Il contratto di apprendistato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il contratto di apprendistato"

Transcript

1 Indice Il contratto di apprendistato - Che cos è - Tra formazione e lavoro - Riforma Biagi. L apprendistato si fa in tre - Piemonte: verso un nuovo apprendistato - Nuove opportunità formative - Apprendistato: a cosa serve? - Ben formati - Un patto per crescere - Il tutor aziendale. Chi è e cosa fa - Quanto vale l apprendistato? - Come funziona - Diritti e doveri per apprendisti e aziende - Cosa devono fare le aziende - Il piano formativo - E se qualcosa non va? - A chi rivolgersi? pg pg pg

2 Che cos è Hai almeno 16 anni, e vuoi alternare momenti di lavoro a momenti di formazione esterna all impresa? Hai più di 18 e ti piacerebbe intraprendere una qualifica tecnico-professionale o un percorso di alta formazione? Hai un impresa e vuoi scoprire e coltivare le competenze dei giovani lavoratori assicurandoti professionalità qualificate? Vuoi assicurare ai tuoi figli una buona preparazione culturale e professionale, assecondando la loro propensione verso il mondo del lavoro? L apprendistato è un opportunità per tutti: scoprine tutti i vantaggi. Tra Formazione e lavoro A differenza di uno stage, l apprendistato è un vero contratto di lavoro: attualmente l unico tipo di contratto con cui possono essere assunti i ragazzi che hanno meno di 18 anni. Il contratto di apprendistato è un contratto di lavoro a contenuto formativo, pensato cioè per introdurre nel mercato del lavoro i ragazzi a partire dai 16 anni. Il contratto di apprendistato ha una durata che varia da 18 mesi a 4 anni e può essere utilizzato in tutti i settori produttivi. Alla fine del periodo di apprendistato il giovane consegue una qualifica professionale, spendibile nel mercato del lavoro. La formazione, svolta in strutture formative accreditate, gli consentirà di acquisire competenze preziose per il futuro. Riforma Biagi. L apprendistato si fa in tre Esistono tre tipi di contratto di apprendistato, a seconda dell età degli interessati. Il primo tipo, destinato a ragazzi di età compresa fra i 16 e i 18 anni sarebbe dovuto entrare in vigore dopo il completamento della legge n. 53/2003, ma per il momento restano valide le norme previste dall articolo 16 della legge 196/1997. Diamo uno sguardo più attento alle tre tipologie: - Apprendistato per l espletamento del diritto-dovere di istruzione e formazione. E l unica forma di forma di lavoro possibile tra i 16 e i 18 anni. Con questo contratto possono essere assunti soltanto i giovani che abbiano già compiuto i 16 anni di età, con l obbligo di formazione. - Apprendistato professionalizzante. Rivolto ai giovani tra 18 e 29 anni, dura da 2 a 6 anni a seconda della qualifica da conseguire. Il fine di questa tipologia di apprendistato è infatti il raggiungimento di una qualificazione professionale, attraverso la formazione e il parallelo approfondimento pratico, di tipo tecnicoprofessionale. - Apprendistato per l acquisizione di un diploma o percorsi di alta formazione. Sempre rivolto ai giovani tra i 18 e i 29 anni. Ha come obiettivo il conseguimento di un titolo di studio di livello secondario, di livello universitario e dell alta formazione, nonché di specializzazione tecnica superiore. Questa forma di apprendistato è ancora in via di sperimentazione. Piemonte: verso un nuovo apprendistato Legare più strettamente l apprendistato all acquisizione di un diploma o a percorsi di alta formazione: questo l obiettivo della Regione Piemonte, con un programma di sperimentazione legato all attuazione del decreto legislativo n.276/2003. I risultati della sperimentazione dell alto apprendistato sono stati presentati nel mese di marzo 2007: 224 apprendisti coinvolti e 94 aziende, con il coinvolgimento di sedici master, un corso di laurea specialistica e di tutti gli atenei piemontesi. La Regione Piemonte ha emanato poi la legge regionale n. 2 del 26 gennaio 2007, Disciplina degli aspetti formativi del contratto di apprendistato. La legge stabilisce tre categorie di apprendistato: quello rivolto a giovani e adolescenti con obbligo di formazione, quello professionalizzante rivolto ai giovani fra i 18 e i 29 anni, e infine quello per l acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione. Dal momento in cui i provvedimenti attuativi della Legge saranno definiti, verranno anche indicate le modalità a cui i vari soggetti dovranno attenersi. 2 3

3 Nuove opportunità formative Col nuovo obbligo di istruzione, introdotto dalla finanziaria 2007, l apprendistato è diventato una delle modalità per assolvere l obbligo formativo e può partire dai 16 anni di età. Terminato il primo ciclo di istruzione (cioè dopo aver superato l esame di terza media), il giovane, in attesa della riforma del secondo ciclo, dovrà frequentare per due anni un liceo, un istituto tecnico o un corso di formazione professionale. Compiuti i 16 anni, se preferisce un inserimento immediato nel modo del lavoro, può scegliere il contratto di apprendistato. La formazione, nell ambito del contratto di apprendistato, si divide in: - Attività formativa finalizzata all acquisizione di competenze di base e trasversali. - Attività formativa finalizzata all acquisizione di competenze professionalizzanti di tipo tecnico-scientifico e operativo. Queste attività formative sono poi descritte, per competenze, nel Piano formativo individuale (Pfi). Dopo l esame di terza media: i percorsi possibili a 16 anni oppure Secondo il ciclo di istruzione (licei. istituti tecnici, istituti professionali) Continuare il percorso formativo scolastico DOPO L ESAME DI TERZA MEDIA Formazione professionale Percorsi triennali integrati di istruzione e formazione Apprendistato 2.Una formazione esterna, svolta durante l orario di lavoro in strutture formative esterne all azienda appositamente accreditate o interne se l azienda è abilitata. Per chi ha meno di 18 anni la durata minima della formazione esterna è di 240 ore all anno, 120 invece per chi ha più di 18 anni. La formazione esterna prevede che non meno del 35% (ca. 84 ore) del monte ore complessivo sia dedicato a insegnamenti trasversali (conoscenze relazionali, nozioni di organizzazione, di gestione e di economia aziendale, normativa sul rapporto di lavoro e sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro ecc.) e le ore rimanenti (ca. 36 ore) a insegnamenti professionalizzanti, volti a far acquisire le competenze di tipo tecnico-operativo in relazione alle diverse figure professionali. Nel caso delle 240 ore le ulteriori 120 ore di formazione riservate agli apprendisti minori verranno dedicate allo sviluppo delle competenze linguistiche (lingua italiana e una lingua straniera), matematiche e informatiche. E un tutor a seguire l apprendista, per tutto il periodo di apprendistato. Si tratta di un lavoratore dell azienda appositamente formato, che ha il compito di far comprendere meglio all apprendista il funzionamento dell azienda e svolgere al meglio i compiti che gli sono assegnati. Il tutor, inoltre, si occupa di curare l integrazione tra la formazione interna all azienda e quella esterna. Questa figura deve essere in possesso di specifici requisiti e competenze per sostenere e accompagnare il percorso di qualificazione dell apprendista sul lavoro. La formazione del tutor aziendale, finalizzata all acquisizione delle competenze necessarie, si svolge, di norma, in auto-apprendimento. Sul sito della Regione Piemonte (www.collegamenti.org/formazionetutor) è disponibile un apposito applicativo informatico che consente al tutor aziendale di acquisire e attestare una specifica formazione. Un patto per crescere All inizio di ogni periodo di apprendistato deve essere stabilito un patto formativo, da parte dell apprendista, dell impresa e dell ente formativo. E tramite questo strumento che vengono definite: tappe formative, obiettivi e conoscenze che l apprendista dovrà acquisire, durante il periodo di apprendistato. Apprendistato: a cosa serve? Tutor aziendale Apprendista Struttura formativa Ben Formati Aggiornare continuamente le proprie competenze professionali è fondamentale, in un mondo del lavoro dinamico e in continuo cambiamento. Ecco perché l apprendistato, offrendo l opportunità di imparare un mestiere e donando conoscenze effettive per affrontare il mondo del lavoro, è molto importante. Con il contratto di apprendistato, l apprendista riceve due tipi di formazione: 1.Una formazione interna all azienda, che viene impartita sul luogo di lavoro con l ausilio di un tutor aziendale. Questo tipo di formazione on the job serve per far acquisire all apprendista le abilità professionali richieste dal lavoro che sta svolgendo. PATTO FORMATIVO In pratica, le ore dedicate alla formazione esterna serviranno all apprendista per: - Acquisire competenze tecnico-professionali. - Acquisire competenze organizzative e relazionali. - Conoscere le regole sulla sicurezza del lavoro. - Accrescere le competenze di base: in particolare quelle linguistiche, matematiche e informatiche. 4 5

4 Il tutor aziendale. Chi è e cosa fa. Come già accennato, l apprendista deve essere sempre affiancato da un tutor che presiede alla sua formazione. Il datore di lavoro deve nominare uno o più tutor aziendali; ciascuno di essi può affiancare al massimo 5 apprendisti. I nomi dei tutor vanno comunicati alla Regione Piemonte. Il tutor aziendale è un lavoratore qualificato designato dall impresa. I requisiti necessari sono: - Possedere un livello di inquadramento contrattuale pari o superiore a quello che l apprendista conseguirà alla fine del periodo di apprendistato. - Svolgere attività lavorative coerenti con quelle dell apprendista. - Possedere almeno tre anni di esperienza lavorativa (eccetto il caso in cui non siano presenti in azienda lavoratori in possesso di tale caratteristica). Se l impresa ha meno di 15 dipendenti la figura di tutor può essere ricoperta anche dal titolare dell impresa stessa o da un socio. Nel caso di imprese artigiane, la figura può essere ricoperta anche dal titolare dell impresa stessa, da un socio o da un familiare coadiuvante. All avvio delle iniziative di formazione esterna predisposte dalla Regione, i tutor sono tenuti a partecipare ad almeno un corso di durata non inferiore a 8 ore. Le funzioni del tutor aziendale sono: - Affiancare l apprendista durante il periodo di apprendistato. - Trasmettere le competenze necessarie all esercizio delle attività lavorative. - Favorire l integrazione tra le iniziative formative esterne all azienda e la formazione sul luogo di lavoro - Collaborare con la struttura di formazione esterna all azienda allo scopo di valorizzare il percorso di apprendimento. - Esprimere le proprie valutazioni sulle competenze acquisite dall apprendista ai fini dell attestazione da parte del datore di lavoro. Quanto vale l apprendistato? L apprendistato si conclude con una qualifica spendibile nel mercato del lavoro, esattamente come un corso di formazione professionale. L esperienza di apprendistato rappresenta un efficace compromesso fra mondo dell istruzione e mondo del lavoro, essendo un contratto a contenuto formativo, che consente all apprendista di imparare un mestiere, ma anche di assolvere l obbligo di istruzione. Le conoscenze e competenze acquisite nelle ore di formazione esterna sono certificate, e hanno valore di credito formativo, in modo da facilitare l eventuale rientro del giovane nel mondo dell istruzione.se il datore di lavoro allo scadere del contratto non recede, questo si trasforma automaticamente in contratto a tempo indeterminato. Come funziona Diritti e doveri per apprendisti e aziende Sia gli apprendisti, che le aziende hanno una serie di diritti e regole alle quali attenersi. Osserviamo da vicino quali: Gli apprendisti: Gli apprendisti hanno l obbligo di: - Apprendere gli insegnamenti impartiti (in azienda). - Eseguire diligentemente i compiti affidati e comportarsi correttamente con gli altri componenti del personale - Frequentare regolarmente i corsi di formazione esterna. - Rispettare le norme contrattuali e l orario di lavoro. Gli apprendisti hanno il diritto di: - Godere di un periodo di ferie e di ricevere con periodicità la retribuzione e la gratifica natalizia. - Ricevere tutele in caso di un eventuale malattia o una possibile maternità. - Non essere adibiti al lavoro notturno, se si ha meno di 18 anni - Ricevere un preavviso in caso di licenziamento; se l azienda non comunica il recesso hanno diritto alla trasformazione del contratto di apprendistato in un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Le aziende: Le aziende possono assumere un numero limitato di apprendisti. In particolare: - Se le aziende non hanno alle proprie dipendenze lavoratori qualificati o specializzati (oppure ne hanno meno di tre) possono assumere un numero massimo di tre apprendisti. - Le altre aziende possono assumere un numero di apprendisti non superiore al numero di lavoratori qualificati o specializzati alle loro dipendenze. Le aziende godono di agevolazioni contributive per tutta la durata del contratto di apprendistato, estese fino a un anno dopo l eventuale trasformazione del rapporto in assunzione a tempo indeterminato. Tali agevolazioni sono subordinate all effettiva partecipazione degli apprendisti ai corsi di formazione esterna. APPRENDISTATO Cosa devono fare le aziende Per avviare un contratto di apprendistato l azienda deve: Proseguire il lavoro nella stessa azienda con un contratto a tempo indeterminato Cercare un nuovo lavoro come lavoratore qualificato Rientrare nel sistema dell istruzione grazie ai crediti formativi - Comunicare i dati dell apprendista presso i competenti Centri per l Impiego, il giorno prima dell assunzione attraverso il sistema di Comunicazioni On line. Il sistema on line evidenzia formalmente sul monitor l offerta formativa all impresa. Gli uffici provinciali, a seguito dell avvenuta trasmissione dei dati dell apprendista, comunicheranno poi formalmente l offerta formativa all impresa. 6 7

5 - Provvedere entro 30 giorni dall avviamento a iscrivere l apprendista a uno dei percorsi di formazione esterna presenti sul Catalogo provinciale, consegnando all Agenzia formativa/ats il modello di preiscrizione compilato in modo chiaro e completo. È possibile consultare il catalogo anche sul sito delle Provincia di Cuneo all indirizzo - Tenere agli atti la relativa certificazione che attesta l avvenuta iscrizione in nome e per conto dell Amministrazione provinciale, rilasciata dal soggetto attuatore. Qualora l Agenzia formativa/ats non proceda con l avvio delle attività, dovrà darne comunicazione all impresa interessata. In questo caso, entro i 30 giorni successivi, l impresa provvederà alla preiscrizione dell apprendista presso una nuova Agenzia formativa/associazione temporaneadiscopo(ats), avvalendosi del supporto dei competenti uffici provinciali. - Esigere la certificazione di avvenuta prescrizione (che dura l intero periodo di lavoro) per ogni annualità di contratto, con le stesse modalità della prima prescrizione. È facoltà dell azienda iscrivere l apprendista, per l annualità formativa successiva a quella frequentata, presso una nuova Agenzia formativa/ats. In questo caso l azienda dovrà procedere alla cancellazione dell apprendista dall elenco della precedente Agenzia. - Stipulare il patto formativo fra il tutor aziendale, l apprendista e il soggetto attuatore (Agenzie Formative e Ats), prima dell avvio delle attività formative. Come già accennato, il patto definisce il percorso formativo dell apprendista. Il piano formativo Il contratto di apprendistato deve essere accompagnato dal piano formativo individuale (Pfi) dell apprendista, ovvero dal documento che definisce il suo percorso formativo. Sul sito della Regione è presente un modello on line da utilizzare da parte dell impresa. Una prima parte del piano formativo raccoglie i dati dell azienda, del tutore e quelli dell apprendista con il suo passato professionale e formativo. La seconda parte è dedicata all identificazione del percorso formativo che svolgerà l apprendista. Possono compilare il piano formativo individuale: - Il legale rappresentante dell impresa. - Un delegato responsabile. - Il delegato Pfi. - Il tutore aziendale dichiarato nella comunicazione di assunzione dell apprendista. Per ulteriori informazioni utili sull argomento, rimandiamo alla documento E se qualcosa non va? Spesso l inserimento nel mondo del lavoro può presentare qualche difficoltà. Si tratti di difficoltà ambientali (l azienda rappresenta un mondo estraneo per un giovane appena uscito dalla scuola) o di difficoltà oggettive di apprendimento dei compiti e delle mansioni, è comunque importante che il giovane abbia tutto il sostegno necessario per superare la delicata fase dell inserimento o, eventualmente, per ritornare sui propri passi. Il punto di riferimento, per ogni tipo di problema, è sicuramente il tutor aziendale, che rappresenta dell apprendista presso l azienda. Altrimenti ci si può rivolgere al Centro per l Impiego, dove degli addetti saranno gratuitamente a disposizione per aiutare il giovane nella risoluzione dei dubbi e per guidarlo in un percorso di orientamento. Potrebbe anche succedere che il lavoro verso cui l apprendista è stato avviato non risulti idoneo, oppure che il giovane decida di voler rientrare nel sistema dell istruzione. Gli operatori dei Centri per l impiego sono lì proprio per accompagnare il giovane nella scelta. Grazie ai colloqui con gli operatori, dopo avere messo a fuoco le attitudini e gli interessi del giovane, è possibile analizzare le diverse strade che possono portare al traguardo desiderato. Il contratto di apprendistato viene interrotto prima della scadenza? Nessun problema: la frequenza alle attività formative esterne verrà comunque certificata come credito formativo. A chi rivolgersi? Chi vuole cercare lavoro come apprendista può valutare le offerte disponibili contattando i Centri per l impiego della Provincia di Cuneo. I Centri per l impiego hanno il compito di supportare i giovani che non intendono completare il loro percorso formativo nella scuola o nella formazione professionale attraverso iniziative di orientamento e supporto alla scelta. Qualora l apprendistato risulti una soluzione possibile, i Centri per l impiego o il giovane direttamente, si attiveranno per cercare opportune offerte di lavoro presso le aziende. Se non si trovano offerte di lavoro adeguate invece, potranno comunque essere proposti percorsi di tirocinio. Per la compilazione del piano formativo bisogna: - Confrontarsi con l apprendista per renderlo consapevole del percorso che dovrà seguire. - Raccogliere le informazioni e i bisogni che può esprimere. - Tenere in considerazione la qualifica e il livello che dovrà raggiungere il nuovo assunto e quindi le competenze richieste. Per la compilazione del piano formativo individuale è possibile accedere alla procedura Compilazione del Pfi mediante il certificato digitale utilizzato per l accesso al servizio Gestione on line comunicazioni obbligatorie. È sufficiente collegarsi alla pagina 8 9

6 Gli indirizzi e i recapiti dei Centri per l impiego della Provincia di Cuneo: Centro per l Impiego di Alba via Acqui 15, Alba tel fax Sportello di Bra via Vittorio Veneto 14b, Bra tel fax Centro per l Impiego di Cuneo corso Brunet 13, Cuneo tel fax Centro per l Impiego di Fossano-Savigliano via Matteotti 1, Fossano tel fax Sportello di Savigliano corso Roma 111, Savigliano tel fax Inoltre, è possibile utilizzare tutte le informazioni presenti nei seguenti siti web: Orientamento È il sito realizzato dalla Provincia di Cuneo in supporto all orientamento dei giovani. Sul sito è possibile trovare informazioni per: - Orientarsi fra le novità del mondo della scuola e scegliere tra le diverse opportunità di istruzione e formazione professionale. - Comprendere come è cambiato il mercato del lavoro. - Conoscere il sistema della formazione della Provincia di Cuneo e contattare i diversi referenti. - Conoscere l economia provinciale e i profili professionali più richiesti dalle imprese della Provincia di Cuneo. - Sapere a chi chiedere aiuto per scegliere il percorso formativo o lavorativo più adatto alle proprie attitudini e ai propri interessi. Progetto Apprendistato È il sito di riferimento della Regione Piemonte in supporto ad apprendisti e tutor aziendali per fornire: - Informazioni e aggiornamenti sulle ultime novità a livello locale e nazionale. - Una ricca banca dati di documenti, tra cui l autocertificazione della capacità formativa dell impresa, il piano formativo individuale, il repertorio regionale dei profili formativi per l apprendistato. - La principale normativa di riferimento, regionale e nazionale. - Un percorso completo di formazione del tutor aziendale. Centro per l Impiego di Mondovì-Ceva corso Statuto 13, Mondovì tel fax Sportello di Ceva via XX Settembre 11, Ceva tel fax Centro per l Impiego di Saluzzo Regione Ruata Re 10, Saluzzo tel fax

7 Provincia di Cuneo via XX Settembre Cuneo tel Coordinamento editoriale Antonio Monaco Redazione Andrea Costanzo e Katia Bonchi Grafica e stampa PomilioBlumm Redazione e impaginazione PomilioBlumm 2008 by Provincia di Cuneo Prima edizione: aprile 2008 Tutti i diritti riservati La presente pubblicazione è tutelata in ogni sua parte dalle vigenti leggi sul copyright e la proprietà intellettuale. È vietata la memorizzazione e la riproduzione, anche parziale, del testo, con qualsiasi mezzo effettuate. È vietato copiare, modificare, creare opere o lavori derivati da (o basati su) i contenuti esposti, senza l autorizzazione esplicita degli Autori e della Provincia di Cuneo. La menzione, all interno della pubblicazione, di società o di prodotti non implica necessariamente che essi siano appoggiati o preferiti ad altri, di simile o analoga natura, non citati nel volume. 12

- Istruzione: un dovere e un diritto - A scuola fino a 16 anni

- Istruzione: un dovere e un diritto - A scuola fino a 16 anni Indice L obbligo di istruzione - La scuola, oggi - Istruzione: un dovere e un diritto - A scuola fino a 16 anni - Dopo la terza media - Cosa scegliere? - L istruzione liceale - L istruzione tecnica - L

Dettagli

La formazione permanente. - Non si finisce mai d imparare. - Life long learning: che cosa significa - Linee guida europee/ce e strumenti di attuazione

La formazione permanente. - Non si finisce mai d imparare. - Life long learning: che cosa significa - Linee guida europee/ce e strumenti di attuazione Indice La formazione permanente - Non si finisce mai d imparare - Life long learning: che cosa significa - Linee guida europee/ce e strumenti di attuazione - Gli esami non finiscono mai - La formazione

Dettagli

La somministrazione di lavoro. - I contratti di somministrazione

La somministrazione di lavoro. - I contratti di somministrazione Indice La somministrazione di lavoro - I contratti di somministrazione - Cosa sono - Facciamo un po d ordine - La somministrazione di lavoro a tempo determinato - Il contratto - I rapporti tra somministratore

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE CCNL TURISMO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE CCNL TURISMO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE CCNL TURISMO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in tutti

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

PROCEDURE, STRUMENTI E MODALITÀ PER :

PROCEDURE, STRUMENTI E MODALITÀ PER : Formazione Professionale-Lavoro PROCEDURE, STRUMENTI E MODALITÀ PER : 1. LA REDAZIONE DEL PIANO FORMATIVO INDIVIDUALE 2. LA DESCRIZIONE DEI PROFILI FORMATIVI 3. LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE IN ESITO

Dettagli

MODELLO UNICO DI COMUNICAZIONE DI ASSUNZIONE APPRENDISTA. Comunicazione ai sensi del D.M. 7.10.99

MODELLO UNICO DI COMUNICAZIONE DI ASSUNZIONE APPRENDISTA. Comunicazione ai sensi del D.M. 7.10.99 Al Centro per l Impiego di... MODELLO UNICO DI COMUNICAZIONE DI ASSUNZIONE APPRENDISTA Da trasmettere obbligatoriamente per via telematica entro 5 giorni dall assunzione Tipologia di assunzione Ex Art.68

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa Apprendistato di alta formazione e ricerca Guida informativa Cos è l apprendistato di alta formazione e di ricerca Il contratto di apprendistato per il conseguimento di un diploma di istruzione secondaria

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO 1. IL CONTRATTO DI APPRENDISTATO IN ITALIA L'apprendistato ha assunto in Italia un ruolo centrale nelle politiche occupazionali e nel quadro degli interventi formativi, rappresentando

Dettagli

IL NUOVO APPRENDISTATO

IL NUOVO APPRENDISTATO IL NUOVO APPRENDISTATO 1 MODULO 4 Disciplina del rapporto di lavoro APPRENDISTATO: Formazione di base e trasversale COME FUNZIONA http://www.nuovoapprendistato.gov.it/opencms/opencms/isfol-it/ 2 COME FUNZIONA

Dettagli

Le comunicazioni obbligatorie on line. - Che cosa sono le Comunicazioni obbligatorie (CO) - Assunzioni: che cosa cambia - Lavoro: una rete di servizi

Le comunicazioni obbligatorie on line. - Che cosa sono le Comunicazioni obbligatorie (CO) - Assunzioni: che cosa cambia - Lavoro: una rete di servizi Indice Le comunicazioni obbligatorie on line - Che cosa sono le Comunicazioni obbligatorie (CO) - Assunzioni: che cosa cambia - Lavoro: una rete di servizi - Le comunicazioni obbligatorie in pratica -

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

L Apprendistato in Piemonte

L Apprendistato in Piemonte L Apprendistato in Piemonte Roberto Rinaldi Unione Industriale Torino Seminario formativo LA TRANSIZIONE SCUOLA-LAVORO Confindustria, 17 luglio 2012 1 APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE L APPRENDISTATO

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa

Apprendistato di alta formazione e ricerca. Guida informativa Apprendistato di alta formazione e ricerca Guida informativa Cos è l apprendistato di alta formazione e di ricerca Il contratto di apprendistato per il conseguimento di un diploma di istruzione secondaria

Dettagli

APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE RICERCA VADEMECUM PER STUDENTI E LAUREATI

APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE RICERCA VADEMECUM PER STUDENTI E LAUREATI APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE RICERCA VADEMECUM PER STUDENTI E LAUREATI A cura dell Ufficio Job Placement dell Università degli Studi Roma Tre Il testo di seguito proposto costituisce una sintesi delle

Dettagli

APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE RICERCA VADEMECUM PER LE AZIENDE

APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE RICERCA VADEMECUM PER LE AZIENDE APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE RICERCA VADEMECUM PER LE AZIENDE A cura dell Ufficio Job Placement dell Università degli Studi Roma Tre Il testo di seguito proposto costituisce una sintesi delle norme

Dettagli

2012-2014. Indirizzi per la programmazione della formazione di base e trasversale

2012-2014. Indirizzi per la programmazione della formazione di base e trasversale APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 - D.Lgs. n. 167/2011) 2012-2014 Indirizzi per la programmazione della formazione di base e trasversale Provvedimento attuativo dell art.

Dettagli

SCHEDE DI CONSULTAZIONE SULLA FORMAZIONE DEGLI APPRENDISTI PER GLI OPERATORI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE

SCHEDE DI CONSULTAZIONE SULLA FORMAZIONE DEGLI APPRENDISTI PER GLI OPERATORI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE SCHEDE DI CONSULTAZIONE SULLA FORMAZIONE DEGLI APPRENDISTI PER GLI OPERATORI DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Maggio 2011 INDICE QUESTA GUIDA 3 COMPETENZA TERRITORIALE DELLA PROVINCIA DI MILANO

Dettagli

- Lo stato di disoccupazione

- Lo stato di disoccupazione Indice La disoccupazione - Lo stato di disoccupazione - Che cos è - Disoccupati: una categoria trasversale - La dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro - Immediatamente disponibili - La perdita

Dettagli

Apprendistato per l acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione

Apprendistato per l acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione Incontro informativo Apprendistato per l acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione Milano, 2 dicembre 2010 1 Apprendistato per l acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 28 DEL 13-11-2006 REGIONE BASILICATA. Disciplina degli aspetti formativi del contratto di apprendistato.

LEGGE REGIONALE N. 28 DEL 13-11-2006 REGIONE BASILICATA. Disciplina degli aspetti formativi del contratto di apprendistato. Page 1 of 9 LEGGE REGIONALE N. 28 DEL 13-11-2006 REGIONE BASILICATA Disciplina degli aspetti formativi del contratto di apprendistato. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA N. 71 del 17

Dettagli

Linee Guida per. la sperimentazione di percorsi formativi. nell apprendistato per la qualifica e il diploma professionale

Linee Guida per. la sperimentazione di percorsi formativi. nell apprendistato per la qualifica e il diploma professionale ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Apprendistato per la qualifica

Dettagli

CARTA INTESTATA. Il programma di addestramento formativo teorico e pratico sarà così articolato:

CARTA INTESTATA. Il programma di addestramento formativo teorico e pratico sarà così articolato: CARTA INTESTATA Gentile Signora MARIA ROSSI Oggetto: LETTERA DI ASSUNZIONE. Abbiamo il piacere di comunicarle che con decorrenza... Lei viene assunta alle nostre dipendenze, con contratto di apprendistato

Dettagli

STUDIO DI CONSULENZA DEL LAVORO CASIGLIA LAURA E RONZONI MARIA CRISTINA CONSULENTI ASSOCIATI

STUDIO DI CONSULENZA DEL LAVORO CASIGLIA LAURA E RONZONI MARIA CRISTINA CONSULENTI ASSOCIATI STUDIO DI CONSULENZA DEL LAVORO CASIGLIA LAURA E RONZONI MARIA CRISTINA CONSULENTI ASSOCIATI 00179 Roma P.IVA 05009061002 Via Latina, 110 Fax. 06 78 08 383 Tel. 06 78 34 66 50 06 78 34 65 73 06 78 34 61

Dettagli

Formazione per l apprendistato. Vademecum del giovane apprendista. Viola Pinzi, Giulio Iannis, Maurizio Serafin, Stefania Milani

Formazione per l apprendistato. Vademecum del giovane apprendista. Viola Pinzi, Giulio Iannis, Maurizio Serafin, Stefania Milani Formazione per l apprendistato Vademecum del giovane apprendista A cura del Centro per l Impiego di Grosseto: Roberta Giulietti, Massimo Caramelli, Lorella Dragoni Testi: Viola Pinzi, Giulio Iannis, Maurizio

Dettagli

Formazione per l apprendistato Vademecum del giovane apprendista

Formazione per l apprendistato Vademecum del giovane apprendista Formazione per l apprendistato Vademecum del giovane apprendista A cura del Centro per l Impiego di Grosseto: Roberta Giulietti, Massimo Caramelli, Lorella Dragoni Testi: Viola Pinzi, Giulio Iannis, Maurizio

Dettagli

Novità sull Apprendistato

Novità sull Apprendistato Associazione Artigiani e P.M.I. del Biellese Via Repubblica 56-13900 Tel: 015 351121 - Fax: 015 351426 C.F.: 81067160028 Internet: www.biella.cna.it - email: mailbox@biella.cna.it Certificato n IT07/0030

Dettagli

Formazione per l apprendistato Il tutor aziendale

Formazione per l apprendistato Il tutor aziendale Formazione per l apprendistato Il tutor aziendale Centro per Impiego della Provincia di Grosseto Centro per l Impiego Grosseto Via Scopetani Cittadella dello Studente tel. 0564 484719 fax 0564 484970 centroimpiego@provincia.grosseto.it

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso. Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 49 del 17 novembre 2011 Il nuovo Testo unico

Dettagli

APPRENDISTATO DOMANDE PIÙ FREQUENTI FAQ

APPRENDISTATO DOMANDE PIÙ FREQUENTI FAQ APPRENDISTATO DOMANDE PIÙ FREQUENTI FAQ 2014 Indice 1. QUESITI NORMATIVI / CONTRATTUALI...6 1.1 Quale disciplina si applica al contratto di apprendistato?...6 1.2 Quali sono le differenze tra le tre tipologie

Dettagli

MATERIALI UTILI E SITI INTERNET

MATERIALI UTILI E SITI INTERNET MATERIALI UTILI E SITI INTERNET Per informazioni su tutti i piani di studio delle scuole superiori: www.provincia.genova.it e seguire il percorso istruzione e formazione; orientamento e alternanza; disegnamoci

Dettagli

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino

Assessore alla Formazione professionale Istruzione ed Edilizia scolastica Provincia di Torino Benvenuta! Benvenuto! Le scuole di Torino e provincia ti aspettano: andare a scuola è un tuo diritto, ma anche un dovere. Conoscere i propri diritti e sapere come accedere ai servizi è fondamentale per

Dettagli

APPRENDISTATO. CORSO DI FORMAZIONE 16 ore TUTORI APPRENDISTI

APPRENDISTATO. CORSO DI FORMAZIONE 16 ore TUTORI APPRENDISTI APPRENDISTATO CORSO DI FORMAZIONE 16 ore TUTORI APPRENDISTI Argomenti oggetto del corso (16 ore) Contesto in cui avviene l apprendistato (tutore, apprendista, formazione) Cenni sulla normativa nazionale

Dettagli

L apprendistato. Prof. Avv. Angelo Pandolfo. Milano, ottobre 2012

L apprendistato. Prof. Avv. Angelo Pandolfo. Milano, ottobre 2012 L apprendistato Prof. Avv. Angelo Pandolfo Milano, ottobre 2012 Definizione Natura del contratto contratto di lavoro a tempo indeterminato contratto con contenuto formativo e di apprendimento volto all

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 4 febbraio 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

4) Quante ore di formazione sono previste per l acquisizione delle competenze di base e trasversali?

4) Quante ore di formazione sono previste per l acquisizione delle competenze di base e trasversali? FAQ Apprendistato Professionalizzante o di Mestiere (D.Lgs.167/2011 come modificato dalla Legge 28 giugno 2012 n. 92 e dalla Legge 16 maggio 2014 n. 78 ) 1) Chi rientra nella nuova offerta formativa pubblica?

Dettagli

IL CONTRATTO DI LAVORO IN APPRENSISTATO

IL CONTRATTO DI LAVORO IN APPRENSISTATO 1 IL CONTRATTO DI LAVORO IN APPRENSISTATO E un contratto di lavoro subordinato definito a causa mista poiché prevede che l impresa/azienda impartisca o faccia impartire all apprendista assunto alle proprie

Dettagli

APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE (art. 3 D.lgs. 167/2011) DISCIPLINA REGIONALE

APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE (art. 3 D.lgs. 167/2011) DISCIPLINA REGIONALE APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE (art. 3 D.lgs. 167/2011) DISCIPLINA REGIONALE APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E PER IL DIPLOMA PROFESSIONALE (art. 3 D.lgs. 167/2011) Qualifica

Dettagli

yrhyfgh Corsi di Formazione per Apprendisti

yrhyfgh Corsi di Formazione per Apprendisti 2013 yrhyfgh Corsi di Formazione per Apprendisti Forma.Lab, società di consulenza e formazione, specializzata in materia di apprendistato, organizza i corsi per l acquisizione di competenze di base e trasversali

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 13 marzo 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

L APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE E RICERCA. ai sensi dell art. 5 D. Lgs 167/2011. Prof. Renata Livraghi Università di Parma

L APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE E RICERCA. ai sensi dell art. 5 D. Lgs 167/2011. Prof. Renata Livraghi Università di Parma L APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE E RICERCA ai sensi dell art. 5 D. Lgs 167/2011 1 Cos è l apprendistato? E un contratto di lavoro a tempo indeterminato, finalizzato alla formazione e all occupazione

Dettagli

I contratti di lavoro speciali

I contratti di lavoro speciali Modulo 2 > DOCUMENTI 2 I contratti di lavoro speciali 1. I contratti di lavoro speciali Nel nostro ordinamento giuridico, soprattutto negli ultimi anni, hanno assunto un utilizzo via via crescente contratti

Dettagli

si può fare! il progetto Apprendistato? Si può fare! gli obiettivi apprendistato?

si può fare! il progetto Apprendistato? Si può fare! gli obiettivi apprendistato? to? si può fare! il progetto Apprendistato? Si può fare! Le statistiche più aggiornate mostrano come solo una piccola parte dei rapporti di lavoro attivati è avvenuta con il contratto di to e indicano

Dettagli

NUOVE OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI E IL LAVORO 1. PIANO GIOVANI SICILIA

NUOVE OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI E IL LAVORO 1. PIANO GIOVANI SICILIA NUOVE OPPORTUNITÀ PER I GIOVANI E IL LAVORO 1. PIANO GIOVANI SICILIA La Regione Siciliana in collaborazione con Italia Lavoro ha destinato 19.250.000 euro per l avviamento di percorsi di tirocinio per

Dettagli

L Apprendistato. Breve guida sull apprendistato

L Apprendistato. Breve guida sull apprendistato L Apprendistato Breve guida sull apprendistato Aggiornata ai D.L. n. 69/2013 del 21.6.2013 e n. 76/2013 del 28.6.2013 Definizione Che cos è il contratto di apprendistato L apprendistato è un contratto

Dettagli

TIROCINI E APPRENDISTATO LINEE GUIDA E ULTIME NOVITA

TIROCINI E APPRENDISTATO LINEE GUIDA E ULTIME NOVITA TIROCINI E APPRENDISTATO LINEE GUIDA E ULTIME NOVITA 1 L apprendistato e i tirocini formativi hanno in comune l obiettivo di facilitare l inserimento dei giovani nel mondo del lavoro mediante un esperienza

Dettagli

Disciplina dell offerta formativa regionale integrativa

Disciplina dell offerta formativa regionale integrativa Unione Europea Fondo Sociale Europeo Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Direzione Generale per le Politiche

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER TUTOR AZIENDALI

CORSO DI FORMAZIONE PER TUTOR AZIENDALI CORSO DI FORMAZIONE PER TUTOR AZIENDALI ANCONA 26 e 27 settembre 2012 A CURA DELLA Dott.ssa Maria Luisa Rodriguez Montalvo Dott.ssa Maria Luisa Rodriguez Laureata in Graduado Social (esperti diritto del

Dettagli

APPRENDISTATO ISTRUZIONI per l USO

APPRENDISTATO ISTRUZIONI per l USO Mantova, un territorio che accoglie Assessorato alla Formazione Professionale APPRENDISTATO ISTRUZIONI per l USO Manuale per giovani e aziende della provincia di Mantova con il contributo di La pubblicazione

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 5 febbraio 2015) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

Direzione Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro Settore Attività Formativa APPRENDISTATO 2008 INDIRIZZI PER LA FORMAZIONE

Direzione Istruzione, Formazione Professionale e Lavoro Settore Attività Formativa APPRENDISTATO 2008 INDIRIZZI PER LA FORMAZIONE APPRENDISTATO 2008 INDIRIZZI PER LA FORMAZIONE degli apprendisti assunti ai sensi dell art. 16 della Legge n. 196/1997 degli apprendisti assunti ai sensi dell art. 49 del D. Lgs. n. 276/2003 Provvedimento

Dettagli

L APPRENDISTATO NEL NUOVO CCNL TURISMO

L APPRENDISTATO NEL NUOVO CCNL TURISMO Le pillole di Notizie, commenti, istruzioni ed altro Direttore responsabile: Edi Sommariva Numero 06-2010 L APPRENDISTATO NEL NUOVO CCNL TURISMO Area Lavoro a cura di : Area Lavoro Silvio Moretti con la

Dettagli

L APPRENDISTATO COME PERCORSO FORMATIVO

L APPRENDISTATO COME PERCORSO FORMATIVO Primi risultati di una indagine ISFOL L APPRENDISTATO COME PERCORSO FORMATIVO - di Lucia Micheletto - pubblicato su Scuola Snals n. 81 del 12.04.02 DI RECENTE si è tenuto a Milano uno dei primi seminari

Dettagli

Apprendistato professionalizzante

Apprendistato professionalizzante Apprendistato professionalizzante Formazione esclusivamente aziendale L esperienza del CCNL Terziario Michele Tamburrelli UILTuCS Lombardia micheletamburrelli@uiltucslombardia.it Percorso logico della

Dettagli

L onere formativo nel contratto di apprendistato professionalizzante, o contratto di mestiere, non è poi così oneroso...

L onere formativo nel contratto di apprendistato professionalizzante, o contratto di mestiere, non è poi così oneroso... L onere formativo nel contratto di apprendistato professionalizzante, o contratto di mestiere, non è poi così oneroso... Dr. Andrea Rapacciuolo 1 Con la circolare n. 18 del 30 luglio 2014 del Ministero

Dettagli

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni

PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni PROGETTO Pianificazione Operativa Territoriale Apprendistato: ricognizione sullo stato di attuazione nelle Regioni (aggiornamento del 29 ottobre 2014) NOTA ALLA LETTURA La tabella sottostante riporta lo

Dettagli

Il riordino del sistema d istruzione e formazione. Vera riforma? Razionalizzazione per ridurre la spesa? Restaurazione?

Il riordino del sistema d istruzione e formazione. Vera riforma? Razionalizzazione per ridurre la spesa? Restaurazione? Il riordino del sistema d istruzione e formazione Vera riforma? Razionalizzazione per ridurre la spesa? Restaurazione? di Paolo Gallana Marzo 2010 Dove nasce il riordino La fonte normativa d origine è

Dettagli

Il Dottorato industriale

Il Dottorato industriale Il Dottorato industriale Milano, 16 aprile 2014 Il quadro normativo Decreto ministeriale 8 febbraio 2013, n. 45, che disciplina: a) le modalità di accreditamento delle sedi e dei corsi di dottorato b)

Dettagli

Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato per la Qualifica e per il Diploma Professionale ai sensi del Regolamento 47/R del 2003 e s.m.i.

Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato per la Qualifica e per il Diploma Professionale ai sensi del Regolamento 47/R del 2003 e s.m.i. Allegato A Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato per la Qualifica e per il Diploma Professionale ai sensi del Regolamento 47/R del 2003 e s.m.i. Indirizzi per la regolamentazione dell apprendistato

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER L ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI TORINO

CORSO DI FORMAZIONE PER L ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI TORINO CORSO DI FORMAZIONE PER L ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI TORINO Gestione del Personale Svolgimento del Rapporto di Lavoro 20 Ottobre 2010 A cura di: OPEN Dot Com - Servizio

Dettagli

Il nuovo apprendistato nel Testo Unico 2011

Il nuovo apprendistato nel Testo Unico 2011 1/2 Il nuovo apprendistato nel Testo Unico 2011 Il nuovo apprendistato contenuto nel d.lgs. n. 167/2011, noto come Testo Unico dell'apprendistato, si articola su tre livelli: - l apprendistato per la qualifica

Dettagli

1 di 10 25/06/2015 09:08

1 di 10 25/06/2015 09:08 1 di 10 25/06/2015 09:08 DECRETO LEGISLATIVO 15 giugno 2015, n. 81 Disciplina organica dei contratti di lavoro e revisione della normativa in tema di mansioni, a norma dell'articolo 1, comma 7, della legge

Dettagli

CAPO I ASPETTI FORMATIVI DEL CONTRATTO DI APPRENDISTATO Art. 1 (Finalità ed ambito di applicazione)

CAPO I ASPETTI FORMATIVI DEL CONTRATTO DI APPRENDISTATO Art. 1 (Finalità ed ambito di applicazione) Legge Regionale 19 febbraio 2008, n. 3: "Disciplina in materia di apprendistato" Pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione Molise n. 5 del 1 marzo 2008 CAPO I ASPETTI FORMATIVI DEL CONTRATTO DI

Dettagli

MANUALE PER TUTORI AZIENDALI

MANUALE PER TUTORI AZIENDALI MANUALE PER TUTORI AZIENDALI Regione Piemonte Direzione Istruzione, Formazione, Professionale e Lavoro Settore Attività Formative Settore Standard Formativi Qualità e Orientamento Professionale ANALIZZARE

Dettagli

Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere

Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere ASSESSORADU DE SU TRABALLU, FORMATZIONE PROFESSIONALE, COOPERATZIONE E SEGURÀNTZIA SOTZIALE ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, COOPERAZIONE E SICUREZZA SOCIALE Apprendistato professionalizzante

Dettagli

Allegato A) Premessa. 1) Iter procedurale e obblighi dei soggetti coinvolti

Allegato A) Premessa. 1) Iter procedurale e obblighi dei soggetti coinvolti Allegato A) DISPOSIZIONI ATTUATIVE PER L EROGAZIONE DELL OFFERTA FORMATIVA PUBBLICA NEI CONTRATTI DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE (All. B DELLA DGR 609 DEL 12.7.2012). Premessa Al fine di regolare

Dettagli

L.R. 76/1982, art. 4, c. 1, lett. c) e art. 53 B.U.R. 23/5/2012, n. 21 L.R. 18/2005, art. 61

L.R. 76/1982, art. 4, c. 1, lett. c) e art. 53 B.U.R. 23/5/2012, n. 21 L.R. 18/2005, art. 61 L.R. 76/1982, art. 4, c. 1, lett. c) e art. 53 B.U.R. 23/5/2012, n. 21 L.R. 18/2005, art. 61 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 14 maggio 2012, n. 0101/Pres. Regolamento di disciplina dell offerta formativa

Dettagli

Chi deve scegliere? Come aiutarli a scegliere? Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado. Scegliamo la meta!

Chi deve scegliere? Come aiutarli a scegliere? Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado. Scegliamo la meta! Guida per i genitori degli studenti della scuola secondaria di 1 grado Orientarsi in un mondo indeterminato vuol dire accettare il carattere paradossale della vita, fare delle scelte, consapevoli del loro

Dettagli

CONTRATTI DI LAVORO TIPOLOGIE E DIFFERENZE

CONTRATTI DI LAVORO TIPOLOGIE E DIFFERENZE CONTRATTI DI LAVORO TIPOLOGIE E DIFFERENZE COS È? Il contratto individuale di lavoro è un accordo tra un datore di lavoro (impresa individuale, società, associazione, studio professionale, etc.) ed un

Dettagli

MASTER Esperto in Gestione delle Avvio Aprile 2015

MASTER Esperto in Gestione delle Avvio Aprile 2015 MASTER Esperto in Gestione delle Avvio Aprile 2015 Risorse Umane Docenti qualificati 2 borse di studio Laboratori interattivi Stage + job placement con oggilavoro.com Esperto in Gestione delle Risorse

Dettagli

Modello di contratto. Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale

Modello di contratto. Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale Modello di contratto Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale MODELLO DI CONTRATTO DI APPRENDISTATO PER LA QUALIFICA E IL DIPLOMA PROFESSIONALE ex art. 3, d.lgs. n. 167/2011... [Datore

Dettagli

Allegati 139 1. Acronimi 141 2. Principali enti 143 3. Glossario minimo 149 4. Bibliografia sulla formazione professionale 1997/98 151

Allegati 139 1. Acronimi 141 2. Principali enti 143 3. Glossario minimo 149 4. Bibliografia sulla formazione professionale 1997/98 151 6 4.2.4. La spesa della pubblica amministrazione per la formazione continua dei dipendenti 99 4.2.5. Il finanziamento della formazione in alternanza 100 4.2.6. Sintesi della spesa pubblica per la formazione

Dettagli

Contratto di Apprendistato: nuova disciplina

Contratto di Apprendistato: nuova disciplina Contratto di Apprendistato: nuova disciplina Contratto di apprendistato: nuova disciplina Il 25 giugno 2015 è entrato in vigore uno dei decreti attuativi del c.d. Jobs Act (D.Lgs. 81/2015, di seguito Decreto

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE Legge Regionale n. 20/2005 Art. 49 D.lgs. n. 276/2003 D.G.R. N. 8/15 del 28.02.2006 DIRETTIVA 1 1. PRINCIPI GENERALI 1.1. Finalità L'apprendistato ha lo scopo di consentire

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N.65 del 30 Aprile 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Contratto di apprendistato: con l approvazione del Jobs Act si applica anche ai disoccupati Gentile cliente, con la

Dettagli

Giovani. Garanzia. istruzioni per l uso

Giovani. Garanzia. istruzioni per l uso Garanzia Giovani istruzioni per l uso A cura del Dipartimento Politiche Giovanili della CGIL Marche Con il Patrocinio della Regione Marche www.marche.cgil.it Cos è Garanzia Giovani? Garanzia Giovani (Youth

Dettagli

servizi alle imprese Centri per l Impiego 1. Consulenza su incentivi alle assunzioni e contratti di lavoro Cos è Destinatari Modalità

servizi alle imprese Centri per l Impiego 1. Consulenza su incentivi alle assunzioni e contratti di lavoro Cos è Destinatari Modalità 1. Consulenza su incentivi alle assunzioni e contratti di lavoro Presso ogni Centro per l impiego della Provincia di Siena è presente uno sportello di consulenza alle imprese. Le imprese si presentano

Dettagli

Apprendistato di alta formazione e ricerca

Apprendistato di alta formazione e ricerca Apprendistato di alta formazione e ricerca Irene Crimaldi IMT Istituto Alti Studi Lucca Irene Crimaldi (IMT Lucca) Apprendistato di alta formazione e ricerca 24/01/2014 1 / 17 Finalità - Promuovere la

Dettagli

IL NUOVO TESTO UNICO DELL APPRENDISTATO Dlgs 167/2011: Una risposta efficace al precariato. Dott. CdL Paolo Stern

IL NUOVO TESTO UNICO DELL APPRENDISTATO Dlgs 167/2011: Una risposta efficace al precariato. Dott. CdL Paolo Stern IL NUOVO TESTO UNICO DELL APPRENDISTATO Dlgs 167/2011: Una risposta efficace al precariato Dott. CdL Paolo Stern C era una volta un contratto semplice L 25/1955 L 56/1987 3 leggi in 42 anni!!! L 196/1997

Dettagli

DIRITTI DEL LAVORATORE

DIRITTI DEL LAVORATORE DIRITTI DEL LAVORATORE LA RETRIBUZIONE; IL DIRITTO ALLA SALUTE; LE NORME DI IGIENE E SICUREZZA SUL LAVORO; LE FERIE E I RIPOSI; IL DIVIETO DI LICENZIAMENTO PER MATERNITÀ O PER MATRIMONIO; IL PRINCIPIO

Dettagli

ALLEGATO GLI STRUMENTI PER L APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE

ALLEGATO GLI STRUMENTI PER L APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE ALLEGATO GLI STRUMENTI PER L APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE LA TRANSIZIONE DALL APPRENDISTATO AGLI APPRENDISTATI MONITORAGGIO 2004-2005 161 162 Regione Lombardia (sperimentazione per il settore terziario)

Dettagli

PROVINCIA LATINA AVVISO PUBBLICO

PROVINCIA LATINA AVVISO PUBBLICO PROVINCIA LATINA Settore Politiche del Lavoro e Formazione Professionale AVVISO PUBBLICO ATTIVITA FORMATIVE PER L APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE FINANZIAMENTO MODULI A, B, C 1. Premessa La Provincia

Dettagli

Nuovi indirizzi regionali in materia di tirocini Approvato con DGR X/825 del 25 ottobre 2013

Nuovi indirizzi regionali in materia di tirocini Approvato con DGR X/825 del 25 ottobre 2013 Nuovi indirizzi regionali in materia di tirocini Approvato con DGR X/825 del 25 ottobre 2013 1. Oggetto, ambito di applicazione e definizioni 2. Soggetti 2.1 Soggetti Promotori 2.2 Soggetti Ospitanti 2.3

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE Il 17 aprile 2012 è stato firmato l accordo per la disciplina contrattuale dell apprendistato nel settore turismo ai sensi ed in attuazione del Dlgs 14 settembre 2011

Dettagli

Il contratto di apprendistato in Somministrazione

Il contratto di apprendistato in Somministrazione Il contratto di apprendistato in Somministrazione Indice Contesto legale Definizione Le Fonti normative e principali caratteristiche Il rapporto Agenzia-Lavoratore-Azienda Apprendistato in somministrazione

Dettagli

Diritto delle Relazioni Industriali

Diritto delle Relazioni Industriali ISSN 1121-8762 Pubblicazione Trimestrale - Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (convertito in L. 27/02/2004 n 46) articolo 1, comma 1, DCB (VARESE) Rivista di ADAPT-CENTRO

Dettagli

A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali. OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature

A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali. OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature Milano, 10 dicembre 2013 A tutte le imprese associate e alle Associazioni Territoriali OGGETTO: Rinnovo del CCNL per i lavoratori addetti all industria delle Calzature Si informa che in data 29 novembre

Dettagli

Coordinamento istituzionale Regione - Province. APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.Lgs. n. 167/2012) 2012-2014

Coordinamento istituzionale Regione - Province. APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.Lgs. n. 167/2012) 2012-2014 Allegato B Coordinamento istituzionale Regione - Province APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE O CONTRATTO DI MESTIERE (art. 4 D.Lgs. n. 167/2012) 2012-2014 LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEI BANDI PROVINCIALI

Dettagli

Prima della Riforma Moratti Diritto dovere di istruzione e formazione e obbligo di istruzione Il sistema di IeFP regionale

Prima della Riforma Moratti Diritto dovere di istruzione e formazione e obbligo di istruzione Il sistema di IeFP regionale 1 La scuola secondaria di secondo grado si suddivide in due grandi segmenti o (sotto)sistemi : quello dell Istruzione da un lato e quello dell Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) dall altro. Il

Dettagli

OBBLIGO D ISTRUZIONE Legge 26 dicembre 2006, n 296, art. 1. comma 622 Decreto Ministeriale P.I. 22 agosto 2007, n. 139

OBBLIGO D ISTRUZIONE Legge 26 dicembre 2006, n 296, art. 1. comma 622 Decreto Ministeriale P.I. 22 agosto 2007, n. 139 CENTRO ORIENTAMENTO Dipartimento Politiche del Lavoro e della Formazione Centro per l Impiego di Aosta Via Colonnello Alessi, 4 Aosta Tel. 0165/271326/338/339 Centro per l Impiego di Verrès Via Caduti

Dettagli

Studio di Consulenza del Lavoro Potito di Nunzio SCHEMA DI DECRETO T.U. APPRENDISTATO

Studio di Consulenza del Lavoro Potito di Nunzio SCHEMA DI DECRETO T.U. APPRENDISTATO Studio di Consulenza del Lavoro Potito di Nunzio SCHEMA DI DECRETO T.U. APPRENDISTATO T.U. APPRENDISTATO Il 5 maggio 2011 il Ministero del Welfare ha presentato il nuovo Testo Unico dell apprendistato,

Dettagli

LE BEST PRACTICES SUL TERRITORIO: APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE. Laura Mengoni

LE BEST PRACTICES SUL TERRITORIO: APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE. Laura Mengoni LE BEST PRACTICES SUL TERRITORIO: APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE Laura Mengoni Roma, 17 Luglio 2012 LA TRANSIZIONE SCUOLA LAVORO Contratto di apprendistato (d.lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Nome vecchio

Dettagli

IL PROGRAMMA INCORAGGIA L APPRENDISTATO FINALIZZATO ALLA FORMAZIONE E ALL INSERIMENTO DEI GIOVANI NEL MONDO DEL LAVORO

IL PROGRAMMA INCORAGGIA L APPRENDISTATO FINALIZZATO ALLA FORMAZIONE E ALL INSERIMENTO DEI GIOVANI NEL MONDO DEL LAVORO Roma, 10 Luglio 2015 I giovani presi in carico sono 380 mila. A oltre 128 mila è stata proposta almeno una misura I GIOVANI REGISTRATI AL PROGRAMMA SUPERANO LE 666 MILA UNITÀ, 13 MILA IN PIÙ RISPETTO ALLA

Dettagli

Athenay Formazione: Formazione professionalizzante in azienda (72 h)

Athenay Formazione: Formazione professionalizzante in azienda (72 h) Athenay Formazione: Formazione professionalizzante in azienda (72 h) Sedi corsuali (accreditate e occasionali): Torino - C.so URSS 612/3/E Torino - Via Oropa 74 Carmagnola Ciriè Pinerolo Rivoli Athenay:

Dettagli

Scegliere il percorso di studi

Scegliere il percorso di studi fondi strutturali europei 2007-2014 fondo sociale europeo FSE Scegliere il percorso di studi Opportunità POST QUALIFICA E POST DIPLOMA Anno 2014/2015 www.regione.piemonte.it/orientamento Il momento della

Dettagli

VERBALE DI ACCORDO. Il 2005, in Roma. premesso che:

VERBALE DI ACCORDO. Il 2005, in Roma. premesso che: VERBALE DI ACCORDO Il 2005, in Roma ABI e.. premesso che: il d. lgs. n. 276 del 10 settembre 2003 ha introdotto una nuova disciplina dell apprendistato, regolando all art. 49, la fattispecie dell apprendistato

Dettagli

1. Premessa. 2. Caratteristiche dei percorsi formativi

1. Premessa. 2. Caratteristiche dei percorsi formativi DISCIPLINA DEI PROFILI FORMATIVI DELL'APPRENDISTATO PER IL CONSEGUIMENTO DELLA QUALIFICA DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE E DEL DIPLOMA PROFESSIONALE AI SENSI DELL ART. 3 COMMA 2 DEL D.LGS 167/2011

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE E DI RICERCA di cui all art. 5 del D. Lgs 14 settembre 2011 n 167

PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE E DI RICERCA di cui all art. 5 del D. Lgs 14 settembre 2011 n 167 PROTOCOLLO D INTESA IN MATERIA DI APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE E DI RICERCA di cui all art. 5 del D. Lgs 14 settembre 2011 n 167 TRA LA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO e L Università degli studi di Trento

Dettagli

Protocollo di Orientamento

Protocollo di Orientamento Allegato 10 Protocollo di Orientamento Indice 1. Definizione di Orientamento 2. Motivazioni del progetto del nostro Istituto 3. Azioni/attività nelle singole classi 4. Risorse interne ed esterne 5. Documentazione

Dettagli

Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere ai sensi del Regolamento 47/R del 2003 e s.m.i.

Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere ai sensi del Regolamento 47/R del 2003 e s.m.i. Allegato B Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere ai sensi del Regolamento 47/R del 2003 e s.m.i. Indirizzi per la regolamentazione dell Apprendistato

Dettagli