Eugenio ERBA, Dr. An. Chim. Biol. Sergio MARCHINI, Dr. Sci.Biol., Ph.D. Unità di Farmacologia Clinica Antitumorale Massimo ZUCCHETTI, Dr.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Eugenio ERBA, Dr. An. Chim. Biol. Sergio MARCHINI, Dr. Sci.Biol., Ph.D. Unità di Farmacologia Clinica Antitumorale Massimo ZUCCHETTI, Dr."

Transcript

1

2 D I P A R T I M E N T O D I O N C O L O G I A P E R S O N A L E Capo Dipartimento Maurizio D INCALCI, Dr.Med.Chir. Ufficio Studi Oncologici e Documentazione Documentalista Scientifico Stefania FILIPPESCHI, Per.Chim. Laboratorio di Farmacologia Antitumorale Capo Laboratorio Unità di Biofisica Capo Unità Unità di Citometria Capo Unità Unità di Genomica Traslazionale Capo Unità Maurizio D INCALCI, Dr.Med.Chir. Paolo UBEZIO, Dr.Fis. Eugenio ERBA, Dr. An. Chim. Biol. Sergio MARCHINI, Dr. Sci.Biol., Ph.D. Unità di Farmacologia Clinica Antitumorale Capo Unità Massimo ZUCCHETTI, Dr.CTF Unità di Terapia Sperimentale Preclinica Capo Unità Roberta FRAPOLLI, Dr. CTF Laboratorio di Farmacologia Molecolare Capo Laboratorio Unità di Genetica Molecolare Capo Unità Unità di Riparazione del DNA Capo Unità Massimo BROGGINI, Ph.D. Mirko MARABESE, Dr.Sci.Biol., Ph.D. Giovanna DAMIA, Dr. Med. Chir. Laboratorio di Biologia e Terapia delle Metastasi Tumorali Capo Laboratorio Unità di Angiogenesi Tumorale Capo Unità Raffaella GIAVAZZI, Dr.Sci.Biol., Ph.D. Giulia TARABOLETTI, Dr.Sci.Biol. (Unità con sede a Bergamo)

3 Unità di Terapia Antitumorale Molecolare Capo Unità Maria Rosa BANI, Dr.Sci.Biol., Ph.D. Laboratorio di Cachessia Tumorale AIRC- Start-Up Capo Laboratorio Rosanna PICCIRILLO, Dr. Biotec. Med., Ph.D. Laboratorio di Metodologia per la Ricerca Biomedica Capo Laboratorio Valter TORRI, Dr.Med.Chir. Unità di Metodologia delle Revisioni Sistematiche e Produzione di Linee Guida Capo Unità Michela CINQUINI, Dr.Stat. Unità di Statistica Computazionale Capo Unità Luca PORCU Laboratorio di Ricerca Clinica Capo Laboratorio Irene FLORIANI, Dr.Sci.Biol., Dr.Stat., Ph.D. Unità di Coordinamento, Conduzione e Monitoraggio Capo Unità Davide POLI, Dr.Fis. Unità di Statistica Capo Unità Eliana Rulli, Dr.Stat. Unità di Assicurazione della Qualità Capo Unità Marlen Victoria Llerena Mesa, Dr. Farm. Ric. Clin., Unità di Disegno e Pianificazione della Ricerca Capo Unità Lital Hannah Hollander, Dr.Sci.Med. Master Dr.San.Pub. Unità di Ginecologia e Oncologia Capo Unità Roldano FOSSATI, Dr.Med.Chir. Unità di Ricerca nel Dolore e Cure Palliative Capo Unità Oscar Corli, Dr.Med.Chir. C U R R I C U L A V I T A E Maurizio D'Incalci si è laureato in Medicina e Chirurgia con lode all'università di Milano nel Si è specializzato in Farmacologia presso l'istituto Mario Negri nel 1979, e in Oncologia all'università di Genova nel 1981.

4 Ha lavorato nel laboratorio di Farmacologia Molecolare del National Cancer Institute di Bethesda, Md, nel 1983 e Dal 1986 è capo del Laboratorio di Farmacologia Antitumorale dell'istituto Mario Negri e dal 1996 del Dipartimento di Oncologia dello stesso Istituto. E' stato presidente del gruppo "Pharmacology and Molecular Mechanisms Group" dell Organizzazione Europea di Ricerca e il Trattamento del Cancro (EORTC). Dal 1994 al 1997 è stato presidente del comitato che supervisiona lo sviluppo di nuovi farmaci dell'eortc (NDDO) e dal 1997 al 2000 è stato presidente della Divisione di Ricerca della stessa organizzazione. Dal 2000 al 2003 è stato membro del Board dell EORTC. Dal 1995 è membro del Consiglio Direttivo della Fondazione Nerina e Mario Mattioli Onlus. Dal 1997 al 2012 è stato Preclinical Coordinator della Southern Europe New Drug Organization (SENDO) e dal 2005 al 2012 è stato chairman del New Agents Committee (NAC) del SENDO. Dal 2003 al 2013 è membro del Comitato Etico del Centro di Riferimento Oncologico (CRO) di Aviano. Dal 2006 è presidente del Comitato Tecnico Scientifico del Mario Negri Gynecologic Oncology group (MaNGO). Dal 2007 è membro del Comitato Tecnico Scientifico dell Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC). Dal 2009 al 2013 è membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Cancerologia (SIC). Dal 2010 è membro del Comitato Scientifico della Fondazione Buzzi Unicem Onlus per la ricerca, diagnosi e cura del mesotelioma. Dal novembre 2013 è membro del Comitato Etico della Fondazione del Piemonte per l Oncologia IRCCS di Candiolo. E nel comitato editoriale di numerose riviste scientifiche internazionali e, dal settembre 2000 al dicembre 2010, è stato Editor for Experimental Oncology del European Journal of Cancer. E' autore di più di 470 articoli che riguardano la farmacologia antitumorale e di numerosi capitoli di libri. Principali pubblicazioni Di Giandomenico S., Frapolli R., Bello E., Uboldi S., Licandro S.A., Brich S., Mauro V., Tamborini E., Pilotti S., Casali P., Grosso F., Sanfilippo R., Gronchi A., Mantovani R., Galmarini C., Fernandez Sousa-Faro J.M., D Incalci M. Mode of action of trabectedin in myxoid liposarcomas. Oncogene, 2013 e-pub. Germano G., Frapolli R., Belgiovine C., Anselmo A., Pesce S., Liguori M., Erba E., Uboldi S., Zucchetti M., Pasqualini F., Nebuloni M., Van Rooijen N., Mortarini R., Beltrame L., Marchini S., Fuso Nerini I., Sanfilippo R., Casali P.G., Pilotti S., Anichini A., Mantovani A., D Incalci M., Allavena P. Role of Macrophage targeting in the anti-tumor activity of Trabectedin. Cancer Cell, 23(2): (2013). Uboldi S., Calura E., Beltrame L., Fuso Nerini I., Marchini S., Cavalieri D., Erba E., Chiorino G., Ostano P., D Incalci M., Romualdi C. A systems biology approach to characterize the regulatory networks leading to trabectedin resistance in an in vitro model of myxoid liposarcoma. PLoS ONE, 7(4): e35423 (2012). Marchini S., Poynor E., Barakat R.R., Clivio L., Cinquini M., Fruscio R., Porcu L., Bussani C., D Incalci M., Erba E., Romano M., Cattoretti G., Katsaros D., Koff A., Luzzatto L. The zinc finger gene ZIC2 has features of an oncogene and its overexpression correlates strongly with the clinical course of epithelial ovarian cancer. Clin. Cancer Res., 18: (2012). Marchini S., Cavalieri D., Fruscio R., Calura E., Garavaglia D., Fuso Nerini I., Mangioni C., Cattoretti G., Clivio L., Beltrame L., Katsaros D., Scarampi L., Menato G., Perego P., Chiorino G., Buda A., Romualdi C., D Incalci M.Association between mir-200c and survival of stage I epithelial ovarian cancer patients. A retrospective study on two independent tumour tissue collections The Lancet Oncology, 12(3): ( 2011). Frapolli R., Tamborini E., Virdis E., Bello E., Tarantino E., Marchini S., Grosso F., Sanfilippo R., Gronchi A., Tercero J.C., Peloso G., Casali P., Pilotti S., D Incalci M. Novel models of myxoid liposarcoma xenografts mimicking the biological and pharmacological features of human tumors. Clinical Cancer Res., 16(20): (2010). Massimo Broggini ha frequentato la facoltà di scienze biologiche dell Università di Milano, si è specializzato in Biochimica presso l'istituto Mario Negri, e ha ottenuto il titolo di PhD presso la Open University, UK. Ha lavorato per un breve periodo nel laboratorio di Molecular Pharmacology del National Cancer Institute di Bethesda, Md, nel Dal 1991 è capo dell unità di Farmacologia Molecolare dell'istituto Mario Negri e dal 1999 del Laboratorio di Farmacologia Molecolare dello stesso Istituto. I suoi interessi scientifici riguardano lo studio del meccanismo di azione di nuovi farmaci antitumorali, la ricerca di proteine e geni alterati in neoplasie umane e lo studio di oncosoppressori. E' membro del gruppo "Pharmacology and Molecular Mechanisms Group" dell Organizzazione Europea di Ricerca e il Trattamento del Cancro (EORTC) e dell American Association for Cancer Research. E membro del gruppo editoriale della rivista European Journal of Cancer, Frontiers in Cancer Genetics e American Journal for Cancer Research. E' autore di più di 150 articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali. Principali pubblicazioni Garassino MC, Martelli O, Broggini M, Farina G, Veronese S, Rulli E, Bianchi F, Bettini A, Longo F, Moscetti L, Tomirotti M, Marabese M, Ganzinelli M, Lauricella C, Labianca R, Floriani I, Giaccone G, Torri V, Scanni A, Marsoni S; TAILOR trialists.. Erlotinib versus docetaxel as second-line treatment of patients with advanced non-small-cell lung cancer and wild-type EGFR tumours (TAILOR): a randomised controlled trial. Lancet Oncol Sep;14(10): Sabatino MA, Geroni C, Ganzinelli M, Ceruti R, Broggini M. Zebularine partially reverses GST methylation in prostate cancer cells and restores sensitivity to the DNA minor groove binder brostallicin. Epigenetics Jun;8(6): Ricci F, Broggini M, Damia G. Revisiting ovarian cancer preclinical models: implications for a better management of the disease. Cancer Treat Rev Oct;39(6): Previdi S, Abbadessa G, Dalò F, France DS, Broggini M.Breast Cancer-Derived Bone Metastasis Can Be Effectively Reduced through Specific c-met Inhibitor Tivantinib (ARQ 197) and shrna c-met Knockdown. Mol Cancer Ther Jan;11(1): Mazzoletti M, Bortolin F, Brunelli L, Pastorelli R, Di Giandomenico S, Erba E, Ubezio P, Broggini M. Combination of PI3K/mTOR inhibitors: antitumor activity and molecular correlates. Cancer Res Jul 1;71(13):

5 Garassino MC, Marabese M, Rusconi P, Rulli E, Martelli O, Farina G, Scanni A, Broggini M. 10.Different types of K-Ras mutations could affect drug sensitivity and tumour behaviour in non-small-cell lung cancer. Ann Oncol Jan;22(1): Irene Floriani si è laureata in Scienze Biologiche nel 1988 e in Biostatistica e Statistica Sperimentale nel 2003 presso l Università di Milano. Nel 2005 ha ottenuto il titolo di PhD in Life Sciences presso la Open University di Londra. Dopo un esperienza di circa 10 anni nella direzione medica di alcune industrie farmaceutiche, nel 2002 è divenuta capo dell Unità di Biometria e Data Management del Laboratorio per la Ricerca Clinica Oncologica e dal 2006 è Capo del Laboratorio di Ricerca Clinica (denominato fino al 2012 Laboratorio di Clinical Trials). Dal 1999 al 2006 è stata membro del comitato etico dell Istituto Scientifico Eugenio Meda. Dal 2002 al 2013 è stata membro del comitato etico dell Azienda Ospedaliera San Paolo di Milano. Dal 2004 al 2013 è stata membro del comitato etico dell Azienda Ospedaliera Sant Anna di Como (dal 2010 al 2013 in qualità di presidente). Dal 2010 al 2013 è stata membro del comitato etico dell Azienda Ospedaliera della Valtellina e della Valchiavenna. Dal 1998 è membro del comitato etico della Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta (dal 2002 al 2013 in qualità di vice-presidente). Dal 2013 è presidente del comitato etico dell Ospedale Manzoni di Lecco. Dal 2011 è nel comitato editoriale di World Journal of Methodology e dal 2014 in quello di Endocrine. Le principali aree di interesse comprendono gli aspetti statistici e metodologici della ricerca clinica, con particolare riferimento agli studi clinici in oncologia; le revisioni sistematiche della letteratura medica e gli aspetti metodologici dei test diagnostici. E' autrice di più di 100 articoli scientifici pubblicati su riviste internazionali. Principali pubblicazioni Rulli E, Biagioli E, Riva I, Gambirasio G, De Simone I, Floriani I, Quaranta L. Efficacy and Safety of Trabeculectomy vs Nonpenetrating Surgical Procedures: A Systematic Review and Meta-analysis. JAMA Ophthalmol Dec 1;131(12): Garassino MC, Martelli O, Broggini M, Farina G, Veronese S, Rulli E, Bianchi F, Bettini A, Longo F, Moscetti L, Tomirotti M, Marabese M, Ganzinelli M, Lauricella C, Labianca R, Floriani I, Giaccone G, Torri V, Scanni A, Marsoni S; TAILOR trialists.erlotinib versus docetaxel as second-line treatment of patients with advanced non-small-cell lung cancer and wild-type EGFR tumours (TAILOR): a randomised controlled trial. Lancet Oncol Sep;14(10): doi: /S (13) Zucca E, Conconi A, Laszlo D, López-Guillermo A, Bouabdallah R, Coiffier B, Sebban C, Jardin F, Vitolo U, Morschhauser F, Pileri SA, Copie-Bergman C, Campo E, Jack A, Floriani I, Johnson P, Martelli M, Cavalli F, Martinelli G, Thieblemont C.Addition of rituximab to chlorambucil produces superior event-free survival in the treatment of patients with extranodal marginal-zone B-cell lymphoma: 5-year analysis of the IELSG-19 Randomized Study. J Clin Oncol Feb 10;31(5): Floriani I, D'Onofrio M, Rulli E, Chen MH, Li R, Musicco L. Performance of Imaging Modalities in the Diagnosis of Hepatocellular Carcinoma: a Systematic Review and Meta-Analysis. Ultraschall Med Dec 13 Floriani I, Garattini S, Torri V. Looking for efficiency rather than efficacy in randomized controlled trials in oncology. Ann Oncol Jul;21(7): Floriani I, Torri V, Rulli E, Garavaglia D, Compagnoni A, Salvolini L, Giovagnoni A. Performance of imaging modalities in diagnosis of liver metastases from colorectal cancer: a systematic review and meta-analysis. J Magn Reson Imaging Jan;31(1): Raffaella Giavazzi si è laureata in Scienze Biologiche nel 1979 presso l Università di Milano dove nel 1994 si è specializzata in Farmacologia. Ricercatore presso il Cancer Metastasis and Treatment Laboratory, NCI-FCRDC, Frederick, Maryland ( ), Ph.D nel 1983, Professore Assistente presso il Department of Cell Biology dell M.D. Anderson Hospital and Tumor Institute, Università del Texas (1983 al 1985). Dal 1986 è Capo del Laboratorio di Biologia e Terapia delle Metastasi Tumorali all Istituo di Ricerche Farmacologiche Mario Negri. Professore a contratto presso la Facoltà di Medicina dell Università di Pisa ( ) e dell Università di Brescia ( ) e membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Fisiologia-Tossicologia Molecolare e Cellulare presso l Università di Siena ( ). Dal 2012 è membro del Consiglio di Amministrazione dell Università di Trento. E stata Consulente scientifico per il National Cancer Institute (NCI) - Developmental Therapeutics Program di Bethesda, USA ( ) e membro del Comitato Esecutivo del SENDO (South Europe New Drug Development Office, ). E stata nel Direttivo ( ) e Presidente ( ) della Società Italiana di Cancerologia, membro del Comitato Esecutivo dell European Association for Cancer Research ( ) e nel Direttivo della International Metastasis Research Society ( ). Dal 2008 è membro del Comitato Scientifico della Fondazione Pezcoller. Nel 1996 è stata Honorary Research Fellow and Visiting Professor presso la Division of Oncology, Richard Dimble Department of Cancer/ICRF, London, UK. Nel 2003 ha ricevuto il premio alla carriera dalla Lega Italiana contro i Tumori e nel 2012 la lettura Giorgio Prodi dalla Società Italiana di Cancerologia. E nel comitato editoriale di riviste scientifiche internazionali, tra cui Clinical Experimental Metastasis, The International Journal of Biological Markers. E autore di più di 200 articoli scientifici su giornali peer reviewer e di numerosi testi in libri di biologia e terapia del cancro. E stata invitata come relatrice a numerosi congressi nazionali e internazionali. Principali pubblicazioni Rovida A, Castiglioni V, Decio A, Scarlato V, Scanziani E, Giavazzi R, Cesca M. Chemotherapy counteracts metastatic dissemination induced by antiangiogenic treatment in mice. Molecular Cancer Therapeutics (10):

6 Silini A, Ghilardi C, Figini S, Sangalli F, Fruscio R, Dahse R, Pedley RB, Giavazzi R, Bani MR. Regulator of G-protein signaling 5 (RGS5) protein: a novel marker of cancer vasculature elicited and sustained by the tumor s proangiogenic microenvironment. Cell Mol Life Sci : Moschetta M, Pretto F, Berndt A, Galler K, Richter P, Bassi A, Oliva P, Micotti E, Valbusa G, Schwager K, Kaspar M, Trachsel E, Kosmehl H, Bani MR, Neri D, Giavazzi R. Paclitaxel enhances the therapeutic efficacy of the F8-IL2 immunocytokine to EDA-fibronectin positive metastatic human melanoma xenografts. Cancer Res : Oliva P, Decio A, Castiglioni V, Bassi A, Pesenti E, Cesca M, Scanziani E, Belotti D, Giavazzi R. Cisplatin plus paclitaxel and maintenance of bevacizumab on tumor progression, dissemination, and survival of ovarian carcinoma xenograft models. British Journal of Cancer : Borgia B., Rösli C., Fugmann T., Schliemann C., Cesca M., Neri D., Giavazzi R. A proteomic approach for the identification of vascular markers of liver metastasis. Cancer Research, 70(1):309-18, Cesca M., Frapolli R., Berndt A., Scarlato V., Richter P., Kosmehl H., D Inclaci M., Ryan A.J., Giavazzi R. The effects of vandetanib on paclitaxel tumor distribution and antitumor activity in a xenograft model of human ovarian carcinoma. Neoplasia, 11(11): , Rosanna Piccirillo si è laureata in Biotecnologie Mediche con lode all'università di Milano nel 2001 con una tesi in oncologia sperimentale presso l Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, nel laboratorio della Prof.ssa Sylvie Mènard. Nel 2006 ha conseguito il doppio titolo di Dottorato italiano ed International PhD in Cellular and Molecular Biology presso l Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e la Open University di Londra con una tesi sperimentale sul traffico e lo smistamento intracellulare delle proteine in una malattia genetica umana (l Albinismo Oculare di tipo 1), presso il laboratorio della Prof.ssa Schiaffino. Nel 2006 il suo originale lavoro di ricerca le è valso il prestigioso Premio Sapio Junior per la Ricerca Italiana (http://www.premiosapio.it/2011/pagine/dynamic_art.php?id=6&table_name=2012_edizioni). Durante il 2007 ha lavorato come Visiting Assistant Researcher nel Dipartimento di Genetica Umana dell Università della California, Los Angeles, USA (UCLA) presso il laboratorio del Prof. Esteban dell Angelica dove ha acquisito nuove competenze in biochimica. Dal 2007 al 2012, ha svolto attività di ricerca come Postdoctoral Fellow presso il Dipartimento di Biologia Cellulare di Harvard Medical School in Boston, USA, nel laboratorio del Prof. Alfred L. Goldberg, specializzandosi nella degradazione delle proteine durante le malattie neurodegenerative e l atrofia muscolare. Dal marzo del 2012 è capo del Laboratorio di Cachessia Tumorale AIRC Start-Up presso il Dipartimento di Oncologia dell'istituto Mario Negri, dove è interessata a identificare nuovi bersagli terapeutici coinvolti nel letale depauperamento muscolare durante la crescita tumorale. Principali pubblicazioni F. Demontis, R. Piccirillo, A.L. Goldberg, N. Perrimon (2013). Mechanisms of skeletal muscle aging: insights from Drosophila and mammalian models. Dis Model Mech Nov;6(6): R. Piccirillo, F. Demontis, A.L. Goldberg, N. Perrimon (2013). Mechanisms of muscle growth and atrophy in mammals and Drosophila. Dev Dyn Feb;243(2): F. Demontis, R. Piccirillo, A. L. Goldberg and N. Perrimon (2013). The influence of skeletal muscle on systemic aging and lifespan. Aging Cell Dec;12(6): R. Piccirillo and A. L. Goldberg (2012). The p97/vcp ATPase is critical in muscle atrophy and the accelerated degradation of muscle proteins. EMBO J. 31(15): N. Bhutani+, R. Piccirillo+, R. Hourez, P. Venkatraman and A. L. Goldberg (2012). Cathepsins L and Z are critical in degrading polyglutamine-containing proteins within lysosomes. J Biol Chem. 287(21): : These authors contributed equally to this paper. R. Piccirillo, I. Palmisano, G. Innamorati, P. Bagnato, D. Altimare, M.V. Schiaffino (2006). An unconventional dileucine-based motif and a novel cytosolic motif are required for the lysosomal and melanosomal targeting of OA1. J Cell Sci. 119: Valter Torri si è laureato in Medicina nel 1985 presso l Università di Milano e si è specializzato in Oncologia Medica nel 1989 all università di Milano. Attività formative 1985: Laurea in Medicina e Chirurgia, con Lode, Università di Milano; 1988 Specializzazione in Ricerche Farmacologiche, Istituto Mario Negri Milano; 1989 Specializzazione in Oncologia Medica, Università di Milano; Ricercatore presso la Biometric Research Branch of Cancer Treatment Evaluation Program, NCI, Bethesda, MD (USA) Aree di interesse: Aspetti statistici della metodologia della ricerca clinica, in particolare sulle sperimentazioni cliniche controllate in oncologia; Metodologia delle revisioni sistematiche; aspetti metodologici sulla valutazione dei test diagnostici Ruolo attuale: Capo del Laboratorio di Metodologia per la Ricerca Biomedica. Cronologia professionale: : Ricercatore presso il reparto di Medicina Interna dell Ospedale Policlinco, Università di Milano; : Assistente di ricerca presso l unità di clinical trials del laboratorio di Epidemiologia Clinica, Istituto Mario Negri Milano; : Ricercatore presso la Biometric Research Branch of Cancer Treatment Evaluation Program, NCI, Bethesda, MD (USA); 1994: Capo dell unità di biometria del laboratorio di Epidemiologia clinica in Oncologia, Istituto Mario Negri, Milano; 1995: Vice Direttore del Centro Cochrane Italiano; 2001: Capo del Laboratorio di Ricerca Clinica Oncologica 2006: Capo del Laboratorio per lo sviluppo di nuove strategie farmacologiche. Membro del Consiglio Direttivo Nazionale della Società Italiana di Oncologia Medica. 2011: Capo del Laboratorio di Metodologia per la Ricerca Biomedica

7 Ha partecipato a vari Independent data monitoring committee di studi clinici internazionali in particolare nel carcinoma dell ovaio e del polmone. È co-autore di oltre 200 articoli pubblicati su riviste internazionali peer reviewer e 5 capitoli di libri scientifici per la didattica riguardanti la metodologia della ricerca clinica su trattamenti terapeutici e test diagnostici. Principali pubblicazioni Raja FA, Counsell N, Colombo N, Pfisterer J, du Bois A, Parmar MK, Vergote IB, Gonzalez-Martin A, Alberts DS, Plante M, Torri V, Ledermann JA. Platinum versus platinum-combination chemotherapy in platinum-sensitive recurrent ovarian cancer: a meta-analysis using individual patient data. Ann Oncol Dec;24(12): doi: /annonc/mdt406. Epub 2013 Nov 4. PubMed PMID: Rossi A, Torri V, Garassino MC, Porcu L, Galetta D. The impact of personalized medicine on survival: Comparisons of results in metastatic breast, colorectal and non-small-cell lung cancers. Cancer Treat Rev Sep 25. pii: S (13) doi: /j.ctrv [Epub ahead of print] PubMed PMID: Procopio G, Grassi P, Testa I, Verzoni E, Torri V, Salvioni R, Valdagni R, de Braud F. Safety of Abiraterone Acetate in Castration-resistant Prostate Cancer Patients With Concomitant Cardiovascular Risk Factors. Am J Clin Oncol Sep 21. [Epub ahead of print] PubMed PMID: Garassino MC, Martelli O, Broggini M, Farina G, Veronese S, Rulli E, Bianchi F, Bettini A, Longo F, Moscetti L, Tomirotti M, Marabese M, Ganzinelli M, Lauricella C, Labianca R, Floriani I, Giaccone G, Torri V, Scanni A, Marsoni S; TAILOR trialists. Erlotinib versus docetaxel as second-line treatment of patients with advanced non-small-cell lung cancer and wild-type EGFR tumours (TAILOR): a randomised controlled trial. Lancet Oncol Sep;14(10): doi: /S (13) Epub 2013 Jul 22. PubMed PMID: Pinto C, Novello S, Torri V, Ardizzoni A, Betta PG, Bertazzi PA, Casalini GA, Fava C, Fubini B, Magnani C, Mirabelli D, Papotti M, Ricardi U, Rocco G, Pastorino U, Tassi G, Trodella L, Zompatori M, Scagliotti G. Second Italian consensus conference on malignant pleural mesothelioma: state of the art and recommendations. Cancer Treat Rev Jun;39(4): doi: /j.ctrv Epub 2012 Dec 12. Review. PubMed PMID: Maria Rosa Bani si è laureata in Scienze Biologiche nel 1988 presso l Università degli Studi di Milano e nel 1990 ha ottenuto l abilitazione all esercizio della professione di Biologo. Dopo le specializzazioni in Ricerca Farmacologica nel 1991 (Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri e Regione Lombardia) e in Ricerca Biomedica nel 1993 (Consorzio Mario Negri Sud e Regione Abruzzo), nel 2005 ha conseguito il titolo PhD della Open University (UK). Dal 1991 al 1995 è stata ricercatrice (Post Doctoral Fellow) presso il Sunnybrook Health Science Center, Cancer Research Division, Università di Toronto, Canada e tra il 2000 e il 2001 ricercatrice scientifica (visiting scientist) presso l Advance Technology Centre del National Cancer Institute (ATC-NCI), National Institute of Health (NIH), USA. Dal 1996 ha lavorato come ricercatore borsista nel Laboratorio di Biologia e Terapia delle Metastasi presso l Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, dove dal 2004 è capo dell Unità di Terapia Antitumorale e Molecolare. È Scientific Manager di STROMA e di ADAMANT, due progetti condotti nell ambito del 6 e 7 Programma Quadro della Commissione Europea. E membro dell American Association for Cancer Research (AACR), dell European Association for Cancer Research (EACR) e della Società Italiana di Cancerologia (SIC). Il suoi interessi scientifici si sviluppano nell area degli studi molecolari e della biologia dei tumori, dell efficacia di approcci terapeutici innovativi in ambito preclinico; in particolare la biologia delle cellule endoteliali per capire il ruolo dell endotelio/vascolatura nella progressione maligna e nella risposta ai farmaci antitumorali. E co-autore di 37 articoli scientifici pubblicati su giornali peer reviewed, di 2 capitoli e di 70 riassunti, 17 dei quali selezionati per la presentazione orale a congressi internazionali. Principali pubblicazioni Moschetta M, Pretto F, Berndt A, Galler K, Richter P, Bassi A, Oliva P, Micotti E, Valbusa G, Schwager K, Kaspar M, Trachsel E, Kosmehl H, Bani MR, Neri D, Giavazzi R. Paclitaxel enhances therapeutic efficacy of the F8-IL2 immunocytokine to EDA-fibronectin-positive metastatic human melanoma xenografts. Cancer Research 72: , 2012 Silini A, Ghilardi C, Figini S, Sangalli F, Fruscio R, Dahse R, Pedley RB, Giavazzi R, Bani M. Regulator of G-protein signaling 5 (RGS5) protein: a novel marker of cancer vasculature elicited and sustained by the tumor's proangiogenic microenvironment. Cellular and Molecular Life Sciences, 69: , 2012 Silini A., Ghilardi C., Ardinghi C., Bernasconi S., Carraro F., Naldini A., Bani M.R., Giavazzi R. Protease-activated receptor-1 (PAR-1) promotes the motility of human melanomas and is associated to their metastatic phenotype. Clinical Experimental Metastasis, 27 (1) : 43-53, 2010 Ghilardi C., Chiorino G., Dossi R., Nagy Z., Giavazzi R., Bani M.R. Identification of novel vascular markers through gene expression profiling of tumor-derived endothelium. BMC Genomics, 30(9), 201, Naumova E., Ubezio P., Garofalo A., Borsotti P., Cassis L., Riccardi E., Scanziani E., Eccles S.A., Bani M.R. Giavazzi R. The vascular targeting property of paclitaxel is enhanced by SU6668, a receptor tyrosine kinase inhibitor, causing apoptosis of endothelial cells and inhibition of angiogenesis. Clinical Cancer Research 12: , 2006 Bani M.R., Nicoletti M.I., Alkharouf N.W., Ghilardi C., Petersen D., Erba E., Sausville E.A., Liu E.T. and Giavazzi R. Gene expression correlating with response to paclitaxel in ovarian carcinoma xenografts. Molecular Cancer Therapeutics 3: , Michela Cinquini si è laureata in Biostatistica e Statistica Sperimentale presso l'università degli Studi di Milano Bicocca (2005) e ha ottenuto il titolo di specialista in Ricerche farmacologiche presso l Istituto Mario Negri di Milano (2008). Ha lavorato come borsista nel Laboratorio per lo Sviluppo di nuove Strategie Farmacologiche dell Istituto Mario Negri,

8 Dall ottobre del 2009 a maggio 2010 ha lavorato come Fellow presso il Centre for Statistics in Medicine - Oxford, UK (Supervisor Doctor Altman DG) Da giugno 2010 lavora nel laboratorio di Metodologia per la ricerca biomedica e da maggio 2012 è capo dell unità di Metodologia delle Revisioni Sistematiche e Produzione di Linee Guida. Dal 2006 è docente in vari corsi teorico-pratici, di perfezionamento e master in metodologia della ricerca clinica e delle revisioni sistematiche, presso l Università di Ferrara e l Università di Parma, con lezioni relative alla metodologia degli studi clinici e delle revisioni sistematiche; dal 2010 è docente nel Corso di perfezionamento in revisioni sistematiche dell Università degli studi di Milano presso l Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri; Dal 2008 è membro del Centro Cochrane Italiano. Aree di interesse: Aspetti statistici della metodologia delle revisioni sistematiche e meta-analisi di efficacia e diagnostiche; valutazione secondo il metodo GRADE della qualità delle evidenze scientifiche in ambito oncologico. Principali pubblicazioni Banzi R, Cinquini M, Liberati A, Moschetti I, Pecoraro V, Tagliabue L, Moja L.Speed of updating online evidence based point of care summaries: prospective cohort analysis. BMJ Sep 23;343:d5856 Galfrascoli E, Piva S, Cinquini M, Rossi A, La Verde N, Bramati A, Moretti A, Manazza A, Damia G, Torri V, Muserra G, Farina G, Garassino MC; ORION Collaborative Group. Risk/benefit profile of bevacizumab in metastatic colon cancer: a systematic review and metaanalysis. Dig Liver Dis Apr;43(4): Rossi A., Garassino MC., Cinquini M., Sburlati P., Borgonovo K., La Verde N., Farina G. and Torri V. Maintenance or consolidation therapy in Small Cell Lung Cancer (SCLC) with non chemotherapic agents: a systematic overview. Lung Cancer Nov;70(2): Marchini S, Mariani P, Chiorino G, Marrazzo E, Bonomi R, Fruscio R, Clivio L, Garbi A, Torri V, Cinquini M, Dell'Anna T, Apolone G, Broggini M, D'Incalci M. Analysis of gene expression in early-stage ovarian cancer. Clin Cancer Res Dec 1;14(23): Oscar Corli si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1974 presso l Università degli Studi di Milano e si è specializzato in Anestesiologia e Rianimazione nel Dal giugno 1975 al gennaio 2008 in servizio c/o l Ospedale V. Buzzi di Milano e quindi presso l A.O. Istituti Clinici di Perfezionamento, in qualità di dirigente medico responsabile della U.O. Cure Palliative. Socio fondatore della S.I.C.P. ( Società Italiana di Cure Palliative), poi segretario nazionale dal 1986 al 1994, poi presidente nazionale della S.I.C.P. dal 1994 al Socio fondatore della E.A.P.C. (European Association for Palliative Care); socio fondatore della S.I.M.P.A. (Scuola Italiana di Medicina e Cure Palliative) Docente in Terapia del dolore e Medicina Palliativa presso l Università di Milano, di Verona e Sapienza di Roma (corsi master in medicina palliativa) Membro della Commissione oncologica nazionale (Ministero Salute) nel Membro della C.U.F. (Ministero Salute), gruppo Terapia del dolore ( ) Membro della Commissione per le Cure Palliative (Regione Lombardia) nel Membro della commissione Terapia del dolore Dipartimento dei Medicinali e della Farmacovigilanza (decreto ministeriale ) e coordinatore nazionale della stessa commissione presso l AIFA dal gennaio 2004; confermato al coordinamento in data 6 luglio 2005 fino al Membro della Commissione Terapia del dolore, cure palliative e dignità del fine vita - Ministero della Salute nel dicembre Editor dell Osservatorio Italiano Cure Palliative (www.oicp.org) Onorificenza da parte del comune di Milano (Ambrogino) per attività professionali; alta onorificenza da parte della Università di Verona (per attività formative); onorificenza da parte del Presidente della Repubblica italiana (per l attività svolta come Presidente del comitato scientifico del XIV congresso nazionale della Società Italiana Cure Palliative). Principali pubblicazioni Deandrea S, Corli O, Consonni D, Villani W, Greco MT, Apolone G. Prevalence of Breakthrough Cancer Pain: A Systematic Review and a Pooled Analysis of Published Literature. J Pain Symptom Manage 2014; 47: Corli O, Montanari M, Greco MT, Brunelli C, Kaasa S, Caraceni A, Apolone G. How to evaluate the effect of pain treatments in cancer patients: Results from a longitudinal outcomes and endpoint Italian cohort study. Eur J Pain. 2012; 17: Corli O, Montanari M, Deandrea S, Greco MT, Villani W, Apolone G. An exploratory analysis on the effectiveness of four strong opioids in patients with cancer pain. Pain Med Jul; 13(7): Knudsen AK, Brunelli C, Klepstad P, Aass N, Apolone G, Corli O, Montanari M, Caraceni A, Kaasa S. Which domains should be included in a cancer pain classification system? Analyses of longitudinal data. Pain Mar; 153(3): Greco MT, Corli O, Montanari M, Deandrea S, Zagonel V, Apolone G; Writing Protocol Committee; Cancer Pain Outcome Research Study Group (CPOR SG) Investigators. Epidemiology and pattern of care of breakthrough cancer pain in a longitudinal sample of cancer patients: results from the Cancer Pain Outcome Research Study Group. Clin J Pain Jan; 27(1): Apolone G, Corli O, Caraceni A, Negri E, Deandrea S, Montanari M, Greco MT; Cancer Pain Outcome Research Study Group (CPOR SG) Investigators. Pattern and quality of care of cancer pain management. Results from the Cancer Pain Outcome Research Study Group. Br J Cancer May 19; 100(10): Giovanna Damia si è laureata in medicina e chirurgia con lode all Università di Milano nel Si è specializzata in Farmacologia presso l Istituto Mario Negri e in oncologia all Università di Milano nel 1989.

9 Ha lavorato nel Laboratorio di Immunologia Sperimentale del National Cancer Institute, Frederick, USA. Ha lavorato come borsista nel Laboratorio di Chemioterapia Antitumorale dell Istituto Mario Negri e dall aprile 2003 è capo dell Unità di Riparazione del DNA. Dal 1992 al 1995 è stata consulente della Segreteria Generale del Progetto Finalizzato CNR "Applicazioni Cliniche della Ricerca Oncologica". Dal settembre 2005 è Deputy Editor for Experimental Oncology di European Journal of Cancer. Principali aree di interesse: meccanismo d azione dei farmaci antitumorali, checkpoints del ciclo cellulare e composti naturali. Principali pubblicazioni La Verde N, Piva S, Ganzinelli M, Farina G, Gherardi G, Girelli S, Bramati A, Del Re L, Damia G. Tumor shrinkage and improved quality of life in a heavily pretreated metastatic breast cancer patient treated with eribulin. Future Oncol Nov;9(11): Ribeiro E, Ganzinelli M, Andreis D, Bertoni R, Giardini R, Fox SB, Broggini M, Bottini A, Zanoni V, Bazzola L, Foroni C, Generali D, Damia G. Triple negative breast cancers have a reduced expression of DNA repair genes. PLoS One Jun 25;8(6) Ricci F, Bernasconi S, Porcu L, Erba E, Panini N, Fruscio R, Sina F, Torri V, Broggini M, Damia G. ALDH enzymatic activity and CD133 positivity and response to chemotherapy in ovarian cancer patients. Am J Cancer Res Apr 3;3(2): Chilà R, Celenza C, Lupi M, Damia G, Carrassa L. Chk1-Mad2 interaction: a crosslink between the DNA damage checkpoint and the mitotic spindle checkpoint. Cell Cycle Apr 1;12(7): Ricci F, Broggini M, Damia G. Revisiting ovarian cancer preclinical models: Implications for a better management of the disease. Cancer Treat Rev Oct;39(6):561-8 Bello E, Taraboletti G, Colella G, Zucchetti M, Forestieri D, Licandro SA, Berndt A, Richter P, D'Incalci M, Cavalletti E, Giavazzi R, Camboni G, Damia G. The tyrosine kinase inhibitor E-3810 combined with paclitaxel inhibits the growth of advanced-stage triple-negative breast cancer xenografts. Mol Cancer Ther Feb;12(2): Eugenio Erba è laureato in Analisi Chimico Biologiche. Dal 1971 fa parte dello staff del Laboratorio di Chemioterapia Antitumorale dell'istituto Mario Negri e dal 1984 è capo dell'unità di Citometria a Flusso del Dipartimento di Oncologia dell'istituto Mario Negri di Milano. Nel 1983 ha frequentato per un breve periodo il Dipartimento di Istochimica e Citochimica dell'università di Leiden, Olanda. Dal 1997 è docente nel Corso di Perfezionamento in Citometria a Flusso dell'università degli studi di Milano e dal 1989 è coordinatore e docente in numerosi Corsi Teorico- Pratici organizzati da Società, Enti e Università italiane. E' socio fondatore del GIC (Società Italiana di Citometria) di cui è stato Presidente negli anni 1999/2001 e ad oggi componente del Consiglio Direttivo della stessa Società. La sua esperienza professionale specifica è lo studio del meccanismo d'azione di composti con attività antitumorale ed in particolare della valutazione delle perturbazioni del ciclo cellulare mediante tecniche multiparametriche di citometria a flusso. Componente di gruppi di lavoro per la standardizzazione delle misure citometriche con particolare riferimento alla misura del DNA ed alla valutazione dell'attività proliferativa nel GIC. Principali pubblicazioni Urru S.A.M., Veglianese P., De Luigi A., Fumagalli E., Erba E., Gonella Diaza R., Carrà A., Davoli E., Borsello T., Forloni G., Pengo N., Monzani E., Cascio P., Cenci S., Sitia R., Salmona M. A new fluorogenic peptide determines proteasome activity in single cells. J.Med.Chem., 53: (2010). Germano G., Frapolli R., Simone M., Tavecchio M., Erba E., Pesce S., Pasqualini F., Grosso F., Sanfilippo R., Casali P., Gronchi A., Virdis E., Tarantino E., Pilotti S., Greco A., Nebuloni M., Galmarini C.M., Tercero J.C., Mantovani A., D Incalci M., Allavena P. Anti-tumor and antiinflammatory effects of trabectedin on human myxoid liposarcoma cells. Cancer Res., 70(6): (2010). C. Forni, M Minuzzo, E. Virdis, E. Tamburini, M. Simone, M. Tavecchio, E. Erba, F. Grosso, A. Gronchi, P.Aman, P. Casali, M. D Incalci, S. Pilotti, R. Mantovani. Trabectedin (ET-743) promotes differentiation in myxoid liposarcoma tumors. Mol. Ca. Ther. 8(2), , 2009 E. Marrazzo, S. Marchini, M. Tavecchio, T. Alberio, S. Previdi, E. Erba, V. Rotter, M. Broggini The expression of the Np73 isoform of p73 leads to tetraploidy. Eur J Ca 45, , 2009 M.Tavecchio, M. Simone, E.Erba, I. Chiolo, G. Liberi, M. Foiani, M. D Incalci, G. Damia. Role of homologous recombination in trabectedininduced DNA damage. Eur. J. Ca 44: (2008) Paulis M., Bensi M., Orioli D., Mondello C., Mazzini G., D Incalci M., Falcioni C., Radaelli E., Erba E., Raimondi E., De Carli L. Transfer of a Human Chromosomal Vector from a Hamster Cell Line to a Mouse Embryonic Stem Cell Line. Stem Cell, 25: (2007) Roldano Fossati si è laureato con lode in Medicina e Chirurgia, Università di Milano nel 1980, nel 1983 si è specializzato con lode in Endocrinologia, Università di Verona e nel 1992 in Statistica Sanitaria, Università di Milano. Consulente presso l Istituto Mario Negri dal 1983 è, attualmente, responsabile dell Unità di Oncologia e Ginecologia nel Laboratorio di Ricerca Clinica. Aree di interesse: aspetti statistici e metodologici della ricerca clinica e in particolare degli studi clinici controllati in oncologia; revisione sistematica della letteratura medica. Principali pubblicazioni Panici PB, Basile S, Salerno MG, Di Donato V, Marchetti C, Perniola G, Palagiano A, Perutelli A, Maneschi F, Lissoni AA, Signorelli M, Scambia G, Tateo S, Mangili G, Katsaros D, Campagnutta E, Donadello N, Greggi S, Melpignano M, Raspagliesi F, Cormio G, Grassi R, Franchi M, Giannarelli D, Fossati R, Torri V, Crocè C, Mangioni C. Secondary analyses from a randomized clinical trial: age as the key prognostic factor in endometrial carcinoma.. Am J Obstet Gynecol Dec 18. pii: S (13) doi: /j.ajog

10 Dell' Anna T, Signorelli M, Benedetti-Panici P, Maggioni A, Fossati R, Fruscio R, Milani R, Bocciolone L, Buda A, Mangioni C, Scambia G, Angioli R, Campagnutta E, Grassi R, Landoni F. Systematic lymphadenectomy in ovarian cancer at second-look surgery: a randomised clinical trial. Br J Cancer Aug 21;107(5): Hogberg T, Signorelli M, de Oliveira CF, Fossati R, Lissoni AA, Sorbe B, Andersson H, Grenman S, Lundgren C, Rosenberg P, Boman K, Tholander B, Scambia G, Reed N, Cormio G, Tognon G, Clarke J, Sawicki T, Zola P, Kristensen G. Sequential adjuvant chemotherapy and radiotherapy in endometrial cancer--results from two randomised studies. Eur J Cancer Sep;46(13): Epub 2010 Jul 7. Signorelli M, Lissoni AA, Cormio G, Katsaros D, Pellegrino A, Selvaggi L, Ghezzi F, Scambia G, Zola P, Grassi R, Milani R, Giannice R, Caspani G, Mangioni C, Floriani I, Rulli E, Fossati R. Modified Radical Hysterectomy Versus Extrafascial Hysterectomy in the Treatment of Stage I Endometrial Cancer: Results From the ILIADE Randomized Study. Ann Surg Oncol Oct 16 Andrea Alberto Lissoni, Nicoletta Colombo, Antonio Pellegrino, Gabriella Parma, Paolo Zola, Dionyssios Katsaros, Stefania Chiari, Alessandro Buda, Fabio Landoni, Michele Peiretti, Tiziana Dell Anna, Robert Fruscio, Mauro Signorelli, Roberto Grassi, Irene Floriani, Roldano Fossati, Valter Torri, Eliana Rulli. A phase II, randomized trial of neoadjuvant chemotherapy comparing a three-drug combination of paclitaxel, ifosfamide and cisplatin (TIP) versus paclitaxel and cisplatin (TP) followed by radical surgery in patients with locally advanced squamous cell cervical carcinoma: the Snap-02 Italian Collaborative Study. Annals of Oncology, 20: ;2009 Fruscio R, Colombo N, Lissoni AA, Garbi A, Fossati R, Ieda' N, Torri V, Mangioni C.A phase II randomised clinical trial comparing cisplatin, paclitaxel and ifosfamide with cisplatin, paclitaxel and epirubicin in newly diagnosed advanced epithelial ovarian cancer: long-term survival analysis. Br J Cancer Feb 5 Roberta Frapolli si è laureata con lode in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche all Università di Milano nel 2000 e ha ottenuto l abilitazione all esercizio della professione di Farmacista nel Nel 2003 si è specializzata in Ricerche Farmacologiche presso l Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano. Ricercatrice dal 2004 al 2005 nel Laboratorio di Farmacocinetica e Metabolismo presso Prassis, Istituto di Ricerche sigma-tau. Dal 2005 è ricercatrice nel Laboratorio di Farmacologia Antitumorale all Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri. Dal 2013 è capo dell Unità di Terapia Sperimentale Preclinica. I suoi interessi scientifici, principalmente nel campo dei sarcomi, includono lo studio del profilo di attività antitumorale e farmacocinetico di nuovi composti e nuove combinazioni e lo sviluppo di modelli preclinici. Di Giandomenico S, Frapolli R, Bello E, Uboldi S, Licandro S A, Marchini S, Beltrame L, Brich S, Mauro V, Tamborini E, Pilotti S, Casali P, Grosso F, Sanfilippo R, Gronchi A, Mantovani R, Gatta R, Galmarini C M, Sousa-Faro J M F, D'Incalci M. Mode of action of trabectedin in myxoid liposarcomas. Oncogene 2013 E-pub D'Incalci M, Frapolli R, Germano G, Allavena P. New activities for the anti-tumor agent trabectedin: taking two birds with one stone. Oncotarget : Romano M, Frapolli R, Zangarini M, Bello E, Porcu L, Galmarini C M, Garcia-Fernandez L F, Cuevas C, Allavena P, Erba E, D'Incalci M. Comparison of in vitro and in vivo biological effects of trabectedin, lurbinectedin (PM01183) and Zalypsis (PM00104). Int J Cancer Nov;133(9): Germano G, Frapolli R, Belgiovine C, Anselmo A, Pesce S, Liguori M, Erba E, Uboldi S, Zucchetti M, Pasqualini F, Nebuloni M, van Rooijen N, Mortarini R, Beltrame L, Marchini S, Fuso Nerini I, Sanfilippo R, Casali P G, Pilotti S, Galmarini C M, Anichini A, Mantovani A, D'Incalci M, Allavena P. Role of macrophage targeting in the antitumor activity of trabectedin. Cancer Cell : Germano G, Frapolli R, Simone M, Tavecchio M, Erba E, Pesce S, Pasqualini F, Grosso F, Sanfilippo R, Casali P, Gronchi A, Virdis E, Tarantino E, Pilotti S, Greco A, Nebuloni M, Galmarini C M, Tercero J C, Mantovani A, D'Incalci M, Allavena P. Antitumor and antiinflammatory effects of trabectedin on human mixoid liposarcoma cells. Cancer Res : Frapolli R, Tamborini E, Virdis E, Bello E, Tarantino E, Marchini S, Grosso F, Sanfilippo R, Gronchi A, Tercero J C, Peloso G, Casali P, Pilotti S, D'Incalci M. Novel models of myxoid liposarcoma xenografts mimicking the biological and pharmacologic features of human tumors. Clin Cancer Res : Lital Hollander ha conseguito la sua Laurea in Scienze Mediche presso la Facoltà di Medicina della Hebrew University di Gerusalemme in Israele, un Master in Ricerca Clinica presso la Facoltà Statale di Medicina di Milano, Italia e una laurea in sanità pubblica alla University of Liverpool. E stata coinvolta nella ricerca su HIV e sulla salute riproduttiva nelle persone con HIV, fin dal 1994, dirigendo programmi di ricerca Italiani, della comunità europea e del governo federale americano (CDC). In parallelo si è dedicata ad attività di promozine della salute, advocacy e policy mirati al miglioramento del coinvolgimento del paziente e della comunità nei temi della salute e del diritto alle cure. Collabora con il dipartimento di Oncologia dell Istituto dal 2006 e, dal 2013 ne dirige l unità di disegno e pianificazione della ricerca. Le sue aree d interesse comprendono: Metodologia della ricerca clinica e sua applicazione nel disegno degli studi e degli strumenti della ricerca; Misure di esposizione e outcome rari in oncologia e loro applicazione a popolazioni vulnerabili; Uso dell evidence base nell ambito regolatorio e delle politiche sanitarie; Management e riforma di sistemi dinamici e complessi con particolare attenzione all ambito accademico e sanitario. Principali pubblicazioni Semprini AE, Macaluso M, Hollander L, et al. Safe conception for HIV-discordant couples: insemination with processed semen from the HIVinfected partner. Am J Obstet Gynecol 2013;208:402.e1-402.e9. Bujan L, Gilling-Smith C, Hollander L, et al. Lack of clinical and scientific evidence to justify the systematic use of ICSI in HIVserodiscordant couples wishing to conceive where the male partner is infected. Fertil Steril Mar;91(3):e1-2 Semprini AE, Hollander L, Vucetich A, Gilling-Smith C. Infertility treatment for HIV-positive women. Women s Health 2008; 4(4): Sunderam S, Hollander L, Macaluso M et al., Safe Conception for HIV Discordant Couples through Sperm-Washing: Experience and Perceptions of Patients in Milan, Italy. Reproductive Health Matters 2008;16(31): Bujan L, Hollander L, Coudert M et al. Safety and efficacy of sperm washing in HIV-1-serodiscordant couples where the male is infected: results from the European CREAThE network. AIDS 2007; 21:

11 Marlen Victoria Llerena Mesa si è laureata in Scienze Farmaceutiche nel 1993 presso l Università dell'avana, Cuba. Nel 2003 consegue il Certificato Lead Auditor secondo ISO presso l'istituto Ricerca della Standardizzazione, L'Avana, Cuba. Nel 2005 e nel 2006 ottiene i titoli di Master in Scienze Farmacologiche ed il titolo di Master in Clinical Trials, rispettivamente. Dal 1 Aprile 2012 è stata nominata Capo dell Unità di Assicurazione della Qualità. Le principali aree di interesse sono controllo, vigilanza e miglioramento del sistema di assicurazione della qualità, approvazione delle procedure operative standard (SOPs) e sviluppo di un sistema di documentazione adeguato per assicurare la tracciabilità di tutte le attività in conformità alle Norme di buona pratica clinica e alle normative. Principali pubblicazioni Llerena Mesa M, Biagioli E. Importanza della assicurazione della qualità negli studi clinici. Medical Oncology Progress & Perspectives 2012 ; Update 41 : Álvarez S, Rodríguez O, Llerena M. Unidad de Calidad: desarrollo e importancia para el Centro Nacional Coordinador de Ensayos Clínicos. Revista Cubana de Farmacia 2010:44(Suplemento Especial 2). Llerena M, Rodríguez OM, Pérez B, Álvarez S. Necesidad de información sobre Gestión de Calidad: programa de entrenamiento. Revista Cubana de Farmacia 2004:38(Suplemento 1): Llerena M, Rodríguez OM, Pérez B, Álvarez S. Plegable, herramienta para comunicar información sobre Gestión de la Calidad. Revista Cubana de Farmacia 2004:38(Suplemento 1): Pérez B, Pérez A, Llerena M, Rodríguez OM, Álvarez S. Aseguramiento de la calidad en el sitio de ejecución de los ensayos clínicos coordinados por el CENCEC en el periodo Revista Cubana de Farmacia 2003: 37(Suplemento Especial). Pérez B, Pérez A, Llerena M. Manual de instrucciones al farmacéutico que participa en un ensayo clínico coordinado por el CENCEC. Revista Cubana de Farmacia 2003:37(Suplemento Especial). Mirko Marabese si è laureato in Scienze Biologiche nel 2001 presso l Università degli Studi di Milano e nel 2002 ha ottenuto l abilitazione all esercizio della professione di Biologo. Dopo le specializzazioni in Ricerca Farmacologica nel 2004 (Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri) nel 2005 ha conseguito il titolo PhD presso la Open University (UK). Dal 2001 ha lavorato come ricercatore nel Laboratorio di Farmacologia Molecolare presso l Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, dove dal 2011 è capo dell Unità di Genetica Molecolare. Dal 2003 al 2004 è stato visiting fellow presso il laboratorio Apoptosis & Cancer del Medical Research Council (MRC) Toxicology Unit di Leicester (UK). Il suoi interessi scientifici si sviluppano nell area della ricerca traslazionale collegata a studi clinici per caratterizzare da un punto di vista molecolare tumori umani e determinare il ruolo di alterazioni geniche nella risposta al trattamento con chemioterapici. Negli ultimi, grazie anche a fruttuose collaborazioni con clinici di diversi ospedali, ha focalizzato le sue ricerche sul tumore del polmone non a piccole cellule e più nel dettaglio sta mettendo a punto una strategia per bypassare la resistenza alla chemioterapia dei tumori KRAS mutati che rappresentano circa il 25% di tutti i tumori polmonari. Allo stesso tempo, il gruppo di ricerca, sta affrontando la problematica della resistenza acquisita dopo trattamento chemioterapico anche nel tumore polmonare a piccole cellule. Principali pubblicazioni Garassino MC, Martelli O, Broggini M, Farina G, Veronese S, Rulli E, Bianchi F, Bettini A, Longo F, Moscetti L, Tomirotti M, Marabese M, Ganzinelli M, Lauricella C, Labianca R, Floriani I, Giaccone G, Torri V, Scanni A, Marsoni S; TAILOR trialists.erlotinib versus docetaxel as second-line treatment of patients with advanced non-small-cell lung cancer and wild-type EGFR tumours (TAILOR): a randomised controlled trial.lancet Oncol Sep;14(10): Caiola E, Rulli E, Fruscio R, Buda A, Broggini M, Marabese M. KRas-LCS6 polymorphism does not impact on outcomes in ovarian cancer. Am J Cancer Res. 2012;2(3): Garassino MC, Marabese M, Rusconi P, Rulli E, Martelli O, Farina G, Scanni A, Broggini M. 10.Different types of K-Ras mutations could affect drug sensitivity and tumour behaviour in non-small-cell lung cancer. Ann Oncol Jan;22(1): Caiola E, Porcu L, Fruscio R, Giuliani D, Milani R, Torri V, Broggini M, Marabese M. DNA-damage response gene polymorphisms and therapeutic outcomes in ovarian cancer. Pharmacogenomics J. Dec Floriani I, Garassino MC, Broggini M, Veronese S, Marsoni S, Marabese M, Farina G, Scanni A. Role of cetuximab in the treatment of patients with NSCLC: are we throwing out the baby with the bath water? J Clin Oncol ;28:467. Marabese M, Mazzoletti M, Vikhanskaya F, Broggini M. HtrA2 enhances the apoptotic functions of p73 on bax. Cell Death Differ. May;15(5): Sergio Marchini si è laureato con lode in Biologia presso l Università degli Studi di Milano nell anno Accademico e specializzato in Farmacologia presso l università degli Studi di Pavia, nell anno accademico Ha conseguito il titolo di Ph.D. presso la Open University di Londra nell anno accademico Nel 1998 ha lavorato presso il Maternity Hospital Birmingham U.K. e nel 2002 presso il Massachussets General Hospital, Boston US. E responsabile dal 2011 dell Unità di Genomica Traslazionale, presso il Laboratorio di Farmacologia Antitumorale, Dipartimento di Oncologia, dell Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano. Vincitore del premio "MIGLIORI POSTERS SIC", XIII Riunione Nazionale di Oncologia Sperimentale e Clinica (Verona, ottobre 1995), sessione di Chemioterapia e Terapie Sperimentali. Vincitore per l anno 2001 del primo premio per giovani ricercatori, bandito dalla Associazione Italiana di Colture Cellulari ONLUS-AICC 2001.

12 Docente presso la Scuola di specializzazione in Oncologia, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Milano e al Master in Farmacia e Farmacologia Oncologica presso l Università degli Studi di Milano. Negli ultimi anni, la sua attività professionale ha assunto una connotazione prevalentemente transazionale, principalmente nel campo dei tumori ovarici e dei liposarcomi mixoidi, Utilizzando approci di natura omica per l analisi e l integrazione dei profili trascrizionali (microrna, geni e LincRNA) e mutazionali (target re-sequencing) direttamente su collezioni bioptiche provenienti da diverse biobanche nazionali e non, il lavoro dell Unità di Genomica Traslazionale sta cercando di identificare nuovi marcatori molecolari che possano avere in clinica un valore diagnostico e prognostico. Principali pubblicazioni mirna landscape in Stage I Epithelial Ovarian Cancer defines the histotype specificities. Enrica Calura, Robert Fruscio, Lara Paracchini, Eliana Bignotti, Antonella Ravaggi, Paolo Martini, Gabriele SaleS, Luca Beltrame, Luca Clivio, Lorenzo Ceppi, Mariacristina Di Marino, Ilaria Fuso Nerini, Laura Zanotti, Duccio Cavalieri, Giorgio Cattoretti, Patrizia Perego, Rodolfo Milani, Dionyssios Katsaros, Germana Tognon, Enrico Sartori, Sergio Pecorelli, Costantino Mangioni, Maurizio D Incalci, Chiara Romualdi, Sergio Marchini. Clin Clin Cancer Res Aug 1;19(15): Role of Macrophage targeting in the anti-tumor activity of Trabectedin. Germano G, Frapolli R, Belgiovine C, Anselmo A, Pesce S, Liguori M, Erba E, Uboldi S, Zucchetti M, Pasqualini F, Nebuloni M, van Rooijen N, Mortarini R, Beltrame L, Marchini S, Fuso Nerini I, Sanfilippo R, Casali PG, Pilotti S, Galmarini CM, Anichini A, 9Mantovani A, D Incalci M, and P. Allavena. Cancer Cell 23, February 11, 2013 The zinc finger gene ZIC2 has features of an oncogene and its over- expression correlates strongly with the clinical course of epithelial ovarian cancer. Sergio Marchini, Elizabeth Poynor, Richard R Barakat, Luca Clivio, Michela Cinquini, Robert Fruscio, Luca Porcu, Cecilia Bussani, Maurizio D Incalci, Eugenio Erba, Michela Romano, Giorgio Cattoretti, Dionyssios Katsaros, Andrew Koff, Lucio Luzzatto. Clin Cancer Res Aug 15;18(16): Resistance to platinum-based chemotherapy is associated with epithelial to mesenchymal transition in epithelial ovarian cancer. Sergio Marchini, Robert Fruscio, Luca Clivio, Luca Beltrame, Luca Porcu, Ilaria Fuso Nerini, Duccio Cavalieri, Giovanna Chiorino, Giorgio Cattoretti, Costantino Mangioni, Rodolfo Milani, Valter Torri, Chiara Romualdi, Alberto Zambelli, Michela Romano, Mauro Signorelli, Silvana di Giandomenico, Maurizio D Incalci. Eur J Cancer Aug 13. Association between mir-200c and survival of stage I epithelial ovarian cancer patients. A retrospective study on two independent tumour tissue collections Sergio Marchini, Duccio Cavalieri, Robert Fruscio, et al. The Lancet Oncology, Vol. 12, Issue 3, Pages , March 2011 Analysis of gene expression in early-stage ovarian cancer. Sergio Marchini, Pietro Mariani, Giovanna Chiorino, Eleonora Marrazzo, Riccardo Bonomi, Robert Fruscio, Luca Clivio, Annalisa Garbi, Valter Torri, Tiziana Dell Anna, Giovanni Apolone, Massimo Broggini, and Maurizio D Incalci. Clin. Cancer Res 2008;14(23) Davide Poli si è laureato in Fisica presso l Università degli Studi di Milano nel 2007 avendo già conseguito la specializzazione in Tecnico di Ricerca Biochimica nel 2004 presso l Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri. Dal novembre 2012 è a Capo dell Unità di Coordinamento, Conduzione e Monitoraggio nell ambito del Laboratorio di Ricerca Clinica. Principali aree di interesse sono la definizione e disegno di schede raccolta dati elettroniche riguardanti studi clinici, nuovi aspetti elettronici della ricerca clinica specialmente rivolti verso tecnologie basate sul Web per la raccolta elettronica dei dati ed aspetti metodologici e del data management relativi alla ricerca clinica. Principali pubblicazioni Ocular Hypertension Treatment Study Group, European Glaucoma Prevention Study Group (EGPS), Poli D. The accuracy and clinical application of predictive models for primary open-angle glaucoma in ocular hypertensive individuals. Ophthalmology, Volume 115, Number 11 pp , November 2008 Porcu L, Poli D, Torri V, Rulli E, Cropalato di Tullio M, Cinquini M, Bajetta E, Labianca R, Di Costanzo F, Nitti D, Floriani I. Impact of recent legislative bills regarding clinical research on Italian ethics committee activity. Journal of Medical Ethics 2008, Volume 34, pp Gordon MO, Torri V. Miglior S, Beiser JA, Floriani I, Miller JP, Gao F, Adamsons I, Poli D, D'Agostino RB, Kass MA. A validated prediction model for the development of primary open-angle glaucoma in individuals with ocular hypertension. Ophthalmology, Volume 114, Number 1, pp , January 2007 The European Glaucoma Prevention Study (EGPS) Group, Poli D. Results of the European Glaucoma Prevention Study. Ophthalmology, Volume 112, Number 3, pp , March 2005 Parmar MK, Ledermann JA, Colombo N, du Bois A, Delaloye JF, Kristensen GB, Wheeler S, Swart AM, Qian W, Torri V, Floriani I, Jayson G, Lamont A, Tropé C; ICON and AGO Collaborators, Poli D. Paclitaxel plus platinum-based chemotherapy versus conventional platinumbased chemotherapy in women with relapsed ovarian cancer: The ICON4/AGO-OVAR-2.2 Trial. Lancet 2003; 361: Luca Porcu ha conseguito il diploma di Tecnico di Ricerca Biochimica nel 2005 presso l Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri. Dal 2001 al 2007 ha svolto attività di gestione e coordinamento di sperimentazioni cliniche presso il Laboratorio di Epidemiologia Clinica; dal 2007 al 2009 ha svolto attività di monitoraggio locale di sperimentazioni cliniche multicentriche presso il Laboratorio di Clinical Trials; dal 2009 svolge attività di analisi studi osservazionali, metanalisi, sviluppo di algoritmi di statistica computazionale in ambito biomedico presso il Laboratorio di Metodologia per la Ricerca Biomedica. I suoi interessi scientifici sono rivolti alla metodologia della ricerca biomedica, in particolare ai seguenti campi: studi dei modelli probabilistici utilizzati in ambito oncologico (es: modelli probabilistici applicabili alla Survival-Post- Progression), metodologia statistica per lo studio dei tumori rari, pro e contro della Progression-Free-Survival come endpoint oncologico.

13 Principali pubblicazioni Rossi A, Torri V, Garassino MC, Porcu L, Galetta D. The impact of personalized medicine on survival: Comparisons of results in metastatic breast, colorectal and non-small-cell lung cancers Cancer Treat Rev Sep 25 Romano M, Frapolli R, Zangarini M, Bello E, Porcu L, Galmarini CM, García-Fernández LF, Cuevas C, Allavena P, Erba E, D'Incalci M. Comparison of in vitro and in vivo biological effects of trabectedin, lurbinectedin (PM01183) and Zalypsis (PM00104) Int J Cancer Apr 16 Marchini S, Fruscio R, Clivio L, Beltrame L, Porcu L, Nerini IF, Cavalieri D, Chiorino G, Cattoretti G, Mangioni C, Milani R, Torri V, Romualdi C, Zambelli A, Romano M, Signorelli M, Giandomenico SD, D'Incalci M. Resistance to platinum-based chemotherapy is associated with epithelial to mesenchymal transition in epithelial ovarian cancer. Eur J Cancer Aug 13 Marchini S, Poynor E, Barakat R, Clivio L, Cinquini M, Fruscio R, Porcu L, Bussani C, D'Incalci M, Erba E, Romano M, Cattoretti G, Katsaros D, Koff A, Luzzatto L. The zinc finger gene ZIC2 has features of an oncogene and its over- expression correlates strongly with the clinical course of epithelial ovarian cancer. Clin Cancer Res Jun 25 Caiola E, Porcu L, Fruscio R, Giuliani D, Milani R, Torri V, Broggini M, Marabese M. DNA-damage response gene polymorphisms and therapeutic outcomes in ovarian cancer. Pharmacogenomics J Dec 13 Porcu L, Poli D, Torri V, Rulli E, Di Tullio MC, Cinquini M, Bajetta E, Labianca R, Di Costanzo F, Nitti D, Floriani I. Impact of recent legislative bills regarding clinical research on Italian ethics committee activity. J Med Ethics Oct;34(10): Eliana Rulli si è laureata in Biostatistica e Statistica Sperimentale nel 2007 e Scienze Statistiche nel 2004 presso l Università di Milano Bicocca. Ha conseguito nel 2007 la specializzazione in Specialisti in Ricerche Farmacologiche presso l istituto di Ricerche Farmacologiche "Mario Negri". Dal marzo 2011 è a capo dell Unità di Statistica per la Ricerca Clinica nell ambito del Laboratorio di Ricerca Clinica. Da ottobre 2013 è parte del Comitato Etico dell associazione "La Nostra Famiglia" - IRCCS "E. Medea". Le principali aree di interesse sono gli aspetti statistici e metodologici degli studi clinici, le revisioni sistematiche e la valutazione della qualità della letteratura scientifica. Principali pubblicazioni Rulli E, Biagioli E, Riva I, Gambirasio G, De Simone I, Floriani I, Quaranta L. Efficacy and safety of trabeculectomy vs nonpenetrating surgical procedures: A systematic review and meta-analysis. JAMA Ophthalmol Dec 1;131(12): Garassino M C, Martelli O, Broggini M, Farina G, Veronese S, Rulli E, Bianchi F, Bettini A, Longo F, Moscetti L, Tomirotti M, Marabese M, Ganzinelli M, Lauricella C, Labianca R, Floriani I, Giaccone G, Torri V, Scanni A, Marsoni S, TAILOR trialists. Erlotinib versus docetaxel as second-line treatment of patients with advanced non-small-cell lung cancer and wild-type EGFR tumours (TAILOR): a randomised controlled trial. Lancet Oncol 2013 ; 14 : Hoffmann EM, Miglior S, Zeyen T, Torri V, Rulli E, Aliyeva S, Floriani I, Cunha-Vaz J, Pfeiffer N.The Heidelberg retina tomograph ancillary study to the European glaucoma prevention study: study design and baseline factors. Acta Ophthalmol Dec;91(8):e Caiola E, Rulli E, Fruscio R, Buda A, Broggini M, Marabese M. KRas-LCS6 polymorphism does not impact on outcomes in ovarian cancer. Am J Cancer Res 2012 ; 2 : Garassino M C, Marabese M, Rusconi P, Rulli E, Farina G, Scanni A, Broggini M. Different types of K-Ras mutations could affect drug sensitivity and tumour behaviour in non-small-cell lung cancer. Ann Oncol 2011 ; 22 : Graziano F, Galluccio N, Lorenzini P, Ruzzo A, Canestrari E, D'Emidio S, Catalano V, Sisti V, Ligorio C, Andreoni F, Rulli E, Di Oto E, Fiorentini G, Zingaretti C, De Nictolis M, Cappuzzo F, Magnani M. Genetic activation of the MET pathway and prognosis of patients with high risk, radically-resected gastric cancer. Clin Oncol 2011 ; 29 : Giulia Taraboletti si è laureata con lode in Scienze Biologiche all Università di Pavia nel 1983 e nel 1986 ha ottenuto la specializzazione in Farmacologia presso l Istituto Mario Negri di Milano. Ricercatrice dal 1986 al 1988 presso il Laboratory of Pathology, NCI, NIH, Bethesda, Maryland; dal 1988 al 1995 è ricercatrice all Istituto Mario Negri sede di Bergamo. Dal 1995 è Capo dell Unità Angiogenesi Tumorale presso i Laboratori di Bergamo. I suoi interessi scientifici includono l angiogenesi tumorale, gli inibitori endogeni dell angiogenesi (trombospondina-1) e studi preclinici di composti antiangiogenici e antivascolari, tra cui agenti che legano la tubulina. E membro della Metastasis Research Society (MRS, membro del consiglio direttivo ), dell American Association for Cancer Research (AACR), dell European Association for Cancer Research (EACR) e della Società Italiana di Cancerologia (SIC, eletto membro del consiglio direttivo nel 2013). E nel comitato editoriale di European Journal of Cancer, TheScientificWorldJournal, e Current Cancer Therapy Reviews. Principali pubblicazioni Bonezzi K, Belotti D, North BJ, Ghilardi C, Borsotti P, Resovi A, Ubezio P, Riva A, Giavazzi R, Verdin E, and Taraboletti G. Inhibition of SIRT2 potentiates the anti-motility activity of taxanes: implications for antineoplastic combination therapies. Neoplasia, 14(9): , Colombo G, Margosio B, Ragona L, Neves M, Bonifacio S, Annis DS, Stravalaci M, Tomaselli S, Giavazzi R, Rusnati M, Presta M, Zetta L, Mosher DF, Ribatti D, Gobbi M, Taraboletti G. Non-peptidic thrombospondin-1-mimics as fibroblast growth factor-2 inhibitors: an integrated strategy for the development of new antiangiogenic compounds. J Biol Chem, 285: , Bonezzi K., Taraboletti G., Borsotti P., Bellina F., Rossi R., Giavazzi R. Vascular disrupting activity of tubulin-binding 1,5-diaryl-1Himidazoles. J Med Chem 52, , Margosio B, Rusnati M, Bonezzi K, Cordes B-lA, Annis DS, Urbinati C, Giavazzi R, Presta M, Ribatti D, Mosher DF, and Taraboletti G. Fibroblast growth factor-2 binding to the thrombospondin-1 type III repeats, a novel antiangiogenic domain. Int J Biochem Cell Biol 40: , Giavazzi R., Bani M.R.,Taraboletti G. Tumor host interaction in the optimization of paclitaxel-based combination therapies with vascular targeting compounds. Cancer Metastasis Rev, 26:481 88, 2007.

14 Margosio B., Marchetti D., Vergani V., Giavazzi R., Rusnati M., Presta M., and Taraboletti G. Thrombospondin-1 as a scavenger for matrixassociated fibroblast growth factor-2. Blood 102: , Paolo Ubezio si è laureato con lode in Fisica nel 1982 presso l'università degli Studi di Milano e si è specializzato nel 1986 in Ricerca Farmacologica presso l'istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri. Principali linee di ricerca: i) Simulazione della proliferazione tumorale durante/dopo trattamenti antiblastici con modelli basati sul ciclo cellulare; ii) Metodologia e analisi dei dati in citometria a flusso e time-lapse imaging; iii) Valutazione di effetti citostatici e citotossici di farmaci antitumorali, singoli o in combinazione, indirizzata all'ottimizzazione dei trattamenti chemioterapici; iv) uptake cellulare di farmaci veicolati con nanopaticelle Dal 1991 ricopre l'incarico di Capo dell Unità di Biofisica presso Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri. Principali pubblicazioni Ubezio P., Falcetta F. and Lupi M. Challenges in the integration of flow cytometry and time-lapse live cell imaging data using a cell proliferation model in: New Challenges for Cancer Systems Biomedicine, A. d Onofrio, P. Cerrai, A. Gandolfi (Eds.), SIMAI Springer Series, Springer-Verlag Italia 2012, pp Ubezio P; Lupi M, Branduardi D, Cappella P, Cavallini E, Colombo V, Matera G, Natoli C, Tomasoni D, D Incalci M. Quantitative assessment of the complex dynamics of G1, S and G2M checkpoint activities. Cancer Res (2009) 69: Ubezio P and Cameron D. Cell killing and resistance in pre-operative breast cancer chemotherapy. BMC Cancer (2008) 8:201 Ferrari, R., Lupi, M., Falcetta, F., Bigini, P., Paolella, K., Fiordaliso, F., Bisighini, C., Salmona, M., D Incalci, M., Morbidelli, M., Moscatelli D. and Ubezio, P. (2014) Integrated Multiplatform Method for in vitro Quantitative Assessment of Cellular Uptake for Polymeric Nanoparticles. Nanotechnology.;25(4): [Epub ahead of print] Gay, H.A., Taylor Q. Q., Kiriyama, F., Dieck, G. T., Jenkins, T., Walker, P., Allison, R. R., Ubezio, P. (2013) Modeling of non-small cell lung cancer volume changes during CT based image guided radiotherapy. Computational and Mathematical Methods in Medicine 2013: doi: /2013/ Falcetta F., Lupi M., Colombo V., Ubezio P. (2013) Dynamic Rendering of the Heterogeneous Cell Response to Anticancer Treatments. PLoS Comput Biol Oct;9(10):e doi: /journal.pcbi Epub 2013 Oct 10. Massimo Zucchetti si è laureato nel 1982 in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche. Dopo la specializzazione in Ricerche Farmacologiche presso l Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano, ha lavorato dal 1988 al 1990 nel Laboratorio di Farmacologia Clinica e Farmacocinetica del Dipartimento di Oncologia presso l Ospedale San Giovanni di Bellinzona, Svizzera. Dal 1996 è capo dell Unità di Farmacologia Clinica Antitumorale dell Istituto Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano. E membro del Pharmacology and Molecular Mechanisms Group dell EORTC (Organizzazione Europea di Ricerca e il Trattamento del Cancro) dal 1988 ad oggi. I campi di maggior interesse dove svolge l attività di ricerca sono: a) Farmacologia Clinica, studi di Fase I e II di nuovi farmaci b) Analisi di farmaci, studi di farmacocinetica e di farmacodinamica c) Messa a punto di metodiche innovative per la misura di farmaci antitumorali (HPLC_MS/MS MALDI Imaging mass spectrometry). d) Studi clinici in GCP e GLP e) Farmacocinetica, tossicocinetica e studi metabolici di nuovi farmaci in modelli animali f) Studi di interazione farmacocinetica tra farmaci E autore o coautore di oltre 100 pubblicazioni scientifiche su argomenti di chemioterapia antitumorale clinica e preclinica. Principali pubblicazioni Germano G, Frapolli R, Belgiovine C, Anselmo A, Pesce S, Liguori M, Erba E, Uboldi S, Zucchetti M, Pasqualini F, Nebuloni M, van Rooijen N, Mortarini R, Beltrame L, Marchini S, Fuso Nerini I, Sanfilippo R, Casali P G, Pilotti S, Galmarini C M, Anichini A, Mantovani A, D'Incalci M, Allavena. Role of macrophage targeting in the antitumor activity of trabectedin. Cancer Cell : Bello E, Taraboletti G, Colella G, Zucchetti M, Forestieri D, Licandro S A, Berndt A, Richter P, D'Incalci M, Cavalletti E, Giavazzi R, Camboni G, Damia G. The tyrosine kinase inhibitor E-3810 combined with paclitaxel inhibits the growth of advanced-stage triple-negative breast cancer xenografts. Mol Cancer Ther : Zucchetti M, Bonezzi K, Frapolli R, Sala F, Borsotti P, Zangarini M, Cvitkovic E, Noel K, Ubezio P, Giavazzi R, D'Incalci M, Taraboletti G. Pharmacokinetics and antineoplastic activity of galectin-1-targeting OTX008 in combination with sunitinib. Cancer Chemother Pharmacol : Morosi L, Spinelli P, Zucchetti M, Pretto F, Carrà A, D'Incalci M, Giavazzi R, Davoli E. Determination of paclitaxel distribution in solid tumors by nano-particle assisted laser desorption ionization mass spectrometry imaging. PLoS One 2013, 8 : e Morosi L, Zucchetti M, D'Incalci M, Davoli E. Imaging mass spectrometry: challenges in visualization of drug distribution in solid tumors. Curr Opin Pharmacol : Gallerani E, Zucchetti M, Brunelli D, Marangon E, Noberasco C, Hess D, Delmonte A, Martinelli G, Bohm S, Driessen C, de Braud F, Marsoni S, Cereda R, Sala F, D'Incalci M, Sessa C. A first in human phase I study of the proteasome inhibitor CEP in patients with advanced solid tumours and multiple myeloma. Eur J Cancer :

15 A T T I V I T A ' D E L D I P A R T I M E N T O Il Dipartimento di Oncologia è formato da quattro laboratori sperimentali preclinici (Laboratorio di Farmacologia Antitumorale, Laboratorio di Farmacologia Molecolare, Laboratorio di Biologia e Terapia delle Metastasi e Laboratorio di Cachessia Tumorale AIRC Start-up) e da due laboratori indirizzati a studi di tipo clinico (Laboratorio di Metodologia per la Ricerca Biomedica e Laboratorio di Ricerca Clinica). Ospita inoltre il Coordinamento di due network di ospedali che conducono ricerche cliniche nei tumori ginecologici (MaNGO: Mario Negri Gynecologic Oncology) e nel dolore associato a cancro (CPOR-SG: Cancer Pain Outcome Reseaerch Study Group) e un Centro di Ricerche e Studi sul Dolore da Cancro (CERP:Center for the Evaluation and Research on Pain). In alcuni casi i progetti di ricerca sono stati attuati unicamente da singoli laboratori o unità di ricerca, in altri casi sono attuati attraverso la collaborazione tra diversi laboratori dello stesso dipartimento, di altri dipartimenti o di gruppi esterni all Istituto (vedi collaborazioni nazionali e internazionali). Le aree di ricerca dei laboratori preclinici riguardano la scoperta, lo studio e lo sviluppo di nuovi farmaci antitumorali e antimetastatici e nuove combinazioni tra farmaci, lo studio della biologia dei tumori indirizzati non soltanto per acquisire nuove conoscenze scientifiche, ma soprattutto come base per approcci terapeutici più selettivi e per identificare e validare modelli sperimentali adatti per scoprire e studiare farmaci o modalità terapeutiche innovative. Lo sviluppo clinico dei nuovi farmaci, viene attuato in collaborazione con diversi centri clinici oncologici e si basa su evidenze precliniche ottenute nel Laboratorio di Farmacologia Antitumorale, nel Laboratorio di Farmacologia Molecolare e nel Laboratorio di Biologia e Terapia delle Metastasi. Il Laboratorio di Metodologia per la Ricerca Biomedica, il Laboratorio di Ricerca Clinica, il Laboratorio per la Ricerca Translazionale e di Outcome in Oncologia e il Laboratorio di Ricerca sul Coinvolgimento dei Cittadini in Sanità sono coinvolti nella valutazione degli effetti delle nuove terapie attraverso studi di fase I/II e di fase III comparativa e in studi di efficacia che sono condotti da tutti i laboratori del Dipartimento che si occupano di ricerca clinica. A livello della Ricerca degli Outcome (Outcome Research), poiché questa implica l attivazione di studi per conoscere i risultati finali di particolari pratiche sanitarie e di interventi nella pratica clinica, parecchi studi osservazionali e di esito sono stati condotti in collaborazione con Istituzioni sanitarie regionali e nazionali nonché con Società Scientifiche. A livello preclinico e clinico sono stati condotti studi su differenti neoplasie umane, tuttavia la maggior parte delle attività è stata riservata agli studi sui tumori ovarici e più recentemente sui sarcomi delle parti molli. P R I N C I P A L I R I S U L T A T I Trabectedina a concentrazioni nanomolari altera i meccanismi di regolazione della trascrizione. Inoltre, cellule con difetti di riparazione per ricombinazione omologa (es. mutazioni BRCA1 o BRCA) sono ipersensibili al farmaco. La selettività d azione di trabectedina nel liposarcoma mixoide avviene attraverso la modulazione della trascrizione di geni coinvolti nel differenziamento adipocitario. Il meccanismo molecolare sembra essere quello di uno spiazzamento della proteina chimerica FUS-CHOP da promoter target di geni coinvolti nel differenziamento adipocitario. L analisi integrata del profilo di espressione genica, di microrna (mirna) e di proteine ha contribuito a dissezionare il quadro molecolare che in una linea cellulare di mixoide liposarcoma conferisce resistenza alla trabectedina. Trabectedina modula la trascrizione di geni coinvolti in meccanismi pro-infiammatori, potenzialmente rilevanti per la crescita tumorale e inibisce la produzione di citochine e chemochine di macrofagi che infiltrano i tumori. Sono stati ottenuti nuovi modelli sperimentali di sarcomi potenzialmente utili per studiare nuovi farmaci.

16 Elaborazione e uso di modelli matematici della crescita tumorale e del trattamento antitumorale per l'interpretazione dei dati sperimentali e la gestione della complessità dei fenomeni biologici coinvolti. Derivazione della relazione teorica tra i fenomeni di proliferazione, quiescenza e "cell loss", che regolano la crescita dei tumori. Mediante analisi di espressione genica, è possibile classificare le pazienti con tumore ovarico in stadio precoce in modo preciso rispetto all istotipo, al grado di differenziazione e al rischio di recidiva della malattia. L analisi dei profili di espressione dei mirna in due casistiche indipendenti di tumori epiteliali dell ovaio, stadio I, ha dimostrato che alterazioni nei livelli di espressione di alcuni mirna, tra cui mir- 200c, sono associati con la prognosi e in particolar modo con la sopravvivenza. Un fattore trascrizionale embrionale, ZIC2, è stato visto overespresso nelle forme maligne di carcinoma dell ovaio rispetto alle forme benigne. La sua overespressione correla con una prognosi peggiore negli stadi I. Pazienti con carcinoma ovarico a seconda dello stadio del tumore e della risposta farmacologica, esprimono diversi livelli di geni coinvolti nella riparazione del DNA. In collaborazione con l Ospedale San Gerardo di Monza, Reparto di Ginecologia, abbiamo isolato una serie di culture cellulari tumorali che presentano le caratteristiche di cellule inizianti il tumore dell ovaio ( tumor initiating cells o ovarian cancer stem cells ). La caratterizzazione farmacologica e fenotipica delle stesse ci sarà di grande aiuto nell individuare possibili target farmacologici presenti in queste cellule che possono essere selettivamente colpiti. Da uno screening di una libreria di sirna, è stato identificato un gene (wee1) in letalità sintetica con chk1. La simultanea inibizione di chk1 e wee1 riduce drasticamente la crescita tumorale in vitro di una serie di linee cellulari tumorali umane ma non di cellule normali. Questi dati sono di potenziale interesse clinico. L utilizzo di inibitori del pathway PI3K/akt/mTOR medianti molecole che agiscono in siti differenti dello stesso target produce un significativo effetto antiproliferativo delle cellule tumorali, inibendo selettivamente la traduzione di proteine coinvolte nella crescita cellulare. Mutazioni a carico del gene K-RAS hanno un impatto differente sulla risposta al trattamento farmacologico a seconda che l aminoacido glicina (presente nella proteina normale) sia sostituito da valina, cisteina o acido aspartico. E stato caratterizzato un nuovo gene oncosoppressore, denominato DRAGO, che coopera con p53 nel controllare la crescita tumorale. Uno studio clinico controllato randomizzato in cui più di 500 pazienti con carcinoma del polmone sono stati profilati per la presenza di mutazioni a carico dei geni EGFR e K-RAS ha mostrato che pazienti che presentano il gene EGFR normale rispondono meglio alla chemioterapia classica rispetto agli inibtori selettivi di EGFR come erlotinib. L utilizzo di piccole molecole in grado di inibire selettivamente il recettore c-met riduce significativamente la crescita di metastasi ossee derivate da tumore mammario umano in animali immunodeficienti. E stato identificato e caratterizzato un nuovo dominio antiangiogenico della trombospondina (un inibitore fisiologico dell'angiogenesi) che lega il fattore angiogenico FGF-2. Dati preliminari indicano che questo dominio gioca un ruolo nell'inibire l angiogenesi tumorale, rallentare la crescita dei tumori e aumentarne la risposta alla chemioterapia. Piccole molecole, mimetiche di questo dominio, sono state identificate e sono studiate come possibili inibitori dell angiogenesi. Sono stati identificati geni differentemente espressi dalle cellule endoteliali isolate dai vasi sanguigni dei tumori rispetto alle cellule endoteliali dei tessuti sani. È stato dimostrato che uno di questi, il PRSS3/Trypsinogen IV, ha un ruolo fondamentale nel regolare il movimento e la riorganizzazione delle cellule endoteliali dei tumori (evento importante per l angiogenesi e il rimodellamento vascolare nei tumori).

17 E stata messa a punto una banca di modelli di carcinoma ovarico, derivati da preparati tumorali di pazienti, che rispecchia le caratteristiche morfologiche-genetiche molecolari, il comportamento maligno e le risposte farmacologiche della neoplasia di origine. Questi sono modelli preclinici per lo studio di nuove terapie selettive per il carcinoma ovarico. VEGFC (vascular endothelium growth factor C), il principale mediatore della linfoangiogenesi, promuove la progressione del carcinoma ovarico mediante meccanismi autocrini e paracrini. Inibitori selettivi dei segnali mediati da VEGF/VEGFRs inibiscono la crescita e la metastatizzazione del carcinoma ovarico. La risposta al bevacizumab - un anticorpo antivegfa (il principale mediatore dell angiogenesi) - dei tumori da carcinoma ovarico da pazienti diversi è etrogenea; la risposta finale dipende dalla sensibilità alla chemioterapia e dagli schemi di combinazione. L aggiunta della chemioterapia al trattamento con inibitori dell angiogenesi abroga l aumento di metastasi tumorali mediata da ipoxia, sottolineando l importanza di un corretto regime di combinazione nelle terapie con antiangiogenetici. Il paclitaxel, modificando lo stroma del tumore, favorisce la distribuzione e l efficacia terapeutica dell immunocitochina F8-IL2 nei tumori metastatici positivi per la fibronectina EDA, riconosciuta selettivamente dall anticorpo F8. Inibitori dell istone deacetilasi SIRT-2 riducono la motilità cellulare e potenziano l attività antimotoria del paclitaxel, agendo sul fattore di trascrizione FOXO3a. Valutazione sulla quantità e qualità delle evidenze disponibili sul tema della epidemiologia del dolore, sue caratteristiche e efficacia della terapia analgesica di tipo farmacologico. Due revisioni sistematiche hanno permesso di documentare la prevalenza del fenomeni dell under-treatment (media pesata del 43%) e la scarsa qualità delle evidenze derivate dai RCT, soprattutto per alcuni farmaci somministrati per via transdermica (buprenorfina). Un ulteriore revisione sugli studi che hanno valutato la frequenza (prevalenza) di dolore incidente (breakthrough pain) è in corso di pubblicazione e documenta la estrema variabilità della frequenza di questo fenomeno negli studi clinici pubblicati, permette di stimarne la frequenza media e identifica i fattori che ne modulano la prevalenza. La valutazione dell epidemiologia del dolore cronico nei pazienti con cancro, associata alla descrizione dei profili di trattamento analgesico e alla qualità della cura fornita. Un analisi cross-sectional sui dati ricavati da studio condotto su tutto l'ambito nazionale da 110 centri in 1801 casi ha dimostrato che una quota non trascurabile di pazienti (fino al 40%) arriva alla osservazione dei centri specializzati di oncologia, palliazione e terapia del dolore in sostanziale under-treatment, soprattutto per un non ottimale utilizzo di morfina o farmaci oppiacei. L andamento dell analgesia ottenuta e di alcuni aspetti della qualità della vita nei pazienti con cancro e dolore. Un osservazione fino a 3 mesi della coorte longitudinale (1461) ha permesso di raccogliere fondamentali osservazioni sulla evoluzione di molti endpoint analgesici e palliativi e di identificare la proporzione di soggetti che non rispondono in modo soddisfacente alla terapia analgesica (non-responders: 25-30%). Inoltre è stato è possibile documentare che i diversi farmaci analgesici oppioidi utilizzati sono stati in grado di garantire una sostanziale equi-analgesia, a fronte però di un diverso comportamento in termini di altri out come e endpoint (variazioni di dosaggio nel tempo, utilizzo di switch, ricorso a cotrattamenti adiuvanti). Un anlisi ulteriore, in corso di pubblicazione, ha permesso di confrontare la effectiveness (efficacia nella pratica) di due diverse strategie analgesiche (farmaci orali vs farmaci transdermici), utilizzando una innovativa metodologia statistica (il Propensity Score) per minimizzare i bias dovuti alla mancanza di randomizzazione. Queste prime evidenze derivate dallo studio osservazionale e dall analisi comparativa di effectiveness, hanno permesso il lancio di uno studio prospettico e randomizzato che confronta formalmente 4 diverse strategie analgesiche. Due studi randomizzati di fase III internazionali (studio AGO-OVAR 12 e 16), che hanno visto la partecipazione del gruppo MaNGO coordinato in Istituto, hanno valutato se due diversi inibitori orali dell angiogenesi (rispettivamente vargatef e pazopanib) aggiunti agli usuali schemi di chemioterapia nelle pazienti affette da carcinoma ovarico garantissero un qualche vantaggio clinico. I due studi, che complessivamente hanno incluso più di 2000 pazienti, hanno dimostrato che entrambe le molecole

18 determinano un vantaggio statisticamente significativo in termini di sopravvivenza libera da malattia quando aggiunte alla chemioterapia standard di prima linea Uno studio italiano randomizzato di fase III ha valutato l utilità di eseguire una linfoadenectomia radicale in occasione di un intervento di II look nelle pazienti affette da carcinoma ovarico. Questo studio, che ha reclutato complessivamente 308 pazienti, ha dimostrato che nonstante la linfoadenectomia radicale sia responsabile di un maggior impegno in sala operatoria (in termine di lunghezza dell intervento e di ricorso a trasfusioni) non determina un vantaggio in termini di intervallo libero da malattia o di sopravvivenza globale. C O L L A B O R A Z I O N I N A Z I O N A L I Age.Na.S. Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali, Roma Agenzia Sanitaria Regionale (ASR), Bologna Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), Roma Alleanza Contro il Tumore Ovarico (ACTO), Milano Associazione Italiana per lo Studio del Glaucoma (AISG), Torino Azienda Sanitaria Locale, Rimini Azienda Sanitaria Locale, Vercelli Assessorato Sanità, Regione Emilia Romagna Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM) Associazione Italiana di Ematologia Pediatrica (AIEOP) Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani (AOOI), Roma Associazione Volontari Assistenza Pazienti Oncologici (AVAPO) Azienda Sanitaria Unica Regionale, Regione Marche Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia Arcispedale S. Maria Nuova Azienda Ospedaliera San Gerardo, Università Milano-Bicocca, Monza Azienda Ospedaliera Guido Salvini, Ospedale di circolo Rho, (MI) Casa Sollievo della Sofferenza, San Giovanni Rotondo (IRCCS) CNR IGBE, Pavia Cochrane Collaboration Fondazione Attilia Pofferi, Pistoia Fondazione Centro San Raffaele del Monte Tabor, Milano Fondazione Edmund Mach, Trento Fondazione Filarete per le Bioscienze e l'innovazione Fondazione GISCAD (Gruppo Italiano per lo Studio dei Carcinomi dell Apparato Digerente) Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori (INT), Milano Fondazione IRCCS Istituto Neurologico, C. Besta, Milano Fondazione Istituto FIRC di Oncologia Molecolare (IFOM), Milano Fondazione Nerina e Mario Mattioli Onlus, Milano Fondazione Piemontese Ricerca sul Cancro IRCCS, Candiolo Fondazione Salvatore Maugeri, Pavia Fondo Edo Tempia, Laboratorio di Bioinformatica e Farmacogenomica, Biella Gruppo Italiano Sarcomi Istituti Ospitalieri di Cremona Istituto Clinico Humanitas, Rozzano MI Istituto Ortopedico Galeazzi, Milano Istituti Ortopedici Rizzoli, Bologna Istituto Europeo di Oncologia (IEO), Milano Istituto di Fisica, Politecnico di Milano Istituto di Genetica Molecolare CNR, Sezione di Istochimica e Citometria, Pavia Istituto Nazionale Tumori Fondazione G. Pascale, Napoli Istituto Regina Elena, Roma Istituto Superiore di Sanità

19 Istituto Toscano Tumori, Firenze Laboratorio Cell factory, Policlinico di Milano LNCIB- Area Science Park & Dipartimento Scienze della Vita, Università di Trieste Nerviano Medical Sciences Oncology Ospedale Fatebenefratelli e Oftalmico, Milano Ospedale San Matteo, Pavia Ospedale Papa Giovanni XXIII, Bergamo Politecnico di Milano Rete Oncologica Lombarda (ROL), Milano Spedali Civili di Brescia Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma Università di Brescia Università di Catania Universita degli Studi di Ferrara Università di Milano Università di Modena e Reggio Emilia Università di Monza Universita degli Studi di Napoli Università di Pavia Università di Padova Università di Pisa Università di Torino Università di Verona Università La Sapienza, Roma C O L L A B O R A Z I O N I I N T E R N A Z I O N A L I ARCAGY (Association de Recherche sur les Cancers Gynécologiques), Francia AstraZeneca Ltd, UK Barts and The London School of Medicine & Dentistry, Londra, Gran Bretagna Breakthrough Breast Cancer Center, Instutite of Cancer Reasearch, Londra, Gran Bretagna Cancer Biomarkers and Prevention Group, University of Leicester, Gran Bretagna Cancer Research UK, Londra, Gran Bretagna Case Comprehensive Cancer Center, Case Western Reserve University, Cleveland Cochrane Consumer network (via The Cochrane Collaboration), UK EORTC, Bruxelles, Belgio ETH Zurich, Institute of Chemical and Bioengineering European Association for Palliative Care research network (EAPC rn) European Network of Gynaecological Oncology Trials groups (ENGOT) Eusoma (European Society of European Palliative Care Research Network (PRC), Trondheim, Norvegia European Society of Medical Oncology (ESMO), Svizzera Breast Cancer Specialist Firenze, Italy Executive Board of GCIG (Gynecologic Cancer Intergroup) German Network of the Coordinating Centres for Clinical Trials U Koeln, Germania Goteborg University, Lundberg Laboratory for Cancer Research, Goteborg, Svezia Gynecologic Cancer Intergroup (GCIG) Harvard, Boston Institute of Pathology, Friedrich Schiller University, Jena, Germania Institut Villejuif, Parigi, Francia Istituto Oncologico della Svizzera Italiana Johns Hopkins University, USA Klinik und Poliklinik für Kinder- und Jugendmedizin, Muenster, Germania

20 Ludwig Institute for Cancer Research, Londra, Gran Bretagna National Cancer Center, Singapore Stichting VU-VUmc, Olanda Swiss Federal Institute of Technology, Zurigo, Svizzera Massachusetts General Hospital and Harvard Medical School, USA MD Anderson Cancer Center, Houston, Texas, USA Memorial Sloan Kettering, New York, USA Metropolitan Hospital (MH), 1st Oncology Dept., AthensMRC, Londra, Gran Bretagna National Cancer Institute (NCI), Bethesda and Frederick, MD, USA Ospedale San Giovanni, Bellinzona, Svizzera Paterson Institute for Cancer Research, Manchester, Gran Bretagna SAKK (Schweizerische Arbeitsgemeinschaft für Klinische Krebsforschung) University of Athens (UAE), Department of Mathematics, Atene, Grecia University College, London Medical School, Londra, Gran Bretagna University of Liège, Belgio University of Newcastle, Gran Bretagna University of Ulm, Germania Vanderbilt UniversityWeizmann Institute of Science, Israele P R E S E N Z A I N C O M I T A T I E D I T O R I A L I American Journal of Cancer Research (Maurizio D Incalci, Massimo Broggini, Giovanna Damia) British Journal of Cancer (Maurizio D Incalci) Chemotherapy (Maurizio D Incalci) Clinical Experimental Metastasis (Raffaella Giavazzi) Current Opinion in Oncologic, Endocrine and Metabolic Drugs (Maurizio D Incalci) Current Cancer Therapy Reviews (Raffaella Giavazzi, Giulia Taraboletti, Maurizio D Incalci) Endocrine (Irene Floriani) European Journal of Cancer (Massimo Broggini e Giulia Taraboletti) Frontiers in Cancer Genetics (Massimo Broggini) Frontiers in Pharmacotherapy of Neoplastic Diseases (Maurizio D Incalci) Journal of B.U.ON. (Maurizio D Incalci) Journal of Chemotherapy (Raffaella Giavazzi) Journal of Experimental Therapeutics and Oncology (Raffaella Giavazzi) Journal of Investigational New Drugs (Maurizio D Incalci) Molecular Cancer Therapeutics (Maurizio D Incalci) Oncology Research (Maurizio D Incalci) Open Cancer Journal (Maurizio D Incalci) The International Journal of Biological Markers (Raffaella Giavazzi, Valter Torri) The Journal of Cancer Microenvironment (Raffaella Giavazzi) TheScientificWorldJournal, (Maurizio D Incalci, Giulia Taraboletti) Tumori (Maurizio D Incalci) (Maurizio D Incalci) World Journal of Methodology (Irene Floriani) A T T I V I T A ' D I R E V I S I O N E American Journal of Pathology, Annals of Oncology, Anti-cancer Drugs, Bioanalysis, Biochemical Biophysical Research Communication, BioMed Central Editorial, British Journal of Cancer, British Journal

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo MAURIZIO D INCALCI Piazza S. Agostino, 7-20123 Milano Telefono 02/839.2291 uff. 02/39014473 Fax

Dettagli

RAPPORTI ATTIVITA L ATTIVITA DIDATTICA 453 ORGANIGRAMMA 455

RAPPORTI ATTIVITA L ATTIVITA DIDATTICA 453 ORGANIGRAMMA 455 PREFAZIONE RAPPORTI ATTIVITA ISTITUTO MARIO NEGRI, MILANO www.marionegri.it DIPARTIMENTI Dipartimento di Oncologia.. 7 Dipartimento Ambiente e Salute... 73 Dipartimento di Neuroscienze.. 95 Dipartimento

Dettagli

DIPARTIMENTO DI ONCOLOGIA

DIPARTIMENTO DI ONCOLOGIA DIPARTIMENTO DI ONCOLOGIA PERSONALE Capo Dipartimento Maurizio D INCALCI, Dr.Med.Chir. Ufficio Studi Oncologici e Documentazione Documentalista Scientifico Stefania FILIPPESCHI, Per.Chim. Laboratorio di

Dettagli

RAPPORTI ATTIVITA L ATTIVITA DIDATTICA 441 ORGANIGRAMMA 443

RAPPORTI ATTIVITA L ATTIVITA DIDATTICA 441 ORGANIGRAMMA 443 PREFAZIONE RAPPORTI ATTIVITA ISTITUTO MARIO NEGRI, MILANO www.marionegri.it DIPARTIMENTI Dipartimento di Oncologia.. 7 Dipartimento Ambiente e Salute... 75 Dipartimento di Neuroscienze.. 95 Dipartimento

Dettagli

RAPPORTI ATTIVITA L ATTIVITA DIDATTICA 431 ORGANIGRAMMA 433

RAPPORTI ATTIVITA L ATTIVITA DIDATTICA 431 ORGANIGRAMMA 433 PREFAZIONE RAPPORTI ATTIVITA ISTITUTO MARIO NEGRI, MILANO www.marionegri.it DIPARTIMENTI Dipartimento di Oncologia.. 7 Dipartimento Ambiente e Salute... 73 Dipartimento di Neuroscienze.. 95 Dipartimento

Dettagli

F O R M A T O INFORMAZIONI PERSONALI ROBERTO FRANCESCO LABIANCA ESPERIENZA LAVORATIVA E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O INFORMAZIONI PERSONALI ROBERTO FRANCESCO LABIANCA ESPERIENZA LAVORATIVA E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ROBERTO FRANCESCO LABIANCA Telefono +39 035/2673691 +39 035/2673684 Fax +39 035/2674968 E-mail

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome E-mail Lucia Stocchi Cittadinanza Italiana Data di nascita 05-03-1978 Il/La sottoscritta, consapevole delle sanzioni penali e leggi speciali

Dettagli

RAPPORTI ATTIVITA L ATTIVITA DIDATTICA 391 ORGANIGRAMMA 393

RAPPORTI ATTIVITA L ATTIVITA DIDATTICA 391 ORGANIGRAMMA 393 PREFAZIONE RAPPORTI ATTIVITA ISTITUTO MARIO NEGRI, MILANO www.marionegri.it DIPARTIMENTI Dipartimento di Oncologia.. 7 Dipartimento Ambiente e Salute... 53 Dipartimento di Neuroscienze.. 73 Dipartimento

Dettagli

mariagrazia.daidone@istitutotumori.mi.it

mariagrazia.daidone@istitutotumori.mi.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità Data di nascita mariagrazia.daidone@istitutotumori.mi.it Italiana ESPERIENZA LAVORATIVA 1977-1980

Dettagli

NSCLC - stadio iiib/iv

NSCLC - stadio iiib/iv I TUMORI POLMONARI linee guida per la pratica clinica NSCLC - stadio iiib/iv quale trattamento per i pazienti anziani con malattia avanzata? Il carcinoma polmonare è un tumore frequente nell età avanzata.

Dettagli

Giancarlo Pruneri CURRICULUM VITAE

Giancarlo Pruneri CURRICULUM VITAE ALLEGATO B UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Procedura di valutazione per la copertura di n. 1 posto di professore universitario di II fascia presso il Dipartimento di Scienze della Salute per il settore

Dettagli

Giovanna Tagliabue. giovanna.tagliabue@istitutotumori.mi.it

Giovanna Tagliabue. giovanna.tagliabue@istitutotumori.mi.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Giovanna Tagliabue giovanna.tagliabue@istitutotumori.mi.it Nazionalità Italiana

Dettagli

Rettore Università degli Studi di Milano-Bicocca. Professore Ordinario di Medicina Nucleare Università degli Studi di Milano - Bicocca

Rettore Università degli Studi di Milano-Bicocca. Professore Ordinario di Medicina Nucleare Università degli Studi di Milano - Bicocca F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo MESSA, MARIA CRISTINA Lavoro: Università degli Studi di Milano-Bicocca Piazza dell'ateneo Nuovo

Dettagli

D O T T. S S A I R E N E C U T U L I

D O T T. S S A I R E N E C U T U L I D O T T. S S A I R E N E C U T U L I INFORMAZIONI PERSONALI Data di nascita: 20.01.1958 Luogo di nascita: Laureana di Borrello Residenza: Via Orto Carmine, 7 Laureana di Borrello Domicilio: Via Trento,

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Dario Ribero. Pagina 1/6 CV Dario Ribero

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Dario Ribero. Pagina 1/6 CV Dario Ribero CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Dario Ribero Pagina 1/6 CV Dario Ribero Informazioni personali Nome e Cognome E-mail Cittadinanza DARIO RIBERO dario.ribero@ieo.it Italiana Data di nascita 8/9/1973 Esperienza

Dettagli

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Bruno Meduri Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Follow up condiviso Il follow-up attivo della donna trattata è parte integrante del

Dettagli

BE-Positive: Beyond progression after tki in Egfr-Positive NSCLC patients. Sinossi

BE-Positive: Beyond progression after tki in Egfr-Positive NSCLC patients. Sinossi BE-Positive: Beyond progression after tki in Egfr-Positive NSCLC patients Sinossi Principal Investigator e centro promotore dello studio: Dr.ssa Silvia Novello (Divisione di Oncologia Toracica, Università

Dettagli

CURRICULUM VITAE. enrica.cappe@tele2.it

CURRICULUM VITAE. enrica.cappe@tele2.it INFORMAZIONI PERSONALI: Cognome/Nome: Capelletto Enrica Telefono Ospedale: +39-011-9026539 Indirizzo e-mail: enrica.cappe@tele2.it ESPERIENZE LAVORATIVE: Marzo 2008 Oggi: Medico Specializzando in Malattie

Dettagli

02.23902172 roberto.agresti@istitutotumori.mi.it

02.23902172 roberto.agresti@istitutotumori.mi.it FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome AGRESTI ROBERTO Fax E-mail Nazionalità Data di nascita 02.23902172 roberto.agresti@istitutotumori.mi.it Italiana 22.05.1959 ESPERIENZA

Dettagli

12 Assemblea MaNGO - Neoplasie Ginecologiche Sala Anziani, Palazzo Moroni Padova 3-4 luglio 2015 PROGRAMMA

12 Assemblea MaNGO - Neoplasie Ginecologiche Sala Anziani, Palazzo Moroni Padova 3-4 luglio 2015 PROGRAMMA Venerdì 3 luglio 2015 11. 00 Registrazione partecipanti 11.30 Apertura Lavori M. D. Incalci 12 Assemblea MaNGO - Neoplasie Ginecologiche Sala Anziani, Palazzo Moroni Padova 3-4 luglio 2015 PROGRAMMA I

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Ariela Benigni. Biol.Sci.D., Ph.D.

CURRICULUM VITAE. Ariela Benigni. Biol.Sci.D., Ph.D. CURRICULUM VITAE Ariela Benigni Biol.Sci.D., Ph.D. Dati Personali: Nome: Ariela Benigni Data e luogo di nascita: 16 Dicembre, 1955 - Bergamo Cittadinanza: Italiana Tel. 035 42131 E-mail: ariela.benigni@marionegri.it

Dettagli

SOGGIORNI ALL ESTERO BORSE DI STUDIO E PREMI. Massimo Federico è nato a Taviano (Lecce) il 21/9/1950.

SOGGIORNI ALL ESTERO BORSE DI STUDIO E PREMI. Massimo Federico è nato a Taviano (Lecce) il 21/9/1950. CURRICULUM VITAE ed ATTIVITÀ SCIENTIFICA e CLINICO ASSISTENZIALE del Prof. MASSIMO FEDERICO Massimo Federico è nato a Taviano (Lecce) il 21/9/1950. Ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso

Dettagli

Bianco_2007.book Page XV Friday, June 15, 2007 10:08 AM AUTORI

Bianco_2007.book Page XV Friday, June 15, 2007 10:08 AM AUTORI Bianco_2007.book Page XV Friday, June 15, 2007 10:08 AM AUTORI Angelo Raffaele BIANCO Nato a Rossano (CS) il 15 maggio 1934, laureato in Medicina e Chirurgia il 31 luglio 1958 presso l Università degli

Dettagli

SCHEDA FARMACO (a cura di UOS Farmacoeconomia e HTA, Area Centro) Nintedanib (VARGATEF)

SCHEDA FARMACO (a cura di UOS Farmacoeconomia e HTA, Area Centro) Nintedanib (VARGATEF) Principio attivo (nome commerciale) Forma farmaceutica e dosaggio, posologia, prezzo, regime di rimborsabilità, ditta SCHEDA FARMACO (a cura di UOS Farmacoeconomia e HTA, Area Centro) Nintedanib (VARGATEF)

Dettagli

Her2/neu Il ruolo del Pertuzumab

Her2/neu Il ruolo del Pertuzumab Università degli Studi di Torino Corso di Laurea Specialistica in Biotecnologie Mediche Her2/neu Il ruolo del Pertuzumab Corso di Immunologia Molecolare Anno Accademico 2007/08 Elisa Migliore Her2 nelle

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Maturita classica conseguita presso il Liceo Classico di Melito P.S. (RC) nell anno scolastico 1978/79.

CURRICULUM VITAE. Maturita classica conseguita presso il Liceo Classico di Melito P.S. (RC) nell anno scolastico 1978/79. CURRICULUM VITAE Dottor SERRANO FRANCESCO nato a Melito P.S. (RC) il 09-04-1960 abitante a Siderno M. in via Fiume 64 RC Cell. 348-9041758. e mail: serranofrancesco çyahoo,it Dal 01.10.1999 a tutt oggi,

Dettagli

Liceo Classico Statale Giovanni Berchet, Milano

Liceo Classico Statale Giovanni Berchet, Milano FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANDREA SARTORE BIANCHI Data di nascita 13-02-1974 Nazionalità Italiana E-mail andrea.sartorebianchi@ospedaleniguarda.it Web http://www.ospedaleniguarda.it/medico/sartore-bianchi-andrea

Dettagli

Milano. Direttore Divisione di Gastroenterologia ed Epatologia, Dipartimento

Milano. Direttore Divisione di Gastroenterologia ed Epatologia, Dipartimento CURRICULUM VITAE Massimo Colombo Professore Ordinario di Gastroenterologia dell Università degli Studi di Milano. Direttore Divisione di Gastroenterologia ed Epatologia, Dipartimento delle Units Multispecialistiche

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Prof. ALFREDO FALCONE. (Agosto 2010)

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Prof. ALFREDO FALCONE. (Agosto 2010) CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Prof. ALFREDO FALCONE (Agosto 2010) 1 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Dopo aver conseguito il diploma di Maturità Scientifica nel Luglio 1978 con la votazione di 59/60, si è

Dettagli

LE CINQUE GIORNATE DI VIA LA MASA: RIFLESSIONI ED APPROFONDIMENTI SULLA RICERCA CLINICA NO-PROFIT IN ITALIA

LE CINQUE GIORNATE DI VIA LA MASA: RIFLESSIONI ED APPROFONDIMENTI SULLA RICERCA CLINICA NO-PROFIT IN ITALIA LE CINQUE GIORNATE DI VIA LA MASA: RIFLESSIONI ED APPROFONDIMENTI SULLA RICERCA CLINICA NO-PROFIT IN ITALIA Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Via G. La Masa, 19 - Milano 29 settembre - 6

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM DELL DOTT. MARIO TORIELLO

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM DELL DOTT. MARIO TORIELLO CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM DELL DOTT. MARIO TORIELLO Nome: Mario Toriello Luogo di nascita: Polla Data di nascita: 11/O8/1972 Residenza: Via Roma 60/C, Battipaglia- 84091 (Salerno) Nazionalità: Italiana

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Mobile FORTUNATO MORABITO VIA CICCARELLO, 99/B 89132 REGGIO CALABRIA (+39)0984681329 (+39)3343520317

Dettagli

Terapia target Nel melanoma maligno avanzato

Terapia target Nel melanoma maligno avanzato Terapia target Nel melanoma maligno avanzato La gestione del melanoma alla luce delle nuove evidenze Torino 07/11/2014 FABRIZIO CARNEVALE SCHIANCA DIVISIONE DI ONCOLOGIA MEDICA FPO IRCCS CANDIOLO. Outline

Dettagli

CV Docenti Dott. ROBERTO BANDELLONI

CV Docenti Dott. ROBERTO BANDELLONI CV Docenti Dott. ROBERTO BANDELLONI nato a Santa Margherita Ligure il 5.11.1949. Maturità classica 1969. Laurea nel 1975 in Medicina e Chirurgia Università di Genova. Specializzato nel 1980 in Anatomia

Dettagli

La malattia oligometastatica: clinica o biologia nella strategia terapeutica?

La malattia oligometastatica: clinica o biologia nella strategia terapeutica? La malattia oligometastatica: clinica o biologia nella strategia terapeutica? Lucia Del Mastro SS Sviluppo Terapie Innovative Bergamo 6 luglio 2014 IRCCS Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino IST

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome e Cognome Stato civile Indirizzo Rodolfo Passalacqua Sposato, 3 figlie. Borgo S. Brigida 8-43100 Parma Telefono 0372/405242-237-248 Fax:

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Maria del Carmen RODRIGUEZ PEREZ Telefono 0303996295 Fax 0303995036 E-mail rodricarmen@alice.it Nazionalità

Dettagli

CARRIERA UNIVERSITARIA E POSIZIONE ASSISTENZIALE

CARRIERA UNIVERSITARIA E POSIZIONE ASSISTENZIALE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Daliento Luciano Via Ognissanti 65.35129 Padova Telefono +39 3389391942 Fax +39 049 8211802 E-mail Luciano.daliento@unipd.it

Dettagli

Vicuna Mackenna (Repubblica Argentina) PGN LSN 57B22 Z600D

Vicuna Mackenna (Repubblica Argentina) PGN LSN 57B22 Z600D F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PAGANINI ALESSANDRO M. Indirizzo 72, Via di Quarto Annunziata, 00189, Roma, Italia Telefono +39.335.5650366

Dettagli

D O T T. S S A I R E N E C U T U L I

D O T T. S S A I R E N E C U T U L I D O T T. S S A I R E N E C U T U L I INFORMAZIONI PERSONALI Data di nascita: 20.01.1958 Luogo di nascita: Laureana di Borrello Residenza: Via Orto Carmine, 7 Laureana di Borrello Domicilio: Via Trento,

Dettagli

RAPPORTI ATTIVITA L ATTIVITA DIDATTICA 409 ORGANIGRAMMA 411

RAPPORTI ATTIVITA L ATTIVITA DIDATTICA 409 ORGANIGRAMMA 411 PREFAZIONE RAPPORTI ATTIVITA ISTITUTO MARIO NEGRI, MILANO www.marionegri.it DIPARTIMENTI Dipartimento di Oncologia.. 7 Dipartimento Ambiente e Salute... 61 Dipartimento di Neuroscienze.. 85 Dipartimento

Dettagli

Dirigente - U.O.C. Ostetricia e Ginecologia, Ospedale "G. Fracastoro", San Bonifacio (VR), ULSS 20 VR

Dirigente - U.O.C. Ostetricia e Ginecologia, Ospedale G. Fracastoro, San Bonifacio (VR), ULSS 20 VR INFORMAZIONI PERSONALI Nome Merola Arcangelo Raffaele Data di nascita 09/09/1976 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente medico ASL DI VERONA Dirigente - U.O.C.

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CRETELLA DANIELE B.GO GOLDONI,1-43125 PARMA (PR) Telefono 0521 232983 Cellulare 320 6115172 Fax

Dettagli

Innovazioni terapeutiche in Oncologia Medica Cagliari 23/24 Giugno 2005

Innovazioni terapeutiche in Oncologia Medica Cagliari 23/24 Giugno 2005 Innovazioni terapeutiche in Oncologia Medica Cagliari 23/24 Giugno 2005 Associazione Trastuzumab e chemioterapia nel carcinoma mammario metastatico e localmente avanzato. Nostra casistica. Carlo Floris

Dettagli

PROF. MASSIMO TABATON - CURRICULUM VITAE

PROF. MASSIMO TABATON - CURRICULUM VITAE PROF. MASSIMO TABATON - CURRICULUM VITAE Stato Professionale 1980-1981: Assistente di ruolo in Neurologia, Osp. Di Alessandria 1987-1990 : Assistente Neurologo, Clinica Neurologica, Università di Genova

Dettagli

LA RICERCA SCIENTIFICA IN MEDICINA

LA RICERCA SCIENTIFICA IN MEDICINA Associazione Culturale Micene 1 Congresso Nazionale Evoluzione della Scienza e della Tecnica LA RICERCA SCIENTIFICA IN MEDICINA Dr. Federico Selvaggi Università degli Studi G. d Annunzio Chieti/Pescara

Dettagli

Curriculum vitae del dott. Francesco Petrella

Curriculum vitae del dott. Francesco Petrella Curriculum vitae del dott. Francesco Petrella Dati anagrafici Nato a Caserta il 01.01.1975 Domicilio professionale: Via Ripamonti, 435 20141 Milano Contatti: e mail francesco.petrella@ieo.it; tel: 02/57489665;

Dettagli

C U R R I C U L U M. Tel. abitazione 070-825802 - Mobile 347 2644206 Tel. Ospedale S. Barbara 0781 3922327

C U R R I C U L U M. Tel. abitazione 070-825802 - Mobile 347 2644206 Tel. Ospedale S. Barbara 0781 3922327 C U R R I C U L U M D O T T. S S A E L I S A G R O S S O NATA A CARLOFORTE IL 20/SETTEMBRE/1963 Residente a Quartu Sanr Elena, Viale Colombo, 226 09045 Tel. abitazione 070-825802 - Mobile 347 2644206 Tel.

Dettagli

giovanni.lucignani@unimi.it www.lucignani.it

giovanni.lucignani@unimi.it www.lucignani.it FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Titolo professionale Giovanni Lucignani Professore Indirizzo Unità operativa di Medicina nucleare, Dipartimento dei Servizi diagnostici,

Dettagli

Gabriella Farina. gabriella.farina@fbf.milano.it. Italiana - CF FRNGRL59S51L682X

Gabriella Farina. gabriella.farina@fbf.milano.it. Italiana - CF FRNGRL59S51L682X F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Gabriella Farina Fax 0039.0263632216 E-mail gabriella.farina@fbf.milano.it Nazionalità Italiana - CF FRNGRL59S51L682X

Dettagli

Spett.le Segreteria SIN. Via Del Cavallerizzo 1. 53100 Siena. Cari Colleghi e soci della Società Italiana di Neurologia,

Spett.le Segreteria SIN. Via Del Cavallerizzo 1. 53100 Siena. Cari Colleghi e soci della Società Italiana di Neurologia, Spett.le Segreteria SIN Via Del Cavallerizzo 1 53100 Siena Cari Colleghi e soci della Società Italiana di Neurologia, con la presente propongo la mia candidatura in qualità di consigliere della nostra

Dettagli

MASTER DEGREE IN MOLECULAR AA 2015/16

MASTER DEGREE IN MOLECULAR AA 2015/16 MASTER DEGREE IN MOLECULAR AND MEDICAL BIOTECHNOLOGY AA 2015/16 Classe LM-9 - Biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche Come iscriversi Il Corso di Studio è ad accesso non programmato Accesso

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU25S1 19/06/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 21 maggio 2014, n. 85-7675 Presa d'atto della graduatoria dei progetti vincitori del Bando Giovani Ricercatori e Ricerca Finalizzata

Dettagli

CURRICULUM VITAE DOTT. SABINO CIRULLI

CURRICULUM VITAE DOTT. SABINO CIRULLI CURRICULUM VITAE DOTT. SABINO CIRULLI Nato a Roma il 12-04-1961 e ivi residente in Via Antonino Giuffrè 129 Laureato in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Roma La Sapienza il 07-04-1988

Dettagli

Direttore del dipartimento di Medicina Trasfusionale e Ematologia

Direttore del dipartimento di Medicina Trasfusionale e Ematologia Prati Daniele Data di nascita 20/02/1964 Direttore del dipartimento di Medicina Trasfusionale e Ematologia Direttore di dipartimento Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1991 e diploma di specializzazione

Dettagli

LCTLSN56M53F205Y alessandra.alciati @libero.it

LCTLSN56M53F205Y alessandra.alciati @libero.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALCIATI ALESSANDRA Indirizzo Telefono 3381985310 CF E-mail VIA CAPRERA 4, 20144 MILANO LCTLSN56M53F205Y alessandra.alciati @libero.it

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Catherine Klersy Indirizzo Torre d'isola (PV), cap 27020, via Scaldasole 12 Telefono 0382 503557 () 0382 407466 (domicilio) Fax 0382

Dettagli

LEGAMI CON L`ITALIA. ATTESTATI: breve cronologia

LEGAMI CON L`ITALIA. ATTESTATI: breve cronologia Curriculum Vitae Antonio Giordano, M.D., Ph.D. Il Professor Antonio Giordano si e laureato con il massimo dei voti in Medicina a Napoli nel 1986. Ha conseguito la specializzazione in Anatomia Patologica

Dettagli

Infezione da HPV: dalla diagnosi precoce alla prevenzione primaria.

Infezione da HPV: dalla diagnosi precoce alla prevenzione primaria. WORKSHOP Infezione da HPV: dalla diagnosi precoce alla prevenzione primaria. 9 10 Novembre 2005 REPV BBLICA ITA LIANA Istituto Superiore di Sanità Viale Regina Elena,299 - Roma Infezione da HPV: dalla

Dettagli

[ Corso Residenziale ]

[ Corso Residenziale ] [ Corso Residenziale ] HIGHLIGHTS IN GINECOLOGIA ONCOLOGICA Standard, innovazione e ricerca nei tumori maligni dell ovaio Camogli, 27-29 Novembre 2014 [ Programma preliminare ] Giovedì, 27 novembre 8.30

Dettagli

Sarcoma epitelioide. Studio osservazionale prospettico

Sarcoma epitelioide. Studio osservazionale prospettico Sarcoma epitelioide Studio osservazionale prospettico marzo 2015 1 Metodologia : Promotore: Autori: Centro coordinatore: Studio osservazionale Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori Via Venezian,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA S. ANTONIO ABATE

AZIENDA OSPEDALIERA S. ANTONIO ABATE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANGILERI MARIA GRAZIA Data di nascita 17/05/1979 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERA S. ANTONIO ABATE

Dettagli

IL RUOLO DEI POLI ONCOLOGICI. Lucio Crinò

IL RUOLO DEI POLI ONCOLOGICI. Lucio Crinò Conferenza Programmatica Regionale per l Oncologia IL RUOLO DEI POLI ONCOLOGICI Lucio Crinò Direttore S.C. di Oncologia Medica Azienda Ospedaliera di Perugia Perugia, 30 ottobre 2007 Poli Oncologici Caratteristiche

Dettagli

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI Cognome e nome Tomassi Ottaviano Data di nascita 2 Febbraio 1972 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Dirigente Medico ULSS 10 Veneto Orientale Dirigente Medico presso

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome PINOTTI GRAZIELLA Indirizzo U.O. ONCOLOGIA MEDICA OSPEDALE DI CIRCOLO VIALE L. BORRI, 57 21100 VARESE Telefono

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) 1972 - Laurea in Medicina e Chirurgia (con il massimo dei voti)

CURRICULUM VITAE. Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) 1972 - Laurea in Medicina e Chirurgia (con il massimo dei voti) CURRICULUM VITAE Informazioni personali Nome Schittulli Francesco Data di nascita 21.04.1946 Qualifica Medico Chirurgo Amministrazione Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) Incarico attuale

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome CONTE DARIO Indirizzo VIA EUSTACHI 19-20129 MILANO Telefono 02.55033418 Fax 02.55033644 E-mail dario.conte@unimi.it

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo GUALTIERO WALTER RICCIARDI L.go Francesco Vito.1 00168 Roma Telefono 06/35019534 Fax 06/35019535

Dettagli

www.torremassimo.it ; www.ospedaleniguarda.it/medico/torre-massimo Nazionalità Italiana Direttore ff S.C. Chirurgia Toracica

www.torremassimo.it ; www.ospedaleniguarda.it/medico/torre-massimo Nazionalità Italiana Direttore ff S.C. Chirurgia Toracica INFORMAZIONI PERSONALI Dr. Massimo Torre [ Ospedale Niguarda Ca Granda p.zza Ospedale Maggiore, 3 20162 - Milano 02.6444.2533 massimo.torre@ospedaleniguarda.it www.torremassimo.it ; www.ospedaleniguarda.it/medico/torre-massimo

Dettagli

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE DELLA MAMMELLA Controversie sullo screening mammografico: pro e contro Edda Simoncini Breast Unit A.O.Spedali Civili Brescia Spedali Civili di Brescia Azienda Ospedaliera

Dettagli

Curriculum Vitae Europass. Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i)

Curriculum Vitae Europass. Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) LUIGI CAVANNA Azienda USL, Ospedale di Piacenza, via Taverna, 49, 29100 Piacenza. Dipartimento di Oncologia-Ematologia.

Dettagli

Sezione di Oncologia. [Workshop] Tumori del tratto gastrointestinale: tra scienza e pratica II Workshop nazionale

Sezione di Oncologia. [Workshop] Tumori del tratto gastrointestinale: tra scienza e pratica II Workshop nazionale [Workshop] Tumori del tratto gastrointestinale: tra scienza e pratica II Workshop nazionale, 8 novembre 9 novembre 2013 [ Programma preliminare] Venerdì, 8 novembre 10.30 Introduzione e presentazione del

Dettagli

Il punto di vista del clinico

Il punto di vista del clinico Il punto di vista del clinico Giulio Metro S.C. Oncologia Medica Ospedale Santa Maria della Misericordia, Azienda Ospedaliera di Perugia Registri di monitoraggio AIFA: stato dell arte ed esperienze a confronto

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Ercolino Letizia Data di nascita 24/08/1956 AZIENDA OSPEDALE POLICLINICO DI BARI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Ercolino Letizia Data di nascita 24/08/1956 AZIENDA OSPEDALE POLICLINICO DI BARI INFORMAZIONI PERSONALI Nome Ercolino Letizia Data di nascita 24/08/1956 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALE POLICLINICO DI BARI Dirigente

Dettagli

PROCEDURA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO DI SECONDA FASCIA, MEDIANTE CHIAMATA AI SENSI DELL ART.R N.3.

PROCEDURA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO DI SECONDA FASCIA, MEDIANTE CHIAMATA AI SENSI DELL ART.R N.3. PROCEDURA PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI PROFESSORE UNIVERSITARIO DI RUOLO DI SECONDA FASCIA, MEDIANTE CHIAMATA AI SENSI DELL ART. 18, COMMA 1, LEGGE 240/2010 PRESSO IL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL FARMACO

Dettagli

DIPARTIMENTO DI ONCOLOGIA

DIPARTIMENTO DI ONCOLOGIA DIPARTIMENTO DI ONCOLOGIA PERSONALE Capo Dipartimento Maurizio D INCALCI, Dr.Med.Chir. Ufficio Studi Oncologici e Documentazione Documentalista Scientifico Consulente Stefania FILIPPESCHI, Per.Chim. Maria

Dettagli

PROFESSORE ASSOCIATO CONFERMATO DI FARMACOLOGIA (BIO/14)

PROFESSORE ASSOCIATO CONFERMATO DI FARMACOLOGIA (BIO/14) CURRICULUM VITAE PROFESSORE ASSOCIATO CONFERMATO DI FARMACOLOGIA (BIO/14) SCHEDA BIOGRAFICA Luogo di nascita: Milano Data di nascita: 27.08.1954 Stato Civile: Obblighi Militari: Titoli di Studio coniugato

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/Nome Giordano Antonio Indirizzo Via F. Petrarca n. 129/N Telefono 081 5750633 Fax 0815750510 E-mail tonio.giordano@gmail.com Cittadinanza Italiana

Dettagli

L ETICA del CONTROLLO nel TRIAL CLINICO. Luigi Saccà, Università Federico II. Assemblea COLMED/09, Roma, 1 Giugno 2012

L ETICA del CONTROLLO nel TRIAL CLINICO. Luigi Saccà, Università Federico II. Assemblea COLMED/09, Roma, 1 Giugno 2012 L ETICA del CONTROLLO nel TRIAL CLINICO Luigi Saccà, Università Federico II Assemblea COLMED/09, Roma, 1 Giugno 2012 thestudylacksadequatecontrol ClinicalTrial.gov A service ofthe U.S. NIH CHARACTERISTICS

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

Università Professore Universitario di ruolo di II fascia. Direttore, Laboratorio di Terapia Cellulare e Genica S. Verri, A.O. S. Gerardo, Monza (MI)

Università Professore Universitario di ruolo di II fascia. Direttore, Laboratorio di Terapia Cellulare e Genica S. Verri, A.O. S. Gerardo, Monza (MI) Università Professore Universitario di ruolo di II fascia Attività clinica, didattica e di ricerca Date (da a) [2003 ad oggi] Azienda Ospedaliera S. Gerardo, Via Pergolesi 33, 20052 Monza (MI) Azienda

Dettagli

Curriculum vitae et studiorum (versione sintetica)

Curriculum vitae et studiorum (versione sintetica) Curriculum vitae et studiorum (versione sintetica) Dott. Gian Domenico SEBASTIANI Luogo di nascita: Ascoli Piceno (AP) Data di nascita: 22 marzo 1958 Residenza: Via Eutropio, 24 00136 Roma Posizione lavorativa

Dettagli

CURRICULUM VITAE CHIARA BOLEGO

CURRICULUM VITAE CHIARA BOLEGO CURRICULUM VITAE CHIARA BOLEGO Luogo e data di nascita Riva del Garda (TN), 20 luglio 1967 Nazionalità Residenza Stato civile Italiana Via Configliachi 2, Padova Coniugata, 2 figli CORSO DI STUDI ED ESPERIENZA

Dettagli

gen 2007 alla data odierna Istituto Oncologico Veneto IRCCS

gen 2007 alla data odierna Istituto Oncologico Veneto IRCCS FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità PALOZZO ANGELO CLAUDIO Istituto Oncologico Veneto Padova 049 8215840 (ufficio) 049 8215837

Dettagli

Raccolta informazioni su Gruppi di Ricerca- DiSCOG

Raccolta informazioni su Gruppi di Ricerca- DiSCOG Raccolta informazioni su Gruppi di Ricerca- DiSCOG CAPOGRUPPO Nominativo Valentina Guarneri Ruolo Universitario R.U. SSD Med 06 Ruolo ospedaliero (se presente) Integrazione per attività assistenziale Sezione

Dettagli

Clinica Pediatrica Ospedale San Paolo Dipartimento di Scienze della Salute Università di Milano Via A. di Rudinì, 8 20142 MILANO

Clinica Pediatrica Ospedale San Paolo Dipartimento di Scienze della Salute Università di Milano Via A. di Rudinì, 8 20142 MILANO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Prof. Dr. Enrica Riva Clinica Pediatrica Ospedale San Paolo Dipartimento di Scienze della Salute

Dettagli

paziente ONCOLOGICO: ALImENtAZIONE E NuOvE terapie PROGRAMMA roma 25 NOvEmBrE 2015 Presidente: Francesco Cognetti ONCOLOGY

paziente ONCOLOGICO: ALImENtAZIONE E NuOvE terapie PROGRAMMA roma 25 NOvEmBrE 2015 Presidente: Francesco Cognetti ONCOLOGY Insieme contro il cancro qualità di vita del paziente ONCOLOGICO: ALImENtAZIONE E NuOvE terapie ONCOLOGY PROGRAMMA roma 25 NOvEmBrE 2015 Presidente: 9.00 APERTURA DEI LAVORI Walter Ricciardi Presidente

Dettagli

Pisa Pisa LE BIOTECNOLOGIE COME ELEMENTO DI SVILUPPO DELLA SOCIETA MODERNA

Pisa Pisa LE BIOTECNOLOGIE COME ELEMENTO DI SVILUPPO DELLA SOCIETA MODERNA * Comitato Nazionale Biosicurezza e Biotecnologie * * FINVACCHI * Università degli Studi Azienda Ospedale-Università Pisa Pisa LE BIOTECNOLOGIE COME ELEMENTO DI SVILUPPO DELLA SOCIETA MODERNA Conferenza

Dettagli

Le ripercussioni sulle donne: dagli esiti estetici agli aspetti psicologici. Dr. Guglielmo Ferrari guglielmo.ferrari@asmn.re.it

Le ripercussioni sulle donne: dagli esiti estetici agli aspetti psicologici. Dr. Guglielmo Ferrari guglielmo.ferrari@asmn.re.it Le ripercussioni sulle donne: dagli esiti estetici agli aspetti psicologici Dr. Guglielmo Ferrari guglielmo.ferrari@asmn.re.it Più del 20% degli interventi sono ritenuti non soddisfacenti dalle pazienti.

Dettagli

Past president. DOMENICO COVIELLO Co-Presidente nazionale dal 10 maggio 2013 al 29 gennaio 2015

Past president. DOMENICO COVIELLO Co-Presidente nazionale dal 10 maggio 2013 al 29 gennaio 2015 Past president DOMENICO COVIELLO Co-Presidente nazionale dal 10 maggio 2013 al 29 gennaio 2015 Direttore della S.C. Laboratorio di Genetica Umana, E.O. Ospedali Galliera di Genova. Nato nel 1956, sposato

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche. Cattedra di Ematologia Centro Trapianti Midollo Osseo

Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche. Cattedra di Ematologia Centro Trapianti Midollo Osseo Nome ed Indirizzo Mangoni Marcellina ( Lina) Via Ruggero da Parma 3 43100 Parma Qualifica professionale Prof. Associato II Fascia Med /15 Dipartimento Medicina Interna e Scienze Biomediche Cattedra di

Dettagli

RAPPORTI ATTIVITA L ATTIVITA DIDATTICA 347 ORGANIGRAMMA 349

RAPPORTI ATTIVITA L ATTIVITA DIDATTICA 347 ORGANIGRAMMA 349 PREFAZIONE RAPPORTI ATTIVITA ISTITUTO MARIO NEGRI, MILANO www.marionegri.it DIPARTIMENTI Dipartimento di Oncologia.. 7 Dipartimento Ambiente e Salute... 45 Dipartimento di Neuroscienze.. 65 Dipartimento

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R

F O R M A T O E U R O P E O P E R Informazioni personali Nome Schittulli Francesco Data di nascita 21.04.1946 Professione Medico Chirurgo E-mail professionale schittulli@schittulli.it N. tel. studio 0805289337 Indirizzo studio Via Principe

Dettagli

Data e luogo di nascita: 11 Aprile 1950, Torino Residenza: 20122 Milano, Via Santa Sofia 27

Data e luogo di nascita: 11 Aprile 1950, Torino Residenza: 20122 Milano, Via Santa Sofia 27 PIER ALBERTO TESTONI CURRICULUM ATTIVITA SCIENTIFICA, DIDATTICA, ASSISTENZIALE Data e luogo di nascita: 11 Aprile 1950, Torino Residenza: 20122 Milano, Via Santa Sofia 27 OCCUPAZIONE ATTUALE 1999 - oggi

Dettagli

CURRICULUM DELL ATTIVITA SCIENTIFICA E DIDATTICA (redatto ai sensi degli Artt. 46 e 47 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445) DICHIARA:

CURRICULUM DELL ATTIVITA SCIENTIFICA E DIDATTICA (redatto ai sensi degli Artt. 46 e 47 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445) DICHIARA: CURRICULUM DELL ATTIVITA SCIENTIFICA E DIDATTICA (redatto ai sensi degli Artt. 46 e 47 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445) La sottoscritta Sciacca Laura, nata a Castiglione di Sicilia (Ct) il 21.09.1965, residente

Dettagli

Convenzione ROL/NMS per Ricerca Pre-clinica

Convenzione ROL/NMS per Ricerca Pre-clinica Convenzione ROL/NMS per Ricerca Pre-clinica Milano 28 gennaio 2011 A MODEL UNDER ATTACK Pharma Know-how in drug development, limited access to new therapeutic concepts Output: Drug Discovery & Development

Dettagli

Il 17 ottobre 1973, si riuniva il primo Comitato etico italiano, presso l'istituto Nazionale Tumori di Milano. Erano passati 25 anni dal Codice di Norminberga e poco più di dieci dalla costituzione del

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli