Proposte elaborate in occasione di

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Proposte elaborate in occasione di"

Transcript

1 Proposte elaborate in occasione di Documento a cura di

2 Padova, 1 ottobre 2011 Questo documento sviluppato nell ambito del Meeting delle nuove classi dirigenti, propone al Comitato Scientifico di Venezia con il Nordest Capitale Europea della Cultura 2019 delle linee guida frutto di due anni di lavoro svolti nel territorio attraverso convegni, seminari ed azioni sperimentali (come il Festival delle Città Impresa) che hanno coinvolto oltre 500 associazioni culturali e di categoria economica, fondazioni, aziende, enti pubblici ed istituzioni, fondazioni bancarie, università e singoli studiosi, ricercatori e giovani studenti. A tutti loro va un ringraziamento, con l auspicio che, sotto la guida del Comitato Istituzionale questo supporto possa essere di qualche utilità. Il presente documento, che non ha pretese di completezza per poter essere continuamente aggiornato, ed è frutto della disponibilità di chi ha contribuito alla sua elaborazione, rappresenta comunque il pensiero di una rete articolata di soggetti rappresentativi di un ampia rete partecipativa che ha coinvolto in particolare le realtà del Veneto, del Friuli Venezia Giulia e del Trentino. La responsabilità di quanto riportato è integralmente di Nordesteuropa Editore che ha curato e rielaborato testi ed idee tenendo conto di molte osservazioni, proposte e suggestioni emerse nel corso di questi anni e del lavoro svolto nel corso della prima giornata del Meeting, il 23 settembre scorso. Filiberto Zovico Editore Nordesteuropa.it Direttore del Festival delle Città Impresa Si ringraziano per aver contribuito a questo documento: Enrico Albertini, direttore Rete Sicomoro; Dino Altieri, amministratore delegato Svei SpA; Franco Antiga, fondatore Tipoteca Italiana e presidente Fondazione Veneto Banca; Luca Baldin, direttore Fondazione Mazzotti; Davide Banzato, direttore Musei Civici Padova; Luca Baraldi, Fondazione Collegio San Carlo; Stefano Baroni, responsabile Comunicazione Confartigianato Vicenza; Luca Beccario, consigliere comunale, Comune di Schio; Paolo Bellamoli, CUOA; Sara Bellini, presidente di MIK Italia; Alice Bergamin, direttore amministrativo Italiana Strategie; Claudio Bertorelli, presidente Centro Studi USINE; Gianluca Bisol, direttore generale Bisol; Michele Bocchese, presidente della Sezione Moda di Confindustria Veneto; Renato Bocchi, direttore del Dipartimento di progettazione architettonica, Università IUAV di Venezia; Paolo Boschini, Adacta Studio Associato; Patrizia Boscolo, vicedirettore Arteven, Circuito Teatrale e di Danza del Veneto; Roberto Bottoli, presidente Lanificio Bottoli; Franco Calabretto, direttore artistico Danza Musica Associazione Teatro Comunale Giuseppe Verdi Pordenone; Paolo Caldana, sezione turismo - sezione commercio Confcommercio Imprese per l'italia Verona; Giuseppe Caldiera, direttore generale Fondazione Cuoa; Giovanni Calvi, Linda Canè, Linc Studio; Maria Rosa Cappozzo, Associazione culturale Ludus Musicae; d. Gianmatteo Caputo, direttore Museo diocesano di Venezia; Annalisa Carrara, direttore Artistico Fondazione Teatro Civico di Schio; Dino 2

3 Casagrande, direttore Museo della Bonifica di San Donà di Piave, Massimo Casagrande, PR Consulting; Luca Casarotto, fondatore di Cosca Design; Roberto Casarotto, curatore CSC Casa della Danza di Bassano del Grappa; Italo Cati, ricercatore e giornalista; Giacomo Cavalieri, Adacta Studio Associato; Silvia Cavinato, ufficio pellegrinaggi Diocesi di Vicenza; Ferruccio Cazzanelli, segretario Consigli di Territorio Area Nord Est, UniCredit; Pierluigi Cecchin, presidente Teatro Astra La Piccionaia -I Carrara, Teatro Stabile di Innovazione; Monica Celi, direttore Museo di Storia Naturale e Archeologia di Montebelluna; Renato Chisso, assessore alle Politiche della Mobilità e alle Infrastutture, Regione Veneto; Aldo Cibic, architetto e designer, Cibicworkshop; Pier Giacomo Cirella, segretario generale Fondazione Teatro di Vicenza, Isabella Collalto de Croy, Conte Collalto; Gianpiero Comolli, direttore Altamarca Treviso; Gigi Copiello, opinionista; Paolo Corposanto, Ferrovie a Nordest; Ten. Cpl. Roberto Machella, Presidente del Military Historical Center; Giorgio Cracco, segretario generale Istituto per le Ricerche di Storia Sociale e Religiosa; Nico Cunial, presidente IPA Pedemontana del Grappa e Asolano; Milena D Agostino, responsabile dell'ufficio per la pastorale del turismo, Patriarcato di Venezia; Maria Teresa Dal Bo, esperta di comunicazione e progettazione; Cinzia dal Brolo, giornalista; Fabio Luca Dalla Nese, UBS Italia, Padova; Luigi Dalla Via, sindaco Comune di Schio; Silvia De March, coordinatrice dell'associazione Enzimi; Claudio De Monte Nuto, presidente Starting4; Paolo De Muri, Adacta Studio Associato; Luca De Muri, Adacta Studio Associato; Ivana De Toni, responsabile Rete museale Alto Vicentino; Michela Del Fabro, MEP; Federica Destro, Università di Padova, Dipartimento di Economia; Alessandro Di Paolo, Università di Padova; Renzo di Renzo, direttore artistico Treviso Design; Pierluca Donin, direttore Arteven; Giuliana Ericani, dirigente Musei Civici Bassano; Gino Alberto Faccioli, direttore Istituto Superiore di Scienze Religiose "Santa Maria di Monte Berico"; Giorgio Fanesi, presidente Consorzio Mobilità Veneto; Sabrina Fantini, direttore generale Frontiere; Erika Faresin, Laboretica; Elena Fattambrini, Associazione culturale Ludus Musicae; Silvia Fattore, sindaco di Villanova di Camposampiero; Ludovico Ferro, direttore scientifico Fondazione Corazzin; Annamaria Fiengo Assessore alla cultura, Comune di Thiene; Angela Fiorella, dirigente dell area delle produzioni culturali e dello Spettacolo- Comune di Venezia; Luisa Flora, PR Consulting; Paolo Floretta, Centro Studi Antoniani, della Basilica del Santo e del Messaggero di Sant'Antonio; Elena Fornasier, Adacta Studio Associato; Barbara Franchin, fondatore ITS#Ten Trieste; Ruggero Frezza, presidente M31; Maria Luisa Frisa, direttore del corso di laurea in Design della Moda, Università IUAV Venezia; Giovanni Battista Furlan, presidente Net Engineering SpA; Alberto Garlini, Pordenonelegge.it; Francesco Gasparini, direttore Museo Diocesano di Vicenza; Fausto Gelati, presidente Teatro Comunale di Lonigo; Michele Ghionna, Teatro stabile di Verona; Graziella Giacon, architetto e designer; Giulia Gionfriddo, Adacta Studio Associato; Federico Gitto, presidente Associazione Ferrovie a Nordest ; Riccardo Giunta, Vodafone; Paolo Gubitta, docente Università di Padova e direttore MBA Imprenditori CUOA; Orazio Iacono, direttore Direttrice Asse Orizzontale di RFI; Mariapaola La Caria, presidente P.R. Consulting Srl; Daniele Lago, designer, Lago SpA; Nazzareno Leonardi, presidente Pedemontana.Vi Turismo; Giuseppe; Lupi, Adacta Studio Associato; Alfonso Malaguti, presidente AGIS Triveneto - Associazione generale Italiana Spettacolo; Giuseppe Mannella, Adacta Studio Associato; Andrea Marella, Università di Padova; Paola Marini, coordinatrice Musei d'arte e Monumenti Comune di Verona; Paolo Marsiglio, responsabile settore Museo Civico Castelfranco Veneto; Alessandro Martin, presidente Consorzio di promozione e sviluppo turistico Marca Treviso; Sergio Maset, direttore di ricerca Studio Tolomeo; Franco Migliorini, esperto Pianificazione dei Trasporti; Maurizio Milan, Vodafone; Stefano Miotto, Direttore Confindustria Veneto Siav; Paolo Monaco, direttore CNA Provinciale Vicenza Maria Pia Morelli, presidente dell Istituto di studi e ricerche su Antonio Canova e il Neoclassicismo; Filippo Nalon, Responsabile 3

4 Ufficio Cinema e Relazioni Esterne MPX, Padova; Filippo Nani, Medialab Srl; Alessandro Nencha, direttore sviluppo immobiliare, Save; Endrio Niero, Venezia Città Metropolitana; Cristiano Olivotto, M3; Laura Pagliara, Pordenonelegge.it; Cristina Palumbo, consulente artistica Fondazione di Venezia; Lauro Paoletto, direttore La Voce dei Berici ;Mirco Paoletto, Collegio universitario Don Nicola Mazza; Marina Parente, ricercatrice, condirettrice Brand dei Sistemi Territoriali, Politecnico di Milano; Sergio Pascolo, architetto e docente IUAV; Mauro Passarin, conservatore Museo del Risorgimento e della Resistenza di Vicenza; Francesco Peghin, vicepresidente delegato per la ricerca e innovazione di Confindustria Veneto; Vincenzo Pellegrini, avvocato, Presidente di Numeria SGR s.p.a.; Piergiorgio Piccoli, direttore Artistico Teatro Spazio Bixio e Associazione Culturale Theama Teatro; Laura Pierantoni, Politecnico di Milano; Silvia Pietribiasi, con sigliere comunale, Comune di Schio, Andrea Porcheddu, giornalista critico di teatro e docente universitario presso lo IUAV di Venezia, Domenica Primerano, vicedirettore Museo Diocesano Tridentino; Federico Pupo, direttore organizzativo Teatro Comunale di Treviso,Teatri e Umanesimo Latino; Silvia Rita Sedita, docente di Marketing, Università di Padova; Veronica Rodenigo, collaboratrice Il Giornale dell'arte e Nordesteuropa.it; Luca Romano, direttore Local Area Network, Padova; Claudio Ruggiero, Erredue Studio, Francesco Russo; vicepresidente Area Science Park, Isabella Sala; Gallerie di Palazzo Leoni Montanari di Vicenza; Matteo Salin, Ash Multimedia; Giuliana Salmaso, Silvestrin Salmaso Architects; Anna Chiara Sanmarti, ufficio pellegrinaggi Diocesi di Vicenza; Saverio Sbalchiero, consulente e docente internazionale di Brand Design; Francesco Sbetti, urbanista Società Sistema Snc; Anna Scalfi, artista; Rosa Scapin, direttore Operaestate Festival Veneto; Anna Scavezzon, imprenditrice settore Beni Culturali; Giovanni Scolaro, consigliere comunale, Comune di Schio; Giancarlo Scottà, europarlamentare e membro della Commissione Agricoltura al Parlamento; Dino Secco, presidente Vicenza è; Cristiano Seganfreddo, direttore Fuoribiennale; Livio Semolič, presidente Unione Economica Culturale Slovena; Paolo Sgreva, Adacta Studio Associato; Carlo Spezzapria, Managing Director Rtm Breda S.r.l.; Serenella Spinacè, stilista; Silvano Stefanutti, presidente Fondazione Villa Russiz; Alex Terzariol, presidente ADI Nordest; Michele Tomasella; Dario Tomasi, presidente consiglio comunale, Comune di Schio; Franco Tonato, Adacta Studio Associato; Gianluca Toschi, docente Università di Padova e ricercatore Fondazione Nord Est; Gianvittore Vaccari, sindaco Comune di Feltre; p.giorgio M. Vasina, direttore del Museo d'arte e di pietà popolare Comunità di Monte Berico; Giampietro Vecchiato, vicepresidente Ferpi, docente di Relazioni Pubbliche, Università di Padova; Luca Vignaga, presidente AIDP-Gruppo regionale Triveneto; Diego Xausa, Adacta Studio Associato; Francesca Xausa, ingegnere; Michele Zaccaria, Adacta Studio Associato; Camillo Zadra, provveditore Museo della Guerra di Rovereto; Damaso Zanardo, presidente Venezia Città Metropolitana; Guido Zovico, festival Biblico di Vicenza. Si ringraziano per il contributo fornito i relatori del Festival delle Città Impresa Alberto Abruzzese, sociologo; Fabio Achilli, Commissione Cultura ACRI; Milo Adami, regista; Massimiliano Alajmo, ristoratore; Monica Amari, docente di Cultural Planning al Politecnico di Milano; Giorgia Andreuzza, assessore al Turismo, Provincia di Venezia; Mauro Annunziato, direttore Unità Supervisione e Controllo di Sistemi Energetici - Enea; Stefano Antonelli, training and HR Development Director, Ferrero; Enrico Aprico, ad Employees Only; Rita Assogna, Presidente Itwiin; Jacques Attali, Università di Parigi Dauphine e École Polytechnique ; Antoni Attard, responsabile progetti europei del St James Cavalier Centre for Creativity di Malta; Ferdinando Azzariti, curatore del Salone d Impresa; Laura Badalucco, docente Università Iuav e designer; Guido Baglioni, presidente del Cesos; Loredana 4

5 Baldisser, Sindaco di Asolo; Francisco Baralle, direttore generale ICGEB; Angelo Barbagallo, produttore Bibi Film Tv; Maria Rita Barbera, costumista; Raffaele Barberio, direttore Key4biz; Bruno Barel, avvocato e consigliere Numeria SGR; Marco Bassani, consulente di branding, cofondatore di Perceptioning Project ; Diego Basset, Direttore Veneto Nanotech; Emanuela Bassetti, presidente Civita Tre Venezie; Daniela Basso, giornalista; Alessio Belgrado, Sindaco di Maniago; Gabriella Belli, direttore Musei Civici Veneziani; Jordi Bellmunt, paesaggista e docente presso l ETSAB Barcellona; Marco Bellocchio, regista; Paolo Benzi, Faber Film; Gualtiero Bertelli, musicista; Mario Bertolissi, ordinario di diritto costituzionale Università degli Studi di Padova; Stefano Besco, Università di Padova; Marco Bettiol, docente Università di Padova; Alberto Bevilacqua, direttore CSS Teatro stabile di innovazione del FVG; Ennio Bianco, vicepresidente Unindustria Treviso; Mauro Biffaro; Pierangelo Biga, centro Di Competenza per la valutazione degli Asset Intangibili Nord Est Intangibles; Pier Angelo Biga, ad ICM Research; Gianluca Bisol, direttore generale Bisol; Roberto Bissoli, consigliere Veneto Sviluppo; Paola Bizzarri, scenografa;; Renato Bocchi, docente Università IUAV Venezia; Luisa Bocchietto, presidente ADI Associazione per il Disegno Industriale; Andrea Boitani, Università Cattolica di Milano; Barbara Bonaventura, socio fondatore e vicepresidente Aicel; Aldo Bonomi, presidente Consorzio AA. Ster; Agostino Bonomo, presidente Confartigianato Vicenza; Giovanni Bonotto, direttore creativo Bonotto s.p.a.; Francesco Bonsembiante, JOLEFILM; Francesco Borga, past president Veneto Sviluppo; Mara Borriero, già presidente AIDDA Veneto T.A.A.; Italo Bosa, Fondazione La Fornace dell Innovazione; Fausto Bosa, vicepresidente Confartigianato AsoloMontebelluna; Francesca Bosa, Bosa Ceramiche; Sandro Boscaini, presidente Masi; Andrea Boschetti, Metrogramma architetti; Dario Bovo, Consorzio Venezia Ricerche; Diego Bravar, amministratore delegato Ital TBS spa; Fratel Lino Breda, monaco Comunità di Bose; Mario Brenta, docente e regista; Ferruccio Bresolin, economista e docente Università Ca Foscari di Venezia; Antonello Briosi, vicepresidente Confindustria Trento; Mario Brunello, musicista; Carlo Brunetti, Vicepresidente API plastic - Bassano (VI); Paola Budel; Paolo Burgi, paesaggista; Edoardo Bus, responsabile comunicazione Banco Popolare; Maria Rita Busetti, sindaco di Thiene; Alessandro Calligaris, presidente Confindustria Friuli Venezia Giulia; Luigi Campello, direttore generale Electrolux Italia; Carlo Canato, direttore Istituto Regionale Ville Venete; Ilaria Capua, direttore del Laboratorio di referenza nazionale /OIE/FAO per l'influenza aviaria, IZSVe; Francesco Careri, architetto; Massimo Carraro, amministratore delegato di Morellato e Sector; Alessandra Carrillo, International Marketing Manager Crawford & Company; Loris Casadei, editore di CasaDeiLibri e d.g. Porsche Italia; Roberto Casarotto, curatore progetti internazionali di Operaestate Festival Veneto e Associate director del network Aerowaves, Londra; Luca Casarotto, designer e blogger, Youngdesigner.it; Maurizio Castro, senatore; Maurizio Casubolo, partner Palladio Finanziaria; Piero Cavigliasso, amministratore delegato Consorzio Proplast; Giuliano Cazzola, vicepresidente Commissione Lavoro; Maurizio Cecconi, amministratore delegato Villaggio Globale; Pier Luigi Celli, direttore generale Luiss; Gabriele Centazzo, amministratore delegato Valcucine; Guido Cerasuolo, Mestiere Cinema; Matjaz Četrtrič, Rebollium Sinefinis d.o.o.; Medardo Chiapponi, docente Università Iuav; Maria Chiarvesio, docente Università degli Studi di Udine; Renato Chisso, assessore alla Mobilità e alle Infrastrutture Regione del Veneto; Antonio Cianci, consigliere per l Innovazione del Ministro Brunetta; Mario Cichetti, direttore Consorzio Prosciutto di San Daniele; Stefano Cimatti, Sindaco di Bassano del Grappa; Maurizio Cini, presidente Confindustria Pordenone; Roberto Cipresso; Luca Ciriani,già assessore alle Attività produttive Regione Friuli Venezia Giulia ; Alessandro Ciriani, presidente Provincia di Pordenone; Lina Cocco, Assessore Comune di Schio; Gabriele Colangelo, fashion designer; Franco Conte, già assessore all urbanistica della Provincia di Treviso; Cristiano Contin, presidente CNT Italia;; 5

6 Marialuisa Coppola, assessore all Economia e Sviluppo Regione Veneto; Mauro Corinaldi, imprenditore ed esperto di comunicazione; Giancarlo Corò, docente Università Ca' Foscari Venezia; Mauro Corona, scrittore; Pietro Costa, designer, Coscadesign; Giovanni Costa, presidente Cariveneto; Paolo Costa, presidente dell Autorità portuale di Venezia; Rocco Cristofolini, rappresentante Confindustria Trento e componente del Consiglio Nazionale Giovani Imprenditori di Confindustria; Nico Cunial, sindaco di Crespano del Grappa; Giovanni da Pozzo, presidente Camera di Commercio di Udine; Gianantonio Da Re, sindaco Vittorio Veneto; Ambrogio Dalla Rovere, già vicepresidente Fondazione Cariverona;; Michelangelo Dalto, direttore artistico PAESAGIRE; Giulia d'amaro Valle; Giovanni Damiani, Università di Trieste; Roberto Daneo, curatore Dossier Nordest Capitale Europea della Cultura 2019 ; Elio De Anna, assessore alla Cultura Regione Friuli Venezia Giulia; Alessandro De Biasio, presidente Whydotcom Group; Chiara De Cristan; Maria Teresa De Gregorio, Regione Veneto; Pietro Francesco De Lotto, consigliere del Comitato Economico e Sociale Europeo Bruxelles; Erri De Luca; Cesare De Michelis, presidente Marsilio Editori; Gianni De Michelis, presidente Ipalmo; Danilo De Nardi, segretario Confcommercio Veneto; Christian De Pol, direttore Fondazione La Fornace dell Innovazione; Patrizio Dei Tos, legale rappresentante Labor Legno; Fulvio Del Tin Del Tin Armi Antiche; Caterina Della Torre, presidente AIDDA FVG; Massimo Di Carlo, gallerista, presidente ANGAMC; Renzo di Renzo, Treviso Design; Ilvo Diamanti, Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo"; Roberto Ditri, presidente Fiera di Vicenza; Bruno Dolcetta, urbanista e docente Università IUAV Venezia; Stefano Donadello, presidente BIM Piave Nuove Energie; Riccardo Donadon, amministratore delegato H Farm; Elena Donazzan, assessore all'istruzione Regione del Veneto; Alison Driver, cultural manager British Council Roma; Soumitra Dutta, fondatore di Luca Emanueli, Università di Ferrara; Edi Fabbro, Innovative projects Manager dell Electrolux Global Technology Center (Porcia/Pordenone); Franc Fabec, presidente Associazione agricoltori Kmečka zveza; Vincenzo Fabris, Direzione Urbanistica e Paesaggio Regione Veneto; Corrado Facco, direttore generale Fiera di Vicenza; Celso Fadelli, fondatore e presidente Intertrade Europe Group; Raffaella Fagnoni, Università di Genova; Stefano Fantoni, già direttore Sissa; Franco Farinelli, presidente Associazione Geografi Italiani; Giuseppe Fasiol, commissario alla Riforma Settore Trasporti Regione del Veneto; Giorgio Fasol, collezionista; Tiziana Favero, IPA Montello-Piave- Sile; Marzio Favero, sindaco Montebelluna; Roberto Fedeli, direttore tecnico di Ferrari gt; Patrizia Felluga, presidente Consorzio Vini Collio e Carso; Gian Arturo Ferrari, presidente del Centro per il Libro e la Promozione della lettura; Joao Ferreira Nunes, architetto paesaggista; Silvia Ferri de Lazara, presidente Fondazione March, Ludovico Ferro, direttore scientifico Fondazione Corazzin; Gabriele Ferron; Laura Fincato, presidente delegato Comitato Expo Venezia; Marino Finozzi, assessore al Turismo Regione del Veneto; Peppe Fiore, Format Department Wildside; Lorenzo Fiori, Direzione Strategie, Finmeccanica; Enrico Fontanari, docente Università IUAV Venezia; Giorgio Fossati, fondatore Film Commission Torino Piemonte; Fabio Franceschi, presidente Grafica Veneta; Marco Franchin, PST Galileo progetto BAN Veneto; Sonia Fregolent, sindaco di Sernaglia della Battaglia; Leopoldo Emilio Freyrie, architetto e presidente del Dipartimento Esteri del Consiglio Nazionale Architetti; Maria Luisa Frisa, direttore del corso di laurea in Design della Moda, Università IUAV, Venezia; Carlo Fumian, Università di Padova; Roberto Furlan, presidente Camera di Commercio Padova; Giovanni Battista Furlan, presidente Net Engineering; Raffaello Galiotto, designer; Alfonso Gambardella, docente Università Bocconi; Cherubino Gambardella, Seconda Università degli Studi di Napoli; Massimo Garlatti Costa, regista Raja Films; Alberto Garlini, scrittore e curatore Pordenonelegge.it; Sergio Garribba, consigliere per le politiche dell energia del Ministro dello Sviluppo Economico; Mirco Gasparotto, presidente Arroweld; Matteo Gatto, direttore della progettazione di Expo 2015 s.p.a.; Danilo Gerotto, 6

7 dirigente settore Urbanistica della Provincia di Venezia; Vincenzo Gervasio, consigliere CNEL alle Infrastrutture e Energie Rinnovabili; Michele Giacalone, presidente di Green Energy Solution; Francesco Giacomin, presidente Fondazione La Fornace dell Innovazione; Massimo Giordano, assessore allo Sviluppo Economico Regione Piemonte; Antonio Girardi, direttore Centro Produttività Veneto; Francesco Girondini, sovrintendente Fondazione Arena di Verona; Federico Gitto, presidente associazione Ferrovie a Nordest; Vicenzo Giuffrè, Università Mediterranea Reggio Calabria; Linda Gobbi; Gian Luca Gortani, direttore Confartigianato Udine; Marco Gottardo, direttore dell Associazione Albergatori Termali Abano Montegrotto; Roberto Grandinetti, Università di Padova, Ires; Andrea Granelli, presidente e fondatore di Kanso; Riccardo Grassi, cofondatore di Studio Zeta Milano; Giuseppina Grimaldi, componente Consiglio Nazionale ConfapiD; Tomas Grohé, già coordinatore progetti IBA Emscher Park; Paolo Gubitta, docente Università di Padova e Direttore MBA Imprenditori CUOA; Giorgio Guerrini, presidente Nazionale R.ETE. Imprese Italia; Guido Guerzoni, docente Università Bocconi; Federica Guidi, direttore generale di Ducati Energia e già presidente nazionale Giovani Imprenditori di Confindustria; Alejandro Gutierrez, architetto; Michaela Haberlander, FilmFernsehFonds Bayern; Joseph Haviv, managing member Protostar Partners LLC Sao Hosoe, designer; Willi Husler, esperto internazionale di trasporti, IBV AG Zurig; Rossana Illy Bettini, giornalista; Riccardo Illy, presidente Gruppo Illy; Alessandro Isaia, responsabile Comunicazione e Marketing Fondazione Torino Musei; Nobuyuki Kaya, Università di Kobe, Giappone; Lissa Kinnaer, coordinatrice di Réseau des Arts di Brussels; Jan Kleihues, architetto Kleihues e Kleihues Berlino; Anniina Koivu, Abitare; Aleš Kristančič, Consorzio vini Brda; Kengo Kuma, architetto; Daniele Lago, art-director Lago Spa; Francesco Lago; Claudio Lamanna, Università di Trento; Enrico Lando, regista; Giovanni Lanzone, direttore Master di Business Design, Domus Academy Milano; Bernard Lassus, architetto paesaggista; Luigi Latini, docente Università IUAV Venezia; Gianni Lazzari, amministratore delegato Habitech; Francesca Lazzari, assessore all Urbanistica Comune di Vicenza; Nicola Leonardi, editore Rivista di Architettura The Plan; Enrico Letta, vicesegretario partito Democratico; Massimo Lippi, amministratore delegato Infracom Italia; Bruno Lizotte, design Manager Key Accounts dell'industrial Design Center europeo di Electrolux.; Andreina Longhi, amministratore delegato Agenzia Attila; Sergio Los, architetto; Daniele Luchetti, regista; Camilla Lunelli, responsabile comunicazione e rapporti esterni Cantine Ferrari; Mario Lupano, vicepreside Facoltà di Design e Arti, Università IUAV, Venezia; Carlo Magnani, architetto, professore Università IUAV Venezia e presidente Uniscape; Chiara Magri, coordinatrice didattica del Corso di animazione CSC Piemonte; Gino Malacarne, preside Facoltà di Architettura Aldo Rossi, Università di Bologna; Massimo Malaguti, direttore generale PST Galileo (PD); Mara Manente, direttore CISET, docente Università Ca Foscari; Francesco Manfio, Gruppo Alcuni; Sergio Manfio, Gruppo Alcuni; Alberto Maniero, sindaco di Conegliano; John Mankins, Artemis Innovation Management Solutions LLC, Washington, USA; Paolo Mantovani, presidente del Gruppo Giovani di Confindustria Vicenza; Franco Manzato, Assessore alle Politiche dello Sviluppo Economico; Chiara Marangoni, conservatore dell'archivio Jole Veneziani, Fondazione Bano- Palazzo Zabarella; Mauro Marcantoni, sociologo e giornalista; Piergaetano Marchetti, presidente Rcs; Fabio Marchetti, vicepresidente Provincia di Udine; Enrico Marchi, presidente SAVE; Antonello Marega, direttore Centro Ricerche e sviluppo Gruppo Tecnica, docente IUAV; Massimo Maresca, Facoltà di Statistica Università di Padova; Francesco Marinelli, presidente di Ecoaction; Daniele Marini, Università di Padova e direttore Fondazione Nord Est; Riccardo Marini, city designer leader Edinburgh; Daniele Marini, docente Università di Padova e direttore scientifico Fondazione Nord Est; Sara Marini, Università IUAV Venezia; Ettore Martin; Morena Martini, assessore all'istruzione Provincia di Vicenza; Giannino Marzotto, 7

8 Associazione "Progetto Marzotto"; Luca Marzotto, amministratore delegato Zignago Holding; Matteo Marzotto, presidente Enit; Sergio Maset, direttore di ricerca Tolomeo Studi e Ricerche; Alberto Masetti Zannini, the Hub Milano; Roberto Masiero, docente Università IUAV Venezia; Andrea Massa, vicepreside della Facoltà di Ingegneria e direttore del Gruppo di Ricerca ELEDIA; Paolo Mattei, amministratore delegato Cartiere del Garda; Predrag Matvejevich, scrittore e docente Università la Sapienza, Roma; Carlo Mazzacurati, regista; Christopher John Meade, codirettore dell'institute for the Future of the Book; Beny Meier, architetto; Tiziano Mellarini, assessore Provincia autonoma di Trento; Massimo Melucci, Facoltà di Statistica Università di Padova; Gianni Menotti; Paolo Meoni, artista e regista; Stefano Micelli, Università Ca Foscari di Venezia e direttore di Venice International University; Ezio Micelli, Università IUAV di Venezia; Giancarlo Michellone, presidente di AREA Science Park; John Micklethwait, direttore Economist; Franco Migliorini, esperto Pianificazione dei Trasporti; Giuseppe Milan, direttore Unindustria Treviso; Vittorio Mincato, presidente Camera di Commercio di Vicenza; Alessandro Minello, docente di economia dello sviluppo Ca Foscari Venezia; Michele Modesti, Università di Padova; Luca Molinari, architetto e curatore Padiglione Italia Biennale Architettura 2010; Roberto Molinaro, Assessore Regione FVG; Carlo Montanaro, direttore Accademia di Belle Arti di Venezia; Francesco Morace, presidente Istituto di ricerca Future Concept Lab; Roberto Morelli, già direttore di Nordesteuropa.it; Federico Morello, studente, fondatore FriuliAdd; Mario Moretti Polegato, presidente Geox; Mauro Moretti, amministratore delegato Ferrovie dello Stato; Francesca Morichini, HR Director, Bialetti Industrie; Giustino Moro, presidente Fondazione Fabbri; Leonardo Muraro, presidente Provincia di Treviso; Daniela Murelli, corporate social responsability Sanpellegrino; Giancarlo Muzzarelli, assessore Attività Produttive Emilia-Romagna; Vladimir Nanut, direttore scientifico MIB ; Marzia Narduzzi, amministratore delegato Pier; Giorgio Natalino, presidente nazionale Confartigianato ; Marco Navarra, Università di Siracusa; Francesco Nazari Fusetti, presidente cofondatore di ScuolaZoo; Michele Noal, assessore Sviluppo Economico, Provincia di Treviso; Giannola Nonino, ad Nonino Distillatori spa; Riad Ohanian, 20th Century Fox; Silvia Oliva, Fondazione Nordest; Alessandro Olivi, assessore all Industria, Artigianato e Commercio della Provincia Autonoma di Trento; Angelo Ornella, capogruppo del progetto sul fotovoltaico a concentrazione e cogenerazione; Giorgio Orsoni, Sindaco di Venezia; David Orzan, imprenditore; Boris Pahor, scrittore; Juan Manuel Palerm Salazar, architetto paesaggista e visiting Università IUAV Venezia; Domenico Palmieri, presidente Associazione Italiana Politiche Industriali; Giorgio Palmucci, ad Tivigest Hotels & Resorts; Carmela Palumbo, direttrice generale dell'ufficio Scolastico Regionale per il Veneto; Antonio Paoletti, presidente CCIAA di Trieste; Sergio O. Paolin, presidente Artigianato artistico CNA provinciale e regionale; Marco Paolini; Sandro Parenzo,produttore televisivo e presidente Casinò di Venezia; Sergio Pascolo, Università IUAV di Venezia; Giovanni Pavan, presidente Camera di Commercio di Pordenone; Cristina Pedicchio, docente Università di Trieste e presidente CBM; Francesco Peghin, già presidente Confindustria Padova; Alessandro Pegoretti, Università di Trento; Francesco Pegoretti, acconciatore; Vincenzo Pellegrini, avvocato, Presidente di Numeria SGR s.p.a.; Gianluca Peluffo, 5+1AA Alfonso Femia; Gianluca Peluffo; Eugenio Perazza, amministratore unico Magis; Francesco Peroni, Rettore Università di Trieste; Jacques Perrin, già direttore di Ceram Sophia-Antipolis; Piero Persi, Industries SpA; Henrique Pessoa, paesaggista; Enrico Peterlunger, Università di Udine; Tiziana Pettenuzzo, direttrice CESAR; Michelangelo Pistoletto; Giorgio Pizzolato, vicesindaco di Schio; Carla Poli, Centro Riciclo Vedelago; Guido Pomini, presidente Confcommercio Treviso; Franca Porto, segretaria regionale Cisl; Emma Posey, direttrice di BLOC - Galles, Gran Bretagna; Gianni Potti, presidente ConfindustriaSI Veneto; Mario Pozza, vicepresidente Camera di Commercio di Treviso; Luigi Prestinenza Puglisi, critico d architettura e 8

9 docente presso l Università di Roma La Sapienza; Paolo Preti, direttore del master Piccole imprese della Sda Bocconi; Federica Preto, direttore artistico Fondo Plastico; Tiziana Prevedello Stefanel, Fondazione Oderzo Cultura; Robert Princčič; Alessandro Profumo, già amministratore delegato UniCredit Group; Giulio Prosser, presidente Consorzio Rovereto in Centro; Giovanni Puiatti, Puiatti s.r.l.; Laura Puppato, Consiglio Regione Veneto; Daniela Rader, assessore Comune di Schio; Davide Rampello, presidente Fondazione Triennale di Milano; Carlo Ratti, architetto; Mauro Reini, docente Università di Trieste; Tiziano Remor, P-One; Carla Rezzadore, associazione Crisalide Sos Scuola Famiglia ; Riccardo Riccardi, assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia; Claudio Rigo, responsabile Nord Est UniCredit; Jonathan Robinson, The Hub; Giuseppe Roma, direttore Censis; Luca Romano, direttore Local Area Network, Padova; Luigino Rossi, presidente Associazione Amici di Giorgio Lago; Maurizio Rossi, cofondatore H-Farm; Simonetta Rubinato, senatrice; Andrea Ruckstuhl, amministratore delegato, Bovis Lend Lease Italia; Enzo Rullani, docente di Economia della Conoscenza e presidente TedisCenter, VIU; Dimitrij Rupel, già ministro degli Affari Esteri, Slovenia; Philip Rylands, direttore Collezione Peggy Guggenheim; Pier Luigi Sacco, Università IUAV di Venezia; Francesco Sacco, docente Università Bocconi; Gildo Salton, persidente Ascopiave; Gianluca Salvatori, presidente Manifattura Domani; Mirano Sancin, direttore generale PST Kilometro Rosso; Denis Santachiara, designer; Roberto Santolamazza, direttore Treviso Tecnologia; Giancarlo Saran, assessore alla Cultura della Città di Castelfranco Veneto; Vendemiano Sartor, presidente Treviso Tecnologia; Saverio Sbalchiero, consulente e docente internazionale di Brand Design; Giuseppe Sbalchiero, presidente Confartigianato Imprese Veneto; Francesco Sbetti, direttore tecnico scientifico della Fondazione Venezia 2000; Rosa Scapin, direttore Operaestate Festival Veneto; Emanuele Scarello; Gabriele Schiavon, designer; Attilio Schneck, presidente Provincia di Vicenza; Marco Scippa, chief HR Officer, Elica ; Luca Scivoletto, regista; Giancarlo Scottà, europarlamentare; Dino Secco, vicepresidente Provincia di Vicenza; Cristiano Seganfreddo, direttore di Fuoribiennale; Federica Seganti, assessore al Turismo, Regione Friuli Venezia Giulia; Giuliano Segre, presidente Fondazione di Venezia; Livio Semolič, presidente Unione Culturale Economica Slovena SKGZ; Michele Serra; Jerszy Seymour, designer; Fabio Sforza, sindaco di Pieve di Soligo; Flavio Sgambaro, vicepresidente Unindustria Treviso; Roberto Siagri, presidente Eurotech; Michela Signori, ideatrici del progetto Il vino e ; Marco Simonit; Vittorio Sodano, truccatore; Luca Sofri, fondatore e direttore Il Post; Enzo Spaltro, docente di Psicologia del Lavoro e direttore dell Università delle Persone; Michael Spence, Premio Nobel Economia 2001; Nicola Sergio Stefani, assessore alla Cultura Comune di Pieve di Soligo; Massimo Stella, imprenditore Estel ; Stefano Stenta, Presidente sistema moda Confartigianato, vicepresidente Ente Fiera di Vicenza; Riccardo Szumski, presidente Savno; Anna Tabone, international Sales Director, Camper & Nicholson Marinas; Erilde Terenzoni, sovrintendente archivistico per il Veneto; Emilio Terpin, presidente Autovie Venete; Alex Terzariol, presidente ADI Nordest; Gianmaria Testa; Irene Tinagli, docente Università Carlos III, Madrid; Giorgio Tinazzi, Università di Padova; Stefan Tischer, architetto paesaggista; Andrea Tomat, presidente di Confindustria Veneto; Renzo Tondo, presidente Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia; Clara Tosi Pamphili; Amberlea Trainor, cultural Manager Place, Belfast, Irlanda; Franco Traverso, presidente e amministratore delegato di Silfab; Tiziano Treu, senatore; Vitaliano Trevisan, Flavio Trinca, Veneto Banca; Paolo Troncon; Marco Turco, regista; Carlo Urbinati, titolare Foscarini; Cecilia Valmarana, RAI Cinema; Cristian Valsecchi, project manager Mart; Alessandro Vardanega, presidente Unindustria Treviso; Achille Variati, sindaco di Vicenza; Monique Veaute, presidente Fondazione RomaEuropa; Maria Silvia Venturini Fendi, presidente Fendi e Alta Roma; Monique Vervaeke, sociologa, ricercatrice École Normale Supérieure, Parigi; Federico Verzegnassi, componente di giunta 9

10 Camera di Commercio di Udine; Bruno Vianello, presidente e amministratore delegato Texa; Ferdinando Vicentini Orgnani, A.L.B.A. Produzioni; Paolo Vidali, direttore del Fondo Regionale per l Audiovisivo del FVG; Luca Vignaga, presidente AIDP Triveneto; Gianluca Vigne, amministratore delegato Areatecnica; Gian Mario Villalta, direttore artistico Pordenonelegge.it; Claudio Violino, assessore alle Risorse rurali, agroalimentari e forestali, Regione FVG; Federico Vione, amministratore delegato Adecco; Maria Rosa Vittadini, Università IUAV di Venezia; Maurizio Vogliazzo, Politecnico di Milano; Bruno Voglino, consulente televisivo; Jimmy Wales, fondatore di Wikipedia; Charles Weston Baker, head of Department Residential International, Savills UK; Giuseppe Zaccaria, rettore dell Università degli Studi di Padova; Francesca Zaccariotto, Presidente provincia di Venezia; Franco Zagari, docente Università Mediterranea Reggio Calabria; Luca Zaia, presidente della Regione Veneto; Sergio Zambon, fashion designer; Floriano Zambon, assessore al Turismo Provincia di Treviso; Arrigo Zanardo, presidente Impa; Damaso Zanardo, presidente Venezia Cittàmetropolitana; Valentina Zanatta, direttore patrimonio Edizione Property Spa; Stefano Zanatta, presidente Confartigianato AsoloMontebelluna; Roberto Zancan, docente UQAM Montreal; Emanuela Zandonai, Zandonai editore; Massimo Zanon, presidente Confcommercio del Veneto; Andrea Zanotti, presidente di FBK ; Battista Zardet, presidente Consorzio BIM Piave; Marino Zorzato, vicepresidente e Assessore al Territorio, alla Cultura, agli Affari generali della Regione Veneto; Roberto Zuccato, presidente Confindustria Vicenza; Francesco Zurlo, Politecnico di Milano, esperto di design dei sistemi territoriali; Ruscelli, Urban City Manager Comune di Parma Hanno contribuito alle attività di sviluppo di idee e progetti sulla candidatura: Adacta Studio Associato, Adecco, Aidda Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti D Azienda, Aidp Associazione Italia per la Direzione del Personale, Alca Technology, Allianz, Al Picaron, Andritz Hydro, Antiruggine, Apindustria Vicenza, Area Science Park, Arearecnica, Arredo3, Arta Treviso Cerca Arte, Ascopiave, AscoTLC, Ascom Servizi Vittorio Veneto, ASDI Coltello Maniago, Associazione Amici di Giorgio Lago, Azalea Promotion, Banca di Udine, Banco Popolare, Baxi, BCC Friuli Centrale, BCC Pordenonese, BCC San Giorgio e Meduno, BHR Treviso Hotel, BIM Piave, Bisol, Bisson Auto, Bluenergy Group, Bosa, Camera di Commercio Padova, Camera di Commercio Pordenone, Camera di Commercio Udine, Carrozzeria Riva, Cbm, Centro Espressioni Cinematografiche, Centro Polifunzionale di Gorizia, Centro Produttività Veneto, Centro Servizi e Spettacoli, Centro Studi Usine, Ciaghi Libero & C., Cibic workshop, CISL Friuli Venezia Giulia, CISL Veneto, Città di Asolo, Città di Castelfranco Veneto, Città di Montebelluna, Città di Pordenone, Città di Trieste, Città di Udine, Città di Vicenza, Città di Vittorio Veneto, Cna Vicenza, CNEL, CNT, Coldiretti Treviso, Collegio Mazza, Collegio Vescovile Dante Alighieri, Comodamente, Consorzio del prosciutto di San Daniele, Comune di Maniago, Comune di Pieve di Soligo, Comune di Possagno, Comune di Reana del Rojale, Comune di Rovereto, Comune di Schio, Comune di Tavagnacco, Comune di Trieste, Comune di Udine, Conergy Italia, Confartigianato Asolo Montebelluna, Confartigianato Giovani Imprenditori Veneto, Confartigianato Vicenza, Confartigianato Udine, Confcommercio Schio, Confcommercio Unascom Treviso, Confederazione Italiana Agricoltori, Confindustria Padova, Confindustria Trento, Confindustria Veneto, Confindustria Vicenza, Corriere del Veneto, Corriere della Sera, Corriere del Trentino, De Pretto Industrie, Diskos, DITEDI, Domus, EAS, Egea, Electrolux, Ersa, Esperimentiamoci, Etra, Exibart, Fabian, Fas, Federazione dei Comuni Camposampierese, FERPI, Festival Biblico, Festival della Cittadinanza, Festival delle Città Impresa, Fiera di Vicenza, F.lli Ferrari Ventilatori Industriali, Fondazione Arena di Verona, Fondazione 10

11 Canova, Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, Fondazione Claudio Buziol, Fondazione Corazzin, Fondazione CRUP, Fondazione CUOA, Fondazione di Venezia, Fondazione Francesco Fabbri, Fondazione La Fornace dell Innovazione, Fondazione March, Fondazione Nord Est, Fondazione Teatro Civico di Schio, Fracasso, Friulano Tipicamente Friulano, Fuoribiennale, Galileo, Gallo Pubblicità, Geox, GPS Packaging, Gottardo, Grafica Veneta, Gruppo ADN Kronos, Gruppo Mastrotto, Guanxi net, Hatitech, Hausbrandt, H-farm, Hub Rovereto, IAL Friuli Venezia Giulia, I Bibanesi, ICM, Il Piccolo, Industries, Infracom, IPA del Camposampierese, IPA Montello-Piave-Sile, Ipermela, Istituto Canova, IUAV, La7, Lago, Lafer, Leonardo Cimolin, Local Area Network, Learn, Legnopan, Luxy, M31, Manifattura Domani, Man, Marsilio, Mart, Masi Agricola, Massi Mago 1883, Master, Medialab, Mep, Metadistretto della Bioedilizia, Metadistretto Veneto dei Beni Culturali, MIB, NH Hoteles, Numeria sgr, OMC, onecare Europe. Opera Estate Festival Veneto, Opera Pia del Tempo, Ordine degli Architetti Treviso,Paesagire, Pal Zileri, Pordenonelegge.it., Porsche, PR Consulting, Provincia di Pordenone, Porto di Venezia, Provincia Autonoma di Trento, Provincia di Treviso, Provincia di Trieste, Provincia di Udine, Radio24, Recoaro, Regione del Veneto, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, SAV, Save, Sbalchiero & Partners, Scuola Italiana Design, Sella Farmaceutici, Siderforge, Sissa, Sorelle Ramonda, Stonefly, SKGZ, Skilled, Stevanato Group, Studio Altieri, Studio Esseci, TDM Demotech, TDV Treviso Design, Technogel, Technos, Telecom Italia, Telwin, Texa, Trentino Sviluppo, Trivellato, Udine Far East Film Festival, Unindustria Treviso, Unioncamere del Veneto, Unioncamere Friuli Venezia Giulia, Unione Industria Pordenone, Università Ca Foscari di Venezia, Università degli Studi di Padova, Università degli Studi di Trento, Università degli Studi Trieste, Università degli Studi di Udine, Usine Centro Studi, Valcucine, Valenia, Valex, VDP Fonderia, Veneto Banca, Veneto Sviluppo, Venzo Stampi, Verona Contemporanea, Verona Fiere, Vetreria ATCT, Vicino Lontano, Videotec, Villa Contarini Fondazione G.E. Ghirardi, Villa Russiz, Viviradio, Voith, Unicredit, Zermiglian, Zordan. Un ringraziamento a Laboretica che ha prodotto il documento relativo alla responsabilità sociale della candidatura. 11

12 PREMESSA 1 La metropoli Il Nordest è profondamente cambiato negli ultimi trent anni. Se negli anni 80 si intravvedeva la nascita di un nucleo metropolitano nelle aree di Padova, Treviso e Venezia, nel corso degli anni successivi quello che potremmo chiamare il nucleo centrale della nuova metropoli si è esteso ormai da Vicenza a Venezia a sud e da Schio-Valdagno fino a Pordenone a nord. Se il passante di Mestre costituiva allora la tangenziale della Padova Venezia Treviso, sarà ora la Pedemontana (compreso l asse Conegliano Pordenone Portogruaro) a definire quello che potrebbe essere chiamato il Grande raccordo anulare della metropoli Nordest. E peraltro ormai evidente che questo stesso ulteriore confine è destinato ad essere superato nei prossimi anni da nuovi raccordi con il Trentino (Valsugana o Valdastico) e tra Pordenone e l alto Friuli. In pochi anni, quindi, da Trento a Udine, da Verona a Trieste, si è venuta definendo una grande area metropolitana che ha come suo punto di riferimento centrale (anche nell immaginario globale) Venezia. Pur essendo quest area ormai parte integrante di quella che è stata definita da Eugenio Turri la metropoli padana, essa ha delle sue peculiarità che affondano le radici nella storia della Serenissima Repubblica e che si traducono oggi nella cultura imprenditoriale che ha dato vita al fenomeno Nordest. Se questa è la realtà presente e futura, se questo territorio ha un destino metropolitano e se infine si vuole cercare di tracciare una trama che permetta a questa metropoli di non essere una accozzaglia confusa ma una vera e propria piattaforma di sviluppo, è necessaria una svolta culturale che, come fu per Genova 2004 e Torino 2006, ridisegni l organizzazione del territorio, le sue funzioni e individui le linee per un nuovo possibile sviluppo industriale e culturale. 2 Venezia: la nuova capitale In questo disegno che fa da sfondo al progetto di candidatura, la capitale è, e non può altro che essere, Venezia. Inutile qui soffermarsi sulla storia che già basterebbe a giustificare questa scelta, così come è evidente la notorietà internazionale del capoluogo lagunare. Il significato di Venezia Capitale, dentro questo progetto, va però rinnovato. Negli anni dello sviluppo del Nordest si è infatti determinata una frattura tra Venezia e l entroterra. Mentre Venezia ha mantenuto il suo fascino ma si è venuta via via trasformando in una sorta di museo aperto ad orde di turisti mordi e fuggi, il Nordest contadino ha assistito ad una esplosione di produzione e di ricchezza che ha determinato uno spostamento dei centri di potere economico, finanziario e politico. In questa situazione Venezia non riconosceva il Nordest, ed il Nordest non riconosceva Venezia. Venezia con il Nordest Capitale Europea della Cultura significa ricomporre questa frattura, restituire a Venezia tutta la sua centralità e riconnetterla al territorio vasto che in essa si riconosce, significa contribuire a ricostruire un ruolo basato sulla produzione culturale, sulla ricerca scientifica, sullo sviluppo di nuove industrie a tecnologia evoluta. Già oggi, grazie in 12

13 particolare alle attività della Biennale ed ai grandi lavori di ingegneria idraulica del Mose, ci sono le premesse per dare avvio ad una nuova fase di sviluppo, ma il percorso di candidatura da qui al 2019 deve cercare di moltiplicare la Venezia produttiva a scapito della Venezia location di eventi culturali. Ma c è anche l altra Venezia, quella di Mestre e Marghera, che ha segnato la storia del novecento. Fare di Venezia la Capitale Europea della Cultura significa anche proseguire con maggiore determinazione nel reinventare l altra metà. Se su Marghera, per la complessità della questione, andrà aperta una riflessione a parte (anche se verrebbe naturale pensarla come sede di una nuova industria cinematografica e/o sede di industrie di tecnologia avanzata come era nelle intenzioni del Vega), su Mestre la prossima realizzazione dell M9, potrà costituire un motore culturale capace di porsi come centro di narrazione contemporanea della storia e dello sviluppo industriale di quest area. 3 I due assi dello sviluppo E notorio che il Nordest si sia sviluppato nel corso dei primi anni lungo quello che è l asse autostradale A4-A22. Lì vi erano le città, tutto il resto era provincia. Gli ultimi trent anni hanno profondamente modificato questa geografia, determinando in maniera confusa la nascita di un nuovo asse che da Rovereto, passando per Schio, Thiene, Bassano, Castelfranco, Cittadella, Conegliano e Pordenone arriva fino ad Udine e al distretti di Manzano. E l ormai famosa pedemontana, sede del più imponente sviluppo industriale degli ultimi anni e ed area che necessita sempre più di collegamenti infrastrutturali veloci e sostenibili. La Capitale Europea della Cultura 2019 potrà puntare a svilupparsi quindi non solo lungo l asse delle città, ma lungo entrambi queste due direttrici, prendendo con ciò atto sia di una realtà di fatto che di un fiorire di vitalità culturale e di imprenditorialità creativa che rendono la pedemontana, secondo uno studio del prof. Pier Luigi Sacco, il distretto culturale evoluto più dinamico del Nordest. 4 Far viaggiare (veloce e sostenibile) merci, idee e persone La Capitale del 2019 dovrà portare un altra innovazione fondamentale nel costruire l assetto metropolitano del Nordest, e cioè un efficiente e moderno sistema di trasporti ferroviario metropolitano e di Alta Velocità. Siamo ormai giunti infatti, con la Pedemontana, Valdastico Sud, Valsugana e Pordenone Sequals- Tarvisio, al completamento del disegno del trasporto stradale del Nordest e non è pensabile altro sviluppo di trasporto interno e di collegamento basato sull asfalto. Il Nordest del 2019 dovrà invece recuperare l enorme ritardo accumulato negli ultimi 20 anni sul trasporto ferroviario, portando l Alta Velocità almeno fino a Venezia (ed ammodernando la linea fino a Trieste per permettere collegamenti rapidi con quella che dovrà essere un altra città-polo del progetto) e strutturando un sistema ferroviario di trasporto metropolitano che innervi dall Alto Adige a Belluno e Cortina, dal Trentino a Bassano, da Gorizia a Trieste, l intera pianura veneta. 13

14 La svolta culturale nei trasporti e nella logistica del Nordest del 2019 dovrà essere quindi all insegna della sostenibilità, costruendo una fitta rete di collegamento ferroviario e tramviario che metta in rete porti ed aeroporti, città e centri minori, diminuendo quindi l impatto ed il caos provocato da tir e auto. Con altrettanta determinazione andrà completata la fitta rete già avviata di piste ciclabili recuperando una tradizione di trasporto ecocompatibile che trova nelle nostre regioni grandissimo seguito. Se queste sono le esigenze sul piano interno e le realistiche proposte realizzabili da qui al 2019, è evidente che il tema dei collegamenti internazionali sia verso Est che verso Nord impongono non solo realizzazioni come il tunnel del Brennero ma una progettualità ed iniziative che permettano di costruire uno sbocco verso i Paesi della nuova Europa, sia lungo il percorso della Pontebbana sia attraverso la Slovenia. In questo senso va definitivamente chiarito che, anche per le scelte di Paesi chiave come l Austria, non hanno più senso progetti autostradali pensati in altre fasi dello sviluppo e che tutti i collegamenti vanno ripensati in chiave ferroviaria. Queste opere sono indispensabili anche per la rivitalizzazione del sistema portuale dell alto Adriatico che potrebbe diventare un propulsore notevole dello sviluppo complessivo dell area. Il Nordest del 2019 dovrà vedere anche lo sviluppo ed il completamento delle reti di banda larga per i cittadini e per le imprese. L obiettivo che si dovrebbe cercare di raggiungere è di rendere per il 2019 quest area come l area europea più sviluppata in termini di connettività. Se questa manifestazione dovrà essere il motore di un nuovo sviluppo questo è indubbiamente uno degli obiettivi che potranno far si che Venezia Nordest 2019 sia la capitale dei giovani e delle idee. 5 La Green Valley La riflessione sui trasporti, elemento essenziale per connettere un progetto pensato a rete, rimanda ad un altra opzione di fondo che dovrà caratterizzare il contesto nel quale si collocherà la Capitale Europea della Cultura, ovvero il tema della sostenibilità e del rapporto tra produzione e paesaggio. Vanno recuperate in questo senso le riflessioni che Mario Rigoni Stern svolgeva a proposito della necessità del costruire ciò che è necessario per vivere nel nuovo contesto metropolitano, cercando però di rimettere mano agli aspetti più disastrosi sul piano ambientale della precedente fase di sviluppo. Costruire riordinando e recuperando, potrebbe essere il leit-motiv. Recuperare i capannoni vuoti ad altre funzioni, abbatterli laddove deturpanti e non più necessari per costruire con nuovi criteri che consentano densificazione e recupero di spazi vuoti, pretendere architetture di qualità che rendano attrattive le nuove aree ed i litorali per un turismo ed una residenzialità internazionale di alto livello. Il nostro territorio, conosciuto per essere il Nordest dei capannoni, dovrà, nel 2019, essere conosciuto per essere il più grande laboratorio europeo di recupero del paesaggio industriale. 14

15 6 Dal catering alla produzione culturale La Capitale Europea della Cultura non dovrà essere un grande evento, ma un processo di costruzione di nuove identità, di relazioni e percorsi, di insediamento e sviluppo di produzioni culturali evolute. Con ciò affermiamo l esigenza di interpretare il percorso che porterà Venezia con il Nordest al 2019 come occasione per dare vita ad una rivitalizzazione del tessuto industriale sviluppando un tessuto di imprese che dal cinema ai nuovi media, dal design all artigianato dei maestri d arte, dalla tecnologia alla ricerca, permetta di recuperare il meglio della nostra cultura industriale manifatturiera ed enogastronomica per ricollocarle nei nuovi contesti competitivi globali. Le grandi mostre ed i grandi eventi, quello che cioè viene definito catering culturale, dovranno essere uno degli elementi che saranno serviti in occasione della Capitale Europea della Cultura, ma l essenza del percorso verso il 2019 dovrà riguardare la trasformazione di fondo di quel tessuto imprenditoriale che già oggi ci permette di essere riconosciuti nel mondo, spesso attraverso brand industriali o prodotti enogastronomici, come territorio di cultura e creatività. In questo senso, la Biennale di Venezia, unico grande soggetto di valore culturale contemporaneo riconosciuto a livello globale, va pienamente sostenuta come motore di questo nuovo sviluppo, rafforzando il suo rapporto con l intero territorio e con il tessuto industriale. 15

16 7 Le reti culturali Costruire un modello a rete significa immaginare una metropoli organizzata su due livelli: a. un primo livello che valorizza e costruisce punti di eccellenza internazionale. Le eccellenze si costruiscono sulla base di vocazioni territoriali e su investimenti realizzati negli anni dai singoli territori, operando scelte che permettano di evitare duplicazioni. Per citare degli esempi, se Venezia rappresenta attraverso la Biennale l eccellenza nella cultura del contemporaneo, Trieste può diventare il punto di eccellenza nella cultura scientifica, Pordenone dei Festival letterari, Rovereto nello sviluppo di tecnologia sostenibile, Treviso nel design, Trento dell Economia, etc. Ogni territorio può e deve sviluppare una sua specifica eccellenza metropolitana e la Capitale a rete deve cercare di sostenere ed assecondare questi sforzi. b. Un secondo livello riguarda il tessuto diffuso di arte e cultura, dove, data la natura originariamente policentrica del Nordest, vanno costruiti dei veri e propri percorsi di tipo turistico che evidenzino caratteri, storia, tradizioni e specificità di questo territorio. Dal percorso del turismo religioso che potrebbe valorizzare e contribuire a rinnovare le profonde radici cristiane che da Aquileia a Venezia, da Padova a Trento hanno segnato la storia ed i costumi dell intero Nordest, a quello della Grande Guerra che, percorrendo l intero fronte bellico, racconti e rielabori la memoria delle drammatiche vicende che hanno segnato e segnano la nostra storia e cultura; dal percorso dei poli espositivi e delle grandi mostre a quello del vino e del turismo enogastronomico, dai percorsi delle terme a quelli della natura e della montagna. La ricchezza culturale e storica e di città d arte (basti pensare al Palladio, alle città murate, 16

17 all Arena di Verona o a Cividale, Asolo o Aquileia) necessita di essere organizzata attraverso altrettanti percorsi che permettano di attrarre un turismo di qualità che renda giustizia a questo immenso patrimonio che, promosso e gestito in maniera isolata e campanilistica come avviene oggi, rappresenta un occasione mancata di sviluppo. 8 La big society della cultura Un sistema a rete si rende indispensabile anche per gestire la nuova fase che il mondo delle attività culturali si troverà ad affrontare e che sarà segnato dalla fine della prevalenza dell intervento pubblico e delle fondazioni bancarie nelle attività culturali. La grande occasione che si presenta al Nordest nella fase in cui la scarsità di risorse finanziarie potrebbe determinare la chiusura di moltissime attività culturali (dai musei alle mostre, dal teatro al cinema), è quella di sperimentare nuovi modelli di funzionamento basati su criteri di efficienza, aggregazione e costruzioni di reti di servizi, in cui logiche e criteri di produttività ne siano alla base. L intervento dei privati, delle aziende e delle nuove forme mutualistiche che già oggi caratterizzano molta parte della vita culturale del Nordest, andranno rafforzate ulteriormente. Qualunque sia il giudizio sul rapporto pubblico-privato in campo culturale, questo tipo di scelte saranno inevitabili, pena la desertificazione della vita culturale in particolare nelle realtà di minori dimensioni. Venezia con il Nordest Capitale Europea della Cultura 2019 rappresenterà l occasione per sperimentare e dare attuazione a questi nuovi modelli organizzativi, creando così un luogo europeo di sperimentazione di una società che, a intervento pubblico limitato, punta sulla cultura per il suo rilancio e sviluppo. 9 Una nuova identità da vivere e comunicare Il brand Nordest non esiste a livello internazionale, ed a livello nazionale è sinonimo di capannoni, evasori fiscali, imprenditori dinamici ma ignoranti e tendenzialmente xenofobi. Il brand Venezia è internazionalmente riconosciuto ma associato prevalentemente ad una città cartolina ed alle sue gondole. Il mutamento che si è realizzato in questi anni nel Nordest e che fa di questo territorio la terra prima in Italia per accoglienza e gestione dei flussi migratori, tra i primi in termini di contribuzione fiscale, area con il maggior numero di imprese creative e di produzione culturale, necessità un processo di ricostruzione identitaria e di comunicazione globale. La Venezia che, attraverso la Biennale, è produttrice di cultura e capitale di questo territorio, necessita una narrazione che valorizzi questi elementi ed un processo che collochi l intera Venice Region come polo mondiale di innovazione e creatività. Le strategie di costruzione del brand dovranno tenere conto degli elementi di criticità ed essere orientati ad una operazione di comunicazione globale (e non solo europea) che agisca a più livelli attraverso il pieno coinvolgimento delle comunità locali, delle imprese internazionalizzate e delle grandi istituzioni culturali dell intero territorio. 17

18 10 Per un candidatura socialmente responsabile Quando si parla di grandi eventi - e di conseguenza dei progetti e interventi ad essi collegati - non si parla di accadimenti i cui effetti e ricadute saranno visibili solo ed esclusivamente nel periodo di svolgimento. Uno degli aspetti fondamentali di un grande evento è infatti che queste ricadute ed effetti non avranno solamente un impatto legato principalmente alle potenzialità di sviluppo economico- turistico di un territorio, ma avranno anche un impatto in termini di valori, comportamenti sociali ed effetti sulla vita quotidiana del cittadino che abita in quel territorio e del turista che lo visiterà. A maggior ragione, essendo la Cultura, intesa in senso lato, l elemento motore di questa iniziativa, non si può prescindere dal pensare a come far sì che tali effetti e ricadute siano il più possibile positivi. Innanzitutto si può quindi pensare ad un sistema di gestione e di organizzazione dell evento ispirato a principi etici e della Responsabilità Sociale d'impresa (RSI) basato sui sette principi elaborati dall International Organization for Standardization. 18

19 LE LINEE DI FONDO 1 FAR CRESCERE IL NORDEST 1.1 Report sull industria culturale e creativa A cura di Cristiano Seganfreddo (Fuoribiennale/Progetto Marzotto) L industria culturale e creativa è l'economia di riferimento europea. Comprende un comparto molto ampio e significativo che, schematicamente, va dai settori culturali di base come le attività performative e visive, al patrimonio storico-artistico-architettonico, alle industrie e attività creative, aziende ed imprese ad alto valore aggiunto di produzione come il design, la moda, la pubblicità, software e videogiochi, l architettura, o l artigianato fino alle industrie culturali dove le attività economiche sono strettamente collegate alle attività artistiche come la cinematografia, la televisione, la radio, la musica e l editoria. Il Consiglio Europeo di Lisbona, ancora nel 2000, definiva la linea guida dello sviluppo economico europeo nell economia della conoscenza. Ovvero in una economia basata su ricerca, creatività e cultura dove si suggeriva agli stati membri di promuovere ambienti favorevoli alla creatività e all innovazione e a fare di tali questioni una priorità politica di lunga durata. Il Rapporto Jan Figel, elaborato nel 2006 dalla Commissione Europea, analizzava la dimensione dei mercati culturali e creativi in Europa. Emergeva che la cultura svolge un ruolo determinante per la crescita, la competitività, lo sviluppo sostenibile, l innovazione, l occupazione, la coesione sociale. Il rapporto europeo andava oltre, dimostrando che la cultura pesa di più di gomma, automobile o ITC. Il turnover del settore culturale e creativo ha, infatti, raggiunto 654 miliardi di euro, contribuendo al PIL europeo per una percentuale pari a 2,6%, e la crescita del settore è maggiore del 12,3% rispetto alla crescita generale dell economia europea, con 5,8 milioni di persone (il 3,1% del totale della popolazione occupata). Le ultime rivelazioni sul tema del volume dell industria creativa in Europa vedono raddoppiare i dati sovraesposti. In Italia l industria creativa fattura quasi il 5% della ricchezza prodotta (68 mld di euro) e dà lavoro a un milione e mezzo di persone (il 5,7% dell occupazione nazionale). Superiore, ad esempio, al settore della meccanica e dei mezzi di trasporto. Sono i dati de L'Italia che verrà - Industria culturale, made in Italy e territori, realizzato da Unioncamere e da Fondazione Symbola, il primo rapporto in Italia dare una visione concreta e puntuale del peso della cultura nell economia nazionale. Il rapporto, che dovrebbe essere un manuale di testo per amministratori e stakeholder, ci dice che la cultura non è un fattore inutile alla crescita o marginale. Ci dice che la cultura e la creatività ci danno da mangiare. E lo faranno sempre di più. Ci racconta con dati reali che le performance migliori dal punto di vista della crescita derivano proprio da questo settore ampio, considerato trainante per l economia italiana. La crescita del valore aggiunto delle imprese del settore della cultura è stata del 3%, 10 volte tanto l economia italiana nel suo complesso (+0,3%). Dato che si riflette sul numero di occupati: saliti di quasi un punto percentuale (+0,9%, +13 mila posti) a fronte della pesante flessione del 2,1% subita a livello complessivo. Ancora: il saldo della bilancia commerciale del sistema 19

20 produttivo culturale nel 2010 ha registrato un attivo per 13,7 miliardi di euro. A livello di economia complessiva, invece, la bilancia indicava -29,3 miliardi. L export di cultura vale circa 30 miliardi di euro e rappresenta l 8,9% sull export complessivo nazionale; l import è pari a circa 16 miliardi di euro e costituisce il 4,5% del totale. In questo scenario europeo ed italiano proviamo a far ricadere un ragionamento sul Nordest. I dati anche qui parlano chiaro. Una intuizione di qualche anno fa di parlare del Nordest come uno dei cuori pulsanti dell industria creativa mondiale, ha trovato un riscontro numerico. Al tempo è stata fatta una prima mappatura attiva del Veneto immateriale dove, qualitativamente, erano state mappate oltre 4500 realtà eccellenti o significative (Progetto del Distretto culturale evoluto di Pierluigi Sacco e mappatura di Fuoribiennale). Questo comparto oggi rappresenta a Nordest quasi il 25% dovuto ad una fortissima presenza dell artigianato manifatturiero e ad attività collegate al made in Italy classico, fashion e arredamento. Il solo Veneto ha una incidenza del valore aggiunto del sistema produttivo locale pari o superiore al 6%, dovuto alla presenza trasversale di contenuti creativi in tutte le produzioni, dalla meccanica al tessile, dall occhialeria all oro e non alla produzione dei settori culturali di base, pur molto presenti sui territori. Basti pensare alla graduatoria delle province italiane (sempre della Fondazione Symbola-Unioncamere) per incidenza percentuale del valore aggiunto del sistema produttivo culturale sul totale dell economia dove abbiamo Pordenone seconda con l 8%, Vicenza terza con il 7,8, Treviso sesta al 7,2, Verona con il 6,2, Padova il 5,7...Milano per capirci ha il 7%. Questo significa che produciamo manifattura avanzata e creativa in termini beni, prodotti e servizi ad alto valore aggiunto. Questa è la somma non solo dei vari Diesel, Bisazza, Zamperla, Geox, Lotto o Luxottica ma anche di tanti, tantissimi piccoli, unbranded che costituiscono esperienze di eccellenza produttiva progettuale in molti ambiti produttivi. Oggi il tema è come rendere consapevole e attivo questo immenso patrimonio e questa potenzialità produttiva, collegata alla piattaforma storica artistica architettonica locale, in una dimensione di e da Capitale Europea. Come dice Sacco, l innovazione non dipende solo dall investire in Ricerca e Sviluppo o in Itc. La capacità innovativa dipende dalla capacità di creare un ambiente favorevole alla crescita e alla circolazione di reti. Solo se creiamo condizioni favorevoli, che sia contemporanee nel software, continuerà lo sviluppo del territorio. Ecco, in sintesi, alcune proposte operative, emerse dal workshop del 23 settembre. Comunicazione strategica e internazionalizzazione Aumentare la consapevolezza interna della rete creativa e culturale locale con la creazione di un linguaggio comune. Dobbiamo convincerci che questo è il futuro del territorio. Il futuro è già nel territorio. Le nuove ville palladiane del sono le imprese creative. Diffondere la potenzialità del territorio con sistemi di rappresentazione contemporanea e internazionale durante le manifestazioni internazionali. Non in modo naif e folkloristico. Diffusione di messaggi attraverso la rete delle imprese ad alto valore aggiunto per farle veicolo territoriale. Solo a Ny sono presenti più di 200 imprese del nordest tra la quinta strada e Soho! 20

Schio. L economia delle idee. programma

Schio. L economia delle idee. programma Schio L economia delle idee programma I temi del Festival La città simbolo della grande industria tessile, trasformatasi nel corso degli anni più recenti in una delle aree più dinamiche della piccola e

Dettagli

Seminario di Apertura. Comunità d imprese che creano valore Moderatore: Roberto PAPETTI Il Gazzettino direttore

Seminario di Apertura. Comunità d imprese che creano valore Moderatore: Roberto PAPETTI Il Gazzettino direttore ore 15:30 ore 16:00 SALUTI DELLE AUTORITÀ On. Pier Paolo Baretta, Sottosegretario Ministero dell Economia e delle Finanze On. Enrico Zanetti, Sottosegretario Ministero dell Economia e delle Finanze SALUTI

Dettagli

Comuni del. Camposampierese. Le reti della conoscenza e della comunicazione. programma. IPA del Camposampierese

Comuni del. Camposampierese. Le reti della conoscenza e della comunicazione. programma. IPA del Camposampierese Comuni del Le reti della conoscenza e della comunicazione IPA del programma I temi del Festival Il Veneto centrale ha tra i suoi punti di eccellenza una straordinaria esperienza politicoamministrativa

Dettagli

Venezia Mestre, 8 agosto 2014. Convegno Abitare il Tempo

Venezia Mestre, 8 agosto 2014. Convegno Abitare il Tempo Via Torino, 151/C 30172 Venezia Mestre, Italy c/o Confindustria Veneto tel. +39 041 2517511 fax +39 041 2517573-4 e.mail: info@adinordest.it www.adinordest.it Venezia Mestre, 8 agosto 2014 Convegno Abitare

Dettagli

Elenco Enti domiciliati a Bruxelles e loro referenti

Elenco Enti domiciliati a Bruxelles e loro referenti Elenco Enti domiciliati a Bruxelles e loro referenti 1 Associazione Albergatori Termali Abano Montegrotto 3 Associazione Commercio Turismo Servizi Verona Confcommercio Verona (ASCOM).. 3 Associazione Ville

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI - VENETO

CAMERA DEI DEPUTATI - VENETO CAMERA DEI DEPUTATI - VENETO VERONA VERONA/OVEST - FRATTA PASINI PIERALFONSO Commissione Lavoro pubblico e privato Commissione Politiche dell Unione europea FI Agente assicurativo (Diploma di scuola media

Dettagli

Veneto Region network in Europe!

Veneto Region network in Europe! V. in E.: Veneto Region network in Europe! DIRECTORY Giugno 2008 INDICE: Associazione Albergatori Termali Abano Montegrotto... 3 Associazione Commercio Turismo e Servizi Treviso (ASCOM)... 3 Associazione

Dettagli

Far viaggiare le idee

Far viaggiare le idee Far viaggiare le idee Infrastrutture e reti ad Alta Velocità per la Metropoli Capitale Europea della Cultura 2019 Promotori Nordesteuropa.it Ilnordest.eu Corriere della Sera Associazione Culturale Festival

Dettagli

RIPENSARE. 23 e 24 IL LAVORO. Aprile 2015. Centro Congressi Padova Papa Luciani via Forcellini, 170 - Padova. 1 Congresso Regionale

RIPENSARE. 23 e 24 IL LAVORO. Aprile 2015. Centro Congressi Padova Papa Luciani via Forcellini, 170 - Padova. 1 Congresso Regionale Consulta Regionale Consulenti del Lavoro del Veneto Con il patrocinio di: Provincia di Padova Comune di Padova 1 Congresso Regionale Consulenti del Lavoro del Veneto 23 e 24 2015 Centro Congressi Padova

Dettagli

ACCADEMIA ADRIANEA di ARCHITETTURA e ARCHEOLOGIA

ACCADEMIA ADRIANEA di ARCHITETTURA e ARCHEOLOGIA ACCADEMIA ADRIANEA di ARCHITETTURA e ARCHEOLOGIA Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Generale per i Beni Archeologici Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio Comune di Roma

Dettagli

DAL 24 APRILE 2006 AL 2 GIUGNO 2006

DAL 24 APRILE 2006 AL 2 GIUGNO 2006 LAUREE A DISTANZA AREA INGEGNERIA SETTORE INDUSTRIALE Ingegneria Elettrica, Logistica e della Produzione, Meccanica AREA INGEGNERIA SETTORE INFORMAZIONE Ingegneria Elettronica, Informatica, delle Telecomunicazioni

Dettagli

Scuola, Università, lavoro dopo la riforma Biagi

Scuola, Università, lavoro dopo la riforma Biagi L evento è organizzato con il patrocinio di: Conferenza dei Rettori delle Università italiane Ministero del lavoro e delle politiche sociali Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Regione

Dettagli

La fotogallery di Greenfactor

La fotogallery di Greenfactor Udine - 18 giugno 2010 1^ edizione Auditorium della Regione Friuli Venezia Giulia La fotogallery di Greenfactor ore 9.15 Saluti istituzionali - Regione Friuli Venezia Giulia Elio De Anna - Assessore regionale

Dettagli

Company profile. Indice dei contenuti

Company profile. Indice dei contenuti Company profile Indice dei contenuti CUOA Business School Punti di forza Aree di attività Master Honoris Causa Biografia Presidente Matteo Marzotto Contatti CUOA Business School La Fondazione CUOA (Centro

Dettagli

LE FABBRICHE DELLA SOSTENIBILITÀ

LE FABBRICHE DELLA SOSTENIBILITÀ PROPOSTA PAY OFF 16 gennaio 2014 Logotipo Green Dolomiti Promosso da Content partner Sponsor Main partner Le Venezie Venice Region 16>22 febbraio 2015 LE FABBRICHE DELLA SOSTENIBILITÀ 4^ edizione Le fabbriche

Dettagli

Calendario eventi 2011

Calendario eventi 2011 Ore 17:00 APERTURA SALONE Ore 17:30 AREA INCONTRI Convegno - La fabbrica del contemporaneo. Verso un nuovo manifesto dell artigianato artistico Saluti Massimo Giordano, Assessore regionale allo Sviluppo

Dettagli

ELENCO DEGLI ESPERTI PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI NEL PASSAGGIO TRA SISTEMI - ART. 6 DPR N. 257 DEL 12.7.2000 - PROVINCIA DI BELLUNO

ELENCO DEGLI ESPERTI PER IL RICONOSCIMENTO DEI CREDITI FORMATIVI NEL PASSAGGIO TRA SISTEMI - ART. 6 DPR N. 257 DEL 12.7.2000 - PROVINCIA DI BELLUNO PROVINCIA DI BELLUNO Bordin Raffaella Provincia di Belluno Servizio Politiche del Lavoro 0437 959115 Esperto del mondo del lavoro Costa Fabio Provincia di Belluno Servizio Politiche del Lavoro 0437 959115

Dettagli

Associazione Culturale Cieli Vibranti. Una nuova realtà per la progettazione di percorsi culturali in città e provincia.

Associazione Culturale Cieli Vibranti. Una nuova realtà per la progettazione di percorsi culturali in città e provincia. Associazione Culturale Cieli Vibranti. Una nuova realtà per la progettazione di percorsi culturali in città e provincia. www.associazionecielivibranti.it La sede in via Carlo Pisacane a Brescia. Cieli

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ELENCO DOCENTI COGNOME NOME DISCIPLINA ORGANICO SEDE ACCARDO ROBERTO DIRITTO - ECONOMIA CORSO DIURNO SUCCURSALE

ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ELENCO DOCENTI COGNOME NOME DISCIPLINA ORGANICO SEDE ACCARDO ROBERTO DIRITTO - ECONOMIA CORSO DIURNO SUCCURSALE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ELENCO DOCENTI COGNOME NOME DISCIPLINA ORGANICO SEDE ACCARDO ROBERTO DIRITTO - ECONOMIA CORSO DIURNO SUCCURSALE AMATO NADIA ECONOMIA AZIENDALE CORSO DIURNO CENTRALE ANDRIAN DANIELA

Dettagli

maggio-settembre 2010

maggio-settembre 2010 LA CULTURA DEL PROGETTO: ARTI, TERRITORIO, PERSONE. Innovare la programmazione culturale: PERCORSO DI FORMAZIONE PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE maggio-settembre 2010 C4-Centro Cultura Contemporaneo Caldogno,

Dettagli

Soluzioni per fare Impresa

Soluzioni per fare Impresa Soluzioni per fare Impresa Storyboard Realizzato in collaborazione con: 1 1 CICLO DI INCONTRI 29 APRILE 2013 Eurotech, Amaro (UD) Non è un Paese per vecchi (modelli di business)! Cambiamento e modelli

Dettagli

Dalle Città industriali alle Città creative

Dalle Città industriali alle Città creative Intervento di Vittorio Salmoni, Fabriano Città Creativa UNESCO 16 ottobre 2015 ore 10:00 Roma Terme di Diocleziano Spazio Rai.com e Istituto Luce Cinecittà IL PERCORSO DI FABRIANO: DA CITTÀ INDUSTRIALE

Dettagli

Main Partner. La ci fa ricchi. Tavagnacco 21>25 APRILE 2010. Promosso da

Main Partner. La ci fa ricchi. Tavagnacco 21>25 APRILE 2010. Promosso da Main Partner Rovereto Schio Comuni del CAMPOSAMPIERESE Montebelluna ASOLO Vittorio Veneto Maniago Campoformido Reana del Rojale Tavagnacco La cultura ci fa ricchi Per il Nordest Capitale Europea della

Dettagli

XV SESSIONE PROGRAMMATICA CONSIGLIO NAZIONALE DEI CONSUMATORI E DEGLI UTENTI (CNCU) - REGIONI Rimini, 17-18 novembre 2015 Palacongressi Rimini

XV SESSIONE PROGRAMMATICA CONSIGLIO NAZIONALE DEI CONSUMATORI E DEGLI UTENTI (CNCU) - REGIONI Rimini, 17-18 novembre 2015 Palacongressi Rimini XV SESSIONE PROGRAMMATICA CONSIGLIO NAZIONALE DEI CONSUMATORI E DEGLI UTENTI (CNCU) - REGIONI Rimini, 17-18 novembre 2015 Palacongressi Rimini Cibo: educazione, politica, cultura Martedì 17 novembre Ore

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY COMPARTO AGROALIMENTARE E VITIVINICOLO

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY COMPARTO AGROALIMENTARE E VITIVINICOLO ISTITUTO TECNICO SUPERIORE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY COMPARTO AGROALIMENTARE E VITIVINICOLO Istituto di riferimento ISISS G.B.Cerletti Conegliano Figura professionale nazionale di riferimento

Dettagli

PROGRAMMA CONFERENZE

PROGRAMMA CONFERENZE PROGRAMMA CONFERENZE Venerdì 16/10 ore 16.00 BASTIONE SANGALLO Verso la qualità diffusa. Quality, not quantity Moderatore Fabrizio Sainati 16.00-16.10 Marco Filippeschi Sindaco di Pisa 16.10-16.20 Ylenia

Dettagli

Decreto Ministeriale 8 febbraio 2013 n. 96. Nomina del Consiglio Universitario Nazionale

Decreto Ministeriale 8 febbraio 2013 n. 96. Nomina del Consiglio Universitario Nazionale Decreto Ministeriale 8 febbraio 2013 n. 96 Nomina del Consiglio Universitario Nazionale VISTA la legge 9 maggio 1989 n. 168; VISTO il D.L. 16 maggio 2008 n. 85, convertito in Legge 14 luglio 2008, n. 121,

Dettagli

FIERA DEL ROSARIO 2013

FIERA DEL ROSARIO 2013 Citta di San Donà di Piave FIERA DEL ROSARIO 2013 CICLO DI CONVEGNI USCIRE DALLA CRISI 5, 6 e 7 ottobre Sala congressi Area fieristica- Via Pralungo Piazza Indipendenza, 13 30027 San Donà di Piave (VE)

Dettagli

MASTER. Regolazione dello sviluppo locale. Anno accademico 2007/2008. Dipartimento di Studi storici e politici Via del Santo, 28-35123 Padova

MASTER. Regolazione dello sviluppo locale. Anno accademico 2007/2008. Dipartimento di Studi storici e politici Via del Santo, 28-35123 Padova UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE UNIVERSITÀ CA FOSCARI DI VENEZIA FACOLTÀ DI ECONOMIA MASTER Regolazione dello sviluppo locale Anno accademico 2007/2008 Dipartimento di Studi

Dettagli

Industrial Design: sistemi, servizi, prodotto

Industrial Design: sistemi, servizi, prodotto Industrial Design: sistemi, servizi, prodotto master ISIA DI PRIMO LIVELLO - 2011 A PORDENONE Industrial Design: sistemi, servizi, prodotto MasteR DI PRIMO LIVELLO - 2011 Progetto Il Master si rivolge

Dettagli

Incontri aperti al pubblico, posti limitati. Per iscrizioni info@friulifutureforum.com qualora non diversamente indicato. Per eventuali variazioni

Incontri aperti al pubblico, posti limitati. Per iscrizioni info@friulifutureforum.com qualora non diversamente indicato. Per eventuali variazioni 1 Future Forum Essere Nuovi / Be New è la prima edizione di un forum dedicato all innovazione e al futuro, in programma a Udine dal 14 ottobre al 29 novembre. È amplissimo il network di enti coinvolti

Dettagli

Francesco Sbetti, Urbanista

Francesco Sbetti, Urbanista Urbanista, svolge attività di formazione e di consulenza, dal 1985 dirige la società di progettazione SISTEMA con sede a Venezia e Bolzano. E membro del Consiglio Nazionale dell INU e dal 2005 è DIRETTORE

Dettagli

INVITO STAMPA. L Automobile Club d Italia è lieto di invitare la stampa al

INVITO STAMPA. L Automobile Club d Italia è lieto di invitare la stampa al INVITO STAMPA L Automobile Club d Italia è lieto di invitare la stampa al V FORUM INTERNAZIONALE DELLE POLIZIE LOCALI La sicurezza stradale in Europa: il ruolo della Polizia Locale 8-10 Ottobre 2012 Riva

Dettagli

ELENCO SOCI ROTARY ERBA LAGHI

ELENCO SOCI ROTARY ERBA LAGHI ELENCO SOCI ROTARY ERBA LAGHI codice 8531913 ANASTASIA MARIO 2011 residenza Romina tel. casa 031 630088 tel. cellulare 320 8047912 mario.anastasia@gmail.com professione codice 5573591 BALLABIO GIORGIO

Dettagli

Commissario MARANO Pasquale MED/36 Cattolica del Sacro MEDICINA e CHIRURGIA. Commissario MARINI Mario MED/36 ROMA MEDICINA e CHIRURGIA

Commissario MARANO Pasquale MED/36 Cattolica del Sacro MEDICINA e CHIRURGIA. Commissario MARINI Mario MED/36 ROMA MEDICINA e CHIRURGIA VERBALE DELL'AREA 06 - Scienze mediche SETTORE: MED/28 (Malattie odontostomatologiche) VALUTAZIONE COMPARATIVA 20030807OME28290 ( per il settore MED/28 bandita il 08/07/2003 presso Univ. SASSARI - Fac.

Dettagli

SCUOLA DI FORMAZIONE POLITICA #FORZAFUTURO 19-20-21 Settembre 2014 Camping Village San Francesco Sirmione - Lago di Garda. Venerdì 19 Settembre

SCUOLA DI FORMAZIONE POLITICA #FORZAFUTURO 19-20-21 Settembre 2014 Camping Village San Francesco Sirmione - Lago di Garda. Venerdì 19 Settembre 15.30 16.30 Accredito partecipanti SCUOLA DI FORMAZIONE POLITICA #FORZAFUTURO 19-20-21 Settembre 2014 Camping Village San Francesco Sirmione - Lago di Garda Venerdì 19 Settembre 16.30 Saluto del Sindaco

Dettagli

NATURALMENTEGO SPERIMENTAZIONI TRA ARTE E ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO IN SCALA 1:1

NATURALMENTEGO SPERIMENTAZIONI TRA ARTE E ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO IN SCALA 1:1 BANDO DEL WORKSHOP DI PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO NATURALMENTEGO SPERIMENTAZIONI TRA ARTE E ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO IN SCALA 1:1 21-27 SETTEMBRE 2015 SAN MARTINO DEL CARSO, SAGRADO (GORIZIA) GOtoECO

Dettagli

elenco docenti validati

elenco docenti validati elenco docenti validati AGGIORNATA AL 16/12/2014 Liverani Francesca mondo del lavoro Rimini Amministrazione e controllo di gestione Morri Francesco università, scuola media Rimini superiore, formazione

Dettagli

Dalle zone industriali alle piattaforme produttive sovracomunali. Sergio Maset

Dalle zone industriali alle piattaforme produttive sovracomunali. Sergio Maset Dalle zone industriali alle piattaforme produttive sovracomunali Sergio Maset Treviso, 20 marzo 2015 Sviluppo economico, crescita demografica e territorio Metà anni Novanta: i riflettori mediatici si accendono

Dettagli

5^ DELEGAZIONE VENETO

5^ DELEGAZIONE VENETO 5^ DELEGAZIONE VENETO Data di costituzione: / / Scadenza mandato: 27/11/2015 Recapito postale C/o LONGEGA Claudio Via Messina 8 37138 VERONA Telefono 045.573001 Fax 045.8078417 Cellulare 335.7716597 claudio_longega@comune.verona.it

Dettagli

NATURALMENTEGO SPERIMENTAZIONI TRA ARTE E ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO IN SCALA 1:1

NATURALMENTEGO SPERIMENTAZIONI TRA ARTE E ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO IN SCALA 1:1 BANDO DEL WORKSHOP DI PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO NATURALMENTEGO SPERIMENTAZIONI TRA ARTE E ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO IN SCALA 1:1 21-27 SETTEMBRE 2015 SAN MARTINO DEL CARSO, SAGRADO (GORIZIA) GOtoECO

Dettagli

Ristocrazia. Il Potere della Ristorazione per una Politica del Turismo

Ristocrazia. Il Potere della Ristorazione per una Politica del Turismo Treviso Università degli Studi Ca Dei Carraresi 7 aprile 2009 Ristocrazia Il Potere della Ristorazione per una Politica del Turismo La partecipazione ai lavori del convegno è libera 1 9.00 Apertura lavori

Dettagli

Premio Mattador. Giurie

Premio Mattador. Giurie Premio Mattador Giurie 1 Premio 2010 Alessandro Angelini - regista, presidente di giuria Gianluca Arcopinto - produttore cinematografico Marcello Fois - scrittore e sceneggiatore Laura Modolo - vicepresidente

Dettagli

www.galileofestival.it

www.galileofestival.it Promosso da 2^ edizione Padova Venice Region Centro Culturale S. Gaetano IL PROGETTO Perché il Salone Europeo del Trasferimento Tecnologico? Le Venezie sono il territorio di eccellenza dell impresa innovativa.

Dettagli

Far viaggiare le idee

Far viaggiare le idee Far viaggiare le idee Infrastrutture e reti ad Alta Velocità per la Metropoli Capitale Europea della Cultura 2019 Promotori Nordesteuropa.it Corriere della Sera Promotori territoriali Comune di Schio Federazione

Dettagli

PROGRAMMA: TUTTE LE LEZIONI SI SVOLGERANNO DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 17.00

PROGRAMMA: TUTTE LE LEZIONI SI SVOLGERANNO DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 17.00 PROGRAMMA: TUTTE LE LEZIONI SI SVOLGERANNO DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 17.00 PRESSO L AULA 2.8 DELLA FACOLTÀ DI INGEGNERIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BOLOGNA PROLUSIONE: Mercoledì 24 Settembre, Architettura

Dettagli

Titolo Mostra: About a Tyre Fotografie degli studenti della Nuova Accademia di Belle Arti Milano

Titolo Mostra: About a Tyre Fotografie degli studenti della Nuova Accademia di Belle Arti Milano Titolo Mostra: About a Tyre Fotografie degli studenti della Nuova Accademia di Belle Arti Milano Da martedì 12 aprile 2011 a venerdì 29 aprile 2011 Viale Sarca 222, 20126 Milano. Da lunedì a venerdì dalle

Dettagli

Economia delle Relazioni tra Arte, Imprese e Territorio

Economia delle Relazioni tra Arte, Imprese e Territorio Master Courses 2012/2013 Economia delle Relazioni tra Arte, Imprese e Territorio Istituto Europeo di Design Economia delle Relazioni tra Arte, Imprese e Territorio OBIETTIVI I profondi mutamenti sociali

Dettagli

IL PROGRAMMA Orari fiera giovedì e venerdì dalle 18.00 alle 23.00 sabato dalle 10.00 alle 23.00 domenica dalle 10.00 alle 20.00

IL PROGRAMMA Orari fiera giovedì e venerdì dalle 18.00 alle 23.00 sabato dalle 10.00 alle 23.00 domenica dalle 10.00 alle 20.00 IL PROGRAMMA Orari fiera giovedì e venerdì dalle 18.00 alle 23.00 sabato dalle 10.00 alle 23.00 domenica dalle 10.00 alle 20.00 GIOVEDI 15 APRILE 18.00: Inaugurazione Salone Energyblot 18.00-23.00: Padiglione

Dettagli

PROGRAMMA 6 Giugno 2013. Expo 2015: un occasione da non perdere

PROGRAMMA 6 Giugno 2013. Expo 2015: un occasione da non perdere PROGRAMMA 6 Giugno 2013 ore 9.30-18.00 Settori in evidenza: AGROALIMENTARE & VITIVINICOLO, ICT ore 09.30 10.00 Registrazione partecipanti ore 10.00-11.15 Sala Congressi Convegno d apertura Internazionalizzazione:

Dettagli

RELAZIONE EDIZIONE 2006

RELAZIONE EDIZIONE 2006 RELAZIONE EDIZIONE 2006 FareTurismo promosso dal Comune, dalla Provincia e dalla Camera di Commercio di Salerno in collaborazione con l Ente Provinciale per il Turismo, si è proposto ed affermato quale

Dettagli

Progetto, manutenzione, adeguamento e restauro di chiese Milano, Centro San Fedele

Progetto, manutenzione, adeguamento e restauro di chiese Milano, Centro San Fedele Progetto, manutenzione, adeguamento e restauro di chiese Milano, Centro San Fedele Corso di aggiornamento per i professionisti architetti sui principali tipi di intervento riguardanti le chiese e per committenti

Dettagli

AREA POLIFUNZIONALE COMMERCIALE - DIREZIONALE - RICETTIVA. Veneto VENEZIA

AREA POLIFUNZIONALE COMMERCIALE - DIREZIONALE - RICETTIVA. Veneto VENEZIA Veneto AREA POLIFUNZIONALE COMMERCIALE - DIREZIONALE - RICETTIVA Ubicazione AUSTRIA TRENTINO BELLUNO SS51 BELLUNO Tracciato Pedemontana Conegliano A27 UDINE PORDENONE A28 UDINE PORDENONE Lago di Garda

Dettagli

NOTA PER LA STAMPA. Banche: ABI, a Udine nuova tappa degli Incontri sul territorio

NOTA PER LA STAMPA. Banche: ABI, a Udine nuova tappa degli Incontri sul territorio NOTA PER LA STAMPA Banche: ABI, a Udine nuova tappa degli Incontri sul territorio Dal 21 al 24 gennaio la città friulana sarà teatro di numerosi eventi: occasione di incontro e racconto del quotidiano

Dettagli

elenco docenti validati

elenco docenti validati elenco docenti validati AGGIORNATA AL 28/10/2014 Liverani Francesca mondo del lavoro Rimini, Bologna Amministrazione e controllo di gestione Morri Francesco mondo del lavoro Rimini Amministrazione e controllo

Dettagli

PROGRAMMA DEL 5 FORUM INTERNAZIONALE DELLE POLIZIE LOCALI RIVA DEL GARDA, 8-10 OTTOBRE 2012

PROGRAMMA DEL 5 FORUM INTERNAZIONALE DELLE POLIZIE LOCALI RIVA DEL GARDA, 8-10 OTTOBRE 2012 PROGRAMMA DEL 5 FORUM INTERNAZIONALE DELLE POLIZIE LOCALI RIVA DEL GARDA, 8-10 OTTOBRE 2012 Aggiornamento al 5 ottobre 2012 Lunedì 8 Ottobre 2012 ore 15,00 CERIMONIA INAUGURALE Indirizzi di saluto: Adalberto

Dettagli

Comunicarsi al mercato

Comunicarsi al mercato FINANCE Comunicarsi al mercato Le strategie per avere più credito Le imprese e la comunicazione economica: tecniche e strumenti - Far crescere la propria reputazione nel mondo bancario e finanziario -

Dettagli

I CICLO I SEMESTRE A.A. 2004-2005 DAL 5 NOVEMBRE AL 14 DICEMBRE 2004

I CICLO I SEMESTRE A.A. 2004-2005 DAL 5 NOVEMBRE AL 14 DICEMBRE 2004 LAUREE A DISTANZA AREA UMANISTICA Operatore dei Beni Culturali Storia e tutela dei Beni Artistici Operatore dei Beni Culturali Storia e tutela dei Beni Archeologici Operatore dei Beni Culturali Beni Archivistici

Dettagli

LAUREA A DISTANZA AREA INGEGNERIA SETTORE INDUSTRIALE Ingegneria Elettrica, Logistica e della Produzione, Meccanica

LAUREA A DISTANZA AREA INGEGNERIA SETTORE INDUSTRIALE Ingegneria Elettrica, Logistica e della Produzione, Meccanica LAUREA A DISTANZA AREA INGEGNERIA SETTORE INDUSTRIALE Ingegneria Elettrica, Logistica e della Produzione, Meccanica AREA INGEGNERIA SETTORE INFORMAZIONE Ingegneria Elettronica, Telecomunicazioni, Informatica

Dettagli

UNA NUOVA IMPRESA ITALIANA

UNA NUOVA IMPRESA ITALIANA UNA NUOVA IMPRESA ITALIANA Sotto l alto Patronato del Presidente della Repubblica Promossa da Con il patrocinio di Ministero dello Sviluppo Economico Presidenza del Consiglio dei Ministri Agenzia per la

Dettagli

marzo - luglio 2010 Per ulteriori informazioni:

marzo - luglio 2010 Per ulteriori informazioni: marzo - luglio 2010 Consapevoli del grande interesse dimostrato dal mercato del lavoro per la figura professionale dell Event manager, la Scuola di comunicazione IULM - segmento operativo dell Università

Dettagli

Ministero della Giustizia - D.G. Personale e Formazione - Ufficio III Concorsi

Ministero della Giustizia - D.G. Personale e Formazione - Ufficio III Concorsi Ministero della Giustizia - D.G. Personale e Formazione - III Concorsi BOLOGNA CORTE D'APPELLO BOLOGNA 1 VEGGETTI ROBERTA CITTA' METROPOLITANE Province/Area Vasta 15,5 1 MODENA 1 BARBIERI ANNALISA PROVINCIA

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE NUOVE TECNOLOGIE PER IL MADE IN ITALY COMPARTO AGROALIMENTARE E VITIVINICOLO Istituto di riferimento ISISS G.B.Cerletti Conegliano Damiana Tervilli Percorsi Post-diploma Biennali

Dettagli

MAS 10_ Monitoraggio Architettura Salento 2010

MAS 10_ Monitoraggio Architettura Salento 2010 COMUNICATO STAMPA MAS 10_ Monitoraggio Architettura del Salento 10 La Provincia di Lecce, Assessorato alla Cultura, e la Punto a Sud Est, Centro Studi, PRESENTANO MAS 10_ Monitoraggio Architettura Salento

Dettagli

14 settembre 24 novembre 2012 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN. Rovigo. GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA. Con il contributo di

14 settembre 24 novembre 2012 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN. Rovigo. GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA. Con il contributo di 14 settembre 24 novembre 2012 Rovigo CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA Con il contributo di OBIETTIVI LUISS Business School, la scuola di formazione manageriale dell

Dettagli

MOSTRE E COLLABORAZIONI EXHIBITIONS AND COLLABORATIONS

MOSTRE E COLLABORAZIONI EXHIBITIONS AND COLLABORATIONS MOSTRE E COLLABORAZIONI EXHIBITIONS AND COLLABORATIONS 2005 _ Collabora con la Swatch per la creazione di diversi manifesti pubblicitari. 2006 _ Padova, 17 Mostra Mercato d'arte Moderna e Contemporanea.

Dettagli

Orientamento post-diploma Anno scolastico 2014.2015

Orientamento post-diploma Anno scolastico 2014.2015 Liceo Artistico Statale Umberto Boccioni Orientamento post-diploma Anno scolastico 2014.2015 Referente prof. Pierangela Rinaldi Milano Università e Accademie statali Università degli Studi di Milano http://www.unimi.it

Dettagli

PROVINCIA ALESSANDRIA. ore 09.00/13.00 A E D IZ I. Pr o g r a INGRESSO GRATUITO. www.progettoevoluzione.org

PROVINCIA ALESSANDRIA. ore 09.00/13.00 A E D IZ I. Pr o g r a INGRESSO GRATUITO. www.progettoevoluzione.org PROVINCIA ALESSANDRIA DI Alessandria - 29/30 Marzo 2012 ore 09.00/13.00 A T R A QU ONE E D IZ I Pr o g r a mma Elenco i espositor INGRESSO GRATUITO CASA DI QUARTIERE - VIA VERONA, 116 www.progettoevoluzione.org

Dettagli

Francesco BENEVOLO Rete Autostrade del Mare (RAM SpA) Struttura Operativa del Ministero dei Trasporti

Francesco BENEVOLO Rete Autostrade del Mare (RAM SpA) Struttura Operativa del Ministero dei Trasporti ORGANIZZAZIONE DI UN MOMENTO DI DISCUSSIONE COLLETTIVA PARTECIPATI DA AMMINISTRATORI E TECNICI COMUNALI E DA ESPERTI NAZIONALI E LOCALI DEI QUATTO FATTORI PRIORITARI DI SVILUPPO INDIVIDUATI NEL PROGETTO

Dettagli

Distretto pastorale Torino Città

Distretto pastorale Torino Città Distretto pastorale Torino Città Unità Pastorali: 23 parrocchie: 110 abitanti: 993.395 Vicario Episcopale territoriale: Gottardo don Roberto UNITÀ PASTORALE N. 1 - CATTEDRALE Moderatore: Franco can. Carlo

Dettagli

LAUREA A DISTANZA AREA INGEGNERIA SETTORE INDUSTRIALE Ingegneria Elettrica, Logistica e della Produzione, Meccanica

LAUREA A DISTANZA AREA INGEGNERIA SETTORE INDUSTRIALE Ingegneria Elettrica, Logistica e della Produzione, Meccanica LAUREA A DISTANZA AREA INGEGNERIA SETTORE INDUSTRIALE Ingegneria Elettrica, Logistica e della Produzione, Meccanica AREA INGEGNERIA SETTORE INFORMAZIONE Ingegneria Elettronica, Telecomunicazioni, Informatica,

Dettagli

CITTA MOTORE DELLO SVILUPPO VENEZIA e PADOVA AZIONI PER UN RAFFORZAMENTO DELL ASSE VENEZIA -PADOVA COME FATTORE COMPETITIVO DEL NORD EST

CITTA MOTORE DELLO SVILUPPO VENEZIA e PADOVA AZIONI PER UN RAFFORZAMENTO DELL ASSE VENEZIA -PADOVA COME FATTORE COMPETITIVO DEL NORD EST Città di Venezia Comune di Padova con la collaborazione della Regione Veneto CITTA MOTORE DELLO SVILUPPO VENEZIA e PADOVA AZIONI PER UN RAFFORZAMENTO DELL ASSE VENEZIA -PADOVA COME FATTORE COMPETITIVO

Dettagli

torino bologna venezia www.fabbricafuturo.it 19 marzo 2015 10 giugno 2015 8 ottobre 2015 Presentano gli eventi 2015 di

torino bologna venezia www.fabbricafuturo.it 19 marzo 2015 10 giugno 2015 8 ottobre 2015 Presentano gli eventi 2015 di Presentano gli eventi 2015 di Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani bologna 19 marzo 2015 torino 10 giugno 2015 Novità venezia 8 ottobre 2015 www.fabbricafuturo.it Il Progetto e i contenuti

Dettagli

BASSANO DEL GRAPPA. agosto 2014 - R 04

BASSANO DEL GRAPPA. agosto 2014 - R 04 agosto 2014 - R 04 Dove si trova Bassano del Grappa è un centro di lontane origini situato ai piedi delle Prealpi Venete, lungo una delle antiche vie di diretta comunicazione tra l Italia e l Austria oggi

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

SMART MEETINGS. Incontri per capire come sarà la città del futuro

SMART MEETINGS. Incontri per capire come sarà la città del futuro SMART MEETINGS Incontri per capire come sarà la città del futuro Progetto promosso da Assessorato alla Cultura, Creatività, Innovazione e Smart City In collaborazione con Assessorato all Urbanistica, Urban

Dettagli

TAM TERRITORI, ALIMENTAZIONE, MEMORIA I Beni Culturali Antropologici e Ambientali del Terzo Millennio

TAM TERRITORI, ALIMENTAZIONE, MEMORIA I Beni Culturali Antropologici e Ambientali del Terzo Millennio CORSO DI FORMAZIONE TAM TERRITORI, ALIMENTAZIONE, MEMORIA I Beni Culturali Antropologici e Ambientali del Terzo Millennio INCONTRI, LABORATORI E WORKSHOP IN PREPARAZIONE ALL EXPO 2015 IN COLLABORAZIONE

Dettagli

G i iardini del enaco

G i iardini del enaco manifestazioni nell ambito de I GIARDINI DEL ENACO 2014 Il bello già lo conosco, adesso voglio conoscere solo il sublime. Carlo Scarpa sabato 13 e domenica 14 SETTEMRE 2014, lungolago MOSTRA OTANICA, 7

Dettagli

CURRICULUM VITAE E PRESIDENTE O COMPONENTE DEL COLLEGIO SINDACALE O DEI REVISORI DEI CONTI

CURRICULUM VITAE E PRESIDENTE O COMPONENTE DEL COLLEGIO SINDACALE O DEI REVISORI DEI CONTI CURRICULUM VITAE ANDREA MARTIN, nato a Venezia il 26 novembre 1950. Il Dott. Andrea Martin è laureato in Economia e Commercio e Diplomato Ragioniere, è iscritto all Ordine dei Dottori Commercialisti ed

Dettagli

CURRICULUM VITAE E PRESIDENTE O COMPONENTE DEL COLLEGIO SINDACALE O DEI REVISORI DEI CONTI

CURRICULUM VITAE E PRESIDENTE O COMPONENTE DEL COLLEGIO SINDACALE O DEI REVISORI DEI CONTI CURRICULUM VITAE ANDREA MARTIN, nato a Venezia il 26 novembre 1950. Il Dott. Andrea Martin è laureato in Economia e Commercio e Diplomato Ragioniere, è iscritto all Ordine dei Dottori Commercialisti ed

Dettagli

In relazione all obbligo di formazione sulla sicurezza per i docenti in. servizio, si comunica che i docenti in elenco sono convocati per Martedì

In relazione all obbligo di formazione sulla sicurezza per i docenti in. servizio, si comunica che i docenti in elenco sono convocati per Martedì Circolare n. 261 Montebelluna, 6 febbraio 2014 AI DOCENTI IN ELENCO OGGETTO: formazione specifica sulla sicurezza In relazione all obbligo di formazione sulla sicurezza per i docenti in servizio, si comunica

Dettagli

Giornata dell Università 2016 19 febbraio 2016

Giornata dell Università 2016 19 febbraio 2016 Giornata dell Università 2016 19 febbraio 2016 Programma e Schede d iscrizione Mattina dalle 11.15 alle 13.00 Simulazioni dei test d accesso all Università. Per la partecipazione a quest attività è necessaria

Dettagli

TAM TERRITORI, ALIMENTAZIONE, MEMORIA I Beni Culturali Antropologici e Ambientali del Terzo Millennio

TAM TERRITORI, ALIMENTAZIONE, MEMORIA I Beni Culturali Antropologici e Ambientali del Terzo Millennio CORSO DI FORMAZIONE TAM TERRITORI, ALIMENTAZIONE, MEMORIA I Beni Culturali Antropologici e Ambientali del Terzo Millennio INCONTRI, LABORATORI E WORKSHOP IN PREPARAZIONE ALL EXPO 2015 IN COLLABORAZIONE

Dettagli

Master Universitario di I livello in Marketing per le imprese di arte e spettacolo

Master Universitario di I livello in Marketing per le imprese di arte e spettacolo L Amministratore Delegato di Villaggio Globale International S.r.l. e diversi componenti della Società hanno svolto attività di docenza e di laboratorio a corsi di formazione e master apportando un contributo

Dettagli

ARTS & CULTURAL SKILLS FOR MANAGEMENT. www.lbs.luiss.it Programmi di Formazione - Area Leisure, Cultura e Turismo

ARTS & CULTURAL SKILLS FOR MANAGEMENT. www.lbs.luiss.it Programmi di Formazione - Area Leisure, Cultura e Turismo ARTS & CULTURAL SKILLS FOR MANAGEMENT Cultura e arte verso un nuovo modello di management d impresa IV edizione codice NA034 13 gennaio 14 aprile 2012 www.lbs.luiss.it Programmi di Formazione - Area Leisure,

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente nelle scuole dell'infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado (Decreto del direttore generale

Dettagli

PROMOTORI TERRITORIALI ELENCO E RECAPITI

PROMOTORI TERRITORIALI ELENCO E RECAPITI Ufficio di protezione e pubblica tutela dei minori Regione del Veneto PROGETTO TUTORI PROMOTORI TERRITORIALI ELENCO E RECAPITI Ente Cognome e nome Indirizzo Telefono E mail Azienda ULSS 1 DA ROLD MARIAROSA

Dettagli

Incaricato Incarico - Durata - Compenso Delibera Organizzazione incontri di aggiornamento

Incaricato Incarico - Durata - Compenso Delibera Organizzazione incontri di aggiornamento Incaricato Incarico - - Compenso Delibera Organizzazione incontri di aggiornamento Delibera del Consiglio n. Dott. Sebastiano Arcoraci Compenso 10.000,00 oltre ad oneri 15 del 24.07.2012 Avv. Paolo Ceci

Dettagli

GIORNATE DELL UNIVERSITÀ E ITS [CONEGLIANO] TREVISO

GIORNATE DELL UNIVERSITÀ E ITS [CONEGLIANO] TREVISO GIORNATE DELL UNIVERSITA E ITS 2016 Le giornate sono rivolte agli studenti delle classi quarte e quinte degli Istituti di Istruzione Secondaria di secondo grado della Provincia di Treviso. Attività (di

Dettagli

TRAVEL GOLF TROPHY del 21-04-2012

TRAVEL GOLF TROPHY del 21-04-2012 CLASSIFICA Singola Parziale Gener. 1 Categoria Netto Stableford - 1 Giro martedì 24 aprile 2012 11.21.39 Pagina 1 di 1 1 DE FILIPPI GIUSEPPE ROMA 12 37 2 DEL DUCE CLAUDIA ROMA 10 S L 36 BOMBACCI CRISTIANO

Dettagli

www.fabbricafuturo.it

www.fabbricafuturo.it www.fabbricafuturo.it Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani Verona, 27 giugno IL PROGETTO Fabbrica Futuro nord- est è il secondo convegno del 2013 organizzato dalla casa editrice ESTE

Dettagli

NUOVE RICHIESTE AL 15/06/2010. Aspiranti soci affiliati (scadenza ratifica 30.06.2010)

NUOVE RICHIESTE AL 15/06/2010. Aspiranti soci affiliati (scadenza ratifica 30.06.2010) NUOVE RICHIESTE AL 15/06/2010 Aspiranti soci affiliati (scadenza ratifica 30.06.2010) BOVE EGIDIO Università degli Studi di Urbino LA MARCA SARAH Università di Parma MARTINA MARIANGELA MUZZATTI BARBARA

Dettagli

19 novembre 2013!!! 2013. Le attività della delegazione!

19 novembre 2013!!! 2013. Le attività della delegazione! 19 novembre 2013 2013. Le attività della delegazione Contenuto Programma dettagliato delle attività svolte Patrocinii concessi Programma delle attività in corso di svolgimento Candidatura al Compasso d

Dettagli

GIORNATE DELL UNIVERSITÀ E ITS CONEGLIANO [TREVISO]

GIORNATE DELL UNIVERSITÀ E ITS CONEGLIANO [TREVISO] GIORNATE DELL UNIVERSITA E ITS 2015 Le giornate sono rivolte agli studenti delle classi quarte e quinte degli Istituti di Istruzione Secondaria di secondo grado della Provincia di Treviso. Attività (di

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA

PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA PROGRAMMA OPERATIVO ITALIA - SLOVENIA Finalità: Obiettivo generale Rafforzare l attrattività e la competitività dell area-programma ASSI PRIORITARIE 1 Ambiente, trasporti e integrazione territoriale sostenibile

Dettagli

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI IMPERIA LISTE PATROCINIO A SPESE DELLO STATO

ORDINE DEGLI AVVOCATI DI IMPERIA LISTE PATROCINIO A SPESE DELLO STATO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI IMPERIA LISTE PATROCINIO A SPESE DELLO STATO Pag. 1 1 * Avv. ANDRACCO Marco (NDRMRC50A11I556F) C.so O. Raimondo, 53 18038 SANREMO IM Tel. 0184500267 Fax 0184502473 Email: info@studioandracco.it

Dettagli

A.T.E.R. della provincia di Treviso Via G. D Annunzio, 6 - Treviso DECRETO DEL DIRETTORE. N. 367 Data: 08.11.2013 Presso Sede Aziendale

A.T.E.R. della provincia di Treviso Via G. D Annunzio, 6 - Treviso DECRETO DEL DIRETTORE. N. 367 Data: 08.11.2013 Presso Sede Aziendale A.T.E.R. della provincia di Treviso Via G. D Annunzio, 6 - Treviso DECRETO DEL DIRETTORE N. 367 Data: 08.11.2013 Presso Sede Aziendale Oggetto: MODIFICA E INTEGRAZIONI AL DECRETO N. 163/2008 PER RECEPIMENTO

Dettagli