CHECKLIST stipula contratto di locazione commerciale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CHECKLIST stipula contratto di locazione commerciale"

Transcript

1 Prima di firmare: Prima di sottoscrivere qualunque tipo di contratto si consiglia di: leggerlo (per intero) e studiarlo attentamente. Nel fare ciò, può essere molto utile chiedersi continuamente se tutte le norme del contratto siano comprensibili e se si è sicuri di aver compreso bene il senso, e ulteriori possibili significati, delle singole clausole contrattuali. Questo vale sia per il presente Contratto di Locazione per aziende alberghiere/della ristorazione di GastroSuisse che per qualsiasi altro contratto di locazione. Modo di procedere: Le consigliamo di procurarsi prima delle trattative contrattuali il contratto di locazione e tutti i relativi documenti (per es. l ordinamento interno). Nota bene: Bisogna badare al fatto che i documenti siano completi e che siate in possesso della versione più attuale. Un esame accurato del contratto e qualche colloquio chiarificatore tra le parti servono a preservare da futuri inconvenienti e solitamente anche a risparmiare tempo e denaro. Poiché, una volta firmato un contratto di locazione contenente errori, non chiaro oppure non letto, la disputa giuridica in seguito è praticamente implicita. Le principali disposizioni di un contratto di locazione generalmente sono le seguenti: la durata del rapporto locativo, il recesso dal contratto locativo, l accordo sulle spese accessorie, l importo del canone e il modo di procedere nel caso in cui l oggetto preso in locazione presentasse un difetto. Occorre prestare particolare attenzione anche alle norme sull inventario (inventario di locazione e di acquisto). Legga attentamente (più volte) tutti i documenti e si segni le clausole contrattuali che non comprende, cioè, che per lei non sono chiare. Rimanga critico durante tutta la lettura e si chieda sempre se le clausole contrattuali sono chiare a tal punto da avere lo stesso significato per entrambe le parti oppure se lasciano spazio a diverse interpretazioni e opinioni. In caso di dubbi conviene consultare, appoggiandosi sui suoi documenti e appunti, un avvocato, il suo consulente (Gastroconsult) o amministratore fiduciario e farsi spiegare le norme contrattuali incomprensibili. Ovviamente, è anche possibile cercare il dialogo con il proprio locatore per chiarire l applicazione di una determinata clausola contrattuale tra le parti, o meglio, come si intende interpretarla. Per un colloquio di questo tipo è assolutamente consigliabile: mettere a verbale, annotare le interpretazioni date di comune accordo, firmare reciprocamente il verbale e fornire a entrambe le parti una copia di quest ultimo. In caso di dubbi, non esiti a rivolgere domande al suo locatore. Tuttavia, non prenda tutte le sue affermazioni per oro colato. Nemmeno il locatore (di solito) è laureato in legge e, inoltre, (spesso) difende i propri legittimi interessi. Il più delle volte, i contratti di locazione contengono anche nel singolo caso una serie di disposizioni individuali particolarmente importanti. Valuti, quindi, prima della sottoscrizione quali sono le caratteristiche che contraddistinguono, rendono speciale o particolare, l oggetto preso in locazione e che, di conseguenza, devono essere fissate esplicitamente nel contratto. Ogni immobile è diverso dall altro ed è per questo che a volte bisogna elaborare e stabilire delle norme contrattuali insolite o speciali. Raccomandazione: Una volta terminato lo studio di un gruppo di domande o di una singola domanda della seguente checklist, spunti ( ) semplicemente le caselle relative e Ο. 1

2 Le parti contraenti Ο L elenco delle parti contraenti è corretto e completo? Ο È chiaro per entrambe le parti chi è la persona da contattare presso l altra parte contraente (amministrazione, rappresentante del locatore, più locatari, comunione ereditaria ecc.)? Ο Più locatari garantiscono in solido? Ο Sussistono rapporti di sublocazione; ne sono previsti? Ο Cosa succede se una delle parti cambia ragione sociale (per es. da ditta individuale a S.r.l.)? Oggetto preso in locazione Ο L oggetto preso in locazione viene definito e descritto in modo preciso? Ο Sono elencati tutti i locali, su tutti i piani? Ο Di quanti metri quadri è l oggetto preso in locazione (NO alle indicazioni approssimative)? Ο Nel contratto di locazione si fa riferimento ad eventuali diritti di coutenza (oggetto preso in locazione, fondo) da parte di terzi? Ο L oggetto preso in locazione dispone di locali attigui/di servizio, ascensore, parcheggio clienti, terrazza oppure giardino? Ο L oggetto preso in locazione comprende un appartamento per il gestore? Ο Che tipo di impianti e strumenti tecnici ed elettronici fanno parte dell oggetto preso in locazione? Ο Viene concesso in locazione anche un dominio internet? Ο Sussistono restrizioni d uso di natura privata o pubblico- giuridica? Ο È in possesso di un estratto catastale attuale? Responsabilità Ο Di cosa risponde come locatario? Ο Eventuali esoneri dalla responsabilità sono formulati in modo esaustivo dal punto di vista giuridico? Uso previsto, obbligo di utilizzo, orari d apertura, divieto di concorrenza Ο L uso previsto per l oggetto preso in locazione è chiaro (bar, dancing, hotel, ristorante)? Ο Esistono particolari obblighi o condizioni riguardo agli orari d apertura, alle vacanze aziendali ecc.? Ο L oggetto preso in locazione può essere utilizzato anche per altri scopi? Ο Sono ammesse modifiche architettoniche (condizioni tutela dei monumenti)? Ο Come vengono gestiti i finanziamenti, o meglio, i pagamenti delle modifiche architettoniche? Ο Il locatore in zona affitta altri immobili con lo stesso scopo di utilizzo? Desidera il divieto di concorrenza? Trasferimento nell immobile locato Ο Prima dell entrata in vigore del contratto devono essere/saranno eseguiti dei lavori di riparazione/rinnovo all immobile locato? Se sì, entro quando saranno conclusi? Ο È possibile trasferirsi (completamente/parzialmente) nell immobile già prima della data di decorrenza del contratto? Ο Fissi un termine di consegna con il locatore e insista sull ispezione, da fare insieme, dell oggetto preso in locazione e sul verbale di consegna. Ο Prima dell ispezione chieda il verbale di riconsegna dell affittuario precedente. Si faccia mostrare i documenti degli eventuali servizi di consegna eseguiti. Durata del contratto di locazione Ο Si tratta di un contratto di locazione a tempo determinato/indeterminato? Ο È stata concordata una durata minima del contratto di locazione? Nota bene: Nel caso in cui decidesse di firmare un contratto di locazione con una durata minima, deve essere consapevole che durante tutta la durata minima di locazione rimane vincolato al contratto e salvo esplicite eccezioni non ha la possibilità di recedere prima della scadenza della durata minima prestabilita. Ο Il suo contratto di locazione a tempo determinato prevede un opzione di proroga? Ο Se sì: a quali condizioni? Ο Che tipo di procedura bisogna seguire per ottenere una proroga di un contratto a tempo determinato? 2

3 Disdetta Ο Per la disdetta vale il termine di preavviso (minimo) di 6 mesi, previsto dalla legge, oppure un periodo più lungo? Ο Sono in vigore i termini di disdetta ufficiali del cantone oppure è possibile disdire il contratto entro la fine di ogni mese (escl. / incl. dicembre)? Ο Quali termini sono previsti per la disdetta dell appartamento del gestore? Canone d affitto (art. 257 CO) Nota bene: Per un immobile commerciale della ristorazione, il canone d affitto dovrebbe corrispondere ad una quota tra l 8 e il 12% (mass.) del fatturato totale. Chieda assolutamente spiegazioni in caso di quote percentuali di canone superiori. Ο Quale modello di canone d affitto viene applicato: fisso / fatturato / misto? Ο Canone d affitto fisso: Qual è l importo del canone d affitto? L importo del canone è giustificato? (Cfr. art. 269 CO) Spese accessorie incluse? Ο Canone base e percentuale d affitto sul fatturato: Qual è l importo del canone base / canone minimo? (Canone d affitto minimo per anno: 12) Qual è la percentuale d affitto dovuta sul volume d affari? Spese accessorie incluse? Ο Percentuale d affitto sul volume d affari: fatturato del predecessore? (Documentazione concreta assolutamente indispensabile!) Definizione degli importi di fatturazione rilevanti per il canone d affitto? In quale forma, quando e da chi (contabile) viene comunicato il fatturato tra le parti? È possibile scaglionare la percentuale sul fatturato? Spese accessorie incluse? Ο Pagamento: Quando scade il termine per il pagamento del canone d affitto? Quali sono le modalità di pagamento previste fra le parti? Ο Qual è il modo giusto di procedere per un eventuale adeguamento del canone d affitto? Ο Il locatore potrebbe accettare un canone d affitto scaglionato? Ο Qual è la base di calcolo per il canone d affitto? Tasso d interesse di riferimento per ipoteche, indice nazionale dei prezzi al consumo, base indice? Ο È stata concordata una riserva riguardo al canone d affitto (possibile rivalutazione del canone)? Ο Il rapporto di locazione al momento della stipula del contratto è soggetto a IVA oppure è esente? Spese accessorie (art. 257a e b CO) Ο Le spese accessorie sono esplicitamente fissate nel contratto? Ο Le spese accessorie si limitano alle spese effettivamente risultanti? Nota bene: Tutto ciò che non è elencato separatamente viene inteso come incluso nel canone d affitto netto e non può essere addebitato dal locatore come spesa aggiuntiva. Ο Quali sono i punti che nel contratto d affitto vengono indicati sotto il termine spese accessorie? Nota bene: Pretenda un conteggio finale. Ο Quale modalità di pagamento è applicata per le spese accessorie? Pagamento forfettario o in acconto? Pagamento forfettario (importo fisso): L ammontare delle spese accessorie è stabilito anticipatamente in cifre e, in linea di principio, per tutta la durata fissa del contratto non può essere modificato. Con il pagamento della somma forfettaria si ritengono saldate tutte le spese accessorie, indipendentemente dal fatto che le spese effettive per il locatore possano essere inferiori o superiori. Pagamento in acconto: L affittuario paga periodicamente (in anticipo) di solito mensilmente un importo prestabilito, che viene detratto dal conteggio annuo finale delle spese accessorie. Alla fine del periodo di conteggio, il locatore calcola le spese accessorie effettivamente risultanti e le distribuisce tra le singole parti locatarie. La chiusura dei conti da un lato riporta le spese del locatore, dall altro i pagamenti in acconto effettuati dall affittuario. Se il saldo del conteggio risulta a favore dell affittuario, quest ultimo può chiedere la restituzione del relativo importo oppure detrarlo dal canone d affitto. 3

4 Ο Durante le trattative contrattuali si informi sulle spese accessorie effettivamente da aspettarsi. Chieda di visionare gli ultimi conteggi delle spese accessorie. Ο Come sono distribuite le spese accessorie in caso di più parti locatarie? Ο Come e quando le spese accessorie sono comunicate dal locatore? Ο Quando scade il termine per il pagamento delle spese accessorie? Ο In caso di pagamenti in acconto intende esigere una limitazione dell importo complessivo? Esempio di formulazione: Le spese accessorie effettive possono superare al massimo del 20% il totale dei pagamenti in acconto dell anno contabile. Ο Il locatore è a conoscenza di tutto quello che non può addebitare come spese accessori? Spese del locatore che riguardano la manutenzione ordinaria, acquisti di ricambi o rinnovamenti, come pure adempimenti del locatore indipendenti dall utilizzo della cosa locata. Deposito in garanzia / cauzione (257e CO) Nota bene: Per i locali commerciali non esiste un limite massimo; il locatore è libero di decidere l importo da chiedere all affittuario come prestazione di garanzia. Di solito la cauzione per i locali commerciali dipende dalle caratteristiche individuali, che sono trattabili con il locatore. Ο In quanto consiste il deposito cauzionale/la prestazione di garanzia? Ο Entro quando deve avvenire il pagamento? Ο L affittuario conosce le coordinate bancarie precise (nome della banca, intestazione del conto)? Ο Il divieto di compensazione è noto a entrambe le parti? Ο In caso di difficoltà nel pagamento, eventuali canoni d affitto in scadenza ecc. non possono essere addebitati sul deposito cauzionale. Ο Il conto deposito rimane bloccato per tutta la durata del rapporto di locazione per entrambi i contraenti. Diritti e doveri del locatore (art. 256 CO) Ο Il locatore consegna l immobile in uno stato conforme al contratto? Ο Il locatore dispone di un verbale di riconsegna del rapporto di locazione precedente? Se esiste questo tipo di documento, chieda assolutamente di visionarlo. Ο Il locatore è consapevole del suo obbligo di garanzia legge sugli esercizi pubblici (GGG), legislazione edilizia, protezione antincendio nei confronti dell affittuario? Ο Il locatore sa di dover rispondere, al posto dell affittuario, di danni causati dall adempimento incompleto oppure non tempestivo degli obblighi burocratici? Ο Come deve procedere il locatore in caso di modifiche (edilizie) all oggetto preso in locazione? Termini di avviso, riguardo, riduzioni del canone d affitto. Ο Si faccia garantire per contratto come affittuario lavori di manutenzione periodici. Ο Quali assicurazioni deve stipulare il locatore? Ο Il locatore redige un verbale chiave? Diritti e doveri del locatario Ο Il locatario ha le idee chiare sull utilizzo conforme al contratto bar, dancing, hotel, ristorante dell immobile locato? Ο Come avviene la consegna dell oggetto preso in locazione? Chi redige il verbale (dei difetti riscontrati)? Nota bene: Pretenda una consegna in presenza di entrambe le parti e si prenda tutto il tempo necessario per controllare. Ο Cosa può modificare o trasformare il locatario nella parte esterna dell immobile locato? Illuminazione esterna e cartelli (pubblicitari) ecc. Ο Come deve procedere il locatario se desidera restaurare/rimodernare oppure fare delle modifiche? Nota bene: Raccolga sempre, come affittuario, il consenso scritto del locatore per le modifiche. Ο In caso di difetti emersi durante il periodo di locazione, l affittuario come deve procedere per comunicarli? Ο Che tipo di regolamentazione è in vigore riguardo alla licenza d esercizio? Ο Il locatario cosa deve assicurare? Ο Come deve avvenire la restituzione dell immobile locato? 4

5 Contratti di assistenza I costi dei contratti di assistenza esistenti vanno a carico dell affittuario, a patto che garantiscano una verifica e/o manutenzione (piccole riparazioni) periodica tramite un impresa di assistenza riconosciuta. Ο Per quali strumenti / impianti dell immobile locato esistono contratti di manutenzione? Ο Il locatore si assume le spese di quali contratti? Ο È chiara per entrambe le parti l assunzione di spese per interventi (lavori di manutenzione/riparazioni) che vanno oltre il consueto servizio di assistenza? Ο Il locatore fornisce una prova del servizio manutentivo per tutti gli apparecchi e macchinari dell inventario di locazione che non sia più vecchio di 60 giorni prima della data di inizio della locazione? Ο L affittuario può con l approvazione del locatore stipulare propri contratti di assistenza. Contratti di fornitura tra il locatore e terzi (per es. contratto per fornitura di birra) (cfr. anche art. 254 CO) Ο Esistono tali contratti tra il locatore e terzi e, se sì, devono essere necessariamente proseguiti/osservati dall affittuario? Ο Chi ha la facoltà di disdire o modificare questo tipo di contratti? Ο Chi riceve gli eventuali rimborsi scaturiti dal contratto? Ο Il rimborso viene definito in percentuale sul prezzo d acquisto? Ο Esiste un rapporto diretto tra tutti i contratti di fornitura e l utilizzo della cosa locata? Ο L affittuario può tenere prodotti della concorrenza? Restituzione anticipata / Cessione della locazione / Subaffitto Ο Le parti sono a conoscenza dell art. 263 CO Trasferimento della locazione a un terzo" e dell art. 264 CO Restituzione anticipata della cosa? Ο Come deve avvenire un eventuale restituzione anticipata della cosa locata? Ο Che tipo di regolamentazione è in vigore riguardo ad un eventuale rapporto di subaffitto? Difetti durante la locazione (art. 259a CO) Nota bene: Nella valutazione di un difetto conta anche l utilizzo concordato della cosa locata per determinare se quest ultima presenta realmente un difetto o meno. Ο Il locatore è consapevole di dover mantenere l oggetto locato in uno stato che consenta il funzionamento dell attività? Ο In che modo procederà il locatore in caso di lavori di manutenzione o modifiche edilizie all immobile durante il periodo di locazione? Ο Il locatore dispone di una lista delle aziende artigiane da lui predilette? Chieda di averne una copia. Ο Cosa intende il locatore con "piccola manutenzione? Nota bene: L affittuario, a proprie spese, è tenuto soltanto a fare le piccole pulizie e riparazioni necessarie per l uso consueto della cosa locata. Inventario di locazione Per inventario di locazione nella ristorazione si intende l inventario d esercizio che il locatore mette a disposizione dell affittuario, indipendentemente dal fatto che si tratti di un inventario di oggetti piccoli o grandi. Ο Come, quando e da chi viene eseguita la stesura dell inventario? Ο Le parti sanno che devono assumersi la metà dei costi, qualora la redazione dell inventario sia demandata ad un azienda terza? Ο L elenco riporta realmente soltanto l inventario necessario al funzionamento dell esercizio? Ο Chi è responsabile per l aggiornamento dell elenco inventario? Ο Come si svolge la restituzione dell inventario di locazione alla fine del rapporto locativo? Ο È corretta la valutazione dell inventario? Ο Le quantità sono esatte? Ο Come sono regolamentati gli obblighi di risarcimento? 5

6 Inventario acquisti e scorte di prodotti Per inventario acquisti si intendono gli oggetti dell inventario che il locatario acquista e dei quali deve necessariamente entrare in possesso per motivi di produzione. Si tratta esclusivamente di oggetti di uso quotidiano, che da un punto di vista concettuale sono indispensabili per la produzione, la fabbricazione e la distribuzione. L inventario acquisti può essere composto da un inventario di oggetti acquistati piccoli o grandi. Il locatario è tenuto a rilevare, acquistando al valore d esercizio, l intero inventario acquisti presente nell immobile locato, purché si tratti di inventario necessario al funzionamento dell attività. Ο Il locatore è in grado di fornire delle prove di servizi manutentivi attuali (al massimo 60 giorni prima della stesura dell elenco inventario acquisti)? Ο Nell eventualità, i terminali elettronici (POS) per carte di credito e bancomat fanno parte dell inventario acquisti? Ο Per valore d esercizio entrambe le parti intendono la stessa cosa? Ο Il locatario verificherà l inventario d acquisto entro 10 giorni dal rilevamento? Ο Il locatario è consapevole che l inventario di locazione fino al completo pagamento del prezzo d acquisto rimane di proprietà del venditore (locatore/affittuario precedente)? Ο L acquirente/il locatario sa di dover versare salvo altri accordi contrattuali una caparra pari al 75% del prezzo d acquisto entro il giorno di consegna dell immobile locato? Ο In che modo viene organizzato l obbligo di riconsegna/presa in consegna alla fine del rapporto locativo? Ο Come vengono gestite eventuali scorte di prodotti allo scadere del contratto? Varie Ο Qualora fosse interessato, chieda al locatore un eventuale diritto di prelazione sull immobile. Ο In caso di possibili piani di espansione del locatore, bisogna prendere in considerazione una prelazione contrattuale di locazione. Ο Per tutelarsi da una disdetta straordinaria per urgenza di proprio fabbisogno da parte di un acquirente dell immobile, chieda il registro al catasto del suo contratto di locazione. Ο In qualità di affittuario pretenda il divieto di concorrenza all interno dell immobile locato (per es. centro commerciale). Ο In che modo entrano in vigore le modifiche al contratto d affitto? Ο Si informi presso il suo locatore se le ha consegnato tutte le copie delle chiavi o se ne possiede ancora. Ο Trovi un accordo su come deve avvenire un eventuale visita dell immobile locato tramite il locatore. Ο Decidete insieme se l art. 32 del contratto di locazione tipo di GastroSuisse deve entrare in vigore o meno. Ο Stabilisca quali documenti supplementari costituiscono parte integrante e vincolante del contratto. Ulteriori informazioni La presente checklist è stata redatta con la massima attenzione, tuttavia si tratta di un elenco generale che non sostituisce la consulenza per il singolo caso. Gli associati GastroSuisse ricevono informazioni telefoniche su domande che riguardano il diritto del lavoro e della locazione presso la nostra consulenza giuridica gratuita, dal lunedì al giovedì dalle ore alle e dalle ore alle 16.00: Telefono , fax oppure Anche le istanze di locazione cantonali forniscono informazioni utili: Servizio giuridico GastroSuisse, febbraio

Lista di controllo contratti di locazione per gli Agenti generali

Lista di controllo contratti di locazione per gli Agenti generali Lista di controllo contratti di locazione per gli Agenti generali Aggiornato a novembre 2010 Questa lista di controllo coadiuva gli agenti generali indipendenti nelle trattative sui contratti di locazione.

Dettagli

COMMISSIONE PROVINCIALE DEGLI USI DI MILANO IMMOBILI URBANI ITER DELL ACCERTAMENTO

COMMISSIONE PROVINCIALE DEGLI USI DI MILANO IMMOBILI URBANI ITER DELL ACCERTAMENTO COMMISSIONE PROVINCIALE DEGLI USI DI MILANO IMMOBILI URBANI ITER DELL ACCERTAMENTO Primo accertamento: 18 ottobre 1929 Ultime revisioni a) Approvazione del testo da parte della Commissione Provinciale

Dettagli

ALLEGATO D SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE

ALLEGATO D SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE ALLEGATO D SCHEMA DI CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE 1) OGGETTO DELLA LOCAZIONE Il locatore concede in locazione al conduttore, che accetta, l immobile di sua proprietà

Dettagli

Allegato 1 al Vademecum per le locazioni sperimentali (EXPO 2015)

Allegato 1 al Vademecum per le locazioni sperimentali (EXPO 2015) Allegato 1 al Vademecum per le locazioni sperimentali (EXPO 2015) CONTRATTO TIPO SPERIMENTALE DI LOCAZIONE DI IMMOBILE e SERVIZI INTEGRATI CONNESSO A MANIFESTAZIONE DI PRIMARIO INTERESSE PUBBLICO Con la

Dettagli

Contratto di locazione commerciale per attività industriale

Contratto di locazione commerciale per attività industriale Contratto di locazione commerciale per attività industriale Addì ***, in *** sono presenti: - ***, con sede legale in ***, P. IVA ***, nel presente atto rappresentata da ***, C.F. ***, residente in ***,

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE (USO COMMERCIALE)E RELATIVA PERTINENZA TRA

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE (USO COMMERCIALE)E RELATIVA PERTINENZA TRA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE (USO COMMERCIALE)E RELATIVA PERTINENZA TRA L ASP(Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) RETE - Reggio Emilia Terza Età con

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE NEGOZIO N. PRESSO IL CENTRO SERVIZI TURISTICO- SPORTIVO IN LOC. DOSSIOLI SUL MONTE BALDO

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE NEGOZIO N. PRESSO IL CENTRO SERVIZI TURISTICO- SPORTIVO IN LOC. DOSSIOLI SUL MONTE BALDO COMUNE DI AVIO Provincia di Trento Rep. n. - Atti Privati soggetti a registrazione CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE NEGOZIO N. PRESSO IL CENTRO SERVIZI TURISTICO- SPORTIVO IN LOC. DOSSIOLI SUL MONTE BALDO

Dettagli

Contratto di locazione di beni immobili a destinazione commerciale / artigianale Con la presente scrittura privata, l anno duemila il mese di il

Contratto di locazione di beni immobili a destinazione commerciale / artigianale Con la presente scrittura privata, l anno duemila il mese di il Contratto di locazione di beni immobili a destinazione commerciale / artigianale Con la presente scrittura privata, l anno duemila il mese di il giorno, tra (A) l ente Comune di (di seguito Locatore) con

Dettagli

TRA. - l Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, Codice Fiscale n. 94164020482 e Partita Iva n. 05913670484, con sede

TRA. - l Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, Codice Fiscale n. 94164020482 e Partita Iva n. 05913670484, con sede CONTRATTO DI LOCAZIONE L anno duemila e questo dì del mese di in Firenze CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA FATTA IN TRE ORIGINALI TRA - l Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, Codice

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO PER SVOLGIMENTO ATTIVITA DI LABORATORIO ARTIGIANALE PER LA PRODUZIONE DI

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO PER SVOLGIMENTO ATTIVITA DI LABORATORIO ARTIGIANALE PER LA PRODUZIONE DI CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO PER SVOLGIMENTO ATTIVITA DI LABORATORIO ARTIGIANALE PER LA PRODUZIONE DI GELATO DA ASPORTO TRA: Il Comune di Samarate, Partita IVA 00504690124, con sede in Samarate,

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DA ABITAZIONE. L'anno 20..., il giorno... del mese di..., in..., nella sede dell'agenzia di

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DA ABITAZIONE. L'anno 20..., il giorno... del mese di..., in..., nella sede dell'agenzia di CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DA ABITAZIONE L'anno 20..., il giorno... del mese di..., in..., nella sede dell'agenzia di... alla presenza dell'agente Immobiliare Sig...., tra i Signori:..., nato

Dettagli

COMUNE DI VALPELLINE

COMUNE DI VALPELLINE COMUNE DI VALPELLINE c/o Municipio: Loc. Les Prailles, 7 11010 Valpelline (AO) - Tel. 0165/73227 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFITTO LOCALI DEL BAR RISTORANTE DI PROPRIETÀ COMUNALE, SITO IN FRAZ. LES PRAILLES

Dettagli

PROVINCIA DI PISA. OGGETTO: Contratto mediante scrittura privata per la locazione da... di

PROVINCIA DI PISA. OGGETTO: Contratto mediante scrittura privata per la locazione da... di Allegato B PROVINCIA DI PISA OGGETTO: Contratto mediante scrittura privata per la locazione da... di immobile posto in Pisa, via Località.., da destinare ad uso uffici della Provincia di Pisa Reg. Gen.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI GRADARA. Provincia di Pesaro e Urbino. Atto Pubblico Amministrativo SCHEMA CONTRATTO

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI GRADARA. Provincia di Pesaro e Urbino. Atto Pubblico Amministrativo SCHEMA CONTRATTO REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI GRADARA Provincia di Pesaro e Urbino Atto Pubblico Amministrativo SCHEMA CONTRATTO CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA ROMA, N. 2 DESTINATO

Dettagli

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE

CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE CONVENZIONE PER COSTRUZIONE E SUCCESSIVA LOCAZIONE DI IMMOBILE DA ADIBIRE A PALESTRA POLIVALENTE Tra le sottoscritte parti: CASALE SPORTIVA SRL, con sede in Mirandola (MO), Via Giovanni Pico, 51, p. iva

Dettagli

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA

CONTRATTO TIPO AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO TIPO di AFFITTO D AZIENDA CONTRATTO D AFFITTO D AZIENDA Tra i signori: A..., di seguito concedente, nato a..., il..., codice fiscale..., partita IVA..., residente in..., via..., nella sua qualità

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE

CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE Con la presente scrittura privata: il locatore Comune di Cairate con sede in Cairate (Va), Piazza Libertà n 7,codice fiscale 00309270122, nella persona di., nato a il

Dettagli

Procedimento Commissione Contratti

Procedimento Commissione Contratti Procedimento Commissione Contratti PARERE IN MATERIA DI CONTRATTI DI MEDIAZIONE IMMOBILIARE Con la presente si comunica che, nell ambito del procedimento in oggetto, sono state riscontrate le seguenti

Dettagli

ALLEGATO C CONTRATTO DI LOCAZIONE

ALLEGATO C CONTRATTO DI LOCAZIONE ALLEGATO C CONTRATTO DI LOCAZIONE Oggi in Modena, con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge tra nato a in via codice fiscale in qualità di in seguito, per brevità, LOCATORE

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431)

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (stipulato ai sensi dell art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) TRA: la Signora ROSSI MARIA nata a ROMA (RM) il 03/08/1966 domiciliata in ROMA (RM), VIA DELLE

Dettagli

Contratto di sublocazione per appartamenti

Contratto di sublocazione per appartamenti Contratto di sublocazione per appartamenti 1. Parti contraenti 1.1 Locatario/a principale Nome, cognome: Indirizzo: NPA, località: Telefono: E-mail: rappresentato/a da: 1.2 Sublocatario/a Nome, cognome:

Dettagli

L anno duemila e questo dì del TRA. Codice Fiscale n. 94164020482 e Partita Iva n. 05913670484, con sede

L anno duemila e questo dì del TRA. Codice Fiscale n. 94164020482 e Partita Iva n. 05913670484, con sede CONTRATTO DI LOCAZIONE L anno duemila e questo dì del mese di in Firenze CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA FATTA IN TRE ORIGINALI TRA - l Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario, Codice

Dettagli

CONTRATTO LOCAZIONE CHIOSCO PARCO RODARI. L anno 2015 (duemilaquindici), il giorno ( TRA

CONTRATTO LOCAZIONE CHIOSCO PARCO RODARI. L anno 2015 (duemilaquindici), il giorno ( TRA CONTRATTO LOCAZIONE CHIOSCO PARCO RODARI L anno 2015 (duemilaquindici), il giorno ( ) del mese di a Casalecchio di Reno TRA Adopera Patrimonio e Investimenti Casalecchio di Reno S.r.l. (per brevità Adopera

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

schema di CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE AD USO STUDIO MEDICO SABBIONARA, STUDIO MEDICO N. 2

schema di CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE AD USO STUDIO MEDICO SABBIONARA, STUDIO MEDICO N. 2 COMUNE DI AVIO Provincia di Trento Rep. n. - Atti Privati soggetti a registrazione schema di CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE AD USO STUDIO MEDICO SABBIONARA, STUDIO MEDICO N. 2 omissis Tutto ciò premesso

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILIARE AI SENSI DELLA L.392/1978. COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI con sede legale in Gemona del Friuli, piazza

CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILIARE AI SENSI DELLA L.392/1978. COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI con sede legale in Gemona del Friuli, piazza ALLEGATO A COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI PROVINCIA DI UDINE INDICE CRONOLOGICO SCRITTURE PRIVATE N. CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILIARE AI SENSI DELLA L.392/1978 TRA: COMUNE DI GEMONA DEL FRIULI con sede

Dettagli

ALLEGATO 1 : CONTRATTO DI LOCAZIONE CON OPZIONE DI ACQUISTO

ALLEGATO 1 : CONTRATTO DI LOCAZIONE CON OPZIONE DI ACQUISTO ALLEGATO 1 : CONTRATTO DI LOCAZIONE CON OPZIONE DI ACQUISTO Sono presenti: 1. Immobiliare 2000 srl, con sede in S. Maria C.V. (Ce) alla Via Santella Parco La Perla c.f./p.iva 02606080618, rappresentata

Dettagli

Contratto di locazione di immobile ad uso Cantina / Soffitta / Magazzino 1

Contratto di locazione di immobile ad uso Cantina / Soffitta / Magazzino 1 Contratto di locazione di immobile ad uso Cantina / Soffitta / Magazzino 1 L anno a questo giorno del mese di, in - il Sig./la Sig.ra 2, nato/a a, il, residente in via, C.F./ Partita IVA, in proprio quale

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE AD USO DIVERSO. Tra

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE AD USO DIVERSO. Tra CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE AD USO DIVERSO Tra il Fallimento n. 76/2015 della ditta individuale BIO FARMACIA della Dott.ssa Claudia Mantovan aperto avanti il Tribunale di Padova con sentenza n.

Dettagli

ALLEGATO B) ALLA DELIBERAZIONE N. 38 DEL 22.3.2013 CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, AGRICOLTURA E ARTIGIANATO DI REGGIO EMILIA

ALLEGATO B) ALLA DELIBERAZIONE N. 38 DEL 22.3.2013 CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, AGRICOLTURA E ARTIGIANATO DI REGGIO EMILIA ALLEGATO B) ALLA DELIBERAZIONE N. 38 DEL 22.3.2013 CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, AGRICOLTURA E TRA ARTIGIANATO DI REGGIO EMILIA P.zza della Vittoria, 3 Reggio Emilia ********** CONTRATTO DI LOCAZIONE

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO DALL ABITAZIONE CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA TRA: la CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA (C.C.I.A.A.) DI CREMONA, C.F. 80000730194, con sede

Dettagli

Scrittura privata per contratto di locazione alloggi di Edilizia Residenziale. L anno duemilaquattordici (2014), il giorno ( ) del mese di ( )

Scrittura privata per contratto di locazione alloggi di Edilizia Residenziale. L anno duemilaquattordici (2014), il giorno ( ) del mese di ( ) COMUNE DI SANT URBANO Provincia di Padova Scrittura privata per contratto di locazione alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica di proprietà comunale. L anno duemilaquattordici (2014), il giorno ( ) del

Dettagli

COMUNE DI SAN BONIFACIO Provincia di Verona

COMUNE DI SAN BONIFACIO Provincia di Verona DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 107 DEL 15/12/2008 OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE CON ATER VERONA DI PARTE DELL IMMOBILE SITO IN SAN BONIFACIO CORSO ITALIA 12. LA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO RICETTIVO. L anno 201_ (duemila ) il giorno ( ) del mese di

COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO RICETTIVO. L anno 201_ (duemila ) il giorno ( ) del mese di COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO Rep. n. CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO RICETTIVO (ALBERGO RISTORANTE) IN COMUNE DI PAULARO PERIODO DAL AL L anno 201_ (duemila ) il giorno ( ) del mese

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO - CANONE LIBERO. ai sensi dell'art. 2, comma 1, della L. 9-12-1998 - n. 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO - CANONE LIBERO. ai sensi dell'art. 2, comma 1, della L. 9-12-1998 - n. 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO - CANONE LIBERO ai sensi dell'art. 2, comma 1, della L. 9-12-1998 - n. 431 (escluse le fattispecie di cui all'art. 1, commi 2 e 3) Con la presente scrittura privata

Dettagli

(stipulato ai sensi dell'art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) TRA:

(stipulato ai sensi dell'art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (stipulato ai sensi dell'art.2, comma 1, L.9 dicembre 1998, n.431) TRA: la società CENTRO REGIONALE S.ALESSIO MARGHERITA DI SAVOIA PER I CIECHI con sede in ROMA

Dettagli

CAPITOLATO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DI UN LOCALE POSTO IN VIA AGRETTI. Articolo 2 Scopo della locazione

CAPITOLATO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DI UN LOCALE POSTO IN VIA AGRETTI. Articolo 2 Scopo della locazione C O M U N E D E L L A S P E Z I A C.d.R. PATRIMONIO CAPITOLATO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DI UN LOCALE POSTO IN VIA AGRETTI ARTICOLO 1 OGGETTO DELLA LOCAZIONE Oggetto della locazione è il locale

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

La fiscalità dei contratti di locazione. Milano, 29 gennaio 2013

La fiscalità dei contratti di locazione. Milano, 29 gennaio 2013 La fiscalità dei contratti di locazione Milano, 29 gennaio 2013 1 Fiscalità connessa ai contratti di locazione Imposte dirette Per il locatore non imprenditore, ai fini della determinazione del reddito

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per eventi

Condizioni Generali di Contratto per eventi Condizioni Generali di Contratto per eventi Ambito di applicazione Le presenti Condizioni Generali di Contratto (CGC) valgono per la stipulazione di un contratto che si conclude con l ostello haus international

Dettagli

Capitolo 4 - LEASING. Sommario

Capitolo 4 - LEASING. Sommario Capitolo 4 - LEASING Sommario Sezione I Leasing mobiliare Definizione Art. 1 Scelta del fornitore 2 Forma del contratto 3 Ordinazione del bene 4 Consegna del bene 5 Legittimazione attiva dell utilizzatore

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE COMMERCIALE DESTINATO ALLA VENDITA DI PRODOTTI FARMACEUTICI

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE COMMERCIALE DESTINATO ALLA VENDITA DI PRODOTTI FARMACEUTICI Allegato E (schema contratto di locazione) CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE COMMERCIALE DESTINATO ALLA VENDITA DI PRODOTTI FARMACEUTICI TRA - Il Comune di Bernareggio (codice fiscale 87001490157), con

Dettagli

SCRITTURA PRIVATA TRA: il Distretto di dell AZIENDA REGIONALE PER L EDILIZIA ABITATIVA, con. sede in, codice fiscale 03077790905,

SCRITTURA PRIVATA TRA: il Distretto di dell AZIENDA REGIONALE PER L EDILIZIA ABITATIVA, con. sede in, codice fiscale 03077790905, DISTRETTO DI CARBONIA SCRITTURA PRIVATA TRA: il Distretto di dell AZIENDA REGIONALE PER L EDILIZIA ABITATIVA, con sede in, codice fiscale 03077790905, rappresentata dal Direttore del Sig. nato a il, domiciliato

Dettagli

TITOLO III COMPRAVENDITA E LOCAZIONE DI IMMOBILI URBANI

TITOLO III COMPRAVENDITA E LOCAZIONE DI IMMOBILI URBANI TITOLO III COMPRAVENDITA E LOCAZIONE DI IMMOBILI URBANI SEZIONE I: MEDIAZIONE IN TEMA DI COMPRAVENDITA E DI LOCAZIONE DI IMMOBILI URBANI Mediazione semplice Art. 1 Elementi dell incarico di vendita» 2

Dettagli

COMUNITA DELLE REGOLE DI SPINALE E MANEZ. OGGETTO: Contratto di locazione per l appartamento n. 19 in sub 19

COMUNITA DELLE REGOLE DI SPINALE E MANEZ. OGGETTO: Contratto di locazione per l appartamento n. 19 in sub 19 COMUNITA DELLE REGOLE DI SPINALE E MANEZ N.ro.. Reg. scritture private N.ro di Protocollo OGGETTO: Contratto di locazione per l appartamento n. 19 in sub 19 della p.ed.88 in C.C Ragoli II^ parte, Centro

Dettagli

Contratto di locazione a uso professionale. nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Contratto di locazione a uso professionale. nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone Contratto di locazione a uso professionale Il sig. (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone giuridiche, indicare: ragione

Dettagli

Rep. n.. del. / Prot. n. del. - l Agenzia del Demanio Direzione Regionale Emilia-Romagna, nella persona di ---

Rep. n.. del. / Prot. n. del. - l Agenzia del Demanio Direzione Regionale Emilia-Romagna, nella persona di --- All. 2 CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE AD USO DIVERSO DALL ABITATIVO (D.P.R. 296 del 13/09/2005) Rep. n.. del. / Prot. n. del L anno duemilatredici il giorno del mese di, in Bologna, Piazza Malpighi

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO tra, in persona del legale rappresentante pro tempore Dr., con sede legale in Roma, alla Via, numero di iscrizione al Registro delle Imprese e Codice Fiscale

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE. 1) Contraenti: Il Sig. nato a ( ) il e residente a. in via n., C.F. (Locatore); CONCEDE IN LOCAZIONE

CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE. 1) Contraenti: Il Sig. nato a ( ) il e residente a. in via n., C.F. (Locatore); CONCEDE IN LOCAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE (art. 27 della legge n.392 del 27 luglio 1978) 1) Contraenti: Il Sig. nato a ( ) il e residente a in via n., C.F. (Locatore); CONCEDE IN LOCAZIONE al Sig. nato a il e

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE STIPULATO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL CODICE CIVILE (USO FORESTERIA) Con la presente scrittura privata tra

CONTRATTO DI LOCAZIONE STIPULATO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL CODICE CIVILE (USO FORESTERIA) Con la presente scrittura privata tra BOZZA n.5 CONTRATTO DI LOCAZIONE STIPULATO AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL CODICE CIVILE (USO FORESTERIA) Con la presente scrittura privata tra la Parrocchia sita in, via n., C.F. (della Parrocchia), legalmente

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO tra, in persona del legale rappresentante pro tempore Dr., con sede legale in Roma, alla Via, numero di iscrizione al Registro delle Imprese e Codice Fiscale

Dettagli

CITTÀ DI CASORATE PRIMO Provincia di Pavia Via a Dall Orto, 15

CITTÀ DI CASORATE PRIMO Provincia di Pavia Via a Dall Orto, 15 CITTÀ DI CASORATE PRIMO Provincia di Pavia Via a Dall Orto, 15 Tel 02/905 19511 - Fax 02 / 905 16593 AVVISO PUBBLICO PER LA LOCAZIONE DELL'AMBULATORIO IN VIA C. MIRA N. 6 Località: Casorate Primo, via

Dettagli

All. 5 LOCAZIONE ABITATIVA PARZIALE DI APPARTAMENTO A STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

All. 5 LOCAZIONE ABITATIVA PARZIALE DI APPARTAMENTO A STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) All. 5 LOCAZIONE ABITATIVA PARZIALE DI APPARTAMENTO A STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./sig.ra..di seguito denominato/ a locatore (assistito/a

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL'EX MERCATO COPERTO. TRA IL COMUNE DI POLISTENA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL'EX MERCATO COPERTO. TRA IL COMUNE DI POLISTENA: CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL'EX MERCATO COPERTO. TRA IL COMUNE DI POLISTENA: - Sede legale: 89024 Polistena (RC), via G. Lombardi - Cod.Fisc. 00232920801 P.IVA: 00232920801 - rappresentato da:, nato a il,

Dettagli

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012

Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 Friuli Innovazione Condizioni generali di contratto Applicabili ai lavori, servizi e forniture Rev.1 21/9/2012 INDICE Art. 1 - Ambito di applicazione e principi generali Art. 2 - Decorrenza e durata del

Dettagli

Allegato 2 al Vademecum per le Locazioni Sperimentali (EXPO 2015)

Allegato 2 al Vademecum per le Locazioni Sperimentali (EXPO 2015) Allegato 2 al Vademecum per le Locazioni Sperimentali (EXPO 2015) BOZZA DI MANDATO Tra l Agenzia Immobiliare / l Agente Immobiliare.., avente sede in, Via.,, P. IVA., rappresentata per la conclusione del

Dettagli

I CONTRATTI DI LOCAZIONE

I CONTRATTI DI LOCAZIONE I CONTRATTI DI LOCAZIONE TIPOLOGIA DEI CONTRATTI La legge n. 431 del 9 dicembre 1998 ha abolito il regime vincolistico previsto dalla legge 27 luglio 1978, n. 392 ( meglio conosciuta come "equo canone"

Dettagli

VADEMECUM DELL ACQUISTO CASA

VADEMECUM DELL ACQUISTO CASA VADEMECUM DELL ACQUISTO CASA Chi si propone di acquistare un immobile, soprattutto se è prima casa, si trova ad affrontare mille dubbi e perplessità. Innanzitutto il primo passo è avere le idee chiare

Dettagli

Contratto di locazione

Contratto di locazione Contratto di locazione Registrazione Imposte di registro Cedolare secca Tutto quello che c è da sapere Ed_1-Rev_0 del 20 marzo 2014 PREMESSA In generale la locazione costituisce il contratto con il quale

Dettagli

ATTO ACCESSIVO ALLA CONCESSIONE DI CUI ALLA DETERMINAZIONE N. DEL. L anno duemiladodici e questo dì del mese di TRA

ATTO ACCESSIVO ALLA CONCESSIONE DI CUI ALLA DETERMINAZIONE N. DEL. L anno duemiladodici e questo dì del mese di TRA ATTO ACCESSIVO ALLA CONCESSIONE DI CUI ALLA DETERMINAZIONE N. DEL L anno duemiladodici e questo dì del mese di in Firenze per il presente atto TRA - il Comune di Firenze, codice fiscale n. 01307110484,

Dettagli

Condizioni internazionali di vendita e fornitura

Condizioni internazionali di vendita e fornitura Condizioni internazionali di vendita e fornitura 1. Generalità a) Le Condizioni Generali di Contratto (di seguito denominate CGC ) disciplinano la collaborazione fra la Warendorfer Küchen GmbH e l acquirente

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE. L anno duemilatredici, il giorno del mese di, negli uffici

CONTRATTO DI LOCAZIONE. L anno duemilatredici, il giorno del mese di, negli uffici Allegato 5 determinazione rep. n.547 del 26.03.2013 CONTRATTO DI LOCAZIONE L anno duemilatredici, il giorno del mese di, negli uffici dell Assessorato Regionale degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica

Dettagli

(art. 27 della legge n. 392 del 27 luglio 1978) L anno duemilaquattordici, il giorno del mese di

(art. 27 della legge n. 392 del 27 luglio 1978) L anno duemilaquattordici, il giorno del mese di Rep. n. del COMUNE DI ROSTA PROVINCIA DI TORINO CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE (art. 27 della legge n. 392 del 27 luglio 1978) L anno duemilaquattordici, il giorno del mese di, nella Residenza Comunale,

Dettagli

COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN COMUNE DI RAVASCLETTO DENOMINATO

COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN COMUNE DI RAVASCLETTO DENOMINATO COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO Rep. n. SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN COMUNE DI RAVASCLETTO DENOMINATO STALLA PER VACCHE DA LATTE IN COMUNE DI RAVASCLETTO. L

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Vista la proposta di Capitolato predisposta dal competente ufficio comunale e che allegato alla presente ne fa parte integrante;

LA GIUNTA COMUNALE. Vista la proposta di Capitolato predisposta dal competente ufficio comunale e che allegato alla presente ne fa parte integrante; LA GIUNTA COMUNALE Premesso: - che il comune di Mese è proprietario di un area sportiva sita in via Vanoni, all interno della quale c è una pizzeria; - che il citato centro sportivo e la pizzeria sono

Dettagli

COMUNE DI MONTEVEGLIO. Provincia di Bologna CONTRATTO DI AFFITTO AD USO COMMERCIALE ************** L anno duemilanove il giorno.

COMUNE DI MONTEVEGLIO. Provincia di Bologna CONTRATTO DI AFFITTO AD USO COMMERCIALE ************** L anno duemilanove il giorno. COMUNE DI MONTEVEGLIO Provincia di Bologna CONTRATTO DI AFFITTO AD USO COMMERCIALE Rep. n. ************** L anno duemilanove il giorno. del mese di. con la presente scrittura privata da valere ad ogni

Dettagli

PROPOSTA DI LOCAZIONE IMMOBILIARE. Il sottoscritto/a nato/a a il residente a Via tel. C.F. in qualità di

PROPOSTA DI LOCAZIONE IMMOBILIARE. Il sottoscritto/a nato/a a il residente a Via tel. C.F. in qualità di Modulo 6 PROPOSTA DI LOCAZIONE IMMOBILIARE Il sottoscritto/a nato/a a il residente a Via tel. C.F. in qualità di della società con sede a P. IVA, di seguito denominato/a proponente, tramite l'agenzia/studio

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. Con la presente scrittura privata il sig./la ditta... nato a... il... residente a/con sede a..., cod.

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. Con la presente scrittura privata il sig./la ditta... nato a... il... residente a/con sede a..., cod. CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE Con la presente scrittura privata il sig./la ditta nato a il residente a/con sede a, cod. fisc. concede in locazione per uso al sig./o ditta nato a il residente

Dettagli

CONTRATTO DI LEASING. Con la presente scrittura privata da valere ad ogni. effetto di legge, tra: la... S.p.A. con sede in...

CONTRATTO DI LEASING. Con la presente scrittura privata da valere ad ogni. effetto di legge, tra: la... S.p.A. con sede in... CONTRATTO DI LEASING Con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge, tra: la... S.p.A. con sede in... iscritta presso l Ufficio del registro delle imprese di... al n...., cod. fisc....,

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE

CONTRATTO DI LOCAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE PER USO DIVERSO DA QUELLO DI ABITAZIONE Con la presente scrittura privata la Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena, con sede in Milano (CAP 20122),

Dettagli

Il/la sottoscritto/a residente in. della Ditta quale TITOLARE. in seguito denominato CEDENTE

Il/la sottoscritto/a residente in. della Ditta quale TITOLARE. in seguito denominato CEDENTE www.house4all.it Via C. Ferrari, 2 20841 Carate B.za Tel. 0362.1482371 info@house4all.it Il/la sottoscritto/a residente in alla via n. nato/a a il cod fisc in qualità di della Ditta quale TITOLARE EFFETTIVO

Dettagli

Chiedere subito all'agenzia il costo del servizio di intermediazione per evitare sorprese.

Chiedere subito all'agenzia il costo del servizio di intermediazione per evitare sorprese. Guida pratica e giuridica per la ricerca di un alloggio in Italia Affittare una casa 1 Leggi di riferimento Legge 27 Luglio 1078 n. 392 (equo canone) Legge 8 Agosto 1992, n.359 (patti in deroga) Legge

Dettagli

AZIENDA AUTONOMA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA AUTONOMA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA MODELLO D: Fac- simile contratto di locazione (il presente modello può essere soggetto a eventuali modifiche da parte dell Azienda). AZIENDA AUTONOMA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL IMMOBILE COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA F.LLI CALVI. TRA

CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL IMMOBILE COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA F.LLI CALVI. TRA CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL IMMOBILE COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA F.LLI CALVI. TRA IL COMUNE DI CALOLZIOCORTE: - Sede legale: 23801 Calolziocorte (Lc), p.za V. Veneto n. 13 - Cod.Fisc.

Dettagli

Schema di convenzione fra il proprietario dell unità immobiliare da adibire ad alloggio vacanze ed il soggetto gestore

Schema di convenzione fra il proprietario dell unità immobiliare da adibire ad alloggio vacanze ed il soggetto gestore Schema di convenzione fra il proprietario dell unità immobiliare da adibire ad alloggio vacanze ed il soggetto gestore Soc./Cons./Coop./Sig. Rappresentata dal Sig. Nato a Prov. il Sede Via/Piazza n Partita

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA. Provincia di Bologna CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA. L anno, il giorno del mese di

COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA. Provincia di Bologna CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA. L anno, il giorno del mese di COMUNE DI ANZOLA DELL EMILIA Provincia di Bologna Rep. n CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA EMILIA N.369 DESTINATO AD ATTIVITA TERZIARIE SPECIALIZZATE L anno, il giorno

Dettagli

LOCAZIONE AD USO TURISTICO

LOCAZIONE AD USO TURISTICO CONTRATTO TIPO di LOCAZIONE AD USO TURISTICO RELAZIONE SU CONTRATTO LOCAZIONE AD USO TURISTICO La redazione di un modello di contratto-tipo relativo a locazioni ad uso turistico risulta di particolare

Dettagli

PROT. REPUBBLICA ITALIANA

PROT. REPUBBLICA ITALIANA PROT. COMUNE DI FORNI DI SOPRA REPUBBLICA ITALIANA ROVINCIA DI UDINE BOZZA CONTRATTO D AFFITTO PER LA GESTIONE DELLA STRUTTURA COMMERCIALE DENOMINATA BAITA SOM PICOL DI PROPRIETA COMUNALE SITA IN COMUNE

Dettagli

C:\temp\Regolamento.doc. Residenze Universitarie Alberti ANNO ACCADEMICO 2009/2010 REGOLAMENTO

C:\temp\Regolamento.doc. Residenze Universitarie Alberti ANNO ACCADEMICO 2009/2010 REGOLAMENTO Residenze Universitarie Alberti ANNO ACCADEMICO 2009/2010 REGOLAMENTO 1 Indice NORME GENERALI ASSEGNAZIONE E REVOCA DEL POSTO ALLOGGIO 3 Art. 1. Regole di comportamento in collettività 3 Art. 2. Presa

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO. - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n.

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO. - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n. CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO Tra: - Pila S.p.a. (di seguito, per brevità, anche solo PILA ), con sede legale in Frazione Pila n. 16 11020 Gressan (AO), codice fiscale, partita I.V.A. e numero

Dettagli

O TT ESTRA Contratti_impresa_2015_2.indd 1 27/01/15 16:45

O TT ESTRA Contratti_impresa_2015_2.indd 1 27/01/15 16:45 ESTRATTO Q Ed. Ipsoa - Francis Lefebvre RENT TO BUY ACQUISTO 221 CAPITOLO 4 Rent to buy SOMMARIO A. Conclusione del contratto... 1838 B. Funzionamento... 1861 C. Inadempimento... 1902 D. Fallimento...

Dettagli

Il/La sig./soc. (1).di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2). in persona di ) concede in locazione al/ai signori......

Il/La sig./soc. (1).di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2). in persona di ) concede in locazione al/ai signori...... All. 4 LOCAZIONE ABITATIVA PARZIALE DI APPARTAMENTO DI NATURA TRANSITORIA TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 1) Il/La sig./soc. (1).di seguito denominato/a locatore (assistito/a

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO All. n. 3 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO tra, in persona del legale rappresentante pro tempore Dr., con sede legale in Roma, alla Via, numero di iscrizione al Registro delle Imprese e Codice

Dettagli

PRESENTAZIONE IL SINDACO MICHELE MARINI

PRESENTAZIONE IL SINDACO MICHELE MARINI PRESENTAZIONE E con grande piacere che saluto la nascita dello sportello Punto casa, un luogo in cui poter avere qualsiasi delucidazione riguardante la ricerca e l affitto di una casa. Il servizio si rivolge

Dettagli

COMUNE DI CERIANO LAGHETTO. Provincia Monza e Brianza CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL UNITA IMMOBILIARE DI

COMUNE DI CERIANO LAGHETTO. Provincia Monza e Brianza CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL UNITA IMMOBILIARE DI ALLEGATO B Schema contratto di locazione Rep. n. COMUNE DI CERIANO LAGHETTO Provincia Monza e Brianza CONTRATTO DI LOCAZIONE DELL UNITA IMMOBILIARE DI PROPRIETA COMUNALE SITA IN PIAZZA DIAZ DENOMINATA

Dettagli

Contratto di locazione per finalità turistica. Il/La sig./soc. <...> (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di

Contratto di locazione per finalità turistica. Il/La sig./soc. <...> (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di Contratto di locazione per finalità turistica Il/La sig./soc. (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone giuridiche, indicare:

Dettagli

Contratto di locazione commerciale con fidejussione bancaria - Pag. 1 di 8

Contratto di locazione commerciale con fidejussione bancaria - Pag. 1 di 8 CONTRATTO DI LOCAZIONE COMMERCIALE in data.. - Locazione ad uso diverso ex artt. 27 e seguenti della legge 392/78 - Con la presente scrittura privata da valersi ad ogni effetto di legge tra : Il/La sig./soc.

Dettagli

CONTRATTO LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO

CONTRATTO LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CONTRATTO LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO Stipulato oggi, in Piancastagnaio Municipale, in Piancastagnaio, ****** presso la Residenza t r a Il Sig. Pietro Basta, nato a Roma il 16.12.1964, in qualità del

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. la Parrocchia sita in, via n., C.F. (della Parrocchia), legalmente rappresentata

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE. la Parrocchia sita in, via n., C.F. (della Parrocchia), legalmente rappresentata BOZZA n.9 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO COMMERCIALE la Parrocchia sita in, via n., C.F. (della Parrocchia), legalmente rappresentata dal Parroco don, nato a, il, C.F. (d ora in poi "locatrice") e il Sig.

Dettagli

La lente sul fisco. Guida alla cedolare secca. Aggiornata con la circolare 26/E del 1/06/2011. Guida Operativa. L Aggiornamento Professionale on-line

La lente sul fisco. Guida alla cedolare secca. Aggiornata con la circolare 26/E del 1/06/2011. Guida Operativa. L Aggiornamento Professionale on-line La lente sul fisco L Aggiornamento Professionale on-line Guida Operativa Guida alla cedolare secca Aggiornata con la circolare 26/E del 1/06/2011 A cura del Comitato Scientifico La lente sul fisco Indice

Dettagli

Contratto di locazione ad uso non abitativo. L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso

Contratto di locazione ad uso non abitativo. L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso Contratto di locazione ad uso non abitativo L anno duemilasette il giorno 03 del mese di maggio a Borgio Verezzi presso la Sede Comunale tra Per un parte il sig. Terragno Roberto nato il 19.11.1958 a Finale

Dettagli

b) la durata del contratto con l indicazione del periodo selezionato dal Cliente;

b) la durata del contratto con l indicazione del periodo selezionato dal Cliente; 1. Oggetto del contratto Il presente contratto di Housing ovvero di Residence ha per oggetto la concessione in godimento temporaneo da parte di The Best Rent S.r.l. al Cliente di una unità immobiliare,

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO. La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO. La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO DIVERSO La Sig.ra FAVERIO dott.ssa ALICE, che interviene al presente atto in qualità di Responsabile dell Area amministrativa finanziaria del COMUNE DI FINO MORNASCO, C.F./P.IVA

Dettagli

BOZZA CONTRATTO Versione 1.0

BOZZA CONTRATTO Versione 1.0 BOZZA CONTRATTO Versione 1.0 CONTRATTO DI AFFITTO DI AZIENDA Con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge, tra le sottoscritte parti: - Signora POOBALAN PRAEMEENAH, nata a SELANGOR

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO ART.1 Poste Italiane S.p.A., con sede in Roma, Viale Europa 190, codice fiscale n.97103880585, (di seguito denominata) Poste o locatore in persona del dirigente

Dettagli

Comune di Montesano - prov. di Lecce SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE

Comune di Montesano - prov. di Lecce SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE Allegato B REPUBBLICA ITALIANA Comune di Montesano - prov. di Lecce SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE COMUNALE EX SCUOLA MATERNA via San Donato. In Montesano, addì -- del mese di ------ dell anno

Dettagli

Termini e condizioni generali dello Smarthostel Berlin

Termini e condizioni generali dello Smarthostel Berlin Termini e condizioni generali dello Smarthostel Berlin I. Ambito di validità 1. Le presenti condizioni generali del contratto valgono per tutti i contratti concernenti l uso delle camere e dei letti per

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO TRANSITORIO PER STUDENTI UNIVERSITARI (Ai sensi dell art. 5, comma 2 della legge 9 dicembre 1998, n.

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO TRANSITORIO PER STUDENTI UNIVERSITARI (Ai sensi dell art. 5, comma 2 della legge 9 dicembre 1998, n. CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO TRANSITORIO PER STUDENTI UNIVERSITARI (Ai sensi dell art. 5, comma 2 della legge 9 dicembre 1998, n. 431) Il/La/Soc, di seguito denominata/a locatore, nato a ( )

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (STIPULATO AI SENSI DELL'ART.2, COMMA 1, L.9 DICEMBRE 1998, N.431) TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (STIPULATO AI SENSI DELL'ART.2, COMMA 1, L.9 DICEMBRE 1998, N.431) TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (STIPULATO AI SENSI DELL'ART.2, COMMA 1, L.9 DICEMBRE 1998, N.431) TRA: IL SIG. ROSSI MARIO NATO A ROMA (RM) IL 11/01/2011 DOMICILIATO IN ROMA (RM), VIA PO 1, CODICE

Dettagli

CONVENZIONE PER L'UTILIZZO DI IMMOBILI PER INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ALL'INTERNO DEL NUOVO CENTRO NATATORIO

CONVENZIONE PER L'UTILIZZO DI IMMOBILI PER INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ALL'INTERNO DEL NUOVO CENTRO NATATORIO CONVENZIONE PER L'UTILIZZO DI IMMOBILI PER INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI ALL'INTERNO DEL NUOVO CENTRO NATATORIO Tra le sottoscritte parti: CASALE SPORTIVA SRL, con sede in Mirandola (MO), Via

Dettagli