Natale 2013 vive. pietre. Bollettino parrocchiale della Pieve Ambrosiana della Capriasca. 8 dicembre marzo 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Natale 2013 vive. pietre. Bollettino parrocchiale della Pieve Ambrosiana della Capriasca. 8 dicembre 2013 8 marzo 2014"

Transcript

1 vive pietre Bollettino parrocchiale della Pieve Ambrosiana della Capriasca 8 dicembre marzo

2 Orario delle Sante Messe, giorni feriali Prepositurale ore e ore 9.00 (al giovedì) Bidogno, mercoledì ore Frazioni ore o Casa S. Giuseppe ore 7.00 Orario delle Sante Messe, giorni festivi Prepositurale ore e Vaglio ore 8.00 (ogni due settimane) Bidogno ore Roveredo ore 18.00/18.30 (vedi bollettino) Sala ore 9.00 Casa S. Giuseppe ore 9.15 Lugaggia ore 8.00 (ogni due settimane) Convento Bigorio ore (domenica) Ogni sabato e vigilia di festa: Santa Messa prefestiva in prepositurale alle ore Ss. Confessioni In prepositurale ogni sabato e vigilia di festa dalle ore alle ore Recapiti Prevosto Mons. Erico Zoppis Telefono Fax Cellulare Vicario Don Mattia Scascighini Telefono Cellulare Parroco di Bidogno Don Fabio Studhalter Telefono Cappellano Casa San Giuseppe Consiglio parrocchiale Telefono e Fax Biblioteca parrocchiale «Segnalibro» Telefono e Fax Convento S. Maria, Bigorio Telefono Istituto Don Orione, Lopagno Telefono Conti Correnti Postali Esploratori Opere parrocchiali di Tesserete Opere parrocchiali di Bidogno Opere parrocchiali di Sala Capriasca Sommario Buon Natale di speranza! Ecco il nuovo Vescovo: Mons. Valerio Lazzeri Messaggio del Vescovo eletto Commento del motto episcopale Grazie Vescovo Pir Giacomo Un pò di cronaca parrocchiale Concerto dei cori S. Stefano e Val Genzana Gruppo di preghiera Cristiani insieme 2 Le pagine della Sezione Scout Buon canto e buona musica La nostra biblioteca Nella famiglia parrocchiale Ricordando il 50.mo della morte di don Mondini Avvenimenti e date da ricordare Alcuni testi per riflettere Pagine della generosità Calendario liturgico pastorale Foto di copertina: Adorazione del Bambino di Gherardo Delle Notti ( ), Galleria degli Uffizi, Firenze.

3 Buon Natale di speranza! pietre In cielo c erano migliaia di stelle di tutti i colori: bianche, argentate, dorate, rosse, blu e verdi. Un giorno andarono da Dio e dissero: Desideriamo andare sulla terra e poter vivere tra la gente. Così sia, rispose Dio. Io vi lascio così piccole come siete, così che discretamente possiate scendere sulla terra. E così, in quella notte, ci fu una meravigliosa pioggia di stelle. Qualcuna si fermò sul campanile, qualcun altra volò con le lucciole sopra i campi, qualcun altra ancora si mescolò tra i giocattoli dei bimbi, così che la terra era meravigliosamente scintillante. Con il passare del tempo però le stelle decisero di lasciare la gente sulla terra e di fare ritorno in cielo. Perché siete tornate indietro? chiese loro Dio. Signore, non potevamo stare sulla terra, dove c è così tanta miseria, ingiustizia e violenza. Sì, disse Dio, il vostro posto è qui in cielo. La terra è il luogo delle illusioni, il cielo è invece il luogo dell eternità e della vita senza fine. Quando tutte le stelle furono tornate indietro, Dio le contò e si accorse che ne mancava una. Manca una di voi. Ha forse preso la strada sbagliata? Un angelo, che era nelle vicinanze, disse: No, Signore, una stella ha deciso di rimanere tra la gente. Ha scoperto che il suo posto era là, dove c è l imperfezione, il limite, la miseria e il dolore. E chi è quindi questa stella?, volle sapere Dio. È la stella verde, l unica con questo colore, la stella della speranza". Così quando ogni sera le stelle guardavano di sotto vedevano la terra meravigliosamente illuminata, perché in ogni dolore umano c era una stella verde. Prendi ora questa stella, la stella verde nel tuo cuore. La stella della speranza non lasciarla andare via. Non lasciare che si spenga! Stai sicuro: lei brillerà sul tuo cammino e con il tuo cuore illuminato contagerà altre persone. Alle autorità civili e a tutti gli abitanti della Pieve Capriaschese, in modo particolare agli anziani, agli ammalati, ai bambini auguriamo la gioia che Dio, nell incarnazione del suo Figlio, ha voluto donarci. Buon Natale a tutti voi! Felice Anno Nuovo! don Erico, don Fabio, don Mattia 3

4 Ecco il nuovo Vescovo: Monsignor Valerio Lazzeri pietre Attinente di Dongio, è nato il 22 luglio 1963 da Alfredo e Zita n. Milani. Dopo le scuole obbligatorie nella sua valle e conseguita la maturità classica al liceo di Bellinzona, entrava nel Seminario diocesano San Carlo, che allora aveva sede nel Convitto Salesianum di Friborgo, presso la cui Università conseguiva la licenza in teologia. Il 2 settembre 1989 riceveva l ordinazione presbiterale nella Cattedrale di Lugano dal Vescovo Eugenio Corecco con incardinazione nella diocesi di Lugano. Proseguiva quindi gli studi al Pontificio Istituto di Spiritualità Teresianum di Roma, dove nel 1991 conseguiva il dottorato in teologia spirituale, con 4 una tesi su Teologia mistica e teologia scolastica. L esperienza spirituale come problema teologico in Giovanni Gerson. Rientrato in diocesi era dapprima inviato al Collegio Papio di Ascona, quale vicerettore e docente ( ), mentre dal 1993 al 1999 veniva chiamato in Vaticano quale addetto alla segreteria della Congregazione per l Educazione Cattolica. Dal 1999 al 2009 era collaboratore parrocchiale a Locarno con l impegno in particolare della predicazione, della catechesi, della Lectio divina, come pure di assistente spirituale nella locale Clinica Humaine. Nel contempo era impegnato quale docente di teologia spirituale alla Facoltà teologica di Lugano e quale Vicario moniale. Nel 2009 risiedeva per circa un anno a Bose, dedicandosi allo studio e alla ricerca, e compiendo un cammino di approfondimento spirituale. Nominato, il 2 agosto 2010, Canonico del Capitolo della Cattedrale di San Lorenzo, con residenza a Lugano, riprendeva i compiti di Vicario moniale e di docente alla Facoltà teologica di Lugano, rimanendo nel contempo a disposizione della Parrocchia della Cattedrale per confessioni e celebrazioni, e dell intera diocesi per catechesi e conferenze, come pure per la celebrazione del Sacramento della Confermazione quale delegato vescovile. Veniva inoltre nominato direttore spirituale nel Seminario diocesano San Carlo e assistente dell Ordo Virginum.

5 Messaggio del Vescovo eletto pietre Eccellenza, caro don Mino, Cari confratelli nel ministero, Voi tutti, amici qui convenuti per questo annuncio tanto atteso, Evidentemente, posso solo provare a dirvi alcuni dei miei sentimenti di questo momento. Naturalmente, c è anzitutto in me il fremito di fronte all evidente sproporzione tra la mia persona e il compito che le viene affidato. Subito però anche mi nasce dentro la commossa e viva gratitudine per la fiducia che mi viene accordata. Sono grato anzitutto al Signore per la sua chiamata, che accolgo sapendolo incrollabilmente fedele a ogni sua promessa. Ringrazio poi il Santo Padre, Papa Francesco, e tutti coloro che con Lui hanno voluto vedere in me la possibilità lontanissima da ogni mia immaginazione di affidarmi questo servizio nella Chiesa che è a Lugano: una follia, vi confesso, per quello che conosco di me stesso, ma anche ho subito pensato una straordinaria occasione offertami per esprimere concretamente, in un nuovo e più impegnativo servizio, tutto il mio amore per questa realtà diocesana, in tutte le sue varie componenti. Nel suo grembo, sono nato alla fede, sono stato nutrito e fatto crescere in Gesù Cristo, sono stato accompagnato al ministero. Ora è per me il momento della mia fattiva riconoscenza. Esprimo poi il mio grazie a Lei, carissimo don Mino, per la Sua affettuosa, sempre paterna, e ora anche fraterna, vicinanza. Ricevo dalle Sue mani operose un campo, certo, molto complesso, articolato, non facile da lavorare, ma anche ricco e affascinante. So con certezza, fin d ora, che molte delle realtà buone che mi sarà dato di incontrare sono il frutto della sua straordinaria dedizione e della sua indefessa fatica pastorale di questi dieci anni. Mi viene in mente Eliseo, che con audacia chiese di ricevere due terzi della forza di Elia, suo maestro. Da parte mia, sarei grato al Signore di avere anche solo un terzo del fuoco generoso del mio predecessore! La Sacra Scrittura, infine, come sempre, anche in questa circostanza mi è di grande conforto. Ho trovato in essa le parole del mio motto episcopale. Nel libro del Siracide, dove si danno le indicazioni per i banchetti: Se ti hanno fatto capotavola, non esaltarti. Comportati con gli altri come uno di loro. Pensa a loro e poi mettiti a tavola; quando avrai compiuto il tuo dovere, accomodati per far festa con loro... Parla, o anziano, poiché ti si addice, ma con saggezza, e non disturbare la musica (Sir 32,1-5). Non impedias musicam. È il monito che mi pare di dover tenere sempre davanti agli occhi. Mi ricorderà costantemente che non ho scritto io la partitura di ciò che insieme dobbiamo suonare. E che in nessun modo mi appartengono gli strumenti. Avrò, certo, la parola a disposizione, per insegnare, santificare e governare, ma non per entrare in concorrenza con la musica da Dio solo pensata ed eseguita. Da parte mia, da solo, posso unicamente promettervi di servirla, questa musica del Vangelo di Gesù Cristo, di non disturbarla nella sua armonia. Sono però convinto che insieme, con la forza dello Spirito Santo, potremo fare qualcosa di importante per rivelarne la bellezza, renderla udibile a tutti, farla riconoscere e speriamo sempre di più farla amare. Per questo, confido nella vostra amicizia e nelle vostre preghiere. Ci aiuti il Signore. Grazie di cuore a tutti! 5

6 Commento del motto episcopale Non impedias musicam pietre Il capitolo 32 del libro del Siracide indica al capotavola quale dev essere il suo comportamento perché il banchetto riesca a soddisfazione di tutti. Il capotavola non deve sentirsi superiore agli altri commensali, anzi si occupa prima di loro e poi siede a mensa; si associa alla festa, parla con moderazione, tace se si attacca un pezzo musicale: non impedias musicam (v.6). Forse nessuno ha mai pensato prima del nostro nuovo vescovo di farne un motto per il servizio episcopale, ma è certo che la scelta è indovinata. Il vescovo, che condivide con sorelle e fratelli la mensa della comunione familiare nello Spirito del Signore crocifisso e risorto, serve con delicatezza e discrezione gli altri commensali e ascolta e fa ascoltare la musica: il concerto armonioso dei carismi che da loro profluisce. Ciascun battezzato edifica la Chiesa, porta il suo decisivo e insostituibile contributo all armonia dell insieme. Il capotavola parla poco e ascolta molto, aiutando tutti a rallegrarsi per le armonie prodotte dai vari strumenti. Sigillo di rubino su ornamento d oro è un concerto musicale in un banchetto (Sir 32,7). Il vescovo, come il Cristo, è chiamato a lavarci i piedi (cfr. Gv 13) e a dare la sua vita per noi (cfr. Gv 10). Come i primi apostoli egli si dedica interamente alla preghiera e al servizio della Parola (At 6,4) per nutrire il popolo di Dio. Nel periodo nel quale operò a Locarno, don Valerio aveva promosso un commento settimanale alla Parola di Dio che scuoteva la città e colmava la chiesa. Succedeva a Locarno quanto in scala molto più grande capitava a Milano col cardinale Martini. 6 Don Valerio è abituato ad ascoltare la musica del lavoro aspro del papà, un muratore forte e generoso, di quello della mamma, premurosa casalinga, dei suoi fratelli, degli zii, dei nipoti, dei compagni di studio. Un bel proverbio afferma che l amico è colui che ascolta la musica del tuo cuore e te la rammenta quando l hai dimenticata. Al nostro nuovo vescovo auguriamo che ascolti la voce dei suoi presbiteri, quella dei credenti e dei non credenti; che ci aiuti ad essere sensibili ai cori che ci vengono dalle Chiese sorelle, al grido di chi soffre ed è oppresso dal peso della vita. Il suo motto episcopale ci ricorda che gli uomini non comunicano solo con le parole, ma anche con il silenzio, con le lacrime, con il sorriso, con gesti di condivisione e di fraternità, con uno sguardo, una stretta di mano, con il canto. Noi pensiamo al vescovo come a colui che predica la Parola e abbiamo ragione. Ma non dimentichiamo che egli è anche l uomo dell ascolto: quando prega, quando confessa, quando assume su di sé i pesi che gravano sugli altri. Il vescovo Valerio legge la Bibbia nel testo ispirato (ebraico, aramaico, greco) e saprà certo cantarcene la sua musica affascinante. Con il vescovo Valerio ci sentiremo sempre più Chiesa, e Chiesa missionaria, quanto più ci sentiremo famiglia che il Risorto riunisce nell unità del suo Spirito. E canteremo insieme la musica della fraternità, che ci avvicina tutti insieme alla pienezza della gioia nella celeste Gerusalemme. don Sandro Vitalini

7 Grazie Vescovo Pier Giacomo! pietre Con la presa di possesso della Cattedrale di san Lorenzo da parte del neo consacrato Vescovo Valerio Lazzeri il 7 dicembre 2013, Monsignor Pier Giacomo Grampa è diventato Vescovo emerito di Lugano. A Lui, i sacerdoti, i religiosi e le religiose e tutti i fedeli della Pieve Capriaschese esprimono il loro GRAZIE per il suo servizio pastorale nella Diocesi e per l affetto dimostrato verso la grande Pieve Ambrosiana. La fotografia lo ritrae all omelia ai cresimandi e ai fedeli che gremivano la Chiesa richiamando l importaza di riscoprire e vivere le virtu teologali della Fede, della Speranza e della Carità. Nella sua ultima lettera Pastorale Rafforza la speranza che è in noi a pagina 20, il Vescovo Pier Giacomo scrive: una vita bella, secondo il Vangelo. I cristiani devono colpire per lo stile di una vita bella secondo il Vangelo, capace di impregnare di sé tutte le situazioni esistenziali. Si dimostrino cittadini leali, occupino il proprio posto nella società ma trovando nella libertà che viene da Dio il fondamento e la condizione del loro retto agire. Nel matrimonio la donna mostri la novità di vita nella sobrietà, l uomo ne riconosca la dignità, ambedue partecipino dell unica grazia che si esprime nella preghiera comune. La comunità cristiana viva nell amore reciproco e irradi perdono e pace, rispondendo al male con il bene. Con tali atteggiamenti il cristiano rende bella e invidiabile la sua vita. Grazie, caro Vescovo Pier Giacomo, faremo tesoro anche di queste parole, come stile di vita. 7

8 Un pò di cronaca parrocchiale pietre Festa alla Salette Domenica 1º settembre ha avuto luogo la tradizionale festa della Madonna della Salette sui Monti di Rompiago. Grazie a tutti i collaboratori. Benedizione degli zainetti Giovedi 12 settembre 2013 nella Chiesa Prepositurale di Santo Stefano a Tesserete ha avuto luogo la benedizione degli zainetti alla quale hanno parteci- 8 pato 150 bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie. Al termine è stata offerta una ricca merenda a tutti i convenuti.

9 Celebrazione della Cresima Sabato 5 ottobre alle ore il Vescovo Pier Giacomo Grampa ha conferito il sacramento della Cresima a 26 ragazzi e ragazze della nostra Parrocchia. Ecco i loro nomi: Laura Agustoni; Jashmin Barba; Pamela Barba; Gaja Bedolla; Sofia Besomi; Giacomo Bianchi; Matteo Canonica; Elisa Cattaneo; Marialinda Clericetti; Lorenzo De Nigris; Fabio Gianella; Manuela Gibilisco; Luca Guebeli; Tabea Guerini; Lisa Jacobi; Siro Maffioli; Simone Marinelli; Floralinda Moggi; Alissia Montalbetti; Andrea Navarra; Stefania Oleggini; Giorgia Paganini; Sebastiano Pantieri; Anna Perissin; Elisa Quattrini; Letizia Riccardi. 9

10 Promessa dei ministranti Domenica 10 novembre durante la Santa Messa delle ore ha avuto luogo la promessa dei ministranti. Pur- troppo non tutti hanno potuto essere presenti alla promessa in quanto impegnati in attività sportive. Giornata Missionaria Parrocchiale 10 Domenica 20 ottobre 2013 anche la nostra Parrocchia ha celebrato, secondo le direttive del Vescovo, la Giornata Missionaria Parrocchiale. La celebrazione dell Eucarestia delle ore 10.00, animata dalle famiglie, è stata seguita da un pic-nic all Oratorio. Nel pomeriggio ha avuto luogo una presentazione del tema scelto per questa giornata attravesro brevi video e giochi a gruppi. È seguita una ricca merenda.

11 Concerto dei cori Santo Stefano/ Vos dra Capriasca e Val Genzana di Massagno Non basta cantare, bisogna far pensare; parlare al mondo, illuminarlo, renderlo migliore! Queste espressioni di Bepi De Marzi, possono essere il riassunto più bello di quanto hanno potuto apprezzare le centinaia di persone che gremivano in modo eccezionale la Prepositurale di S. Stefano in Tesserete la sera di sabato 9 novembre scorso. Un concerto che ha visto quale protagonisti: il Coro Val Genzana di Massagno, diretto dal mo. Fabio Valsangiacomo, il Coro Santo Stefano / Vos dra Capriasca di Tesserete, diretto dal mo. Paolo Sala, il Quartetto vocale composto da Lucia Sala, Margherita Sala, Fabio Valsangiacomo e Paolo Sala con l eccezionale presenza di BEPI DE MARZI nella veste di narratore e organista. Se i cori Val Genzana e Santo Stefano e la famiglia Sala erano conosciuti anche per i molti concerti che hanno presentato negli scorsi anni, la presenza di Bepi De Marzi in persona, ha creato un atmosfera tutta particolare: i canti eseguiti, molti conosciuti, altri in prima esecuzione almeno da noi come pure i brani del quartetto vocale, eseguiti alla presenza del compositore che li ha introdotti con stile poetico, semplice e nel contempo profondo, hanno portato i presenti a entrare in un clima di serenità, a volte di preghiera, di riflessione, di dolcezza, facendoti sognare o commovendoti profondamente. Il mo. Bepi De Marzi ha accompagnato all organo alcuni canti e qui a volte ti sentivi in cima a una montagna, o accanto a Maria, la mamma di Gesù, o sentivi il canto degli uccelli nelle valli all aurora, o il rumore del fuoco nell incendio quando manca l acqua Un plauso va ai due Cori che hanno saputo esprimere in modo eccellente lo spirito con cui il compositore li ha scritti e musicati, come pure ai direttori mo. Sala 11

12 e mo. Valsangiacomo, festeggiati il primo per i dieci anni di guida del Coro Santo Stefano / Vos dra Capriasca, e i venti anni di direzione del Coro Val Genzana per il secondo, come pure ai membri della famiglia Sala impegnati nella serata. Il nostro GRAZIE e l applauso forte va a Bepi De Marzi che con grande semplicità ci ha aperto uno squarcio della sua esperienza di compositore, di maestro ricco di una grande umanità, di una fede critica sì, ma solida come le montagne del Trentino, da dove viene. Penso che da questa esperienza coloro che hanno seguito, in un silenzio suggestivo scoppiato poi in un applauso che non finiva mai dopo il canto del Signore delle cime che il compositore ha voluto far cantare da tutti quando ascolteranno le canzoni che fanno parte ormai del repertorio di tutte le nostre corali, non potranno non avere davanti quell uomo apparentemente severo, con quei capelli bianchi e lunghi, ma soprattutto quegli occhi da bambino che ti guardano e sembrano dirti che quella canzone che forse ti commuove o ti fa riflettere, l ho composta proprio per te Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno collaborato alla preparazione di questo evento che rimarrà impresso nel cuore di molti. d. E. Gruppo di preghiera Il gruppo 12 della Capriasca appartenente al Movimento cattolico Rinnovamento nello spirito santo, rende noto che ogni venerdì, dalle ore alle ore 22.00, si riunisce per la preghiera comunitaria carismatica nella Cappella di Santa Teresa, nella Chiesa di santo Stefano a Tesserete. Il gruppo anima anche l adorazione, alla presenza del SS. Sacramento, di norma ogni primo lunedì del mese nella Cappella della Casa di Riposo San Giuseppe a Tesserete, dalle ore alle ore Tutti coloro che avessero il desiderio di partecipare alla gioia di questi incontri con il Signore saranno i benvenuti. Vieni e vedi!

13 Cristiani Insieme Avete voglia di vivere un momento in simpatica compagnia, fra persone e famiglie di età e confessioni diverse? Siete tutti i benvenuti a partecipare con le vostre curiosità, domande e idee; lettura biblica, canti e preghiere da condividere. Il Gruppo biblico ecumenico della Capriasca propone questi incontri. All Oratorio di Tesserete alle ore venerdì 13 dicembre 2013 sabato 18 gennaio 2014, ore celebrazione ecumenica venerdì 21 febbraio La serata si conclude con una cena semplice, offerta a tutti: un momento piacevole in compagnia. Chi ha piacere di contribuire al buffet o desidera ricevere altre informazioni, può mettersi in contatto con noi: Don Erico Zoppis Pastore Daniele Campoli e tutto il Gruppo biblico ecumenico della Capriasca c/o Susann Rezzonico 6947 Vaglio Telefono: Eveline Moggi tel Carolina Moggi tel

14 Le pagine della Sezione Scout Santo Stefano Muta Lupetti L inizio del nuovo anno scout ha regalato una gradita sorpresa ai capi dei lupetti di Tesserete. Il foglio per raccogliere le iscrizioni che era stato portato il primo sabato è risultato essere troppo piccolo, dato il grande numero degli apprendisti lupetti, in colonna con i genitori per iscriversi. Il campo cantonale Fantastico 2013 ha fatto parlare molto e di conseguenza ha anche avvicinato molti nuovi ragazzi al movimento Scout. I primi momenti di attività sono quindi stati pensati per integrare al meglio i nuovi lupetti, per insegnare loro le basi di quella che è la nostra attività, per decorare la sede, per formare le sestene assegnando ad ogni lupetto il ruolo per l anno che sta per cominciare, e inoltre per salutare i vecchi, che hanno fatto il grande salto passando alla branca degli esploratori. Sicuramente sono stati importanti anche i due week-end di formazione che hanno svolto i lupetti dell ultimo anno, che quest anno dovranno guidare i loro amici nelle varie attività, e che dovranno insegnare loro le caratteristiche dell attività scout. Il primo week-ends si è svolto a Montascio con gli esploratori e i pionieri più grandi, mentre il secondo, riservato ai capi sestena, e si è svolto a Tesserete con anche tutti gli altri capi sestena del Luganese. Tutto è pronto per iniziare al meglio l avventura dell anno Scout Dopo le vacanze scolastiche dei morti si è già partiti con l attività vera; la settimana dopo la notte del racconto (8 novembre) è stato svelato il tema dell anno e sono cominciate le sfide tra le sestene. Per la muta lupetti, Giacomo 14

15 15

16 Esploratori La mattinata non sembrava delle migliori: piovosa e cupa. Ma gli scout non si lasciano scoraggiare così facilmente, soprattutto se si tratta dell uscita in cui, come ogni anno, i capi trasmettono o rinfrescano a CP, SCP, CS e SCS i rituali e le tradizioni più importanti dello scoutismo e in particolare della nostra sezione, così che ne capiscano il senso e possano poi spiegarlo anche ai loro compagni di sestena/pattuglia. Ci siamo quindi trovati in sede alle ore 9.00 come previsto, decidendo però di fare le attività introduttive a Tesserete e non lungo il percorso. I ragazzi (in gruppi misti di esplo e lupi) hanno così avuto una prima infarinatura sui temi dell uscita. Dopodiché ci siamo spostati, sotto qualche goccia di pioggia (non troppa per fortuna), alla nostra bella casa di Montascio per continuare l attività, dove dopo pranzo abbiamo preparato la pasta per la pizza, che ha lievitato nel pomeriggio. Poi era il momento di dare spiegazioni più dettagliate delle tradizioni, che sono state applicate poco dopo nel mitico Tradizionopoli, gioco di società con domande sul tema dell uscita, interrotto dalle ottime castagne al fuoco e terminato più tardi. Era ormai ora che ognuno preparasse la sua pizza: così ci siamo dati da fare e si è iniziato a cuocerle nel fantastico forno a legna di Montascio. Peccato che l acqua abbia deciso di tornare a scendere proprio in quel momento. Ma niente panico, il forno è sotto una tettoia e in qualche modo ci si è arrangiati; alla fine le pizze erano molto buone. Poi il bivacco in casa (di fuori non accennava a smettere di piovere) e più tardi tutti a letto. La mattina, risveglio con deliziosi pancakes; dopo aver pulito la casa, preparato i sacchi e fatto qualche gioco siamo ripartiti per Bidogno, dove dopo la premiazione della pattuglia vincitrice abbiamo partecipato alla Messa, animandola con dei canti. 16

17 17

18 Buon canto e buona musica pietre Concerto di Natale Corale di Tesserete Corale Santa Cecilia di Monte Carasso dirette dai Maestri Massimo Mitrio e Sergio Bianchi con la partecipazione del Coro giovanile Edith Stein di Gavirate Domenica 15 dicembre 2013 alle ore nella Chiesa Prepositurale santo Stefano di Tesserete Nadividad Nuestra di Ariel Ramirez Cantoria di Giubiasco diretta da Michele Tamagni Domenica 12 gennaio 2014 alle ore nella Chiesa Prepositurale santo Stefano di Tesserete Fabio Valsangiacomo, tenore Aliona Forti, pianoforte Thomas Guggia, bandoneon Una proposta della Cantoria di Giubiasco a favore dell Associazione Manishimwe impegnata a costruire una scuola per la comunità di Masaka, un villaggio del Rwanda. 18

19 La nostra biblioteca pietre vive La nostra biblioteca e le sue pagine Natale 2013 La nostra biblioteca e le sue pagine e le sue pagine Nato Gesù in Betlemme di Giuda, al tempo di Erode, alcuni Magi venuti dall Oriente giunsero a Gerusalemme e chiesero: Dov è nato il re dei Giudei? Perché abbiamo veduto la stella e siam venuti per adorarlo Allora il re Erode, fatti venire segretamente a sé i Magi, si fece precisare il tempo in cui la stella era loro apparsa Andate e informatevi con cura del bambino, fatelo sapere anche a me affinchè io pure possa andare ad adorarlo. Abbiamo I Magi scelto per udito il re partirono ed ecco la stella andò loro innanzi e si fermò dov era il bambino Provarono grande gioia e prostra- Adulti tisi lo adorarono Aprite e offrirono la mente in dono e il vostro oro cuore Papa incenso e mirra Avvertiti Il libro è in diviso sogno in di quattro non parti, tutt passare da Erode se ciascuna ne tornarono dotata di seguendo un altra strada. argomento viene proposto un momento una propria au numerosi testi biblici, Mt 2, cantici 1-9 e poesie tr religiosa della Chiesa. E un opera semplice ma anche meditata che coin spirituale sempre attuale che arricchisce Adulti Adulti Abbiamo scelto per voi Abbiamo scelto per voi L ultima Aprite la mente L ultima fuggitiva e il vostro cuore T. Chevalier Papa Francesco Aprite la mente e il vostro cuore Papa Francesco Il libro è diviso in quattro parti, tutte con Tutto un si obiettivo svolge nell America comune, ma del Il libro è ciascuna diviso in dotata quattro di una parti, propria autonomia Due A conclusione sorelle, Honor di ogni e Grace, tutte con argomento un obiettivo viene comune, proposto un momento guidato partono di riflessione. da Bristol Si per trovano l America ma ciascuna numerosi dotata testi di biblici, una cantici propria autonomia. e poesie tratti dove dalla liturgia le attende e dalla Adam tradizione Cox che religiosa della Chiesa. E un opera di profondi vuol sposare contenuti, Grace. di Purtroppo, lettura A conclusione semplice di ogni ma anche argomento viene spirituale proposto sempre un momento attuale che arricchisce. e muore; Honor rimane sola, in un meditata che coinvolge durante il lettore il viaggio, in un Grace cammino si ammala guidato di riflessione. ambiente a lei ostile, in una nazione nuova: l America schiavista del Si trovano numerosi testi biblici, cantici e poesie tratti dalla liturgia e dalla L ultima tradizione religiosa gli uomini in fuga: incontra Dono- secolo scorso. Decide di aiutare della Chiesa. È un opera di profondi contenuti, di lettura sem- sfrontato, che la attrae; capisce che van, un uomo dallo sguardo - duro 1 - e plice ma anche meditata che deve essere prudente coinvolge il lettore in un cammino spirituale sempre attuale che spressa e di un amore impossibi- È la storia di una passione ine- arricchisce. le. 19

20 iblioteca Giovani Il cerchio magico S. Tamaro Rick ha una mamma con grandi orecchie e una lunga coda pelosa e folta. Rick è un bambino e la sua mamma è una lupa che si chiama Guenda. Stanno bene nel Cerchio Magico con Ursula, la scimmia saggia, e altri animali. Ma un giorno improvvisamente il Cerchio Magico scompare. Rick si trova solo in una città grande, rumorosa e puzzolente. Senza fiori, tanto cemento, ipermercati e antenne paraboliche. Ce e le sue pagine la farà ad abituarsi? 20 Canzoni di Natale C. Regazzoni Il libro raccoglie le melodie natalizie più belle e tradizionali di tutto il mondo. Canti in tante lingue: italiano, La francese, nostra spagnolo. biblioteca Parole e musiche che già abbiamo sentito ma forse non conosciamo per intero. Chi suona uno strumento trova anche lo spartito. Fanciulli Svegliati Babbo Natale M. Pfister Quell anno Abbiamo scelto Babbo per Natale voi alla vigilia non era ancora pronto. Non trovava più uno stivale, il sacco Aprite la mente era e il molto vostro cuore pesante, Papa Francesco i bambini lo aspettavano e non poteva deluderli. Finalmente sistemò le strenne, accarezzò le renne, montò a cassetta e la slitta scivolò veloce nella spirituale sempre neve. attuale che arricchisce. Un postino speciale G. Quarzo Capitano tante cose a un postino speciale: certe volte deve consegnare lettere con l indirizzo che non si capisce, magari chiuse in una foglia di castagno. Deve prendere decisioni difficili quando si tratta di consegnare un bacio o uno schiaffo. È un mestiere speciale, specialissimo. Adulti Adulti Il libro è diviso in quattro parti, tutte con un obiettivo comune, ma ciascuna dotata di una propria autonomia. A conclusione di ogni argomento viene proposto un momento guidato di riflessione. Si trovano numerosi testi biblici, cantici e poesie tratti dalla liturgia e dalla tradizione religiosa della Chiesa. E un opera di profondi contenuti, di lettura semplice ma anche meditata che coinvolge il lettore in un cammino L ultima Orari di apertura Altri titoli altri libri Quando il cielo si divide. N. Evans Le tre minestre. A. Vitali Giovani Il borgomastro di Francoforte. A. Merenda E venne chiamata due cuori. M. Morgan Fanciulli L albero di Sofia. N. Bertelle e A. Benevelli Gioia al mondo. R. Sawyer La biblioteca è aperta durante la stagione invernale, il giovedì dalle ore alle ore Durante il periodo natalizio è chiusa dopo il 19 dicembre e riapre giovedì 9 gennaio e le sue pagine Buon Natale e Buon Anno a tutti. Natività, Giotto Basilica Superiore di Assisi. I pastori che vegliano nella notte, facendo la guardia al gregge e scrutando l aurora, vi diano il senso della storia, l ebbrezza delle attese, il gaudio dell abbandono in Dio. Da: T. Bello, Alla finestra la speranza, ed. S. Paolo. Abbiamo scelto per voi Aprite la mente e il vostro cuore Papa France Il libro è diviso in quattro parti, tutte con ciascuna dotata di una propria autonomia

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

Gesù bambino scrive ai bambini

Gesù bambino scrive ai bambini Gesù bambino scrive ai bambini Leonardo Boff scrive a Gesù Bambino sul materialismo del Natale Il materialismo di Babbo Natale e la spiritualità di Gesù Bambino Un bel giorno, il Figlio di Dio volle sapere

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per

Carissimi Giovani, Ufficio di Pastorale Giovanile. ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per Carissimi Giovani, ho pensato di invitarvi a fare sinodo, a camminare insieme per rivitalizzare la pastorale giovanile diocesana, confrontarvi su tali problemi, per scambiarci opinioni e suggerire rimedi,

Dettagli

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica Carissimi Genitori, il nuovo Anno Catechistico segna

Dettagli

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE

VENITE ALLA FESTA. Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE VENITE ALLA FESTA Nella vita della Chiesa ASCOLTARE SCOPRIRE PARTECIPARE DOPO LA SETTIMANA DELLA CHIESA MANTOVANA Alle comunità parrocchiali, alle associazioni, ai movimenti e gruppi, ai presbiteri e diaconi,

Dettagli

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità

Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia. Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità Arcidiocesi di Udine Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia Pregare nell assemblea liturgica con le famiglie nell anno della Carità IN PREGHIERA PER TUTTE LE FAMIGLIE NELLA FESTA DELLA SANTA

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Orientamenti pastorali per il triennio 2016/2019 Che cosa ci chiede oggi il Signore? Che cosa chiede alla chiesa pistoiese?

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA

PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA PROGETTO CATECHISTICO PARROCCHIALE DI PONTE NUOVO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA Che cos è l iniziazione cristiana? È l introduzione e l accompagnamento di ogni persona all incontro personale con Cristo all

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio

20 ottobre 2015. Nell attesa di incontrarci, vi salutiamo cordialmente. don Emanuele e i catechisti del primo annuncio 20 ottobre 2015 Carissimi genitori, desideriamo raggiungere i papà e le mamme di tutti i bambini che da quest anno muovono i loro primi passi nel percorso di completamento dell Iniziazione Cristiana. Una

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO

UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 IL MIO MONDO L alunno riflette su Dio Padre e si confronta con l esperienza religiosa. Cogliere nel proprio nome un mondo di potenzialità, dono di Dio Padre. Prendere coscienza

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO

ENGLISH FRANCAIS ITALIANO ENGLISH FRANCAIS ITALIANO 1 ITALIAN L idea L idea nasce in seno al segretariato del Consiglio delle Conferenze Episcopali d Europa (CCEE). All indomani dell elezione di Papa Francesco, del Papa venuto

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI 22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita GRUPPO BETLEMME ICFR Primo anno Il percorso del primo anno offre ai genitori la possibilità di scoprire o riscoprire la bellezza

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO

PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO PIANO DI LAVORO ANNUALE SCUOLA DELL'INFANZIA PROGETTO IRC A.S. 2015/2016 IO HO DIRITTO Premessa La Scuola Cattolica si differenzia da ogni altra scuola che si limita a formare l uomo, mentre essa si propone

Dettagli

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità

INTRODUZIONE. motivazioni e finalità Un mondo di bellissimi colori: io e l'ambiente. Tanti bambini tutti colorati: io e gli altri. Un bambino dai colori speciali: io e la famiglia. Avvento e Natale. Io e Gesù, una giornata insieme a Gesù.

Dettagli

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18

LA BIBBIA. composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 GRUPPOQUINTAELEMENTARE Scheda 02 LA La Parola di Dio scritta per gli uomini di tutti i tempi Antico Testamento composto da 46 libri, suddivisi in Pentateuco Storici Sapienziali Profetici 5 16 7 18 Nuovo

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la

La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la La parola ROSARIO deriva dalla lingua latina e significa GIARDINO DI ROSE o MAZZO DI ROSE. Quando noi recitiamo il Rosario, rivolgiamo a Maria, la mamma di Gesù, tante preghiere; ogni preghiera ricorda

Dettagli

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr - TAPPA MISTAGOGICA (POST-CRESIMA) 1 anno - 2 anno. Testo del Catechismo

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013]

SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] SCUOLA DELLA FEDE [4] La risposta dell uomo a Dio [5.03. 2013] 1. La risposta a Dio che ci parla; a Dio che intende vivere con noi; a Dio che ci fa una proposta di vita, è la fede. Questa sera cercheremo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

Sinodo Diocesano Parroco: Don Ignazio Trogu

Sinodo Diocesano Parroco: Don Ignazio Trogu Sinodo Diocesano Parroco: Don Ignazio Trogu Signore Gesù, come vuoi che sia la tua Chiesa? Chiesa intesa come una famiglia, dove ognuno deve sentirsi partecipe e vivo, ricordandosi che ognuno di noi è

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

ISCRIZIONE AL CATECHISMO 2014/2015:

ISCRIZIONE AL CATECHISMO 2014/2015: COMUNITÀ PASTORALE MARIA MADRE DELLA SPERANZA, SAMARATE Incontro con i genitori all inizio dell anno oratoriano 2014/2015 Carissimi genitori, all inizio di questo nuovo anno ci lasciamo guidare dalle parole

Dettagli

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28)

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, Un tempo, non conoscendo i meccanismi del concepimento,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana G.Gatti - Evangelizzare il Battesimo - 199 ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana UNO SGUARDO ALL AVVENIRE L amore vero guarda lontano Chi ama, guarda sempre lontano, al futuro. L amore, infatti,

Dettagli

dal 1 dicembre al 10 gennaio

dal 1 dicembre al 10 gennaio DICEMBRE ORARIO SANTE MESSE dal 1 dicembre al 10 gennaio In Basilica: Prefestiva : ore 18.00 Festive : ore 7.30-9.30-11.00-18.00 ore 17.45 Celebrazione dei Vespri Feriali: ore 7.00-9.00 tutti i giorni

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

S. DOMENICO di Guzman

S. DOMENICO di Guzman Carissimi bambini, abbiamo pensato di farvi una sorpresa... sapete che questo è il giornalino del rosario, ma vi siete mai domandati chi ha inventato il rosario? Nooooo?! E allora, bambini e bambine, in

Dettagli

"Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli

Fratello Lupo Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Fratello Lupo - 2003 n.2 "Fratello Lupo" Lettere dal carcere a cura di Fra Beppe Prioli Caro Fra Beppe, ti ringrazio della lettera che mi hai scritto, e come vedi ti do mie notizie. Io qui sto lavorando

Dettagli

- a far del bene con la sofferenza; - a far del bene a chi soffre.

- a far del bene con la sofferenza; - a far del bene a chi soffre. Non siamo i «cercatori» di sofferenza..., e nemmeno gli «entusiasti» per la sofferenza. Siamo persone che si sforzano di «vivere» la loro sofferenza «come Gesù»..., non solo nella contemplazione di Lui

Dettagli

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI

ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI ITINERARIO PER L INIZIAZIONE CRISTIANA DEI FANCIULLI GIÀ BATTEZZATI 1 Ti ringraziamo, Signore, perché ci permetti di entrare in questo itinerario di formazione e di comunione con tutti i fratelli. Guidaci

Dettagli

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo:

Nella mia Lettera ai cristiani della Chiesa di Lucca, per quest anno pastorale, chiedevo: LITURGIA DEL MANDATO PER IL SERVIZIO DI ANIMATORE DEI GRUPPI DI ASCOLTO DEL VANGELO Sabato 29 novembre 2014 (Rm 10,9-18; Mr 16,9-15) ITALO CASTELLANI Arcivescovo di Lucca Nella mia Lettera ai cristiani

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada

La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada La tua Parola, Signore, è Luce alla mia strada Che cos è la Lectio divina La Lectio Divina è l esercizio ordinato dell ascolto personale della Parola. ESERCIZIO: è qualcosa di attivo e, per questo, è importante.

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICULUM SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CATTOLICA Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto Comprensivo Giulio Bevilacqua Via Cardinale Giulio Bevilacqua n 8 25046 Cazzago San Martino (Bs) telefono 030 / 72.50.53 - fax 030 /

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA CIRCOLO L. DA VINCI Anno scolastico 2012/2013

PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI RELIGIONE CATTOLICA CIRCOLO L. DA VINCI Anno scolastico 2012/2013 DIREZIONE DIDATTICA STATALE LEONARDO DA VINCI Via Virgilio, 1 Mestre (VE) Tel. 041/614863 Fax 041/5346917 Cod. Fisc. 82011580279 * * * * * PREMESSA ALLA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI CIRCOLO L. DA VINCI

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO DEL PRETE DI CASSOLNOVO VIA TORNURA 1 27023 CASSOLNOVO (PAVIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE ANNO SCOLASTICO 2015/ 2016 SCUOLA PRIMARIA DI CASSOLNOVO:Fossati, Gavazzi e

Dettagli

Celebrazione del Matrimonio (6 gennaio 1998)

Celebrazione del Matrimonio (6 gennaio 1998) Celebrazione del Matrimonio (6 gennaio 1998) Senigallia, 6 gennaio 1998 Solennità dell Epifania Ai Parroci Ai Rettori di Chiese Ai Religiosi A tutti i Sacerdoti Oggetto: Celebrazione del Matrimonio Cari

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI

A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI A DIECI ANNI DALLA NOTA SULL INIZIAZIONE CRISTIANA DEI RAGAZZI PREGHIAMO Siamo qui dinanzi a te, o Spirito Santo: sentiamo il peso delle nostre debolezze, ma siamo tutti riuniti nel tuo nome; vieni a noi,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010

PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 PROGRAMMAZIONE ANNUALE di EDUCAZIONE RELIGIOSA anno scolastico 2009-2010 DIO DIPINGE I COLORI DELLA VITA CHE DONO LA FESTA... HO UN AMICO DI NOME GESU A CHIESA COME SEGNO VIVENTE D 但 MORE Insegnanti: Cambareri

Dettagli

«Il Padre vi darà un altro Paraclito»

«Il Padre vi darà un altro Paraclito» LECTIO DIVINA PER LA VI DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Il Padre vi darà un altro Paraclito» Gv 14,15-21 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,15-21) In quel tempo, Gesù disse

Dettagli

POESIE SULLA FAMIGLIA

POESIE SULLA FAMIGLIA I S T I T U T O S. T E R E S A D I G E S Ù Scuola Primaria POESIE SULLA FAMIGLIA A CURA DEI BAMBINI DELLA QUARTA PRIMARIA a.s. 2010/2011 via Ardea, 16-00183 Roma www.stjroma.it La gratitudine va a mamma

Dettagli

Una proposta di itinerario per... sposi in cammino

Una proposta di itinerario per... sposi in cammino Una proposta di itinerario per... sposi in cammino dedicato a tutti gli sposi che hanno il desiderio di interrogarsi sul significato del loro matrimonio Sposi in cammino FAMIGLIA SORGENTE DI COMUNIONE

Dettagli

Consegna del Catechismo

Consegna del Catechismo .II C 1.. L albero dove i piccoli trovano il nido Fase II Consegna del Catechismo Lasciate che i bambini vengano a me Parrocchia..... Domenica. LA TUA PAROLA, SIGNORE, È LUCE AI NOSTRI PASSI Se è possibile,

Dettagli

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti DOMENICA 27 SETTEMBRE Parrocchia SS. Nazario e Celso MM. - Urgnano Oratorio S. Giovanni Bosco FESTA DI INIZIO ANNO PASTORALE Ore 10.30 S. MESSA di apertura del nuovo ANNO PASTORALE In questa occasione

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

scuola dell infanzia di Vado

scuola dell infanzia di Vado ISTITUTO COMPRENSIVO DI VADO-MONZUNO (BO) scuola dell infanzia di Vado PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI IRC sezione (5 anni) anno scolastico 2014/2015 ins: Formicola Luigi UNITA DIDATTICA 1 Alla scoperta del

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO

I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO I sette SACRAMENTI CATECHESI DI PAPA FRANCESCO SHALOM 1 Editrice Shalom - 06.08.2014 Trasfigurazione del Signore 2008 Fondazione di Religione Santi Francesco

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO L entrata alla scuola dell infanzia rappresenta per il bambino una tappa fondamentale di crescita. La scuola è il luogo dove il bambino prende coscienza della sua abilità

Dettagli

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor!

Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015. R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! Dom. 11à DEL TEMPO ORDINARIO Anno B - n. 36 14 giugno 2015 Canto d'inizio: 1 TERRA TUTTA DÀ LODE A DIO R. Terra tutta, dà lode a Dio, canta il tuo Signor! 1. Servite Dio nell allegrezza, 2. Sì, il Signore

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI

DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI DOSSIER MESE DEGLI INCONTRI 1 Caro educatore, quest'anno, come ben sai, Il richiamo al Concilio Vaticano II ha rappresentato il filo conduttore del cammino di tutti i ragazzi, i giovani e gli adulti di

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli