D.M. 28 maggio 1999, n.329. (Supplemento Ordinario alla G.U. 25 settembre 1999, n.226.) NOTE ESPLICATIVE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "D.M. 28 maggio 1999, n.329. (Supplemento Ordinario alla G.U. 25 settembre 1999, n.226.) NOTE ESPLICATIVE"

Transcript

1 D.M. 28 maggio 1999, n.329. (Supplemento Ordinario alla G.U. 25 settembre 1999, n.226.) Regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti NOTE ESPLICATIVE Novembre 1999

2 Il D.M , n. 329, Regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche e invalidanti ai sensi dell articolo 5, comma 1, lettera a, del D.L.vo 29 Aprile 1998, n. 124 pubblicato sulla G.U. del 25 settembre 1999 n. 174/L, ridetermina il numero e la tipologia delle patologie e delle condizioni che danno diritto all esenzione dalla partecipazione al costo per le prestazioni di assistenza sanitaria. Il D.M. 329/99 è composto da 7 articoli e da un allegato nel quale sono riportate le malattie e le condizioni con le relative prestazioni sanitarie erogabili in regime di esenzione. Al fine di rendere agevole la lettura e l applicazione dei suoi contenuti normativi, di seguito vengono esplicitate e argomentate le disposizioni contenute nei singoli articoli: Articolo 1: Finalità ed ambito di applicazione L art. 1 stabilisce le finalità e gli ambiti di applicazioni del regolamento ai fini della individuazione delle patologie croniche e invalidanti che danno diritto all esenzione dalla partecipazione al costo per le correlate prestazioni sanitarie. Articolo 2 Individuazione delle condizioni di malattia e delle prestazioni L art. 2, comma 1, individua nell allegato 1 l elenco delle malattie e delle condizioni che danno diritto all esenzione dalla partecipazione al costo per le prestazioni di assistenza sanitaria.. Nella prima parte dell allegato 1 sono riportate tutte le malattie o condizioni che danno diritto all esenzione. Per consentire l identificazione univoca delle malattie e delle condizioni, a ciascuna malattia o condizione è associato un codice identificativo di esenzione composto da 8 cifre; le prime tre sono riferite ad una numerazione progressiva delle malattie o condizioni (da 001 a 055), mentre le successive cinque sono relative ai codici propri delle singole malattie croniche e invalidanti, individuate secondo la International Classification of Disease - IX - Clinical Modification (ICD-9- CM). La definizione di malattia per ogni codice ICD-9-CM è riportato, invece, nella seconda parte dell allegato 1. Nella prima parte dell allegato 1, per ciascuna malattia o condizione sono riportate le prestazioni specialistiche ambulatoriali erogabili in regime di esenzione al costo della prestazione (con pagamento della sola quota fissa) e quelle esenti dal pagamento anche della quota fissa (individuate con un asterisco ). Al fine di permettere una prima valutazione delle patologie individuate dal decreto si è ritenuto utile predisporre un prospetto riepilogativo (tabella A) nel quale sono riportate tutte le malattie o condizioni che danno diritto all esenzione ed il corrispondente codice identificativo progressivo (da 001 a 055). Tabella A (Elenco delle malattie o condizioni riportate nell allegato 1 del D.M. 329/99) Codice Identif. Descrizione della malattia o condizione 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO 003 ANEMIA EMOLITICA ACQUISITA DA AUTOIMMUNIZZAZIONE 004 ANEMIE EMOLITICHE EREDITARIE 005 ANORESSIA NERVOSA, BULIMIA 006 ARTRITE REUMATOIDE 007 ASMA 008 CIRROSI EPATICA, CIRROSI BILIARE 009 COLITE ULCEROSA E MALATTIA DI CROHN 010 CONNETTIVITE MISTA 011 DEMENZE 012 DIABETE INSIPIDO 013 DIABETE MELLITO 014 DIPENDENZA DA SOSTANZE STUPEFACENTI, PSICOTROPE E DA ALCOOL 015 DISTURBI INTERESSANTI IL SISTEMA IMMUNITARIO: IMMUNODEFICIENZE CONGENITE E ACQUISITE DETERMINANTI GRAVI DIFETTI DELLE DIFESE IMMUNITARIE CON INFEZIONI RECIDIVANTI (ESCLUSO INFEZIONI DA HIV) 016 EPATITE CRONICA ( ATTIVA ) 017 EPILESSIA 018 FIBROSI CISTICA 019 GLAUCOMA 020 INFEZIONE DA HIV 021 INSUFFICIENZA CARDIACA (NYHA CLASSE III E IV) 022 INSUFFICIENZA CORTICOSURRENALE CRONICA (MORBO DI ADDISON)

3 023 INSUFFICIENZA RENALE CRONICA 024 INSUFFICIENZA RESPIRATORIA CRONICA 025 IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE OMOZIGOTE ED ETEROZIGOTE TIPO II a E II b IPERCOLESTEROLEMIA PRIMITIVA POLIGENICA IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE COMBINATA - IPERLIPOPROTEINEMIA DI TIPO III 026 IPERPARATIROIDISMO, IPOPARATIROIDISMO 027 IPOTIROIDISMO CONGENITO, IPOTIROIDISMO ACQUISITO (GRAVE) 028 LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO 029 MALATTIA DI ALZHEIMER 030 MALATTIA DI SJOGREN 031 MALATTIA IPERTENSIVA (II E III STADIO OMS) 032 MALATTIA O SINDROME DI CUSHING 033 MALATTIE DA DIFETTI DELLA COAGULAZIONE 034 MIASTEMIA GRAVE 035 MORBO DI BASEDOW, ALTRE FORME DI IPERTITROIDISMO 036 MORBO DI BUERGER 037 MORBO DI PAGET 038 MORBO DI PARKINSON E ALTRE MALATTIE EXTRAPIRAMIDALI 039 NANISMO IPOFISARIO 040 NEONATI PREMATURI, IMMATURI, A TERMINE CON RICOVERO IN TERAPIA INTENSIVA NEONATALE 041 NEUROMIELITE OTTICA 042 PANCREATITE CRONICA 043 POLIARTERITE NODOSA 044 PSICOSI 045 PSORIASI (ARTROPATICA, PUSTOLOSA GRAVE, ERITRODERMICA) 046 SCLEROSI MULTIPLA 047 SCLEROSI SISTEMICA (PROGRESSIVA) 048 SOGGETTI AFFETTI DA PATOLOGIE NEOPLASTICHE MALIGNE 049 SOGGETTI AFFETTI DA PLURIPATOLOGIE CHE ABBIANO DETERMINATO GRAVE E IRREVERSIBILE COMPROMISSIONE DI PIU' ORGANI E/O APPARATI E RIDUZIONE DELL'AUTONOMIA PERSONALE CORRELATA ALL'ETA' RISULTANTE DALL'APPLICAZIONE DI CONVALIDATE SCALE DI VALUTAZIONE DELLE CAPACITA' FUNZIONALI 050 SOGGETTI IN ATTESA DI TRAPIANTO (RENE, CUORE, POLMONE, FEGATO, PANCREAS MIDOLLO) 051 SOGGETTI NATI CON CONDIZIONI DI GRAVE DEFICIT FISICI, SENSORIALI E NEUROPSICHICI 052 SOGGETTI SOTTOPOSTI A TRAPIANTO (RENE, CUORE, POLMONE, FEGATO, PANCREAS, MIDOLLO) 053 SOGGETTI SOTTOPOSTI A TRAPIANTO DI CORNEA 054 SPONDILITE ANCHILOSANTE 055 TUBERCOLOSI (ATTIVA BACILLIFERA) Articolo 3 Modalità di prescrizione ed erogazione delle prestazioni L art.3 stabilisce che la prescrizione delle prestazioni erogabili in esenzione deve recare l indicazione delle prime tre cifre del codice identificativo di esenzione della malattia o condizione, come risultanti dall attestato di esenzione. Ciascuna ricetta non può contestualmente contenere la prescrizione di prestazioni erogabili in regime di esenzione e altre prestazioni non esenti. Articolo 4 Riconoscimento del diritto all esenzione L art.4 stabilisce che la certificazione necessaria al riconoscimento del diritto all esenzione viene redatta dal personale medico dei presidi delle Aziende Sanitarie Locali, delle Aziende Ospedaliere e dagli istituti individuati dall art. 4, comma 12, del D.L.vo 502/1992. Le aziende unità sanitarie locali provvedono, sulla base della certificazione prodotta, al rilascio dell attestato di esenzione che reca in forma codificata l indicazione della condizione o malattia per la quale è riconosciuto il diritto all esenzione. Nel caso di accertamento di più condizioni o malattie verrà rilasciato un unico attestato con l indicazione sempre in forma codificata delle condizioni o malattie riconosciute esenti. Le regioni, sulla base di linee guida ministeriali, fisseranno una validità temporale massima del diritto all esenzione per tutte quelle malattie o condizioni per le quali è prevedibile una risoluzione.

4 Articolo 5 Controlli L art.5 stabilisce che le modalità di controllo sulle esenzioni sono disciplinate dai regolamenti adottati ai sensi dell articolo 6 del D.L.vo 29 aprile 1998, n. 124 (Attualmente tali regolamenti sono in corso di definizione). Articolo 6 Aggiornamento L art. 6 stabilisce che l aggiornamento delle patologie o condizioni individuate dal decreto che danno diritto all esenzione sarà effettuato contestualmente allo sviluppo dei percorsi diagnostici e terapeutici e all evoluzione delle conoscenze scientifiche e tecnologiche. Articolo 7 Norme finali e transitorie L art.7, comma 1, stabilisce che le aziende unità sanitarie locali provvedono a comunicare ai medici di medicina generale ed ai pediatri di libera scelta i contenuti del regolamento e le sue modalità di applicazione. Le Aziende Sanitarie Locali in apposita riunione, per uniformità di informazione sul territorio, hanno delegato la Regione Basilicata a predisporre la presente direttiva che viene trasmessa ai medici di medicina generale e pediatri di libera scelta unitamente alla copia del Decreto Ministeriale 329/99. In materia di applicazione del regolamento in oggetto il comma 2 stabilisce inoltre che le aziende sanitarie locali entro 120 giorni dall entrata in vigore del regolamento devono sottoporre a verifica tutte le esenzioni rilasciate ai sensi del D.M (precedente normativa in materia di esenzione) e comunicare agli interessati la conferma del diritto all esenzione, la sua cessazione o l esigenza di ulteriori accertamenti. Per i soggetti a cui è richiesta l effettuazione di ulteriori accertamenti l esenzione rilasciata ai sensi del D.M è valida fino al completamento degli accertamenti e comunque non oltre i 60 giorni successivi alla comunicazione da parte della ASL. Il comma 3 stabilisce invece che per i soggetti affetti da forme morbose rilasciate ai sensi del D.M che non sono più comprese tra le patologie o condizioni indicate nell allegato 1 del D.M. 329/99, l esenzione cessa di avere efficacia a decorrere dalla comunicazione trasmessa dalla ASL di appartenenza e comunque non oltre i 120 giorni dall entrata in vigore del decreto. Fino a tale data i soggetti hanno diritto alla esenzione alla partecipazione al costo per le prestazioni previste dal D.M Il comma 4 stabilisce che le attestazioni di esenzione per le patologie indicate nella tabella B e rilasciate ai sensi dell art.3 del D.M , restano ancora valide ai fini dell esenzione fino alla emanazione del regolamento previsto dall art. 5, comma 1, lettera b, del D.L.vo 124/98 relativo alle malattie rare. Tabella B (Elenco patologie D.M ancora valide ai fini dell esenzione) Angioedema ereditario Dermatomiosite Pemfigo e pemfigoidi Anemie congenite Fenilchetonuria ed errori congeniti del metabolismo Miopatie congenite Malattia di Hansen Sindrome di Turner Spasticità da cerebropatia Retinite pigmentosa Problematiche connesse all applicazione del Decreto Ministeriale 329/1999. Si ritiene opportuno, dopo aver esplicitato i contenuti del decreto, individuare le problematiche connesse alla sua applicazione, al fine di rendere il più possibile omogenea la sua applicazione su tutto il territorio regionale. Dall analisi del decreto sono emerse le seguenti problematiche: Punto 1. L articolo 7, comma 2 del D.M. 329/99 stabilisce che le aziende unità sanitarie locali, entro 120 giorni dall entrata in vigore del Decreto, sottopongono a verifica tutte le esenzioni rilasciate ai sensi del D.M e comunicano agli interessati la conferma del diritto all esenzione, la sua cessazione o l esigenza di ulteriori accertamenti. Dall analisi del nuovo Decreto sono state individuate le malattie o condizioni individuate per le quali sarà necessario procedere ad accertamenti ai fini della conferma o cessazione del diritto all esenzione che si riportano nella seguente tabella C: Tabella C (Elenco delle malattie o condizioni da sottoporre ad accertamenti ai fini della conferma o cessazione del diritto all esenzione). Codice Identif Descrizione della malattia o condizione 002 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO

5 008 CIRROSI EPATICA, CIRROSI BILIARE 015 DISTURBI INTERESSANTI IL SISTEMA IMMUNITARIO: IMMUNODEFICIENZE CONGENITE E ACQUISITE DETERMINANTI GRAVI DIFETTI DELLE DIFESE IMMUNITARIE CON INFEZIONI RECIDIVANTI (ESCLUSO INFEZIONI DA HIV) 016 EPATITE CRONICA ( ATTIVA ) 019 GLAUCOMA 023 INSUFFICIENZA RENALE CRONICA 025 IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE OMOZIGOTE ED ETEROZIGOTE TIPO II a E II b IPERCOLESTEROLEMIA PRIMITIVA POLIGENICA IPERCOLESTEROLEMIA FAMILIARE COMBINATA - IPERLIPOPROTEINEMIA DI TIPO III 031 MALATTIA IPERTENSIVA (II E III STADIO OMS) 035 MORBO DI BASEDOW, ALTRE FORME DI IPERTITROIDISMO 044 PSICOSI 045 PSORIASI (ARTROPATICA, PUSTOLOSA GRAVE, ERITRODERMICA) 052 SOGGETTI SOTTOPOSTI A TRAPIANTO (RENE, CUORE, POLMONE, FEGATO, PANCREAS, MIDOLLO) 055 TUBERCOLOSI (ATTIVA BACILLIFERA) Punto 2. Per le malattie o condizioni riportate nella tabella D il decreto non individua nel dettaglio le prestazioni specialistiche da erogare in regime di esenzione riportando la dicitura le prestazioni sanitarie appropriate per il monitoraggio della malattia o malattie, delle sue complicanze e per la prevenzione degli ulteriori aggravamenti. Al fine di uniformare, anche per questa casistica, sull intero territorio regionale la tipologia delle prestazioni da esentare la Regione Basilicata ha attivato uno specifico gruppo di lavoro composto da medici specialisti che provvederanno a individuare tutte le prestazioni appropriate per il monitoraggio della malattia o malattie, delle sue complicanze e per la prevenzione degli ulteriori aggravamenti. Sarà cura di questa regione trasmettere tempestivamente i risultati di tale lavoro a tutte le Aziende Sanitarie, ai Medici di Medicina Generale ed ai pediatri di libera scelta. Tabella D (Elenco delle malattie o condizioni oggetto di analisi) Codice Identif. Descrizione della malattia o condizione 014 DIPENDENZA DA SOSTANZE STUPEFACENTI, PSICOTROPE E DA ALCOOL 015 DISTURBI INTERESSANTI IL SISTEMA IMMUNITARIO: IMMUNODEFICIENZE CONGENITE E ACQUISITE DETERMINANTI GRAVI DIFETTI DELLE DIFESE IMMUNITARIE CON INFEZIONI RECIDIVANTI (ESCLUSO INFEZIONI DA HIV) 016 EPATITE CRONICA ( ATTIVA ) 018 FIBROSI CISTICA 020 INFEZIONE DA HIV 040 NEONATI PREMATURI, IMMATURI, A TERMINE CON RICOVERO IN TERAPIA INTENSIVA NEONATALE 041 NEUROMIELITE OTTICA 046 SCLEROSI MULTIPLA 049 SOGGETTI AFFETTI DA PLURIPATOLOGIE CHE ABBIANO DETERMINATO GRAVE E IRREVERSIBILE COMPROMISSIONE DI PIU' ORGANI E/O APPARATI E RIDUZIONE DELL'AUTONOMIA PERSONALE CORRELATA ALL'ETA' RISULTANTE DALL'APPLICAZIONE DI CONVALIDATE SCALE DI VALUTAZIONE DELLE CAPACITA' FUNZIONALI 051 SOGGETTI NATI CON CONDIZIONI DI GRAVE DEFICIT FISICI, SENSORIALI E NEUROPSICHICI 053 SOGGETTI SOTTOPOSTI A TRAPIANTO DI CORNEA Punto 3. Per quanto concerne invece la malattia o condizione con codice progressivo 049 Soggetti affetti da pluripatologie che abbiano determinato grave e irreversibile compromissione di più organi e/o apparati e riduzione dell'autonomia personale correlata all'età risultante dall'applicazione di convalidate scale di valutazione delle capacita' funzionali il decreto non individua le prestazioni ambulatoriali da esentare, ma soprattutto non definisce il numero e la tipologia delle patologie croniche che danno diritto all esenzione. Anche in questo caso la Regione Basilicata ha attivato un gruppo di lavoro formato da medici internisti, geriatri ed da una rappresentanza di medici di medicina generale che provvederanno a definire i criteri per la individuazione dei soggetti affetti da pluripatologia, nonché le prestazioni sanitarie appropriate per il monitoraggio malattie interessate, delle loro complicanze e per la prevenzione degli ulteriori aggravamenti.

6 Punto 4. Nel D.M. 329/1999 sono evidenziate le malattie o condizioni morbose che presentano prestazioni esenti anche dal pagamento della quota fissa (indicate nell allegato 1 con un asterisco). Tale normativa (prestazioni in esenzione con o senza il pagamento della quota fissa) andrà in vigore soltanto in futuro con l attivazione del sanitometro previsto dal decreto legislativo , n.124. Pertanto fino a tale data restano in vigore le normative vigenti in materia di esenzione che non prevedono il pagamento di alcuna quota fissa per tutte le prestazioni esenti.

REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011

REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011 REGIONE PIEMONTE BU38 22/09/2011 Codice DB2005 D.D. 20 luglio 2011, n. 544 Attestati di esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria per patologie croniche e invalidante - D.M. 329/99 e s.m.i..

Dettagli

Esenzione ticket. Categorie di persone con Esenzione

Esenzione ticket. Categorie di persone con Esenzione Esenzione ticket Riferimenti di legge Il D.M. 329/99 ha in allegato l elenco delle patologie esenti dal pagamento ticket. Il Decreto ministeriale 245/98 è relativo all esenzione ticket per la tutela della

Dettagli

Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie:

Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: Affetti dalle patologie

Dettagli

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA RILASCIO CERTIFICAZIONE DI ESENZIONE DAL TICKET I certificati di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti

Dettagli

AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO CRONICA. (Escluso:.453.0 Sindrome di Budd-Chiari)

AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO CRONICA. (Escluso:.453.0 Sindrome di Budd-Chiari) Codice esenzione Definizione di malattia Malattia o Condizione DURATA MINIMA DELLA TESSERA DI ESENZIONE 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002.414 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA

Dettagli

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE ALLEGATO A DEFINIZIONE DI MALATTIA 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 414 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA 002.414 CRONICA 416 MALATTIA CARDIOPOLMONARE CRONICA 002.416

Dettagli

INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO

INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 394 MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE 002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO 395 MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA 002.395 AFFEZIONI DEL

Dettagli

Sub Cod. Cod. Min. da 01 a 56. malattie croniche. da RAnnn a RQnnn. R Malattie Rare. 01 IG11 Si (verde) Esenzione totale. G Guerra.

Sub Cod. Cod. Min. da 01 a 56. malattie croniche. da RAnnn a RQnnn. R Malattie Rare. 01 IG11 Si (verde) Esenzione totale. G Guerra. REGIONE LOMBARDIA- TABELLA ESENZIONI PER L ACCESSO AI LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE (PATOLOGIE CRONICHE E RARE, STATI DI INVALIDITA E ALTRE CONDIZIONI) - Aggiornamento a

Dettagli

Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare

Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Assessorato Politiche per la Salute Report regionale Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Edizione 2013 Esenzioni Ticket (dati al 31 dicembre 2012) Patologie Croniche ed Invalidanti,

Dettagli

Regione Lombardia. (Intestazione dell Ente)

Regione Lombardia. (Intestazione dell Ente) All ASL di BRESCIA Regione Lombardia. (Intestazione dell Ente) CERTIFICAZIONE ai sensi dell art. 4, comma 1 del Decreto Ministero Sanità 28 maggio 1999, n. 329 Regolamento recante norme di individuazione

Dettagli

I TICKET E LE ESENZIONI dal 2014

I TICKET E LE ESENZIONI dal 2014 I TICKET E LE ESENZIONI dal 2014 Categorie di Utenti Bambini sotto i 6 anni e adulti sopra i 65 con reddito familiare fino a 36.151,98 euro, lordi, l anno. Assistiti di età compresa tra i 6 e i 65 anni.

Dettagli

001.253.0 acromegalia e gigantismo

001.253.0 acromegalia e gigantismo 253.0 394 395 396 397 414 416 417 424 426 ACROMEGALIA E GIGANTISMO MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA MALATTIE DELLE VALVOLE MITRALE E AORTICA MALATTIE DI ALTRE STRUTTURE ENDOCARDICHE

Dettagli

ALLEGATO 1 - II parte

ALLEGATO 1 - II parte CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL Codice Definizione di malattia Codice esenzione 394 MALATTIE DELLA

Dettagli

MALATTIA O CONDIZIONE ACROMEGALIA E GIGANTISMO. AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (Escluso: Sindrome di Budd-Chiari)

MALATTIA O CONDIZIONE ACROMEGALIA E GIGANTISMO. AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (Escluso: Sindrome di Budd-Chiari) REGIONE PIEMONTE ALLEGATO 1 - DD. N. 513 DEL 26 MAGGIO 2014 D. M. Sanità ( DD.M. 28 maggio 1999 n 329 e s.m.i.) CODICE IDENTIFICATIVO ESENZIONE 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 002 394;395;396;397;424;

Dettagli

Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidit Malattie Rare

Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidit Malattie Rare Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidit Malattie Rare Esenzioni Ticket Report Regionale - Edizione 2014 (dati al 31 dicembre 2013) Assessorato Politiche per la Salute Servizio Assistenza Distrettuale,

Dettagli

' ( ) * # +#, $ $ %-.. " ,+, +,. /. $ . $ "%. $ -%# #"% +. " ,,. / 2. /#) $ $. $

' ( ) * # +#, $ $ %-..  ,+, +,. /. $ . $ %. $ -%# #% +.  ,,. / 2. /#) $ $. $ ! "#$% $% & ' ( ) ) * # +#, $ $ %-.. ",%,%$ $ : #,,+, +,. )/ /. $ # #"% "%. $ -%# %#. )$ #% %+ +. ". $ +#,,,,. / /# /# # +. %+# +# 0 0. /1111 2# 2 2.,/# /#) )"# "# $ $. $ pag. 4 # #3#! Esenzioni rilasciate

Dettagli

TABELLA DI CORRISPONDENZA

TABELLA DI CORRISPONDENZA TABELLA DI CORRISPONDENZA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD- 9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE O INVALIDANTI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO ICD9CM DEFINIZIONE

Dettagli

VISTO il parere espresso dal Consiglio superiore di sanità, nella seduta del 12 luglio 2000;

VISTO il parere espresso dal Consiglio superiore di sanità, nella seduta del 12 luglio 2000; Decreto Ministeriale - Ministero della Sanità 21 maggio 2001, n. 296 "Regolamento di aggiornamento del decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329, recante norme di individuazione delle malattie croniche

Dettagli

002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0 sindrome di Budd-Chiari)

002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0 sindrome di Budd-Chiari) CODICE DEFINIZIONE DI MALATTIA CODICE ESENZIONE Malattia o Condizione 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 394 MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE 395 MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA

Dettagli

Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SSN DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA Ex UFFICIO II Decreto ministeriale del 23.11.2012 (G.U. n 33 del 8

Dettagli

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO DM 329/99, aggiornato con DM 296/01.

MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO DM 329/99, aggiornato con DM 296/01. MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO DM 329/99, aggiornato con DM 296/01. Il decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329 Regolamento recante norme di individuazione

Dettagli

Esenzioni per patologia, nuovo decreto Premesse e R~ferimenei normativi

Esenzioni per patologia, nuovo decreto Premesse e R~ferimenei normativi Esenzioni per patologia, nuovo decreto Premesse e R~ferimenei normativi II Decreto ministeriale n. 329 del 28 maggio 1999 (pubblicato sul Supp. Ord. n. 1741E della G.U. n. 226 del 25 settembre 1999) indica

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELL'ELENCO DEI FARMACI CORRELATI AL CODICE DI ESENZIONE PER PATOLOGIA CRONICA E INVALIDANTE APPROVATO CON DGR 1894/2011

AGGIORNAMENTO DELL'ELENCO DEI FARMACI CORRELATI AL CODICE DI ESENZIONE PER PATOLOGIA CRONICA E INVALIDANTE APPROVATO CON DGR 1894/2011 Progr.Num. 1416/2012 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 01 del mese di ottobre dell' anno 2012 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

LORO SEDI. OGGETTO: ulteriori precisazioni alla Circolare 19/SAN/2009 Pandemia A/H1N1v 2009.

LORO SEDI. OGGETTO: ulteriori precisazioni alla Circolare 19/SAN/2009 Pandemia A/H1N1v 2009. Giunta Regionale Direzione Generale Sanità Data 29.09.2009 Protocollo H1.2009.0034360 Ai Direttori Generali delle ASL della Regione Lombardia LORO SEDI OGGETTO: ulteriori precisazioni alla Circolare 19/SAN/2009

Dettagli

VADEMECUM ASSENZE PER MALATTIA DEL PERSONALE DOCENTE CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO.

VADEMECUM ASSENZE PER MALATTIA DEL PERSONALE DOCENTE CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO. VADEMECUM ASSENZE PER MALATTIA DEL PERSONALE DOCENTE CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO. A) Personale docente con contratto a tempo indeterminato. I riferimenti normativi Art. 23 del C.C.N.L.

Dettagli

BANCA DATI ASSISTITI

BANCA DATI ASSISTITI BANCA DATI ASSISTITI Rassegna dei criteri per la evidenziazione dei soggetti con patologie croniche e/o degenerative tra la popolazione generale degli assistibili. AGGIORNAMENTO A GIUGNO 2010 (le modifiche

Dettagli

Allegato A al decreto n. del pag. 1 /6

Allegato A al decreto n. del pag. 1 /6 Allegato A al decreto n. del pag. 1 /6 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE Malattia

Dettagli

0C02 - Affezioni del sistema circolatorio - (Malattie delle arterie, arteriole, capillari, vene e vasi linfatici) - da 3 anni a permanente;

0C02 - Affezioni del sistema circolatorio - (Malattie delle arterie, arteriole, capillari, vene e vasi linfatici) - da 3 anni a permanente; LA GIUNTA REGIONALE richiamato il decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124 recante "Ridefinizione del sistema di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie e del regime delle esenzioni, a norma

Dettagli

& ' #(# ) -#", + #"*, +, &+ #*, " # ', + (# )),.., /,.0 -# -#, ).#&"# (**, + * % ., &!

& ' #(# ) -#, + #*, +, &+ #*,  # ', + (# )),.., /,.0 -# -#, ).#&# (**, + * % ., &! ! "# $ % & ' #(# ) )* )* + #)(), -#", + #"*, +, &+ #*, " # ', + (# )),.., /,.0 -# -#, ).#&"# (**, + * % ' #(# )., &! pag. 4 #1# 1# Esenzioni rilasciate dalle Aziende USL della RER e attive al 31.12.2009

Dettagli

Fimmg Bari Fimmg Puglia: http://bari.fimmg.org

Fimmg Bari Fimmg Puglia: http://bari.fimmg.org 100/DGPS/4. Agli Assessori alla sanità delle Regioni e Province Autonome Alla FNOMCeO Alla FIMMG Alla FIMP LORO SEDI Circolare n. 13 recante Indicazioni per l'applicazione dei Regolamenti relativi all

Dettagli

Campagna di vaccinazione antinfluenzale 2013-2014

Campagna di vaccinazione antinfluenzale 2013-2014 Campagna di vaccinazione antinfluenzale 2013-2014 E p.c. Egr. Direttore Dipartimento Cure Primarie ASL Lecco Dott. Valter Valsecchi Valmadrera 10.10.2013 Egr. Sig. Sindaco Comune di Valmadrera via Roma

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, Ufficio II Proposta di aggiornamento dei

Dettagli

Dipartimento della Programmazione

Dipartimento della Programmazione Decreto ministeriale 28 maggio 1999, n. 329 Dipartimento della Programmazione REGOLAMENTO RECANTE NORME DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI ai sensi dell articolo 5, comma 1, lettera

Dettagli

ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono

ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: Affetti dalle patologie

Dettagli

Indicazioni per l applicazione dei regolamenti relativi all esenzione per malattie croniche e rare.

Indicazioni per l applicazione dei regolamenti relativi all esenzione per malattie croniche e rare. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 44 del 21 febbraio 2002 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. 2, comma 20/b Legge 23-12-1996, n. 662 - Filiale di Roma PARTE PRIMA Roma - Giovedì,

Dettagli

Corticosteroidi sistemici A07EC01. Sulfasalazina. H02 Corticosteroidi sistemici. L01BA01 Metotrexato L04

Corticosteroidi sistemici A07EC01. Sulfasalazina. H02 Corticosteroidi sistemici. L01BA01 Metotrexato L04 pag. 1 /8 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE (in vigore dal 1 ottobre 2012) esenzione

Dettagli

Allegato A - Accordo tra Ministero, Coordinamento Regioni e Province autonome, FIMMG e FIMP

Allegato A - Accordo tra Ministero, Coordinamento Regioni e Province autonome, FIMMG e FIMP Ministero della salute Circ. 13/12/2001, n. 13 Indicazioni per l'applicazione dei regolamenti relativi all'esenzione per malattie croniche e rare. Emanata dal Ministero della salute. Pubblicata nella Gazz.

Dettagli

LEGGE 210 DEL

LEGGE 210 DEL Allegato A Codice C01 C02 C05 C06 G01 G02 L01 N01 S01 S02 V01 E E Invalidi civili al 100% di invalidità senza indennità di accompagnamento (ex. art. 6 comma 1 lett. D del D.M. 01.02.1991) Invalidi civili

Dettagli

LA NORMATIVA IN CAMPO SANITARIO PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA, ESENZIONI, GESTIONE DEL TICKET 12 MARZO 2015

LA NORMATIVA IN CAMPO SANITARIO PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA, ESENZIONI, GESTIONE DEL TICKET 12 MARZO 2015 CORSO LA NORMATIVA IN CAMPO SANITARIO PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA, ESENZIONI, GESTIONE DEL TICKET 12 MARZO 2015 Docente: Dr.ssa IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE (SSN) L art. 32 della Costituzione

Dettagli

Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SSN DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA Ex UFFICIO II

Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SSN DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA Ex UFFICIO II Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA PROGRAMMAZIONE E DELL ORDINAMENTO DEL SSN DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA Ex UFFICIO II Decreto ministeriale del 23.11.2012 (G.U. n 33 del 8

Dettagli

Vademecum Assenze per malattia del personale docente. con contratto a tempo indeterminato e determinato

Vademecum Assenze per malattia del personale docente. con contratto a tempo indeterminato e determinato Vademecum Assenze per malattia del personale docente con contratto a tempo indeterminato e determinato A) PERSONALE DOCENTE CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO. I riferimenti normativi Art. 23 del C.C.N.L.

Dettagli

ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI

ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI ELENCO MALATTIE E CONDIZIONI CRONICHE E INVALIDANTI CODICE ESENZIONE MALATTIA O CONDIZIONE DI ESENZIONE 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 266 0A02/0B02/OCO2 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0

Dettagli

TABELLA A PATOLOGIE PER LE QUALI IL TERMINE DI VALIDITA' DELL'ATTESTATO HA DURATA ILLIMITATA DURATA MINIMA ATTESTATO DI ESENZIONE D. M. 23.11.

TABELLA A PATOLOGIE PER LE QUALI IL TERMINE DI VALIDITA' DELL'ATTESTATO HA DURATA ILLIMITATA DURATA MINIMA ATTESTATO DI ESENZIONE D. M. 23.11. PATOLOGIE PER LE QUALI IL TERMINE DI VALIDITA' DELL' HA DURATA TABELLA A 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 414 ALTRE FORME DI CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA 002.414 416 MALATTIA

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA. Codice identificativo esenzione. 001 Acromegalia e Gigantismo ormoni anticrescita. Anemia emolitica acquisita da autoimmunizzazione

REGIONE LOMBARDIA. Codice identificativo esenzione. 001 Acromegalia e Gigantismo ormoni anticrescita. Anemia emolitica acquisita da autoimmunizzazione Codice identificativo esenzione Codice identificativo esenzione Categorie farmacologiche 001 Acromegalia e Gigantismo ormoni anticrescita 002 (A02-B02-C02) Affezioni del sistema circolatorio Antiaritmici,

Dettagli

Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare

Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Assessorato Politiche per la Salute Report regionale Patologie Croniche ed Invalidanti Invalidità Malattie Rare Anno 2011 Esenzioni Ticket A cura di Pasquale Matacchione, Clara Curcetti, Vittoria Pastorelli

Dettagli

pag. 1 /5 Pag 1 di 5 Codice esenzione Malattia o condizione

pag. 1 /5 Pag 1 di 5 Codice esenzione Malattia o condizione pag. 1 /5 FARMACI CORRELATI ALLE PATOLOGIE CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA CORRESPONSIONE DELLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA FARMACEUTICA E ALLA PLURIPRESCRIZIONE (in vigore dal 1 settembre 2015)

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 10-04-2012 (punto N 14 ) Delibera N 286 del 10-04-2012 Proponente DANIELA SCARAMUCCIA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA E

Dettagli

NON LIMITE NON LIMITE NON LIMITE. 5 anni ILLIMITATA NON LIMITE NON LIMITE NON LIMITE

NON LIMITE NON LIMITE NON LIMITE. 5 anni ILLIMITATA NON LIMITE NON LIMITE NON LIMITE CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO Codice DEFINIZIONE DI MALATTIA Codice esenzione Malattia o Condizione

Dettagli

Allegato 1 CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL

Allegato 1 CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE MALATTIE E CONDIZIONI CHE DANNO DIRITTO ALL'ESENZIONE DALLA PARTECIPAZIONE AL ICD-9-CM COSTO Codice Definizione di malattia Codice esenzione Malattia o Condizione

Dettagli

Agli assessori alla sanita' delle regioni e province autonome Alla FNOMCEO Alla FIMMG Alla FIMP

Agli assessori alla sanita' delle regioni e province autonome Alla FNOMCEO Alla FIMMG Alla FIMP GAZZETTA UFFICIALE N.32 DEL 21 FEBBRAIO 2002 SUPPLEMENTO ORDINARIO N.32 MINISTERO DELLA SALUTE CIRCOLARE 13 DICEMBRE 2001, N. 13. INDICAZIONI PER L'APPLICAZIONE DEI REGOLAMENTI RELATIVI ALL'ESENZIONE PER

Dettagli

21/05/2014 13.23.30 TABELLA PATOLOGIE Pag. 1 =============================================================================== 001 ACROMEGALIA E

21/05/2014 13.23.30 TABELLA PATOLOGIE Pag. 1 =============================================================================== 001 ACROMEGALIA E 21/05/2014 13.23.30 TABELLA PATOLOGIE Pag. 1 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 90.11.4 CALCIO TOTALE [S/U/dU] 0 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 90.35.1 ORMONE SOMATOTROPO (GH) 0 001 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 91.49.2

Dettagli

002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0 sindrome di Budd-Chiari)

002.394 AFFEZIONI DEL SISTEMA CIRCOLATORIO (escluso: 453.0 sindrome di Budd-Chiari) CODICE DEFINIZIONE DI MALATTIA CODICE ESENZIONE Malattia o Condizione 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 001.253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 394 MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE 395 MALATTIE DELLA VALVOLA AORTICA

Dettagli

POAT SALUTE 2007 2013 LINEA DI ATTIVITA TRASVERSALE 1. Supporto allo svolgimento delle diverse fasi che accompagnano il ciclo della programmazione

POAT SALUTE 2007 2013 LINEA DI ATTIVITA TRASVERSALE 1. Supporto allo svolgimento delle diverse fasi che accompagnano il ciclo della programmazione UNIONE EUROPEA Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Ministero dello Sviluppo Economico Il Ministro per la Coesione Territoriale Ministero della Salute Dipartimento della programmazione e dell ordinamento

Dettagli

D.G. Salute D.d.g. 17 aprile 2015 - n. 3061 Ulteriori determinazioni in materia di CReG (Chronic

D.G. Salute D.d.g. 17 aprile 2015 - n. 3061 Ulteriori determinazioni in materia di CReG (Chronic 17 D.G. Salute D.d.g. 17 aprile 2015 - n. 3061 Ulteriori determinazioni in materia di CReG (Chronic Related Group), in attuazione della d.g.r. n. X/2989 del 23 dicembre 2014 IL DIRETTORE GENERALE Premesso

Dettagli

Calabria: Deliberazione Giunta regionale del 5 maggio 2009 n. 247 - Partecipazione alla spesa sanitaria - ticket.

Calabria: Deliberazione Giunta regionale del 5 maggio 2009 n. 247 - Partecipazione alla spesa sanitaria - ticket. Calabria: Deliberazione Giunta regionale del 5 maggio 2009 n. 247 - Partecipazione alla spesa sanitaria - ticket. Area d'interesse: Tutela della Salute e Politiche Sanitarie Data pubblicazione: giovedì

Dettagli

Esenzione sui Farmaci e sulle Prestazioni Specialistiche

Esenzione sui Farmaci e sulle Prestazioni Specialistiche Esenzione sui Farmaci e sulle Prestazioni Specialistiche ESENZIONE SUI FARMACI 2 Elenco esenzioni sui farmaci Tipologia di esenzione Codice Subcodice Ticket Cittadini di età inferiore a 6 anni e superiore

Dettagli

30 MARZO 2 APRILE 2004

30 MARZO 2 APRILE 2004 CORSO DI AGGIORNAMENTO SUL SISTEMA INFORMATIVO DELL ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE ED IL CENTRO UNICO DI PRENOTAZIONE SIAS - CUP 30 MARZO 2 APRILE 2004 La prescrizione di prestazioni specialistiche

Dettagli

LA NORMATIVA IN CAMPO SANITARIO

LA NORMATIVA IN CAMPO SANITARIO Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi CORSO Servizio Civile LA NORMATIVA IN CAMPO SANITARIO PARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA, ESENZIONI, GESTIONE DEL TICKET (12-13 Ottobre 2009) Docenti: Dr.ssa

Dettagli

ALLEGATO 4 ELENCO PATOLOGIE CRONICHE ED INVALIDANTI DI CUI ALL'ALLEGATO 8BIS DPCM 12/01/2017 E RELATIVA TRANSCODIFICA PER RICETTA DEMATERIALIZZATA

ALLEGATO 4 ELENCO PATOLOGIE CRONICHE ED INVALIDANTI DI CUI ALL'ALLEGATO 8BIS DPCM 12/01/2017 E RELATIVA TRANSCODIFICA PER RICETTA DEMATERIALIZZATA ALLEGATO 4 ELENCO PATOLOGIE CRONICHE ED INVALIDANTI DI CUI ALL'ALLEGATO 8BIS E RELATIVA TRANSCODIFICA PER TRANSCODIFIC DA DESCRIZIONE_ DESCRIZIONE_GRUPPO DESCRIZIONE_CATEGORIA 001253 253.0 001.253.0 001.253.0

Dettagli

MODALITA E TEMPI DI ADEGUAMENTO ALLA CODIFICA NAZIONALE DELLE CONDIZIONI DI ESENZIONE DALLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA.

MODALITA E TEMPI DI ADEGUAMENTO ALLA CODIFICA NAZIONALE DELLE CONDIZIONI DI ESENZIONE DALLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA. ALLEGATO B MODALITA E TEMPI DI ADEGUAMENTO ALLA CODIFICA NAZIONALE DELLE CONDIZIONI DI ESENZIONE DALLA COMPARTECIPAZIONE ALLA SPESA SANITARIA. Si dispone, a partire da1 1 novembre 2009 l avvio della procedura

Dettagli

Disturbi della conduzione 426 Illimitata 0A02 circolo polmonare

Disturbi della conduzione 426 Illimitata 0A02 circolo polmonare GRUPPO PATOLOGIA ICD-9-CM PATOLOGIA ICD-9- VALIDITA 001 Acromegalia e gigantismo Acromegalia e gigantismo 253 Illimitata 0A02 Malattie della valvola mitrale 394 2 anni 0A02 Malattie della valvola aortica

Dettagli

Oggetto: Deliberazione Giunta Regionale del 5 maggio 2009 n. 247 Partecipazione alla spesa sanitaria ticket.

Oggetto: Deliberazione Giunta Regionale del 5 maggio 2009 n. 247 Partecipazione alla spesa sanitaria ticket. Regione Calabria Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie Il Dirigente Generale Prot. n. Ai Direttori Generali e Commissari Straordinari Aziende Sanitarie ed Ospedaliere Al Presidente Fondazione

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MISURACA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato MISURACA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 572 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato MISURACA Modifiche alla legge 16 marzo 1987, n. 115, recante disposizioni per la prevenzione

Dettagli

REGOLAMENTO DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI ai sensi dell' art. 5 comma 1, lettera a) del D. Lgs. 29 Aprile 1998 n.

REGOLAMENTO DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI ai sensi dell' art. 5 comma 1, lettera a) del D. Lgs. 29 Aprile 1998 n. REGOLAMENTO DI INDIVIDUAZIONE DELLE MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI ai sensi dell' art. 5 comma 1, lettera a) del D. Lgs. 29 Aprile 1998 n. 124 ALLEGATO N. 1 Legenda Indice I parte: Elenco delle condizioni

Dettagli

ALLEGATO 8 BIS - TA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM DEFINIZIONE DI MALATTIA ACROMEGALIA E GIGANTISMO

ALLEGATO 8 BIS - TA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM DEFINIZIONE DI MALATTIA ACROMEGALIA E GIGANTISMO ALLEGATO 8 BIS - TA CLASSIFICAZIONE INTERNAZIONALE DELLE MALATTIE - ICD-9-CM ICD9CM DEFINIZIONE DI MALATTIA 253.0 ACROMEGALIA E GIGANTISMO 394 MALATTIE DELLA VALVOLA MITRALE 395 MALATTIE DELLA VALVOLA

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3308

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3308 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 3308 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del senatore FLERES COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 21 MAGGIO 2012 Norme per l istituzione di strutture di riferimento per il

Dettagli

PROSPETTO DEI TICKET IN VIGORE IN LOMBARDIA DAL 1 GIUGNO 2007

PROSPETTO DEI TICKET IN VIGORE IN LOMBARDIA DAL 1 GIUGNO 2007 PROSPETTO DEI TICKET IN VIGORE IN LOMBARDIA DAL 1 GIUGNO 2007 FARMACI a) Pagano un ticket di 2 euro a confezione con un massimo di 4 euro per ricetta coloro che non rientrano nelle categorie esenti (vedi

Dettagli

RICHIESTA DI ADESIONE

RICHIESTA DI ADESIONE Programmi Vita Spett.le Via Ignazio Gardella, 2-20149 Milano RICHIESTA DI ADESIONE Assicurazione Caso Morte Assicurazione Caso Morte ed Invalidità Permanente LTC Richiediamo l iscrizione al programma in

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

IL NUOVO VADEMECUM SULLE ASSENZE PER MALATTIA DEL PERSONALE DOCENTE CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO.

IL NUOVO VADEMECUM SULLE ASSENZE PER MALATTIA DEL PERSONALE DOCENTE CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO. IL NUOVO VADEMECUM SULLE ASSENZE PER MALATTIA DEL PERSONALE DOCENTE CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO E DETERMINATO. di Libero Tassella A) Docenti con contratto a tempo indeterminato. Il riferimento

Dettagli

Integrazione Ospedale-Territorio:

Integrazione Ospedale-Territorio: Integrazione Ospedale-Territorio: malattie rare ed assistenza integrativa Relatore Dott.ssa Francesca Canepa S.C. Assistenza Farmaceutica Convenzionata LEA I Livelli essenziali di assistenza (LEA) sono

Dettagli

CODIFICA ESENZIONI E BIFFATURA RICETTE PER DIAGNOSTICA (in sfondo giallo le esenzioni e codifiche di nuova introduzione)

CODIFICA ESENZIONI E BIFFATURA RICETTE PER DIAGNOSTICA (in sfondo giallo le esenzioni e codifiche di nuova introduzione) N. Descrizione Codice Subcodice 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Esami eseguiti in esenzione per patologia per pazienti affetti da malattie croniche o invalidanti (DM 329/99) Soggetti affetti da patologie rare ([14])

Dettagli

Celiachia: da malattia rara a malattia sociale

Celiachia: da malattia rara a malattia sociale Mastering the coeliac condition from medicine to social sciences and food technology 29-31 marzo 2012 FIRENZE Celiachia: da malattia rara a malattia sociale Marco Silano Dipartimento di Sanità Pubblica

Dettagli

Le novità degli ultimi 12 mesi

Le novità degli ultimi 12 mesi Farmacovigilanza Le novità degli ultimi 12 mesi Maria Nicotra Il sistema di Farmacovigilanza sta attraversando da qualche tempo in Italia una fase di progressivo sviluppo dovuto probabilmente al cambiamento

Dettagli

Allegato alla deliberazione della Giunta regionale n. 1359 del 18/5/2007 MALATTIE INFETTIVE E PARASSITARIE RD0131

Allegato alla deliberazione della Giunta regionale n. 1359 del 18/5/2007 MALATTIE INFETTIVE E PARASSITARIE RD0131 LA GIUNTA REGIONALE - visto il decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124 Ridefinizione del sistema di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie e del regime delle esenzioni, a norma dell articolo

Dettagli

QUESTIONARIO SANITARIO DI II LIVELLO

QUESTIONARIO SANITARIO DI II LIVELLO QUESTIONARIO SANITARIO DI II LIVELLO Il presente questionario deve essere redatto personalmente dall Assicurato o, se minore, dalla persona esercente la potestà, anche con il supporto del medico curante.

Dettagli

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n. 91 IL MINISTRO Direzione Generale per i Rapporti con l Unione Europea e per i Rapporti Internazionali DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRAPIANTO DI ORGANI ALL ESTERO AI SENSI DELL ARTICOLO 20 DELLA LEGGE 1 APRILE 1999, n.

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 29

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 29 56 21-6-2013 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 29 Decreto 11 giugno 2013. Determinazione del territorio agro-silvo-pastorale della Regione siciliana e della relativa superficie

Dettagli

GESTIONE TELESOCCORSO Linea Vita

GESTIONE TELESOCCORSO Linea Vita GESTIONE TELESOCCORSO Linea Vita SCHEDA SANITARIA La presente scheda deve essere compilata a discrezione del medico curante che dovrà indicare le patologie che ritiene opportuno segnalare nel caso di attivazione

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. - visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 novembre 2001 Definizione dei livelli essenziali di assistenza ;

LA GIUNTA REGIONALE. - visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 novembre 2001 Definizione dei livelli essenziali di assistenza ; LA GIUNTA REGIONALE - visto il decreto legislativo 29 aprile 1998, n. 124 Ridefinizione del sistema di partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie e del regime delle esenzioni, a norma dell'articolo

Dettagli

Questionario anamnestico di approfondimento

Questionario anamnestico di approfondimento Questionario anamnestico di approfondimento Il presente questionario deve essere redatto personalmente dall Assicurato o, se minore, dalla persona esercente la potestà, anche con il supporto del medico

Dettagli

D.M. 1 febbraio 1991 (1). Rideterminazione delle forme morbose che danno diritto all'esenzione dalla spesa sanitaria.

D.M. 1 febbraio 1991 (1). Rideterminazione delle forme morbose che danno diritto all'esenzione dalla spesa sanitaria. D.M. 1 febbraio 1991 (1). Rideterminazione delle forme morbose che danno diritto all'esenzione dalla spesa sanitaria. (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 7 febbraio 1991, n. 32. Si riporta anche la premessa

Dettagli

3. Morbo celiaco, compresa la variante clinica della dermatite erpetiforme.

3. Morbo celiaco, compresa la variante clinica della dermatite erpetiforme. D.M. 8-6-2001 Assistenza sanitaria integrativa relativa ai prodotti destinati ad una alimentazione particolare. Pubblicato nella Gazz. Uff. 5 luglio 2001, n. 154. Epigrafe Premessa 1. Ambito di applicazione.

Dettagli

COSA SIGNIFICA: MALATTIA AUTOIMMUNE SISTEMICA? MALATTIA REUMATICA INFIAMMATORIA CRONICA?

COSA SIGNIFICA: MALATTIA AUTOIMMUNE SISTEMICA? MALATTIA REUMATICA INFIAMMATORIA CRONICA? COSA SIGNIFICA: MALATTIA AUTOIMMUNE SISTEMICA? MALATTIA REUMATICA INFIAMMATORIA CRONICA? 1 COSA SIGNIFICA MALATTIA AUTOIMMUNE SISTEMICA? Le patologie autoimmuni sistemiche rappresentano condizioni poco

Dettagli

L ASSISTENZA SANITARIA NELLE STRUTTURE RESIDENZIALI

L ASSISTENZA SANITARIA NELLE STRUTTURE RESIDENZIALI L ASSISTENZA SANITARIA NELLE STRUTTURE RESIDENZIALI L attività del medico di medicina generale Modena, 24 febbraio 2007 ASSISTENZA SANITARIA NELLE STRUTTURE RESIDENZIALI Assistenza domiciliare integrata

Dettagli

Update in Endocrinologia Clinica

Update in Endocrinologia Clinica 12 Congresso Nazionale AME 6th Joint Meeting with AACE Update in Endocrinologia Clinica Simposi Gestionali: ESENZIONI PER PATOLOGIA ENDOCRINA Normativa generale Flora Cesario Endocrinologia e Malattie

Dettagli

Organizzazione e gestione delle Malattie Rare nella Regione Emilia-Romagna: esperienza e prospettive

Organizzazione e gestione delle Malattie Rare nella Regione Emilia-Romagna: esperienza e prospettive Organizzazione e gestione delle Malattie Rare nella Regione Emilia-Romagna: esperienza e prospettive Elisa Rozzi Servizio Presidi Ospedalieri Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali Assessorato Politiche

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 61 del 10/03/2014

Delibera della Giunta Regionale n. 61 del 10/03/2014 Delibera della Giunta Regionale n. 61 del 10/03/2014 Dipartimento 52 - Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali Direzione Generale 4 - Direzione Generale Tutela salute e coor.to del Sistema Sanitario

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE NAZIONALE

PROPOSTA DI LEGGE NAZIONALE PROPOSTA DI LEGGE NAZIONALE approvata dal Consiglio regionale ai sensi dell articolo 26 dello Statuto speciale nella seduta antimeridiana n. 56 del 27 febbraio 2014 ----- ----- Consiglio regionale Friuli

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BINETTI, BOBBA, CALGARO, COLANINNO, GRASSI, FARINONE, SARUBBI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BINETTI, BOBBA, CALGARO, COLANINNO, GRASSI, FARINONE, SARUBBI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 623 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BINETTI, BOBBA, CALGARO, COLANINNO, GRASSI, FARINONE, SARUBBI Disposizioni in materia di accertamenti

Dettagli

Tavola delle vaccinazioni per classi di età e priorità.

Tavola delle vaccinazioni per classi di età e priorità. Tavola delle vaccinazioni per classi di età e priorità. Le vaccinazioni prioritarie che sono evidenziate in grassetto dovrebbero prevedere dei programmi organici ed efficaci di offerta attiva. 13 19 (*)

Dettagli

in commercio rilasciata dal Ministero della Sanità.

in commercio rilasciata dal Ministero della Sanità. 3614 quantità o la giacenza di magazzino oltre la quale si rende necessario ordinare le voci di interesse. La definizione di entrambi i parametri dovrà essere curata da farmacisti che integreranno nelle

Dettagli

QUESTIONARIO SANITARIO DA COMPILARSI A CURA DELL ASSICURANDO

QUESTIONARIO SANITARIO DA COMPILARSI A CURA DELL ASSICURANDO QUESTIONARIO SANITARIO DA COMPILARSI A CURA DELL ASSICURANDO La compilazione del presente questionario è obbligatorio per ogni Assicurato L assicurando, nel suo interesse, dica la verità sui precedenti

Dettagli

(Deliberazione del Consiglio dei Ministri dell 11/09/2008) Oggetto:

(Deliberazione del Consiglio dei Ministri dell 11/09/2008) Oggetto: DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO AD ACTA PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO DI RIENTRO DAI DISAVANZI DEL SETTORE SANITA DELLA REGIONE ABRUZZO (Deliberazione del Consiglio dei Ministri dell 11/09/2008) Pescara,

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Prot. 1548/SP del 20.05.2008 Ai Direttori Generali delle AASSLL LORO SEDI Ai Direttori Generali delle AAOO LORO SEDI Ai Direttori Generali delle AAUUPP LORO SEDI Al Direttore Generale dell IRCCS SEDE Ai

Dettagli

Modulo di Adesione alla copertura assicurativa per Mutuo BancoPosta POSTAPROTEZIONE MUTUO

Modulo di Adesione alla copertura assicurativa per Mutuo BancoPosta POSTAPROTEZIONE MUTUO Modulo di Adesione alla copertura assicurativa per Mutuo BancoPosta POSTAPROTEZIONE MUTUO Ufficio Postale/Frazionario...Filiale......... Numero telefono/fax... (compilare in stampatello) 1 RICHIEDENTE:

Dettagli

Guida ai servizi territoriali

Guida ai servizi territoriali Guida ai servizi territoriali Distretto 15 Chiavari Nel sito www.asl4.liguria.it è possibile avere ulteriori informazioni e scaricare i moduli necessari per le diverse prestazioni. Distretto 14 Rapallo

Dettagli

4. GRUPPI VULNERABILI

4. GRUPPI VULNERABILI Condizioni di salute 4. GRUPPI VULNERABILI La natimortalità è pari al 2,6 per mille, inferiore a quella nazionale e tra le più basse in Europa. Il tasso di natalità (11,2 per 1.000) è tra i più alti in

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 28 DEL 26 GIUGNO 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 28 DEL 26 GIUGNO 2006 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 6 giugno 2006 - Deliberazione N. 737 - Area Generale di Coordinamento N. 20 - Assistenza Sanitaria - Regolamentazione farmaci di fascia H: modalita di prescrizione

Dettagli

APPROVAZIONE DELL'ELENCO DEI FARMACI CORRELATI AL CODICE DI ESENZIONE PER PATOLOGIA CRONICA E INVALIDANTE

APPROVAZIONE DELL'ELENCO DEI FARMACI CORRELATI AL CODICE DI ESENZIONE PER PATOLOGIA CRONICA E INVALIDANTE Progr.Num. 1894/2011 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 19 del mese di dicembre dell' anno 2011 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli