All Isola con i clowns e i giocolieri

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "All Isola con i clowns e i giocolieri"

Transcript

1 Per la vostra pubblicità su questo giornale telefonate a Tel/Fax/Segr. 02/ Cell. 335/ MARZO 2010 Anno 3 - n. 17 Pagina web: ONA NOVE GIORNALE DI NIGUARDA - CA GRANDA - BICOCCA - ISOLA Redazione: via Confalonieri 11 (Mi), tel./fax Supplemento di Zona Nove Autorizzazione del Tribunaledi Milano N. 648 del febbraio Editore: Associazione Amici di Zona Nove, via Val Maira 4, Milano - Stampa: Centro Stampa Editoriale Libertà SpA, località Dossarelli, Piacenza. Per la vostra pubblicità su questo giornale telefonate a Tel/Fax/Segr. 02/ Cell. 335/ Direttore: Luigi Allori. Redazione di Zona Nove : Giovanni Beduschi (vignettista), Andrea Bina, Roberto Braghiroli, Ortensia Bugliaro, Valeria Casarotti, Diego Attilio Cherri, Teresa Garofalo, Sergio Ghittoni, Antonella Loconsolo, Lorenzo Meyer, Grazia Morelli, Sandra Saita, Maria Volpari. Redazione del supplemento Isola: Sergio Ghittoni (responsabile), Primo Carpi, Gilda Ciaruffoli, Diana Comari, Penelope Dixon Giaouris, Angelo Longhi, Maria Antonia Vetti. Collaboratori: Silvia Benna Rolandi, Don Giuseppe Buraglio, Arturo Calaminici, Augusto Cominazzini, Ivan Crippa, Celestino De Brasi, Simona Fais, Luigi Ghezzi, Lorenzo Gomiero, Anna Maria Indino, Monica Landro, Angelo Longhi, Luigi Luce, Sergio Maestri, Valeria Malvicini, Giorgio Meliesi, Sabrina Orrico, Antonio Pizzinato, Laura Quattrini, Mira Redaelli, Mauro Raimondi, Margherita Rampoldi Meyer, Diana Roca, Caterina Sinisi, Gero Urso, Luigi Venturini, Renato Vercesi, Roberto Vettorello, Norman Zoia. Amministrazione: Lorenzo Gomiero. Pubblicità per il supplemento Isola: (tel. 02/ ). Impaginazione: Roberto Sala (tel ). All Isola con i clowns e i giocolieri urante i giorni del Carnevale, Febbraio, il quar- Isola è stato animato dalla V edizione del Milano Dtiere Clown Festival, con artisti arrivati da tutto il mondo per oltre 100 esibizioni in contemporanea con spettacoli di strada, teatrali, innovativi o sperimentali gratuiti. La particolarità di questo Festival è quella di svolgersi spontaneamente in un quartiere storico popolare della città, quale è l Isola, toccandone un po tutti i luoghi, dal grande Circo Pic con il tendone-chapiteau montato nel piazzale del parcheggio Gioia-Pirelli al tendone sul Cavalcavia Bussa, fino al sagrato di S. Maria alla Fontana, i Teatri Sassetti, Verdi e Sala Fontana, il Frida pub e gli spazi dell Osterialnove e del pub Opera33. Per questa edizione dal titolo Il Miracolo!, il direttore artistico Maurizio Accettato ha voluto ispirarsi al film Miracolo a Milano (capolavoro di Vittorio De Sica) e a Ratataplan di Maurizio Nichetti, il quale è stato ospite d onore dell evento insieme a parte del cast. L impegno degli artisti (tra cui Morris e i Pic - Pronto Intervento Clown, da tempo animatori del quartiere) è stato quello di far credere che - almeno per i tre giorni del festival - i problemi di una città come Milano potessero essere scavalcati con un sorriso, un abbraccio e un buongiorno che, come un luminoso raggio, potesse cancellare la tristezza e il grigiore delle nostre fredde giornate. La sfida è stata raccolta dai Pic e dagli Artisti di Strada che hanno provato giocando e recitando per le strade del quartiere a credere che si possa cambiare, senza il bisogno di ricchezza materiale, ma regalandoci per tre giorni un Sorriso e un Buongiorno. (testo di Diana Comari - foto di Roberto Lana) Hamilton - Chimento - Longines Ritiriamo oro e monete pagamento in contanti Via Luigi Ornato 6 - Milano - Tel HOTEL GALA V.le Zara, Milano Tel. 02/ r.a. Fax: 02/ Metrò - Tram e bus TV satellitare Parking free Quadrifoglio Pizzeria con forno a legna anche da asportare Via Ornato 47 Tel al mercoledì riposiamo ONA NOVE 15

2 A spasso per l Isola Vetrine e locali di via Borsieri La nostra 5 a Strada Sergio Ghittoni ietro Borsieri, un altro patriota dell ottocento. PQuesta volta anche letterato, compagno d avventure di Berchet. Anche lui perseguitato dagli Austriaci, anche lui prigioniero in quello Spielberg de Le mie prigioni di Silvio Pellico, anche lui esule in America. Una storia simile a quella di Federico Confalonieri, o di Porro Lambertenghi, come se il Comune avesse voluto creare all Isola un distretto risorgimentale intitolando le vie del quartiere a personaggi che si conoscevano, si frequentavano e avevano in comune il grande sogno di un Italia libera e unita, per la quale non ebbero paura di combattere. Chissà cosa direbbero oggi a sentire che qualcuno pensa di tornare a dividerla La via a lui dedicata è forse la più emblematica di tutto il quartiere, con i suoi negozi alla moda, le eleganti facciate delle case in stile liberty, i bar, i ristoranti, i luoghi di spettacolo E pensare che quella che vediamo oggi è solo una parte della via Borsieri di una volta. La via è infatti antichissima, si chiamava via Comasina e collegava Milano con Como lungo la direttrice oggi formata anche dalle vie Thaon di Revel (che in passato era anch essa parte della via Borsieri), Menabrea, Imbonati, P. Rossi, Astesani e, appunto, Comasina. Oggi la via è caratterizzata da una forte indole commerciale: nella ristorazione si va per esempio dai negozietti di Kebab, o dal Self Service del Vivà, per chi guarda il prezzo, agli eleganti menù del ristorante Greco, dell Osteria Borsieri o del Blue Note. Senza tralasciare Le Regioni o La Balena. C è anche una conosciuta gelateria e diversi altri negozi di abbigliamento. C è spazio anche per numerose associazioni, di cui abbiamo spesso parlato, e anche di qualcuna che non vuole farsi conoscere e cerca l anonimato il più possibile, come quella degli Alcolisti. Anonimi, appunto. Moltissimi i bar, i Pub, gli elettricisti, gli idraulici, anche qualche fabbro, agenzie viaggi, agenzie immobiliari E poi ottici, scarpe, borse e pelletteria, pet shop, articoli sportivi, un famoso ortolano e un altrettanto famoso salumiere/macellaio. Insomma, c è di tutto dal punto di vista commerciale, ma ci sono anche molte contraddizioni: Il contrasto tra le case Comunali, che tentano invano di combattere il degrado, e il lussuoso Blue Note è stridente e emblematico della condizione di tutto il quartiere, sempre in bilico tra la vecchia anima popolare e l intenzione degli immobiliaristi di trasformarlo in un quartiere snob e di lusso. In queste pagine non abbiamo certo la pretesa di dare conto di tutte le attività che la via accoglie. Ne citiamo solo alcune, quelle che ci hanno colpito per la loro novità o per il fatto, al contrario, di essere molto significative e caratteristiche. Ne abbiamo trascurate molte e ce ne scusiamo in anticipo. Prendi e vai il negozio per chi ha fretta Un angolo di Grecia tra di noi n ristorante greco nel cuore della via Borsieri. La cuci- etnica non è rara a Milano e quindi nemmeno Una all Isola. Vi si trovano Cinesi e Indiani, Spagnoli e Arabi Ilios è un ristorante rigorosamente greco. Tutto è greco: il cibo, il vino, gli arredi e anche la famiglia che lo gestisce, come ci racconta Kostas, che ci riceve nella graziosa e caratteristica sala del suo ristorante. Una famiglia fortemente impegnata nel business della ristorazione greca a Milano: anche sui Navigli gestisce un take away specializzato in Ghiros, la risposta greca ai Kebab arabi Il menù include naturalmente la Mussaka (una specie di parmigiana con melanzane, carne trita e patate), oltre che varie qualità di carne e di pesce, soprattutto alla griglia. Anni fa, in questi stessi locali, c era una trattoria di nome Kalliope, anch essa greca degli stessi proprietari dell attuale Ilios. E rimasta chiusa un paio d anni e poi l hanno riaperta con un nuovo nome. I proprietari conoscono quindi bene il quartiere, che considerano il posto ideale per la loro attività, visto il carattere modaiolo che sta assumendo l Isola, a scapito di una tradizione popolare che poco a poco scompare. La tenda blu, un caffè molto speciale cittadini dell Isola hanno visto con stupore aprirsi in via IBorsieri al 30 il primo negozio mini market Prendi e Vai. Uno spazio che rivoluziona il concetto tradizionale di negozio e si avvicina piuttosto alle aree self service delle agenzie bancarie. L idea è semplice: la tecnologia per erogare cibi e bevande in modo automatico esiste da tempo. Allora perché non aprire un negozio totalmente senza personale, che possa stare aperto le 24 ore e offrire le stesse cose che si possono trovare già nell area adibita alla pausa in qualsiasi ufficio? Caffè, merendine, bevande, snack anche colazioni e pasti velocemente, a qualsiasi ora e a prezzi concorrenziali. E tutto questo in una delle zone più cool di Milano. Il fenomeno si è già affermato in Inghilterra e Usa, come rileva una delle aziende leader nella produzione dei distributori automatici, con una risposta positiva da parte sia del pubblico diurno che notturno. Prendi e Vai è costituito da distributori automatici protetti da una struttura antisfondamento e da un sistema di controllo con telecamere Tvcc 24 ore su 24 collegate alla centrale operativa di vigilanza. Per la vendita degli alcolici, vietato ai minori, la massima sicurezza è garantita dall inserimento del proprio codice fiscale, che certifica la maggiore età dell acquirente. In pratica la presenza umana è costituita solo dal personale addetto alla pulizia e al rifornimento (Alberto Pesci) ndiamo a trovare Roberto Raguzzoni, titolare del caratteristi- Caffè dall insegna blu e dal dehor dello stesso colore. Lo vo- Aco gliamo intervistare nelle sua doppia veste di esercente di uno dei bar più conosciuti della via e di presidente dell Associazione dei Commercianti Borsieri Isola Garibaldi. Il suo bar è una presenza familiare, qui all Isola. C è da diciotto anni, nel corso dei quali è cambiato molto, aggiungendo un ambiente interno che voleva ispirarsi ai pub inglesi, ma che ha finito per assomigliare ad un bistrot parigino, e un ambiente esterno molto accogliente coperto da questo tendone blu che lo rende così riconoscibile. Non è mai cambiata invece la marca di caffè, della quale Raguzzoni si dichiara testualmente innamorato e che lo accompagna nelle sue imprese commerciali da quarant anni. Non è un caso infatti che Caffè sia proprio l insegna del locale, a sottolinearne la vocazione. È l occasione per una riflessione su come siano cambiate le abitudini dei Milanesi nel corso degli anni: una volta caffè di corsa, bicchiere di rosso, mélange con la crema. Oggi aperitivi, ricreazione, vita notturna. È una tendenza che riflette anche il più vasto mutamento del carattere commerciale del quartiere, che vede estinguersi la razza degli artigiani a favore della movida. Roberto Raguzzoni non è più giovanissimo, ma il suo proverbiale spirito combattivo non gli è mai venuto meno e nella sua vita si è sempre impegnato nell associazionismo. Lunghi anni nella Confesercenti (è stato uno dei fondatori della struttura provinciale di tale organizzazione), un glorioso passato in politica (è stato presidente del Consiglio di Zona 8, quando le zone erano venti e non nove come ora) ed ora è presidente dell associazione commercianti della via, che, insieme alla corrispondente della Thaon di Revel e ad altre organizzazioni, si è da poco aggiudicata il bando regionale per il progetto del Distretto Commerciale Isola. Un vanto per Raguzzoni, che vede i frutti di dieci anni di lavoro a capo di questa associazione. ONA NOVE 16 Anziani, attenti ai truffatori! Non fate entrare sconosciuti in casa vostra.

3 E stasera tutti al Blue Note! Kc: l unico outlet della via el nostro giro per la via Borsieri stiamo cercan- di dare conto delle novità nel campo del Ndo commercio al dettaglio. Ecco quindi che abbiamo notato che da qualche mese ha preso posto nella via Borsieri un nuovo negozio: KC Fashion Outlet, letteralmente Spaccio della Moda. Ed infatti la signora Katerina, da dietro il suo bancone, ci spiega che si tratta di un outlet di accessori di moda. Ritirano le rimanenze e le ripropongono a prezzi particolarmente convenienti. Moda sì, ma non solo abbigliamento. I vestiti infatti sono pochissimi (qualcosa anche per bambini). Piuttosto invece si trovano grandi quantità di borse, cinture, occhiali e gioielli. Le marche sono tante: Billionaire, Cavalli, Morellato, Breil, Sector, Gucci, Dolce e Gabbana, Valentino e molte altre. La merce arriva abbastanza spesso e vale la pena quindi di dare un occhiata con regolarità. Quello che manca oggi si potrà trovare domani. e non ci fossero bisognerebbe inventarle. Cosa? Ma tutte le vie dell Isola of course! In via Borsieri Sper esempio convivono tranquillamente tradizione e futuro, nadir e zenit a braccetto: l officina del fabbro all 11 e il tempio del jazz al 37. Questa volta impareremo a conoscere il Blue Note. È una struttura interamente dedicata alla musica che ha rimpiazzato il famoso Capolinea, sui Navigli, cascina adattata a locale dove tra una bruschetta qualche bicchiere di rosso i milanesi ascoltavano tutto il meglio del jazz italiano ed internazionale: i fratelli Intra, Franco Cerri e tutti gli altri. Oggi in via Borsieri, c è la sede italiana del jazz club Blue Note. Già nel 1954 a Philadelphia in un locale dallo stesso nome si esibivano i più grandi musicisti. Charlie Parker spesso. È Blue Note il club parigino che negli anni sessanta ospitava i grandi della musica jazz e che contribuì a far conoscere ed apprezzare quella musica in Europa. A New York dagli anni ottanta, nel Village, al 131West 3rd Street, si danno appuntamento appassionati di tutto il mondo. La sede di Milano, ultima nata nel 2003, ma non ultima per qualità, anzi, prima in Europa, offre la possibilità di ascoltare dal vivo i più grandi del mondo del jazz puro, ma non disdegna presentare nomi famosi della Fusion. Nei cinque anni di vita si sono alternati Chick Corea, Lou Donaldson, Ponzalo Rubacalba, Michel Camino e tanti e tanti altri meravigliosi musicisti. Alla grande musica dal vivo si accompagna tutte le sere l offerta di una cucina semplice, ma raffinata ed una scelta di drink di qualità. Quindi: contemporary jazz, latin e brasilian, Rhythm n Blues il tutto in un atmosfera calda ed accogliente. Giovane appassionato e preparato, Daniele cura la programmazione, in sinergia con il Blue Note di NewYork, e sovrintende al buon funzionamento del club. Due spettacoli al giorno, prezzi adeguati con possibilità di sconti per under ed over, musica, note scintillanti e voci appassionate. È l atmosfera magica che può nutrire l anima e rinfrancare lo spirito: è proprio il massimo per noi visti i tempi Allora cosa stiamo aspettando? Tutti al Blue Note stasera! (Maria Antonia Vetti) Il Cortile: storico studio di registrazione A Arte e decorazioni lessandra Beni, la titolare di Arte & Creazioni, ci accoglie con un sorriso nel suo negozio di articoli regalo. Più che un negozio, il suo, sembra una casa di bambole uscita da un racconto di Holly Hobbie. Soprammobili di ceramica, cesti di fiori, oggettistica, lampade, tavolini, contenitori, candele di tutto per rendere più accoglienti le nostre case. E tutto con lo stesso stile, che si richiama a culture ben poco mediterranee, ma più nordiche e alle grandi tradizioni di favole e racconti per bambini (e soprattutto per bambine) che questi paesi possono vantare. I materiali e i colori sono caldi, le stoffe morbide, raffinatezza e buon gusto si intuiscono da dettagli e da certi piccoli richiami di colori e disegni. La signora Alessandra si lamenta della crisi, come tutti i negozianti della via. Il suo business, poi, fatto di oggetti voluttuari e sicuramente non di prima necessità, soffre un po più degli altri. Ma resiste. E dice anche che l Isola è casa sua e che se dovesse cambiare sede si sposterebbe al massimo di cinquanta metri, sempre all Isola e, possibilmente, sempre in via Borsieri. Hanno collaborato Sergio Ghittoni e Roberto Lana el cuore dell Isola, esattamente in via Borsieri 41, proprio di fianco al Blue Note, si trova uno Ndei più storici studi di registrazione di Milano. Fondato negli anni 60 con il nome di Sax Record, alla fine degli anni 70 prende il nome di Il Cortile. Questo nome non è casuale: si chiama così perché si trova all interno di un cortile, di quelli tipici della vecchia Milano. Entrando nel portone si apre un atrio tutto in cemento all interno del quale si affacciano finestre e balconi dello stabile. E proprio qui, dietro una piccola porticina, si trova lo studio di registrazione de Il Cortile. Lo studio vanta registrazioni di tutto rispetto, infatti da lì sono passati, nel corso degli anni, la Pfm, Branduardi, La Formula 3 con Battisti ( Eppur mi son scordato di te è nata qui), Anna Oxa, Loredana Bertè, Fiorella Mannoia, Eros Ramazzotti, i cui primi tre album hanno visto qui i natali, solo per citarne alcuni. A partire dal 1990 Il Cortile viene acquistato da una storica casa discografica indipendente, la New Music International, che in quegli anni produceva artisti di grande fama internazionale e così lo studio ha vantato la presenza di nomi del calibro di Gloria Gaynor o le Sister Sledge. In quegli anni lo studio ha avuto un utilizzo esclusivo e privato della casa discografica e per citare artisti recenti- al Cortile sono nate le registrazioni di tutta la discografia degli Studio 3, band di grande fama tra le giovanissime, che spesso si fanno trovare fuori dallo studio proprio nella speranza di poter incontrare i loro beniamini. Anche Paolo Belli, istrionico swing man che tutti i sabato sera vediamo a Ballando con le Stelle, ha registrato diversi album insieme alla sua big band. Di recente il Cortile ha ripreso la sua vocazione commerciale che aveva caratterizzato i suoi inizi e così negli scorsi mesi sono passati di lì Valerio Scanu, neo vincitore del Festival di Sanremo e Simonetta Spiri, cantante che ha partecipato alla scorsa edizione di Amici. Il successo e la fama di questo studio di registrazione risiede nella Sala di Ripresa, punto di forza fondamentale della struttura. Rimasta uguale al progetto dell epoca, dà il giusto senso di spazio alle riprese microfoniche, siano esse orchestrali o strumenti singoli, voci o batterie, e risuona come un piccolo teatro. È un prezioso retaggio che arriva ai nostri giorni ed è un indispensabile strumento per riprendere e valorizzare qualsiasi performance. Lo studio è circa di 180 mq e all interno vi si trova un pianoforte a coda ed uno verticale, amplificatori vari e un parco microfoni selezionato nel corso degli anni, dove trovano posto microfoni a valvole, nastro e stato solido, nuovissimi e da collezione (Brauner, Neumann, Akg, Electrovoice, Sennheiser, ecc) fondamentali anche per la ripresa di chitarre acustiche. La professionalità e competenza artistica de Il Cortile seguono alla grande esperienza del tecnico residente Max Caso (Battiato, Zucchero, Vasco Rossi, Gino Paoli, Ornella Vanoni, Fabrizio De Andrè, Claudio Baglioni, Miles Davis, Gloria Gaynor, Sister Sledge ecc.) il quale da circa venti anni vive e lavora in simbiosi in questa struttura. Max ci ha accolto all interno della struttura e ce l - ha raccontata con grande entusiasmo. Dichiara: Non esitate a contattarci, qualunque sia il vostro budget, noi vi indicheremo come rendere possibile realizzare, ottimizzando le varie fasi di produzione, la vostra musica nella nostra confortevole struttura, disponibile in tutto l arco delle 24 ore, grazie al perfetto isolamento acustico dall esterno. Il Cortile ha un profilo web visionabile nel social network di riferimento per chi la musica la fa e la vive con passione: Qui potrete trovare informazioni tecniche e dettagliate sullo studio ed anche le foto. Per ulteriore informazioni potete scrivere a (Monica Landro) ONA NOVE 17

4 Lo scippo dello scalo Farini iamo andati a trovare Pierfrancesco Majorino, il capogruppo del Pd Sa Palazzo Marino e lo intercettiamo tra uno scampanellio e l altro del presidente del consiglio comunale per richiamare i consiglieri alle votazioni. Vogliamo sapere da lui cosa ci sia di vero nelle voci insistenti che abbiamo sentito in giro per l Isola circa il fatto che il Comune stia pensando di trasferire i suoi uffici in una delle torri della Stazione Garibaldi, disfacendosi di storici edifici di sua proprietà in centro come via Larga, piazza Beccaria ed altri. Lo si farà questo trasloco, o no? Nel 2008 era stato annunciato in pompa magna questo movimento, che prevedeva la dismissione, come riportato, degli uffici di via Larga, di Piazza Beccaria dove c è il comando dei vigili, di interi palazzi di via Bagutta e via De Amicis, oltre ad altri uffici ed assessorati e addirittura anche semplici abitazioni oggi di proprietà del Demanio, per un totale di 94 proprietà a Milano e 40 fuori città. Si prevedeva di incassare già nel 2009 ben 1,9 miliardi di euro dalla vendita di questi immobili. Gli uffici si sarebbero dovuti trasferire in quel grattacielo delle Fs al Garibaldi oggi in ristrutturazione. Invece non se ne è fatto nulla e dei quasi due miliardi previsti non si è visto un euro. Oggi non ci risulta che questa operazione sia ripartita, ma potrebbe darsi benissimo che l impasse che si trovano ad affrontare sia risolvibile in tempi brevi. Prometto di tenervi informati in caso di cambiamenti. Lasciamo quindi questo problema in attesa di tempi migliori. Che altre novità ci sono in Consiglio Comunale che possano avere impatto sull Isola? Siamo di fronte ad una situazione per la quale mancano le risorse finanziarie per proseguire i lavori delle Metro 4 e 5. Una cosa che non va a migliorare la situazione della cronica carenza di infrastrutture di questa città. È curioso quindi, in questo quadro, che la Giunta Moratti ci proponga nel piano di Governo del Territorio la creazione di un tunnel di attraversamento tra Rho e Linate. Con quali risorse? Visto che invece finiscono i soldi per le metropolitane nel momento in cui si dovrebbe mettere in campo il massimo di energie sia pubbliche che private. I cittadini hanno subito i disagi dei cantieri, almeno che vengano premiati con l opera terminata. L altro punto grave per l Isola e territori limitrofi riguarda lo Scalo Farini. Si era parlato durante la presentazione alla stampa di Masseroli della creazione di un parco di metri quadrati e poi di un trenta per cento dell area restante da destinare a edilizia sociale. Nel Pgt invece che ci è stato presentato il parco è apparso molto ridimensionato e di edilizia sociale non c è più traccia. Allora noi abbiamo presentato una serie di proposte migliorative. Per quanto riguarda il parco noi proponiamo un area più grande di quella del Parco Sempione, circa il 65% di tutto lo Scalo Farini, in modo che i cittadini possano avere un grande spazio di verde pubblico reale e fruibile e non dei giardinetti tra i palazzi. Inoltre che ci torni a essere prevista una cospicua parte di edilizia sociale, almeno il 20 25% della parte rimanente, in modo da dare un po di respiro al problema della casa qui in città. E poi che questa sia l occasione per affronta re i problemi veri della gente. Questa giunta concepisce il governo della città solo in termini di aree edificabili. E per gli altri problemi, cronici e incancreniti che riguardano la qualità della vita e le attività produttive sul territorio come quello del mercato di piazzale Lagosta non ha progetti, risposte o idee. Se si vuole mettere mano alla Milano che verrà, come si continua a ripetere, che lo si faccia tenendo conto anche di questi aspetti. Le risposte che abbiamo avuto sinora sono state molto deludenti. (Sergio Ghittoni) I nostri problemi L Isola di chi? Un assemblea contro il silenzio omenica 28 febbraio, alle 10 e 30, sala 1Maggio, assem- sui troppi nodi che vengono al pettine nel nostro Dblea quartiere in questo inizio di Titolo: L Isola di chi?. E sulle locandine due megaelicotteri campeggiano, non casualmente, sullo sfondo delle attuali Torri della Stazione Garibaldi. Si fanno i conti con le troppe incognite che l anno nuovo sta regalando ad un quartiere già così provato. L evidenza di un progetto urbanistico che ci soffoca; la prospettiva di un eliporto proprio sopra le nostre teste, la scomparsa del promesso Centro Civico di quartiere, la recrudescenza dei cantieri, la preoccupazione per un Piano di Governo del Territorio che non ci dice nulla su cosa capiterà allo Scalo Farini Buona, come registrato peraltro in tutti gli appuntamenti sul Piano Territoriale che il Pd ha disseminato in queste settimane in tutta la zona, la presenza di cittadini. Una settantina. Ad organizzare l incontro è stato il circolo Pd 1 maggio Isola Zara la cui portavoce, Penelope Giaouris, ha ovviamente fatto gli onori di casa introducendo e concludendo i lavori. Gli inviti a tutti, abitanti del quartiere in primis, ma anche associazioni e istituzioni, sono stati fatti, si può dire, porta a porta. Sul tavolo dei relatori si è presentata uno staff di appartenenza Pd assolutamente trasversale a tutte le strutture consiliari coinvolte o coinvolgibili: Zona (Mattia Stanzani), Comune (Natale Comotti), Provincia (Arturo Calaminici), Regione (Franco Mirabelli). La cifra introduttiva dell assemblea, di fatto, è stata quella di Mario De Gaspari, autore di un bel libro presentato proprio in questi giorni in Provincia: Il malessere della città. Il suo presupposto è che Il settore immobiliare non è semplicemente un pezzo dell economia nazionale, ma è un settore particolare perché ha a che fare con un bene primario ed esauribile, la terra Franco Mirabelli (Consiglio Regionale) interviene invece sul Piano di Governo del Territorio del Comune di Milano che è il primo vero documento di programmazione del territorio dopo il Piano Regolatore del E che arriverà comunque troppo tardi. Quasi l ottanta per cento delle grandi aree dismesse è stato costruito al di fuori di una idea di città, ma intervenendo con varianti che hanno guardato più alle domande di mercato che a quelle dei cittadini. Chi governa questa città e come viene governata? si chiede invece il Consigliere Provinciale Arturo Calaminici. A Milano la trasformazione è avvenuta al di fuori di una discussione pubblica. Così degrado della città e degrado della socialità, vanno assieme al degrado della democrazia. Per poi passare ad un altro punto caldo dell assemblea: gli eliporti. La Regione Lombardia lascia irrisolti i problemi dei comuni mortali che si devono per forza muovere in superficie e progetta di utilizzare lo spazio aereo intermedio fino a seimila metri, costruendo un sistema generale di trasporto con elicotteri da 500 km di autonomia. Il consigliere Comunale Comotti si complimenta con la sensibilità dimostrata da chi ha organizzato l assemblea e porta l attenzione invece sulle regole violate nel Pgt di questi giorni e sui rischi rappresentati da certi suoi meccanismi, come quello perequativo, se non controllati. Mattia Stanzani riferisce sulla difficoltà di comunicazione tra il cittadino ed il suo Comune; un diritto che neppure il Consiglio di Zona è in grado di tutelare. E riporta il caso più recente di inadempienza e di comunicazione mancata da parte del Comune; quello relativo alla Casa della Memoria che dovrebbe sorgere nella parte isolana del Progetto Porta Nuova. Sovrapponendosi completamente, senza alcuna discussione preliminare con i cittadini e le loro istituzioni di territorio, al Centro Civico inizialmente promesso come riparazione di storiche carenze infrastrutturali e come segno tangibile compensazione per i disagi e gli scompensi di tanti anni. Un atto comunque dovuto all Isola quale corrispondente degli oneri di urbanizzazione del Progetto Porta Nuova. Il pubblico porta il suo contributo. Franco Tripodi, presidente della Cooperativa di Abitanti Pratocentenaro e Sassetti mette il dito sull importanza vitale che gli spazi dello Scalo Farini rappresentano per il quartiere schiacciato dalle torri del Progetto Porta Nuova. Antonio Sotgia insiste invece sul fatto che gli eliporti non sono solo un problema del Parco Nord ma anche, e tantissimo, dell Isola. Gian Marco Cravero riporta all attenzione di tutti i vecchi problemi di polveri e di rumori dei cantieri che stanno entrando in una fase di forte recrudescenza. La sostanziale omogeneità di schieramento dei relatori ha trasformato di fatto l Assemblea in un incontro di un partito con l Isola. Ed ha costituito, al tempo stesso, un punto di debolezza (senza contraddittorio il momento iniziale degli interventi dei relatori) ed un punto di forza (una voce, quando è solitaria, deve farsi doppiamente carico di ciò che dice e di ciò che ascolta). A livello di zona, questo foglio vorrebbe registrare decine, centinaia di eventi come questo. Organizzati da qualsiasi componente politica od associativa della vita pubblica della nostra città. Ci stupisce, francamente, che le decine di iniziative innescate da eliporti assordanti in mezzo alle case, da torri da primato che oscurano le nostre finestre, da centinaia di migliaia di metri quadrati non ancora salvati dall ennesima infornata di centri commerciali e direzionali, siano, di fatto, espressione di una parte sola della nostra società. Paradossalmente, ma non raramente (anzi!), la vera notizia è questa non notizia. Il vero messaggio è questo non messaggio. È questo silenzio inquietante che non si sa più se nasconde la gestazione in divenire di nuove forme di partecipazione, o non piuttosto, come il Lambro, la scomparsa di ogni forma vivente dalle sue acque. (Primo Carpi) ONA NOVE 18 Anziani, attenti ai truffatori! Non fate entrare sconosciuti in casa vostra.

5 Risposta a un isolano felice on riesco proprio a condividere l entusiasmo del lettore Giorgini Nper la nuova Isola, per il semplice fatto che la nuova Isola non sarà più l Isola! L Isola era tale proprio perché non c erano i grattacieli tutto vetro e cemento, e i giardini pensili, e i residence. In altre parole, l Isola aveva (ha ancora, anche se per poco) un identità; e - cosa importante - un identità popolare. Con le sue case di ringhiera, i suoi abitanti che vivono là spesso da generazioni, gente che si conosce da sempre, che si saluta incontrandosi per strada, che si ferma a fare qualche chiacchiera con i commercianti. Un quartiere vivo, riconoscibile, un contributo importante per la milanesità, perché un quartiere così non poteva nascere che a Milano, per cui chi lo attraversa o vi soggiorna respira aria di Milano. Il nuovo quartiere, con tutto lo sfavillare del suo vetro-cemento, sarà, invece, un quartiere anonimo, che potrebbe far parte di Amburgo, o di New York, o di Amsterdam: per sapere che si tratta di Milano bisognerà guardare la pianta della città. E sarà anonimo non solo perché il vetro, il cemento e i grattacieli sono uguali dappertutto, ma soprattutto perché, per esempio, sarà pieno di uffici, migliaia di metri quadrati di uffici, destinati - si è scoperto - a rimanere in gran parte sfitti, perché progettati in eccesso. Comunque, quegli uffici che saranno utilizzati saranno frequentati da gente estranea al quartiere, che - finito l orario di lavoro - andrà a casa, in altre parti della città, lasciando il quartiere semideserto. Tanto più che i residence che tanto piacciono all amico Giorgini sono, per definizione, dimore temporanee, e spesso brevemente temporanee, nulla a che vedere, comunque, con le case passate di padre in figlio. Il che significa che non sarà possibile neppure formare una nuova popolazione che dia una nuova identità al quartiere, in sostituzione di quella antica, che andrà distrutta dall esodo degli antichi abitanti, scacciati - come la moneta cattiva scaccia la buona - dagli alti affitti delle nuove unità abitative. Certo,ci sono i problemi (i parcheggi,il mercato...):nessuno ha detto che l Isola è il paradiso in terra. Ma i problemi vanno affrontati con soluzioni specifiche, non buttando il bambino con l acqua sporca, cioè distruggendo il quartiere. Come, invece, è stato già fatto con la Stecca degli Artigiani, storica ex fabbrica diventata sede di associazioni e botteghe artigiane, abbattuta per far posto a un parcheggio. Certo, ultimamente era ridotta a un rudere, per incuria. Ma la soluzione non era l abbattimento - si licet parva a Roma non abbatterebbero il Colosseo perché diroccato - bensì la riqualificazione, per la quale c erano anche progetti. E come è stato fatto per la cascina Romagnina: anno di costruzione, 1757, sotto Maria Teresa d Austria. Al posto di tutto questo, per tentare di salvarsi l anima ambientalista, ci sarà il bosco verticale, alberi piantati su sbalzi delle pareti delle unità abitative. A me quei poveri alberi, con le radici praticamente nel cemento, fanno molta pena: come gli animali dello zoo, o - peggio - quelli obbligati a compiere esercizi innaturali, al Circo. Antonio Contursi Guarda in su guarda in giù L Isola che scrive Isola, specialmente alla sua periferia, sta crescendo in altezza: le L nuove costruzioni su cui tanto si è discusso e discute, ci invitano a guardare verso l alto. È suggestivo ammirare le vetrate del nuovo palazzo della Regione, le torri di cemento che stanno sorgendo al di qua e al di là della ferrovia: scheletri di nuovi grattacieli, l illuminazione del grattacielo ristrutturato (chi paga le bollette della luce?) ecc. Ma c è un inconveniente: da un po di tempo capita sempre più di frequente di calpestare sui marciapiedi materia non proprio simpatica col rischio, quando piove di fare degli scivoloni Avrete capito a cosa mi riferisco! Per non portare in casa olezzi poco piacevoli, mi sento costretta a camminare guardando in giù, facendo attenzione a evitare i mucchietti ; quando poi vado col carrello della spesa o con i nipotini si può parlare di un vero slalom. Questo nelle prime ore del mattino: poi intervengono i provvidenziali portinai o assimilati, che, con diligenza, davanti alle abitazioni suppliscono alla mancanza di senso civico dei padroni degli amici dell uomo ; ma sui marciapiedi terra di nessuno (anche quello della scuola!) per la pulizia bisogna aspettare Giove pluvio. Se ai padroni dei cani fa schifo raccogliere quanto lasciato dai loro beniamini, non pensano che anche gli addetti alla pulizia possano provare la stessa sensazione? Qualcuno dirà sono pagati per quello! : non è vero perché il lavoratore del condominio X, non è il servo del cane Y che abita altrove, ma che, consenziente il padrone, va a sporcare il marciapiede di X. Chi decide di tenere un cane deve essere cosciente anche dei doveri a cui è tenuto come sancito dalla legge: primo quello di provvedere a rimuovere gli escrementi. C è poi una questione di buon senso e di civiltà: il cane va educato: non si può permettere che possa lasciare i suoi regali sulla soglia degli ingressi delle abitazioni o dei negozi o sul marciapiedi della scuola o davanti alla Parrocchia. Con un po di buona volontà e di rispetto per gli altri si potrebbero avere marciapiedi più puliti. A dimostrazione che il problema non è solo locale, riporto alcuni manifestini visti in giro: I cani hanno il diritto di fare la cacca in strada, ma i padroni hanno il dovere di pulire. In una nota località di villeggiatura si poteva leggere questo: In questo paese amiamo gli animali, anche i cani: ameremmo anche i loro padroni, se imparassero a lasciare le strade pulite. Lettera firmata Garibaldi: rifiuti tra i binari o potuto leggere il vostro articolo di qualche mese fa a firma HMichelangelo Zanelli sui disservizi alla stazione Garibaldi, soprattutto per quanto riguarda le pulizie. Da allora le cose sono migliorate: ora lo sciopero è terminato e la pulizia è ripresa nella stazione. Tranne però che tra i binari, che paiono essere diventati una discarica. Cartacce, sacchetti della spazzatura, lattine, ogni sorta di rifiuti. Si direbbe quasi che le ditte incaricate delle pulizie, anziché rimuovere la sporcizia, la gettino tra i binari. Spero che la segnalazione con tanto di foto allegate, attraverso Zona Nove, possa avere l effetto di smuovere Trenitalia affinché ponga rimedio a questa situazione pericolosa per la salute e per la decenza. Lettera firmata Raccogliamo la segnalazione e ringraziamo il lettore. Abbiamo inviato a Trenitalia il messaggio seguente: Alcuni lettori ci segnalano con lettere e foto (che pubblicheremo) lo stato di estrema sporcizia tra i binari della stazione Garibaldi a Milano, che paiono essere diventati una discarica. Vorremmo una dichiarazione dalle Fs sulle ragioni del problema segnalato e sulle azioni correttive in programma, da pubblicare quale risposta alle lettere. Nel caso, le foto sono a disposizione. Il giorno dopo, 3 febbraio, con grande tempestività, abbiamo ricevuto una telefonata dall ufficio stampa delle Ferrovie dello Stato della Lombardia che dichiara che le pulizie vengono fatte con regolarità, ma che avrebbero provveduto comunque il giorno stesso ad un ulteriore intervento.aggiungono anche che, purtroppo, da tempo si sono dovuti rendere conto che per quanto si pulisca, la presenza di vandali o comunque di persone con scarso senso civico fa sì che nel giro di poche ore la situazione dei rifiuti tra i binari ritorni come prima. Prendiamo atto della dichiarazione e invitiamo i nostri lettori a segnalarci l efficacia dei provvedimenti promessi. Nel caso, non avremmo problemi a reiterare la denuncia. Lo spuntista. È lui il colpevole? ono nuovamente a tediarvi con l annoso problema del mercato. Mi Schiedo come sia possibile che alcuni problemi che richiedono una soluzione semplice e banale non si riesca a risolverli. L intervento del difensore civico, le varie richieste agli agenti della polizia locale, che a volte presidia il mercato, le inviate all Annonaria ed al Comando della polizia locale hanno messo in evidenza una responsabilità (a loro dire) di un unico soggetto: lo spuntista. Figura a me sconosciuta ma che pare sia colui che assegna le postazioni agli ambulanti. Pertanto, poiché l unico accesso alla via Garigliano (per moto, auto, mezzi di soccorso e quant altro) è quello che passa lateralmente all edicola dei giornali, sarebbe sufficiente lasciare quel minimo spazio di 2/3 metri per accedervi. Ora, dalle foto che ho scattato si evince chiaramente che l'unico passaggio per l accesso alla via Garigliano è ostruito non dai camion, che lasciano lo spazio necessario, bensì da una bancarella che pare, visto l ombrellone supplementare, probabilmente aggiunta successivamente al passaggio dello spuntista. Questo a voler essere ben pensanti nei suoi confronti. A conclusione di questa filippica, risulta evidente che un po di buon senso e una certa presenza, attenzione e responsabilità di chi di dovere, non esclusi gli ambulanti, eviterebbe seri disagi. Segnalo che un agente mi ha detto che nei giorni di mercato non è consentito l accesso, mentre altri mi hanno suggerito di passare all altro lato della piazza anche se si tratta di un senso unico. Ma anche l'altro accesso è parzialmente occupato. Un altro agente mi ha detto che avrei dovuto fare una serie di raccomandate ai vari organi responsabili per ottenere il libero accesso. Voi siete l ultima carta da giocare, in quanto vi reputo bravissimi in tutto ciò che fate. Non è piaggeria, ma reputo veramente eccezionale gli interventi, gli articoli e tutto quanto promuovete e segnalate sul giornale che reputo molto bello e completo. Giancarlo Mariani La piccola pubblicità degli indirizzi utili NIGUARDA Cooperativa di Abitanti Pratocentenaro e Sassetti Via Val Maira 4 Tel La Caneva Enoteca con vino sfuso Via G. Imperatore 35 Tel Fratelli Vittori Manutenzioni Riparazioni elettriche Via Ornato 7 Tel Teatro della Cooperativa Via Hermada 8 Tel Esseaffe srl Unipol Assicurazioni Via Val di Ledro 23 Tel Fax PRATOCENTENARO Pasticceria e Caffetteria Vinti Produzione propria Via Val Maira 4 Tel Studio Legale Renzulli V.le Ca Granda 2 Tel./Fax Come aderire a Indirizzi Utili Per la vostra piccola pubblicità, per offerte o domande di lavoro, rivolgersi a Tel./Fax/Segr.: Cell Il costo annuale del vostro annuncio (undici numeri) è di euro Iva Pane per passione Bottega storica di Milano dal 1925 e per Pasqua le nostre specialità per arricchire la vostra tavola. Via P. Di Calboli 3 - Milano Tel Calzature delle migliori marche PACCHIONI CALZATURE Ex Euromarket della Calzatura Pelletteria e Bigiotteria Orario invernale: Martedì h Mercoledì h /16-19 Giovedì h /16-19 Venerdì h Sabato h Via Graziano Imperatore 31 interno Tel. e Fax ONA NOVE 19

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

- 1 reference coded [1,15% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [1,15% Coverage] - 1 reference coded [1,15% Coverage] Reference 1-1,15% Coverage ok, quindi tu non l hai mai assaggiato? poi magari i giovani sono più attratti sono più attratti perché

Dettagli

Perché affrontare il tema dell inquinamento?

Perché affrontare il tema dell inquinamento? Perché affrontare il tema dell inquinamento? Il problema dell'inquinamento dell'aria a Piacenza è serio e grave. Naturalmente sappiamo che non è grave solo nella nostra città, ma in tutta l Emilia Romagna

Dettagli

25 Maggio 2012 San Mauro Torinese

25 Maggio 2012 San Mauro Torinese CONOSCERE PER ABITARE: IO PARTECIPO ALLA CITTÀ SOSTENIBILE PRESENTAZIONE ESITI PROGETTO PRESENTAZIONE ESITI PROGETTO 25 Maggio 2012 San Mauro Torinese Classe IV B Scuola primaria Giorgio Catti CONOSCERE

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

venerdì 28 giugno 2013, 17:22

venerdì 28 giugno 2013, 17:22 A tutto Gas 1 Cambiare il mondo si può A tutto Gas Un modo semplice e rivoluzionario di fare la spesa venerdì 28 giugno 2013, 17:22 di Silvia Allegri A tutto Gas 2 A tutto Gas 3 A tutto Gas 4 A tutto Gas

Dettagli

Lo Yoga è nato in India

Lo Yoga è nato in India Lo Yoga è nato in India 1 Più esattamente nel nord dell India, circa 5mila anni fa, presso una civiltà molto sviluppata e raffinata, che abitava in una zona molto fertile, nella valle tra il fiume Indo

Dettagli

Dai, domanda! 6. Vita romana

Dai, domanda! 6. Vita romana Italiano per Sek I e Sek II Dai, domanda! 6. Vita romana 9:46 minuti Olivia: Edward: Margherita Un vecchio proverbio dice che tutte le strade portano a Roma. E finalmente sono venuto qua, giusto in tempo

Dettagli

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1

Università degli Studi di Genova. Anno Accademico 2011/12 LIVELLO A1 Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 3 ottobre 2011 LIVELLO A1 1. Completa le frasi con gli articoli determinativi (il, lo, la, l, i,

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori

frutto della collaborazione fra Volontari della Caritas Parrocchiale, Alunni e Alunne, Insegnanti e Comitato dei Genitori La Scuola Primaria PAOLO NEGLIA di Vanzago, nell ambito delle manifestazioni organizzate per la Festa di fine anno scolastico, ha promosso la seguente iniziativa frutto della collaborazione fra Volontari

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni In una riunione del Comitato di direzione, la nostra direzione

Dettagli

Formato A5l. Stampa i tuoi volantini a prezzi UNICI e competitivi. - Stampa fronte-retro 4/4 colori su carta

Formato A5l. Stampa i tuoi volantini a prezzi UNICI e competitivi. - Stampa fronte-retro 4/4 colori su carta I sono importantissimi per un'azienda, possono aiutarti ad ottimizzare le vendite nei momenti più importanti per la tua azienda; momenti in cui devi fare un annuncio importante e vuoi attirare più clienti

Dettagli

Buongiorno vi ringrazio nuovamente per avermi invitato sono molto lieto di assistervi nella vendita della vostra casa

Buongiorno vi ringrazio nuovamente per avermi invitato sono molto lieto di assistervi nella vendita della vostra casa A ACQUISIZIONE INCARICO PRESENTAZIONE DA 1 MINUTO Buongiorno vi ringrazio nuovamente per avermi invitato sono molto lieto di assistervi nella vendita della vostra casa Posso dare un occhiata veloce alla

Dettagli

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari NUMERO 04 MARZO 2010 il punto G del gioco ZERO ASSOLUTO CASINÒ DI SANREMO SPECIALE ENADA SPECIALE ENADA Il gioco ritorna in fiera POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari numero 04 marzo 2010 PAMELA

Dettagli

Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group.

Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group. Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group. A cura di Massimo Luisetti Sito Internet: http://www.1freecom.com email: m.luisetti@tiscali.it Tel. 339 2597666 id Skype: giomax50

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

Prima che la storia cominci

Prima che la storia cominci 1 Prima che la storia cominci Non so da dove sia scaturita questa mia voglia di scrivere storie. So che mi piace ascoltare le narrazioni degli altri e poi ripensare quelle storie fra me e me, agitarle,

Dettagli

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010.

INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. INTERVENTO ALLENATORI-DIRIGENTI CSR Introduzione ai tre appuntamenti di formazione 9 gennaio 2010. Introduzione E appena passato il tempo delle feste. Tradizionale è lo scambio di regali Quale il regalo

Dettagli

una storia di solidità e sicurezza

una storia di solidità e sicurezza G. CASE viene fondata nel 1996 da persone provenienti da esperienze pluriennali nel settore edilizio, che sentivano l esigenza di realizzare un progetto autonomo nel settore immobiliare delle seconde case

Dettagli

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE

Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE Classi 1 A 1B 1C Scuola Aurelio Saffi di Siena LA POSTA DEL CUORE All inizio del mese di Febbraio abbiamo chiesto ai bambini di procurarsi delle buste da lettera nuove. Quando tutti le hanno portate a

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite.

Alternative: creazione associazione che operi come ha sempre operato isf e creazione una cooperativa nella quale ci siano persone retribuite. Odg 1. isf italia Guido: piccola storia isf italia Quest anno week-end nazionale ad Ancona ma sovrapposto con altri eventi qui a TN (festa di mesiano). Cmq c è stato movimento e dopo percorso fatto dalle

Dettagli

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la

A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la PARTE A PROVA DI COMPRENSIONE DELLA LETTURA A.1 Leggere i testi da 1 a 5. Indicare nel Foglio delle Risposte, vicino al numero del testo, la lettera A, B o C corrispondente alla risposta scelta. Esempio

Dettagli

LA CASA DIALOGO PRINCIPALE

LA CASA DIALOGO PRINCIPALE LA CASA DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno! B- Buongiorno, signore cosa desidera? A- Cerco un appartamento. B- Da acquistare o in affitto? A- Ah, no, no in affitto. Comprare una casa è troppo impegnativo,

Dettagli

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione,

L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, INTRODUZIONE L introduzione è forse l unica parte seria di questa pubblicazione, ma quello che segue, che si spera sia anche divertente, dovrebbe essere anche più istruttivo. Però un paio di cose serie

Dettagli

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri

diocesi di il giorno in cui è iniziato il viaggio data luogo persone significative emozioni pensieri LA VITA SI RACCONTA Primo momento della mattinata: in gruppo il coordinatore spiega brevemente il lavoro da svolgere personalmente, cosa si farà dopo e dà i tempi. Ogni partecipante si allontana, cercando

Dettagli

L ESERCITO DEI BISCOTTI

L ESERCITO DEI BISCOTTI L ESERCITO DEI BISCOTTI Siamo gli alunni del Convitto Nazionale Paolo Diacono, un Istituzione Educativa dello Stato, presente a Cividale del Friuli dal 1876. L offerta formativa del Convitto comprende:

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Racconti fiabeschi, mostre, laboratori creativi, burattini, performance teatrali e narrative, eventi e libri che svelano magie

Racconti fiabeschi, mostre, laboratori creativi, burattini, performance teatrali e narrative, eventi e libri che svelano magie Associazione Agenzia Arcipelago Onlus Comune di Campodimele Festival internazionale della fiaba UN PAESE INCANTATO VIII edizione 2016 (diretto da Giuseppe ERRICO) Racconti fiabeschi, mostre, laboratori

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta

Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta Scuola dell infanzia: S.Giuseppina De Muro Insegnanti: Maria Caronna Angela Marotta FINALITA -EDUCARE ALLA CITTADINANZA PER SCOPRIRE GLI ALTRI, GESTIRE CONTRASTI, RICONOSCENDO DIRITTI E DOVERI ATTRAVERSO

Dettagli

Nina Cinque. Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana! Edizioni Lefestevere

Nina Cinque. Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana! Edizioni Lefestevere Nina Cinque Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana! Edizioni Lefestevere TITOLO: FESTA DI COMPLEANNO PER BAMBINI: Guida pratica per organizzarla perfettamente in una sola settimana!

Dettagli

Il caso della Scuola Oliver Twist

Il caso della Scuola Oliver Twist Il caso della Scuola Oliver Twist di Giorgio Vittadini C è un opinione che oggi va per la maggiore: quella secondo cui, per poter essere efficacemente impegnati nella realtà, occorre partire da una visione

Dettagli

Il ministro Martina a cascina don Guanella: Voi, modello da imitare

Il ministro Martina a cascina don Guanella: Voi, modello da imitare Il ministro Martina a cascina don Guanella: Voi, modello da imitare di Claudio Bottagisi VALMADRERA Avete fatto passi non soltanto giusti ma addirittura straordinari e siete un modello nazionale e un esempio

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

INSIEME A LUPO ROSSO

INSIEME A LUPO ROSSO Istituto Comprensivo n.1 Bologna Anno Scolastico 2007-2008 Scuola dell'infanzia "Giovanni XXIII" INSIEME A LUPO ROSSO IMPARIAMO LE REGOLE DELLA STRADA PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE GUIDATO DA SILVIA

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

L INDUSTRIA E I SERVIZI

L INDUSTRIA E I SERVIZI VOLUME 2 CAPITOLO 3 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE L INDUSTRIA E I SERVIZI 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: economia... industria... fabbrica...

Dettagli

La Scuola Primaria F. Busoni di Pozzale presenta il progetto Gioco Scopro

La Scuola Primaria F. Busoni di Pozzale presenta il progetto Gioco Scopro La presenta il progetto Gioco Scopro Progetto GIOCO-SCOPRO!!! Nik-day 2011: prepariamo insieme il calendario della Solidarietà ed il nuovo libro! Cari bambini e care bambine dai 3 ai 99 anni, quest anno

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Una parola per te Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Prima edizione Fabbri Editori: aprile

Dettagli

SEMPLICE MENTE ENERGIA

SEMPLICE MENTE ENERGIA SEMPLICE MENTE ENERGIA NOI SIAMO ENERGIA L affermazione siamo fatti di energia è ormai diventata assunto scientifico. Ed al di là di quanto affermato da scienziati e filosofi, conosciamo molto bene, per

Dettagli

IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE

IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE Laboratorio in classe: tra forme e numeri GRUPPO FRAZIONI - CLASSI SECONDE DELLA SCUOLA PRIMARIA Docenti: Lidia Abate, Anna Maria Radaelli, Loredana Raffa. IMMAGINANDO QUELLO CHE NON SI VEDE 1. UNA FIABA

Dettagli

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO MC n 68 I protagonisti LUCA SCOLARI UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO di Simona Calvi Insieme a Fabio e Marco è alla guida della società creata dal padre negli anni Cinquanta, specializzata

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

Esercizi pronomi accoppiati

Esercizi pronomi accoppiati Esercizi pronomi accoppiati 1. Rispondete secondo il modello: È vero che regali una casa a Marina?! (il suo compleanno) Sì, gliela regalo per il suo compleanno. 1. È vero che regali un orologio a Ruggero?

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Mio figlio ha ricevuto in

Mio figlio ha ricevuto in Appunti di una Lego terapia Mio figlio ha ricevuto in regalo per i suoi 5 anni la casetta Lego. Consiglio di acquistarlo per le sue potenzialità psicopedagogiche. Il piccolo G. ha subito proiettato se

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

SCUOLA DELL'INFANZIA REGINA MARGHERITA A.S. 2009 /2010 PROGETTO AMBIENTE INSEGNANTI SEZIONI A C

SCUOLA DELL'INFANZIA REGINA MARGHERITA A.S. 2009 /2010 PROGETTO AMBIENTE INSEGNANTI SEZIONI A C SCUOLA DELL'INFANZIA REGINA MARGHERITA A.S. 2009 /2010 PROGETTO AMBIENTE INSEGNANTI SEZIONI A C Il percorso didattico dedicato agli alberi è iniziato il 19 11 2010, all'interno del progetto Ambiente dedicato

Dettagli

Da dove nasce l idea dei video

Da dove nasce l idea dei video Da dove nasce l idea dei video Per anni abbiamo incontrato i potenziali clienti presso le loro sedi, come la tradizione commerciale vuole. L incontro nasce con una telefonata che il consulente fa a chi

Dettagli

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana

Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Individuare le proprie competenze Questionario sulle situazioni della vita quotidiana Cognome : Nome : Data : Istruzioni Non si tratta di una valutazione. Si tratta di individuare le proprie competenze

Dettagli

Mariapia Veladiano PAROlE di SCuOlA

Mariapia Veladiano PAROlE di SCuOlA Mar iap ia Veladiano parole di scuola indice Albus Silente 9 Ogni parola 13 Da dove cominciare. Integrazione 19 Da dove cominciare. Armonia 21 Tante paure 27 Paura (ancora) 33 Dell identità 35 Nomi di

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

Come aumentare la visibilità su Facebook della tua attività locale

Come aumentare la visibilità su Facebook della tua attività locale Come aumentare la visibilità su Facebook della tua attività locale Molte volte, parlando soprattutto di piccole attività, è meglio cercare i propri clienti in zona. Sono più facili da raggiungere e possono

Dettagli

Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business.

Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business. Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business. La nostra storia. Ciao Pizza nasce nel 1996 dall idea di tre giovani imprenditori di creare un realtà stabile nel settore della piccola ristorazione. Non c

Dettagli

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo.

In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Pensieri.. In Africa muoiono milioni di persone a causa della mancanza di cibo. Simone Per me non è giusto che alcune persone non abbiano il pane e il cibo che ci spettano di diritto. E pensare che molte

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Ciao, avevo bisogno di una mano per stare bene

Ciao, avevo bisogno di una mano per stare bene Cooperativa Sociale Mission. Promuovere e perseguire lo sviluppo d autonomie di persone con svantaggi psicofisici, favorendo l integrazione e la cultura dell accoglienza nella comunità locale, attraverso

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

il tuo servizio di web marketing costa troppo

il tuo servizio di web marketing costa troppo il tuo servizio di web marketing costa troppo LE 20 TECNICHE PIù POTENTI per demolire QUESTA obiezione > Nota del Curatore della collana Prima di tutto voglio ringraziarti. So che ha inserito la tua mail

Dettagli

CHIAVI DEGLI ESERCIZI

CHIAVI DEGLI ESERCIZI Lycée Blaise-Cendrars/ sr + cr Febbraio 2012 Unità 1 : 1. Completa con il verbo essere. 2. sono 3. Siamo 4. Siete 5. Sei 6. Sono CHIAVI DEGLI ESERCIZI 2. Metti le frasi dell esercizio 1 alla forma negativa.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

CREPAPANZA ERA. 1.buono e generoso 2.avido ed ingordo 3.cattivo e pericoloso CREPAPANZA ERA. 1.buono e generoso 2.avido ed ingordo 3.cattivo e pericoloso IL NUTRIMENTO E UNA NECESSITA VITALE PER L UOMO,

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Comunicato stampa venerdì 13 gennaio 2012 INCHIESTA DELL ASSESSORATO AL TURISMO SUL NATALE APPENA TRASCORSO: I CITTADINI RISPONDONO In conclusione del Natale, il Comune

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma

NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca. Intervento fuori programma NICOLETTA MARASCHIO Presidente dell Accademia della Crusca Intervento fuori programma Buona sera. Grazie a Giovanni Puglisi che mi ha dato la parola. La mia è una voce diversa da tutte quelle che mi hanno

Dettagli

Tra le varie attività proposte sul tema dell acqua c è stata anche la visione di un film:

Tra le varie attività proposte sul tema dell acqua c è stata anche la visione di un film: Tra le varie attività proposte sul tema dell acqua c è stata anche la visione di un film: La prima richiesta fatta ai bambini è stata di indicare quali film conoscevano che raccontassero storie ambientate

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica

Piacenza 21 22 ottobre 2011. Philosophy for children. Esperienze di dialogo e pratica filosofica Piacenza 21 22 ottobre 2011 Philosophy for children Esperienze di dialogo e pratica filosofica Scuola dell infanzia statale Barbattini ( Roveleto di Cadeo ) Anni scolastici: 2007 2011 Insegnanti facilitatori:

Dettagli

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania

Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Donacibo 2015 Liceo classico statale Nicola Spedalieri di Catania Sono Graziella, insegno al liceo classico e anche quest anno non ho voluto far cadere l occasione del Donacibo come momento educativo per

Dettagli

Consiglio Comunale Montelupo F.no del 30/03/2015 Intervento insediamento CCR Anno Scolastico 2014/2015

Consiglio Comunale Montelupo F.no del 30/03/2015 Intervento insediamento CCR Anno Scolastico 2014/2015 Consiglio Comunale Montelupo F.no del 30/03/2015 Intervento insediamento CCR Anno Scolastico 2014/2015 Buonasera a tutti, in particolare a tutti i componenti della Giunta comunale, ai professori presenti,

Dettagli

A pesca di lucci in Svezia

A pesca di lucci in Svezia A pesca di lucci in Svezia Eccomi a raccontare una nuova esperienza di pesca..per chi non lo sapesse io sono nato in Svezia e quindi dopo diverse esperienze di pesca in giro per il mondo quest anno ho

Dettagli

pissarro l anima dell impressionismo family guide

pissarro l anima dell impressionismo family guide pissarro l anima dell impressionismo family guide +5 CAMILLE PISSARRO Il giovanotto che vediamo rappresentato è Camille Pissarro. Dipinge questo autoritratto poco prima dei 25 anni. Da un isola delle Antille

Dettagli

Oggetto: Procedimento PS 10001 invio casi ricevuti da Altroconsumo

Oggetto: Procedimento PS 10001 invio casi ricevuti da Altroconsumo Inviata tramite PEC Alla c.a. Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Piazza G. Verdi, 6/a 00198 Roma Milano, 19 novembre 2015 Oggetto: Procedimento PS 10001 invio casi ricevuti da Altroconsumo

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

informa giugno 15 n. 1 I

informa giugno 15 n. 1 I DUE SGUARDI: UN AFRICA Mostra fotografica - Trento, piazza Fiera - 30 maggio - 2 giugno 2015 informa A febbraio 2012 noi studenti e studentesse trentine abbiamo potuto conoscere la realtà ugandese in un

Dettagli

Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto

Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto LAVORO SOCIALE IN TASCA COLLANA DIRETTA DA M.L. RAINERI Valentina Calcaterra Attivare e facilitare i gruppi di auto/mutuo aiuto Indice Introduzione 9 1. Cos è un gruppo di auto/mutuo aiuto 11 I fondamenti

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza La Festa dell Albero Festa dell Albero è la campagna di Legambiente per la tutela del verde e del territorio che quest anno si realizza nell ambito della Giornata Nazionale degli Alberi, finalmente istituita

Dettagli

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato)

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato) Ecco una idea di valore per i REGALI DI NATALE Natale: solito problema del pensierino! Fortunatamente ormai ognuno di noi ha quasi tutto, quindi regalare qualcosa significa regalare il superfluo o l inutile.

Dettagli

Riccardo Dossena UN ALTRA SPERANZA

Riccardo Dossena UN ALTRA SPERANZA Un altra speranza Riccardo Dossena UN ALTRA SPERANZA Autobiografia www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Riccardo Dossena Tutti i diritti riservati Progetto scrivere di Riccardo Dossena. Con il mio

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli