GUIDA RAPIDA ATEX Direttiva ATEX 94/9/CE Apparecchiature elettriche e non elettriche e grado di protezione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA RAPIDA ATEX Direttiva ATEX 94/9/CE Apparecchiature elettriche e non elettriche e grado di protezione"

Transcript

1 GU RP TEX irettiva TEX 94/9/E pparecchiature elettriche e non elettriche e grado di protezione ontrassegni delle apparecchiature Marchio E Numero identificativo dell organismo notificato... Uso delle apparecchiature in atmosfera potenzialmente esplosiva * * * Ex * * * Tipo di protezione vedi elenco in basso Gruppo pparecchiatura: per superfici miniera superficie M M ategoria pparecchiatura - protezione molto elevata - protezione elevata - protezione - - molto elevata protezione elevata protezione normale Tipo d atmosfera esplosiva (gruppo ) G Vapori di Gas Zona Polvere Zona Gruppo del gas Miniere (Metano) ndustrie di superficie Propano Etilene drogeno cetilene Gas d innesco rappresentativi lasse di Temperatura (gruppo ) Temperatura superficiale massima lasse [ ] 4 T 8 Temperatura di riferimento ambiente: - 4 Per la classe delle polveri si fa seguire la lettera T dalla temperatura superficiale massima es. LSSFZONE ELLE PPREHTURE pparecchiature per miniere - Gruppo ategoria M Livello di protezione: Molto elevato. pparecchiature che possono funzionare anche in presenza di atmosfera esplosiva ategoria M Livello di protezione: Elevato. pparecchiature che devono essere messe fuori tensione in presenza di atmosfera esplosiva pparecchiature per superficie - Gruppo ategoria Livello di protezione: Molto elevato Presenza di atmosfera esplosiva: sempre, spesso e per lunghi periodi ategoria Livello di protezione: Elevato Presenza di atmosfera esplosiva: probabile ategoria Livello di protezione: Normale Presenza di atmosfera esplosiva: scarsa possibilità e per breve tempo. NORME E TP PROTEZONE pparecchiature elettriche per gas (G) Regole generali mmersione in olio Sovrapressione interna Riempimento polverulento ustodie a prova di esplosione Sicurezza aumentata Sicurezza intrinseca Sicurezza intrinseca ncapsulamento Tipo di protezione n ategoria G ategoria M odice o p q d e ia ib m n Norma EN pparecchiature elettriche per polveri () ategoria M-G G G M ustodia a tenuta di polvere Ex t EN 64- Protezione con pressurizzazione Ex p EN 64-4 Protezione con sicurezza intrinseca Ex i EN 64- Protezione con incapsulamento Ex m EN 64-8

2 TEX GUE European TEX irective 94/9/E Electrical and non-electrical equipment and protection systems E Marking dentification number of notified body, when appropriate... Use of equipment in potentially explosive atmospheres * * * Ex * * * Type of protection see following list Equipment : for surface mines surface Equipment category M - Very high level M - High level - Very high level - High level - Normal Type of explosive atmospheres (group ) G Gas vapours ust of gas Mines (Methane) Surface industries Representative ignition gas Temperature class (group ) Maximum surface temperature lass [ ] 4 T 8 Reference ambient Temperature - 4 For ust lass put the maximum surface temperature after the T example TEGORY OF EQUPMENT Equipment of mines - ategory M Level of protection: Very high level types of protection or indipendent faults ategory M Level of protection: High level type of protection Normal operation Equipment of surface - ategory Level of protection: Very high level types of protection or indipendent faults ategory Level of protection: High level ommon frequent malfunction ategory Level of protection: Normal Required level of protection STNRS N TYPE OF PROTETON Electrical equipment for gas (G) General requirements Oil immersion Pressurized apparatus Powder filling Flameproof enclosure ncreased safety ntrinsic safety ntrinsic safety Encapsulation Protection type n ategory G ategory M ode o p q d e ia ib m n EN Rule ategory M-G G G M Electrical equipment for dust () Protection by enclosures Ex t EN 64- Protection by pressure Ex p EN 64-4 Protection by intrinsic safety Ex i EN 64- Protection by encapsulation Ex m EN 64-8.

3 LSSFZONE E GS E VPOR NFMML NFLMMLE GSES N VPOURS LSSFTON Gruppo pparecchiatura group of container gas o vapore gas or vapour Metano (grisou) Methane (firedam p) mmoniaca Metano ind. Gas d altoforno Ossido di arbonio Propano utano Pentano Esano Eptano so-ottano ecano enzene Xilene icloesano Etil-metil-chetone mmonia ndustrial methane las-furnace gas arbon monoxide utane Pentane Esane Eptane so-octane ecane enzene Xilene yclohexane Ethyl-methyl-ketone cetato di metile acetato di etile cetato di n-propile cetato di n-butile cetato di amile loroetilene Metanolo Etanolo iso-utanolo n-utanolo lcool amilico Nitrito di etilene Methyl acetate Ethyl acetate Normal propyl acetate Normal butyl acetate myl acetate loroethylene Methanol Ethanol so utanol Normal utanol myl alcohol Ethyl nitrite uta:-diene Etilene Etere dietilico Ossido di etilene Gas di città (gas illuminante) Gas di forno a coke uta :-diene iethyl ether oxide Town gas oke-oven gas drogeno cetilene GRO PROTEZONE P - NEX OF PROTETON ifra- st figure: protezione contro il contatto di corpi solidi protection against solid bodies P tests Nessuna protezione - No protection mm superiori a mm (dal contatto accidentale con le mani) Protected against solid bodies larger than mm (eg. : accidental contact with the hand) ifra - st figure: Protezione dalla penetrazione di liquidi protection against liquids P tests Nessuna protezione - No protection Protezione dalla caduta verticale di gocce d acqua (condensa) Protected against vertically-falling drops of water (condensation), mm superiori a, mm (dal contatto accidentale con le mani) Protected against solid bodies larger than, mm (eg. : accidental contact with the hand) Protezione dalla caduta di gocce d acqua inclinazione max Protected against drops of water falling at up to from the vertical, mm superiori a, mm (utensili, cavi) Protected against solid bodies larger than, mm (tools, wires) 6 Protezione dalla caduta di gocce d acqua inclinazione max 6 Protected against drops of rainwater at up to 6 from the vertical 4 mm superiori a mm (piccoli utensili, cavi sottili) Protected against solid bodies larger than mm (fine tools, small wires) 4 Protezione contro gli spruzzi d acqua provenienti da tutte le direzioni Protected against projections of water from all directions Protezione contro la polvere (no deposito dannoso) Protected against dust (no harmful deposit) Protezione contro getti d acqua provenienti da tutte le direzioni Protected against jets of water from all directions 6 Protezione completa dalla polvere ompletely protected against dust 6 Protezione contro ondate o getti d acqua potenti ompletely protected against jets of water or similar force to heavy seas 7 8 m m cm min Protezione contro gli effetti dell immersione Protected against the effects of immersion Protezione contro gli effetti della prolungata immersione a condizioni particolari Protected against effects of prolonged immersion under specified conditions.

4 ENELE-E N NE OMPRSON nternational electrotechnical ommission (www.iec.ch) The E (nternational Electrotechnical ommission), created in 94 in Geneva (Switzerland) establish the E regulations. n 947, with the creation of the nternational Standards Organisation (SO) by the United Nations, the E became responsible for the organisation of the electrical division, while still remaining independant. The E has defined three categories of hazardous zones: - : the explosive atmosphere is continuously present. - : the explosive atmosphere is often present. - :the explosive atmosphere may accidentally be present. Gas and vapour classification Gases are divided into four groups by the E and the NE (with some additional gases). The E also defines different groups of gases and vapours. The E and North merican groups are viewed as fundamentally the same, apart from the fact that there are three groups in the E and four for the NE. (See table as follows) Temperature classification E defined a temperature classification for materials used in hazardous areas. Following this, E and NE have also been modified to include a temperature classification. (See table as follows) GS N VPOUR LSSFTON E NE (North merica) or vapour Ethyl9 ether yclopropane utadene - Ethane utane enzène Pentane Heptane Methyl Ethyl Methyl lcohol Ethyl lcohol TEMPERTURE LSSFTON Temperatures N E lassification NE (North merica) 8 T T Explosion Proof - underground workin mine - surface industry Electrical Equipment.

5 ENELE-E / NE OMPRSON nflammable Material Protection ENELE/E NE Subdivision lass ivision Gases and vapours Propylene Oxide Ethyl oxide utadiene yclopropane Ethyl ether enzene utane Hexane Paint Solvents Natural Gas ombustible dusts Magnesium luminium or metallic dusts with R < Ohms x cm oal Floor Non metallic dusts with R > Ohms x cm Fibers and flying Rayon otton Linen Wood Hemp Flax bast Tow oconut fiber Oakum Protection /P /P /P E F G () () ivision : Manufacturing location ivision : Storage location.4

. miscela con l aria, in condizioni atmosferiche, di sostanze infiammabili sottoforma di.

. miscela con l aria, in condizioni atmosferiche, di sostanze infiammabili sottoforma di. Direttiva ATEX 94/9/CE info@atexsafetyservice.it www.atexsafetyservice.it Ing. Maurizio Toninelli ATmosfera EXplosiva. miscela con l aria, in condizioni atmosferiche, di sostanze infiammabili sottoforma

Dettagli

ASCENSORI ANTIDEFLAGRANTI A FUNE IDRAULICI EXPLOSION PROOF ELEVATORS ROPE TRACTION, HYDRAULIC AND RACK AND PINION

ASCENSORI ANTIDEFLAGRANTI A FUNE IDRAULICI EXPLOSION PROOF ELEVATORS ROPE TRACTION, HYDRAULIC AND RACK AND PINION Pagina 1 di 12 ASCENSORI ANTIDEFLAGRANTI A FUNE IDRAULICI EXPLOSION PROOF ELEVATORS ROPE TRACTION, HYDRAULIC AND RACK AND PINION HTP via Enrico Fermi, 2 25020 FLERO, BRESCIA Tel.: +39 030 2680156 Fax:

Dettagli

0125.IP Terminale di chiusura IP 65. 0113 Radiocomando 0114 Ricevitore per Radiocomando. Schemi elettrici

0125.IP Terminale di chiusura IP 65. 0113 Radiocomando 0114 Ricevitore per Radiocomando. Schemi elettrici dati tecnici 239 240 accessori e collegamenti per faretti rgb accessori 0120 Driver e controllo colore 24V 350mA max 27 led 0121 Cavo di partenza con connettore 0122.1 Prolunga di collegamento mm 1000

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE AREE

CLASSIFICAZIONE DELLE AREE CLASSIFICAZIONE DELLE AREE IDENTIFICAZIONE DELLE ZONE DI PERICOLO L'identificazione in un impianto chimico o petrolchimico delle zone di pericolo, viene fatta da personale altamente qualificato. Di solito

Dettagli

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for via di Marmiceto, 6/C-56016 Ospeetto PISA P.IVA 01115340505 CCIAA Pi 101169 Report n 2050451/5 UNI EN ISO 12944-6 Corrosion protection of steel structures by protective paint systems Laboratory performance

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

SISTEMI DI GESTIONE MANAGEMENT SYSTEMS ISO 9001:2008 SISTEMI DI GESTIONE DELLA QUALITA QUALITY MANAGEMENT SYSTEMS

SISTEMI DI GESTIONE MANAGEMENT SYSTEMS ISO 9001:2008 SISTEMI DI GESTIONE DELLA QUALITA QUALITY MANAGEMENT SYSTEMS S.Stefano Ticino (MI) Doc: 06/06/13 Rev.2 SISTEMI DI GESTIONE MANAGEMENT SYSTEMS ISO 9001:2008 SISTEMI DI GESTIONE DELLA QUALITA QUALITY MANAGEMENT SYSTEMS La ADLER S.p.A. valvole a sfera utilizza un sistema

Dettagli

MOTORI ELETTRICI A SICUREZZA AUMENTATA INCREASED SAFETY ELECTRIC MOTORS. 2G/2D zone 1-21

MOTORI ELETTRICI A SICUREZZA AUMENTATA INCREASED SAFETY ELECTRIC MOTORS. 2G/2D zone 1-21 MOTORI ELETTRICI A SICUREZZA AUMENTATA INCREASED SAFETY ELECTRIC MOTORS 2G/2D zone 1-21 LE PARTICOLARITÀ CHE FANNO LA DIFFERENZA: - Lamierini magnetici - Separatori di fase - Adatti ad utilizzo con inverter

Dettagli

I gradi di protezione degli involucri Degrees of protection provided by enclosures

I gradi di protezione degli involucri Degrees of protection provided by enclosures Appendice I. Appendix I. I gradi di protezione degli involucri Degrees of protection provided by enclosures Di seguito vengono analizzate le normative di riferimento che specificano i gradi di protezione

Dettagli

DIRETTIVA 94/9/CE - ATEX DIRECTIVE 94/9/EC - ATEX

DIRETTIVA 94/9/CE - ATEX DIRECTIVE 94/9/EC - ATEX ATEX DIRETTIVA 94/9/CE - ATEX La direttiva dell Unione Europea 94/9/CE riguarda tutte le apparecchiature e i sistemi di protezione destinati ad essere utilizzati in atmosfera potenzialmente esplosiva.

Dettagli

INDICE INDEX. BINARI SPOTLIGHT 1970 Mini Led p. 10 1970 Led p. 12 Brion p. 14 Brion maxi p. 16 IPE p. 18 AF p. 20

INDICE INDEX. BINARI SPOTLIGHT 1970 Mini Led p. 10 1970 Led p. 12 Brion p. 14 Brion maxi p. 16 IPE p. 18 AF p. 20 1 INDICE INDEX 3 BINARI SPOTLIGHT 1970 Mini Led p 10 1970 Led p 12 Brion p 14 Brion maxi p 16 IPE p 18 AF p 20 SOFFITTO CEILING 1970 Mini PL p 24 Brion PL p 26 Astor tube p 28 PARETE WALL 6493 p 32 Centoventi

Dettagli

Protezione dai Contatti Diretti

Protezione dai Contatti Diretti Contatto Diretto Protezione dai Contatti Diretti La protezione delle persone contro i contatti diretti può essere ottenuta mediante: Isolamento delle parti attive. La parti attive devono essere ricoperte

Dettagli

Le materie plastiche: criteri di selezione per l uso in prodotti finiti

Le materie plastiche: criteri di selezione per l uso in prodotti finiti Le materie plastiche: criteri di selezione per l uso in prodotti finiti Ilaria Nicoli Sales Account Executive Roberta Zaffaroni Engineering Team Leader 15 Novembre 2007 Copyright 1995-2007 Underwriters

Dettagli

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION PAGINA 1 DI 7 SPECIFICATION Customer : ELCART Applied To : Product Name : Piezo Buzzer Model Name : : Compliance with ROHS PAGINA 2 DI 7 2/7 CONTENTS 1. Scope 2. General 3. Maximum Rating 4. Electrical

Dettagli

Concetti base per la protezione dalle esplosioni

Concetti base per la protezione dalle esplosioni Concetti base per la protezione dalle esplosioni 1 2 Direttiva 94/9/CE del 23/3/1994 Direttiva ATEX 95 detta anche nuovo approccio 3 Entrata in vigore l 1/3/1996 facoltativamente. Recepita in Italia con

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

APPLICAZIONI INDUSTRIALI ASPIRAZIONE E FILTRAZIONE POLVERI E NEBBIE OLEOSE INDUSTRIAL APPLICATIONS DUST AND OIL MIST EXTRACTION AND FILTRATION

APPLICAZIONI INDUSTRIALI ASPIRAZIONE E FILTRAZIONE POLVERI E NEBBIE OLEOSE INDUSTRIAL APPLICATIONS DUST AND OIL MIST EXTRACTION AND FILTRATION APPLICAZIONI INDUSTRIALI ASPIRAZIONE E FILTRAZIONE POLVERI E NEBBIE OLEOSE INDUSTRIAL APPLICATIONS DUST AND OIL MIST EXTRACTION AND FILTRATION l AZIENDA The Company FAMA SRL È UN ENGINEERING PER LO STUDIO

Dettagli

M/S CERAMICA SCARABEO Località Pian del Trullo 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. C. A. Sig.

M/S CERAMICA SCARABEO Località Pian del Trullo 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. 01034 Fabrica di Roma (VT), ITALY. C. A. Sig. M/S C. A. Sig. Calisti Giampaolo RAPPORTO DI PROVA del LABORATORIO TECNOLOGICO N 65d/2013 in accordo con la norma UNI EN 14688 sul lavabo LUNA TECHNOLOGIAL LABORATORY TEST REPORT N 65d/2013 in compliance

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT. KONTROLDRY mod. 20. KONTROLDRY mod. 20

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT. KONTROLDRY mod. 20. KONTROLDRY mod. 20 RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT Verifica dei campi magnetici ed elettrici non ionizzanti su KONTROLDRY mod. 20 EMF tests on KONTROLDRY mod. 20 Richiedente (Customer): - Ente/Società (Dept./Firm): S.K.M.

Dettagli

LA PNEUMATICA E LE ZONE POTENZIALMENTE ESPLOSIVE: LA DIRETTIVA EUROPEA 94/9/EC (ATEX)

LA PNEUMATICA E LE ZONE POTENZIALMENTE ESPLOSIVE: LA DIRETTIVA EUROPEA 94/9/EC (ATEX) LA PNEUMATICA E LE ZONE POTENZIALMENTE ESPLOSIVE: LA IRETTIVA EUROPEA 94/9/EC (ATEX) al 1 Luglio 2003, tutti i prodotti messi in commercio nell Unione Europea e destinati ad essere utilizzati in zone potenzialmente

Dettagli

ITALTRONIC CBOX CBOX

ITALTRONIC CBOX CBOX 61 Contenitori per la Building Automation Materiale: PC/ABS autoestinguente Colore: Grigio scuro È un nuovo sistema PER L EQUIPAGGIAMENTO DI APPARECCHIATURE ELETTRONICHE su scatole elettriche a parete

Dettagli

ENCLOSURES WITH TYPE OF PROTECTION nr intended for fixed installation TAIS-Ex Series - ATEX EXECUTION

ENCLOSURES WITH TYPE OF PROTECTION nr intended for fixed installation TAIS-Ex Series - ATEX EXECUTION SAFETY, USE and MAINTENANCE INSTRUCTIONS ISTRUZIONI DI SICUREZZA, USO E MANUTENZIONE Enclosures TAIS-EX with type of protection nr Contenitori TAIS-EX con modo di protezione nr CODE C010153 Rev. 00 March

Dettagli

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) >

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) > Allegato 1: Facsimile di Certificato per s.a.c. 1+ < Logo dell Organismo di certificazione > > CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ In conformità alla Direttiva

Dettagli

Asso@eraulica. Titolo: gradi di protezione degli involucri (Codice IP-International Protection)

Asso@eraulica. Titolo: gradi di protezione degli involucri (Codice IP-International Protection) OGGETTO: gradi di protezione degli involucri NORMA: CEI 70-1 NORME CORRELATE : nazionali CEI 70-3, europee EN 60529, internazionali IEC 529 Data di pubblicazione: 06/1997 seconda edizione Validità: in

Dettagli

PROTEZIONE ANTIDEFLAGRANTE. I modi di protezione negli impianti elettrici antideflagranti

PROTEZIONE ANTIDEFLAGRANTE. I modi di protezione negli impianti elettrici antideflagranti PROTEZIONE ANTIDEFLAGRANTE I modi di protezione negli impianti elettrici antideflagranti LA COMBUSTIONE Combustibile Energia di innesco Comburente Un po di storia Inghilterra 1913: esplosione per cause

Dettagli

ISTRUZIONI DI SICUREZZA. euromotori. Manuale istruzioni di sicurezza per motori serie LEX

ISTRUZIONI DI SICUREZZA. euromotori. Manuale istruzioni di sicurezza per motori serie LEX Pag. 1/7 Motori asincroni SERIE LEX 80, 90, 100, 112, 132, 160, 180, 200, 225, 250, 280, 315, 355 In esecuzione adatta al funzionamento in presenza di: gas, vapori, nebbie infiammabili (II 3G) polveri

Dettagli

M/S AMARU' GIOVANNI VIA S. ERASMO snc 02010 VASCHE DI CASTEL S. ANGELO (RI) ITALY

M/S AMARU' GIOVANNI VIA S. ERASMO snc 02010 VASCHE DI CASTEL S. ANGELO (RI) ITALY M/S 02010 VASCHE DI CASTEL S. ANGELO (RI) ITALY RAPPORTO DI PROVA del LABORATORIO TECNOLOGICO N 49/2012 in accordo con la norma UNI EN 14688 TECHNOLOGIAL LABORATORY TEST REPORT N 49/2012 In compliance

Dettagli

Dosaggi per mescole di gomma. Weighing system for rubber compounds

Dosaggi per mescole di gomma. Weighing system for rubber compounds Dosaggi per mescole di gomma Impianto per il dosaggio automatico di acceleranti e ausiliari per la produzione di mescole di gomma Weighing system for rubber compounds Automatic dosing of accelerators and

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT Titolo (Title): VIBRATION TEST ON FRIGOBOX T0056 Richiedente (Customer): Ente/Società (Dept./Firm): Sig. (Mr.): Indirizzo (Address): EUROENGEL S.R.L. C. SCAMARDELLA Via Ferrini,

Dettagli

BD1 (dual displacement / cilindrata doppia) BV1 (variable displacement / cilindrata variabile)

BD1 (dual displacement / cilindrata doppia) BV1 (variable displacement / cilindrata variabile) BD1 (dual displacement / cilindrata doppia) BV1 (variable displacement / cilindrata variabile) Approximate weight unit Motor oil capacity [kg] 30 [l] 1 Peso approssimativo unità Capacità olio motore Maximum

Dettagli

This document was created with Win2PDF available at http://www.win2pdf.com. The unregistered version of Win2PDF is for evaluation or non-commercial use only. This page will not be added after purchasing

Dettagli

Massima resa in filtrazione Economicità Semplicità di utilizzo Basso impatto ambientale

Massima resa in filtrazione Economicità Semplicità di utilizzo Basso impatto ambientale Massima resa in filtrazione Economicità Semplicità di utilizzo Basso impatto ambientale TECNOLOGIE E SISTEMI PER FILTRARE LUBROREFRIGERANTI E OLI INTERI DA TAGLIO Maximum efficiency in filtration Economical

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Valvole a sfera INOX

Valvole a sfera INOX Valvole a sfera INOX Pag. Note sulla Direttiva 94/9/EC-ATEX 2.2 2 pezzi FF a passaggio totale SF2 SF2T comando a leva basic 2.3 3 pezzi FF e SW SF3T 2.4 Wafer SFW 2.5 3vie FF SFMV 2.6 Split body SFSB 2.7

Dettagli

UTILIZZO IN SICUREZZA DEI GUANTI

UTILIZZO IN SICUREZZA DEI GUANTI POSTER con 10 consigli inclusi UTILIZZO IN SICUREZZA DEI GUANTI nella gestione dei solventi in collaborazione con ESIG European Solvents Industry Group (ESIG) è un associazione che rappresenta i principali

Dettagli

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02

no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 TECHNICAL REPORT RAPPORTO TECNICO no. SIC04053.03 Rev. 00 Dated 2008.10.02 This technical report may only be quoted in full. Any use for advertising purposes must be granted in writing. This report is

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Apparati di conversione di potenza utilizzati in impianti fotovoltaici di potenza Parte 1: Prescrizioni generali Sicurezza degli apparati di conversione

Dettagli

Presentazione. Westelettric 55050 Quiesa (LU) Italy tel. ++39 058497361 fax ++39 0584975956 e-mail: info@westelettric.it http://www.westelettric.

Presentazione. Westelettric 55050 Quiesa (LU) Italy tel. ++39 058497361 fax ++39 0584975956 e-mail: info@westelettric.it http://www.westelettric. Presentazione La Westelettric S.r.l. una societ operante livello internazionale dal 1987, con una struttura composta da: Venditori-tecnici che propongono soluzioni individuate in vari settori. Uffici tecnici

Dettagli

SUNWAY M PLUS. Inverter solare monofase con trasformatore. Single-phase solar inverter with transformer

SUNWAY M PLUS. Inverter solare monofase con trasformatore. Single-phase solar inverter with transformer Inverter solare monofase con trasformatore ngle-phase solar inverter with transformer La soluzione migliore nel caso in cui esigenze normative o funzionali di modulo, d impianto o di rete, richiedano la

Dettagli

n DTZA0002 Rev.00 DTZA0002.doc Pag 1

n DTZA0002 Rev.00 DTZA0002.doc Pag 1 DTZA0002.doc Pag 1 INTRODUZIONE La Hydr-app invita l utilizzatore ad attenersi alle istruzioni riportate su questo Manuale. Questo Manuale è indirizzato a personale specializzato e competente e fornisce

Dettagli

GSA. SINT Informatica Srl. BCP Busarello+Cott+Partner Inc. GROUNDING SYSTEM ANALYSIS 1995 2007 - (Rel. 3.0-10/2007)

GSA. SINT Informatica Srl. BCP Busarello+Cott+Partner Inc. GROUNDING SYSTEM ANALYSIS 1995 2007 - (Rel. 3.0-10/2007) GSA GROUNDING SYSTEM ANALYSIS 1995 2007 - (Rel. 3.0-10/2007) GSA è un programma di calcolo per la progettazione e l analisi di dispersori per impianti di terra a bassa frequenza sviluppato da SINT Informatica

Dettagli

SISTEMI FUMARI FLUE SYSTEMS

SISTEMI FUMARI FLUE SYSTEMS SISTEMI FUMARI FLUE SYSTEMS SCHEMA DI MONTAGGIO La THEMA INOX, con questo strumento, cerca di fornire all utilizzatore del proprio prodotto un supporto conforme alle recenti normative in materia, cercando

Dettagli

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DECLARATION OF PERFORMANCE Ai sensi del REGOLAMENTO (UE) N. 305/2011

DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DECLARATION OF PERFORMANCE Ai sensi del REGOLAMENTO (UE) N. 305/2011 DICHIARAZIONE DI PRESTAZIONE DECLARATION OF PERFORMANCE Ai sensi del REGOLAMENTO (UE) N. 305/2011 n. 19-1125-2013 1. Codice di identificazione unico del prodotto-tipo: Unique identification code of the

Dettagli

Le apparecchiature all interno del vano macchine che richiedono un collegamento elettrico risultano:

Le apparecchiature all interno del vano macchine che richiedono un collegamento elettrico risultano: Le apparecchiature all interno del vano macchine che richiedono un collegamento elettrico risultano: n. 2 assorbitori (4 V trifase); n. 3 pompe di circolazione del circuito acqua (4 V trifase); n. 2 caldaie

Dettagli

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy

CERTIFICATO N. EMS-1318/S CERTIFICATE No. FALPI S.R.L. RINA Services S.p.A. Via Corsica 12-16128 Genova Italy EMS-1318/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE ENVIRONMENTAL MANAGEMENT SYSTEM OF È CONFORME ALLA NORMA IS IN COMPLIANCE WITH THE STANDARD ISO 14001:2004

Dettagli

Verifica di adeguatezza delle attrezzature (apparecchi e impianti) presenti all interno delle aree con pericolo di esplosione

Verifica di adeguatezza delle attrezzature (apparecchi e impianti) presenti all interno delle aree con pericolo di esplosione Verifica di adeguatezza delle attrezzature (apparecchi e impianti) presenti all interno delle aree con pericolo di esplosione Salvatore Iannello 30 giugno 2003 Ex Attrezzature esistenti Devono risultare

Dettagli

Aspiratori Aspirators F - 167. Per maggiori informazioni e dettagli tecnici consultare il catalogo specifico o visitare il sito www.cortemgroup.

Aspiratori Aspirators F - 167. Per maggiori informazioni e dettagli tecnici consultare il catalogo specifico o visitare il sito www.cortemgroup. Aspiratori Aspirators Per maggiori informazioni e dettagli tecnici consultare il catalogo specifico o visitare il sito www.cortemgroup.com or further information and technical details please refer to the

Dettagli

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S TECNOINOX S.R.L. ISO 9001:2008 VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S TECNOINOX S.R.L. ISO 9001:2008 VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 1548/98/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF VIA TORRICELLI, 1 33080 PORCIA (PN) ITA Per

Dettagli

APPLICAZIONI GEODETICHE

APPLICAZIONI GEODETICHE APPLICAZIONI GEODETICHE Applicazioni Geodetiche - Strumenti di Misura Grado di protezione degli involucri International Protection - Codice IP - Laboratorio Topografico Via Giovanni XXIII, 4 22063 Cantù

Dettagli

COMECO Macchine Trattamento Acque s.r.l.

COMECO Macchine Trattamento Acque s.r.l. PACCHI LAMELLARI PL VERSIONE STANDARD (a nido d ape autoportante) VERSIONI SPECIALI (lastre e struttura metallica di sostegno) spessore lastre: 2.5 mm interasse lastre: a richiesta struttura di sostegno:

Dettagli

MOTORI ELETTRICI C.C. a magneti permanenti Permanent magnets D.C. ELECTRIC MOTORS

MOTORI ELETTRICI C.C. a magneti permanenti Permanent magnets D.C. ELECTRIC MOTORS MOTORI ELETTRICI C.C. a magneti permanenti Permanent magnets D.C. ELTRIC MOTORS MOTORI ELETTRICI C.C. a magneti permanenti Permanent magnets D.C. ELTRIC MOTORS Caratteristiche tecniche Le caratteristiche

Dettagli

ISTRUZIONI DI SICUREZZA. euromotori. Manuale istruzioni di sicurezza per motori serie LEN

ISTRUZIONI DI SICUREZZA. euromotori. Manuale istruzioni di sicurezza per motori serie LEN Pag. 1/6 Motori asincroni SERIE LEN 80, 90, 100, 112, 132, 160, 180, 200, 225, 250, 280, 315, 355 In esecuzione adatta al funzionamento in presenza di polveri combustibili anche elettricamente conduttrici.

Dettagli

Replacement of hose carrier chain

Replacement of hose carrier chain 3 1. Bring the boom in horizontal position and make the extension completely retract. 2. Remove the rear panel. 3. Remove the front guard on the boom hood. 4. In case of machine with basket pre-arrangement,

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

Freni idraulici multidisco serie F Hydraulic Multidisc Brakes F Series

Freni idraulici multidisco serie F Hydraulic Multidisc Brakes F Series HYDRAULIC COMPONENTS HYDROSTATIC TRANSMISSIONS GEARBOXES - ACCESSORIES Via M.L. King, 6-41122 MODENA (ITALY) Tel: +39 059 415 711 Fax: +39 059 415 729 / 059 415 730 INTERNET: http://www.hansatmp.it E-MAIL:

Dettagli

INDICE nuovi prodotti abbigliamento pelletteria new products clothing leather

INDICE nuovi prodotti abbigliamento pelletteria new products clothing leather Catalogo generale Le chiusure, sono presenti sul mercato della pelletteria dalla nascita del prodotto e sono contraddistinte dalla famosa scatola marrone. Il marchio e la qualità, non necessitano di particolare

Dettagli

Orac Decor Illuminazione

Orac Decor Illuminazione Orac Decor Illuminazione Sezione 1 Informazioni generali 1. Quale è la temperatura massima per i profili Orac Decor abbinati all illuminazione? I profili Orac Decor possono raggiungere la temperatura massima

Dettagli

Cavi Telefonici Telephone Cables

Cavi Telefonici Telephone Cables Cavi Telefonici Telephone Cables INTRODUZIONE CAVI TELEFONICI INTRODUCTION TELEPHONE CABLES CAVI TELEFONICI TRECCIOLA DI PERMUTAZIONE. La trecciola di permutazione è indicata nei cablaggi telefonici di

Dettagli

wooden floor industry

wooden floor industry wooden floor industry prefiniti massicci / prefinished solid floors E con grande piacere che il Parchettificio Garbelotto vi presenta un esclusivo e nuovo prodotto completamente realizzato senza l utilizzo

Dettagli

MANUALE UTENTE MODULO ESPANSIONE TASTI MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Descrizione Il modulo fornisce al telefono VOIspeed V-605 flessibilità e adattabilità, mediante l aggiunta di trenta tasti memoria facilmente

Dettagli

ELETTRICHE DI SICUREZZA

ELETTRICHE DI SICUREZZA .M.. ntideflagranti s.r.l. FORNITURE ELETTRIHE DI SIUREZZ Via opernico, 56 20090 TREZZNO s/n (MI) ITLY Tel. 02.44.55.358 - Fax: 02.48.40.17.41 e-mail: info@cmcantideflagranti.com www.cmcantideflagranti.com

Dettagli

This document shows how.

This document shows how. Security policy GTS è impegnata a garantire alti standard di sicurezza per le spedizioni dei propri clienti. Il presente documento illustra le principali misure adottate. GTS commits itself to guarantee

Dettagli

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP and Labelling - quick guide on EU efficiency and product labelling Settembre 2015 September 2015 2015 ErP/EcoDesign

Dettagli

Individuazione e classificazione dei rifiuti pericolosi

Individuazione e classificazione dei rifiuti pericolosi Individuazione e classificazione dei rifiuti pericolosi Paolo Pipere Responsabile Servizio Ambiente ed Ecosostenibilità Camera di Commercio di Milano Classificazione dei rifiuti I criteri di classificazione

Dettagli

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento IDEM: Theoretical Fair Value (TFV)/Amendments

Dettagli

AVVISO n.20015. 20 Novembre 2012 ExtraMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.20015. 20 Novembre 2012 ExtraMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.20015 20 Novembre 2012 ExtraMOT Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifica Regolamento ExtraMOT: Controlli automatici delle negoziazioni - Automatic

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

CONTATTI MAGNETICI. C204 Contatto magnetico reed IMQ Reed magnetic contact, N.C. IMQ certified

CONTATTI MAGNETICI. C204 Contatto magnetico reed IMQ Reed magnetic contact, N.C. IMQ certified C04 Contatto magnetico reed IMQ Reed magnetic contact, N.C. IMQ certified According to the st level of CEI79- standard C04M Contatto ottone sig. 4 fili Brass contact sig. 4 wires According to the st level

Dettagli

La tutela dei dati nei processi di outsourcing informatico in India

La tutela dei dati nei processi di outsourcing informatico in India Cloud computing e processi di outsourcing dei servizi informatici La tutela dei dati nei processi di outsourcing informatico in India Domenico Francavilla Dipartimento di Scienze Giuridiche Università

Dettagli

Dispositivi Medici Direttive

Dispositivi Medici Direttive Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Medica Dispositivi Medici Direttive La Comunità Europea (CE) Secondo gli accordi comunitari il Parlamento

Dettagli

Stud-EVO Designer Pino Montalti

Stud-EVO Designer Pino Montalti Designer Pino Montalti È l evoluzione di un prodotto che era già presente a catalogo. Un diffusore per arredo urbano realizzato in materiali pregiati e caratterizzato dal grado di protezione elevato e

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

GRADO DI PROTEZIONE IL CODICE IP

GRADO DI PROTEZIONE IL CODICE IP GRADO DI PROTEZIONE IL CODICE IP Avremo tutti sentito molte volte, riferendosi ad apparecchiature elettriche in genere, la dicitura "protezione IP";facciamo dunque un pò di chiarezza sul significato di

Dettagli

BOLOGNA 12 giugno 2009 Dott.Ing. Gianfranco Tripi

BOLOGNA 12 giugno 2009 Dott.Ing. Gianfranco Tripi DIRETTIVA ATEX 94/9/CE PER ATMOSFERE ESPLOSIVE - Obblighi di legge per le aziende con zone a rischio di esplosione. BOLOGNA 12 giugno 2009 Dott.Ing. Gianfranco Tripi ATMOSFERE ESPLOSIVE DIRETTIVE ATEX

Dettagli

Guida per l individuazione delle macchine non conformi. Questo. escavatore. è conforme alla legislazione comunitaria?

Guida per l individuazione delle macchine non conformi. Questo. escavatore. è conforme alla legislazione comunitaria? Guida per l individuazione delle macchine non conformi Questo escavatore è conforme alla legislazione comunitaria? Introduzione Le macchine da costruzione, per poter essere legalmente immesse sul mercato

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

FORMATI IPF TIPOLOGIE DI PAVIMENTO - FORMATI (SP/LN X LARGH X LUNGH) * DIMENSIONI IN MM. TIPOLOGIA LAMPARQUET 10 LAMPARQUET 14 LISTONE 15 M/F TRADIZIONALE MASSELLO 10x50/60x250/300 14x65/75x350/500 15x80/120x500/1200

Dettagli

TORCIA CHIUSA PER BIOGAS tipo TBE. ENCLOSED BIOGAS FLARE TBE Type DESCRIZIONE DESCRIPTION VANTAGGI

TORCIA CHIUSA PER BIOGAS tipo TBE. ENCLOSED BIOGAS FLARE TBE Type DESCRIZIONE DESCRIPTION VANTAGGI TORCIA CHIUSA PER BIOGAS tipo TBE ENCLOSED BIOGAS FLARE TBE Type DESCRIZIONE Le torce chiuse sono generalmente usate al posto delle torce aperte per motivi estetici o di sicurezza. Il processo di combustione

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

POMPA A MANO MODULARE DI EMERGENZA

POMPA A MANO MODULARE DI EMERGENZA POMPA A MANO MODULARE DI EMERGENZA EMERGENCY MODULAR HAND PUMP Codice / Code -0-0077 Codice / Code -0-00708 Ingombro / Dimensions -0-0077 CARATTERISTICHE TECNICHE Cilindrata 6 cm Pressione esercizio Pressione

Dettagli

SPONDE / TAIL LIFTS SOSTITUZIONE DEI PIATTI IN ALLUMINIO PER TUTTI I TIPI DI SPONDE:

SPONDE / TAIL LIFTS SOSTITUZIONE DEI PIATTI IN ALLUMINIO PER TUTTI I TIPI DI SPONDE: v.2013 SPOND / TAIL LIFTS La sponda idraulica è un sistema meccanico per il sollevamento di carichi di merci da terra fino al piano di carico di un automezzo. I trasporti con sponda idraulica facilitano

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy CAMBIO DATI PERSONALI - Italy Istruzioni Per La Compilazione Del Modulo / Instructions: : Questo modulo è utilizzato per modificare i dati personali. ATTENZIONE! Si prega di compilare esclusivamente la

Dettagli

di Franco Faldini Engineering Service for Energy S.r.l. Sede Legale MILANO (20156) Via Giovanni da Udine, 34

di Franco Faldini Engineering Service for Energy S.r.l. Sede Legale MILANO (20156) Via Giovanni da Udine, 34 IL CONTRIBUTO DELL ESE NELLO SVILUPPO DEGLI IMPIANTI SOLARI A CONCENTRAZONE CON SPECCHI PIANI O QUASI PIANI INVENTATO IN ITALIA di Franco Faldini Engineering Service for Energy S.r.l. Sede Legale MILANO

Dettagli

CERTIFICATO N. TS/271/95 CERTIFICATE No. MARTOR S.P.A. ISO/TS16949:2009 VIA XX SETTEMBRE, 12 10121 TORINO (TO) ITALIA

CERTIFICATO N. TS/271/95 CERTIFICATE No. MARTOR S.P.A. ISO/TS16949:2009 VIA XX SETTEMBRE, 12 10121 TORINO (TO) ITALIA TS/271/95 SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF sistemi di gestione aziendale. CISQ è membro di IQNET. CISQ is the Italian

Dettagli

RAPPORTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PRIVATE MEDICAL ATTENDANT S REPORT. Compilare in stampatello

RAPPORTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PRIVATE MEDICAL ATTENDANT S REPORT. Compilare in stampatello RAPPORTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PRIVATE MEDICAL ATTENDANT S REPORT Si prega il medico di famiglia di rispondere con accuratezza ad ogni singola domanda The Medical Attendant is requested to take particular

Dettagli

NATURA 2000 - STANDARD DATA FORM

NATURA 2000 - STANDARD DATA FORM NATURA 2000 - STANDARD DATA FORM For Special Protection Areas (SPA), Proposed Sites for Community Importance (psci), Sites of Community Importance (SCI) and for Special Areas of Conservation (SAC) SITE

Dettagli

Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA)

Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA) Tribunale civile e penale di Busto Arsizio Sezione fallimentare Largo Gaetano Giardino, 4 21052 Busto Arsizio (VA) Riservato al Tribunale Procedura di amministrazione straordinaria Volare Group S.p.A.

Dettagli

ATEX. Corso di Formazione. Modulo 3. Patrocinio. Docenza: Gonzato Ing. Stefano

ATEX. Corso di Formazione. Modulo 3. Patrocinio. Docenza: Gonzato Ing. Stefano Corso di Formazione ATEX Modulo 3 Docenza: Gonzato Ing. Stefano Patrocinio Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della Provincia di Vicenza Associazione dei Periti Industriali della

Dettagli

ATEX Ventilatori antideflagranti per ambienti ad atmosfera potenzialmente esplosiva Explosion-proof fans for installation in potentially explosive

ATEX Ventilatori antideflagranti per ambienti ad atmosfera potenzialmente esplosiva Explosion-proof fans for installation in potentially explosive ATEX Ventilatori antideflagranti per ambienti ad atmosfera potenzialmente esplosiva Explosion-proof fans for installation in potentially explosive area 10 L a v e n t i l a z i o n e m a d e i n I taly

Dettagli

MONITORAGGIO TERMICO IR DEGLI IMPIANTI IN AREE POTENZIALMENTE ESPLOSIVE, PER LA PROTEZIONI DEI BENI E DELLE PERSONE

MONITORAGGIO TERMICO IR DEGLI IMPIANTI IN AREE POTENZIALMENTE ESPLOSIVE, PER LA PROTEZIONI DEI BENI E DELLE PERSONE MONITORAGGIO TERMICO IR DEGLI IMPIANTI IN AREE POTENZIALMENTE ESPLOSIVE, PER LA PROTEZIONI DEI BENI E DELLE PERSONE Esempio pratico di applicazione su Gassificatore MAINTENANCE Stories Siracusa, 16 giugno

Dettagli

3 Protetto contro i corpi solidi superiori a 2,5mm (arnesi, fili) GENERALITA'

3 Protetto contro i corpi solidi superiori a 2,5mm (arnesi, fili) GENERALITA' GENERALITA' Il codice IP (International Protection) identifica i gradi di protezione degli involucri per apparecchiature elettriche. La prima codifica comparve sulla norma CEI 70-1 (1980), cui fece seguito

Dettagli

UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA

UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI Tesi di Laurea Analisi statistica di propagazione di campo elettromagnetico in ambiente urbano. Relatori:

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT

RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT RAPPORTO DI PROVA TEST REPORT Titolo (Title): Electro Magnetic Emission Tests on SP40 plus Richiedente (Customer): - Ente/Società (Dept./Firm): Compuprint S.p.A. - Sig.(Mr.): Daniele Zanino - Indirizzo

Dettagli

OPZIONI. OPTIONALs. silenziosità unità carenate versatilità di utilizzo. low noise condensing careened units versatility of use and applications

OPZIONI. OPTIONALs. silenziosità unità carenate versatilità di utilizzo. low noise condensing careened units versatility of use and applications UNIBLOCK CU La nuova serie commerciale è caratterizzata dalla particolare tipologia costruttiva finalizzata alla riduzione del livello di rumorosità tramite l utilizzo di compressori in vani isolabili

Dettagli

Box gestionali. Operational box

Box gestionali. Operational box Office Box gestionali Questa tipologia di sedute è stata progettata per le necessità degli uffici (in particolare logistici, tecnici e di manutenzione) collocati all interno delle aree produttive. Sono

Dettagli

Version 0.2 (Eur) WINDOWS 95 È UN MARCHIO REGISTRATO DI MICROSOFT CORP.

Version 0.2 (Eur) WINDOWS 95 È UN MARCHIO REGISTRATO DI MICROSOFT CORP. Version 0.2 (Eur) WINDOWS 95 È UN MARCHIO REGISTRATO DI MICROSOFT CORP. TUTTI GLI ALTRI NOMI DI SOCIETÀ O DI PRODOTTI SONO MARCHI DI FABBRICA, MARCHI REGISTRATI O MARCHE D'IDENTIFICAZIONE DI SERVIZI CHE

Dettagli

ITALTRONIC SUPPORT XT SUPPORT XT

ITALTRONIC SUPPORT XT SUPPORT XT SUPPORT XT 289 CARATTERISTICHE GENERALI Norme EN 60715 Materiale Blend (PC/ABS) autoestinguente GENERAL FEATURES Standard EN 60715 Material self-extinguishing Blend (PC/ABS) Supporti modulari per schede

Dettagli