Osec: la promozione delle esportazioni e il supporto offerto alle PMI svizzere.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Osec: la promozione delle esportazioni e il supporto offerto alle PMI svizzere."

Transcript

1 Osec: la promozione delle esportazioni e il supporto offerto alle PMI svizzere. Monica Zurfluh, Head of Osec Ticino Lugano, 20 febbraio 2013 Hier Bild platzieren (weisser Balken bleibt nur bei Partner-Logo)

2 Agenda. Osec: la specialista dell internazionalizzazione Promozione delle esportazioni Promozione delle importazioni 2

3 Osec: la specialista dell internazionalizzazione. Dati e fatti. Associazione di diritto privato, costituita nel 1927 come Office suisse d expansion commerciale Organizzazione senza scopo di lucro con oltre affiliati Budget annuale: CHF 40 milioni, di cui ca. 30 milioni sono fondi pubblici della Confederazione Sede a Zurigo, uffici a Lugano e Losanna 100 collaboratori in Svizzera 70 collaboratori all estero 3

4 Tre mandati. Promozione delle esportazioni Informazione Consulenza Mediazione di contatti Promozione della piazza economica Informazioni di base sulla piazza economica svizzera Promozione Coordinazione Promozione delle importazioni Informazioni commerciali e di mercato Formazione Servizi di matchmaking 4

5 La nostra rete all estero: gli Swiss Business Hub e i Commercial Offices Messico / Città del M. 2 Qatar / Doha ubicati presso ambasciate e consolati svizzeri Swiss Business Hub Antenne locali Commercial offices UK / Londra Francia / Parigi Spagna / Madrid Germania / Stoccarda Polonia / Varsavia Russia / Mosca Italia / Milano Austria / Vienna GCC / Dubai USA / Chicago Brasile / São Paulo India / Mumbai Cina / Pechino Giappone / Tokyo 15 ASEAN / Singapore 16 Sudafrica / Pretoria 17 Corea / Seoul 18 Canada / Toronto 19 Hong Kong 5

6 Pool of Experts. Lanciato e gestito dall Osec, il Pool of Experts è il repertorio online di esperti mondiali in questioni di export e di internazionalizzazione. Ricerca gratuita Circa 500 esperti registrati Esperti provenienti da 43 nazioni Circa visite al mese 6

7 Agenda. Osec: la specialista dell internazionalizzazione Promozione delle esportazioni Promozione delle importazioni 7

8 Mandato di promozione delle esportazioni. In qualità di specialista dell internazionalizzazione e a complemento delle iniziative private, l Osec sostiene le piccole e medie imprese (PMI) nell individuazione e nella valutazione delle opportunità commerciali nel mondo intero. Posiziona le aziende esportatrici svizzere all estero quali fornitori internazionali competitivi. 8

9 Export Step by Step. 9

10 Promozione attiva di dieci rami prioritari. Piattaforme export. Altri rami importanti. Derrate alimentari + bevande Informazione + tecnologie della comunicazione (TIC) Chimica / farmaceutica Industria MEM + strumenti di precisione Ingegneria Subfornitura automobilistica 10

11 Affiliazione. Circa affiliati PMI esportatrici, associazioni di categoria, camere di commercio e dell industria, camere di commercio bilaterali nonché uffici cantonali e comunali (città, promozione economica) Offerte esclusive quali servizi agevolati, assistenza individuale e accesso privilegiato a informazioni specifiche sul commercio estero e alla rete globale dell Osec nonché, per le associazioni, a servizi e informazioni sull export specifici del ramo Affiliazione in segno di appartenenza all economia svizzera d esportazione. Programma «Born Global» per le start-up innovative 11

12 Agenda. Osec: la specialista dell internazionalizzazione Promozione delle esportazioni Promozione delle importazioni 12

13 Mandato di promozione delle importazioni. Con il programma Swiss Import Promotion Programme (SIPPO), l Osec promuove l accesso al mercato svizzero ed europeo di PMI provenienti da determinati paesi partner selezionati nonché la competitività della produzione in questi paesi. Inoltre, l Osec fornisce informazioni di mercato agli importatori in Europa (Svizzera compresa) e e agli esportatori di paesi in via di sviluppo, promuovendo nel contempo le relazioni commerciali tra esportatori ed importatori. 13

14 Servizi per gli esportatori esteri. SIPPO fornisce, agli esportatori di paesi partner selezionati, informazioni sul potenziale di mercato in Svizzera e nell UE. SIPPO cura il marketing e la formazione pratica e settoriale delle PMI di paesi partner selezionati. SIPPO offre un miglior accesso al mercato svizzero e europeo a determinate PMI di paesi partner selezionati. 14

15 Servizi per gli importatori svizzeri. SIPPO mette in contatto con fornitori di prodotti innovativi, di nicchia o con un ottimo rapporto qualità/prezzo provenienti da mercati d approvvigionamento nuovi e sconosciuti. SIPPO dispone di un ampia rete di partner locali di alta qualità. SIPPO organizza viaggi d approvvigionamento in collaborazione con organizzazioni nazionali di promozione del commercio e delle esportazioni nonché con associazioni di categoria. SIPPO offre agli importatori svizzeri un ampia gamma di servizi gratuiti (eccezione: costi volo+albergo in occasione di viaggi d approvvigionamento). 15

16 Mercati curati dalla promozione delle importazioni. Albania Bosnia e Erzegovina Serbia Kosovo Montenegro Macedonia Ucraina Egitto Giordania Ghana Sudafrica Indonesia Vietnam Colombia Perù 16

17 Settori. Food Technical products Ingredienti naturali Prodotti organici Frutta e verdura Pesce e frutti di mare Applicazioni software Prodotti in metallo / subfornitura Legno da lavorare per applicazioni tecniche Non-Food Tourism Moda / abbigliamento Tessili per la casa Gioielli Moda per interni ed esterni Articoli d artigianato Turismo equo e sostenibile 17

18 Domande? 18

19 Grazie mille per l attenzione! Monica Zurfluh Head of Osec Ticino Osec Corso Elvezia 16 CH-6900 Lugano Tel Fax Per ogni quesito rivolgetevi cortesemente a exporthelp:

20 Il ramo ICT e le opportunità che si presentano sui mercati esteri. Alberto Silini, Head of Consultancy Near Markets Lugano, 20 febbraio 2013 Hier Bild platzieren (weisser Balken bleibt nur bei Partner-Logo)

21 Agenda. Osec e il settore ICT Le misure concrete a supporto delle aziende ICT esportatrici Case studies 21

22 ICT oggi lavoratori nel settore ICT Ca. 1/3 lavora in un azienda ICT I 2/3 lavorano nei relativi reparti presso banche, assicurazioni, commercio al dettaglio o nei servizi contribuendo a generare CHF 25 miliardi di franchi, ossia il 5% del PIL svizzero Bisogno crescente di personale qualificato Si stima che entro il 2017 mancheranno ca forze lavoro specializzate Diverse iniziative a livello formativo Outsourcing / Offshoring quale possibile «alternativa»?

23 Perché ICT? Rank Country Score 1 Switzerland Singapore Sweden Finnland USA Germany Netherlands Denmark Japan United Kingdom Hong Kong France Austria Italy 4.43 Rank Country Score 1 Sweden Singapore Finland Switzerland USA Taiwan Denmark Canada Norway Korea Deutschland France Austria Italy 3.97 WEF The Global Competitiveness Index WEF Network Readiness Index

24 Osec e il settore ICT. Fattori di successo. Informazioni di prima mano sui mercati target Contatti e rete all estero Esperienza nel business con l estero Rete. Associazioni di categoria Swiss Business Hub Esperti del Pool of Experts Prestatari di servizi fieristici Supporto mirato alle aziende svizzere attive nelle ICT. Informazione Consulenza Contatti ICTswitzerland International. Gruppo di lavoro composto da diverse associazioni di categoria e coordinato da ICTswitzerland. 24

25 Agenda. Osec e il settore ICT Le misure concrete a supporto delle aziende ICT esportatrici Case studies 25

26 Rapporti settoriali: identificazione delle opportunità di export. Austria (2011) Canada (2011) Corea del Sud (2012) Germania (2011) India (2011) Stati Uniti (2011) Spagna (2012) 26

27 Potenziale identificato nei vari Paesi: Austria. (1/2) Dati e fatti: Mercato concentrato in 3 aree: Vienna (75% del fatturato ICT austriaco), Linz e Graz Vienna è la terza piazza ITC in Europa Concorrenza asiatica sempre più forte (soprattutto Cina e India), in particolare in ambito software Leader europeo per l offerta di servizi e-government La porta d entrata verso l Europa dell Est 27

28 Potenziale identificato nei vari Paesi: Austria. (2/2) Trend e potenziale identificato nei seguenti segmenti/settori: Cloud computing: la virtualizzazione dei server è in divenire (riduzione dei costi dei centri di elaborazione dati) Smart grids, reti intelligenti: infrastruttura obsoleta e non adatta all ottimizzazione del consumo di energetico, vi sono opportunità di miglioramento proprio grazie alle smart grid Green IT: il Centro federale per il trattamento dei dati (Bundesrechenzentrum) punta sulla sostenibilità e sulla riduzione dei costi tramite la virtualizzazione degli attuali sistemi computerizzati per garantire un incremento dell efficienza e del risparmio energetico 28

29 Potenziale identificato nei vari Paesi: Germania. (1/2) Dati e fatti: Il mercato ICT più grande dell UE (quota-parte: 20%) e il quarto più grande al mondo (quota-parte: 5.5%) Personale altamente qualificato Conoscenze specialistiche nello sviluppo di prodotti high tech Standard elevati a livello di qualità, sicurezza e protezione dei dati Forte concorrenza asiatica (Corea, Cina, Giappone, India). La Cina è altresì il principale importatore di tecnologie tedesche Mercato relativamente saturo 29

30 Potenziale identificato nei vari Paesi: Germania. (2/2) Trend e potenziale identificato nei seguenti segmenti/settori: Cloud computing: il Ministero tedesco dell economia e della tecnologia (BMWi) stima che entro i prossimi 5 anni il 10% dei costi IT sarà allocato a questo ramo Smart grids: le reti intelligenti hanno un potenziale nei settori istruzione, traffico, energia, salute e amministrazione (e-learning, telematica dei trasporti, reti elettriche intelligenti, telematica sanitaria, e-government) Green IT: le nuove tecnologie per la protezione dell ambiente trovano terreno fertile in ambito efficienza energetica dei centri di elaborazione dati, PC, reti di telecomunicazione ecc. Altri ambiti: CRM aziendali, blog aziendali 30

31 Potenziale identificato nei vari Paesi: Stati Uniti. (1/2) Dati e fatti: IL mercato ICT (seguito da Cina e India) Mercato altamente competitivo ma in continua evoluzione Grandi colossi: es. Apple, Microsoft, Intel, Dell, Hewlett-Packard Entrata difficoltosa 31

32 Potenziale identificato nei vari Paesi: Stati Uniti. (2/2) Trend e potenziale identificato nei seguenti segmenti/settori: Cloud computing: è la forza trainante, i suoi sviluppi influenzano diversi settori tra cui la mobilità, la sicurezza, lo stoccaggio, la virtualizzazione nonché i servizi e i software ivi collegati Social media: il loro ruolo nell arena aziendale è in continua evoluzione (pagamenti online, pubblicità, e-commerce) Smart grid/efficienza energetica: gestione energetica degli edifici e illuminazione a livello commerciale/industriale, automazione residenziale Sanità: i sistemi d informazione medica sono in continua evoluzione e mirano ad una riduzione dei costi sanitari Educazione: opportunità di nicchia nelle varie sottocategorie (consumatori, governo, aziende, mondo accademico, organizzazioni no profit, settore sanitario) Sicurezza: protezione contro gli attacchi cibernetici 32

33 Potenziale identificato nei vari Paesi: India. (1/2) Dati e fatti: Crescita economica del Paese in gran parte dovuta i servizi di «outsourcing» e «offshoring» di processi chiave, sviluppo di software, integrazione di sistemi, consulenza IT, sviluppo del web, applicazioni customizzate, ecc. da parte di corporazioni globali e governi Gli USA son il primo mercato d esportazione (quota-parte 60%) Oltre 600 multinazionali hanno centri di ricerca e sviluppo nonché servizi d ingengeria in India Diversi clusters: Mumbai, Bangalore, Delhi, Chennai, Hyderabad, Pune 33

34 Potenziale identificato nei vari Paesi: India. (2/2) Trend e potenziale identificato nei seguenti segmenti/settori: Cloud computing Business intelligence: soluzione di analisi aziendale nei settori telecom-bfsi, sicurezza, ingegneria pesante, e-governance Mobilità aziendale: automazione, gestione delle transazioni, raccolta dati remota, CRM Social media: quali piattaforme per e-commerce, la localizzazione (es. offerte speciali basate sull ubicazione dell utente), giochi d azzardo/scommesse Sanità: e-healthcare, gestione inventari, gestione sistemi di pagamento e dei dati dei pazienti Animazione e intrattenimento 34

35 Potenziale identificato nei vari Paesi: Canada. (1/2) Dati e fatti: Il mercato ICT canadese è formato prevalentemente da piccole aziende Il settore ICT genera il 5% del PIL La ricerca è uno dei fattori chiave: nel 2009 le spese di R&S del settore privato provenivano per il 38.5% dal settore ICT 35

36 Potenziale identificato nei vari Paesi: Canada. (2/2) Trend e potenziale identificato nei seguenti segmenti/settori: Cleantech: gestione/depurazione/approvvigionamento acqua, controllo qualità acqua/suolo/ aria, ingegneria ambientale, gestione rifiuti, servizi analitici E-health: telemedicina, gestione dati pazienti Sicurezza IT: sicurezza cibernetica, biometria, autenticazione mobile, sicurezza pubblica, sorveglianza, crittografia 36

37 Eventi. (1/2) The Lift Conference - Venture Night, Ginevra (6-8 febbraio 2013) Mobile World Congress 2013, Barcellona (25-28 febbraio 2013) Viaggio per PMI organizzato da AlpICT CeBIT 2013, Hannover (5-9 marzo 2013) Viaggio per PMI organizzato da Osec in collaborazione con ICTswitzerland. Data: 8 marzo 2013; 3-4 gruppi: ehealth, Government, Cloud Computing Swiss ICT Award, Lucerna (12-13 novembre 2013) Exportbühne dell Osec 37

38 Eventi. (2/2) Top 100 de l informatique romande, Lausanne (26 settembre 2013) Diverse manifestazioni export per start-up ICT presso parchi tecnologici o incubatori, su richiesta Le attività di promozione dell export vengono convenute e coordinate con le associazioni di categoria più importanti. Attualmente con: E, ci auguriamo, presto ufficialmente anche con 38

39 Fiere all estero: gli SWISS Pavilions. CeBIT 2013, Hannover (5-9 marzo 2013) CeBIT 2013, Sydney (28-30 maggio 2013) CommunicAsia 2013, Singapore (18-21 giugno 2013) GITEX Technology Week, Dubai (20-24 ottobre 2013) 39

40 Agenda. Osec e il settore ICT Le misure concrete a supporto delle aziende ICT esportatrici Case studies 40

41 Case studies (alcuni esempi). 41

42 Domande? 42

43 Grazie mille per l attenzione! Alberto Silini Head of Consultancy Near Markets Osec Stampfenbachsstrasse 85 CH-8600 Zurigo Tel Fax Per ogni quesito rivolgetevi cortesemente a exporthelp:

Informazioni Consulenza Networking CRESCITA NELL EXPORT

Informazioni Consulenza Networking CRESCITA NELL EXPORT Informazioni Consulenza Networking CRESCITA NELL EXPORT Switzerland Global Enterprise (S-GE) è stata fondata come associazione nel 1927. S-GE opera su mandato della Segreteria di Stato dell economia (SECO)

Dettagli

Il Gruppo UBI Banca oggi

Il Gruppo UBI Banca oggi 1 UBI Banca nasce nel 2007 dalla fusione tra. BPU BANCA LOMBARDA e PIEMONTESE Il Gruppo UBI Banca oggi Oltre 4 milioni di clienti serviti tramite un modello divisionalizzato e segmentato 1888 filiali in

Dettagli

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Augusto Scaglione Desk Asia Ufficio Internazionalizzazione Imprese Como, 25 marzo 2014 Le previsioni sulla crescita per

Dettagli

Il Turismo nell area Euro-Adriatica

Il Turismo nell area Euro-Adriatica Forum delle Camere di Commercio dell Adriatico e dello Ionio Il Turismo nell area Euro-Adriatica In collaborazione con: 1 Il mercato del turismo europeo Fonte: WTO, 2006 2 I numeri dell Euroregione Adriatica

Dettagli

Congresso Esportare di più si può, si deve

Congresso Esportare di più si può, si deve ICE AGENZIA PER LA PROMOZIONE ALL ESTERO E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANE Congresso Esportare di più si può, si deve Lecce, 16 ottobre 2014 Giovanni Sacchi Direttore Ufficio di coordinamento

Dettagli

L Industria Alimentare Italiana e le certificazioni Bio, Kosher e Halal

L Industria Alimentare Italiana e le certificazioni Bio, Kosher e Halal L Industria Alimentare Italiana e le certificazioni Bio, Kosher e Halal Giovanni Delle Donne Area Promozione e Internazionalizzazione Napoli, 2 maggio 2013 L Industria Alimentare Italiana Valori 2012 Fatturato

Dettagli

Coordinamento Servizi di Promozione del Sistema Italia

Coordinamento Servizi di Promozione del Sistema Italia 2013 2014 Articolazione innovativa in progetti tematici modulati in chiave geografica, con focus sulla Potenziamento ed estensione del supporto a Rafforzamento della I CONTENUTI IN SINTESI: I PUNTI CHIAVE

Dettagli

INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012

INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012 INTERVENTI PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE PROGRAMMA ATTIVITÀ 2012 Area Commercio e Promozione Estero Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Treviso www.tv.camcom.it promozione@tv.camcom.it

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino GIUGNO 2012

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino GIUGNO 2012 Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino GIUGNO 2012 LUGANO, 06.08.2012 Ticino, forte calo nella domanda alberghiera in giugno Le statistiche provvisorie fornite dall Ufficio federale

Dettagli

Le opportunità di un mondo che cresce

Le opportunità di un mondo che cresce UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA TEMPORARY EXPORT MANAGER 2014 Le opportunità di un mondo che cresce Camera di Commercio di Ravenna 26 marzo 2014 Dentro il tunnel Partire dai numeri nonostante quanto si dice

Dettagli

FEDERLEGNOARREDO desiderio di fare impresa

FEDERLEGNOARREDO desiderio di fare impresa FEDERLEGNOARREDO desiderio di fare impresa FEDERLEGNOARREDO è il cuore della filiera italiana del legno-arredo. Dal 1945 difendiamo il nostro saper fare, sosteniamo lo sviluppo delle nostre imprese, siamo

Dettagli

L Austria un vicino conosciuto?

L Austria un vicino conosciuto? Austria * L Austria un vicino conosciuto? Gerlinde Gahleitner ABA-Invest in Austria 2015 Folie 2 L Austria è conosciuto. Folie 3 Piazza economica moderna Settore produttivo nel PIL in %, 2013 Turismo 15%

Dettagli

ENIT E PROGRAMMA NAZIONALE PER IL TURISMO

ENIT E PROGRAMMA NAZIONALE PER IL TURISMO ENIT E PROGRAMMA NAZIONALE PER IL TURISMO Dott. Andrea BABBI Direttore Generale ENIT Perugia 16 gennaio 2013 1 IL QUADRO NORMATIVO Decreto Legge 14 Marzo 2005, convertito nella Legge 14 Maggio 2005, N.80

Dettagli

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica Ruben Sacerdoti Responsabile Servizio Sportello regionale

Dettagli

Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze

Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze Percorsi di internazionalizzazione: strategie, conoscenze e competenze venerdì 12 settembre 2008 Con il Patrocinio di In partnership con L internazionalizzazione in Trentino Presidente Dr Enrico Zobele

Dettagli

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl

ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI. www.prochile.gob.cl ALLA SCOPERTA DEL CILE ATTRAVERSO I SUOI SETTORI SERVIZI www.prochile.gob.cl Il Cile sorprende per la sua geografia diversificata. Le sue montagne, valli, deserti, boschi e migliaia di chilometri di costa

Dettagli

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1

1 551 020 1 531 598-19 422-1,3 TICINO Totale 17 400 091 17 769 842 369 751 2,1 Industria alberghiera e altre infrastrutture. Pernottamenti Fonte TS 2013 2014 Differenza Assoluta Differenza % ET Lago Maggiore 6 593 021 6 1 7 2 6 4,5 Gambarogno Turismo 1 357 144 1 366 558 9 414 0,7

Dettagli

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE 8 luglio 2013 Anno 2012 OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE Nel 2012 gli operatori che hanno effettuato vendite di beni all estero sono 207.920, in lieve aumento (+0,3%) rispetto al 2011. Al netto dei

Dettagli

Ulisse per le vendite all estero

Ulisse per le vendite all estero 1Sistema Informativo Ulisse per le vendite all estero Gennaio 2014 PER CONOSCERE I MERCATI ESTERI DI VENDITA E DI APPROVVIGIONAMENTO 2Sistema Informativo, In un contesto di forti cambiamenti dell ambiente

Dettagli

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI

L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI L ATLANTE DEL MADE IN ITALY LE ROTTE DELL EXPORT ITALIANO PRIMA E DURANTE LA CRISI Ottobre 2012 1 L ATLANTE DEL MADE IN ITALY Le rotte dell export italiano prima e durante la crisi La crisi dell economia

Dettagli

L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita

L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita Facoltàdi Economia, Università degli studi di Trento 19 novembre 2009 Anagni, Istituto Tecnico Commerciale G. Marconi IL MONDO E CAMBIATO

Dettagli

GuidA. Webinar Axis Guida per l utente

GuidA. Webinar Axis Guida per l utente GuidA Webinar Axis Guida per l utente Introduzione La partecipazione a un Webinar Axis è un modo rapido e facile per ottenere informazioni aggiuntive non solo su nuovi prodotti o tecnologie. Questi webinar

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

La Banca e il supporto dell internazionalizzazione. Pier Franco Rubatto Servizio Sviluppo all Internazionalizzazione Imprese

La Banca e il supporto dell internazionalizzazione. Pier Franco Rubatto Servizio Sviluppo all Internazionalizzazione Imprese La Banca e il supporto dell internazionalizzazione Pier Franco Rubatto Servizio Sviluppo all Internazionalizzazione Imprese Forlì, 23 ottobre 2008 Internazionalizzazione I servizi della Banca a sostegno

Dettagli

Monica Zurfluh, Head S-GE Southern Switzerland Lugano, 5 febbraio 2014: Giornata dell export LE POTENZIALITÀ E I BENEFICI DEGLI ALS

Monica Zurfluh, Head S-GE Southern Switzerland Lugano, 5 febbraio 2014: Giornata dell export LE POTENZIALITÀ E I BENEFICI DEGLI ALS Monica Zurfluh, Head S-GE Southern Switzerland Lugano, 5 febbraio 2014: Giornata dell export LE POTENZIALITÀ E I BENEFICI DEGLI ALS Considerazioni iniziali Forte vocazione internazionale dell economia

Dettagli

L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare

L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare Milano, 28 aprile 2014 L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare Paolo De Castro Presidente Commissione Agricoltura e Sviluppo

Dettagli

Extranet VPN. Extranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Extranet VPN. Extranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Extranet VPN Extranet VPN Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Extranet VPN Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4. Obiettivi 5. Interazioni

Dettagli

Federazione ANIE ATTIVITA INTERNAZIONALI. Roma, 3 novembre 2014

Federazione ANIE ATTIVITA INTERNAZIONALI. Roma, 3 novembre 2014 Federazione ANIE ATTIVITA INTERNAZIONALI Roma, 3 novembre 2014 FEDERAZIONE ANIE I dati dell Industria Elettrotecnica ed Elettronica italiana nel 2013: 56 miliardi di euro di fatturato totale 29 miliardi

Dettagli

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra soci effettivi e soci aggregati) 62 Sezioni Territoriali (presso le Unioni Provinciali di Confindustria) Oltre 1 milione

Dettagli

IL PROGETTO emarketservices

IL PROGETTO emarketservices Centro Studi SCiNT IL PROGETTO emarketservices Otranto, 14 giugno 2003 emarket Services Italia 5^modulo d.ssa S. Mussolino (ICE) Scaletta intervento 1. Cos è il progetto emarket Services 2. Ruolo degli

Dettagli

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane

Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane Tendenze del turismo internazionale nelle regioni italiane A. Alivernini, M. Gallo, E. Mattevi e F. Quintiliani Conferenza Turismo internazionale: dati e risultati Roma, Villa Huffer, 22 giugno 2012 Premessa:

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

Il commercio mondiale di Tessile Abbigliamento: uno scenario al 2020

Il commercio mondiale di Tessile Abbigliamento: uno scenario al 2020 Il commercio mondiale di Tessile Abbigliamento: uno scenario al 2020 Assemblea ACIMIT 2014 1 / 11 Perimetro, Obiettivi e Strumenti dello studio Perimetro Prodotti tessili della filiera Sistema Persona

Dettagli

Il Programma per Installatori Qualificati di PROINSO supera le 2.000 aziende integrate in tutto il mondo

Il Programma per Installatori Qualificati di PROINSO supera le 2.000 aziende integrate in tutto il mondo Il Programma per Installatori Qualificati di PROINSO supera le 2.000 aziende integrate in tutto il mondo La società consolida così la sua leadership internazionale Da quando è stato attivato, nel 2010,

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

Programma operativo regionale POR CreO FESR 2014-2020

Programma operativo regionale POR CreO FESR 2014-2020 Programma operativo regionale POR CreO FESR 2014-2020 Obiettivo Investimenti per la Crescita e l Occupazione Siena, 27 marzo 2015 Monica Bartolini, Ilaria Buselli Ufficio Autorità di Gestione POR FESR

Dettagli

è Conoscenza più Servizio più Prodotti

è Conoscenza più Servizio più Prodotti è Conoscenza più Servizio più Prodotti Regolazione e controllo del vapore e dei fluidi industriali CONOSCENZA Quasi un secolo di esperienza a disposizione dei clienti 35 centri di formazione ed addestramento

Dettagli

Viaggio per PMI in Cina e a Hong Kong.

Viaggio per PMI in Cina e a Hong Kong. Viaggio per PMI in Cina e a Hong Kong. Scoprite il mercato dei generi alimentari direttamente sul posto. Cina e Hong Kong, dal 10 al 20 novembre 2012. osec.ch/ffm_china Viaggio per PMI in Cina e a Hong

Dettagli

www.sviluppoeconomico.gov.it PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy

www.sviluppoeconomico.gov.it PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy PrideandPrejudice #laforzadellexport quello che non si dice del made in italy INTRODUZIONE Un economia sempre più internazionalizzata: l export è il principale volano per la crescita dell economia italiana,

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali. Enrico Perticone, 9 giugno 2014. Copyright riservato.

Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali. Enrico Perticone, 9 giugno 2014. Copyright riservato. 1 I primi dieci esportatori mondiali di merci Valori in miliardi di USD, fonte: elaborazione su dati OMC e ICE. Valori 2012 Var.% 2011-2012 Paesi posizione 2012 2011 2010 2009 2003 2.049 7,9 Cina 1 1 1

Dettagli

Internazionalizzazione delle PMI calabresi La Borsa dell Innovazione e dell Alta Tecnologia

Internazionalizzazione delle PMI calabresi La Borsa dell Innovazione e dell Alta Tecnologia Internazionalizzazione delle PMI calabresi La Borsa dell Innovazione e dell Alta Tecnologia http://poloinnovazione.cc-ict-sud.it Luciano Mallamaci, ICT-SUD Direttore Tecnico ICT Sud Program Manager Polo

Dettagli

L e-commerce come volano per l export italiano

L e-commerce come volano per l export italiano 9 novembre 04, Milano Roberto Liscia Presidente Netcomm L e-commerce come volano per l export italiano Agenda 4.0 L e-commerce come volano per l export italiano Roberto Liscia - Presidente - NETCOMM 4.50

Dettagli

OVERVIEW MEETING INDUSTRY

OVERVIEW MEETING INDUSTRY OVERVIEW MEETING INDUSTRY 2009/2010 LA MEETING INDUSTRY, parte del SISTEMA TURISMO è anche SISTEMA A SE LE SUE CARATTERISTICHE PRINCIPALI: Destagionalizzazione dei flussi Spesa pro capite maggiore rispetto

Dettagli

UNIONE EUROPEA 27 Il mercato delle autovetture nuove perde il 16% a dicembre, la crisi dell auto riguarda essenzialmente l Europa.

UNIONE EUROPEA 27 Il mercato delle autovetture nuove perde il 16% a dicembre, la crisi dell auto riguarda essenzialmente l Europa. UNIONE EUROPEA 27 Il mercato delle autovetture nuove perde il 16% a dicembre, la crisi dell auto riguarda essenzialmente l Europa. Dicembre 2012 Nell Europa 27+EFTA 1, sono state registrate circa 838 mila

Dettagli

I servizi per l Internazionalizzazione delle Imprese

I servizi per l Internazionalizzazione delle Imprese I servizi per l Internazionalizzazione delle Imprese Andrea Fiori Ufficio Internazionalizzazione Imprese Milano, 29 novembre 2013 1 Rete internazionale del Gruppo EUROPA Filiali Amsterdam Francoforte Innsbruck

Dettagli

Le aree di Innovazione per la crescita

Le aree di Innovazione per la crescita Le aree di Innovazione per la crescita I Sistemi nazionali di Innovazione vengono caratterizzati dal grado di specializzazione tecnologica dei diversi settori produttivi: la capacità di sviluppare innovazione

Dettagli

Report n 1 «Il processo strategico d internazionalizzazione delle imprese»

Report n 1 «Il processo strategico d internazionalizzazione delle imprese» Un caso di studio nel settore dell abbigliamento: l intervento di Orga 1925 a supporto dell impresa nella proiezione verso i mercati esteri. A cura di Ezio Nicola e Silvano Magnabosco 1 Introduzione L

Dettagli

Introduzione. Si prevede che Internet of Everything generi almeno 613 miliardi di dollari di profitti aziendali globali nell'arco del 2013.

Introduzione. Si prevede che Internet of Everything generi almeno 613 miliardi di dollari di profitti aziendali globali nell'arco del 2013. Internet of Everything (IoE) I 10 risultati principali del sondaggio IoE Value Index di Cisco, condotto su un campione di 7.500 responsabili aziendali in 12 paesi Joseph Bradley Jeff Loucks Andy Noronha

Dettagli

BANDO VOUCHER PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI CATANZARO COMPANY PROFILE CAP: CITTA : PROVINCIA:

BANDO VOUCHER PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI CATANZARO COMPANY PROFILE CAP: CITTA : PROVINCIA: BANDO VOUCHER PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI CATANZARO MOD B COMPANY PROFILE 1) INFORMAZIONI GENERALI RAGIONE SOCIALE: P. IVA: INDIRIZZO: CAP: CITTA

Dettagli

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2 Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.2 Profilo di CheBanca! Dati di sintesi Efficace collettore di provvista: 13,3mld di depositi diretti ed 1mld di indiretti Miglior

Dettagli

FEDERAZIONE RUSSA. Agenzia ICE Mosca

FEDERAZIONE RUSSA. Agenzia ICE Mosca FEDERAZIONE RUSSA Interscambio, Esportazioni settore agroalimentare, Attività promozionale a supporto di Agenzia ICE Mosca Camera di Commercio Italo-Russa 29 Aprile 2015 Maurizio Forte Direttore Agenzia

Dettagli

L'UNIONE EUROPEA E I SUOI PARTNER COMMERCIALI

L'UNIONE EUROPEA E I SUOI PARTNER COMMERCIALI L'UNIONE EUROPEA E I SUOI PARTNER COMMERCIALI Primo esportatore mondiale di beni e servizi e principale fonte globale di investimenti esteri diretti, l'ue occupa una posizione dominante nel mercato globale.

Dettagli

3L economia saluta con favore questo accordo. 3La Cina è diventata in pochi anni il terzo mercato. 3Sono ancora possibili dei miglioramenti, in

3L economia saluta con favore questo accordo. 3La Cina è diventata in pochi anni il terzo mercato. 3Sono ancora possibili dei miglioramenti, in Accordo di libero scambio con la Cina: un passo importante per le imprese esportatrici dossierpolitica 6 luglio 2013 Numero 10 Libero scambio La ratifica dell accordo di libero scambio tra la Svizzera

Dettagli

Opportunità di crescita internazionale per la Pellicceria Italiana

Opportunità di crescita internazionale per la Pellicceria Italiana Opportunità di crescita internazionale per la Pellicceria Italiana Il mercato della Pellicceria Italiana ha raggiunto un plateau nell ultimo periodo dovuto principalmente ad un consumo interno stabile

Dettagli

P R O M O S. Il tuo partner per l internazionalizzazione. 4 Marzo 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale

P R O M O S. Il tuo partner per l internazionalizzazione. 4 Marzo 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale P R O M O S CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO Il tuo partner per l internazionalizzazione Dal 1786 l istituzione al servizio

Dettagli

studiokom Il tuo mondo in movimento Via Cantoni, 1 21013 Gallarate (VA) Italia +39 (0331) 782777 info@studiokom.it studiokom2011

studiokom Il tuo mondo in movimento Via Cantoni, 1 21013 Gallarate (VA) Italia +39 (0331) 782777 info@studiokom.it studiokom2011 studiokom Il tuo mondo in movimento Via Cantoni, 1 21013 Gallarate (VA) Italia +39 (0331) 782777 info@studiokom.it studiokom2011 IL NOSTRO BUSINESS COSA FACCIAMO Siamo il vostro business partner per lo

Dettagli

VANTAGGI IMPRESE ESTERE

VANTAGGI IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE è il servizio Cerved Group che consente di ottenere le più complete informazioni commerciali e finanziarie sulle imprese operanti in paesi europei ed extra-europei, ottimizzando

Dettagli

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica

Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica Le politiche per l internazionalizzazione delle PMI della Regione Emilia-Romagna: servizi reali e finanziari alle imprese e diplomazia economica Max 10 a disposizione Morena Diazzi Direttore generale Direzione

Dettagli

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015

SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 SETTORE PELLETTERIA: PRECONSUNTIVO 2015 Un ulteriore consolidamento del fatturato estero del settore caratterizza questi primi 8 mesi del 2015: tra gennaio e agosto sono stati esportati prodotti per 4,2

Dettagli

RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale

RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale RE start. La sfida possibile di un Italia più internazionale Rapporto Export 2015/2018 Trasformare una geografia dei rischi in una geografia delle opportunità Il mondo ha mantenuto, nel suo complesso,

Dettagli

Associazione ISTITUTI ASSOCIATI 22.000 STUDENTI STRANIERI OGNI ANNO FREQUENTANO I CORSI DEI NOSTRI ASSOCIATI

Associazione ISTITUTI ASSOCIATI 22.000 STUDENTI STRANIERI OGNI ANNO FREQUENTANO I CORSI DEI NOSTRI ASSOCIATI Associazione 22.000 STUDENTI STRANIERI OGNI ANNO FREQUENTANO I CORSI DEI NOSTRI ASSOCIATI 53 ISTITUTI ASSOCIATI 2,8 milioni di studenti nel 2007 hanno frequentato un corso di studi all estero. L incremento

Dettagli

STRUTTURA E PERFORMANCE AZIENDALI DEL

STRUTTURA E PERFORMANCE AZIENDALI DEL STRUTTURA E PERFORMANCE AZIENDALI DEL MERCATO INTERNAZIONALE DELLE MACCHINE UTENSILI FABIO CAMPANINI, SERENA COSTA XXXIII CONFERENZA ITALIANA DI SCIENZE REGIONALI - ROMA, 13-15 SETTEMBRE 2012 STRUTTURA

Dettagli

Trentino Sviluppo e la rete Enterprise Europe Network

Trentino Sviluppo e la rete Enterprise Europe Network Trentino Sviluppo e la rete Enterprise Europe Network Servizi a supporto dell internazionalizzazione European Commission Enterprise and Industry La rete Enterprise Europe Network La competitività europea

Dettagli

CONSULTAZIONE TARIFFE DOGANALI

CONSULTAZIONE TARIFFE DOGANALI Guida alla banca dati doganale, a Taric e a Tares CONSULTAZIONE TARIFFE DOGANALI OFFICIAL PROGRAMS Contenuto 1. INTRODUZIONE 3 2. BANCA DATI DOGANALE (TARIFFE DOGANALI NEL MONDO) 4 2.1. Registrarsi alla

Dettagli

Il processo di internazionalizzazione

Il processo di internazionalizzazione Il processo di internazionalizzazione Brescia, 16 aprile 2015 CONTENUTI Chi e Crossbridge Le fasi del processo di internazionalizzazione Le esperienze Le opportunità nel Far East I partner di Crossbridge

Dettagli

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP

22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià. Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP 22 ottobre 2013 UNA GOLF HOTEL Cavaglià Ing. Alberto Raffaldi Project Manager Soluzioni EDP Microsoft: l evoluzione dell ERP 22 Ottobre 2013 - UNA Golf Hotel Cavaglià (BI) In qualsiasi tipo di azienda,

Dettagli

FATTI& CIFRE. Homo faber fortunae suae. www.autopromotec.it. 25ª Biennale Internazionale delle Attrezzature e dell Aftermarket Automobilistico

FATTI& CIFRE. Homo faber fortunae suae. www.autopromotec.it. 25ª Biennale Internazionale delle Attrezzature e dell Aftermarket Automobilistico 25ª Biennale Internazionale delle Attrezzature e dell Aftermarket Automobilistico Prefazione All interno di Fatti&Cifre sono stati raccolti tutti i numeri della rassegna Autopromotec, che anche per questa

Dettagli

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino LUGLIO 2014

Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino LUGLIO 2014 Statistica sulla domanda di turismo alberghiero in Ticino LUGLIO 2014 LUGANO, 05.09.2014 Ticino, il maltempo di luglio continua a frenare il turismo Rispetto ai dati del 2013, le statistiche provvisorie

Dettagli

c) ATTIVITÀ E PROGETTI DEL PROGRAMMA PROMOZIONALE 2016 PAG. 7 d) PROPOSTE PROGETTUALI PAG. 8 SEZIONI:

c) ATTIVITÀ E PROGETTI DEL PROGRAMMA PROMOZIONALE 2016 PAG. 7 d) PROPOSTE PROGETTUALI PAG. 8 SEZIONI: PROGRAMMA DI ATTIVITÀ 2016 (Aggiornato CdA 30.11.15) SEZIONI: a) ATTIVITÀ A CARATTERE GENERALE DI SUPPORTO ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA PROMOZIONALE DI PAG. 1 b) ATTIVITÀ E PROGETTI DEI PROGRAMMI PROMOZIONALI

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 l olio di oliva marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare

Dettagli

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy

I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Fondazione Edison - Symbola I T A L I A Geografie del nuovo Made in Italy Intervento di Marco Fortis (vice presidente Fondazione Edison) Assolombarda, 7 ottobre 2009 Bilancia commerciale di alcuni Paesi

Dettagli

Innovazione in crisi? Il 69 per cento dei nuovi prodotti risulta un flop

Innovazione in crisi? Il 69 per cento dei nuovi prodotti risulta un flop Global Pricing Study 2014* Analisi speciale sull'italia Innovazione in crisi? Il 69 per cento dei nuovi prodotti risulta un flop Gli obiettivi di profitto non sono raggiunti, perchè le aziende trascurano

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE DELLE PMI - PROCESSO D INTERNAZIONALIZZAZIONE - SVIZZERA

RISTRUTTURAZIONE DELLE PMI - PROCESSO D INTERNAZIONALIZZAZIONE - SVIZZERA RISTRUTTURAZIONE DELLE PMI - PROCESSO D INTERNAZIONALIZZAZIONE - SVIZZERA In questi ultimi anni la crisi economica, in particolare europea, ha inferto colpi durissimi alle PMI. Alcune piccole e medie imprese

Dettagli

Io, la mia start-up e l internazionalizzazione 21 aprile 2015

Io, la mia start-up e l internazionalizzazione 21 aprile 2015 Io, la mia start-up e l internazionalizzazione 21 aprile 2015 Marco Passalia Vice Direttore Cc-Ti Resp. Export Monica Zurfluh Resp. S-GE per la Svizzera italiana CAMERA DI COMMERCIO SWITZERLAND GLOBAL

Dettagli

IL MONDO DIGITALE. Opportunità e pericoli per le produzioni agroalimentari italiane. Mauro Rosati. Direttore Generale Fondazione Qualivita

IL MONDO DIGITALE. Opportunità e pericoli per le produzioni agroalimentari italiane. Mauro Rosati. Direttore Generale Fondazione Qualivita IL MONDO DIGITALE Opportunità e pericoli per le produzioni agroalimentari italiane Mauro Rosati Direttore Generale Fondazione Qualivita Consigliere del Ministero Politiche Agricole INDEX TUTELA LEGISLATIVA

Dettagli

Tavola 1 - Quote di mercato sulle esportazioni mondiali per area e paese (a)

Tavola 1 - Quote di mercato sulle esportazioni mondiali per area e paese (a) Quote di mercato Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad una graduale erosione delle quote di mercato sulle esportazioni mondiali dell Unione europea, principalmente a vantaggio dei paesi dell Asia

Dettagli

VI Forum Finanza Impresa

VI Forum Finanza Impresa VI Forum Finanza Impresa "Credito e sviluppo: scenari ed evoluzione del rapporto Banca Impresa" Dott. Stefano Giorgini, Area Manager Toscana Est Prato, 9 maggio 2013 AGENDA Unicredit International o East

Dettagli

ASSORETIPMI. www.assoretipmi.it. Reti di imprese 2.0 ASSORETIPMI ASSORETIPMI ASSORETIPMI ASSORETIPMI

ASSORETIPMI. www.assoretipmi.it. Reti di imprese 2.0 ASSORETIPMI ASSORETIPMI ASSORETIPMI ASSORETIPMI Reti di imprese 2.0 1 www.assoretipmi.it Nulla è più come prima I paesi «emergenti» Nuovi mercati internazionali emergono DAVVERO BRASILE RUSSIA INDIA CINA SUDAFRICA TURCHIA MESSICO INDONESIA COREA SUD

Dettagli

L INTERSCAMBIO DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRA I PAESI AGRONET : STATO DELL ARTE, TREND E PROSPETTIVE FUTURE

L INTERSCAMBIO DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRA I PAESI AGRONET : STATO DELL ARTE, TREND E PROSPETTIVE FUTURE L INTERSCAMBIO DI PRODOTTI AGROALIMENTARI TRA I PAESI AGRONET : STATO DELL ARTE, TREND E PROSPETTIVE FUTURE Direttore Area Agricoltura e Industria alimentare Nomisma spa I TEMI DI APPROFONDIMENTO Gli scambi

Dettagli

QUANDO L EXPORT DIVENTA NECESSARIO

QUANDO L EXPORT DIVENTA NECESSARIO CHECK-IN RAPPORTO EXPORT ONLINE SU SACE.IT/RAPPORTOEXPORT QUANDO L EXPORT DIVENTA NECESSARIO 12 SACEMAG ANDARE OLTRE I BRIC E PUNTARE SUI NEXT GENERATION MARKET PER LE MIGLIORI OPPORTUNITÀ GEOGRAFICO-SETTORIALI,

Dettagli

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia)

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia) L Italia in Russia I numeri della presenza italiana in Russia Esportazioni (2008): 10, miliardi (3% del totale export Italia) La Russia è il 7 paese cliente dell Italia (dopo Germania, Francia, Spagna,

Dettagli

Il Progetto di Marketing Unitario (PMU) Livorno, 21 marzo 2014

Il Progetto di Marketing Unitario (PMU) Livorno, 21 marzo 2014 Il Progetto di Marketing Unitario (PMU) Livorno, 21 marzo 2014 Il quadro di riferimento Por Creo 2007-2013, Linea di intervento 5.3 Obiettivo dell' Attività 5.3. Por Creo 2007-2013: attivare progetti integrati

Dettagli

L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA

L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA L ENERGIA E IL FUTURO: IL FUTURO DELL ENERGIA Prospettive di sviluppo delle energie rinnovabili per la produzione di energia elettrica. Opportunità per il sistema industriale nazionale. Intervento di Annalisa

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014

IL SETTORE DEI BENI STRUMENTALI NEL 2014 FEDERAZIONE NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI DEI PRODUTTORI DI BENI STRUMENTALI E LORO ACCESSORI DESTINATI ALLO SVOLGIMENTO DI PROCESSI MANIFATTURIERI DELL INDUSTRIA E DELL ARTIGIANATO IL SETTORE DEI BENI

Dettagli

La competitività delle imprese turistiche italiane: caratteristiche e dinamiche evolutive

La competitività delle imprese turistiche italiane: caratteristiche e dinamiche evolutive La competitività delle imprese turistiche italiane: caratteristiche e dinamiche evolutive Prof. Antonello Garzoni Preside Facoltà di Economia Università LUM Jean Monnet di Casamassima (Bari) Direttore

Dettagli

Le rinnovabili in cifre

Le rinnovabili in cifre Le rinnovabili in cifre (Febbraio 2004) Le energie rinnovabili - il vento, l acqua, la biomassa, il sole e l energia geotermica costituiscono un enorme potenziale per la tutela del clima. Il nuovo Jahrbuch

Dettagli

Nel turismo è la Spagna il paese più competitivo

Nel turismo è la Spagna il paese più competitivo Nel turismo è la Spagna il paese più competitivo Mentre i cugini iberici conquistano la vetta del Travel & Tourism Competitiveness Index, l Italia si accontenta di un ottava posizione, dopo Francia, Germania

Dettagli

dell Alleanza del Pacifico

dell Alleanza del Pacifico Internazionalizzare nei paesi dell Alleanza del Pacifico Alleanza del Pacifico 10-17 febbraio 10-17 marzo 2015 1 Che cos è l Alleanza del Pacifico È un iniziativa d integrazione regionale composta da Cile,

Dettagli

STRATEGIE COMMERCIALI

STRATEGIE COMMERCIALI STRATEGIE COMMERCIALI Le differenti strategie tra Mercato Italia e Estero di Michele Ghibellini ORIGINI AZIENDA Fondate nel 1948 da Airaghi Ezio con l obiettivo di progettare e produrre macchine e ricambi

Dettagli

ANNUAL REPORT EDIZIONE 2015

ANNUAL REPORT EDIZIONE 2015 ANNUAL REPORT EDIZIONE 2015 INDICE 1 Gli investimenti esteri in Italia e Lombardia: lo stato attuale p. 4 2 Il trend degli investimenti greenfield p. 7 3 Il trend degli investimenti M&A p. 11 4 Quali aziende

Dettagli

Natuzzi Group. Retail Development

Natuzzi Group. Retail Development Natuzzi Group Retail Development 1990 APRE Divani&Divani 1959 FONDAZIONE 1993 BORSA DI NEW YORK 6 733 DIPENDENTI* 468.8 mln FATTURATO 2012 90% QUOTA EXPORT* *dati al 31 Dicembre, 2012 Analisi dei trend

Dettagli

L evoluzione verso SEPA

L evoluzione verso SEPA L evoluzione verso SEPA il processor a supporto del cambiamento Nicola Cordone, CEO SiNSYS Milano, 16 Novembre 2006 Agenda SEPA: Attori coinvolti I processor come fattore abilitante Principali impatti

Dettagli

FAST-START Program SAP La proposta Altea

FAST-START Program SAP La proposta Altea FAST-START Program SAP La proposta Altea www.alteanet.it altea@alteanet.it SAP World SAP AG Oltre 95.000 aziende clienti Installazioni in 120 paesi per: Integrare i processi Aumentare la competitività

Dettagli

La posizione dell Italia sui mercati mondiali alla luce dei cambiamenti in atto

La posizione dell Italia sui mercati mondiali alla luce dei cambiamenti in atto La posizione dell Italia sui mercati mondiali alla luce dei cambiamenti in atto Lucia Tajoli Politecnico di Milano Milano, 8 luglio 2011 Agenda La posizione attuale dell Italia sui mercati mondiali Il

Dettagli

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012

ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 ANDAMENTO ECONOMICO DEL SETTORE PELLETTERIA: PRE CONSUNTIVO 2012 Prosegue la corsa dell export di settore anche nella parte finale del 2012: + 21,8% nei primi 10 mesi dell anno. La conferma del dato a

Dettagli

Caratteristiche e Potenzialità

Caratteristiche e Potenzialità Le opportunità di investimento per le aziende italiane Dott. Enrico Perego Milano, 8 Marzo 2012 Caratteristiche e Potenzialità Valutazione Paese Forza lavoro giovane e a basso costo Forte stabilità politica

Dettagli

AIVE Business Solutions. www.aive.com

AIVE Business Solutions. www.aive.com AIVE Business Solutions www.aive.com AIVE GROUP: Missione e Valori Missione Realizzare software e progetti che migliorano i processi operativi dei nostri clienti e incrementano la loro capacità competitiva

Dettagli