L'ENEL Distribuzione S.p.A. - Divisione Infrastrutture e Reti - Sviluppo Rete Toscana e Umbria - con sede in Firenze, Via Quintino Sella, 81,

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L'ENEL Distribuzione S.p.A. - Divisione Infrastrutture e Reti - Sviluppo Rete Toscana e Umbria - con sede in Firenze, Via Quintino Sella, 81,"

Transcript

1 Infrastrutture e Reti Macro Area Territoriale Centro Sviluppo Rete Toscana e Umbria Pomezia RM - Casella Postale Via Spoleto sn F Firenze DIS/MAT/CE/DTR-TOU/SVR/PLA Spett.le PROVINCIA FIRENZE Direzione Generale Sviluppo e Territorio Direzione Difesa del Suolo e Prot. Civile Via S. Gallo, FIRENZE Pec: c.a. Ing. Galileo Cacioli Paciscopi Oggetto: Richiesta di Nulla-Osta per l'installazione di un cavo in fibra ottica autoportante sulla struttura elettrica esistente, nei punti che interferiranno con il reticolo idrografico di competenza della Provincia di Firenze in varie località, di diversi Comuni della Provincia di Firenze. PRATICA ENEL /AC - ID_54 (da citare nella risposta). L'ENEL Distribuzione S.p.A. - Divisione Infrastrutture e Reti - Sviluppo Rete Toscana e Umbria - con sede in Firenze, Via Quintino Sella, 81, premesso che la stessa Società: - è titolare della autorizzazione generale per servizio di installazione e fornitura di una rete pubblica di comunicazione elettronica su tutto il territorio nazionale (n. d'ordine G 427 del 19/02/2013), come da provvedimento rilasciato ai sensi del Decreto Legislativo 1 Agosto 2003 n. 259 dal Ministero dello Sviluppo Economico - Direzione Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica - ha necessità, anche al fine di favorire lo sviluppo della banda larga, di installare cavi in fibra ottica che interferiranno con il reticolo idrografico in oggetto, CHIEDE ai sensi del T.U. di leggi sulle "Acque e sugli Impianti Elettrici" (R.D. 11/12/1933 n 1775) il consenso alla realizzazione degli impianti in oggetto. Detti lavori verranno eseguiti a perfetta regola d'arte secondo le vigenti norme CEI e di legge in materia di costruzione di impianti elettrici e di telecomunicazione. Si comunica che ogni comunicazione attinente la presente richiesta dovrà essere inviata al seguente indirizzo: ENEL Distribuzione S.p.A. - Sviluppo Rete/PLA Via Spoleto Casella Enel Distribuzione SpA - Società con unico socio - Sede legale: Roma, Via Ombrone 2 - Registro Imprese di Roma, Codice fiscale e Partita IVA R.E.A Capitale Sociale Euro i.v. - Direzione e coordinamento di Enel SpA 1/2 Id Azienda certificata OHSAS UNI EN ISO UNI EN ISO UNI CEI EN ISO 50001

2 Postale Pomezia, oppure all'indirizzo di posta elettronica citando la Pratica ENEL /AC - ID_54; per qualsiasi informazione al riguardo potrete contattare direttamente il ns. dipendente Sig. Bandini Claudio ai n tel cell , Distinti saluti. Si allegano i seguenti documenti: - Modello di richiesta Prov. FI; - Planimetria generale degli interventi; - Piano Tecnico; - Versamento oneri istruttori. _SignatureField2_P3 Luciano Becucci Un Procuratore _SignatureField1_P3 _SignatureField2_P1 _SignatureField1_P1 Il presente documento è sottoscritto con firma digitale ai sensi dell'art. 21 del d.lgs. 82/2005. La riproduzione dello stesso su supporto analogico è effettuata da Enel Italia srl e costituisce una copia integra e fedele dell'originale informatico, disponibile a richiesta presso l'unità emittente. 2/2

3

4

5

6 RELAZIONE TECNICO-DESCRITTIVA: Motivazioni dell intervento e delle scelte localizzative del tracciato: Enel Distribuzione S.p.A. ha necessità, al fine di favorire lo sviluppo della banda larga, di installare un cavo in fibra ottica sull infrastruttura elettrica esistente (elettrodotto MT e BT aereo) ubicato tra le località di Caselline ed Olmo nei Comuni di Vaglia e Fiesole. L intervento consisterà nella posa di un cavo in fibra ottica autoportante sulla struttura dell elettrodotto esistente sopracitato, nel tratto che si sviluppa dal punto A1 al punto Z1 come meglio evidenziato nella planimetria allegata, dove tra i punti B e Z1 la posa del cavo in fibra ottica verrà realizzata su tratti di elettrodotto aereo MT, mentre tra i punti A1 e B su un tratto di elettrodotto aereo BT. L intervento che andiamo a proporre andrà ad interferire con i seguenti corsi d acqua: - Punto I-6 Fosso Cafaggio alle coordinate Gauss Boaga X= Y= ; - Punto I-7 Fosso Lastricatino Indicatorio alle coordinate Gauss Boaga X= Y= Per rendere possibile detta attività, l elettrodotto esistente, sarà oggetto di modesti interventi di adeguamento tecnico, consistenti nella sostituzione dei sostegni esistenti che non risulteranno idonei, con dei nuovi aventi caratteristiche meccaniche adeguate alle variate condizioni di tiro dei conduttori elettrici e del cavo ottico ivi transitanti, ed altezza tale da permettere il rispetto dei franchi e delle distanze dai corsi d acqua interferiti previsti dalla normativa vigente. Si evidenzia che tale adeguamento tecnico non riguarderà gli attuali conduttori dell elettrodotto. Il cavo in fibra ottica di nuova posa è dielettrico e autoportante (ADSS) per linee elettriche aeree. Si precisa che nel fascicolo relativo alla linea elettrica aerea esistente, non sono stati rinvenuti i prescritti nulla osta stradali. La costruzione dell impianto in progetto verrà eseguita a perfetta regola d arte secondo le vigenti prescrizioni in materia d impianti di telecomunicazioni e d impianti elettrici. Per una migliore identificazione e descrizione dei lavori oggetto dell intervento, si rimanda agli elaborati grafici allegati al presente fascicolo.

7

8

9

10 dettagli esemplificativi delle modalità di posa del cavo in F.O. Esempi: Linea in cavo aereo e cavo in fibra ottica sottostante Linea aerea in conduttori nudi e cavo in fibra ottica sottostante

11 Linea aerea in conduttori nudi e cavo in fibra ottica sottostante Linea aerea in conduttori nudi e cavo in fibra ottica sottostante

12 Enel Distribuzione LINEE ELETTRICHE MT CAVO A FIBRE OTTICHE PRESCRIZIONI DI COSTRUZIONE E COLLAUDO CAVO OTTICO DIELETTRICO AUTOPORTANTE (ADSS) CON PROTEZIONE ALLA PENETRAZIONE DA PALLINI DA CACCIA PER LINEE ELETTRICHE AEREE MT Pagina 2 di 5 DC FO 01 Rev 0 Marzo 2011 Scopo Le presenti prescrizioni hanno lo scopo di indicare le principali caratteristiche costruttive e di stabilire le modalità di collaudo cavo ottico autoportante (ADSS) con protezione alla penetrazione da pallini da caccia per linee elettriche aeree MT 1 Campo di applicazione Le presenti prescrizioni si applicano ai cavo ottico autoportante in linee aeree MT. 2 Caratteristiche tecnico-costruttive Matricola : Il disegno non in scala, é puramente indicativo ed é relativo ad una possibile tipologia di cavo ottico 1 Elemento centrale in vetroresina 2 Tubetto ( loose tube ) con fibre ottiche 3 Fibre ottiche (12 per tubetto) 4 Tamponante sintetico interno 5 Nucleo Dry core con polveri e/o filati igroespandibili 6 Legatura o fasciatura 7 Guaina interna in politene 8 Armatura in piattine di rinforzo in vetroresina 9 Filo taglia guaina 10 Filati aramidici di rinforzo 11 Guaina esterna in politene CARATTERISTICHE DIMEN COSTRUTTIVE DE SIONALI E Per campata Per campata L CAVO massima 200 m massima 350 m Diametro esterno 16 mm 18 mm Guaina esterna Materiale Spessore (mm) Politene AD > 1,5 mm Politene AD > 1,5 mm Barrette Vetroresina Spessore (mm) > 0,8 mm > 0,8 mm Doppia fasciatura Materiale Filati dielettrici Guaina interna Materiale Politene AD Politene AD Spessore (mm) >1,0 mm >1,0 mm Tubetti di protezione dei gruppi Materiale Non metallico Non metallico di fibre ottiche Interstizi Tipo di tamponante Tamponati dry core Polveri o filati igroespandibili Tamponati dry core Polveri o filati igroespandibili Numero tubetti 6 6 Diametro esterno (mm) >2,3 mm >2,3 mm Spessore ( mm) >0,45 mm Disposizione degli elementi nel Ad elica chiusa o SZ >0,45 mm Ad elica chiusa o SZ cavo Elemento di supporto Materiale Non metallico Non metallico centrale Diametro (mm) >2,5 mm >2,5 mm Fibre ottiche Numero Modularità Peso unitario del cavo completo (g/m) EA (dan) Massimo sforzo di trazione durante la posa T avmax (dan) Massimo sforzo di trazione applicabile (M.A.T) T max (dan) Carico di rottura (valido solo in relazione a prestazioni meccaniche) (dan) Raggio minimo di curvatura durante l installazione (mm) 20 volte il diametro 20 volte il diametro Raggio minimo di curvatura permanente (mm) 15 volte il diametro 15 volte il diametro

13

L'ENEL Distribuzione S.p.A. - Divisione Infrastrutture e Reti - Sviluppo Rete Toscana e Umbria - con sede in Firenze, Via Quintino Sella, 81,

L'ENEL Distribuzione S.p.A. - Divisione Infrastrutture e Reti - Sviluppo Rete Toscana e Umbria - con sede in Firenze, Via Quintino Sella, 81, GRUPPO ENEL - DIVISIONE INFRASTRUTTURE E RETI MACRO AREA TERRITORIALE CENTRO SVILUPPO RETE TOSCANA E UMBRIA 00040 Pomezia - Casella Postale 229 - Via Spoleto - F +39 0239652855 eneldistribuzione@pec.enel.it

Dettagli

Spett.le SICAM Largo Anselmo Tommasi, 18 46042 CASTELGOFFREDO MN PEC: sicamsrl@legalmail.it

Spett.le SICAM Largo Anselmo Tommasi, 18 46042 CASTELGOFFREDO MN PEC: sicamsrl@legalmail.it PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO REALIZZAZIONE NUOVO SOLLEVAMENTO PER COLLETTAMENTO REFLUI VILLA CAPPELLA (DEP 16) ALLEGATO SCALA 9. FASCICOLO DEI SOTTOSERVIZI Codice Rev. Descrizione Redazione Verifica Riesame

Dettagli

Spett.le COMUNE DI BORGOMANERO Corso Cavour 16 28021 BORGOMANERO NO PEC: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it

Spett.le COMUNE DI BORGOMANERO Corso Cavour 16 28021 BORGOMANERO NO PEC: protocollo@pec.comune.borgomanero.no.it Infrastrutture e Reti Italia Macro Area Territoriale Nord Ovest Commerciale Rete Piemonte e Liguria Casella Postale 5555-85100 Potenza F 800046674 Spett.le COMUNE DI BORGOMANERO Corso Cavour 16 28021 BORGOMANERO

Dettagli

Oggetto: Linea elettrica a 15 kv in cavo sotterraneo per l'allacciamento di una nuova cabina denominata BELVEDERE 4. Cod rintracciabilità 61908702

Oggetto: Linea elettrica a 15 kv in cavo sotterraneo per l'allacciamento di una nuova cabina denominata BELVEDERE 4. Cod rintracciabilità 61908702 Infrastrutture e Reti Italia Distribuzione Territoriale Rete Emilia Romagna e Marche Progettazione Lavori e Autorizzazioni 00040 Pomezia RM - Casella Postale 229 - Via Spoleto sn F +39 02 39652851 eneldistribuzione@pec.enel.it

Dettagli

Spett.le MONESE arch. GIUSEPPE Via Piva, 130 CAPRINO VER.SE PEC: giuseppe.monese@postacertificata.gov.it. Spett.le COMUNE BONDENO

Spett.le MONESE arch. GIUSEPPE Via Piva, 130 CAPRINO VER.SE PEC: giuseppe.monese@postacertificata.gov.it. Spett.le COMUNE BONDENO Infrastrutture e Reti Italia Macro Area Territoriale Nord Est Zona di Ferrara Casella Postale 5555-85100 Potenza F 800046674 Spett.le MONESE arch. GIUSEPPE Via Piva, 130 CAPRINO VER.SE PEC: giuseppe.monese@postacertificata.gov.it

Dettagli

VDA BROADBUSINESS ULTERIORI LOTTI FUNZIONALI ALLEGATO T2 - SPECIFICHE TECNICHE FIBRA OTTICA POR/FESR 2007/2013 ASSE: AZIONE: ATTIVITÀ:

VDA BROADBUSINESS ULTERIORI LOTTI FUNZIONALI ALLEGATO T2 - SPECIFICHE TECNICHE FIBRA OTTICA POR/FESR 2007/2013 ASSE: AZIONE: ATTIVITÀ: ALLEGATO T2 - SPECIFICHE TECNICHE FIBRA OTTICA POR/FESR 2007/2013 ASSE: AZIONE: ATTIVITÀ: III - PROMOZIONE DELLE ICT POTENZIAMENTO, RAZIONALIZZAZIONE E SVILUPPO DELL'INFRASTRUTTURAZIONE DI TELECOMUNICAZIONE

Dettagli

Spett.le PROVINCIA OGLIASTRA Pec: protocollo@cert.provincia.ogliastra.it. Spett.le COMUNE BAUNEI Pec: protocollo@pec.comunedibaunei.

Spett.le PROVINCIA OGLIASTRA Pec: protocollo@cert.provincia.ogliastra.it. Spett.le COMUNE BAUNEI Pec: protocollo@pec.comunedibaunei. GRUPPO ENEL - DIVISIONE INFRASTRUTTURE E RETI MACRO AREA TERRITORIALE CENTRO SVILUPPO RETE SARDEGNA 09125 Cagliari, piazza Deffenu 1 F +39 0239652870 eneldistribuzione@pec.enel.it Nuoro DIS/MAT/CE/DTR-SAR/SVR/PLA/DNU/NU

Dettagli

SPECIFICA TECNICA TECHNICAL SPECIFICATION

SPECIFICA TECNICA TECHNICAL SPECIFICATION Indice 1. Generale... 1 2. Caratteristiche della fibra ottica SM-R, in accordo a ITU-T Recommendation G.652... 2 3. Caratteristiche della fibra ottica SM-NZD, in accordo a ITU-T Recommendation G.655...

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Sistema di Gestione per la Qualità ISO 9001:2000 Certificato CSQ n.9122 ASLB Servizio Impiantistica e Sicurezza Lavoro Responsabile: Ing. Basilio A. Sertori 24125 Bergamo Via

Dettagli

L.R. 3 del 22 febbraio 2005 art. 14 co 2. Richiesta di affissione di avviso all'albo Pretorio del Comune.

L.R. 3 del 22 febbraio 2005 art. 14 co 2. Richiesta di affissione di avviso all'albo Pretorio del Comune. AREA EUROPA BUSINESS DEVELOPMENT ITALIA 00198 Roma, Viale Regina Margherita 125 ITALIA T +39 0683051 - F +39 0239652806 enelgreenpower@pec.enel.it EGP/AR/EU/BDI Spett.le COMUNE SAN VITO DEI NORMANNI Pec:

Dettagli

L'ENEL S.p.a. - Zona di Tivoli, con sede in via Lago di ~ano 3-00010 Villa Adriana - Tivoli

L'ENEL S.p.a. - Zona di Tivoli, con sede in via Lago di ~ano 3-00010 Villa Adriana - Tivoli 1.1 111 III Oggetto: LL.RR. 42.90, 14-99 art. 198 e 32-02 art. 14 Realizzazione elettrodotto BT in cavo aereo nel Comune di Carpineto Romano, Contrada Pandolfo, per allaccio alla rete elettrica richiesto

Dettagli

Spett.le PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO Pec: protocollogenerale@cert.provincia.medioca mpidano.it. Nuoro

Spett.le PROVINCIA MEDIO CAMPIDANO Pec: protocollogenerale@cert.provincia.medioca mpidano.it. Nuoro Infrastrutture e Reti Macro Area Territoriale Centro Sviluppo Rete Sardegna 00040 Pomezia RM - Casella Postale 229 - Via Spoleto sn F +39 02 39652870 eneldistribuzione@pec.enel.it Nuoro DIS/MAT/CE/DTR-SAR/SVR/PLA/DNU/NU

Dettagli

Spett.le CASTELFIDARDO. 60022 CASTELFIDARDO Ancona. PEC: comune.castelfidardo@pec.it

Spett.le CASTELFIDARDO. 60022 CASTELFIDARDO Ancona. PEC: comune.castelfidardo@pec.it Italia Customer Service Fatturazione Servizio di Maggior Tutela 85100 Potenza - Casella Postale 1100 T 800900800 - F 800900150 enelservizioelettrico@pec.enel.it Spett.le CASTELFIDARDO 60022 CASTELFIDARDO

Dettagli

CAVI OTTICI A TUBETTI PER IMPIEGO IN RETE DI TRASPORTO E ACCESSO IN TELECOM ITALIA (C.T.777) Presentato da: Nicola Ferrari

CAVI OTTICI A TUBETTI PER IMPIEGO IN RETE DI TRASPORTO E ACCESSO IN TELECOM ITALIA (C.T.777) Presentato da: Nicola Ferrari CAVI OTTICI A TUBETTI PER IMPIEGO IN RETE DI TRASPORTO E ACCESSO IN TELECOM ITALIA (C.T.777) Presentato da: Nicola Ferrari CAVI CONFORMI A NORMA EN 187105 posa sotterranea: i cavi sono costituiti da nucleo

Dettagli

SPECIFICA TECNICA TECHNICAL SPECIFICATION

SPECIFICA TECNICA TECHNICAL SPECIFICATION Indice 1. Generale... 1 2. Caratteristiche della fibra ottica SM-R, in accordo a ITU-T Recommendation G.652... 2 3. Caratteristiche della fibra ottica SM-NZD, in accordo a ITU-T Recommendation G.655...

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO

PROGETTO DEFINITIVO/ESECUTIVO ELABORATI PROGETTUALI 1 6681.01 Relazione Tecnica 2 6681.02 Computo Metrico Estimativo 3 6681.03 Quadro Economico 4 6681.04 Cronoprogramma dei lavori 5 6681.05 Incidenza della Sicurezza 6 6681.06 Costi

Dettagli

CATALOGO. Cabine Secondarie BASIC - MAXI

CATALOGO. Cabine Secondarie BASIC - MAXI CATALOGO Cabine Secondarie BASIC - MAXI Zanette Prefabbricati Srl 33074 Vigonovo di Fontanfredda (PN) - Via Brigata Osoppo, 190 Tel +39.0434.565026 - Fax +39.0434.565350 - E-mail: info@zanette.com Pagina

Dettagli

La planimetria allegata ha scopo solo indicativo in quanto la rappresentazione grafica non è in scala.

La planimetria allegata ha scopo solo indicativo in quanto la rappresentazione grafica non è in scala. Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 94 del 11-8-2016 47193 ENEL Autorizzazione per pubblica utilità. Pratica 1077624. Oggetto: [Pratica Enel 1077624 da citare sempre nella risposta] Procedimento

Dettagli

ALL. 6 SPECIFICA TECNICA RELATIVA AGLI IMPIANTI ELETTRICI DI ALIMENTAZIONE PER OSPITALITA DI ENTI ESTERNI

ALL. 6 SPECIFICA TECNICA RELATIVA AGLI IMPIANTI ELETTRICI DI ALIMENTAZIONE PER OSPITALITA DI ENTI ESTERNI ALL. 6 SPECIFICA TECNICA RELATIVA AGLI IMPIANTI ELETTRICI DI ALIMENTAZIONE PER OSPITALITA DI ENTI ESTERNI RW/I/I/24871 Roma, 5 settembre 2002 Revisioni: Autore Revisione Data revisione Numero Revisione

Dettagli

MORSETTI DI SOSPENSIONE PER CONDUTTORI IN CORDA BIMETALLICA IN ALLUMINIO-ACCIAIO PER LINEE PRIMARIE A TENSIONE NOMINALE 66, 132 E 150 kv.

MORSETTI DI SOSPENSIONE PER CONDUTTORI IN CORDA BIMETALLICA IN ALLUMINIO-ACCIAIO PER LINEE PRIMARIE A TENSIONE NOMINALE 66, 132 E 150 kv. Codifica: DI.TCTE. STF.LP/TE 41 - Ed. 10/1999 1 di 11 MORSETTI DI SOSPENSIONE PER CONDUTTORI PER LINEE PRIMARIE A TENSIONE NOMINALE Parte PARTE I PARTE II ALLEGATI Oggetto GENERALITA REQUISITI E DESCRIZIONI

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLA COSTRUZIONE ED ALL ESERCIZIO DI LINEE E IMPIANTI ELETTRICI (L.R. 22/2/1993, n. 10 e successive modificazioni)

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALLA COSTRUZIONE ED ALL ESERCIZIO DI LINEE E IMPIANTI ELETTRICI (L.R. 22/2/1993, n. 10 e successive modificazioni) Città Metropolitana di Bologna Modello istanza Autorizzazione L.R.10/93 e s.m.i. Rev. 05 del 20/03/ 2015 pag. 1 di 5 Invio tramite: Raccomandata R.R. Posta elettronica certificata Marca da bollo da euro

Dettagli

DETERMINAZIONE DELLA FASCIA DI RISPETTO PER I CAMPI ELETTROMAGNETICI GENERATI DALLE CABINE ELETTRICHE A SERVIZIO DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA

DETERMINAZIONE DELLA FASCIA DI RISPETTO PER I CAMPI ELETTROMAGNETICI GENERATI DALLE CABINE ELETTRICHE A SERVIZIO DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA RELAZIONE TECNICA DETERMINAZIONE DELLA FASCIA DI RISPETTO PER I CAMPI ELETTROMAGNETICI GENERATI DALLE CABINE ELETTRICHE A SERVIZIO DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO DA 933.60kW DA REALIZZARSI PRESSO L AEROPORTO

Dettagli

Oggetto: Costruzione linea elettrica aerea BT per allacciamento cliente PONTILLO Franceso in contrada Giardini di Grassano - Pratica Enel

Oggetto: Costruzione linea elettrica aerea BT per allacciamento cliente PONTILLO Franceso in contrada Giardini di Grassano - Pratica Enel Infrastrutture e Reti Italia Distribuzione Territoriale Rete Puglia e Basilicata Progettazione Lavori e Autorizzazioni Casella Postale 229 - Via Spoleto sn - 00071 Pomezia RM e-distribuzione@pec.e-distribuzione.it

Dettagli

Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente

Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente tel. 055.32061 - fax 055.5305615 PEC: arpat.protocollo@postacert.toscana.it p.iva 04686190481 Nuova edificazione in prossimità di un elettrodotto esistente Guida pratica per le informazioni sulle fasce

Dettagli

Provincia di Cosenza Settore Patrimonio-Espropri Servizio Concessioni Piazza XV Marzo 87100 Cosenza. Il sottoscritto C.F./P.I.

Provincia di Cosenza Settore Patrimonio-Espropri Servizio Concessioni Piazza XV Marzo 87100 Cosenza. Il sottoscritto C.F./P.I. DOMANDA PER IMPIANTI PUBBLICITARI E INSEGNE D ESERCIZIO Modello 11 Alla Provincia di Cosenza Settore Patrimonio-Espropri Servizio Concessioni Piazza XV Marzo 87100 Cosenza Il sottoscritto C.F./P.I. nato

Dettagli

PROGETTO DI LINEA ELETTRICA MT-BT IN CAVO SOTTERRANEO E N 1 CABINA DI TRASFORMAZIONE MT-BT IN LOCALITA GOLGO IN AGRO DEL COMUNE DI BAUNEI (OG)

PROGETTO DI LINEA ELETTRICA MT-BT IN CAVO SOTTERRANEO E N 1 CABINA DI TRASFORMAZIONE MT-BT IN LOCALITA GOLGO IN AGRO DEL COMUNE DI BAUNEI (OG) PROGETTO DI LINEA ELETTRICA MT-BT IN CAVO SOTTERRANEO E N 1 CABINA DI TRASFORMAZIONE MT-BT IN LOCALITA GOLGO IN AGRO DEL COMUNE DI BAUNEI (OG) RELAZIONE DI VALUTAZIONE PREVISIONALE CAMPO ELETTRICO E MAGNETICO

Dettagli

&2081(',9,*(9$12 5(7,',7(/(&2081,&$=,21, $SSURYDWRFRQGHOLEHUD]LRQHGL&&QGHO

&2081(',9,*(9$12 5(7,',7(/(&2081,&$=,21, $SSURYDWRFRQGHOLEHUD]LRQHGL&&QGHO &2081(',9,*(9$12 5(*2/$0(1723(5/$&21&(66,21('(/62772682/23(5/$&26758=,21(', 5(7,',7(/(&2081,&$=,21, $SSURYDWRFRQGHOLEHUD]LRQHGL&&QGHO (Finalità) 1. Il presente regolamento disciplina la realizzazione di

Dettagli

Specifica Tecnica CAVI IN FIBRA OTTICA CON STRUTTURA LOOSE TUBE E RIVESTIMENTO DIELETTRICO A TUBETTI DA 12 FIBRE. Abstract

Specifica Tecnica CAVI IN FIBRA OTTICA CON STRUTTURA LOOSE TUBE E RIVESTIMENTO DIELETTRICO A TUBETTI DA 12 FIBRE. Abstract Specifica Tecnica CAVI IN FIBRA OTTICA CON STRUTTURA LOOSE TUBE E RIVESTIMENTO DIELETTRICO A TUBETTI DA 12 FIBRE Abstract Questo documento contiene le Specifiche Tecniche dei cavi in fibra ottica con dielettrico

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI. (art. 30 del D.Lgs. 163/2006)

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI. (art. 30 del D.Lgs. 163/2006) COMUNE DI IMPRUNETA Provincia di Firenze CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEI SERVIZI CIMITERIALI (art. 30 del D.Lgs. 163/2006) ALLEGATO Interventi sugli impianti elettrici Il Responsabile

Dettagli

Centri di Trasformazione: requisiti secondo il D.M. 14 gennaio 2008

Centri di Trasformazione: requisiti secondo il D.M. 14 gennaio 2008 75 Convegno ATE - ASSOCIAZIONE TECNOLOGI PER L EDILIZIA: Le Saldature in Cantiere Centri di Trasformazione: requisiti secondo il D.M. 14 gennaio 2008 Materiale a cura di: P.I. BENEDETTO SCOTTI (AREA CONSULTING

Dettagli

PROVINCIA DELL OGLIASTRA Servizio Urbanistica, Governo del Territorio, Informatizzazione, Ambiente, Rifiuti ed Energia

PROVINCIA DELL OGLIASTRA Servizio Urbanistica, Governo del Territorio, Informatizzazione, Ambiente, Rifiuti ed Energia BOLLO 14.42 Spett.le Provincia dell Ogliastra Ufficio Gestione acque via Pietro Pistis - 08045 LANUSEI (OG) Richiesta di autorizzazione allo scarico di acque reflue di tipo DOMESTICO non recapitanti in

Dettagli

Regione Emilia Romagna Provincia di Bologna Comune di Bologna

Regione Emilia Romagna Provincia di Bologna Comune di Bologna Regione Emilia Romagna Provincia di Bologna Comune di Bologna Calcolo dei valori previsionali del campo elettrico del campo elettromagnetico e valutazione delle DPA delle cabine elettriche e dei cavidotti

Dettagli

COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di ANCONA

COMUNE DI CASTELFIDARDO Provincia di ANCONA Seduta del 07/03/2016 n. 42 OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO AMPLIAMENTO RETE TELEFONICA IN FIBRA OTTICA NELLE VIE CITTADINE E CONVENZIONE PER UTILIZZO DI PORZIONE DELLA INFRASTRUTTURA COMUNALE DI PUBBLICA

Dettagli

Modelli documentazione per istruttoria e autorizzazioni

Modelli documentazione per istruttoria e autorizzazioni legato B Modelli documentazione per istruttoria e autorizzazioni Modello A Domanda di autorizzazione per la manomissione del suolo pubblico Modello B Domanda di autorizzazione, in sanatoria, per la manomissione

Dettagli

Raccomandata AR Spett.le REGIONE LAZIO Assessorato ambiente e Cooperazione tra i Popoli Via Del Tintoretto, 432 00145 ROMA RM

Raccomandata AR Spett.le REGIONE LAZIO Assessorato ambiente e Cooperazione tra i Popoli Via Del Tintoretto, 432 00145 ROMA RM DIVISIONE GENERAZIONE, ENERGY MANAGEMENT E MERCATO ITALIA AREA DI BUSINESS GENERAZIONE UNITA' DI BUSINESS TORRE VALDALIGA NORD 00053 Civitavecchia (Roma) - Via Aurelia Nord, 32 T +390766725111 - F +390766725431

Dettagli

Cavi fibra ottica CAVI FO

Cavi fibra ottica CAVI FO CAVI FO Cavi fibra ottica Il primo componente dei sistemi di cablaggio ottico è il cavo. La scelta del tipo di cavo è fondamentale e va effettuata considerando le caratteristiche di costruzione l applicazione

Dettagli

OFFERTA PER LA STRUTTURA UBICATA IN VIA CARLO V 7 A CATANZARO

OFFERTA PER LA STRUTTURA UBICATA IN VIA CARLO V 7 A CATANZARO OFFERTA PER LA STRUTTURA UBICATA IN VIA CARLO V 7 A CATANZARO - 1 - Prot. 2013/6093 n 6109 Torino, lì 25 Lugllio 2013 c/o Ing. Benedetto Spett.le Amm.ne Cond. Carlo V 7 88100 Catanzaro OGGETTO: OFFERTA

Dettagli

BQ Press GAS per impianti gas per uso domestico

BQ Press GAS per impianti gas per uso domestico BQ Press GAS in accoppiamento a tubi di rame conformi alla norma UNI 1057 nei diametri da 12 a 54 mm può essere utilizzato per la realizzazione di impianti a gas per usi domestici, non superiori la portata

Dettagli

Spett.le PROVINCIA NUORO Pec: protocollo@pec.provincia.nuoro.it. Spett.le COMUNE BORORE Pec: tributi.borore@anutel.it

Spett.le PROVINCIA NUORO Pec: protocollo@pec.provincia.nuoro.it. Spett.le COMUNE BORORE Pec: tributi.borore@anutel.it GRUPPO ENEL - DIVISIONE INFRASTRUTTURE E RETI MACRO AREA TERRITORIALE CENTRO SVILUPPO RETE SARDEGNA 09125 Cagliari, piazza Deffenu 1 F +39 0239652870 eneldistribuzione@pec.enel.it Nuoro DIS/MAT/CE/DTR-SAR/SVR/PLA/DNU/NU

Dettagli

Nuovo collegamento Linee MT San Ermete-Coltano

Nuovo collegamento Linee MT San Ermete-Coltano Enel Distribuzione SpA Zona di Pisa Nuovo collegamento Linee MT San Ermete-Coltano Relazione tecnica Estratto planimetrico Estratto satellitare Estratto di mappa catastale Sezioni di scavo Foto Pratica

Dettagli

MODELLO B: ISTANZA DI VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA A VIA

MODELLO B: ISTANZA DI VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA A VIA MODELLO B: ISTANZA DI VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA A VIA Alla Regione Marche P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali ANCONA (AN) P.E.C. regione.marche.valutazamb@emarche.it OGGETTO: Istanza di avvio

Dettagli

Parte B: anagrafica dell azienda

Parte B: anagrafica dell azienda DOMANDA DI NUOVA AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE O AMPLIAMENTO/ADEGUAMENTO DELL'IMPIANTO AI SENSI DEL D.LGS 152/2006 Bollo 14,62 Spett.le Provincia del Medio Campidano Assessorato all Ambiente

Dettagli

Rif. Prov. FI - Diffida n /14 del 19/02/2014 Riferimento pratica Enel n /AC (da citare nella risposta)

Rif. Prov. FI - Diffida n /14 del 19/02/2014 Riferimento pratica Enel n /AC (da citare nella risposta) Infrastrutture e Reti Macro Area Territoriale Centro Sviluppo Rete Toscana e Umbria 00040 Pomezia RM - Casella Postale 229 - Via Spoleto sn F +39 02 39652855 eneldistribuzione@pec.enel.it Firenze DIS/MAT/CE/DTR-TOU/SVR/PLA

Dettagli

SPECIFICA TECNICA APPARECCHIATURE PREFABBRICATE CON INVOLUCRO METALLICO IN MEDIA TENSIONE PER INTERNO ISOLATE IN ARIA SCOMPARTI PER CABINE SECONDARIE

SPECIFICA TECNICA APPARECCHIATURE PREFABBRICATE CON INVOLUCRO METALLICO IN MEDIA TENSIONE PER INTERNO ISOLATE IN ARIA SCOMPARTI PER CABINE SECONDARIE IMPIANTO ELETTRICO Progettazione e costruzione di elettrodotti, impianti di illuminazione stradale e sportiva, SCOMPARTO UTENTE Progettazione e costruzione di elettrodotti, impianti di illuminazione stradale

Dettagli

SCHEMA ACCORDO PER LA CONCESSIONE DI DIRITTI DI USO SU INFRASTRUTTURE FRA. Il Comune di Ponte di Piave di seguito denominato Comune, con

SCHEMA ACCORDO PER LA CONCESSIONE DI DIRITTI DI USO SU INFRASTRUTTURE FRA. Il Comune di Ponte di Piave di seguito denominato Comune, con SCHEMA ACCORDO PER LA CONCESSIONE DI DIRITTI DI USO SU INFRASTRUTTURE FRA Il Comune di Ponte di Piave di seguito denominato Comune, con sede in Ponte di Piave Piazza G. Garibaldi n 1, C.F. 80011510262

Dettagli

COMUNE DI BASCIANO S.U.E. P.A.S. PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA

COMUNE DI BASCIANO S.U.E. P.A.S. PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA Riservato al protocollo COMUNE DI BASCIANO S.U.E. P.A.S. PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA (Art. 6, D.Lgs. 03/03/2011, n. 28 D.g.r. n. 294 del 02/05/2011 Articoli 22 e 23 del D.P.R. n. 380 del 2001) Il

Dettagli

Pali e paline in vetroresina. OEC Catalogo Prodotti

Pali e paline in vetroresina. OEC Catalogo Prodotti Pali per illuminazione Serie PLV/6-169 PALINA in VETRORESINA per ILLUMINAZIONE Articolo: Vedi Tabelle Caratteristiche tecniche: Resina poliestere rinforzata con fibra di vetro (Vetroresina) di qualsiasi

Dettagli

CAVO IN FIBRA OTTICA A 12 FIBRE tipo VDE: A-BQ(BN)H 1x12 E9/125 - gel free

CAVO IN FIBRA OTTICA A 12 FIBRE tipo VDE: A-BQ(BN)H 1x12 E9/125 - gel free CAVO IN FIBRA OTTICA A 12 FIBRE tipo VDE: A-BQ(BN)H 1x12 E9/125 - gel free Immagine puramente indicativa Codice AER-EWN 35 99 04 Caratteristiche costruttive Cavo in fibra ottica del tipo VDE - A-BQ(BN)H

Dettagli

COMUNICAZIONE PER: ELIMINAZIONE FOSSA SETTICA/BIOLOGICA SOSTITUZIONE TUBAZIONE ALLACCIO PER ROTTURA O VETUSTA COMUNE DI. Residente a Prov.

COMUNICAZIONE PER: ELIMINAZIONE FOSSA SETTICA/BIOLOGICA SOSTITUZIONE TUBAZIONE ALLACCIO PER ROTTURA O VETUSTA COMUNE DI. Residente a Prov. COMUNICAZIONE PER: ELIMINAZIONE FOSSA SETTICA/BIOLOGICA SOSTITUZIONE TUBAZIONE ALLACCIO PER ROTTURA O VETUSTA COMUNE DI Sezione 1 DATI ANAGRAFICI TITOLARE DELLO SCARICO Il sottoscritto Cognome e Nome Codice

Dettagli

NT-3 Norma Tecnica di collaudo degli impianti in fibra ottica NT-3. Norma Tecnica DI COLLAUDO DEGLI IMPIANTI IN FIBRA OTTICA.

NT-3 Norma Tecnica di collaudo degli impianti in fibra ottica NT-3. Norma Tecnica DI COLLAUDO DEGLI IMPIANTI IN FIBRA OTTICA. NT-3 Norma Tecnica DI COLLAUDO DEGLI IMPIANTI IN FIBRA OTTICA Abstract Questo documento contiene le modalità di collaudo tecnico degli impianti in fibra ottica di Infratel. Tale documento sarà il riferimento

Dettagli

Cagliari. Spett.le COMUNE SERDIANA. Pec: comune.serdiana@pec.it. Spett.le Società gestione acquedotti ABBANOA Distretto 1 Cagliari

Cagliari. Spett.le COMUNE SERDIANA. Pec: comune.serdiana@pec.it. Spett.le Società gestione acquedotti ABBANOA Distretto 1 Cagliari Infrastrutture e Reti Macro Area Territoriale Centro Sviluppo Rete Sardegna 00040 Pomezia RM - Casella Postale 229 - Via Spoleto sn F +39 02 39652870 eneldistribuzione@pec.enel.it Cagliari DIS/MAT/CE/DTR-SAR/SVR/PLA/API

Dettagli

COMUNE DELLA SPEZIA REGOLAMENTO PER IL RILASCIO E LA DISCIPLINA DELLE AUTORIZZAZIONI DI SALA GIOCHI

COMUNE DELLA SPEZIA REGOLAMENTO PER IL RILASCIO E LA DISCIPLINA DELLE AUTORIZZAZIONI DI SALA GIOCHI COMUNE DELLA SPEZIA REGOLAMENTO PER IL RILASCIO E LA DISCIPLINA DELLE AUTORIZZAZIONI DI SALA GIOCHI Delibera del Consiglio Comunale n 1 del 09.01.2012 INDICE Art. 1 DEFINIZIONE e AMBITO DI APPLICAZIONE

Dettagli

SPECIFICA DI COLLAUDO Pagina 1 di 5

SPECIFICA DI COLLAUDO Pagina 1 di 5 SPECIFICA DI COLLAUDO Pagina 1 di 5 Il presente documento è di proprietà intellettuale della società ENEL DISTRIBUZIONE S.p.A. ; ogni riproduzione o divulgazione dello stesso dovrà avvenire con la preventiva

Dettagli

Allegare copia fotostatica non autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore.

Allegare copia fotostatica non autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore. Elenco documentazione da inviare in seguito all adeguamento tecnico dell impianto di produzione connesso alla rete media tensione di SET distribuzione S.p.A., ai sensi della Delibera AEEG n. 421/2014/R/EEL

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

TUBI DI POLIETILENE ALTA DENSITA PE 100 PER GAS COMBUSTIBILI SCHEDA TECNICA

TUBI DI POLIETILENE ALTA DENSITA PE 100 PER GAS COMBUSTIBILI SCHEDA TECNICA TUBI DI POLIETILENE ALTA DENSITA PE 100 PER GAS COMBUSTIBILI SCHEDA TECNICA Requisiti fisico-meccanici I tubi Unidelta di polietilene alta densità PE 100 per il trasporto di gas combustibili sono prodotti

Dettagli

SEZIONE A GENERALITA 2

SEZIONE A GENERALITA 2 Ed. 4.0 - A1/6 SEZIONE A GENERALITA 2 A.1 OGGETTO 2 A.2 AMBITO DI APPLICAZIONE 2 A.3 RIFERIMENTI 2 A.4 DEFINIZIONI 5 Ed. 4.0 - A2/6 SEZIONE A GENERALITA A.1 OGGETTO Il presente documento costituisce la

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO CODICE PRESTAZIONE ENELTEL WBS DATA. 472076 VS0000032787734 998592836 UDS1O130018 luglio 2013 LIV PROG TITOLO N. ELAB.

PROGETTO DEFINITIVO CODICE PRESTAZIONE ENELTEL WBS DATA. 472076 VS0000032787734 998592836 UDS1O130018 luglio 2013 LIV PROG TITOLO N. ELAB. PROGETTO IMPIANTO DI RETE ENEL DISTRIBUZIONE NUOVO IMPIANTO DI CONNESSIONE 15/0,4 kv COOP AGRICOLA AVICOLA LIBERTA' Ubicato in LOC SU DONU, BORGATA MASTINO SN COMUNE DI 09098 TERRALBA PROGETTO DEFINITIVO

Dettagli

Système de FO Sistema FO SOMMAIRE / INDICE

Système de FO Sistema FO SOMMAIRE / INDICE SOMMAIRE / INDICE SOMMAIRE / INDICE... 2 LISTE DES FIGURES / INDICE DELLE FIGURE... 2 RESUME/RIASSUNTO... 3 1. INTRODUZIONE... 4 2. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 4 3. GLOSSARIO... 4 4. I CAVI IN FIBRA OTTICA...

Dettagli

I-Bolzano: Quadri di distribuzione 2011/S 166-274944 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture

I-Bolzano: Quadri di distribuzione 2011/S 166-274944 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:274944-2011:text:it:html I-Bolzano: Quadri di distribuzione 2011/S 166-274944 BANDO DI GARA SETTORI SPECIALI Forniture SEZIONE I: ENTE

Dettagli

INDICE 1 SCOPO 2 RIFERIMENTI 3 CALCOLO DELL INDUZIONE MAGNETICA 4 CONCLUSIONI

INDICE 1 SCOPO 2 RIFERIMENTI 3 CALCOLO DELL INDUZIONE MAGNETICA 4 CONCLUSIONI INDICE 1 SCOPO 2 RIFERIMENTI 3 CALCOLO DELL INDUZIONE MAGNETICA 4 CONCLUSIONI 1 SCOPO Nell ambito della progettazione preliminare del nuovo elettrodotto a doppia terna in cavo 132kV per l alimentazione

Dettagli

RELAZIONE TECNICA VV.F

RELAZIONE TECNICA VV.F VAR. MET.: DERIVAZ. PER MARATEA DN 250 (10 ) - 75 bar L = 508 m RELAZIONE TECNICA VV.F 3 Nov. 12 Emissione per permessi con inserita P.E. Faragasso Lupinacci Barci 2 Giu. 12 Variato tracciato Inserita

Dettagli

Caratteristiche della Concessione (in caso di forme complesse indicare solo la superficie)

Caratteristiche della Concessione (in caso di forme complesse indicare solo la superficie) DOMANDA OCCUPAZIONE PERMANENTE SUOLO/SOTTOSUOLO PUBBLICO MOD. M (Revisione 05.01.2015) MARCA DA BOLLO Protocollo Il sottoscritto/a AL DIRIGENTE DEL SETTORE SVILUPPO DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI SESTO FIORENTINO

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA DELL IMPIANTO ALLA REGOLA DELL ARTE

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA DELL IMPIANTO ALLA REGOLA DELL ARTE ALLEGATO I (DI CUI ALL ART. 7) DICHIARAZIONE DI CONFORMITA DELL IMPIANTO ALLA REGOLA DELL ARTE Il sottoscritto Giovanni Rossi, titolare o legale rappresentante dell impresa Giovanni Rossi Impianti Elettrici,

Dettagli

OSSERVATORIO OPERE INSTALLAZIONE ANTENNE

OSSERVATORIO OPERE INSTALLAZIONE ANTENNE OSSERVATORIO OPERE INSTALLAZIONE ANTENNE E DECODER PER LA RICEZIONE DELLA TV DIGITALE TERRESTRE con interventi finalizzati al buon funzionamento del digitale terrestre. L Osservatorio, redatto da tecnici

Dettagli

ENEL Autorizzazione a costruzione ed esercizio di una linea elettrica aerea BT. Pratica n

ENEL Autorizzazione a costruzione ed esercizio di una linea elettrica aerea BT. Pratica n 17740 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 38 del 07-4-2016 ENEL Autorizzazione a costruzione ed esercizio di una linea elettrica aerea BT. Pratica n. 1015112. Procedimento autorizzativo per

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale La Dielettra S.r.l. con capitale sociale di 45.000,00 vanta un esperienza trentennale, maturata nel corso della sua attività, che ha portato alla definizione ed alla documentazione

Dettagli

STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO

STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO STRUTTURE METALLICHE IN ACCIAIO La marcatura CE UNI EN 1090-1. Il primo passo è il conseguimento dell Attestato di Denuncia Attività da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e l iscrizione

Dettagli

(da compilarsi a cura del cliente finale) Al distributore Denominazione Indirizzo Telefono

(da compilarsi a cura del cliente finale) Al distributore Denominazione Indirizzo Telefono Richiesta di attivazione della fornitura di gas REVISIONE: 1 DEL: 25.05.2005 PAG. 1 DI 1 178 Allegato A della Delibera 40/04 dell Autorità per l Energia Elettrica ed il Gas (da compilarsi a cura del cliente

Dettagli

Impianti telefonici interni (Scheda) IMPIANTI TELEFONICI INTERNI. Ultimo aggiornamento: 1 apr. 2008

Impianti telefonici interni (Scheda) IMPIANTI TELEFONICI INTERNI. Ultimo aggiornamento: 1 apr. 2008 IMPIANTI TELEFONICI INTERNI Sistema di alimentazione: Le società telefoniche, con le quali occorre prendere accordi, forniscono un armadietto unificato (420x140x70 mm) con sportello a serratura, per la

Dettagli

Quota di Iscrizione per singola giornata. primo partecipante dal secondo partecipante

Quota di Iscrizione per singola giornata. primo partecipante dal secondo partecipante Scheda di Cognome/Nome Qualifica Azienda/Ente Indirizzo CAP Telefono Fax e-mail Partita IVA Codice Fiscale Città Socio [ ] Non Socio [ ] Segnalare a quale corso si effettua l iscrizione: [ ] 1 a giornata

Dettagli

R.D. 523/1904, D.P.G.R.

R.D. 523/1904, D.P.G.R. REGIONE PIEMONTE BU33 20/08/2015 Codice A18110 D.D. 11 giugno 2015, n. 1392 R.D. 523/1904, D.P.G.R. 06.12.2004 n. 14/R e s.m.i. Autorizzazione idraulica n. 35/15 relativa alla posa di un tritubo in PEHD

Dettagli

Città di Tarcento Provincia di Udine

Città di Tarcento Provincia di Udine Reg. delib. n 53 COPIA Città di Tarcento Provincia di Udine Medaglia d oro al merito civile Eventi sismici 1976 Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Progetto Regionale FVG WiFi, Approvazione

Dettagli

1) Numero della dichiarazione di conformità di cui la relazione è parte integrante;

1) Numero della dichiarazione di conformità di cui la relazione è parte integrante; LO SCHEMA DELLE OPERE REALIZZATE Come la relazione tipologica dei materiali anche lo schema delle opere realizzate è parte integrante ed essenziale della dichiarazione di conformità. La legenda della dichiarazione

Dettagli

provincia.udine@cert.provincia.udine.it AREA AMBIENTE AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE

provincia.udine@cert.provincia.udine.it AREA AMBIENTE AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE provincia.udine@cert.provincia.udine.it AREA AMBIENTE AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE OGGETTO: DPR N. 59/2013 MODIFICA NON SOSTANZIALE DELLA DETERMINAZIONE N. 4690 DEL 14.7.2014

Dettagli

NT-4. Norma Tecnica DI MISURAZIONE DI CAVI IN FIBRE OTTICHE. Abstract

NT-4. Norma Tecnica DI MISURAZIONE DI CAVI IN FIBRE OTTICHE. Abstract NT-4 Norma Tecnica DI MISURAZIONE DI CAVI IN FIBRE OTTICHE Abstract Questo documento definisce le misure da effettuare per la verifica tecnica delle tratte di rete in fibra ottica al fine di verificarne

Dettagli

(PROVINCIA DI ROMA) MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE

(PROVINCIA DI ROMA) MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE CITTÀ DI FIUMICINO (PROVINCIA DI ROMA) Marca Bollo 16,00 AL S.U.A.P. Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Fiumicino MANIFESTAZIONE OCCASIONALE DI PUBBLICO SPETTACOLO DOMANDA NUOVA AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Allegare copia fotostatica non autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore.

Allegare copia fotostatica non autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore. Elenco documentazione da inviare in seguito all adeguamento tecnico dell impianto di produzione connesso alla rete media tensione di ASM Bressanone S.p.A., ai sensi della Delibera AEEG n. 421/2014/R/EEL

Dettagli

Resina epossidica e accessori in resina. Resina epossidica e accessori in resina

Resina epossidica e accessori in resina. Resina epossidica e accessori in resina 4 Resina epossidica e accessori in resina Resina epossidica e accessori in resina 61 4a A Rayresin Resina epossidica bicomponente per l isolamento elettrico e la protezione di accessori BT e MT di tipo

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico Il Ministro dello Sviluppo Economico di concerto con IL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Visto l articolo 1, comma 20, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 (di seguito: legge finanziaria 2008), il

Dettagli

ST - Specifiche Tecniche

ST - Specifiche Tecniche Elaborato Livello Tipo / S tipo ST - Specifiche Tecniche ETQ-00027550 D Sistema / Edificio / Argomento CFS - Attività di Chimica e Fisica Sanitaria Rev. 01 Data 24/06/2014 Centrale / Impianto: LT - Sito

Dettagli

Modulo di registrazione al sistema telematico SAT

Modulo di registrazione al sistema telematico SAT Al CSI Piemonte Corso Unione Sovietica, 216 10134 Torino Modulo di registrazione al sistema telematico SAT DATI SOCIETARI: 1. Ragione Sociale (*): 2. Tipologia (Es.: Srl, SpA, ) (*): 3. P. IVA (*): 4.

Dettagli

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALL APERTURA E ALL ESERCIZIO DI AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO (ART. 5 - L.R. N. 7 DEL 31 MARZO 2003)

DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALL APERTURA E ALL ESERCIZIO DI AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO (ART. 5 - L.R. N. 7 DEL 31 MARZO 2003) DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE ALL APERTURA E ALL ESERCIZIO DI AGENZIA DI VIAGGIO E TURISMO (ART. 5 - L.R. N. 7 DEL 31 MARZO 2003) MARCA DA BOLLO 14,62 Il sottoscritto nome nato a Stato: Sesso:M/F residente

Dettagli

Ministero della Difesa

Ministero della Difesa ST 1172 UI VEST CINTURA IN FIBRA POLIAMMIDICA MODELLO 2002 Pagina 1 di 5 Ministero della Difesa Direzione Generale di Commissariato e di Servizi Generali I Reparto 2^ Divisione 1^ Sezione Tecnica Specifiche

Dettagli

ACCORDO TRA. La Provincia di Varese, rappresentata dal Assessore alla Viabilità e Trasporti Cav. Aldo

ACCORDO TRA. La Provincia di Varese, rappresentata dal Assessore alla Viabilità e Trasporti Cav. Aldo ACCORDO TRA La Provincia di Varese, rappresentata dal Assessore alla Viabilità e Trasporti Cav. Aldo Simeoni di seguito indicata come la "Provincia", E Telecom Italia S.p.A., con sede legale in Milano

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE A3 - LAVORI PUBBLICI, INFRASTRUTTURE, PATRIMONIO --- SERVIZIO PROGETTAZIONE, DIREZIONE LAVORI E MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE E FABBRICATI Determinazione dirigenziale Registro Generale N. 941 del

Dettagli

Richiesta autorizzazione allo scarico di acque reflue in assenza di fognatura pubblica

Richiesta autorizzazione allo scarico di acque reflue in assenza di fognatura pubblica Protocollazione Assegnazione pratica Bollo PRESENTAZIONE DELLA PRATICA CON MODALITA' CARTACEA consegnando all'ufficio Protocollo la presente ed eleggendo come proprio domicilio informatico, ai sensi dell'art.

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (art. 45 L. r. 7.2.2005 n. 28)

SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA (art. 45 L. r. 7.2.2005 n. 28) ESTREMI DI ISCRIZIONE DELLA DICHIARAZIONE (A CURA DELL UFFICIO) Ufficio ricevente Presentata il A mezzo Data protocollo Num. Prot fax a mano posta via telematica NUMERO ASSEGNATO ALLA PRATICA SEGNALAZIONE

Dettagli

HERA S.p.A. Holding Energia Risorse Ambiente Viale Carlo Berti Pichat 2/4 40127 Bologna 4 28/10/2010 C.G.

HERA S.p.A. Holding Energia Risorse Ambiente Viale Carlo Berti Pichat 2/4 40127 Bologna 4 28/10/2010 C.G. HERA S.p.A. Holding Energia Risorse Ambiente Viale Carlo Berti Pichat 2/ 0127 Bologna tel. 01.287.111 fax 01.287.2 www.gruppohera.it 28/10/2010 C.G. REV. DATA (DATE) REDATTO (DRWN.BY) FUNZIONE O SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI PIETRAMELARA PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI PIETRAMELARA PROVINCIA DI CASERTA COMUNE DI PIETRAMELARA PROVINCIA DI CASERTA PROGETTO/DIMENSIONAMENTO E VERIFICA IMPIANTO ELETTRICO A SERVIZIO DELL EDIFICIO COMUNALE DA DESTINARE AD ASILO NIDO -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE ELETTRICA

CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE ELETTRICA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE ELETTRICA 25/05/2009 P.I. Alessandro Danchielli 1 INDICE PREMESSA...3 DOMANDA DI CONNESSIONE.......4 SOPRALLUOGO E PREVENTIVO... 5 PAGAMENTO

Dettagli

DOMANDA DI EROGAZIONE A TITOLO DI ANTICIPO O I SAL

DOMANDA DI EROGAZIONE A TITOLO DI ANTICIPO O I SAL DOMANDA DI EROGAZIONE A TITOLO DI ANTICIPO O I SAL PI VALLE DELL IRNO BANDO ATTUATIVO DELLA SCHEDA PROGETTO P002 Nuovo regime d agevolazione a favore delle PMI SPAZIO RISERVATO AL GESTORE CONCESSIONARIO

Dettagli

ELENCO SCHEDE TECNICHE

ELENCO SCHEDE TECNICHE ELENCO SCHEDE TECNICHE 1A / 1B) Palina semaforica L= 3600 2A / 2B) Palina semaforica L= 4500 3A / 3B) Palina semaforica L= 3600 con piastra 4A / 4B) Bussola per palina 5A / 5B) Palo a sbraccio con aggetto

Dettagli

Muoviamo la vostra energia

Muoviamo la vostra energia Muoviamo la vostra energia Servizi di Rete 12 Azienda Elettrica Ticinese Servizi di Rete Chi siamo Dal 1958, AET, l Azienda Elettrica Ticinese, è il principale operatore del Cantone nella produzione e

Dettagli

della ditta (1).. C H I E D E

della ditta (1).. C H I E D E DOMANDA PER L OTTENIMENTO DELL AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN PUBBLICA FOGNATURA/COLLETTORE INTERCOMUNALE DI ACQUE REFLUE DOMESTICHE PROVENIENTI DA INSEDIAMENTI INDUSTRIALI/COMMERCIALI Documentazione da

Dettagli

Impianti elettrici. Impianti Meccanici 1

Impianti elettrici. Impianti Meccanici 1 Impianti Meccanici 1 Gli impianti sono soggetti ad una ampia normativa nazionale. Tali norme sono in continua evoluzione anche al fine di unificare internazionalmente le regole della buona tecnica e dell

Dettagli

FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE

FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE FRONTESPIZIO DETERMINAZIONE REGISTRO: NUMERO: DATA: OGGETTO: Determinazione 0001115 18/06/2015 13:42 PROCEDURA NEGOZIATA 23/2015 RISANAMENTO CONSERVATIVO, RIPARAZIONE DEL DANNO E MIGLIORAMENTO SISMICO

Dettagli

RELAZIONE IMPIANTO ELETTRICO. Trattasi di un impianto elettrico da installarsi per il completamento del Recupero

RELAZIONE IMPIANTO ELETTRICO. Trattasi di un impianto elettrico da installarsi per il completamento del Recupero RELAZIONE IMPIANTO ELETTRICO Trattasi di un impianto elettrico da installarsi per il completamento del Recupero dell ex Convento San Domenico in Martina Franca, in Corso Umberto Via Metastasio, inteso

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE PIANIFICAZIONE GENERALE E DI BACINO SERVIZIO CONTROLLO E GESTIONE DEL TERRITORIO

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE PIANIFICAZIONE GENERALE E DI BACINO SERVIZIO CONTROLLO E GESTIONE DEL TERRITORIO PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE PIANIFICAZIONE GENERALE E DI BACINO SERVIZIO CONTROLLO E GESTIONE DEL TERRITORIO Prot. Generale N. 0113911 / 2013 Atto N. 5050 OGGETTO: CI08166

Dettagli

COMUNICAZIONE DI FINE LAVORI CON ATTESTAZIONE DI AGIBILITÀ

COMUNICAZIONE DI FINE LAVORI CON ATTESTAZIONE DI AGIBILITÀ CODICE PRATICA *CODICE FISCALE*-GGMMAAAA-HH:MM Mod. Comunale (Modello 0287 Versione 002-2013) COMUNICAZIONE DI FINE LAVORI CON ATTESTAZIONE DI AGIBILITÀ Allo Sportello Unico dell'edilizia Ai sensi dell'art.10,

Dettagli