Capitolo 7. Il ramo assistenza e tutela legale. 1. L assicurazione assistenza

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolo 7. Il ramo assistenza e tutela legale. 1. L assicurazione assistenza"

Transcript

1 Capitolo 7 Il ramo assistenza e tutela legale 1. L assicurazione assistenza L assicurazione tutela legale. 1. L assicurazione assistenza A) Nozione L art. 175 del Codice delle Assicurazioni definisce l assicurazione di assistenza come «il contratto con il quale l impresa di assicurazione, verso il pagamento di un premio, si impegna a fornire all assicurato una prestazione di immediato aiuto entro i limiti convenuti nel contratto, nel caso in cui l assicurato stesso si trovi in una situazione di difficoltà al seguito del verificarsi di un evento fortuito. L aiuto può essere in denaro o in natura. Le prestazioni in natura possono essere fornite anche utilizzando personale e attrezzature di terzi». L assistenza assicurativa va distinta da quella non assicurativa che consiste nella messa a disposizione di un aiuto. Elemento distintivo dell assistenza assicurativa è (come in tutti i contratti assicurativi) l aleatorietà dell evento che genera la situazione di difficoltà o di emergenza (non prevedibile al momento della conclusione del contratto). Altro elemento distintivo è quello dell immediatezza dell intervento, che rappresenta l obbligazione principale e specifica dell assicurazione assistenza. L obbligazione indennitaria (cioè sostenere le spese dell emergenza) in questo ramo riveste un carattere accessorio rispetto all obbligazione principale, che è appunto intervenire immediatamente per risolvere l emergenza. L assicuratore, pertanto, si impegna a riguardo di eventi possibili e riceve un premio a fronte di questo impegno; indipendentemente dal se e dal quando si verifichi una richiesta di aiuto, egli sarà tenuto ad intervenire in aiuto dell assicurato al verificarsi dell evento e dovrà essere sempre all altezza degli impegni assunti. Il fornitore di servizi di assistenza non assicurativa, invece, non assume nessun impegno ex ante ma interverrà ex post nel momento in cui gli perviene la richiesta di aiuto, non riceve un premio ma un pagamento una volta fornita la specifica assistenza e potrà accettare o meno di svolgere il servizio. L art. 346 del Codice delle Assicurazioni si occupa dell attività di assistenza prestata da enti e società non assicurative e specifica che non costituisce esercizio di attività assicurativa nel ramo assistenza: a) la prestazione di servizi di manutenzione o riparazione, di assistenza a clienti e la sola indicazione o messa a disposizione, in qualità di semplice intermediario, di un aiuto;

2 356 Parte III - Tecnica assicurativa b) l attività di assistenza effettuata da un soggetto residente o avente sede in Italia in caso di incidente o di guasto meccanico di un veicolo avvenuti nel medesimo territorio, a condizione che l attività stessa risulti limitata alle seguenti prestazioni: 1. soccorso sul posto, effettuato utilizzando in prevalenza personale e mezzi propri; 2. trasporto del veicolo fino all officina più vicina o più idonea ad effettuare la riparazione ed eventuale accompagnamento, di regola con lo stesso mezzo di soccorso, del conducente e dei passeggeri fino al luogo più vicino, dal quale sia possibile proseguire il viaggio con altri mezzi. L ultima attività descritta al punto b), se effettuata da un impresa di assicurazione, costituisce prestazione assicurativa nel ramo assistenza e può essere fornita soltanto da imprese autorizzate dall IVASS. La prestazione di servizi di assistenza è resa possibile dalla formazione e dal funzionamento di un sistema complesso organizzato dall assicuratore per risolvere le emergenze, costituito da una centrale operativa e da una rete di fornitori di servizi sul territorio che può essere diretta, convenzionata e meno frequentemente occasionale. B) Le principali forme di assistenza assicurativa Le assicurazioni di assistenza più diffuse sul mercato sono: l assistenza tecnica auto che fornisce prestazioni come il soccorso stradale, la riparazione sul posto o in caso di insuccesso il traino del mezzo in panne. In caso di immobilizzo, il rimborso di spese di hotel dove soggiornare in attesa della riparazione del mezzo, biglietti di viaggio per proseguire il viaggio o tornare a casa oppure un auto sostitutiva fino alla riconsegna della propria. Se l assicurato ha preferito proseguire il viaggio o in caso di ritrovamento di veicolo rubato vengono pagate le spese per andare a recuperare il mezzo riparato o ritrovato. Sono rimborsate anche le spese di reperimento e spedizione di pezzi di ricambio, irreperibili in loco. Infine, possono essere previsti anche anticipi di denaro per spese di riparazione impreviste; l assistenza tecnica casa, che prevede l invio tempestivo di un tecnico che risolva situazioni di emergenza agli impianti domestici (es.: idraulico, elettricista, fabbro ecc.). L intervento urgente ha lo scopo di limitare i danni e i disagi dell assicurato, ma non comprende necessariamente la riparazione del guasto o della rottura; l assistenza sanitaria in caso di viaggio, che fornisce prestazioni come il rientro con l ausilio di personale sanitario e di mezzi idonei (aereo sanitario incluso), che può riguardare una persona che ha bisogno di trattamenti ospedalieri e viene portata in ospedale o già dimessa che deve rientrare al proprio domicilio. Qualora non fosse possibile intraprendere il viaggio di ritorno sono rimborsate le spese per il prolungamento del soggiorno. Inoltre sono coperti solitamente il viaggio di un familiare per permettere di raggiungere l assicurato e l anticipo spese di prima necessità.

3 Capitolo 7 - Il ramo assistenza e tutela legale 357 Il rischio assistenza, che è focalizzato sull emergenza e sul servizio piuttosto che sull indennizzo, si presta bene alle combinazioni con altri rischi. Le assicurazioni auto, salute e casa sono tipici esempi di polizze multirischi in cui l assistenza compare spesso in veste di garanzia accessoria; viceversa nell assicurazione turistica l assistenza in viaggio costituisce l aspetto principale della polizza. Va infine detto che l ISVAP disciplina, con il Regolamento n. 12 del , le condizioni di esercizio relative alle imprese di assicurazione che esercitano unicamente l attività di assistenza. Questo regolamento stabilisce i requisiti di professionalità del personale, le caratteristiche tecniche delle attrezzature e i modelli organizzativi necessari per l esercizio dell attività assicurativa nel ramo assistenza, calibrandoli sulla base delle dimensioni e della natura delle attività svolte. Il regolamento prevede la possibilità per le imprese di avvalersi di una struttura organizzativa preposta all erogazione delle prestazioni di assistenza interna o esterna (rete di collaboratori indipendenti) e di configurarla, in termini quantitativi e qualitativi, in funzione della specificità delle obbligazioni assunte. La struttura organizzativa si articolerà in genere in una Centrale Operativa incaricata della prima assistenza e di una rete di fornitori e referenti esteri cui è affidato il compito di garantire gli interventi su tutto il territorio per cui è valida la copertura assicurativa. In particolare se ci si avvale di una struttura organizzativa esterna, che costituisce la forma più diffusa sul mercato, le funzioni delegate, ad esempio la tipologia di prestazioni (tecniche, sanitarie o altro) o l affidamento della gestione dei sinistri, dovranno essere contrattualmente e chiaramente definite (attraverso ad esempio delle convenzioni) e inoltre dovrà essere chiaramente indicato all assicurato il referente cui rivolgersi in caso di evento che determini l attivazione della copertura. La vigilanza dell IVASS nei confronti di queste imprese autorizzate si estende anche alle verifiche sul personale e sui mezzi tecnici di cui le imprese stesse dispongono per fornire la prestazione. Le imprese di assicurazione che esercitano il ramo assistenza depositano, infine, in allegato al bilancio, una relazione dalla quale risultino il personale e le attrezzature di cui l impresa dispone per far fronte agli impegni assunti. 2. L assicurazione tutela legale A) Nozione e disciplina La disciplina relativa al ramo di tutela legale è attualmente prevista dall art. 173 del Codice delle Assicurazioni, che dà una definizione della tutela legale, dall art. 174, che definisce i diritti dell assicurato, e dagli artt. 163 e 164, che descrivono le modalità per la gestione dei sinistri. Il Codice delle Assicurazioni ha interamente abrogato il D.Lgs. 175/1995 (artt ) che in precedenza disciplinava questo ramo. Come appena detto, il primo comma dell art. 173 definisce la tutela legale come «il contratto con il quale l impresa di assicurazione, verso pagamento di un

4 358 Parte III - Tecnica assicurativa premio, si obbliga a prendere a carico le spese legali peritali o a fornire prestazioni di altra natura, occorrenti all assicurato per la difesa dei suoi interessi in sede giudiziale, in ogni tipo di procedimento, o in sede extragiudiziale, soprattutto allo scopo di conseguire il risarcimento di danni subiti o per difendersi contro una domanda di risarcimento avanzata nei suoi confronti, purché non proposta dall impresa che presta la copertura assicurativa di tutela legale». Le peculiarità di tale forma di garanzia assicurativa sono tali che il secondo comma del citato articolo consente che la tutela legale sia prestata cumulativamente con altre garanzie assicurative, anche con un unico contratto, purché, però, le sue caratteristiche, le condizioni contrattuali ad essa applicabili ed il relativo premio siano espressamente indicati in un apposita distinta sezione del contratto. L assicurato, in qualità di contraente debole nel rapporto, è particolarmente tutelato dalla legge che gli riconosce, ai sensi dell art. 174 del Codice delle assicurazioni, la libera scelta del legale in giudizio per la difesa, la rappresentanza e la tutela dei suoi interessi in un procedimento giudiziario o amministrativo (se compreso in polizza), o, nel caso in cui l assicurato si trovi in situazioni di conflitto di interessi con l impresa di assicurazione, la facoltà di scelta del professionista al quale affidare la tutela dei propri interessi; in quest ultimo caso le parti possono adire l autorità giudiziaria o demandare la decisione sul comportamento da tenere ad un arbitro che provvede secondo equità. Tale facoltà di scelta riconosciute all assicurato sono valide, anche se non indicate nel contratto, quando sono cumulativamente soddisfatte le seguenti condizioni: 1. l assicurazione di tutela legale è limitata a controversie derivanti dall utilizzazione di veicoli stradali nel territorio della Repubblica; 2. la medesima è collegata ad un contratto di assicurazione di assistenza da prestare in caso di incidente o guasto relativamente allo stesso veicolo; 3. né l impresa di assicurazione della tutela legale né l impresa di assicurazione dell assistenza esercitano il ramo della responsabilità civile. Qualora l impresa assicuri per la tutela legale entrambe le parti della controversia, queste devono essere assistite e rappresentate da avvocati, o altri soggetti abilitati dalla legislazione vigente, indipendenti dall impresa di assicurazione. Come già detto, in caso di disaccordo tra l assicurato e l impresa sulla gestione del sinistro, per evitare che l impresa riesca ad imporre per via del suo maggiore potere contrattuale la linea di condotta da seguire nella gestione dello stesso, le parti possono adire l autorità giudiziaria o demandare la decisione sul comportamento da tenere ad un arbitro che provvede secondo equità. Tale seconda facoltà deve essere esplicitamente prevista nel contratto. Ogni qualvolta sorga un conflitto di interessi tra l assicurato e l impresa di assicurazione o esista disaccordo in merito alla gestione dei sinistri, l impresa richiama per iscritto l attenzione dell assicurato sulla possibilità di avvalersi di questi diritti. Infine l art. 164 del Codice delle assicurazioni delinea la modalità di gestione dei sinistri che deve essere preventivamente comunicata all IVASS.

5 Capitolo 7 - Il ramo assistenza e tutela legale 359 L impresa nel gestire i sinistri deve adottare una delle seguenti modalità: 1. svolgere direttamente l attività di gestione dei sinistri e quella di consulenza; 2. affidarla ad un impresa distinta; 3. prevedere nel contratto il diritto per l assicurato di affidare la tutela dei suoi interessi in caso di sinistro, non appena abbia il diritto di esigere l intervento dell impresa di assicurazione, a un avvocato o ad altro professionista abilitato dalla legge da lui scelto. Qualora l impresa si avvalga della facoltà di cui al punto 1, devono ricorrere congiuntamente le seguenti condizioni: 1. se l impresa è multiramo, il personale di cui si avvale non deve svolgere, per conto della stessa, attività di gestione dei sinistri o di consulenza in un altro ramo esercitato dall impresa; l impresa deve pertanto creare un ufficio ad hoc, autonomo con personale e competenza esclusiva; 2. indipendentemente dal fatto che l impresa sia multiramo o specializzata, il personale non deve svolgere, per conto di altra impresa autorizzata all esercizio delle assicurazioni contro i danni che abbia con la prima legami finanziari, commerciali o amministrativi, attività di gestione dei sinistri o di consulenza in altri rami esercitati dall impresa con la quale intercorrono i predetti legami. Quando l impresa non intende creare un ufficio ad hoc, può avvalersi della facoltà di cui al punto 2 e cioè delegare la gestione dei sinistri ad altra impresa autorizzata alla gestione del ramo. L impresa deve dichiarare nel contratto se intende avvalersi di questa facoltà, indicando la denominazione sociale dell impresa alla quale affida la gestione dei sinistri. Quando questa impresa ha legami con un altra impresa che esercita le assicurazioni contro i danni, il personale incaricato della gestione dei sinistri o della relativa consulenza non può esercitare la stessa o analoga attività in altri rami esercitati da quest ultima impresa. Infine, l impresa può decidere di permettere all assicurato la libera scelta del legale sin dalla fase stragiudiziale o di consulenza. Tale scelta sarà la più onerosa in quanto viene esclusa la possibilità per l impresa di risolvere «in via bonaria» la vertenza gestendola con proprio personale e senza ricorrere immediatamente ad un legale. L impresa può adottare una diversa modalità operativa previa comunicazione all IVASS e con effetto solo per i contratti stipulati successivamente alla comunicazione medesima. B) Caratteristiche e oggetto della polizza tutela legale In linea con la definizione dell art. 173 del Codice delle Assicurazioni in una polizza tutela legale l assicuratore si obbliga, nei limiti del massimale convenuto, a: assumere in carico le spese legali (tra cui vanno incluse le spese di intervento di un legale, le spese di giustizia nel processo penale, e cioè le spese del processo che il condannato deve pagare allo Stato che le ha sostenute, le spese

6 360 Parte III - Tecnica assicurativa liquidate a favore della controparte in caso di soccombenza dell assicurato e, infine, le spese del legale di controparte conseguenti ad una transazione autorizzata dalla Compagnia) e peritali (di un consulente tecnico nominato dall assicurato e approvato dalla Compagnia es.: medico, ingegnere, commercialista ecc. o di intervento di un perito ovvero di un collegio peritale d ufficio, cioè nominato dall Autorità Giudiziaria); fornire prestazioni di altra natura, ovvero servizi di assistenza legale nonché di consulenza di cui l assicurato ha necessità per la difesa dei suoi interessi: in sede giudiziale, in ogni tipo di procedimento (civile, penale e salvo deroga amministrativo, normalmente escluso) o in sede extragiudiziale (es.: arbitrati). Le polizze tutela legale di solito contengono, però, anche le seguenti esclusioni: il pagamento di multe, ammende, sanzioni, che non sono assicurabili in base all art. 12 del Codice delle Assicurazione che include tra le operazioni vietate le assicurazioni che hanno per oggetto il trasferimento del rischio di pagamento delle sanzioni amministrative (al fine di evitare appunto che venga rimosso l effetto sanzionatorio della pena), e gli oneri fiscali (es.: bolli, spese di registrazione di sentenze ecc., in quanto non si possono considerare spese difensive in senso stretto); dolo dell assicurato (è tuttavia in uso tra le Compagnie concedere una parziale deroga a riguardo, comprendendo, in alcuni casi, le vertenze sorte a seguito di imputazioni di dolo, salvo successivo proscioglimento da tale imputazione); le spese attinenti l esecuzione forzata oltre i primi due tentativi; controversie di natura amministrativa, fiscale e tributaria; controversie contrattuali nei confronti della Compagnia che presta l assicurazione (e ciò al fine di evitare determinate situazioni, ad esempio: assicurato di una polizza infortuni che utilizzi la garanzia spese peritali della polizza tutela legale per contestare una perizia della stessa Compagnia che ha sottoscritto entrambe le polizze). Caratteristica delle polizze tutela legale è anche quella di avere limiti territoriali e temporali ben definiti: per le controversie in ordine alla responsabilità di natura extracontrattuale la garanzia vale per l Italia, Città del Vaticano e Repubblica di San Marino e per tutti i paesi dell Unione Europea. La garanzia decorrerà dalle ore 24 del giorno di decorrenza della polizza (pagamento del premio); per le controversie riguardanti la responsabilità di natura contrattuale, la garanzia vale soltanto per l Italia, Città del Vaticano e Repubblica di San Marino e decorre trascorso un periodo di carenza (e cioè di non operatività della garanzia) di 90 giorni. C) Modalità di avviso e gestione del sinistro Per quanto riguarda le modalità di avviso e di gestione del sinistro, occorre anzitutto fare una considerazione sulla data di insorgenza dello stesso.

7 Capitolo 7 - Il ramo assistenza e tutela legale 361 Per insorgenza del sinistro si intende il momento in cui viene violata la norma di legge o si lede il diritto che origina la lite, in particolare: nell ambito penale coincide con il giorno in cui è stato commesso il reato; nell ambito «civile extracontrattuale» coincide con il giorno in cui si verifica l evento dannoso; nell ambito «civile contrattuale» coincide con il momento in cui è posto in essere il primo comportamento non conforme alle norme o ai patti concordati. La garanzia assicurativa opera per i casi che siano sorti durante il periodo di validità della polizza o 90 giorni dopo come detto precedentemente. In tal senso la polizza tutela legale si inquadra come polizza «loss occurrence». Per quanto riguarda le modalità di avviso del sinistro, la denuncia del sinistro dovrà contenere: l indicazione del numero di polizza dell agenzia; l esposizione precisa e veritiera dell evento oggetto della controversia con dettagliata documentazione relativa. Infine, ogni atto notificato all assicurato deve essere inviato alla Compagnia. Per quanto riguarda la gestione, la Compagnia si impegna a svolgere ogni attività per una definizione «bonaria» della vertenza. In caso di impossibilità della transazione e quindi giunti in fase giudiziale, l assicurato può indicare alla Compagnia il nominativo di un legale di sua fiducia; se l assicurato non provvede alla scelta del legale o del perito, la designazione verrà fatta dalla Compagnia. L assicurato deve in ogni caso informare la Compagnia dello svolgimento della vertenza. A controversia finita, in caso di esito favorevole, le somme recuperate spettano all assicurato e le spese legali alla Compagnia, in caso di esito sfavorevole, le spese legali saranno a carico della Compagnia comprese quelle di controparte, mentre invece saranno a carico dell assicurato le spese inflitte dal giudice (es.: multe, ammende, oneri fiscali e spese di registrazione delle sentenze). D) Confronto con la copertura spese legali di una polizza R.C. La polizza tutela legale precisa che, qualora coesista un assicurazione di Responsabilità Civile, la garanzia di tutela legale opera in secondo rischio. Pertanto la polizza legale entrerà in funzione solo dopo che è cessato l obbligo dell assicuratore R.C. (ricordiamo che l assicuratore R.C. è tenuto a difendere il proprio assicurato fino a quando ne ha interesse e cioè fino a che la parte lesa non sia stata tacitata) o quando tale obbligo non operi per mancato funzionamento della garanzia o per l eccedenza di quanto dovuto (superamento del quarto del massimale R.C. o danno che supera il massimale o per spese di difesa penali, che come ricordiamo non sono coperte dall assicurazione R.C. che garantisce soltanto le spese di difesa civile).

8 362 Parte III - Tecnica assicurativa In conclusione possiamo riassumere i limiti delle garanzie spese legali presenti nell assicurazione R.C. nei seguenti punti: sono coperti solo i sinistri passivi (e cioè in caso di danno subito dall assicurato e non in caso di recupero di risarcimenti dovuti); la garanzia spese legali di un assicurazione R.C. non agisce se non è operante la copertura di base e quindi in caso di danni conseguenti a sinistri non coperti o esclusi; le spese legali per resistere all azione del danneggiato sono dovute solo fino a quando la Compagnia ne ha interesse e cioè fino al momento dell indennizzo con tacitazione del danneggiato; in caso di vertenza di R.C. il legale è scelto dalla Compagnia, mentre nella copertura tutela legale dall assicurato; le spese legali sono rimborsate nel limite del quarto del massimale e ripartite in proporzione al rispettivo interesse se superano il massimale. E) Le principali polizze tutela legale presenti sul mercato Le attuali polizze tutela legale si distinguono in quelle relative: ai veicoli a motore, vita privata, professionisti, enti pubblici e aziende. Quest ultime sono molto importanti oggi perché garantiscono anche la difesa penale nel procedimento instauratosi a carico del legale rappresentante dell azienda o di dirigenti o altri dipendenti, per infortunio sul lavoro di un dipendente o per una violazione in materia di sicurezza sul posto di lavoro. Normative che sono state inasprite con il nuovo Testo Unico sulla Sicurezza, ovvero il D.Lgs , n. 81 e successive modificazioni. F) L importanza del ramo tutela legale Oggi chi si trova coinvolto in una controversia, giudiziale o extragiudiziale, deve affrontare oneri economici considerevoli; in caso di lite ciascuna delle due parti deve sostenere spese per consulenze e assistenze legali ed oneri accessori come ad esempio spese per investigazioni e per perizie; inoltre chi perde la controversia è tenuto a pagare le spese sostenute dalla controparte. In Italia la lunga durata dei processi aggrava ulteriormente l onere connesso al ricorso alla giustizia per far valere i propri interessi. Questa considerazione ci fa capire come l assicurazione di tutela legale può assumere un ruolo importante consentendo a tutti il ricorso alla giustizia e l accesso ad un servizio legale di qualità. Un altra osservazione da fare è che l attività professionale diviene ogni anno più complessa e specialistica ed anche i costi che possono derivare in caso di condanna al risarcimento del danno crescono costantemente. Le ipotesi di responsabilità per un professionista possono essere le più varie: può essere chiamato a risarcire il danno l ingegnere che sbagli i calcoli per la costruzione di un muro, il commercialista che dia un parere errato al cliente, il medico che effettui una diagnosi sbagliata, l avvocato che si dimentichi il termine per

9 Capitolo 7 - Il ramo assistenza e tutela legale 363 proporre appello. è un dato di fatto, quindi, che frequentemente viene riconosciuta la responsabilità civile del professionista in conseguenza di suoi errori od omissioni e crescono anche, e grandemente, gli importi a suo carico per il risarcimento del danno provocato. L assicurazione di responsabilità civile del professionista è quindi un «investimento» importante per poter svolgere la professione con la dovuta tranquillità e non incorrere in spese di risarcimento superiori alle proprie possibilità. Per una tutela più ampia, il professionista dovrà però aggiungere alla polizza di responsabilità civile professionale anche le garanzie relative all assicurazione di tutela legale. L assicurazione di tutela legale può assumere un ruolo importante anche nel garantire una maggiore tutela e protezione non solo ai professionisti, ma anche ad aziende ed enti pubblici. Altro ulteriore fattore di sviluppo del settore è rappresentato dall obbligatorietà prevista dai principali Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro (es.: CCNL del commercio, CCNL tessile) di stipulare una polizza tutela legale o per lo meno di garantire la copertura delle spese legali necessarie a tutelare i dirigenti o i quadri per fatti connessi all espletamento delle loro mansioni o compiti d ufficio o dall abrogato art. 22 del D.P.R. 347/1983 che poneva a carico degli Enti Locali l assistenza legale in sede processuale dei propri dipendenti.

10 364 Parte III - Tecnica assicurativa Questionario 1) Qual è la prestazione garantita dall assicuratore nella polizza assistenza? A) Indennizzare le spese sostenute in caso di emergenza o difficoltà dell assicurato. B) Prestare un servizio di manutenzione, riparazione, assistenza ai clienti mettendo a disposizione un aiuto. C) Fornire all assicurato un immediato aiuto nel caso in cui lo stesso si trovi in difficoltà. 2) Quali sono i requisiti fondamentali di una Compagnia che opera nel ramo assistenza? A) Disporre di una rete propria, convenzionale o occasionale. B) Disporre di una centrale operativa e di una rete calibrata in base alla natura delle prestazioni. C) Disporre di una rete propria e di una centrale operativa. 3) Le prestazioni di una polizza assistenza auto sono: A) Attività di assistenza in caso di incidente o guasto meccanico con soccorso con mezzi propri. B) Attività di assistenza in caso di incidente o guasto che include il soccorso, il traino e altri servizi aggiuntivi. C) Il soccorso stradale da parte di ACI o della rete Europ Assistance. 4) Qual è la prestazione garantita dall assicuratore nella polizza tutela giudiziaria? A) Prendere a carico le spese legali per la difesa degli interessi dell assicurato in sede giudiziale ed extragiudiziale. B) Prendere a carico le spese legali e peritali per la difesa degli interessi dell assicurato in sede giudiziale ed extragiudiziale. C) Prendere a carico le spese legali e peritali per la difesa degli interessi dell assicurato in sede giudiziale. 5) In base al Codice delle Assicurazioni in quali casi è consentita la libera scelta del legale da parte dell assicurato? A) Sempre. B) Per la difesa in giudizio. C) Per la difesa in giudizio e in caso di conflitto di interessi con la Compagnia. 6) Quali sono i limiti delle spese legali comprese nella polizza R.C. ai sensi del Codice Civile? A) La garanzia R.C. vale solo per i sinistri attivi. B) Non operano se i sinistri R.C. non sono coperti o sono esclusi. C) Sono rimborsate nel limite del massimale R.C.

11 Capitolo 7 - Il ramo assistenza e tutela legale 365 7) Quali sono le modalità consentite dalla vigente legge in materia di gestione sinistri di tutela legale? A) Svolgere direttamente l attività di gestione, delegarla ad altra impresa o prevedere direttamente di affidare la tutela ad un legale a scelta dell assicurato al momento del sinistro. B) Viene sempre prevista la possibilità di affidare la tutela ad un legale a libera scelta dell assicurato al momento del sinistro. C) Svolgere direttamente l attività di gestione o delegarla ad altra impresa. 8) Come si deve comportare l assicuratore in presenza di garanzie di tutela legale vendute congiuntamente ad altri rami assicurativi? A) Il premio tutela deve essere sempre indicato separatamente rispetto a quello relativo ad altri rami. B) Il premio e le condizioni contrattuali devono essere indicati in una sezione distinta. C) Le condizioni contrattuali devono essere indicati in una sezione distinta. 9) Quali sono le implicazioni di un danno contrattuale nella copertura tutela legale? A) In caso di danno contrattuale la garanzia vale solo per l Italia e c è una carenza di 90 giorni. B) In caso di danno extracontrattuale è un periodo di carenza di 90 giorni. C) In caso di danno contrattuale la garanzia vale solo per l Italia. 10) Quale è la differenza tra assistenza giudiziale ed extragiudiziale? A) La prima è l attività con la quale l avvocato assiste il proprio cliente avanti gli organi giudiziari; con la seconda si intende l attività tesa verificare la possibilità di porre fine al contenzioso con rinuncia ad adire all autorità giudiziaria. B) La prima è l attività con la quale l avvocato assiste il proprio cliente avanti gli organi giudiziari; con la seconda si intende l attività di consulenza prima del processo. C) La prima è l attività con la quale l avvocato assiste il proprio cliente avanti gli organi giudiziari; con la seconda si intende l attività di un perito o di un collegio di periti nominato dall autorità giudiziaria per accertare i fatti prima del processo. 11) Come può essere definita nella garanzia tutela legale l insorgenza del sinistro in campo penale? A) Giorno in cui si è commesso il reato. B) Giorno in cui il reato viene comunicato alla Compagnia. C) Giorno in cui è stata notificata la citazione a giudizio. 12) Quali tra le seguenti sono esclusioni generali della polizza tutela legale? A) Le ipotesi di colpa grave. B) Spese relative ad esecuzione forzata. C) Controversie di natura amministrativa.

12 366 Parte III - Tecnica assicurativa Risposte Commentate 1) La risposta esatta è la C). L art. 175 del Codice delle Assicurazioni definisce l assicurazione di assistenza come «il contratto con il quale l impresa di assicurazione, verso il pagamento di un premio, si impegna a fornire all assicurato una prestazione di immediato aiuto entro i limiti convenuti nel contratto». L assistenza assicurativa va distinta da quella non assicurativa che consiste nella messa a disposizione di un aiuto. L obbligazione indennitaria (cioè sostenere le spese dell emergenza) in questo ramo riveste un carattere accessorio rispetto all obbligazione principale, che è appunto intervenire immediatamente per risolvere l emergenza. 2) La risposta esatta è la B). Una centrale operativa e una rete sono i requisiti fondamentali per operare. La rete non deve essere necessariamente propria, ma può essere anche di terzi (con cui si ha una convenzione o meno). 3) La risposta esatta è la B). Il contenuto della garanzia consiste nell assistenza in caso di incidente o guasto e include il soccorso, il traino e altri servizi aggiuntivi. 4) La risposta esatta è la B). Sono incluse sia le spese legali che quelle peritali sostenute sia in sede giudiziale che extragiudiziale. 5) La risposta esatta è la C). La libera scelta non è possibile sempre, ma soltanto per la difesa in giudizio e in caso di conflitto di interessi con la Compagnia. è possibile tuttavia che la Compagnia scelga una modalità di gestione dei sinistri che prevede la possibilità di scelta di un legale da subito e quindi nel momento in cui l assicurato richieda l intervento della Compagnia. 6) La risposta esatta è la B). La garanzia spese legali di un assicurazione R.C. non agisce se non è operante la copertura di base e quindi in caso di danni conseguenti a sinistri non coperti o esclusi. Le spese legali inoltre sono rimborsate nel limite del quarto del massimale. 7) La risposta esatta è la A). La Compagnia potrà svolgere la gestione sinistri direttamente delegandola ad un altra impresa oppure prevedere la tutela di un legale già al momento della denuncia del sinistro. 8) La risposta esatta è la B). Sia il premio che le condizioni contrattuali devono essere indicati in una sezione distinta. 9) La risposta esatta è la A). Nella polizza tutela legale la difesa per danni contrattuali vale solo se verificatisi in Italia e decorsi 90 giorni dalla data di inizio della polizza. 10) La risposta esatta è la A). La differenza tra i due tipi di assistenza legale offerta da un avvocato consiste nel fatto che viene prestata prima o dopo l inizio del processo. 11) La risposta esatta è la A). In questo caso rileverà il giorno in cui è stato commesso il reato. 12) La risposta esatta è la C). La polizza tutela legale esclude espressamente le controversie di natura amministrativa.

DECRETO LEGISLATIVO 7 settembre 2005, n.209 (in Suppl Ord.n. 163 alla Gazz. Uff., 13 ottobre, n. 239) - Codice delle assicurazioni private.

DECRETO LEGISLATIVO 7 settembre 2005, n.209 (in Suppl Ord.n. 163 alla Gazz. Uff., 13 ottobre, n. 239) - Codice delle assicurazioni private. DECRETO LEGISLATIVO 7 settembre 2005, n.209 (in Suppl Ord.n. 163 alla Gazz. Uff., 13 ottobre, n. 239) - Codice delle assicurazioni private. Articolo 173 - Assicurazione di tutela legale 1. L'assicurazione

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "assicurazione": il contratto di assicurazione; per "polizza": il documento che prova l'assicurazione;

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SETTORE AVVOCATURA SERVIZIO APPALTI CONTRATTI E ASSICURAZIONI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA R.C.A. E INFORTUNIO DEL CONDUCENTE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono:

Dettagli

POLIZZA NAUTICA. per l assicurazione di unità da diporto

POLIZZA NAUTICA. per l assicurazione di unità da diporto POLIZZA NAUTICA per l assicurazione di unità da diporto Condizioni di Assicurazione Sommario 1 Definizioni 2 Condizioni Generali di Assicurazione valide per tutte le garanzie 3 Garanzie: Responsabilità

Dettagli

PREVENTIVO DI MASSIMA E CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE ALL AVVOCATO AI SENSI DELL ART. 9, CO. 4, D.L. N. 1/2012

PREVENTIVO DI MASSIMA E CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE ALL AVVOCATO AI SENSI DELL ART. 9, CO. 4, D.L. N. 1/2012 PREVENTIVO DI MASSIMA E CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE ALL AVVOCATO AI SENSI DELL ART. 9, CO. 4, D.L. N. 1/2012 Con la presente il/la Sig./Sig.ra.., nato/a a il, Cod. Fisc..., residente in, Via,

Dettagli

I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA

I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA Polizza Tutela Giudiziaria I.A.C.P. I.A.C.P ISTITUTO AUTONOMO PER LE CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI CASERTA Via E. Ruggiero, 134 81100 CASERTA Capitolato di polizza di Assicurazione TUTELA LEGALE LOTTO

Dettagli

Assicurazione professionale

Assicurazione professionale Assicurazione professionale dei medici-chirurghi e odontoiatri Caratteristiche per una copertura assicurativa ideale massima Caratteristiche per una copertura assicurativa ideale massima Nell analisi delle

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

Servizi assicurativi per la copertura contro RISCHI da INFORTUNI e da RESPONSABILITÀ CIVILE verso terzi a favore degli operatori di protezione civile

Servizi assicurativi per la copertura contro RISCHI da INFORTUNI e da RESPONSABILITÀ CIVILE verso terzi a favore degli operatori di protezione civile Servizi assicurativi per la copertura contro RISCHI da INFORTUNI e da RESPONSABILITÀ CIVILE verso terzi a favore degli operatori di protezione civile Servizi assicurativi di TUTELA LEGALE, spese legali

Dettagli

LA TUTELA ASSICURATIVA DEL PROFESSIONISTA Principi generali e linee guida pratiche

LA TUTELA ASSICURATIVA DEL PROFESSIONISTA Principi generali e linee guida pratiche LA TUTELA ASSICURATIVA DEL PROFESSIONISTA Principi generali e linee guida pratiche Clinica Universitaria O.I.R.M. S.Anna Collegio Interprovinciale delle Ostetriche di Torino ed Asti Torino 16 18 ottobre

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2260

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2260 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2260 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori SANGALLI, BUBBICO e FIORONI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 5 LUGLIO 2010 Modifiche al codice delle assicurazioni

Dettagli

Circolare N.120 del 4 Settembre 2012. Professioni regolamentate. Più tempo per la copertura assicurativa

Circolare N.120 del 4 Settembre 2012. Professioni regolamentate. Più tempo per la copertura assicurativa Circolare N.120 del 4 Settembre 2012 Professioni regolamentate. Più tempo per la copertura assicurativa Professioni regolamentate: più tempo per la copertura assicurativa Gentile cliente, con la presente

Dettagli

ROMA, 12 GIUGNO 2014. Gli intermediari iscritti nella sezione B del RUI

ROMA, 12 GIUGNO 2014. Gli intermediari iscritti nella sezione B del RUI ROMA, 12 GIUGNO 2014 1. I reclami concernenti l accertamento dell osservanza delle disposizioni del decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 disciplinanti la trasparenza e le modalità di offerta al

Dettagli

ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE OBBLIGATORIA

ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE OBBLIGATORIA ASSICURAZIONE RC PROFESSIONALE OBBLIGATORIA 11 UN OBBLIGO O UN OPPORTUNITA? LINEE GUIDA PER UNA SCELTA CONSAPEVOLE Vicenza, 13 giugno 2012 AGENDA DELL INCONTRO 22 NOVITA LEGISLATIVE IL NUOVO OBBLIGO DI

Dettagli

S.I.S.Di.C. - Commissione Responsabilità civile DISEGNO DI LEGGE. Norme sulla riparazione e prevenzione dei danni da attività sanitaria

S.I.S.Di.C. - Commissione Responsabilità civile DISEGNO DI LEGGE. Norme sulla riparazione e prevenzione dei danni da attività sanitaria S.I.S.Di.C. - Commissione Responsabilità civile DISEGNO DI LEGGE Norme sulla riparazione e prevenzione dei danni da attività sanitaria Art. 1 Responsabilità per danni da attività sanitaria 1. Le aziende

Dettagli

Disposizione per. Assicurazione Universale per la tutela legale penale. per la Società ASI Insurance Brokers Srl. Polizza No. 82.

Disposizione per. Assicurazione Universale per la tutela legale penale. per la Società ASI Insurance Brokers Srl. Polizza No. 82. Disposizione per Assicurazione Universale per la tutela legale penale per la Società ASI Insurance Brokers Srl Polizza No. 82.0006567 Disposizioni che regolano il contratto Contraente Assicuratore Persone

Dettagli

La mediazione civile e commerciale

La mediazione civile e commerciale D Lvo 4mar2010 n 28 presentazione La mediazione civile e commerciale Il decreto legislativo 4 marzo 2010, n.28 (pubblicato nella G.U. n.53 del 5 marzo 2010) sulla mediazione in materia civile e commerciale

Dettagli

R.C. PATRIMONIALE CONSULENTI E QUADRI DIRETTIVI

R.C. PATRIMONIALE CONSULENTI E QUADRI DIRETTIVI R.C. PATRIMONIALE CONSULENTI E QUADRI DIRETTIVI 1. OGGETTO DELL ASSICURAZIONE GARANZIA PERDITE PATRIMONIALI La Società si obbliga a tenere indenni gli Assicurati di quanto questi siano tenuti a pagare

Dettagli

Il procedimento di mediazione

Il procedimento di mediazione Il procedimento di mediazione 1 Informativa al cliente e procura alle liti (art. 4 D.Lgs. 28/2010, modif. ex art. 84, co. 1, D.L. n. 69/2013, conv., con modif., dalla L. n. 98/2013) INFORMATIVA EX ART.

Dettagli

Circolare N.126 del 31 Luglio 2013

Circolare N.126 del 31 Luglio 2013 Circolare N.126 del 31 Luglio 2013 RC professionisti. Dal 15 agosto diventa un obbligo! Gentile cliente, con la presente desideriamo ricordarle che entro il prossimo 15.08.2013, secondo quanto previsto

Dettagli

Le garanzie sono inoltre operanti per i seguenti casi previsti per la linea di prodotto Platino:

Le garanzie sono inoltre operanti per i seguenti casi previsti per la linea di prodotto Platino: 6. ALBERGHI e VILLAGGI TURISTICI Scheda tecnica specifica per settore di attività Prodotto ARAG Tutela Legale Impresa è la polizza per gli Alberghi e villaggi turistici in grado di soddisfare le principali

Dettagli

Prima Tutela AZIENDA EDIZIONE 1/2013

Prima Tutela AZIENDA EDIZIONE 1/2013 Prima Tutela AZIENDA EDIZIONE 1/2013 SCHEDA di PRODOTTO UCA ASSICURAZIONE SPESE LEGALI E PERITALI S.p.A www.uca-assicurazione.com UCA ha attraversato la storia della Tutela Legale in Italia con quattro

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l.

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l. CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER LA SOCIETA ASCOLI SERVIZI COMUNALI S.u.r.l. ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO 1. Il servizio, qualificabile come

Dettagli

Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico

Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico I. R. C. C.S. Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO DELLA BASILICATA Rionero in Vulture (PZ) C. R. O. B. 85028 Rionero in Vulture (PZ) Via Padre Pio, 1 P.

Dettagli

POLIZZA II RISCHIO PER LA RESPONSABILITA' CIVILE DEL RISCHIO FERROVIARIO

POLIZZA II RISCHIO PER LA RESPONSABILITA' CIVILE DEL RISCHIO FERROVIARIO POLIZZA II RISCHIO PER LA RESPONSABILITA' CIVILE DEL RISCHIO FERROVIARIO Ottobre 2015 DEFINIZIONI I seguenti vocaboli, indicati nella polizza, significano : Contraente TPER S.p.A. che stipula il contratto

Dettagli

Brevi note sulla responsabilità del dipendente bancario verso i terzi ed il datore di lavoro. R.C. PROFESSIONALE BANCARI

Brevi note sulla responsabilità del dipendente bancario verso i terzi ed il datore di lavoro. R.C. PROFESSIONALE BANCARI Brevi note sulla responsabilità del dipendente bancario verso i terzi ed il datore di lavoro. R.C. PROFESSIONALE BANCARI FONTI DELLA RESPONSABILITA La normativa vigente in materia 2 I fondamenti concettuali

Dettagli

Via Paracelso, 14-20864 Agrate Brianza (MB) Tel. 039.6056804 - Fax 039.6899940

Via Paracelso, 14-20864 Agrate Brianza (MB) Tel. 039.6056804 - Fax 039.6899940 Via Paracelso, 14-20864 Agrate Brianza (MB) Tel. 039.6056804 - Fax 039.6899940 Filo diretto Assicurazioni S.p.A. - Via Paracelso, 14-20864 Agrate Brianza (MB) - Tel. 039.6056804 - Fax 039.6899940 - www.filodiretto.it

Dettagli

VADEMECUM PER OTTENERE L ABILITAZIONE AL RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITA

VADEMECUM PER OTTENERE L ABILITAZIONE AL RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITA Direzione Regionale del Veneto Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi VADEMECUM PER OTTENERE L ABILITAZIONE AL RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITA Il visto di conformità, disciplinato dall

Dettagli

VADEMECUM PER OTTENERE L ABILITAZIONE AL RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITA

VADEMECUM PER OTTENERE L ABILITAZIONE AL RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITA Direzione Regionale del Veneto Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi VADEMECUM PER OTTENERE L ABILITAZIONE AL RILASCIO DEL VISTO DI CONFORMITA Il visto di conformità, disciplinato dall

Dettagli

ART. 1. (Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto)

ART. 1. (Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto) SCHEMA DI DISEGNO DI LEGGE RECANTE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ASSICURAZIONE R.C. AUTO ART. 1 (Disposizioni in materia di assicurazione r.c. auto) 1. Al decreto legislativo 7 settembre 2005, n. 209, e successive

Dettagli

APPENDICE INTEGRATIVA DEL FASCICOLO INFORMATIVO PER OPERAZIONI CONTRATTUALI A DISTANZA

APPENDICE INTEGRATIVA DEL FASCICOLO INFORMATIVO PER OPERAZIONI CONTRATTUALI A DISTANZA Core Multiramo Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio unico Multiramo: Unit Linked e con partecipazione agli utili La presente appendice costituisce parte integrante del Fascicolo informativo.

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA ASSISTENZA LEGALE AI DIPENDENTI Indice ART. 1: Finalita ART. 2: Patrocinio legale ART. 3: Conflitto di interessi ART. 4: Assunzione diretta ed indiretta degli oneri

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI DIFESA IN GIUDIZIO (CIVILE E PENALE) IN

CONDIZIONI GENERALI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI DIFESA IN GIUDIZIO (CIVILE E PENALE) IN CONDIZIONI GENERALI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI DIFESA IN GIUDIZIO (CIVILE E PENALE) IN AMBITO DI RESPONSABILITA PROFESSIONALE MEDICO - SANITARIA DELLE AUSL DI RAVENNA, FORLI, CESENA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO ENTE CONTRAENTE: COMUNE DI B I B B I E N A Decorrenza: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 Scadenza: alle ore 24 del 30 Giugno 2012 1 DEFINIZIONI

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Norme sulla riparazione e prevenzione dei danni da attività medica. Art. 1 Responsabilità per danni da attività medica

DISEGNO DI LEGGE. Norme sulla riparazione e prevenzione dei danni da attività medica. Art. 1 Responsabilità per danni da attività medica S.I.S.Di.C - Commissione Responsabilità civile Disegno di legge d iniziativa del Coordinatore Prof. M. Zana DISEGNO DI LEGGE Norme sulla riparazione e prevenzione dei danni da attività medica Art. 1 Responsabilità

Dettagli

SKIPPERASSICURATO. Condizioni Generali di Assicurazione relative alla Responsabilità Civile NATANTI

SKIPPERASSICURATO. Condizioni Generali di Assicurazione relative alla Responsabilità Civile NATANTI SKIPPERASSICURATO Condizioni Generali di Assicurazione relative alla Responsabilità Civile NATANTI Definizioni Nel testo che segue si intendono: per Alienazione: trasferimento a qualsiasi titolo della

Dettagli

Eurocontratto di NOLEGGIO AUTO

Eurocontratto di NOLEGGIO AUTO Eurocontratto di NOLEGGIO AUTO 1 Pistoia, Contratto N La Società/Impresa di autonoleggio (Locatrice) concede in noleggio al/alla Sig/Società che sottoscrive il presente contratto, in nome proprio/in qualità

Dettagli

Spettabile Unitel Unione Nazionale Italiana dei Tecnici degli Enti Locali Via G. Garibaldi, 57 86100 Campobasso

Spettabile Unitel Unione Nazionale Italiana dei Tecnici degli Enti Locali Via G. Garibaldi, 57 86100 Campobasso Spettabile Unitel Unione Nazionale Italiana dei Tecnici degli Enti Locali Via G. Garibaldi, 57 86100 Campobasso Alla c.a. dell Ill.mo Presidente Arch. Bernardino Primiani Milano, 6 marzo 2015 Oggetto:

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA ASSISTENZA LEGALE AI DIPENDENTI

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA ASSISTENZA LEGALE AI DIPENDENTI AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA ASSISTENZA LEGALE AI DIPENDENTI INDICE ART.1: ART.2: ART.3: ART.4: ART.5: ART.6: ART.7: ART.8: ART.9: Finalita Patrocinio

Dettagli

RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI. CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez.

RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI. CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez. CONVENZIONE OGGETTO: DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE PER IL PATROCINIO E LA RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez.

Dettagli

RISOLUZIONE N. 190/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 190/E QUESITO RISOLUZIONE N. 190/E Roma, 08 maggio 2008 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Art. 10, comma 1, nn. 2) e 9), D.P.R. n. 633 del 1972. Esenzioni IVA. Regime dell Intermediazione nell ambito

Dettagli

DIZIONARIO. Contraente: il soggetto che stipula l assicurazione. Relativamente alla presente Polizza esso è identificato come il Co.E.S.

DIZIONARIO. Contraente: il soggetto che stipula l assicurazione. Relativamente alla presente Polizza esso è identificato come il Co.E.S. Polizza Tutela giudiziaria ad personam e Indennità di sospensione/perdita punti della patente (polizza n. 58/30.314.506 e appendice n. 31.631.543) DIZIONARIO Alle seguenti denominazioni le parti attribuiscono

Dettagli

COMUNE DI RUFFANO REGOLAMENTO COMUNALE DELL UFFICIO CONTENZIOSO

COMUNE DI RUFFANO REGOLAMENTO COMUNALE DELL UFFICIO CONTENZIOSO COMUNE DI RUFFANO REGOLAMENTO COMUNALE DELL UFFICIO CONTENZIOSO Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 232 del 24 /08/2006 Art. 1 Oggetto 1. Il presente Regolamento disciplina l ordinamento

Dettagli

PROFESSIONI TECNICHE. Responsabilità Civile Professionale. Leadership, Knowledge, Solutions Worldwide. . Catania, 15 Aprile 2011 Katiuscia Vanin

PROFESSIONI TECNICHE. Responsabilità Civile Professionale. Leadership, Knowledge, Solutions Worldwide. . Catania, 15 Aprile 2011 Katiuscia Vanin PROFESSIONI TECNICHE Responsabilità Civile Professionale. Catania, 15 Aprile 2011 Katiuscia Vanin Leadership, Knowledge, Solutions Worldwide. La professione tecnica La rilevanza della tutela assicurativa

Dettagli

Disposizione per Assicurazione Universale per la Tutela Legale Penale per la Società Asi Insurance Brokers Srl Polizza 82.0005994

Disposizione per Assicurazione Universale per la Tutela Legale Penale per la Società Asi Insurance Brokers Srl Polizza 82.0005994 Disposizione per Assicurazione Universale per la Tutela Legale Penale per la Società Asi Insurance Brokers Srl Polizza 82.0005994 Disposizioni che regolano il contratto Contraente Assicuratore Persone

Dettagli

REGOLAMENTO UNIFORME PER LA PRATICA FORENSE Approvato nella seduta consiliare del 6 febbraio 2003

REGOLAMENTO UNIFORME PER LA PRATICA FORENSE Approvato nella seduta consiliare del 6 febbraio 2003 REGOLAMENTO UNIFORME PER LA PRATICA FORENSE Approvato nella seduta consiliare del 6 febbraio 2003 ARTICOLO 1 Il praticante che intenda iscriversi deve presentare, oltre ai documenti richiesti dall art.

Dettagli

PARTE GENERALE. Art. 1 Oggetto

PARTE GENERALE. Art. 1 Oggetto Capitolato di gara (Polizza generale) per l assicurazione della responsabilità civile professionale dei dipendenti del Comune di Firenze incaricati della progettazione dei lavori ai sensi degli art. 90

Dettagli

SCOOTER FOR RENT CLAUSOLE

SCOOTER FOR RENT CLAUSOLE SCOOTER FOR RENT CLAUSOLE 1_condizioni di accessibilità al noleggio di ciclomotori e motoveicoli Per il noleggio di ciclomotori di 50cc è richiesta un età minima di 14 anni, un documento d identità valido

Dettagli

linea SOLUTIO Protection Medici SCHEDA PRODOTTO Nome del prodotto:

linea SOLUTIO Protection Medici SCHEDA PRODOTTO Nome del prodotto: linea SOLUTIO SCHEDA PRODOTTO Nome del prodotto: Protection Medici Tipologia di prodotto: Protection Medici è un prodotto assicurativo a contraenza collettiva e individuale dedicato al libero professionista

Dettagli

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

CONTRATTO PER IL SERVIZIO DI BROKERAGGIO MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE DEI SERVIZI GENERALI I Reparto 1 Divisione Piazza della Marina, 4 00196 - Roma www.commiservizi.difesa.it e-mail: commiservizi@commiservizi.difesa.it Tel.: 06/36806378

Dettagli

Comune di Villa di Tirano

Comune di Villa di Tirano Comune di Villa di Tirano! "" #$% &' ( CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l.

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA SATI S.r.l. 1. OGGETTO Le presenti condizioni generali di vendita regolano e disciplinano in via esclusiva i rapporti commerciali di compravendita tra SATI S.r.l. e i propri

Dettagli

business Contratto di assicurazione di tutela legale per le imprese e i professionisti Difesa Legale Specializzata e Internazionale

business Contratto di assicurazione di tutela legale per le imprese e i professionisti Difesa Legale Specializzata e Internazionale fascicolo informativo Contratto di assicurazione di tutela legale per le imprese e i professionisti business Il presente fascicolo informativo contiene la Nota Informativa comprensiva di glossario, le

Dettagli

Assicurazione professionale

Assicurazione professionale Assicurazione professionale dei medici-chirurghi e odontoiatri Caratteristiche per una copertura assicurativa ideale massima Caratteristiche per una copertura assicurativa ideale massima Nell analisi delle

Dettagli

In esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.. del SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

In esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.. del SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ALLEGATO B) all Avviso Schema di CONVENZIONE TRA COMUNE DI FORLì E ASSOCIAZIONE DI (VOLONTARIATO /PROMOZIONE SOCIALE) (nome). PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO CRESCERE NEL CENTRO PREMESSO - che l Amministrazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO Approvato con Delibera della Giunta Provinciale n.122 dell 11.12.2012 In vigore dal 1 gennaio 2013 Pag. 1 di 6 Art. 1 - Avvocatura Provinciale 1. L Avvocatura

Dettagli

A. INFORMAZIONI RELATIVE ALL IMPRESA DI ASSICURAZIONE

A. INFORMAZIONI RELATIVE ALL IMPRESA DI ASSICURAZIONE La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell ISVAP. Il Contraente e l Assicurato devono prendere

Dettagli

Il risarcimento diretto

Il risarcimento diretto 3 Il risarcimento diretto La legge n. 254/2006 dichiara che per alcuni tipi di sinistri, avvenuti dal 1 febbraio 2007, le assicurazioni sono obbligate ad applicare il risarcimento diretto. Il risarcimento

Dettagli

CITTÀ DI BORGARO TORINESE PROVINCIA di TORINO C.A.P. 10071

CITTÀ DI BORGARO TORINESE PROVINCIA di TORINO C.A.P. 10071 CITTÀ DI BORGARO TORINESE PROVINCIA di TORINO C.A.P. 10071 www.comune.borgaro-torinese.to.it REGOLAMENTO GENERALE PER LA DISCIPLINA DELLE ENTRATE COMUNALI INDICE Articolo D E S C R I Z I O N E 1 2 3 4

Dettagli

CIRCOLARE N. 303 del 2 Giugno 1997

CIRCOLARE N. 303 del 2 Giugno 1997 CIRCOLARE N. 303 del 2 Giugno 1997 OGGETTO: art. 123 del decreto legislativo n. 175 del 17 marzo 1995: obblighi di informativa nei contratti di assicurazione diretta diversa dalla assicurazione sulla vita.

Dettagli

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO (Provincia di Lecce)

COMUNE DI MONTESANO SALENTINO (Provincia di Lecce) COMUNE DI MONTESANO SALENTINO (Provincia di Lecce) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO GIUDIZIALE E STRAGIUDIZIALE E MODALITA DI CONFERIMENTO INCARICHI LEGALI Approvato con deliberazione del

Dettagli

NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE. La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP ma

NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE. La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP ma UFFICIO REGISTRO BOLLO RADIO ASSICURAZIONI ROMA - Copertina Fascicolo Informativo Sig... Date viaggio... Destinazione... CERTIFICATO DI ASSICURAZIONE 509945135 INTER PARTNER ASSISTANCE Interassistance

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO Art. 1 OGGETTO DELL INCARICO Il presente capitolato disciplina l'incarico inerente il servizio professionale di

Dettagli

Scheda Tecnica PATENTE Protetta Versione 7 edizione 02.2011

Scheda Tecnica PATENTE Protetta Versione 7 edizione 02.2011 Prodotto Tutela Legale: fornisce l'assistenza stragiudiziale e giudiziale per tutelare i propri interessi in caso di incidente stradale o di contestazione per violazioni del Codice della Strada. Perdite

Dettagli

La Responsabilità Civile, Penale e Amministrativa

La Responsabilità Civile, Penale e Amministrativa La Responsabilità Civile, Penale e Amministrativa a cura dell Avv. Elio Garibaldi 1 RECENTI ORIENTAMENTI DOTTRINALI E GIURISPRUDENZIALI IN ARGOMENTO DI RESPONSABILITA SANITARIA Responsabilità contrattuale

Dettagli

S T A T U T O. Art. 1 COSTITUZIONE ASSOCIAZIONE

S T A T U T O. Art. 1 COSTITUZIONE ASSOCIAZIONE S T A T U T O Art. 1 COSTITUZIONE ASSOCIAZIONE 1) In attuazione dell articolo 46 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del comparto degli Enti pubblici non economici stipulato il 6 luglio 1995,

Dettagli

POLIZZA TUTELA LEGALE

POLIZZA TUTELA LEGALE POLIZZA TUTELA LEGALE La garanzia è prestata per la copertura delle spese di perizia, assistenza, patrocinio e difesa stragiudiziali e giudiziali comprese quelle liquidate dal Giudice a favore della Controparte

Dettagli

CHIAREZZA LEGALE Convenzione ARAG per la tutela legale circolazione

CHIAREZZA LEGALE Convenzione ARAG per la tutela legale circolazione OPZIONE Circolazione Base Chi è assicurato CHIAREZZA LEGALE Convenzione ARAG per la tutela legale circolazione Il Proprietario o Locatario del mezzo, il Conducente autorizzato, i Trasportati per i casi

Dettagli

G P A LE COPERTURE ASSICURATIVE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PATRIMONIALE

G P A LE COPERTURE ASSICURATIVE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PATRIMONIALE LE COPERTURE ASSICURATIVE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PATRIMONIALE Definizione di Dipendente Tecnico: qualsiasi persona, regolarmente abilitato o comunque in regola con le disposizioni di legge per

Dettagli

Il / La sottoscritto / a..., residente in...prov...cap..., via / piazza..., n..., indirizzo e-mail..., telefono fisso... telefono mobile...

Il / La sottoscritto / a..., residente in...prov...cap..., via / piazza..., n..., indirizzo e-mail..., telefono fisso... telefono mobile... Inviare il modulo compilato, datato e sottoscritto a: email:assicurazioni@uilfpl.it CONVENZIONE ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE PATRIMONIALE COLPA GRAVE per i DIPENDENTI PUBBLICI delle Autonomie

Dettagli

PROGETTO AMI DONNA 1

PROGETTO AMI DONNA 1 PROGETTO AMIDONNA 1 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Oggetto dell assicurazione: A norma di quanto previsto dal presente contratto la Società accorda, per tutta la durata del rapporto contrattuale,

Dettagli

COMUNE DI CAMPOSANO. Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI LEGALI

COMUNE DI CAMPOSANO. Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI LEGALI COMUNE DI CAMPOSANO Provincia di Napoli REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI LEGALI ART.1 Il presente Regolamento disciplina gli incarichi conferiti per l espletamento di attività di assistenza

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

Norme per la tutela della salute, per la disciplina del rischio clinico e della responsabilità professionale medica (AS1648) Sen.

Norme per la tutela della salute, per la disciplina del rischio clinico e della responsabilità professionale medica (AS1648) Sen. Norme per la tutela della salute, per la disciplina del rischio clinico e della responsabilità professionale medica (AS1648) Sen. Lucio Romano Finalità del DdL Contrattualismo Alleanza di cura Ania. Dossier

Dettagli

CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE

CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE Approvato con Deliberazione di Giunta Municipale n. 13 del 18 gennaio 2012 1 Titolo I - ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO Articolo 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8 ALLEGATO 2 Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino Codice CIG: 03477181F8 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO

COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO COMUNE DI PASIAN DI PRATO PROVINCIA DI UDINE internet: www.pasian.it SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI BROKER ASSICURATIVO INDICE Articolo 1 Affidamento del servizio pagina 2 Articolo

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ORISTANO. Regolamento della pratica forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ORISTANO. Regolamento della pratica forense Allegato alla Delibera CdO n.52/2008 del 25/3/2008 ARTICOLO 1 ( Domanda) CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ORISTANO Regolamento della pratica forense Il praticante che intenda iscriversi deve presentare,

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO

SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO SCHEMA DI CONTRATTO-TIPO CONTRATTO DI APPALTO PRIVATO PER OPERE RELATIVE A IMMOBILI CIVILI Tra... d ora in avanti denominato il committente residente in. C.F... P. IVA - da una parte e.. d ora in avanti

Dettagli

AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER IL PATROCINIO LEGALE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER IL PATROCINIO LEGALE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE COMUNE DI POLISTENA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DI AVVOCATI PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PER IL PATROCINIO LEGALE AVVISO PUBBLICO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE IL RESPONSABILE

Dettagli

Condizioni generali (CGA) Helvetia Assicurazione della Cauzione d Affitto. Edizione aprile 2012

Condizioni generali (CGA) Helvetia Assicurazione della Cauzione d Affitto. Edizione aprile 2012 Condizioni generali (CGA) Helvetia Assicurazione della Cauzione d Affitto Edizione aprile 2012 Semplice. Chiedete a noi. T 058 280 1000 (24 h), www.helvetia.ch Sommario A Informazione al cliente 3 1 Partner

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA IN CAMPO ASSICURATIVO. All. 1 CAPITOLATO TECNICO

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA IN CAMPO ASSICURATIVO. All. 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA IN CAMPO ASSICURATIVO All. 1 CAPITOLATO TECNICO INDICE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO E CONSULENZA

Dettagli

Comune di Baranzate Provincia di Milano

Comune di Baranzate Provincia di Milano Comune di Baranzate Provincia di Milano Area Segreteria Generale Personale - CED REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI AGLI AVVOCATI ESTERNI ALL ENTE Approvato con delibera di Giunta Comunale

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

Sono in copertura anche le indennità del mediatore nei casi espressamente elencati nell oggetto dell assicurazione.

Sono in copertura anche le indennità del mediatore nei casi espressamente elencati nell oggetto dell assicurazione. MEDICO PROTETTO Scheda tecnica Contraente Il Medico, lo specializzando e l operatore sanitario per i fatti relativi all'esercizio della propria attività svolta sia come dipendente di struttura pubblica

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Campo di applicazione Qualsiasi contratto stipulato tra Nossa Elettronica s.a.s (d ora in poi Nossa) per la fornitura dei propri Prodotti/Servizi (d ora in poi Prodotto)

Dettagli

COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI INCARICHI LEGALI

COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI INCARICHI LEGALI COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI INCARICHI LEGALI Approvato con deliberazione n. AC 149/19 del 01.03.2012 del Commissario Straordinario con poteri del Consiglio Comunale REGOLAMENTO PER

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

Regione Liguria Azienda Sanitaria Locale n. 4 Chiavarese

Regione Liguria Azienda Sanitaria Locale n. 4 Chiavarese Regione Liguria Azienda Sanitaria Locale n. 4 Chiavarese REGOLAMENTO DELLE INCOMPATIBILITA E DEGLI INCARICHI RETRIBUITI DEL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMPARTO Art. 1 - Fonte normativa finalità 1. Il presente

Dettagli

Altre garanzie delle polizze Veicoli Genial+

Altre garanzie delle polizze Veicoli Genial+ Altre garanzie delle polizze Veicoli Genial+ 1 Obiettivo Al termine di questa unità sarai in grado di: Conoscere le garanzie di tutela personale, le garanzie aggiuntive e l Assistenza VIP delle polizze

Dettagli

Agevolazioni al trasferimento del portafoglio e del personale delle imprese di assicurazione poste in liquidazione coatta amministrativa

Agevolazioni al trasferimento del portafoglio e del personale delle imprese di assicurazione poste in liquidazione coatta amministrativa D.L. 26 settembre 1978, n. 576 convertito, con modificazioni, nella L. 24 novembre 1978, n. 738 (G.U. 28 settembre 1978, n. 272; G.U. 25 novembre 1978, n. 330) Agevolazioni al trasferimento del portafoglio

Dettagli

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza :

Dettagli

ATTO DI CONVENZIONE TRA INAIL ED INARCASSA IN TEMA DI ACCERTAMENTI MEDICO-LEGALI DI INVALIDITA E DI INABILITA

ATTO DI CONVENZIONE TRA INAIL ED INARCASSA IN TEMA DI ACCERTAMENTI MEDICO-LEGALI DI INVALIDITA E DI INABILITA ATTO DI CONVENZIONE TRA INAIL ED INARCASSA IN TEMA DI ACCERTAMENTI MEDICO-LEGALI DI INVALIDITA E DI INABILITA L Istituto Nazionale per l Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro, con sede in Roma,

Dettagli

Soluzioni Assicurative in ambito di Responsabilità Amministrativa ed Amministrativa-Contabile «Colpa Grave» per Amministratori e Dipendenti della

Soluzioni Assicurative in ambito di Responsabilità Amministrativa ed Amministrativa-Contabile «Colpa Grave» per Amministratori e Dipendenti della Soluzioni Assicurative in ambito di Responsabilità Amministrativa ed Amministrativa-Contabile «Colpa Grave» per Amministratori e Dipendenti della Pubblica Amministrazione POLIZZA RCPATRIMONIALE Colpa Grave

Dettagli

Rivalsa per Colpa Grave dell Ente e/o del Datore di Lavoro

Rivalsa per Colpa Grave dell Ente e/o del Datore di Lavoro Rivalsa per Colpa Grave dell Ente e/o del Datore di Lavoro IN TESSERA A favore: Iscritti UIL FPL. (esclusi Medici e Veterinari sia Dirigenti che Convenzionati ) Garanzia: tiene indenne l iscritto di quanto

Dettagli

ACCORDO TIPO DI SEGRETEZZA 1. Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, tra

ACCORDO TIPO DI SEGRETEZZA 1. Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, tra ACCORDO TIPO DI SEGRETEZZA 1 Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, tra XY, società di diritto italiano, con sede in via n iscritta al Registro delle Imprese di n Partita

Dettagli

ARISCOM COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE Resp. Civile Professionale Patrocinatore Stragiudiziale Accordo ANEIS

ARISCOM COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE Resp. Civile Professionale Patrocinatore Stragiudiziale Accordo ANEIS ARISCOM COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE Resp. Civile Professionale Patrocinatore Stragiudiziale Accordo ANEIS Il presente Fascicolo Informativo contenente la Nota Informativa,

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI 1 CONTRATTO PER APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA TRA Il Condominio

Dettagli