

CRIAD 1. Corso di Introduzione all Informatica v v v v. Contenuti del Modulo 1. Hardware e Software. Hardware Corso di Introduzione all Informatica v v v v Contenuti del Modulo 1 Concetti generali Hardware Software Dispositivi di memoria CRIAD 1 CRIAD 2 Hardware e Software Hardware vil funzionamento di un computer,

Dettagli

HARDWARE. Relazione di Informatica

HARDWARE. Relazione di Informatica Michele Venditti 2 D 05/12/11 Relazione di Informatica HARDWARE Con Hardware s intende l insieme delle parti solide o ( materiali ) del computer, per esempio : monitor, tastiera, mouse, scheda madre. -

Dettagli

POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14 Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro

POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14 Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro DISPENSA I.C.T. T POR Regione Campania 2000-2006 Misura 3.14 Promozione della partecipazione Femminile al Mercato del Lavoro Dispensa INFORMATION TECHNOLOGY INDICE DEFINIZIONE... 3 TIPOLOGIE DI COMPUTER...

Dettagli

Hardware, software e dati

Hardware, software e dati Hardware, software e dati. Hardware il corpo del computer. Software i programmi del computer. Dati la memoria del computer ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva

Dettagli

Concetti base del computer

Concetti base del computer Concetti base del computer Test VERO o FALSO (se FALSO giustifica la risposta) 1) La memoria centrale è costituita dal disco fisso VERO/FALSO 2) Allo spegnimento del PC la RAM perde il suo contenuto VERO/FALSO

Dettagli

Informatica Elaborazione delle informazioni Risposte corrette del quiz online

Informatica Elaborazione delle informazioni Risposte corrette del quiz online Università degli Studi di Messina Master Universitario di primo livello in Management per le Funzioni di Coordinamento nelle Professioni Sanitarie Informatica Elaborazione delle informazioni Risposte corrette

Dettagli

Il Computer (Sistema per l Elaborazione delle Informazioni o calcolatore elettronico) è un

Il Computer (Sistema per l Elaborazione delle Informazioni o calcolatore elettronico) è un Pagina 18 di 47 2. Analisi delle componenti hardware di un computer 2.1 L hardware 2.1.1 Componenti principali di un computer L Informatica (da Informazione + Automatica) è la disciplina che studia la

Dettagli

Modulo 1 Le memorie. Si possono raggruppare i sistemi di elaborazione nelle seguenti categorie in base alle possibilità di utilizzazione:

Modulo 1 Le memorie. Si possono raggruppare i sistemi di elaborazione nelle seguenti categorie in base alle possibilità di utilizzazione: Modulo 1 Le memorie Le Memorie 4 ETA Capitolo 1 Struttura di un elaboratore Un elaboratore elettronico è un sistema capace di elaborare dei dati in ingresso seguendo opportune istruzioni e li elabora fornendo

Dettagli