Indice del report SINTESI DETTAGLI REPORT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice del report SINTESI DETTAGLI REPORT"

Transcript

1 REPORT Indice del report 1.Sintesi 1. 1.Identificazione impresa 1. 2.Informazioni aziendali 1. 3.Sintesi risultato report 2.Dettagli 2. 1.Dettaglio protesti 2. 2.Dettaglio pregiudizievoli 2. 3.Dettaglio fallimenti e procedure in corso 2. 4.Cariche sociali 2. 5.Elenco soci 2. 6.Bilanci riclassificati IDENTIFICAZIONE IMPRESA Denominazione ABC SRL Indirizzo VIA SAN DONATO 59 CAP Città Sede Codice fiscale e numero d'iscrizione ROMA (RM) Partita Iva CCIAA REA RM Telefono sede 06/ INFORMAZIONI AZIENDALI Forma Giuridica Attività Economica 2007 Attività Economica 2002 Data Costituzione 19/06/1998 Data Inizio Attività SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA Attivita' di agenzie di recupero crediti Agenzie di recupero crediti 29/10/1998 SINTESI SINTESI RISULTATO REPORT Business Risk Indicator Classe di rischio: 5 Rischio Sopra la Media Business Risk Indicator calcolato anche con informazioni estratte dal bilancio Fido Massimo Consigliato: Fido solo con garanzie Score Factors Il Business Risk Indicator è determinato analizzando diversi elementi presenti nel report. In base a questa analisi, le variabili che incidono maggiormente sul livello di rischiosità risultano essere: Anzianità dell impresa Tipologia di forma amministrativa prevista dall impresa Eventi Significativi Forza di dilazione contrattuale Marginalità delle vendite Protesti Score Bilancio Classe D massimo) DETTAGLI Pregiudizievoli Procedure (Legenda: A Punteggio minimo; L Punteggio Fattori: Incidenza degli oneri finanziari su capitale investito Grado di patrimonializzazione Fabbisogno unitario di circolante netto Classe di fatturato I DATI PUBBLICATI IN QUESTO REPORT RISULTANO AGGIORNATI AL: Sezioni da Registro Imprese estratte il: 28/07/2009 ultimo monitoraggio: 06/12/2010 Sezioni da Protesti estratte il: 07/12/2010

2 Sezioni da Pregiudizievoli estratte il: 07/12/2010 Sezioni da Cariche Sociali estratte il: 07/12/2010 Sezioni da Elenco Soci estratte il: 07/12/2010 DETTAGLIO PROTESTI Non risultano protesti a carico dell'impresa e dei suoi esponenti. Le verifiche sull' Impresa ABC S.R.L. sono state effettuate all'indirizzo della sede e delle eventuali unità locali. Le verifiche sull' Esponente ROSSI MARIO; sono state effettuate al relativo indirizzo e sugli indirizzi di sede ed eventuali unità locali dell'impresa. Le verifiche sui protesti sono effettuate in modo automatico e sono basate su dati aggiornati assunti dalle fonti ufficiali. Avvertiamo che in taluni casi limitati ciò può dare luogo a qualche imprecisione o inesattezza DETTAGLIO PREGIUDIZIEVOLI Non risultano pregiudizievoli certi a carico dell'impresa e dei suoi esponenti. Le verifiche sono state effettuate su: Sede d'impresa: ABC S.R.L. Sede Legale:ROMA Provincia:RM Esponente: ROSSI MARIO Data di nascita: 02/08/1961 Le verifiche sulle pregiudizievoli sono effettuate sulla nostra banca dati puntualmente aggiornata con gli atti depositati presso i Tribunali e le Conservatorie d'italia e gli Uffici Tavolari. Eventuali omonimie potrebbero dar luogo ad imprecisioni o inesattezze. DETTAGLIO FALLIMENTI E PROCEDURE IN CORSO Hanno dato esito negativo le verifiche sui seguenti Soggetti: Esponente:ROSSI MARIO Codice Fiscale RSSMRA61M02L219M ADDETTI NUMERO ADDETTI DELL'IMPRESA NUMERO ADDETTI DELL'IMPRESA RILEVATI NELL'ANNO 2007 DIPENDENTI: 1 (INFORMAZIONE DI SOLA NATURA STATISTICA) RIFERIMENTI ATTIVITA' ECONOMICA ATTIVITA' DELL'IMPRESA PRIMARIA: AGENZIA RECUPERO DI CREDITI PER CONTO TERZI. DAL 10/01/2002 COMMERCIO ELETTRONICO VIA INTERNET VENDITA DI INFORMAZIONI CONTENUTE NELLE BANCHE DATI DI PERTINENZA DELLE CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE. DAL 01/09/2005 PROCACCIATORE DI AFFARI. CLASSIFICAZIONE ATECO 2007 (INFORMAZIONE DI SOLA NATURA STATISTICA) CODICE ATTIVITA' CODICE IMPORTANZA DATA INIZIO Attivita' di agenzie di recupero crediti P Primaria Registro Imprese 29/10/ Agenzie di informazioni commerciali S Secondaria Registro Imprese 10/01/ Procacciatori d'affari di vari prodotti senza prevalenza di alcuno S Secondaria Registro Imprese 01/09/ Agenzie di informazione commerciale e recupero crediti S Secondaria Registro Imprese CLASSIFICAZIONE 2002 (INFORMAZIONE DI SOLA NATURA STATISTICA) CODICE ATTIVITA' CODICE IMPORTANZA DATA INIZIO P 29/10/ S 10/01/ S 01/09/2005 CODICE RAE 830 SERV.FIN./IMM./FISCALI/TECNICI CODICE SAE 430 IMPRESE PRODUTTIVE OGGETTO SOCIALE: CONSULENZA, ORGANIZZAZIONE E FORNITURA DI SERVIZI A FAVORE DI IMPRESE E PRIVATI, SUL MERCATO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE, PER L'OTTIMIZZAZIONE DEL CREDITO, PER IL RECUPERO CREDITI, PER L'ASSUNZIONE DI INFORMAZIONI COMMERCIALI FINALIZZATE AGLI SCOPI PREDETTI E PER L ACQUISTO DI CREDITI PRO SOLUTO; LE SUDDETTE ATTIVITA' POTRANNO ESSERE SVOLTE IN PROPRIO O TRAMITE L'ACQUISIZIONE DI SERVIZI DA TERZI; LA RACCOLTA, L'ELABORAZIONE, LA PUBBLICAZIONE E LA DISTRIBUZIONE DI INFORMAZIONI COMMERCIALI ATTRAVERSO LA GESTIONE DI BANCHE DATI E DI OGNI ALTRO SUPPORTO INFORMATICO; PRODUZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE PRESSO ENTI PUBBLICI (CAMERE DI COMMERCIO, COMUNI, PROVINCE, REGIONI ECC.) E PRIVATI (CONSORZI INDUSTRIALI E COMMERCIALI) DI SOFTWARE APPLICATIVO FINALIZZATO ALLA RACCOLTA ED ALLA ELABORAZIONE DEI DATI ECONOMICO FINANZIARI NECESSARI PER ORIENTARE LE

3 PRODUZIONI INDUSTRIALI, ARTIGIANALI ED AGRICOLE IN RELAZIONE ALLE DOMANDE DEI BENI E DEI SERVIZI PROVENIENTI DAL MERCATO NAZIONALE ED ESTERO; CONSULENZA E FORNITURA DI SERVIZI ALLE IMPRESE ED AI PRIVATI NEL SETTORE INFORMATICO E DELLA ELABORAZIONE DEI DATI PER LA GESTIONE DEI CREDITI, PER L AMMINISTRAZIONE IN GENERALE E PER OGNI ALTRA ATTIVITA' RELATIVA ED ATTINENTE ALLA GESTIONE AZIENDALE; RICERCHE DI MERCATO VOLTE A RILEVARE DATI SU FENOMENI ECONOMICI INERENTI SPECIFICI SETTORI PRODUTTIVI, CON PARTICOLARE RIGUARDO AL MONITORAGGIO DEI CREDITI DELLE IMPRESE; ATTIVITA' DI INVESTIGAZIONE; ELABORAZIONE GRAFICA, GESTIONE DELL IMMAGINE, ELABORAZIONE DI TESTI PER LA REALIZZAZIONE DI EDIZIONI E RIVISTE E QUANT ALTRO LEGATO ALLA PUBBLICAZIONE DI IMMAGINI E DATI IN CAMPO PUBBLICITARIO NONCHE' LO STUDIO E LA REALIZZAZIONE DI CAMPAGNE PUBBLICITARIE; INTERMEDIAZIONE COMMERCIALE CON RIFERIMENTO A BENI IMMOBILI E MERCI; L'ASSUNZIONE DI MANDATI DI AGENZIA E RAPPRESENTANZA NEI SETTORI DI CUI SOPRA DI DITTE SIA ITALIANE CHE ESTERE. ESSA POTRA', NEI LIMITI DI LEGGE ED IN VIA STRUMENTALE, COMPIERE TUTTE LE OPERAZIONI MOBILIARI, IMMOBILIARI, INDUSTRIALI, COMMERCIALI E FINANZIARIE RITENUTE DALL'ORGANO AMMINISTRATIVO NECESSARIE OD UTILI PER IL CONSEGUIMENTO OGGETTO SOCIALE: IALE, IVI COMPRESE L'ASSUNZIONE, NON A SCOPO DI COLLOCAMENTO, DI INTERESSENZE E PARTECIPAZIONI IN ALTRE SOCIETA' OD IMPRESE AVENTI OGGETTO ANALOGO AFFINE O CONNESSO AL PROPRIO, L'ASSUNZIONE DI MUTUI PASSIVI DI QUALSIASI SPECIE E LA CONCESSIONE DI GARANZIE REALI E PERSONALI ANCHE A FAVORE DI TERZI. NOTIZIE DA STATUTO INFORMAZIONI SULLO STATUTO POTERI ASSOCIATI ALLA CARICA DI: AMMINISTRATORE UNICO TUTTI I POTERI DI ORDINARIA E STRAORDINARIA AMMINISTRAZIONE CON LA FIRMA E LA RAPPRESENTANZA SOCIALE, FATTA ECCEZIONE PER LE SEGUENTI OPERAZIONI CHE RESTANO RISERVATE ALL'ESCLUSIVA COMPETENZA DELL'ASSEMBLEA DEI SOCI PER LE QUALI OCCORRERA' LA PREVENTIVA DELIBERA DELL'ASSEMBLEA: CONTRARRE MUTUI IPOTECARI PASSIVI; ACCONSENTIRE ISCRIZIONI, RIDUZIONI, CANCELLAZIONI ED ALTRE ANNOTAZIONI IPOTECARIE CONTRO LA SOCIETA'; COSTITUIRE SERVITU' PASSIVE OD ACQUISIRE SERVITU' ATTIVE; RICHIEDERE AFFIDAMENTI BANCARI E FINANZIAMENTI IN GENERE; ACQUISIRE E VENDERE BREVETTI, LICENZE, MARCHI DI FABBRICA, KNOW HOW; ACQUISTARE, VENDERE E PERMUTARE BENI IMMOBILI, PARTECIPAZIONI SOCIALI E AZIENDE, ASSUMERE OBBLIGAZIONI IN NOME E PER CONTO DELLA SOCIETA' PER UN IMPORTO SUPERIORE A EURO 5.165,57; NOMINARE E REVOCARE PROCURATORI E DIRETTORI; RILASCIARE AVALLI E FIDEJUSSIONI ED ALTRE GARANZIE ANCHE REALI, SIA NELL'INTERESSE DEI SOCI CHE DI TERZI; ISTITUIRE E SOPPRIMERE, SIA IN ITALIA CHE ALL'ESTERO, FILIALI, SUCCURSALI, AGENZIE E RAPPRESENTANZE, STABILIMENTI E DEPOSITI. MODIFICHE STATUTARIE ATTI E FATTI SOGGETTI A DEPOSITO: ISCRIZIONE MODIFICHE AI SENSI D.LGS. 6/2003 E DEPOSITO STATUTO AGGIORNATO INFORMAZIONI PATRIMONIALI E FINANZIARIE DELIBERATO: ,00 SOTTOSCRITTO: ,00 VERSATO: ,00 CONFERIMENTO IN DENARO ALBI, RUOLI E LICENZE LICENZA/AUTORIZ. QUESTURA N. CAT13.B/98 DEL 25/09/1998 TIPO: AUTORIZZAZIONE CONSIGLIO D'AMMINISTRAZIONE 1)ROSSI MARIO (RAPPRESENTANTE DELL'IMPRESA) NATO A: ROMA (RM) NATO IL 02/08/1961 CODICE FISCALE: RSSMRA61M02L219M RESIDENTE A: ROMA (RM) STRADA REBAUDE 180 CAP AMMINISTRATORE UNICO NOMINATO CON ATTO DEL: 26/06/2009 DATA ISCRIZIONE: 21/07/2009 DURATA IN CARICA: FINO ALLA REVOCA DATA PRESENTAZIONE CARICA: 06/07/2009 POTERI: TUTTI I POTERI DI ORDINARIA E STRAORDINARIA AMMINISTRAZIONE CON LA FIRMA E LA RAPPRESENTANZA SOCIALE. CARICHE SOCIALI Sono state trovate cariche in altre imprese per Esponente:ROSSI MARIO Sesso: M Nato a ROMA (RM) Il 02/08/1961 Codice Fiscale: GRNGNN61M02L219M Residente a: MONCALIERI (TO) STRADA REBAUDE, 180 Impresa: SERVICES S.R.L. SIGLABILE RCS S.R.L. N.G.: SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA Fonte: Reg. Imprese Indirizzo: ROMA (RM) VIA SAN DONATO 59 1 C.F.: CCIAA:RM N.REA: Cod.ISTAT Attività preval. 2007: 80.3 Servizi di investigazione privata Stato dell'impresa: Registrata Dal: 07/01/ Carica: AMMINISTRATORE UNICO Periodo di riferimento: FINO ALLA REVOCA Le verifiche sono state effettuate su: Esponente:ROSSI MARIO Codice Fiscale:RSSMRA61M02L219M

4 INFORMAZIONI COSTITUTIVE CODICE FISCALE E NUMERO D'ISCRIZIONE: DEL REGISTRO DELLE IMPRESE DI ROMA DATA DI ISCRIZIONE: 31/07/1998 ISCRITTA NELLA SEZIONE ORDINARIA IL: 31/07/1998 ISCRITTA CON IL NUMERO REPERTORIO ECONOMICO AMMINISTRATIVO: DATA COSTITUZIONE: 19/06/1998 DATA TERMINE: 31/12/2030 SCADENZA PRIMO ESERC. 31/12/1998 SCADENZA ESERC. SUCCESSIVI: 31 DICEMBRE LO STATUTO PREVEDE PROROGA DI NR. 60 GIORNI DEI TERMINI APPROVAZIONE DEL BILANCIO SISTEMA DI AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO FORMA AMMINISTRATIVA: AMMINISTRATORE UNICO NUMERO AMMINISTRATORI IN CARICA: 1 ELENCO SOCI L'elenco Soci potrebbe contenere delle imperfezioni riguardanti la denominazione dei soci a causa di un non corretto abbinamento del codice fiscale. Da parte di InfoCamere sono costantemente in corso revisioni delle posizioni al fine di eliminare il problema. Impresa: ABC S.R.L. ELENCO SOCI E DEGLI ALTRI TITOLARI DI DIRITTI SU AZIONI O QUOTE SOCIALI DICHIARAZIONE AI SENSI ART.16 C.12 UNDECIES L.2 DEL 28/1/2009 Elenco Soci e degli altri titolari di diritti su azioni e quote sociali al 24/03/2009 depositato il 24/03/2009 protocollo TO/2009/40313 Capitale sociale dichiarato: ,00 1 Quota: 66.67% Valore nominale: ,00 di cui versati: ,00 Tipo diritto: PROPRIETA' Che spetta a: ROSSI MARIO CF: RSSMRA61M02L219M Domicilio del titolare o rappresentante comune: STRADA REBAUDE, ROMA (RM) 2 Quota: 33.33% Valore nominale: ,00 di cui versati: ,00 Tipo diritto: PROPRIETA' Che spetta a: BIANCHI MARIACONCETTA CF: BNCMRC64S48L219X Domicilio del titolare o rappresentante comune: STRADA VALLE SAUGLIO, 86/B ROMA (RM) DATI DI BILANCIO Company Card Impresa: Attività Economica: Agenzie di recupero crediti Fatturato: Euro ,00 N. Addetti: N.d. Capitale Investito: Euro ,00 Cash flow: Euro ,00 1. Riclassificazione sintetica CONTO ECONOMICO 31/12/2009 % Valore della produzione caratteristico (al netto degli altri ricavi) ,00 100,00% Costi operativi monetari (al netto degli oneri diversi di gestione) ,00 85,55% Margine operativo lordo ,00 14,45% ammortamenti, accantonamenti e svalutazioni (costi non monetari) ,00 10,80% Reddito operativo ,00 3,65% oneri finanziari 1.866,00 0,59% Reddito caratteristico lordo imposte 9.643,00 3,05% imposte (dedotte sul Reddito caratteristico lordo imposte) 7.111,48 2,25%

5 Reddito caratteristico netto 2.531,52 0,80% componenti accessori e straordinari (costi e ricavi non caratteristici) 1.773,52 0,56% UTILE/PERDITA DI BILANCIO 758,00 0,24% STATO PATRIMONIALE: ATTIVO 31/12/2009 % Liquidità immediate ,00 19,62% Liquidità differite ,00 54,18% Disponibilità (scorte a fine esercizio) 0,00 0,00% Tot. Attivo immobilizzato caratteristico ,00 26,20% Tot. Attivo non caratteristico 0,00 0,00% TOT. ATTIVO ,00 100,00% STATO PATRIMONIALE: PASSIVO 31/12/2009 % Debiti verso banche a breve 0,00 0,00% Debiti diversi da quelli verso banche ,00 81,05% Debiti verso banche a medio/lungo termine ,00 7,00% Capitale netto (Capitale sociale al netto dei crediti verso soci per versamenti ancora dovuti) ,00 11,95% TOT. PASSIVO ,00 100,00% 2. Riclassificazione Analitica CONTO ECONOMICO 31/12/2009 % Valore della produzione caratteristico (al netto degli altri ricavi) ,00 100,00% Ricavi ,00 100,00% Totale Variazioni (di rimanenze e lavori in corso) 0,00 0,00% Variazione rimanenze semilavorati e prodotti finiti 0,00 0,00% Variazioni lavorazioni in corso N.d. N.d. Costruzioni interne 0,00 0,00% Costi operativi monetari (al netto degli oneri diversi di gestione) ,00 85,55% Consumi materie 2.510,00 0,80% Spese generali ,00 61,27% Costo del personale ,00 23,49% Margine operativo lordo ,00 14,45% ammortamenti, accantonamenti e svalutazioni ,00 10,80% Reddito operativo ,00 3,65% oneri finanziari 1.866,00 0,59% Reddito caratteristico lordo imposte 9.643,00 3,05% imposte (dedotte sul Reddito caratteristico lordo imposte) 7.111,48 2,25% Reddito caratteristico netto 2.531,52 0,80% componenti accessori e straordinari (costi e ricavi non caratteristici) 1.773,52 0,56% Proventi oneri non caratteristici (inclusi altri ricavi, oneri di gestione e oneri finanziari) 2.839,00 0,90% Rettifiche valore attività finanziarie 0,00 0,00% Saldo proventi oneri straordinari 467,00 0,15% Imposte su componenti accessori e straordinari 598,48 0,19% UTILE/PERDITA DI BILANCIO 758,00 0,24% STATO PATRIMONIALE: ATTIVO 31/12/2009 % Disponibilità liquide ,00 19,62% Attività finanziarie 0,00 0,00% Liquidità immediate (fondi immediatamente disponibili) ,00 19,62% Crediti commerciali e diversi ,00 54,01% di cui a breve termine ,00 54,01% di cui verso clienti ,00 52,59% Ratei risconti attivi 458,00 0,17% Liquidità differite (fondi disponibili entro l esercizio) ,00 54,18% Materie prime 0,00 0,00%

6 Semilavorati e prodotti finiti 0,00 0,00% Lavori in corso N.d. N.d. Disponibilità (scorte a fine esercizio) 0,00 0,00% Immobilizzazioni immateriali caratteristiche ,00 20,10% Immobilizzazioni materiali caratteristiche ,00 6,11% Crediti verso controllate e collegate 0,00 0,00% Tot. Attivo immobilizzato caratteristico ,00 26,20% Immobili di proprietà N.d. N.d. Partecipazioni 0,00 0,00% Azioni proprie 0,00 0,00% Altre immobilizzazioni finanziarie 0,00 0,00% Tot. Attivo non caratteristico 0,00 0,00% ATTIVO ,00 100,00% STATO PATRIMONIALE: PASSIVO 31/12/2009 % Debiti verso banche a breve 0,00 0,00% Fondo TFR 5.640,00 2,08% Fondo rischi e oneri 0,00 0,00% Debiti commerciali e diversi ,00 77,24% di cui a breve termine ,00 73,25% di cui verso fornitori ,00 62,62% Ratei risconti passivi 4.672,00 1,72% Debiti diversi da quelli verso banche ,00 81,05% Debiti verso banche a medio/lungo termine ,00 7,00% Capitale netto (Capitale sociale al netto dei crediti verso soci per versamenti ancora dovuti) ,00 11,95% PASSIVO ,00 100,00% 3. Indici Indici di Redditività 31/12/2009 ROE Redditività capitale proprio (Reddito netto/capitale netto) ROI Redditività capitale investito (Reddito operativo/capitale investito netto caratteristico) ROS Redditività sui ricavi (Reddito operativo/ricavi) Incidenza della gestione non caratteristica (Utile perdita di bilancio/reddito operativo) 7,82% 22,41% Indici della Situazione finanziaria 31/12/2009 Rapporto di indebitamento (Passivo/Capitale netto) D/Cin Debiti finanziari/capitale investito netto (Debiti verso banche/capitale investito netto) Rapporto corrente (Attivo corrente/passivo corrente) TA Acid Test ((Liquidità immediate+liquidità differite)/passivo corrente) Capitale circolante netto (Attivo corrente Passivo corrente) Margine di tesoreria (Liquidità immediate+liquidità differite Passivo corrente) Indice del margine di struttura (Capitale netto/attivo immobilizzato) 3,65% 0,07 8,37 36,94% 0,98 0, , ,00 0,46

7 Indice del margine di struttura allargato ((Capitale netto+debiti a medio lungo termine)/attivo immobilizzato) Margine di struttura (Capitale netto Attivo immobilizzato) Margine di struttura allargato (Capitale netto+debiti a medio lungo termine Attivo immobilizzato) Intensità del capitale (Totale attivo/ricavi) 0, , ,00 85,84% Indici di efficienza 31/12/2009 Indice di rotazione del capitale investito (Ricavi/Attivo) Indice di rotazione dell'attivo corrente (Ricavi/Attivo Corrente) Indice di rotazione dell'attivo immobilizzato (Ricavi/Attivo Immobilizzato) Indice di rotazione dei crediti (Ricavi/Crediti) Indice di rotazione delle scorte (Ricavi/Disponibilità) Indice di rotazione dei debiti (Acquisti/Debiti) Indici di durata (in gg.) 31/12/2009 Durata dei crediti (Crediti/(Ricavi/365)) Durata delle scorte (Disponibilità/(Ricavi/365)) Durata dei debiti (Debiti/(Acquisti/365)) Durata del ciclo finanziario (Durata crediti+durata scorte durata debiti) REPORT RICHIESTI SULLA POSIZIONE NEGLI ULTIMI 12 MESI MESE DICEMBRE NOVEMBRE OTTOBRE SETTEMBRE AGOSTO LUGLIO GIUGNO MAGGIO APRILE MARZO FEBBRAIO GENNAIO TOTALE 5 NUMERO INTERROGAZIONI 1,17 1,58 4,45 2,22 N.d. 0,01 164,77 N.d ,25 N.d.

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed

Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed Appunti di Economia Capitolo 8 Analisi di bilancio Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed indipendenza

Dettagli

Richiedente: UFFICIO INFORMAZIONI TEST

Richiedente: UFFICIO INFORMAZIONI TEST Richiedente: UFFICIO INFORMAZIONI TEST Pratica: 1266018 Evasione: 2 giorni Fonti Banche dati Camere di Commercio Italiane Banche dati Atti Pregiudizievoli di Conservatoria Controllo operatori Reports Aggiornamento

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVO A) CREDITI VS STATO E ALTRI AA.PP. PARTECIPAZIONE FONDO DI DOTAZIONE B) IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 Costi di impianto ed ampliamento 2 Costi

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 L originale Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Piano dei conti svizzero

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio

1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio INDICI DI BILANCIO 1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio Perché sia possibile un calcolo automatico degli indici di bilancio (ratios) è necessario che le informazioni siano memorizzate seguendo i

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

S T A T O P A T R I M O N I A L E 31/12/2012 31/12/2011

S T A T O P A T R I M O N I A L E 31/12/2012 31/12/2011 Ditta 005034 Data: 05/04/2013 Ora: 15.13 Pag.001 A.I.R. - ASSOCIAZIONE ITALIANA RETT - ONLUS VIALE BRACCI 1 53100 SIENA SI ESERCIZIO DAL 01/01/2012 AL 31/12/2012 BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA AI SENSI DELL'ART.2435

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM Il conto economico che abbiamo esaminato fino ad ora si presenta a sezioni contrapposte: nella sezione del DARE vengono rilevati i costi, e nella

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

Analisi di Bilancio per indici

Analisi di Bilancio per indici Analisi di Bilancio per indici L analisi di bilancio è una attività complessa svolta con utilizzazione di tecniche prevalentemente quantitative di elaborazione dei dati, con cui si effettuano indagini

Dettagli

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi 3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO Gli elementi utili per aprire un attività imprenditoriale Rovigo, 14 maggio 2008 Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi La scelta di intraprendere

Dettagli

Relazione di valutazione

Relazione di valutazione Tribunale Civile e Penale di Milano Esecuzioni Immobiliari N. 10967/2009 RG Giudice: dott. Boroni Valentina * * * * Con provvedimento del Giudice dott. Boroni Valentina del 24 giugno 2010 il sottoscritto

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

FONDO DI GARANZIA - Legge 662/96 RISERVA PON RICHIESTA DI PRENOTAZIONE DELLA GARANZIA DA PARTE DEL SOGGETTO BENEFICIARIO FINALE

FONDO DI GARANZIA - Legge 662/96 RISERVA PON RICHIESTA DI PRENOTAZIONE DELLA GARANZIA DA PARTE DEL SOGGETTO BENEFICIARIO FINALE Allegato 18 Modulo prenotazione garanzia PON - Pagina 1 di 25 FONDO DI GARANZIA - Legge 662/96 RISERVA PON RICHIESTA DI PRENOTAZIONE DELLA GARANZIA DA PARTE DEL SOGGETTO BENEFICIARIO FINALE PROCEDURA DI

Dettagli

Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell esercizio.

Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell esercizio. IL BILANCIO DELLE IMPRESE Le imprese sono aziende che hanno come fine il profitto. Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell

Dettagli

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI Avviso pubblico - Puglia Sviluppo - Regione Puglia in attuazione della DGR n. 1788 del 06 Agosto 2014. Pagina 1 COMMISSIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione

Dettagli

GLOSSARIO DI ALCUNI TERMINI USATI NELLA PUBBLICAZIONE

GLOSSARIO DI ALCUNI TERMINI USATI NELLA PUBBLICAZIONE GLOSSARIO DI ALCUNI TERMINI USATI NELLA PUBBLICAZIONE Altre forme giuridiche (A.F.) Tipologia che raccoglie tutte le imprese aventi forma giuridica diversa da quelle che rientrano nei seguenti raggruppamenti:

Dettagli

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli LE NOVITÀ DELLA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO SUL BILANCIO D ESERCIZIO BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA Documento n. 15 del 28 aprile 2005 CIRCOLARE Via G. Paisiello, 24 00198 Roma

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 8 marzo 2013, pubblicato nella Gazzetta

Dettagli

CITTÀ DI TORINO DI AMIAT E CONTROLLATE, GRUPPO IRIDE, GTT, SAGAT E SMAT

CITTÀ DI TORINO DI AMIAT E CONTROLLATE, GRUPPO IRIDE, GTT, SAGAT E SMAT CITTÀ DI TORINO ANALISI ECONOMICO FINANZIARIA DEI BILANCI DI AMIAT E CONTROLLATE, GRUPPO IRIDE, GTT, SAGAT E SMAT Rapporto 2007 ANALISI ECONOMICO FINANZIARIA DEI BILANCI DI AMIAT E CONTROLLATE, GRUPPO

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

Composizione e schemi del bilancio d esercizio

Composizione e schemi del bilancio d esercizio OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Composizione e schemi del bilancio d esercizio Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi dott. Gianluca Odetto Eutekne Tutti i diritti riservati Interessi passivi soggetti a monitoraggio AMBITO OGGETTIVO Tutti gli interessi passivi sostenuti

Dettagli

CL Produzioni Animali. Anno Accademico 2013-134. Schemi sintetici per analisi patrimoniale e del reddito. Approfondimenti

CL Produzioni Animali. Anno Accademico 2013-134. Schemi sintetici per analisi patrimoniale e del reddito. Approfondimenti CL Produzioni Animali Anno Accademico 2013-134 Schemi sintetici per analisi patrimoniale e del reddito Approfondimenti Analisi efficienza Approfondimenti 1 2 La formazione degli indici di bilancio! gli

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

ALLEGATO. DATA SCADENZA Definitivo STATO --- pubblico 1/9. Legenda

ALLEGATO. DATA SCADENZA Definitivo STATO --- pubblico 1/9. Legenda SERVIZI INGEGNERIA DI ALLEGATO C LINEAMENTI METODOLOGICI PER LA VALUTAZIONE ECONOMICO-FINANZIARIA DEGLI OPERATORI ECONOMICI 25 novembre 21 Stato: Bozza, In Approvazione, Documento al documento 1/9 1. PRINCIPI

Dettagli

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano A.GE.S. S.p.A. Sede in Paderno Dugnano (Mi) Via Oslavia 21 Capitale sociale euro 850.000,00 interamente versato Codice fiscale e Partita Iva : 02286490962 Iscritta al Registro delle Imprese di Milano Società

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

ACEL Service S.r.l. BILANCIO D ESERCIZIO al 31.12.2014

ACEL Service S.r.l. BILANCIO D ESERCIZIO al 31.12.2014 Sede in Lecco - Via Amendola, n 4 Capitale Sociale 2.473.194 interamente versato Registro Imprese di Lecco n 02686430139 Rea C.C.I.A.A. di Lecco n 295486 BILANCIO D ESERCIZIO al 31.12.2014 Bilancio 2014

Dettagli

FASI DI VITA DELL AZIENDA

FASI DI VITA DELL AZIENDA AZIENDA ORGANIZZAZIONE DI PERSONE E BENI CHE SVOLGE ATTIVITA ECONOMICA IN VISTA DEL SODDISFACIMENTO DEI BISOGNI UMANI. Dalla definizione si estraggono le 3 componenti principali dell azienda. Abbiamo ciò

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

STUDIO DI SETTORE VM48U

STUDIO DI SETTORE VM48U A L L E G AT O 21 NOTA INTEGRATIVA (NUOVI INDICATORI DI COERENZA ECONOMICA) STUDIO DI SETTORE VM48U ANALISI DELLA COERENZA Per lo studio di settore VM48U sono previsti ulteriori specifici indicatori di

Dettagli

APSP CITTA DI RIVA RIVA DEL GARDA BILANCIO DI ESERCIZIO ANNO 2014 STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO NOTA INTEGRATIVA RELAZIONE ANDAMENTO GESTIONE

APSP CITTA DI RIVA RIVA DEL GARDA BILANCIO DI ESERCIZIO ANNO 2014 STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO NOTA INTEGRATIVA RELAZIONE ANDAMENTO GESTIONE Allegato A) deliberazione nr.14 d.d. 28.04.2015 APSP CITTA DI RIVA RIVA DEL GARDA BILANCIO DI ESERCIZIO ANNO 2014 STATO PATRIMONIALE CONTO ECONOMICO NOTA INTEGRATIVA RELAZIONE ANDAMENTO GESTIONE Il Presidente

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Vs. richiesta su ZHEJIANG YUEJIN IMPORT CO LTD - Cina Recte ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina Cliente ALFA SPA Data evasione Redattore E.L./FC Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Zhejiang Yuejin

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012 ROMA SOLIDALE ONLUS Codice fiscale 08060901009 Partita iva 09559981007 BORGO PIO 10-00193 ROMA RM Numero R.E.A. 1176430 Fondo di dotazione Euro 350.000 Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C.

Dettagli

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE Le rettifiche su acquisti (vendite) determinano componenti positivi (negativi) di reddito corrispondenti ad una riduzione dei costi di acquisto (ricavi di vendita) rilevati

Dettagli

LA TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI AMMINISTRATIVI E CONTABILI: IL PASSAGGIO DALLA CONTABILITÀ FINANZIARIA AI NUOVI SISTEMI CONTABILI (CO.GE.

LA TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI AMMINISTRATIVI E CONTABILI: IL PASSAGGIO DALLA CONTABILITÀ FINANZIARIA AI NUOVI SISTEMI CONTABILI (CO.GE. LA TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI AMMINISTRATIVI E CONTABILI: IL PASSAGGIO DALLA CONTABILITÀ FINANZIARIA AI NUOVI SISTEMI CONTABILI (CO.GE. E COAN) Prof.ssa Claudia SALVATORE Università degli Studi del Molise

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico (di seguito Declassazione ), La invitiamo ad individuare tra i due casi sottoindicati

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e del Consiglio Nazionale dei Ragionieri modificati dall OIC in relazione alla riforma del diritto

Dettagli

Visto il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia;

Visto il decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385, testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia; DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ULTERIORI DISPOSIZIONI DI ATTUAZIONE DELLA DELEGA DI CUI ALL ARTICOLO 33, COMMA 1, LETTERA E), DELLA LEGGE 7 LUGLIO 2009, N. 88 Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione;

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

Fondamenti. G.GHELFI gghelfi@liuc.it

Fondamenti. G.GHELFI gghelfi@liuc.it Fondamenti di analisi i di bilancio i Le analisi di bilancio: introduzione gghelfi@liuc.it Le analisi di bilancio - Introduzione Il bilancio è il documento contabile in cui trovano rappresentazione l andamento

Dettagli

MODULO DI CANDIDATURA

MODULO DI CANDIDATURA MODULO DI CANDIDATURA Gentile Signora/Egregio Signore, troverà in allegato la candidatura di [nome del fornitore di servizi] in risposta all invito a manifestare interesse relativo ai fornitori di dati

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Natura e composizione Non vi sono specifiche indicazioni in merito alle modalità di redazione del bilancio; Il bilancio finale di liquidazione dovrebbe

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI

STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI STAMPA DEI REGISTRI CONTABILI E DEL LIBRO INVENTARI La stampa dei registri contabili tenuti con sistemi meccanografici deve essere effettuata entro 3 mesi dalla scadenza prevista per la presentazione della

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Capitolo 7 Le scritture di assestamento

Capitolo 7 Le scritture di assestamento Edizioni Simone - vol. 39 Compendio di economia aziendale Capitolo 7 Le scritture di assestamento Sommario 1. Il completamento. - 2. Le scritture di assestamento dei valori di conto secondo il principio

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

GESTIONE CENTRI DI COSTO

GESTIONE CENTRI DI COSTO GESTIONE CENTRI DI COSTO Basta attribuire un conto economico ad un solo centro di costo fisso, oppure ad un centro di costo generico che, a sua volta, ridistribuisce a percentuale fissa su altri centri

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI

TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI TRIBUNALE CIVILE DI SASSARI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Disposizioni generali in materia di espropriazione immobiliare Modalità di presentazione delle offerte e di svolgimento delle procedure di VENDITA

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

STUDIO DI SETTORE VM40B

STUDIO DI SETTORE VM40B A L L E G AT O 15 NOTA INTEGRATIVA (NUOVI INDICATORI DI COERENZA ECONOMICA) STUDIO DI SETTORE VM40B ANALISI DELLA COERENZA Per lo studio di settore VM40B sono previsti ulteriori specifici indicatori di

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE PER L ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 2015

PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE PER L ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 2015 PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALEE PER L ESERCI IZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 20155 PAGINA BIANCA PAGINA BIANCA RATTI S.p.A. Sede in Guanzate (Como) Via Madonna, 30 Capitale Sociale

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli