Archivio Gonzaga. buste A-Z e (762, in copia del sec. XI-1866)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Archivio Gonzaga. buste A-Z e 1-3720. (762, in copia del sec. XI-1866)"

Transcript

1 buste A-Z e (762, in copia del sec. XI-1866) cfr.: Pietro Torelli, L Archivio Gonzaga di Mantova, Arnaldo Forni Editore, Ostiglia (MN) 1920, ristampa anastatica Mantova 1988, vol. I; Alessandro Luzio, La corrispondenza familiare, amministrativa e diplomatica dei Gonzaga, Verona 1922, ristampa anastatica Mantova 1993, vol. II.

2 Nota introduttiva L Archivio Gonzaga si può definire in sostanza come l antico archivio «segreto» marchionale poi ducale, abbondantemente integrato con altra documentazione di data molto posteriore alla caduta della dinastia; esso è stato inserito, durante i lavori di ordinamento iniziati nel 1760, entro le ventidue classi A-Z fissate col piano di sistemazione variato il 13 agosto Come tale è poi rimasto, intatto nella sua struttura, a costituire il nucleo più prestigioso e il centro d attrazione di sempre nuove carte di particolare importanza, sia dell archivio governativo istituito nel 1786, sia soprattutto dell archivio storico patrio pervenuto, come si è detto, all Archivio di Stato di Mantova nel Un tipico archivio di corte e di cancelleria, insomma, con richiami di atti dalle più svariate magistrature sia comunali che principesche, ma ordinato per materia a posteriori, e quindi in modo tale da non rispecchiare né l organizzazione della cancelleria, né tanto meno quella degli organi di governo nel loro complesso. Naturalmente esso comprende anche carte di data anteriore all avvento dei Gonzaga al potere: in particolare quelle che i Gonzaga stessi avevano concentrato nella magna domus dopo la battaglia di piazza San Pietro del 16 agosto 1328, data comunemente accolta come termine della signoria bonacolsiana, e che l incendio dell archivio del comune nel 1413 ha reso poi particolarmente preziose. Dell archivio Gonzaga, comprensivo però di alcuni pochi altri fondi che si è ritenuto di presentare ora a parte, Pietro Torelli ha pubblicato nel 1920 un inventario, con ampia introduzione e copiosa bibliografia; inventario che resta tuttora lo strumento di ricerca per eccellenza. In un secondo volume Alessandro Luzio ne inventariò più analiticamente il settore della corrispondenza. Il Torelli ha posto tra parentesi quadre le date degli atti in copia o inseriti in altri di data posteriore, ma non ha distinto i documenti membranacei da quelli cartacei; talché non è possibile fornire il numero delle pergamene facenti parte del fondo. La nota introduttiva è tratta dalla Guida Generale degli Archivi di Stato Italiani, vol. II, Mantova, pagg

3 Rubriche A. Riservati e cancelleria, dalla busta A alla busta Z (anni , con documenti datati 872 in copia del sec. XI). B. Dominio della città e Stato di Mantova, dalla busta 1 alla busta 86 (anni ). C. Affari dei confini, dalla busta 87 alla busta 194 (anni , con atti in copia dal 762). D. Affari di famiglia dei principi dominanti di Mantova, dalla busta 195 alla busta 421 (anni ). E. Dipartimento affari esteri, dalla busta 422 alla busta 2001 (anni , con documenti in copia dal sec. IX). F. Legislazione e sistemazione del governo, dalla busta 2002 alla busta 3036 (anni ). G. Affari di Polizia, dalla busta 3037 alla busta 3106 (anni ). H. Finanze, dalla busta 3107 alla busta 3230 (anni ). I. Commercio e industria, dalla busta 3231 alla busta 3242 (anni ). K. Navigazione, busta 3243 (anni ). L. Acque pubbliche e regali, dalla busta 3244 alla busta 3261 (anni ). M. Strade pubbliche e regali, busta 3262 (anni ). N. Affari di posta, dalla busta 3263 alla busta 3268 (anni ). O. Affari di caccia, dalla busta 3269 alla busta 3271 (anni ). P. Materie ecclesiastiche, dalla busta 3272 alla busta 3365 (anni ). Q. Istruzione pubblica e belle arti, dalla busta 3366 alla busta 3368 (anni ). R. Affari delle comunità dello Stato, dalla busta 3369 alla busta 3388 (anni ). S. Università degli ebrei, dalla busta 3389 alla busta 3391 (anni ). T. Affari dei particolari, dalla busta 3392 alla busta 3438 (anni ). U. Tribunale di giustizia civile e criminale e dipendenze, dalla busta 3439 alla busta 3584 (anni ). X. Affari militari, dalla busta 3585 alla busta 3668 (anni ). Y. Trattati, dalla busta 3669 alla busta 3698 (anni ). Z. Araldica, dalla busta 3699 alla busta 3719 (anni ).

4 A A - RISERVATI E CANCELLERIA I. - ORDINI, REGOLAMENTI e relazioni riguardanti l'archivio. I. 1 - Ufficiali dell'archivio I. 1 a - Ordini e regolamenti sul vecchio ordinamento delle carte. [ ] I. 2 - Custodia delle scritture A bis I. 3 - Comunicazione de' recapiti ad istanza di particolari I. 4 - Comunicazione de' recapiti a tribunali, ministri e Principi B I. 5 - Consegna di documenti all'archivio I. 6 - Documenti levati dall'archivio I. 7 - Scritture de' ministri defunti I. 8 - Scritture del Monferrato domandate dal Re di Sardegna C I Atti ed elenchi relativi all'ordinamento dell'archivio Camerale ,1862, s.d. II. - INDICI, REPERTORI e REGESTI, compresi i documenti degli Archivi di Bozzolo e Sabbioneta, Guastalla, Castiglione delle Stiviere, Novellara, Bagnolo e Vescovado, Rolo. D E Notizie storico-cronologiche riguardanti famiglie, comunità, istituti ecc. Da A a G [ ] Notizie storico-cronologiche riguardanti famiglie, comunità, istituti ecc. Da L a Z [ ] F-M Transunti di documenti dell'archivio riguardanti comunità, famiglie, istituti, ecc. [ ] N Indici e repertori di documenti dell'archivio Camerale: O Indici e repertori della serie B. P Q Indici e repertori della serie C. rub. I-XII. Indici e repertori della serie C. rub. XIII-XXI. R Indici e repertori della serie D. rub. I-IV, 1 S T Indici e repertori della serie D. rub. IV, 2-XII. Indici e repertori di varie rub. della serie P-U U Antichi indici e repertori V Datari: Elenchi cronologici di doc. di varie sedi. [ ] Z Datari: Elenchi cronologici di doc. di varie sedi. [ ] APPENDICE ALLA SERIE A: Vecchio carteggio dell'archivio (oggi collocato in Archivio Direzione ASMn) Alias 1 Concentramenti Alias 2 Trasmissioni di atti Alias 3 Riordinamenti

5 segue APPENDICE ALLA SERIE A: Vecchio carteggi dell'archivio Alias 4 Archivio del Monferrato, documenti trasmessi a Vienna 1708, Alias 5 Regolamenti; impiegati Alias 6 - alias 35 Carteggio con privati ed uffici, e registri d'archivio fino al 1 apr B- DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA 1 B. I. - PRIVILEGI, ORDINI IMPERIALI e varie riguardanti l'antica comunità di Mantova B. II. - ELEZIONI DEI CAPITANI della comunità B. III. - VICARIATO IMPERIALE: diplomi Cesarei. [962], B. IV. - INVESTITURE IMPERIALI e privilegi ai dominanti B. IV. - INVESTITURE IMPERIALI e privilegi ai dominanti B. V. - EREZIONE DEL MARCHESATO: investiture imperiali B. VI. - EREZIONE DEL DUCATO Investiture e privilegi imperiali Varie riguardanti la causa di fellonia del duca Ferdinando Carlo Pretese del duca Vincenzo di Guastalla alla successione nel ducato di Mantova, e cessione dei feudi di Viadana, Gazoldo e Dosolo fatta da Carlo VI. imperatore ad Antonio Ferdinando duca di Guastalla Informazioni del Magistrato Camerale di Mantova all'imperatore Giuseppe I circa il marchesato di Viadana Progetto di smembrare dal Mantovano le terre d'oltre Po e di aggregarvi il Bozzolese e Sabbionetano Sentenza di Carlo V nella causa del Monferrato e lettera patente per l'esecuzione della medesima B. VII. - CONCESSIONI PONTIFICIE al Comune di Mantova e ai Gonzaga per Luzzara B. VIII. - INVESTITURE DEL VESCOVO DI MANTOVA all'antica comunità e ai dominanti per: Bagnolo S. Vito Oglio (acque dell') S. Biagio Oreclaria Borgofranco Po (acque del) Buscoldo Poggio Campitello Polesineto Canicossa Porcaria Castel Bresciano Pozzuolo Correggio Cremaschi Predaria Dragoncello Quingentole Frassinara Regone Gabbiana Revere Gazzo Rodiana Gazzuolo Rotta Giasone Sablono Governolo Schivenoglia Malpasso Scorzarolo

6 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA segue 7 B. VIII. - INVESTITURE DEL VESCOVO DI MANTOVA all'antica comunità e ai dominanti per: Marcaria Serarolo Marzaneto Sermide Masioni Suzzara Moglia Torrazzo Mullo Zello e varie su detti beni passati alla casa d'austria B. VIII. - INVESTITURE DEL VESCOVO DI MANTOVA all'antica comunità e ai dominanti B. IX. - FEUDI DI CASTELLARO E CASTELBARCO Concessione imperiale ad Enrico vescovo di Trento e a Gottofredo suo avvocato Tenuta concessa ai sigg. de Mercato Novo Concessione dei sigg. Turisendi a Pinamonte Bonacolsi Investiture del vescovo di Trento ai Bonacolsi e Gonzaga Devoluzione del feudo al vescovo di Trento per l'incorsa fellonia dei Gonzaga Ragioni dello Stato di Mantova contro la detta devoluzione Investitura concessa dal vescovo di Trento al marchese Odoardo Valenti Investiture concesse dal vescovo di Trento ai Bonacolsi dei feudi già dei Castelbarco. 1297, B. X. - TERRE DIPENDENTI DALL'ABAZIA DI SAN ZENONE di Verona Privilegi imperiali e bolle pontificie. 1014, 1187, Liti dell'abazia Investiture a diversi particolari; ordini per le rinnovazioni; pagamento de' livelli Esenzioni competenti all'abazia Investiture concesse dall'abazia ai Bonacolsi e Gonzaga delle terre di Ostiglia, Poletto, Silvore, Valarsa, Villimpenta. Dopo il Devoluzione di dette terre pretesa dall'abazia per l'incorsa fellonia dei Gonzaga B. X. - TERRE DIPENDENTI DALL'ABAZIA DI SAN ZENONE di Verona Per i livelli e canoni dovuti all'abazia dai dominanti di Mantova B. XI. - DIPENDENZA DEI GONZAGA DAI SIGNORI DI MILANO Donazione di Mantova, Reggio e d'altre ragioni dei Gonzaga ai Signori di Milano e pretese di Bernabò Visconti Investiture ai Gonzaga Onoranze delle dette investiture B. XII. - PRIVILEGI IMPERIALI PER L'ANNULLAMENTO delle investiture date dai Signori di Milano. 1365, 1383, 1404 B. XIII. - CONCESSIONI DEL DOMINIO VENETO AI GONZAGA per Asola, Bozzolo, Canneto, Castelgoffredo, Castiglione delle Stiviere, Covo, Dosolo, Isola Dovarese, Lonato, Ostiano, Redondesco, Rivarolo fuori, Sabbioneta, San Martino dell'argine, Solferino, Torre di Montesauro, Vescovato, Viadana

7 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA segue 13 B. XIV. - RAGIONI DIVERSE IN MARCARIA E SUL FIUME OGLIO Donazione di esse al monastero di S. Maria di Castiglione nella diocesi di Parma fatta dai marchesi Adalberto e Adelaide Investiture del detto monastero ai Gonzaga di diritti e terre in Marcaria, Casatico e sul fiume Oglio Pagamenti del canone al detto monastero per le dette ragioni Vertenze sui diritti del monastero B. XV. - INVESTITURE DIVERSE AI DOMINANTI Dell'abate di S. Benedetto di Polirone per Gonzaga, Bondeno e Moglia Procedure relative alle investiture di Bonifacio IX per i due Bondeno. 1392, Dell'abate di S. Benedetto di Polirone per Quistello, e bolle papali di conferma Dell'abate di S. Ruffino per Canedole Dell'abate di Leno per diverse ragioni in Bozzolo, Canneto, Isola Dovarese, Rivarolo, San Martino Del vescovo d'ivrea per Verolengo e Romano B. XVI. - INVESTITURE DEL VESCOVO DI CREMONA ai dominanti per le decime in vari luoghi del Cremonese e per la giurisdizione sul Po B. XVII. - DEDIZIONE SPONTANEA DI COMUNITA' al dominio di Mantova. [1. - Cavriana. Richiamo. 1291] 2. - Asola Castelgoffredo Torricella Viadana Casalalto Rivarolo. s. d. sec. XV 16 B. XVIII. - COMPERE FATTE DAI DOMINANTI. [1. - Poletto Mantovano, Solferino. Richiami. 1315] 2. - Villabona Massimbona Asola, Canneto, Castellaro Lagusello, Ostiglia, Villimpenta Sacchetta Diretto dominio di Quistello Luzzara Dosolo, Gazzuolo B. XIX. - DONAZIONI E CESSIONI FATTE AI DOMINANTI Dai conti di Casaloldo per Bondeno Mantovano, Lonato ed altre terre del Bresciano. 1335, Da Ziliola Gonzaga quale erede di Anna da Dovara per le sue ragioni in vari luoghi del Cremonese e sulle acque del Po Dai Cavalcabò per le loro ragioni in Bozzolo, Dosolo, Cicognara, Gazzuolo, Rivarolo, Viadana Da Federico Gonzaga di Bozzolo per Dosolo e Gazzuolo Da Iacopino da Persico per le sue ragioni in Sabbioneta Dai Gonzaga di Bozzolo e dal principe di Stigliano per Rodigo

8 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA 18 B. XIX. - DONAZIONI E CESSIONI FATTE AI DOMINANTI Da Caterina Gonzaga figlia di Alfonso marchese di Castelgoffredo per miglioramenti in detto luogo, e dal marchese Prospero Gonzaga per le sue ragioni su Castelgoffredo, Castiglione, Solferino Dal principe Luigi Gonzaga a Maria Teresa per Castiglione, Medole e Solferino Devoluzione del feudo di Rolo all'imperatore Giuseppe II per la morte del marchese don Gaetano Sessi conte di Rolo e cessione del medesimo a Maria Teresa Dall'imperatore Giuseppe II a Maria Teresa per Soave e San Martino di Gusnago Dalla Repubblica Francese al Governo provvisorio dell'ex Ducato di Mantova Processo verbale della consegna della città al Municipio di Mantova ott B. XX. - ALIENAZIONI FATTE DAL COMUNE e dai dominanti Di Marcaria a Stancario de Torello ed Ottobono de Oculo, e successiva vendita a Pinamonte Bonacolsi Della corte di Barbasso con Carzedole, Governolo e Roncoferraro, al vescovo di Mantova Del pedaggio del Cepetto e Ponte dei Molini al Capitolo della Cattedrale Di Susano e Cavallero ad Ugolino Gonzaga. 1357, Di Asola, Canneto, Castellaro Lagusello, Ostiglia, Villimpenta, a Gian Galeazzo Visconti Della Piubega De Albertinis conte di Prato, e di Guidizzolo a Ruffino e Francesco Ceresara Di Villimpenta a Galeotto Bevilacqua. 1439, Di parte di Reggiolo a Ferrante Gonzaga duca di Guastalla, e successiva rinunzia al duca di Mantova B. XXI. - DIVISIONI DEGLI STATI Fra il marchese Lodovico primogenito, e i fratelli Gianlucido, Alessandro e Carlo Gonzaga, e successive pendenze Fra il marchese Federico primogenito, e i fratelli cardinale Francesco, Gian Francesco, Lodovico e Rodolfo Gonzaga Fra il marchese Federico Gonzaga di Bozzolo e i nipoti Fra i fratelli Pirro, Scipione, Ferrante e Giulio Cesare Gonzaga di Bozzolo, per San Martino dell'argine, Cantarana, Isola Dovarese, Pomponesco B. XXII. - PERMUTE DI DOMINIO Di Canneto con Luzzara e beni in Marmirolo, tra Rodolfo e Lodovico Gonzaga e il marchese Federico Di Commessaggio, Gazzuolo, Rodigo e San Martino con Viadana, tra il marchese Federico e i fratelli cardinale Francesco e Gian Francesco Gonzaga Di Medole con Castelgoffredo, tra il Duca Vincenzo I e il marchese Francesco di Castiglione B. XXIII. - TRASLAZIONI TEMPORANEE DI DOMINIO a titolo di pegno e successive restituzioni Consegna al dominio Veneto di Goito, Revere e Volta per assicurazione del credito di Cangrande Della Scala. 1354

9 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA segue 21 B. XXIII. - TRASLAZIONI TEMPORANEE DI DOMINIO a titolo di pegno e 2. - Consegna di Canedole, Castellaro e Castiglione Bonafisso a Cangrande Della Scala e successiva ricupera Restituzione della metà dei castelli di Sermide e Revere impegnati al marchese Aldobrandino d'este Consegna in pegno di Bregantino, Castelnuovo e Melara fatta dal marchese Niccolò III d'este ai Gonzaga ed atti annessi [-1435] 5. - Consegna in pegno fatta da Giovanni Maria Visconti duca di Milano ai Gonzaga, di Castelgoffredo, Castiglione delle Stiviere, Lonato e Solferino Consegna in pegno fatta dal marchese Gian Francesco Gonzaga al marchese Leonello d'este, di Sermide, e successiva restituzione. 1441, Consegna di Asola a Gian Galeazzo Maria Sforza duca di Milano a titolo di deposito Cessione di Peschiera a Luigi XII re di Francia, pratiche per la restituzione, ed atti annessi riguardanti in genere i paesi del marchese di Mantova posti in territorio bresciano B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO Fra Pinamonte Bonacolsi e il vescovo di Reggio per l'isola di Suzzara Fra Guido Gonzaga e il marchese Aldobrandino d'este per Revere e Sermide Fra i Gonzaga e la repubblica di Venezia per Casaloldo, Castellaro Lagusello, Mariana, Remedello Superiore, San Michele e per Asola, Lonato, Peschiera, Sirmione a - Copie di diversi documenti e memorie circa il dominio di Asola, Castellaro Lagusello, Lonato, Monzambano, Peschiera Fra il duca di Mantova e Francesco marchese di Castiglione, per Castelgoffredo B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO. 4. a - Allegazioni nella causa di Castelgoffredo e s. d. 24 XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO. 4. b - Negoziati in Germania e col vescovo di Cremona commissario imperiale, per la causa di Castelgoffredo c - Negoziati in Spagna e coi ministri di quella corona per la causa di Castelgoffredo d - Scritture diverse relative alla causa di Castelgoffredo B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO Fra il duca di Mantova e i marchesi di Castiglione, per Solferino a - Carteggio nella causa di Solferino B. X XIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO Fra il duca Guglielmo e i Gonzaga di Bozzolo per Dosolo e Gazzuolo B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO. 6. a - Rappresentanze all'imperatore, posizioni, articoli e diverse scritture prodotte nella causa di Gazzuolo e Dosolo

10 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA 28 B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO. 6. b - Allegazioni nella detta causa. s. d. 6. c - Carteggio cogli ufficiali e con diversi personaggi dello Stato in occasione di detta causa B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO. 6. d - Negoziati in Corte Cesarea per la detta causa B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO. 6. d - Negoziati in Corte Cesarea per la detta causa B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO. 6. e - Negoziati in Parma per la detta causa f - Negoziati in Milano per la detta causa g - Negoziati in Roma per la detta causa h - Carteggio con diversi in Marmirolo e Sabbioneta per la detta causa Carteggio con diversi in Pavia i - Scritture diverse relative all'accordo amichevole per la detta causa e s. d. 32 B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO Fra il duca Vincenzo e il principe di Stigliano per Sabbioneta B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO Fra il duca Carlo Gonzaga di Nevers e il duca di Guastalla per la successione nel ducato di Mantova. Pace di Ratisbona, trattato di Cherasco, proteste del duca di Mantova B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO Fra il duca di Mantova e quello di Guastalla per Luzzara e Reggiolo. Lite rimessa dall'imperatore Ferdinando in Odoardo Farnese duca di Parma a - Varie per la stima dei redditi delle terre da assegnarsi al duca di Guastalla b - Carteggio per la detta controversia di Luzzara e Reggiolo c - Negoziati, istruzioni agli ambasciatori e conclusioni del congresso di Munster, con speciale riguardo alla detta controversia, al Monferrato e alle terre di Francia spettanti ai Nevers d - Atti avanti l'imperatore per l'esecuzione della pace di Munster in rapporto a Luzzara e Reggiolo e - Negoziati in Francia e Spagna circa la detta controversia, le pretese dei Savoia sul Monferrato, e i diritti di successione dei Nevers nelle terre di Francia f - Investitura dell'imperatore Leopoldo al duca Ferrante di Guastalla ed assenso alla transazione col duca di Mantova per Luzzara e Reggiolo B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO. 9. g - Vertenze per Luzzara e Reggiolo tra il duca Ferdinando Carlo e il marchese Vincenzo Gonzaga h - Relazione al R. Ducal Magistrato circa i diritti del ducato di Mantova su Luzzara e Reggiolo

11 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA 36 B. XXIV. - CONTROVERSIE DI DOMINIO Fra il duca di Mantova e i Gonzaga di Bozzolo per Bozzolo, Isola, Rivarolo, San Martino Fra il duca di Mantova e la corte di Spagna per Sabbioneta Diritto di successione del duca di Mantova nello stato di Bozzolo e possesso preso per l'estinzione della linea di quei principi Ragioni del ducato di Mantova sugli stati di Bozzolo e Sabbioneta Breve di Clemente VII al duca di Mantova sull'investitura avuta per la successione nello stato di Bozzolo Conferma dell'imperatore Massimiliano II della transazione tra Pirro Gonzaga e fratelli, e Vespasiano Gonzaga di Sabbioneta B. XXV. - PATTI E CONVENZIONI per la garanzia e possesso degli Stati Fra il comune di Mantova e Gandolfo degli Ippoliti per il castello di Suzzara. [Richiamo 1291] 2. - Fra i Gonzaga e il dominio Veneto per Belforte, Castellaro Lagusello, Ostiglia, Peschiera, Villimpenta ,1537, Fra Gian Francesco Gonzaga e Pandolfo Malatesta signore di Brescia, per Canneto, Castelgoffredo, Castiglione delle Stiviere, Lonato, Redondesco, Solferino Fra il marchese Gian Francesco Gonzaga e Gian Galeazzo Maria e Lodovico Sforza, per Asola, Lonato, Peschiera. [Richiami ] 5. - Fra Brescia e Mantova. [Richiamo 1222] Fra i Gonzaga e Bernabò, Gian Galeazzo e Caterina Visconti Fra i Gonzaga e il dominio Veneto Fra i vari membri della famiglia Gonzaga. 1444, 1480 Fra i Gonzaga e Luigi XII re di Francia B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. [Richiami dal 1183] CONTRAENTI: Ancona, v. Este. Grasulfi di Modena. Bergamo. Lodi. Boemia, Enrico re di. Milano. Bologna. Mirandola, Francesco e Brescia. Giovanni della. Carinzia, duchi di. Modena, v. anche Grasulfi. Castelbarco, Aldigerio e Parma. Guglielmo di. Piacenza, v. Scotto. Cervia, v. Polenta. Polenta, signori da. Correggio, Gilberto da. Ravenna, v. Polenta. Cremona. Reggio. Enrico, re di Boemia. Scotto Alberto, per Piacenza. Este, marchese di. Sicilia, re di. Este, Francesco di, Trento, vescovo di. marchese d'ancona. Verona. Ferrara, v. Este B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Ancona, v. Este. Napoli, reali di. Beccaria Castellino e congiunti Novara, v. Tornielli. e Consiglio di Pavia. Ordelaffi, per Forlì e Cesena.

12 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA segue 39 B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Belluno, v. Alberto e Mastino Della Scala. Padova, v. Carrara e Bergamo. Alberto e Mastino Boccanegra Simone per Genova. Della Scala. Bologna, v. Pepoli. Parma, comune, e v. Brescia. Correggio. Carrara Ubertino e succ. Pavia, Consiglio di, v. per Padova. Beccaria e Monferrato. Cesena, v. Ordelaffi. Pepoli Taddeo e succ. Cividale, v. Alberto e nel dominio di Bologna. Mastino Della Scala. Piacenza, v. Scotto. Clemente VI, e per lui il Pisa, comune, e v. Uguccione. cardinale legato in della Faggiola. Lombardia. Polenta, Bernardo da, di Como, v. Rusca. Ravenna. Correggio, signori da, Ravenna, v. Polenta. per Parma. Rimini, v. Malatesta. Cremona. Rusca Franceschino, per Este, marchese d', di Ferrara Como. e di Ancona. Scala, Cangrande, della, Faggiola Uguccione della, per Verona e Vicenza. per Pisa e Luca. Scala, Alberto e Mastino Feltre, v. Alberto e della, anche per Padova, Mastino Della Scala. Treviso, Feltre, Cividale, Ferrara, marchesi e Comune. Belluno. Firenze. Scala, Cansignorio della. Foliano, nobili da. Scotto Alberto, e comune Forlì, v. Ordelaffi. di Piacenza. Genova, v. Boccanegra. Torniellis, Pietro detto Innocenzo VI. Calzinus e Ribaldonus de, Lodi. per Novara. Lucca, v. Uguccione Treviso, v. Alberto e Mastino della Faggiola. Della Scala. Malatesta, Malatesta dei, Venezia. di Rimini. Verona, v. Della Scala. Milano, v. Visconti. Vicenza, v. Della Scala. Modena. Visconti Azzone e succ. Monferrato, Giovanni marc. per Milano e gli altri di, anche per Pavia. loro dominii. Moschaccia, signori de la B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Belluno, v. Carrara. Monferrato Giovanni Boccanegra Simone, per march. di. Genova. Oleggio, Giovanni Carlo IV imp. Visconti di. Carrara, Francesco da, Padova, v. Carrara. per Padova, Feltre Perugia. e Belluno. Reggio, v. Gonzaga Feltrino.

13 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA Segue 40 B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Casalibus, Francesco de, vicario imperiale a Scala, Cansignorio della. Cortona. Sicilia, v. Giovanna. Este, Aldobrandino, Siena. Niccolò, Ugo, Urbano V. Alberto, march. di. Vartesten, Artmanno Feltre, v. Carrara. conte di (Wartenstein). Firenze. Visconti, Galeazzo e Genova, v. Boccanegra. Bernabò. Giovanna, regina di Sicilia. Visconti, Giovanni, v. Gonzaga Feltrino, di Oleggio. Reggio B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Ancona. Lucca. Arezzo. Malatesta, Carlo, Pandolfo Bologna. Malatesta e Galeotto. Camerino, Gentile da. Matelica, Francesco da. Carrara, Francesco e Montefeltro, Antonio conte Francesco Novello di. di, da Urbino. Este, Niccolò e Alberto Ordelaffi, Cecco e Pino degli. march. di. Perugia. Fabriano, Guido da. Pisa, v. Gambacorti. Firenze. Reggio, v. Gonzaga. Gambacorti, Pietro de, Siena. capitano, custode e Urbano V. difensore del popolo Urbino, v. Montefeltro. di Pisa. Visconti, Bernabò, Galeazzo, Gonzaga Feltrino di Gian Galeazzo. Reggio B. XXVI. Atti dell'arbitrato rimesso nelle persone del cardinale Caracciolo delegato apostolico e di Antoniotto Adorno doge di Genova, sulle vertenze tra Gian Galeazzo Visconti, Francesco Gonzaga, Perugia, Siena e Firenze, Bologna, Francesco Novello da Carrara, il march. d'este, i Manfredi di Faenza, i da Polenta, gli Alidosi TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Alidosi, Lodovico e Lippo Lucca. di Imola. Malatesta Carlo, Malatesta, Bologna. Pandolfo, Galeotto. Carlo VI, re di Francia. Manfredi Astorgio. Carrara, Francesco Micheloctis, Biordo de, Novello. conte di Castro Pieve. Castro Pieve, v. Micheloctis. Perugia. Città di Castello. Pisa. Este, Niccolò ed Alberto Polenta, Bernardo e march. di. Ostasio da.

14 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA Segue 42 B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Firenze. Siena. Francia, Carlo VI re di. Imola, v. Alidosi. Venceslao imp. Venezia. Visconti, Gian Galeazzo B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Austria, duchi di. Firenze. Bologna. Fondolo Cabrino. Bonifacio IX. Guastalla, v. Torello Brescia, v. Pandolfo Guido. Malatesta. Lodi. Busseto, v. Pallavicino Malatesta Pandolfo, march. Rolando. sign. di Brescia. Carrara, Francesco Mirandola, Francesco, Novello da. Yaches, Giovanni della. Cavalcabò Carlo, march. Pallavicino march. Rolando di Viadana, sign. di di Busseto. Cremona; Antonio, Pisa. Giovanni, Giovanni Maria, Sforza, Francesco. Guglielmo, Iacobo, Lodovico, Siena. Marsilio, Niccolò. Torello Guido, conte Correggio, Gerardo, Galassio di Guastalla. e Gilberto da. Venezia. Crema. Viadana, v. Cavalcabò. Cremona, v. Cavalcabò e Visconti Gian Galeazzo, Fondolo Cabrino. Caterina pei figli, Filippo Este, Niccolò march. di. Maria, Giovanni Maria. Eugenio IV B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Borbone, Carlo di, per Giulio II. l'imperatore. Guastalla, Guido Torello di. Bozzolo, Federico di. Lucca. Carlo V imperatore. Milano, v. S. Ambrogio, Clemente VII. Sforza, Visconti. Correggio, Nicolò, Mirandola, Giovanni e Manfredo, Antonio, Francesco della. Giberto da. Modena, v. Este, Borso di. Cremona (capitani e Paolo II. uomini di guerra, Parma sett. 24). Pietrasanta, comune, suddito Enrico VIII, re del Banco di S. Giorgio d'inghilterra. e comune di Genova. Este, marchese di, S. Ambrogio, repubblica di Ferrara, Ercole, Lionello. di, comune di Milano.

15 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA Segue 44 B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Este, Borso di, duca Sforza, Francesco, Galeazzo di Modena. Maria, Bona, Gian Galeazzo Federico III, imp. Maria, Francesco II. Ferdinando, re di Sicilia; S. Giorgio, banco di, v. re di Spagna. Genova. Firenze. Torello Guido di Guastalla. Francesco I, re di Francia. Venezia. Genova, comune di, e banco di Visconti, Filippo Maria. San Giorgio, v. Pietrasanta B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Cardinali congregati in Farnese, Ottaviano. Parma (1527 nov. 27): Filippo II e III, re Farnese, Cortoniense di Spagna e Napoli. (Passerini), Cibo, Ridolfi, Firenze. Ercole Gonzaga. Francesco I, re di Francia. Cantoni Svizzeri. Francesco II, re di Carlo V, imp. Francia. Carlo Emanuele I duca Germania, principi di. di Savoia. Grigioni, lega dei, v. Cibo, cardinale, v. anche Svizzera. Cardinali congregati Lautrech, signore di, per in Parma. il re di Francia. Clemente VII. Lodrone, conte Battista di. Clemente VIII. Medici, Ferdinando de, Cortoniense, card. v. Cardinali granduca di Toscana. congregati in Parma. Medici, Giangiacomo de, Eboracense, card. castellano di Mus. Tommaso arcivescovo, Mus, v. Medici, Giangiacomo. v. Enrico VIII. Pio V. Emanuele Filiberto, duca Rasini di Samadeno, di Savoia. cavaliere Martino. Enrico IV, re di Francia. Ridolfi, card. v. Cardinali Enrico VIII, re d'inghilterra congregati in Parma. e per lui l'arcivescovo Rodolfo II imperatore. Eboracense. Sforza, Francesco II. Ercole Gonzaga, card., v. Siena. Cardinali congregati in Parma. Svizzera, Cantoni e loro Este, Alfonso I di, duca varie leghe secondo di Ferrara. l'epoca. Farnese, card., v. Cardinali Ungheria, ribelli di, (1608). congregati in Parma. Venezia B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Ahmed I, sultano di Mattia imp. Turchia. Mirandola, Alessandro I Alemanna, nazione. della.

16 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA Segue 46 B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Alfonso III, duca Orleans, duca di. di Modena. Palatino, v. Spinola e Alfonso IV, duca Wurtemberg. di Modena. Paolo V. Brandeburgo, march. di, Savoia, Cristina di, regina generale dell'esercito di Svezia. dell'unione Evangelica. Savoia, Maurizio di, Cattolica lega, Spagna, cardinale. Papa, Francia. Savoia, Tommaso, Cristiano IV di Danimarca. principe di. Este, Alfonso III e IV. Savoia, Vittorio Amedeo I, Evangelica Unione, v. duca di. Brandeburgo. Spinola, march. capitano Farnese, Edoardo, duca generale dell'esercito di Parma. imperiale nel Ferdinando II, arciduca Palatinato. d'austria, re di Boemia, Turco, v. Ahmed I. imperatore. Unione Evangelica, v. Ferdinando II, granduca Brandeburgo. di Toscana. Urbano VIII. Ferdinando III, imp. Venezia. Filippo III, re di Spagna. Wurtemberg, Giovanni Filippo IV, re di Spagna. Federico, duca di, per sé e Luigi XIII, re di Francia. gli stati uniti per la difesa Luigi XIV, re di Francia. del Palatinato B. XXVI. - TRATTATI D'ALLEANZA, tregue e paci dell'antica Comunità e dominanti di Mantova con diversi Principi e Stati. CONTRAENTI: Alessandro VII. Luigi XV, re di Francia. Carlo VI, imp. Maria Teresa. Carlo II, re di Spagna. Savoia, Carlo Emanuele III, Carlo XI, re di Svezia. duca di. Hahmud I, sultano di Savoia, Vittorio Amedeo II, Turchia. duca di. Luigi XIV, re di Francia Adriano VI. Giovanna, regina di Ancona, comune. Sicilia. Beccaria, signori di Pavia. Monferrato, Giovanni Bologna, comune e, v. march. di, anche per Visconti. Pavia. Camerino, Gentile da. Montebodio, nobili di. Carrara, Francesco, di Scala, della, Cansignorio, Padova. Paolo Alboino. Este, marchesi di, Visconti, Bernabò, Galeazzo, Aldobrandino, Nicolò, Ugo, Gian Galeazzo, Giovanni Alberto, Ercole. d Oleggio per Bologna. Fermo, comune. Venezia. Firenze. Urbano V. Genova. s. d.

17 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA 48 B. XXVII. CAPITOLAZIONI E CONVENZIONI DIVERSE. 1. Prigionieri di guerra ed ostaggi B. XXVII. CAPITOLAZIONI E CONVENZIONI DIVERSE. 2. Per passaggio di truppe ,1486, B. XXVII. CAPITOLAZIONI E CONVENZIONI DIVERSE. 3. Varie riguardanti danni dati dalle truppe Per resa di fortezze e della città di Mantova , 1630, B. XXVII. CAPITOLAZIONI E CONVENZIONI DIVERSE. 5. Per condotte militari dei Gonzaga. 1358, B. XXVII. CAPITOLAZIONI E CONVENZIONI DIVERSE. 5. Per condotte militari dei Gonzaga B. XXVIII. TRATTATI E CONVENZIONI di parità e reciproco trattamento dei sudditi. 1. Fra Mantova e Verona e per Belforte, Castellaro, Ostiglia, Peschiera, Villimpenta, col Veronese. [1200], Fra Mantova e Cremona Fra i luoghi di origine Bresciana del duca di Mantova e lo stato di Brescia Fra Mantova e Ferrara, per l estrazione dei raccolti dalla possessione dei Correggioli sotto Melara a favore degli interessati Mantovani a Per l esenzione dei dazi nel Po tra Mantova e Ferrara b Pendenze per la Tassa d assenza imposta nello stato di Ferrara B. XXVIII. TRATTATI E CONVENZIONI di parità e reciproco trattamento dei sudditi. 5. Fra Mantova e Reggio Fra Mantova e gli stati dei Gonzaga di Bozzolo Fra Mantova e Castiglione delle Stiviere. 1528, 1687, Fra Mantova e la Concordia Osservanza pei gli uomini di Gazoldo che possiedono beni nel Mantovano Concessioni per i Guastallesi possidenti terre in Luzzara e Reggiolo Statuto del dazio per il passaggio di Reggiolo a Osservanza per i Luzzaresi e Reggiolesi possidenti nel Mantovano Protesta del principe di Trento perché i Castellaresi non siano soggetti all aumento del dazio di traversia sopra ogni botte d olio, né al dazio della Massarola. Osservanza dei Castellaresi possidenti nel Mantovano Trattato fra l Imperatrice e Francesco III d Este duca di Modena Per la reciproca successione tra i sudditi dell Imperatrice e quelli del Re di Prussia Per la reciproca successione tra i sudditi dell Imperatrice e quelli del Re di Francia. [Richiamo 1767]

18 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA Segue 54 B. XXVIII. TRATTATI E CONVENZIONI di parità e reciproco trattamento dei sudditi. 15. Articoli della Convenzione generale tra l Imperatrice e la corte di Torino ott. 4 Manifesto senatorio per la successione tra i rispettivi sudditi Fra i sudditi della Lombardia austriaca e i sudditi Toscani B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio. 1. Privilegi imperiali all antica comunità di Mantova. [Richiami ] 2. Convenzioni tra Mantova e Bergamo. [Richiami ] 3. Fra Mantova e Brescia Concessioni imperiali ai Cremonesi per la libera navigazione 1120, 1226 nell Adda e nel Po. 5. Convenzioni tra Mantova e Ferrara. [Copie e richiami ] 6. Varie circa il Reno e la navigazione a Ferrara Sul progetto dei Bolognesi di deviare nel Ferrarese un ramo del Po per immettervi le acque del Reno e condurle al mare Per la immissione delle acque dell Idice e del Reno nel Po di Primaro tentata dai Bolognesi. 1733, B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio. 7. Pendenze per l immissione del Reno in Po promosse dai Bolognesi B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio. 10. Per lavori intrapresi dai Veneti nel Po di Ariano e per la conservazione del porto di Goro a Circa la pretesa dei Veneti sul Po di Rovigo e di Corbola e sul porto di Goro Per il sostegno di Marara distrutto dai Ferraresi Varie circa l escavazione del Po di Volano e Marara. s. d.; sec. XVIII 60 B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio. 13. Pendenze con Ferrara per la navigazione del Po: paroni e loro arte, traghetti, barche corriere, barche di colli. 61 B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio gen.-giu lug.-dic. 62 B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio e s. d.

19 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA 63 B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio. 14. Per il commercio tra le province di Germania, la Lombardia austriaca, lo Stato Pontificio, la Toscana e Genova, per la via di Trieste Negoziati per la condotta della tesoreria di Ferrara da parte di sudditi dell Imperatore e successive pendenze B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio. 16. Pendenze con Ferrara per il dazio sull introduzione dei panni dei paesi ereditari dell Imperatore negli Stati ecclesiastici Pendenze con Ferrara per il transito dei sali e tabacchi sul Po e s. d. 17.a Corrispondenza con Ferrara circa la provvista degli olii b Varie circa l estrazione del fieno ferrarese Passaporti del legato di Ferrara ai birri di Mantova per il transito sul Ferrarese nel condurre a Venezia i condannati al remo Ordine del Legato di Ferrara a favore della R. Ducal Camera di Mantova per l estrazione di pioppi dal territorio di Melara Trattato di commercio tra la S. Sede e la Lombardia austriaca Pendenze posteriori ai trattati tra l Imperatrice e la S. Sede per le esenzioni della villa di Calto e per la barca corriera e dazi B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio. 21. Cessione fatta dal comune di Milano del dazio dei drappi di lana estratti da Milano e contado, a Barazonus de Sedisco, per un anno Capitoli tra Venezia, Milano ed alleati per non impedire la navigazione del Mincio. [Richiamo 1398] 22. Circa il progetto di una nuova navigazione per gli stati di Milano, Cremona, Mantova, Venezia, perfezionando la Delmona, la Fossetta d Ostiglia e di Michesola a Circa la cessione del fiume Enza richiesta dal duca di Modena Trattato di commercio tra la Lombardia austriaca e gli stati del duca di Modena Convenzioni tra Mantova e Padova. [Richiamo 1285] 25. Convenzioni tra Mantova e Parma. [Richiamo 1283] 26. Convenzioni tra Mantova e Reggio. [Richiamo 1257], 1597 Convenzioni tra Mantova e Modena per il transito dei sali e le acque del Po Pendenze per i transiti delle merci dalla riviera di Salò a Varie con Venezia per l estrazione degli olii b Sulla pretesa dell arte dei cassellieri di impedire ai mercanti Mantovani l uso delle casse vecchie per l acquisto di mercanzie a Venezia c Per il nuovo dazio sull introduzione del riso Convenzioni tra Mantova e Venezia. [1229],

20 B - DOMINIO DELLA CITTA' E STATO DI MANTOVA 66 B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio. 29. Varie circa la libera navigazione da Venezia a Mantova e il reciproco trattamento delle barche e paroni. 1667, a Varie circa il progetto d introdurre parte dell acqua dell Adige nel Lago di Garda allo scopo di evitare le inondazioni nel Polesine b Circa il progetto di una nuova barca corriera sul Po da Parma a Venezia B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio. 30. Su vari progetti per la navigazione dall Adige (Legnago) al Po, a Ostiglia ed al Mincio, in correlazione al n. 22. Conseguenti studi per la navigazione interna del Mantovano e Veronese a Per il cocchio di posta tra Vienna e Mantova. Vie da tenersi e condizioni del passaggio per lo stato Veneto B. XXIX. PRIVILEGI, TRATTATI, CONVENZIONI e pendenze relative al commercio. 31. Pendenze coi Ferraresi per la navigazione della Fossa e Fossetta d Ostiglia e del fiume Tartaro Relazione intorno a convenzioni sulle vie di comunicazione tra Mantova e Verona. s.d. sec. XVIII Copia allegata di una convenzione Convenzioni tra Mantova e Vicenza. [Richiamo 1287] 34. Copia di lettera del re Ferdinando II di Sicilia concedente ai mercanti, vassalli e sudditi del marchese di Mantova il libero transito delle merci per il regno di Sicilia Trattato tra l Imperatrice Regina come duchessa di Milano e le leghe Grigia, Cadè e Dieci Dritture, conchiuso nel congresso di Milano B. XXX. TRATTATI E CONVENZIONI per la consegna dei banditi e malviventi. 1. Con Bologna Con Brescia. [Richiami ] CONTRAENTI: Regina Della Scala moglie di Bernabò Visconti Pandolfo Malatesta Con Castiglione delle Stiviere. 1572, Con Cremona. [Richiami ] CONTRAENTI: Azone Visconti Lodovico Visconti, figlio di Bernabò Cabrino Fondolo Con Ferrara. [Richiami 1304] CONTRAENTI: Niccolò II e III d Este Ercole I d Este Alfonso I d Este Ercole II d Este [1543] Alfonso II d Este

OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi 4 e 5.

OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi 4 e 5. Alla ASL della Provincia di Mantova (da consegnarsi presso lo sportello unico socio-sanitario del distretto di residenza) OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi

Dettagli

OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi 4 e 5.

OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi 4 e 5. Alla ASL della Provincia di Mantova da consegnarsi presso lo sportello unico socio-sanitario del distretto di residenza) OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi

Dettagli

ERG VIA MATTEOTTI, 730 1,155 1,028 SI 2 MN ASOLA AGIP BRESCIA, 26 1,199 1,046 SI 1,179 1,026

ERG VIA MATTEOTTI, 730 1,155 1,028 SI 2 MN ASOLA AGIP BRESCIA, 26 1,199 1,046 SI 1,179 1,026 (con servizio alla (con servizio alla 1 MN ACQUANEGRA SUL CHIESE ERG VIA MATTEOTTI, 730 1,155 1,028 SI 2 MN ASOLA AGIP BRESCIA, 26 1,199 1,046 SI 1,179 1,026 3 MN ASOLA AGIP S.S. 343 KM. 55+630 1,199 1,046

Dettagli

Distretti: Meta distretti:

Distretti: Meta distretti: GEOCAMERA Distretti: Distretto Legno, comprende, nella provincia di Mantova, i seguenti comuni: Borgoforte, Dosolo, Pomponesco, Sabbioneta, Viadana Distretto Tessile Calza, comprende, nella provincia di

Dettagli

Conflitti e ridefinizione del quadro geopolitico fra XVII e XVIII secolo

Conflitti e ridefinizione del quadro geopolitico fra XVII e XVIII secolo Conflitti e ridefinizione del quadro geopolitico fra XVII e XVIII secolo Guerre e rivolte del XVII secolo italiano 1613-1617 / Prima guerra del Monferrato: Savoia e Venezia contro Gonzaga e Spagna; Monferrato

Dettagli

OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi 4 e 5.

OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi 4 e 5. Alla ASL della Provincia di Mantova (da consegnarsi presso lo sportello unico socio-sanitario del distretto di residenza) OGGETTO: Richiesta contributo regionale ai sensi della L.R. n. 23/99 art. 4 commi

Dettagli

Indice MAGNIFICA COMMUNITAS PODII RAINALDI. Premessa... 3

Indice MAGNIFICA COMMUNITAS PODII RAINALDI. Premessa... 3 MAGNIFICA COMMUNITAS PODII RAINALDI Indice Premessa... 3 SECOLI X XI XII L egida edificatrice dei conti di Ventimiglia... 11 Villa Giunco... 14 Podium Rainaldi... 18 La decadenza dei Conti... 20 SECOLO

Dettagli

MIB SCHOOL OF MANAGEMENT. EXECUTIVE MBA - XV EDIZIONE Borsa di studio MIB in sostegno ai comuni terremotati

MIB SCHOOL OF MANAGEMENT. EXECUTIVE MBA - XV EDIZIONE Borsa di studio MIB in sostegno ai comuni terremotati MIB SCHOOL OF MANAGEMENT EXECUTIVE MBA - XV EDIZIONE Borsa di studio MIB in sostegno ai comuni terremotati MIB School of Management, al fine di incentivare la ripresa economica attraverso il trasferimento

Dettagli

DENOMINAZIONE SEDE/TELEF/FAX COMPET. TERRITORIALE Sito Internet ASPeF azienda per i servizi alla persona ed alla famiglia

DENOMINAZIONE SEDE/TELEF/FAX COMPET. TERRITORIALE Sito Internet ASPeF azienda per i servizi alla persona ed alla famiglia Elenco erogatori Assistenza Domiciliare Integrata Distretto di Aggiornato al 27/11/2013 pag 1/2 DENOMINAZIONE SEDE/TELEF/FAX COMPET. TERRITORIALE Sito Internet ASPeF azienda per i servizi alla persona

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA tra

PROTOCOLLO D INTESA tra PROTOCOLLO D INTESA tra CARITAS DELLA DIOCESI DI MANTOVA PROVINCIA DI MANTOVA CONSORZIO PROGETTO SOLIDARIETA costituito per la gestione dei servizi sociali congiunti tra i comuni di MANTOVA, BAGNOLO SAN

Dettagli

DENOMINAZIONE SEDE/TELEF/FAX COMPET. TERRITORIALE Accreditamento Sito Internet ASPeF azienda per i servizi alla persona ed alla famiglia

DENOMINAZIONE SEDE/TELEF/FAX COMPET. TERRITORIALE Accreditamento Sito Internet ASPeF azienda per i servizi alla persona ed alla famiglia Elenco erogatori Assistenza Domiciliare Integrata Distretto di Aggiornato al 01/10/2015 pag 1/2 ASPeF azienda per i servizi alla persona ed alla famiglia Piazzale Michelangelo 1 Tel. 0376 357828 50 Fax

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 1 giugno 2012 Sospensione, ai sensi dell'articolo 9, comma 2, della legge 27 luglio 2000, n. 212, dei termini per l'adempimento degli obblighi tributari

Dettagli

SOCIETA DEL GRUPPO TEA SPA

SOCIETA DEL GRUPPO TEA SPA SOCIETA DEL GRUPPO TEA SPA Ragione Sociale - Sede: TERRITORIO ENERGIA AMBIENTE SPA MANTOVA, in forma abbreviata TEA SPA - MANTOVA Partita IVA e Codice Fiscale: 01838280202 Data costituzione: 01.04.1998

Dettagli

Elenco erogatori Assistenza Domiciliare Integrata Distretto di Mantova Aggiornato al 26/02/2013 DENOMINAZIONE SEDE/TELEF/FAX COMPET.

Elenco erogatori Assistenza Domiciliare Integrata Distretto di Mantova Aggiornato al 26/02/2013 DENOMINAZIONE SEDE/TELEF/FAX COMPET. Elenco erogatori Assistenza Domiciliare Integrata Distretto di Aggiornato al 26/02/2013 ASPeF azienda per i servizi alla persona ed alla famiglia Fondazione Mons. Arrigo Mazzali SOLIDARIETA Cooperativa

Dettagli

Valori misurati dei parametri inquinanti nelle stazioni della rete regionale di monitoraggio delle acque superficiali

Valori misurati dei parametri inquinanti nelle stazioni della rete regionale di monitoraggio delle acque superficiali settore ambiente servizio acque, suolo e protezione civile Valori misurati dei parametri inquinanti nelle stazioni della rete regionale di monitoraggio delle acque superficiali Allegato 1 Mantova, novembre

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i trasporti la navigazione ed i sistemi informativi e statistici Direzione Generale Motorizzazione Divisione 5 Prot. n. 22288.08.08.01 del

Dettagli

APAM. 4 passi per viaggiare con APAM. servizi per la mobilità. manuale di istruzioni per chi inizia a viaggiare in autobus

APAM. 4 passi per viaggiare con APAM. servizi per la mobilità. manuale di istruzioni per chi inizia a viaggiare in autobus AAM servizi per la mobilità 4 passi per viaggiare con AAM manuale di istruzioni per chi inizia a viaggiare in autobus 4 1 informati sul servizio scegli il titolo di viaggio 3 richiedi l abbonamento 4 viaggia

Dettagli

CARTE MAGNAGUTI. Anni 1528-1964. Busta 1

CARTE MAGNAGUTI. Anni 1528-1964. Busta 1 CARTE MAGNAGUTI Anni 1528-1964 Busta 1 192 Nota introduttiva Le carte Magnaguti sono formate da un nucleo documentario eterogeneo, presente sul mercato antiquario, acquistato nel 1999 dall Associazione

Dettagli

COMUNICAZIONE INTERNA N. 28/2012 www.motorizzazionetorino.it Area Agenzie - Area Autoscuole - Area Personale

COMUNICAZIONE INTERNA N. 28/2012 www.motorizzazionetorino.it Area Agenzie - Area Autoscuole - Area Personale Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistici Direzione Generale Territoriale del Nord-Ovest Ufficio Motorizzazione Civile

Dettagli

VERSO IL CONTRATTO DI FIUME

VERSO IL CONTRATTO DI FIUME ACCORDO OPERATIVO TRA Parco del Mincio (Soggetto Promotore) Regione Lombardia - STER Mantova Regione Veneto ERSAF ARPA Lombardia AIPo Provincia di Mantova, Provincia di Brescia, Provincia di Verona Amministrazioni

Dettagli

Roma, 8 ottobre 2012. prot. n. 27009. Alle Direzioni Generali Territoriali LORO SEDI

Roma, 8 ottobre 2012. prot. n. 27009. Alle Direzioni Generali Territoriali LORO SEDI Ministero delle Infrastrutture dei Trasporti DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI LA NAVIGAZIONE ED I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI Direzione Generale per la Motorizzazione Divisione 5 Via G. Caraci, 36 00157

Dettagli

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO -

- DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO - DISTRIBUZIONE TERRITORIALE IN ITALIA DEL NETWORK ODONTOIATRICO Previnet è in grado di mettere a disposizione dei propri clienti un network

Dettagli

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso

Abruzzo Basilicata Calabria. Reggio Calabria. Vibo Valentia. Grado di istruzione / Classe di concorso Chieti L'Aquila Pescara Teramo Matera Potenza Catanzaro Cosenza Crotone 3 7 3 5 6 4 5 7 6 A03 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE A06 COSTRUZIONI E TECNICO A07 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI 3 A09 DISCIPLINE

Dettagli

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute

Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute Strutture Sanitarie convenzionate da UniSalute per il Fondo mètasalute ABRUZZO Case di cura / Ospedali / Day-Surgery CHIETI e provincia L'AQUILA e provincia PESCARA e provincia Centri diagnostici /Poliambulatori/Studi

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE I DISPOSIZIONI NORMATIVE CODICI I CODICE CIVILE. Articoli estratti... 5 II CODICE DI PROCEDURA CIVILE. Articoli estratti...

INDICE SOMMARIO PARTE I DISPOSIZIONI NORMATIVE CODICI I CODICE CIVILE. Articoli estratti... 5 II CODICE DI PROCEDURA CIVILE. Articoli estratti... INDICE SOMMARIO PARTE I DISPOSIZIONI NORMATIVE CODICI I CODICE CIVILE Articoli estratti... 5 II CODICE DI PROCEDURA CIVILE Articoli estratti... 15 Addenda... 39 III LEGGI E DECRETI 1. Decreto 24 luglio

Dettagli

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11

MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE VOLUME 1 CAPITOLO 11 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE ITALIA POPOLAZIONE Cose da sapere VOLUME 1 CAPITOLO 11 A. Le idee importanti l L Italia è uno Stato con 20 regioni e 103 province l In Italia ci sono molte città. Le

Dettagli

PROGETTO STRANIERI STORIA

PROGETTO STRANIERI STORIA Scuola Secondaria di 1 Grado Via MAFFUCCI-PAVONI Via Maffucci 60 Milano PROGETTO STRANIERI STORIA 9 1600-1700 A cura di Maurizio Cesca PROGETTO STRANIERI SMS Maffucci-Pavoni Milano pag. 1 L Europa dal

Dettagli

COLLEGIO 1 - NORD PIEMONTE

COLLEGIO 1 - NORD PIEMONTE ELEZIONI ENPAP Elenco Notai individuati dall'ente per consentire agli iscritti di votare nei capoluoghi di provincia ai sensi dell'art. 10 del Regolamento elettorale COLLEGIO 1 - NORD PIEMONTE ALESSANDRIA

Dettagli

IL DIRIGENTE. VISTI gli elenchi dei richiedenti l assegnazione provvisoria/utilizzazione Scuola dell Infanzia e Primaria per l a.s.

IL DIRIGENTE. VISTI gli elenchi dei richiedenti l assegnazione provvisoria/utilizzazione Scuola dell Infanzia e Primaria per l a.s. Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Direzione Generale Ufficio Scolastico Provinciale di Mantova via Cocastelli 15 46100 Mantova tel.

Dettagli

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011

Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 2011 GRAFICI STATISTICI Grafico 1: Distribuzione % premi del lavoro diretto italiano 211 RAMI VITA - Premi lordi contabilizzati per ramo di attività e per tipologia di premio: 73.869 milioni di euro Malattia,

Dettagli

AMBITI del 1 RAGGRUPPAMENTO dell'all. 1 DM 226/2011

AMBITI del 1 RAGGRUPPAMENTO dell'all. 1 DM 226/2011 Tabella riportante per ciascun ambito le date aggiornate per l intervento sostitutivo della Regione di cui all'articolo 3 del, in caso di mancato avvio della gara da parte dei Comuni, in seguito a DL n.69/2013

Dettagli

L.r. 1/2008 Capo II: Pubblicazione del Registro Generale Regionale del Volontariato Sezioni Provinciale di Mantova alla data del 31 dicembre 2010

L.r. 1/2008 Capo II: Pubblicazione del Registro Generale Regionale del Volontariato Sezioni Provinciale di Mantova alla data del 31 dicembre 2010 L.r. 1/2008 Capo II: Pubblicazione del Registro Generale Regionale del Volontariato Sezioni Provinciale di Mantova alla data del 31 dicembre 2010 Iscrizione RL 1154 Provv.to 663 del 11/02/1997 ORGANI,TESSUTI

Dettagli

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata

Abruzzo Chieti 2 Abruzzo L' Aquila 2 Abruzzo Pescara 0 Abruzzo Teramo Totale Abruzzo. 12 Basilicata Matera 0 Basilicata Potenza Totale Basilicata Mobilità professionale personale ATA profilo professionale DSGA Destinatari dei corsi di di cui all'art. 7 CCNI 3.12.29 - art. 1, comma 2, sequenza contrattuale 25.7.28 - (ex art. 48 CCNL/27) DSGA Personale

Dettagli

L Italia e l Europa nel XVI secolo

L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia era un paese formato da stati regionali, divisi e fragili, che nel XV secolo erano rimasti in pace a vicenda visto l accordo di Lodi del 1454. Questo equilibrio

Dettagli

1 - PROGETTAZIONE E SPERIMENTAZIONE DI UNA BORSA SCAMBIO DEGLI EFFLUENTI DI ALLEVAMENTO (e.a.) SU BASE PROVINCIALE 2

1 - PROGETTAZIONE E SPERIMENTAZIONE DI UNA BORSA SCAMBIO DEGLI EFFLUENTI DI ALLEVAMENTO (e.a.) SU BASE PROVINCIALE 2 PROGETTAZIONE E SPERIMENTAZIONE DI UNA BORSA SCAMBIO DEGLI EFFLUENTI DI ALLEVAMENTO SU BASE PROVINCIALE Gennaio, 2013 1 - PROGETTAZIONE E SPERIMENTAZIONE DI UNA BORSA SCAMBIO DEGLI EFFLUENTI DI ALLEVAMENTO

Dettagli

LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA

LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA LE ASSOCIATE ACRI FONDAZIONI DI ORIGINE BANCARIA Abruzzo Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell Aquila Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti Fondazione Pescarabruzzo Fondazione

Dettagli

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI

FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI FONDAZIONE ENASARCO ORGANIZZAZIONE UFFICI PERIFERICI ABRUZZO - MOLISE UFFICIO ISPETTIVO DI PESCARA Pescara, Chieti, L'Aquila, Teramo, Campobasso, Isernia Via Latina n.7 -. 65121 Pescara Telefono 06 5793.3110

Dettagli

NICCOLO MACHIAVELLI MS. ere A CURA DI CORRADO VIVANTI EI-NAUDI

NICCOLO MACHIAVELLI MS. ere A CURA DI CORRADO VIVANTI EI-NAUDI NICCOLO MACHIAVELLI MS ere A CURA DI CORRADO VIVANTI EI-NAUDI p. IX di Corrado Vivanti xxvii Bibliografia essenziale LETTERE 3 Frammento di minuta, i dicembre 1497 4 I Machiavelli al cardinale Giovanni

Dettagli

AGRIGENTO Ass. Amministrativo 584 561 23 2 ALESSANDRIA Ass. Amministrativo 332 307 25 2 ANCONA Ass. Amministrativo 451 380 71 5 AREZZO Ass. Amministrativo 337 270 67 5 ASCOLI PICENO Ass. Amministrativo

Dettagli

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata,

Competenza territoriale per le province di Ancona, Ascoli Piceno, Pesaro e Urbino, Macerata, ALESSANDRIA Competenza territoriale per le province di Alessandria, Asti Via A. Gramsci, 2 15121 Alessandria Tel. 0131/316265 e-mail: alessandria.r.dipartimento@inail.it-posta certificata: alessandriaricerca@postacert.inail.it

Dettagli

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013)

I Contratti di Rete. Rassegna dei principali risultati quantitativi. Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I Contratti di Rete Elaborazioni Unioncamere su dati Infocamere (aggiornamento all 1 dicembre 2013) I contratti di rete Il monitoraggio sui Contratti di rete di Unioncamere, su dati Infocamere, mette in

Dettagli

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44

Consumo carburanti (litri procapite) % autovetture cilindrata > 2.000 cc 20.511,2 2.725 1.134 519,1 7,33 61,71 5,89 0,41 0,44 LA CLASSIFICA REGIONALE Il confronto tra reddito disponibile e i sette indicatori di consumo nel 2008 Posizione REGIONI Reddito disponibile (euro procapite) Consumi alimentari (euro) Consumo energia elettrica

Dettagli

Appendici al Conto generale del patrimonio

Appendici al Conto generale del patrimonio Appendici al Conto generale del patrimonio Appendice 1 Beni mobili ATTIVITA' (Mobili) - Consistenze e variazioni di beni mobili divisi per > e > Tabella MINISTERI CATEGORIA

Dettagli

SINTESI DELLO STUDIO

SINTESI DELLO STUDIO SINTESI DELLO STUDIO CARO AFFITTI E COSTO PER LA CASA: DIFFICOLTA DA RISOLVERE Maggio 2009 Nel II semestre 2008 le famiglie italiane per pagare l affitto della casa in cui vivono hanno impiegato il 26,4%

Dettagli

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche

1,5% Infrastrutture di base Indice di infrastrutture economiche PRATO Valori medi 21-25 della media 1999-23 e 2-24. (Italia = 1) Umano e le politiche per migliorare il (Siemens-Ambrosetti, 23) Lucca, Siena, PratoArezzo, Livorno Massa Carrara, Pistoia Pisa Grosseto

Dettagli

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco

AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco http://www.agimeg.it/?p=2768 AGIMEG Agenzia Giornalistica sul Mercato del Gioco Giochi 2012, Milano la provincia dove si è giocato di più. In sole 4 province finisce il 25% delle giocate Sul podio anche

Dettagli

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo

cmg FIRE ATTITUDE ABRUZZO BASILICATA ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo ABRUZZO ANDRIANÒ FABRIZIO Provincia: Chieti, L Aquila, Pescara, Teramo Tel.: 338 7339896 mail: fabrizio.andriano@gmail.com BASILICATA DANIELE RAFFAELE & FIGLI sas Provincia: Potenza Tel.: 335 6226928 mail:

Dettagli

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria.

OGGETTO: Verbale di Accordo del 16 luglio 2009 - inserimenti sportelleria. Risorse Umane ed Organizzazione Relazioni Industriali Alle Segreterie Nazionali delle OO.SS. SLC-CGIL SLP-CISL UIL-POST FAILP-CISAL CONFSAL. COM.NI UGL-COM.NI Roma, 2 dicembre 2009 OGGETTO: Verbale di

Dettagli

lezionidistoria.wordpress.com

lezionidistoria.wordpress.com lezionidistoria.wordpress.com Quadro generale DOVE? Furono combattute prevalentemente sul suolo italiano ma non solo QUANDO? Le otto guerre d Italia sono iniziate nel 1494 e si sono concluse nel 1559 PROTAGONISTI

Dettagli

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado

Tabelledettaglioscuolasecondaria.xls Secondaria di I grado PIEMONTE ALESSANDRIA A028 EDUCAZIONE ARTISTICA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A032 EDUCAZIONE MUSICALE NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA A033 EDUCAZIONE TECNICA NELLA SCUOLA MEDIA 1 PIEMONTE ALESSANDRIA

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE DICEMBRE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quarta annualità un indagine

Dettagli

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza

Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza Il fabbisogno abitativo Rinnovata emergenza 2 Rapporto Famiglia-reddito-casa A cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Novembre 2008 1 INDICE Nota introduttiva pag. 3 Dati demografici pag. 4 Tabella

Dettagli

COMPRENSIVO.NET PREMESSA

COMPRENSIVO.NET PREMESSA ACCORDO DI RETE tra gli Istituti Scolastici della provincia di Mantova ISTITUTO COMPRENSIVO ASOLA ISTITUTO COMPRENSIVO BAGNOLO SAN VITO ISTITUTO COMPRENSIVO BOZZOLO ISTITUTO COMPRENSIVO CANNETO SULL'OGLIO

Dettagli

Chi siamo. Siamo 17.000 donne e uomini che compongono un gruppo bancario cooperativo con 1.800 filiali.

Chi siamo. Siamo 17.000 donne e uomini che compongono un gruppo bancario cooperativo con 1.800 filiali. IO SONO POPOLARE Chi siamo Siamo 17.000 donne e uomini che compongono un gruppo bancario cooperativo con 1.800 filiali. Da 150 anni partecipiamo alle storie di famiglie e imprese dei nostri territori.

Dettagli

CONVENZIONI STIPULATE CON AGENZIE DI ONORANZE FUNEBRI PER L ANNO 2015. ----ooo----- CONVENZIONE A

CONVENZIONI STIPULATE CON AGENZIE DI ONORANZE FUNEBRI PER L ANNO 2015. ----ooo----- CONVENZIONE A SOCREM Società Mantovana per la cremazione 46100 MANTOVA - VIA ALTOBELLI, 19-0376/220886 - Pag. 1 CONVENZIONI STIPULATE CON AGENZIE DI ONORANZE FUNEBRI PER L ANNO 2015 La tariffa di cremazione, per l anno

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

CALENDARIO LUGLIO 2009 GIUGNO 2009

CALENDARIO LUGLIO 2009 GIUGNO 2009 GIUGNO 2009 1 L Lezione 2 M FESTA DELLA REPUBBLICA 3 M Lezione Inizio delle iscrizioni agli esami - 4 G 5 V Lezione Termine delle lezioni - II semestre 6 S 7 D SANTISSIMA TRINITÀ 8 L 9 M 10 M 11 G 12 V

Dettagli

LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA

LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA LE TAPPE DELLE UNIFICAZIONI ITALIANA E TEDESCA 1848-1849 La Prima Guerra d Indipendenza Nel 1848 un ondata rivoluzionaria investì quasi tutta l Europa. La ribellione scoppiò anche nel Veneto e nella Lombardia,

Dettagli

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali

Fermo Potenza Firenze Prato Fonte: UIL Servizio Politiche Territoriali LA MAPPA DELLE CITTA DOVE IL 16 OTTOBRE SI PAGHERA L ACCONTO TASI CITTA CITTA CITTA Agrigento Foggia Ragusa Alessandria Gorizia Ravenna Ascoli Piceno Grosseto Reggio Calabria Asti Imperia Rieti Avellino

Dettagli

La produzione di rifiuti urbani in Italia

La produzione di rifiuti urbani in Italia La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER 1 RIFIUTI OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE APRILE 2010 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la terza annualità un indagine

Dettagli

CONVENZIONI STIPULATE CON AGENZIE DI ONORANZE FUNEBRI PER L ANNO 2014. ----ooo----- CONVENZIONE A

CONVENZIONI STIPULATE CON AGENZIE DI ONORANZE FUNEBRI PER L ANNO 2014. ----ooo----- CONVENZIONE A SOCREM Società Mantovana per la cremazione 46100 MANTOVA - VIA ALTOBELLI, 19-0376/220886 - Pag. 1 CONVENZIONI STIPULATE CON AGENZIE DI ONORANZE FUNEBRI PER L ANNO 2014 La tariffa di cremazione, per l anno

Dettagli

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale) ABRUZZO Chieti - Pescara http://www.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pagelabel=ssis_didatticafirstpage_v2 costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

Dettagli

andrea.zin@ingpec.eu I.T.I.S. Istituto Tecnico Industriale Statale E. Fermi di Mantova Diploma di liceo scientifico tecnologico

andrea.zin@ingpec.eu I.T.I.S. Istituto Tecnico Industriale Statale E. Fermi di Mantova Diploma di liceo scientifico tecnologico CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI Nome ING. ANDREA ZIN Residenza VIA PANICELLA 7/B 46040 RIVALTA SUL MINCIO, MANTOVA Fax 0376/1582062 Cell. 340/1037207 E-mail andrea.zin@ingpec.eu Iscrizione Albo Professionale

Dettagli

Uffici Giudiziari: bando di mobilità volontaria per 1.031 posti vacanti di personale amministrativo

Uffici Giudiziari: bando di mobilità volontaria per 1.031 posti vacanti di personale amministrativo Uffici Giudiziari: bando di mobilità volontaria per 1.031 posti vacanti di personale amministrativo È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (4a Serie Speciale Concorsi ed Esami n. 5 del 20 gennaio

Dettagli

I percorsi interaziendali

I percorsi interaziendali I percorsi interaziendali Lombardia La sicurezza D. Lgs 81/08-626 - Base (4h) San Donato (MI) Melzo (MI) Pavia Vimercate (MB) Trescore Balneario (BG) Desenzano del Garda (BS) Paullo (MI) Mantova Cologno

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

NOTA INFORMATIVA SULLE PRIME MISURE REGIONALI E NAZIONALI A FAVORE DELLE POPOLAZIONI COLPITE DAL SISMA

NOTA INFORMATIVA SULLE PRIME MISURE REGIONALI E NAZIONALI A FAVORE DELLE POPOLAZIONI COLPITE DAL SISMA NOTA INFORMATIVA SULLE PRIME MISURE REGIONALI E NAZIONALI A FAVORE DELLE POPOLAZIONI COLPITE DAL SISMA Sintesi del DL 74/2012 Interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dagli eventi sismici,

Dettagli

Lot 201: Paolo V. Paolo V. Sommo Pontefice 1605-1621. Camillo Borghese di Roma. Completamento della Cappella Paolina del... Estimate: 500 CHF Lot unsold Lot 202: Paolo V. Paolo V. Sommo Pontefice 1605-1621.

Dettagli

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Cod. ISTAT INT 00012 AREA: Ambiente e Territorio Settore di interesse: Ambiente Attività di soccorso svolte dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco Titolare: Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso

Dettagli

tour febbraio-aprile terza edizione

tour febbraio-aprile terza edizione tour 2014 febbraio-aprile terza edizione 60 città 141 ordini e collegi provinciali patrocinanti edizione 2013 93.280 12% 12% 17% 29% 30% ALCUNI NUMERI contatti autorevole comitato scientifico enti e aziende

Dettagli

MINISTERO DELL INTERNO

MINISTERO DELL INTERNO MINISTERO DELL INTERNO DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica PRESSO LE SOCIO-RIABILITATIVE ALLE DATE DEL 31 MARZO E 30 GIUGNO 2002

Dettagli

A GENOVA I GIOVANI VIVONO MEGLIO

A GENOVA I GIOVANI VIVONO MEGLIO Tel. 0392807521 0392807511 Gli under 30 italiani e la qualità della vita per provincia A GENOVA I GIOVANI VIVONO MEGLIO Nel capoluogo ligure gli under 30 hanno più opportunità a livello lavorativo e più

Dettagli

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese

Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese 17 giugno 2013 Il credit crunch nell economia italiana e per le piccole imprese I dati desk sul credito alle imprese Dall avvento della crisi (dal 2008 in poi) l andamento dei prestiti alle imprese italiane

Dettagli

IL CARDINALE RICHELIEU

IL CARDINALE RICHELIEU In Francia la monarchia fu rafforzata dall opera di due abili ministri IL CARDINALE RICHELIEU Tra i propositi di Richelieu alla guida dello stato, c'erano il rafforzamento del potere del re di Francia e

Dettagli

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno

CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno NOTA PER LA STAMPA Roma, 17 aprile 2009 CRISI Confartigianato: La crisi del credito costa alle imprese 13,8 miliardi l anno Le imprese italiane pagano un prezzo sempre più alto per la crisi del credito:

Dettagli

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato;

3) Contributi integrativi volontari di cui all art.4 del D.P.R. N.1432/1971. a) Operai agricoli a tempo determinato; Versamenti volontari del settore agricolo - Anno 2005 (Inps, Circolare 29 luglio 2005 n. 98) Si illustrano di seguito le modalità di calcolo, per l anno in corso, dei contributi volontari relative alle

Dettagli

La gamma completa di prodotti/servizi Cribis in convenzione e la relativa scontistica sono riportate di seguito:

La gamma completa di prodotti/servizi Cribis in convenzione e la relativa scontistica sono riportate di seguito: SINTESI CONVENZIONE Cribis D&B è una società di di Business Information e supporto decisionale nata dall acquisizione da parte di CRIF, gruppo globale che si occupa di sistemi di informazioni creditizie

Dettagli

Il processo di unificazione (1849-1861)

Il processo di unificazione (1849-1861) Il processo di unificazione (1849-1861) Il Piemonte dopo il 48 Il Regno di Sardegna è l unico stato italiano che mantiene lo Statuto. Crisi tra il re Vittorio Emanuele II e il suo ministro D Azeglio e

Dettagli

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO

IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO IN ARRIVO LO SPAURACCHIO TASI: CON LA PRIMA RATA DI GIUGNO I COMUNI INCASSERANNO 2,3 MILIARDI DI EURO Con la scadenza della prima rata della Tasi prevista per il prossimo 16 giugno, i Comuni incasseranno

Dettagli

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014

affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 affittare casa è sempre più conveniente, prezzi giù -4,7% nel 2014 il prezzo medio ora è di 8,4 euro al metro quadro cali generalizzati nei principali centri: bene padova (1,6), tengono meglio roma (0,1%)

Dettagli

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006

DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel 2006 DOSSIER FOTOGRAFIA: imprese e import/export di strumenti ottici e attrezzature fotografiche a Milano, in Lombardia e in Italia nel A cura della Camera di commercio di Milano Imprese attive nel settore

Dettagli

Elenco degli indirizzi e dei recapiti degli Archivi di Ente locale della provincia di Verona

Elenco degli indirizzi e dei recapiti degli Archivi di Ente locale della provincia di Verona Elenco degli indirizzi e dei recapiti degli Archivi di Ente locale della provincia di Verona ARCHIVIO DELLA PROVINCIA DI VERONA La documentazione antecedente al 1866 è stata depositata presso l Archivio

Dettagli

Workshop formativi Area Morenica Mantovana: riflessioni e risultati. Veronica Gambetti, Giusi Leali Dipartimento B.E.S.T. Politecnico di Milano

Workshop formativi Area Morenica Mantovana: riflessioni e risultati. Veronica Gambetti, Giusi Leali Dipartimento B.E.S.T. Politecnico di Milano Workshop formativi Area Morenica Mantovana: riflessioni e risultati Veronica Gambetti, Giusi Leali Dipartimento B.E.S.T. Politecnico di Milano Progetto quadro PROMOZIONE DELL AREA MORENICA MANTOVANA finanziato

Dettagli

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale

Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale Condizioni tecniche ed economiche relative alla sperimentazione Postatarget Creative Sperimentale EDIZIONE SETTEMBRE 2010 INDICE 1 CARATTERISTICHE DELLA SPERIMENTAZIONE... 3 2 CONDIZIONI DI ACCESSO ALLA

Dettagli

MEDICI MECENATI. da banchieri a signori

MEDICI MECENATI. da banchieri a signori MEDICI MECENATI da banchieri a signori iovanni di Bicci 1360-1429 1429! Agli inizi del 400 inaugura il successo politico ed economico della famiglia! Il figlio Cosimo detto il Vecchio inizia il ramo principale!

Dettagli

ACCADEMIE DELLE BELLE ARTI ACCADEMIA DI BELLE ARTI

ACCADEMIE DELLE BELLE ARTI ACCADEMIA DI BELLE ARTI ACCADEMIE DELLE BELLE ARTI ACCADEMIA DI BELLE ARTI di BARI via re david, 189/c - 70124 BARI tel. 080/5566471-;tx.080/5574840 (sede amministrativa);via c.battisti-mola di bari;tel. 4744246(sede didattica)

Dettagli

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale

MODULO LOCALE. Quotidiani e periodici con diffusione locale MODULO LOCALE Quotidiani e periodici con diffusione locale ABRUZZO Chieti Centro (il) - ed. Chieti Lanciano-Vasto L Aquila Centro (il) - ed. l'aquila Avezzano Sulmona Pescara Centro (il) Pescara Centro

Dettagli

L apogeo di Luigi XIV guerra di devoluzione guerra d Olanda supremazia francese La fine della supremazia francese coalizione antifrancese

L apogeo di Luigi XIV guerra di devoluzione guerra d Olanda supremazia francese La fine della supremazia francese coalizione antifrancese Dal 500 fino alla pace di Westfalia che mette fine alla guerra dei Trent anni (1618-48), Francia e Impero si sono scontrati, in Italia e nell area tedesca, per la supremazia in Europa. Impedendo agli Asburgo

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane;

IL DIRETTORE. VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle dogane; Prot. n. 29228 IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300; VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165; VISTI lo Statuto e il Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle

Dettagli

CONVENZIONI STIPULATE CON AGENZIE DI ONORANZE FUNEBRI PER L ANNO 2013. ----ooo----- CONVENZIONE A

CONVENZIONI STIPULATE CON AGENZIE DI ONORANZE FUNEBRI PER L ANNO 2013. ----ooo----- CONVENZIONE A SOCREM Società Mantovana per la cremazione 46100 MANTOVA - VIA ALTOBELLI, 19-0376/220886 - Pag. 1 CONVENZIONI STIPULATE CON AGENZIE DI ONORANZE FUNEBRI PER L ANNO 2013 La tariffa di cremazione, per l anno

Dettagli

Breve sintesi - 2012

Breve sintesi - 2012 Breve sintesi - 2012 L Italia e l Europa nel 2012 Nel 2010 l Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha proclamato un nuovo decennio di iniziative per la Sicurezza Stradale 2011-2020 al fine di ridurre

Dettagli

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015

Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Case, prezzi degli affitti in aumento nel secondo trimestre 2015 Dopo un ulteriore incremento dell 1% il prezzo medio in Italia si attesta a 8,5 euro al mese Forti oscillazioni nei centri minori, pressoché

Dettagli

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012

DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 La produzione di rifiuti urbani in Italia DOSSIER RIFIUTI 1 OSSERVATORIO PREZZI E TARIFFE FEBBRAIO 2012 L Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, ha svolto per la quinta annualità un indagine

Dettagli

Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati LORO SEDI

Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati LORO SEDI CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Roma, 28 febbraio 2014 prot. n. 1479 Ai Signori Presidenti Collegi dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati

Dettagli

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO

REGIONE UFFICIO INCARICO LIVELLO ABRUZZO DR ABRUZZO AREA DI STAFF AL DIRETTORE REGIONALE ABRUZZO DR ABRUZZO CENTRO DI ASSISTENZA MULTICANALE DI PESCARA ABRUZZO DR ABRUZZO DIRETTORE REGIONALE AGGIUNTO 1 ABRUZZO DR ABRUZZO UFFICIO ACCERTAMENTO

Dettagli

NOBILTÀ INDICE GENERALE ANNO 2006. Ricordando il mio Maestro: S.E. Don Vicente de Cadenas y Vicent (1915-2005). 7

NOBILTÀ INDICE GENERALE ANNO 2006. Ricordando il mio Maestro: S.E. Don Vicente de Cadenas y Vicent (1915-2005). 7 NOBILTÀ INDICE GENERALE ANNO 2006 LETTERE AL DIRETTORE E COMUNICAZIONI DELLA DIREZIONE. 2, 130, 258, 386, 514 ASSOCIAZIONI. 131, 259, 390, 514 CONVEGNI, CONGRESSI E INCONTRI. 395, 516 CRONACA. 4, 132,

Dettagli

178 guida all archivio storico del senato

178 guida all archivio storico del senato 177 Real Casa «Gli atti, coi quali si accertano legalmente le nascite, i matrimonii e le morti dei membri della Famiglia reale, sono presentati al Senato, che ne ordina il deposito nei suoi archivii» (art.

Dettagli

DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO. per tutte le province:

DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO. per tutte le province: DISTRIBUTORI RCS ABRUZZO Bookservice s.r.l. Gross Ancona Via Albertini 36 60131 Ancona Tel: 071 2861810 Fax: 071 2861642 Email: bookserv@tin.it BASILICATA per la provincia di: Matera CE.DI. Puglia S.S.

Dettagli

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI

TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI TRASPARENZA E INFORMAZIONE: IL CASO DI COMUNI E REGIONI Analisi della UIL sui siti internet dei Comuni Capoluogo di Provincia e delle Regioni Roma Agosto 2008 UIL- Servizio Politiche Territoriali TRASPARENZA

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI. Prospetto Informativo on line MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Prospetto Informativo on line Ricevuta del prospetto Tipo comunicazione Codice comunicazione 01 - Prospetto informativo 1001514C00394126 Data invio 13/02/2014

Dettagli