La Voce della Valtrompia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Voce della Valtrompia"

Transcript

1 La Voce della Valtrompia n.1 MENSILE D'INFORMAZIONE ANNO II - GENNAIO 2010 Lumezzane. Il punto sul primo documento steso dalla giunta di centrodestra Il piano d investimento nelle opere pubbliche L'amministrazione guidata da Silverio Vivenzi ha presentato il bilancio triennale. Per il 2010 sono previsti interventi per 3 milioni e 517mila euro. Le opposizioni lo definiscono "poco coraggioso" In Primo Piano i numeri di Maniva e Pezzeda Cultura "Nave nell'arte": un libro per riscoprire le bellezze del territorio pag. 21 Il servizio a pag. 7 Le piste da sci a un passo da casa La Corna Blacca ricoperta di bianco è lo specchio della neve sull'alta Valle. Per gli appassionati i presupposti di una stagione interessante Sport Concesio Calcio: il "Pallone d'oro" a Stefano Tagliani pag. 28 Editoriale Il tempo è di Dio di Adriano Bianchi Il vecchio se n è andato, carico di responsabilità, di elenchi di danni e misfatti. È il 2009, l anno della crisi economica, s è ne andato piegato sotto il peso di vicende tristi a cui tutti danno la colpa. Il nuovo, il 2010, è appena nato festeggiato da brindisi e abbracci, musica e danze. In lui le nostre speranze: Sarà meglio di chi l ha preceduto. Seppellire un anno come se non fosse mai esistito, pronti a dimenticarlo, pronti a ricominciare da zero come se il tempo passato non contasse più niente, come se il sole dell avvenire stesse spuntando adesso, come se magicamente si aprissero infinite possibilità è illusorio. L anno passato è scritto dentro di noi, in quello che siamo e non siamo, nei giorni e nelle ore che abbiamo contato, perderlo significherebbe perdere noi stessi, la sapienza imparata dalla vita, la ricchezza degli affetti, il sapore delle lacrime per ciò e per coloro che abbiamo perduto. L anno nuovo non è un neonato, ma è frutto dell albero del tempo che matura su radici profonde, su ciò che è stato e indica ciò che potrà essere. Prenderà la forma che gli vorremmo dare, ma senza magie, con i colori del quotidiano impegno di ciascuno di noi. Così, nel primo giorno dell anno, la lettera ai Galati ci ha parlato della pienezza del tempo. Il tempo che è pieno perché riempito della presenza di Dio. Per questo i cristiani sanno che, se i giorni scorrono inesorabilmente, ogni giorno può essere unico, irripetibile quando è abitato dal Signore. Questo tempo in cui il Verbo si è incarnato, la chiesa lo ha riconsegnato al Padre con il canto di lode del Te Deum a fine anno per dire grazie, ma anche per non dimenticare che tutti abbiamo compiuto degli errori. Ora ritorna a noi come anno nuovo per essere di nuovo abitato da gesti di vita e di speranza. Il tempo che è di Dio. Ed è per questo che ancora una volta osiamo sperare. Buon 2010.

2 2 Sito: Primo piano I numeri di Maniva e Pezzeda Sulle piste del comprensorio che si dispiega attorno al Monte Maniva nei festivi e prefestivi il giornaliero è di 23 euro, mattiniero (fino alle 12.30) 18 euro e pomeridiano 18 euro, mentre dal lunedì al venerdì le tariffe sono di 20, 15 e 13 euro. Esiste la possibilità di sciare a ore (fino a tre), pagando 6 euro l ora. Per un maggiore dettaglio consultare le tabelle sul sito web it. All Alpe Pezzeda lo skipass giornaliero si attesta sui 20 euro, mentre per i giovani fino a 16 anni costa 14 euro. Per i ragazzi fino a 13 anni non compiuti (fino a un massimo di due) l accesso alle piste è gratuito, purché accompagnati da un genitore pagante. Per info visitare il sito Sci. ALberto Lucchini, responsabile della società Maniva Ski, descrive i programmi del comprensorio Maniva, l Alta Valle si rilancia all insegna dei piccoli sciatori La stagione sciistica si è aperta il 5 dicembre con la Camminata al chiar di luna. Potenziati i servizi e il noleggio dell'attrezzatura. Fino al 5 aprile gli impianti sono aperti di Andrea Alesci La stagione sciistica spiega Alberto Lucchini, responsabile della società Maniva Ski si è aperta il 5 dicembre con la Camminata al chiar di luna e un record di iscritti (740): un importante momento di aggregazione per gli amanti della montagna e l occasione per far conoscere la realtà del comprensorio sciistico. Alla scarsità di neve prosegue Lucchini abbiamo ovviato con l impianto d innevamento artificiale e nonostante tutto abbiamo registrato l arrivo di molti turisti anche dall estero e da fuori provincia, in par- Gli impianti al comprensorio del Maniva ticolare dal milanese, anche con oratori dalla Brianza. Molti alberghi tra Collio e San Colombano hanno ospitato la gente e proprio per l anno prossimo è in previsione un accordo con le attività ricettive e il Comune di Collio per l organizzazione di un servizio di bus navetta che porti i turisti dal paese agli impianti. Un impatto favorevole con il Monte Maniva, meta di sciatori ma anche di famiglie che vogliono trascorrere una giornata sulla neve o di chi vuole fare una passeggiata con le ciaspole, potendo profittare dell ospitalità allo chalet. Per quanto riguarda le presenze dice Alberto Lucchini siamo in linea con quelle dell anno scorso (circa ), ma quello che ci preme di più è soddisfare le esigenze della gente e creare un clima di comfort. Dalla biglietteria rispondiamo in tempo reale a chi chiede informazioni sul bollettino meteo e vogliamo migliorare sempre più la comunicazione con gli utenti. Siamo più che speranzosi per il prosieguo della stagione. La gara Uisp del 6 gennaio scorso ha aperto il circuito, seguita il 17 gennaio dalla competizione degli alpini della Valsabbia (350 iscritti), mentre proseguono i corsi della scuola di sci Tre Valli. Sempre più bambini e principianti riferisce Lucchini vengono sulle nevi del Maniva per imparare la pratica di questo sport. Anche per questo abbiamo potenziato i servizi e il noleggio dell attrezzatura (alla biglietteria e alla partenza della seggiovia quadriposto). Inoltre, la seggiovia ha ampliato le potenzialità delle piste. Per il futuro vogliamo proseguire nel progetto industriale, in modo da ampliare in termini di chilometri sciabili il comprensorio, con l intenzione di spingerci nella zona vicino al Dasdanino e la possibilità di portare gli impianti sino a metri di quota. Per lo snowboard la situazione è in standby, mentre è in fase di studio uno spazio alternativo dedicato esclusivamente a bob e slitte. Fino al 5 aprile (data di chiusura degli impianti) il comprensorio rimane aperto tutti i giorni. Per avere maggiori informazioni, si può telefonare allo o consultare il sito www. manivaski.it. Siv Spa. Con il vicepresidente Fausto Tonassi presentiamo le opportunità: nuova pista e "giornata sulla neve" All Alpe Pezzeda tra il mitico Canalone e l anello di fondo Se nel mese di dicembre siamo stati penalizzati dal tempo dice Fausto Tonassi, vicepresidente della Siv Spa, il nuovo anno è iniziato all insegna della neve. Abbiamo cominciato i corsi con la scuola di sci Tre Valli e con la Uoei (Unione operai escursionisti italiani) di Brescia, mentre a febbraio prende il via il calendario di gare con i vari Sci club. Siamo riusciti a preparare il parco per gli snowboarder e abbiamo messo a posto l anello di fondo, dove domenica 17 gennaio si è svolta la gara degli alpini. Un anello che si trova a quota metri (sulla destra rispetto alla seggiovia) e con i Una pista dell'alpe Pezzeda suoi 3,5 km è adatto per chi muove i primi passi in questa specialità. Non solo sci, ma anche possibilità di salire e fermarsi nei rifugi (Blachi 1 e 2 e Larice), con sconti che vanno incontro alle famiglie. Siamo soddisfatti della stagione prosegue Tonassi e grazie all impianto d innevamento artificiale siamo riusciti a preparare il canalone. Abbiamo avuto anche delle settimane bianche, con gruppi di oratori del cremonese che hanno alloggiato negli alberghi di Collio. Per il piano di sviluppo della stazione sciistica, invece, ci troveremo proprio nella prima settimana di febbraio insieme al neopresidente Siv Gabriele Tonini. L intento è sviluppare la parte alta del comprensorio, andando a creare altre piste sotto il Monte Falcone e mettendo a posto Pezzeda mattina; poi, la volontà è di creare una pista che porti sino in paese. Infine conclude Fausto Tonassi ci stiamo muovendo per avviare una collaborazione con le scuole della Valtrompia e del resto della provincia, per avere una giornata sulla neve che avvicini i ragazzi allo sci e alla conoscenza delle montagne della Valtrompia, in particolare dell Alpe Pezzeda. Info: telefonare al numero dalle 8.30 alle dal lunedì al venerdì.

3 valtrompia vocemedia.it 3 Il Gigantissimo Valtrompia del 14 marzo Il 14 marzo si disputerà all Alpe Pezzeda la 5a edizione del Trofeo Gigantissimo Valtrompia. La gara è aperta a tutti (purché in possesso del certificato d idoneità medica) e consta di una prova di slalom gigante secondo diverse fasce d età: Giovanissimi fino a 11 anni (cat. unica maschile/femminile), Giovani da 12 a 16 anni (cat. unica maschile/femminile), Senior da 17 a 35 anni, (cat. maschile e femminile), Over 35 dai 36 ai 54 anni (cat. maschile), Dame dai 36 anni in su (cat. femminile), over 55 dai 55 anni in su (cat. maschile). La quota d iscrizione è di 5 euro. Per informazioni chiamare lo Sci Club Collio Sportland al Le prossime gare Saranno tre le prossime gare da disputare sulle montagne della Valtrompia. Il 28 febbraio lo Sci Club Collio organizza un gigante per Allievi e Ragazzi, inserito nel circuito provinciale. La Os Noi, invece, organizza per il 14 marzo un gigante per Cuccioli e Baby e il 27 e 28 marzo gigante e slalom per le categorie Master, Senior e Giovani. Valtrompia Ski. Il 28 febbraio torna la 14ª edizione del raduno insieme al "Trofeo Gianni e Mario Remedio" Scialpinismo, verso la vetta con amatori e professionisti di Andrea Alesci Un'edizione passata del Valtrompia Ski Il prossimo 28 febbraio anche la Valtrompia celebrerà lo scialpinismo con la 14ª edizione del raduno di scialpinimo. Il Valtrompia Ski dice Oreste Mozzoni, responsabile della manifestazione è nato il 9 febbraio 1997 da un idea della sezione Cai di Collio ed è rivolto agli amatori. Dal 2000 poi l'abbiamo abbinato al Trofeo Mario e Gianni Remedio, gara riservata agli atleti professionisti di scialpinismo e inserita nel calendario Fisi all interno del circuito regionale di Coppa Alpi Centrali. E con questo appuntamento aggiunge Oreste Mozzoni siamo entrati nelle gare di riconosciuto valore del Nord Italia, registrando la presenza di atleti come Graziano Boscacci, Ivan Murada, Jean Pellissier. Lo svolgersi della manifestazione è legata alle condizioni meteorologiche e il tragitto verrà definito soltanto all ultimo, anche se sono già state evidenziate alcune possibilità nella zona dei laghetti del Dasdana e della Cima Colombina. Un anno siamo partiti anche dalla Corna Blacca prosegue Mozzoni, ma oltre alla scelta di un percorso interessante vogliamo che sia sicuro, tanto che la manifestazione si svolge con l ausilio del soccorso alpino e solo dopo l ok di due giudici Fisi. Giornata di divertimento, occasione per ritrovare la pace del silenzio in zone incontaminate e opportunità di relax per gli appassionati. La gara, in tecnica classica precisa Mozzoni si svolge a coppie e con partenza in linea. Il cambio pelle avviene in cima a ogni salita (di solito tre), sviluppandosi su un circuito di circa km con un dislivello massimo di metri e contando come tempo finale quello del secondo concorrente (premiati i primi tre uomini e le prime tre donne). Il raduno, invece, ha inizio prima della gara con partenza alla francese (ritirati i pettorali si può prendere il via) e va concluso entro un certo orario: chi si presenta tardi al cancelletto viene direzionato sul percorso breve (7-8 km), che comunque è possibile scegliere in alternativa a quello lungo (10-11 km); sono previsti due punti di ristoro e premi per la società più numerosa, il concorrente più anziano, il più giovane, quello che viene da più lontano e un sorteggio in campo femminile. Info su Sci club Pezzoro. Torna il 14 febbraio la prova individuale di scialpinismo giunta alla 12ª edizione Scatta l appuntamento con la Rampegada al Gölem Torna il 14 febbraio prossimo la Rampegada al Gölem, prova individuale di sci alpinismo, inserita nel calendario ufficiale Fisi all interno del circuito regionale Coppa Alpi Centrali. Giunta alla 12ª edizione, viene come sempre organizzata dallo Sci club Pezzoro guidato da Aldo Contrini ed è il secondo degli otto eventi amatoriali e agonistici riuniti nel Circuito Valtrompia Sport e promosso dalla Comunità montana di Valle Trompia. Una gara che ogni anno ha registrato duelli entusiasmanti fra i più forti sci alpinisti del momento, come Omar Oprandi (recordman della salita da Pezzoro alla vetta del Guglielmo) o runner che si cimentano sugli metri come Fabio Meraldi. Il percorso (neve permettendo) sarà quello classico: partenza in linea alle ore 9.30 da Pezzoro (metri 948), salita per Caèsser in Pontogna alla malga omonima, poi lo strappo al Pià de la Bàla e Dos Seclòt (metri 1.764); quindi, leggera discesa con passaggio attraverso gli Stalletti Alti e d un fiato sino ai metri del monumento a Cristo Redentore. A seguire, il tuffo vertiginoso nel discesù verso la Pontogna alla pozza Laàcol e da qui, rimesse le pelli, via Una fase della Rampegada 2008 in direzione di Gale fino alla Casina Marsa, ancora Stalletti Alti e discesa fino al Rifugio del Cai (metri 1.259), dove c è il traguardo, dopo 15 chilometri di percorso con oltre metri di dislivello. Sono ammessi tesserati Fisi (maschi e femmine) che abbiano compiuto il diciottesimo anno d età e con certificato d idoneità medica. La quota di iscrizione è di 25 euro (entro il 13 febbraio) e 30 euro per chi la effettua la domenica mattina prima della partenza, comprensiva di un gadget e pranzo conclusivo. Per informazioni, www. sciclubpezzoro.it.

4 Tua per un giorno presso Provala nel nostro showroom CONCESSIONARIA JAGUAR BRESCIA s.r.l. CONCESSIONARIA JAGUAR S.S. Padana Superiore, 34 - Castegnato (BS) - Tel Esempio: Jaguar XF 3.0 V6 Diesel Luxury

5 valtrompia vocemedia.it La parola ai lettori SCI: vinci una giornata all'alpe Pezzeda Ritaglia, completa con i tuoi dati e invia in busta chiusa questo coupon all indirizzo, via Callegari 6, Brescia, e vinci uno skypass gratuito per due persone all Alpe Pezzeda. Hai tempo fino al 6 febbraio. Verranno estratti due vincitori: controlla se hai vinto sul prossimo numero. NOME:... LOCALITÀ:... 5 COGNOME:... TELEFONO:... L LETTERE Valtrompia, non solo ferro È da tanto tempo che desidero esternare alcune mie insoddisfazioni riguardanti la nostra Valtrompia, spesso non considerata nelle sue varietà. Da molti anni mi occupo di divulgare la conoscenza della Valle del Mella, sia turisticamente sia per quanto riguarda i prodotti tipici e i siti museali. Girando per Franciacorta in bianco, manifestazione che tutti gli anni si tiene a Castegnato, ho potuto osservare un manifesto sul quale erano riportati i prodotti tipici della Lombardia e con rammarico ho notato che il nostrano di Valle Trompia mancava. Sulla rivista Bresciatourism (n 3, ottobre 2009, p. 60) il nostrano di Valle Trompia e la formaggella dell Alta Valle Trompia non vengono nemmeno citati, pur essendo prodotti da privati di Marmentino, Bovegno, Collio, Pezzaze, Tavernole e Lodrino e dai caseifici di Bovegno e Pezzaze; inoltre, per il nostrano sono in corso le pratiche per l ottenimento della certificazione D.o.p. e negli ultimi anni si è verificata anche una specializzazione nella produzione di mozzarelle di latte vacino (loc. Casello di Lodrino) e di formagelle di capra (Tavernole). Per i salumi, a Collio si ottengono ottime bresaola e speck, e non vanno dimenticate le produzioni di marmellate e miele (loc. Pesei a Tavernole, Pezzaze e Collio). Sempre nello stesso numero di Bresciatourism (p. 74) si cita l offerta culinaria facendo riferimento allo spiedo, ma vi sono tanti altri piatti, tra cui vorrei segnalarne uno, che a Pezzaze è stato fatto conoscere nelle manifestazioni estive, specie nela Sagra del nostrano di Valle Trompia : si tratta del salame con la panna accompagnato dalla polenta, classico piatto cosiddetto povero. Passando poi al turismo, sempre su Bresciatourism (pp. 24 e 26) si legge un fugace passaggio sulla Via del ferro, senza alcun accenno al IL MEGLIO DELLA VALTROMPIA Bovegno, sito web Dopo la buona notizia di un primo passo della Comunità montana di Valle Trompia ad aggiornare il sito web dell area Cultura, è ora il Comune di Bovegno a muoversi autonomamente e in anticipo rispetto agli altri Comuni dell Alta Valle (nel corso del 2010 atteso l adeguamento dei loro siti web su protocollo della Provincia). Così, dall inizio del nuovo anno ecco un sito web tutto nuovo (www.comune. bovegno.bs.it), con la speranza che gli aggiornamenti possano essere repentini e costanti. museo di Pezzaze sull arte del ferro e alle miniere di Pezzaze, Bovegno e Collio. La nostra Valle ha tanto da offrire e spero che il futuro possa raccontarne e descriverne le eccellenze culinarie e turistiche. Ados Sedaboni Fiordeo Presidente Pol. Pezzaze Presidente Sagra del formaggio nostrano Giovani e buonsenso alla deriva Ormai acquistiamo sempre più cose a prezzi sempre più bassi e le teniamo per un tempo sempre più breve, ma non potremo andare avanti così per sempre. Sono una giovane insegnante e mi è capitato spesso di vedere i ragazzi maltrattare il proprio cellulare, come se fosse un gioco. Ho tentato di fargli capire che se lo rompevano andava ricomprato, ma la sconfortante risposta è stata che tanto costa solo 100 euro. Se i nostri giovani hanno perso la dimensione del valore, se non capiscono che 100 euro significano per molti una giornata di lavoro, allora qual è l orizzonte civile verso cui andiamo? Eleonora Pedrocchi Italiano dimenticato Sono il papà di un bimbo che frequenta la seconda elementare e ogni volta che guardo i quaderni di mio figlio rimango disorientato. Credo che a quell età i bambini non abbiano davvero bisogno di imparare come si redige un testo in Word o come si faccia la maiuscola sulla tastiera. Credo che prima di imparare a muoversi davanti allo schermo e prima di imparare genericamente l inglese, i più piccoli debbano tornare a conoscere la grammatica dell italiano, perché senza un impalcatura solida ogni cosa è destinata a disfarsi. Senza grammatica non si può usare una lingua per costruire ragionamenti. Imparare l italiano significa conoscere sempre più parole ed essere in grado di riassumere, di riferire, di raccontare. Nella civiltà dell immagine la lingua sembra servire soltanto a pronunciare slogan IL PEGGIO DELLA VALTROMPIA Pericolo per i pedoni Sulla via Antonini che da Sarezzo sale verso Lumezzane s incontra questo attraversamento pedonale che sfida come in una giostra medievale l ardito uomo che vuole raggiungere l altra sponda della strada. Una zona zebrata che pare insiste su un tratto molto trafficato (spesso affrontato a gran velocità) e in prossimità di una svolta a destra per le macchine provenienti da Lumezzane: le automobili sopraggiungendo possono non accorgersi del pedone e metterne a rischio l incolumità. oppure a digitare comandi; ma la lingua è l unico modo per i bambini di entrare in contatto con quello che li circonda e per gli adulti di domani lo strumento per dominare la realtà. Insegnare l'italiano è un compito che non si esaurisce nella lezioncina quotidiana, ma una missione che educa gli uomini di domani. Quando andavo a scuola io studiare l'italiano era come costruire una piccola casa: un luogo dove poter pensare nella propria lingua madre, presupposto per acquisire con metodo le altre lingue dell'uomo. Gianluigi Bechetti Il pane buttato Un tempo il pane raffermo si dava alle galline o si adoperava in cucina per vari piatti. Oggigiorno, invece, il pane di fine giornata viene buttato. Perché non ritirarlo dai fornai e tenerlo in casa come si faceva una volta, magari per cucinare ancora qualche piatto povero? Graziella Monetti Quanto viene pubblicato in queste pagine è da attribuirsi unicamente alla responsabilità dei firmatari delle lettere. Nelle lettere è necessario indicare in modo leggibile nome, cognome, indirizzo e numero di telefono di chi scrive per renderne possibile l identificazione. La redazione si riserva il diritto di sintetizzare, senza alterarne il senso, i contributi ritenuti troppo lunghi (massimo 1500 battute). La pubblicazione di una lettera non implica la condivisione del suo contenuto da parte della direzione del giornale. Non saranno pubblicate lettere già apparse su altri organi di stampa. Scrivete a, via Callegari, Brescia o via mail a

6

7 valtrompia vocemedia.it 7 Lumezzane Le lezioni di "Percorsi superiori" Prosegue l iniziativa organizzata da assessorato alla Cultura del Comune di Lumezzane e biblioteca Felice Saleri in collaborazione con Agenzia formativa Don Angelo Tedoldi e Lions Club Valtrompia. L offerta di Percorsi superiori è cominciata nel novembre 2009 con materie come storia dell arte, innovazione dei pensieri, storia delle religioni, filosofia e ora continua con Internet (13 gennaio 17 marzo) e fotografia digitale (9 febbraio 23 marzo). Quest ultimo appuntamento è un corso base con utlizzo del programma Photoshop e si tiene ogni martedì presso l agenzia formativa Don Angelo Tedoldi a cura del fotografo professionista Gianfranco Ferri (costo 50 euro). Info: tel , Piano del Comune. I lavori a Parco Avogadro, riqualificazione di piazza Noal e bonifica in Val de Put Il triennio delle opere pubbliche di Angelo Seneci Nel 2010 il Comune di Lumezzane punta con forza sulla realizzazione di opere pubbliche, prevedendo un investimento di 3 milioni 517mila euro, cui si sommano quelli preventivati per gli anni a venire: 6 milioni 510mila euro per il 2011 e 9 milioni 220mila euro per il Sono questi i dati contenuti nel bilancio triennale presentato a fine 2009: un documento steso dall amministrazione Vivenzi, ma che le opposizioni hanno giudicato poco coraggioso. Essendo il primo di una legislatura ha ricordato Carlo Seneci, consigliere di minoranza del Pd era necessario dare un segnale più profondo rispetto a quello che sarà il futuro per Lumezzane; invece, abbiamo avuto un documento generico e senza spiegazioni da parte degli assessori. Di diverso avviso i consiglieri di Pdl e Lega, che hanno rimarcato come gli investimenti previsti saranno realizzati e i servizi esistenti mantenuti senza aumenti e senza nuove tasse. Questo ha detto Rocco Ferraro, consigliere Pdl nominato dal Una panoramica di Lumezzane Alcuni interventi in dettaglio Negli interventi mirati al miglioramento della sicurezza stradale sono previsti 300mila euro per l intersezione tra via Garibaldi e via Ghidini Faustino Bosco. Attende invece i lavori da alcuni anni la riqualificazione di Piazza Noal, a San Sebastiano, con una spesa di poco inferiore ai 200mila euro; e per la bonifica ambientale della Val de Put (sotto piazza Paolo VI a Sant Apollonio), dove la nuova amministrazione vorrebbe ospitare il campo da rugby, sono previsti 400mila euro ogni anno fino al Intervento giudicato primario ma rinviato al prossimo anno è quello su via Santello, per cui sono previsti lavori di allargamento e sistemazione: un primo stralcio prevede una spesa nell ordine dei 350mila euro e un secondo di 365mila euro per il Infine, a favore dell edilizia scolastica la giunta ha previsto dal prossimo anno una serie di interventi, che riguarderà in maggior parte il plesso della scuola media Terzi Lana di Sant Apollonio: un milione di euro per opere di completamento, incremento della sicurezza e abbattimento delle barriere architettoniche. sindaco come suo rappresentante nell assemblea Anci (Associazione nazionale comuni italiani, ndr) è un segnale di speranza, poiché avviene in un quadro di salvaguardia degli equilibri di bilancio e del patto di stabilità. L amministrazione è impegnata in un operazione di razionalizzazione della spesa corrente. Si va dall attenta analisi delle singole spese, all applicazione estesa dei criteri di fornitura al miglior offerente, così da avere un ottimo rapporto qualità/prezzo dei servizi offerti. Sul fronte delle opere pubbliche, la realizzazione è influenzata dal patto di stabilità, per cui tutti i comuni, indipendentemente da chi siede sulla poltrona di sindaco, attendono un intervento del governo a facilitare l utilizzo dell avanzo di bilancio per sostenere e finanziare le grandi opere programmate in sede di bilancio previsionale. A tal proposito, il 2010 vedrà il completamento dei lavori di Parco Avogadro per cui sono previsti 382mila 800 euro. Un opera che avremmo pensato diversamente dice il sindaco Silverio Vivenzi. Allo stato attuale, però, siamo costretti a concludere i lavori e non possiamo permetterci di buttare neppure un euro. Valle. Il tema dell'arredo urbano prevede anche il finanziamento di una nuova agorà con spazi verdi La frazione aspetta di avere una piazza accogliente Il tema urbanistico dell arredo urbano è uno dei punti che l amministrazione Vivenzi ha posto come prioritario. L abbellimento del nostro comune ha detto il sindaco lumezzanese - è obiettivo improcrastinabile, volto a ridare dignità urbanistica al territorio e incentivare i nostri cittadini a rimanervi: per passeggiare in spazi verdi attrezzati e fermarsi in piazzette e centri storici sicuri e a misura d uomo. I cittadini della frazione di Valle chiedono che questo pensiero si concretizzi: per questo l amministrazione ha stanziato nel bilancio una somma che può dare inizio alla maggior parte dei lavori. La frazione conta su 400 abitanti, ha una sua parrocchia guidata da don Franco Della Vedova, un oratorio di 500 mq e di recente costituzione, con un bel salone e aule per il catechismo. Insomma, l unica cosa che manca è una piazza degna di tale nome. Esiste un bozzetto, scelto tra i quattro stesi dall architetto Attilio Solfrini, che porterebbe ad avere una piazza adiacente alla scuola materna, senza la presenza di traffico veicolare Un progetto per la piazza di Valle e con trenta parcheggi rispetto ai quindici ora disponibili. L assessore ai Lavori pubblici e patrimonio Mario Salvinelli ha proposto anche un altra soluzione, che porterebbe a chiudere l attuale uscita perpendicolare su via Brescia, rendendo utilizzabile come piazza una parte maggiore di area. Questo comporterebbe, però, l istituzione di un doppio senso di circolazione sulla via che oggi è invece a senso unico, ossia quella di entrata in Valle. Secondo l assessore Salvinelli sarebbe possibile pensare anche alla realizzazione di una barriera di verde che divida via Brescia dalla piazza, per rendere quest ultima effettivamente fruibile nella sua interezza.

8 aski.it it LO SCI... A PORTATA DI MANO 5 IMPIANTI DI RISALITA SCUOLA SCI 25 KM DI PISTE INNEV AMENT O ARTIFICIALE Allo Chalet, senza mai togliere gli scarponi da sci, potrai riposarti, rallegrarti e soddisfare il tuo appetito. Fatevi Coinvolgere... Tutto l Anno CUCINA DI MONTAGNA, FUNGHI, CACCIAGIONE, FONDUTE E RACLETTE (SU PRENOTAZIONE), SALUMI TIPICI E ALTRO ANCORA Via Maniva Collio VT (BS) - Tel Fax

9 valtrompia vocemedia.it 9 Lumezzane. Presentata la nuova commissione comunale sul paesaggio: sul tavolo il solare e la differenziata L urbanistica del 2010 prevede l obiettivo di una variante al Pgt di Angelo Seneci Sono stati illustrati i criteri e le procedure per l'esercizio delle funzioni amministrative in materia di tutela dei beni paesaggistici. Il punto dell'assessore all'urbanistica Capuzzi In un recente incontro si è tenuta la presentazione della nuova commissione comunale sul paesaggio. Nell occasione sono stati illustrati i criteri e le procedure per l esercizio delle funzioni amministrative in materia di tutela dei beni paesaggistici. Questa commissione dice l ingegnere Andrea Capuzzi, assessore all Urbanistica è un opportunità che la Regione offre ai Comuni. La mancanza della commissione comunale imporrebbe l invio delle pratiche a quella regionale, con tutte le difficoltà da parte dei cittadini a rapportarsi con i componenti della stessa per ottenere pareri, anche solo preventivi. Nell ottica di favorire i rapporti tra amministrazione, cittadini e professionisti, il settore edilizia è Il municipio di Lumezzane stato dotato di nuovi programmi informatici che consentiranno nei prossimi mesi la presentazione delle pratiche su supporto digitale. In questo modo continua Capuzzi sarà evitato lo spreco di carta, consentendo al cittadino o al professionista che ha presentato la pratica di sapere attraverso il sito del Comune in che fase si trova l iter per l approvazione. Inoltre, proseguiranno gli incontri con i progettisti per informarli sull applicazione di nuove normative comunali e non. La prima questione trovata sul tavolo dal nuovo assessore è stata la variante al Pgt (Piano di governo del territorio, ndr). Per quanto riguarda l urbanistica precisa l assessore Capuzzi, chiusa la fase di raccolta delle istanze di variante presentate dai cittadini, è cominciata la fase di redazione della seconda variante al Pgt; in particolare, verrà dato risalto agli aspetti del risparmio energetico e alla produzione di energia attraverso l utilizzo di fonti rinnovabili. Di qui, molta attenzione alle ristrutturazioni che impiegheranno pannelli solari e impianti fotovoltaici. Per la parte ambientale, invece, nei prossimi mesi l assessorato sarà impegnato nella stesura del bando di gara per l affidamento dei servizi di nettezza urbana e spazzamento strade. L attuale accordo per la gestione del servizio è stato fatto nel 2008 e scadrà fra qualche mese. L obiettivo è quello di offrire un migliore servizio di nettezza urbana riferisce l assessore sia con i mezzi meccanici sia con il lavoro manuale. Unitamente al miglioramento del grado di pulizia del paese, guarderemo con premura alla campagna di raccolta differenziata, cercando di aumentare la già buona percentuale (30%) del Essendo in pieno periodo invernale, è naturale chiedersi anche quale sia la qualità dell aria in Valgobbia. Ritengo sia stato fatto un notevole passo in avanti con il nuovo piano neve, che prevede l utilizzo del solo salgemma sottolinea l assessore. Durante le nevicate di gennaio è stata garantita la percorribilità delle strade senza l utilizzo di ghiaia, come invece succedeva negli anni passati, evitando così il formarsi di nuvole di polvere al passaggio dei veicoli una volta scioltasi la neve. In questo modo i cittadini hanno potuto spostarsi anche a piedi, in bicicletta e moto, riducendo inquinamento e problemi di parcheggio.

10 AL DETTAGLIO CON PREZZI DA INGROSSO Alla continua ricerca di prodotti di qualità con prezzi ancora più bassi, per proporre ai nostri clienti un ulteriore risparmio! Molti propongono offerte che durano per un breve periodo di tempo. Le nostre molteplici offerte sono state studiate per durare nel tempo. Conigli Galline Faraone Salamelle fresche Fettine vitellone Fettine di cavallo(scamone) Lonza maiale Fesa tacchino Magatello vetellone Salame nostrano 4,90 al kg 1,90 al kg 2,90 al kg 4,40 al kg 7,90 al kg 9,90 al kg 5,90 al kg 4,90 al kg 7,90 al kg 7,80 al kg La sola e inimitabile! UNICA SEDE: San Vigilio di Concesio (Bs) - Via della Stella, 87 Strada delle Gallerie - Tel Voce Media Pubblicità, concessionaria esclusiva per la raccolta pubblicitaria sulla Voce della Valtrompia, si scusa con i lettori per aver pubblicato prezzi errati sul numero di Dicembre

11 valtrompia vocemedia.it 11 Alta Valle Strade in Alta Valle La Provincia ha erogato un finanziamento dell entità di 150mila euro a favore della Comunità montana di Valle Trompia. Un contributo che coprirà gli interventi relativi alla viabilità montana nei Comuni di Lodrino, Pezzaze e Irma (oltre ai due territori di Polaveno e Brione). Una sistemazione che riguarderà collegamenti intervallivi e fra zone disagiate ha detto Marco Bassolini, assessore ai Lavori pubblici e territorio in Comunità montana nell intento di dare nuova vita all ambiente montano e valorizzare le attività agro-silvo-pastorali e il diffondersi di un turismo di montagna. Pezzaze. La comunità parrocchiale guidata da don Giancarlo Pasotti vede il traguardo di un'altra opera Gli affreschi della canonica che fu chiesa di San Rocco Ingente l'impegno economico per il recupero dello storico edificio risalente alla fine del Quattrocento, che nella seconda metà del Settecento divenne canonica e poi oratorio di Edmondo Bertussi La canonica nell'ex chiesa di San Rocco a Pezzaze Dopo il recupero degli affreschi nella chiesetta di Sant Apollonio (località Avano), a Pezzaze vede il traguardo un altra opera coraggiosa della piccola comunità parrocchiale guidata da don Giancarlo Pasotti: l intervento sulla storica costruzione adibita a canonica e oratorio. La sua massa domina dal poggio, dove insiste con le sue armoniche linee e quello strano campanile sovrastante. Si tratta di un edificio risalente alla fine del 400, allora parrocchiale di San Rocco (ecco il perché del campanile), che nella seconda metà del 700 divenne canonica e poi oratorio al momento della costruzione appena sopra e poco discosta della nuova parrocchiale dedicata a Sant Apollonio. Un opera di recupero importante sia per l impegno economico (oltre 450mila euro) sia per la delicatezza dei lavori. Sapevamo spiega don Giancarlo Pasotti che erano presenti degli affreschi, ma non che fossero di tale ricchezza, soprattutto nella parte a oriente, quella della vecchia abside: pur ridotti a frammenti, rivelano un inusitata raffinatezza, tanto da far parlare di mano del Ferramola. Quando quasi tre secoli fa la chiesa venne trasformata in un edificio a tre piani, non si andò tanto per il sottile: le solette tagliarono la testa a uno splendido San Sebastiano e dimezzarono una Crocifissione. I locali più alti vennero di volta in volta utilizzati come deposito di arredi. Il pianoterra divenne la canonica. Una stanza nell immediato dopoguerra era ancora usata come pollaio, tanto erano grami i tempi. Nel 67 arrivò come parroco don Vincenzo Iora: destinò il primo piano all oratorio, trasformò il secondo in canonica e il terzo in miniappartamenti da affittare ai villeggianti, allora numerosi in Alta Valle. Sul retro costruì il parco giochi al coperto, usato come teatro e poi divenuto inagibile, come la canonica. Una volta ottenuto il finanziamento della Cei racconta don Giancarlo e avute tutte le autorizzazioni necessarie, su progetto dello Studio Volta, abbiamo cominciato i lavori, con le solette che erano ridotte praticamente a nulla. Era un miracolo di San Rocco: potevano cedere in qualsiasi momento. Ora, su richiesta della Sovrintendenza, è stato valorizzato quanto rimasto degli affreschi con l apertura dell abside a oriente tramite vetrate continue, e i lavori sono stati ultimati: a pianterreno ci sono una sala conferenze, il bar, la cucina, un bagno e una scala predisposta per l ascensore; al secondo piano quattro aule; all ultimo l abitazione del parroco, comprensiva di una zona pubblica con studio e una privata con possibilità di avere un ospite. Don Giancarlo Pasotti è arrivato nel 1999 e in dieci anni ha impegnato i generosi parrocchiani per almeno 800mila euro in varie opere. Devo ringraziare la gente di Pezzaze conclude il parroco, ma in particolare chi ha ospitato me e le attività di catechismo per due anni. Collio: il 50 della sottosezione Cai e un nuovo consiglio Oreste Mozzoni è il nuovo reggente del Club Alpino Italiano, sottosezione di Collio, che quest anno celebra il 50 anniversario di fondazione. Succede a Sergio Danieli, che ne è stato il responsabile per quindici anni e del quale per tanto tempo è stato stretto collaboratore come segretario, in un periodo che ha visto una continua crescita degli iscritti. Vanto della sottosezione di Collio è la ristrutturazione della diroccata malga Craparo, data in comodato al Cai dal Comune e trasformata nel confortevole bivacco Grazzini (metri 2020), inaugurato nell estate 2000: posizionato in una zona stupenda, in testata alla valle del torrente Grigna, è frequentatissimo da escursionisti e sci alpinisti, che vi trovano ristoro e possibilità di pernottamento. Inoltre, tornano anche quest anno in un unico appuntamento (28 febbraio) il Valtrompia Ski e il Trofeo Gianni e Mario Remedio, rispettivamente raduno e gara di sci alpinismo classificata come prova ufficiale Fisi all interno del circuito regionale di Coppa Alpi Centrali. Con Mozzoni nuovo presidente s è rinnovato tutto l organigramma: vice è Massimo Gerardini, la segreteria è affidata a Giorgio Gerardini e Barbara da Ronche, la tesoreria a Manuela Paterlini e revisori dei conti sono Fabio Lazzari e Sergio Danieli. Per il 50 anniversario di fondazione del Cai Collio è stato predisposto un fitto calendario di eventi, fra cui si segnala la ristampa anastatica del libretto Manuale di preghiera per alpinisti e sciatori a cura di don Giuseppe Bonomini dell Opera nazionale Chiesette Alpine in Brescia. In seguito verrà messo a disposizione della gente anche il libro dedicato ai cinquant anni di storia del Cai (in preparazione e pronto per il mese di giugno), cui s aggiungeranno la carta dei sentieri Cai di Collio e del trekking dei bivacchi. e.b. Il bivacco Grazzini

12 DIRETTAMENTE DAL COSTRUTTORE ESENTE DA MEDIAZIONE Ampi negozi Capannoni artigianali La casa con lo spazio verde di vostra esclusiva proprietà nel complesso residenziale costruita su misura per voi nei comuni di: -CONCESIO -SAREZZO -ZANANO -PONTE ZANANO -GARDONE V.T. -MARCHENO -TAVERNOLE S/M -COLLIO V.T. -MANIVA BRESCIA -MONTIRONE -BORGOSATOLLO -CASTENEDOLO -REZZATO Gruppo Lucchini Costruzioni s.r.l. Via Dante, 153/C Zanano di Sarezzo (Brescia) Tel Fax

13 valtrompia vocemedia.it 13 Marmentino. Il 9 gennaio è stata una giornata con due cerimonie importanti per la piccola comunità Una nuova scuola dell infanzia e l intitolazione dell elementare Gli interventi sulla materna sono costati 530mila euro. La scuola elementare, recentemente rinnovata, è stata dedicata al matematico Nicolò Tartaglia di Edmondo Bertussi Con la benedizione del parroco don Luca Ferrari sabato 9 gennaio è stata inaugurata a Marmentino la nuova scuola dell infanzia e al medesimo tempo è stata dedicata a Nicolò Tartaglia l elementare recentemente rinnovata. È stata la festa dell orgoglio per l intero paese, guidato dal sindaco Gabriele Zanolini, e per il vicino comune di Irma, rappresentato dal primo cittadino Mauro Bertelli. A scoprire la targa dell intitolazione a Nicolò Tartaglia è stato il dirigente scolastico Piergiorgio Bonetti. Col sindaco hanno tagliato il nastro tricolore e portato i saluti il presidente della Comunità montana Bruno Bettinsoli, gli assessori regionali Mario Scotti e Nicoli Cristiani e Aristide Peli della Provincia di Brescia. È il secondo trasloco nel dopoguerra per la materna: prima si trovava sotto le attuali elementari, negli anni Sessanta venne costruita vicino alla cappella di Santa Barbara prospiciente la strada provinciale; ora la nuova sede a questa quasi L'inaugurazione della scuola materna a Marmentino Scheda La scuola materna porta da sempre il nome di don Carlo Zubani, sacerdote in Marmentino dal 1896 al 1946 e fondatore del primo asilo. Un opera corale della comunità, come hanno sottolineato commossi Celestino Frola (presidente dell ente morale che la gestisce) e la direttrice Lara Fappani: il Comune l ha costruita, l associazione Minatori ha offerto 10mila euro per l arredamento, la Polisportiva ha messo 15mila euro per la moderna cucina e molte persone hanno dato una mano nei lavori di pulizia e trasloco. Complessivamente sono stati spesi 530mila euro. La scuola elementare, recentemente rinnovata, è stata dedicata a Nicolò Tartaglia. Il grande matematico bresciano è passato alla storia con codesto soprannome, ma hanno raccontato gli alunni con originale filastrocca era un Fontana figlio di un carrettiere del paese. sovrastante, lontana dai pericoli del traffico, con accesso carraio e pedonale da via Castello, subito sulla sinistra rispetto al municipio. Un opera da 530mila euro, progettata dallo studio associato Piotti con appalto vinto dalla Olli Scavi di Pezzaze e finanziata con contributo regionale, mutuo Frisl (Fondo di ricostituzione infrastrutture sociali in Lombardia, ndr) a tasso zero e cessione all Aler della vecchia sede. A fronte dei 355 metri quadrati di superficie occupata, quella complessiva può contare anche su quasi 100 metri quadrati di piano seminterrato. Una costruzione che va a occupare circa metri quadrati di proprietà comunale, comprensiva di spazi e aree esterne opportunamente attrezzate e cintate. Il tetto ha travi in legno lamellare a vista con trattamento ignifugo, soprastante assito robusto con isolamento termoacustico a ventilazione e copertura in tegole tipo coppo vecchio. Su un solo piano tutti i locali: tre aule, salone, mensa-cucina, ufficio, due blocchi bagni (compreso quello per disabili), atrio d ingresso e corridoio, con una parte di scantinato da destinare a servizi inerenti la struttura principale (lavanderia, cantina, spogliatoio, bagno del personale). I serramenti esterni sono in alluminio dotati di retrocamera a norma. L impianto di riscaldamento è a pavimento e a bassa temperatura con impianto solare per acqua calda sanitaria. Insomma, una costruzione bella e moderna, di valenza sovracomunale (ne usufruiscono anche i bimbi di Irma) e utile per tutta la zona. È PARTITA LA CAMPAGNA ROTTAMAZIONE! PAGHIAMO FINO A: 1000 IL VECCHIO SALOTTO E 500 IL VECCHIO MATERASSO SUI NUOVI ACQUISTI. ENTRO IL 31 MARZO!!

14 14 Sito: Media Valle Polaveno affronta la questione alcolismo Dopo le esperienze fiorite a Brozzo e Sarezzo, anche Polaveno affronta la questione dell alcolismo con un nuovo gruppo che si riunisce ogni mercoledì dalle ore alle ore 22 nella sala civica di via D Annunzio 20 a Gombio. La magnolia è fiorita, questo il nome della piccola realtà che fa riferimento all Aicat (Associazione italiana club alcolisti in trattamento) e intende affrontare i problemi legati all alcol e ad eventuali complessi che possono maturare in ambito famigliare. Chi partecipa alle sedute è chiamato ad esporre e condividere le proprie storie personali, le difficoltà, le speranze e i progetti, cercando di sostenere ciascuno a ritrovare uno stile di vita equilibrato. Info al Viabilità. A metà gennaio sono stati spediti gli avvisi a tutti i soggetti interessati dal passaggio della strada Vicino il sogno dell autostrada La divisione Lombardia di Anas ha avviato le procedure per gli espropri. La conferma è arrivata da Parolini, assessore provinciale ai lavori pubblici di Rosa Casari Il quarantennale sogno di un autostrada in Valtrompia sta cominciando ad attraversare il sottile confine della realtà. A levare gli aloni al quadro indistinto sono le notizie giunte nell ultimo scorcio del 2009, fra cui l annuncio di Claudio De Lorenzo, responsabile della divisione Lombardia di Anas, circa l avvio delle procedure per gli espropri. E con l inizio del nuovo anno è arrivata anche la conferma dalle parole di Mauro Parolini, assessore ai Lavori pubblici della Provincia Mauro Parolini, assessore provinciale di Brescia: Proprio a metà gennaio sono stati spediti a tutti i soggetti interessati dal passaggio del nuovo tracciato gli avvisi di comunicazione sulla necessità di acquisire le aree. Con questo atto formale ha riferito Mauro Parolini si è dato ufficialmente il via all iter degli espropri e Anas avrà sin da subito l appoggio di tutti i tecnici appartenenti al mio assessorato. Inoltre, sono già stati sollecitati i sindaci dei Comuni interessati, in modo da accorciare il più possibile i tempi d intervento e rendere più agevoli le operazioni di esproprio, nell ottica del minimo disagio e della massima tutela (giusto indennizzo) nei confronti degli espropriati. Proprio riguardo la questione degli indennizzi la società Brescia-Padova ha deliberato da poco lo stanziamento di un primo blocco di fondi (40 milioni di euro), che andranno a coprire anche il trasferimento dei vari sottoservizi. Sui risarcimenti ai privati precisa l assessore Parolini vigileremo costantemente e, se non ci saranno imprevisti, i cantieri potrebbero aprire nel prossimo settembre. Dunque, col progetto esecutivo pronto da tempo, la procedura per l impatto ambientale già effettuata e le risorse rese disponibili, il progetto per l autostrada triumplina potrebbe davvero divenire realtà. La cautela, comunque, è d obbligo. La soddisfazione nel vedere che tutte le tessere del puzzle vanno al loro posto è grande spiega l assessore Parolini, ma potrà trasformarsi in esultanza soltanto quando potremo effettivamente vedere le ruspe in azione. Per la tua pubblicità su La Voce della Valtrompia Voce Media Pubblicità tel fax

15 valtrompia vocemedia.it 15 Gardone Val Trompia. Da qualche mese la comunicazione tra Comune e cittadinanza è più permeabile Uno sportello per il cittadino: dialogare e informare meglio Un investimento da 50mila euro per cercare di rendere più efficace e amichevole il rapporto tra l'amministrazione e i cittadini, facilitando l'accesso alle informazioni di Lia Micale Da qualche mese il Comune di Gardone Val Trompia ha reso più permeabile la comunicazione tra cittadini e amministrazione. Il municipio gardonese è pronto a dialogare attraverso il nuovo sportello del cittadino, realizzato con un investimento di 50mila euro. Questo servizio dice Piergiuseppe Grazioli, assessore al Personale e all innovazione tecnologica vuole rendere più efficace e amichevole il rapporto tra cittadini e amministrazione, facilitando l accesso alle informazioni cercate. A pianoterra sono state messe tre postazioni, con altrettanti operatori formati su ogni aspetto riguardante la cultura, l istruzione, i servizi sociali, commercio e imprese. Inoltre prosegue l assessore Grazioli Lo sportello per il cittadio nel municipio di Gardone qualsiasi pratica viene scannerizzata e digitalizzata, nell ottica dello snellimento burocratico. Nell accogliente spazio c è una sala d aspetto, una piccola area giochi per i bimbi, uno schermo con informazioni in tempo reale e l ufficio del Difensore civico. Una figura, quella del difensore civico, presente nel Comune di Gardone già dal 1996 per fornire assistenza al cittadino, facendo da ponte con gli amministratori pubblici o dirimendo questioni sorte fra cittadino e amministrazione. Proprio in questi mesi precisa Piergiuseppe Grazioli ci stiamo muovendo per attrezzare anche una postazione informatica dove consultare l Albo pretorio e usare la carta regionale dei servizi. Una carta che viene utilizzata da tempo come tessera sanitaria e codice fiscale, ma ora oggetto da parte dell amministra- zione comunale di una campagna d informazione sulle altre opportunità che può offrire. La Crs (Carta regionale dei servizi) non è solo una chiave unica d accesso ai servizi sanitari e amministrativi della Regione, ma anche uno strumento a disposizione della pubblica amministrazione locale per dialogare online in modo sicuro con i cittadini e le imprese: la diffusione dei lettori smart card da collegare al proprio computer va in questa direzione. Il comune di Gardone in collaborazione con Asl di Valle Trompia e Regione Lombardia vuole investire su questo strumento, puntando a consentire l accesso a numerosi servizi tramite il sito internet del Comune. Parliamo di 32 servizi online messi a disposizione in un accordo quadro con Comunità montana e Provincia di Brescia spiega Piergiuseppe Grazioli, che verranno attivati progressivamente (marzo, agosto, novembre) e riguarderanno ad esempio: visura catastale, certificazione di stato di famiglia, prenotazione strutture sportive e sala civica, buoni mensa, pagamenti di Ici, Tarsu e multe. I primi cento capofamiglia che si presentano presso gli uffici comunali vengono omaggiati di una smart card per l uso della Crs da casa. Uno sportello del cittadino che intende ridurre i tempi di attesa e i costi amministrativi. SAREZZO SHOPPING Via Repubblica - SS della Valtrompia - Tel

16 La risposta che cercavi FORMIDABILE PROMOZIONE FINO AL 31 GENNAIO 2010 SU TUTTI I MOBILI PER LA ZONA GIORNO, ZONA NOTTE, CUCINE, CAMERETTE, ECC. (TAN 0,00% - TAEG 0,00%) Offerta valida fino al 31 Gennaio 2009 ECCEZIONALE POSSIBILITA DI FINANZIAMENTO A TASSO ZERO FINO A 24 MESI mq. di esposizione a CAPRIOLO (Brescia) via Palazzolo, 120 (a 200 metri dall uscita autostradale di Palazzolo S.O.) tel fax Aperto da lunedì a sabato dalle ore 9 alle 12 e dalle alle 19.30

17 valtrompia vocemedia.it 17 Bassa Valle Festival intercomunale di cinema Torna l 11ª edizione del Festival intercomunale di cinema amatoriale dedicato ai non professionisti. Si tratta di un concorso cinematografico, con le opere partecipanti divise in due categorie sulla base della loro durata: cortometraggi (sino a 10 minuti), medio e lungometraggi (oltre i dieci minuti). Le opere e le schede d iscrizione (modulo scaricabile da bs.it) vanno inviate entro il 28 febbraio a Piero Galli, Traversa 8 n. 9, Villaggio Prealpino. All interno del festival sarà riservato un premio speciale alla sezione I love biblio a tema lettura e biblioteca, lungo dai 30 secondi al minuto e mezzo massimo. Info allo Concesio. L'Associazione Eva sperimenta il pannolino lavabile sostenuta da Comunità montana, Asvt, A2A Il progetto Pannolino Amico per tutelare bimbi e ambiente L'Associazione è stata fondata nel 1994 per promuovere e tutelare il benessere psico-fisico delle donne e per sviluppare diverse loro progettualità di Andrea Alesci Il pannolino lavabile garantisce il benessere del bambino e la tutela dell'ambiente Nell epoca dell usa e getta cerca di farsi strada un progetto che ricorda i tempi di una volta e li trasforma in qualcosa di moderno: si tratta di Pannolino amico, ideato dall Associazione Eva di Concesio, fondata nel 1994 per promuovere e tutelare il benessere psico-fisico delle donne (le iscritte sono 543) e per sviluppare diverse loro progettualità. Nato da un approfondimento culturale avviato nel 2007, il progetto riguarda la reintroduzione del pannolino lavabile. Abbiamo scelto fra migliaia di tipologie dice Maria Braibanti, presidente dell associazione, tenendo presenti tre requisiti: benessere del bambino, risparmio economico e tutela dell ambiente. Non sbiancati col cloro ma all ossigeno attivo, i pannolini lavabili non vanno nel cassonetto (in tre anni i bambini producono una tonnellata di rifiuti), perché dopo i 500 lavaggi di vita si trasformano in ottimi panni per le pulizie domestiche. Inoltre prosegue Maria Braibanti il risparmio per le famiglie è di circa 1.000/1.500 euro per figlio e il benessere per il bambino è elevato (diminuzione delle dermatiti). Il progetto Pannolino Amico è frutto di una convenzione stipulata dall associazione con Metal Work, Bcc di Pompiano e Franciacorta, Pagù, Comunità montana di Valle Trompia, Asvt, A2A e i Comuni di Concesio, Villa Carcina, Sarezzo e Gardone Val Trompia, per un investimento complessivo di euro. Un progetto sperimentale spiega la presidente dell Associazione Eva che per ora riguarda i bambini nati dall 1 luglio 2009 sino al 30 giugno 2010, ma che ha riscontrato notevole successo: dei 115 kit da distribuire gratuitamente ne sono già andati 105 e sino a questa estate verranno coperte eventuali ulteriori richieste. I kit si possono trovare nelle farmacie comunali dei quattro comuni che hanno aderito al progetto e nella farmacia Lazzari di Concesio. Ogni kit è costituito da 24 pannolini interamente tessuti in cotone cinese e da tre mutandine (75% di cotone immerso in poliestere per mantenerne l impermeabilità). La prova del nove precisa Maria Braibanti l abbiamo avuta dai positivi riscontri di mamme super - impegnate che avevano già provato l usa e getta. Dopo aver fatto loro compilare un diario, sono diventate addirittura sostenitrici del progetto: ne è uscito che il cambio richiede pochissimo tempo, il pannolino è estremamente pratico e non bisogna fare lavatrici aggiuntive. Molti Comuni sull intero territorio nazionale ci hanno contattato per avere delucidazioni e da poco abbiamo coinvolto nel progetto anche l Azienda servizi territoriali di Travagliato, che regalerà i kit a tutti i bambini sino a un anno d età; e fra le sei azioni del progetto pilota sui rifiuti che A2A metterà in campo dal 2011, una riguarderà proprio i pannolini lavabili. Per informazioni dettagliate visitare il sito web o contattare l associazione ai numeri e Bovezzo: un ciclo di conferenze sul benessere della persona L assessorato alla Cultura del Comune di Bovezzo apre le porte del municipio per un ciclo di conferenze che riguarda il benessere della persona. A partire da lunedì 8 febbraio e sino a lunedì 1 marzo alle ore la sala consiliare si trasformerà settimanalmente in un luogo di confronto su tematiche come l ansia, l alimentazione, la psicologia femminile, lo stress lavorativo. A condurre i seminari sarà la dott.ssa Alice Bruschi, psicologa con laurea in Psicobiologia della Salute conseguita presso l Università degli Studi di Padova, laurea magistrale in Neuroscienze cognitive presso l Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e specializzatasi presso l Università di Brescia in psicogeriatria e psicogerontologia. Quattro incontri riferisce Nicola Fiorini, assessore alla Pubblica istruzione, cultura, sport e politiche giovanili che interessano la salute della famiglia e quella della società, rivolgendosi in particolare a genitori ed educatori. Il ciclo di conferenze comincia lunedì 8 febbraio con Disturbi d ansia: come fronteggiarli per vivere meglio, una serie di consigli e tecniche cognitivo-comportamentali per salvaguardare la propria salute. Si prosegue lunedì 15 febbraio con l incontro intitolato Conseguenze psicologiche della disoccupazione e del precariato, un modo per riconoscere e fronteggiare le conseguenze psicologiche, individuali e familiari provocate dalla vita lavorativa. Lunedì 22 febbraio è la volta di Alimentazione e benessere psicologico, occasione per qualche consiglio volto a migliorare la vita attraverso l alimentazione. Chiusura lunedì 1 marzo con Viaggio nell universo femminile. La psicologia femminile nelle diverse età, per capire i cambiamenti fisici e mentali delle donne attraverso le tappe fondamentali della vita. Per informazioni, contattate l ufficio Cultura allo o con una mail a L'ultimo incontro è sulle donne

18

19 valtrompia vocemedia.it 19 Economia L'incontro Fabio Rizzinelli A Villa Carcina un giovane imprenditore nel campo dell'edilizia Nel ciclo immobiliare il segno della qualità Presidente del Gruppo giovani nel Collegio dei costruttori Fabio Rizzinelli, amministratore delegato della Riedil Costruzioni di Andrea Alesci Negli spazi di via Veneto a Villa Carcina incontriamo Fabio Rizzinelli, giovane imprenditore edile classe 1970, amministratore delegato della Riedil Costruzioni e presidente del Gruppo giovani nel Collegio dei costruttori edili di Brescia e provincia. Che tipo di società è quella che dirige? L azienda di famiglia ha appena varcato il mezzo secolo, fondata nel 1959 da mio padre, Oreste Rizzinelli, che tuttora ne è presidente. Nata come impresa individuale, la Riedil Costruzioni si è trasformata nel 1976 in Snc, nel 1984 in Srl e nel 1997 in Spa. All inizio ci occupavamo anche di lavori conto terzi e appalti pubblici, mentre ora ci concentriamo quasi esclusivamente su operazioni immobiliari condotte in proprio come impresa costruttrice. Dove opera la Riedil Costruzioni? Da sempre siamo presenti nella Valle del Mella, pur avendo fatto qualche operazione nel Sebino e sul lago di Garda. Comunque, prevalentemente lavoriamo in Valtrompia e al momento abbiamo due cantieri di tipo residenziale a Lumezzane e Bovezzo; per quanto riguarda il settore industriale ne abbiamo uno in corso a Ponte Zanano. In che modo conducete il lavoro? Negli ultimi anni ci siamo dati parecchio da fare per concentrare all interno dell azienda tutto il ciclo dell operazione immobiliare, potendo contare su una ventina di dipendenti. Si comincia dalla progettazione ad opera di nostri tecnici (per questa fase abbiamo ottenuto il certificato di qualità); quindi si passa alla realizzazione con un intervento diretto dei nostri operai; infine, la parte commerciale riguardante la vendita. Qual è il segreto del successo Riedil? La logica del nostro lavoro è improntata sulla qualità, partendo dalla fiducia accordataci e di qui alla fidelizzazione di chi interagisce con noi, tanto che portiamo avanti collaborazioni storiche con subappaltatori e fornitori fissi, oltre a qualche cliente per il quale lavoriamo conto terzi. Spesso, parlando di qualità ci si riferisce al solo impatto visivo di un edificio, trascurandone la necessaria integrazione nel territorio esistente. Qualità nella costruzione, ma anche qualità nel servizio al cliente: dai consigli nella fase di pre-vendita, al supporto nel rispetto delle normative sulle fideiussioni sino all assistenza post-vendita su eventuali modifiche da apportare alle singole unità immobiliari. Guardando alle opere realizzate dalla Riedil, quale può essere il principale motivo di orgoglio? La ricerca della qualità e la dedizione profusa sono state una costante in ogni edificio sin qui costruito. Certo, il progetto di Borgo Bailo 1 e 2 nel comune di Sarezzo è stato qualcosa di importante. Un piano di recupero su un area di metri quadrati dove da anni sorgeva abbandonata l ex Ofmega. Borgo Bailo è l exemplum maximum di come intendiamo la qualità alla Riedil, con l avvenuta riqualificazione di un complesso in posizione centrale, la creazione di spazi commerciali, abitativi e sociali (piazza Borgo Bailo) e tutta una serie di opere di urbanizzazione integrate. Spesso si pensa soltanto al progetto, con un edificio che va semplicemente a occupare uno spazio, dimenticando il contesto nel quale s installa. Prima di far partire qualsiasi cantiere voglio che il progetto sia studiato a fondo e che vengano fatte tutte le valutazioni del caso, anche a livello di mercato. Se Borgo Bailo è un intervento che ha avuto ricadute positive nel sociale, come interpreta il proliferare incondizionato di costruzioni che hanno riempito la Valtrompia? Spesso si è costruito troppo e male per via di scelte strategiche sbagliate, con le responsabilità che vanno condivise fra gli operatori e le amministrazioni comunali. I risultati del caos urbanistico che osserviamo negli ultimi anni, comunque, dipendono in gran parte dal fatto che molti si sono improvvisati costruttori, profittando del dinamismo del mercato. Così, senza una pulizia del mercato si fanno danni agli acquirenti finali e al territorio. Come sono state avvertite nel settore immobiliare le scosse economiche di questo ultimo anno e mezzo? Se il residenziale è un mercato comunque in movimento, l industriale è un po fermo, e non solo in Valle. Credo che il 2010 sarà un anno molto simile al 2009, per cui non mi aspetto il dinamismo economico che c era sino a un anno e mezzo fa. Indipendentemente dalla crisi, penso che se in passato c è stato spazio per tutti, questo non avverrà nel futuro, almeno nel nostro settore. L essere rimasti in Valtrompia può essere stato un limite alle abilità di Riedil Csotruzioni? Sicuramente ci ha precluso altre via, ma al medesimo tempo ci siamo radicati con forza in questo territorio, maturando una capacità di rapportarci alle amministrazioni e segnalando eventuali problematiche. Con Borgo Bailo, ad esempio, non abbiamo mai smesso di correggere il progetto in corso d opera e il risultato è stato condiviso con l amministrazione. Quali i progetti per l immediato futuro? A seconda di come va il mercato costruiremo su alcune aree di nostra proprietà per le quali stiamo già progettando. Ci muoveremo a Villa Carcina nella zona della ex Vinati in via Fucine, accanto alla quale abbiamo anche un area già di nostra proprietà e dove svilupperemo un piano integrato d intervento. Inoltre, torneremo anche sul lago di Garda e non si esclude che possiamo rivedere qualche appalto pubblico. Nell ultimo anno siamo stati molto impegnati e abbiamo trascurato un po la vetrina di Internet (www.riedilcostruzioni. it) e proprio adesso abbiamo affidato a un esperto la revisione del sito web per renderlo più funzionale, efficace e costantemente aggiornato.

20 20 Sito: Cultura Gal Cesare Zanetti e "Così è (se vi pare)" All interno della rassegna lumezzanese Vers e us sabato 6 febbraio alle ore va in scena all Odeon Così è (se vi pare), commedia in tre atti di Luigi Pirandello a cura della compagnia teatrale Gal Cesare Zanetti e con la regia di Eros Venturini. La rappresentazione sarà replicata il 20 febbraio all Astra di Sant Apollonio, il 27 febbraio al teatro di Borgosatollo e il 6 marzo al Teatro comunale di Erbusco. Il Gruppo artistico lumezzanese, fondato nel 1962 da Cesare Zanetti (scomparso nel 2006 e del quale ha preso il nome) ha portato in scena opere come Piccola città di T. Wilder, Sei personaggi in cerca d autore di L. Pirandello, Aspettando Godot di S. Beckett. Progetto. Realizzato per i giovani dai 15 ai 30 anni con un finanziamento di 220mila euro per la Valtrompia Alla scoperta di Fuoriclasse Previste quattro azioni: l'orientamento scolastico e lavorativo, esperienze di tirocinio e stage, costruzione di poli creativi e scambi con l'estero di Andrea Alesci Il progetto Fuoriclasse è stato realizzato con il finanziamento di un milione di euro su tutta la provincia (220mila per la Valtrompia), con Confcooperative ente capofila e vari sponsor: Centro oratori, Provincia, Consorzio Solco Brescia, Comuni, presidi Asl, Comunità montana, Consorzio Valli e cooperative Agoghé e Mosaico. Valtrompia Fuoriclasse si struttura su quattro azioni illustra il coordinatore del progetto, Roberto Legori indirizzate ai giovani dai 15 ai 30 anni: I capannoni del polo creativo a Gardone un attività di orientamento scolastico e lavorativo; esperienze lavorative, tirocini e stage all estero; costruzione di poli creativi; scambi formativi all estero. La seconda azione svilupperà il tema della fotografia e della grafica per i ragazzi delle superiori, mentre quella relativa allo scambio formativo s è conclusa con la seconda esperienza di volontariato in Burkina Faso per una decina di ragazzi. Il punto di forza del progetto è la creazione di poli creativi. In Valtrompia spiega l educatore Albertomaria Mariaschi abbiamo riscontrato una forte esigenza in campo musicale, trovando due solidi appoggi: a Gardone nel polo creativo che sarà gestito da un gruppo di giovani e aprirà in primavera con l inaugurazione del nuovo parco urbano; e a Lumezzane nell associazione musicale Quelli della piazza, la cui seconda sala prove è stata finanziata nell ambito del progetto Fuoriclasse. Da ottobre a dicembre sette band triumpline (dai 18 ai 26 anni) hanno seguito uno stage nella composizione di una canzone originale con l inserimento di una parte in dialetto. Quattro incontri per gruppo, due per la parte linguistica (Piergiorgio Cinelli e Daniele Gozzetti) e due per quella musicale (Max Comencini e Giovanni Rovati). Nella serata finale di domenica 7 febbraio al centro polifunzionale di Rovedolo si concretizza il progetto parallelo (realizzato con il Treatro) sulla formazione di tecnici audio-luci. Il gruppo, che la giuria (presieduta dal musicista Renzo Dolcini) decreterà vincitore, in aprile volerà a Strasburgo per uno stage musicale. Per info, Treatro. Ad oggi nel programma del laboratorio sono state realizzate sei serate dal gruppo di giovani artisti L esperienza di Palco libero per essere creativi Si sperimenta nello spazio praticabile di Zanano, con un gruppo di giovani e la voglia di mettersi in gioco. L idea nasce nel giugno 2009 dal libro di Alessandro Pedretti Di Pondredì, trasformato in una pièce teatrale e poi rappresentato a Inzino. Quello è stato lo spunto iniziale dice il trentatreenne gardonese e negli spazi del Treatro abbiamo trovato il posto ideale dove dare corpo alla nostra passione per la recitazione. Durante il periodo invernale lo spazio non veniva usato, così ci siamo accordati col Treatro per fare qualche serata. Supportati da un fonico dell associazione, gestiamo un piccolo servizio bar grazie anche a un gruppo di amici, ripagandoci così delle piccole spese. Sinora abbiamo fatto sei serate, portando in scena ogni volta qualcosa di diverso e collaborando tutti alla stesura di testi e musiche. Un laboratorio di creatività prima d ora mai realizzato, con una quindicina di giovani che sulle assi di legno del piccolo palco hanno acceso ogni volta il proprio fuoco artistico. Nei primi spettacoli abbiamo cercato l interazione con il pubblico spiega Alessandro Pedretti con alcuni di noi seduti a fare un finto pubblico, poi con gomitoli di lana piazzati un po ovunque come storie da srotolare sulle imbeccate di una maschera, quindi con una gara d improvvisazione suggerita dalla platea e un estemporaneo simposio fra uomini e donne. Quel che è certo è che ogni volta si viene calati in una diversa rappresentazione, orientati da musiche e testi originali che ricordano le canzoni-racconto di Paolo Conte Strumenti a Palco Libero e Gianmaria Testa, in un atmosfera d informale levità. Ma Palco libero è anche di più: al termine della messa in scena, chi vuole può salire sul palco ed esibirsi liberamente e durante la serata è possibile esporre fotografie, disegni, dipinti, poesie. E adesso, con l inizio della Proposta 2010 di Treatro, l affiatato gruppo di giovani artisti gestirà il bar e suonerà nei dopo-serata, in attesa di riproporre quel qualcosa che prima non c era e non può esser racchiuso in un etichetta, come la vitalità del jazz. Per avere maggiori informazioni, vedere alcuni momenti di Palco Libero o contattare i responsabili, si può visitare lo spazio di Myspace all indirizzo com/palcoliberobrescia o il profilo su Facebook.

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

Proposte dedicate alle Scuole Elementari, Medie e Superiori, CAI & promosse in collaborazione con l A.S.D. ViviMottarone

Proposte dedicate alle Scuole Elementari, Medie e Superiori, CAI & promosse in collaborazione con l A.S.D. ViviMottarone Proposte dedicate alle Scuole Elementari, Medie e Superiori, CAI & promosse in collaborazione con l A.S.D. ViviMottarone Cari insegnanti, per l imminente stagione invernale vi proponiamo le offerte formative

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

La vostra casa vacanze con

La vostra casa vacanze con Natura - riposo - ospitalità Sesto - Alta Pusteria Prezzi Inverno 12-13 La vostra casa vacanze con GÄSTEHAUS CASA VACANZE Benvenuti in inverno! Le nostre nuove camere per il massimo del benessere Camera

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A2 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Valle d aosta. suggestive zone della Valle d Aosta. È un Club. spazi dedicati ai bambini. e sportiva. La sua. sciistico del Monte Rosa.

Valle d aosta. suggestive zone della Valle d Aosta. È un Club. spazi dedicati ai bambini. e sportiva. La sua. sciistico del Monte Rosa. LA TRINITE Valle d aosta IL MASSIMO COMFORT NEL CUORE DELLE ALPI. L igv Club La Trinité sorge in una delle più suggestive zone della Valle d Aosta. È un Club ideale per famiglie con spazi dedicati ai bambini

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte

In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte le donne e agli uomini che vivono in questa nostra

Dettagli

Sci Club Aterno Pescara

Sci Club Aterno Pescara Sci Club Aterno Pescara PROGRAMMA STAGIONE SOCIALE 2015 Caro Socio, dal lontano 1984, lo Sci Club Aterno organizza la stagione sciistica invernale offrendo corsi di sci e snow board per adulti e bambini

Dettagli

ORATORIO VENITE E VEDRETE Gruppo Giovanissimi AC PSLGB Gruppo Giovani AC PSLGB Gruppo ASD Virtus San Giovanni 2000

ORATORIO VENITE E VEDRETE Gruppo Giovanissimi AC PSLGB Gruppo Giovani AC PSLGB Gruppo ASD Virtus San Giovanni 2000 ORATORIO VENITE E VEDRETE Gruppo Giovanissimi AC PSLGB Gruppo Giovani AC PSLGB Gruppo San Giovanni 2000 0771.22690 / 328.13.66.964 www.lorenzoegiovannibattistaformia.com oratorio.vev.formia@gmail.com parrocchia.lorenzoegiovanni@gmail.com

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

LINEE PROGRAMMATICHE

LINEE PROGRAMMATICHE LINEE PROGRAMMATICHE SVILUPPO E LAVORO VALORIZZAZIONE AMBIENTE E TURISMO LAVORI PUBBLICI ED URBANISTICA SERVIZI SOCIALI E SANITARI ISTRUZIONE CULTURA E TEMPO LIBERO SERVIZI VARI SVILUPPO E LAVORO Agricoltura,

Dettagli

Stagione 2006-2007. La montagna per amica. Eventi proposti da: Tel. sede 039-6012956; Tel. cell. 347-9471002

Stagione 2006-2007. La montagna per amica. Eventi proposti da: Tel. sede 039-6012956; Tel. cell. 347-9471002 Stagione 2006-2007 CORSI SCI ALPINO SCI NORDICO SNOWBOARD Eventi proposti da: CEA La montagna per amica SABATO 13, 20, 27 GENNAIO E 3 FEBBRAIO 2007 CORSI A: CHIESA IN VALMALENCO (SO) I CORSI E LA SKIAREA

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni. Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni

Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni. Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni Programma inverno 2014/15 Attività per tutta la famiglia. Limite età bimbi Attività per ragazzi ad adulti abituati alle escursioni Attività dove è richiesto un buon allenamento alle escursioni ACTIVITY

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli

Nella speranza di rinnovare la collaborazione con Voi, ci rendiamo disponibili per eventuali incontri nei vostri istituti.

Nella speranza di rinnovare la collaborazione con Voi, ci rendiamo disponibili per eventuali incontri nei vostri istituti. Cari insegnanti, per la nuova stagione invernale la scuola Sci Stella Alpina Mottarone propone il progetto scuole sulla neve. Da anni operiamo in collaborazione agli istituti scolastici del territorio

Dettagli

CONVOCA DEL CONSIGLIO DIRETTIVO Il Consiglio Direttivo e i suoi Cooptati sono convocati per

CONVOCA DEL CONSIGLIO DIRETTIVO Il Consiglio Direttivo e i suoi Cooptati sono convocati per CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI BIELLA pagina n 83 PVO - 2013/2014 13900 BIELLA Via G. Marconi, 15 - tel. 015 22594 Segreteria telefonica e fax 015 22594 e-mail : biella@csi-net.it Sito

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Giugno 2010 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

Progetti per le vacanze!

Progetti per le vacanze! Progetti per le vacanze! Indicazioni per l insegnante Obiettivi didattici le vacanze: programmare, raccogliere informazioni, parlarne la costruzione con si ci di luogo Svolgimento L attività è finalizzata

Dettagli

A r c h. O m a r D e l l a p i c c a

A r c h. O m a r D e l l a p i c c a A r c h. O m a r D e l l a p i c c a Nome: Cognome: Luogo di nascita: Omar Dellapicca Brescia Data di nascita: 26 Dicembre 1976 Codice fiscale: Domiciliato in: DLLMRO76T26B157D Via Vallecamonica, 21 Rodengo

Dettagli

Newsletter di marzo 2014

Newsletter di marzo 2014 Newsletter di marzo 2014 Una visita a Dakar! Lavoro come educatrice al Villaggio SOS di Saronno da ormai 10 anni e, cogliendo l'occasione della mia vacanza in Senegal lo scorso Gennaio, avevo il desiderio

Dettagli

Brooks Valsusa Trail 9 e 10 Novembre 2013 Prima Edizione 1. 9 e 10 Novembre 2013

Brooks Valsusa Trail 9 e 10 Novembre 2013 Prima Edizione 1. 9 e 10 Novembre 2013 9 e 10 Novembre 2013 Cari amici mancano pochissimi giorni alla prima edizione del Brooks Valsusa Trail, con questa guida vogliamo spiegarvi meglio come verrà organizzata la manifestazione per creare meno

Dettagli

Croce Rossa Italiana Val di Fassa > www.crifassa.com

Croce Rossa Italiana Val di Fassa > www.crifassa.com Croce Rossa Italiana Val di Fassa Volontariato e Vacanza wonderful times > www.crifassa.com Foto: Robert Bernard - www.photorobert.it DOLOMITES CRI - Vigo di Fassa Il Comitato Locale della Croce Rossa

Dettagli

"Che Avventura quest'estate!"

Che Avventura quest'estate! L assessorato alle Politiche Educative del Comune di Triuggio Il Sindaco di Albiate Per info e contatti: De m e t r a O N L U S Settore Educazione Ambientale http://www.demetra.net aea@demetra.net Tel:

Dettagli

LIETI DI AVERVI NOSTRI OSPITI Famiglia Malfertheiner

LIETI DI AVERVI NOSTRI OSPITI Famiglia Malfertheiner B E S T A L P I N E E X P E R I E N C E IT Vi invitiamo a trascorrere assieme a noi il periodo più bello dell anno. Abbracciati dalla tranquillità e pace della natura incontaminata, dimenticherete la vita

Dettagli

I. Turismo e vacanze in Italia

I. Turismo e vacanze in Italia I. Turismo e vacanze in Italia Ogni anno tantissimi turisti passano le loro vacanze in Italia. Che cosa attira questi turisti? Il clima temperato, le bellezze naturali, la ricchezza del patrimonio storico,

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

Avviso n. 7 del 1 luglio 2011

Avviso n. 7 del 1 luglio 2011 Avviso n. 7 del 1 luglio 2011 Relazione sulle attività socio-culturali proposte e partecipate dal gruppo consiliare di maggioranza L attenzione e gli interventi messi in atto dall amministrazione nell

Dettagli

PROGRAMMA SETTIMANALE DAL 21 DICEMBRE AL 13 MARZO

PROGRAMMA SETTIMANALE DAL 21 DICEMBRE AL 13 MARZO PROGRAMMA SETTIMANALE DAL 21 DICEMBRE AL 13 MARZO LUNEDI Andalo h. 10,00 / 15,00 -SCI: corso tempo pieno dal lunedì al venerdì Kids 6+ Corso di sci full time tenuto da Maestri di sci e Guide Alpine. 25

Dettagli

QUESTO ENTE NAZIONALE organizza PER L ANNO SCOLASTICO 2012/2013 nei periodi 2 CORSI NAZIONALI DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE

QUESTO ENTE NAZIONALE organizza PER L ANNO SCOLASTICO 2012/2013 nei periodi 2 CORSI NAZIONALI DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE ANPEFSS CULTURA e SPORT Ente Nazionale per la Formazione e l Aggiornamento dei Docenti Qualificato dal Ministero Istruzione Università e Ricerca ai sensi della Direttiva n. 90/2003-Decreto MIUR 31 Maggio

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

PROJECT WORK. Di DARIO ABBATE

PROJECT WORK. Di DARIO ABBATE PROJECT WORK Di DARIO ABBATE 1 PROGETTO RIVALUTAZIONE STRUTTURE FERROVIARIE NEL COMUNE DI CAPALBIO Scaletta progetto 1. Presentazione Progetto 2. Strutture per la realizzazione del Progetto 3. Presentazione

Dettagli

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia

AI GENITORI STRANIERI Com è oggi la scuola in Italia Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 414 Bergamo Tel 03543373 Fax: 0357033- www.darosciate.it e-mail: segreteria@darosciate.it -

Dettagli

... RocCaffè. Una seconda Piazza per Pieve. Pieve di Cento, 03 marzo 2012. La riqualificazione dell area fra Porta Bologna e la Rocca:

... RocCaffè. Una seconda Piazza per Pieve. Pieve di Cento, 03 marzo 2012. La riqualificazione dell area fra Porta Bologna e la Rocca: ...... RocCaffè Pieve di Cento, 03 marzo 2012 La riqualificazione dell area fra Porta Bologna e la Rocca: Una seconda Piazza per Pieve Percorso di consultazione partecipata della cittadinanza Rapporto

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront

La famiglia. La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. Donne in carriera l ora del dietrofront La famiglia La famiglia fa notizia Collega le foto all articolo corrispondente. b. a. c. d. f. e. Nonni a scuola dai nipoti oggi lezione di Internet Nove scuole, 900 anziani, 900 ragazzi Obiettivo: creare

Dettagli

REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA MANIFESTAZIONE

REGOLAMENTO PARTICOLARE DELLA MANIFESTAZIONE Comitato Organizzatore NUOTO ACQUE LIBERE ORISTANO Sede Circolo Nautico Oristano A.S.D.c/o Porticciolo Turistico di Torre Grande (OR) C.F. n 900 4781 095 8 Cell. 3402781919 Contatti e informazioni trav.sinis@gmail.com

Dettagli

SINTESI DEL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

SINTESI DEL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno Scolastico 2015-2016 Scuola dell Infanzia DAVIDE BERNASCONI Via V Giornate, 3 22012 Cernobbio CO Tel/fax 031. 512230 info@asilobernasconicernobbio.it www.asilobernasconicernobbio.it SINTESI DEL PIANO

Dettagli

XXII Coppa delle Dolomiti 23 Marzo 2014 Ponte di Legno - Passo del Tonale

XXII Coppa delle Dolomiti 23 Marzo 2014 Ponte di Legno - Passo del Tonale Dal 1927 22 a edizione I 2014 Individuale Senior/Master - Tecnica Classica 5 a prova della XXII Coppa delle Dolomiti 23 Marzo 2014 Ponte di Legno - Passo del Tonale www.ugolini-bs.it Comune di Ponte di

Dettagli

STAGIONE 2014 2015. Brugnera. Brugnera. Per essere sempre aggiornato visita il nostro sito SCI CLUB BRUGNERA A.S.D.

STAGIONE 2014 2015. Brugnera. Brugnera. Per essere sempre aggiornato visita il nostro sito SCI CLUB BRUGNERA A.S.D. STAGIONE 2014 2015 Sci Club Brugnera Comune di Brugnera Sci Club Brugnera Per essere sempre aggiornato visita il nostro sito dal 1972 SCI CLUB Brugnera A. S. D. SCI CLUB BRUGNERA A.S.D. Via C. Battisti,

Dettagli

Il bilancio della doppia sfi

Il bilancio della doppia sfi 8 8 Il bilancio della doppia sfi Per la Provincia quello del 2005 è il bilancio della doppia sfida. Per rispondere ai tagli indiscriminati imposti dalla Finanziaria e all esigenza di rilancio dell economia

Dettagli

UNA GIORNATA DI SPORT E INCLUSIONE

UNA GIORNATA DI SPORT E INCLUSIONE 16 maggio 2015 Milano, Arena Civica RECORD FOR ALL UNA GIORNATA DI SPORT E INCLUSIONE RASSEGNA STAMPA COMUNICAZIONE comunicazione@labilita.org Associazione l abilità Onlus Via Pastrengo 16/18 20159 Milano

Dettagli

Newsletter gennaio 2015

Newsletter gennaio 2015 Newsletter gennaio 2015 Anche nel 2014, il nostro Villaggio si è confermato come una realtà in continuo movimento. In questo periodo ancora così difficile, i bisogni si evolvono e il Villaggio si evolve

Dettagli

ESAME FINALE D'ITALIANO A1

ESAME FINALE D'ITALIANO A1 ESAME FINALE D'ITALIANO A1 TOTALE / 80 I. COMPRENSIONE DELL'ASCOLTO (0 10) 80-73,5 pkt 5 73-67 pkt 4,5 66,5-61 pkt 4 60,5-54 pkt 3,5 53,5-41 pkt 3 Ascolta e segna una risposta corretta. / 10 1. Le persone

Dettagli

Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30.

Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30. COMUNE DI NERVIANO (Provincia di Milano) Relazione sintetica seduta del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Nerviano del 27 febbraio 2012 ore 9.30. Il giorno 27 febbraio 2012, alle ore 9.30, presso la sala

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai giovani dai 21 ai 30 anni rivolto ai giovani dai 21 ai 30 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

4 Monte Ocre Snow Event

4 Monte Ocre Snow Event 1 Presentazione 23 MARZO 2013 - S. Martino d Ocre - L Aquila 4 Monte Ocre Snow Event Lo Skialpdeiparchi è un evento di promozione del territorio montano del centro Italia e al tempo stesso un contenitore

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

da MAGGIO a NOVEMBRE PASSO DELLO STELVIO m 2.760-3.450 Listino ESTATE 2015 Sci e snowboard in una cornice da sogno

da MAGGIO a NOVEMBRE PASSO DELLO STELVIO m 2.760-3.450 Listino ESTATE 2015 Sci e snowboard in una cornice da sogno Listino ESTATE 2015 Sci e snowboard in una cornice da sogno da MAGGIO a NOVEMBRE PASSO DELLO STELVIO m 2.760-3.450 Listino Estate 2015 QUOTE INDIVIDUALI - soggiorni dal 31/5 all 1/11/2015 Tipo Camera 7

Dettagli

PIANCAMUNO, PAESE IN CRESCITA, PRESTO SUPERERA IL TRAGUARDO DEI QUATTROMILA ABITANTI

PIANCAMUNO, PAESE IN CRESCITA, PRESTO SUPERERA IL TRAGUARDO DEI QUATTROMILA ABITANTI SONO CIRCA 2 MILA I POSTI DI LAVORO A DISPOSIZIONE DEI RESIDENTI, FATTO INSOLITO NEL TERRITORIO CAMUNO PIANCAMUNO, PAESE IN CRESCITA, PRESTO SUPERERA IL TRAGUARDO DEI QUATTROMILA ABITANTI Si adagia in

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra.

unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra. 3 unità 9: la casa lezione 17: Comprare casa 1. Leggi e abbina gli annunci a 2 delle foto sopra. Casa indipendente nel verde Bellissimo appartamento in Borgo dei Mulini Stupenda casa in campagna a 10 chilometri

Dettagli

COMUNE DI CREDARO Provincia di Bergamo

COMUNE DI CREDARO Provincia di Bergamo PIANO DEI SERVIZI: SCHEDA DI SINTESI SERVIZI DI COLLETTIVO: VALUTAZIONE DELLO STATO DI FATTO Studio Dott. Arch. Piergiorgio Tosetti via Paglia 22/A - Bergamo Tipologie di attrezzature valutate: MUNICIPIO

Dettagli

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO. Piano dei Servizi. Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO. Piano dei Servizi. Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco Piano dei Servizi ZONA E Allegato alla tav. S6 (PdS) ( le previsioni contenute nel Piano dei Servizi e concernenti le aree necessarie

Dettagli

Ricerca contenuti. Elenco risultati. Servizio ricerca [Comune di Magnago]

Ricerca contenuti. Elenco risultati. Servizio ricerca [Comune di Magnago] Ricerca contenuti Elenco risultati 2014_commissione_paesaggio Ultima modifica: 24/09/2014 Termine presentazione candidature ore 12.00 di martedi 23 settembre 2014 2015 Orario estivo uffici postali Ultima

Dettagli

Cenni storici. Bormio Ski - Cenni storici

Cenni storici. Bormio Ski - Cenni storici Cenni storici I primi impianti si sviluppano a Bormio negli anni 50 Da quota 1.225 (Bormio paese) a 1.650 metri (Ciuk) Esigenza di maggiori garanzie di innevamento: Si sale in quota. Bormio Ski - Cenni

Dettagli

17/18 OTTOBRE 2015 TORINO. Via Roma. inizio manifestazione ore 14,00. Parco del Valentino. inizio manifestazione ore 09,00. con il Patrocinio di:

17/18 OTTOBRE 2015 TORINO. Via Roma. inizio manifestazione ore 14,00. Parco del Valentino. inizio manifestazione ore 09,00. con il Patrocinio di: 17/18 OTTOBRE 2015 Via Roma inizio manifestazione ore 14,00 Parco del Valentino inizio manifestazione ore 09,00 ITALIANO Via Campiglia, 25-10147 Tel. 011/21.39.30-339/710.51.35 www.valangaonline.it - valanga@arpnet.it

Dettagli

COMUNE DI GIAVERA DEL MONTELLO Provincia di Treviso

COMUNE DI GIAVERA DEL MONTELLO Provincia di Treviso Prot. n. 7369 6 settembre 2013 Ai Genitori degli alunni della Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado e, p.c. Alla Dirigente Scolastica Istituto Comprensivo Statale di Giavera del Montello

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film)

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film) CULTURA ITALIANA Introduzione Bologna è una città medievale, dove la bellezza è nascosta, bisogna scoprirla. Ma ha anche dei segreti, per esempio la qualità della cucina. Il tortellino è il principe della

Dettagli

Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce.

Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce. Consiglio Per ricordare meglio le parole nuove, scrivile e contemporaneamente leggile ad alta voce. La mia famiglia Federico ci presenta la sua famiglia. Guarda il disegno e completa con i nomi della famiglia.

Dettagli

VERBALE DELL INCONTRO FORUM SCUOLA DEL 26 MAGGIO 2015

VERBALE DELL INCONTRO FORUM SCUOLA DEL 26 MAGGIO 2015 VERBALE DELL INCONTRO FORUM SCUOLA DEL 26 MAGGIO 2015 Il giorno 26 maggio 2015 alle ore 18.30, presso la Sede del Comune di Cavriago, si riunisce il Forum scuola,con il seguente ordine del giorno 1) aggiornamento

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

PROGRAMMA SETTIMANALE DAL 21 DICEMBRE AL 13 MARZO

PROGRAMMA SETTIMANALE DAL 21 DICEMBRE AL 13 MARZO PROGRAMMA SETTIMANALE DAL 21 DICEMBRE AL 13 MARZO LUNEDI Andalo h. 10,00 / 15,00 -SCI: corso tempo pieno dal lunedì al venerdì Kids 6+ Corso di sci tenuto da Maestri di sci e Guide Alpine per dare ai tuoi

Dettagli

Da marzo a settembre... eventi e sagre per tutti i gusti!

Da marzo a settembre... eventi e sagre per tutti i gusti! Da marzo a settembre... eventi e sagre per tutti i gusti! In primavera Dal 19 al 23 marzo tradizionale appuntamento Sagra della Seppia 3 giorni / 2 notti in camera 4**** a partire da 119,00 a persona 2

Dettagli

PROGRAMMA STAGIONE 2009/2010

PROGRAMMA STAGIONE 2009/2010 PROGRAMMA STAGIONE 2009/2010 QUOTE ASSOCIATIVE Come tutti gli anni, purtroppo, anche questa stagione ha visto continui ritardi nei pagamenti delle quote, impedendo così di saldare puntualmente gli allenatori

Dettagli

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION VALORE VACANZA 2012 I RISULTATI DELL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Il presente report sintetizza i risultati dell indagine di customer satisfaction, condotta dall Ufficio II della Direzione Centrale

Dettagli

08/01/11-29/01/11 7 440 540 26/02/11-12/03/11 29/01/11-12/02/11 7 510 550 590

08/01/11-29/01/11 7 440 540 26/02/11-12/03/11 29/01/11-12/02/11 7 510 550 590 Il RESIDENCE MIRTILLO ROSSO è a Folgarida, in località Monti Alti nella parte alta della stazione turistica, a 1.400 metri di quota sul livello del mare. E facilmente raggiungibile in macchina anche in

Dettagli

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO

LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO LA COLONIA MARITTIMA VITTORIO EMANUELE III V. CANTALUPO - D. CERAUDO - V. FRASCA - S. MASTROGIACOMO 1 Argomento FASE STORICA 1 FASE : La prima colonia marina di Ostia nacque nel 1916, su progetto dell'architetto

Dettagli

Corso di italiano per principianti. Professor Nicola Dell Aversano. Lezione 4

Corso di italiano per principianti. Professor Nicola Dell Aversano. Lezione 4 Corso di italiano per principianti Professor Nicola Dell Aversano Lezione 4 Senta scusi! a. Siete a Roma e avete solo una mattina libera. Quale di questi musei visitate? b. Che museo nella vostra città

Dettagli

LA MONTAGNA VICINA PROGRAMMA DI AVVICINAMENTO E CONOSCENZA DELLA MONTAGNA PER STUDENTI ISTITUTO ALBERT LANZO

LA MONTAGNA VICINA PROGRAMMA DI AVVICINAMENTO E CONOSCENZA DELLA MONTAGNA PER STUDENTI ISTITUTO ALBERT LANZO LA MONTAGNA VICINA PROGRAMMA DI AVVICINAMENTO E CONOSCENZA DELLA MONTAGNA PER STUDENTI ISTITUTO ALBERT LANZO Ala di Stura Ottobre 2008 1 A - AMBIENTE MONTANO: RISORSA di cui approfittare Fruizione ambiente

Dettagli

Le Scuole si presentano SCUOLA PRIMARIA LAZZARO SPALLANZANI

Le Scuole si presentano SCUOLA PRIMARIA LAZZARO SPALLANZANI Le Scuole si presentano SCUOLA PRIMARIA LAZZARO SPALLANZANI V.le della Rocca,8 - Scandiano (RE) - Tel.fax 0522-857593 E-mail: reee06200b@istruzione.it 71 La Scuola Primaria L. Spallanzani si trova vicino

Dettagli

Gruber. Prezzi Inverno 2015/16. Sesto - Alta Pusteria

Gruber. Prezzi Inverno 2015/16. Sesto - Alta Pusteria Gruber Prezzi Inverno 2015/16 Sesto - Alta Pusteria Le nostre camere L inverno a Sesto! Sesto vuol dire tantissima neve, stupende piste da discesa, tanto sole e puro divertimento - nelle immediate vicinanze

Dettagli

Vasaloppet la più lunga gara di sci di fondo del mondo

Vasaloppet la più lunga gara di sci di fondo del mondo Vasaloppet la più lunga gara di sci di fondo del mondo Lunedi 02 marzo Lunedi 09 marzo 2015 La Vasaloppet di 90 km a stile classico, è la gara più lunga e longeva della storia dello sci di fondo. La Vasaloppet,

Dettagli

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014

ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 ASOLA IMPEGNO COMUNE PROGRAMMA PER LE ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 La situazione economico e sociale dalla quale partiamo per la elaborazione del nostro programma elettorale è completamente variata rispetto

Dettagli

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO PUNTO DI INCONTRO E SPAZIO DI ASCOLTO 1. Premessa 1.1 - Il percorso fatto nella scuola e nel rione Esquilino L Associazione Genitori Scuola Di Donato nasce

Dettagli

Una biblioteca da vivere

Una biblioteca da vivere servizi sociali Assegnati i due posti per i volontari in Servizio Civile Una biblioteca da vivere C on il secondo Bando Ordinario per la selezione di 4-43 volontari da impiegare in progetti di Servizio

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Associazione CENTRO GIOVANILE DON GIOVANNI MACCANI

Associazione CENTRO GIOVANILE DON GIOVANNI MACCANI Associazione CENTRO GIOVANILE DON GIOVANNI MACCANI Largo Fermo Stella, 3 23100 - Sondrio Bilancio dell anno 2013 Caro Socio, anche quest anno, come previsto dallo statuto vigente, la nostra Associazione

Dettagli

LA NUOVA STAGIONE E' ALLE PORTE E L'ATTIVITA' DEL CP RICOMINCIA!

LA NUOVA STAGIONE E' ALLE PORTE E L'ATTIVITA' DEL CP RICOMINCIA! Il magazine ufficiale del Comitato Provinciale Monza Brianza LA NUOVA STAGIONE E' ALLE PORTE E L'ATTIVITA' DEL CP RICOMINCIA! Cari amici di Volleylando, spero che le vostre vacanze siano andate bene. Noi

Dettagli

Questionario degli adulti

Questionario degli adulti Questionario degli adulti 155 risposte Sesso Maschio 59 38% Femmina 96 62% Età Quali caratteristiche dovrebbe avere un oratorio? Accogliente 117 18% Dove intraprendere un cammino di fede 45 7% Dove trovare

Dettagli

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio

I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA. LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio I PIANI DI VALORIZZAZIONE IN PIEMONTE GABRIELLA BOVONE, SARA MELA LaST - Laboratorio Sviluppo e Territorio Indice 1. Il Bando Regionale sui PdV 2. Il territorio 3. Il partenariato 4. Le risorse dei PdV

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123

SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123 SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123 ORGANIZZAZIONE La scuola accoglie i bambini da 3 a 6 anni. E aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

Bambini, ritorna il Dolomiti Paganella Family Festival e raddoppia il divertimento!

Bambini, ritorna il Dolomiti Paganella Family Festival e raddoppia il divertimento! 19-26 dicembre 2015 10-17 gennaio 2016 19-26 dicembre 2015 10-17 gennaio 2016 Bambini, ritorna il Dolomiti Paganella Family Festival e raddoppia il divertimento! Corsi di sci con i nostri maestri specializzati,

Dettagli

38 GRANPREMIO Giovanissimi. 49 CAMPIONATO ITALIANO Maestri di sci APRICA 10-16 APRILE 2015

38 GRANPREMIO Giovanissimi. 49 CAMPIONATO ITALIANO Maestri di sci APRICA 10-16 APRILE 2015 38 GRANPREMIO Giovanissimi 49 CAMPIONATO ITALIANO Maestri di sci APRICA 10-16 APRILE 2015 Sono particolarmente lieta di salutare e dare il benvenuto a ciascuno dei partecipanti alla fase finale dell edizione

Dettagli

T R O F E O L O M B A R D I A < M A S T E R >

T R O F E O L O M B A R D I A < M A S T E R > F E D E R A Z I O N E I T A L I A N A J U D O L O T T A K A R A T E A R T I M A R Z I A L I COMITATO REGIONALE LOMBARDIA SETTORE JUDO VIA G.B. PIRANESI N 46-2017 MILANO T R O F E O L O M B A R D I A

Dettagli

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014

PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 PROGRAMMA ELETTORALE ELEZIONI COMUNALI 25 MAGGIO 2014 La politica non è nelle competizioni degli uomini; non è nei sonanti discorsi. È, o dovrebbe essere, nell interpretare l epoca in cui si vive (..).

Dettagli

Come da tradizione, anche quest anno Frossasco

Come da tradizione, anche quest anno Frossasco Sagra degli Abbà 2011 Come da tradizione, anche quest anno Frossasco si appresta a celebrare la Sagra degli Abbà le cui radici risiedono nel medioevo. Era una ricorrenza importante: nei giorni della festa

Dettagli