il omasco il giornale di satira della provincia di Como

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "il omasco il giornale di satira della provincia di Como"

Transcript

1 Bellinzona Viale F. Zorzi 36 Tel. +41 (0) ww.creditiprivati.ch C il omasco il giornale di satira della provincia di Como Lugano Viale St. Franscini 23 Tel. +41 (0) ww.creditiprivati.ch 7 aprile ANNO IV - n. 20-1,00 - il Comasco - Quindicinale di politica, satira, cultura e attualità - Anno IV n. 20, 7 aprile 2012 Aut. Trib. n. 18/08 del 19/09/08 - Direttore Resp.: Efrem Bordessa - Prezzo euro 1,00 Redazione: Corso San Gottardo, 89 - Chiasso - Tel Fax Editore: Seb Italia, via Dottesio, Como - Poste Italiane Spa - Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1, DCB Milano - Stampa: MEDIAPRINT srl, via Brenta, S. Giovanni Lupatoto (VR). A norma della legge n. 675/96 il destinatario può avere accesso ai suoi dati, chiederne la modifica o la cancellazione oppure opporsi al loro utilizzo scrivendo a: Seb Italia - via Dottesio, Como L EDITORIALE Sedici candidati a sindaco (6 sostenuti da liste civiche, dieci dai partiti), una miriade di liste d appoggio e centinaia di cittadini candidati a consiglieri. Vittoria della democrazia o fallimento della politica? A Como, più ancora che in altre città, il rapporto di fiducia tra istituzioni e cittadini non esiste più. Quando si arriva a una scadenza elettorale così importante con una tale frammentazione, sono molte le domande che la politica si deve fare. Ma almeno un dato è già certo: i comaschi non si fidano più dei partiti, non si fidano di un sistema che ha ridotto una delle città più belle d Italia a un colabrodo. Lo denunciamo con forza da anni, ora i nodi sono arrivati al pettine. Il momento è così delicato che la politica, soprattutto a destra, oltre a subire l onta del proliferare delle liste civiche, vede il proprio partito più rappresentativo sfaldarsi come neve al sole. Se già i vari Rapinese, Peronese, Vierchwood, Lionetti, candidati certamente più vicini all elettorato di destra che a quello di sinistra, con la loro scesa in campo hanno spezzato la storica egemonia, ad erodere ulteriormente il proprio elettorato ci si è messo in prima persona lo stesso Pdl. La lista di Sergio Gaddi, nata dalla rottura definitiva con Alessio Butti, padre padrone del partito di Berlusconi a Como, è l ulteriore segnale del fallimento del Pdl. Incapace prima di governare la città e poi di imparare la lezione. Quella di Milano, infatti, non è servita. E pensare che nemmeno la Moratti, poi ampiamente sconfitta da Giuliano Pisapia, era riuscita a fare peggio di Bruni. Vero è che a Como un Pisapia non c è, ma se Lucini dovesse conquistare Palazzo Cernezzi, saprà bene chi ringraziare. L arroganza con cui l asse An-Cl ha governato la città e poi gestito le primarie potrebbe portare, in caso di sconfitta elettorale della Bordoli, alla definitiva resa dei conti. Pozzi e Rinaldin non aspettano altro. emissioni comunali comunque vada... sarà un Successo! Il Direttore Efrem Bordessa Lugano Viale St. Franscini 23 Bellinzona Viale F. Zorzi 36 Crediti Privati Esempi di calcolo al tasso del 7.9% con possibilità di chiedere alti importi intermedi. Avviso di legge: La concessione dei crediti è vietata se conduce ad un indebitamento eccessivo (Art. 3 LCSI) Per cittadini Svizzeri o con permesso B, C, L, Frontalieri, Indipendenti, Pensionati o Invalidi. L importo del finanziamento da concedere, e Il tasso d interesse verrà stabilito dalla Banca in seguito all esame dei documenti allegati alla richiesta. Fr pagabile in 72 mesi = Fr mensile Fr pagabile in 72 mesi = Fr mensile Fr pagabile in 72 mesi = Fr mensile Fr pagabile in 72 mesi = Fr mensile Fr pagabile in 72 mesi = Fr mensile Fr pagabile in 72 mesi = Fr mensile Fr pagabile in 72 mesi = Fr mensile Fr pagabile in 72 mesi = Fr mensile Se avete altri crediti, possiamo riprenderli e aumentarli a un tasso più basso. Telefonate subito per una consulenza gratuita con la massima competenza e discrezione: Tel Tel fino alle ore 21.00

2 2 il Comasco n 20 7 aprile 2012 lo sforzodi Gaddi Fascista! Ecco come Sergio Gaddi ha esordito presentando la sua lista. Dando del fascista ad Alessio Butti. Reo di avere appoggiato insieme a Patrizio Tambini la candidatura di Laura Bordoli alle primarie del Pdl e di non aver poi aderito alle sue richieste per entrare nella lista del Pdl. Così, alle elezioni comunali del prossimo 6 maggio, Gaddi correrà da solo. Niente di nuovo, lo faceva anche quando stava nel Pdl. L indole del venezia, usando una metafora calcistica, Gaddi l ha sempre avuta. Ma lo scenario politico lariano è ancora tutto da disegnare, il quadro definitivo, bello o brutto, lo avremo solo dopo il ballottaggio del 20 maggio, a questo punto è ormai certo che il nome del nuovo sindaco di Como non uscirà dalle urne con il solo voto del 6 maggio. Che il pallino del comando del Pdl sia ancora in mano a Butti e Tambini è un dato di fatto. Ma se la Bordoli dovesse perdere, cosa accadrà? Butti, che solo all idea della fine del giochino potrebbe impazzire, dirà che la colpa è tutta di Gaddi; viceversa Gaddi, il cui risultato alle comunali sarà tutto da verificare, così come gli apparentamenti successivi della sua lista civica Forza cambia Como, dirà che la colpa è solo della gestione dittatoriale di Butti. Pozzi e Rinaldin, che certamente hanno tifato per una lista che si contrapponesse a quella della Bordoli, vogliono la testa di Butti e sanno bene che c è un solo modo per ottenerla: la sconfitta del candidato voluto dal coordinatore provinciale del Pdl. Anche a costo di consegnare la città alla sinistra. E un calcolo politico che, guardando oltre la battaglia di Palazzo Cernezzi, non fa una grinza. Per come si stanno mettendo le cose l ala berlusconiana del Pdl comasco potrebbe persino guadagnarsi una cena intera: la testa di Butti come prima portata, quella di Gaddi come seconda. E quest ultimo sa bene di aver giocato d azzardo. O la va o la spacca. O si vince o si torna davvero a fare i conti (ne sarà ancora capace, lo è mai stato?). Per Gaddi, posto che qualche ulteriore scherzetto non gli arrivi dalle indagini ancora in corso da parte della Guardia di Finanza sulle sue Grandi Mostre, la strada è tutta in salita. Da una parte ha dei nemici agguerritissimi, dall altra degli amici pronti a salire sul carro dei vincitori tanto quanto a scaricarlo velocemente se dovesse perdere. La sua squadra, che peraltro sembra una sorta di Armata Brancaleone messa insieme all ultimo momento per accontentare gli scontenti, non sappiamo fino a che punto potrebbe aiutarlo in questa durissima partita. Ma questa volta Sergio Gaddi non avrà più scuse. Se perderà sarà solo colpa sua. Maria Grazia de Blasco Eccola qui la squadra che ci incita, con forza, a cambiare Como. La truppa di Sergio Gaddi (strano non ci sia l inseparabile sorella) si è presentata al fotofinish dopo la durissima battaglia persa con Alessio Butti. Nemmeno il tempo di leccarsi le ferite, che Sergio porge l altra guancia. Ma questa volta la guerra sarà durissima e il bel Sergio rischia davvero di uscirne sfigurato per sempre. Insomma, non pago della sconfitta alle primarie, Gaddi torna in corsa per la poltrona di Palazzo Cernezzi con una lista civica compilata per l occasione con quel che è rimasto in giro. Insomma un altro gruppo di candidati a rinfoltire un esercito che farà della scheda elettorale un poster da consegnare ai posteri. Più che all urna. Giovanni Acelti Michele Alogna Francesca Ballabio Andrea Bergna Tornelli Marta Elena Maria Brivio Silvio Buono Rosanna Callegari Alfredo Caminiti Albertina Cantoni Giorgio Cavadini Annamaria Conoscitore Elda De Mattei Mariateresa Ferraresi Piercarlo Frigerio Simone Gatto Daniele Gilardoni Guido Grilli Vincenzo Mallamaci Nicola Mianulli Amalia Molteni Vito Moschioni Angela Parizzi Mita Perciballi Francesco Pettignano Giuliano Piccolo Alessandra Rocca Lorena Rusconi Patrizia Sacchi Antonietta Sosio Martina Trovò Anna Veronelli Giorgio Zordan

3 n 20 7 aprile 2012 il Comasco 3 wierchowod celo, celo, celo, celo, celo... manca Mentre il Calcio Como, grazie alla cura Brunati, sprofonda nell oblio, una vecchia gloria azzurra prova a conquistare la guida della città. Pietro Wierchowod, detto lo Zar, è il candidato a sindaco del Il Faro per Como, una delle prime a presentarsi sul campo di una partita elettorale che tutti vogliono giocare e vincere. L ex Campione del Mondo, da buon combattente, non ha esitato un solo secondo per entrare a gamba tesa sulle caviglie di una politica locale che fino a oggi ha giocato baldanzosa a porta unica. Un po come succedeva nei migliori oratori d un tempo, almeno finché non arrivava un tipo grosso e minaccioso a portarsi via il pallone. Incazzoso quanto basta, una sorta di leghista evoluto sui campi di calcio, le parole di Pietro sono subito sembrate vere e proprie pietre. Gettate un po a caso, per onore del vero, come insegna il copione di un buon difensore che deve spazzare l area di gioco, Wierchowod ha colpito un po tutti con quel suo tono rabbioso che sembra dire: Fate largo, ora è arrivato un professionista! Ma non un professionista della politica, quelli son tutti ladri e conniventi, bensì un uomo che arriva dalla società civile per risolvere, insieme alla sua squadra, i veri problemi della città. Insomma, se a Como più che un sindaco volete un zar, allora non vi resta che votare Pietro Wierchowod. Lui mica le manda a dire, non ha i toni compiacenti stile volemose bene a cui ci ha abituato la politica comasca, lui no. Pietro è un duro, non tace. Poco importa se le sue parole e l italiano non vadano sempre d accordo, quel che conta non è lo stile, a Como contano i fatti. Che lui da lassù, dal faro di Brunate, sa bene come illuminare d immenso i prossimi cinque anni a Palazzo Cernezzi. E quando cita John Fitzgerald Kennedy I vincenti trovano sempre una strada, i perdenti trovano sempre una scusa, si dimostra fiero e sicuro dei suoi mezzi. Ma bastasse vincere ci saremmo tenuti persino Bruni. Ma non basta. E non è che non ci si fidi delle promesse dell agguerrito stopper, sceso in campo perché schifato da quanto visto in questi anni a Como. Piuttosto, anche nel suo programma, viene difficile individuare un piano credibile per la nostra città. Soprattutto quando si legge che Como per avere un futuro degno del suo passato deve necessariamente cambiare. Noi, invece, per i comaschi ci auguriamo un futuro degno dei tempi in cui viviamo. Il passato è passato. Per dare una speranza reale alla nostra città dobbiamo guardare avanti, non indietro. Una cosa è certa, il Pietro nazionale non diventerà mai sindaco di Como, ma se dovesse conquistare almeno un posto in consiglio comunale, potrebbe rivelarsi il nuovo Rapinese dei prossimi 5 anni. Coraggio. Maria Grazia de Blasco Una squadra capitanata da Pietro Vierchowood. Il Faro per Como si presenta ai blocchi di partenza con titolari e riserve pronti a dare battaglia agli altri contendenti. Dopo il voto del 6 maggio sapremo quanto punti avrà raccolto questa lista civica e come e per chi deciderà di spenderli al ballottaggio. Se saranno pochi uno come Wierchowod si accontenterà di un posto in panchina? Se a sorpresa dovessero essere molti scatterà la corsa alla poltrona? Vedremo, ma in caso di sconfitta elettorale, un buon difensore come Pietro preferiremmo vederlo combattere nei banchi dell opposizione. La lista dei candidati: Maurizio Ballabio Mauro Bonacina Luigi Borghi Paolo Bortolotto Fausto Brenna Carlo Cordoni Sergio Famà Carmine Ferrara Francesco Floris Silvano Fontolan Giacomo Gattuso Graziano Gobbi Mara Invernizzi Vittorio Majori Marco Malinverno Eleonora Marelli Luca Petazzi Antonio Polinioli Armando Redaelli Roberto Sala Giovanni Segalini Francesco Spinola Giuseppe Tettamanti Daniela Valsecchi

4 4 il Comasco n 20 7 aprile 2012 molteni Sembrano una coppietta di sposini novelli, invece Mario Molteni e Roberta Marzorati sono due cittadini che hanno condiviso un progetto comune per cinque anni senza mai dividersi né litigare e arrivati alla presentazione del Per Como discutendo fino all ultimo su chi avrebbe dovuto rivestire il ruolo principale, quello di candidato sindaco. Gli impegni della dottoressa Marzorati, pediatra, l hanno convinta a sostenere Molteni, bancario, che è, quindi, il nome in lizza per la guida di Palazzo Cernezzi mentre la compagna di battaglia è capolista. Sono persone per bene, chi li conosce non può dire nulla di male nei loro confronti, sia umanamente che per la loro azione amministrativa anche se, in due, all opposizione, non hanno potuto fare molto se non arrivare addirittura a incatenarsi al colonnato del Comune per farsi ascoltare. Molteni è, poi, uomo di battaglie concrete: è, proverbialmente, l uomo dei lampioni che combatte per togliere interi quartieri della città dal buio pesto a cui sembrano irrimediabilmente condannati. Molteni e Marzorati marciano in coppia anche nel simbolo, si finiscono le frasi a vicenda e, alla presentazione del e della candidatura, lei ha pianto come Elsa Fornero a fianco di Monti presentando l altro Mario, il mio Mario. Che dire? In una corsa elettorale fatta di veleni e divisioni vedere due cittadini così affiatati e decisi a impegnarsi quasi commuove. Anche perché per loro, per Molteni sindaco, la corsa è tutta in salita. Riusciranno a superare lo sbarramento del 3%? Dalle loro poltrone nella sala consiliare qualche mese fa sembrava un impresa non impossibile, intanto perché si tratta di una riconferma, poi perché sono entrambi conosciuti e apprezzati. Ma questo era prima. Prima che il numero dei candidati lievitasse fino a quindici, con una ventina di liste a supporto, prima che nascessero le altre civiche di cui scriviamo in queste pagine, tutte con un nome simile (Patto per Como, Impegno per Como, Il faro per Como, Forza Cambia Como, Adesso Como) che disorienterà l elettorato. Cosa ha da proporre Per Como? Il programma è stato elaborato tramite sondaggio on line (il sito è it): l idea più accattivante è quella di chiedere all Unesco il riconoscimento della città come Patrimonio dell umanità. Poi sostegni ai giovani e alle famiglie colpite dalla crisi, attenzione alle fasce sociali più deboli, mobilità sostenibile, open government per non allontanare ulteriormente i cittadini dall amministrazione. Pepito Sbezzeguti Alla carica dei 673 non potevano non dare il loro contributo anche il duo Molteni Marzorati. La lista Lista per Como, che sforzo di fantasia, dopo aver scelto tra la commozione della Marzorati di candidare a sindaco Molteni, si presenta a sinistra con un elenco di nomi che proveranno a salvare almeno un paio di sedie a Palazzo Cernezzi. Sarà fondamentale capire in che termini verrà dato l appoggio a Lucini in caso di ballottaggio. Di certo il lenzuolo elettorale che si troveranno in mano i comaschi avrà per tutti un paio di vicini di casa. Se non di pianerettolo. La prossima volta pare che le candidature verranno proposte dalle assemblee condominiali. Roberta Marzorati Arnaboldi Luigi Bello Enrico Bianchi Andrea Boe Francesco Cattaneo Giovanni Civati Mario Fabiano Adelina Fasolato Massimo Filippetto Sergio Frigerio Matteo Ghezzi Carlo Gianotti Maria Lavatelli Giorgio Mazzolini Alberto Melfi Fabio Meroni Marco Micucci Federica Molteni Silvano Nasato Francesco Peluso Giovanni Pertusini Stefano Ponte Marco Porta Carlo Pullici Mariapia Rifici Giuseppa Rosean Renata Sabatino Tafuni Siani Raffaele Terraneo Pietro Verga Roberto Venere Gabriele IL NOLEGGIO CHE CONVIENE A COMO E BERGAMO! BERGAMO Via P. Spino Bergamo Tel Fax Web COMO Via Cecilio Como Tel Fax Web

5 n 20 7 aprile 2012 il Comasco 5 rapine se Non una ma ben due liste per sostenere Alessandro Rapinese sindaco. Inutile nascondere, però, che Adesso Como che ha fatto campagna per mesi è quella principale mentre No Logo è una derivazione secondaria per accontentare quanti più sostenitori diretti. Tra le facce note quella del dj - edicolante Giuseppe Rondinelli, di Emilio Casati che, per tutta la città, è Milo del Luisita, Michele Cappelletti del Rigamonti scarpe, ma anche Ada Mantovani, ex esponente di Alleanza Nazionale cui non è stata rinnovata la poltrona in Comodepur, e l imprenditore Carlo Mantero, rampollo della nota casata comasca. C è anche Davide Scarano, l infermiere della Ca d Industria, assolto dalle accuse di avere sobillato i colleghi e assurto a simbolo della protesta dei dipendenti della casa di riposo. ADESSO COMO NO LOGO Rapinese ci crede. Rapito dalla forza delle proprie c o n v i n z i o n i, l ex esponente di Area 2010 è entrato a Palazzo Cernezzi, come ricorda egli stesso nel suo sito, per abbandono di Giorgio Carcano (in pratica per una botta di culo). Anche se ora non gli sembra vero di poter proclamare a destra e a manca che fa politica praticamente da sempre, ma da sempre è contrario alla politica (rivendicando perfino i trascorsi nel Polenta Uncia al Setificio), prima del suo ingresso in Consiglio comunale era noto soprattutto ai suoi coetanei per essere un inguaribile rompiballe. Qualità (qualità?) che ha trasportato nel suo impegno politico segnalandosi ben presto come spina del fianco del sindaco Stefano Bruni: più delle interrogazioni del PD, più di tutte le mozioni ostruzioniste di Rifondazione, nella memoria dei cittadini sono rimasti gli attacchi diretti di Rapinese al primo cittadino, ai confini dell insulto personale. E visti i consensi e la popolarità crescente, evidentemente il fulvo mediatore immobiliare ha interpretato un sentimento molto diffuso, soprattutto quando la popolarità di Bruni e di tutto il Pdl ha iniziato a precipitare subito dopo la scoperta del muro che a Como ha cambiato tutto. Contestato dal suo stesso ex mentore Carcano, abbandonato anche dall altro esponente del partito Valli, Alessandro Rapinese è andato avanti per conto suo. Ora è sostenuto da due liste civiche: una, Adesso Como, era nota da tempo. L altra, No logo, è stata presentata a poche ore dalla scadenza del deposito delle firme. Al di là delle critiche alla vecchia amministrazione e alla logica dei partiti, cosa propone esattamente? Candidato multimediale per eccellenza, mette tutto a disposizione sul suo sito così come, promette, saranno trasparenti tutti gli atti pubblici da ora in poi. Ogni atto politico, ogni singola nota o fattura e ogni bando di concorso dando la massima rilevanza all interno del sito Internet del Comune di Como si legge sul suo programma. In pratica nella sua visione (non dissimile, in questo, da quella di Cinquestelle), il cittadino dovrebbe passare una grande fetta del suo tempo a controllare gli amministratori: nessuno si fida più di nessuno? Piccole opere per una grande Como, invece, per focalizzare l attenzione su un ordinaria amministrazione è stata trascurata per anni. Altra idea, oltre a quella di non togliere consiglieri eletti per promuoverli in Giunta o metterli a capo di municipalizzate, è quella di indicare persone competenti (evidentemente a insindacabile giudizio suo e dei suoi) per i posti da assessore. Basti dire che da mesi va ripetendo che alla cultura, al posto di Sergio Gaddi, vorrebbe l attuale presidente del Teatro Sociale Aslico Barbara Minghetti che va ripetendo, a tutti quelli che la incontrano, che non ci tiene proprio. Pepito Sbezzeguti Ajmone Marsan Roberto Ballerini Anna Bernasconi Davide Bizzotto Mirco Borrelli Massimo Busoli Massimo Butti Camilla Capella Alessandro Cappelletti Michele Casati Milo Emilio Ciapparelli Laura Corti Guido D Argenio Davide Dell Acqua Giuseppe Di Marco Vincenzo Fagetti Andrea Falconi Flavia Galli Nadia Indorato Giovanni Mancuso Maurizio Mantero Carlo Mantovani Ada Miyajima Hajime Novara Tommaso Ricci Francesco Roncoroni Sergio Rondinelli Giuseppe Rutigliano Fabio Spazzi Gherardo Tino Michele Zerboni Federica Zizza Roberto Annoni Giancarlo Auguadri Luciano Avogadro Loredana Azzollini Andrea Bellini Paola Biondi Alessandro Campisani Aristide Ceccato Riccardo Chighine Mirko Colmegna Michele Corti Renzo Di Maggio Maria Donghi Tommaso Fontana Elena Fraternali Marina Lanfranconi Serena Malacrida Mattia Mambretti Achille Attilio Montoro Luca Morlotti Massimiliano Nicora Gabriella Pizzala Francesco Scarano Davide Tripiciano Manuel Veronelli Maurizio Tarasco Silvia

6 6 il Comasco n 20 7 aprile 2012 perone s e lionetti E scende in campo il sor notàro. Francesco Peronese, studio in centro como, attuale presidente della Società dei Palchettisti del Teatro Sociale, a quanto dicono i bene informati, ci stava pensando da tempo, almeno dai giorni del muro e dell ira collettiva quando, evidentemente, anche in una fetta di società civile che si è sempre riconosciuta nel Centrodestra (difficile pensare altrimenti) ha iniziato a serpeggiare il dubbio, sempre più grande, che il partito di Berlusconi, almeno a Como, si fosse completamente dimenticato anche dei suoi sostenitori eccellenti, ma fuori dai giochi. Ha rischiato di rientrare anche lui nei giochi? Sempre voci di corridoio parlano di contatti concreti tra Peronese e il coordinatore Alessio Butti, pronto a crearlo proprio candidato alle Primarie del Pdl, ma, se tutto questo è avvenuto, evidentemente la proverbiale grazia e disponibilità del senatore hanno convinto il sor notàro a fare di testa sua. Una concessione, però, l ha fatta. Inizialmente il suo schieramento si chiamava Una città per tutti, un nome decisamente poco appetibile in un momento in cui tutta la concorrenza non si fa scappare l occasione di mettere il nome della città stessa nel simbolo (ma, si sa, i notai non brillano per eccessiva fantasia). Ci hanno pensato Pino Zecchillo e Arturo Arcellaschi, i lungimiranti proprietari del marchio Forza Como, che hanno messo a disposizione il loro lavoro e, soprattutto, un po di candidati al del notaio che, intanto, come spesso accade quando si è partiti, pare avere stentato a raggiungere il quorum fissato a 32. Tra i nomi di Patto per Como - è questa la denominazione definitiva - infatti, spiccano quelli del figlio Sergio Peronese e della segretaria Alyssa Minou Martini oltre a quello dello stesso Arcellaschi (Zecchillo, invece, si è risparmiato). Dovevano esserci, o almeno così si diceva, Alberto Longatti, eminenza grigia della cultura comasca che, invece, ha saggiamente deciso di non correre alla sua non più verdissima età: chi glielo fa fare? E chi glielo fa fare allo stesso Peronese, di certo non un giovinetto anche se tra i suoi progetti c è quello di correre alla maratona di New York a settant anni compiuti? Lui risponderebbe, ovviamente, lo spirito di servizio. Punta su Como città dell accoglienza e più competitiva e ha stilato un programma, un notaio è sempre un notaio anche quando non fa il notaio, non riassunto in una ventina di paginette fitte fitte fitte, indice di grande serietà, ma anche di scarsa forza comunicativa. Forse si è abituato che nella vita, come in teatro, alla fine arriva sempre un applauso. Pepito Sbezzeguti Ad ognuno il suo simbolo. L ex leghista, ex assessore, ex Campione del Mondo di pattinaggio a rotelle, per la sua lista Impegno per Como ha scelto Porta Torre. Nel progetto elettorale di Emanuele Lionetti, per ricostruire la città si deve ripartire dai quartieri, magari, aggiungiamo, sperando che i risultati non siano poi gli stessi del suo sito istituzionale, non esattamente un esempio di modernità ed efficienza. D altra parte Lionetti non è un uomo di apparenza ma di sostanza. Lo si vede anche quando sfreccia per viale Geno con la sua TT, lustra come il migliore dei suoi gioielli, e lo sguardo sicuro di chi sa quale strada dovrà prendere questa città. Di certo non quella che porta alle mostre di Villa Olmo, vera e propria avversione di Lionetti. Basta nominargli un qualsiasi discendente della dinastia Brueghel per vederlo tornare verde (di rabbia) come un tempo. Si infervora, si indigna, si costerna, si mostra in pubblico con lo stesso sguardo del celebre dipinto di Edvard Munch. Ma l urlo di Lionetti non si ferma certo alle mostre, ancora più possente è quello sprecato per il Teatro Politeama, la cui gestione da parte del comune è stata incosciente e fallimentare. Certo i temi caldi non mancano, dieci anni di Bruni regalerebbero argomenti infuocati anche ai politici più pigri. E Lionetti, anch esso chiamato alle armi dal solito slogan un gruppo di amici mi ha chiesto di candidarmi e io come potevo dir di no (e qui andrebbe aperta una pagina ad hoc per capire per quale motivo a voi lettori i vostri amici non lo hanno chiesto), che pigro non è, anche se ha sempre lo sguardo di uno che si è appena alzato dal letto, ha subito dato fuoco al palazzo: il modo di fare politica a Como è diventato disgustoso. E al grido basta con gli sprechi (autosilo Val Mulini, paratie e i temi già accennati), Emanuele ha dichiarato di voler mettere a disposizione dei comaschi la sua lunga esperienza. Quasi una minaccia. Così, messo velocemente da parte anche il progetto Autonomia Liberale - Forza Como, Lionetti si è fatto dare le chiavi di Porta Torre per poi sperare di sfilare quelle della città dalla tasca del solito commercialista. Basta con questi laureati, che pensino ai loro conti, a Como ci penso io. Il Lionetti pensiero è molto chiaro e diretto, la scuola leghista non si dimentica. Ma anche per questo buon uomo le possibilità di diventare primo cittadino di Como sono pari allo zero. I conti si faranno al ballottaggio. Allora si che se ne vedranno e sentiranno delle bene. Finora stanno tutti scherzando, giocano a mostare i muscoli tra di loro. Ma dopo il primo voto del 6 maggio a molti non basterà nemmeno mangiare spinaci. Maria Grazia de Blasco Dopo avere detto chi manca, vediamo chi c è nel di Patto per Como - Francesco Peronese sindaco. Spicca, capolista, Clemente Tino Tajana, direttore dell Accademia di Belle Arti Aldo Galli, già dirigente a Palazzo Cernezzi (come Silvano Leoni) per trent anni. Franco Brenna dirige la casa d arte Brenna - Tosatto a Campo di Lenno, ma forse è più noto nella professione di odontoiatra. Altri nomi noti, oltre ad Arcellaschi, Pericle Bergamo, ex capo della Squadra mobile di Como negli Anni di Piombo. Tajana Clemente Brenna Franco Arrighi Donato Magretti Quagliarini Teresa Leoni Silvano Bergamo Pericle Pinerolo De Septis Silvana Galliano Annalisa Peronese Sergio De Matteis Cosimo Damiano Bruno Maggio Stefano Agostino Laura Aiello Loredana Arcellaschi Arturo Arcuri Saverio Busana Federico Contini Claudio De Villagomez Silvia Didona Pasquale Endrizzi Antonio Fontana Alessandro Gaio Vincenza Ghirardelli Roberto Martini Alyssa Minou Noseda Enzo Panzarini Ilaria Ramazzina Otello Romano Stefania Lina Sardisco Giuseppe Terzo Riccardo Tettamanti Sara Villa Roberto Provo soddisfazione quando faccio del bene, risolvo problemi, promuovo iniziative per la mia città. Per questo mi batterò senza mai arrendermi a chi opera in modo diverso o per interessi Sarà l idea di dare una mano a Lionetti a provare questa benedetta soddisfazione ad avere affascinato i suoi candidati? Chissà. La lista civica Impegno per Como, tante gonne e tanti giovani, nasce dalle circoscrizioni e dalle associazioni con l ambizione di portare una ventata di freschezza in città. Fino ad oggi non hanno brillato per le loro grandi idee, ma visto dove hanno portato i grandi progetti di Caradonna e soci, c è quasi da essere felici. Michele Bedetti Abele Barberi Simona Briguglio Francesco Della Monica Emanuele Ghielmetti Stefano Lanna Massimo Frigerio Pino Maisto Maria Teresa Moiana Marco Quadranti Saverio Repepi Renato Valla

7 n 20 7 aprile 2012 il Comasco 7 listedi supporto È sicuramente una Como diversa dal solito quella dove perfino Mario Pastore, neo esponente lariano della formazione finiana Futuro e Libertà per l Italia, si candida sindaco con il supporto non di una né di due, neppure di tre, ma di ben quattro liste. Eppure è così. Non è (solo) facile ironia: ogni lista deve essere sottoscritta da un numero ben preciso di firme e, naturalmente, trovare i candidati. Segno che in questo momento chiunque a voglia di buttarsi in politica per reazione alla passata amministrazione. Un desiderio legittimo, ma la media di tutti questi non potrà essere particolarmente esaltante. In ogni caso così stanno le cose, e non solo per l uscente Presidente del consiglio comunale, che si è ribellato al suo creatore Stefano Bruni assieme a Pasquale Buono, capolista di Movimento Autonomo per Como. Sostiene Pastore anche Polo di Centro, capolista Mino De Grandis e qui non bisogna farsi ingannare: ma il Terzo Polo non è un raggruppamento di dovrebbe essere Fli a far parte (assieme all Udc, ad esempio, che invece corre da sola?). Esatto: ma questo non è il Terzo Polo per l Italia di Fini, Casini e Rutelli, ma Polo di Centro, richiama il concetto, ma non è assolutamente la stessa cosa. Altra lista pastorale è Uniti per Como e qui il riferimento nemmeno troppo velato è alla vecchia Dc, visto lo scudocrociato nel simbolo (capolista Angelo Bianchi). Di No Logo, lista d appoggio (o seconda lista, come si voglia vederla) alla candidatura di Alessandro Rapinese assieme ad Adesso Como si parla altrove su queste stesse pagine. Anche il Centrosinistra con Mario Lucini, tanto per provare a vincere una volta tanto, ha schierato ben cinque liste complessive: due politiche (PD e IdV) e tre civiche. In queste si possono riconoscere, nel ruolo di capolista, due sconfitti dalle stesse Primarie che hanno incoronato Lucini (Gisella Introzzi con Amo la mia città e Bruno Magatti che è mezzo politico visto che la sua è la storica Paco assieme alla Sel di Vendola) e un fedelissimo di Mario, l avvocato Lorenzo Spallino con l inequivocabile Como Civica. Il Pdl di Laura Bordoli avrebbe dovuto avere in appoggio La Destra che, invece, ha preferito esprimere un proprio candidato e così il partito che ha governato Como non ha liste d appoggio. Anzi: Forza Cambia Como di Gaddi minaccia di sottrarre ulteriore elettorato. C Pepito Sbezzeguti il omasco Direzione e redazione Corso San Gottardo, Chiasso Tel Fax Editore: SEB Italia srl Via Dottesio, Como Tel. 031/ Reg. Trib. di Como n. 18/08 del 19 settembre 2008 Tipografia: Centro Stampa Editoriale Grisignano di Zocco (VI) Direttore Efrem Bordessa vignette, impaginazione, grafica Diego Pasquino Foto Elio Pecora Segreteria Pubblicità CHIEDI L AMICIZIA IL COMASCO

8 8 il Comasco n 20 7 aprile 2012 C era una Volta Abbigliamento donna - uomo e bambino via Milano 5 Bizzarone tel Vendita Promozionale 30% collezione Primavera- Estate 2012 Abbigliamento 0-16 anni è aperto il nuovo reparto Bambini con sala giochi

Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu. Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini.

Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu. Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini. Tutti vogliono le primarie, forza con la Leopolda blu Dal nostro sondaggio molte sorprese, anche quella di Fini. Il nuovo sondaggio politico che abbiamo realizzato nell'universo del nostro indirizzario

Dettagli

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa

11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa 11 punto all ordine del giorno: Riapprovazione piano industriale del servizio raccolta integrato dei rifiuti solidi urbani. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE Per quanto riguarda questa delibera di Consiglio,

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

VERSO LE REGIONALI 2015

VERSO LE REGIONALI 2015 VERSO LE REGIONALI 2015 COMMITTENTE SOGGETTO CHE HA EFFETTUATO IL SONDAGGIO NUMEROSITÀ DEL CAMPIONE METODOLOGIA DATE IN CUI È STATO EFFETTUATO IL SONDAGGIO LIGURIA CIVICA DIGIS SRL 1.000 CASI CATI 13-14

Dettagli

RESOCONTO CAMPAGNIA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 2011. MoVimento 5 Stelle Torino

RESOCONTO CAMPAGNIA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 2011. MoVimento 5 Stelle Torino RESOCONTO CAMPAGNIA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 2011 MoVimento 5 Stelle Torino Causale movimento Entrate 1) Donazioni individuali (BONIFICI, CONTANTI E PAYPAL) 2.844,45 2) Banchetti e riunioni 1.190,15

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

COSA STA SUCCEDENDO IN LIBIA

COSA STA SUCCEDENDO IN LIBIA COSA STA SUCCEDENDO IN LIBIA Un bambino ha raccontato ai suoi amici le immagini della guerra in Libia dicendo: Ho visto la guerra, ci sono delle persone che combattono e vogliono mandare via un uomo e

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL

ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL ELEZIONI SUBITO? UN CATTIVO AFFARE PER IL PDL Simulazioni elettorali sulla base del più recente sondaggio sulle intenzioni di voto - A cura di Piercamillo Falasca, 9 dicembre 2010 SINTESI Le elezioni anticipate

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

La Costituzione Italiana per i ragazzi

La Costituzione Italiana per i ragazzi The International Association of Lions Clubs Distretto 108 Ib2 La Costituzione Italiana per i ragazzi www.accademiasantagiulia.it Cari ragazzi, vi domanderete chi sono i Lions e perché distribuiscono opuscoli

Dettagli

Esito del voto elettorale nazionale: nel nuovo Parlamento sarà difficile garantire una stabilità di governo.

Esito del voto elettorale nazionale: nel nuovo Parlamento sarà difficile garantire una stabilità di governo. RINNOVO DEL PARLAMENTO ITALIANO RINNOVO DEL CONSIGLIO REGIONALE : Lombardia Lazio Molise Esito del voto elettorale nazionale: nel nuovo Parlamento sarà difficile garantire una stabilità di governo. La

Dettagli

I flussi elettorali fra le elezioni europee del 2009 e le regionali del 2010 in nove grandi città

I flussi elettorali fra le elezioni europee del 2009 e le regionali del 2010 in nove grandi città I flussi elettorali fra le elezioni europee del 2009 e le regionali del 2010 in nove grandi città Anche se l espressione flussi elettorali viene spesso usata impropriamente per intendere qualsiasi analisi

Dettagli

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati

Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati Esperienza condotta in classe 2^ nella scuola di via G. Piumati *Dopo il primo incontro con la monaca buddista Doyu Freire, i bambini sono stati invitati a raccontare liberamente l esperienza, appena fatta,

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Classi 3-5 II Livello SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Motivazione: una buona capacità comunicativa interpersonale trova il suo punto di partenza nel semplice parlare e ascoltare

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Terza Edizione Giochi di Achille (13-12-07) - Olimpiadi di Matematica Soluzioni Categoria E4 (Alunni di quarta elementare)

Terza Edizione Giochi di Achille (13-12-07) - Olimpiadi di Matematica Soluzioni Categoria E4 (Alunni di quarta elementare) Il Responsabile coordinatore dei giochi: Prof. Agostino Zappacosta Chieti tel. 0871 6584 (cell.: 40 47 47 952) e-mail:agostino_zappacosta@libero.it Terza Edizione Giochi di Achille (1-12-07) - Olimpiadi

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

E Penelope si arrabbiò

E Penelope si arrabbiò Carla Signoris E Penelope si arrabbiò Rizzoli Proprietà letteraria riservata 2014 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-07262-5 Prima edizione: maggio 2014 Seconda edizione: maggio 2014 E Penelope si

Dettagli

Esame lingua d interpretariato

Esame lingua d interpretariato Certificato INTERPRET d interprete interculturale: Test modello Gennaio 2014 Esame lingua d interpretariato Contenuto Introduzione pagina 2 Composizione dell esame pagina 3 Parte 1 dell esame: colloquio

Dettagli

Comune di Barlassina

Comune di Barlassina Comune di Barlassina Provincia di Monza e Brianza VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N 39 del 13/09/2010 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE "IL POPOLO DELLA LIBERTA'

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 44 Seduta del 28 settembre 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE VISTI i verbali delle sedute del 12.06.06 (deliberazioni n. 23, 24, 25, 26, 27), del 4.07.2006 (deliberazioni

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Come si fa a stare bene insieme?

Come si fa a stare bene insieme? Come si fa a stare bene insieme? Stare insieme è bello. Alle volte per noi bambini è difficile. Abbiamo intrapreso questo viaggio alla scoperta di un modo migliore per vivere a scuola e non solo. Progetto

Dettagli

Ins. Zanella Classe seconda. Problemi moltiplicativi

Ins. Zanella Classe seconda. Problemi moltiplicativi Ins. Zanella Classe seconda Problemi moltiplicativi FOGLI DI CARTA OGGI IN CLASSE SIAMO IN 23 ALUNNI. LA MAESTRA DA AD OGNI ALUNNO 3 FOGLI. DISEGNA QUESTA SITUAZIONE, IN MODO CHE SI CAPISCA QUANTI FOGLI

Dettagli

PLIDA. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana. Novembre 2010 PARLARE. Livello

PLIDA. Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana. Novembre 2010 PARLARE. Livello PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana Novembre 2010 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE PLIDA 2 Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo

Giuseppe Iosa. Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Giuseppe Iosa Documento programmatico per la candidatura alla segreteria del Circolo Moro-Berlinguer di Peschiera Borromeo Domenica, 19 aprile 2015 Premessa Il Partito Democratico di Peschiera Borromeo,

Dettagli

Esercizi il condizionale

Esercizi il condizionale Esercizi il condizionale 1. Completare secondo il modello: Io andare in montagna. Andrei in montagna. 1. Io fare quattro passi. 2. Loro venire da noi. 3. Lui prendere un caffè 4. Tu dare una mano 5. Noi

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato

Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Il Denaro è in cancrena e quando c'è cancrena va imputato Qui voglio fare un esempio per capire dove siamo arrivati col denaro: Ammettiamo che io non abbia a disposizione quasi nulla come denaro, ma voglio

Dettagli

RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI. 1 = Sono un vecchio pensionato: devo comunicarvi la mia PEC (Posta Elettronica Certificata)?

RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI. 1 = Sono un vecchio pensionato: devo comunicarvi la mia PEC (Posta Elettronica Certificata)? RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI 1 = Sono un vecchio pensionato: devo comunicarvi la mia PEC (Posta Elettronica Certificata)? Secondo il testo recentemente aggiornato dell art.207 Legge Fall. richiamato dall

Dettagli

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo)

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Dott.ssa GIULIA CANDIANI (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Innanzitutto due parole di presentazione: Altroconsumo è una associazione indipendente di consumatori, in cui io lavoro

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

I bambini della Maestraleila oggi sono a Scuola3D. Purtroppo ho perduto i primi minuti della chat a causa di un errore solito del mio pc..

I bambini della Maestraleila oggi sono a Scuola3D. Purtroppo ho perduto i primi minuti della chat a causa di un errore solito del mio pc.. I bambini della Maestraleila oggi sono a Scuola3D. Purtroppo ho perduto i primi minuti della chat a causa di un errore solito del mio pc.. ******************************************************** * Sessione

Dettagli

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla!

Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Un pensiero per la nostra Maestra Grazie Maestra Carla! Quarta Primaria - Istituto Santa Teresa di Gesù - Roma a.s. 2010/2011 Con tanto affetto... un grande grazie anche da me! :-) Serena Grazie Maestra

Dettagli

Il gioco di Rino che va in città.

Il gioco di Rino che va in città. i28 Il gioco di Rino che va in città. SCUOLA INFANZIA SCUOLA PRIMARIA LOCALITÀ ARANOVA SEZIONI SEZIONI A B D E CLASSE CLASSE 1 SEZIONE SEZIONE A Fiumicino - Aranova CODICE FM157/4IS-A CODICE FM157/4IS-A

Dettagli

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO.

NEL MARE DELLA NOSTRA FANTASIA OGNI PESCE E DIVERSO NELLE SUE FORME E COLORI, COME NOI RAGAZZI CHE ABBIAMO ESPRESSO QUESTO BELLISSIMO DISEGNO. SEMPLICEMENTE INSIEME per condividere esperienze, notizie, gioie, conquiste, vittorie, delusioni, difficoltà, sofferenze come in famiglia, senza giudizi, rispettando l opinione di ciascuno, certi che ognuno

Dettagli

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione

CORSO ALLENATORI 2 livello. Fare sport: tra tradizione e innovazione Fare sport: tra tradizione e innovazione Lo sai papa, che quasi mi mettevo a piangere dalla rabbia, quando ti sei arrampicato alla rete di recinzione, urlando contro l arbitro? Io non ti avevo mai visto

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it

Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione. pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 pubblicazioni@unicef.it www.unicef.it Codice

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 3 PRONOMI ACCOPPIATI es: Carlo mi porta il libro Carlo me lo porta Mario ci porta gli sci Mario ce li porta Carlo le regala un libro Carlo glielo regala. indiretti diretti IO ME TU TE LUI GLIE - LO LEI GLIE

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO Alle società di recupero crediti per piccole cifre, è normale che paghiamo noi le spese di notifica?

MILENA GABANELLI IN STUDIO Alle società di recupero crediti per piccole cifre, è normale che paghiamo noi le spese di notifica? LA CITAZIONE di Giulio Valesini MILENA GABANELLI IN STUDIO Alle società di recupero crediti per piccole cifre, è normale che paghiamo noi le spese di notifica? PRIMA OPERATRICE CALL CENTER Noi le stiamo

Dettagli

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE Di Alberto Nerazzini MILENA GABANELLI IN STUDIO Di solito quando si è in difficoltà è sempre propositivo andare a vedere come sono organizzati gli altri, non necessariamente

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni

Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni Holcim (Svizzera) SA Cornelia Eberle, HR Business Partner, datrice di lavoro con Franz Schnyder, ex responsabile del Settore Servizi interni In una riunione del Comitato di direzione, la nostra direzione

Dettagli

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare

Le schede di Sapere anche poco è già cambiare Le schede di Sapere anche poco è già cambiare LE LISTE CIVETTA Premessa lo spirito della riforma elettorale del 1993 Con le leggi 276/1993 e 277/1993 si sono modificate in modo significativo le normative

Dettagli

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni )

GENNAIO 2011. download www.maecla.it. Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) Esperienza didattica nella scuola primaria a cura di Giuseppe Amato ( alias Davide Tamatoni ) I NUMERI NEGATIVI Lezione tratta da http://www.maecla.it/bibliotecamatematica/af_file/damore_oliva_numeri/mat_fant_classe4.pdf

Dettagli

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo

Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo Il debutto pubblico del Comitato di Coordinamento del Volontariato lombardo REGIONE LOMBARDIA 38 Con la nascita del CCV-Lombardia, il volontariato PC della Regione compie un importante salto di qualità,

Dettagli

Daniele Baraccani nato a Castel San Pietro il 12 12 1965 Responsabile per gli acquisti. Tecnico Industrie meccaniche. Restituiamo il futuro ai giovani

Daniele Baraccani nato a Castel San Pietro il 12 12 1965 Responsabile per gli acquisti. Tecnico Industrie meccaniche. Restituiamo il futuro ai giovani I CANDIDATI CONSIGLIERI Daniele Baraccani nato a Castel San Pietro il 12 12 1965 Responsabile per gli acquisti Tecnico Industrie meccaniche Restituiamo il futuro ai giovani Claudia Resta nata a Imola il

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale

all improvviso nella vita la dialisi peritoneale all improvviso nella vita la dialisi peritoneale Ivo SaglIettI Un ringraziamento ai medici e infermieri del gruppo della dialisi peritoneale e a tutti i pazienti che con fiducia mi hanno aperto la loro

Dettagli

I SISTEMI DI NUMERAZIONE

I SISTEMI DI NUMERAZIONE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. M. ANGIOY CARBONIA I SISTEMI DI NUMERAZIONE Prof. G. Ciaschetti Fin dall antichità, l uomo ha avuto il bisogno di rappresentare le quantità in modo simbolico. Sono nati

Dettagli

benedizione papale di papa Francesco a Belen

benedizione papale di papa Francesco a Belen benedizione papale di papa Francesco a Belen Grazie per la sua benedizione. #sonotroppoemozionata #troppo #troppoperme. Siamo agli scoccioli, agli ultimi particolari sul matrimonio Belen Rodríguez La showgirl,

Dettagli

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione!

... La Campania la Cambi mo d vvero con una nuova Regione! ... La Campania la Cambimo dvvero con una nuova Regione! La Campania la CambiAmo davvero con una nuova Regione E' finito il tempo della Regione concepita come un posto di potere, che gestisce soldi e poltrone.

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci FUORI CAMPO Luca Richelli insegna informatica musicale al conservatorio di Verona. E siccome di informatica ci capisce, quando a fine corso ha dovuto fare la

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI CUTROFIANO Provincia di L E C C E REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 39 del 04-12-2014 1 PRINCIPI GENERALI Il presente Regolamento

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

Regionali in Sicilia, Crocetta vince nell Isola degli astenuti. Boom del Movimento 5 Stelle

Regionali in Sicilia, Crocetta vince nell Isola degli astenuti. Boom del Movimento 5 Stelle Regionali in Sicilia, Crocetta vince nell Isola degli astenuti. Boom del Movimento 5 Stelle di Vincenzo Emanuele Che la Sicilia non fosse più l Eden del consenso berlusconiano lo si era capito già alcuni

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

Si scrive Unadieta.It ma si legge uno stile di vita italiano. Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food

Si scrive Unadieta.It ma si legge uno stile di vita italiano. Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food 1 Alimentazione - Fitness - Salute - Wellness - Food Crescere insieme lavorando in maniera coordinata e condivisa, per migliorare la qualità della vita nelle nostre città Regala alla tua azienda la giusta

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

il Dribbling MAINI DANIELE Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 Lezione ideata da

il Dribbling MAINI DANIELE Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 Lezione ideata da Corso CONI-FIGC per Istruttori Scuola Calcio Piacenza 2005 il Dribbling Lezione ideata da MAINI DANIELE Si ringraziano Gli Esordienti dell U.S.D. BORGONOVESE In collaborazione con BERNINI GIANNI RATAZZI

Dettagli

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari

LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI. La Biblioteca per i Pazienti. Impressioni dei Volontari LA BIBLIOTECA PER I PAZIENTI SERVIZIO CIVILE VOLONTARIO Anno 2005/2006 La Biblioteca per i Pazienti Impressioni dei Volontari Gloria Lombardo, Valeria Bonini, Simone Cocchi, Francesca Caffarri, Riccardo

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

Logica deduttiva, applicazioni avanzate

Logica deduttiva, applicazioni avanzate Logica deduttiva, applicazioni avanzate 1. Se si assume la verità delle proposizioni se l ornitorinco fa le uova, allora non è un mammifero e l ornitorinco è un mammifero deve di conseguenza essere vera

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CICLICO FS- BORSA ATTENZIONE: ATTENDI QUALCHE SECONDO PER IL CORRETTO CARICAMENTO DEL MANUALE APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CHE UTILIZZO PER LE MIE ANALISI - 1 - www.fsborsa.com NOTE SUL

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari NUMERO 04 MARZO 2010 il punto G del gioco ZERO ASSOLUTO CASINÒ DI SANREMO SPECIALE ENADA SPECIALE ENADA Il gioco ritorna in fiera POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari numero 04 marzo 2010 PAMELA

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone

bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone bilancio partecipato del Comune di Monte Porzio Catone BP 2009 non solo parole Sbilanciamoci è un invito a partecipare alla scelta su come investire soldi pubblici, tramite il Bilancio Partecipato. Il

Dettagli

Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore

Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore Anno Scolastico 2012/2013 Scuola Primaria G. Lodi Crevalcore Gemellaggio tra la Classe V B della Scuola Primaria G. Lodi e le Classi V A e V E della Scuola Primaria di Bollate Insegnante Carla Poppi La

Dettagli

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1 Settimanale di scommesse sportive QUOTE 2 LA SCOMMESSA Puntiamo su Napoli, Milan, Cesena e Palermo. OVER in Genoa-Roma Prevalenza del fattore casalingo di Vincenzo

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. CNA Forlì città: verso il rinnovo degli organi dirigenti. 6 Maggio 2013. A cura dell Ufficio Comunicazione

RASSEGNA STAMPA. CNA Forlì città: verso il rinnovo degli organi dirigenti. 6 Maggio 2013. A cura dell Ufficio Comunicazione RASSEGNA STAMPA CNA Forlì città: verso il rinnovo degli organi dirigenti 6 Maggio 2013 A cura dell Ufficio Comunicazione di CNA Forlì Cesena CNA Associazione Provinciale di Forlì-Cesena Via Pelacano, 29

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI del 28 settembre 2014 CONSIGLIO METROPOLITANO DI FIRENZE VERBALE DELLE OPERAZIONI DELL UFFICIO ELETTORALE 2 VERBALE DELLE OPERAZIONI DELL UFFICIO ELETTORALE 1. INSEDIAMENTO DELL UFFICIO ELETTORALE L anno

Dettagli

Il crollo dello stato liberale e l avvento del fascismo

Il crollo dello stato liberale e l avvento del fascismo L Italia fascista Il crollo dello stato liberale e l avvento del fascismo La nascita e l affermazione del Fascismo La prima riunione del movimento dei fasci di combattimento si tenne a Milano nel 1919.

Dettagli