Q uaresima. Comunità Cristiana. in parrocchia. Dio oggi. Con Lui o senza di Lui cambia tutto! TRIDUO PASQUALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Q uaresima. Comunità Cristiana. in parrocchia. Dio oggi. Con Lui o senza di Lui cambia tutto! TRIDUO PASQUALE"

Transcript

1 Anno XXV - Febbraio 2011 Bollettino Parrocchiale di San Matteo della Decima (BO) Redazione e direzione: via Cento San Matteo della Decima (BO) - tel Q uaresima in parrocchia 9 marzo: Mercoledì delle Ceneri Giorno penitenziale: digiuno (solo un pasto) e astinenza dalle carni. Sante Messe e imposizioni delle ceneri ore 8 e ore 20; liturgia per i bambini del catechismo ore 16,45.Adorazione Eucaristica dalle ore 18,30 alle 19,30. RITIRO PER TUTTA LA COMUNITà Sabato 12 marzo dalle ore 15,30: meditazione di don Marco Cristofori nella nuova Sala Polivalente. LECTIO DIVINA Preparazione delle letture della domenica: alle ore 21 nel salone al II piano della Canonica ORA DI ADORAZIONE EUCARISTICA Ogni giovedì, alle ore 20,30 VIA CRUCIS Ogni venerdì alle ore 15 STAZIONI QUARESIMALI Ogni venerdì insieme alle parrocchie del Vicariato: ore 20,30 Rosario e Confessioni; ore 21 Santa Messa 11 marzo: San Camillo 18 marzo: Crevalcore 25 marzo:le Budrie 1 aprile: Manzolino 8 aprile: Pellegrinaggio a San Luca, pregando per le vocazioni sacerdotali. Partenza in pullman alle 19,15 dalla Parrocchia (iscrizioni in Canonica) DOMENICA DELLE PALME 17 aprile Sante Messe ore 8-9,30 e 11,30 Benedizione dell ulivo e processione dal Chiesolino alle 9,30 SANTA MESSA PER GLI ANZIANI Sabato 16 aprile, ore 10,30 (per il trasporto, chiamare in canonica) CONFESSIONI Ogni sabato dalle 17 alle 18 Lunedì santo 18 aprile ore 20,30 Celebrazione comunitaria della Penitenza e Confessioni: sono presenti altri sacerdoti- anche nei pomeriggi della Settimana Santa Confessioni dalle 16 alle 18 TRIDUO PASQUALE Giovedì santo 21 aprile Confessioni al pomeriggio Ore 20,30 S.Messa in Coena Domini: adorazione personale e agape fraterna in salone. Dalle ore 23 alle 24 Adorazione Eucaristica comunitaria Venerdì Santo 22 aprile Giorno penitenziale: digiuno (solo un pasto) e astinenza dalle carni. Confessioni Ore 19 Celebrazione della Passione Ore 21: Via crucis cittadina in via Cimitero vecchio (partenza da via Lugazzo) Sabato Santo 23 aprile Confessioni Benedizione delle uova (si raccolgono offerte per i poveri, e non alimenti) dalle 14,30 alle 17 Ore 22: Solenne Veglia Pasquale Pasqua di Risurrezione 24 aprile Sante Messe ore ,30 Lunedì dell Angelo 25 aprile Santa Messa ore 10 Dio oggi. Con Lui o senza di Lui cambia tutto! Questo il titolo di un convegno del dicembre Vorrei intitolare così la nostra Pasqua Oggi avvertiamo che senza Cristo il nostro mondo ha perso tutto; ha perso anche se stesso! È proprio vero: oltre alla fede in Dio, la nostra umanità ha perso anche l uomo. Nella Quaresima che si apre potremo ritrovarci guardando al Cristo tentato dal male, trasfigurato dalla bellezza della preghiera, in dialogo presso i pozzi inariditi di uomini e donne assetati, un Gesù che dona occhi di fede e annuncia la sua vittoria pasquale in Lazzaro risuscitato. Troveremo soprattutto il Signore della vita, per risorgere con Lui: e questo, forse, potrà cambiare se non tutto, almeno molto o qualcosa. Buon cammino quaresimale verso una Santa Pasqua. Don Simone

2 IL NOSTRO CAMMINO... Anche quest anno abbiamo iniziato il nostro viaggio accogliendo 103 bambini dai 2 ai 6 anni e le loro famiglie. Nelle sezioni Primavera sono presenti 22 bambini chiamati Fragoline,mentre la scuola dell Infanzia ospita 32 bambini di 3 anni, divisi in due sezioni le Barchette e le Ranocchie, 25 bambini di 4 anni chiamati Funghetti e 24 bambini di 5 anni i Paperotti. Insieme stiamo percorrendo una strada ricca di esperienze e di scambi reciproci una strada che conduce all arricchimento dell altro. Nelle sezioni Fragoline abbiamo dedicato la prima parte dell anno ai tempi della vita della sezione primavera ovvero le cosiddette routine che aiutano il bambino a scandire i tempi della giornata, e sostengono il senso di appartenenze e tranquillità nella sezione (accoglienza, merenda, pranzo, cambio, sonno e l uscita) invece adesso trovandoci nella seconda metà dell anno e ascoltando attentamente i loro nuovi bisogni proponiamo loro tre progetti: uno riguardante l alimentazione per avvicinare i bambini ad assaggiare.. il Sapore del Sapere..I bambini sono cosi impegnati nella scoperta del cibo tra curiosità e gioco; un altro progetto è nato dal desiderio dei bambini di poter toccare, ascoltare e guardare gli oggetti, lasciando cosi tempo alle loro esplorazioni proponiamo loro diversi tipi di materiali (duri, soffici, leggeri, pesanti ecc) per far crescere in loro un interesse sempre acceso verso i materiali poveri e non strutturati, offrendogli momenti di scoperta e di domande aperte. L altro progetto è legato ai colori si è generato perché alcuni bambini erano interessati ai giochi di luce che trasmettevano le tende della sezione così abbiamo pensato di creare un percorso coinvolgendo anche le famiglie. Nella scuola dell Infanzia le insegnanti dopo aver accolto le esigenze dei bambini, hanno realizzato la programmazione annuale basata sul gioco utilizzando come sfondo integratore un personaggio fantastico: la Farfallina Clementina che accompagna il bambino nel suo percorso di esplorazione. Tutti questi progetti sono importanti per i bambini perché hanno come base comune l esperienza..il fare e per noi educatrici-insegnanti è un ulteriore momento per ascoltare le esigenze e i bisogni dei bambini.. Le insegnanti e le educatrici della scuola S.Cuore prime confessioni 2010 S Antonio - finalmente una processione seria con bipedi e quadrupedi

3 Il nuovo CIPIPì! Il 24 gennaio 2011 si è riunito per la prima volta il nuovo Consiglio pastorale parrocchiale (CPP), eletto dalla comunità parrocchiale (i votanti sono stati 467) sabato 23 e domenica 24 ottobre 2010: esso risulta così composto: 1. Rino Barbieri 2. Elisa Bonfiglioli in Forni 3. Giuliano Bonfiglioli 4. Davide Bonzagni 5. Alessio Bussolari 6. Rita Bussolari in Scagliarini 7. Cinzia Capponcelli in Forni 8. Patrizia Corsini in Vitali 9. Luca Forni 10. Rachele Gallerani 11. Maria Claudia Giannasi in Sacenti 12. Fiorenzo Govoni 13. Floriano Govoni 14. Nicola Lamberti 15. Claudio Manfredini 16. Silvano Mantovani 17. Amedeo Mazzetti 18. Matteo Mazzetti 19. Piero Nannetti 20. don Simone Nannetti 21. Fabio Poluzzi 22. Barbara Quaquarelli in Simoni 23. Luigi Scagliarini 24. Serena Scagliarini in Rusticelli 25. Fabio Tesini Si respirava l atmosfera del primo giorno di scuola lunedì 24 gennaio alla prima riunione del neoeletto Consiglio Pastorale parrocchiale. Viva nei presenti la percezione di un percorso che iniziava e di un impegno carico di aspettative per i frutti destinati a ridondare a favore della comunità parrocchiale intesa come spazio vero di comunione da coltivare e dilatare ogni giorno, Chiesa che vive tra le case degli uomini, scuola di preghiera incentrata sull Eucarestia domenicale, luogo dell identità cristiana e suo segno dentro la trama delle culture degli uomini. Di questa comunità parrocchiale, pur non esaurendone la soggettività, il consiglio pastorale è espressione significativa, rappresentandone lo spirito di comunione e di fraternità. Operativamente consente di realizzare la consultazione fra pastore e fedeli su un piano di corresponsabilità e cooperazione. Il tutto senza detrimento delle prerogative del parroco, ma in vista di un reciproco arricchimento e a vantaggio dell azione pastorale e missionaria della parrocchia. Con queste premesse, in buona parte prospettate già all inizio dei lavori, poi sfociati nell elezione del moderatore (Claudio Manfredini), dei membri dell ufficio di presidenza (Alessio Bussolari e Fiorenzo Govoni) e del segretario (Matteo Mazzetti), si è proceduto all esame di uno schema di statuto del consiglio pastorale da approvare successivamente. Sotto la presidenza di Don Simone e spronati dal suo contagioso vitalismo pastorale, sono stati poi individuati i principali ambiti dell impegno consiliare: - azione liturgica - catechismo e nuova evangelizzazione - educazione e carità - rapporti con le realtà temporali (mondo del lavoro, MCL, ecc.) Per ognuno di questi temi, si formeranno commissioni con la partecipazione di fedeli motivati a farne parte, sotto la guida di un coordinatore. Si è anche valutato di dare nuovo impulso alla presenza parrocchiale negli organismi di coordinamento vicariale e diocesano. Onde dare concretezza agli indirizzi emersi, una nuova riunione è prevista entro il mese di febbraio. Va da sé che, solo con la preghiera e l aiuto fraterno di tutti i parrocchiani, questa esperienza appena iniziata potrà proseguire proficuamente al servizio del perfezionamento della dimensione comunitaria parrocchiale e della valorizzazione della partecipazione dei fedeli laici. Fabio Poluzzi PARLA IL SEMINARISTA! Ciao a tutti. Sono Rino, per chi non mi conoscesse, sono il seminarista che abita con il parroco quando non sono in seminario. Ormai è da quasi un anno che abito in questa parrocchia e ho avuto occasione di conoscere tante belle persone e tante belle famiglie, ma non so se voi conoscete me, sicuramente i più giovani mi conoscono anche troppo bene tra campi e incontri fatti insieme, ma ci tengo, e credo sia giusto farmi conoscere da tutti, vista la bella accoglienza che ho ricevuto da tutti voi. Quindi vi dico in poche righe quella che è la mia vita fino a qui. Sono nato il 26 marzo del 1986 da una famiglia partenopea e ho una sorella di 28 anni. Ho sempre abitato a San Vincenzo di Galliera, lì ho passato la mia infanzia e la mia giovinezza. Sono rimasto orfano di padre quando avevo 7 anni, un evento che ha segnato molto la mia vita, nel bene e nel male. Dopo la Cresima la mia vita ha preso altre strade, purtroppo lontane dalla Chiesa. Dopo la scuola media ho frequentato un anno di ragioneria e un anno di scuola alberghiera, entrambi con scarso successo, allora ho deciso di andare a lavorare nella fabbrica di scarpe dove ha sempre lavorato mio padre, a Funo di Argelato, nella quale ho lavorato per ben sette anni. Nel frattempo mia sorella prende casa con il suo fidanzato e mia mamma che si è presa cura di noi per più di 10 anni trova finalmente un nuovo compagno, per il quale poi si trasferisce a Genova per motivi di lavoro. Per questo motivo decido di trasferirmi a Gallo Ferrarese a casa di mia sorella. Proprio in quel periodo la famiglia di mio padre mi porta a riscoprire la mia fede persa da molti anni. Sempre a Gallo incontro don Simone che mi aiuta a recuperarla, il resto lo ha poi fatto il Signore. Allora inizio tante nuove attività in parrocchia che mi portano a farmi tante domande sulla mia vita, prendo anche casa da solo, ma queste domande continuano a tormentarmi, fino a quando non decido di entrare in seminario, e il 28 settembre del 2009 compio questo passo importantissimo, che mi aiuta a rispondere a qualche domanda; ma le domande sulla nostra vita io credo che non finiranno mai, e ad alcune forse non troveremo mai risposta. Come il fatto che il Signore ha voluto mandarmi qui a Decima assieme a don Simone, rimane una domanda a cui devo ancora trovare una risposta. Penso che rimarrà tra i tanti misteri della mia vita, ma la vita di tutti è un vero e proprio mistero. Non so perché il Signore, nella sua grande bontà, ha deciso di mandarmi a Decima: so soltanto che prima di accettare questa proposta, che mi è arrivata dai miei superiori del seminario, ci ho messo davvero tanto. Lo accettavo fuori, ma non nel profondo del mio cuore; ma è sempre cosi che funziona, la volontà di Dio non è mai la nostra. Ora però sento di dover vivere questa nuova avventura nella quotidianità, giorno per giorno, mettendo tutto me stesso, senza tanto stare a chiedermi il perché delle cose, ma vivere tutto quello che mi viene chiesto insieme a tutti voi, nel dono della vostra umanità, di cui sento di avere un grande bisogno e di cui sono molto grato al Signore. Rino 21 agosto pellegrinaggio a Boccadirio

4 Pubblichiamo in questo spazio la lettera che S.E.Mons.Ernesto Vecchi ha inviato alla Comunità parrocchiale di San Matteo per ringraziare dei festeggiamenti in occasione del suo 75 genetliaco: è stato veramente un prezioso momento di chiesa e di paese che tutti custodiremo nella memoria. Il Vescovo Ausiliare di Bologna Bologna, 20 gennaio 2011 Carissimo don Simone, desidero esprimere il mio ringraziamento a Te, ai Sacerdoti concelebranti e a tutti i parrocchiani di S. Matteo della Decima, che hanno partecipato fisicamente o spiritualmente alla Celebrazione Eucaristica e alla festa promossa in occasione del mio 75 compleanno, il 4 gennaio scorso. L accoglienza calorosa e sincera che mi avete riservato ha suscitato in me sentimenti di profonda commozione e mi ha fatto sentire davvero a casa, circondato dall affetto e dalle premure di tanti amici, conoscenti e compaesani. Il suono delle campane e della banda tradizioni a me tanto care, la Compagnia del SS. Sacramento, i ministri ordinati e istituiti grandi e piccoli, il saluto accogliente dei Carabinieri, l organo, il coro, il canto del popolo hanno creato un contesto celebrativo veramente coinvolgente. Anche la presenza delle autorità e del Sindaco di San Giovanni in Persiceto è stata da me particolarmente apprezzata. Ho molto gradito il dono dell immagine in ceramica della Beata Vergine Maria Auxilium Christianorum Refugium Peccatorum, dipinta a mano con rielaborazione sapiente e ispirata maestria da Edi Bencivenni. L ho già appesa, in bella vista, nella mia casa come segno emblematico di questa giornata speciale, e come stimolo quotidiano per una memoria riconoscente e orante, protesa a sollecitare la protezione mariana sul paese che mi ha generato e spiritualmente plasmato, sotto la guida di tanti Sacerdoti d eccezione. Mi ha fatto molto piacere anche l incontro conviviale nel salone della ludoteca, dove durante l agape fraterna ho salutato tante persone e ricevuto l omaggio delle Società sportive locali. Infine dulcis in fundo ho potuto rivivere i momenti belli della mia vita nella rassegna pluriforme presentata nel teatro parrocchiale. La sapiente regia ha messo in scena dialoghi molto significativi, autentici talenti musicali e momenti di alta poesia dialettale, che mi hanno fatto riscoprire i tratti profondi e genuini dello spirito popolare decimino. È da qui che nasce la nostra voglia di intraprendere, di lavorare e ridere insieme, di essere presenti là dove fioriscono le virtù cristiane: la fede, la speranza, la carità. Grazie di tutto a tutti, perché avete dimostrato ancora una volta che il nascere a Decima significa ricevere in dono una marcia in più, che ci rende capaci di fare sintesi tra la fede e la vita, nella concretezza delle vicende quotidiane. Mentre vi benedico, chiedo a tutti di pregare il Signore perché mi sostenga nell ultimo tratto della mia vita. Con un cordiale saluto e un caro abbraccio in Cristo. Ernesto Vecchi Vicario Generale Moderatore della Curia GRAZIE, MONS.VECCHI! BUON LAVORO, MONS. SILVAGNI Così il nostro Arcivescovo l 8 febbraio scorso ha dato notizia della nomina del nuovo Vicario Generale della nostra Chiesa di Bologna: Il Santo Padre Benedetto XVI ha accettato le dimissioni di S.E. Mons. Ernesto Vecchi da Vescovo Ausiliare dell Arcidiocesi di Bologna, esemplarmente presentategli secondo disposizione canonica al compimento del 75 anno di età. Da oggi S.E. Mons. Ernesto Vecchi cessa dalla funzione di Vicario Generale dell Arcidiocesi di Bologna e Moderatore della Curia. Pertanto ho provveduto a nominare Vicario Generale e Moderatore della Curia il sacerdote Don Giovanni Silvagni, Arciprete di Granarolo e Vicario Pastorale di Bologna Nord. Nel suo nuovo compito Don Giovanni Silvagni, al quale formulo con animo cordiale i più vivi auguri di buon lavoro, sia sempre sorretto e accompagnato dalla preghiera di ciascuno e dall incoraggiamento e dalla collaborazione di tutti. In unità di sentimento con il clero, i religiosi, le religiose e i fedeli, desidero esprimere la mia più viva riconoscenza a S.E. Mons. Ernesto Vecchi per il servizio reso in questi anni alla sua Chiesa, con totale dedizione e senza risparmio di energie. Ho significato a S.E. Mons. Vecchi che la Chiesa diocesana non può privarsi in questo momento della sua comprovata esperienza e capacità in alcuni importanti àmbiti di presenza e di azione ecclesiale.

5 75 Compleanno S.E Vecchi Ernesto Cisanova lè càl sìt Dove è né dàl sòr, di prìt E dove è né, avèn la pròva Anc un Vescùv a Cisanòva; E come Vescùv an sbaglia brisa Vèst clè né atàc a la cìsa! In d una cà propia chè et drì In dàl lontano trentasì Come incu al quatèr et znèr Nasè Vecchi Ernesto di Campanèr! E con rispèt e deferènza I èn stantazènc an, So Eminènza Hops! So Eccellenza, a vliva dìr A um fèva tròp inànz coi lavurìr. Da purosangue dezimèn Al s vdìva sòbbet da putèn Càl g avìva al don dl artèsta L ira un grandèssum trombettèsta Che Luis Armstrong mès avsèn Al n ira gnànc al so mèz vèn! E tot i dè la tròmba in màn Una strumbazari da càn Coi dezimèn sòta al lambrècc Con i stupài in dagli urècc Mo chi è ca taca dla mègia! Mo lè Ernesto càl sulfègia! Chi a sl arcòrda da umarèl L ira un gran bèl ragazèl Sempèr còn la ftìda adàta In cò t pàgn còn la cruàta Cavì tiré a la brillantina Còn na cavsèla a la parigina Che anc Rodolfo Valintèn In cunfrònt l ira un mignèn. Còn un Ducati ròss fiamànt Al girèva tot elegànt. Chè adès da alòura, pari pari Lè cmè girèr còn na Ferrari So Eccelèza sl un parmètt Chè as dìs l ira un.fig..urèn! E còme alòura usèva fèr Al tachè sobèt a lavurèr E in Ducati ogni matèna Còn nèiv o dòich o paciarèna Galavèrna o nèbia o guàzaa Al partìva da la piàza Trà l asfèlt e trà la gèra In Montedison a Frèra, Tot i dè na bèla brìga lavurèr l ira na fadìga! Càl dezidè et cambièr sìt Squesi squesi a vàg in di prìt E cmè San Paolo folgoré A Damasco dri la stré Chè la folgore l andè a sègn Trà Mirabèl e Còrp et Règn Quànd al Sgnòur na bèla nòt Travistè da poliziòt Agh fè la multa e po ag gè Vecchi Ernesto vìn còn mè! Mòla incòsa sènza svèri E via in mòta in seminèri Che in dàl gìr d un equinozio Lè consacré al sacerdozio. E a Bulògna calò presto La lunga ombra et don Ernesto. Pian pianèn da Bòurg Panighèl L ha pasé tot i Cardinèl Da Lercaro a Biffi fèn a Cafàra Al nà sbaluté magàra Guidé sempèr da l Altessùm Al guintè in Curia putintessùm Da San Petròni fèn in San Pìr A ghìra sèmpèr Vecchi in gìr Tànt c às giva che an s mùv fòia Fèn che Monsignor Ernesto an vòia. E po al fò Vèscùv finalmènt E al guintè sempèr piò putènt An ghé prìt Monsgnòur o Cardinèl C àn sia sòta al so capèl E un quèc cichèt forsi ag scàpa Anc in Vaticàn dal Papa Quànd al sènt Vecchi a mumènti Al dìs jawol e sta so l atènti Spreken sie deutch e scèt e nèt Sua Santità mo c còr in dialèt! Al Vèscùv Vecchi lè po bòn E lè sempèr in televisiòn Adèsa po còl digitèl Al ghé in si o sèt canèl Antenna uno E tivù A ghé al Vescùv sò tot dù E st an giòst la messa a fuoco A mezdè lè alla prova del cuoco Còl segnèl cal vìn criptato Et voilà lè a cotto e mangiato. Lè sempèr in gìr du as bisògna Per la Diocesi et Bulògna Ma So Eccelènza avèn la prova Clà sempèr a còr la Cisanòva Còl pinsir et mandèr chè Di Arziprit, i miùr ca ghé Però a um pèr che pian pianèn Andèn sempèr de piò in cèn So Eccelènza se mi permetti i Monsignor Nanni po i don Nanetti Mo chi s mandèl zò un domani Suor Biancaneve e i sette nani? Però a Bulògna da quànd al ghé lò Nò dla Decima a sèn cgnusò Una volta in zitè ai dezimèn Ig givèn arìva i cuntadèn Adès sèt dì ti et San Matteo An ché piò inciòn cat dèga bèo Tot chi persicetàn e chi centesi Coi su San Zvàn e i su San Bièsi Cunfrònt a nò i èn cmè al biasòn No sé ca g avèn un Vescuv bòn. E po adèsa a vègn a bòmba Con la partida et cla tomba, In paròchia ghira l usanza Che dal Vescùv ghira la stanza A Cisanova adès a i ho pòra C ag sia anc l ultma dimora Propia et dnànz a don Chichèn Un bàs comèd, un sitarèn E i dezimèn, come d usanza Chi èn curius cm al mèl et pànza I andevèn a mèsa con la scusa Per sguaitèr dentr a la bùsa Che don Simone lè a la bèda Al g ha tiré una ramèda Sincanò lè tot chi fcèn I scapuzevèn dentr àl tumbèn Guarde bèn sòta la marmarèna C an sia vanzé sòta na fcèna! Mo c an se c còra chè et pensiòn O et ritìr o et sucesiòn Càl tumbèn piazé là in mèz Cl avanza vùd per un bèl pèz E come Vescùv al staga sàn Ca n avèn bisògn cmè al pan La so paròla bèla e scèta La se scòulta e l as rispèta In stè marasma lè na lùs Che sempre a DIO lat condùs E pò prèma et tirèr na crèpa Càn sblèsga mai et guintèr Pepa! Bèla adèsa qui et pasàg I vinèn a Decima in pelegrinàg Che bisogna fèr una petiziòn Pèr trèr zò al palàz Fantòn Arfèr la cà vècia davanti Con la stàla di Mazànti Tot al fnèl còn la tìz basa còn tòta la so bèla màsa Come l ira tèmp indri In dàl lontano trentasi Propia chè t dri dàl teatèr L ira in znèr l ira ai quatèr Ca nasè na bòna nova Al nostèr Vescùv dla Cisanova! Auguri sé, in manchèn brisa In cla vègna clè la Cìsa Noster Sgnòur c an sbaglia mai Al gà in Vecchi un gran operai!! Luca Forni FESTA DIOCESANA DELLA FAMIGLIA 25 aprile - San Giovanni in Persiceto Famiglia, dono ricevuto, impegno di speranza Ancora increduli, stupiti e pieni di riconoscenza per la risurrezione di Gesù, siamo chiamati, come famiglie, a far festa insieme. Sì, la gioia della Pasqua continua con la festa, pensata per noi famiglie, che si svolgerà nel nostro Vicariato il lunedì di Pasqua: sarà una giornata di incontro e di relazione con le famiglie di tutta la Diocesi.. Alle l accoglienza avrà luogo sotto il gazebo posto in P.zza Garibaldi. Sono previste attività e giochi per i bambini e per i ragazzi che potranno essere affidati agli educatori. Contemporaneamente, dalle 15 alle 17 al teatro Fanin, i coniugi Oreglia, responsabili dell Ufficio Pastorale Familiare di Mondovì, unitamente alla Dott.ssa Marinella Ferroni biblista, guideranno noi sposi nella riflessione. Culmine sarà alle 17,30 la S.Messa presieduta da S.Em. il Card. Carlo Caffarra: l Eucarestia che ci accomunerà sarà di rendimento di grazie per il dono delle nostre famiglie ricevuto da Dio, con la richiesta di poter essere segno di speranza e di aiuto per tutte quelle in difficoltà. Questo momento di condivisione proseguirà con la cena insieme e, alle 20,30, assistendo ad uno spettacolo teatrale, sempre al teatro Fanin. Durante la festa potremo conoscere varie Associazioni che lavorano per la famiglia visitando i loro stands. Sarà allestita pure una mostra fotografica a cura delle parrocchie del Vicariato e avrà come tema: Famiglia ospitale. Tutto questo non si realizza magicamente per cui siamo anche a chiedere la vostra disponibilità e collaborazione. Per chi fosse interessato può comunicare il proprio nominativo in Parrocchia. Vi aspettiamo numerosi a questo importante evento ecclesiale. Rita e Roberto

6 EDUCARE ALLA VITA BUONA DEL VANGELO Iniziamo con questo articolo una riflessione sul nuovo Documento della CEI. Gli orientamenti pastorali per il decennio intendono offrire alcune linee di fondo per una crescita concorde delle Chiese in Italia nell arte delicata e sublime dell educazione. In essa i Vescovi riconoscono una sfida culturale e un segno dei tempi, ma prima ancora una dimensione costitutiva e permanente della loro missione di rendere Dio presente in questo mondo e di far sì che ogni uomo possa incontrarlo, scoprendo la forza trasformante del suo amore e della sua verità, in una vita nuova caratterizzata da tutto ciò che è bello, buono e vero. - La nostra storia è storia di educazione- L introduzione del Documento CEI (n 1-6). Per cenni ci indica il cammino educativo svolto da Dio nel A.T., da Gesù nel N.T:, dalla Chiesa nella storia: Dio, per condurci fuori dal peccato, ha compiuto una vera opera d arte; in Dt 32, 10-12, con tre verbi indica la vera educazione: circondare, allevare, custodire. - Gesù è stato maestro e pedagogo (Eb 2,16-18) - la Chiesa è presentata come la scuola dove Gesù insegna, e ultimamente questo è documentato dal Concilio Vaticano II e dai santi moderni (da S. Giovanni Bosco, a Madre Teresa di Calcutta, a Don Giussani). E Papa Benedetto, continuamente citato nel documento CEI, è il Papa della sfida educativa. - L Educazione coinvolge tutti - Dio ci ha educato non separatamente, ma comunitariamente: la sua è un opera di popolo. Siamo tutti bisognosi di educazione, cioè dal coinvolgimento di Dio. Perché? Perché siamo tutti figli. E questo l autentico denominatore del genere umano. Papa Benedetto XVI, al Sinodo sull Oriente: Con l Incarnazione Dio ha creato relazione con noi. Come Dio ha creato relazione con noi? Coinvolgendosi e coinvolgendoci. Come Gesù ci è stato Maestro e Pedagogo? Coinvolgendosi e coinvolgendoci. Come è stato il primo giorno alla scuola di Gesù? Per Andrea e Giovanni una curiosità di convivenza (Gv 1, 35-51); per Matteo, esattore di tasse? Divenne una cena insieme, aperta a tutti (Mt 9, 9-13); e così per altri e altri. E così per noi. Il Vangelo è un ottimo manuale di educazione: è, appunto, educare alla vita buona del Vangelo. Il cap. 2 del Documento CEI è affascinante: ci fa vedere come Gesù e la Chiesa ci educano. - Perché l emergenza educativa - L educazione oggi è messa a rischio dalle conseguenze del nichilismo che incomincia a serpeggiare fra le generazioni più giovani. Ci lamentiamo che i nostri ragazzi non hanno interessi, non studiano, sono stanchi prima di iniziare qualsiasi lavoro. La vita non viene percepita come una storia da costruire; le circostanze come occasioni favorevoli per la crescita. Si preferisce rimandare il più possibile le decisioni serie. Si ridicolizza ogni definitività nelle scelte. Persino nel linguaggio comune essere libero è ormai sinonimo di non avere impegni. Sono stati messi in crisi gli stessi rapporti un tempo vivi fra la nostra gente. Infatti, non essendoci valori da condividere con gli altri, anche i rapporti hanno perso importanza. L uomo è stato invece creato con la spinta alla comunione: Non è bene che l uomo sia solo (Gn 2,18). - Educazione un cammino per tutti - Ogni educazione quella familiare, quella religiosa, quella delle scuole o dei seminari ecc è educazione all umano. Gesù è venuto per farci vivere l umano in pienezza. - Che cosa significa educare : - Partiamo da una definizione che mi sembra precisa e semplice: Educazione è Introduzione alla realtà totale (J.A.Jungman). Le due parole da connettere sono: realtà e educazione. La meta è la realtà, l educazione è il cammino per incontrarla tutta. Così la realtà determina integralmente il movimento educativo. Questo induce alla certezza di un significato della realtà, delle cose: se una cosa c è, c è anche il suo significato. L unica proposta educativa nella cultura contemporanea è quella che consiste nell introdurre la persona nella realtà. L uomo è fatto per questo, in tal modo la sua vita si arricchisce fino ad abbracciare tutto. Ciò che lo muove è il desiderio, è lo stupore. San Gregorio di Nissa scriveva: I concetti creano gli idoli, solo lo stupore conosce. Nel cuore dell uomo c è una domanda radicale, un desiderio di essere, di infinito. È giusto soffocarlo o è meglio prenderlo in considerazione e iniziare un cammino di risposta? Educare è un cammino da fare. Che cosa provoca il ragazzo, che cosa lo convince della bontà di questo cammino? È innanzitutto il richiamo della realtà. In essa c è un legame con quell infinito che è lo scopo dell uomo: la realtà è segno, porta i segni dell infinito da cui ha origine. Il primo dovere di ogni educatore è far percepire che la vita c è, farla incontrare nella sua positività e bellezza. (continua) diacono Amedeo Mazzetti Appuntamenti PRIME CONFESSIONI E FESTA DEL PERDONO I bambini di III si confessano il 2 aprile e la domenica dopo la Messa fanno festa! FESTA DELL ASILO E DELLA FAMIGLIA:Domenica 8 maggio ore 10,30 S.Messa in piazza; nel pomeriggio la festa continua nel parco della Scuola Materna GRUPPO FAMIGLIE: INCONTRO e TRE GIORNI FAMIGLIE In parrocchia pranzo e incontro domenica 3 aprile. Da giovedì 2 a sabato 4 giugno al mare: tre giorni di riflessione e condivisione. Informazioni dettagliate in seguito. CENA PRO SALA POLIVALENTE: sabato 26 marzo CELEBRAZIONE DEI BATTESIMI Veglia Pasquale; 25 aprile ore 10; 1 maggio ore 16; 22 maggio ore 16; 12 giugno ore 11,30: occorre contattare il Parroco per l adeguata preparazione. CRESIME DEGLI ADULTI Le parrocchie della zona organizzano un Corso che inizia il 13 marzo a Castelfranco: iscrizione in parrocchia. CELEBRAZIONE DEL MATRIMONIO Almeno 6 mesi prima contattare il Parroco per il Percorso di formazione e la preparazione dei documenti. festa della famiglia foto di Gianfranco Visentini.

7 RENDICONTO AMMINISTRATIVO 2010 a cura del Consiglio Pastorale affari economici ENTRATE USCITE Offerte in chiesa durante S.Messe Offerte per manifestazioni (Festone entrate uscite = 1.080) + varie Offerte diverse ( candele 6,575, rosari1.000,varie ) Offerte per sacramenti (Battesimi, Matrimoni, Funerali, Cresima, Comunione), messe plurintenzionali Offerte per benedizioni pasquali Offerte per attività parrocchiali Offerte per uso locali * Offerte per Giornate di raccolta da versare in Curia TOTALE ENTRATE ORDINARIE Imposte sugli immobili Assicurazioni e varie Officiatura ( contrib. Al parroco 4.565, altri confessori e sacerdoti 5.040) Culto:(ostie, vino, fiori, arredi sacri chiesa ) 7.348, banda proces Catechesi 8.064, cancelleria 1.691,bollettino e stampa varia Attività parrocchiali Manutenzione ordinaria immobili Utenze (Gas , Enel 8.325, acqua 2.465, tel 887) Caritas Contributo annuale alla Diocesi e Vicariato Acquisto beni vari * Offerte per Giornate di raccolta da versare in Curia TOTALE USCITE ORDINARIE GESTIONE STRAORDINARIA Offerte per ampliamento Nuovo Asilo Manutenzione straordinaria immobili Uscite per rate su mutui (capitale e interessi) TOTALE ENTRATE / USCITE STRAORDINARIE TOTALE GENERALE AVANZO DELLA GESTIONE SONO IN CASSA AL 31/12/ RESIDUO MUTUI AL 31/12/ due giorni medie Avvento 2010

8 Anagrafe Parrocchiale 2010 Sono entrati nella comunità cristiana con il Santo Battesimo Alberghini Vittoria Allegro Gabriele Baccolini Ginevra Beccari Riccardo Beghelli Sofia Benini Gaia Bollina Arianna Bosi Achille Calamai Mia Calzati Anna Carradi Alessio Cavazza Chiara Cecchini Maya Cotti Gioia Cumani Camilla Finios Olivia Forni Alice Forni Giulio Gallerani Tommaso Govoni Maria Maccaferri Vittorio Maccagnani Linda Mantovani Martina Martini Giulia Minarelli Pietro Mingozzi Luca Montanari Leone Monti Biagio Ottani Teresa Palazzi Asia Pederzini Beatrice Risi Joshua Roncaglia Sara Scagliarini Alessia Schiavone Alice Serpico Gabriele Vandini Vittoria Vecchi Emma Hanno ricevuto per la prima volta la Santa Eucaristia Anatra Marco Balboni Gianmarco Basile Sara Benazzi Marcello Benazzi Marco Bongiovanni Filippo Cavicchi Sofia Cianniello Nadia Cotti Augusto Cristofori Stefano Dovale Fernando Forni Chiara Frigati Erica Govoni Leonardo Magoni Filippo Malaguti Rebecca Mammarella Alberto Mantovani Martino Manzi Anna Manzi Francesco Maran Lucia Martignoni Irene Minarelli Giovanni Minelli Luca Mingozzi Elia Montanari Giona Ottani Filippo Pagnoni Carlotta Pagnoni Samuele Passerini Samuel Poluzzi Mattia Ravalli Giulia Ricci Sophia Risi Dalila Schiavone Matteo Segalina Andrea Simoni Denis Tedeschi Alessia Tranchida Alessandra Tremante Ilenia Vannini Andrea Vermeti Filippo Veronesi Ottavia Zanetti Giada Hanno ricevuto il Sacramento della Confermazione Anatra Nicola Basile Michele Bergonzoni Chiara Bongiovanni Nicolò Bongiovanni Silvia Bongiovanni Virginia Bozzoli Chiara Catozzi Mirea Cavicchi Francesca Cremonini Luca Cristofori Edoardo Dondi Martina Fornaciari Chiara Fornasari Samuele Fortini Beatrice Fortini Riccardo Gallerani Michele Galli Nicholas Gilli Leonardo Goretti Daniele Gorni Lia Guidi Matteo Lena Lucia Maggese Saverio Magoni Caterina Mandrioli Steven Manzi Joel Marchesini Simona Mazzone Sabrina Mazzuca Mattia Meletti Marco Minarelli Matilda Montanari Adamo Montanari Catia Morisi Alessia Ottani Manuel Pareschi Anna Pelizzari Gloria Pirani Giorgia Poluzzi Maria Elisabetta Quaquarelli Glenda Raimondi Tobia Sartorelli Alessio Scagliarini Raffaele Scarazzatti Elena Sitta Thomas Soverini Chiara Tranchida Marika Vaccari Alessandro Veronesi Leonardo Zoccarato Aller Baiardi Francesca Bredice Michele Hanno consacrato i loro amore col Sacramento del Matrimonio - Scagliarini Paolo e Dumitrescu Diana Bianca - Govoni Emanuele e Cravcenco Natalia - Beccari Andrea e Cerchiari Valentina - Govoni Filippo e Georgieva Despina Dimitrova - D Ambra Giampaolo e Forni Federica - Urbinati Mirco e Izzo Noemi - Lusuardi Marco e Isabu Rose - De Angelis Ferdinando e Mercurio Tita - Vandini Massimo e Chojnowska Magdalena Malgorzata - Risi Stefano e Lavino Francesca - Bonvicini Luca e Govoni Sara - Menegardi Davide e Govoni Giulia Ci hanno preceduto con il segno della fede e dormono il sonno della pace eterna: Guidi Raffaele di anni 78 Pizzi Anna Maria di anni 86 Breviglieri Alba Maria di anni 83 Scagliarini Romeo di anni 66 Guidi Aldina di anni 77 Cotti Rino di anni 80 Tolomelli Laura di anni 72 Magoni Bruno di anni 82 Passerini Novella di anni 89 Marchesini Carmelina di anni 99 Pincelli Dante di anni 93 Zucchelli Roberto di anni 46 Gallinaro Ines di anni 94 Saltari Alfonso di anni 69 Ferrari Dario di Anni 76 Dondi Marga di anni 61 Bergamini Ermedio di anni 98 Papi Faustina di anni 88 Ardizzoni Ida di anni 98 Carletti Gina di anni 90 Taddia Imede di anni 86 Ferrato Ivana di anni 83 Tolomelli Giorgio di anni 76 Tozzi Ettore di anni 95 Lanzi Annunziata di anni 83 Alberghini Isora di anni 88 Bongiovanni Oscar di anni 82 Calzati Gina di anni 85 Martelli Esterina di anni 95 Marchesini Giuseppe di anni 86 Manfredini Corrado di anni 789 Zanotti Sanzio di anni 53 Forni Quinto di anni 95 Chiarini Severina di anni 85 Scagliarini Ermanno di anni 92 Bonasoni Massimo di anni 86 Scagliarini Lina di anni 70 Goretti Lando di anni 85 Poluzzi Lena di anni 85 Risi Novella di anni 96 Biondi Iole di anni 84 Borghesani Maria di anni 98 Buriani Franco di anni 56 Scagliarini Fernando di anni 68 Rubini Carmen di anni 82 Borgatti Gino di anni 82 Cocchi Bianca di anni 97 Scagliarini Ines di anni 97 Balboni Iolanda di anni 78 Fava Sparta di anni 90 Serra Elvira di anni 90 Ferraresi Santina di anni 56 Righi Leonida di anni 60 Righi Bruno di anni 88 Rinaldi Dina di anni 95 Scagliarini Rosa di anni 90 Sacenti Bruno di anni 88 Morini Rosina di anni 81 Morisi Francesco di anni 85 Forni Fernanda di anni 66 Ferlinghetti Luigi di anni 72 Per la Benedizione del Vescovo Mons. Vincenzo Zarri sono divenuti Ministri istituiti il 7 dicembre Alessio Bussolari - Lettore Fabio Tesini- Accolito foto anniversari di Battesimo e Matrimonio-9 gennaio 2011

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma

CROCIFISSO, 17 - RIMINI - VIA DEL. www.crocifisso.rimini.it. oi viviamo sperimentando continuamente la morte, ma ANNO PASTORALE 2014/2015 N 7 - VIA DEL CROCIFISSO, 17 - RIMINI - TEL. 0541 770187 www.crocifisso.rimini.it SS. MESSE IN PARROCCHIA ORARIO (in vigore dal 29 Marzo) Feriali: ore 8 Venerdì ore 8-18 Prefestiva:

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE

AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE AMALFI, 27 MARZO 2013 MESSA CRISMALE 1 Reverendissimo P. Abate, Reverendi Presbiteri, Diaconi, Religiosi, Reverende Religiose, cari Seminaristi, amati fedeli Laici, siamo convocati nella Chiesa Cattedrale,

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate.

Dicembre 1995 - Dicembre 2005. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese. Don Ugo Proserpio. da anni Parroco a Novate. Parrocchia Santi Gervaso e Protaso Novate Milanese Dicembre 1995 - Dicembre 2005 Don Ugo Proserpio 10 da anni Parroco a Novate Dicembre 2005 10 anni tra noi di don Ugo 11 La comunità delle suore Serve

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo:

Il rosario è composto da quattro corone. A ognuna di queste sono relazionati 5 misteri della vita terrena di Cristo: universale viva in ogni popolo. Ogni giorno, da soli, in famiglia o in comunità, insieme con Maria, la Madre di Dio e dell umanità, percorriamo i continenti per seminarvi la preghiera e il sacrificio,

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Roggi lino. Domenica 26 Aprile 2015 C A L E N D A R I O L I T U R G I C O S E T T I M A N A L E

Roggi lino. Domenica 26 Aprile 2015 C A L E N D A R I O L I T U R G I C O S E T T I M A N A L E Roggi lino Domenica 26 Aprile 2015 Anno VII N. 329 Foglio di Informazione, riflessioni, news e avvisi della Parrocchia S. Eusebio Santuario Madonna delle Grazie/ Santuario della Famiglia Parroco: Don Romano

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino

Pastorale. Iniziative E proposte alla diocesi 2015/16. Arcidiocesi di Torino Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To) Tel. 011 5156300 www.diocesi.torino.it Arcidiocesi di Torino Curia Metropolitana via Val della Torre, 3 10149 Torino (To)

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione.

Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Ognuno è libero di contraddirci. Vi chiediamo solo quell anticipo di simpatia senza il quale non c è alcuna comprensione. Eugenio e Chiara Guggi (tramite le parole di Benedetto XVI) Il laico dev essere

Dettagli

DIO EDUCA IL SUO POPOLO

DIO EDUCA IL SUO POPOLO DIOCESI DI TRIESTE DIO EDUCA IL SUO POPOLO in preparazione della 62 ma Settimana Liturgica Nazionale Messaggio 1. A voi tutti, fratelli e sorelle che siete la Chiesa di Cristo a Trieste, giunga, da chi

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Femmine (50 mt) anno Società TEMPO 1

Dettagli

Incontrare il Signore in famiglia.

Incontrare il Signore in famiglia. temi pastorali Incontrare il Signore in famiglia. GIAMPAOLO DIANIN* Padova Se la fede è la storia di un grande amore, è nella famiglia - in cui oggi si vive una sorta di indifferenza - che essa deve essere

Dettagli

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO

VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO VADANO PER IL MONDO ANNUNZIANDO I VIZI E LE VIRTÙ CON BREVITÀ DI DISCORSO I frati non predichino nella diocesi di alcun vescovo qualora dallo stesso vescovo sia stato loro proibito. E nessun frate osi

Dettagli

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014 la scuola in... forma Notizie dall interno curiosando nella scuola A cura di: Clara, Camilla, Lorenzo di classe 5, Elisa,

Dettagli

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA

UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA UNA CONFESSIONE E LA PISTA SEGUITA Confesso tutta la mia difficoltà a presentarvi questo brano che ho pregato tante volte. La paura è quella di essere troppo scontata oppure di dare troppe cose per sapute.

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio

Preghiera per le vocazioni. Preghiera per le vocazioni al sacerdozio Preghiera per le vocazioni Ti preghiamo, Signore, perché continui ad assistere e arricchire la tua Chiesa con il dono delle vocazioni. Ti preghiamo perché molti vogliano accogliere la tua voce e rallegrino

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7

NOSTRO SIGNORE. Is 45, 1 7 Sal 146 (145) At 2, 29 36 Gv 21, 5 7 NOSTROSIGNORE Is45,1 7 Sal146(145) At2,29 36 Gv21,5 7 Tra gli elementi costitutivi dell'esistenza umana, la dipendenza dell'uomo daun'autoritàè unfattoincontrovertibile. L'aggettivosostantivatokyriossignifica:

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

SI APRIRONO LORO GLI OCCHI LO RICONOBBERO E LO ANNUNZIARONO

SI APRIRONO LORO GLI OCCHI LO RICONOBBERO E LO ANNUNZIARONO DIOCESI DI ROMA CONVEGNO DIOCESANO 2009 SI APRIRONO LORO GLI OCCHI LO RICONOBBERO E LO ANNUNZIARONO APPARTENENZA ECCLESIALE E CORRESPONSABILITÀ PASTORALE RELAZIONI DI SINTESI 1 SINTESI DELLE RELAZIONI

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE.

MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE. MEDITAZIONE SULL AVVENTO, NATALE ED EPIFANIA, TEMPO DELLA MANIFESTAZIONE DEL SIGNORE. Oh Dio, suscita in noi la volontà di andare incontro con le buone opere al tuo Cristo che viene, perchè egli ci chiami

Dettagli

«Lasciate che i bambini vengano a me»

«Lasciate che i bambini vengano a me» 1 Omelia «Lasciate che i bambini vengano a me» Celebrazione eucaristica in ricordo del centenario della nascita di Dina Bellotti Pittrice dei Papi XXVII Domenica del Tempo Ordinario (B) Basilica «Santa

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM)

L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) L'ORDINE SECOLARE DEI SERVI DI MARIA (OSSM) Un Ordine Secolare, fin dall inizio, è un gruppo di fedeli cristiani che, inseriti e lavorando nella società, vivono la spiritualità di un Ordine religioso e

Dettagli

ENTRÒ PER RIMANERE CON LORO (Lc 24,29)

ENTRÒ PER RIMANERE CON LORO (Lc 24,29) QUARESIMA-PASQUA 2015 ENTRÒ PER RIMANERE CON LORO (Lc 24,29) Tutte le opere dell'uomo proseguono inesorabilmente condotte dal tempo che mai si arresta. Anche l'anno pastorale corre veloce sui binari della

Dettagli

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc.

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc. Classe: 3A TERZE E QUARTE NUOVO ORDINAMENTO LICEO SCIENTIFICO STATALE "P. RUGGIERI" MARSALA 1 ANGILERI VITO 11/02/1999 2 ARISTODEMO MARCO 17/03/1999 3 BONFRATELLO SAMUELE 26/06/1999 4 CAMAGNA MICHELE 12/05/1999

Dettagli

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000

Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Confessione-Assoluzione censure-decreto 2000 Facoltà di assolvere da tutte le censure non riservate e non dichiarate L.V.D. XCI (2000) pp. 127-131 per tutto l anno Santo L anno giubilare in corso ha come

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

1. una fede da far crescere nei vostri figli

1. una fede da far crescere nei vostri figli Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 3.a tappa: dopo il Battesimo 1. una fede da far crescere nei vostri figli Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Come far crescere

Dettagli

Scoperchiarono il tetto dalla parte dov era Gesù (Mc 2,4) Sinodalità Conversione Missione

Scoperchiarono il tetto dalla parte dov era Gesù (Mc 2,4) Sinodalità Conversione Missione Arcidiocesi di Salerno Campagna Acerno CONVEGNO PASTORALE DIOCESANO 16-17-18 giugno 2015 Scoperchiarono il tetto dalla parte dov era Gesù (Mc 2,4) Sinodalità Conversione Missione STRUMENTO DI LAVORO alla

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Dai cantieri alle linee diocesane

Dai cantieri alle linee diocesane DUOMO DI MILANO, 28 MAGGIO 2013 Dai cantieri alle linee diocesane Convocazione Diocesana del Clero e intervento dell Arcivescovo Supplemento RIVISTA DIOCESANA MILANESE Mensile della Diocesi di Milano ANNO

Dettagli

ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA

ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA Conferenza Episcopale Italiana Commissione Episcopale per la dottrina della fede, l annuncio e la catechesi ANNUNCIO E CATECHESI PER LA VITA CRISTIANA Lettera alle comunità, ai presbiteri e ai catechisti

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede

La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede Scuola di Preghiera Venerdì 11 dicembre 2010 intervento di don Fabio Soldan La nascita di Gesù 6 Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. 7 Diede alla luce il suo

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

SINODO DEI VESCOVI III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE. Documento preparatorio

SINODO DEI VESCOVI III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE. Documento preparatorio SINODO DEI VESCOVI III ASSEMBLEA GENERALE STRAORDINARIA LE SFIDE PASTORALI SULLA FAMIGLIA NEL CONTESTO DELL EVANGELIZZAZIONE Documento preparatorio Città del Vaticano 2013 I Il Sinodo: famiglia ed evangelizzazione

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

FREQUENZA COMPORTAMENTO CONOSCENZE ABILITÀ-ORIGINALITÀ APPRENDIMENTO max. 3 punti 0-1-2 punti max. 10 punti max. 10 punti media

FREQUENZA COMPORTAMENTO CONOSCENZE ABILITÀ-ORIGINALITÀ APPRENDIMENTO max. 3 punti 0-1-2 punti max. 10 punti max. 10 punti media Commissione 1 - COMMISSIONE AFFARI ESTERI (AFET) CHAIR: Ilaria BLASUCCI, Alessandro IANNAMORELLI TOTALE INCONTRI: CALCIOTTI LUDOVICA VAIANA VALENTINA DI CASTRO MATTEO VERNICA DIANA LE LUCA MARIANNA SBARDELLA

Dettagli

Benedetto XVI e i movimenti Il discorso ai vescovi portoghesi

Benedetto XVI e i movimenti Il discorso ai vescovi portoghesi Benedetto XVI e i movimenti Il discorso ai vescovi portoghesi dal Notiziario n. 21/2010 del Pontificio Consiglio per i Laici Negli ultimi mesi il Santo Padre è intervenuto ripetutamente a proposito dei

Dettagli

XVI COPPA 4 STILI CITTA' DI TRENTO - pomeriggio

XVI COPPA 4 STILI CITTA' DI TRENTO - pomeriggio Trento dal 27/05/2012 al 27/05/2012 RIEPILOGO 100 Dorso Esordienti A Femminile - Serie 1) DONINI Valentina 00 RARI NANTES TRENTO 1'125 2) BAZZANELLA Chiara 00 2001 TEAM ASD - ROVER 1'153 3) CRISTOFALETTI

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

la comunità educante

la comunità educante la comunità educante angelo Scola cardinale arcivescovo di milano la comunità educante Nota sulla proposta pastorale del triennio 2011-2014 isbn 978-88-6894-017-1 Il bene della famiglia Per confermare

Dettagli

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A Staffette 4 x 25 Stile Libero 1 F SPORT VILLAGE (Azzoni-Mazzeo-Caravaggi-Costa) 2 F VOGHERESE N (Guida-Prizzon-Guagnini-Dragoti) 3 F CENTRO FIN PAVIA (Rossi-Beretta-.-Balduzzi)) 1 F/M MELEGNANO (Marchesoni-Gigli-Turazza-Benussi)

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408

Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408 Pubblicazioni del Centro di Spiritualità Sul Monte - Castelplanio (An) Suore Adoratrici del Sangue di Cristo tel. 0731.813408 Quaderni di spiritualità 1. Liberare la santità di Piccotti Mariano e Vissani

Dettagli

LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1

LA PASQUA SETTIMANALE DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 LA "PASQUA SETTIMANALE" DEGLI EDUCATORI PASQUA DI RISURREZIONE DEL SIGNORE (ANNO A) 1 Spunti per la meditazione personale e per la riflessione agli alunni Fr. Donato Petti 1. Perché cercate tra i morti

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

DOMENICA DI PASQUA NELLA RISURREZIONE DEL SIGNORE La Veglia Pasquale nella Notte Santa

DOMENICA DI PASQUA NELLA RISURREZIONE DEL SIGNORE La Veglia Pasquale nella Notte Santa CO.PER.LI.M DOMENICA DI PASQUA NELLA RISURREZIONE DEL SIGNORE La Veglia Pasquale nella Notte Santa Elaborato di Liturgia a cura di ROBERTA FRAMEGLIA Roma- Frascati, 2002-2003 PREFAZIONE Questa breve analisi

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

PROGETTO PASTORALE COMUNE

PROGETTO PASTORALE COMUNE PROGETTO PASTORALE COMUNE Premessa 1. Il Progetto pastorale comune vuole essere solo uno strumento di memoria e di lavoro. Ma è l'occasione per ascoltarci a vicenda e per stimolarci a vivere in concreto

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

IL VOLTO MISSIONARIO DELLE PARROCCHIE IN UN MONDO CHE CAMBIA

IL VOLTO MISSIONARIO DELLE PARROCCHIE IN UN MONDO CHE CAMBIA Numeri 5/6 1 luglio 2004 IL VOLTO MISSIONARIO DELLE PARROCCHIE IN UN MONDO CHE CAMBIA Nota pastorale dell Episcopato italiano Introduzione Pag. 129 I. Comunicare e vivere il Vangelo tra la gente in un

Dettagli

Valorizzare l imposizione delle ceneri

Valorizzare l imposizione delle ceneri Carissimi Confratelli e animatori liturgici delle comunità parrocchiali della nostra forania, dopo il sussidio liturgico per il tempo dell Avvento e del Natale vi offriamo anche il sussidio per vivere

Dettagli