4 CONSIGLI PER LA SALUTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "4 CONSIGLI PER LA SALUTE"

Transcript

1 4.1 Garantire la salute del gattino Oltre alle visite dal veterinario e a curare l alimentazione dell animale, possiamo controllare la salute del gattino osservando semplicemente una serie di segnali esterni. È molto semplice. Basta solo conoscere alcuni aspetti basilari del suo carattere, in modo da poter riconoscere per tempo se il nostro gattino sta male o se presenta qualche disturbo, anche lieve. Inoltre, il nostro intervento sarà di grande aiuto per il veterinario. I principali segni indicativi dello stato di salute del nostro gattino sono: Occhi. In un gattino sano gli occhi appaiono brillanti e vigili, diversamente, sono opachi e abbattuti, quando l animale è ammalato. È importante osservare eventuali infiammazioni o secrezioni oculari e consultare il veterinario. La terza palpebra deve trovarsi nel margine interno dell occhio, poiché se copre l angolo dell occhio, ovviamente, il gattino non sta bene. In tal caso, occorre portarlo dallo specialista il prima possibile. Orecchie. Qualsiasi secrezione o irritazione indica la presenza di un problema uditivo. Nei gattini sani le orecchie sono solitamente pulite. Tuttavia, se occorre pulirle, non bisogna mai utilizzare un bastoncino cotonato, bensì una garza inumidita con acqua tiepida. Naso. Occorre fare attenzione a eventuali secrezioni delle fosse nasali, soprattutto se la secrezione è densa e gialla. Se il naso del gattino diventa ruvido e perde il colore rosa, è necessario informare il veterinario. Bocca. Anche la bocca deve mantenere un tono leggermente rosato, i denti e le gengive devono apparire sani, senza tartaro, infiammazioni o piaghe. Nei casi di influenza felina, le ulcere sono abbastanza frequenti. L alito cattivo nei gatti può indicare una malattia del cavo orale o problemi renali. Pelle. Occorre controllare che la pelle sia elastica e priva di parassiti. Quando si presentano problemi di disidratazione, la pelle perde elasticità. Il mantello deve essere brillante, morbido e lucente. Se il pelo del gattino si drizza o si increspa, vuol dire che qualcosa non va. Ano. Bisogna assicurarsi che questa parte del corpo non presenti né parassiti né infiammazioni. Se il gattino presenta diarrea, è possibile che l ano sia sporco o lesionato. 4.2 La visita di controllo Durante questa visita il veterinario esamina qualsiasi segno esterno che indichi un possibile problema di salute. Il veterinario ispezionerà l animale ed eseguirà un check-up di controllo, osservando attentamente occhi, naso, pelo, bocca e ano. Allo stesso modo, effettuerà la palpazione dell addome e l auscultazione del petto e del cuore, per scartare qualsiasi disturbo respiratorio o cardiaco. Per completare il check-up, lo specialista procederà all analisi delle feci e, se necessario, anche all esame del sangue. Infine, ripasserà l elenco delle vaccinazioni necessarie e ci indicherà il calendario da seguire rigorosamente. Non dobbiamo trascurare mai il calendario delle vaccinazioni, poiché sono fondamentali per la salute del nostro gattino. 4.3 Vaccinazioni Occorre vaccinare regolarmente il gattino, anche se vive in un ambiente protetto e non entra a contatto con altri animali. È un grave errore pensare che l animale non ha bisogno di seguire una medicina preventiva. Alcuni virus e agenti patogeni si trasmettono attraverso l aria o, indirettamente, mediante oggetti contaminati. Il virus che causa la gastroenterite infettiva è molto resistente e può essere contagiato mediante indumenti e scarpe. Inoltre, se un gattino viene allevato in un ambiente molto protetto e contrae la malattia da adulto, è possibile che le difese naturali siano insufficienti per combattere l infezione.

2 Solitamente il veterinario somministra il vaccino contro la malattia respiratoria felina che può essere provocata da vari agenti; tuttavia il vaccino protegge contro gli agenti più importanti. Inoltre, è probabile che il veterinario ci consigli di vaccinare l animale contro l enterite infettiva, i cui principali sintomi sono vomito e diarrea gravi e che provoca la morte di un alta percentuale di gatti contagiati. Di sicuro ci consiglierà anche il vaccino contro la leucemia felina (considerata una specie di aids felina che rende il corpo dell animale incapace di difendersi dalle infezioni) e la peritonite infettiva felina (PIF). >> Consultare il calendario delle vaccinazioni << Dobbiamo chiedere al veterinario informazioni sul calendario delle vaccinazioni della nostra località, poiché variano in base al paese e alla regione. 4.4 Sterilizzazione e castrazione Sterilizzazione. Consiste nell estirpazione degli organi sessuali della gatta: ovaie, tube uterine e corpo dell utero. Può sembrare un operazione drastica, tuttavia è un modo responsabile per evitare gravidanze indesiderate e frustrazioni sessuali dell animale. Ricordiamo che di solito una gatta partorisce due cucciolate all anno. Se non viene sterilizzata e impediamo che si accoppi, andrà in calore varie volte fino a stancarsi e a diventare irascibile e, inoltre, è possibile che sviluppi infezioni all utero. Occorre consultare il veterinario per sapere qual è il momento più indicato per la sterilizzazione della gatta. Alcuni specialisti tendono ad aspettare i 6 o 8 mesi di età, mentre altri preferiscono procedere alla sterilizzazione prima che la gatta vada in calore per la prima volta, ovvero, verso i 5 mesi. In seguito alla sterilizzazione notiamo che la gatta non è più nervosa e che il suo carattere non cambia, anzi, probabilmente è più tranquilla, giocherellona e affettuosa. Castrazione. Questa operazione consiste nell estirpazione dei testicoli mediante due incisioni nello scroto. I veterinari consigliano di effettuare questo intervento prima dei dieci mesi di età e, solitamente, viene eseguito verso i sei mesi. È importante castrare i gatti perché tendono a sviluppare una serie di caratteristiche che rende difficile la convivenza, come ad esempio spargere orina (dall odore intenso e irritante) per marcare i confini del proprio territorio. Inoltre, se non si procede alla castrazione, l animale mostrerà atteggiamenti aggressivi, litigherà con gli altri gatti e, con un anno di età, avrà l abitudine di sparire per due o tre giorni. Anche se possono sembrare traumatici, la sterilizzazione per le femmine e la castrazione per i maschi sono interventi molto diffusi che consentono di ridurre comportamenti sessuali poco socievoli. 4.5 Parassiti I parassiti sono fastidiosi e, a seconda della tipologia, possono comportare rischi più o meno seri. Ad ogni modo, effettuando semplici controlli è possibile deparassitare facilmente il nostro gattino. Non dobbiamo perdere tempo e soprattutto occorre tenere sotto controllo questo problema. Parassiti interni. Si trovano nel tratto digestivo del gattino e vengono rilevati solo con l analisi delle feci. Alle due settimane di età, solitamente si inizia la cura contro i parassiti che bisogna ripetere ogni due o tre settimane, sempre sotto prescrizione del veterinario. Vermi piatti. Anche se frequenti, non implicano problemi di salute per il gattino, ma vanno comunque eliminati. I gattini di solito contraggono questi parassiti quando ingeriscono roditori o pulci, i quali presentano le larve di questi parassiti. Possiamo prevenire il contagio evitando che il gatto esca di casa. Ad ogni modo, è importante controllare le feci e l ano. Se notiamo piccoli segmenti bianchi, dobbiamo rivolgerci al veterinario, poiché esistono semplici cure per eliminare il problema.

3 Vermi rotondi. Si trasmettono da madre a figlio, sebbene la gatta sia stata deparassitata durante l allattamento. Per sapere se il nostro gattino è infetto da questi vermi, dobbiamo rivolgerci al veterinario. Un analisi delle feci consente di rilevare la presenza di questi parassiti. I sintomi che ne derivano sono : perdita di peso, debolezza, diarrea e muco nelle feci. Tuttavia se l infezione è moderata, è probabile che l animale non presenti alcun sintomo. Ancilostoma. Anche questo parassita si trasmette da madre a figlio durante la gravidanza e l allattamento. Inoltre, si contagia mediante le feci infette. Se il nostro gattino è affetto da questo parassita presenterà vomito e diarrea con feci picee. In questo caso, è importante consultare immediatamente il veterinario. Tuttavia, non dobbiamo allarmarci perché esistono cure che eliminano totalmente il problema. Coccidi e toxoplasma. I gattini possono essere contagiati da questo parassita (che vive inoltre nell intestino) se ingeriscono carne cruda o poco cotta. Le feci si convertono in fuoco di infezione, per cui è necessario pulire attentamente la vaschetta igienica. Per effettuare questa operazione, dobbiamo sempre utilizzare dei guanti, per evitare di contrarre la malattia. Le donne incinte devono prestare particolare attenzione ed evitare di occuparsi della pulizia delle feci del gatto durante la gravidanza. Se il nostro gattino ha contratto questo parassita, presenterà vomito, diarrea, febbre e perdita di appetito. In questo caso, occorre portarlo immediatamente dal veterinario. Parassiti esterni. Questi parassiti vivono sulla pelle del gattino. Occorre esaminare costantemente il mantello dell animale per procedere alla loro rimozione. I parassiti esterni più diffusi sono: Pulci. Se notiamo che il nostro gattino si gratta e morde costantemente, è possibile che abbia le pulci. Ogni volta che pettiniamo il pelo del gattino, dobbiamo fare attenzione alla presenza di puntini sulla pelle, che si presentano come piccole macchie rosse. Inoltre, possiamo osservare una specie di puntini neri sul pelo, soprattutto intorno al collo e al dorso pelo, che corrispondono alle feci delle pulci. Non occorre innervosirsi, dobbiamo semplicemente procedere ad eliminarle. Per farlo, è necessario trattare il gattino e gli spazi che utilizza, pulendo e disinfettando in profondità la lettiera e i tappeti e si consiglia di buttare la bolsa dell aspirapolvere dopo l utilizzo. In commercio esistono numerosi prodotti contro i parassiti: insetticidi in aerosol, shampoo, polveri e collari. In tutti i casi, è utile consultare il veterinario per conoscere il prodotto più adatto per prevenire questi parassiti. Acari delle orecchie. Sono parassiti con otto zampe, più piccoli della cruna di un ago, che appaiono nelle orecchie del gattino provocando irritazioni e cerume nero e secco. Si tratta di parassiti abbastanza diffusi nei gattini e si trasmettono facilmente da un gatto all altro. Se notiamo che l animale si gratta le orecchie con frequenza e scuote la testa, occorre ispezionarlo e, in caso di sospetto, rivolgersi al veterinario. Zecche e pidocchi. Se controlliamo periodicamente il gattino, possiamo rilevare immediatamente la presenza di questi parassiti. Se troviamo una zecca, occorre estrarla immediatamente con estrema attenzione, utilizzando un paio di guanti e una pinzetta. Dobbiamo procedere a tirare fuori la testa e, successivamente, disinfettare la zona interessata con alcool o acqua ossigenata. Per eliminare i pidocchi, occorre utilizzare prodotti antipulci specifici per gatti. Rogna. Questa malattia si trasmette facilmente ed è fastidiosa da curare, per cui occorre seguire rigorosamente le indicazioni del veterinario. La rogna produce lesioni nella pelle del gattino con la conseguente caduta del pelo. Inoltre, causa irritazioni e prurito che induco l animale a grattarsi e strofinarsi con frequenza. Esistono due tipi fondamentali di rogna: la rogna sarcoptica e la rogna demodettica. Nel primo caso, gli acari depositano le uova in piccole cavità che formano sotto la pelle, mentre, nel secondo caso, si rifugiano nel follicolo pilifero. Tigna. Si tratta di una malattia causata da un fungo che si trasmette facilmente agli esseri umani e che produce una protuberanza di color rosso generalmente nelle braccia. Nei gattini, i sintomi sono minimi e si manifestano con zone prive di pelo; tuttavia è possibile che alcuni gatti portatori della malattia non presentino alcun sintomo. Rilevare le patologie in tempo può evitare seri problemi. In caso di sospetto, dobbiamo portare il gatto dal veterinario.

4 4.6 Altri sintomi patologici Sicuramente in molte occasioni ci siamo chiesti come fare a sapere se il nostro gattino sta male. Osservando una serie di sintomi, è possibile trovare risposta alle nostre domande. Dobbiamo sempre fare attenzione ai sintomi seguenti: Se il gattino perde il pelo o se questo non è brillante. Se si rifiuta di mangiare per più di un giorno. Se respira con difficoltà. Se quando cammina si lamenta o zoppica. Se non gioca e si isola. Se vomita più volte con o senza diarrea. Se è inquieto, se si strofina o si gratta con frequenza. Se presenta sangue nelle feci. Se presenta occhi rossi, lacrimanti e raffreddore per più di 24 ore. Se si nasconde e non si lascia prendere. Se si lecca eccessivamente o, al contrario, se non si pulisce. Se presenta escrescenze che aumentano progressivamente. 4.7 Pronto soccorso Se il nostro gattino subisce un incidente, è fondamentale mantenere la calma, intervenire velocemente e portarlo alla clinica veterinaria il prima possibile. Se presenta lesioni, dobbiamo prenderlo delicatamente e, se nota un dolore intenso, probabilmente non sarà facile effettuare questa operazione. Dobbiamo quindi avvolgerlo con una coperta o un asciugamano per evitare che ci graffi. Se presenta una ferita o un morso, occorre una visita dal veterinario. Tuttavia, non dobbiamo allarmarci per la fuoriuscita di sangue. Occorre mantenere la calma e applicare una fasciatura a pressione per frenare l emorragia. Fratture. Sono molto comuni nei gattini, poiché tendono a cadere frequentemente per via dell ansia di esplorare l ambiente circostante. È importante, quindi, che il veterinario valuti la gravità della frattura, in modo da adottare la soluzione più consona. Se il nostro gattino presenta una frattura, nel frattempo, mentre lo portiamo dal veterinario, dobbiamo evitare di muoverlo e di manipolare l arto interessato. Soffocamento. Se il nostro gattino presenta un corpo estraneo all interno della bocca e non siamo capaci di estrarlo, dobbiamo portarlo immediatamente dal veterinario. Se cerchiamo di estrarlo con una pinzetta, dobbiamo fare molta attenzione a eventuali graffi o morsi. Inoltre, se non siamo abbastanza abili rischiamo di spingere l oggetto all interno della gola o di provocare movimenti bruschi dello stomaco che causano soffocamento. Shock. Se il gattino subisce una lesione grave è possibile che entri in stato di shock. I sintomi più diffusi sono debolezza, brividi, respirazione accelerata e poco profonda, pallore del rivestimento interno degli occhi e della bocca. In tal caso, è necessario intervenire urgentemente. È importante avvolgere il gatto con un asciugamano o una coperta per non disperdere il calore e mantenere la testa in posizione leggermente più bassa rispetto al corpo, in modo che il sangue fluisca meglio al cervello. Ustioni. Se il gattino presenta ustioni, anche se lievi, dobbiamo portarlo dal veterinario. Occorre applicare un panno con acqua fredda sulla zona interessata e, se l ustione è molto grave, bisogna coprirla con delle garze. Colpo di calore. Sebbene i gatti si adattino bene alle temperature elevate, è possibile che si verifichino situazioni che provocano un colpo di calore, per esempio, se in una giornata calda lasciamo l animale chiuso in macchina per molto tempo. L insolazione può provocare soffocamento, vomito e sintomi di shock. In questi casi, occorre rinfrescare immediatamente i gattino con acqua fredda e chiamare il veterinario. Congelamento. Può colpire le zampe, le orecchie e la coda e la pelle assume un tono pallido e brillante. In tal caso, dobbiamo collocare l animale in un luogo caldo e applicare asciugamani umidi. Anche in queste situazioni, occorre andare immediatamente dal veterinario.

5 Avvelenamento. l sintomi sono vomito e diarrea gravi, mancanza di coordinazione e convulsioni, quindi, in tal caso occorre portare immediatamente l animale dal veterinario. Occorre indicare allo specialista il tipo di sostanza tossica ingerita dall animale (se ne abbiamo conoscenza) poiché può essere di grande aiuto per la diagnosi. È importante tenere presente che l avvelenamento può essere causato da un eventuale sostanza tossica a contatto con la pelle dell animale. Folgorazione. Alcuni gattini hanno l abitudine di mordere i cavi elettrici, quindi, dobbiamo prendere le dovute precauzioni affinché ciò non accada. Tuttavia, se il gattino viene a contatto con un cavo, non dobbiamo toccarlo; bisogna staccare la corrente elettrica, allontanare l animale con un bastone di legno e portarlo immediatamente dal veterinario. In caso di folgorazione, il gattino può presentare ustioni nella bocca e problemi respiratori. Lesioni oculari. In caso di lesioni di questo tipo, dobbiamo evitare che il gatto si strofini gli occhi. Non bisogna applicare nessun prodotto, come creme, se non sotto prescrizione dello specialista. 4.8 Somministrare i farmaci Somministrare i farmaci non è un operazione complicata così come può sembrare. Seguendo semplici consigli, è possibile somministrare facilmente al nostro gattino una pillola o, addirittura, uno sciroppo. Somministrare una compressa. Occorre prendere con la mano il muso dell animale e alzare la testa collocando il pollice e l indice ai lati dalla bocca, successivamente bisogna aprire delicatamente la mandibola con l altra mano e introdurre la pillola in fondo alla lingua. È importante mantenere la testa del gatto all indietro e massaggiare la gola affinché ingerisca la pillola. Somministrare farmaci liquidi. Occorre sostenere la testa come nel caso precedente e introdurre il liquido con una pipetta. Anche in questo caso si consiglia di massaggiare la gola fino a quando l animale non ha ingerito il farmaco. Fasciature. Se il gattino presenta una ferita sanguinante, occorre coprirla direttamente con una garza esercitando una lieve pressione per frenare l emorragia. In seguito, è necessario fissare la garza con un cerotto adesivo, senza opprimere eccessivamente la ferita. Dopo aver applicato la fasciatura, bisogna portare immediatamente il gattino dal veterinario. Per evitare che il gattino ci graffi, occorre avvolgerlo in un asciugamano, lasciando libera la testa.

GATTI ADULTI 2 SALUTE

GATTI ADULTI 2 SALUTE 2.1 Visite dal veterinario GATTI ADULTI Il veterinario continua ad essere una delle persone più importanti nella vita del nostro gatto. Per consultarlo, non bisogna aspettare che passi molto tempo o che

Dettagli

Quegli ospiti SGRA. Cosa fare per garantire il minor di rischio al nostro animale? Innanzi tutto precisiamo che esistono due tipi di parassitosi:

Quegli ospiti SGRA. Cosa fare per garantire il minor di rischio al nostro animale? Innanzi tutto precisiamo che esistono due tipi di parassitosi: Quegli ospiti SGRA Con la bella stagione molti proprietari non perdono l opportunità di uscire con il proprio cane. Ciò favorisce senz altro il benessere di entrambi ma può comportare degli inconvenienti.

Dettagli

Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA EMORRAGIE - FERITE OBIETTIVO DELLA LEZIONE Conoscere le emorragie e saperle trattare Conoscere le ferite e saperle trattare Il meccanismo della

Dettagli

1 Vita Hexin Pomata per le ferite e per la pelle

1 Vita Hexin Pomata per le ferite e per la pelle Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport DDPS Esercito svizzero Forze terrestri Formazione d addestramento della logistica Capo S vet CC S vet e anim Es 3000

Dettagli

Allegato 2 ISTRUZIONI DI PRIMO SOCCORSO PER LE SCUOLE

Allegato 2 ISTRUZIONI DI PRIMO SOCCORSO PER LE SCUOLE Allegato 2 SERVIZIO MEDICINA PREVENTIVA NELLE COMUNITA E DELLO SPORT ISTRUZIONI DI PRIMO SOCCORSO PER LE SCUOLE IN CASO DI COSA FARE COSA NON FARE Indossare i guanti monouso Lavare la ferita con acqua

Dettagli

L apparato tegumentario

L apparato tegumentario L apparato tegumentario... o di rivestimento protegge il nostro corpo e permette gli scambi con l esterno, è formato da pelle o cute + annessi cutanei La pelle riveste tutta la parte esterna del corpo.

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

La Febbre: Info per i genitori. Calvani Mauro e Laura Reali

La Febbre: Info per i genitori. Calvani Mauro e Laura Reali La Febbre: Info per i genitori Calvani Mauro e Laura Reali 1. A cosa serve la febbre? La febbre èun importante e benefico meccanismo di difesa con cui il tuo bambino si difende dai germi che entrano nel

Dettagli

Lezione 07. Traumi dell Apparato Tegumentario

Lezione 07. Traumi dell Apparato Tegumentario Lezione 07 Traumi dell Apparato Tegumentario La Cute Ferite Cosa è? Interruzione della continuità della cute Classificazione Taglio Punta Lacero Contusa Avulsione cutanea Complicanze: Gravità: Lesioni

Dettagli

A cura di Marcello Ghizzo

A cura di Marcello Ghizzo IL PRIMO SOCCORSO A NOI E AGLI ALTRI A cura di Marcello Ghizzo Per cominciare Il rischio che tu o i tuoi compagni possiate restare vittime di incidenti durante la pratica sportiva, il gioco, a scuola o

Dettagli

COME COMPORTARSI IN CASO DI INCIDENTE STRADALE

COME COMPORTARSI IN CASO DI INCIDENTE STRADALE COME COMPORTARSI IN CASO DI INCIDENTE STRADALE Se si è coinvolti in un incidente stradale, oppure in presenza di persone che accusano traumi o malori a seguito di incidente, ci si può ritrovare in situazioni

Dettagli

Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www.regione.piemonte.it/sanita

Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www.regione.piemonte.it/sanita Iniziativa di comunicazione della Regione Piemonte. Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www.regione.piemonte.it/sanita Non farti influenzare Contro l A/H1N1 scegli la prevenzione www.regione.piemonte.it/sanita

Dettagli

INFORMAZIONI DA APPORRE SULL IMBALLAGGIO ESTERNO/FOGLIETTO ILLUSTRATIVO/ETICHETTA INTERNA FLACONE DA 100 ml

INFORMAZIONI DA APPORRE SULL IMBALLAGGIO ESTERNO/FOGLIETTO ILLUSTRATIVO/ETICHETTA INTERNA FLACONE DA 100 ml INFORMAZIONI DA APPORRE SULL IMBALLAGGIO ESTERNO/FOGLIETTO ILLUSTRATIVO/ETICHETTA INTERNA FLACONE DA 100 ml DENOMINAZIONE DEL MEDICINALE VETERINARIO EFFIPRO 2,5 mg/ml soluzione spray per uso topico, per

Dettagli

INDICAZIONI PER IL LAVAGGIO DELLE MANI

INDICAZIONI PER IL LAVAGGIO DELLE MANI INDICAZIONI PER IL LAVAGGIO DELLE MANI (Ministero della Salute - http://www.salute.gov.it) INTRODUZIONE Le mani sono un ricettacolo di germi; circa il 20% è rappresentato da microrganismi non patogeni,

Dettagli

1 pipetta di 0.67 ml per cani con un peso corporeo tra i 2 e i 10 kg (circa 7,5-15 mg/kg).

1 pipetta di 0.67 ml per cani con un peso corporeo tra i 2 e i 10 kg (circa 7,5-15 mg/kg). Presentazione Soluzioni Spot-On contenenti 10% p/v di fipronil. Presentate in pipette di plastica, ciascuna delle quali ne contiene 0.67 ml (67 mg fipronil), 1.34 ml (134 mg fipronil), 2.68 ml (268 mg

Dettagli

Influenza A(H1N1) How to protect yourself and others. www.euro.who.int/influenza

Influenza A(H1N1) How to protect yourself and others. www.euro.who.int/influenza Influenza A(H1N1) How to protect yourself and others www.euro.who.int/influenza INFLUENZA A(H1N1) COSA E QUESTA NUOVA INFLUENZA 1. Cosa è l Influenza A(H1N1)? L influenza A(H1N1) è un nuovo virus influenzale

Dettagli

Toelettatura del Flat Coated Retriever

Toelettatura del Flat Coated Retriever Toelettatura del Flat Coated Retriever Come altri cani a pelo semilungo frangiato, il flat coated retriever non ha bisogno di eccessive e partcolari cure del mantello. Il manto di copertura è costituito

Dettagli

Oggetto : Segnalazione colonia felina L.R. 34/97 Reg, Comunale sulla tutela degli animali del 24 Ottobre 2005. sottoscrit nat.

Oggetto : Segnalazione colonia felina L.R. 34/97 Reg, Comunale sulla tutela degli animali del 24 Ottobre 2005. sottoscrit nat. Al Coordinatore dei Servizi Veterinari ASL RM A SEDE Oggetto : Segnalazione colonia felina L.R. 34/97 Reg, Comunale sulla tutela degli animali del 24 Ottobre 2005 Il/la a il residente sottoscrit nat a

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA. Il tuo Pediatra

AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA. Il tuo Pediatra AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA Il tuo Pediatra Il tuo Pediatra Gentili Genitori, abbiamo realizzato questa guida Il tuo Pediatra per presentare in modo semplice e comprensibile l

Dettagli

Concetti base sulle comuni Parassitosi

Concetti base sulle comuni Parassitosi Concetti base sulle comuni Parassitosi 1 Parassitosi nei nostri bambini Sono molte: Amebiasi, Scabbia, Giardiasi, Teniasi, Toxoplasmosi, etc Interessano per lo più l intestino Le due più comuni forme di

Dettagli

Toxoplasmosi. A cura di Dr Nadia Gussetti, Azienda Ospedaliera di Padova Prof Mario Pietrobelli, Università degli Studi di Padova

Toxoplasmosi. A cura di Dr Nadia Gussetti, Azienda Ospedaliera di Padova Prof Mario Pietrobelli, Università degli Studi di Padova Questo opuscolo informativo nasce da un iniziativa organizzata dall Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Padova e dall Ordine dei Medici Veterinari di Padova con il patrocinio del Comune

Dettagli

CANI E GATTI: ARRIVA LA PRIMAVERA, ATTENZIONE AI PARASSITI CUTANEI. 1. Il problema degli ectoparassiti di cani e gatti

CANI E GATTI: ARRIVA LA PRIMAVERA, ATTENZIONE AI PARASSITI CUTANEI. 1. Il problema degli ectoparassiti di cani e gatti CANI E GATTI: ARRIVA LA PRIMAVERA, ATTENZIONE AI PARASSITI CUTANEI 1. Il problema degli ectoparassiti di cani e gatti L arrivo della bella stagione invoglia spesso chi ha scelto un cane per amico a trascorrere

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

GUIDA del paziente anziano

GUIDA del paziente anziano GUIDA del paziente anziano programma GIORNI INDICE 1. Cos è l invecchiamento? Pag. 3 2. Quando un cane è anziano? Pag. 4 3. Quando un gatto è anziano? Pag. 5 4. Cambiamenti osservabili con l avanzare dell

Dettagli

MAR A TIN I A N Z AM A INA N TO T CLASSE 3 A

MAR A TIN I A N Z AM A INA N TO T CLASSE 3 A L AIDS MARTINA ZAMINATO CLASSE 3 A ANNO SCOLASTICO 2012/2013 AIDS e HIV: sintomi - cause - test - trasmissione Introduzione AIDS (Acquired Immune Deficiency Syndrome) sta per sindrome da immunodeficienza

Dettagli

Troverà di seguito le informazioni relative alle principali malattie, le zone a rischio e i vaccini adatti.

Troverà di seguito le informazioni relative alle principali malattie, le zone a rischio e i vaccini adatti. Vaccinazioni Troverà di seguito le informazioni relative alle principali malattie, le zone a rischio e i vaccini adatti. Difterite Tetano Polio Encefalite da zecche Febbre gialla Febbre tifoide Epatite

Dettagli

Patologia infettiva oculare coesistente

Patologia infettiva oculare coesistente Azienda Ospedaliera Pediatrica SANTOBONO PAUSILIPON ANNUNZIATA S.S.D. Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi ed il Trattamento della Retinopatia della Prematurità Direttore dott. Salvatore Capobianco

Dettagli

L IGIENE DEL NEONATO. Sempre con te, passo dopo passo

L IGIENE DEL NEONATO. Sempre con te, passo dopo passo L IGIENE DEL NEONATO CAMBIO DEL PANNOLINO BAGNETTO CURA DEL CORDONE OMBELICALE CURA DI OCCHI, ORECCHIE E NASO CURA DELLA CUTE TAGLIO DELLE UNGHIE VESTIARIO STERILIZZAZIONE Per ogni donna la maternità è

Dettagli

Il parto nella gatta

Il parto nella gatta Il parto nella gatta Al termine del periodo di gestazione la gatta si appresta al parto. Il periodo di gravidanza nella gatta ha durata variabile da 63 a 65 giorni in media (anche se si possono considerare

Dettagli

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Il neutrofilo PHIL Informazioni utili sulla NEUTROPENIA durante il trattamento chemioterapico NEUTROFILO PHIL La tua guardia

Dettagli

Novità! www.divaint.com

Novità! www.divaint.com Novità! Innovativa linea dedicata alla detersione quotidiana degli animali da compagnia, alla pulizia dell ambiente domestico in cui risiedono e all igiene delle persone che li avvicinano e si prendono

Dettagli

Soluzione Spot on per Cani e Gatti con FIPRONIL. Per il trattamento delle infestazioni da pulci e zecche

Soluzione Spot on per Cani e Gatti con FIPRONIL. Per il trattamento delle infestazioni da pulci e zecche Soluzione Spot on per Cani e Gatti con FIPRONIL Per il trattamento delle infestazioni da pulci e zecche Le PULCI possono rappresentare un vero disturbo per il tuo animale, tormentandolo senza tregua e

Dettagli

L INFERMIERE INFORMA...

L INFERMIERE INFORMA... L INFERMIERE INFORMA... IPASVI...e ti insegna i comportamenti più adeguati per ottimizzare il tuo stato di salute Il Morso di vipera Usare calzature alte, pantaloni lunghi e aderenti. Camminare con passo

Dettagli

Protezione naturale Prevenzione contro pappataci (lesmania), zecche e pulci

Protezione naturale Prevenzione contro pappataci (lesmania), zecche e pulci Protezione naturale Prevenzione contro pappataci (lesmania), zecche e pulci PROTECTIVE CANE - GATTO Il rischio per gli animali domestici di essere infestati da parassiti è sempre presente. Il cane e il

Dettagli

Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore

Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore Foglio illustrativo: informazioni per l utilizzatore Priorix, polvere e solvente per soluzione iniettabile in una siringa preriempita Vaccino (vivo) antimorbillo, antiparotite, antirosolia Legga attentamente

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Azienda Sanitaria Firenze

Azienda Sanitaria Firenze Azienda Sanitaria Firenze LA PEDICULOSI NELLE SCUOLE prevenzione e controllo Assistente Sanitario Dott.ssa Elisa Sereno, Dott.ssa Daniela Zocchi U.O. Assistenza Sanitaria in Ambito Preventivo Direttore

Dettagli

Dispositivo di assistenza meccanica al circolo. Consigli per la prevenzione delle infezioni

Dispositivo di assistenza meccanica al circolo. Consigli per la prevenzione delle infezioni Dispositivo di assistenza meccanica al circolo Consigli per la prevenzione delle infezioni Gentile questo e il vademecum del dispositivo di assistenza meccanica al circolo che le è stato applicato. Lo

Dettagli

MORSI DI ANIMALI MORSI DI ANIMALI

MORSI DI ANIMALI MORSI DI ANIMALI MORSI DI ANIMALI Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI MORSI DI ANIMALI OBIETTIVI SAPERE: - i pericoli legati ai morsi di animali - principali animali con cui abbiamo a che fare SAPER FARE: - riconoscere

Dettagli

Aspetti Sanitari per la cura del cane e del gatto. 30 Gennaio 2010 IGIENE COME MEZZO DI CONTROLLO DELLE PARASSITOSI

Aspetti Sanitari per la cura del cane e del gatto. 30 Gennaio 2010 IGIENE COME MEZZO DI CONTROLLO DELLE PARASSITOSI Aspetti Sanitari per la cura del cane e del gatto 30 Gennaio 2010 IGIENE COME MEZZO DI CONTROLLO DELLE PARASSITOSI Roberta Galuppi DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA VETERINARIA E PATOLOGIA ANIMALE UNIVERSITA

Dettagli

Monitore Primo Soccorso Chiara Parola CRI Casciana Terme

Monitore Primo Soccorso Chiara Parola CRI Casciana Terme Monitore Primo Soccorso Chiara Parola CRI Casciana Terme OBIETTIVI: Anatomia del cuore Fisiologia del cuore Patologie dell apparato cardiaco Sangue e vasi sanguigni Come funziona la circolazione del sangue

Dettagli

Cosa succede con la chemioterapia. e gli altri trattamenti

Cosa succede con la chemioterapia. e gli altri trattamenti Cosa succede con la chemioterapia e gli altri trattamenti SANGUE e SISTEMA CARDIO-CIRCOLATORIO: ALTERAZIONI EMATOLOGICHE Anemia Leucopenia Piastrinopenia FEBBRE ALTERAZIONI PSICHICHE Immagine corporea

Dettagli

I PIEDI MERITANO ATTENZIONE

I PIEDI MERITANO ATTENZIONE I PIEDI MERITANO ATTENZIONE A cura del Prof. Mauro Montesi Presidente Associazione Italiana Podologi Roma UN COMPAGNO DI VITA SCOMODO Il diabete mellito è una malattia metabolica cronica che in Italia

Dettagli

Misericordia di Empoli Centro Formazione. Primo Soccorso. Eventi e Lesioni di Origine Traumatica

Misericordia di Empoli Centro Formazione. Primo Soccorso. Eventi e Lesioni di Origine Traumatica Misericordia di Empoli Centro Formazione Primo Soccorso Eventi e Lesioni di Origine Traumatica Il Trauma E detto trauma un evento violento che reca un danno psico-fisico ad un individuo. Incidente SI Infarto

Dettagli

www.zampadicane.it Guida alle Vaccinazioni

www.zampadicane.it Guida alle Vaccinazioni VACCINAZIONI Le vaccinazioni da fare al proprio cane sono parecchie, alcune sono obbligatorie ed alcune facoltative e possono essere consigliate dal veterinario in casi specifici. Vediamo nel dettaglio

Dettagli

www.zampadicane.it Guida al ProntoSoccorso

www.zampadicane.it Guida al ProntoSoccorso PRIMO SOCCORSO In questa guida trovi le principali cause di infortunio del tuo cane. Suddivise in ordine alfabetico, troverai comodamente le informazioni che ti occorrono. Oltre a questa guida alfabetica,

Dettagli

Il paziente oncologico

Il paziente oncologico Il paziente oncologico Le neoplasie sono tra le cause più frequenti di morte nel cane e nel gatto in molti paesi industrializzati. La chemioterapia antineoplastica, anche in medicina veterinaria, negli

Dettagli

DIABETE E CURA DEI PIEDI

DIABETE E CURA DEI PIEDI DIABETE E CURA DEI PIEDI Un aspetto fondamentale del controllo del diabete è la cura appropriata dei piedi. È possibile ridurre o prevenire complicazioni gravi con una buona igiene del piede. Il vostro

Dettagli

Campagna Regionale di vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia. scuola

Campagna Regionale di vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia. scuola Campagna Regionale di vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia scuola morbillo vaccino parotite rosolia Piano Nazionale di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita 2004 Il morbillo è

Dettagli

Obiettivi. Identificare le emergenze ostetrico/ ginecologiche. Assistere la donna durante la fase di travaglio e parto fisiologico

Obiettivi. Identificare le emergenze ostetrico/ ginecologiche. Assistere la donna durante la fase di travaglio e parto fisiologico CAPITOLO 6 Obiettivi Identificare le emergenze ostetrico/ ginecologiche Assistere la donna durante la fase di travaglio e parto fisiologico Assistere il neonato Assistere la donna con complicanze da parto

Dettagli

Sommario. La zecca 05. La borreliosi 06. La meningoencefalite da zecche 07

Sommario. La zecca 05. La borreliosi 06. La meningoencefalite da zecche 07 Attenzione, zecche! Sommario La zecca 05 La borreliosi 06 La meningoencefalite da zecche 07 Misure profilattiche 08/09 Prevenire le punture di zecche Evitare la trasmissione degli agenti patogeni Vaccinazione

Dettagli

sintomi,decorso coinfezioni

sintomi,decorso coinfezioni 2007 L epatite è un infiammazione del fegato; se è causata da un virus l epatite può essere trasmessa da una persona all altra.invece l epatite non è contagiosa se ha origine da abuso di alcool o medicamenti,

Dettagli

Il rischio biologico da contatto con gli animali

Il rischio biologico da contatto con gli animali WORKSHOP FATTORIE DIDATTICHE 28 NOVEMBRE 2011 Il rischio biologico da contatto con gli animali Laura Chiavacci Osservatorio Epidemiologico Fattorie didattiche La Comunità europea ha incoraggiato lo sviluppo

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO SUL TRATTAMENTO DELLA PEDICULOSI

OPUSCOLO INFORMATIVO SUL TRATTAMENTO DELLA PEDICULOSI OPUSCOLO INFORMATIVO SUL TRATTAMENTO DELLA PEDICULOSI A cura del Servizio Igiene e Sanità Pubblica DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE 1 IL PIDOCCHIO DEL CAPO Il pidocchio del capo è un parassita specifico dell

Dettagli

Malattia di Behçet. Cosa il paziente deve conoscere. Sintomi,, Cause e Trattamento

Malattia di Behçet. Cosa il paziente deve conoscere. Sintomi,, Cause e Trattamento Malattia di Behçet Cosa il paziente deve conoscere Sintomi,, Cause e Trattamento Che cosa è la Malattia di Behçet I sintomi di questa malattia sono stati descritti per la prima volta nel 500 prima di Cristo

Dettagli

Il Chihuahua è un cane molto piccolo e molto pulito per sua natura. Diversamente dalla maggior parte dei cani, inoltre, emana cattivo odore.

Il Chihuahua è un cane molto piccolo e molto pulito per sua natura. Diversamente dalla maggior parte dei cani, inoltre, emana cattivo odore. IL BAGNO LA TOELETTATURA Il Chihuahua è un cane molto piccolo e molto pulito per sua natura. Diversamente dalla maggior parte dei cani, inoltre, non emana cattivo odore. Ad ogni modo, essendo il cane da

Dettagli

Patologia da incendio

Patologia da incendio USTIONI FUMI TOSSICI TRAUMI Patologia da incendio la vittima di un incendio può essere intossicata senza essere ustionata, al contrario ustioni gravi sono sempre concomitanti con una intossicazione da

Dettagli

ISTRUZIONI PRATICHE PER L IGIENE DEL NEONATO

ISTRUZIONI PRATICHE PER L IGIENE DEL NEONATO AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI PAVIA Sede Legale: Viale Repubblica, 34-27100 PAVIA Tel. 0382 530596 - Telefax 0382 531174 www.ospedali.pavia.it ISTRUZIONI PRATICHE PER L IGIENE DEL NEONATO INTRODUZIONE

Dettagli

FAQ Influenza stagionale

FAQ Influenza stagionale Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 17.09.2013 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Patologia infettiva oculare coesistente

Patologia infettiva oculare coesistente Azienda Ospedaliera Pediatrica SANTOBONO PAUSILIPON ANNUNZIATA S.S.D. Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi ed il Trattamento della Retinopatia della Prematurità Direttore dott. Salvatore Capobianco

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

PRIMO SOCCORSO. Dott.ssa Elvezia Fumagalli

PRIMO SOCCORSO. Dott.ssa Elvezia Fumagalli PRIMO SOCCORSO Dott.ssa Elvezia Fumagalli PRIMO SOCCORSO Il primo soccorso è l aiuto che si presta alla persona o alle persone che sono state vittime di un incidente o di un malore, in attesa che intervengano

Dettagli

IL PIDOCCHIO DEI CAPELLI

IL PIDOCCHIO DEI CAPELLI IL PIDOCCHIO DEI CAPELLI INFORMAZIONI SULLA GESTIONE DELLA PEDICULOSI IN FAMIGLIA E NELLA SCUOLA AZIENDA USL 5 DI PISA DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE UF IGIENE E SANITA PUBBLICA IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE

Dettagli

GESTIONE SCOLASTICA DEL VIRUS INFLUENZALE A/H1N1

GESTIONE SCOLASTICA DEL VIRUS INFLUENZALE A/H1N1 I.T.I. OMAR GESTIONE SCOLASTICA DEL VIRUS INFLUENZALE A/H1N1 Procedure igienico sanitarie OTTOBRE 2009 REVISIONE 01 SOMMARIO La sindrome influenzale da virus A/H1N1 3 Misure di prevenzione 3 Come lavare

Dettagli

Pediculosi del capo (i pidocchi)

Pediculosi del capo (i pidocchi) Pediculosi del capo (i pidocchi) Scarsi sintomi, molta preoccupazione La pediculosi del capillizio è una malattia infettiva dovuta al pidocchio del capo. Si tratta del Pediculus humanus varietà capitis,

Dettagli

Bollettino sanitario D I P A R T I M E N T O D I S A N I T A E I G I E N E M E N T A L E D E L L A C I T T À D I N E W Y O R K

Bollettino sanitario D I P A R T I M E N T O D I S A N I T A E I G I E N E M E N T A L E D E L L A C I T T À D I N E W Y O R K V O L U M E 8, N U M E R O 8 Bollettino sanitario D I P A R T I M E N T O D I S A N I T A E I G I E N E M E N T A L E D E L L A C I T T À D I N E W Y O R K D I P A R T I M E N T O D I S A N I T A E I G

Dettagli

Gestione dei casi di pediculosi del capo CIRCOLARE PERMANENTE

Gestione dei casi di pediculosi del capo CIRCOLARE PERMANENTE Gestione dei casi di pediculosi del capo CIRCOLARE PERMANENTE Premessa La pediculosi è un infestazione del cuoio capelluto, causata da piccoli parassiti (lunghi 1-4 mm) che depongono uova chiamate lendini.

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Dispensa di Pronto Soccorso

Dispensa di Pronto Soccorso Dispensa di Pronto Soccorso Branco "Popolo Libero" Le informazioni raccolte in questa dispensa sono pubblicate su http://www.linguaggioglobale.com/sos Indice generale Bendaggi e fasciature...2 Cosa sono...2

Dettagli

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA È importante sapere come comportarsi in caso di malattia. Evitate le situazioni a rischio e stabilite preventivamente le regole da seguire. Ricordate:

Dettagli

Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C!

Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C! Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C! L Epatite C può essere trasmessa attraverso: L uso comune di aghi e siringhe L uso comune di filtri, cucchiai e acqua al momento del consumo di droghe

Dettagli

- Riproduzione riservata - 1

- Riproduzione riservata - 1 Principali malattie parassitarie del cane; Le malattie parassitarie che maggiormente interessano e colpiscono il cane sono molte ed alcune di queste possono colpire e provocare conseguenze anche per l

Dettagli

REGIONE PIEMONTE Assessorato alla Sanità Direzione Sanità Pubblica

REGIONE PIEMONTE Assessorato alla Sanità Direzione Sanità Pubblica REGIONE PIEMONTE Assessorato alla Sanità Direzione Sanità Pubblica La febbre catarrale degli ovini o bluetongue è una malattia virale delle pecore, che si diffonde attraverso la puntura di insetti. Minuscole

Dettagli

Malattie a trasmissione sessuale

Malattie a trasmissione sessuale Malattie a trasmissione sessuale 1 Definizione Sono infezioni che colpiscono sia gli organi genitali che altre parti del corpo e che si trasmettono mediante i rapporti sessuali con persone infette. 2 Inquadramento

Dettagli

L influenza pandemica: tutto ciò che dovete sapere

L influenza pandemica: tutto ciò che dovete sapere Sigla editoriale Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Editore: Ufficio federale della sanità pubblica Data di pubblicazione: settembre 2009 L opuscolo è pubblicato anche nelle seguenti lingue: Tedesco

Dettagli

DEFINIRE LE PRINCIPALI PATOLOGIE MEDICHE RICONOSCERE I SEGNI CHE DIFFERENZIAMO LE VARIE PATOLOGIE MEDICHE

DEFINIRE LE PRINCIPALI PATOLOGIE MEDICHE RICONOSCERE I SEGNI CHE DIFFERENZIAMO LE VARIE PATOLOGIE MEDICHE CAPITOLO 5_e 1 OBIETTIVI DEFINIRE LE PRINCIPALI PATOLOGIE MEDICHE RICONOSCERE I SEGNI CHE DIFFERENZIAMO LE VARIE PATOLOGIE MEDICHE IDENTIFICARE I SEGNI DI GRAVITÀ E LE MANOVRE DI SOSTEGNO 2 ALTRE PATOLOGIE

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE AREA SUD MILANESE Opera Ferite ed emorragie LA PELLE Funzioni delle pelle: - Rivestimento e protezione - Termoregolatrice (attraverso il sudore) - Depuratrice (eliminaz Sali, sost dannose - Reazione ai raggi solari (melanina)

Dettagli

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Portuense, 292-00149 Roma

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Portuense, 292-00149 Roma Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Portuense, 292-00149 Roma PROCEDURA PER LA SORVEGLIANZA SANITARIA DEGLI OPERATORI

Dettagli

LA SCABBIA NELLA STORIA

LA SCABBIA NELLA STORIA LA SCABBIA LA SCABBIA NELLA STORIA Il termine scabbia deriva dal latino scabere = grattare. La scabbia è già menzionata nelle Sacre Scritture ed è ampiamente trattata nel De Ornatum Mulierum della dott.

Dettagli

Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO?

Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO? Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO? 3 Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 2 ALCUNI CONSIGLI PER UN USO SICURO DEI FARMACI PER

Dettagli

Consigli pratici per gestire le tossicità cutanee

Consigli pratici per gestire le tossicità cutanee Consigli pratici per gestire le tossicità cutanee SALVE, SONO IL DOTTOR CHI. IN QUESTO OPUSCOLO TI DARÒ UNA SERIE DI CONSIGLI UTILI PER GESTIRE AL MEGLIO LE TOSSICITÀ DELLA PELLE. SEGUIMI! SARÒ AL TUO

Dettagli

Servizi di Consulenza Alimentare. (la risposta ritenuta giusta va indicata ponendo una crocetta in parentesi)

Servizi di Consulenza Alimentare. (la risposta ritenuta giusta va indicata ponendo una crocetta in parentesi) Servizi di Consulenza Alimentare DOMANDE A RISPOSTA MULTIPLA QUESTIONARIO N 2 (la risposta ritenuta giusta va indicata ponendo una crocetta in parentesi) Cognome: Mansione: Nome: Data: 1. A quali fasi

Dettagli

L ABC DEL CUCCIOLO E DEL GATTINO. 1. Una scelta responsabile

L ABC DEL CUCCIOLO E DEL GATTINO. 1. Una scelta responsabile L ABC DEL CUCCIOLO E DEL GATTINO 1. Una scelta responsabile L adozione di un cucciolo o un gattino rappresenta indubbiamente una scelta che non va affrontata a cuor leggero, ma meditata con ponderatezza.

Dettagli

Le malattie parassitarie vengono convenzionalmente riconosciute come infestazioni.

Le malattie parassitarie vengono convenzionalmente riconosciute come infestazioni. Le malattie parassitarie vengono convenzionalmente riconosciute come infestazioni. I parassiti possono trovarsi all'interno dell'organismo ( endoparassiti ) o sulla superficie esterna (ectoparassiti).

Dettagli

LE ALLERGIE IN CANI E GATTI. Che cos è un allergia?

LE ALLERGIE IN CANI E GATTI. Che cos è un allergia? LE ALLERGIE IN CANI E GATTI Che cos è un allergia? La scienza medica veterinaria ha compiuto negli ultimi decenni passi da gigante: ciò ha contribuito alla scoperta di numerose malattie un tempo sconosciute

Dettagli

CAPECITABINA (Xeloda)

CAPECITABINA (Xeloda) CAPECITABINA (Xeloda) 1 POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Bollettino Epidemiologico n. 80 LE PARASSITOSI CUTANEE IN AMBITO SCOLASTICO

Bollettino Epidemiologico n. 80 LE PARASSITOSI CUTANEE IN AMBITO SCOLASTICO Dipartimento di Prevenzione E & P ASL - Benevento Bollettino Epidemiologico n. 80 Servizio Epidemiologia e Prevenzione - Tel. 0824-308 284-5-6-9 - Fax 0824-308302 - e-mail sep@aslbenevento.it LE PARASSITOSI

Dettagli

Croce Rossa Italiana - Emilia Romagna

Croce Rossa Italiana - Emilia Romagna Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA ARRESTO CARDIACO B.L.S. OBIETTIVO DELLA LEZIONE conoscere il protocollo di intervento in caso di arresto cardiaco Saper effettuare le manovre

Dettagli

LINEA DI PRODOTTI NaturOzone

LINEA DI PRODOTTI NaturOzone LINEA DI PRODOTTI NaturOzone Basate su SOSTANZE NATURALI OZONIZZATE, mediante un processo di ozonizzazione scientificamente raffinato, deodorati e arricchiti di ossigeno attivo biodisponibile. I PRODOTTI

Dettagli

Benvenuti alla presentazione La cura degli animali con ALOE VERA

Benvenuti alla presentazione La cura degli animali con ALOE VERA Benvenuti alla presentazione La cura degli animali con ALOE VERA Attività Mobilità Invecchiare restando in forma Essere sano in modo che non possono trasmetterci niente Libro: la cura del cane e del gatto

Dettagli

ARRESTO CARDIACO B.L.S.

ARRESTO CARDIACO B.L.S. Corso Base per Aspiranti Volontari del Soccorso della CROCE ROSSA ITALIANA ARRESTO CARDIACO B.L.S. OBIETTIVO DELLA LEZIONE conoscere il protocollo di intervento in caso di arresto cardiaco Saper effettuare

Dettagli

Legionelle: un pericolo per chi lavora nei cantieri sotterranei

Legionelle: un pericolo per chi lavora nei cantieri sotterranei Divisione medicina del lavoro suva Versione agosto 2011 Factsheet Legionelle: un pericolo per chi lavora nei cantieri sotterranei Irène Kunz, Marcel Jost Agente patogeno Legionella pneumophila è l agente

Dettagli

IDROSSIUREA (Oncocarbide)

IDROSSIUREA (Oncocarbide) IDROSSIUREA (Oncocarbide) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Per questo sono qui a proporvi oggi alcuni spunti su cui riflettere e magari approfondire nel tempo.

Per questo sono qui a proporvi oggi alcuni spunti su cui riflettere e magari approfondire nel tempo. Martedì, 26 novembre 2013. LA PERCEZIONE DEL RISCHIO Sono una pensionata e casalinga, oggi a tempo pieno e mi occupo anche dei genitori anziani nella loro abitazione. Conosco le difficoltà del lavoro in

Dettagli

La verità sul vaccino triplo MPR. l immunizzazione. il modo più sicuro per proteggere vostro figlio per tutta la vita

La verità sul vaccino triplo MPR. l immunizzazione. il modo più sicuro per proteggere vostro figlio per tutta la vita La verità sul vaccino triplo MPR l immunizzazione il modo più sicuro per proteggere vostro figlio per tutta la vita Il morbillo, la parotite, la rosolia e il vaccino triplo MPR (o vaccino anti morbillo-parotite-rosolia)

Dettagli

Capitolo 6 infezione da hiv e aids sindrome da immunodeficienza acquisita SIDA acquired immune defi- ciency syndrome AIDS hiv

Capitolo 6 infezione da hiv e aids sindrome da immunodeficienza acquisita SIDA acquired immune defi- ciency syndrome AIDS hiv Infezione da HIV e AIDS Capitolo 6 La sindrome da immunodeficienza acquisita (SIDA) o acquired immune deficiency syndrome (AIDS) è una malattia del sistema immunitario umano causata dal virus dell immunodeficienza

Dettagli