Corso di Sicurezza 2 A.A. 2007/08. Identity Management Systems Eugenio Rustico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di Sicurezza 2 A.A. 2007/08. Identity Management Systems Eugenio Rustico"

Transcript

1 Corso di Sicurezza 2 A.A. 2007/08 Identity Management Systems Eugenio Rustico

2 Sommario Qualche definizione Identità digitale, IMS IMS aziendali Caratteristiche Single Sign On User-centric IMS Identity selectors OpenID

3 Identità digitale The digital representation of a set of claims made by one digital subject about itself or another digital subject. Fonte: wikipedia Intuitivamente: la rappresentazione nel mondo digitale della nostra identità reale

4 Identità digitale

5 Identità digitale Reale digitale è di norma una relazione unoa-molti Quella digitale è univoca quando associata ad un preciso contesto (namespace) Identità federata: l'insieme delle identità digitali di un soggetto reale, memorizzate in più IMS distinti, associate tra loro da un token (username o identificativo)

6 IMS Identity Management: Providing the right people with the right access at the right time Completo ma non corretto: è implicito negare a tutti gli altri! In genere, più corretto subjects che people

7 IMS Il sistema di gestione delle identità non è il sistema di autenticazione, ma collabora strettamente con esso. Ogni sistema operativo moderno ha un sottosistema di gestione delle identità più o meno flessibile (es. Unix) Le caselle che permettono di gestire diversi alias sono un primitivo IMS

8 IMS Identity Management Systems Aziendali/personali Centralizzati/decentralizzati Provisioning: creazione identità digitali, modifica delle credenziali Deprovisioning: cancellazione di credenziali o intere identità digitali

9 Sommario Qualche definizione Identità digitale, IMS IMS aziendali Caratteristiche Single Sign On User-centric IMS Identity selectors OpenID

10 IMS aziendali Non prodotti preconfezionati, ma soluzioni personalizzate. Quali caratteristiche sono desiderabili? Provisioning e deprovisioning automatizzati Interfacce web-based Revoche immediate Coerenza con le politiche aziendali...

11 ... IMS aziendali Processi di approvazione seriali e paralleli Integrazione con sistemi legacy Delega di autorità, manuale o automatica dopo un timeout Modifica dinamica dei ruoli Flessibilità nella gestione delle credenziali Programmazione temporale di provisioning e deprovisioning...

12 ... IMS aziendali Rilevazione cambiamenti manuali, approvazione, aggiornamento automatico Notifiche automatiche Flessibilità nei ruoli: ruoli multipli, gerarchici, ereditarietà Integrazione con diverse topologie di rete (firewall, NAT) Gestione delle password (rinnovo automatico, dizionari di esclusione, regole di validità...)...

13 ... IMS aziendali Compatibilità con DBMS (MySQL, Oracle, MS SQL Server...) e web applications (Tomcat, Websphere...) Scalabilità Rilevamento conflitti ruoli/politiche Auditing & reporting Approccio federativo e standard compliance (SAML, LDAP, Liberty Alliance, OpenID, SPML, XACML...) Single Sign On

14 Single Sign On Single sign-on (SSO) is a method of access control that enables a user to authenticate once and gain access to the resources of multiple software systems. Fonte: wikipedia Meglio enterprise reduced sign-on, in quanto è difficilmente attuabile senza omogeneità delle infrastrutture

15 Single Sign On Vantaggio: semplificazione Una password da ricordare Infrastruttura hw/sw semplificata Possiamo concentrare le risorse su di un'unica operazione (e.g. smartcard)!

16 Single Sign On Svantaggio: centralizzazione Può essere come autenticare un terminale, non un utente E se mi rubassero proprio quella password? Auspicabile single sign off automatico

17 Single Sign On Il SSO non è una prerogativa dei sistemi aziendali... Sul web è in genere implementato tramite le sessioni (stesso web server) o i cookies

18 Single Sign On Tecniche Server di autenticazione centralizzato (es. siti multiservizio come Google) Rilascio di un token (es. Kerberos) Identity providers decentralizzati (es. OpenID) Completamento automatico di form (Enterprise-Single Sign On)

19 Sommario Qualche definizione Identità digitale, IMS IMS aziendali Caratteristiche Single Sign On User-centric IMS Identity selectors OpenID

20 IMS personali User-centric IMS: è l'utente a decidere le politiche da adottare. Di chi mi fido? Quali informazioni sono disposto a rilasciare? Chi sa cosa sto facendo? A livello applicativo: identity selectors (Windows CardSpace, DigitalMe, Higgins Project...)

21 IMS personali

22 Information Cards Information Card: la rappresentazione visuale di una identità digitale Nome Cognome Società Mansione Public RSA key fprint: ABCDEF Username Password: ********** L'utente seleziona quale information card mostrare quando un servizio richiede delle credenziali

23

24 Da Brad Fitzpatrick, il creatore di LiveJournal. Dal sito ufficiale: For geeks, OpenID is an open, decentralized, free framework for user-centric digital identity. OpenID takes advantage of already existing internet technology (URI, HTTP, SSL, Diffie-Hellman) and realizes that people are already creating identities for themselves whether it be at their blog, photostream, profile page, etc. With OpenID you can easily transform one of these existing URIs into an account which can be used at sites which support OpenID logins.

25 OpenID non fornisce un vero e proprio meccanismo di autenticazione, bensì una forma di delega di autenticazione ottenuta tramite altri protocolli. L'utente decide quali credenziali presentare a chi, e si identifica con un solo identificativo (un URL). La novità è che l'utente può anche scegliere chi sia il proprio provider di identità.

26 In sintesi 1. URL OpenID 2. Redirect presso OP End user RP OP 5. Servizio 4. Conferma autenticazione 3. Autenticazione = indirect message (redirect via browser)

27 Un provider OpenID: MyOpenID

28

29

30

31

32

33 Come evitare che un OP o una RP possano tracciare tutto ciò che facciamo? 1. Utilizziamo OP differenti 2. Deleghiamo, e usiamo come URL qualsiasi pagina web che possiamo modificare: <link rel="openid.server" href="http://www.myopenid.com/server" /> <link rel="openid.delegate" href="http://eugenior.myopenid.com/" /> 3. Possiamo diventare anche noi degli Identity Provider: esistono librerie per molti linguaggi

34

35

36 Relying party (RP) entità che desidera verificare l'identità dell'utente Identity Provider (OP) entità che offre un servizio di autenticazione compatibile con OpenID End user colui che chiede un servizio presso la relying party, e ha bisogno di autenticarsi presso di essa

37 Direct Request messaggio scambiato direttamente tra RP e OP tramite HTTP POST Indirect Request messaggio scambiato tramite il browser dell'utente (redirezione HTTP o form HTML)

38 1. User RP: {openid_identifier} Nella form della pagina di login dell'rp, il campo destinato all'openid deve avere nome openid_identifier

39 2. RP: normalization dell'openid_identifier e discovery dell'op Endpoint URL In pratica, l'rp analizza l'indirizzo fornito dall'utente e cerca l'url esatto dell'openid provider (necessario, ad esempio, in caso di delega)

40 3. RP OP: {ns, mode, assoc_type, session_type} ns: mode: associate assoc_type: HMAC-SHA1 o HMAC-SHA256 session_type: no-encryption, DH-SHA1 o DH-SHA256

41 Opzionali per Diffie Hellman: dh_modulus, dh_gen, dh_consumer_public Modulo predefinito: DCF93A0B883972EC0E19989AC5A2CE310E1D37717E8D9571BB E61E F75A2E27898B057F9891C2E27A639C3F29B CD3B2CA3986D D45C2E7E52DC81C7A171876E5CEA74B1448BFDFAF18828EFD2519F14E45E AF1949E5B535CC829A483B8A76223E5D490A257F05BDFF16F2FB22C583AB

42 4. OP RP: {ns, assoc_handle, assoc_type, session_type, expires_in [...]} se l'op è in grado di memorizzare l'handle e mantenere una sessione stateful; in tal caso, OP ed RP si scambiano un segreto con Diffie- Hellman. Altrimenti: 4. OP RP: {ns, error, error_code [,...]} con error_code = unsupported_type per una sessione stateless

43 Authentication Request 5. RP OP: {ns, mode, claimed_id, [identity, assoc_handle, return_to, realm]} mode: "checkid_immediate" o "checkid_setup"; il primo per richiedere una autenticazione senza intervento dell'utente (ad es. per pagine AJAX), il secondo per una autenticazione interattiva Nota: questo messaggio è una indirect request

44 6. OP User: autenticazione Dalle specifiche OpenID: The manner in which the end user authenticates to their OP and any policies surrounding such authentication is out of scope for this document.

45 Authentication Request Se siamo in presenza di una positive assertion: 7. OP RP: {ns, mode, op_endpoint, claimed_id, identity, return_to, response_nonce, invalidate_handle, assoc_handle, signed, sig} mode: id_res response_nonce: deve iniziare con la data corrente del server signed: elenco dei campi inclusi nella firma sign: firma (stringa base64 encoded) tramite HMAC e segreto condiviso (per sessioni stateful)

46 Se, invece, siamo in presenza di una negative assertion (autenticazione fallita): 7. OP RP: {ns, mode} mode: setup_needed se in risposta ad una immediate request (si richiede una nuova autenticazione in modalità interattiva), cancel altrimenti

47 Se la sessione era stateless, non abbiamo ancora finito: l'rp non possiede un segreto condiviso con cui verificare la firma. Manda dunque una direct request (via HTTP POST) all'op uguale al messaggio appena ricevuto (tranne nel il campo mode, che deve essere check_authentication ): 8. RP OP: {[...], mode, [...]} L'OP risponde true/false con una direct request: 9. OP RP: {ns, is_valid, invalidate_handle]}

48 Ogni messaggio può contenere dei campi aggiuntivi (extensions) per veicolare informazioni addizionali (ad es. il metodo di autenticazione usato)

49 Considerazioni Discreta explicitness (es. in Authentication Response), ma poca attenzione per la freshness (una sola nonce in tutto il protocollo) La verifica al passo 8 ha senso solo se la connessione è sicura (TLS/SSL) Le indirect request sono facilmente alterabili dall'utente (dal browser dell'utente!)

50 Le specifiche raccomandano l'utilizzo di crittografia al livello sottostante (TLS in particolare), ma non è mandatory Se il DNS non è sicuro, o si altera la fase di discovery, un attaccante può impersonare facilmente un OP Diffie Hellman deve essere in un tunnel sicuro per evitare MITM

51

52 Contrastare il phishing Chiedere all'utente di digitare manualmente l'indirizzo dell'op, invece di effettuare un redirect Plugins per il browser (es. SeatBelt di Verisign) Un mostro durante l'autenticazione ci salverà!

53

54

55 Non prenderà mai piede!

56 Non prenderà mai piede! AOL Microsoft LiveJournal Technorati Sourceforge Yahoo! Verisign Google... Il futuro del web 2.0?

57 ...

58 Fine...that's all, folks! Q?

3 OpenID Protocol and Messages

3 OpenID Protocol and Messages 3 OpenID Protocol and Messages OpenID è un sistema che consente a un utente di utilizzare una Uniform Resource Identifier o URI (come l URL del sito web) per scopi di autenticazione. Questo URI viene utilizzato

Dettagli

Protocolli di autenticazione ione per la connessione alle reti sociali. Le tecnologie del Web 2.0

Protocolli di autenticazione ione per la connessione alle reti sociali. Le tecnologie del Web 2.0 Protocolli di autenticazione ione per la connessione alle reti sociali Le tecnologie del Web 2.0 OAuth: cos è Semplice standard aperto per l autenticazione sicura delle API Protocollo aperto per permettere

Dettagli

1 Introduction to OpenID

1 Introduction to OpenID 1 Introduction to OpenID La gestione dell'identità è emersa come uno dei campi più importanti della tecnologia dell'informazione, soprattutto nella sicurezza dell informazione. La gestione dell'identità

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 18 Autenticazione: Single Sign On

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 18 Autenticazione: Single Sign On Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 18 Autenticazione: Single Sign On Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it Lab 8 Visti i problemi con la macchina virtuale e la rete, l assignment è sospeso 1 Autenticazione

Dettagli

Single Sign On sul web

Single Sign On sul web Single Sign On sul web Abstract Un Sigle Sign On (SSO) è un sistema di autenticazione centralizzata che consente a un utente di fornire le proprie credenziali una sola volta e di accedere a molteplici

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 18 Autenticazione: Single Sign On

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 18 Autenticazione: Single Sign On Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 18 Autenticazione: Single Sign On Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Autenticazione cont d (1) Dalle lezioni precedenti: w L autenticazione è un prerequisito

Dettagli

Sicurezza e virtualizzazione per il cloud

Sicurezza e virtualizzazione per il cloud Sicurezza e virtualizzazione per il cloud Con il cloud gli utenti arrivano ovunque, ma la protezione dei dati no. GARL sviluppa prodotti di sicurezza informatica e servizi di virtualizzazione focalizzati

Dettagli

Identity Access Management nel web 2.0

Identity Access Management nel web 2.0 Identity Access Management nel web 2.0 Single Sign On in applicazioni eterogenee Carlo Bonamico, NIS s.r.l. carlo.bonamico@nispro.it 1 Sommario Problematiche di autenticazione in infrastrutture IT complesse

Dettagli

Manuale di Integrazione IdM-RAS

Manuale di Integrazione IdM-RAS IdM-RAS Data: 30/11/09 File: Manuale di integrazione IdM-RAS.doc Versione: Redazione: Sardegna IT IdM-RAS Sommario 1 Introduzione... 3 2 Architettura del sistema... 4 2.1 Service Provider... 4 2.2 Local

Dettagli

Accesso alle applicazioni protetto. Ovunque.

Accesso alle applicazioni protetto. Ovunque. Scheda tecnica Accesso alle applicazioni protetto. Ovunque. Utenti mobili protetti Nelle organizzazioni odierne, ai responsabili IT viene spesso richiesto di fornire a diversi tipi di utente l'accesso

Dettagli

Identity Access Management: la soluzione loginfvg

Identity Access Management: la soluzione loginfvg Identity Access Management: la soluzione loginfvg Identity Provider Per essere sicuri che una persona o un sistema in rete siano chi dicono di essere, abbiamo bisogno di sistemi che ne autentichino l'identità

Dettagli

ATM. Compatibile con diversi Canali di Comunicazione. Call Center / Interactive Voice Response

ATM. Compatibile con diversi Canali di Comunicazione. Call Center / Interactive Voice Response Compatibile con diversi Canali di Comunicazione Call Center / Interactive Voice Response ATM PLUS + Certificato digitale Dispositivi Portatili Mutua Autenticazione per E-mail/documenti 46 ,classico richiamo

Dettagli

Sicurezza nelle Grid. Sommario. Page 1. Il Problema della Sicurezza nelle Grid. Grid Security Infrastructure Autorizzazione

Sicurezza nelle Grid. Sommario. Page 1. Il Problema della Sicurezza nelle Grid. Grid Security Infrastructure Autorizzazione Sommario Il Problema della Sicurezza nelle Grid Sicurezza nelle Grid Grid Security Infrastructure Autorizzazione 2 Page 1 Il Problema della Sicurezza nelle Grid (1) Le risorse sono presenti domini amministrativi

Dettagli

Attori nella Federazione e Profili SAML. Massimiliano Pianciamore massimiliano.pianciamore@cefriel.it

Attori nella Federazione e Profili SAML. Massimiliano Pianciamore massimiliano.pianciamore@cefriel.it Attori nella Federazione e Profili SAML Massimiliano Pianciamore Agenda Ruoli e Attori in una infrastruttura federata Service Provider Identity Provider Attribute Authorities Lo standard SAML 2.0 Asserzioni

Dettagli

IAM 2.0: le nuove Sfide per un SI. Marco Molinaro Manager

IAM 2.0: le nuove Sfide per un SI. Marco Molinaro Manager IAM 2.0: le nuove Sfide per un SI Marco Molinaro Manager Agenda Regole di implementazione Sfide attuali e future IAM 2.0 e Identity 2.0 Q&A 2 Cosa fare: Scrivere Applicazioni Modulari Cosa fare e cosa

Dettagli

CA SiteMinder. we can. Panoramica sul prodotto. Vantaggi. Il vantaggio di CA Technologies

CA SiteMinder. we can. Panoramica sul prodotto. Vantaggi. Il vantaggio di CA Technologies SCHEDA PRODOTTO: CA SiteMinder CA SiteMinder we can CA SiteMinder offre una base per la gestione centralizzata della sicurezza, che consente l'utilizzo sicuro del Web per rendere disponibili applicazioni

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Le credenziali sono gestite dai server del Centro Elaborazione Dati Amministrativi dell'inaf ed utilizzate dall'idp (Identity Provider) dell'inaf.

Le credenziali sono gestite dai server del Centro Elaborazione Dati Amministrativi dell'inaf ed utilizzate dall'idp (Identity Provider) dell'inaf. Questo breve manualetto vi spiega come prenotare una multi conferenza utilizzando la MCU del GARR. Per accedere al servizio di prenotazione e' indispensabile possedere credenziali di accesso, il personale

Dettagli

Il modello ICAR per la gestione dell Identit

Il modello ICAR per la gestione dell Identit Il modello ICAR per la gestione dell Identit Identità Digitale Federata Architettura, opportunità e prospettive di convergenza Forum PA 2008, Roma 15 maggio 2008 Massimiliano Pianciamore massimiliano.pianciamore@cefriel.it

Dettagli

Università degli studi di Perugia

Università degli studi di Perugia Università degli studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Il protocollo OAuth STUDENTI PROFESSORE Luca Mancini Riccardo Queri Stefano Bistarelli

Dettagli

Progettazione di un sistema di Strong Authentication e Single Sign On

Progettazione di un sistema di Strong Authentication e Single Sign On Progettazione di un sistema di Strong Authentication e Single Sign On Milano Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it 20121 MILANO (MI) - Italy Tel. +39.02.29060603

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è il servizio di posta elettronica con valore legale realizzato da InfoCamere. Esso consente al Cliente di disporre di

Dettagli

Cosa è Tower. Sistema di autenticazione per il controllo degli accessi a reti wireless. struttura scalabile. permette la nomadicità degli utenti

Cosa è Tower. Sistema di autenticazione per il controllo degli accessi a reti wireless. struttura scalabile. permette la nomadicità degli utenti Cosa è Tower Sistema di autenticazione per il controllo degli accessi a reti wireless struttura scalabile consente la federazione tra reti di enti/operatori t i differenti permette la nomadicità degli

Dettagli

Verifica utente integrata Guida all'implementazione per il cliente 2015-05-04 Riservato Versione 2.9

Verifica utente integrata Guida all'implementazione per il cliente 2015-05-04 Riservato Versione 2.9 Verifica utente integrata Guida all'implementazione per il cliente 2015-05-04 Riservato Versione 2.9 INDICE Introduzione... 2 Scopo e destinatari... 2 Informazioni sul documento... 2 Termini comunemente

Dettagli

Integrazione di CampusNet nell infrastruttura di autenticazione ed autorizzazione della rete GARR (IDEM) basata su Shibboleth

Integrazione di CampusNet nell infrastruttura di autenticazione ed autorizzazione della rete GARR (IDEM) basata su Shibboleth Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Tesi di Laurea in Reti di Calcolatori Integrazione di CampusNet nell infrastruttura di autenticazione ed autorizzazione

Dettagli

PKI PUBLIC KEY INFRASTRUCTURES

PKI PUBLIC KEY INFRASTRUCTURES Premesse PKI PUBLIC KEY INFRASTRUCTURES Problemi Come distribuire in modo sicuro le chiavi pubbliche? Come conservare e proteggere le chiavi private? Come garantire l utilizzo corretto dei meccanismi crittografici?

Dettagli

Certificati Digitali e sicurezza di SSL/TLS

Certificati Digitali e sicurezza di SSL/TLS ICT Security n. 35, Giugno 2005 p. 1 di 5 Certificati Digitali e sicurezza di SSL/TLS Nei precedenti articoli abbiamo descritto il protocollo SSL/TLS, in particolare la versione TLSv1.0, ed accennato ad

Dettagli

Soluzioni di firma remota. con PkBox

Soluzioni di firma remota. con PkBox Soluzioni di firma remota con PkBox 18 aprile 2013 Le informazioni contenute in questo documento sono da considerarsi CONFIDENZIALI e non possono essere utilizzate o riprodotte - sia in parte che interamente

Dettagli

D18.1/D19.1 - TEST PLAN Documento di collaudo Progetto ARPA

D18.1/D19.1 - TEST PLAN Documento di collaudo Progetto ARPA Contratto: ARPA Rif. repertorio n 6788 raccolta n 2778 firmato il 7/4/2006 Modulo: Sistema: ARPA Nota: Ad esclusivo uso interno della Regione Toscana Settore ITSAE. Versione documento: 1.0.2 D18.1/D19.1

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Comunicazioni sicure su Internet: https e SSL. Fisica dell Informazione

Comunicazioni sicure su Internet: https e SSL. Fisica dell Informazione Comunicazioni sicure su Internet: https e SSL Fisica dell Informazione Il servizio World Wide Web (WWW) Come funziona nel dettaglio il Web? tre insiemi di regole: Uniform Resource Locator (URL) Hyper Text

Dettagli

Punti fondamentali sulla tecnologia del sistema ABScard

Punti fondamentali sulla tecnologia del sistema ABScard Punti fondamentali sulla tecnologia del sistema ABScard Architettura ABSCARD Pagina 1 di 13 INDICE GENERALE 1 Architettura...3 1.1 Introduzione...3 1.1.1 Sicurezza...4 1.1.2 Gestione...5 1.1.3 ABScard

Dettagli

Liberty Pass: La soluzione di sicurezza biometrica contro il Phishing. Angelo Attianese Gianfranco De Rosa

Liberty Pass: La soluzione di sicurezza biometrica contro il Phishing. Angelo Attianese Gianfranco De Rosa Liberty Pass: La soluzione di sicurezza biometrica contro il Phishing Angelo Attianese Gianfranco De Rosa 2 Chi siamo? - Xelios Italia S.p.A. è il distributore ufficiale in Italia di Sagem Défense Sécurité,

Dettagli

System & Network Integrator. Rap 3 : suite di Identity & Access Management

System & Network Integrator. Rap 3 : suite di Identity & Access Management System & Network Integrator Rap 3 : suite di Identity & Access Management Agenda Contesto Legislativo per i progetti IAM Impatto di una soluzione IAM in azienda La soluzione di SysNet: Rap 3 I moduli l

Dettagli

Antonio Mattioli Seminario G@SL 5/12/2006. Windows Single Sign-on

Antonio Mattioli Seminario G@SL 5/12/2006. Windows Single Sign-on Antonio Mattioli Seminario G@SL 5/12/2006 Windows Single Sign-on Cos è il Single Sing-on? Il Single sign-on è una speciale forma di autenticazione che permette ad un utente di autenticarsi una volta sola

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 19 SAML e sicurezza della posta elettronica

Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 19 SAML e sicurezza della posta elettronica Elementi di Sicurezza e Privatezza Lezione 19 SAML e sicurezza della posta elettronica Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it SAML Security Assertion Markup Language Dalla lezione precedente (1) Single

Dettagli

Chi fa cosa? L'autenticazione e l'autorizzazione nelle infrastrutture di sicurezza complessa

Chi fa cosa? L'autenticazione e l'autorizzazione nelle infrastrutture di sicurezza complessa Chi fa cosa? L'autenticazione e l'autorizzazione nelle infrastrutture di sicurezza complessa Gabriella Cattaneo Security Technical Engineer Sun Microsystems, Inc. Chi fa cosa? Come distinguere i buoni

Dettagli

intranet solutions www.goinfoteam.it THE INTEGRATION OF INFORMATION, DESIGN AND TECHNOLOGY

intranet solutions www.goinfoteam.it THE INTEGRATION OF INFORMATION, DESIGN AND TECHNOLOGY solutions THE INTEGRATION OF INFORMATION, DESIGN AND TECHNOLOGY www.goinfoteam.it Lo scopo del progetto è quello di dotare l azienda di una piattaforma di collaborazione che sia flessibile e personalizzabile.

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

OpenStack leggero, aperto, basato sul web Better Software Firenze - 6 maggio 2009

OpenStack leggero, aperto, basato sul web Better Software Firenze - 6 maggio 2009 OpenStack leggero, aperto, basato sul web Better Software Firenze - 6 maggio 2009 1 DIGITAL IDENTITY E l insieme delle tecnologie che permettono all utente di vivere una esperienza online centrata sulla

Dettagli

Silk Learning Content Management. Collaboration, content, people, innovation.

Silk Learning Content Management. Collaboration, content, people, innovation. Collaboration, content, people, innovation. The Need for a Learning Content Management System In un mercato in continua evoluzione, dominato da un crescente bisogno di efficienza, il capitale intellettuale

Dettagli

Archiviare messaggi da Microsoft Office 365

Archiviare messaggi da Microsoft Office 365 Archiviare messaggi da Microsoft Office 365 Nota: Questo tutorial si riferisce specificamente all'archiviazione da Microsoft Office 365. Si dà come presupposto che il lettore abbia già installato MailStore

Dettagli

Messa in esercizio, assistenza e aggiornamento di una Piattaform Open Source Liferay plug-in per ARPA

Messa in esercizio, assistenza e aggiornamento di una Piattaform Open Source Liferay plug-in per ARPA Messa in esercizio, assistenza e aggiornamento di una Piattaform Open Source Liferay plug-in per ARPA Pag. 1 di 16 Redatto da F. Fornasari, C. Simonelli, E. Croci (TAI) Rivisto da E.Mattei (TAI) Approvato

Dettagli

Tracciabilità degli utenti in applicazioni multipiattaforma

Tracciabilità degli utenti in applicazioni multipiattaforma Tracciabilità degli utenti in applicazioni multipiattaforma Case Study assicurativo/bancario Yann Bongiovanni y.bongiovanni@integra-group.it Roma, 4 ottobre 2006 Retroscena Un azienda multinazionale del

Dettagli

The project. http://www.interdatanet.org

The project. http://www.interdatanet.org Università degli Studi di Firenze Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni (DET) Laboratorio di Tecnologie della Telematica (LTT) The project http://www.interdatanet.org WORK

Dettagli

Fabrizio Patriarca Soluzioni Tivoli di Identity e Access Management

Fabrizio Patriarca Soluzioni Tivoli di Identity e Access Management Fabrizio Patriarca Soluzioni Tivoli di Identity e Access Management Compliance and Security secondo IBM Gestione delle identità e controllo degli accessi alle risorse aziendali: le soluzioni TIVOLI Tivoli

Dettagli

Guida all'amministrazione. BlackBerry Professional Software per Microsoft Exchange. Versione: 4.1 Service Pack: 4

Guida all'amministrazione. BlackBerry Professional Software per Microsoft Exchange. Versione: 4.1 Service Pack: 4 BlackBerry Professional Software per Microsoft Exchange Versione: 4.1 Service Pack: 4 SWD-313211-0911044452-004 Indice 1 Gestione degli account utente... 7 Aggiunta di un account utente... 7 Aggiunta manuale

Dettagli

PkBox Requisiti Tecnici HW/SW. rel. 1.0.6.

PkBox Requisiti Tecnici HW/SW. rel. 1.0.6. PkBox Requisiti Tecnici HW/SW rel. 1.0.6. 19 aprile 2013 Le informazioni contenute in questo documento sono da considerarsi CONFIDENZIALI e non possono essere utilizzate o riprodotte - sia in parte che

Dettagli

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia

Introduzione Kerberos. Orazio Battaglia Orazio Battaglia Il protocollo Kerberos è stato sviluppato dal MIT (Massachusetts Institute of Tecnology) Iniziato a sviluppare negli anni 80 è stato rilasciato come Open Source nel 1987 ed è diventato

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Dionigi Scano Cagliari. Candidato: Medda Daniele Classe 5ª C Informatica Anno scolastico 2013/2014.

Istituto Tecnico Industriale Statale Dionigi Scano Cagliari. Candidato: Medda Daniele Classe 5ª C Informatica Anno scolastico 2013/2014. Istituto Tecnico Industriale Statale Dionigi Scano Cagliari Candidato: Medda Daniele Classe 5ª C Informatica Anno scolastico 2013/2014 relate Un esperimento di social networking open source 1 Introduzione

Dettagli

IDEM eduroam. Infrastrutture di Autenticazione e Autorizzazione (Franco Tinarelli Coffee talk IRA 13 aprile 2012)

IDEM eduroam. Infrastrutture di Autenticazione e Autorizzazione (Franco Tinarelli Coffee talk IRA 13 aprile 2012) IDEM eduroam Infrastrutture di Autenticazione e Autorizzazione (Franco Tinarelli Coffee talk IRA 13 aprile 2012) IDEM (IDEntity Management) IDEM (Identity Management per l'accesso federato) è il nome della

Dettagli

Una soluzione per i portali amministrativi (e-government)

Una soluzione per i portali amministrativi (e-government) Una soluzione per i portali amministrativi (e-government) COME NASCE LA SOLUZIONE Proteggere gli accessi distanti al portale amministrativo con l'autenticazione multi fattore XELIOS VNA (Virtual Network

Dettagli

Applicazioni per l autenticazione Sicurezza nelle reti di TLC - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009

Applicazioni per l autenticazione Sicurezza nelle reti di TLC - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009 Applicazioni per l autenticazione Kerberos Kerberos Servizio di autenticazione sviluppato dal MIT Fornisce un server di autenticazione centralizzato Basato su crittografia simmetrica (chiave privata) Permette

Dettagli

Attacchi alle applicazioni web: SQL injection e Cross-site scripting (XSS)

Attacchi alle applicazioni web: SQL injection e Cross-site scripting (XSS) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Facoltà di Ingegneria Corso di laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Tesina di Sicurezza nei Sistemi informativi Simona Ullo Attacchi alle applicazioni web: SQL

Dettagli

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009)

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) CeBAS Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) Introduzione Il progetto CEBAS: la finalità è di migliorare l efficienza operativa interna dell Ente rispondere alle aspettative

Dettagli

e-documents per l identity management

e-documents per l identity management e-documents per l identity management 10may 05 ForumPA 2005 Marco Conflitti HP Consulting & Integration Public Sector Practice 2004 Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information contained herein

Dettagli

GEODROP APPLICATIONS. Developer. Public. Private. Reseller

GEODROP APPLICATIONS. Developer. Public. Private. Reseller GEODROP APPLICATIONS Public Developer Reseller Private Le Applicazioni di Geodrop Guida per Developer alle Applicazioni Guida alle applicazioni v1.1-it, 21 Dicembre 2012 Indice Indice...2 Cronologia delle

Dettagli

PageScope Enterprise Suite. Gestione Universale delle Periferiche di Stampa. Applicazioni PageScope Enterprise Suite

PageScope Enterprise Suite. Gestione Universale delle Periferiche di Stampa. Applicazioni PageScope Enterprise Suite PageScope Enterprise Suite Gestione Universale delle Periferiche di Stampa Applicazioni PageScope Enterprise Suite PageScope Enterprise Suite Gestione centralizzata, efficienza assoluta Nel mondo degli

Dettagli

Sicurezza dei referti online. E-privacy 2013 Firenze Gabriele Zanoni

Sicurezza dei referti online. E-privacy 2013 Firenze Gabriele Zanoni Sicurezza dei referti online Firenze Gabriele Zanoni Agenda 1 Cosa sono i referti online 2 Statistiche 3 Cosa dicono le norme del Garante al riguardo 4 Esempi di attuali servizi di referti online 5 Conclusioni

Dettagli

Panoramica sulla tecnologia

Panoramica sulla tecnologia StoneGate Panoramica sulla tecnologia StoneGate SSL-VPN S t o n e G a t e P a n o r a m i c a s u l l a t e c n o l o g i a 1 StoneGate SSL VPN Accesso remoto in piena sicurezza La capacità di fornire

Dettagli

Posta elettronica per gli studenti Email for the students

Posta elettronica per gli studenti Email for the students http://www.uninettunouniverstiy.net Posta elettronica per gli studenti Email for the students Ver. 1.0 Ultimo aggiornamento (last update): 10/09/2008 13.47 Informazioni sul Documento / Information on the

Dettagli

LBINT. http://www.liveboxcloud.com

LBINT. http://www.liveboxcloud.com 2014 LBINT http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di commerciabilità

Dettagli

Meccanismi di autenticazione sicura. Paolo Amendola GARR-CERT

Meccanismi di autenticazione sicura. Paolo Amendola GARR-CERT Meccanismi di autenticazione sicura Paolo Amendola GARR-CERT Argomenti Crittografazione del traffico Identita digitali One-time passwords Kerberos Crittografazione del traffico Secure Shell SASL SRP sftp

Dettagli

Client VPN Manuale d uso. 9235970 Edizione 1

Client VPN Manuale d uso. 9235970 Edizione 1 Client VPN Manuale d uso 9235970 Edizione 1 Copyright 2004 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del presente documento, né parte di esso, potrà essere riprodotto, trasferito, distribuito

Dettagli

Monitoraggio di outsourcer e consulenti remoti

Monitoraggio di outsourcer e consulenti remoti 1 Monitoraggio di outsourcer e consulenti remoti Un Whitepaper di Advanction e ObserveIT Daniel Petri 2 Sommario Esecutivo Nel presente whitepaper verrà mostrato come registrare le sessioni remote su gateway

Dettagli

Benvenuti. Luca Biffi, Direttore Supporto Tecnico di Achab supporto@achab.it. Achab techjam Gateway PEC per MDaemon

Benvenuti. Luca Biffi, Direttore Supporto Tecnico di Achab supporto@achab.it. Achab techjam Gateway PEC per MDaemon Benvenuti Luca Biffi, Direttore Supporto Tecnico di Achab supporto@achab.it Achab techjam Gateway PEC per MDaemon Protocolli di sicurezza per la posta elettronica... inclusa la PEC Achab 2 Agenda Acronimi

Dettagli

Architetture per le applicazioni web-based. Mario Cannataro

Architetture per le applicazioni web-based. Mario Cannataro Architetture per le applicazioni web-based Mario Cannataro 1 Sommario Internet e le applicazioni web-based Caratteristiche delle applicazioni web-based Soluzioni per l architettura three-tier Livello utente

Dettagli

Applicazione: Piattaforma di Comunicazione Unificata

Applicazione: Piattaforma di Comunicazione Unificata Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Amministrativi/Contabile Applicazione: Piattaforma di Comunicazione Unificata Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione, Ricerca

Dettagli

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 2010. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 2010 Guida rapida all'installazione 20047221 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione Informazioni sull'account

Dettagli

Processi di stampa in attesa protetti. Guida per l'amministratore

Processi di stampa in attesa protetti. Guida per l'amministratore Processi di stampa in attesa protetti Guida per l'amministratore Settembre 2013 www.lexmark.com Sommario 2 Sommario Panoramica...3 Configurazione processi di stampa in attesa protetti...4 Configurazione

Dettagli

Accessi remoti sicuri alle risorse di rete aziendali La tecnologia PortWise

Accessi remoti sicuri alle risorse di rete aziendali La tecnologia PortWise Accessi remoti sicuri alle risorse di rete aziendali La tecnologia PortWise Nasce nel 1990 come distributore esclusivo della tecnologia F-Prot (ora F-Secure) Da più di 15 anni focalizzata SOLO nell ambito

Dettagli

Metodi di verifica degli utenti in ELMS 1.1

Metodi di verifica degli utenti in ELMS 1.1 Metodi di verifica degli utenti in ELMS 1.1 2012-12-21 Kivuto Solutions Inc. [RISERVATO] SOMMARIO PANORAMICA...1 METODI DI VERIFICA...2 Verifica utente integrata (IUV, Integrated User Verification)...2

Dettagli

WPA, generalità e principi di funzionamento.

WPA, generalità e principi di funzionamento. WPA, generalità e principi di funzionamento. Baglieri Eugenio Matricola: A40/000047 Sicurezza dei Sistemi Informatici 2 C.d.S in Informatica Applicata Facoltà di scienze MM.FF.NN. Università degli Studi

Dettagli

NetEye Release Notes 2013

NetEye Release Notes 2013 NetEye Release Notes 2013 Version 3.4. Questo documento fornisce una panoramica sulle funzionalità e miglioramenti rilasciati con la nuova versione 3.4 di WÜRTHPHOENIX NetEye. Comandi più complessi per

Dettagli

Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo. Area Servizi ICT

Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo. Area Servizi ICT Area Servizi ICT Servizi hosting di Ateneo - Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo Versione 1.1 http://hosting.polimi.it Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Integrazione con l'anagrafica

Dettagli

Servizio Sistemi Informativi SPERIMENTAZIONE DI RETI PRIVATE VIRTUALI CON L'UTILIZZO DI SOFTWARE OPEN SOURCE

Servizio Sistemi Informativi SPERIMENTAZIONE DI RETI PRIVATE VIRTUALI CON L'UTILIZZO DI SOFTWARE OPEN SOURCE Servizio Sistemi Informativi SPERIMENTAZIONE DI RETI PRIVATE VIRTUALI CON L'UTILIZZO DI SOFTWARE OPEN SOURCE Redatto: Nucleo Gestione Innovazione e fornitori IT Versione: 1.0 Data emissione: 9/11/2006

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili.

A seguito della consultazione di questo sito possono essere trattati dati relativi a persone identificate o identificabili. Privacy Policy del sito web Technology Reply In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito Technology Reply, in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano.

Dettagli

Rilevazione automatizzata delle timbrature di presenza

Rilevazione automatizzata delle timbrature di presenza Direzione Servizi Interni Rilevazione automatizzata delle timbrature di presenza MANUALE DI UTILIZZO DELLA PROCEDURA TIMBR@WEB Versione 2.0 del 09 Gennaio 2012 A cura di Luigi D Elia SOMMARIO ACCESSO ALL

Dettagli

WEB TECHNOLOGY. Il web connette. LE persone. E-book n 2 - Copyright Reserved

WEB TECHNOLOGY. Il web connette. LE persone. E-book n 2 - Copyright Reserved WEB TECHNOLOGY Il web connette LE persone Indice «Il Web non si limita a collegare macchine, ma connette delle persone» Il Www, Client e Web Server pagina 3-4 - 5 CMS e template pagina 6-7-8 Tim Berners-Lee

Dettagli

AREA SERVIZI ICT. Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT. Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo. hosting.polimi.

AREA SERVIZI ICT. Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT. Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo. hosting.polimi. AREA SERVIZI ICT Servizi di hosting offerti dall'area Servizi ICT Integrazione con l'anagrafica Unica di Ateneo hosting.polimi.it Indice 1. Anagrafica unica di Ateneo... 4 1.1. Introduzione all anagrafica

Dettagli

White Paper Introduzione alla Strong Authetication

White Paper Introduzione alla Strong Authetication White Paper Introduzione alla Strong Authetication Data ultimo aggiornamento: 30 Agosto 2010 Codice white paper: ev 0830-10 v. 1.0 Contatto ICT System: operation@ictsystem.it Il presente documento e proprieà

Dettagli

IDENTITY AS A SERVICE

IDENTITY AS A SERVICE IDENTITY AS A SERVICE Identità digitale e sicurezza nell impresa Riccardo Paterna SUPSI, 18 SETTEMBRE 2013 LA MIA IDENTITA DIGITALE La mia identità: Riccardo Paterna Riccardo Paterna Solution Architect

Dettagli

La sfida tecnologica nel creare un Secure Identity Service Provider. Giuseppe Paternò CTO, GARL Sagl 19 Ottobre 2011

La sfida tecnologica nel creare un Secure Identity Service Provider. Giuseppe Paternò CTO, GARL Sagl 19 Ottobre 2011 La sfida tecnologica nel creare un Secure Identity Service Provider Giuseppe Paternò CTO, GARL Sagl 19 Ottobre 2011 1 L hacking silenzioso : i furti di identità 10 221 5840 35 2 milioni di vittime di furti

Dettagli

Appendice D. D. Web Services

Appendice D. D. Web Services D. D.1 : cosa sono I cosiddetti sono diventati uno degli argomenti più attuali nel panorama dello sviluppo in ambiente Internet. Posti al centro delle più recenti strategie di aziende del calibro di IBM,

Dettagli

COME CREARE E COLLEGARSI AD UN DATABASE MICROSOFT SQL SERVER O SUN MYSQL

COME CREARE E COLLEGARSI AD UN DATABASE MICROSOFT SQL SERVER O SUN MYSQL Codice documento 08052301 Data creazione 23/05/2008 Ultima revisione 06/06/2013 Software DOCUMATIC Versione 7 COME CREARE E COLLEGARSI AD UN DATABASE MICROSOFT SQL SERVER O SUN MYSQL Questo documento spiega

Dettagli

MANUALE UTENTE INTERNET - ISTRUZIONI TECNICHE PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO

MANUALE UTENTE INTERNET - ISTRUZIONI TECNICHE PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO Rev. n 02 Pag. 1 di 25 SERVIZIO DI CERTIFICAZIONE TERNA L UTILIZZO DEL SERVIZIO Storia delle revisioni Rev. n Data Descrizione 01 23/08/2010 Prima emissione del documento. 02 24/09/2010 Aggiornamento printscreen

Dettagli

Il contributo dei sistemi di Identity nella mitigazione del rischio legato all esternalizzazione di servizi Stefano Vaglietti

<Insert Picture Here> Il contributo dei sistemi di Identity nella mitigazione del rischio legato all esternalizzazione di servizi Stefano Vaglietti Il contributo dei sistemi di Identity nella mitigazione del rischio legato all esternalizzazione di servizi Stefano Vaglietti Agenda Presentazioni Identity & Access Management Il

Dettagli

Il Provvedimento del Garante

Il Provvedimento del Garante Il Provvedimento del Garante Il provvedimento del Garante per la Protezione dei dati personali relativo agli Amministratori di Sistema (AdS) Misure e accorgimenti prescritti ai titolari dei trattamenti

Dettagli

SIRV-INTEROP Sicurezza basata sui ruoli

SIRV-INTEROP Sicurezza basata sui ruoli SIRV-INTEROP (UML-A8.2-0) 06 ottobre 2004 Approvazioni Il presente documento è stato approvato da: UML-A8.2-0 18/11/05 16.25 2 Storia delle Modifiche Versione Data Descrizione Riferimenti Numero Titolo

Dettagli

LISTA DI DISTRIBUZIONE: IT Telecom srl, Telecom Italia, Clienti Telecom Italia TI REGISTRO DELLE MODIFICHE REVISIONE DESCRIZIONE EMISSIONE

LISTA DI DISTRIBUZIONE: IT Telecom srl, Telecom Italia, Clienti Telecom Italia TI REGISTRO DELLE MODIFICHE REVISIONE DESCRIZIONE EMISSIONE CERTQUAL.IT.DPMU1257 TITOLO DOCUMENTO: TIPO DOCUMENTO: EMESSO DA: Manuale Utente IT Telecom s.r.l. DATA EMISSIONE: 2/12/21 N. ALLEGATI: STATO: REDATTO: F. Lappa ITT VERIFICATO: M. Donatone ITT APPROVATO:

Dettagli

MEGA Advisor Architecture Overview MEGA 2009 SP5

MEGA Advisor Architecture Overview MEGA 2009 SP5 Revisione: August 22, 2012 Creazione: March 31, 2010 Autore: Jérôme Horber Contenuto Riepilogo Il documento descrive i requisiti sistema e le architetture di implementazione possibili per MEGA Advisor.

Dettagli

Sistemi informativi e Telemedicina Anno Accademico 2008-2009 Prof. Mauro Giacomini

Sistemi informativi e Telemedicina Anno Accademico 2008-2009 Prof. Mauro Giacomini Sistemi informativi e Telemedicina Anno Accademico 2008-2009 Prof. Mauro Giacomini Concetti di base Tre funzioni fondamentali: Autenticazione: riceve le credenziali, le verifica presso un autorità, se

Dettagli

Manuale utente del servizio di Posta Elettronica Certificata

Manuale utente del servizio di Posta Elettronica Certificata 27 Ottobre 26 Manuale utente del servizio di Posta Elettronica Certificata Pagina 1 di 5 27 Ottobre 26 TABELLA DELLE VERSIONI Versione Data Paragrafo Descrizione delle modifiche apportate 1A 7-8-22 Tutti

Dettagli

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta Sommario 1. PREMESSA...3 2. NSPAY...4 2.1 FUNZIONI NSPAY... 5 2.1.1 Gestione degli addebiti... 5 2.1.2 Inibizione di un uso fraudolento... 5 2.1.3 Gestione

Dettagli

<Portale LAW- Lawful Activities Wind > Pag. 1/33 Manuale Utente ( WEB GUI LAW ) Tipo di distribuzione Golden Copy (Copia n. 1) Copia n. Rev. n. Oggetto della revisione Data Pag. 2/33 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE...

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Pag. 1 di 42 Servizio di Posta elettronica Certificata Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Funzione 1 7-2-08 Firma 1)Direzione Sistemi 2)Direzione Tecnologie e Governo Elettronico

Dettagli

SPID: Avvio regolamentazione e pilota. 9 Giugno 2014

SPID: Avvio regolamentazione e pilota. 9 Giugno 2014 SPID: Avvio regolamentazione e pilota 9 Giugno 2014 CONTENUTI 1. SPID 2. Obiettivo dell incontro 3. Presentazione team AgID 4. Elementi dello Schema di Decreto e normativa UE (S. Arbia) 5. Architettura

Dettagli

Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia

Introduzione ad Active Directory. Orazio Battaglia Introduzione ad Active Directory Orazio Battaglia Introduzione al DNS Il DNS (Domain Name System) è un sistema utilizzato per la risoluzione dei nomi dei nodi della rete (host) in indirizzi IP e viceversa.

Dettagli