Gli italiani che hanno fatto la storia dell elettricità ALESSANDRO VOLTA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gli italiani che hanno fatto la storia dell elettricità ALESSANDRO VOLTA"

Transcript

1 Gli italiani che hanno fatto la storia dell elettricità ALESSANDRO VOLTA Quasi tutte le macchine elettriche che usiamo derivano dagli studi e dalle invenzioni di italiani. A parte il personal computer, ma quella è un altra storia che raccontiamo in ultima pagina ANTONIOPACINOTTI GALILEO FERRARIS GUGLIELMO MARCONI A cura degli studenti della classe 3 F I.C. «GB Niccolini» - S.M. N. Mandela a.s. 2014/15 ANTONIO MEUCCI

2 LUIGI GALVANI Bologna, 9 settembre 1737 Bologna, 4 dicembre 1798 E stato un fisiologo, fisico e anatomista italiano. E oggi ricordato come lo scopritore dell'elettricità biologica animale attraverso gli studi effettuati sulle rane. Tali studi influenzarono anche il più giovane Alessandro Volta. In particolare una sua applicazione, la cella elettrochimica, ispirò a Volta l invenzione della pila. Il galvanometro, lo strumento che rileva la presenza di cariche elettriche, ha preso da lui il nome.

3 ALESSANDRO VOLTA (Como, 18 febbraio 1745 Como, 5 marzo 1827) Fisico, scoprì il metano ma è ricordato soprattutto per aver inventato la pila, il primo generatore che trasforma l'energia chimica in energia elettrica. In una comunicazione datata 20 marzo 1800 Volta annunciò alla comunità scientifica l'invenzione della pila da lui chiamata "organo elettrico artificiale" e paragonata all'organo elettrico del pesce Rana Torpedine. Il principio chimico-fisico della pila di Volta è quello che è alla base di tutte le batterie di uso comune, anche di quelle ricaricabili dei cell e di altri dispositivi moderni.

4 ANTONIO PACINOTTI (Pisa, 17 giugno 1841 Pisa, 25 marzo 1912) E stato un fisico italiano, cui si deve nel 1860 l'invenzione della dinamo, la prima macchina che trasforma l'energia cinetico/meccanica in energia elettrica. La dinamo è un generatore di corrente continua. Nel 1870 l'accoppiamento della dinamo alla turbina idraulica diede avvio alla produzione commerciale di energia elettrica. Ciò diede impulso, negli anni seguenti alla seconda rivoluzione industriale, alla ricerca sugli utilizzi pratici dell'elettricità.

5 GALILEO FERRARIS (Livorno Piemonte, 30 / 12/ 1847 Torino, 7 / 02/ 1897) E stato un ingegnere e scienziato italiano, scopritore del campo magnetico rotante e ideatore del motore elettrico in corrente alternata, la macchina cioè che trasforma l energia elettrica in energia meccanica. Da esso derivano anche i moderni alternatori che, accoppiati alle turbine, usiamo nelle centrali per produrre l energia elettrica in grandi quantità. Galileo non brevettò la scoperta che invece fu brevettata dal concorrente "Tesla Nikola" prima che Galileo si accorgesse dell'importanza industriale della sua scoperta.

6 ANTONIO MEUCCI Firenze, 13 aprile 1808 New York, 18 ottobre 1889 E stato un inventore italiano, celebre per lo sviluppo di un dispositivo di comunicazione vocale accreditato da diverse fonti come il primo telefono. Antonio non era un tecnico, aveva studiato all'accademia delle belle arti di Firenze. Fu nel corso di esperimenti di elettroterapia che Antonio Meucci scoprì, nel 1849, la trasmissione della voce per via elettrica, divenendo così, in assoluto, il primo pioniere del telefono elettrico della storia. Antonio diede subito al suo sistema il nome di telegrafo parlante, ribattezzato successivamente telettrofono. Antonio Meucci però non riuscì a brevettare completamente la sua invenzione per mancanza di denaro. Approfittando delle varie difficoltà di Antonio, l americano Bell nel marzo del 1876 presentò la domanda di un brevetto di telefono del tutto simile a quello di Meucci. Perciò fino a pochi anni fa Antonio non risultava essere l'inventore nonostante che ripetute ricerche storiche dimostrassero il contrario. L 11 giugno 2002, il Congresso degli Stati Uniti d'america proclamò come unico inventore del telefono Antonio Meucci. Così, il genio umile e dimenticato per anni dell Italiano ha trovato il suo riscatto.

7 GUGLIELMO MARCONI Bologna, 25 aprile 1874 Roma, 20 luglio 1937 E stato un fisico, inventore, imprenditore, senatore del Regno. A lui si deve lo sviluppo di un efficace sistema di comunicazione con telegrafia senza fili via onde radio o radiotelegrafo che ottenne notevole diffusione e la cui evoluzione portò allo sviluppo dei moderni sistemi e metodi di radiocomunicazione senza fili (radio, radar, TV, wi-fi, ecc). La scoperta gli valse il premio Nobel per la fisica nel Dopo una prima fase pioneristica occorrevano capitali per proseguire negli esperimenti, così Marconi scrisse al ministero delle Poste e Telegrafi illustrando l'invenzione del telegrafo senza fili e chiedendo finanziamenti. La lettera non ebbe risposta e venne liquidata dal ministro sostenendo che le sue ricerche erano inutili. Marconi, ricco proprietario terriero, non si arrese e concentrò allora le sue ricerche verso l'atlantico, convinto, in contrasto con le teorie scientifiche del tempo, che le onde possano varcare l'oceano seguendo la curvatura della Terra. Nel novembre, in Cornovaglia (Inghilterra), installò un grande trasmettitore di onde elettromagnetiche. Poi s'imbarcò per l isola di Terranova. I due luoghi, separati dall'oceano Atlantico, distano fra di loro oltre chilometri. Il 12 dicembre 1901 ci fu la comunicazione che costituì il primo segnale radio transoceanico. Il messaggio ricevuto era composto da tre punti, la lettera S del codice Morse. Era nata la radio. Nel 1903 Marconi installò a Coltano (PI) una stazione radio che per molti anni fu tra le più importanti e potenti stazioni radio del mondo.

8 Olivetti e il PC All inizio degli anni '60 la gente ancora non aveva idea di che cosa fosse un computer. I primi Computer, infatti, erano degli apparati ingombranti, costosissimi e gestiti esclusivamente dagli addetti ai lavori. Nel 1962 la fabbrica Olivetti di Ivrea, famosa come grande casa produttrice di macchine da scrivere e calcolatrici, decide di creare un apparecchio di piccole dimensioni e dai costi contenuti. L ambizioso progetto è affidato all'ingegnere Pier Giorgio Perotto che forma un'equipe di giovani ricercatori. Nasce così la Programma 101, una macchina che consente ai comuni mortali e non più ai soli tecnici specializzati di inserire dei dati e ricevere da essi dei risultati in maniera semplice ed efficace. La Olivetti presenta ufficialmente al pubblico la sua nuova creazione nel 1965 alla fiera di New York, riscuotendo un grande successo. Sulle prime pagine dei giornali americani più autorevoli dell epoca si legge: The first desktop computer of the World. Quindici anni prima di Steve Jobs (Apple) e Bill Gates (Windows) l Olivetti capì che il computer poteva essere qualcosa di diverso, un oggetto personale e casalingo. L era della digitalizzazione è incominciata da qui, grazie alla genialità e alla tecnologia italiana. Ma poi succede che la statunitense Hewlett Packard ne compra un centinaio di esemplari, li copia e li immette sul mercato. L Olivetti le fa causa, accusandola di violare il brevetto, e vince. L Hp è condannata a versare un risarcimento di dollari Usa alla società di Ivrea, ma alla sconfitta in tribunale corrisponde una vittoria sul mercato che vedrà trionfare gli americani con i loro grandi mezzi commerciali e soccombere gli italiani.

Guglielmo Marconi. Reginald Fessenden Nikola Tesla

Guglielmo Marconi. Reginald Fessenden Nikola Tesla Guglielmo Marconi Reginald Fessenden Nikola Tesla Telefono mobile Telefono fisso L'invenzione della radio è frutto di una serie di esperimenti tenuti alla fine dell'ottocento che dimostravano la possibilità

Dettagli

Istituto Istruzione Secondaria Superiore ETTORE MAJORANA

Istituto Istruzione Secondaria Superiore ETTORE MAJORANA PRESENTAZIONE In questa parte del laboratorio si andranno ad affrontare una serie di esperienze per scoprire il funzionamento del telefono e delle sue parti fondamentali, si ripeterà l esperienza di Meucci,

Dettagli

I mutamenti tecnologici fra le due guerre.

I mutamenti tecnologici fra le due guerre. I mutamenti tecnologici fra le due guerre. Vediamo ora i cambiamenti tecnologici tra le due guerre. È difficile passare in rassegna tutti i più importanti cambiamenti tecnologici della seconda rivoluzione

Dettagli

V. Franceschelli Diritto delle comunicazioni AA 2014 / 2015

V. Franceschelli Diritto delle comunicazioni AA 2014 / 2015 DIRITTO delle COMUNICAZIONI -Communication Law & Policy- V - Telegrafo Telefono Lezione di giovedì 6 novembre 2014 comunicazioni Strade Posta Telegrafo Telefono Stampa Radio Televisione Internet Convergenza

Dettagli

di Fulvio Mora In Svizzera la legge sugli impianti elettrici, che disciplina l esecuzione degli impianti risale al 24 giugno1902.

di Fulvio Mora In Svizzera la legge sugli impianti elettrici, che disciplina l esecuzione degli impianti risale al 24 giugno1902. - DALL ELETTRICITÀ AL MAGNETISMO ALL ENERGIA ELETTRICA - CENNI STORICI - LA STORIA E I PERSONAGGI di Fulvio Mora DALL ELETTRICITÀ AL MAGNETISMO ALL ENERGIA ELETTRICA L elettricità non è né una scoperta

Dettagli

MODULO 1.2 STORIA DELLE TELECOMUNICAZIONI Dal telegrafo al satellite

MODULO 1.2 STORIA DELLE TELECOMUNICAZIONI Dal telegrafo al satellite MODULO 1.2 STORIA DELLE TELECOMUNICAZIONI Dal telegrafo al satellite Gli albori Alcune forme primordiali di telecomunicazione hanno fatto la loro comparsa sin da epoche remote e nell'ambito di civiltà

Dettagli

Tesla, il Genio che viene dal Vuoto

Tesla, il Genio che viene dal Vuoto Tesla, il Genio che viene dal Vuoto Nikola Tesla nacque il 10 luglio 1856 a Smiljan in Croazia, da genitori di origine Serba. Egli non fu mai interessato ai soldi, era pieno di una fiducia quasi infantile

Dettagli

Storia dei generatori di tensione e della corrente elettrica

Storia dei generatori di tensione e della corrente elettrica Storia dei generatori di tensione e della corrente elettrica Prof. Daniele Ippolito Liceo Scientifico Amedeo di Savoia di Pistoia 1778 Alessandro Volta, in analogia al potenziale gravitazionale definito

Dettagli

L'immaginazione che registra il suono

L'immaginazione che registra il suono LA RADIO L'immaginazione che registra il suono 1877 Alva Edison, a New York, inventa il fonografo. Attraverso il fonografo si dette il via all'epoca della registrazione. Inizialmente il fonografo venne

Dettagli

Una breve storia delle Telecomunicazioni 1

Una breve storia delle Telecomunicazioni 1 Una breve storia delle Telecomunicazioni 1 Quale è stato l obiettivo praticamente raggiunto dallo sviluppo delle Telecomunicazioni? Arrivare a tutti Dappertutto con un costo sostenibile da tutti Chronology

Dettagli

Microlog Marconi. Data Logger per Temperatura e Umidità con trasmissione dati e allarmi in continuo. via radio

Microlog Marconi. Data Logger per Temperatura e Umidità con trasmissione dati e allarmi in continuo. via radio Microlog Marconi Data Logger per Temperatura e Umidità con trasmissione dati e allarmi in continuo. via radio I Logger Ampio display digitale per un agevole lettura Fino a 52.000 dati memorizzabili Risoluzione

Dettagli

PREMESSA Grossi/Venturino Corso di Telecomunicazioni - AA 2011/2012 6

PREMESSA Grossi/Venturino Corso di Telecomunicazioni - AA 2011/2012 6 PREMESSA Corso di Telecomunicazioni - AA 2011/2012 6 Cosa significa la parola Telecomunicazioni? La parola telecomunicazione è composta del prefisso greco tele (lontano da) e del latino communicare (condividere).

Dettagli

BOLOGNA, CITTÀ DI CULTURA

BOLOGNA, CITTÀ DI CULTURA PASSIONE DI FAMIGLIA Ci sono cose che si tramandano all interno di una famiglia, come il cognome o il colore degli occhi. Poi ci sono passioni che vanno di padre in figlio, dando origine a una storia che

Dettagli

PICCOLI E GRANDI INVENTORI CRESCONO

PICCOLI E GRANDI INVENTORI CRESCONO PICCOLI E GRANDI INVENTORI CRESCONO Dispensa per le scuole secondarie di primo grado Progetto di formazione e sensibilizzazione sulla tutela della proprietà industriale per le scuole primarie e secondarie

Dettagli

I Corsi di Storia e Cultura dell Industria ALLEGATO B: TEMI DI CULTURA INDUSTRIALE

I Corsi di Storia e Cultura dell Industria ALLEGATO B: TEMI DI CULTURA INDUSTRIALE I Corsi di Storia e Cultura dell Industria ALLEGATO B: TEMI DI CULTURA INDUSTRIALE TIPOLOGIA DEI DOCUMENTI DA RICHIEDERE AGLI ARCHIVI IN RELAZIONE AI DIVERSI TEMI DI CULTURA INDUSTRIALE Sono indicati qui

Dettagli

PICCOLI E GRANDI INVENTORI CRESCONO

PICCOLI E GRANDI INVENTORI CRESCONO PICCOLI E GRANDI INVENTORI CRESCONO Dispensa per le scuole primarie Progetto di formazione e sensibilizzazione sulla tutela della proprietà industriale per le scuole primarie e secondarie di primo grado

Dettagli

Il mondo nella mia antenna Festa del Paese 2012

Il mondo nella mia antenna Festa del Paese 2012 www.insubriaradio.org Insubria Radio Team 2012 Pagina 1 di 10 La radio una grande invenzione grazie a Guglielmo Marconi, che dopo molti esperimenti di successo in terra italiana, concentra successivamente

Dettagli

MARCONI GUGLIELMO Bologna 25 aprile 1874 Roma 20 luglio 1937

MARCONI GUGLIELMO Bologna 25 aprile 1874 Roma 20 luglio 1937 MARCONI GUGLIELMO Bologna 25 aprile 1874 Roma 20 luglio 1937 Nobel per la fisica 1909. Il marchese Guglielmo Marconi è stato un fisico e inventore italiano. È conosciuto per aver sviluppato un sistema

Dettagli

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria Corso di Comunicazioni Elettriche docente: Prof. Vito Pascazio 1 a Lezione: 11/03/2003 Sommario Informazioni sul corso Cenni storici I Sistemi di Telecomunicazione

Dettagli

La soluzione globale nel controllo via radio

La soluzione globale nel controllo via radio Data Logger via radio La soluzione globale nel controllo via radio Led rosso: allarme in corso Led verde: logger attivo Pulsante per la partenza del logger e per la marcatura d evento (Autocontrollo) Indicazione

Dettagli

La soluzione globale nel controllo via radio

La soluzione globale nel controllo via radio Data Logger via radio La soluzione globale nel controllo via radio Led rosso: allarme in corso Led verde: logger attivo Pulsante per la partenza del logger e per la marcatura d evento (Autocontrollo) Indicazione

Dettagli

LEGGERE CON LE DITA Quando un testo diviene un esperienza digitale

LEGGERE CON LE DITA Quando un testo diviene un esperienza digitale Quando un testo diviene un esperienza digitale Giorgio Fipaldini Padova, 28 aprile 2014 MI PRESENTO, SONO UN IMPRENDITORE E INTERPRETE DEI LINGUAGGI DIGITALI 2 3 E VOI SIETE BIBLIOTECARI? SI 30 NO 00 AVETE

Dettagli

Fig. 1 Riproduzione dell oscillazione di un onda elettromagnetica.

Fig. 1 Riproduzione dell oscillazione di un onda elettromagnetica. Un elettrone immobile genera, a causa della sua carica, una forza elettrica nello spazio circostante il campo elettrico. Supponiamo ora di far oscillare avanti e indietro l'elettrone: il campo elettrico

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO

PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO IPIA C.A. DALLA CHIESA OMEGNA PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO classi 4 e 5 MANUTENTORI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI RISPARMIO ENERGETICO prof. Massimo M. Bonini MACCHINE PER LA GENERAZIONE

Dettagli

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.)

STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) STORIA DEGLI STATI UNITI D AMERICA (U.S.A.) OGGI Oggi gli Stati Uniti d America (U.S.A.) comprendono 50 stati. La capitale è Washington. Oggi la città di New York, negli Stati Uniti d America, è come la

Dettagli

Progetto ARACNE Laboratorio di Eccellenza Certificato LICEO CLASSICO MARIO PAGANO (CB)

Progetto ARACNE Laboratorio di Eccellenza Certificato LICEO CLASSICO MARIO PAGANO (CB) Progetto ARACNE Laboratorio di Eccellenza Certificato LICEO CLASSICO MARIO PAGANO (CB) Il termine ENERGIA deriva dal tardo latino energīa, che a sua volta deriva dal greco ἐνέργεια (energheia). L energia

Dettagli

La fotonica come tecnologia pervasiva: comunicazione, sensoristica, circuiti integrati. Piero Castoldi

La fotonica come tecnologia pervasiva: comunicazione, sensoristica, circuiti integrati. Piero Castoldi La fotonica come tecnologia pervasiva: comunicazione, sensoristica, circuiti integrati Piero Castoldi Scuola di Orientamento di S. Miniato 4 Febbraio 2012 Mi presento Sono un professore della Scuola Superiore

Dettagli

CASO STUDIO: IL TELEFONO CELLULARE

CASO STUDIO: IL TELEFONO CELLULARE CASO STUDIO: IL TELEFONO CELLULARE 1 Il telefono cellulare Il telefono cellulare, chiamato anche cellulare o telefonino è un apparecchio per la comunicazione in radiotelefonia; Le comunicazioni sono smistate

Dettagli

TECNOLOGIC@MENTE LABORATORIO-MUSEO SCHEDA TECNICA. 52 km www.museotecnologicamente.it Tel: 0125/1961160 e-mail: scuole@museotecnologicamente.

TECNOLOGIC@MENTE LABORATORIO-MUSEO SCHEDA TECNICA. 52 km www.museotecnologicamente.it Tel: 0125/1961160 e-mail: scuole@museotecnologicamente. LABORATORIO-MUSEO TECNOLOGIC@MENTE Tecnologic@mente, coordinato e gestito dalla Fondazione Natale Capellaro, in questi anni ha svolto un importante e fondamentale lavoro volto per la conservazione e, soprattutto,

Dettagli

Quarta lezione Le telecomunicazioni parte II

Quarta lezione Le telecomunicazioni parte II Università Roma Tre Corso di laurea magistrale CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE Corso Media digitali: Televisione, video, Internet Docente: Enrico Menduni Quarta lezione Le telecomunicazioni

Dettagli

Sicuramente avrai già sentito gli effetti della contaminazione dell aria che respiriamo ogni giorno che passa. (Specialmente nelle grandi città).

Sicuramente avrai già sentito gli effetti della contaminazione dell aria che respiriamo ogni giorno che passa. (Specialmente nelle grandi città). Tradotto dallo spagnolo da Flaviano Sicuramente avrai già sentito gli effetti della contaminazione dell aria che respiriamo ogni giorno che passa. (Specialmente nelle grandi città). In alcuni centri come

Dettagli

La proprietà intellettuale e i brevetti

La proprietà intellettuale e i brevetti TECHNOLOGY TRANSFER E sempre più necessario per chi opera nel mondo della ricerca scientifica padroneggiare le nozioni di base che definiscono opportunità e strumenti relativi ad una corretta gestione

Dettagli

3 MARCONI SPY 'DWD /RJJHU YLD UDGLR

3 MARCONI SPY 'DWD /RJJHU YLD UDGLR MARCONI SPY 3 La soluzione globale nel controllo via radio Led rosso: allarme in corso Led verde: logger attivo Pulsante per la partenza del logger e per la marcatura d evento (Autocontrollo) Indicazione

Dettagli

L ITALIA DOPO L UNITA, L EUROPA BORGHESE, I PROGRESSI

L ITALIA DOPO L UNITA, L EUROPA BORGHESE, I PROGRESSI L ITALIA DOPO L UNITA, L EUROPA BORGHESE, I PROGRESSI L Italia non può ancora dirsi davvero unita, non solo perché le mancano alcuni territori ( Veneto, Roma, Trento e Trieste ), ma per diverse ragioni:

Dettagli

UNIVERSITA di PAVIA. Corso di MACCHINE. Introduzione allo studio delle macchine

UNIVERSITA di PAVIA. Corso di MACCHINE. Introduzione allo studio delle macchine UNIVERSITA di PAVIA Facoltà àdi Ingegneria Corso di MACCHINE Prof. STEFANO FARNE Introduzione al corso Introduzione allo studio delle macchine La presente dispensa è redatta ad esclusivo uso didattico

Dettagli

La comunicazione a suono e a vista

La comunicazione a suono e a vista IL TELEGRAFO La comunicazione a suono e a vista La comunicazione aveva un suo peso anche nelle società pre-tecnologiche: segnali di fumo degli indiani nelle praterie; tam-tam dei tamburi nella foresta;

Dettagli

Antonio Meucci a Firenze:

Antonio Meucci a Firenze: Antonio Meucci a Firenze: Un percorso per immagini 1. Firenze 13 aprile 1808-1835 Antonio Meucci nacque a Firenze primogenito di Amatis e di Maria Domenica Pepi il 13 aprile 1808 «forse in Via S. Chiara,

Dettagli

Dalla fisica al mercato

Dalla fisica al mercato Dalla fisica al mercato Un esempio d industrializzazione della scienza L origine del telegrafo e delle reti telegrafiche transcontinentali con cavi sottomarini Nel XIX secolo il telegrafo elettrico fu

Dettagli

La storia dei veicoli elettrici

La storia dei veicoli elettrici Ecomobility 2011 Terme Excelsior, Montecatini 30 settembre 2011 La storia dei veicoli elettrici Hydra srl Aecivitas Team ASD Massimo Tucci www.hydra.it www.aecivitas.com 1 Cos'è Come funziona Un veicolo

Dettagli

Brevetti Software. Come abbiamo sconfitto i brevettatori di software. Storia di una legge che poteva potrà diventare realtà. Parma, 26 Novembre 2005

Brevetti Software. Come abbiamo sconfitto i brevettatori di software. Storia di una legge che poteva potrà diventare realtà. Parma, 26 Novembre 2005 Brevetti Software Come abbiamo sconfitto i brevettatori di software Andrea Scrimieri a.scrimieri@xnet solutions.it Storia di una legge che poteva potrà diventare realtà Parma, 26 Novembre 2005 Disclaimer

Dettagli

Prodotti. Energia e telecomunicazioni Produzione e distribuzione di energia Marcella Spadoni Ottobre 2009 Testo per Storiaindustria.

Prodotti. Energia e telecomunicazioni Produzione e distribuzione di energia Marcella Spadoni Ottobre 2009 Testo per Storiaindustria. Prodotti. Energia e telecomunicazioni Produzione e distribuzione di energia Marcella Spadoni Ottobre 2009 Testo per Storiaindustria.it 1 Ad esclusivo uso didattico. Gli altri diritti riservati. Le prime

Dettagli

Liceo Scientifico Statale L. Da Vinci. Reggio Calabria FISICA. Il Campo Magnetico

Liceo Scientifico Statale L. Da Vinci. Reggio Calabria FISICA. Il Campo Magnetico Liceo Scientifico Statale L. Da Vinci Reggio Calabria FISICA Il Campo Magnetico Studentessa Rosa Calabrese 5h A.s. 2004-2005 Il campo magnetico Il concetto di campo ha rappresentato per la fisica moderna

Dettagli

Editoriale Elettronica e Telecomunicazioni ora è on-line A cento anni dalla prima trasmissione radiotelegrafica transatlantica

Editoriale Elettronica e Telecomunicazioni ora è on-line A cento anni dalla prima trasmissione radiotelegrafica transatlantica Anno L Numero 1/2 Aprile/Agosto 2001 Centro Ricerche e Innovavazione Tecnologica Eri Editoriale Elettronica e Telecomunicazioni ora è on-line A cento anni dalla prima trasmissione radiotelegrafica transatlantica

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO Settore Politiche Sociali e Salute ANNO SCOLASTICO 2010-2011 BREMBILLA LAURA

PROVINCIA DI BERGAMO Settore Politiche Sociali e Salute ANNO SCOLASTICO 2010-2011 BREMBILLA LAURA PROVINCIA DI BERGAMO Settore Politiche Sociali e Salute ANNO SCOLASTICO 2010-2011 BREMBILLA LAURA 1 INDICE 3) Che cosa è la rivoluzione industriale? 4) La fabbrica: cambia la qualità del lavoro 5) I dati

Dettagli

Le Reti Wireless Gen 2011

Le Reti Wireless Gen 2011 Le Reti Wireless Gen 2011 Le Reti Wireless Il Wi-Fi I livelli dei campi elettromagnetici dei dispositivi Wi-Fi sono molto più bassi dei telefoni cellulari, poiché il segnale emesso dalla rete Wi-Fi è tipicamente

Dettagli

Radio Waves Surfing (surfando sulle Onde Radio)

Radio Waves Surfing (surfando sulle Onde Radio) Progetto ARISS ITIS ˆE.fermi Lucca Andrea Ghilardi 2011 The fascinating world of Radio Waves Surfing (surfando sulle Onde Radio) Onde Elettromagnetiche Un elettrone immobile genera, a causa della sua carica,

Dettagli

Analisi dei media. Parte prima Cultura, comunicazione e informazione. (Selezione di diapositive) Angela Maria Zocchi

Analisi dei media. Parte prima Cultura, comunicazione e informazione. (Selezione di diapositive) Angela Maria Zocchi Analisi dei media Parte prima Cultura, comunicazione e informazione. (Selezione di diapositive) P. F. Lazarsfeld (Vienna 1901 New York 1976) PERIODO VIENNESE 1929 Volume di statistica per psicologi (Statistisches

Dettagli

Introduzione 7. In principio era a disco 9 1. Come funziona(va) il telefono 9 2. La rete pubblica (PSTN) 10 3. Voglia di servizi 12

Introduzione 7. In principio era a disco 9 1. Come funziona(va) il telefono 9 2. La rete pubblica (PSTN) 10 3. Voglia di servizi 12 Indice-Sommario Introduzione 7 In principio era a disco 9 1. Come funziona(va) il telefono 9 2. La rete pubblica (PSTN) 10 3. Voglia di servizi 12 Telefonate locali, interurbane, intercontinentali; Audio

Dettagli

Il laboratorio luogo di innovazione didattica

Il laboratorio luogo di innovazione didattica Il laboratorio luogo di innovazione didattica Alberto Conte La raccolta dei dati sperimentali È il punto di partenza di ogni ricerca scientifica Claudio Tolomeo (Pelusio,100 circa 175 circa) Osserva a

Dettagli

La storia di Apple. dalla nascita ai giorni nostri. A.A. 2009/2010 Balagion Mattia matr. 825485

La storia di Apple. dalla nascita ai giorni nostri. A.A. 2009/2010 Balagion Mattia matr. 825485 La storia di Apple dalla nascita ai giorni nostri A.A. 2009/2010 Balagion Mattia matr. 825485 Qualche info generale Sede principale: 1 Infinite Loop, Cupertino 92010 Anno fondazione: 1 aprile 1976 Soci

Dettagli

RELAZIONE DI ADRIANA BOVE

RELAZIONE DI ADRIANA BOVE RELAZIONE DI ADRIANA BOVE INTRODUZIONE Il sistema brevettuale europeo appare fondato su vari principi. Alla previsione, contenuta nell art. 52, I comma CBE, secondo cui un invenzione per essere brevettabile

Dettagli

Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni

Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni 1 - INTRODUZIONE Prof. Mario Barbera 1 Argomenti della lezione Cenni storici Definizioni: Sorgente di informazione Sistema di comunicazione Segnali trasmissivi

Dettagli

Informatica giuridica (corso propedeutico) 1

Informatica giuridica (corso propedeutico) 1 STORIA DELL ELABORAZIONE ELETTRONICA 1 PREISTORIA Abaco a pallottoliere (2000 a.c.) Calcolatrici meccaniche progettate da matematici (Nepero, Pascal, Liebnitz) nel 17 e 18 secolo Charles Babbage (Università

Dettagli

Mediateca Santa Teresa Postazione Archivio Rai Teche e Sala Vetro. Programmi, film e documentari on-demand sui temi

Mediateca Santa Teresa Postazione Archivio Rai Teche e Sala Vetro. Programmi, film e documentari on-demand sui temi Mediateca Santa Teresa Postazione Archivio Rai Teche e Sala Vetro Programmi, film e documentari on-demand sui temi Scienza e scienziati dall Unità d Italia Omaggio all Anno Internazionale della Chimica

Dettagli

Lezione 3. Il software libero. Linux avanzato. Marco Cesati System Programming Research Group Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Lezione 3. Il software libero. Linux avanzato. Marco Cesati System Programming Research Group Università degli Studi di Roma Tor Vergata Lezione 3 Linux avanzato 15 marzo 2013 System Programming Research Group Università degli Studi di Roma Tor Vergata LA 13 3.1 Di cosa parliamo in questa lezione? Il movimento del software libero 1 Nascita

Dettagli

Guglielmo Marconi, un italiano illustre. Un libro elettronico dedicato ai bambini della Scuola Primaria

Guglielmo Marconi, un italiano illustre. Un libro elettronico dedicato ai bambini della Scuola Primaria Guglielmo Marconi, un italiano illustre Un libro elettronico dedicato ai bambini della Scuola Primaria Roma, dicembre 2007 Pubblicazione elettronica edita dall Ufficio II Relazioni Esterne, Rapporti con

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA

LA CORRENTE ELETTRICA LA CORRENTE ELETTRICA ROSSI ELETTROFORNITURE Ramo del Cimitero 6, Murano Venezia Tel. 041 5274350 www.rossielettroforniture.it 1 Gli studi scientifici Dal XVI secolo in poi molti studiosi si interessarono

Dettagli

la mia città senza hi-tech

la mia città senza hi-tech hi-tech la mia città senza Bologna, prima in Italia, ora permette ai suoi abitanti (e agli studenti universitari) di collegarsi gratis a Internet via radio nel centro storico. E io, che qui ci vivo, ne

Dettagli

La Rivoluzione inglese

La Rivoluzione inglese La Rivoluzione inglese I conflitti tra monarchia inglese e parlamento PREMESSA 1215 il re inglese Giovanni senza terra è costretto a concedere la Magna Charta Libertatum Il re non poteva chiedere nuove

Dettagli

Collezione di Telecomunicazioni del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, Milano.

Collezione di Telecomunicazioni del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, Milano. Collezione di Telecomunicazioni del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, Milano. Storia e formazione della collezione Questo paragrafo vuole analizzare la storia della formazione

Dettagli

Sergey Brin Larry Page Mark Zuckemberg Bill Gates Tim Berner Lee Steve Jobs. Prof.ssa Anna Grazia Lucantoni

Sergey Brin Larry Page Mark Zuckemberg Bill Gates Tim Berner Lee Steve Jobs. Prof.ssa Anna Grazia Lucantoni Sergey Brin Larry Page Mark Zuckemberg Bill Gates Tim Berner Lee Steve Jobs Prof.ssa Anna Grazia Lucantoni La storia è fatta da grandi uomini, ma non è detto che essi debbano per forza essere politici,

Dettagli

QUESTI PAZZI, PAZZI INVENTORI

QUESTI PAZZI, PAZZI INVENTORI QUESTI PAZZI, PAZZI INVENTORI Sergio Lorenzi Partner Soluzioninventive s.r.l. Dalla scoperta del fuoco, dall invenzione della ruota fino ad oggi la capacità di immaginare nuove soluzioni è sempre stata

Dettagli

Guglielmo Marconi tra leggenda e realtà

Guglielmo Marconi tra leggenda e realtà Guglielmo Marconi tra leggenda e realtà di Franco Monteleone riproduzione dell articolo pubblicato nel numero 2 e 3 del 1995 dattiloscritto pervenuto in redazione il 27 settembre 1995 26 ELETTRONICA E

Dettagli

Chi ha acceso la lampadina? Storie di brevetti rubati, marchi riciclati e successi immeritati

Chi ha acceso la lampadina? Storie di brevetti rubati, marchi riciclati e successi immeritati Chi ha acceso la lampadina? Storie di brevetti rubati, marchi riciclati e successi immeritati Le invenzioni sono figlie uniche fino a prova contraria. Metti in giro la voce che sono nate e subito spuntano

Dettagli

PRESENTAZIONE SERVIZI DI PROXIMITY MARKETING REALIZZATI ATTRAVERSO IL BLUETOOTH GRAZIE AD APPARATI APPOSITI (BTBOX) REALIZZATI DALLA WELL ENGINEERING

PRESENTAZIONE SERVIZI DI PROXIMITY MARKETING REALIZZATI ATTRAVERSO IL BLUETOOTH GRAZIE AD APPARATI APPOSITI (BTBOX) REALIZZATI DALLA WELL ENGINEERING PRESENTAZIONE SERVIZI DI PROXIMITY MARKETING REALIZZATI ATTRAVERSO IL BLUETOOTH GRAZIE AD APPARATI APPOSITI (BTBOX) REALIZZATI DALLA WELL ENGINEERING Proximity Markerting E basato sulla distribuzione di

Dettagli

INVENZIONI e BREVETTI Introduzione per futuri ingegneri

INVENZIONI e BREVETTI Introduzione per futuri ingegneri INVENZIONI e BREVETTI Introduzione per futuri ingegneri Università degli Studi di Bologna Sede di Forlì Seconda Facoltà di Ingegneria Corso di Disegno Tecnico Industriale Docente Prof. Ing. Luca Piancastelli

Dettagli

XIII Settimana Nazionale dell'astronomia

XIII Settimana Nazionale dell'astronomia XIII Settimana Nazionale dell'astronomia «Gli studenti fanno vedere le stelle» 16-22 Aprile 2012 La Società Astronomica Italiana (SAIt), in collaborazione con il Ministero dell Istruzione, dell Università

Dettagli

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA RIVOLUZIONE FRANCESE LA SOCIETÀ FRANCESE NEL 1700 In Francia, nel 1700, il re Luigi XVI ha tutti i poteri. I nobili sono amici del re. I nobili hanno molti privilegi. Anche il clero (vescovi e cardinali)

Dettagli

La Proprietà Intellettuale Strategie di Protezione e valorizzazione

La Proprietà Intellettuale Strategie di Protezione e valorizzazione FACOLTÀ DI INGEGNERIA II 31 maggio 2011 La Proprietà Intellettuale Strategie di Protezione e valorizzazione Relatore: Ing. Giuseppe Quinterno Jacobacci & Partners S.p.A. 1 Proprietà Intellettuale e Industriale

Dettagli

LA TUA OPPORTUNITA' Stai pensando a sogni ed obiettivi per il tuo DOMANI?

LA TUA OPPORTUNITA' Stai pensando a sogni ed obiettivi per il tuo DOMANI? LA TUA OPPORTUNITA' Stai pensando a sogni ed obiettivi per il tuo DOMANI?...Inizia OGGI a compiere i primi passi per far si che si possano realizzare nella TUA VITA. NON FERMARTI ALL APPARENZA! INTRODUZIONE

Dettagli

Guglielmo Marcom, DI QVI MARCONI LANCIO IL PRIMO SEGNALE RADIO PRIMAVERA MDCCCXCV. La figura di Marconi inventore e scienziato ha in parte oscurato

Guglielmo Marcom, DI QVI MARCONI LANCIO IL PRIMO SEGNALE RADIO PRIMAVERA MDCCCXCV. La figura di Marconi inventore e scienziato ha in parte oscurato Guglielmo Marcom, a trasmissione senza fili ha rivoluzionato le telecomunicazioni tra il XIX e il XX secolo: DI QVI MARCONI LANCIO IL PRIMO SEGNALE RADIO PRIMAVERA MDCCCXCV La figura di Marconi inventore

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "http:// luigisettembrini.gov.it/wp-content/uploads/ 2014/02/iloquotidiano.it"Ilquotidianoinclasse.it

Dettagli

1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone

1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone Unità n 7 Le particelle dell atomo 1. La natura elettrica della materia 2. La scoperta delle proprietà elettriche 3. Le particelle fondamentali dell atomo 4. La scoperta dell elettrone 5. L esperimento

Dettagli

I filosofi greci del IV secolo a.c. come Platone e Aristotele ritenevano che le stelle fossero oggetti celesti eterni e immutabili, che ruotavano

I filosofi greci del IV secolo a.c. come Platone e Aristotele ritenevano che le stelle fossero oggetti celesti eterni e immutabili, che ruotavano Corso di Astronomia I filosofi greci del IV secolo a.c. come Platone e Aristotele ritenevano che le stelle fossero oggetti celesti eterni e immutabili, che ruotavano attorno alla Terra con orbite circolari.

Dettagli

Suggerimenti didattici per la Scuola Secondaria di 1 grado

Suggerimenti didattici per la Scuola Secondaria di 1 grado tradizione e rivoluzione nell insegnamento delle scienze Suoni nell orecchio dal progetto Reinventore per la diffusione della cultura scientifica Suggerimenti didattici per la Scuola Secondaria di 1 grado

Dettagli

Ing. Luigi Di Rosa IP Manager. Eldor Corporation SpA

Ing. Luigi Di Rosa IP Manager. Eldor Corporation SpA Ing. Luigi Di Rosa IP Manager Eldor Corporation SpA Nortel è una società canadese, leader nelle telecomunicazioni mobili, fallita nel 2009. Aveva investito moltissimo in ricerca e brevetti Per acquistare

Dettagli

ERA DELLE INVENZIONI Traduzione by Rea Maurizio INTRODUZIONE Esplora la vita e ed il pensiero di Alexander Graham Bell, di Karl Benz, dei fratelli

ERA DELLE INVENZIONI Traduzione by Rea Maurizio INTRODUZIONE Esplora la vita e ed il pensiero di Alexander Graham Bell, di Karl Benz, dei fratelli ERA DELLE INVENZIONI Traduzione by Rea Maurizio INTRODUZIONE Esplora la vita e ed il pensiero di Alexander Graham Bell, di Karl Benz, dei fratelli Wright e di altri pionieri dell'invenzione ed avverti

Dettagli

rimossa una rivoluzione energetica sarebbe forse possibile anche ai giorni nostri! a cura di: Luciano Saporito

rimossa una rivoluzione energetica sarebbe forse possibile anche ai giorni nostri! a cura di: Luciano Saporito la Free Energy rimossa di Nikola Tesla una rivoluzione energetica sarebbe forse possibile anche ai giorni nostri! a cura di: Luciano Saporito 2012 Luciano Saporito L articolo può essere pubblicato in toto

Dettagli

Le metafore della scienza. di Tommaso Castellani. S. Ho saputo che hai fatto un seminario intitolato Le metafore della scienza.

Le metafore della scienza. di Tommaso Castellani. S. Ho saputo che hai fatto un seminario intitolato Le metafore della scienza. Le metafore della scienza di Tommaso Castellani Un dialogo tra: F. Un fisico che fa ricerca all università. I. Un fisico che si occupa di insegnamento a scuola. S. Uno studente sulla strada della fisica.

Dettagli

Guglielmo Marconi. sen. Guglielmo Marconi. Il marchese Guglielmo Marconi (Bologna, 25 aprile 1874

Guglielmo Marconi. sen. Guglielmo Marconi. Il marchese Guglielmo Marconi (Bologna, 25 aprile 1874 Guglielmo Marconi Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. sen. Guglielmo Marconi Parlamento del Regno d'italia Senato del Regno d'italia Luogo nascita Bologna Data nascita 25 aprile 1874 Luogo morte Roma

Dettagli

IL PRINCIPIO DI ETERODINA

IL PRINCIPIO DI ETERODINA IL PRINCIPIO DI ETERODINA di Giuseppe Zella EVOLUZIONE E RIVOLUZIONE DELLE TELECOMUNICAZIONI Il processo di miscelazione del debole segnale proveniente dall'antenna ricevente con quello dell'oscillatore

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ASG - ALARM SYSTEM GATES -

RELAZIONE TECNICA ASG - ALARM SYSTEM GATES - ASG - ALARM SYSTEM GATES - RELAZIONE TECNICA 1 SCOPO Il presente progetto tecnico è stato redatto dalla SGM SISTEMI INTEGRATI per illustrare i requisiti tecnici fondamentali ed architetturali della soluzione

Dettagli

Meucci Mercatale di Vernio, Prato

Meucci Mercatale di Vernio, Prato Meucci Mercatale di Vernio, Prato NON FAR SCORRERE L ACQUA INUTILMENTE IL SISTEMA MEUCCI L impianto prende il nome dalla ex Fabbrica Meucci, in quanto si trova all interno del parco Comunale dell Albereta

Dettagli

Induzione elettromagnetica

Induzione elettromagnetica Induzione elettromagnetica 1. Induzione elettromagnetica 2. Esperienze di Faraday 3. Legge di Faraday Neumann Lenz Induzione elettromagnetica (1) La rivoluzione determinata dall'utilizzo dell'energia elettrica

Dettagli

Breve storia del calcolo automatico

Breve storia del calcolo automatico Corso di Laurea Ingegneria Informatica Fondamenti di Informatica Approfondimenti 01 Breve storia del calcolo automatico Marzo 2010 L architettura del calcolatore 1 Approfondimenti: Storia del calcolo automatico

Dettagli

MARCONI SPY. Data Logger via radio

MARCONI SPY. Data Logger via radio MARCONI SPY Data Logger via radio 4 La soluzione globale nel controllo via radio Led rosso: allarme in corso Led verde: logger attivo Pulsante per la partenza del logger e per la marcatura d evento (Autocontrollo)

Dettagli

Utilizzazione e valorizzazione della ricerca. Corso per Dottorandi e Ricercatori, relatori: S. Corrieri, F. del Frate, G. Galati, F.

Utilizzazione e valorizzazione della ricerca. Corso per Dottorandi e Ricercatori, relatori: S. Corrieri, F. del Frate, G. Galati, F. Utilizzazione e valorizzazione della ricerca Corso per Dottorandi e Ricercatori, relatori: S. Corrieri, F. del Frate, G. Galati, F. Massa Edificio didattico di Ingegneria, Aula C 10 Quattro martedì mese

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y EMIRATI ARABI UNITI MARCHI E BREVETTI NEGLI EMIRATI ARABI UNITI di Avv. Francesco Misuraca Disciplina della proprietà intellettuale La fonte disciplinare per la tutela dei marchi è la legge federale n.

Dettagli

Dialogo fra Walter Isaacson e Massimo Gaggi Distruggere per creare

Dialogo fra Walter Isaacson e Massimo Gaggi Distruggere per creare Dialogo fra Walter Isaacson e Massimo Gaggi Distruggere per creare Dopo due anni di riflessioni ed esperimenti, gli editori stanno ricorrendo con una certa soddisfazione al pagamento dell informazione

Dettagli

Innovazione e Direzione delle Imprese AA. 2014-2015. Parte II I paradigmi emergenti di R&D e le forme di collaborazione AA 2014-2015

Innovazione e Direzione delle Imprese AA. 2014-2015. Parte II I paradigmi emergenti di R&D e le forme di collaborazione AA 2014-2015 Innovazione e Direzione delle Imprese AA. 2014-2015 Parte II I paradigmi emergenti di R&D e le forme di collaborazione Michela Loi Di cosa parleremo oggi? Il processo tradizionale di R&D I paradigmi emergenti

Dettagli

Capitolo IV Resoconti dal viaggio

Capitolo IV Resoconti dal viaggio Capitolo IV Resoconti dal viaggio Le nostre valutazioni degli Hotel pubblicate su Internet Come facciamo sempre al nostro ritorno a casa, per ciascuno degli hotel dove abbiamo soggiornato, abbiamo rilasciato

Dettagli

BIOMECCANICA Prof. Alessandro Stranieri. Lezione n. 3

BIOMECCANICA Prof. Alessandro Stranieri. Lezione n. 3 LA BIOMECCANICA Prof. Alessandro Stranieri Lezione n. 3 La MECCANICA teorica include tutte le leggi fondamentali del movimento meccanico di corpi solidi inanimati Verso la fine del XVII secolo la teoria

Dettagli

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE Le festività civili, militari e religiose scandiscono, come le stagioni, la vita scolastica e i componimenti degli alunni, in particolare nella scuola

Dettagli

ERA DIGITALE E NUOVO RINASCIMENTO

ERA DIGITALE E NUOVO RINASCIMENTO ERA DIGITALE E NUOVO RINASCIMENTO Angelo Bonomi Il Cobianchi, Verbania 2014, pp. 36-42 Quest articolo nasce da mie esperienze personali ma soprattutto dalla mia partecipazione come membro all Associazione

Dettagli

Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante

Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante 1. Proposta di articolazione dell unità Presentiamo qui di seguito un ipotesi di articolazione dell unità 15, indicando una possibile scansione delle

Dettagli

Il deposito di un brevetto

Il deposito di un brevetto Il deposito di un brevetto Avete sviluppato un idea e vi state chiedendo quale sia la strategia migliore per proteggerla da possibili attacchi da parte di un concorrente? La legislazione in materia di

Dettagli

Lezione 2 La guerra dei brevetti. Corso Economia applicata avanzata Sandrine Labory sandrine.labory@unife.it

Lezione 2 La guerra dei brevetti. Corso Economia applicata avanzata Sandrine Labory sandrine.labory@unife.it Lezione 2 La guerra dei brevetti Corso Economia applicata avanzata Sandrine Labory sandrine.labory@unife.it Concetti: Tecnologia = insieme di conoscenze relative alla tecnica e ai procedimenti necessari

Dettagli

I brevetti software. Una minaccia per le imprese e la ricerca. Perché i brevetti sulle idee sono dannosi per lo sviluppo e la libera impresa

I brevetti software. Una minaccia per le imprese e la ricerca. Perché i brevetti sulle idee sono dannosi per lo sviluppo e la libera impresa I brevetti software Una minaccia per le imprese e la ricerca Perché i brevetti sulle idee sono dannosi per lo sviluppo e la libera impresa Simo Sorce http://softwarelibero.it Coypright

Dettagli

UNO STRANO ACCESSORIO RADIOLOGICO ALL OSPEDALE DI VIGEVANO

UNO STRANO ACCESSORIO RADIOLOGICO ALL OSPEDALE DI VIGEVANO UNO STRANO ACCESSORIO RADIOLOGICO ALL OSPEDALE DI VIGEVANO (Mario Reggio) Una delle fotografie di apparecchiature radiologiche di epoca imprecisata installate presso l Ospedale Civile di Vigevano e già

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ Perché produrre energia elettrica Tutta la società moderna si basa sul consumo di energia, per fare qualsiasi attività necessitiamo di qualche forma di energia.

Dettagli