Programma Convegni. Giovedi 3 marzo ore 9.30, Sala Convegni, Parco Scientifico Tecnologico Strada Savonesa 9, Rivalta Scrivia, Tortona (AL)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma Convegni. Giovedi 3 marzo ore 9.30, Sala Convegni, Parco Scientifico Tecnologico Strada Savonesa 9, Rivalta Scrivia, Tortona (AL)"

Transcript

1 Programma Convegni Giovedi 3 marzo ore 9.30, Sala Convegni, Parco Scientifico Tecnologico Strada Savonesa 9, Rivalta Scrivia, Tortona (AL) Osservatorio Agroenergia 9:00 Registrazione Partecipanti 9:30 Fabrizio Longa, Polibre Apertura lavori Federico Vecchioni, Confagricoltura L importanza delle agroenergie Alessandro Marangoni, Althesys Metodologia e risultati della ricerca Andrea Zaghi, Nomisma La partecipazione dell agricoltura alla produzione energetica Giuseppe Fano, Chemtex I biocarburanti di 2 generazione 11:00 Pausa Caffè 11:15 Tavola Rotonda: Politiche nazionali e politiche regionali per le agroenergie Riccardo Molinari, Vice Presidente Consiglio Regionale Piemonte Giampiero Maracchi, Istituto di Biometeorologia Il cambiamento climatico e le agroenergie

2 Alessandro Arioli, Università Piemonte Orientale Le agroenergie e la multifunzionalità nella nuova PAC Ermanno Picchioni, Enel Green Power L impegno di Enel Green Power nelle energie rinnovabili Enrico Bonari, Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa Sostenibilità agronomica delle filiere energetiche Luciano Barra, Ministero Sviluppo Economico Le nuove politiche di incentivazione* 13:00 14:00 Pausa Buffet Agroenergia tra Piemonte e Lombardia 14:00 Fabrizio Longa, Polibre I Poli di Innovazione piemontesi e l esperienza di POLIBRE nel campo delle biomasse agroenergetiche e del fotovoltaico di terza generazione Alessandro Ferrario, POLO AGROALIMENTARE Biomasse e agricoltura: binomio sinergico Roberto Isola, Enermhy - I progetti e gli obiettivi di Enermhy nel campo delle rinnovabili Andrea Cappelletto, POLO COMPONENTISTICA Impiantistica, sistemi e componentistica per le energie rinnovabili Massimo Da Vià, POLIGHT Environment Park e POLIGHT: attività nel campo delle biomasse Giuseppe Tresso, IPLA - Piccoli impianti energetici per la filiera forestale

3 Aldo Deias, Distretto Agroenergetico Lombardia Obiettivi costitutivi del Distretto Agroenergetico Lombardo Marta Serrano, Enterprise Europe Network Il supporto della rete per l internazionalizzazione di Cluster e Distretti Valeria Cantello, Energrid Le Smart Grid in risposta alla cogenerazione distribuita Venerdi 4 marzo ore 9.30 Sala Convegni Plenaria Museo Orsi, Via Emilia 446 Tortona (AL) Assise del Biogas 9:00 Registrazione Partecipanti Consorzio Italiano Biogas (CIB) in Tour: presente e futuro degli impianti 9:30 Lino Rava, Assessore Agricoltura Provincia Alessandria - Saluti Viller Boicelli, Consorzio Italiano Biogas - Stato dell'arte del biogas Piero Gattoni, Consorzio Italiano Biogas - Nuovi schemi di incentivazione Marco Pezzaglia Christian Curlisi - Servizi elettrici del CIB Lorella Rossi, CRPA - Uso dei sottoprodotti Aspetti ambientali Marco Fino, Provincia di Cuneo Percorsi Autorizzativi Giovanni Prezioso, Intergen - Aspetti ambientali della cogenerazione

4 Enrico Brizio, ARPA Piemonte - Le emissioni degli impianti di biogas Helmut Mittermair, BTS Biogas Recupero del calore attraverso impianti a satellite Georg Friedl, Fachverband Biogas - Esperienze in Germania con impianti a satellite 11:45 Pausa caffè 12:00 Tavola rotonda: Una politica per le agroenergie Stefano Saglia, Sottosegretario allo sviluppo economico Alessandro Alessandro Marangoni, Althesys Rossana Boldi, Presidente Commissione per le Politiche dell'unione Europea Andrea Fluttero, Presidente Commissione Ambiente del Senato Enrico Morando, Commissione Bilancio del Senato Teresio Delfino, Commissione Agricoltura alla Camera Viviana Beccalossi, Commissione Agricoltura della Camera Alessandro Arioli, Università del Piemonte Orientale 13:00 14:00 Pausa pranzo Günther Stocker, UTS Biogas - Studio di fattibilità di un impianto biogas: dal dimensionamento al business plan Marcello Barbato, Envitec Biogas- Innovazioni tecnologiche per aumentare l'efficienza e la redditività degli impianti di biogas

5 Vito Pignatelli, ENEA - Colture energetiche per terreni marginali Andrea Magioncalda, AB Energy - Il service e gli aspetti manutentivi Paolo Balsari, Università di Torino Soluzioni per il controllo delle emissioni Paolo Bozano Gandolfi, Biotec Sistemi - Biogas da biomasse e rifiuti organici Roberto Fiume, Austep - Valorizzazione energetica delle biomasse mediante digestione anaerobica: impianti biogas da scarti di macellazione Giuliana D Imporzano, Gruppo Ricicla UNIMI - La filiera biogas: rimozione dell azoto e uso del digestato in agricoltura

6 Venerdi 4 marzo ore Saletta 2 Convegni, Museo Orsi Focus Biomasse 14:00 Registrazione partecipanti Alessia Franzetti, Fiper - Apertura lavori Carmelo Puntel, Presidente dei Consorzi Forestali in Regione Lombardia - Ruolo dei consorzi forestali nella filiera bosco-energia Fabio Araldi, ERSAF L esperienza di Ersaf nella forestazione a rapido accrescimento ( SRF). Silvano Guidi, Rinnova Green Energy La medium rotation forestry Roberto Capoferri, Resp. Unità Energia rinnovabile ISPARO onlus Il potenziale dei sottoprodotti della filiera vitivinicola: progetto Franciacorta Marco Corgnati, Regione Piemonte - Le linee d azione regionali per lo sviluppo della filiera biomassa legnosa Rossana Cerioni, Sibe srl - Criteri per il controllo di qualità della biomassa legnosa Carlo Roggiero, Presidente ETS - Servizi ESCO Energia, 10 anni di teleriscaldamento di Verzuolo - Esperienza di Ecotermica Servizi S.p.a. Savigliano (CN) Antoniotto Guidobono Cavalchini, Università di Milano Esperienze di centrali a biomasse nel territorio tortonese 16:30 Tavola rotonda e conclusioni

7 Sabato 5 marzo ore 9.30 Sala Convegni Plenaria, Museo Orsi Le agroenergie e l ambiente 9:00 Registrazione partecipanti 9:30 Massimo Berutti, Sindaco del Comune di Tortona Saluti Vincenzo Tabaglio, AIGACoS - Agricoltura Conservativa Andrea Poggio, Legambiente - Dal biogas al biometano Gianfrancesco Galanzino, co2balance Italia - Emission Trading Giuseppe Gamba, Kyoto Club - AzzeroCO2 Sostenibilità delle filiere agroenergetiche Remigio Berruto, Università di Torino - Opportunità e sfide nella produzione di energia a partire da biomassa Francesca Montemagno, Rete Civica Milano si muove Le rinnovabili per un eco sistema sostenibile Daniele Calore, Assessore Ambiente Comune di Tortona 11:30 Pausa caffè 11:45-13:00 Tavola rotonda e dibattito: Le agroenergie e l ambiente * Da confermare Questo programma potrà subire cambiamenti, senza preavviso, per qualsiasi motivo.

Programma Convegni. Giovedi 3 marzo. ore 9.30, Sala Convegni, Parco Scientifico Tecnologico. Strada Savonesa 9, Rivalta Scrivia, Tortona (AL)

Programma Convegni. Giovedi 3 marzo. ore 9.30, Sala Convegni, Parco Scientifico Tecnologico. Strada Savonesa 9, Rivalta Scrivia, Tortona (AL) Programma Convegni Giovedi 3 marzo ore 9.30, Sala Convegni, Parco Scientifico Tecnologico Strada Savonesa 9, Rivalta Scrivia, Tortona (AL) Osservatorio Agroenergia 9:00 Registrazione Partecipanti 9:30

Dettagli

Il Polo di Innovazione è un iniziativa confinanziata con risorse FESR P.O.R. Piemonte FESR 2007-2013. Soggetto Gestore di

Il Polo di Innovazione è un iniziativa confinanziata con risorse FESR P.O.R. Piemonte FESR 2007-2013. Soggetto Gestore di Il Polo di Innovazione è un iniziativa confinanziata con risorse FESR P.O.R. Piemonte FESR 2007-2013 Soggetto Gestore di POLO DI INNOVAZIONE: CENTRI DI INNOVAZIONE PER AUMENTARE LA COMPETITIVITA REGIONALE

Dettagli

ESPERTO DELLA GESTIONE DI BIO-DIGESTORI O IMPIANTI AGRO-ENERGETICI. Recupero energetico. Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti»

ESPERTO DELLA GESTIONE DI BIO-DIGESTORI O IMPIANTI AGRO-ENERGETICI. Recupero energetico. Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Recupero energetico ESPERTO DELLA GESTIONE DI BIO-DIGESTORI O IMPIANTI AGRO-ENERGETICI GREEN JOBS Formazione e Orientamento ESPERTO DI BIO-DIGESTORI

Dettagli

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» GESTORE DI IMPIANTO AGRO-ENERGETICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» GESTORE DI IMPIANTO AGRO-ENERGETICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Agricoltura e Agroenergie» GESTORE DI IMPIANTO AGRO-ENERGETICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il gestore di impianti agroenergetici è una figura professionale con diverse caratteristiche

Dettagli

Marco Caliceti. 24/01/2011 - ENEA Roma BIOCARBURANTI: RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA 28/2009 E SVILUPPO DEL SETTORE

Marco Caliceti. 24/01/2011 - ENEA Roma BIOCARBURANTI: RECEPIMENTO DELLA DIRETTIVA 28/2009 E SVILUPPO DEL SETTORE Marco Caliceti Ottobre 2010. Ampia convergenza sul documento: Indicazioni per lo sviluppo della Filiera Biogas biometano, Italia 2020 CRPA Centro Ricerche Produzioni Animali Confagricoltura ITABIA CIA

Dettagli

Consorzio Distretto Agroenergetico Lombardo. Il Distretto come capofila di una svolta energetica

Consorzio Distretto Agroenergetico Lombardo. Il Distretto come capofila di una svolta energetica Consorzio Distretto Agroenergetico Lombardo Il Distretto come capofila di una svolta energetica Scopo del Consorzio di Distretto Agroenergetico Lombardo Coordinare, promuovere e perseguire la politica

Dettagli

Favorire i processi di innovazione e sviluppo: l esperienza UN.I.VER.

Favorire i processi di innovazione e sviluppo: l esperienza UN.I.VER. Favorire i processi di innovazione e sviluppo: l esperienza UN.I.VER. ing. Davide Vidotto Direttore Consorzio UNIVER, Soggetto Gestore del Polo ENERMHY Domodossola, 17 Gennaio 2014 CONSORZIO UN.I.VER.

Dettagli

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Verbale del tavolo Energia e agricoltura Istituto G. Fauser Novara, 19 aprile

Dettagli

LE POSSIBILI FILIERE DEL BIOGAS

LE POSSIBILI FILIERE DEL BIOGAS 10 marzo 2009 Università degli Studi di Teramo Facoltà di Agraria - Mosciano Sant Angelo Regione Abruzzo ARAEN LE POSSIBILI FILIERE DEL BIOGAS Diego Gallo AIEL - ASSOCIAZIONE ITALIANA ENERGIE AGROFORESTALI

Dettagli

Rinnovabile al n. 3/2008 de L Informatore. Nell Asse 2 sono finanziati, ad esempio,

Rinnovabile al n. 3/2008 de L Informatore. Nell Asse 2 sono finanziati, ad esempio, PIEMONTE, EMILIA-ROMAGNA E LAZIO Cosa riservano i Psr alle agroenergie Nel tentativo di semplificare e chiarire la grande mole di materiale contenuto nei Psr, vengono qui prese in esame le Misure specifiche

Dettagli

Produzione efficiente di biogas da digestione anaerobica di matrici agroalimentari: attuale in Piemonte e indicazioni di sviluppo razionale

Produzione efficiente di biogas da digestione anaerobica di matrici agroalimentari: attuale in Piemonte e indicazioni di sviluppo razionale Produzione efficiente di biogas da digestione anaerobica di matrici agroalimentari: quadro attuale in Piemonte e indicazioni di sviluppo razionale P. Balsari, F. Gioelli Facoltà di Agraria, Università

Dettagli

IL BIOGAS IN AGRICOLTURA

IL BIOGAS IN AGRICOLTURA IL BIOGAS IN AGRICOLTURA CIB - Consorzio Italiano Biogas e Gassificazione G. Bezzi IL BIOGAS Biogas: prezioso combustibile gassoso naturale che nasce dalla fermentazione di materia organica e vegetale,

Dettagli

Stefano Bozzetto coordinatore gruppo di lavoro biometano consorzioitalianobiogas stefano.bozzetto@biostudi.com

Stefano Bozzetto coordinatore gruppo di lavoro biometano consorzioitalianobiogas stefano.bozzetto@biostudi.com 14 Giugno 2012 Milano IL SISTEMA GAS-ITALIA Stefano Bozzetto coordinatore gruppo di lavoro biometano consorzioitalianobiogas stefano.bozzetto@biostudi.com Scaricabile al sito www.consorziobiogas.it Biostudi

Dettagli

Il ruolo delle Aziende dei S.P.L. nel campo delle Energie Rinnovabili

Il ruolo delle Aziende dei S.P.L. nel campo delle Energie Rinnovabili Il ruolo delle Aziende dei S.P.L. nel campo delle Energie Rinnovabili LUIGI CASTAGNA Presentazione del Progetto Distretto Agroenergetico dell Appennino Bolognese PorrettaTerme Sabato 21 Marzo 2015 CONFSERVIZI

Dettagli

Rassegna Stampa luglio 2010

Rassegna Stampa luglio 2010 Rassegna Stampa luglio 2010 IL Settimanale di Latina 3 luglio 2010 La Provincia di Latina 1 luglio 2010 Latina Oggi 2 luglio 2010 L energia pulita arriva dalle campagne dell agro pontino Domani a Borgo

Dettagli

Energia e Bioprodotti da biomassa

Energia e Bioprodotti da biomassa Tavola Rotonda BioEnergy Academy Energia e Bioprodotti da biomassa Silvana Castelli Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Biologia e Biotecnologia

Dettagli

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» CONSULENTE SVILUPPO IMPIANTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» CONSULENTE SVILUPPO IMPIANTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Agricoltura e Agroenergie» CONSULENTE SVILUPPO IMPIANTI GREEN JOBS Formazione e Orientamento Lo sviluppo di nuovi impianti è un area di attività che presenta diverse sfaccettature

Dettagli

Le agroenergie nei provvedimenti regionali e nei decreti

Le agroenergie nei provvedimenti regionali e nei decreti Nuovo slancio a una terra unica Le agroenergie nei provvedimenti regionali e nei decreti Servizio Ricerca, Innovazione e Sviluppo del sistema agroalimentare DG Agricoltura, Economia Ittica e Attività Faunistico

Dettagli

I nuovi incentivi per la produzione di energia elettrica

I nuovi incentivi per la produzione di energia elettrica I nuovi incentivi per la produzione di energia elettrica Giuseppe D Amore ENAMA Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola giuseppe.damore@enama.it Bastia Umbra 6 Aprile 2013 Punti salienti Livelli di incentivo

Dettagli

Polo di Innovazione ICT. Il network per la crescita e lo sviluppo dell innovazione ICT nelle aziende piemontesi

Polo di Innovazione ICT. Il network per la crescita e lo sviluppo dell innovazione ICT nelle aziende piemontesi Polo di Innovazione ICT Il network per la crescita e lo sviluppo dell innovazione ICT nelle aziende piemontesi Gli aderenti 187 Associati al POLO ICT 12 11 2 Micro Impresa 11 Piccola Impresa Media Impresa

Dettagli

CONSULENTE PER IL RISPARMIO E L'EFFICIENZA ENERGETICA

CONSULENTE PER IL RISPARMIO E L'EFFICIENZA ENERGETICA CONSULENTE PER IL RISPARMIO E L'EFFICIENZA ENERGETICA Il corso è inserito nel Catalogo dei Percorsi Professionalizzanti della provincia di Genova ed è fruibile gratuitamente, nella forma di voucher. Possono

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN MANENERGY: MANAGEMENT E PROGETTAZIONE DELLE FILIERE BIOENERGETICHE

MASTER DI II LIVELLO IN MANENERGY: MANAGEMENT E PROGETTAZIONE DELLE FILIERE BIOENERGETICHE MASTER DI II LIVELLO IN MANENERGY: MANAGEMENT E PROGETTAZIONE DELLE FILIERE BIOENERGETICHE Proponente Università degli Studi della Basilicata Coordinatore Scientifico del Master Prof. Severino Romano Consiglio

Dettagli

BANCA POPOLARE ETICA La finanza di progetto a supporto di investimenti nel settore energetico. Ing. Andrea D Ascanio

BANCA POPOLARE ETICA La finanza di progetto a supporto di investimenti nel settore energetico. Ing. Andrea D Ascanio BANCA POPOLARE ETICA La finanza di progetto a supporto di investimenti nel settore energetico Ing. Andrea D Ascanio lunedì 11 Dicembre 14 dicembre 2009 2009 La storia di Banca Etica Anni 80: prime esperienze

Dettagli

PROGRAMMA CONVEGNI CHERASCOECOFUTURA 2015 7^ EDIZIONE. CONVEGNO GRATUITO GIOVEDI 07 MAGGIO ore 21,00

PROGRAMMA CONVEGNI CHERASCOECOFUTURA 2015 7^ EDIZIONE. CONVEGNO GRATUITO GIOVEDI 07 MAGGIO ore 21,00 CONVEGNO GRATUITO GIOVEDI 07 MAGGIO ore 21,00 Titolo : Ambiente & Paesaggio Moderatore : Prof.Piero Bianucci ; organizzato dall Ordine dei Dottori Agronomi & Forestali della Provincia di Cuneo, Ordine

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

ENERGIA DALLE VIGNE Organizzazione del territorio, aspetti finanziari e modelli gestionali.

ENERGIA DALLE VIGNE Organizzazione del territorio, aspetti finanziari e modelli gestionali. ENERGIA DALLE VIGNE Organizzazione del territorio, aspetti finanziari e modelli gestionali. Alba 8 luglio 2009 Giuseppe Tresso Ipla S.p.A tresso@ipla.org Quanto rende l energia.. l Fonte: Alessandro Nova,

Dettagli

Diffusione nell UE di un modello sostenibile per la produzione di bioetanolo di I a generazione dal sorgo zuccherino in impianti decentralizzati

Diffusione nell UE di un modello sostenibile per la produzione di bioetanolo di I a generazione dal sorgo zuccherino in impianti decentralizzati Diffusione nell UE di un modello sostenibile per la produzione di bioetanolo di I a generazione dal sorgo zuccherino in impianti decentralizzati Workshops nazionali di discussione 15 giugno 2011, Torino

Dettagli

SETTIMANA DELL ENERGIA ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA

SETTIMANA DELL ENERGIA ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA SETTIMANA DELL ENERGIA ENERGIA DELLA PROVINCIA DI SIENA POLO SCIENTIFICO, TECNOLOGICO E PRODUTTIVO DELLE ENERGIE RINNOVABILI E DELL EFFICIENZA EFFICIENZA ENERGETICA ANALISI PROPOSTE PERVENUTE AL 20 GENNAIO

Dettagli

come ti coltivo il clima di LUCA D APOTE*

come ti coltivo il clima di LUCA D APOTE* AGRICOLTURA 36 come ti coltivo il clima di LUCA D APOTE* Mentre gli Usa annunciano una nuova politica della green economy coinvolgendo soprattutto l agricoltura, l UE rilancia sulle politiche di lotta

Dettagli

COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI RINNOVABILI TERMICHE ED EFFICIENZA ENERGETICA C. A. R. T. E.

COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI RINNOVABILI TERMICHE ED EFFICIENZA ENERGETICA C. A. R. T. E. COORDINAMENTO ASSOCIAZIONI RINNOVABILI TERMICHE ED EFFICIENZA ENERGETICA C. A. R. T. E. RICHIESTA APERTURA TAVOLO TECNICO DI CONFRONTO SULLA PROMOZIONE FER TERMICHE RAFFRESCAMENTO - INTERVENTI EFFICIENZA

Dettagli

Presentazione della Società

Presentazione della Società Presentazione della Società ESA ITALIA è una Società che opera sull'intero territorio nazionale. Grazie all esperienza ventennale maturata dai Soci in primarie Aziende nazionali ed internazionali è in

Dettagli

Illuminazione pubblica: Piani della Luce, Energia e Sostenibilità per una gestione intelligente della città

Illuminazione pubblica: Piani della Luce, Energia e Sostenibilità per una gestione intelligente della città Giornata n 01/2014 Network, efficienza e managerialità nella gestione dell illuminazione pubblica Illuminazione pubblica: Piani della Luce, Energia e Sostenibilità per una gestione intelligente della città

Dettagli

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» IMPRENDITORE AGRO-ENERGETICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» IMPRENDITORE AGRO-ENERGETICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Agricoltura e Agroenergie» IMPRENDITORE AGRO-ENERGETICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento La figura chiave di questo settore è naturalmente quella dell imprenditore agro-energetico.

Dettagli

BIOGAS Impianti a confronto

BIOGAS Impianti a confronto BIOGAS Impianti a confronto Caratteristiche degli impianti Azienda Tipo reattori Volume reattori Temperatura Potenza elettrica Fontana CSTR 2 x 1.370 m 3 36-38 C 90 + 125 kw Mengoli CSTR 2 x 1.050 + 850

Dettagli

A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due

A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due Donato ROTUNDO A mio avviso, più che parlare di riforma degli incentivi per le agro-energie io parlerei di miglioramento. Vorrei ricordare a tutti che fino a due anni fa se ci fossimo trovati in questa

Dettagli

Il Ruolo degli Enti locali nel quadro degli obiettivi del Protocollo di Kyoto. Giuseppe (Beppe) Gamba Kyoto Club - GdL Enti Locali

Il Ruolo degli Enti locali nel quadro degli obiettivi del Protocollo di Kyoto. Giuseppe (Beppe) Gamba Kyoto Club - GdL Enti Locali Il Ruolo degli Enti locali nel quadro degli obiettivi del Protocollo di Kyoto Giuseppe (Beppe) Gamba Kyoto Club - GdL Enti Locali PROBLEMATICHE ENERGETICHE ECONOMICHE ED AMBIENTALI SCENARI INTERNAZIONALI

Dettagli

Le bioenergie come strumento di multifunzionalità dell azienda vitivinicola: un esempio di applicazione in Valpolicella

Le bioenergie come strumento di multifunzionalità dell azienda vitivinicola: un esempio di applicazione in Valpolicella Le bioenergie come strumento di multifunzionalità dell azienda vitivinicola: un esempio di applicazione in Valpolicella Temi La struttura del mercato energetico La questione ambientale come vincolo al

Dettagli

il biogas : non solo energia elettrica Dr. Agr. Stefano Bozzetto Rappresentante del C.I.B. nell European Biogas Association rinnovabile

il biogas : non solo energia elettrica Dr. Agr. Stefano Bozzetto Rappresentante del C.I.B. nell European Biogas Association rinnovabile il biogas : non solo energia elettrica Dr. Agr. Stefano Bozzetto Rappresentante del C.I.B. nell European Biogas Association rinnovabile Tre tesi per il biogas fatto bene 1. Il biogas aiuta le imprese agricole

Dettagli

The clean, innovative, smart solution for a better world

The clean, innovative, smart solution for a better world The clean, innovative, smart solution for a better world MISSIONE AZIENDALE GES è una società che offre servizi di progettazione e di ingegneria integrata, finalizzati alla produzione di energia da fonti

Dettagli

Tecnologie e prospettive della produzione di energia da biomasse

Tecnologie e prospettive della produzione di energia da biomasse Direttore del corso: prof. Stefano Consonni Docenti del Corso S. Amaducci Università Cattolica P. Bolzano Gandolfi Biotec SpA G. Braccio ENEA L. Bressan Foster Wheeler Spa L. Cantafio Delta T SpA G. Carboni

Dettagli

Le nuove offerte del Gruppo Egea a servizio delle imprese

Le nuove offerte del Gruppo Egea a servizio delle imprese Le nuove offerte del Gruppo Egea a servizio delle imprese ing. Giuseppe Zanca, Direttore Sviluppo del Gruppo Egea Energie a servizio del territorio 22-24 maggio 2015 mercoledì 4 marzo - Milano Servizi

Dettagli

CONVEGNO ENERGIA RINNOVABILE EFFICIENZA ENERGETICA SOSTENIBILTA AMBIENTALE NELLA REGIONE MOLISE LE POLITICHE AGRIENERGETICHE REGIONALI

CONVEGNO ENERGIA RINNOVABILE EFFICIENZA ENERGETICA SOSTENIBILTA AMBIENTALE NELLA REGIONE MOLISE LE POLITICHE AGRIENERGETICHE REGIONALI CONVEGNO ENERGIA RINNOVABILE EFFICIENZA ENERGETICA SOSTENIBILTA AMBIENTALE NELLA REGIONE MOLISE LE POLITICHE AGRIENERGETICHE REGIONALI Dott. For. Nicola Pavone Dott.ssa Anna Del Riccio Servizio di Programmazione

Dettagli

I POLI DI INNOVAZIONE DELLA REGIONE PIEMONTE

I POLI DI INNOVAZIONE DELLA REGIONE PIEMONTE I POLI DI INNOVAZIONE DELLA REGIONE PIEMONTE I POLI DI INNOVAZIONE Nel 2009 la Regione Piemonte ha dato via ai Poli di Innovazione, raggruppamenti di imprese indipendenti (piccole, medie e grandi) e organismi

Dettagli

La rivoluzione bianca

La rivoluzione bianca La rivoluzione bianca Energy Service COmpany Crescere con energia Rinnovabili Servizi Consulenza Green building 2009 2010 2011 2012 Cogenerazione 2013 Chi siamo Baboo nasce nel 2009, offriamo soluzioni

Dettagli

Provincia di Mantova

Provincia di Mantova Page 1 of 5 Provincia di Mantova home / per enti e imprese / Mantovagricoltura n. 1 aprile maggio 2012 / La produzione di energia rinnovabile: un'opportunità o una minaccia per l'agricoltura? La produzione

Dettagli

Come i modelli GBE FACTORY rientrano nello spirito delle ESCO

Come i modelli GBE FACTORY rientrano nello spirito delle ESCO Come i modelli GBE FACTORY rientrano nello spirito delle ESCO Ing. Roberto Udali ForGreen S.p.A. ForGreen e il progetto GBE Factory Il GBE Factory- Green Blue Energy Factory rientra nel programma della

Dettagli

Digestato da rifiuti e da matrici agricole

Digestato da rifiuti e da matrici agricole Ravenna 2012 Workshop I CIC Consorzio Italiano Compostatori Ravenna, 27 settembre 2012 Digestato da rifiuti e da matrici agricole Lorella ROSSI C.R.P.A. - Reggio Emilia, Comitato Tecnico CIC DIGESTIONE

Dettagli

Vittorio Chiesa Politecnico di Milano. 29 novembre 2012. www.energystrategy.it

Vittorio Chiesa Politecnico di Milano. 29 novembre 2012. www.energystrategy.it Vittorio Chiesa Politecnico di Milano 29 novembre 2012 Vengono definiti i seguenti obiettivi al 2020: Riduzione della dipendenza energetica dall estero dall 84 al 67%, con un conseguente risparmio di 15

Dettagli

SINTESI DEI RISULTATI ED INDICAZIONI PER LE POLITICHE DI SOSTEGNO ALLA DIFFUSIONE DELLE COLTURE ENERGETICHE POLIENNALI

SINTESI DEI RISULTATI ED INDICAZIONI PER LE POLITICHE DI SOSTEGNO ALLA DIFFUSIONE DELLE COLTURE ENERGETICHE POLIENNALI SINTESI DEI RISULTATI ED INDICAZIONI PER LE POLITICHE DI SOSTEGNO ALLA DIFFUSIONE DELLE COLTURE ENERGETICHE POLIENNALI 8. SINTESI DEI RISULTATI ED INDICAZIONI PER LE POLITICHE DI SOSTEGNO ALLA DIFFUSIONE

Dettagli

Dr. Agr. Guido Bezzi Resp. Area Agronomia CIB IL DIGESTATO: Quadro Normativo e Aspetti Tecnico-Economici

Dr. Agr. Guido Bezzi Resp. Area Agronomia CIB IL DIGESTATO: Quadro Normativo e Aspetti Tecnico-Economici Dr. Agr. Guido Bezzi Resp. Area Agronomia CIB IL DIGESTATO: Quadro Normativo e Aspetti Tecnico-Economici 11 INFOBIOGAS BTS - PalaExpo di Verona - 11 Marzo 2015 Il Consorzio Il CIB - Consorzio Italiano

Dettagli

Mercoledì 2 Aprile 2014

Mercoledì 2 Aprile 2014 Un economia circolare è la soluzione logica per un mondo dalle risorse limitate. Un luogo in cui quasi nulla è sprecato, il riutilizzo e la rigenerazione dei prodotti diventano pratica standard, e la sostenibilità

Dettagli

Gli Interventi di forestazione e crediti di CO2 sul mercato volontario

Gli Interventi di forestazione e crediti di CO2 sul mercato volontario Gli Interventi di forestazione e crediti di CO2 sul mercato volontario FORLENER 2011 Biella Piero Pelizzaro Responsabile Cooperazione Internazionale Kyoto Club Biomassa Comprende la legna contabilizzata

Dettagli

XII Rapporto Agricoltura LA SFIDA DELLE BIOENERGIE

XII Rapporto Agricoltura LA SFIDA DELLE BIOENERGIE con il contributo di XII Rapporto Agricoltura LA SFIDA DELLE BIOENERGIE Tendenze e scenari per le energie rinnovabili in agricoltura EXECUTIVE SUMMARY Roma, 14 dicembre 2011 La diffusione delle bioenergie

Dettagli

ROMA. SEDE CONFINDUSTRIA

ROMA. SEDE CONFINDUSTRIA . SEDE CONFINDUSTRIA ENERGY IL CONTO TERMICO Meccanismo di sostegno per interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per l incremento dell efficienza energetica.

Dettagli

GREEN JOB: LE NUOVE PROFESSIONI

GREEN JOB: LE NUOVE PROFESSIONI GREEN JOB: LE NUOVE PROFESSIONI Ing. Daniele TESTI Dipartimento di Ingegneria dell Energia e dei Sistemi (DESE) Università di Pisa Definizione di Green Job secondo l ILO (International Labour Organization)

Dettagli

Biomasse legnose. Esperienze di

Biomasse legnose. Esperienze di Biomasse legnose Esperienze di Introduzione Il Bosco nel passato Produzione di legname Prodotti secondari Aggregazione sociale Sviluppo di attività e tecniche lavorative Tradizioni Salvaguardia del territorio

Dettagli

Come si applicano gli incentivi per la produzione di energia elettrica da impianti di gassificazione alimentati a biomasse legnose

Come si applicano gli incentivi per la produzione di energia elettrica da impianti di gassificazione alimentati a biomasse legnose Montichiari (BS) 24 gennaio 2013 Come si applicano gli incentivi per la produzione di energia elettrica da impianti di gassificazione alimentati a biomasse legnose Marino Berton GASSIFICAZIONE E SISTEMA

Dettagli

Incentivi e uso dei sottoprodotti: Presente e futuro del quadro normativo italiano

Incentivi e uso dei sottoprodotti: Presente e futuro del quadro normativo italiano CIBO ED ENERGIA L USO SOSTENIBILE DI SOTTOPRODOTTI E COLTURE DEDICATE Incentivi e uso dei sottoprodotti: Presente e futuro del quadro normativo italiano Sofia Mannelli Presidente Chimica Verde Bionet 1

Dettagli

ITINERA Venerdì 01 marzo 2013 ITINERA 2013. ForGreen Spa Viale del Lavoro, 33 37135 Verona forgreen.it

ITINERA Venerdì 01 marzo 2013 ITINERA 2013. ForGreen Spa Viale del Lavoro, 33 37135 Verona forgreen.it ITINERA Venerdì 01 marzo 2013 ITINERA 2013 ITINERA 2013 Energyland La filiera delle energie rinnovabili Programma Presentazione del progetto Itinera, Savoia Enrica Lo scenario energetico e il mercato,

Dettagli

Biogas: cosa sappiamo dopo anni di monitoraggio della filiera

Biogas: cosa sappiamo dopo anni di monitoraggio della filiera WORKSHOP Principi di per l uso delle biomasse ITABIA INCONTRA I COMITATI Biogas: cosa sappiamo dopo anni di monitoraggio della filiera Sergio Piccinini CRPA - Centro Ricerche Produzioni Animali 9 Luglio

Dettagli

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale

Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Agenda 21 Locale della Provincia di Novara: progetto di azioni per l avvio del Forum permanente dell Agenda 21 provinciale Verbale tavolo energia/pmi - 19 marzo 2007 Sala Consigliare A cura di: Andrea

Dettagli

La stima del potenziale di biogas da biomasse di scarto del settore zootecnico in Italia

La stima del potenziale di biogas da biomasse di scarto del settore zootecnico in Italia La stima del potenziale di biogas da biomasse di scarto del settore zootecnico in Italia N. Colonna, V. Alfano, M. Gaeta Report RSE/2009/201 Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente RICERCA

Dettagli

CENTRO PER L ENERGIA L LEGNO E BIOMASSE RINNOVABILI

CENTRO PER L ENERGIA L LEGNO E BIOMASSE RINNOVABILI CENTRO PER L ENERGIA L DA LEGNO E BIOMASSE RINNOVABILI FILIERA PELLETS IMPIANTI TECNOLOGICI INNOVATIVI AD ALTA EFFICIENZA Per la produzione di ENERGIA RINNOVABILE PRODOTTI RETE ELETTRICA ENEL ENERGIA TERMICA

Dettagli

Perché si devono ridurre le emissioni di CO2?

Perché si devono ridurre le emissioni di CO2? Convegno Obiettivo 2020: il Patto dei Sindaci per l energia sostenibile Perché si devono ridurre le emissioni di CO2? Alba, 29 novembre 2013 Direttore Dipartimento Energia Politecnico di Torino 1 Italia

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA, VIA OBBLIGATA PER LA COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA ITALIA MERCOLEDÌ, 5 SETTEMBRE 2012

EFFICIENZA ENERGETICA, VIA OBBLIGATA PER LA COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA ITALIA MERCOLEDÌ, 5 SETTEMBRE 2012 EFFICIENZA ENERGETICA, VIA OBBLIGATA PER LA COMPETITIVITÀ DEL SISTEMA ITALIA MERCOLEDÌ, 5 SETTEMBRE 2012 10.15-13.00 Tavola rotonda: Uso efficiente delle risorse: le proposte dei maggiori stakeholder italiani

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

NE NOMISMA ENERGIA srl La filiera foresta-legno-energia in Provincia di Trento. Il mercato delle biomasse in Italia: criticità e sviluppi futuri

NE NOMISMA ENERGIA srl La filiera foresta-legno-energia in Provincia di Trento. Il mercato delle biomasse in Italia: criticità e sviluppi futuri NE NOMISMA ENERGIA srl La filiera foresta-legno-energia in Provincia di Trento Il mercato delle biomasse in Italia: criticità e sviluppi futuri Ing. Michele Cristiani Trento, 26 Maggio 2011 INDICE IL CONTESTO

Dettagli

energia per la vita, una sfida che il SATA accoglie da sempre

energia per la vita, una sfida che il SATA accoglie da sempre 15 Seminario S.A.T.A. Bovini Expo 2015 Nutrire il pianeta, energia per la vita, una sfida che il SATA accoglie da sempre 27, 28, 29 NOVEMBRE 2012 PADENGHE SUL GARDA (BS) VIA PRAIS, 32 - WEST GARDA HOTEL

Dettagli

La formazione. Master Gem edizione 2014

La formazione. Master Gem edizione 2014 La formazione per la Green economy Master Gem edizione 2014 Cosa è Master Gem Corso di alta formazione ad indirizzo specialistico in materia di green economy (energie rinnovabili, efficientamento e risparmio

Dettagli

L'efficienza energetica nell'industria: una leva per il rilancio competitivo delle imprese

L'efficienza energetica nell'industria: una leva per il rilancio competitivo delle imprese Assolombarda e Fondazione EnergyLab L'efficienza energetica nell'industria: una leva per il rilancio competitivo delle imprese Il piano energetico ambientale regionale Mauro Fasano Regione Lombardia, DG

Dettagli

Indice. Prefazione 13

Indice. Prefazione 13 Indice Prefazione 13 1 Energia e sostenibilità: il ruolo chiave dell Energy 15 management 1.1 Sviluppo sostenibile e sistemi energetici 16 1.2 Il contesto delle politiche energetiche: competitività, energia

Dettagli

Attualità e prospettive degli impianti aziendali di biogas

Attualità e prospettive degli impianti aziendali di biogas Attualità e prospettive degli impianti aziendali di biogas P. Balsari Università degli Studi di Torino Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria Forestale e Ambientale paolo.balsari@unito.it COS E

Dettagli

Biomass Energy Report Il business delle biomasse e dei biocarburanti nel sistema industriale italiano

Biomass Energy Report Il business delle biomasse e dei biocarburanti nel sistema industriale italiano Biomass Energy Report Il business delle biomasse e dei biocarburanti nel sistema industriale italiano edizione 2009 www.energystrategy.it Biomass Energy Report Il business delle biomasse e dei biocarburanti

Dettagli

Il punto di vista delle Province: le criticità e i criteri autorizzativi

Il punto di vista delle Province: le criticità e i criteri autorizzativi Il punto di vista delle Province: le criticità e i criteri autorizzativi Francesco PVONE Provincia di Torino VLLE D'OST LIGURI MOLISE CLBRI BSILICT FRIULI VENEZI GIULI TRENTINO LTO DIGE UMBRI CMPNI SRDEGN

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

La Generazione Distribuita: Un Nuovo Modello di Sviluppo Sostenibile

La Generazione Distribuita: Un Nuovo Modello di Sviluppo Sostenibile La Generazione Distribuita: Un Nuovo Modello di Sviluppo Sostenibile Sonia Sandei Responsabile Impianti Generazione Distribuita Enel Energia Soluzioni Grandi Clienti Italian DHI Conference Torino, 15 Ottobre

Dettagli

ROMA. SEDE CONFINDUSTRIA

ROMA. SEDE CONFINDUSTRIA . SEDE CONFINDUSTRIA ENERGY IL CONTO TERMICO Meccanismo di sostegno per interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e per l incremento dell efficienza energetica.

Dettagli

Relazione illustrativa sul SEAP. (Sustainable Energy Action Plan) Piano d Azione per l Energia Sostenibile

Relazione illustrativa sul SEAP. (Sustainable Energy Action Plan) Piano d Azione per l Energia Sostenibile Relazione illustrativa sul SEAP (Sustainable Energy Action Plan) Piano d Azione per l Energia Sostenibile Il Parlamento Europeo nel dicembre 2008 ha approvato il pacchetto clima-energia volto a conseguire

Dettagli

Iniziativa confinanziata con risorse FESR P.O.R. Piemonte FESR 2007-2013 - Poli di innovazione Intervento al II Forum Innovazione e Competitività

Iniziativa confinanziata con risorse FESR P.O.R. Piemonte FESR 2007-2013 - Poli di innovazione Intervento al II Forum Innovazione e Competitività Iniziativa confinanziata con risorse FESR P.O.R. Piemonte FESR 2007-2013 - Poli di innovazione Intervento al II Forum Innovazione e Competitività Soggetto Gestore Tortona, 2 febbraio 2012 L INNOVAZIONE:

Dettagli

il Master Cosa è A chi si rivolge I docenti

il Master Cosa è A chi si rivolge I docenti X edizione a.a. 2014-2015 il Master Cosa è Il master EFER - Efficienza Energetica e Fonti Energetiche Rinnovabili - è un master universitario di II livello, finalizzato alla formazione di diverse figure

Dettagli

Il bilancio energetico del progetto CEP REC della Regione Friuli Venezia Giulia

Il bilancio energetico del progetto CEP REC della Regione Friuli Venezia Giulia CEP REC Introduzione di modelli regionali per l energia Il bilancio energetico del progetto CEP REC della Regione Friuli Venezia Giulia Silvia Stefanelli Udine Palazzo della Regione 27 giugno 2014 La metodologia

Dettagli

BIOMASSA: Lo stato dell arte della bioenergia in Italia. Vito Pignatelli. Presidente Itabia OPPORTUNITA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE?

BIOMASSA: Lo stato dell arte della bioenergia in Italia. Vito Pignatelli. Presidente Itabia OPPORTUNITA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE? BIOMASSA: OPPORTUNITA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE? VENERDI 5 GIUGNO 2015 TAIO (TN), SALA CONVEGNI C.O.CE.A. Lo stato dell arte della bioenergia in Italia Vito Pignatelli Presidente Itabia Presentazione

Dettagli

cüéä Çv t w UtÜÄxààt @ TÇwÜ t @ gütç ASSESSORATO RISORSE NATURALI, POLITICHE AMBIENTALI, DIFESA DEL SUOLO

cüéä Çv t w UtÜÄxààt @ TÇwÜ t @ gütç ASSESSORATO RISORSE NATURALI, POLITICHE AMBIENTALI, DIFESA DEL SUOLO cüéä Çv t w UtÜÄxààt @ TÇwÜ t @ gütç ASSESSORATO RISORSE NATURALI, POLITICHE AMBIENTALI, DIFESA DEL SUOLO 1. Il Piano in oggetto non sembra in linea con quanto stabilito dalla Regione Puglia con il regolamento

Dettagli

Credito per l efficienza energetica, opportunità e criticità

Credito per l efficienza energetica, opportunità e criticità Credito per l efficienza energetica, opportunità e criticità Verona, 10 ottobre 2013 Mauro Conti BIT Servizi per l investimento sul territorio, chi è? Società di servizi tecnico-finanziari per le BCC nelle

Dettagli

Polo Territoriale di Cremona Diffusione degli impianti biogas in Italia e a Cremona: numero, tipologie, taglie e alimentazione

Polo Territoriale di Cremona Diffusione degli impianti biogas in Italia e a Cremona: numero, tipologie, taglie e alimentazione Polo Territoriale di Cremona Diffusione degli impianti biogas in Italia e a Cremona: numero, tipologie, taglie e alimentazione Ruolo degli impianti bioenergetici in Italia 2 Distribuzione quantitativa

Dettagli

Valorizzazione del cippato con il calore dei biodigestori

Valorizzazione del cippato con il calore dei biodigestori Valorizzazione del cippato con il calore dei biodigestori Prof. Remigio Berruto DISAFA, Università di Torino Ing. Antonio Debenedetti Debenedetti Floricoltura s.s. Convegno nazionale Asproflor 11 Gennaio

Dettagli

Piccole comunità sostenibili per l energia: best practices e modelli di sviluppo locali

Piccole comunità sostenibili per l energia: best practices e modelli di sviluppo locali Piccole comunità sostenibili per l energia: best practices e modelli di sviluppo locali Workshop rivolto ai Comuni beneficiari del progetto Alterenergy Udine, 30 maggio 2013 Sala Pasolini Silvia Stefanelli,

Dettagli

L efficienza energetica costituisce uno strumento efficace dal punto di vista dei risultati e dei costi

L efficienza energetica costituisce uno strumento efficace dal punto di vista dei risultati e dei costi 1 2 L efficienza energetica costituisce uno strumento efficace dal punto di vista dei risultati e dei costi A livello di sistema, il miglioramento dell efficienza energetica: Mitiga la dipendenza dall

Dettagli

Legambiente presenta Comuni Rinnovabili 2014 la mappa dell energia verde e dell innovazione nelle reti energetiche italiane

Legambiente presenta Comuni Rinnovabili 2014 la mappa dell energia verde e dell innovazione nelle reti energetiche italiane Roma, 7 maggio 2014 Comunicato stampa Legambiente presenta Comuni Rinnovabili 2014 la mappa dell energia verde e dell innovazione nelle reti energetiche italiane E record: 700mila impianti da fonti rinnovabili

Dettagli

Agricoltura ed energia rinnovabile: il quadro normativo

Agricoltura ed energia rinnovabile: il quadro normativo Agricoltura ed energia rinnovabile: il quadro normativo A cura della Dott.ssa ROBERTA CIAVARINO _ INEA Campania La lotta ai cambiamenti climatici è profondamente interconnessa alla questione energetica,

Dettagli

Analisi della redditività degli impianti per la produzione di biogas alla luce delle nuove tariffe incentivanti

Analisi della redditività degli impianti per la produzione di biogas alla luce delle nuove tariffe incentivanti Alessandro Ragazzoni Dipartimento di Scienze Agrarie (Dip.S.A.) Università di Bologna Analisi della redditività degli impianti per la produzione di biogas alla luce delle nuove tariffe incentivanti Giovedì

Dettagli

Conoscenze tecnico-scientifiche che il personale addetto alla gestione degli impianti di biogas deve possedere

Conoscenze tecnico-scientifiche che il personale addetto alla gestione degli impianti di biogas deve possedere Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria Conoscenze tecnico-scientifiche che il personale addetto alla gestione degli impianti di biogas deve possedere Silvana Castelli

Dettagli

BIOGAS: Il trattamento delle emissioni come chiave di successo del business plan.

BIOGAS: Il trattamento delle emissioni come chiave di successo del business plan. BIOGAS: Il trattamento delle emissioni come chiave di successo del business plan. Hug Engineering Italia Ing. Andrea Pullone Page 1 KeyEnergy Ascomac Cogenerazione da Biogas Alcuni dati numerici per inquadrare

Dettagli

Il Biometano e il futuro della Green Economy

Il Biometano e il futuro della Green Economy PROGETTO BIOMETANO REALIZZAZIONE DI UN IMPIANTO PER LA PRODUZIONE DI BIOMETANO DA IMMETTERE NELLA RETE DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE E/O REALIZZAZIONE DI UNA STAZIONE DI SERVIZIO/DISTRIBUZIONE METANO

Dettagli

BIOMETANO PER LA MOBILITA SOSTENIBILE: NORMATIVE ED INCENTIVI

BIOMETANO PER LA MOBILITA SOSTENIBILE: NORMATIVE ED INCENTIVI BIOMETANO PER LA MOBILITA SOSTENIBILE: NORMATIVE ED INCENTIVI Lorenzo Maggioni Key Energy Rimini, 07-11-2013 The sole responsibility for the content of this publication lies with the authors. It does not

Dettagli

Low Carbon Business: le prospettive economico-finanziarie. offerte dalle politiche per la riduzione delle emissioni nel post Copenaghen

Low Carbon Business: le prospettive economico-finanziarie. offerte dalle politiche per la riduzione delle emissioni nel post Copenaghen Low Carbon Business: le prospettive economico-finanziarie offerte dalle politiche per la riduzione delle emissioni nel post Copenaghen SEDE: Nuova Fiera di Roma - Centro Congressi - SALA EUPHEMIA - Ingresso

Dettagli

LE ENERGIE RINNOVABILI IN AGRICOLTURA I BANDI DI FINANZIAMENTO DEL GAL

LE ENERGIE RINNOVABILI IN AGRICOLTURA I BANDI DI FINANZIAMENTO DEL GAL LE ENERGIE RINNOVABILI IN AGRICOLTURA I BANDI DI FINANZIAMENTO DEL GAL ASSE III Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale MISURA 311 - Diversificazione in attività non

Dettagli

Le strategie energetiche nelle aree urbane dell Emilia-Romagna per il 2020

Le strategie energetiche nelle aree urbane dell Emilia-Romagna per il 2020 Dipartimento di Chimica Industriale «Toso Montanari» UNIVERSITA DI BOLOGNA Le strategie energetiche nelle aree urbane dell Emilia-Romagna per il 2020 Leonardo Setti Università di Bologna CIRI ENERGIA&

Dettagli

PROGRAMMA CONVEGNI e incontri di approfondimento Situazione al 21.01.13. Può subire aggiornamenti

PROGRAMMA CONVEGNI e incontri di approfondimento Situazione al 21.01.13. Può subire aggiornamenti Udine Fiere, da giovedì 24 a domenica 27 gennaio 2013 48^ edizione Orario 9.30 18.30 PROGRAMMA CONVEGNI e incontri di approfondimento Situazione al 21.01.13. Può subire aggiornamenti Sale utilizzate Sala

Dettagli

SGGE2014Documento di sintesi

SGGE2014Documento di sintesi L O S V I L U P P O D E L L E I M P R E S E D E L L A : L A V I A M A E S T R A P E R U S C I R E D A L L A CRISI ITALIANA SGGEDocumento di sintesi. 1. Promuovere e adottare misure per valorizzare le qualità

Dettagli