Un mutuo salverà la Terra? Le Banche di Credito Cooperativo e le energie rinnovabili

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Un mutuo salverà la Terra? Le Banche di Credito Cooperativo e le energie rinnovabili"

Transcript

1 Un mutuo salverà la Terra? Le Banche di Credito Cooperativo e le energie rinnovabili 1 Claudia Benedetti Responsabile Ufficio Immagine di Sistema Federcasse-BCC

2 Le BCC e le energie rinnovabili. Percorso 1. Qualche notizia sul sistema BCC 2. Cosa c entrano le banche con l ambiente. 3. Le BCC e l ambiente 4. Alcune esperienze delle Banche di Credito Cooperativo 2

3 438 banche autonome 1. CHI SONO LE BCC Le uniche banche cooperative mutualistiche Integrate in un sistema a rete Del territorio Nel territorio al 100% Art. 2 Sviluppo sostenibile nello statuto la società ha lo scopo di favorire i soci e gli appartenenti alle comunità locali nelle operazioni e nei servizi di banca, perseguendo il miglioramento delle condizioni morali, culturali ed economiche degli stessi e promovendo lo sviluppo della cooperazione e l educazione al risparmio e alla previdenza nonché la coesione sociale e la crescita responsabile e sostenibile del territorio nel quale opera. 3 BCC: banche differenti Punti di forza prossimità al cliente (leadership relazionale) conoscenza dell economia locale (asimmetrie informative) flessibilità organizzativa propria del modello a rete

4 1. CHI SONO LE BCC I NUMERI Più di sportelli in tutta Italia (11,2% della rete) Quota di mercato della raccolta diretta 8,8% Quota di mercato degli impieghi 6,8%, ma 15 Federazioni Regionali Federcasse ** Federazione Nazionale Coordinamento di di sistema sistema e e guida guida strategica, tutela, tutela, assistenza, servizi servizi L ORGANIZZAZIONE 438 BCC 22 banche banche di di secondo secondo livello livello Tn Tne e BZ BZ Iccrea IccreaHolding Fabbriche di 4 prodotti 20,5 % totale dei crediti alle imprese artigiane fino a 20 addetti; 14,9% altre imprese fino a 20 dipendenti; 10,5% crediti a nonprofit; 15,2 % crediti a famiglie produttrici; 8,5% crediti a famiglie consumatrici

5 2. Cosa c entrano le banche con l ambiente? Le banche, soprattutto quelle locali, c entrano * come * come aziende che aziende che vivono orientano in un territorio lo sviluppo di un territorio 5 Innovare in casa Incentivare imprese affidate a compiere scelte di responsabilità socio-ambientale

6 2. Cosa c entrano le banche con l ambiente? Lo sviluppo di un territorio si può orientare 6 Criteri negativi Criteri positivi nella griglia dei parametri del processo di valutazione del merito di credito Es. Credito Trevigiano (TV)

7 2. Cosa c entrano le banche con l ambiente? Informare-educare-orientare in senso responsabile le scelte di investimento dei risparmiatori e dei prenditori di credito 7 Fondi di investimento etico-ambientali Fondi pensione Agevolazioni per imprese che investono per migliorare relazione con ambiente e risparmiano energia

8 2. Cosa c entrano le banche con l ambiente? Punto nevralgico. Ossatura del modello di sviluppo italiano Micro-piccole-medie imprese Più mpmi integreranno negli stili di gestione la priorità della responsabilità ambientale (investire in progetti e interventi innovativi capaci di migliorare impatto ambientale propria attività) 8 Più l eco-sistema locale (e non solo ) ne gioverà

9 3. Le BCC e l ambiente Inter-esse Ecologia umana 9 Intraprendenza Partnership

10 3. Le BCC e l ambiente Accordo quadro con Legambiente Incentivare la diffusione di energie da fonti rinnovabili (solare, fotovoltaico, mini-idroelettrico, biomasse e minicogenerazione) mediante interventi finanziari a condizioni agevolate. 10 Fondo Aureo WWF Nato nel Screening positivo e negativo: advisor Avanzi. Comitato Etico valutazione coerenza. Contributo a progetti di WWF per l ambiente

11 3. Le BCC e l ambiente BIT è una struttura dedicata a supportare l'azione delle BCC nei settori di agricoltura, agroalimentare e ambiente (le tre A). Si propone come partner di riferimento per le BCC che interpretano sul loro territorio il ruolo di protagoniste di uno sviluppo locale responsabile e sostenibile, in grado di coniugare economia del luogo, cultura, identità e rispetto ambientale. 11 EnergEtico è una formula leasing dedicata in particolare alle energie rinnovabili per offrire più opportunità alle imprese che scelgono di dare valore all ambiente.

12 4. Alcune esperienze delle BCC Credito Trevigiano Cassa Rurale di Treviglio Banca di Verona Credito Cooperativo Cadidavid Emilbanca BCC Carugate BCC Leverano BCC Avetrana BCC Roma BCC Genzano BCC Monte Pruno di Roscigno BCC toscane (in particolare le 4 della provincia di Grosseto) BCC delle Marche 12

13 4. Alcune esperienze delle BCC BCC di Carugate. Mutuo Nuova Energia Scopo installazione sistemi ad energie alternative e per il risparmio energetico Durata massimo 5 anni Importo massimo 50 mila euro Tasso variabile, indicizzato Euribor a 3 mesi Rata variabile Aspetti fiscali imposta sostitutiva dello 0,25 per cento (destinazione uso abitativo prima casa) oppure 2 per cento (destinazione uso abitativo diverso da prima casa) Estinzione anticipata costo pari a 1 per cento del capitale residuo in essere alla data di estinzione 13

14 BCC di Carugate Mutuo Nuova Energia /2 4. Alcune esperienze delle BCC Interventi finanziabili installazione di pannelli solari termici, di valvole termostatiche, di pannelli fotovoltaici, di impianti elettrici con impiego di dispositivi di controllo e regolazione dei consumi, di dispositivi per la regolazione del consumo di acqua potabile, isolamento pareti esterne, acquisto di serramenti con doppi vetri e di caldaie termiche a condensazione a basso consumo di combustibile, smaltimento e ripristino di tetti in eternit e infine acquisto di veicoli ad alimentazione GPL o Metano. 14 Documenti da presentare Preventivo di spesa con conferma di accettazione da parte del cliente richiedente, per progetti di basso impatto tecnologico; Progetto tecnico realizzato da un professionista assieme al preventivo di spesa con conferma per accettazione da parte del cliente richiedente, per progetti di impatto tecnologico maggiore

15 Cassa Rurale di Treviglio RisorsAmbiente 4. Alcune esperienze delle BCC I prodotti di RisorsAmbiente prevedono l erogazione di finanziamenti a tasso agevolato a favore di privati, imprese ed enti pubblici per varie tipologie di intervento: energia pulita: per la sostituzione di vecchi impianti a gasolio con nuovi impianti a metano e per l acquisto di automezzi alimentati a metano, gpl, biodiesel, trazione elettrica, idrogeno; energia rinnovabile: per l installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili; bioedilizia: per la costruzione di edifici secondo i principi della bioedilizia o tali da garantire il 15 risparmio energetico; risorsa verde: per la realizzazione di parchi e giardini, per opere di rimboschimento, riqualificazione ambientale, bonifica e ripristino di aree, arredo urbano, oasi naturali; risorsa acqua: per investimenti finalizzati al risparmio idrico e all utilizzo razionale delle acque; sviluppo sostenibile: a favore delle imprese che investono in progetti di sviluppo sostenibile, che acquisiscono certificazioni ambientali volontarie (Emas, Ecolabel, ISO 14001, Dop, Igp, Stg, Transfair, Dichiarazione ambientale di prodotto, agricoltura biologica) o che adottano sistemi di gestione sociale (certificazione SA 8000); Forum risorsambiente: per l organizzazione di eventi, appuntamenti, incontri formativi e informativi coerenti con le finalità della linea di finanziamento di RisorsAmbiente.

16 BCC di Roma Mutuo Energia Solare 4. Alcune esperienze delle BCC Finanziamento per usufruire dell incentivazione per la produzione elettrica da fotovoltaico. Tasso : IRS 5Y/6 mesi + spread 0,80 punti Durata massimo: 60 mesi 16 Importo massimo: euro Forma tecnica: mutuo chirografario Spese di istruttoria: Euro 100,00

17 EMILBANCA ECO-FINANZIAMENTO 4. Alcune esperienze delle BCC Plafond di ,00 di euro per concedere finanziamenti per l'installazione di impianti solari termici o fotovoltaici, impianti eolici, caldaie ad alta efficienza o altri interventi di efficienza energetica. Importo finanziabile Per i privati: 100% dell'intervento fino ad un massimo di euro. Per aziende ed enti pubblici: credito massimo di euro (IVA esclusa). 17 Tassi* - Euribor 3 mesi + 0,50 per durate fino a 5 anni - Euribor 3 mesi + 1 per durate fino a 7 anni - Euribor 3 mesi + 1,25 per durate fino a 10 anni * Ai soci di Emil Banca verrà praticata una riduzione di 0,25 punti sullo spread applicato.

18 4. Alcune esperienze delle BCC EMILBANCA Diamo luce a chi è ancora al buio! EmilBanca è partner finanziario e istituzionale della cooperativa ghanese Ghanacoop. Insieme hanno lanciato la campagna di raccolta fondi "Luce per il Ghana". Il progetto: portare energia elettrica rinnovabile, in modi e forme non invasive, nei villaggi ancora al buio, producendo energia pulita e rinnovabile sfruttando i raggi del sole. 18 Attività: settembre 2006, installazione di pannelli fotovoltaici nel villaggio di Gomoa Simbrofo, dove sorgerà l'azienda agricola collegata a Ghanacoop, per poi passare agli altri villaggi del Ghana ancora sprovvisti di energia elettrica. L'obiettivo: formare operai locali specializzati per l'installazione e la manutenzione degli impianti fotovoltaici - creando quindi opportunità di lavoro in loco - che garantiscano alle popolazioni di avere sempre a disposizione l'energia necessaria per svolgere le proprie attività e la propria vita sociale durante tutta la giornata.

19 4. Alcune esperienze delle BCC BCC di Ostra e Morro D Alba (An) Linea di credito per cambiare l alimentazione dei veicoli da benzina a metano o Gpl BCC Monte Pruno di Roscigno (Sa) Finanziamento per gli agricoltori che acquistano macchine agricole a basso impatto ambientale Banca di Verona Credito Cooperativo Cadidavid Linea di finanziamento agevolato per l acquisto di veicoli ecologici 19

20 4. Alcune esperienze delle BCC BCC Banca della Maremma BCC Costa d Argento BCC Pitigliano BCC Saturnia Mutuo Energia pulita per tutti 20

21 E alcuni risultati. 4. Alcune esperienze delle BCC Banca Agrileasing - realizzazione di un Parco Eolico nel comune di Montemurro, in Basilicata Finanziamento complessivo di 34,8 milioni di euro per l installazione di 36 aerogeneratori. L emissione di anidride carbonica evitata è stata stimata in circa tonnellate all anno, pari a quella assorbita da ettari di bosco. Agriturismi ecologici 21 Bioedilizia Aziende agricole

22 Buon lavoro! 22

L accordo Credito Cooperativo Legambiente per la diffusione di fonti di energia rinnovabile. Il territorio come valore.

L accordo Credito Cooperativo Legambiente per la diffusione di fonti di energia rinnovabile. Il territorio come valore. L accordo Credito Cooperativo Legambiente per la diffusione di fonti di energia rinnovabile. Il territorio come valore. Roma, 22 ottobre 2008 Workshop AnimAmbiente 1 Le BCC per l ambiente Percorso 1. Qualche

Dettagli

PROGRAMMA FOTOVOLTAICO 4 IL CONTO ENERGIA

PROGRAMMA FOTOVOLTAICO 4 IL CONTO ENERGIA PROGRAMMA FOTOVOLTAICO 4 IL CONTO ENERGIA GIOVEDI 04 MAGGIO 2006 UMANITARIA ISTITUTO UOMO E AMBIENTE Studio di ingegneria Dott. Ing. Claudio Zucal Via F.lli Bronzetti 12 Milano Tel: 02.70006904 fax: 02.71090267

Dettagli

Linee di finanziamento per l investimento nel settore energetico. Pietro Galbiati Direttore Generale

Linee di finanziamento per l investimento nel settore energetico. Pietro Galbiati Direttore Generale Linee di finanziamento per l investimento nel settore energetico Pietro Galbiati Direttore Generale Una Banca che investe nell ambiente Siamo una Banca locale, cooperativa e mutualistica con la missione

Dettagli

Progetto Città Mia: investire nell ambiente conviene.

Progetto Città Mia: investire nell ambiente conviene. Progetto Città Mia: investire nell ambiente conviene. Progetto Città Mia: investire nell ambiente conviene E un progetto con il quale Banca Popolare di Bergamo contempera l esercizio della propria attività

Dettagli

Rapporto sulla Convenzione Legambiente Federazione Toscana delle BCC Marzo 2008

Rapporto sulla Convenzione Legambiente Federazione Toscana delle BCC Marzo 2008 Rapporto sulla Convenzione Legambiente Federazione Toscana delle BCC A cura del Centro Nazionale per la Promozione delle Fonti Energetiche Rinnovabili di Legambiente 1 IL CENTRO NAZIONALE PER LA PROMOZIONE

Dettagli

Il CENTRO NAZIONALE per la PROMOZIONE delle FONTI RINNOVABILI di LEGAMBIENTE

Il CENTRO NAZIONALE per la PROMOZIONE delle FONTI RINNOVABILI di LEGAMBIENTE Il CENTRO NAZIONALE per la PROMOZIONE delle FONTI RINNOVABILI di LEGAMBIENTE 1 - IL CENTRO Il Centro Nazionale per la Promozione delle Fonti Energetiche Rinnovabili di Legambiente è nato nel 2004 con il

Dettagli

Green Globe Banking Conference. Martedì 15 giugno 2010 Atrium SIA SSB Via Taramelli, 26 Milano

Green Globe Banking Conference. Martedì 15 giugno 2010 Atrium SIA SSB Via Taramelli, 26 Milano RISORSAMBIENTE Green Globe Banking Conference Martedì 15 giugno 2010 Atrium SIA SSB Via Taramelli, 26 Milano La Banca delle Comunità Locali Costituita nel 1893, quale banca locale, la Cassa Rurale di Treviglio

Dettagli

La contabilità sociale

La contabilità sociale La contabilità sociale 77] [ 78 Il valore aggiunto e la sua ripartizione Il Credito Cooperativo, con la propria attività, ha prodotto valore a vantaggio dei soci, della comunità locale, della collettività,

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA. tra il Comune di Calolziocorte e la Banca Popolare di Bergamo

PROTOCOLLO D'INTESA. tra il Comune di Calolziocorte e la Banca Popolare di Bergamo PROTOCOLLO D'INTESA tra il Comune di Calolziocorte e la Banca Popolare di Bergamo Nel contesto degli obiettivi di miglioramento della qualità dell'ambiente e di sostegno ad una cultura di sviluppo sostenibile,

Dettagli

Foglio Informativo n. 48. Sistema Energia

Foglio Informativo n. 48. Sistema Energia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Roma Società Cooperativa fondata nel 1954 Sede Legale, Presidenza e Direzione Generale Via Sardegna, 129 00187 Roma Tel. 065286.1 Fax 065286.3305

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini: - La detrazione fiscale del 55% per rinnovabili e risparmio energetico nelle abitazioni - Il Conto Energia per il Fotovoltaico - La tariffa omnicomprensiva e i certificati

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA (1)

EFFICIENZA ENERGETICA (1) Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 (e modifiche del Gennaio 2009) - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) Indice: pagina 3: le diverse possibilità di intervento

Dettagli

FINANZIAMENTI FONTI RINNOVABILI & RISPARMIO ENERGETICO

FINANZIAMENTI FONTI RINNOVABILI & RISPARMIO ENERGETICO FINANZIAMENTI FONTI RINNOVABILI & RISPARMIO ENERGETICO Banca Popolare di Milano per l ambiente Direzione Mercato Coordinamento Centrale Aziende Milano 23 Aprile 2015 Carta d Identità Banca Popolare di

Dettagli

Finanziamenti Fonti Rinnovabili & Risparmio Energetico

Finanziamenti Fonti Rinnovabili & Risparmio Energetico Finanziamenti Fonti Rinnovabili & Risparmio Energetico Milano 5 Ottobre 2011 - II Forum Annuale Energia 0 Carta d identità Banca Popolare di Milano è una Banca Cooperativa fondata a Milano nel 1865 Quotata

Dettagli

Credito per l efficienza energetica, opportunità e criticità

Credito per l efficienza energetica, opportunità e criticità Credito per l efficienza energetica, opportunità e criticità Verona, 10 ottobre 2013 Mauro Conti BIT Servizi per l investimento sul territorio, chi è? Società di servizi tecnico-finanziari per le BCC nelle

Dettagli

Banca Popolare di Milano per l Ambiente

Banca Popolare di Milano per l Ambiente Banca Popolare di Milano per l Ambiente Finanziamenti Fonti Rinnovabili & Risparmio Energetico 0 Carta d identità Banca Popolare di Milano è una Banca Cooperativa fondata a Milano nel 865 Quotata alla

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: Riqualificazione energetica: necessità per il Paese, motore per le aziende ed opportunità per i privati (strumenti e modalità di intervento operativi per interventi immediati) Mercoledì

Dettagli

IL MERCATO FOTOVOLTAICO IN ITALIA GIORNATA ENERGIA PULITA FIERA DEL LEVANTE BARI 18 SETTEMBRE 2008 + 117%! PRIMA.

IL MERCATO FOTOVOLTAICO IN ITALIA GIORNATA ENERGIA PULITA FIERA DEL LEVANTE BARI 18 SETTEMBRE 2008 + 117%! PRIMA. IL MERCATO FOTOVOLTAICO IN ITALIA Il mercato fotovoltaico italiano, rimasto per molto tempo al palo rispetto ad altri Paesi (come Germania, Giappone, Stati Uniti e Spagna), sta oggi finalmente emergendo

Dettagli

FINANZIARIA 2007. Energia. www.governo.it

FINANZIARIA 2007. Energia. www.governo.it FINANZIARIA 2007 Energia www.governo.it 1 Risparmio energetico per la bolletta e per l ambiente Agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici Fondo per l incentivazione di edifici

Dettagli

Tutti gli incentivi per i cittadini come da:

Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) - Certificati Verdi e le nuove incentivazioni per la produzione di energia elettrica

Dettagli

Energia. RSA Provincia di Milano. Energia

Energia. RSA Provincia di Milano. Energia RSA Provincia di Milano Energia Fig. 1: consumi elettrici per ciascun settore La produzione e il consumo di energia hanno impatto dal punto di vista ambientale, soprattutto per ciò che riguarda il consumo

Dettagli

La certificazione EMAS ed ISO14001 del Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo

La certificazione EMAS ed ISO14001 del Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo 1^ RASSEGNA GREEN GLOBE BENVENUTI BANKING La certificazione EMAS ed ISO14001 del Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo Obiettivi e risultati del Sistema di Gestione Ambientale 1 Roma, 20 aprile

Dettagli

Energie nuove per l Italia

Energie nuove per l Italia con le amministrazioni locali per ridurre sprechi e bollette Fare Verde è impegnata da alcuni anni nella promozione di tecnologie e soluzioni per il contenimento dei consumi energetici e la diffusione

Dettagli

Dott. Francesco Petitto Direttore Area Rete e Commerciale. 3 Dicembre 2013

Dott. Francesco Petitto Direttore Area Rete e Commerciale. 3 Dicembre 2013 Dott. Francesco Petitto Direttore Area Rete e Commerciale 3 Dicembre 2013 Premessa In un momento di grande difficoltà come quello che stiamo vivendo, pensare alla nostra città ed in particolare alle nostre

Dettagli

PRIMA NOTA SULLE FONTI RINNOVABILI IN TOSCANA

PRIMA NOTA SULLE FONTI RINNOVABILI IN TOSCANA PRIMA NOTA SULLE FONTI RINNOVABILI IN TOSCANA Luglio 2009 A cura del Centro Studi Ance Toscana/Confindustria Toscana (Sara Pucci e Anna Taorchini) I confronti internazionali Negli ultimi anni le fonti

Dettagli

l energia che immagini

l energia che immagini il futuro è rinnovabile l energia che immagini le opportunità di un settore in continua crescita eolico fotovoltaico L'energia eolica è ottenuta dal vento e il suo sfruttamento è attuato tramite macchine

Dettagli

I nostri impegni per l ambiente

I nostri impegni per l ambiente I nostri impegni per l ambiente Il Sole e la Luna ha scelto di impegnarsi quotidianamente per l ambiente, puntando sull eccellenza ambientale del marchio Ecolabel europeo per ridurre gli impatti generati

Dettagli

Ecocredito: Impresa e Finanza insieme per le energie sostenibili. Ing. Luca Giordano Direzione Marketing Small Business

Ecocredito: Impresa e Finanza insieme per le energie sostenibili. Ing. Luca Giordano Direzione Marketing Small Business Ecocredito: Impresa e Finanza insieme per le energie sostenibili Ing. Luca Giordano Direzione Marketing Small Business 1 Il Gruppo Intesa Sanpaolo è da tempo attento ai temi ambientali, sia al proprio

Dettagli

Certificazione energetica negli edifici 19 luglio 2007

Certificazione energetica negli edifici 19 luglio 2007 Certificazione energetica negli edifici 19 luglio 2007 Seminario Strumenti finanziari ed incentivi a supporto del risparmio energetico Incentivi statali la Finanziaria 2007 La Finanziaria 2007 ha introdotto

Dettagli

UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34

UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 TELEFONO 47531 1000 BRUXELLES TELEX 622425 TELEFONO 00322 / 2178838

Dettagli

PROGETTO DI UN NUOVO DISTRIBUTORE CARBURANTI ECO-SOSTENIBILE CLASSE A+

PROGETTO DI UN NUOVO DISTRIBUTORE CARBURANTI ECO-SOSTENIBILE CLASSE A+ Modena Fiere, 9-10- PROGETTO DI UN NUOVO DISTRIBUTORE CARBURANTI ECO-SOSTENIBILE CLASSE A+ Progettazione e realizzazione di un distributore carburanti in classe energetica A+ premiato dalla Regione Toscana

Dettagli

Opportunità finanziarie per la mobilità sostenibile. Rimini, 6 novembre 2014 Mauro Conti

Opportunità finanziarie per la mobilità sostenibile. Rimini, 6 novembre 2014 Mauro Conti Opportunità finanziarie per la mobilità sostenibile Rimini, 6 novembre 2014 Mauro Conti Chi è BIT? Società di servizi tecnico-finanziari per le BCC nelle Tre A Al fianco delle BCC e dei loro clienti per

Dettagli

Dossier sulle linee di finanziamento degli Istituti bancari dedicate all'efficienza energetica

Dossier sulle linee di finanziamento degli Istituti bancari dedicate all'efficienza energetica Area sviluppo economico e valorizzazione dei servizi Servizio Sviluppo Economico Dossier sulle linee di finanziamento degli Istituti bancari dedicate all'efficienza energetica Raccolta documenti a cura

Dettagli

ENERGIA RINNOVABILE: UTOPIA O REALTA?

ENERGIA RINNOVABILE: UTOPIA O REALTA? ENERGIA RINNOVABILE: UTOPIA O REALTA? Il vertice sul clima a Bruxelles in data 8 marzo 2007 ha impegnato i capi di Stato e di governo dei Ventisette dell Unione Europea. Gli obiettivi del vertice sono

Dettagli

Applicazione dell Allegato Energetico al Regolamento Edilizio. Riqualificazione energetica del parco edilizio privato

Applicazione dell Allegato Energetico al Regolamento Edilizio. Riqualificazione energetica del parco edilizio privato Scheda R Azione R.1 Fabbisogni energetici dell edilizia residenziale esistente Applicazione dell Allegato Energetico al Regolamento Edilizio. Riqualificazione energetica del parco edilizio privato Obiettivi

Dettagli

Chi siamo. Siamo nati nel 2007 nel paese (oggi Città) di Sotto il Monte Giovanni XXIII.

Chi siamo. Siamo nati nel 2007 nel paese (oggi Città) di Sotto il Monte Giovanni XXIII. Chi siamo Siamo nati nel 2007 nel paese (oggi Città) di Sotto il Monte Giovanni XXIII. Siamo semplici cittadini accomunati dalla sensibilità per le tematiche dell ambiente, dell energia pulita e del risparmio

Dettagli

IL NUOVO CONTO TERMICO

IL NUOVO CONTO TERMICO IL NUOVO CONTO TERMICO Secondo il Decreto Ministeriale del 28/12/2012 G.U. n 1 del 2 gennaio 2013 Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica

Dettagli

(Testo rilevante ai fini del SEE)

(Testo rilevante ai fini del SEE) 25.11.2015 L 307/17 REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2015/2174 DELLA COMMISSIONE del 24 novembre 2015 relativo al compendio indicativo dei beni e servizi ambientali, al formato per la trasmissione dei dati

Dettagli

Rinnovabili e sostenibilità: i passi più adatti per rendere un azienda agricola efficiente

Rinnovabili e sostenibilità: i passi più adatti per rendere un azienda agricola efficiente Rinnovabili e sostenibilità: i passi più adatti per rendere un azienda agricola efficiente Milano, 27 febbraio 2015 Giovanni Giusiano Chi sono le BCC Federazione Nazionale Coordinamento di sistema e guida

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO aggiornato al 10/08/2015 MUTUI CHIROGRAFARI GREEN ENERGY

FOGLIO INFORMATIVO aggiornato al 10/08/2015 MUTUI CHIROGRAFARI GREEN ENERGY FOGLIO INFORMATIVO aggiornato al 10/08/2015 MUTUI CHIROGRAFARI GREEN ENERGY Informazioni sulla Banca Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE Soc. Coop. per azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

NovaE e Consorzio Agrario

NovaE e Consorzio Agrario NovaE e Consorzio Agrario Insieme per accompagnare le aziende agricole verso un futuro sostenibile è una partnership NovaE aiuta le imprese agricole, scegli un partner affidabile per investire nell ambiente.

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO

EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO EFFICIENZA ENERGETICA D IMPRESA PER IL GRUPPO INTESA SANPAOLO Gianmarco Manzone Divisione Banca dei Territori Ufficio Finanziamenti e Confidi 1 Roma, 22 ottobre 2008 La storia di Intesa Sanpaolo 1998 2000

Dettagli

Sviluppo delle energie rinnovabili e della compatibilità ambientale. Finanziato dalla Regione Toscana (POR FSE 2007/2013 Asse V Trasnazionalità)

Sviluppo delle energie rinnovabili e della compatibilità ambientale. Finanziato dalla Regione Toscana (POR FSE 2007/2013 Asse V Trasnazionalità) Sviluppo delle energie rinnovabili e della compatibilità ambientale Finanziato dalla Regione Toscana (POR FSE 2007/2013 Asse V Trasnazionalità) Contesto regionale da cui e per cui nasce innovmbiente La

Dettagli

Investire in energia da fonti rinnovabili : l offerta commerciale del Gruppo UBI >< Banca Forza sole e Nuova Energia-Fotovoltaico

Investire in energia da fonti rinnovabili : l offerta commerciale del Gruppo UBI >< Banca Forza sole e Nuova Energia-Fotovoltaico Investire in energia da fonti rinnovabili : l offerta commerciale del Gruppo UBI >< Banca Forza sole e Nuova Energia-Fotovoltaico Bergamo, 9 Novembre 2009 Agenda Incentivi allo sviluppo degli impianti

Dettagli

Finanziare il risparmio energetico e la qualità abitativa: una chiave per il futuro.

Finanziare il risparmio energetico e la qualità abitativa: una chiave per il futuro. Finanziare il risparmio energetico e la qualità abitativa: una chiave per il futuro. A.E.S.S. di Modena Nonantola, 13 maggio 2011 Gian Luca Cazzola Responsabile Servizio Imprese Perché aumentare l efficienza

Dettagli

Nuove Linee Guida per Titoli di Eff. Energetica (certificati bianchi)

Nuove Linee Guida per Titoli di Eff. Energetica (certificati bianchi) Nuove Linee Guida per Titoli di Eff. Energetica (certificati bianchi) L AEEG ha aggiornato le Linee guida per i Titoli di Efficienza Energetica (preparazione, esecuzione e valutazione dei progetti) Novità

Dettagli

SULLE ATTIVITÀ DEL FORUM PRIMA RIUNIONE DEL FORUM - 26/01/2007 SECONDA RIUNIONE DEL FORUM - 23/02/2007 AVVIO DEI TAVOLI DI LAVORO MARZO 2007

SULLE ATTIVITÀ DEL FORUM PRIMA RIUNIONE DEL FORUM - 26/01/2007 SECONDA RIUNIONE DEL FORUM - 23/02/2007 AVVIO DEI TAVOLI DI LAVORO MARZO 2007 IL PUNTO SULLE ATTIVITÀ DEL FORUM PRIMA RIUNIONE DEL FORUM - 26/01/2007 SECONDA RIUNIONE DEL FORUM - 23/02/2007 AVVIO DEI TAVOLI DI LAVORO MARZO 2007 a cura di: Ivano Colombo e Raul Dal Santo IRIS Progetto

Dettagli

di Melkus Elisabeth CONTO TERMICO

di Melkus Elisabeth CONTO TERMICO CONTO TERMICO DECRETO del MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO 28/12/2012 e PUBBLICATO sulla GAZZETTA UFFICIALE n. 1 del 02/01/2013 Regole Attuative elaborate e pubblicate dal GSE Gestore Servizi Energetici

Dettagli

Efficienza energetica nelle città, strumenti finanziari e Fondi Europei: opportunità per lo sviluppo della green economy

Efficienza energetica nelle città, strumenti finanziari e Fondi Europei: opportunità per lo sviluppo della green economy Efficienza energetica nelle città, strumenti finanziari e Fondi Europei: opportunità per lo sviluppo della green economy Rimini, 8 novembre 2012 Mauro Conti BIT Servizi per l investimento sul territorio,

Dettagli

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl

IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale. Andrea Zanfini EQO Srl IL TURISMO SOSTENIBILE uno strumento innovativo per lo Sviluppo Rurale Giovedì 29 Marzo ore 14,30 18,30 Mercato Saraceno, Sala del Consiglio Andrea Zanfini EQO Srl Via Verde, 11 Bologna P.za Falcone Borsellino,

Dettagli

ANNO SCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2012 2013. LEZIONE n. 3 ENERGIE RINNOVABILI 1

ANNO SCOLASTICO ANNO SCOLASTICO 2012 2013. LEZIONE n. 3 ENERGIE RINNOVABILI 1 ANNO ANNO SCOLASTICO SCOLASTICO 2012 2013 2012 2013 1 INDICE DEGLI ARGOMENTI 1. Energie rinnovabili caratteristiche energia eolica energia idrica energia elettrica energia geotermica biomassa energia solare

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI PER PRESTITO CHIROGRAFARIO

INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI PER PRESTITO CHIROGRAFARIO INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI PER PRESTITO CHIROGRAFARIO Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE DEL CREDITO : CASSA DI RISPARMIO DI

Dettagli

FASE PARTECIPATIVA. INTERVISTA Cittadini / Turisti / Studenti. L impegno verso un futuro sostenibile. Arch. Lea Quintavalle

FASE PARTECIPATIVA. INTERVISTA Cittadini / Turisti / Studenti. L impegno verso un futuro sostenibile. Arch. Lea Quintavalle Piano d azione per l energia sostenibile FASE PARTECIPATIVA INTERVISTA Cittadini / Turisti / Studenti Progettista Consulente R.U.P. Coordinamento Ing. Bartolomeo Sciannimanica Arch. Lea Quintavalle Arch.

Dettagli

FASE PARTECIPATIVA. INTERVISTA Aziende / Professionisti / Commercianti / Istituti di Credito. L impegno verso un futuro sostenibile.

FASE PARTECIPATIVA. INTERVISTA Aziende / Professionisti / Commercianti / Istituti di Credito. L impegno verso un futuro sostenibile. Piano d azione per l energia sostenibile FASE PARTECIPATIVA INTERVISTA Aziende / Professionisti / Commercianti / Istituti di Credito Progettista Consulente R.U.P. Coordinamento Ing. Bartolomeo Sciannimanica

Dettagli

Appunti Trento per Kyoto Pianificazione energetica del Trentino

Appunti Trento per Kyoto Pianificazione energetica del Trentino Trento, 18 settembre 2009 Appunti Trento per Kyoto Pianificazione energetica del Trentino Rilancio e strategie di condivisione emerse nel piano 2000 e non ancora realizzate. Adottato dal Consiglio comunale

Dettagli

Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli Regione Lazio

Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli Regione Lazio Le azioni strategiche della Regione Lazio per le Energie Intelligenti RISORSE IN CAMPO Il piano per le rinnovabili della Regione Lazio è articolato in macroazioni: su ricerca e sviluppo e su azioni concrete

Dettagli

Seminario. A scuola di risparmio energetico con 1 Legambiente. Iseo, 4 marzo 2008

Seminario. A scuola di risparmio energetico con 1 Legambiente. Iseo, 4 marzo 2008 Seminario A scuola di risparmio energetico con 1 Legambiente Iseo, 4 marzo 2008 Dobbiamo modificare i nostri stili di vita! Siamo alla vigilia di una nuova rivoluzione, una rivoluzione 2 per l ambiente,

Dettagli

Azioni e Monitoraggio. Francesca Inverardi Servizio Pianificazione Territoriale, Ambiente e Politiche culturali Responsabile U.O.

Azioni e Monitoraggio. Francesca Inverardi Servizio Pianificazione Territoriale, Ambiente e Politiche culturali Responsabile U.O. Azioni e Monitoraggio Francesca Inverardi Servizio Pianificazione Territoriale, Ambiente e Politiche culturali Responsabile U.O. Qualità dell Aria 2 Le azioni Le azioni discendono dalle strategie di Mitigazione

Dettagli

Le Energy Saving Companies (ESCO) e la produzione di energia da fonti rinnovabili

Le Energy Saving Companies (ESCO) e la produzione di energia da fonti rinnovabili LA MULTIFUNZIONALITÀ DELLE AZIENDE AGRICOLE: LE AZIENDE AGRIENERGETICHE NEI PICCOLI COMUNI Convegno nazionale Rocchetta Sant Antonio 28 maggio 2005 Le Energy Saving Companies (ESCO) e la produzione di

Dettagli

INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI

INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI INVENTARIO DI BASE DELLE EMISSIONI ALLEGATO 1 1) Anno di riferimento dell'inventario 2005 Indicare il numero di abitanti nell'anno di inventario: 598 2) Fattori di emissione Selezionare la voce corrispondente:

Dettagli

Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013. Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO

Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013. Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO Prot. 0004217/ep Brivio, 15/03/2013 Gentile famiglia Oggetto: PROMUOVERE LA SOSTENIBILITA ENERGETICA NEL COMUNE DI BRIVIO Il Comune di Brivio ha sottoscritto il Patto dei Sindaci, iniziativa Europea nata

Dettagli

Convenzione. Condizioni tecniche, finanziarie e amministrative di attuazione dei prestiti co-finanziati

Convenzione. Condizioni tecniche, finanziarie e amministrative di attuazione dei prestiti co-finanziati Convenzione 1. - Oggetto Condizioni tecniche, finanziarie e amministrative di attuazione dei prestiti co-finanziati dalla Provincia e dalle Banche di Credito Cooperativo di Carugate, Cernusco sul Naviglio,

Dettagli

EMAS NEWS. CERTIFICAZIONE energetica NAZIONALE PER GLI gli edifici. Sommario: N. 3 LUGLIO 2008

EMAS NEWS. CERTIFICAZIONE energetica NAZIONALE PER GLI gli edifici. Sommario: N. 3 LUGLIO 2008 CERTIFICAZIONE NAZIONALE PER GLI gli edifici Il d.lgs. 192/2005, successivamente integrato dal d.lgs. 311/06, ha introdotto la certificazione degli edifici. Fino a quando non saranno emanate le linee guida

Dettagli

IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI VERONA E LE SINERGIE CON IL SETTORE PRIVATO

IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI VERONA E LE SINERGIE CON IL SETTORE PRIVATO IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI VERONA E LE SINERGIE CON IL SETTORE PRIVATO Riccardo Tardiani Coordinamento Ambiente Comune di Verona Ecomondo Fiera di Rimini 5 novembre 2014

Dettagli

RELAZIONE SITUAZIONE AMBIENTALE

RELAZIONE SITUAZIONE AMBIENTALE Dipartimento XII - LL.PP. e Manutenzione Urbana V Unità Organizzativa Servizio Impianti Termici RELAZIONE SITUAZIONE AMBIENTALE Le elaborazioni qui contenute riguardano i dati che derivano dalle attività

Dettagli

Comune di Arluno. 21 Progetti

Comune di Arluno. 21 Progetti Comune di Arluno 21 Progetti Scheda di progetto 1/21 Tecnico settori urbanistica ed ecologia Piano regolatore generale con supervisione del PTCP e della VAS Tempi del progetto L intera comunità Il nuovo

Dettagli

Stumenti per la pianificazione degli interventi di riqualificazione energetica

Stumenti per la pianificazione degli interventi di riqualificazione energetica In collaborazione con: Stumenti per la pianificazione degli interventi di riqualificazione energetica Treviglio 23/10/2013 Amedeo Servi, Ufficio Tecnico Hoval Comitato tecnico scientifico: Che cos è la

Dettagli

Ver. 1.00 giugno 2007

Ver. 1.00 giugno 2007 Ver. 1.00 giugno 2007 1 INDICE 3. Le fonti rinnovabili 4. Energia Elettrica o Acqua Calda 5. Come Funziona? 6. Conto Energia 7. Beneficiari 8. Potenza dell impianto 9. Tipi di impianto 10. Non integrato

Dettagli

Small Business. Il credito per gli investimenti in efficienza energetica. Convegno FIRE Sirmione, 19.11.2009

Small Business. Il credito per gli investimenti in efficienza energetica. Convegno FIRE Sirmione, 19.11.2009 Small Business Il credito per gli investimenti in efficienza energetica Convegno FIRE Sirmione, 19.11.2009 1 Indice. Intesa Sanpaolo per gli investimenti energetici Il credito alle Esco Prossimi passi

Dettagli

IL MODELLO DI BANCA EMAS - Come sviluppare il territorio in modo sostenibile

IL MODELLO DI BANCA EMAS - Come sviluppare il territorio in modo sostenibile IL MODELLO DI BANCA EMAS - Come sviluppare il territorio in modo sostenibile Il tema della sostenibilità ambientale è diventato strategico dal 2003. Inserito nello Statuto a partire dal 2005 (art. 2).

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA MEDIO CAMPIDANO PROVINCIA ETERNIT FREE

PROTOCOLLO DI INTESA MEDIO CAMPIDANO PROVINCIA ETERNIT FREE PROTOCOLLO DI INTESA MEDIO CAMPIDANO PROVINCIA ETERNIT FREE L'anno duemiladodici addì del mese di in Sanluri nella sede dell'amministrazione Provinciale tra i Sigg.:------------------------------------------

Dettagli

IL MECCANISMO DEI TITOLI DI EFFICIENZA TEE

IL MECCANISMO DEI TITOLI DI EFFICIENZA TEE IL MECCANISMO DEI TITOLI DI EFFICIENZA TEE IL MECCANISMO DEI TITOLI DI EFFICIENZA TEE IL MECCANISMO DEI TITOLI DI EFFICIENZA TEE PROGETTO CLIMA Nel definire gli interventi da inserire nel progetto CLIMA

Dettagli

Il Credito Cooperativo per le rinnovabili

Il Credito Cooperativo per le rinnovabili Il Credito Cooperativo per le rinnovabili ECOAPPENNINO Porretta Terme 30 Settembre 2007 Matteo Passini BIT SpA CHI SIAMO finanziaria verde del Credito Cooperativo specializzata nei settori delle Tre A

Dettagli

www.rinnovaenergy.it tel/fax 0968.32180 info@rinnovaenergy.it

www.rinnovaenergy.it tel/fax 0968.32180 info@rinnovaenergy.it OBBLIGO DI FONTI RINNOVABILI NELLE NUOVE COSTRUZIONI Viene introdotta una modifica all articolo 4 del Dpr 380/2001 (Testo Unico dell edilizia) che prevede che, a decorrere dal 01 gennaio 2009, nel regolamento

Dettagli

CO.ABI Società Cooperativa Sede: Via Cavour, 3 48018 Faenza Tel. 0546.26028 Fax. 0546.680085 email coabi@coabi.it - P.

CO.ABI Società Cooperativa Sede: Via Cavour, 3 48018 Faenza Tel. 0546.26028 Fax. 0546.680085 email coabi@coabi.it - P. CO.ABI Società Cooperativa Sede: Via Cavour, 3 48018 Faenza Tel. 0546.26028 Fax. 0546.680085 email coabi@coabi.it - P.iva 0065241039 QUALI SERVIZI AI SOCI? L'indagine conoscitiva le preferenze dei soci

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E LE IMPRESE

EFFICIENZA ENERGETICA E LE IMPRESE EFFICIENZA ENERGETICA E LE IMPRESE POLITICHE E INCENTIVI SONIA CARBONE DINTEC Scrl Consorzio per l Innovazione Tecnologica Ferrara, 21 novembre 2008 1 di12 LE POLITICHE PER L ENERGIA RAFFORZARE binomio

Dettagli

Leonardo Setti Docente Università di Bologna Facoltà di chimica industriale

Leonardo Setti Docente Università di Bologna Facoltà di chimica industriale Leonardo Setti Docente Università di Bologna Facoltà di chimica industriale Gli Enti Locali e la transizione energetica verso l Europa del 2050 Fonti Energetiche e sviluppo sostenibile Imola, 10 novembre

Dettagli

IMPORTO: fino ad Euro 500.000 per tutti gli investimenti, compresi gli acquisti di terreni.

IMPORTO: fino ad Euro 500.000 per tutti gli investimenti, compresi gli acquisti di terreni. INVESTIMENTI AZIENDALI A MEDIO-LUNGO TERMINE BENEFICIARI: imprese agricole di produzione FINALITA : investimenti di dotazione e miglioramento tra cui costruzione, ristrutturazione fabbricati strumentali,

Dettagli

Agenzia per l Energia Sostenibile Della Provincia Regionale di Palermo Soc. Cons. ar.l.

Agenzia per l Energia Sostenibile Della Provincia Regionale di Palermo Soc. Cons. ar.l. Agenzia per l Energia Sostenibile Della Provincia Regionale di Palermo Soc. Cons. ar.l. ESCO ENERGY PALERMO è una società consortile senza scopo di lucro istituita con delibera del Consiglio Provinciale

Dettagli

IL RISPARMIO ENERGETICO E LE ENERGIE RINNOVABILI IN EDILIZIA

IL RISPARMIO ENERGETICO E LE ENERGIE RINNOVABILI IN EDILIZIA MARCO FIORESE Questo è il marchio che identifica le imprese del Settore Casa aderenti alla Convenzione promossa dalla Camera di Commercio di Varese tra Associazioni di categoria e dei consumatori che definisce

Dettagli

1.Gestione a credito o liquidazione delle eccedenze, in termini economici si può scegliere tra:

1.Gestione a credito o liquidazione delle eccedenze, in termini economici si può scegliere tra: Scambio sul posto, modifiche al Testo Integrato NOVITÀ RILEVANTI (delibera 186 AEEG, 9/12/09; L. 99/09): 1.Gestione a credito o liquidazione delle eccedenze, in termini economici si può scegliere tra:

Dettagli

Il risparmio energetico: priorità economica ed ambientale

Il risparmio energetico: priorità economica ed ambientale Il risparmio energetico: priorità economica ed ambientale Ing Alessandro Fatini del Grande 20 febbraio 2007 Il risparmio energetico è diventata un esigenza importante sia a livello ambientale (riduzione

Dettagli

- ALLEGATO - INTERVENTI PRIVATI CONSIDERAZIONI ECONOMICHE E SPECIFICHE TECNICHE DELLE AZIONI COMUNE DI QUINTO VICENTINO

- ALLEGATO - INTERVENTI PRIVATI CONSIDERAZIONI ECONOMICHE E SPECIFICHE TECNICHE DELLE AZIONI COMUNE DI QUINTO VICENTINO - ALLEGATO - INTERVENTI PRIVATI CONSIDERAZIONI ECONOMICHE E SPECIFICHE TECNICHE DELLE AZIONI COMUNE DI QUINTO VICENTINO INDICE 1 PREMESSA 3 2 SETTORE RESIDENZIALE 4 INTERVENTI DEL SETTORE 4 CONSIDERAZIONI

Dettagli

il calore che arreda Kalorino Termocamino Per Ambienti domestici Riscaldamento a Pellet di legna Legna energie rinnovabili

il calore che arreda Kalorino Termocamino Per Ambienti domestici Riscaldamento a Pellet di legna Legna energie rinnovabili il calore che arreda Kalorino Termocamino Per Ambienti domestici Riscaldamento a Pellet di legna energie rinnovabili L AZIENDA Leader nel settore della termotecnica, il marchio Tatano è sinonimo di tecnologia

Dettagli

FINANZIARIA 2008 Parma 5.02.2008

FINANZIARIA 2008 Parma 5.02.2008 FINANZIARIA 2008 Parma 5.02.2008 INCENTIVI PREVISTI DALLA FINANZIARIA 2007 Riqualificazione edifici con miglioramento del 20% Infissi con finestre, parti opache Caldaie a condensazione Solare Termico Fotovoltaico

Dettagli

RIQUALIFICARE FA RISPARMIARE

RIQUALIFICARE FA RISPARMIARE RIQUALIFICARE FA RISPARMIARE Riqualificare il patrimonio, contenere e ottimizzare la spesa Federico Della Puppa Università IUAV di Venezia Theorema sas Bergamo, 13 dicembre 2013 Imparare a farsi le giuste

Dettagli

Pesaro, 22 Novembre 2013 Relazione del Dott. Giorgio De Rosa Dottore Commercialista Revisore Legale

Pesaro, 22 Novembre 2013 Relazione del Dott. Giorgio De Rosa Dottore Commercialista Revisore Legale Pesaro, 22 Novembre 2013 Relazione del Dott. Giorgio De Rosa Dottore Commercialista Revisore Legale DETRAZIONE IRPEF PER RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE È il bonus tradizionalmente noto come detrazione IRPEF

Dettagli

Linee guida. per la stesura dei Piani di. Azione e dei Piani di. Risanamento

Linee guida. per la stesura dei Piani di. Azione e dei Piani di. Risanamento Linee guida per la stesura dei Piani di Azione e dei Piani di Risanamento 1 Il Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell'atmosfera, approvato dal Consiglio Regionale con deliberazione n. 57 dell'11

Dettagli

Dati ambientali nelle città

Dati ambientali nelle città Dati ambientali nelle città A.Ferruzza I numeri che non ti aspetti. La funzione statistica dei comuni tra riforma e qualità dei servizi, Messina 26-27 settembre 2013 Dati ambientali nelle città: fabbisogni

Dettagli

Il progetto Microkyoto Imprese

Il progetto Microkyoto Imprese Il progetto Microkyoto Imprese Efficienza energetica per le imprese della Provincia di Bologna Si basa su: Il progetto Microkyoto Imprese Protocollo di intesa MicroKyoto Imprese: http://www.provincia.bologna.it/imprese/

Dettagli

Secondo workshop BELIEF: L efficienza energetica e le fonti rinnovabili per un turismo sostenibile

Secondo workshop BELIEF: L efficienza energetica e le fonti rinnovabili per un turismo sostenibile Secondo workshop BELIEF: L efficienza energetica e le fonti rinnovabili per un turismo sostenibile Si è tenuto giovedì 5 aprile, il secondo workshop del progetto BELIEF L efficienza energetica e le fonti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO AGEVOLATO PER I SOCI

FOGLIO INFORMATIVO Relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO AGEVOLATO PER I SOCI FOGLIO INFORMATIVO Relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO AGEVOLATO PER I SOCI DELLA BANCA DI RIPATRANSONE CREDITO COOPERATIVO Sezione I Informazioni sulla banca Alla data del 01/10/2009 BANCA DI RIPATRANSONE

Dettagli

LA CORRETTA GESTIONE AMBIENTALE: OPPORTUNITÀ E VANTAGGI PER LE PMI

LA CORRETTA GESTIONE AMBIENTALE: OPPORTUNITÀ E VANTAGGI PER LE PMI LA CORRETTA GESTIONE AMBIENTALE: OPPORTUNITÀ E VANTAGGI PER LE PMI TRAPANI 26.09.2012 relatori: GIULIA CIARAMELLI FRANCESCO BARBATO ECOTEC-CONSULTING OBIETTIVI DELL INCONTRO PMI e Ambiente Dare supporto

Dettagli

RICARICANDO IL PIANETA

RICARICANDO IL PIANETA RICARICANDO IL PIANETA UN PENSIERO 100% GREEN La General Building - Energie rinnovabili nasce da un idea che risale al 2000 dell imprenditore Marco Maracci il quale, forte della sua lunga esperienza nel

Dettagli

CAGLIARI, 8 FEBBRAIO 2012

CAGLIARI, 8 FEBBRAIO 2012 CAGLIARI, 8 FEBBRAIO 2012 1 LA SOCIETA Fondosviluppo SpA è una società senza scopo di lucro che gestisce il Fondo mutualistico promosso da Confcooperative per la promozione e lo sviluppo della cooperazione,

Dettagli

PMI Day 2015 Quinta Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese 13 novembre 2015 - Centrale Turbo Gas di Gissi

PMI Day 2015 Quinta Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese 13 novembre 2015 - Centrale Turbo Gas di Gissi PMI Day 2015 Quinta Giornata Nazionale delle Piccole e Medie Imprese 13 novembre 2015 - Centrale Turbo Gas di Gissi Prospettive energetiche Oggi e Domani DA DOVE ARRIVA L ENERGIA? L energia si può ottenere

Dettagli

"Efficienza energetica, rinnovabili, mobilità sostenibile: ricette per la riduzione integrata di CO2 e NOx in ambito urbano"

Efficienza energetica, rinnovabili, mobilità sostenibile: ricette per la riduzione integrata di CO2 e NOx in ambito urbano "Efficienza energetica, rinnovabili, mobilità sostenibile: ricette per la riduzione integrata di CO2 e NOx in ambito urbano" Organizzato dal Kyoto Club nell ambito della Campagna di sensibilizzazione del

Dettagli

Il costo opportunità della produzione di energie dalle biomasse Esperienze a confronto di aziende del comparto FORLENER BIELLA 25 Settembre 2009

Il costo opportunità della produzione di energie dalle biomasse Esperienze a confronto di aziende del comparto FORLENER BIELLA 25 Settembre 2009 Il costo opportunità della produzione di energie dalle biomasse Esperienze a confronto di aziende del comparto FORLENER BIELLA 25 Settembre 2009 Strumenti legislativi di promozione delle agro energie Giuseppe

Dettagli

ENERGIE RINNOVABILI PRESENTAZIONE DI: BUSSETTI TAGLIABUE

ENERGIE RINNOVABILI PRESENTAZIONE DI: BUSSETTI TAGLIABUE ENERGIE RINNOVABILI PRESENTAZIONE DI: BUSSETTI & TAGLIABUE 1 LE ENERGIE RINNOVABILI La definizione di energia rinnovabile è spesso legata al termine ecologia. Infatti vengono spesso definite come energie

Dettagli