Università Politecnica delle Marche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Università Politecnica delle Marche"

Transcript

1 Pagina 1 di 5 Allegato B al disciplinare di gara REPERTORIO N. CONTRATTO D'APPALTO PER IL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO. L'anno..., il giorno... del mese di... Con la presente scrittura privata redatta in triplice originale e da valere ad ogni effetto di legge TRA - L'UNIVERSITA' POLITECNICA DELLE MARCHE, in persona del proprio direttore amministrativo dott.ssa Luisiana Sebastianelli, nato in Ancona il 30 marzo 1951, domiciliato per la carica in Ancona, piazza Roma 22, in esecuzione di quanto stabilito dal Consiglio di amministrazione dell'università medesima con delibera n. 106 del 21 dicembre 2007, nonché legittimato alla stipula del presente atto ai sensi dell'art.57 del Regolamento per l'amministrazione, la Contabilità e la Finanza dell' approvato con decreto rettorale n.1870 del 9 giugno 1997 (cfn ); E -... ; si conviene e si stipula quanto segue: ART.1 - OGGETTO DEL CONTRATTO L', in seguito chiamata "Università", concede alla..., con sede in..., in seguito chiamata "Impresa", che accetta, l'appalto del servizio sostitutivo di mensa, a favore del proprio personale tecnico amministrativo, mediante la corresponsione di buoni pasto spendibili presso pubblici esercizi appositamente convenzionati, da eseguirsi ai patti e condizioni di cui al presente contratto. ART. 2 CARATTERISTICHE DEL BUONO PASTO Il buono pasto emesso dall Impresa ha un valore nominale di 9,00 (euro nove/00). Le parti convengono che, a fronte di detto valore nominale, l Università corrisponderà alla Impresa l importo di. (euro./00) IVA esclusa, così come indicato nella scheda di offerta che si allega al presente atto sotto la lettera A, per costituirne parte integrante e sostanziale. Il buono pasto dovrà possedere caratteristiche tali da renderne difficile la falsificazione. Sui buoni pasto dovrà essere indicato: - la denominazione ; - la ragione sociale ed il codice fiscale della società di emissione; - il valore facciale pari ad 9 (nove); - la scadenza per la spendibilità del buono pasto, da parte degli utenti, che deve essere al 30 aprile dell anno successivo a quello di emissione; - uno spazio riservato all apposizione della data di utilizzo, della firma dell utilizzatore e del timbro dell esercizio convenzionato presso il quale il buono pasto viene utilizzato; - la dicitura Il buono pasto non è cumulabile, né cedibile, né commerciabile, né convertibile in denaro; può essere utilizzato solo se datato e sottoscritto dall utilizzatore ; - la scadenza entro la quale il buono pasto utilizzato potrà essere rimborsato all esercente; - la numerazione progressiva non ripetibile. I buoni pasto dovranno essere non nominativi. I buoni pasto possono essere utilizzati solo dalle persone aventi diritto al servizio sostitutivo di mensa e pertanto non sono cedibili. Essi non danno diritto a resti in denaro ad alcun titolo e non danno diritto a ricevere beni e prestazioni diverse da quelle indicate nel presente contratto.

2 Pagina 2 di 5 I buoni pasto dovranno essere confezionati in blocchetti da 8 (o dal diverso numero che potrà essere in seguito richiesto dall Università). I blocchetti dei buoni dovranno essere stampati, confezionati e spediti a cura e spese della Impresa ed ogni spedizione dovrà essere accompagnata da un tabulato indicante il valore nominale parziale e complessivo di ogni blocchetto, la numerazione e serie dei buoni e il numero totale dei buoni. L Università si impegna a restituire all Impresa i buoni pasto non utilizzati entro il 31 luglio dell anno successivo a quello di emissione. In tal caso si procederà all emissione di nota i credito così come descritto nel successivo articolo 9. - La restituzione dei buoni pasto sarà effettuata previo annullamento mediante il taglio dell angolo in alto a destra del buono stesso. ART. 3 CRITERI PER L UTILIZZAZIONE DEL BUONO PASTO. L Impresa prende atto dei seguenti criteri fissati dall Università per la gestione del servizio mensa e per l utilizzazione dei buoni pasto e si impegna ad attenersi rigorosamente agli stessi in ogni prestazione o compito derivante dal presente contratto. Il personale universitario, nel caso riscontrasse inadeguatezza o irregolarità nelle prestazioni da parte dei ristoratori convenzionati, ne darà comunicazione all Università onde adottare i provvedimenti ritenuti necessari nei confronti dell Impresa. In tal caso l Impresa dovrà provvedere all immediata sostituzione del ristoratore ritenuto inadeguato da parte dell Università, sostituendolo con altro che abbia il formale gradimento da parte di quest ultima. Diversamente il presente contratto si intenderà risolto di diritto per esclusiva colpa dell Impresa. I rapporti economici fra l Impresa ed i ristoratori con essa convenzionati dovranno essere regolarizzati mediante fatture assoggettate al regime fiscale vigente. L Università si riserva la facoltà di prendere visione delle convenzioni stipulate fra l Impresa ed i ristoratori per l esecuzione del presente atto. L Impresa garantisce che il ritmo di distribuzione dei pasti sia tale da non costituire lunga attesa per il dipendente universitario e, comunque, che la stessa sia, di norma, inferiore a trenta minuti. ART. 4 QUANTITATIVO L impresa si obbliga ad assicurare l erogazione del servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto, fornendo all Università n buoni pasto; tale quantità è presunta e quindi non vincolante per l Amministrazione universitaria. ART. 5 DURATA Il contratto ha una durata di 30 (trenta) mesi con decorrenza 1 luglio 2008 e termine il 31 dicembre ART. 6 CONSEGNA DEI BUONI PASTO L Impresa provvederà a consegnare all Università il numero di buoni pasto del valore nominale indicato nell ordine. La consegna dei buoni pasto sarà effettuata nei luoghi indicati dallo stesso. La consegna dovrà essere effettuata entro i seguenti termini, pena l applicazione delle penali previste al successivo articolo 11: - in caso di prima richiesta di approvvigionamento, entro 15 giorni lavorativi dalla ricezione della richiesta medesima; - nel caso di richieste di approvvigionamento successive alla prima, entro 10 giorni lavorativi dalla ricezione della richiesta stessa. ART. 7 ESERCIZI CONVENZIONATI Gli esercizi convenzionati ed ubicati nelle zone di interesse dell Università, che garantiscono un pasto convenzionale a 9,00, sono indicati nell apposito elenco allegato alla presente convenzione sotto la lettera B, per costituirne parte integrante e sostanziale. L Impresa garantisce che gli esercizi convenzionati non effettuano giorni di chiusura il lunedì ed il mercoledì in cui i dipendenti universitari effettuano i rientri lavorativi pomeridiani. Gli esercizi

3 Pagina 3 di 5 convenzionati e la loro ubicazione verranno portati a conoscenza del personale universitario mediante appositi elenchi. L Impresa, indipendentemente dal numero di esercizi convenzionati, garantisce, e l Università potrà verificare, per tutta la durata contrattuale e per ogni sede di utilizzo: - la presenza di almeno 1 esercizio convenzionato ogni 15 soggetti aventi diritto al pasto, garantendo comunque un numero minimo di 5 esercizi per sede di utilizzo. Ai fini del presente punto si precisa che il personale tecnico amministrativo ammonta a circa n. 450 unità ed è così suddiviso: n. 180 unità presso l Amministrazione Centrale e la Facoltà di Economia, n. 180 unità presso il Polo Didattico di Monte Dago e n. 90 unità presso il Polo Didattico di Torrette di Ancona. - la spendibilità dei buoni pasto oggetto dell appalto presso detti esercizi. Si precisa che i suddetti esercizi convenzionati dovranno essere comunicati all Università attraverso un elenco trasmesso entro e non oltre 15 giorni lavorativi dalla ricezione del primo buono d ordine emesso dall Università. L Impresa, indipendentemente dal numero di esercizi convenzionati, di cui agli elenchi precedenti, garantisce, su richiesta motivata dell Università, un maggior numero di esercizi in aggiunta a quanto previsto nei punti precedenti (salvo casi di oggettiva e documentata impossibilità). Il convenzionamento degli esercizi aggiuntivi andrà effettuato entro 15 giorni lavorativi dalla ricezione della richiesta scritta. Gli esercizi aggiuntivi andranno ad integrare il numero di esercizi riportati nei relativi elenchi. Il numero totale degli esercizi convenzionati, risultante dall ultima versione degli elenchi di cui ai punti precedenti, non può essere ridotto per tutta la durata del contratto. Nel caso in cui si dovessero verificare dei casi di disdetta del convenzionamento da parte di uno o più esercizi convenzionati, il Impresa dovrà sostituire tali esercizi, entro 5 (cinque) giorni lavorativi dalla disdetta, con altri esercizi nelle immediate vicinanze. ART. 8 ONERI A CARICO DELL IMPRESA L Impresa dovrà rispettare, per tutta la durata del presente contratto, gli impegni relativi alla percentuale massima di commissione dichiarati nella scheda di offerta, già allegata sub A. Qualora uno o più buoni pasto, inviati dall esercente convenzionato all Impresa per il relativo rimborso, vengano contestati dall Impresa, quest ultima dovrà liquidare nei tempi previsti l importo dei buoni pasto non oggetto di contestazione e riferiti alla medesima fattura. Qualora l Impresa contesti il pagamento di alcuni buoni pasto consegnati dall esercente convenzionato dovrà su richiesta dell esercente medesimo rendere disponibile a quest ultimo l originale o la copia dei buoni pasto oggetto di contestazione. Nei contratti da stipulare con gli esercizi convenzionati indicati negli appositi elenchi (o, eventualmente, nei contratti già stipulati mediante integrazione degli stessi) dovrà essere indicata la commissione applicata ed i termini di pagamento (non superiori a quelli eventualmente indicati nella già allegata scheda di offerta). L Impresa s impegna altresì ad esibire all Università, a fronte di una sua eventuale richiesta, la copia del contratto di convenzionamento per ciascuno degli esercizi riportati negli elenchi descritti in precedenza entro due giorni lavorativi dalla richiesta; ART. 9 FATTURE E PAGAMENTI Le fatture emesse, a fronte dei buoni pasto effettivamente consegnati, verranno pagate dall Università entro 45 (quarantacinque) giorni dalla data di ricezione delle medesime mediante bonifico sul conto corrente indicato dall Impresa. Ciascuna fattura emessa dall Impresa dovrà contenere il riferimento al contratto, al singolo ordine a cui si riferisce, e dovrà essere intestata e spedita secondo quanto indicato dall Università.

4 Pagina 4 di 5 L Impresa, sotto la propria esclusiva responsabilità, renderà tempestivamente noto all Università le variazioni che si verificassero circa le modalità di accredito; in difetto di tale comunicazione, anche se le variazioni venissero comunicate nei modi di legge, l Impresa non potrà sollevare eccezioni in ordine ad eventuali ritardi dei pagamenti, né in ordine ai pagamenti già effettuati. Resta tuttavia espressamente inteso che in nessun caso, ivi compreso il caso di ritardi nei pagamenti dei corrispettivi dovuti, l Impresa potrà sospendere la prestazione dei servizi e, comunque, delle attività previste dal presente contratto, pena la risoluzione dello stesso. L Impresa dopo aver ricevuto i buoni pasto scaduti provvederà ad inviare, entro 60 giorni dalla ricezione dei buoni scaduti, nota di credito in favore dell Università. Quest ultima porterà a discarico tale nota di credito sul pagamento relativo alla prima fattura utile. Qualora non sia prevista una successiva richiesta di approvvigionamento e quindi una fattura utile, l Impresa, in alternativa alla nota di credito, effettuerà un rimborso entro 60 giorni dalla ricezione dei buoni scaduti. L Università, in alternativa, potrà richiedere la sostituzione dei buoni pasto scaduti con buoni pasto di nuova emissione. In tal caso l Università dovrà emettere un buono d ordine, di pari quantitativo e valore dei buoni pasto scaduti, riportante l indicazione che si tratta di sostituzione di buoni resi. ART. 10 INTERESSI DI MORA In caso di ritardo nei pagamenti, il tasso di mora viene stabilito in una misura pari al tasso BCE stabilito semestralmente e pubblicato con comunicazione del Ministero dell Economia e delle Finanze sulla G.U.R.I., maggiorato di 7 punti, secondo quanto previsto nell art. 5 del D.Lgs 9 ottobre 2002 n Relativamente alle spese di cui all art. 6 del D.Lgs 231/2002 l Impresa, qualora lo richieda, dovrà fornire all Università il dettaglio delle suddette spese. ART. 11 PENALI Per ogni giorno i ritardo rispetto ai termini di consegna dei buoni pasto come indicati nel precedente articolo 6, l Impresa sarà tenuta a corrispondere all Università una penale pari al 5% (cinquepercento) dell importo dei buoni pasto consegnati in ritardo, salvo il risarcimento del maggior danno. Nel caso di errori nella composizione dei plichi contenenti i buoni pasto richiesti o nella spedizione dei buoni pasto, l Impresa si impegna ad effettuare una nuova fornitura entro 5 giorni lavorativi dalla comunicazione della irregolarità rilevata dall Università, senza addebito di costi aggiuntivi, pena l applicazione di una penale, a favore dell Università, pari al 5 % del valore dei buoni pasto oggetto della consegna rispetto alla quale è stata contestato l errore, per ogni giorno di ritardo rispetto ai 5 giorni lavorativi previsti per la sostituzione della fornitura. Per il mancato rispetto dei termini minimi i scadenza dei buoni pasto, l Impresa sarà tenuta a corrispondere all Università una penale pari al 10 % dell importo dei buoni pasto aventi scadenze difformi da quanto richiesto, salvo il risarcimento del maggior danno. ART CAUZIONE DEFINITIVA La cauzione definitiva è stabilita in. (euro../00) in applicazione di quanto disposto dall art.113 del D. Lgs. 12/4/2006, n.163, e viene costituita mediante... ART ASSICURAZIONE L Impresa dichiara di aver assicurato, presso primaria compagnia assicuratrice, il rischio derivante da Responsabilità Civile degli esercenti convenzionati per sinistri che possano colpire i dipendenti universitari in occasione di consumazioni presso i locali convenzionati, con massimale non inferiore a ,00 per sinistro e per persone e/o cose danneggiate, nonché da infortuni che possano colpire i dipendenti universitari durante l utilizzo dei buoni pasto, con massimale non inferiore a ,00 sia per caso di morte che per invalidità

5 Pagina 5 di 5 permanente; tali coperture sono estese anche ai rischi dell itinere dal posto di lavoro al punto di ristoro e viceversa. ART DIVIETO DI CESSIONE DEL CONTRATTO SUBAPPALTO Sono vietati il subappalto e la cessione, anche parziale, del presente contratto. ART CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA Il mancato rispetto, da parte dell Impresa, delle pattuizioni disposte agli artt.1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 9 e 10 del presente atto, costituisce motivo di risoluzione anticipata del presente contratto a danno e spese della Società. La risoluzione avrà effetti con lo scadere dei quindicesimo giorno dalla data di ricezione, da parte dell Impresa, della raccomandata a.r. con la quale l'università manifesta la propria volontà di risolvere il contratto per inadempimento. ART RECESSO L'Università può recedere unilateralmente dal contratto, in qualunque momento dell'esecuzione del presente contratto previo invio di raccomandata a.r. all Impresa, entro 30 (trenta) giorni dalla data di richiesta di cessazione della fornitura. ART ELEZIONE DI DOMICILIO Ai fini del presente contratto l Impresa elegge il proprio domicilio presso... (recapito telefonico.; recapito telefax...). ART SPESE CONTRATTUALI Tutte le spese del presente atto e conseguenti, comprese quelle di registrazione, cedono a carico dell Impresa. II presente atto è soggetto a I.V.A. IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO L IMPRESA Ai sensi e per gli effetti degli artt e 1342 del c.c., si approvano espressamente gli artt. 2 (caratteristiche del buono pasto); 3 (criteri per l utilizzazione del buono pasto); 4 (quantitativo); 5 (durata); 6 (consegna dei buoni pasto); 7 (esercizi convenzionati); 8 (oneri a carico dell impresa); 9 (fatture e pagamenti); 10 (interessi di mora); 11 (penali); 12 (cauzione definitiva); 13 (assicurazione); 14 (divieto di cessione del contratto - subappalto); 15 (clausola risolutiva espressa); 16 (recesso); 17 (elezione di domicilio); 18 (spese contrattuali). IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO L IMPRESA

PROCEDURA COTTIMO FIDUCIARIO PER SELEZIONE FORNITORE SERVIZIO BUONI PASTO

PROCEDURA COTTIMO FIDUCIARIO PER SELEZIONE FORNITORE SERVIZIO BUONI PASTO CAPITOLATO Pag. 1 di 6 Art. 1 - Oggetto dell appalto 1. L Agenzia per la Mobilità Metropolitana (AMM) provvede all affidamento del servizio sostitutivo di mensa per i propri dipendenti mediante l erogazione

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO TRA. l'azienda TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA. E l IMPRESA. per

CONTRATTO DI APPALTO TRA. l'azienda TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA. E l IMPRESA. per CONTRATTO DI APPALTO TRA l'azienda TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA (C.F. 00410700587 P. I.V.A. 00885561001) E l IMPRESA (C.F. e P.I. ) per l affidamento del servizio

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art. 2 Durata dell appalto Art. 3 Erogazione

Dettagli

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHEOLOGICI DEL LAZIO CAPITOLATO TECNICO

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHEOLOGICI DEL LAZIO CAPITOLATO TECNICO Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHEOLOGICI DEL LAZIO OGGETTO : Servizio sostitutivo di mensa mediante erogazione di buoni pasto al personale in servizio

Dettagli

Comune di Civitavecchia Provincia di Roma Servizi Finanziari Ufficio Provveditorato/Economato

Comune di Civitavecchia Provincia di Roma Servizi Finanziari Ufficio Provveditorato/Economato Comune di Civitavecchia Provincia di Roma Servizi Finanziari Ufficio Provveditorato/Economato Prot. Gen. n. del Spett.le ditta OGGETTO: Invito a partecipare alla procedura negoziata indetta ai sensi dell

Dettagli

VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä

VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä CAPITOLATO D ONERI PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO AL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI MARIGLIANO ART. 1 OGGETTO Il presente

Dettagli

C O M U N E D I RIO MARINA

C O M U N E D I RIO MARINA C O M U N E D I RIO MARINA P R O V I N C I A D I L I V O R N O CONVENZIONE RELATIVA AL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA PER I DIPENDENTI DEL COMUNE DI RIO MARINA PREMESSO CHE: - con Deliberazione di Giunta

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO CIG:464896BF8 - CPV: 30199770

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO CIG:464896BF8 - CPV: 30199770 in House Providing Via Maestri del Lavoro d Italia, 81-65125 PESCARA- TEL 08541781 FAX 4156113 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO BIENNIO 2013-2014

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA)

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) L anno DUEMILA... il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. Premesso che:

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA, RESO MEDIANTE BUONI PASTO AL PERSONALE DIPENDENTE DELLA SOCIETÀ SO.GE.M.I. S.P.A.

CONTRATTO DI APPALTO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA, RESO MEDIANTE BUONI PASTO AL PERSONALE DIPENDENTE DELLA SOCIETÀ SO.GE.M.I. S.P.A. CONTRATTO DI APPALTO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA, RESO MEDIANTE BUONI PASTO AL PERSONALE DIPENDENTE DELLA SOCIETÀ SO.GE.M.I. S.P.A. (CIG N.------------) TRA SO.GE.M.I. S.p.A. Società

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann, 15 (cap. 26900) P.IVA 11125130150, nella persona del Segretario Generale f.f.,

Dettagli

CONSIP S.p.A. Gara Buoni Pasto

CONSIP S.p.A. Gara Buoni Pasto ALLEGATO 6 CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO Allegato 6 al Disciplinare di Gara Capitolato Tecnico Pagina 1 di 16 SOMMARIO 1. Indicazioni generali

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO A TURISMO TORINO E PROVINCIA Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento di un incarico

Dettagli

Università Politecnica delle Marche

Università Politecnica delle Marche Pagina 1 di 5 Allegato B al disciplinare di gara REPERTORIO N. CONTRATTO D'APPALTO PER LA FORNITURA DEI DIPLOMI E DEI TITOLI DI STUDIO UNIVERSITARI RILASCIATI DALL'UNIVERSITA' POLITECNICA DELLE MARCHE.

Dettagli

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO

COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO 1 COMUNE DI MARTIGNANO PROVINCIA DI LECCE CONTRATTO DI COTTIMO FIDUCIARIO OGGETTO: Fornitura di punto luce su palo relativi al progetto di "Riqualificazione della viabilità del centro antico di Martignano:

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

COMUNE DI MASCALUCIA

COMUNE DI MASCALUCIA CAPITOLATO D ONERI Appalto per l affidamento del servizio di buoni pasto in sostituzione del servizio mensa in favore dei dipendenti comunali. Art.1 - Oggetto dell Appalto. L appalto ha per oggetto il

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

CITTA DI SANTA MARIA CAPUA VETERE Settore Finanziario e del Personale

CITTA DI SANTA MARIA CAPUA VETERE Settore Finanziario e del Personale CITTA DI SANTA MARIA CAPUA VETERE Settore Finanziario e del Personale CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO AL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI SANTA

Dettagli

Art. 1 Oggetto dell appalto. L appalto ha per oggetto la fornitura di buoni pasto per il servizio sostitutivo

Art. 1 Oggetto dell appalto. L appalto ha per oggetto la fornitura di buoni pasto per il servizio sostitutivo Allegato 1 CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA PER IL PERSONALE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI RAVENNA MEDIANTE LA FORNITURA DI BUONI PASTO Art. 1 Oggetto dell appalto L appalto

Dettagli

SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Servizio Ragioneria e Personale

SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Servizio Ragioneria e Personale Comune di Marzano Appio (Prov. Caserta) e-mail ragioneria.marzano@libero.it - Tel. 0823/929216 Fax 0823/929220 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Servizio Ragioneria e Personale DETERMINAZIONE N.24 DEL 18/06/2013

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA COMUNE DI CISTERNA DI LATINA ALLEGATO B DISCIPLINARE SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE ART. 1 Oggetto del servizio / durata

Dettagli

COMUNE DI BELLIZZI AREA AA.GG. UFFICIO SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO

COMUNE DI BELLIZZI AREA AA.GG. UFFICIO SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO COMUNE DI BELLIZZI PROV. SALERNO Allegato B OGGETTO: servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto. CAPITOLATO SPECIALE. INDICE: Art. 1: OGGETTO Art. 2: IMPORTO DEL SERVIZIO Art. 3 : DURATA DELL APPALTO

Dettagli

rappresentante Sig. <...>, codice fiscale <...> in seguito denominata Fabbricante; PREMESSO

rappresentante Sig. <...>, codice fiscale <...> in seguito denominata Fabbricante; PREMESSO CONTRATTO DI DISTRIBUZIONE TRA - < >, con sede in < > alla via < > nella persona del proprio legale rappresentante Sig. , PI: in seguito denominata Distributore o Importatore; E - < > con sede

Dettagli

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal.

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub E) OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. IMPRESA: (denominazione e codice

Dettagli

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05. OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.2017 IMPRESA: (denominazione e codice fiscale) REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA PER IL PERSONALE DIPENDENTE. Il giorno del mese di dell anno, in San

CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA PER IL PERSONALE DIPENDENTE. Il giorno del mese di dell anno, in San Schema allegato alla D.D. nr del CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA PER IL PERSONALE DIPENDENTE Il giorno del mese di dell anno, in San Giovanni Valdarno, nella sede comunale

Dettagli

ALLEGATO 5 Schema di Contratto

ALLEGATO 5 Schema di Contratto ALLEGATO 5 Schema di Contratto Allegato 5: Schema di contratto Pag. 1 SCHEMA DI CONTRATTO GARA A PROCEDURA APERTA, INDETTA AI SENSI DEL D. LGS. N. 163/06, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI

SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI Allegato alla delibera n 04 del 20.01.2016 SCHEMA DI CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DELL AZIENDA DI SOGGIORNO E TURISMO DI TERMOLI Periodo 01 marzo 2016 31 dicembre 2018 Allegato alla

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA

FORNITURA BUONI PASTO. L anno 2012, il giorno del mese di, TRA Contratto n. /2012 FORNITURA BUONI PASTO L anno 2012, il giorno del mese di, TRA.. con sede legale in vi., partita IVA, in persona del legale rappresentante., in seguito denominata Committente E con sede

Dettagli

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE Tra le sottoscritte parti: CASALE SPORTIVA SRL, con sede in Mirandola (MO), Via Giovanni Pico, 51, p. iva

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Campo di applicazione Qualsiasi contratto stipulato tra Nossa Elettronica s.a.s (d ora in poi Nossa) per la fornitura dei propri Prodotti/Servizi (d ora in poi Prodotto)

Dettagli

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575

AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA. Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 AZIENDA SERVIZI MUNICIPALI RIETI SPA Sede legale : Via Tancia, 23 02100 Rieti (Italia) Cod. fisc. - P. IVA R. Imprese 00852040575 SCHEMA di CONTRATTO PER LA FORNITURA DI N..AUTOBUS LOTTO..N..AUTOBUS LOTTO.

Dettagli

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A.

CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. CONTRATTO PER FORNITURA DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI PASTO ALLA CENTRALE DEL LATTE DI SALERNO S.P.A. Premesso che - in data sono state inviate le lettere di invito per l affidamento

Dettagli

AZIENDA SICILIANA TRASPORTI S.p.A. Via Caduti senza Croce n 28 90146 P A L E R M O

AZIENDA SICILIANA TRASPORTI S.p.A. Via Caduti senza Croce n 28 90146 P A L E R M O AZIENDA SICILIANA TRASPORTI S.p.A. Via Caduti senza Croce n 28 90146 P A L E R M O PUBBLICO INCANTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO PER IL PERSONALE DELL AREA OPERATIVA AMMINISTRAZIONE E SERVIZI Art. 1)

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO PIAZZA SALVO D'ACQUISTO, 7-57038 - RIO MARINA (LI) C.F. 82001270493 - P.I. 00418180493 TEL 0565/925511 - FAX 0565/925536 www.comuneriomarina.li.it urp@comuneriomarina.li.it

Dettagli

CONTRATTO DI SCONTO DI CREDITI IVA

CONTRATTO DI SCONTO DI CREDITI IVA CONTRATTO DI SCONTO DI CREDITI IVA Tra - la società/ditta individuale (di seguito, per brevità: il Cedente), con sede in, P.IVA ; rappresentata ai fini del presente atto dal sig., C.F. e - la società Alma

Dettagli

ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 3 CAPITOLATO TECNICO Ministero della Giustizia Dipartimento dell Organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi Direzione Generale del Bilancio e della Contabilità. Gara per la fornitura del servizio sostitutivo di

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA Allegato D SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DELLE SALE RIUNIONE E DI AREE RISERVATE ALL ACCOGLIENZA DELLA NUOVA SEDE DELL AIFA CIG 0456191CB5 Agenzia Italiana del Farmaco 1 Agenzia

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO del servizio quinquennale di assicurazione globale fabbricati relativamente agli immobili gestiti

Dettagli

Bozza di contratto per AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO CARTACEI PER IL PERSONALE DIPENDENTE

Bozza di contratto per AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO CARTACEI PER IL PERSONALE DIPENDENTE Affari Generali Allegato A) alla lettera di "Ricerca di mercato" Bozza di contratto per AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO CARTACEI PER IL PERSONALE DIPENDENTE ART. 1 Oggetto

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO:... IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA)

SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO:... IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) Allegato 5 SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO:... IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) REPUBBLICA ITALIANA L anno DUEMILA il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. Avanti a me, dott.,

Dettagli

Università Politecnica delle Marche

Università Politecnica delle Marche Pagina 1 di 6 Allegato B al disciplinare di gara REPERTORIO N. CONTRATTO D'APPALTO PER LA FORNITURA DEI DIPLOMI E DEI TITOLI DI STUDIO UNIVERSITARI RILASCIATI DALL'UNIVERSITA' POLITECNICA DELLE MARCHE.

Dettagli

Contratto pubblico relativo al servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto cartacei

Contratto pubblico relativo al servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto cartacei Contratto pubblico relativo al servizio sostitutivo di mensa mediante buoni pasto cartacei al personale dipendente di Sardegna IT S.r.l. per una durata massima di 24 mesi. - CIG 447304597F. L anno duemilatredici,

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DELLA MENSA AZIENDALE MEDIANTE FORNITURA DI BUONI PASTO PERIODO 01/07/2015 31/12/2018 CIG 6256844EFE CAPITOLATO D APPALTO Art. 1 - OGGETTO DELL'APPALTO

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 A) LOCATORE CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ex art. 2, comma 1, l. 09.12.1998, n. 431 COGNOME E NOME, nato a Luogo (CO) in data data e residente in Luogo(CO), Indirizzo e n. civico, C.F. Se società:

Dettagli

IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI

IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI Il contratto viene stipulato tra un Comune stazione appaltante e un impresa ESCO appaltatore ADEMPIMENTI PRELIMINARI

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE

SCHEMA DI CONVENZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE NUMERO GARA 2367978 CIG 229069989B CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI RIMINI E.. PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO DI STAMPA DI MATERIALE A FAVORE DEI SERVIZI ED ISTITUZIONI FACENTI

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA DI PRODOTTI ACQUISTI MEZZI & SERVIZI DI PIAGGIO & C. SPA Le presenti condizioni generali di fornitura regoleranno i rapporti intercorrenti tra: Piaggio & C. S.p.A., con

Dettagli

Allegato A Schema di contratto

Allegato A Schema di contratto Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze P.za Cavalleggeri 1/a 50122 Firenze Tel.: 055 249191 Fax 055 2342482 Allegato A Schema di contratto Allegato A Schema di contratto per la fornitura di 2 cluster

Dettagli

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO

CIG: 1724479D13. DISCIPLINARE DI AFFIDAMENTO ALL. B AFFIDAMENTO AI SENSI DEGLI ARTT. 19 E 27 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLE ATTIVITÀ DI CONSULENZA SPECIALISTICA PER L ELABORAZIONE DEL MODELLO DI FLUSSO DEGLI ACQUIFERI E DI DISPERSIONE DEGLI

Dettagli

CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA.

CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. CIG: Z6618122FF L anno 2016, il giorno. del mese di. 2016 Con la presente scrittura

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO,

AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO, CONTRATTO REP. N. DEL AFFIDAMENTO DELLA LA FORNITURA E DELL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA DI COMUNICAZIONE WIRELESS (WLAN) E DEL CENTRO DI CONTROLLO, ESTESO AL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI AVELLINO E BENEVENTO

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI DAY PIU

PRESENTAZIONE DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA A MEZZO BUONI DAY PIU Trasmissione email antonella.gambardella@cigliano.net Prot. n. 451/1/2014/LM/bb Spettabile COMUNE DI CIGLIANO Alla c.a. della Sig.ra ANTONELLA GAMBARDELLA PIAZZA MARTIRI DELLA LIBERTA' 18 13043 - CIGLIANO

Dettagli

C O M U N E D I F E R M O

C O M U N E D I F E R M O C O M U N E D I F E R M O ---==*==--- Repertorio n.. del.. OGGETTO: AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI CENTRI SOCIO EDUCATIVI RIABILITATIVI DIURNI PER DISABILI DEL COMUNE DI FERMO. Codice C.I.G. 64128589D3

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO Per

SCHEMA DI CONTRATTO Per SCHEMA DI CONTRATTO Per L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA PER LA VALUTAZIONE DEGLI ASPETTI ECONOMICO AZIENDALI SOTTOSTANTI ALL IPOTESI DI INTERNALIZZAZIONE DELL ATTIVITA DI GESTIONE DEI

Dettagli

CONTRATTO DI APPALTO PER SERVIZI DI PULIZIA RECEPTION E RISTORAZIONE IN ITALIA CON DISTACCO DI LAVORATORI ALBANESI

CONTRATTO DI APPALTO PER SERVIZI DI PULIZIA RECEPTION E RISTORAZIONE IN ITALIA CON DISTACCO DI LAVORATORI ALBANESI CONTRATTO DI APPALTO PER SERVIZI DI PULIZIA RECEPTION E RISTORAZIONE IN ITALIA CON DISTACCO DI LAVORATORI ALBANESI Con la presente scrittura privata, avente ogni valore giuridico, TRA - La società (ditta

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Le presenti condizioni generali di vendita si applicano ai contratti conclusi tra SOLON S.p.A. (di seguito SOLON ), persona giuridica che agisce nell esercizio della propria

Dettagli

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE DEI SERVIZI GENERALI I Reparto 1 Divisione Piazza della Marina, 4 00196 - Roma www.commiservizi.difesa.it e-mail: commiservizi@commiservizi.difesa.it Tel.: 06/36806378

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

ENTE AUTONOMO DEL FLUMENDOSA Servizio Gestione Opere e Sicurezza All. A)

ENTE AUTONOMO DEL FLUMENDOSA Servizio Gestione Opere e Sicurezza All. A) DISCIPLINARE TECNICO PREMESSA L Ente Autonomo del Flumendosa (nel seguito chiamato EAF), è produttore di energia elettrica da fonte rinnovabile non programmabile, essendo proprietario dell impianto idroelettrico

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI GAVARDO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI GAVARDO CONTRATTO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO PER VISITE D ISTRUZIONE Con il presente contratto, a valere ad ogni effetto di legge tra: l I.C G.Bertolotti rappresentato dalla Prof.ssa Maurizia Di

Dettagli

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede

In data odierna. tra. Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede Contratto di affidamento di incarico In data odierna tra Società Entrate Pisa S.E.Pi. S.p.A. - (P.IVA 01724200504) con sede in Pisa, Piazza dei Facchini n. 16, nella persona del Direttore Generale, Dott.

Dettagli

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla

ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO. relativo alla ALLEGATO B CAPITOLATO TECNICO relativo alla Procedura selettiva n. 238/2014 ai sensi dell art. 125 comma 11 del D.Lgs. n.163/2006 per l affidamento del servizio di consulenza ed assistenza di carattere

Dettagli

Numero CIG 59174523DE RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 2

Numero CIG 59174523DE RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 2 Procedura aperta per l affidamento di gas naturale per il periodo 01.01.2015 31.12.2015. Autorizzata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 22.07.2014. Numero CIG 59174523DE RISPOSTA A RICHIESTA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO AL PERSONALE DELLA PROVINCIA DI SAVONA.

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO AL PERSONALE DELLA PROVINCIA DI SAVONA. CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO AL PERSONALE DELLA PROVINCIA DI SAVONA. Art. 1 Oggetto del servizio L'appalto ha per oggetto l'affidamento del

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA Contratto di appalto L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Regionale della Programmazione della Presidenza della Regione

Dettagli

Servizio di somministrazione lavoro temporaneo

Servizio di somministrazione lavoro temporaneo CAMERA DI COMMERCIO DI ORISTANO AFFIDAMENTO Servizio di somministrazione lavoro temporaneo Capitolato prestazionale - Indice Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo

CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO. Art.1 Oggetto dell accordo CONDIZIONI GENERALI E TERMINI DI UTILIZZO Art.1 Oggetto dell accordo a- Le parti stipulano alle condizioni descritte un contratto della durata di un anno per i servizi espressamente scelti dal CLIENTE,

Dettagli

REGIONE LIGURIA. Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino Sede: Via XXIV Maggio, 139 16124 La Spezia P.I./ C.F.00962520110 CAPITOLATO SPECIALE

REGIONE LIGURIA. Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino Sede: Via XXIV Maggio, 139 16124 La Spezia P.I./ C.F.00962520110 CAPITOLATO SPECIALE REGIONE LIGURIA Azienda Sanitaria Locale n. 5 Spezzino Sede: Via XXIV Maggio, 139 16124 La Spezia P.I./ C.F.00962520110 CAPITOLATO SPECIALE PROCEDURA APERTA PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO DECENNALE 1 SOMMARIO

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO

CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO CAPITOLATO D APPALTO PER I SERVIZI INERENTI AL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI LIVORNO Durata : Dal 1 MAGGIO 2012 AL 30 APRILE 2015 PRESCRIZIONI SPECIFICHE E TECNICHE ART. 1 - OGGETTO L

Dettagli

AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA

AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA AVVISO PRESTITO PERSONALE PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA L AVVISO RIGUARDA LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI DISCIPLINATA DAL D.LGS.385/1993 (TESTO UNICO BANCARIO T.U.B.) E DALLE ISTRUZIONI

Dettagli

progettazione e realizzazione di un programma di formazione dal titolo Scuola

progettazione e realizzazione di un programma di formazione dal titolo Scuola N. di Raccolta SCRITTURA PRIVATA PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PROGRAMMA DI FORMAZIONE DAL TITOLO SCUOLA PER L AUTOIMPRENDITORIALITÀ SIPAVIA TRA La Provincia di Pavia

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Disposizioni generali Le presenti Condizioni, oggetto di discussione e negoziazione tra le Parti riguardo ciascuna clausola, ove non derogate da condizioni particolari

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune

CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Castello comprendente il ritiro e la

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 372 del 23/03/2012 Codice identificativo 792410

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 372 del 23/03/2012 Codice identificativo 792410 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 372 del 23/03/2012 Codice identificativo 792410 PROPONENTE Coordinatore lavori pubblici - Edilizia pubblica OGGETTO PPI/2011/162 -

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA

CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA 1 CONTRATTO DI FORNITURA (Rif. CIG: ) TRA l Istituto per la Microelettronica e Microsistemi del Consiglio Nazionale delle Ricerche, di seguito indicato per brevità Istituto, con Codice Fiscale nr.80054330586

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI 1 CONTRATTO PER APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA TRA Il Condominio

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

CONSORZIO ISONTINO SERVIZI INTEGRATI C.I.S.I.

CONSORZIO ISONTINO SERVIZI INTEGRATI C.I.S.I. CONSORZIO ISONTINO SERVIZI INTEGRATI C.I.S.I. CONTRATTO DI APPALTO DEI SERVIZI ED INTERVENTI INERENTI LA GESTIONE DELLA COMUNITA ALLOGGIO PER DISABILI DI SAN CANZIAN D ISONZO FZ. BEGLIANO - PERIODO 01.02.2015-31.01.2018.

Dettagli

C O M U N E DI A R E Z Z O CONVENZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER REDAZIONE PROGETTAZIONE DEFINITIVA NELL AMBITO

C O M U N E DI A R E Z Z O CONVENZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER REDAZIONE PROGETTAZIONE DEFINITIVA NELL AMBITO C O M U N E DI A R E Z Z O CONVENZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE PER REDAZIONE PROGETTAZIONE DEFINITIVA NELL AMBITO DELL INTERVENTO DI CONSOLIDAMENTO DELLA SCUOLA DELL INFANZIA DI MATRIGNANO.

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di

CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di REP. n. del CONTRATTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE EDUCATIVA (SERSE) PER IL PERIODO 01.03.2012-31.12.2014 - C.I.G. [ ]. L'anno duemilaundici, addì ( ) del mese di presso la Sede

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: Contratto d appalto per l affidamento del servizio di gestione dell albo fornitori telematico e delle gare on-line da parte

Dettagli

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune.

Art. 1 Oggetto dei servizi. Art. 2 Ammontare complessivo del contratto, durata dei servizi e vincoli per il Comune. CAPITOLATO TECNICO Art. 1 Oggetto dei servizi. Il presente Capitolato tecnico disciplina l esecuzione dei servizi postali per la corrispondenza del Comune di Città di Conversano, comprendente il ritiro

Dettagli

TRA. - l Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, Codice Fiscale n. 94164020482 e Partita Iva n. 05913670484, con sede

TRA. - l Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, Codice Fiscale n. 94164020482 e Partita Iva n. 05913670484, con sede CONTRATTO DI LOCAZIONE L anno duemila e questo dì del mese di in Firenze CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA FATTA IN TRE ORIGINALI TRA - l Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, Codice

Dettagli

I S M A ISTITUTI DI S. MARIA IN AQUIRO Roma - Via della Guglia n. 69/b... ESTRATTO DI VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

I S M A ISTITUTI DI S. MARIA IN AQUIRO Roma - Via della Guglia n. 69/b... ESTRATTO DI VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I S M A ISTITUTI DI S. MARIA IN AQUIRO Roma - Via della Guglia n. 69/b... ESTRATTO DI VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Il Consiglio di Amministrazione, nominato con Decreto del

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. 1. OGGETTO Le presenti condizioni generali di vendita regolano e disciplinano in via esclusiva i rapporti commerciali di compravendita tra SATI S.r.l. e i propri

Dettagli

Condizioni Generali del Servizio conto di credito ordinario per la Pubblica Amministrazione.

Condizioni Generali del Servizio conto di credito ordinario per la Pubblica Amministrazione. Condizioni Generali del Servizio conto di credito ordinario per la Pubblica Amministrazione. Art. 1 Oggetto del contratto e descrizione del servizio Art. 1.1 Oggetto del contratto Le presenti Condizioni

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SEDUTE PER UFFICIO E CONNESSI SERVIZI DI TRASPORTO E CONSEGNA TRA

SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SEDUTE PER UFFICIO E CONNESSI SERVIZI DI TRASPORTO E CONSEGNA TRA ALLEGATO 2 Servizio Acquisti Divisione Procedure d appalto SCHEMA DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SEDUTE PER UFFICIO E CONNESSI SERVIZI DI TRASPORTO E CONSEGNA TRA BANCA D ITALIA Servizio Acquisti, Via

Dettagli

CONTRATTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITA : CORSI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI, MEDIAZIONE LINGUISTICA, SOSTEGNO AD ALUNNI STRANIERI IN AMBITO

CONTRATTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITA : CORSI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI, MEDIAZIONE LINGUISTICA, SOSTEGNO AD ALUNNI STRANIERI IN AMBITO REP. n. del CONTRATTO PER LA GESTIONE DELLE ATTIVITA : CORSI DI LINGUA ITALIANA PER STRANIERI, MEDIAZIONE LINGUISTICA, SOSTEGNO AD ALUNNI STRANIERI IN AMBITO SCOLASTICO, CONSULENZA LEGALE PER CITTADINI

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli