Manuale d'installazione PF 6M-8M-11M-13M-15M. Pompa di calore per piscina

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale d'installazione PF 6M-8M-11M-13M-15M. Pompa di calore per piscina"

Transcript

1 Manuale d'installazione PF 6M-8M-11M-13M-15M Pompa di calore per piscina Réf. : N.C.003.B.IT - Ver

2 1. Installazione Informazioni generali Precauzioni Condizioni generali di consegna Condizioni di stoccaggio e di trasporto Campo d applicazione Principio di funzionamento Caratteristiche tecniche Condizioni d esercizio Posizionamento Accesso alla piastrina tecnica Selezione dell ubicazione Posizionamento dell apparecchio Collegemento idraulico Collegemento elettrico Messa in servizio Esposizione della regolazione Controlli prima della messa in funzione dell apparecchio Avviamento dello pompa di calore Controlli da effettuare Ibernazione IT 2. Risoluzione guasti Stati e guasti nell ambito della regolazione Stati Guasti Lettura dei valori delle sonde ST1, ST2, ST3 e ST Malfunzionamento dell apparecchio L apparecchio non funziona L apparecchio funziona, ma l acqua non aumenta di temperatura Il ventilatore gira, ma il compressore di tanto in tanto si arresta senza che compaiano messaggi di errore La pompa di calore subisce un interruzione di corrente o cerca di avviarsi di tanto in tanto Manutenzione Manutenzione Accessori disponibili Riciclo del prodotto Disponibile in allegato alla fine del manuale : - schemas elettrico - dimensioni e descrizione 1

3 1. Installazione 1.1 Informazioni generali Leggere con attenzione queste avvertenze prima di procedere all'installazione, alla manutenzione o alla riparazione del presente apparecchio! Il simbolo indica le informazioni importanti di cui bisogna tassativamente tenere conto per evitare qualsiasi rischio di lesioni alle persone o danni all'apparecchio. Il simbolo indica informazioni utili, a titolo indicativo Precauzioni Questo apparecchio deve essere installato e sottoposto a interventi di manutenzione svolti da personale qualificato e autorizzato a svolgere interventi su apparecchi elettrici, idraulici e frigoriferi. Prima di qualsiasi intervento sulla macchina, assicurarsi di aver interrotto l alimentazione elettrica generale, e che la funzione priorità riscaldamento è disattivata. Non disperdere R410A nell'atmosfera: R410A è un gas fluorinato a effetto serra, coperto dal protocollo di Kyoto, con potenziale di riscaldamento globale (GWP) = 1975 (Direttiva della CE 842/2006). L'eliminazione o la sostituzione di uno dei dispositivi di sicurezza implicano automaticamente la soppressione della GARANZIA, a pari titolo della sostituzione delle parti con parti non originali. IT Condizioni generali di consegna Qualsiasi materiale, anche FRANCO DI PORTO E D IMBALLAGGIO, viaggia a rischio e pericolo del destinatario. Qualora il destinatario constati la presenza di danni causati dal trasporto, dovrà indicare per iscritto le proprie riserve sulla bolla di consegna del TRASPORTATORE (conferma entro 48 ore tramite lettera raccomandata inviata al TRASPORTATORE). Contenuto : L apparecchio deve essere tassativamente trasportato sulla propria paletta, nell imballaggio originale. In caso di capovolgimento dell apparecchio, consegnare al trasportatore delle riserve emesse per iscritto Parti fornite (all interno di un sacchetto posizionato nel vano tecnico, vedere 1.4.1) : morsetti antivibratili x5 + raccordi mezzo-unione Ø50 da incollare x2 + guinti x 2 + premi stoppa M20 x1 2

4 1.1.3 Condizioni di stoccaggio e di trasporto L apparecchio deve essere tassativamente magazzinato sulla sua paletta Campo d applicazione Utilizzo esclusivo: riscaldamento dell acqua della piscina Non utilizzabile per altri scopi Principio di funzionamento Compressore Acqua 28 C Aria 15 C Evaporatore Aria 10 C Valvola di scarico Condensatore Acqua 26 C Temperature esposte a titolo indicativo 1.2 Caratteristiche tecniche PF Tensione monofase Condense Intensità Pressione Potenza Potenza Potenza assorbita assorbita* restituita* nominale* COP* Acustica a Peso acustica * 10 metri* kw kw A dba dba Kg 6M 230V-50Hz 1,35 6,6 6,25 4,9 65,3 37,3 51 8M 230V-50Hz 1,59 7,8 7,3 4,9 65,2 37, M 230V-50Hz 2, ,5 5 66,7 38, M 230V-50Hz 2,83 13,3 13 4,7 65,1 37, M 230V-50Hz 3,10 15, ,1 37,1 81 * con aria ambiente a + 15 C e acqua della vasca a 24 C, igrometria 70% indice de protezione : IP 24 gas frigorifero : R410A carica frigorifera : consultare la targhetta dati del prodotto classe: I, grado di inquinamento: 2, categoria di sovratensione: II 3

5 1.3 Condizioni d esercizio Intervallo d esercizio : tra 5 C e 38 C di temperatura d'aria tra 5 C e 32 C di temperatura d acqua Per proteggere il rivestimento interno della piscina la temperatura massima è limitata a 32 C. 1.4 Posizionamento Non sollevare l apparecchio afferrandolo per la struttura esterna, prenderlo per il basamento. L'installazione, i collegamenti elettrici ed idraulici dovranno essere effettuati conformemente alle norme vigenti e, in special modo, per la Francia, alla norma NF C (equivalente alla CE I 364) Accesso alla piastrina tecnica IT Selezione dell ubicazione L apparecchio deve tassativamente essere installato in ambiente esterno e disporre di uno spazio libero attorno a sé (vedere 1.4.4). la pompa di calore deve essere sistemata : - a una distanza minima dal bordo della vasca, distanza determinata dalla norma vigente nello stato dell impianto. In Francia, la normativa NF C (sezione 702) specifica che questo apparecchio deve essere installato a una distanza superiore a 2 metri da qualsiasi bacino o riserva d acqua. Nel caso in cui potrebbe essere soggetto a schizzi d acqua, si raccomanda di prevedere una distanza minima di 3,5 metri. la pompa di calore non deve essere installata: - nelle vicinanze di una fonte di calore o di gas infiammabile, - nelle vicinanze di una strada con rischio di schizzi di acqua o di fango, - esposta a un vento forte, - con il dispositivo di soffiaggio orientato verso una finestra o un muro vicino, - con il dispositivo di soffiaggio posizionato a meno di 4 metri da un ostacolo di carattere permanente o temporaneo. Un installazione scorretta può comportare danni gravi alle cose o lesioni serie (persino la morte). Tenere l apparecchio fuori dalla portata dei bambini. 4

6 1.4.3 Posizionamento dell apparecchio bisogna obbligatoriamente installare i morsetti antivibratili (riforniti, vedere 1.1.2), poggiare su una superficie stabile, solida (come una lastra di cemento) e in piano, proteggere dai rischi di riempimento di liquido dovuti ai condensati prodotti dall apparecchio durante il funzionamento (vedere 1.4.4) Fori di fissaggio Collegemento idraulico Il collegamento verrà effettuato mediante tubo in PVC a pressione, con Ø50, a partire da un by-pass, sul circuito di filtrazione della piscine, dopo il filtro e prima del sistema di trattamento dell acqua : PF Possibilità di fissare l apparecchio al suolo grazie ai fori posizionati nel suo basamento. Uno schema di perforazione è disponibile alla parte posteriore del cartone d'imballaggio. Trattamento delle acque, parametri consigliati : - cloro libero: massimo 2,5 mg/l, - bromo totale: massimo 5,5 mg/l, - ph : tra 6,9 e 8,0. Il sistema di trattamento dell acqua (disinfezione chimica o elettrofisica) deve tassativamente essere installato in posizione inferiore rispetto alla pompa di calore (v. installazione sotto illustrata), ed essere compatibile con quest ultima (accertarsene con la casa produttrice). Pressione del circuito idraulico prova servizio Raccordi = entrata = uscita Portata media d'acqua perdita di carico bar bar m³/h mce 6M 3 1,3 8M raccordi mezzounione Ø50 da 4 1,4 11M 3 1,5 incollare (vedere 5 1,5 13M elementi e 1.1.2) 6 1,5 15M 6,5 1,1 5

7 V1-V2-V3 : valvola by-pass V5-V4 : valvola di regolazione (facoltative) * distanza minima cofanetto di protezione elettrica IT Evacuzione delle condense : Attenzione : l apparecchio è in grado di espellere diversi litri d acqua al giorno, si consiglia vivamente di allacciare il dispositivo di evacuazione al sistema fognario. collegare un tubo con diametro interno Ø18 (non fornito) alla ghiera scanalata montata sul basamento dell apparecchio, uscita: sul retro o sul fianco: Collegemento elettrico Tensione e protezione Prima di effettuare qualsiasi operazione, verificare che la tensione indicata sulla piastrina dati dell apparecchio corrisponda alla tensione di rete. l'alimentazione elettrica deve essere garantita da un dispositivo di protezione e di sezionamento (non fornito in dotazione) in conformità alle norme e alle normative in vigore nel Paese d installazione (in Francia, fare riferimento alla NF C 15100). all'atto dell'installazione può rendersi necessaria una protezione supplementare per garantire la categoria di sovratensione II, il macchinario è previsto per un collegamento su un'alimentazione generale con regime del neutro TT e TN.S (secondo NF C ), protezione elettrica: per mezzo di un disgiuntore (curva D) o fusibile (Am) (per calibro, vedere ), con in riga di testa un sistema di protezione differenziale 30 ma (disgiuntore o interruttore) 6

8 Collegamenti variazione di tensione accettabile : ± 6% (durante il funzionamento), il condutture dell allacciamento elettrico devono essere fisse. utilizzare cavi idonei per uso in ambiente esterno di tipo RO2V o equivalente nei paesi non appartenenti alla Comunità Europea, e di diametro esterno compreso tra 9 e 18 mm, utilizzare il premistoppa per il passaggio del cavo di alimentazione all interno dell apparecchio Porta fusibile F A tipo T (temporizzato) 250Vac Morsetto Terra verde/giallo Configurazione del morsetto terminale d alimentazione monofase 230V 50Hz con Fase (L) + Neutro (N) + Terra Vedere la posizione dimensioni e descrizione in allegato Sezione del cavo sezione del cavo d alimentazione : lunghezza massima di 20 metri (base di calcolo : 5A/mm²), deve essere verificata e adattata, in base alle condizioni d installazione. PF È tassativo collegare l apparecchio a una presa di terra. Rischio di shock elettrico all'interno dell'apparecchio. Il cablaggio dell'apparecchio deve essere effettuato unicamente da un tecnico qualificato ed esperto. Se il cavo di alimentazione è danneggiato deve essere sostituito da un tecnico qualificato o presso un centro di assistenza tecnica Zodiac Pool Care Europe. Intensità assorbita massimale Sezione del cavo Protezione elettrica A mm² A 6M 9 3 x 2,5 3G2,5 16 8M 10 3 x 2,5 3G2, M 14,5 3 x 2,5 3G2, M 16,1 3 x 4 3G M 21,9 3 x 6 3G Funzione priorità riscaldamento Obiettivo : mantenere l acqua della vasca sempre alla temperatura desiderata, senza essere tributario delle ore di filtrazione (la pompa di calore attiva il funzionamento del sistema di filtrazione ogni ora) : - temperatura dell'acqua della vasca > temperatura desiderata la pompa di calore arresta la filtrazione dopo 5 minuti. - temperatura dell'acqua della vasca < temperatura desiderata = la pompa di calore si mette in funzione e mantiene la filtrazione in marcia fino ad ottenere la buona temperatura. Principali vantaggi di questa funzione : - essere sicuri che la pompa di calore funziona sufficientemente a lungo per raggiungere la temperatura desiderata, in particolare quando la temperatura sale (non c'è più bisogno di mettere la filtrazione in modo manuale 24/24). - la gestione e il controllo regolare del fabbisogno di riscaldamento, anche la filtrazione è bloccata dal sistema dell'orologio. Collegamento della priorità riscaldamento : utilizzare i morsetti 16 e 17 per pilotare il funzionamento della pompa di filtrazione grazie al contatto asciutto (I max. = 5 A sotto 230Vac con circuito di classe AC1 e I max. = 1,2A sotto 230Vac con circuito di classe AC3), vedere schema a seguire. il cavo utilizzato per la priorità riscaldamento e il cavo d'alimentazione devono essere mantenuti insieme grazie a una fascetta all'interno dell'apparecchio subito dopo il passafili e il premistoppa. 7

9 Per il collegamento della funzione priorità riscaldamento utilizzare un cavo di sezione: 2x1,5 mm² al minimo, di tipo RO2V o equivalente nei paesi non appartenenti alla Comunità Europea, e di diametro esterno compreso tra 8 e 13 mm. Ritirare il tappo (accanto al premistoppa) e installare il passafili fornito per il passaggio di questo cavo nell'apparecchio. Dopo aver introdotto il cavo nel premistoppa bloccarlo ritirando leggermente il cavo di un centimetro. Schema di principio di collegamento della funzione priorità riscaldamento : Un collegamento difettoso sui morsetti rischia di danneggiare il regolatore e provoca la revoca della garanzia. Fase F Fase Neutro IT A1-A2 : alimentazione della bobina del contattore di potenza della pompa di filtrazione orologio di filtrazione contattore di potenza (tripolare o bipolare), che alimenta il motore della pompa di filtrazione cavo di connessione sezione 2 x 1,5 mm² minimo (tensione del servizio 300 Vac) piastra di regolazione con uscita priorità riscaldamento morsetti scheda elettronica di regolazione B1 della pompa di calore (vedere la posizione dimensioni e descrizione in allegato) Non alimentare in nessun caso il motore della pompa di filtraggio direttamente mediante i terminali posti sulla piastra. I terminali possono rimanere sotto tensione anche se la pompa di calore è stata messa fuori tensione. Prima di eseguire qualsiasi intervento sulla macchina interrompere la protezione elettrica del timer del sistema di filtraggio (F sullo schema sopra riportato). 8

10 1.5 Messa in servizio Esposizione della regolazione : avvio/arresto o messa in veglia : lettura della temperatura dell'acqua desiderata o impostazione dei parametri : regolazione dei valori Controlli prima della messa in funzione dell apparecchio il serraggio corretto dei collegamenti idraulici, la buona stabilità (con un attrezzo tipo livella per verificare l'appiombo), la buona tenuta dei cavi elettrici sui blocchi di collegamento, i cavi elettrici d'alimentazione e il cavo utilizzato per la priorità riscaldamento devono essere isolati da ogni elemento tagliente o caldo che potrebbero danneggiarli, che sia all'interno o all'esterno dell'apparecchio, il collegamento a terra dell'apparecchio (cavo verde/giallo), che non ci siano più né attrezzi né altri corpi estranei nella macchina, il pannello laterale che permette l'accesso alla parte tecnica deve essere messo al suo posto. Dei blocchi avvitati male possono provocare un riscaldamento del blocco elettrico, e comportano l annullamento della garanzia Avviamento dello pompa di calore raccomandazioni per la messa in temperatura : - coprire la vasca grazie ad una copertura (telone a bolle d'aria, pannelli scorrevoli ), Vivamente consigliato per evitare le dispersioni di calore. : spia regolazione avvio : spia suscita priorità riscaldamento attiva : spia compressore avvio (fisso) o in stand-by (lampeggiante) : spia sbrinamento in corso (fissa) o in stand-by (lampeggiante) - mettere la filtrazione in modo manuale 24ore/24 (salvo che la priorità riscaldamento sia già stata collegata), Approfittare di un periodo con temperature esterne miti (in media > a 10 C) alfine di assicurare un aumento della temperatura più agiato (il processo può richiedere svariati giorni, la sua durata dipende dalle condizioni climatiche e dalle dimensioni della pompa di calore). La funzione della pompa di calore è di riscaldare l'acqua della vasca con l'energia recuperata sull'aria. Più l'aria ambiente è calda più la pompa di calore fornirà energia. Impostare il set-point al massimo non farà riscaldare più velocemente l acqua. le valvole di by-pass e le valvole di regolazione (vedere 1.4.4) devono essere posizionate nella maniera seguente : - valvola 1 completamente aperta, - valvola 2, 3, 4 e 5 chiuse. mettere la filtrazione in funzione, chiudere progressivamente la valvola 1 in modo da aumentare di 150 g (0,150 bar) la pressione del filtro, 9

11 aprire completamente la valvola 2, 3 e 4, quindi la valvola 5 per metà (l aria accumulata nel condensatore della pompa di calore e nel circuito della filtrazione sarà purgata), Se le valvola 4 e 5 non sono presenti, regolare la valvola 2 completamente aperta e la valvola 3 chiusa per metà. procedere all alimentazione elettrica della pompa di calore, Al momento della messa in tensione del regolatore, è normale vedere apparire i seguenti messaggi d informazione : REXX poi MAPX. se la pompa di calore è in veglia :, premere per 3 secondi sul, appare per 5 secondi, poi la temperatura dell acqua appare. regolare la temperatura dell acqua desiderata (= set-point) con l ausilio dei tasti + o + ) => se la piscina deve essere riscaldata la spia lampeggia per 2 a 3 minuti poi diventa fissa e il compressore + il ventilatore della pompa di calore si mettono in moto simultaneamente. per i primi 5 minuti di funzionamento del compressore e del ventilatore, le 3 barre colorate che si trovano sul lato sinistro del display lampeggiano, poi una sola barra rimane accesa. Indica se la portata d acqua che deve passare nella pompa di calore è : troppo debole (barra rossa), corretta (barra verde) o troppo forte (barra rossa). se una portata d'acqua troppo debole o troppo forte è segnalata dal regolatore, procedere ad una regolazione della valvola 5 (o 3 se 5 non è presente), in modo da visualizzare la barra centrale verde. IT In questa fase di regolazione, attendere ben 30 secondi dopo ogni cambiamento di posizione di paratoia poiché il tempo di risposta del regolatore non è istantaneo. in caso d interruzione del settore, alla rimessa sotto tensione la pompa di calore si riavvia solo dopo un lasso di tempo di 2 minuti. quando la temperatura ambiente è compresa tra 5 e 12 C, la pompa di calore può allora realizzare dei cicli di sbrinamento (spie e accese). In questo caso il compressore si blocca ma la ventilazione continua a funzionare per sbrinare l evaporatore grazie all aria ambiente. Non appena finisce il ciclo di sbrinamento, il compressore e il ventilatore si riavviano dopo 2 a 5 minuti (variabile secondo il tempo di arresto del compressore) Controlli da effettuare La pompa di calore deve arrestarsi quando si arresta la filtrazione o si chiude la valvola 2 (o 4 se è presente) Ibernazione Quando la vasca è giunta alla temperatura desiderata la pompa di calore si blocca automaticamente (spie e spente) Il hivernage è imperativo, sotto pena di rischio di gelo del condensatore, questo caso non è preso sotto garanzia. mettere il regolatore in modo veglia premendo per 3 secondi sul, appare sul display durante 5 secondi prima di visualizzare un puntino rosso, Se la spia è accesa, questa rimane accesa durante 2 minuti prima di spegnersi. Con la funzione priorità riscaldamento collegata, la filtrazione è mantenuta in funzione durante 2 minuti, dopo la messa in veglia della pompa di calore (fuori tempo orario della filtrazione). 10

12 apire la valvola 1, chiudere la valvola 2 e 3, e apire la valvola 4 e 5 (se presenti), purgare il condensatore ad acqua (rischio di gelo) asportando i due collegamenti entrata ed uscita acqua di piscina sul retro della pompa di calore, riavvitare i due collegamenti di un giro per evitare qualsiasi introduzione di corpo estraneo nel condensatore, sistemare un telo micro-areato di deposito sulla pompa di calore (accessorio disponibile in opzione, vedere 3.2). 2. Risoluzione guasti 2.1 Stati e guasti nell ambito della regolazione Stati Se la pompa di calore è in sbrinamento : la ventilazione è mantenuta fino alla fine del ciclo. Per evitare danneggiamenti all apparecchio causati dalla condensa, non coprirlo in modo da chiuderlo ermeticamente. La spia rimane accesa per 2 minuti dopo il messaggio o Visualizzazione Causa Soluzione Liberazione 1- pompa di filtrazione bloccata 2- flusso dell acqua insufficiente all interno dell apparecchio, 3- controllore della portata fuori servizio o disconnesso. 1- pulire il filtro e dar inizio al processo di filtrazione 2- verificare la regolazione delle valvole, 3- controllare la continuità dell interruttore di flusso e i collegamenti dei morsetti 7 e 8 della scheda B1 Automatico dopo un lasso di tempo (in alternanza con ) Temperatura esterna troppo bassa (ST2 < a + 5 C) per la lettura della sonda, vedere Attendere che la temperatura esterna risalga naturalmente Automatico Guasti La spia rimane accesa per 2 minuti dopo la comparsa di uno dei messaggi di guasto. Il difetto, in alternanza con la temperatura dell acqua della vasca non blocca il funzionamento della pompa di calore Visualizzazione Denominazione Causa Soluzione Liberazione Difetto di sonda di regolazione (ST1) Sonda fuori servizio o disconnessa (morsetti 2-3 della piastra B1) Cambiare o riconnettere la sonda Con interruzione dell alimentazione elettrica o impulso su se dsr lampeggia Difetto di sonda antigelo (ST2) Sonda fuori servizio o disconnessa (morsetti 1-3 della piastra B1) Cambiare o riconnettere la sonda Con interruzione dell alimentazione elettrica o impulso su se dsa lampeggia 11

13 Visualizzazione Denominazione Causa Soluzione Liberazione Difetto di sonda di sbrinamento (ST3) Sonda fuori servizio o disconnessa (morsetti 4-6 della piastra B1) Cambiare o riconnettere la sonda Con interruzione dell alimentazion e elettrica o impulso su se dsd lampeggia Difetto bassa pressione del circuito frigorigeno Difetto alta pressione del circuito frigorigeno Niente carico frigorigeno (se il difetto persiste dopo lo scarico) 1- emulsione di aria e di acqua entrata nell apparecchio, 2- flusso scorretto di acqua, 3- scambiatore incrostato 4- regolatore di flusso bloccato, chiuso Far intervenire un tecnico autorizzato, per fare una ricerca di perdita e una ricarica frigorigena 1- verificare il circuito idraulico della piscina 2- verificare il regolatore di flusso 3- se il difetto persiste richiedere l intervento di un tecnico autorizzato Automatico (se meno di 4 difetti dbp o dhp entro l ora) o impulso su se dbp lampeggia Automatico (se meno di 4 difetti dbp o dhp entro l ora) o impulso su se dhp lampeggia IT (in alternanza con ) Difetto di sonda collegata alla portata d'acqua (ST4) Sonda fuori servizio o disconnessa (morsetti 4-5 della piastra B1) Cambiare o riconnettere la sonda Con interruzione dell alimentazion e elettrica o automatica se il difetto sparisce. Difetto Pressione circuito frigorigeno Tempo ciclo di sbrinamento superato Attivazione di un difetto dbp o dhp quando il difetto segnalato è ESt4 Ciclo di sbrinamento troppo lungo (> a un'ora) : - all'accumulazione troppo grande di ghiaccio sull'evaporatore (temperatura bassa con evaporatore ostruito o una ventilazione inesistente durante il ciclo di sbrinamento). - a un valore di sonda ST3 erroneo (vedere 2.1.3) Annullare il difetto ESt4 Sistemare il difetto poi controllare il buon funzionamento di un ciclo di sbrinamento. In caso di difetti ripetuti: contattare un tecnico autorizzato perché proceda a un controllo della presenza di una quantità sufficiente di gas frigorifero nell apparecchio. Automatico (se meno di 4 difetti dbp o dhp entro l ora) o impulso su se ESt4 lampeggia Con interruzione dell alimentazion e elettrica o impulso su se dtd lampeggia (situazione dopo una messa in veglia seguita da una messa in funzione del regolatore grazie al tasto ) Difetto EEPROM (microprocessore) I dati dei parametri nell EEPROM del regolatore sono corrotti Sostituire il regulatore Con interruzione dell alimentazione elettrica 12

14 2.1.3 Lettura dei valori delle sonde ST1, ST2, ST3 e ST4 entrata nel parametro : premere per 3 secondi sul => premere sul per visualizzare il valore, e ritorno mediante un nuovo impulso su, visualizzazione di => => con impulso sul tasto. uscita : premere per 3 secondi sul manipolazione sul regolatore). o automatico dopo un lasso di tempo di 70 secondi (senza - il tasto non è attivo in questo menù. 2.2 Malfunzionamento dell apparecchio L apparecchio non funziona Nessuna visualizzazione Causa La temperatura della vasca è superiore alla temperatura impostata Sullo schermo appare un messaggio Verifica/soluzione Controllare la tensione di alimentazione e il fusibile Aumentare la temperatura impostata Controllare il significato del messaggio. Vedere L apparecchio funziona, ma l acqua non aumenta di temperatura Causa Il tempo di filtrazione è insufficiente Periodo di utilizzo non conforme La pompa di calore è sottodimensionata Il riempimento automatico della vasca di acqua è bloccato in posizione aperta La copertura isotermica non è utilizzata Verifica/soluzione Mettere la funzione Filtrazione in modalità manuale 24ore/24 per far salire la temperatura Verificare se la pompa di calore è dimensionata per questo periodo dell anno Verificare le caratteristiche della pompa di calore in funzione della vasca Verificare il buon funzionamento del riempimento automatico Mettere la copertura isotermica L evaporatore è incrostato Pulire l evaporatore (vedere 3.1) L apparecchio è installato male L apparecchio deve essere installato in ambiente esterno. Verificare che non siano presenti ostacoli a meno di 4 metri di fronte al dispositivo di soffiaggio e a meno di 0,50 metri dietro la pompa di calore Il ventilatore gira, ma il compressore di tanto in tanto si arresta senza che compaiano messaggi di errore Causa Di tanto in tanto la pompa di calore esegue dei cicli di sbrinamento Verifica/soluzione Ciò è normale se la temperatura esterna è inferiore a 12 C L evaporatore è incrostato Pulire l evaporatore (vedere 3.1) 13

15 2.2.4 La pompa di calore subisce un interruzione di corrente o cerca di avviarsi di tanto in tanto Causa L interruttore automatico è sotto- o mal dimensionato Verifica/soluzione Controllare l interruttore automatico (vedere ) La sezione di cavo è sottodimensionata Controllare la sezione di cavo (vedere ) La tensione di alimentazione è troppo debole Fare ricorso all azienda erogatrice di elettricità cui si fa capo 3. Manutenzione 3.1 Manutenzione Al momento dell ibernazione e della rimessa in attività si consiglia di effettuare un ciclo di manutenzione generale dell apparecchio per verificarne il buon funzionamento, mantenerne le prestazioni ed eventualmente evitare alcune avarie. badare a che nessun corpo estraneo venga ad ostruire la griglia di ventilazione. pulire l evaporatore con l ausilio di un pennello a pelo morbido e di un getto d acqua povera di calcare, Non utilizzare getti d acqua ad alta pressione. IT controllare il buon funzionamento della regolazione, controllare i dispositivi di sicurezza, verificare il serraggio e le connessioni dei cavi elettrici e lo stato di pulizia del cofanetto elettrico, Dei blocchi avvitati male possono provocare un riscaldamento del blocco elettrico. verificare il collegamento delle masse metalliche alla terra, pulire l'esterno dell'apparecchio, non utilizzare prodotti a base di solventi, mettiamo a vostra disposizione in opzione un kit di pulizia specifica: il PAC NET (vedere 3.2), verificare che avvenga il corretto scarico dei condensati mentre l apparecchio è in funzione. 3.2 Accessori disponibili Descrizione Immagine Codice articolo PAC NET WMA03491 Fodera per l ibernazione W20HOUSSEPFIRST 14

16 3.3 Riciclo del prodotto Il vostro apparecchio è al termine della sua durata di vita e desiderate sbarazzarvene o sostituirlo? Non gettatelo nella pattumiera, né nei contenitori di raccolta differenziata del vostro comune. Questo simbolo, apposto su un nuovo apparecchio, significa che l attrezzatura non deve essere gettata e che sarà oggetto di raccolta differenziata in vista del suo riutilizzo, del suo riciclaggio o della sua valorizzazione. Se contiene delle sostanze potenzialmente pericolose per l ambiente, quest ultime saranno eliminate o neutralizzate. Potete donarlo a un associazione sociale e solidale che potrà ripararlo e rimetterlo in attività. Se ne acquistate uno nuovo, potete depositare il vecchio in negozio o richiedere all incaricato della consegna di riprenderlo. Si tratta del sistema di recupero chiamato Uno per Uno, altrimenti conferitelo presso l ecocentro, se il vostro comune ha istituito la raccolta differenziata di questi prodotti. Donare l apparecchio usato a un associazione a vocazione sociale. Restituire l apparecchio usato al distributore, in occasion del nuovo acquisto. Conferire all ecocentro l apparecchio usato. Per un miglioramento costante, i nostri prodotti possono essere modificati senza preavviso. Versione del 12/2009 B 15

17 DICHIARZIONE DI CONFORMITÀ Z.P.C.E. dichiara che i prodotti o le gamme di seguito riportatte : Pompa di calore per piscine : Power First 6M-8M-11M-13M-15M sono conformi alle disposizioni : della direttiva COMPATIBILITÀ ELETTROMAGNETICA 2004/108/CE. della direttiva BASSA TENSIONE 2006/95/CE. RACOMMANDAZIONI COMPLEMENTARI Legate alla Direttiva delle Attrezzature sotto Pressione (PED-97/23/CE) 1. Installazione e manutenzione Prima di ogni intervento sull apparecchio, installazione, messa in servizio, uso, manutenzione, il personale incaricato di queste operazioni dovrà conoscere tutte le istruzioni e raccomandazioni detagliate nel libretto di installazione dell apparecchio e anche gli elementi dellla pratica tecnica del proggetto. Il personale incaricato della recezione dell apparecchio, dovrà fare un controllo visuale per evidenziare qualsiasi danno che avrebbe potuto subire l apparecchio durante il trasporto : circuito frigorigeno, armadio elettrico, telaio e carrozzeria. È proibito installare l apparecchio a prossimità : - di una fonte di calore, - di materiali combustibili, - di una bocca di ripresa d aria di un edificio adiacente. Per certi apparecchi, è imperativo utilizzare l accessorio griglia di protezione se l installazione è situata in un luogo dove l accesso non è regolamentato. L'apparecchio deve essere collocato, messo in moto, mantenuto, riparato da personale qualificato, in conformità alle esigenze delle direttive, delle legge, delle regolamentazioni vigenti e seguendo le regole d arte della professione. Durante le fasi d installazione, di riparazione, di manutenzione, è proibito utilizzare i tubi come poggiapiedi : sotto la sollecitazione, i tubi potrebbero rompersi e il fluido frigorigeno potrebbe provocare gravi ustioni. Durante la fase di manutenzione dell apparecchio, la composizione e lo stato del fluido termovettore saranno controllati ed anche l assenza di traccia di fluido frigorigeno. Durante il controllo annuale della tenuta stagna dell apparecchio, in conformità alle vigenti legge, si deve verificare che i pressostati alta e bassa pressione siano collegati correttamente al circuito frigoriferico e che interrompano il circuito elettrico in caso di scatto. Durante la fase di manutenzione, bisogna assicurarsi che non ci siano traccie di corrosione o di macchie d olio intorno ai componenti frigoriferici. Prima di ogni intervento sul circuito frigoriferico, è imperativo fermare l apparecchio ed aspettare qualche minuto prima di installare i sensori di temperatura o di pressione, alcuni attrezzi come il compressore e i tubi possono giungere temperature superiori a 100 C e delle pressioni alte provocando gravi ustioni. 2. Riparazioni Ogni intervento sul circuito frigorigeno dovrà essere eseguito secondo le regole d arte e di sicurezza vigenti nella professione : ricupero del fluido frigorigeno, brasatura sotto azoto, ecc Ogni intervento di brasatura dovrà essere realizzato da un professionista qualificato Per gli apparecchi caricati con del R410A, vedere gli istruzioni specifiche nel libretto d installazione. Quest apparecchio contiene delle attrezzature sotto pressione, di cui alcune possono essere fabbricate da ZPCE, per esempio le tubature. Bisogna utilizzare solo pezzi di origine scritti sull elenco di ricambio per la sostituzione di un componente frigorigeno difettoso. La sostituzione delle tubature sarà effetuata solo con tubo di rame in conformità alla NF EN Individuazione di fughe, in caso di test sotto pressione : - mai utilizzare ossigeno o aria secca, rischio d incendio o di esplosione, - utilizzare l azoto desidratato o un mischio di azoto refrigerante indicato sulla piastra segnaletica, - la pressione del test che riguarda la bassa e l alta pressione non deve sorpassare 42 bar. Per le tubature del circuito alta pressione realizzate con tubo di rame di un diametro = o > a 1 5/8, un certificato 2.1 conforme alla norma vigente NF EN dovrà essere richiesta al fornitore e essere conservata nella pratica tecnica dell installazione. Ogni sostituzione di un pezzo altro che quello di origine, ogni modifica del circuito frigorigeno, ogni sostituzione del fluido frigorigeno con un fluido differente di quello indicato sulla piastra segnaletica, ogni uso dell apparecchio fuori limiti di applicazioni stabilite nella documentazione, provocherà la revoca del marchio CE in conformità alla PED che passerebbe sotto la responsabilità della persona avendo proceduto alle modifiche. Le informazioni tecniche relative alle esigenze di sicurezza delle differenti direttive applicate, sono indicate sulla piastra segnaletica, tutte queste informazioni devono essere registrate sul libretto di installazione dell apparecchio che deve essere presente nella pratica tecnica dell installazione : - Modello codice numero di serie, - TS mass. e mini, - PS, - Anno di fabricazione, - Marchio CE, - Indirizzo del fabbricante, - Fluido frigorigeno e peso, - Parametri elettrici, - Prestazione termodinamica e acustica

18 Schema elettrico PF 6M-8M 1

19 PF 11M-13M-15M * 2

20 L-N E2 E21 J1 SD1 SD2 SD3 SD4 B F1 C1 C2 CX1 M1 M2 Soft starter N B M G Bl R Italiano Alimentazione protetta 230V-1N-50Hz Terra Pressostato alta pressione Pressostato bassa pressione Controllo portata Sonda di regolazione NTC Sonda antigelo NTC Sonda sbrinamento NTC Sonda per la regolazione del flusso dell acqua NTC scheda elettronica di regolazione Comando pompa Fusibile 3,15A T 250V 5/20 condensatore ventilatore condensatore compressore Connettore ventilatore Ventilatore Compressore Avviamento progressivo nero blu castano grigio bianco rosa 3

21 Dimensioni e descrzione * Italiano Base Lato frontale Coperchio Sportello per interventi di carattere tecnico Pannello posteriore Montante Griglie Regulatore Ingresso dell acqua della piscina Ø1 ½ Uscita dell acqua della piscina Ø1 ½ Evaporatore Premi stoppa scheda elettronica di regolazione B1 Fusibile F1 Blocco terminale di alimentazione 4

22 N o t e s - N o t e n - A a n t e k e n i n g - N o t a s - N o t a

23 N o t e s - N o t e n - A a n t e k e n i n g - N o t a s - N o t a

24 Plaque signalétique Product name plate Votre installateur Your installer Chauffage et déshumidification de piscines Heating and dehumidification of pools Zodiac Pool Care Europe Boulevard de la Romanerie BP Saint Barthélémy d Anjou cedex France Global provider of innovative pool products and services Produits et services innovants pour la piscine

Gruppi Frigo a Pompa di Calore Digital Scroll 230/400V 05 16 Kw

Gruppi Frigo a Pompa di Calore Digital Scroll 230/400V 05 16 Kw Gruppi Frigo a Pompa di Calore Digital Scroll 230/400V 05 16 Kw 1 2 3 4 5 1. Adotta refrigerante R410A, amico del nostro ambiente. 2. Design compatto: Unità con pompa acqua e vaso di espansione, basta

Dettagli

Manuale di istruzioni

Manuale di istruzioni Bagnomaria 1002-1013 Manuale di istruzioni Rev.02 Prima di effettuare l installazione, verificare che l intero contenuto dell imballo sia completo e in buone condizioni. Se viene riscontrato un danno o

Dettagli

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico

Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Istruzioni per l installazione - Scaldasalviette Elettrico Radiatore Scaldasalviette elettrico. Lo scaldasalviette elettrico deve essere installato da un elettricista professionale o tecnico qualificato

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio Forno a vapore a pressione DG 4064 / DG 4164 DG4064L/DG4164 L Leggere attentamente le istruzioni d'uso prima it-it di procedere al posizionamento, all'installazione e alla messa

Dettagli

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608 struzioni per l installazione combinazione frigo-congelatore Pagina 18 I 7081 401-00 CNes 62 608 Posizionamento Evitare la posizionatura dell'apparecchio in aree direttamente esposte ai raggi del sole,

Dettagli

POMPE DI CALORE da 3 a 540 kw

POMPE DI CALORE da 3 a 540 kw SOLEO F1155, POMPA DI CALORE MODULANTE TERRA/ACQUA O ACQUA/ACQUA (1.5 a 16 kw) DESCRIZIONE E PREZZO ART. N. PV (CHF) IVA esclusa NIBE F1155 è una pompa di calore intelligente, dotata di sistema Inverter

Dettagli

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso

1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME. Istruzioni per l uso Inserto comando motore veneziane Universal AC 230 V ~ N. art. 232 ME Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente

Dettagli

Pompa di calore per piscine GUIDA DI INSTALLAZIONE E UTILIZZO

Pompa di calore per piscine GUIDA DI INSTALLAZIONE E UTILIZZO Pompa di calore per piscine GUIDA DI INSTALLAZIONE E UTILIZZO Release 1-2012 Sommario I. Applicazione... 3 II. Descrizione... 3 III. Caretteristiche tecniche... 4 IV. Ingombri... 5 V. Istruzioni di installazione...

Dettagli

Istruzioni per la trasformazione gas

Istruzioni per la trasformazione gas Istruzioni per la trasformazione gas Caldaie combinate a gas e caldaie a gas con bollitore integrato CGU-2-18/24 CGG-2-18/24 CGU-2K-18/24 CGG-2K-18/24 Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0

Dettagli

Mod:KCGD1/AS. Production code:kev/1

Mod:KCGD1/AS. Production code:kev/1 02/200 Mod:KCGD1/AS Production code:kev/1 Sommario I. SCHEMA DI INSTALLAZIONE...... 4 II. III. IV. SCHEMA ELETTRICO....... 1. Schema elettrico AC 230 50/0 Hz.. CARATTERISTICHE GENERALI...... 1. Descrizione

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

Lista di controllo per la messa in servizio

Lista di controllo per la messa in servizio Sempre al tuo fianco Lista di controllo per la messa in servizio Thesi R Condensing 45 kw - 65 kw Tecnico abilitato Sede dell impianto Tecnico del Servizio di Assistenza Clienti Nome Nome Nome Via/n.

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO

MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO MANUTENZIONE INVERTER LEONARDO Indice 1 REGOLE E AVVERTENZE DI SICUREZZA... 3 2 DATI NOMINALI LEONARDO... 4 3 MANUTENZIONE... 5 3.1 PROGRAMMA DI MANUTENZIONE... 6 3.1.1 Pulizia delle griglie di aerazione

Dettagli

E-TECH W Mobile Caldaia elettrica 09 Mono 15 Tri 22 Tri. Istruzioni d installazione, uso e manutenzione

E-TECH W Mobile Caldaia elettrica 09 Mono 15 Tri 22 Tri. Istruzioni d installazione, uso e manutenzione E-TECH W Mobile Caldaia elettrica 09 Mono 15 Tri 22 Tri Istruzioni d installazione, uso e manutenzione ATTENZIONE! Eseguire accuratamente lo SFIATO DELL ARIA dell impianto secondo quanto riportato nel

Dettagli

ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE E IL FUNZIONAMENTO. KIT Mt

ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE E IL FUNZIONAMENTO. KIT Mt ISTRUZIONI PER L'INSTALLAZIONE E IL FUNZIONAMENTO KIT Mt Grazie per aver scelto un prodotto DOMUSA. All'interno della gamma dei prodotti DOMUSA avete scelto il kit per pavimenti radianti M t, un accessorio

Dettagli

SCAMBIATORI DI CALORE PER PISCINE. Per l impiego con caldaie, pannelli solari e pompe di calore. Guida all installazione, uso e manutenzione

SCAMBIATORI DI CALORE PER PISCINE. Per l impiego con caldaie, pannelli solari e pompe di calore. Guida all installazione, uso e manutenzione SCAMBIATORI DI CALORE PER PISCINE Per l impiego con caldaie, pannelli solari e pompe di calore Guida all installazione, uso e manutenzione SCAMBIATORI DI CALORE PER PISCINE Guida all installazione, uso

Dettagli

SOMMARIO PRECAUZIONI ------------------------------------------------------------------------ 3

SOMMARIO PRECAUZIONI ------------------------------------------------------------------------ 3 SOMMARIO PRECAUZIONI ------------------------------------------------------------------------ 3 Precauzioni di Installazione... 4 Precauzioni per il funzionamento... 5 INTRODUZIONE ----------------------------------------------------------------------

Dettagli

MODULO ACS 35 DESCRIZIONE DEL KIT

MODULO ACS 35 DESCRIZIONE DEL KIT MODULO ACS 35 Questa istruzione deve essere considerata insieme all istruzione dell accumulo solare abbinato nell impianto, al quale si rimanda per le AVVERTENZE GENERALI e per le REGOLE FONDAMENTALI DI

Dettagli

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL

Scaldameglio. Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno Beghelli ISTRUZIONI PER L USOL Scaldameglio Bagno (cod. ordine 8497) 1. Ingresso aria 2. Uscita aria 3. Indicatore di presenza alimentazione 3 1 2 4. Selettore della temperatura (termostato)

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI MACCHINA PRODUTTRICE DI GHIACCIO

LIBRETTO D ISTRUZIONI MACCHINA PRODUTTRICE DI GHIACCIO LIBRETTO D ISTRUZIONI MACCHINA PRODUTTRICE DI GHIACCIO 1 Gent.li clienti, grazie per aver acquistato la macchina produttrice di ghiaccio portatile. Per un uso corretto e sicuro vi preghiamo di leggere

Dettagli

EASYLEV ISTRUZIONI D USO I BETRIEBSANLEITUNGEN. Cod. 71503505/0

EASYLEV ISTRUZIONI D USO I BETRIEBSANLEITUNGEN. Cod. 71503505/0 BETRIEBSANLEITUNGEN EASYLEV ISTRUZIONI D USO Cod. 71503505/0 ATTENZIONE!!! LE SEGUENTI OPERAZIONI E QUELLE EVIDENZIATE DAL SIMBOLO A LATO SONO SEVERAMENTE VIETATE A CHI UTILIZZA LA MACCHINA 1. CARATTERISTICHE

Dettagli

Accessori scarico fumi per apparecchi

Accessori scarico fumi per apparecchi Accessori scarico fumi per apparecchi 6 720 606 436-00.1O ZW 23 AE JS Índice Índice Avvertenze 2 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto 2 1 Applicazione 3 1.1 Informazioni generali 3 1.2 Combinazione

Dettagli

Scaldacqua in pompa di calore a basamento SPC

Scaldacqua in pompa di calore a basamento SPC Scaldacqua in pompa di calore a basamento SPC SPC: scaldacqua in pompa di calore aria/ acqua, monoblocco Baxi è da sempre attiva nella progettazione di soluzioni tecnologicamente avanzate ma con il minimo

Dettagli

Monosplit a Parete Alta - Installazione

Monosplit a Parete Alta - Installazione Prima di iniziare l installazione, è necessario scegliere il luogo di installazione delle apparecchiature, verificandone l idoneità tecnica. Per una installazione a regola d arte, non è sufficiente applicare

Dettagli

The Tube 40011167-1120. Installazione e manuale dell'utente

The Tube 40011167-1120. Installazione e manuale dell'utente The Tube 40011167-1120 IT Installazione e manuale dell'utente IT 1.1 A 1.1 B 1.1 C Vetro 1.2 A 1.2 B 1.2 C A 1.3 1 < < < < 1.5 1.6 1.7 2 < < < < 1 Introduzione Il Tube è destinato esclusivamente all'uso

Dettagli

sistema SOLARE TERMICO PLUS DI PRODOTTO VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale

sistema SOLARE TERMICO PLUS DI PRODOTTO VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale SOLARE TERMICO 9.11 2.2008 sistema Produzione acqua calda sanitaria a circolazione naturale Sistema CSN 20 PLUS 150 P (parallelo) Sistema CSN 20 PLUS 150 45 (45 inclinazione) Sistema CSN 20 PLUS 300 P

Dettagli

PRODUZIONE E CONTROLLO DELL ENERGIA

PRODUZIONE E CONTROLLO DELL ENERGIA Quadri elettrici FOX PRODUZIONE E CONTROLLO DELL ENERGIA QUADRI ELETTRICI FOX INNOVAZIONE PRESTAZIONI VERSATILITÀ CONVENIENZA Un unico quadro per più applicazioni Svuotamento Riempimento Pressurizzazione

Dettagli

PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA

PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA PRECAUZIONE PER L UTILIZZO E AVVERTENZE PER LA SICUREZZA Dopo aver tolto l imballaggio assicurarsi dell integrità dell apparecchio. In caso di dubbio non utilizzare l apparecchio e rivolgersi al centro

Dettagli

Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina. 00332.indd 1 29-05-2010 11:10:4

Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina. 00332.indd 1 29-05-2010 11:10:4 Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI PIASTRA PER CAPELLI IT pagina 002.indd 29-0-200 :0:4 6 4 2 [Z] Type H290 00-240 V 0/60 Hz 42 W 002.indd 29-0-200 :0:4 ISTRUZIONI PER L USO DELLA PIASTRA PER CAPELLI

Dettagli

testo 316-2 Rilevatore di perdite di gas Manuale d istruzioni

testo 316-2 Rilevatore di perdite di gas Manuale d istruzioni testo 316-2 Rilevatore di perde di gas Manuale d istruzioni 2 Sicurezza e ambiente Sicurezza e ambiente A proposo di questo documento Si prega di leggere attentamente questa documentazione per familiarizzare

Dettagli

T-CONTROL T-CONTROL Pompa di calore Geotermica

T-CONTROL T-CONTROL Pompa di calore Geotermica Pompe di Calore Herz - Scheda Tecnica EnergyCenter SW WW Rev.713 T-CONTROL T-CONTROL Pompa di calore Geotermica Salamoia/Acqua SW 3~ (3x4 VAC) 1~ (1x23 VAC) Commotherm SW,7 kw 4,8 kw Commotherm 7 SW 7,3

Dettagli

IEM. Istruzioni di installazione. Passione per servizio e comfort. Istruzioni di installazione

IEM. Istruzioni di installazione. Passione per servizio e comfort. Istruzioni di installazione Istruzioni di installazione IEM 6 720 612 399-00.1O Istruzioni di installazione Modelli e brevetti depositati Réf.: 6 720 614 832 IT (2008/03) OSW Passione per servizio e comfort Indice Indice Informazioni

Dettagli

04/2014. Mod: MICRON-48/G. Production code: UPD80 Grey

04/2014. Mod: MICRON-48/G. Production code: UPD80 Grey 04/2014 Mod: MICRON-48/G Production code: UPD80 Grey Model: UPD60-UPD80 Libretto di istruzioni I I Importanti nozioni di sicurezza 1. Per utilizzare correttamente l apparecchio, consigliamo una lettura

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Completamento EA1. Avvertenze sulla sicurezza. per il personale specializzato

VIESMANN. Istruzioni di montaggio. Completamento EA1. Avvertenze sulla sicurezza. per il personale specializzato Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMNN Completamento E1 vvertenze sulla sicurezza Si prega di attenersi scrupolosamente alle avvertenze sulla sicurezza per evitare pericoli e danni

Dettagli

UNITA PER RECUPERO & RICICLO DI REFRIGERANTE DAI SITEMI A/C. Manuale d uso ITALIANO rev. 1. w w w. w i g a m. c o m SOMMARIO

UNITA PER RECUPERO & RICICLO DI REFRIGERANTE DAI SITEMI A/C. Manuale d uso ITALIANO rev. 1. w w w. w i g a m. c o m SOMMARIO UNITA PER RECUPERO & RICICLO DI REFRIGERANTE DAI SITEMI A/C Manuale d uso ITALIANO rev. 1 w w w. w i g a m. c o m SOMMARIO Schema idraulico... 3 Schema elettrico... 5 Norme di sicurezza... 6 1. Introduzione

Dettagli

KNX/EIB Tensione di alimentazione 640 ma a prova di interruzione. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. N.

KNX/EIB Tensione di alimentazione 640 ma a prova di interruzione. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. N. N. ordine : 1079 00 Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente da elettrotecnici. In caso di inosservanza

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. AEG-ELECTROLUX S105GE http://it.yourpdfguides.com/dref/3898989

Il tuo manuale d'uso. AEG-ELECTROLUX S105GE http://it.yourpdfguides.com/dref/3898989 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di AEG- ELECTROLUX S105GE. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso (informazioni,

Dettagli

Manuale di istruzioni Sega a muro EX

Manuale di istruzioni Sega a muro EX Manuale di istruzioni Sega a muro EX Indice 005 10989048 it / 10.05.2010 Congratulazioni! Con TYROLIT Hydrostress avete scelto un apparecchio di sperimentata efficacia costruito secondo standard tecnologici

Dettagli

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011

MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 MANUALE D USO POMPE CENTRIFUGHE CON SERBATOIO PER ACQUA DI CONDENSA COD. 12170027-12170013 - 12170012-12170011 INDICE INSTALLAZIONE...3 INTERRUTTORE DI SICUREZZA...3 SCHEMA ELETTRICO...4 GRAFICI PORTATE......5

Dettagli

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers

-Zumpe GmbH. Solarcheck Mobilcenter P80. Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual. Pumps and Sprayers -Zumpe GmbH Pumps and Sprayers Betriebsanleitung Operating Instructions Notice technique Istruzioni per l uso Manual Solarcheck Mobilcenter P80 Istruzioni per l'uso SOLARCHECK MOBILCENTER P80 1. Dichiarazione

Dettagli

Pinza Amperometrica 400A AC

Pinza Amperometrica 400A AC Manuale utente Pinza Amperometrica 400A AC Modello MA200 Introduzione Grazie per aver scelto questo modello MA200 AC di Pinza Amperometrica della Extech. Questo dispositivo, se utilizzato correttamente,

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

Serie CLF. Compressore rotativo a vite lubrificato BOGE SERIE CLF con Inverter

Serie CLF. Compressore rotativo a vite lubrificato BOGE SERIE CLF con Inverter Compressore rotativo a vite lubrificato BOGE SERIE CLF con Inverter Prestazioni e specifiche tecniche Vedere le relative schede tecniche allegate. Descrizione dell impianto Compressore a vite BOGE Serie

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO... Manuale del telecomando ITALIANO Sommario PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...3... 4-12 Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria Prima di avviare il climatizzatore, leggere con attenzione

Dettagli

Istruzioni per l'uso. Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14

Istruzioni per l'uso. Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14 Istruzioni per l'uso Presa da muro / presa volante > 8575/13 > 8575/14 Indice 1 Indice 1 Indice...2 2 Dati generali...2 3 Avvertenze per la sicurezza...3 4 Conformità alle norme...3 5 Funzione...4 6 Dati

Dettagli

International DEUMIDIFICATORI PER PISCINE

International DEUMIDIFICATORI PER PISCINE International DEUMIDIFICATORI PER PISCINE DEUMIDIFICAZIONE PER PISCINE SERIE ET I deumidificatori fissi serie ET sono apparecchi di elevate prestazioni, utilizzabili in molteplici applicazioni sono parti

Dettagli

ALKON SLIM SCT. 00333398-2 a edizione - 11/2010 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE

ALKON SLIM SCT. 00333398-2 a edizione - 11/2010 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE ALKON SLIM SCT 00333398-2 a edizione - 11/2010 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE IT Indice INDICE 1 Simbologia utilizzata nel manuale... 3 2 Uso conforme dell apparecchio... 3 3 Trattamento dell acqua... 3

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

VIESMANN. Istruzioni di montaggio e di servizio. Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1. Avvertenze sulla sicurezza

VIESMANN. Istruzioni di montaggio e di servizio. Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1. Avvertenze sulla sicurezza Istruzioni di montaggio e di servizio per il personale specializzato VIESMANN Modulo di regolazione per impianti solari, tipo SM1 per Vitocell 100-W, tipo CVUC-A Avvertenze sulla sicurezza Si prega di

Dettagli

GARANZIA BATTERIE DI TRAZIONE INDUSTRIALE

GARANZIA BATTERIE DI TRAZIONE INDUSTRIALE GARANZIA BATTERIE DI TRAZIONE INDUSTRIALE Le batterie da trazione vengono normalmente fornite con acido già cariche e pronte per l impiego. Tuttavia prima di mettere in servizio una batteria nuova è sempre

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

XENTA 102-VF. Regolatore per unità terminali VAV con riscaldamento valvola. dati tecnici

XENTA 102-VF. Regolatore per unità terminali VAV con riscaldamento valvola. dati tecnici XENTA 102-VF Regolatore per unità terminali VAV con riscaldamento valvola XENTA 102-VF è un regolatore di zona progettato per applicazioni di riscaldamento e raffreddamento VAV con con controllo on/off

Dettagli

Manuale d Istruzione. Pinza amperometrica AC/DC True RMS. Modello 380940

Manuale d Istruzione. Pinza amperometrica AC/DC True RMS. Modello 380940 Manuale d Istruzione Pinza amperometrica AC/DC True RMS Modello 380940 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato la Pinza Amperometrica / Multimetro Watt True RMS Extech 380940. Questo strumento

Dettagli

RECUPERATORE DI CALORE PUNTIFORME A MURO

RECUPERATORE DI CALORE PUNTIFORME A MURO RECUPERATORE DI CALORE PUNTIFORME A MURO Twin Fresh Comfo RA1-50 160 Manuale di uso ed installazione INDICE Introduzione pag.3 Contenuto della confezione pag.3 Caratteristiche tecniche pag.3 Sicurezza

Dettagli

MANUTENZIONE E RIPARAZIONE

MANUTENZIONE E RIPARAZIONE MANUTENZIONE E RIPARAZIONE Famiglia: CONDIZIONATORI Gruppo: PARETE (Split) Marchi: ARISTON/SIMAT/RADI Modelli: MW07CBN MW09CBN MW12CBN MW07HBN MW09HBN MW12HBN MW07HAX MW09HAX MW12HAX Edizione Marzo 2004

Dettagli

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

VANTAGGI PER L INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE CONDENSATI AD ARIA refrigerante R410A RSA-EF A solo condizionamento, standard RSA-EF S solo condizionamento, silenziata RSA-EF SS solo condizionamento, supersilenziata RSA-EF HA pompa di calore, standard

Dettagli

Indice del manuale: Grazie per aver scelto un prodotto Rinnai.

Indice del manuale: Grazie per aver scelto un prodotto Rinnai. Unità di ricircolo Istruzioni per l uso Modello del prodotto: RCD-XH Codice prodotto: RCD-XH(F) Indice del manuale: Grazie per aver scelto un prodotto Rinnai. Componenti... 1 Modalità di utilizzo... 2

Dettagli

MANUALE UTENTE. Analyser v2 Banco flussaggio Turbocompressori

MANUALE UTENTE. Analyser v2 Banco flussaggio Turbocompressori MANUALE UTENTE Analyser v2 Banco flussaggio Turbocompressori VISIONE ARTIFICIALE PER LA REGOLAZIONE DELL ATTUATORE PNEUMATICO DESIGN ERGONOMICO E INNOVATIVO INTERFACCIA SEMPLICE E INTUITIVA SPURGO AUTOMATICO

Dettagli

Exclusive. Standard / Murali. Caldaie murali combinate istantanee, microaccumulo e solo riscaldamento. Residenziale

Exclusive. Standard / Murali. Caldaie murali combinate istantanee, microaccumulo e solo riscaldamento. Residenziale Caldaie murali combinate istantanee, microaccumulo e solo riscaldamento. Standard / Murali Residenziale : l evoluzione rinnova la sua immagine con una nuova estetica. rende disponibile un ampia gamma,

Dettagli

Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina M1501 M1502 M1503 M1504. Type

Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI. PIASTRA PER CAPELLI IT pagina M1501 M1502 M1503 M1504. Type Istruzioni per l uso PIASTRA PER CAPELLI PIASTRA PER CAPELLI IT pagina 1 Type M1501 M1502 M1503 M1504 140 C 230 C GUIDA ILLUSTRATIVA 1 2 3 4 5 7 6 8 9 DATI TECNICI TYPE M1501 M1502 M1503 M1504 100-240V

Dettagli

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze...

PROTEZIONI. SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. sez.5. INSTALLAZIONE...6 Avvertenze... SEZIONE 5 (Rev.G) Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. Le sovratensioni di rete RIMEDI CONTRO LE SOVRATENSIONI... INDICE DI SEZIONE...6 Avvertenze...6 Schema di collegamento...6

Dettagli

Istruzioni d installazione

Istruzioni d installazione Istruzioni d installazione Regolazione esterna per caldaie a pellet Logano SP161/261 Logamatic 4121 con FM444, Logamatic 4323 con FM444 Particolarità durante il collegamento e l'impostazione Per i tecnici

Dettagli

SmartPlug net MANUALE UTENTE

SmartPlug net MANUALE UTENTE SmartPlug net MANUALE UTENTE INDICE Introduzione...2 Avvertenze...3 Componenti del Sistema...4 Descrizione del Sistema...5 Installazione...7 Descrizione Presa Master SmartPlug...8 Conformità e Normative...12

Dettagli

SISTEMA SOLARE BSTD. Manuale di montaggio e messa in funzione

SISTEMA SOLARE BSTD. Manuale di montaggio e messa in funzione SISTEMA SOLARE BSTD Manuale di montaggio e messa in funzione 1 INDICE AVVERTENZE PER LA SICUREZZA 3 ELENCO DEI COMPONENTI 4 INFORMAZIONI GENERALI 4 ACCUMULO BSTD 4 Descrizione generale 4 Dati tecnici 5

Dettagli

Air Conditioning Division

Air Conditioning Division Air Conditioning Division ARGOMENTI TRATTATI PAG Caratteristiche salienti 2 Tipologia unità interne collegabili 3 Caratteristiche tecniche 4 Tavole di configurazione 5 Fattori di correzione (capacità)

Dettagli

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO... Manuale del telecomando ITALIANO Sommario PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...3... 4-12 Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria Prima di avviare il climatizzatore, leggere con attenzione

Dettagli

Accessori a richiesta

Accessori a richiesta HOME COMPANY PROFILE SERVICE INFORMANDO ACCESSORI CATALOGO RICAMBI PARTNERS NEWS FIERE EXPORT CONTATTACI NEWSLETTER IXCONDENS C ''ISTANTANEA'' Catalogo ricambi Elenco libretti Elenco certificati CE Elenco

Dettagli

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria

Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria 1 821 1821P01 Sonde antigelo Da utilizzare sul lato aria Sonda attiva con capillare per la misura della temperatura minima nel campo d impiego 0 15 C Alimentazione 24 V AC Segnale d uscita 0...10 V DC

Dettagli

BAGNIMARIA WB 10/20/40 MANUALE DELL UTENTE

BAGNIMARIA WB 10/20/40 MANUALE DELL UTENTE BAGNIMARIA WB 10/20/40 MANUALE DELL UTENTE 1 swiss made Manuale dell utente del bagnomaria WB 10/20/40 INFORMAZIONI GENERALI...3 Note importanti sulla sicurezza...3 Note generali sulla sicurezza...3 Altre

Dettagli

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005 Manuale d uso Sicurezza Questo simbolo indica la presenza di tensione pericolosa non isolata all interno dell'apparecchio che può

Dettagli

DEH UNITA DI CLIMATIZZAZIONE

DEH UNITA DI CLIMATIZZAZIONE DEH UNITA DI CLIMATIZZAZIONE DEH Unità di deumidificazione e rinnovo dell aria con recupero di calore in abbinamento con sistemi di raffrescamento radiante Installazione a controsoffitto Configurazione

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO DEI COLLETTORI NEL TETTO TETTO A TEGOLE

ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO DEI COLLETTORI NEL TETTO TETTO A TEGOLE ISTRUZIONI PER IL MONTAGGIO DEI COLLETTORI NEL TETTO TETTO A TEGOLE Pannello solare SFSD10 Attenzione! Leggere attentamente le seguenti istruzioni prima del montaggio e della messa in funzione dell impianto.

Dettagli

Serie IST1. Line Interactive 350-500-650-800-1000-1500 VA. Manuale D'uso CONSERVARE QUESTO MANUALE

Serie IST1. Line Interactive 350-500-650-800-1000-1500 VA. Manuale D'uso CONSERVARE QUESTO MANUALE Serie IST1 Line Interactive 350-500-650-800-1000-1500 VA Manuale D'uso CONSERVARE QUESTO MANUALE Questo manuale contiene importanti istruzioni che dovrebbero essere seguite durante l'installazione, operazione,

Dettagli

Murali Doppio Scambiatore da interno, da esterno e da incasso NOVITÁ STYLE - 24 A / 24 S. Rendimento. secondo Direttiva Europea CEE 92/42 (modelli S)

Murali Doppio Scambiatore da interno, da esterno e da incasso NOVITÁ STYLE - 24 A / 24 S. Rendimento. secondo Direttiva Europea CEE 92/42 (modelli S) Murali Doppio Scambiatore da interno, da esterno e da incasso NOVITÁ STYLE 24 A / 24 S Rendimento secondo Direttiva Europea CEE 92/42 (modelli S) AFFIDABILE E VERSATILE STYLE 24 A Caldaia murale combinata

Dettagli

UNITÀ DI RISCALDAMENTO A POMPA DI CALORE PER PISCINE. Manuale d Uso e di Installazione

UNITÀ DI RISCALDAMENTO A POMPA DI CALORE PER PISCINE. Manuale d Uso e di Installazione UNITÀ DI RISCALDAMENTO A POMPA DI CALORE PER PISCINE Manuale d Uso e di Installazione INDICE 1. Premessa 1 2. Specifiche tecniche 2 2.1 Prestazioni dell Unità di Riscaldamento a Pompa di Calore per Piscine

Dettagli

ESPOSITORE DA APPOGGIO

ESPOSITORE DA APPOGGIO ITALIANO INSTALLAZIONE USO E MANUTENZIONE ESPOSITORE DA APPOGGIO GASTROSERVICE 1000-1200-1400-1600 DRY GASTROSERVICE 1000-1200-1400-1600 COLD GASTROSERVICE 1000-1200-1400-1600 DRY C GASTROSERVICE 1000-1200-1400-1600

Dettagli

CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI 1.IM 300

CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI 1.IM 300 CORPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE DELLA BRIANZA CORSO UTILIZZO GRUPPO ELETTROGENO LOMBARDINI.IM 300 INTRODUZIONE CON QUESTA PICCOLA MA ESAURIENTE GUIDA SI VUOLE METTERE A DISPOSIZIONE DELL UTENTE UNO STRUMENTO

Dettagli

PURIFICATORE DI GASOLIO MECCANICO PER PULIZIA CISTERNE FB 800

PURIFICATORE DI GASOLIO MECCANICO PER PULIZIA CISTERNE FB 800 PURIFICATORE DI GASOLIO MECCANICO PER PULIZIA CISTERNE FB 800 FB 800 SPECIFICHE TECNICHE Alimentazione: 220 V Frequenza: 50 Hz Max. Variazioni: tensione: + / - 5% del valore nominale Frequenza: + / -2%

Dettagli

Deceleratori per Ascensori ADS-ST-26. Tecnica d ammortizzo. CALCOLO on-line e download CAD 2D / 3D. F m. www.weforma.com

Deceleratori per Ascensori ADS-ST-26. Tecnica d ammortizzo. CALCOLO on-line e download CAD 2D / 3D. F m. www.weforma.com Deceleratori per Ascensori ADS-ST-26 Tecnica d ammortizzo CALCOLO on-line e download CAD 2D / 3D F m V S Vantaggi Applicazioni: - Ascensori per persone e per carichi Sicurezza: - Interruttore di posizione

Dettagli

Ma n u a l. istruzioni

Ma n u a l. istruzioni Ma n u a l istruzioni Ricettore radio 1 canale on /off So m m a r i o Presentazione 1 Installazione 1 Collegamento elettrico 4 Apprendimento 5 Cosa fare se 9 Caratteristiche tecniche 10 Pr e s e n t a

Dettagli

PAN LAN 1. Manuale d Istruzioni. Tester & Multimetro LAN 2in1

PAN LAN 1. Manuale d Istruzioni. Tester & Multimetro LAN 2in1 Manuale d Istruzioni Tester & Multimetro LAN 2in1 PAN LAN 1 Dipl.Ing. Ernst KRYSTUFEK GmbH & Co KG AUSTRIA, 1230 Vienna, Pfarrgasse 79 Tel: +43/ (0)1/ 616 40 10, Fax: +43/ (0)1/ 616 40 10 21 www.krystufek.at

Dettagli

ESPERTO IN APPARECCHIATURE FISSE DI REFRIGERAZIONE, CONDIZIONAMENTO D ARIA E POMPE DI CALORE

ESPERTO IN APPARECCHIATURE FISSE DI REFRIGERAZIONE, CONDIZIONAMENTO D ARIA E POMPE DI CALORE ESPERTO IN APPARECCHIATURE FISSE DI REFRIGERAZIONE, CONDIZIONAMENTO D ARIA E POMPE DI CALORE Figura L Esperto in apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d aria e pompe di calore è quella

Dettagli

RAPPORTI DI CONTROLLO

RAPPORTI DI CONTROLLO RAPPORTI DI CONTROLLO Allegato II (Art.2) RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 ( gruppitermici ) RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 (gruppi termici)... Cognome... me...

Dettagli

PRODUTTORE AUTOMATICO DI GHIACCIO A CUBETTI

PRODUTTORE AUTOMATICO DI GHIACCIO A CUBETTI PRODUTTORE AUTOMATICO DI GHIACCIO A CUBETTI MANUALE DI PULIZIA E SANITIZZAZIONE RISERVATO AL MANUTENTORE AUTORIZZATO 24847 ed. 10-2007 È vietata la riproduzione, anche solo parziale, del presente manuale.

Dettagli

KIT RIVELATORI DI GAS

KIT RIVELATORI DI GAS SEZIONE 4 KIT RIVELATORI DI GAS attivato guasto allarme sensore esaurito test Scaricabile dal sito www.urmetdomus.com nell area Manuali Tecnici. MT140-001_sez.4.pdf MT140-001 sez.4 1 INDICE SEZIONE 4 CONTROLLO

Dettagli

Manuale Operativo Stabilizzatore Elettronico di Tensione Serie STE

Manuale Operativo Stabilizzatore Elettronico di Tensione Serie STE STABILIZZATORE ELETTRONICO DI TENSIONE SERIE STE Pagina 2 di 8 INDICE 1. Sicurezza...3 Sicurezza del prodotto...3 Identificazione dei pericoli e misure di prevenzione...3 Rischi di natura elettrica...3

Dettagli

Manuale utente per il modello

Manuale utente per il modello Manuale utente per il modello RBS 24 Elite Caldaia murale istantanea con scambiatore integrato CE 0694 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate (PU) ITALY RBS 24 - RAD - ITA - MAN.UT

Dettagli

DEUCLIMATIZZATORE DP 24RD

DEUCLIMATIZZATORE DP 24RD DEUCLIMATIZZATORE DP 24RD 1 Indice 1. Descrizione del prodotto 3 1.1 Funzionamento con aria neutra 3 1.2 Funzionamento in integrazione 4 2. Descrizione componenti principali 5 2.1 Predisposizione e ingombri

Dettagli

Guida utente! Proiettore per bambini Duux

Guida utente! Proiettore per bambini Duux Guida utente! Proiettore per bambini Duux Congratulazioni! Congratulazioni per aver acquistato un prodotto Duux! Per assicurarsi i nostri servizi online, registrare il prodotto e la garanzia su www.duux.com/register

Dettagli

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO

KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO KIT DI PRESSURIZZAZIONE PER FILTRI A PROVA DI FUMO Unità di alimentazione e controllo KX300 Sistema Certificato n. 2050/09 Il kit di pressurizzazione a flusso variabile KX300 è il risultato di un progetto

Dettagli

MISURE D INGOMBRO - COLLEGAMENTI IDRAULICI

MISURE D INGOMBRO - COLLEGAMENTI IDRAULICI La combustione che avviene nelle caldaie tradizionali é in grado di sfruttare, trasformandola in calore, solo una parte dell energia contenuta nel combustibile, mentre il resto viene disperso dal camino.

Dettagli

Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato. EUROLINE ZW 23-1 AE Axelia B GVM 23-1H

Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato. EUROLINE ZW 23-1 AE Axelia B GVM 23-1H Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato EUROLINE ZW 23-1 AE Axelia B GVM 23-1H (05.05) AL Índice Índice Avvertenze 2 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto 2 1 Applicazione

Dettagli

Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli

Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli CENTRALE PIANETASOLE BEGHELLI Codici 15307 Sistema per l allacciamento alla rete e il monitoraggio locale degli impianti PianetaSole Beghelli ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO Indice Cos è la Centrale

Dettagli

Cod. 252.157.00 BAGNOMARIA ELETTRICO

Cod. 252.157.00 BAGNOMARIA ELETTRICO ~ ~ Cod. 252.157.00 BAGNOMARIA ELETTRICO MOD. 60/30 BME MOD. 60/60 BME INDICE Paragrafo Istruzioni per l installatore 1 Rispondenza alle direttive CEE 1.1 Schemi di installazione 1.2 Schemi elettrici 1.3

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTI A SECCO A N T A

ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTI A SECCO A N T A ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTI A SECCO A N T A 1 ANTA DATI TECNICI Alimentazione: 230V/50Hz Modello Numero vie di spillatura Potenza installata [W] Capacità di spillatura [lt/ora] Peso [kg] Dimensioni larghezza

Dettagli

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252

POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 CEBORA S.p.A. 1 POWER ROD 1365 GENERATORE art. 252 MANUALE DI SERVIZIO CEBORA S.p.A. 2 SOMMARIO 1 - INFORMAZIONI GENERALI... 3 1.1 - Introduzione... 3 1.2 - Filosofia generale d assistenza.... 3 1.3 -

Dettagli

CERACLASS ZW 24-2E LH AE. Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato 6 720 608 751 (2013/06) IT

CERACLASS ZW 24-2E LH AE. Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato 6 720 608 751 (2013/06) IT CERACLASS Accessori scarico fumi per apparecchi a camera stagna a tiraggio forzato ZW 24-2E LH AE 6 720 608 751 (2013/06) IT Indice Indice 1 Spiegazione dei simboli presenti nel libretto/ Avvertenze...

Dettagli

Vitocal 300-G, tipo BW 301.A21 - A45, BWS 301.A21 - A45. 3.1 Descrizione del prodotto. Vantaggi. Stato di fornitura tipo BW

Vitocal 300-G, tipo BW 301.A21 - A45, BWS 301.A21 - A45. 3.1 Descrizione del prodotto. Vantaggi. Stato di fornitura tipo BW Vitocal -G, tipo BW 1.A21 - A4, BWS 1.A21 - A4.1 Descrizione del prodotto Vantaggi A Regolazione digitale della pompa di calore in funzione delle condizioni climatiche esterne Vitotronic B Condensatore

Dettagli