Le Novità della Settimana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le Novità della Settimana"

Transcript

1 Appunti di lavoro La Redazione Le Novità la Settimana da lunedì 9 a domenica 15 novembre Presidente la Repubblica Regioni: in Gazzetta il decreto salva bilanci D.L novembre 2015 G.U. n novembre 2015 È stato pubblicato in Gazzetta il decreto recante Disposizioni urgenti in materia di contabilità e di concorso all equilibrio la finanza pubblica le Regioni (c.d. Decreto Salva bilanci ), che definisce le modalità di contabilizzazione le anticipazioni di liquidità che le Regioni dovranno adottare in linea con i principi affermati dalla Corte Costituzionale. Ministeri Nuovi ammortizzatori sociali: ancora chiarimenti Ministero Lavoro Circolare n novembre 2015 Sono state fornite ulteriori istruzioni sulle nuove norme in materia di ammortizzatori sociali (D. Lgs. n. 148/2015), con particolare riferimento alla cessazione d attività e alle istanze di proroga dei trattamenti di Cigs per ristrutturazione, riorganizzazione e contratti di solidarietà. Servizi elettronici e pay tv senza certificazione fiscale Ministero l Economia e le Finanze Decreto 27 ottobre 2015 G. U. n. 263 l 11 novembre 2015 È stato pubblicato in Gazzetta il decreto che dispone l esonero dall obbligo di certificazione fiscale dei corrispettivi per i servizi elettronici, di telecomunicazione (Tlc) e di teleradiodiffusione resi a privati consumatori (prestazioni B2C). Il DM dà attuazione alle disposizioni introdotte dall art. 7 comma 2 D. Lgs. 42/2015. L esonero si applica alle operazioni effettuate a partire dal 1 gennaio Resta l obbligo di fatturazione in caso di espressa richiesta cliente. Patronati: pubblicati i decreti con i criteri per le convenzioni Ministero Lavoro Decreti 16 settembre 2015 G.U. n novembre 2015 Sono stati pubblicati in Gazzetta due decreti in cui si stabiliscono: Pag.3

2 - i criteri generali secondo i quali devono essere stipulate, senza scopo di lucro, in Italia e all estero, le convenzioni per lo svolgimento, da parte degli Istituti di patronato e di assistenza sociale, le attività e le materie di cui all articolo 10, comma 1, lettera b), la Legge 30 marzo 2001, n.152; - lo schema di convenzione che definisce le modalità di esercizio, da parte degli Istituti di patron ato e di assistenza sociale. Contrasto al caporalato e allo sfruttamento lavoro nero Consiglio dei Ministri Seduta n novembre 2015 DdL 13 novembre 2015 E stato approvato un DdL organico per il contrasto al fenomeno caporalato e contro lo sfruttamento lavoro nero in agricoltura, che prevede, tra l altro, la confisca dei beni le aziende che usano figure intermediarie per reclutare lavoratori-schiavi, l obbligatorietà l arresto in flagranza di reato e l indennizzo alle vittime usate in agricoltura. Depenalizzazione dei reati per mancato versamento le trattenute Consiglio dei Ministri Seduta n novembre 2015 E stato approvato il testo decreto legislativo che attua la previsione l articolo 2 la Legge 28 aprile 2014 n. 67 che, nell ambito la riforma la disciplina sanzionatoria dei reati, ega il Governo ad adottare, entro 18 mesi, un decreto legislativo volto a trasformare in illecito amministrativo il reato di cui all articolo 2, comma 1-bis, D.L. 12 settembre 1983, n. 463, convertito, con modificazioni, dalla Legge 11 novembre 1983, n. 638, purché l omesso versamento non ecceda il limite complessivo di euro annui. Si prevede poi la non punibilità datore di lavoro, nemmeno sul piano amministrativo, quando provvede al versamento le ritenute entro tre mesi dalla contestazione o dalla notifica l avvenuto accertamento la violazione. In Gazzetta il decreto che prolunga la tutela reddito Ministero Lavoro e Ministero l Economia Decreto 29 settembre 2015 G.U. n novembre 2015 E stato pubblicato in Gazzetta il decreto che prevede il prolungamento l intervento di tutela reddito, con esclusione la contribuzione figurativa, in favore di n lavoratori che, nell anno 2015, non rientrano nel contingente di unità di cui all art. 12, comma 5, DL 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni nella Legge 30 luglio2010, n. 122, ancorché maturino i requisiti per l accesso al pensionamento a decorrere dal 1 gennaio 2011 e, comunque, entro il periodo di fruizione le prestazioni di tutela reddito. : nominato il Responsabile per la trasparenza Comunicato 9 novembre 2015 E stato conferito, con Determinazione n novembre, al Dott. Flavio Marica l incarico di Responsabile per la trasparenza, ai sensi l art. 43, Decreto Legislativo 14 maro 2013, n. 33. Convenzione Snap-Feder.Agri. Circolare n novembre 2015 Sono state fornite le istruzioni operative e contabili relative alla Convenzione fra l e il Sindacato Nazionale Autonomo Pensionati la Federazione Nazionale per lo Sviluppo l Agricoltura (Snap - Feder.Agri.) per la riscossione dei contributi sindacali sulle prestazioni pensionistiche ai sensi la Legge 11 agosto 1972, n Pag.4

3 Convenzione Assowelfare Circolare n novembre 2015 Sono state fornite le istruzioni operative e contabili relative alla Convenzione fra e l Associazione Nazionale Consulenze e Servizi Welfare (Assowelfare) per la riscossione dei contributi sindacali sulle prestazioni pensionistiche ai sensi la Legge 11 agosto 1972, n Convenzione Anppe Circolare n novembre 2015 Sono state fornite le istruzioni operative e contabili relative alla Convenzione fra e l Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria (Anppe) per la riscossione dei contributi sindacali sulle prestazioni pensionistiche ai sensi la Legge 11 agosto 1972, n Convenzione Cse Flp Circolare n novembre 2015 Sono state fornite le istruzioni operative e contabili relative alla Convenzione fra e la Federazione Lavoratori Pubblici e Funzioni Pubbliche (Cse Flp) per la riscossione dei contributi sindacali sulle prestazioni pensionistiche ai sensi la Legge 11 agosto 1972, n Convenzione Dirstat Circolare n novembre 2015 Sono state fornite le istruzioni operative e contabili relative alla Convenzione fra e la Federazione Dirstat (Dirstat) per la riscossione dei contributi sindacali sulle prestazioni pensionistiche ai sensi la Legge 11 agosto 1972, n Osservatorio sul precariato: pubblicati i dati di settembre 2015 Comunicato 10 novembre 2015 Sono stati pubblicati i dati l osservatorio sul precariato di settembre Nei primi nove mesi 2015 aumenta, rispetto al corrispondente periodo 2014, il numero di nuovi rapporti di lavoro a tempo indeterminato nel settore privato ). Cre scono anche i contratti a termine ( ), mentre si riducono le assunzioni in apprendistato ( ). In aumento anche le cessazioni ( ). La variazione netta tra i nuovi rapporti di lavoro e le cessazioni, pari rispettivamente a e , è di ; nello stesso periodo l anno precedente è invece stata di Vai all Osservatorio. Operazioni di salvaguardia: al via operazione vasi comunicanti Messaggio 6912 l 11 novembre 2015 Si rende noto che è stato predisposto l invio le certificazioni riguardanti i soggetti rientranti nella categoria di salvaguardati di cui all articolo 11bis, commi 1 e 2, la Legge n e all articolo 2, comma 1, lettera d), la Legge n , inizialmente sospese per effetto superamento plafond stabilito dalle norme appena citate. Bandi di concorso Contributo per gravi malattie e Contributo per handicap grave Comunicato 12 novembre 2015 Si rende noto che sono stati pubblicati i bandi di concorso Contributo per Gravi Malattie e Contributo per Handicap grave in favore dei dipendenti Gruppo Poste Italiane S.p.A. e dipendenti ex Ipost, sottoposti alla trattenuta mensile lo 0,40% (art.3 la legge n marzo 1952), dei pensionati la Gestione ex Ipost, dei loro coniugi e figli, conviventi o domicilia ti presso strutture di cura e assistenza specializzate. E possibile consultare i bandi alla seguente Pag.5

4 pagina: Home > Concorsi e Gare > Iniziative welfare, assistenza e mutualità > Concorsi welfare, assistenza e mutualità > Bandi Nuovi. La domanda, corredata la documentazione prescritta, potrà essere inviata entro e non oltre il giorno 31 dicembre 2015, all, Direzione centrale Credito e Welfare, Area Risorse e contenzioso, via A. Ballarin 42, Roma, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o assicurata convenzionale con avviso di ricevimento. - Vai al bando Contributo per Gravi Malattie - Vai al bando Contributo per Handicap Grave. Programma Itaca: borse di studio per soggiorni scolastici all estero Comunicato 13 novembre 2015 Pubblicato il Bando di concorso Programma Itaca - per l assegnazione di borse di studio per soggiorni scolastici all estero in favore dei figli o orfani ed equiparati - dei dipendenti e dei pensionati la pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria le prestazioni creditizie e sociali; - dei pensionati utenti la Gestione Dipendenti Pubblici. E possibile consultarlo alla seguente pagina: Home > Concorsi e Gare > Iniziative welfare, assistenza e mutualità > Formazione Welfare > Borse Di Studio > Bandi Attivi. Sarà possibile presentare la domanda dalle ore 12,00 giorno 16 novembre 2015 e non oltre le ore 12,00 giorno 13 dicembre Si ricorda che prima la presentazione la domanda è indispensabile aver presentato DSU ai fini d el rilascio l Isee. Nel caso sia già stata emessa un attestazione Isee 2015, riferita al nucleo familiare in cui compare il beneficiario, non è necessario richiedere una nuova attestazione. Si ricorda altresì che tutte le attestazioni Isee elaborate nell anno 2014 sono scadute il 31/12/2014. L utente, in tali casi, deve richiedere la certificazione Isee Giurisprudenza Credito d imposta non spettante e sequestro dei beni Corte di Cassazione Terza Sezione Penale Sentenza n /15 depositata il 12 novembre 2015 La società che ha utilizzato in compensazione un credito d imposta non spettante, per mancanza requisito la territorialità richiesto per legge, rischia il sequestro di beni, in relazione al reato di cui all art. 10-quater D. Lgs. n Licenziamento disciplinare illegittimo se manca l audizione lavoratore Corte di Cassazione - Sezione Lavoro Sentenza n novembre 2015 Il licenziamento disciplinare è illegittimo se prima la sua inflizione, il datore di lavoro ha ricevuto la manifestazione di volontà lavoratore e l ha ignorata, anche se il lavoratore non ha rispettato il termine di 5 giorni per manifestare la volontà di essere sentito a sua discolpa. In particolare, osserva la Suprema Corte, va considerato che il termine di cinque giorni assegnato al lavoratore per l esercizio diritto di difesa non è configurabile alla stregua di un termine decadenziale. Esso pone il dies a quo per la manifestazione la volontà di licenziare ma, se tale volontà non è stata ancora manifestata, non preclude al lavoratore di difendersi, nel rispetto, comunque dovuto, princip io contraddittorio. Cartella valida anche con notifica diretta Corte di Cassazione Sezione VI Ordinanza n novembre 2015 La notifica la cartella esattoriale può avvenire anche mediante invio diretto, da parte concessionario, di lettera raccomandata con avviso di ricevimento. Organizzazioni sindacali Istituzioni socio assistenziali Uneba: accordo 23 ottobre 2015 Pag.6

5 Uneba e Fp Cgil, Fp Cisl, Fisascat Cisl, Uil Uiltucs Accordo 23 ottobre 2015 Il termine di decorrenza fissato per l attivazione l integrazione sanitaria per il personale dipendente dalle realtà settore assistenziale, sociale, sociosanitario, educativo, nonché da tutte le altre istituzioni di assistenza e beneficenza è stato posticipato al 1 gennaio Restano ferme le previsioni contenute nell accordo 17/12/2014 per ciò che riguarda l accantonamento ( 5 mensili per 14 mensilità in maturazione dal 1/4/2014), che saranno versate al momento in cui le parti costituiranno o individueranno concordemente l'apposito fondo di destinazione. Istituzioni socio assistenziali Uneba Veneto: accordo 2 novembre 2015 Uneba e Fp Cgil, Fp Cisl, Fisascat Cisl, Uil Uiltucs Veneto Comunicato 2 novembre 2015 E stato sottoscritto il contratto regionale Veneto che interessa 10 mila lavoratori di case di riposo e altre strutture sociosanitarie assistenziali. Il contratto regolamenta la parte variabile la retribuzione e i dipendenti a cui si applica, troveranno le novità in busta paga per la prima volta a dicembre Il contratto introduce il concetto rivoluzionario di conversione: dai bonus per la costanza di servizio o l affiancamento ad un neoassunto fino alla componente territoriale la retribuzione e ai permessi (rol): il dipendente potrà incassarli in euro, oppure avere riduzioni l orario di lavoro, oppure ancora accedere a forme di welfare aziendale organizzate da ogni ente. Risposte e possibilità a seconda le esigenze: un passo di conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro. Gas privato: nuovo fondo di previdenza complementare Assogas, Igas (ex Federestrattiva), Anigas/Confindustria Energia Filctem-Cgil, Femca-Cisl, Uiltec Uil Accordo 4 novembre 2015 E stato firmato l accordo di validazione sul Fondo di Previdenza per il personale dipendente dalle Aziende private Gas, a seguito la soppressione, a partire dal 1/12/2015, Fondo Gas. La contribuzione sarà la seguente: - dall 1/12/2015: solo carico ditta 1,00% - dall 1/12/2018: a carico lavoratore 1%, a carico ditta 1,55%. Tessili aziende industriali: confluenza nel Ccnl Tessili e abbigliamento Pmi Uniontessile Confapi e Femca Cisl, Filctem Cgil, Uiltec Uil Accordo 9 novembre 2015 Sono state definite le modalità di confluenza Ccnl 2 settembre 2010, Tessili - Aziende industria li nel Ccnl 7 ottobre 2013, Tessili e Abbigliamento - Piccola e media industria. Le Parti hanno previsto un importo forfettario una tantum pari ad 2.270,00 complessivi, erogato in tranche di pari importo alle normali scadenze mensili (compresa la 13ª mensilità) dal mese di aprile 2016 al mese di dicembre Unione europea Appalti pubblici: cambiano i formulari UE Unione Europea Regolamento 2015/1986 G.U. Europea L novembre 2015 È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale l Unione Europea il regolamento di esecuzione (UE) 2015/1986 la Commissione, l 11 novembre 2015, che stabilisce nuovi moli di formulari per la pubblicazione di bandi e avvisi nel settore degli appalti pubblici e che abroga il regolamento di esecuzione (UE) n. 842/2011. Vai al documento e agli allegati. Pag.7

6 IL LAVORO IN GAZZETTA G. U. n novembre G. U. n novembre G. U. n novembre Settimana dal 9 al 15 novembre 2015 Ministero le Infrastrutture e dei Trasporti 9 ottobre 2015 Presidente la Repubblica 7 ottobre 2015, n giugno agosto agosto 2015 Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica DELIBERA 6 agosto 2015 Ministero lo Sviluppo Economico COMUNICATO Presidente Consiglio dei Ministri 29 settembre 2015, n. 178 Ministero l Economia e le Finanze 27 ottobre luglio 2015 Individuazione le strutture regionali deputate a ricevere i reclami a seguito di presunte infrazioni accertate in relazione ai servizi svolti mediante autobus di competenza regionale e locale, in attuazione l'articolo 3, comma 6, decreto legislativo 4 novembre 2014, n (15A08385) Regolamento recante disposizioni in materia di modalità di calcolo e liquidazione dei compensi degli amministratori giudiziari iscritti nell'albo di cui al decreto legislativo 4 febbraio 2010, n. 14. (15G00191) Integrazione al decreto 12 novembre 2014, n. 3724, relativo all'ammissione al finanziamento progetto E! 8111 Delta - Programma Eurostars. (Decreto n. 1378). (15A08318) Ammissione al finanziamento progetto di cooperazione internazionale «CIM». (Decreto n. 1820). (15A08314) Ammissione al finanziamento progetto di cooperazione internazionale «ClimGe n». (Decreto n. 1821). (15A08315) Fondo sanitario nazionale Ripartizione tra le regioni le risorse destinate al finanziamento la sanità penitenziaria. (Delibera n. 85/2015). (15A08381) Comunicato relativo alla circolare 28 ottobre 2015, n concernente le agevolazioni in favore la nuova imprenditorialità giovanile e femminile. (15A08327) Regolamento in materia di fascicolo sanitario elettronico. (15G00192) Esonero dall'obbligo di certificazione dei corrispettivi per le prestazioni di servizi di telecomunicazione, di servizi di teleradiodiffusione e di servizi elettronici rese a committenti che agiscono al di fuori l'esercizio d'impresa, arte o professione. (15A08326) Ammissione al fondo per le agevolazioni alla ricerca FIRST, per l'anno 2013, progetto E! 8191 Shares Eurostars. (Decreto n. 1581). (15A08323) Pag.8

7 G. U. n novembre G. U. n novembre G. U. n novembre 7 agosto agosto 2015 Ministero dei Beni e le Attività Culturali e Turismo COMUNICATO Ministero lo Sviluppo Economico COMUNICATO Ministero Beni, Attività Culturali e Turismo 7 settembre luglio luglio agosto 2015 Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica DELIBERA 6 agosto 2015 Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica DELIBERA 6 agosto 2015 Consiglio dei Ministri DELIBERA 6 novembre 2015 Integrazione decreto 12 maggio 2014, n. 1671/2014, relativo all'ammissione progetto di ricerca E! 8119 RE-ME.PRO Eurostars al finanziamento di progetti di cooperazione internazionale. (Decreto n. 1910). (15A08325) Integrazione al decreto 12 maggio 2014, n. 1672/2014, relativo all'ammissione progetto di ricerca E! 8183 Hypo Greedy al finanziamento di progetti di cooperazione internazionale. (Decreto n. 1911). (15A08324) Avviso relativo alla concessione dei contributi a favore le reti d'impresa operanti nel settore turismo. (15A08441) Avviso relativo al rifinanziamento programma di agevolazioni a favore le micro, piccole e medie imprese italiane, per la valorizzazione economica dei disegni e moli («Disegni+2»). (15A08337) Modalità tecniche di erogazione e monitoraggio dei contributi percentuali sugli incassi realizzati in sala dalle opere cinematografiche. (15A08351) Ammissione progetto di cooperazione internazionale B-IMPACT al finanziamento Fondo per le agevolazioni alla ricerca. (Decreto n. 1584). (15A08338) Parziale modifica decreto 17 ottobre 2012, n. 698/Ric., riguardante l'ammissione al finanziamento di progetti di cooperazione internazionale. (Decreto n. 1583). (15A08342) Ammissione progetto di ricerca Eurostars E! 4717 LEILAS al finanziamento Fondo per le agevolazioni alla ricerca. (Decreto n. 1830). (15A08339) Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) Assegnazione per il completamento la Cittala Giudiziaria di Salerno (art. 1, comma 181, la legge n. 147/2013). (Delibera n. 72/2015). (15A08343) Sisma Regione Abruzzo - Assegnazione le risorse per le spese obbligatorie - (decreto-legge n. 43/2013 e legge di stabilità n. 190/2014). (Delibera n. 78/2015). (15A08344) Dichiarazione lo stato di emergenza in conseguenza grave movimento franoso verificatosi nel comune di Calatabiano il giorno 24 ottobre 2015 e danneggiamento l'acquedotto Fiumefreddo, principale fonte idrica comune di Messina. (15A08480) Pag.9

8 G. U. n novembre G. U. n novembre 21 luglio agosto 2015 Ministero Lavoro e le Politiche Sociali 16 settembre 2015 Ministero Lavoro e le Politiche Sociali 16 settembre 2015 Ministero Lavoro e le Politiche Sociali 29 settembre 2015 Ministero le Infrastrutture e dei Trasporti 12 ottobre 2015 Presidenza Consiglio Ministri Dip. Protezione Civile ORDINANZA 7 novembre 2015 Presidente la Repubblica -LEGGE 13 novembre 2015, n. 179 Ministero Lavoro e le Politiche Sociali 16 settembre 2015 Ammissione in via definitiva agli interventi agevolati per il progetto DM28962 presentato ai sensi decreto n. 449/Ric. 10 marzo 2006 (Grandi Progetti Strategici). (Decreto n. 1619) (15A08370) Ammissione al finanziamento progetto di cooperazione internazionale M2 Neural. (Decreto n. 1909). (15A08367) Individuazione dei criteri generali secondo i quali devono essere stipulate, senza scopo di lucro, in Italia e all'estero, le convenzioni per lo svolgimento, da parte degli Istituti di patronato e di assistenza sociale, le attività e le materie di cui all'articolo 10, comma 1, lettera b), la legge 30 marzo 2001, n. 152, con esclusione di quelle ammesse al finanziamento di cui all'articolo 13 la medesima legge, in favore le pubbliche amministrazioni e di organismi l'unione europea. (15A08439) Approvazione lo schema di convenzione che definisce le modalità di esercizio, da parte degli Istituti di patronato e di assistenza sociale, le attività di cui all'articolo 10, comma 1, lettera a), la legge 30 marzo 2001, n (15A08440) Concessione prolungamento degli interventi di sostegno reddito. (Decreto n ). (15A08451) Ammissione a finanziamento degli interventi e assegnazione alle regioni le risorse per il programma di recupero e razionalizzazione degli immobili e degli alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà dei Comuni e degli Istituti autonomi per le case popolari comunque denominati. (15A08442) Primi interventi urgenti di protezione civile per fronteggiare l'emergenza idrica nella città di Messina. (Ordinanza n. 295). (15A08479) Disposizioni urgenti in materia di contabilità e di concorso all'equilibrio la finanza pubblica le Regioni. (15G00193) Individuazione le modalità e dei crite ri secondo i quali devono essere stipulate le convenzioni per lo svolgimento, da parte degli Istituti di patronato e di assistenza sociale, le attività di informazione, consulenza e assistenza in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nei confronti la pubblica amministrazione e dei datori di lavoro privati. Pag.10

9 G. U. n novembre Ministero Lavoro e le Politiche Sociali 16 settembre 2015 Regione Toscana COMUNICATO Individuazione le prestazioni non rientranti nel finanziamento per le quali è ammesso il pagamento di un contributo per l'erogazione servizio a favore degli Istituti di patronato e di assistenza sociale, da parte l'utenza o degli enti pubblici beneficiari. (15A08455 Approvazione l'ordinanza n ottobre 2015 (15A08456) I documenti prelevabili tramite link provengono dalla Gazzetta Ufficia le Si ricorda che l'unico testo definitivo è quello pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale a mezzo stampa, che prevale in casi di discordanza. Pag.11

10 Online Il modo più semplice, e diretto per lavorare meglio. La piattaforma che offre ad aziende e professionisti una suite completa con software e contenuti multimediali; video formazione, podcast editoriali, aree tematiche e documentazione ufficiale, oltre allo scadenzario normativo sempre aggiornati. Informazioni immediatamente reperibili, contenuti innovativi. L informatore Inaz Compendio Norme Lavoro Il tuo periodico normativo consultabile online. Un servizio informativo che ti dà appuntamento ogni settimana: commenti e approfondimenti su temi di fisco, lavoro e previdenza che puoi direttamente consultare online e/o scaricare sul tuo PC. In più, ricerca e stampa dei contenuti per singolo articolo/autore, oppure libera in modalità analitica e sistematica. Consultazione la banca dati articoli degli ultimi dieci anni; inoltre Quesiti & Approfondimenti, sull attualità normativa. Compendio online, le norme che disciplinano l amministrazione personale in un click. Un servizio professionale sempre aggiornato e facilmente accessibile e fruibile online: semplifica la condivisione le informazioni e favorisce la crescita e lo sviluppo le tue competenze. L ormai consueta struttura in quattro sezioni Lavoro, Previdena, Dirigenti, Fisco, orientano il professionista nella ricerca e nella rapida individuazione l argomento d interesse. É corredato da tabelle ed esemplificazioni che tengono conto le ultime novità. Per attivare l abbonamento on line e per maggiori informazioni:

11 ABBONATI A L INFORMATORE INAZ a solo 210,00 (+Iva) avrai a disposizione on line sul tuo PC: i servizi periodici normativi Centro Studi, la rivista SETTIMANALE in formato digitale ed altre funzionalità esclusive, a te riservate per 12 mesi inoltre l abbonamento ti darà diritto alle seguenti agevolazioni: 1. Sconto 50% sul prezzo di copertina prossimo Compendio 2015 (on line e cartaceo); 2. Sconto 25% sul prezzo di iscrizione alle Giornate di Studio; 3. Sconto 15% sul prezzo di iscrizione dei corsi Catalogo Formazione Inaz; Intendo sottoscrivere l abbonamento annuale(1) e i dati per la fatturazione sono: Ragione sociale P.I. C.F. Cod. Cli. (se già cliente INAZ) Indirizzo: Cap Località Prov Tel fax Referente per l attivazione: (i dati di accesso al sistema verranno inviati alla persona di riferimento) Nome cognome tel. Referente amministrazione/contabilità: Nome cognome tel. PRENOTO GIÀ ORA A PREZZO BLOCCATO disponibile in spedizione da marzo 2015 il volume Compendio di Amministrazione personale ed a 29,00 (Iva assolta editore) Da subito attivabile il servizio annuale Compendio 2015 on line(1) aggiornato trimestralmente a 31,00 +Iva 22% Sconto Abbonati Nr. copie 50 % pari a 14,50 Sconto Abbonati 50 % pari a Nr. postazioni 15,50 + iva somma di + (spese spedizione forfait pari a 10,00) somma di + Iva (1) Il canone di abbonamento avrà una durata di 12 (dodici) mesi a partire dalla data di sua sottoscrizione e si intenderà tacitamente rinnovato di anno in anno, a prezzo di listino salvo disdetta di una le Parti a mezzo di raccomandata A/R spedita all altra almeno 90 (novanta) giorni prima la scadenza naturale. Inviare il modulo di sottoscrizione compilato al fax o via a Confermo l ordine ed accetto ai sensi l art cod. civ. Data / /2015 Timbro e Firma Modalità di pagamento l ordine di abbonamento potrà essere regolato allegando: Bollettino di c/c p n intestato a Inaz Srl Soc. Unip.- nella causale: L informatore 2015 e il codice cliente. Bonifico bancario a Inaz Srl Soc. Unip. nella causale L informatore 2015 e codice cliente. da effettuarsi su: BANCA INTESA S. PAOLO SpA. Fil Milano - COD. IBAN IT52 A DIRITTO DI RECESSO Ai sensi l'art. 5 D.L.vo 22/5/99, n.185, il Cliente (qualora sia qualificabile come "consumatore" ai sensi l'art.1 lett b) Decreto) ha il diritto di recedere dal contratto di restituire i Volumi ordinati purché siano nel medesimo stato in cui li ha ricevuti. Tale restituzione potrà essere effettuata senza alcuna penalità e senza specificarne il motivo. Il diritto di recesso dovrà essere esercitato dal Cliente, a pena di decadenza, mediante invio di lettera raccomandata a.r. a INAZ SRL Soc. Unip. Viale Monza Milano, entro il termine di 10 (dieci) giorni lavorativi dal ricevimento dei Volumi. La comunicazione di cui sopra può essere inviata, entro lo stesso termine, anche mediante fax al numero purché confermata, mediante lettera raccomandata a.r., entro le 48 (quarantotto) ore successive all'invio fax. Tutti i resi dovranno essere autorizzati dal Servizio Clienti INAZ il quale rilascerà una autorizzazione scritta al rientro. La restituzione Volume dovrà avvenire entro 10 (dieci) giorni dal ricevimento le comunicazione di autorizzazione alla resa. Le spese la spedizione saranno interamente a carico Cliente, e non verranno accettati pacchi in contrassegno. Una volta ricevuti i Volumi e verificata la loro integrità, se i Volumi non risultano danneggiati INAZ provvederà, nel più breve tempo possibile e comunque in conformità ai termini ed alle modalità previsti al proposito dall'art. 5 comma 7 Decreto, ad accreditare al Cliente il costo dei Volumi restituiti, trattenendo, ove necessario, l'importo le spese di spedizione eventualmente non corrisposte dal Cliente, che resteranno definitivamente a carico Cliente. INAZ SRL Soc. Unipersonale utilizzerà i dati che la riguardano esclusivamente per finalità commerciali/promozionali e verranno trattati nel rispetto D.lgs 196/03. Informazioni dettagliate, anche in ordine al diritto di accesso e agli altri diritti (Art.7) sono riportati sul sito nella sezione Privacy.

Consulenze e Servizi S.r.l.

Consulenze e Servizi S.r.l. PROPOSTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO FORMA COMUNI www.forumcomuni.it PROPOSTA DI ABBONAMENTO STANDARD COSA OFFRE: L accesso gratuito al sito e la consultazione libera delle informazioni in esso contenuti;

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO PER IL CENSIMENTO DEGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI E PER L ACCESSO AL RELATIVO FONDO

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO PER IL CENSIMENTO DEGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI E PER L ACCESSO AL RELATIVO FONDO All Ufficio Servizi Sociali Comune di Avellino Piazza del Popolo n. 1 83100- Avellino DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AVVISO PUBBLICO PER IL CENSIMENTO DEGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI E PER L ACCESSO

Dettagli

Art. 2 - Condizioni per il deposito di prestito sociale presso la Cooperativa

Art. 2 - Condizioni per il deposito di prestito sociale presso la Cooperativa REGOLAMENTO DEI PRESTITI SOCIALI Art. 1 - Definizione dei prestiti sociali 1. I depositi in denaro effettuati da soci esclusivamente per il conseguimento dell oggetto sociale con obbligo di rimborso per

Dettagli

Schema convenzione tipo per contratti di assicurazione

Schema convenzione tipo per contratti di assicurazione Schema convenzione tipo per contratti di assicurazione CONVENZIONE L Università degli Studi di Roma La Sapienza (codice fiscale 80209930587) di seguito Amministrazione, nella persona di., nato il... a.,

Dettagli

PREMESSA AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE. Circolare n. 61/2013 AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE

PREMESSA AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE. Circolare n. 61/2013 AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE Circolare n. 61/2013 AGENZIA PER L ITALIA DIGITALE A tutte le pubbliche amministrazioni di cui all articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 Oggetto:

Dettagli

REPORT SALVAGUARDIE SITUAZIONE AL 6 MAGGIO 2014

REPORT SALVAGUARDIE SITUAZIONE AL 6 MAGGIO 2014 REPORT SALVAGUARDIE SITUAZIONE AL 6 MAGGIO 2014 TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI INVIATE AI BENEFICIARI E PENSIONI LIQUIDATE AL 6.5.2014 OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 18/02/2013

Direzione Centrale Entrate. Roma, 18/02/2013 Direzione Centrale Entrate Roma, 18/02/2013 Circolare n. 28 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI -

REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI - REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI - Art. 1 Finalità Il presente regolamento disciplina l iscrizione e la contribuzione

Dettagli

REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI -

REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI - REGOLAMENTO ASTER ENTE DI ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DALLE AZIENDE DEL COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI - Art. 1 Finalità Il presente regolamento disciplina l iscrizione e la contribuzione

Dettagli

VISTA LA CONVENZIONE SOTTOSCRITTA IN DATA 01.06.2012 DALL EBAP CON LA REGIONE PUGLIA CHE ISTITUISCE IL FONDO PER IL SOSTEGNO ALLA FLESSIBILITA

VISTA LA CONVENZIONE SOTTOSCRITTA IN DATA 01.06.2012 DALL EBAP CON LA REGIONE PUGLIA CHE ISTITUISCE IL FONDO PER IL SOSTEGNO ALLA FLESSIBILITA Regolamenti e modulistica per l accesso e l erogazione delle risorse dei fondi per il sostegno della flessibilità del lavoro, riservate alle lavoratrici ed ai lavoratori del settore Artigianato della Regione

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/04/2015

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/04/2015 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 10/04/2015 Circolare n. 75 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA

CROCE ROSSA ITALIANA CROCE ROSSA ITALIANA Avviso pubblico finalizzato alla stabilizzazione di n. 39 posizioni relative a rapporti a tempo determinato, Area professionale A, posizione economica A2, ( 38 posti per profilo tecnico

Dettagli

L anno 2015, il giorno del mese di negli Uffici del Comune di.., siti in..., TRA

L anno 2015, il giorno del mese di negli Uffici del Comune di.., siti in..., TRA CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI E IL CENTRO AUTORIZZATO DI ASSISTENZA FISCALE PER LA RACCOLTA DELLE DOMANDE DEI BENEFICIARI DEL CONTRIBUTO PER L INIZIATIVA STRAORDINARIA INERENTE IL SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE

Dettagli

Norme per la concessione di contributi in conto interesse su finanziamenti concessi alle imprese della provincia di Campobasso

Norme per la concessione di contributi in conto interesse su finanziamenti concessi alle imprese della provincia di Campobasso Norme per la concessione di contributi in conto interesse su finanziamenti concessi alle imprese della provincia di Campobasso Art. 1 Finalità e risorse La Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura

Dettagli

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI 38/2009 AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE Determinazione del costo globale annuo massimo per le operazioni

Dettagli

M A V FONDO INTEGRAZIONE MALATTIA E ASSISTENZE VARIE. Le Prestazioni

M A V FONDO INTEGRAZIONE MALATTIA E ASSISTENZE VARIE. Le Prestazioni F M A V FONDO INTEGRAZIONE MALATTIA E ASSISTENZE VARIE Le Prestazioni R e g o l a m e n t o operante dal 01 gennaio 2014 INDICE: AVENTI DIRITTO Pag. 4 INTEGRAZIONE DELLE PRESTAZIONI E MISURA DELLE INDENNITA

Dettagli

MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE CHIEDE

MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE CHIEDE MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE _l _ sottoscritt Cod. Fisc. Nat_ a: il / / Residente a prov. in Via: n. C.A.P. tel. cell. e-mail Data 1^ iscrizione a previdenza complementare

Dettagli

Avviso 1/2015 Piani aziendali, settoriali e territoriali

Avviso 1/2015 Piani aziendali, settoriali e territoriali Avviso 1/2015 1. Attività finanziabili 1.1. Il Fondo paritetico interprofessionale nazionale Fondo Banche (di seguito FBA), reso operativo con D.M. 91/V/2008 del 16 aprile 2008 del Ministero del Lavoro,

Dettagli

Il Dirigente Carlo Chiostri

Il Dirigente Carlo Chiostri 30.10.2013 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 44 di certificazione del presente decreto che prevedano scadenze successive al 30/4/2014 che pertanto risultano confermate e per le quali si

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 1156 DEL 23/12/2010

DETERMINAZIONE N. 1156 DEL 23/12/2010 COMUNE DI PIOLTELLO Provincia di Milano COPIA DETERMINAZIONE N. 1156 DEL 23/12/2010 SETTORE: SERVIZI ALLA PERSONA SERVIZIO: COMUNICAZIONE OGGETTO: MANUTENZIONE E AGGIORNAMENTO PORTALE COMUNALE. IMPEGNO

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA Reg. Gen. n. 351 del 22/07/2015 DETERMINAZIONE N 123 DEL 22.7.2015 CODICE IDENTIFICATIVO GARA (C.I.G.): Z5D1560660 OGGETTO: SERVIZIO DI CONNETTIVITA E SICUREZZA

Dettagli

COMUNE DI CARAMANICO TERME. (Provincia di Pescara) -------------------------------------------------------------- REGOLAMENTO

COMUNE DI CARAMANICO TERME. (Provincia di Pescara) -------------------------------------------------------------- REGOLAMENTO Comune di Caramanico Terme (PE) Corso Gaetano Bernardi, 30 - CAP 65023 - tel. (085) 92.90.131 - fax (085) 92.90.202 COMUNE DI CARAMANICO TERME (Provincia di Pescara) --------------------------------------------------------------

Dettagli

Regolamento per i versamenti contributivi aggiuntivi SOMMARIO ARTICOLO 1 OGGETTO... 3 ARTICOLO 2 VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI...

Regolamento per i versamenti contributivi aggiuntivi SOMMARIO ARTICOLO 1 OGGETTO... 3 ARTICOLO 2 VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI... SOMMARIO ARTICOLO 1 OGGETTO... 3 ARTICOLO 2 VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI... 3 PARTE PRIMA: CONTRIBUZIONE AGGIUNTIVA PER IL TRAMITE DEL DATORE DI LAVORO CON PRELIEVI DALLA RETRIBUZIONE... 3 ARTICOLO

Dettagli

BANDO AI FINI DELLA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI CONTRIBUTO PER CONCILIAZIONI PARITETICHE

BANDO AI FINI DELLA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI CONTRIBUTO PER CONCILIAZIONI PARITETICHE BANDO AI FINI DELLA PRESENTAZIONE DELLE RICHIESTE DI CONTRIBUTO PER CONCILIAZIONI PARITETICHE Iniziative a vantaggio dei consumatori, di cui all'articolo 148, comma 1, della legge 23 dicembre 2000, n.

Dettagli

COMUNE DI APOLLOSA Provincia di Benevento

COMUNE DI APOLLOSA Provincia di Benevento COMUNE DI APOLLOSA Provincia di Benevento Prot. 6262 BANDO DI CONCORSO Legge 9 dicembre 1998, n. 431 art. 11- Fondo Nazionale per il sostegno all accesso alle abitazioni in locazione. Erogazione contributi

Dettagli

Circolare Informativa n 20/2014. Bonus piccola mobilità Al via le istanze all INPS per la fruizione del beneficio

Circolare Informativa n 20/2014. Bonus piccola mobilità Al via le istanze all INPS per la fruizione del beneficio Circolare Informativa n 20/2014 Bonus piccola mobilità Al via le istanze all INPS per la fruizione del beneficio Pagina 1 di 5 INDICE 1) Premessa pag. 3 2) La disciplina del beneficio pag. 3 3) Durata

Dettagli

Art. 1 Definizioni 1. Ai fini della presente convenzione si intende per: a) modello F24, il modello di pagamento F24, di cui al capo III, sezione I,

Art. 1 Definizioni 1. Ai fini della presente convenzione si intende per: a) modello F24, il modello di pagamento F24, di cui al capo III, sezione I, CONVENZIONE TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE E L ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO PER IL PAGAMENTO MEDIANTE IL MODELLO F24 DEI PREMI E DEI CONTRIBUTI DI SPETTANZA DELL

Dettagli

UNICREDIT PREVIDENZA P.I.P. CRV PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE DI CREDITRAS VITA S.P.A.

UNICREDIT PREVIDENZA P.I.P. CRV PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE DI CREDITRAS VITA S.P.A. UNICREDIT PREVIDENZA P.I.P. CRV PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE DI CREDITRAS VITA S.P.A. DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Nel presente documento vengono indicate le modalità

Dettagli

Speed Date Previdenziale ASPI MINI ASPI

Speed Date Previdenziale ASPI MINI ASPI Speed Date Previdenziale ASPI MINI ASPI I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia, disoccupazione

Dettagli

Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007

Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007 ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 12 17 MARZO 2008 Le scritture contabili per la rilevazione del TFR al 31 dicembre 2007 Copyright

Dettagli

Consiglio Regionale della Toscana

Consiglio Regionale della Toscana Consiglio Regionale della Toscana PROPOSTA DI LEGGE n. 35 Istituzione del Servizio civile regionale D iniziativa della Giunta Regionale Agosto 2005 1 Allegato A Istituzione del servizio civile regionale

Dettagli

Comune di Cupra Marittima Provincia di Ascoli Piceno

Comune di Cupra Marittima Provincia di Ascoli Piceno BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI FINALIZZATI A SOSTENERE L'ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE PRIVATA, AI SENSI DELL'ARTICOLO 11 DELLA LEGGE 9 DICEMBRE 1998. N. 431. ANNO

Dettagli

NOVITA LEGISLATIVE. Aprile 2014. 2. Pubblica amministrazione (PA) e fattura in formato digitale. pag. 4 sommario

NOVITA LEGISLATIVE. Aprile 2014. 2. Pubblica amministrazione (PA) e fattura in formato digitale. pag. 4 sommario NOVITA LEGISLATIVE Aprile 2014 1. Obbligo di POS - proroga 2. Pubblica amministrazione (PA) e fattura in formato digitale 3. Sospensione ritenuta sui bonifici esteri 4. Locazioni abitative e contanti pag.

Dettagli

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI PREVICOOPER Fondo Pensione Complementare Nazionale a capitalizzazione dei dipendenti delle imprese della distribuzione cooperativa VIA C. B. PIAZZA, 8 00161 ROMA Associazione r iconosciuta con D. M. lavoro

Dettagli

PUGLIA FLAI CGIL REGIONALE FEDERAZIONE LAVORATORI DELL AGROINDUSTRIA Via Calace, 4 70123 Bari tel. 080/5736233 - fax 080/5791819 e-mail: flai@puglia.cgil.it TABELLA PAGA MENSILE IMPIEGATI IDRAULICO FORESTALI

Dettagli

Regolamento adesione familiare

Regolamento adesione familiare Previmoda Fondo Pensione a capitalizzazione per i lavoratori dell industria tessile-abbigliamento, delle calzature e degli altri settori industriali del sistema moda. Regolamento adesione familiare PREVIMODA!"#$%&'##())*

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa Apprendistato di alta formazione e ricerca Guida informativa Cos è l apprendistato di alta formazione e di ricerca Il contratto di apprendistato per il conseguimento di un diploma di istruzione secondaria

Dettagli

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI 39/2010 AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE Decreto relativo al contributo erariale spettante alle unioni di

Dettagli

4a Tutela della salute l.r. 45/2013 1 PREAMBOLO... 1. 1 CAPO I - Oggetto... 2. 2 Art. 1 - Oggetto... 2

4a Tutela della salute l.r. 45/2013 1 PREAMBOLO... 1. 1 CAPO I - Oggetto... 2. 2 Art. 1 - Oggetto... 2 4a Tutela della salute l.r. 45/2013 1 Legge regionale 2 agosto 2013, n. 45 famiglie e dei lavoratori in difficoltà, per la coesione e per il contrasto al disagio sociale. Interventi di sostegno finanziario

Dettagli

Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione

Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Orizzonte Previdenza Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sulle Anticipazioni (redatto ai sensi dell articolo 13, comma 2, del Regolamento di ORIZZONTE PREVIDENZA,

Dettagli

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO Art. 1 PREMESSE L Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, in ottemperanza alle finalità di cui all art. 3,

Dettagli

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici

Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 22/04/2015 Circolare n. 81 Ai Dirigenti centrali

Dettagli

Incentivi a sostegno dei contratti di solidarietà

Incentivi a sostegno dei contratti di solidarietà Nota informativa marzo 2014 Direzione Sindacale Welfare Sicurezza sul lavoro Incentivi a sostegno dei contratti di solidarietà Provincia di Milano, Unione Confcommercio Milano, Associazioni imprenditoriali

Dettagli

TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI INVIATE AI BENEFICIARI E PENSIONI LIQUIDATE AL 31.01.2014

TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI INVIATE AI BENEFICIARI E PENSIONI LIQUIDATE AL 31.01.2014 TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI INVIATE AI BENEFICIARI E PENSIONI LIQUIDATE AL 31.01.2014 OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI ** PENSIONI LIQUIDATE* 1^ SALVAGUARDIA

Dettagli

Previras Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 4

Previras Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 4 Previras Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 4 Documento sulle anticipazioni (redatto ai sensi dell articolo 14, comma 2, del Regolamento di Previras

Dettagli

ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI

ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI Fondo Pensione Dipendenti del Gruppo Enel COMUNICATO AGLI ISCRITTI N. 6-2011 ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI Si informano gli associati che, a partire dal 1 ottobre 2011,

Dettagli

CASSA EDILE DELLA COOPERAZIONE

CASSA EDILE DELLA COOPERAZIONE CASSA EDILE DELLA COOPERAZIONE Via O. Zanchini n. 7 FORLI REGOLAMENTO approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 16 luglio 2003 Pagina 1 di 7 TITOLO I ISCRIZIONE ALLA CASSA E ANAGRAFE DELLE AZIENDE

Dettagli

Legge 12 luglio 2011, n. 112

Legge 12 luglio 2011, n. 112 Legge 12 luglio 2011, n. 112 Legge 12 luglio 2011, n. 112 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 19 luglio 2011, n. 166) Istituzione dell Autorità garante per l infanzia e l adolescenza.

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO - PROVINCIA DI MODENA Piazza Miani 16-41044 Frassinoro tel. 0536/971811 fax 0536/971002

COMUNE DI FRASSINORO - PROVINCIA DI MODENA Piazza Miani 16-41044 Frassinoro tel. 0536/971811 fax 0536/971002 COMUNE DI FRASSINORO - PROVINCIA DI MODENA Piazza Miani 16-41044 Frassinoro tel. 0536/971811 fax 0536/971002 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI AFFITTO PER LE GIOVANI

Dettagli

DECRETO SVILUPPO 2011

DECRETO SVILUPPO 2011 CIRCOLARE INFORMATIVA N. 3 AGOSTO 2011 DECRETO SVILUPPO 2011 E stata pubblicata sulla gazzetta ufficiale 12.07.2011, n. 160, la Legge 12.07.2011 n. 106 di conversione del D.L. 70/2011 c.d. Decreto Sviluppo.

Dettagli

UniCredit Futuro P.I.P. Aviva

UniCredit Futuro P.I.P. Aviva UniCredit Futuro P.I.P. Aviva Piano Individuale Pensionistico di Tipo Assicurativo - Fondo Pensione Forme pensionistiche complementari individuali attuate mediante contratti di assicurazione sulla vita

Dettagli

FONDO DI SOLIDARIETÀ PER LE IMPRESE DEL CREDITO: I CHIARIMENTI DELL INPS

FONDO DI SOLIDARIETÀ PER LE IMPRESE DEL CREDITO: I CHIARIMENTI DELL INPS INFORMATIVA N. 187 13 MAGGIO 2015 Previdenziale FONDO DI SOLIDARIETÀ PER LE IMPRESE DEL CREDITO: I CHIARIMENTI DELL INPS INPS, Circolare n. 90 del 6 maggio 2015 Con Decreto interministeriale n. 83486 del

Dettagli

OGGETTO: Contributi dovuti dalle aziende agricole per gli operai a tempo determinato e a tempo indeterminato per l anno 2007.

OGGETTO: Contributi dovuti dalle aziende agricole per gli operai a tempo determinato e a tempo indeterminato per l anno 2007. Presidio Unificato Previdenza Agricola Roma, 6 Marzo 2007 Circolare n. 52 Allegati 1 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami

Dettagli

Il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro dell Economia e delle Finanze Il Ministro dell Economia e delle Finanze Visto l articolo 1, comma 91, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, il quale dispone, tra l altro, che, a decorrere dal periodo di imposta 2015, agli enti di previdenza

Dettagli

Roma, 23/02/2016. e, per conoscenza, Circolare n. 40

Roma, 23/02/2016. e, per conoscenza, Circolare n. 40 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Entrate e Posizione Assicurativa Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 23/02/2016

Dettagli

SABATO 1 MARZO 2014 ORE 9,00-13,00

SABATO 1 MARZO 2014 ORE 9,00-13,00 Convegno: CONDOMINIO 2014 SABATO 1 MARZO 2014 - ORE 9,00 PALAZZO SEGNI MASETTI - STRADA MAGGIORE, 23 - BOLOGNA SCHEDA DI ADESIONE Da inviare alla Segreteria Organizzativa a mezzo fax entro e non oltre

Dettagli

Art. 2 Soggetti beneficiari

Art. 2 Soggetti beneficiari BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SU FINANZIAMENTI CONCESSI DA BANCHE CONVENZIONATE ALLE IMPRESE COLPITE DALL ESONDAZIONE DEL FIUME SERCHIO NELLA PROVINCIA DI PISA Art. 1 Finalità

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

Snellito l iter di deposito e pagamento per istanze e diritti su marchi e brevetti

Snellito l iter di deposito e pagamento per istanze e diritti su marchi e brevetti Snellito l iter di deposito e pagamento per istanze e diritti su marchi e brevetti Decreto del ministero dello Sviluppo economico 21 marzo 2013 (Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 2 luglio 2013 n.

Dettagli

CONVENZIONE CONTRATTI DI ASSICURAZIONE RC AUTO

CONVENZIONE CONTRATTI DI ASSICURAZIONE RC AUTO CONVENZIONE CONTRATTI DI ASSICURAZIONE RC AUTO Allegato 3 La Regione Autonoma della Sardegna, (di seguito indicata Amministrazione ) con sede in viale Trento n. 69, 09123 Cagliari, CF. n 80002870923, nella

Dettagli

COMUNE di. L anno 2012, il giorno. del mese di.. in, presso.. alle ore. tra

COMUNE di. L anno 2012, il giorno. del mese di.. in, presso.. alle ore. tra Allegato A alla delibera avente per oggetto: Piano nazionale di edilizia abitativa. D.P.C.M. 16 luglio 2009. Accordo di Programma tra il Ministero delle Infrastrutture e i Trasporti e la Regione Piemonte

Dettagli

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale

Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Istituto Nazionale della Previdenza Sociale Messaggio numero 8881 del 19-11-2014 Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Entrate Roma, 19-11-2014

Dettagli

Il Prefetto della Provincia di Arezzo

Il Prefetto della Provincia di Arezzo ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DEGLI ALLOGGI DI EDILIZIA AGEVOLATA REALIZZATI NEL COMUNE DI AREZZO Visto il proprio atto prot. n. 812/2002/Gab.-A. datato 26/09/2002, concernente l avviso per l assegnazione

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Ministero dell Interno Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Prot. n.3662 del 15.04.2016 AVVISO PUBBLICO U.N.R.R.A 2016 Avviso pubblico per la presentazione di progetti da finanziare a valere sul Fondo Lire U.N.R.R.A. per l anno 2016. Direttiva del Ministro del

Dettagli

Il/la sottoscritto / a. nato/a prov. il cittadinanza. nº tel. stato civile (celibe,nubile,separato/a, divorziato/a, vedovo/a) C H I E D E

Il/la sottoscritto / a. nato/a prov. il cittadinanza. nº tel. stato civile (celibe,nubile,separato/a, divorziato/a, vedovo/a) C H I E D E SCADENZA 30/06/2015 Domanda n º AL COMUNE DI MOSCUFO Servizio Amministrativo Il/la sottoscritto / a nato/a prov. il cittadinanza codice fiscale residente in Moscufo in via nº tel. stato civile (celibe,nubile,separato/a,

Dettagli

A.R.T.E. AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA DISCIPLINARE DI INCARICO

A.R.T.E. AZIENDA REGIONALE TERRITORIALE PER L EDILIZIA DELLA PROVINCIA DI GENOVA DISCIPLINARE DI INCARICO Allegato 2 Nr. di Rep. DISCIPLINARE DI INCARICO L anno duemilasedici, il giorno del mese di in Genova, Via Bernardo Castello civ. 3, presso la Sede dell Azienda Regionale Territoriale per l Edilizia della

Dettagli

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA

BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA BANDO PREMIO IDEA INNOVATIVA, LA NUOVA IMPRENDITORIALITA AL FEMMINILE QUARTA EDIZIONE ART. 1 FINALITA DELL INIZIATIVA La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma, in collaborazione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. N. 7786/2016 Approvazione della Certificazione Unica CU 2016, relativa all anno 2015, unitamente alle istruzioni di compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro

Dettagli

Per tutti i possessori di Partita Iva è obbligatorio avere attiva una casella di posta certificata.

Per tutti i possessori di Partita Iva è obbligatorio avere attiva una casella di posta certificata. CASELLA DI POSTA CERTIFICATA PEC ONORATOPEC.IT La posta elettronica certificata è il nuovo sistema attraverso il quale è possibile inviare email con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta

Dettagli

Detrazione a favore delle famiglie numerose: modalità di attribuzione del credito d imposta Potito Di Nunzio Consulente del lavoro in Milano

Detrazione a favore delle famiglie numerose: modalità di attribuzione del credito d imposta Potito Di Nunzio Consulente del lavoro in Milano Detrazione a favore delle famiglie numerose: modalità di attribuzione del credito d imposta Potito Di Nunzio Consulente del lavoro in Milano Con decreto del Ministero dell economia e delle finanze 31 gennaio

Dettagli

MODULO RICHIESTA LIQUIDAZIONE PREMORIENZA NON PUO ESSERE ACCETTATO VIA FAX 1. DATI DELL ADERENTE (compilazione a cura degli eredi/beneficiari)

MODULO RICHIESTA LIQUIDAZIONE PREMORIENZA NON PUO ESSERE ACCETTATO VIA FAX 1. DATI DELL ADERENTE (compilazione a cura degli eredi/beneficiari) INVIARE A: Piazza Cola Di Rienzo 80A 00192 Roma MODULO RICHIESTA LIQUIDAZIONE PREMORIENZA NON PUO ESSERE ACCETTATO VIA FAX 1. DATI DELL ADERENTE (compilazione a cura degli eredi/beneficiari) Cognome: Codice

Dettagli

La Cassa nazionale di assistenza per gli impiegati agricoli e forestali, giuridicamente

La Cassa nazionale di assistenza per gli impiegati agricoli e forestali, giuridicamente Art. 1 La Cassa nazionale di assistenza per gli impiegati agricoli e forestali, giuridicamente riconosciuta con regio decreto 14 luglio 1937, n. 1485, che ne ha pure approvato lo Statuto, assume la denominazione

Dettagli

Toscana. Legge regionale 2 agosto 2013, n.45

Toscana. Legge regionale 2 agosto 2013, n.45 Toscana. Legge regionale 2 agosto 2013, n.45 Interventi di sostegno finanziario in favore delle famiglie e dei lavoratori in difficoltà, per la coesione e per il contrasto al disagio sociale. Pubblicata

Dettagli

Novità del Collegato Lavoro. Dott. Massimo Brisciani

Novità del Collegato Lavoro. Dott. Massimo Brisciani Novità del Collegato Lavoro Dott. Massimo Brisciani Disposizioni varie in materia di previdenza ISCRIZIONE E CANCELLAZIONE DALL ALBO DELLE IMPRESE ARTIGIANE art. 43 A decorrere dal 1 gennaio 2010, ai fini

Dettagli

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali. Il Ministro dell economia e delle finanze. di concerto con

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali. Il Ministro dell economia e delle finanze. di concerto con DECRETO 18 aprile 2016, n.4293 Ripartizione delle risorse del fondo per gli investimenti nel settore lattiero caseario ai sensi dell articolo 1, commi 214-217, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 (legge

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. N. 165769/2014 Approvazione del modello per intermediari/banche per la costituzione di deposito vincolato in titoli di Stato o garantiti dallo Stato per il rimborso dell IVA ai sensi dell articolo 38-bis

Dettagli

Studi di settore: recenti novità, modalità di compilazione e profili di difesa

Studi di settore: recenti novità, modalità di compilazione e profili di difesa Scuola di Specializzazione in diritto tributario nazionale Settimo modulo Studi di settore: recenti novità, modalità di compilazione e profili di difesa 1 incontro il 08/05/2012 14.30-18.30 coordinatore:

Dettagli

CERTIFICAZIONE E COMPENSAZIONE DEI CREDITI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

CERTIFICAZIONE E COMPENSAZIONE DEI CREDITI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CERTIFICAZIONE E COMPENSAZIONE DEI CREDITI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE a cura del Dott. Vito e in Bitonto (BA) Con il decreto legge 29 novembre 2008, n. 185 (art. 9, co. 3-bis) sono state introdotte

Dettagli

BANDO PER INTERVENTI STRAORDINARI PER L ANNO 2016 A SOSTEGNO DELL OCCUPAZIONE MEDIANTE CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DI IMPRESE.

BANDO PER INTERVENTI STRAORDINARI PER L ANNO 2016 A SOSTEGNO DELL OCCUPAZIONE MEDIANTE CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DI IMPRESE. Prot. n 1214 AVVISO PUBBLICO BANDO PER INTERVENTI STRAORDINARI PER L ANNO 2016 A SOSTEGNO DELL OCCUPAZIONE MEDIANTE CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DI IMPRESE. Il Comune di Molinella,

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n. 254 1

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n. 254 1 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2006, n. 254 1 Regolamento recante disciplina del risarcimento diretto dei danni derivanti dalla circolazione stradale, a norma dell'articolo 150 del decreto

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE: N. 117261 /2009 protocollo Approvazione delle modalità di effettuazione della comunicazione di adesione ai contenuti degli inviti al contraddittorio ai fini delle imposte dirette e I.V.A. nonché delle

Dettagli

AVVISO 411/E. L incentivo di cui sopra è concesso nel rispetto della regola comunitaria in regime di de minimis.

AVVISO 411/E. L incentivo di cui sopra è concesso nel rispetto della regola comunitaria in regime di de minimis. AVVISO 411/E Allegato A) INCENTIVI ALLE IMPRESE PER L ASSUNZIONE DEGLI EX DETENUTI E DEI DETENUTI CON PERMESSO AI SENSI DELL ART. 21 LEGGE N.354/75 E DEL DECRETO-LEGGE N. 78/2013 1. Obiettivi e principi

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI

REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI Città di Lecce REGOLAMENTO PER LA RISCOSSIONE DIRETTA DEI TRIBUTI COMUNALI Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 61 del 19 luglio 2010 Emendato con deliberazione di Consiglio Comunale n.

Dettagli

Regolamento in materia di pubblicità e trasparenza dei dati e delle informazioni concernenti l organizzazione e l attività della Banca d Italia

Regolamento in materia di pubblicità e trasparenza dei dati e delle informazioni concernenti l organizzazione e l attività della Banca d Italia Regolamento in materia di pubblicità e trasparenza dei dati e delle informazioni concernenti l organizzazione e l attività della Banca d Italia LA BANCA D ITALIA Visto l art. 1, comma 15, della legge 6

Dettagli

LEGGE 21 FEBBRAIO 2014, N. 9

LEGGE 21 FEBBRAIO 2014, N. 9 ISTITUTO PER L INNOVAZIONE E TRASPARENZA DEGLI APPALTI E LA COMPATIBILITA AMBIENTALE LEGGE 21 FEBBRAIO 2014, N. 9 CONVERSIONE IN LEGGE, CON MODIFICAZIONI, DEL DECRETO-LEGGE 23 DICEMBRE 2013, N. 145, RECANTE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI, AGEVOLAZIONI ECONOMICHE E CONTRIBUTI FINANZIARI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI, AGEVOLAZIONI ECONOMICHE E CONTRIBUTI FINANZIARI C I T T A D I F E R M O Via Mazzini, 4 63900 Fermo Tel. 0734.2841 Fax 0734.224170 Codice fiscale e partita iva 00334990447 - Sito web: www.comune.fermo.it REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI PATROCINI,

Dettagli

Avviso di Concorso. Asili Nido 2015

Avviso di Concorso. Asili Nido 2015 Avviso di Concorso Asili Nido 2015 175 Contributi per il rimborso delle spese di iscrizione e frequenza presso Asili Nido per bambini nati nell anno 2013, a favore dei figli dei dipendenti del Gruppo di

Dettagli

CITTA DI PALAGONIA Provincia di Catania

CITTA DI PALAGONIA Provincia di Catania CITTA DI PALAGONIA Provincia di Catania DISTRETTO SOCIO SANITARIO D20 (PALAGONIA, SCORDIA, MILITELLO V.C., RADDUSA, RAMACCA, CASTEL DI IUDICA) Prot. n. 21087 del 20.12.2013 P.A.C - PIANO DI AZIONE COESIONE

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000) DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (Art. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000) Il sottoscritto, nato a (prov. ) il e residente a in Via

Dettagli

3.5.c - STABILIZZAZIONE DEGLI INSERIMENTI LAVORATIVI ex. art. 11 co. 1 e 4 L.68/99

3.5.c - STABILIZZAZIONE DEGLI INSERIMENTI LAVORATIVI ex. art. 11 co. 1 e 4 L.68/99 Provincia di Bergamo 3.5.c - STABILIZZAZIONE DEGLI INSERIMENTI LAVORATIVI ex. art. 11 co. 1 e 4 L.68/99 1. Descrizione dell azione L azione eroga contributi finalizzati alla stabilizzazione dei rapporti

Dettagli

TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI INVIATE AI BENEFICIARI E PENSIONI LIQUIDATE AL 13.12.2013

TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI INVIATE AI BENEFICIARI E PENSIONI LIQUIDATE AL 13.12.2013 TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI INVIATE AI BENEFICIARI E PENSIONI LIQUIDATE AL 13.12.2013 OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI INVIATE** PENSIONI LIQUIDATE* 1^

Dettagli

CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI 00199 ROMA VIA SALARIA 229

CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI 00199 ROMA VIA SALARIA 229 CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA PER GLI INGEGNERI ED ARCHITETTI LIBERI PROFESSIONISTI 00199 ROMA VIA SALARIA 229 OGGETTO: COMUNICAZIONE ANNUALE OBBLIGATORIA PER LE SOCIETÀ DI PROFESSIONISTI

Dettagli

PRESENTAZIONE ENPAV PER GLI ORDINI PROVINCIALI

PRESENTAZIONE ENPAV PER GLI ORDINI PROVINCIALI PRESENTAZIONE ENPAV PER GLI ORDINI PROVINCIALI ISCRIZIONE ISCRIZIONE ALL ALBO PROFESSIONALE COMUNICAZIONE DELL ORDINE PROVINCIALE ISCRIZIONE ALL ENPAV COMUNICAZIONE DI ISCRIZIONE ALL ENPAV L ORDINE PUO

Dettagli

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto;

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto; VISTO il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca (di seguito,

Dettagli

F.I.M.I.A.V. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI

F.I.M.I.A.V. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI F.I.M.I.A.V. REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELLE PRESTAZIONI ART. 1 - LE PRESTAZIONI In base a quanto previsto dall art. 30 e dagli allegati 3 e 4 del CPL operai agricoli e florovivaisti della provincia

Dettagli

ALLEGATO A Dgr n. 938 del 10/06/2014 pag. 1/5

ALLEGATO A Dgr n. 938 del 10/06/2014 pag. 1/5 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATO A Dgr n. 938 del 10/06/2014 pag. 1/5 BANDO (CRITERI E MODALITA ) PER LA CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO REGIONALE BUONO-LIBRI E STRUMENTI DIDATTICI ALTERNATIVI ANNO

Dettagli

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013

CIRCOLARE N 13 DEL 23 SET. 2013 AREA RISORSE E SISTEMI Settore Personale e Sviluppo Organizzativo Unità Organizzativa Sitpendi e altri Compensi Unità Organizzativa Personale Tecnico ed Amministrativo e Dirigenti A tutto il Personale

Dettagli

Cognome Nome Sesso M F. Anzianità associativa minima richiesta. Nessuna. 8 anni. 8 anni. 8 anni

Cognome Nome Sesso M F. Anzianità associativa minima richiesta. Nessuna. 8 anni. 8 anni. 8 anni DATI DELL ADERENTE Cognome Nome Sesso M F Codice fiscale Luogo di nascita Indirizzo di residenza Numero di cellulare TIPO DI ANTICIPAZIONE Data di nascita CAP - - Mod. 6/2015 Fondo Pensione Complementare

Dettagli

CORSO IN ADDETTO PAGHE E CONTRIBUTI

CORSO IN ADDETTO PAGHE E CONTRIBUTI CORSO IN ADDETTO PAGHE E CONTRIBUTI OBIETTIVI DEL CORSO Il corso fornisce le competenze tecniche e pratiche in materia di paghe e contributi, garantendo la conformità alla normativa vigente. Grazie alle

Dettagli

Il/La sottoscritto/a inoltra istanza ai sensi del CAPO II, sezione I della legge regionale n. 45 del 2 agosto 2013, per:

Il/La sottoscritto/a inoltra istanza ai sensi del CAPO II, sezione I della legge regionale n. 45 del 2 agosto 2013, per: ALLEGATO C Legge regionale n. 45 del 2 agosto 2013 Interventi di sostegno finanziario in favore delle famiglie e dei lavoratori in difficoltà, per la coesione e per il contrasto al disagio sociale ISTANZA

Dettagli