PROGRAMMI OPERATIVI REGIONALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMI OPERATIVI REGIONALI"

Transcript

1 Bandi regionali per le imprese disponibili nel 2011 Nella tabella sotto riportata è possible verificare tempi e modi per accedere ai fondi messi a disposizione dai Regionali polacchi nel corso del PROGRAMMI OPERATIVI REGIONALI PROGRAMMA MISURA BENEFICIARI PROGETTI AMMISSIBILI MASSIMALI DI SPESA E COFINANZIAMENTO TEMPISTICHE DI USCITA DEL BANDO - Dolnośląskie Fonti di energia rinnovabili. Società del settore energie rinnovabili (Micro, Piccole, Medie e Grandi). Costruzione o modernizzazione di unità di produzione energia, produzione di energia da fonti rinnovabili basata sull acqua (inclusa l energia geotermale), biomassa, incluse le necessarie infrastrutture per l allacciamento alla più vicina rete. Spese ammissibili: da PLN a PLN 10 Livello di cofinanziamento: secondo la mappa degli aiuti regionali Aprile Riscaldamento distrettuale e cogenerazione. Società del settore energie rinnovabili (Micro, Piccole, Medie e Grandi). Costruzione, miglioramento degli impianti di riscaldamento, incluse le attrezzature necessarie. Investimenti nella produzione di calore ed elettricità in cogenerazione. Costruzione, modernizzazione di reti di distribuzione di calore. Spese ammissibili: minimo PLN e: massimo PLN 20 per progetti concernenti la costruzione, modernizzazione di reti di distribuzione; massimo PLN 10 per progetti concernenti la costruzione, il miglioramento di impianti di riscaldamento e investimenti nella produzione di calore ed elettricità in cogenerazione. Luglio Livello di cofinanziamento: secondo la mappa degli aiuti regionali.

2 Dolnośląskie - BANDI PER I QUALI NON SONO PREVISTE LE DATE DEI BANDI (possibile l uscita nel corso del 2011) 1.1.B Aiuti alle aziende che attivino soluzioni IT. 1.1.F Bandi per le PMI che adottino i requisiti nazionali e comunitari sulla protezione dell ambiente e progetti di efficienza energetica. Kujawsko- Pomorskie 5.2 Supporto alle attività d investimento; Supporto agli investimenti per le Micro Micro Investimenti diretti nelle Micro Imprese (esclusi progetti nel settore benessere e ICT). Valore minimo di progetto: PLN Valore massimo di progetto: PLN Livello di cofinanziamento: fino al 70%. Aprile Budget: PLN Rafforzamento della capacità regionale nella ricerca e nello sviluppo tecnologico. Budget del bando di maggio: PLN 5 Budget del bando di settembre:pln 19.9 Tutte le imprese. Progetti rivolti specificamente alla ricerca e allo sviluppo tecnologico nelle imprese, incluse le facilities nei mezzi e nelle risorse per la ricerca applicata e Iavori di sviluppo. Supporto all introduzione nelle imprese dei risultati della ricerca e dello sviluppo tecnologico acquisto, ed applicazione dei risultati della ricerca e lo sviluppo tecnologico (incluso lo sviluppo di invenzioni, design industriale, modelli di utilità). Livello di cofinanziamento: secondo la mappa degli aiuti regionali. Costi del progetto: per le infrastrutture di ricerca e sviluppo tecnologico, progetti con costi di progetto fino a PLN 4 ; progetti obiettivo di valore inferiore a PLN ; supporto all acquisto di beni necessari ad effettuare ricerca e sviluppo tecnologico per progetti di valore inferiore a PLN Maggio Settembre Lubelskie 1.2. Bandi per investimenti nelle Micro Imprese attive da almeno 24 mesi. Investimenti diretti nelle Micro Valore minimo del progetto: PLN Dicembre 2011.

3 Micro Budget: EUR 20 Valore massimo del progetto: PLN 8 Valore minimo del beneficio: PLN Valore massimo del beneficio: PLN Bandi per investimenti nelle PMI. Budget: EUR 14 Per progetti le cui spese ammissibili siano superiori a PLN 2, il massimo beneficio ammonta a PLN 1 milione. PMI. Investimenti diretti nelle PMI. Valore minimo del progetto: PLN Valore massimo del progetto: entro PLN 8 Valore minimo del beneficio: PLN Valore massimo del beneficio: PLN 1 milione. Per progetti le cui spese siano superiori a PLN 4, il massimo beneficio ottenibile è PLN 2 Maggio Adeguamento delle imprese alla protezione dell ambiente e progetti sulle energie rinnovabili Budget: EUR PMI Aree d intervento: introduzione di sistemi di gestione ambientale; ottenimento o mantenimento di permessi integrati; trattamento delle acque reflue gestione della protezione dell aria. Valore minimo del progetto: PLN Valore massimo del progetto: PLN 8 Valore minimo del beneficio : PLN Valore massimo del beneficio: PLN 4 Settembre gestione di rifiuti industriali e pericolose;

4 costruzione e ricostruzione di distretti di reti di riscaldamento esistenti. 2.4 Marketing economico (Schema A). Budget: EUR 0.49 PMI Participazione delle PMI a fiere ed esposizioni, anche all estero. Valore minimo del progetto: PLN Valore massimo del progetto: PLN Valore minimo del beneficio: PLN Valore massimo del beneficio: PLN Marzo Dicembre Lubuskie Łódzkie 3.2 Miglioramento dell innovazione e competitività delle imprese. Imprese Investimenti diretti nelle imprese Valore massimo del progetto: 8 Livello di cofinanziamento: secondo la mappa degli aiuti regionali Sviluppo della R&S nelle imprese. PMI Sostegno allo sviluppo della R&S: acquisto e applicazione dei risultati di R&S; conduzione e introduzione di progetti orientati; Valore massimo del progetto : per progetti orientate fino a PLN per l acquisto di beni materiali necessari a condurre le attività di R&S fino a PLN supporto per l acquisto di beni materiali necessari a condurre le attività di R&S volte ad introdurre processi nuovi e innovativi e a creare nuovi prodotti innovativi; Valore del beneficio: secondo la mappa degli aiuti regionali. certificazione di conformità agli standard del prodotto o servizio.

5 3.6 Sviluppo delle Micro e Piccole Micro e Piccole Investimenti diretti nelle Micro e Piccole Valore del beneficio: secondo la mappa degli aiuti regionali ma non oltre PLN Małopolskie 2.1 Sviluppo e miglioramento della competitività delle imprese. Micro Progetti d investimento volti a migliorare la competitività delle imprese. Valore minimo del beneficio: PLN Valore massimo del beneficio - PLN Ottobre Budget: EUR Sviluppo e miglioramento della competitività delle imprese. Budget: EUR 11.6 Piccole Progetti d investimento volti a migliorare la competitività delle imprese. Valore minimo del beneficio: PLN Valore massimo del beneficio - PLN 1 milione. Marzo 2011 (il bando rimarrà aperto fino a maggio 2011) Sviluppo e miglioramento della competitività delle imprese Medie Progetti d investimento volti a migliorare la competitività delle imprese. Valore minimo del beneficio: PLN Valore massimo del beneficio: PLN 2 Giugno Budget: EUR Sostegno alla commercializzazione dei risultati della ricerca Budget: EUR 5,6 Soprattutto PMI. Ricerca industriale condotta dalle PMI in collaborazione con istituti di ricerca per le imprese. Ricerca precompetitiva (sviluppo sperimentale) messa in atto dalle imprese. Supporto per la ricerca industriale: 50% + fino al 20% per le PMI (10% per le Medie Imprese, 20% per le Micro e Piccole imprese) + 15% per la collaborazione con enti di ricerca, perun massimo dell 80%. Supporto per la ricerca precompetitiva Settembre 2011.

6 (lavori di sviluppo sperimentale): 25% + fino al 20% per le PMI + 15% per la collaborazione con enti di ricerca, per un massimo del 60%. Mazowieckie 1.8 Sostegno alle imprese nell attuazione delle migliori pratiche disponibili (BAT). PMI. Cambi di tecnologia volti ad eliminare impatti ed esternalità negative attraverso prevenzione e riduzione di emissioni nell ambiente, cambi di tecnologia per ridurre la domanda di energia, acqua e materie prime Valore del progetto: fino a PLN 8 Valore del beneficio: decondo la mappa del support regionale. Giugno Budget: EUR 6 Cambi di tecnologia volti a ridurre l emissione di determinate sostanze e l uso di energia al livello specificato nella legislazione così come nelle migliori pratiche disponibili. Investimenti in dispositivi a minor impatto ambientale (dispositivi cosiddetti "end of pipe"), che sono necessary per conformarsi a più severi standard o valori limite di emissioni. Opolskie Podkarpackie Podlaskie Submiasura Micro Micro Investimenti diretti nelle Micro Valore minimo del progetto: PLN Massimo ammontare e livello del cofinanziamento saranno annunciaticon il bando. Aprile 2011.

7 Submeasure Piccole e Medie Piccole e Medie Investimenti diretti nelle Piccole e Medie Valore minimo del progetto: PLN Massimo ammontare e livello del cofinanziamento saranno annunciaticon il bando. Aprile Pomorskie Śląskie Infrastrutture e imprese lagate al turismo. PMI. Costruzione di infrastrutture legate al turismo. Massimo importo del beneficio: PLN per progetti attuati da Micro 03/ /2011. Budget: EUR 6.4 PLN per progetti attuati da Piccole e Medie 1.3 Trasferimento di tecnologia e innovazione. Imprese con status di centi di R&S. 06/ /2011. Budget: EUR Micro, Piccole e Medie Budget: EUR 20 PMI. Investimenti diretti nelle Massimo ammontare del beneficio: PLN per progetti attuati da Micro Imprese; PLN per progetti attuati da Piccole e Medie 09/ / Innovazioni nelle Micro, Piccole e Medie Budget: EUR PMI. Attuazione e commercializzazione ditecnologie e prodotti innovativi. Supporto all avviamento o sviluppo di Valore Massimo del beneficio: per l attuazione e commercializzazione ditecnologie e prodotti innovativi PLN 01/ /2012.

8 attività di R&S nelle PMI ; per il supporto all avviamento o sviluppo di attività di R&S PLN Świętokrzyskie Warmiosko- Mazurskie Wielkopolskie Zachodnio- pomorskie

Fondi UE per le imprese in Polonia

Fondi UE per le imprese in Polonia Fondi UE per le imprese in Polonia Periodo di programmazione 2014-2020 Stato dell arte MAGGIO 2014 1 Fondi UE per le imprese 2014-2020 Presupposti chiave per l accesso al supporto: particolare focalizzazione

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO RICERCA E SVILUPPO BANDI ATTUALMENTE PUBBLICATI

PROGRAMMA OPERATIVO RICERCA E SVILUPPO BANDI ATTUALMENTE PUBBLICATI PROGRAMMA OPERATIVO RICERCA E SVILUPPO BANDI ATTUALMENTE PUBBLICATI MISURA ATTIVITÀ LEGITTIME BENEFICIARI INIZIO E SCADENZA RICEZIONE DOMANDE Misura 2.2. Trasferimento sviluppo Creazione dei centri integrati

Dettagli

PO Economia Innovativa Misura 4.2 Sostegno alle attività di R&S delle imprese e sostegno nell ambito del design industriale MARZO 2010

PO Economia Innovativa Misura 4.2 Sostegno alle attività di R&S delle imprese e sostegno nell ambito del design industriale MARZO 2010 Sostegno alle attività di R&S delle imprese e sostegno nell ambito del design industriale MARZO 2010 1 Asse Prioritario 4. Investimenti nelle iniziative innovative Misure: 4.1 Implementazione dei risultati

Dettagli

4.1 Sostegno ai sistemi della gestione ambientale (scadenza 21 dicembre 2009), disponibile sul sito:

4.1 Sostegno ai sistemi della gestione ambientale (scadenza 21 dicembre 2009), disponibile sul sito: ! "#$ %&'''!" # $$"$ $ $ %$&# Nella prospettiva finanziaria UE 2007-2013 la Polonia è destinataria di ingenti risorse finanziarie comunitarie oltre 80 miliardi di Euro, di cui 67,3 miliardi provengono

Dettagli

Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica

Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica ENERGIA, INNOVAZIONE ed EFFICIENZA ENERGETICA 3 dicembre 2015 Vercelli Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica 1 Ing. Mauro Bertolino Settore Sviluppo Energetico

Dettagli

Soluzioni, servizi e prodotti a basso impatto ambientale

Soluzioni, servizi e prodotti a basso impatto ambientale Soluzioni, servizi e prodotti a basso impatto ambientale Un laboratorio di Idee dove l innovazione diventa lo strumento per raggiungere il traguardo La progettazione rappresenta un supporto efficace per

Dettagli

Il Programma regionale per migliorare l efficienza energetica delle PMI (dgr 4256 del 30.10.2015)

Il Programma regionale per migliorare l efficienza energetica delle PMI (dgr 4256 del 30.10.2015) Il Programma regionale per migliorare l efficienza energetica delle PMI (dgr 4256 del 30.10.2015) Alice Tura U.O. Energia e Reti Tecnologiche D.G. Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile Primo bando Incentivi

Dettagli

Programma operativo Economia Innovativa Sostegno al primo impiego di invenzioni nelle DICEMBRE 2011

Programma operativo Economia Innovativa Sostegno al primo impiego di invenzioni nelle DICEMBRE 2011 Programma operativo Economia Innovativa Sostegno al primo impiego di invenzioni nelle attività imprenditoriali DICEMBRE 2011 Asse Prioritario n.4 Investimenti in iniziative innovative Misura:. Beneficiarie:

Dettagli

ALLEGATOB alla Dgr n. 827 del 31 maggio 2016 pag. 1/5

ALLEGATOB alla Dgr n. 827 del 31 maggio 2016 pag. 1/5 giunta regionale 10^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 827 del 31 maggio 2016 pag. 1/5 POR, parte FESR, 2014-2020 ASSE 1 RICERCA, SVILUPPO TECNOLOGICO E INNOVAZIONE OBIETTIVO SPECIFICO AUMENTO DELL INCIDENZA

Dettagli

Workshop H Impianti fotovoltaici: opportunità e strategie di sviluppo (Ravenna Provincia del Sole) Ravenna, 29 settembre 2010

Workshop H Impianti fotovoltaici: opportunità e strategie di sviluppo (Ravenna Provincia del Sole) Ravenna, 29 settembre 2010 Workshop Workshop H Impianti fotovoltaici: opportunità e strategie di sviluppo (Ravenna Provincia del Sole) Ravenna, 29 settembre 2010 Il fotovoltaico nel nuovo piano triennale di attuazione del Piano

Dettagli

AIUTI AGLI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO PER LE PMI DELLA BASILICATA

AIUTI AGLI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO PER LE PMI DELLA BASILICATA AIUTI AGLI INVESTIMENTI IN RICERCA E SVILUPPO PER LE PMI DELLA BASILICATA Finalità L obiettivo del presente Avviso è sostenere programmi di ricerca afferenti alle seguenti tipologie di progetto: ricerca

Dettagli

Nuovi bandi di progetti finanziati attraverso fondi europei nel settore agricolo

Nuovi bandi di progetti finanziati attraverso fondi europei nel settore agricolo NEWSLETTER nr. 2 FS 5 Marzo 2015 ROMANIA Nuovi bandi di progetti finanziati attraverso fondi europei nel settore agricolo Agenzia per i Pagamenti per lo Sviluppo Rurale e Pesca lancerà, a partire dal 25

Dettagli

PROGETTI PRIORITARI DA FINANZIARE CON I FONDI UE

PROGETTI PRIORITARI DA FINANZIARE CON I FONDI UE ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Sezione per la promozione degli scambi dell Ambasciata d Italia CROAZIA PROGETTI PRIORITARI DA FINANZIARE CON

Dettagli

AIUTI ALLA DIFFUSIONE DELLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE NELLE PMI SCHEDA CONOSCITIVA MODULO 5

AIUTI ALLA DIFFUSIONE DELLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE NELLE PMI SCHEDA CONOSCITIVA MODULO 5 22085 ALLEGATO N. 6 UNIONE EUROPEA FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l Innovazione REGIONE PUGLIA Programma Operativo

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 842 del 29 giugno 2015 pag. 1/6 PROGRAMMA REGIONALE

ALLEGATOA alla Dgr n. 842 del 29 giugno 2015 pag. 1/6 PROGRAMMA REGIONALE giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 842 del 29 giugno 2015 pag. 1/6 PROGRAMMA REGIONALE per sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche o l adozione di sistemi di gestione conformi

Dettagli

Infoday Programma Spazio Alpino 2014-2020

Infoday Programma Spazio Alpino 2014-2020 Infoday Programma Spazio Alpino 2014-2020 Il Programma e le sue Priorità Milano 04 marzo 2016 Leonardo La Rocca Italian National Contact Point This programme is co- financed by the European Regional Development

Dettagli

FINANZA PUBBLICA AGEVOLATA

FINANZA PUBBLICA AGEVOLATA FINANZA PUBBLICA AGEVOLATA Incentivi Statali e Regionali finalizzati alla realizzazione di INVESTIMENTI PRODUTTIVI e ACQUISIZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA. INCENTIVI PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI DI CONSULENZA

Dettagli

Guida ai fondi strutturali europei in Polonia

Guida ai fondi strutturali europei in Polonia Guida ai fondi strutturali europei in Polonia Milano - Varsavia, lì 15.02.2008 1 1. Polonia informazioni generali... 3 2. Opportunità per le imprese italiane in Polonia...... 7 3. Fondi strutturali europei

Dettagli

Le misure regionali per l efficientamento energetico delle imprese

Le misure regionali per l efficientamento energetico delle imprese Le misure regionali per l efficientamento energetico delle imprese Davide Scapinelli, ERVET e Attilio Raimondi, Regione Emilia-Romagna 2 marzo 2016 - Sala Poggioli, viale Della Fiera 8 Bologna Le misure

Dettagli

Provincia di Reggio Calabria Settore Lavoro e Politiche Sociali Politiche Giovanili Attività Produttive -Servizio

Provincia di Reggio Calabria Settore Lavoro e Politiche Sociali Politiche Giovanili Attività Produttive -Servizio 1 Provincia di Reggio Calabria Settore Lavoro e Politiche Sociali Politiche Giovanili Attività Produttive -Servizio Attività Produttive- CONVENZIONE SOSTEGNO allo SVILUPPO SCHEDA INFORMATIVA Marzo 2011

Dettagli

I sistemi di accumulo: vantaggi per la rete e gli utenti. Marco Pigni membro Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia NAPOLI - 11 aprile 2013

I sistemi di accumulo: vantaggi per la rete e gli utenti. Marco Pigni membro Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia NAPOLI - 11 aprile 2013 I sistemi di accumulo: vantaggi per la rete e gli utenti Marco Pigni membro Gruppo Sistemi di Accumulo ANIE Energia NAPOLI - 11 aprile 2013 Indice dei contenuti 1. Scenari di cambiamento dell industria

Dettagli

Bando per l erogazione di contributi alle PMI finalizzati al sostegno per l accesso al credito R E G O L A M E N TO

Bando per l erogazione di contributi alle PMI finalizzati al sostegno per l accesso al credito R E G O L A M E N TO Bando per l erogazione di contributi alle PMI finalizzati al sostegno per l accesso al credito Art. 1 Finalità R E G O L A M E N TO La Camera di Commercio di Como, nell ambito delle iniziative promozionali

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO PARCO PROGETTI. del DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO

PROGRAMMA DI SVILUPPO PARCO PROGETTI. del DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO DISTRETTO AGROALIMENTARE DI QUALITA JONICO SALENTINO REGIONE PUGLIA PROGRAMMA DI SVILUPPO ai sensi Linee Guida applicative della Legge Regionale 3 agosto 2007 n.23 Pagina 1 di 6 Pagina 2 di 6 DISTRETTO

Dettagli

PENETRAZIONE DEI MERCATI ESTERI

PENETRAZIONE DEI MERCATI ESTERI PENETRAZIONE DEI MERCATI ESTERI Il programma di penetrazione dei mercati esteri è uno degli incentivi a favore delle imprese che investono in strutture commerciali in paesi al di fuori dell Unione Europea

Dettagli

REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione

REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione Azione 6.3.3. Interventi di sostegno ai processi di internazionalizzazione delle P.M.I.

Dettagli

Polonia: il maggiore beneficiario della Politica di Coesione dell UE

Polonia: il maggiore beneficiario della Politica di Coesione dell UE Polonia: il maggiore beneficiario della Politica di Coesione dell UE 2014-2020 Si informa che, relativamente ai Fondi strutturali, la Polonia è stata il principale beneficiario della politica di coesione

Dettagli

Fondi Europei 2014-2020 La Programmazione dei Fondi Strutturali europei in Emilia-Romagna

Fondi Europei 2014-2020 La Programmazione dei Fondi Strutturali europei in Emilia-Romagna Fondi Europei 2014-2020 La Programmazione dei Fondi Strutturali europei in Emilia-Romagna 1 STRATEGIA EUROPA 2020 http://ec.europa.eu/europe2020/index_it.htm 2 EMILIA ROMAGNA: 2.457 MILIONI DI EURO Fondo

Dettagli

Piani formativi finanziati PFA 2013/2014 Provincia di Torino II sportello CATALOGO DEI CORSI

Piani formativi finanziati PFA 2013/2014 Provincia di Torino II sportello CATALOGO DEI CORSI Piani formativi finanziati PFA 13/14 Provincia di Torino II sportello CATALOGO DEI CORSI 1 PREMESSA Nel 14 Environment Park, come Ente Gestore del Polo di innovazione Polight, ha partecipato al bando PFA

Dettagli

VALSESIA SOSTENIAMO LO SVILUPPO. della

VALSESIA SOSTENIAMO LO SVILUPPO. della SOSTENIAMO LO SVILUPPO della VALSESIA Incontro programmatico per l individuazione dei fabbisogni territoriali e per progettare strategie di sviluppo per l area di competenza del GAL Terre del Sesia PSR

Dettagli

Approvazione dell Accordo di Partenariato tra Commissione Europea e Polonia

Approvazione dell Accordo di Partenariato tra Commissione Europea e Polonia Approvazione dell Accordo di Partenariato tra Commissione Europea e Polonia Il 23 Maggio la Commissione Europea ha adottato con la Polonia il terzo dei 28 «Accordi di Partenariato», dopo quello con la

Dettagli

SARDINIA. LAND OF INNOVATION LA REGIONE SARDEGNA E LE POLITICHE DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE INNOVATIVE

SARDINIA. LAND OF INNOVATION LA REGIONE SARDEGNA E LE POLITICHE DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE INNOVATIVE SARDINIA. LAND OF INNOVATION LA REGIONE SARDEGNA E LE POLITICHE DI SOSTEGNO ALLE IMPRESE INNOVATIVE Fondo europeo di sviluppo regionale Progettare il futuro STRATEGIA EUROPA 2020 La strategia di crescita

Dettagli

Utilizzo integrato ed efficiente della biomassa all interno del sistema energetico toscano: Risultati conclusivi. Enel Ingegneria e Ricerca

Utilizzo integrato ed efficiente della biomassa all interno del sistema energetico toscano: Risultati conclusivi. Enel Ingegneria e Ricerca Utilizzo integrato ed efficiente della biomassa all interno del sistema energetico toscano: Risultati conclusivi Enel Ingegneria e Ricerca 26 Marzo 2015 Progetto BioPower in Tuscany Scenari di utilizzo

Dettagli

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE REPUBBLICA ITALIANA

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE REPUBBLICA ITALIANA COMITATO DI SORVEGLIANZA POR Calabria FESR 2007-2013 AGENDA DEI LAVORI Sibari, 23 giugno 2009 Asse Prioritario VII Sistemi Produttivi: Piano Regionale per le Infrastrutture Produttive, PISR Piano Regionale

Dettagli

ANIMAZIONE TERRITORIALE verso il nuovo PIANO DI SVILUPPO LOCALE PSR

ANIMAZIONE TERRITORIALE verso il nuovo PIANO DI SVILUPPO LOCALE PSR GAL LAGHI E MONTI DEL VCO Domodossola, Giovedì 15 Ottobre 2015 ore 21:00 ANIMAZIONE TERRITORIALE AMBITI TEMATICI PRIORITARI Alcuni ambiti tematici proposti dall Accordo di Partenariato si adattano maggiormente

Dettagli

POLONIA Newsletter FONDI UE

POLONIA Newsletter FONDI UE POLONIA Newsletter FONDI UE n.23, marzo - aprile 2013 POLONIA Newsletter FONDI UE n. 23, marzo aprile 2013 DESK FONDI EUROPEI ul. Marszałkowska 72, 00-545 Varsavia tel. +48 22 628 02 43 e-mail: promo.polska@ice.it

Dettagli

Scenari di innovazione per i mercati internazionali

Scenari di innovazione per i mercati internazionali Scenari di innovazione per i mercati internazionali Catalogo dei servizi avanzati e qualificati per l innovazione e l internazionalizzazione delle PMI dell'industria, artigianato e servizi alla produzione

Dettagli

Autorità di gestione del P.O.R. Campania 2000-2006 Manuale dei documenti B. Programmazione

Autorità di gestione del P.O.R. Campania 2000-2006 Manuale dei documenti B. Programmazione guida Autorità di gestione indice B. PROGRAMMAZIONE B.3 Quadro sintetico sui regimi di aiuto La seguente tabella costituisce l elenco di tutti i regimi di aiuto compresi nel programma e riporta le informazioni

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE DI STRUTTURE DEL BENESSERE

TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE DI STRUTTURE DEL BENESSERE TECNICO SUPERIORE PER LA GESTIONE DI STRUTTURE DEL BENESSERE ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE DI MANAGEMENT DEL BENESSERE Il percorso di Tecnico Superiore per la gestione di strutture del benessere promuove

Dettagli

Strumenti finanziari e di Microcredito a supporto dell avviamento di autoimpresa

Strumenti finanziari e di Microcredito a supporto dell avviamento di autoimpresa Strumenti finanziari e di Microcredito a supporto dell avviamento di autoimpresa Introduzione e obiettivi strategici: Valorizzazione del capitale umano Qualsiasi ipotesi di crescita e di sviluppo non può

Dettagli

La Finanza Agevolata per innovare, crescere e affrontare nuovi mercati. Copyright 2014 InNova Finance S.r.l.

La Finanza Agevolata per innovare, crescere e affrontare nuovi mercati. Copyright 2014 InNova Finance S.r.l. La Finanza Agevolata per innovare, crescere e affrontare nuovi mercati Cos è la Finanza Agevolata La Finanza Agevolata è l insieme dei fondi messi a disposizione dalla Comunità Europea e da ciascuno degli

Dettagli

Giovani Imprenditori in Agricoltura: Gli strumenti di Invitalia per lo sviluppo e la competitività

Giovani Imprenditori in Agricoltura: Gli strumenti di Invitalia per lo sviluppo e la competitività Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Giovani Imprenditori in Agricoltura: Gli strumenti di Invitalia per lo sviluppo e la competitività Convegno OIGA 2009-10

Dettagli

7 Programma Quadro Progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea Cooperazione: ICT. budget: 286.000.000 EUR

7 Programma Quadro Progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea Cooperazione: ICT. budget: 286.000.000 EUR 7 Programma Quadro Progetti di ricerca finanziati dalla Commissione Europea Cooperazione: ICT Codice identificativo progetto: FP7-ICT-2009-6 budget: 286.000.000 EUR L obiettivo della Commissione Europea

Dettagli

Fare impresa nel turismo. a cura di Prof. Matteo Caroli mcaroli@luiss.it

Fare impresa nel turismo. a cura di Prof. Matteo Caroli mcaroli@luiss.it Fare impresa nel turismo a cura di Prof. Matteo Caroli mcaroli@luiss.it Il tavolo ha l obiettivo di identificare le strategie e gli strumenti per accrescere la competitività, qualità e produttività del

Dettagli

DM28830. Legge 297/1999 Art. 12/Agro. Generalità del Progetto. Domanda: DM28830 del 30/03/2006. Progetto di Ricerca

DM28830. Legge 297/1999 Art. 12/Agro. Generalità del Progetto. Domanda: DM28830 del 30/03/2006. Progetto di Ricerca Generalità del Progetto Domanda: del 30/03/2006 Progetto di Ricerca Titolo: Ortobiotici pugliesi: alimenti vegetali probiotici. Applicazioni biotecnologiche per la realizzazione di nuovi alimenti probiotici

Dettagli

La certificazione ambientale come opportunità per una gestione partecipata e in qualità delle aree protette

La certificazione ambientale come opportunità per una gestione partecipata e in qualità delle aree protette Agenda 21 Locale EMAS: qualità, innovazione, partecipazione per un futuro sostenibile La certificazione ambientale come opportunità per una gestione partecipata e in qualità delle aree protette Lucia Naviglio,

Dettagli

Il Programma regionale per migliorare l efficienza energetica delle PMI e altre misure

Il Programma regionale per migliorare l efficienza energetica delle PMI e altre misure Il Programma regionale per migliorare l efficienza energetica delle PMI e altre misure Alice Tura U.O. Energia e Reti Tecnologiche D.G. Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile Primo bando Incentivi per

Dettagli

Bandi regionali Associazionismo e Volontariato. Vademecum

Bandi regionali Associazionismo e Volontariato. Vademecum in collaborazione con Bandi regionali Associazionismo e Volontariato Vademecum a cura di Excursus. Spazio di formazione partecipata Indice 1. TITOLO 2. SCADENZA PRESENTAZIONE E TEMPISTICA ITER 3. SOGGETTI

Dettagli

PROGRAMMA RURALE INTEGRATO PROVINCIALE 2007-2013

PROGRAMMA RURALE INTEGRATO PROVINCIALE 2007-2013 Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l Europa investe nelle zone rurali PROGRAMMA RURALE INTEGRATO PROVINCIALE 2007-2013 Il PRIP: una nuova strategia per le politiche di sviluppo rurale in coerenza

Dettagli

miglioramento energetico della struttura edilizia e degli impianti elettrici e termici

miglioramento energetico della struttura edilizia e degli impianti elettrici e termici L energy manager Nella Legge 10/91, art. 19 e nella circolare n.219/f del MICA del 2/3/92 si identifica la figura del Responsabile per la conservazione e l'uso razionale dell'energia o Energy Manager E

Dettagli

Ricerca Università Bocconi per Assolombarda 2004. Fattori di sostegno e ostacolanti l innovazione nelle imprese lombarde

Ricerca Università Bocconi per Assolombarda 2004. Fattori di sostegno e ostacolanti l innovazione nelle imprese lombarde Ricerca Università Bocconi per Assolombarda 2004 Fattori di sostegno e ostacolanti l innovazione nelle imprese lombarde Il problema e gli obiettivi Siamo entrati nella Economia dell Innovazione Progressiva

Dettagli

REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione

REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione REGIONE PUGLIA Programma Operativo Puglia FESR 2007-2013 Asse VI Competitività dei sistemi produttivi e occupazione Azione 6.3.3. Interventi di sostegno ai processi di internazionalizzazione delle P.M.I.

Dettagli

10 TIMBRO E FIRMA DEL TITOLARE O DEL /DEI LEGALI RAPPRESENTANTE/I

10 TIMBRO E FIRMA DEL TITOLARE O DEL /DEI LEGALI RAPPRESENTANTE/I I.6 Descrizione del profilo imprenditoriale e commerciale La sottoscritta Prisco Angela, titolare dell'azienda "Bike Express" Mediante questo progetto si ha l idea di finanziare un progetto che mostri

Dettagli

Ripresa Italia. Nuova Iniziativa UniCredit - Associazioni a supporto della economia reale. Small Business and Medium Enterprises Clients Italy

Ripresa Italia. Nuova Iniziativa UniCredit - Associazioni a supporto della economia reale. Small Business and Medium Enterprises Clients Italy Ripresa Italia Nuova Iniziativa UniCredit - Associazioni a supporto della economia reale Global F&SME Marketing and Segments Small Business and Medium Enterprises Clients Italy Bologna, 20 Gennaio 2011

Dettagli

ELETTROGREEN POWER. Ing. Carlo Corallo A.D. Applicazione delle biomasse nel settore agricolo, industriale e del teleriscaldamento

ELETTROGREEN POWER. Ing. Carlo Corallo A.D. Applicazione delle biomasse nel settore agricolo, industriale e del teleriscaldamento ESCo: 9 CASI DI EFFICIENZA ENERGETICA APPLICATA Fonti rinnovabili termiche, una via per diminuire il consumo di combustibili fossili Applicazione delle biomasse nel settore agricolo, industriale e del

Dettagli

CROAZIA: FONDI EUROPEI PER 2014-2020 ENTI INTERMEDIARI DEL PROGRAMMA OPERATIVO COMPETITIVITA E COESIONE 2014-2020

CROAZIA: FONDI EUROPEI PER 2014-2020 ENTI INTERMEDIARI DEL PROGRAMMA OPERATIVO COMPETITIVITA E COESIONE 2014-2020 ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Sezione per la promozione degli scambi dell Ambasciata d Italia CROAZIA: FONDI EUROPEI PER 2014-2020 ENTI INTERMEDIARI

Dettagli

CO.R.D.A.R. Valsesia S.p.A.

CO.R.D.A.R. Valsesia S.p.A. DIREZIONE GENERALE RISPONDE A: Consiglio di Amministrazione INTERAZIONI: tutti gli uffici Pianificazione, gestione e controllo di tutte le attività dell azienda in relazione agli indirizzi impartiti dal

Dettagli

CREDITO AGRICOLO Fondo a favore delle PMI

CREDITO AGRICOLO Fondo a favore delle PMI CREDITO Fondo a favore delle PMI IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Il comparto agricolo regionale Superficie agricola totale (SAT): 1.470.698 ettari; Superficie agricola utilizzata (SAU): 1.153.690 ettari; Il

Dettagli

Banca europea per gli investimenti

Banca europea per gli investimenti Banca europea per gli investimenti La banca dell UE Gli strumenti finanziari BEI Andrea Clerici Bologna, 23.01.2015 Il Gruppo BEI Eroga finanziamenti e consulenza per la realizzazione di progetti d investimento

Dettagli

ELENCO AGEVOLAZIONI PUBBLICHE AMMESSE A BENEFICIO. Breve descrizione dell agevolazione. Contributi in conto. finanziamenti per la realizzazione di

ELENCO AGEVOLAZIONI PUBBLICHE AMMESSE A BENEFICIO. Breve descrizione dell agevolazione. Contributi in conto. finanziamenti per la realizzazione di Oggetto: Adesione della Regione Sardegna al nuovo Accordo la ripresa 2015", sottoscritto dall'abi e dalle associazioni imprenditoriali in data 31 marzo 2015. Aggiornamento elenco strumenti finanziari oggetto

Dettagli

Green Investor Day. Guerino Loi Chief Executive Officer guerino.loi@tholosgreen.com. 8 Maggio 2014

Green Investor Day. Guerino Loi Chief Executive Officer guerino.loi@tholosgreen.com. 8 Maggio 2014 Green Investor Day Guerino Loi Chief Executive Officer guerino.loi@tholosgreen.com 8 Maggio 2014 Chi siamo Tholos è una ESCo accreditata presso l' AEEG/GSE operatore mercato dei TEE presso il GME 2 La

Dettagli

Micro impresa ; Imprenditoria femminile; Imprenditoria giovanile; Enti Agricoli; Piccola e Media Impresa; Impresa individuale

Micro impresa ; Imprenditoria femminile; Imprenditoria giovanile; Enti Agricoli; Piccola e Media Impresa; Impresa individuale Ammodernamento delle aziende agricole venete perduto alle aziende agricole che intendono ammodernarsi. Enti Agricoli; ; individuale Le spese ammissibili dal bando riguardano: ammodernamento strutturale

Dettagli

BANDI MINISTERIALI. Finprogetti

BANDI MINISTERIALI. Finprogetti GENNAIO 2015 NEWS - POR-FESR 2007-13 ASSE I INNOVAZIONE: RIAPERTURA BANDI INNOVAZIONE MICRO E PMI (domande dal 23 gennaio al 29 maggio 2015) - BANDI CAMERALI PROVINCIA DI ASTI BANDI MINISTERIALI PROGETTI

Dettagli

ICE Polska - ul. Marszałkowska 72, 00-545 Warszawa tel.: +48.22.6280243, fax: +48.22.6280600, varsavia@varsavia.ice.it

ICE Polska - ul. Marszałkowska 72, 00-545 Warszawa tel.: +48.22.6280243, fax: +48.22.6280600, varsavia@varsavia.ice.it !"##$!" Nella prospettiva finanziaria UE 2007-2013 la Polonia è destinataria di ingenti risorse finanziarie comunitarie oltre 80 miliardi di Euro, di cui 67,3 miliardi provengono dai fondi strutturali

Dettagli

La sostenibilità energetica: una sfida e un opportunità tecnologica per le nostre città - Rinnovabili, Efficienti, Intelligenti

La sostenibilità energetica: una sfida e un opportunità tecnologica per le nostre città - Rinnovabili, Efficienti, Intelligenti 10 Novembre 2011 Ore: 10:00-11:45 - Area Incontri Tavola rotonda La sostenibilità energetica: una sfida e un opportunità tecnologica per le nostre città - Rinnovabili, Efficienti, Intelligenti Intervengono:

Dettagli

Programmazione 2014-2020

Programmazione 2014-2020 Centro di Iniziativa per l Europa del Piemonte, Via G. B. La Salle 17, Torino. Programmazione 2014-2020 1 Possibilità di finanziamento Autofinanziamento Fund raising Crowd funding Fondazioni bancarie,

Dettagli

NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA N. 6 Giugno 2013 REGIONE LOMBARDIA NEWS IN EVIDENZA. AGEVOLAZIONI A FAVORE DEL DESIGN Livello Nazionale

NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA N. 6 Giugno 2013 REGIONE LOMBARDIA NEWS IN EVIDENZA. AGEVOLAZIONI A FAVORE DEL DESIGN Livello Nazionale NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA N. 6 Giugno 2013 REGIONE LOMBARDIA NEWS IN EVIDENZA AGEVOLAZIONI A FAVORE DEL DESIGN Livello Nazionale AGEVOLAZIONI PER LA RICOLLOCAZIONE DI EX DIRIGENTI E QUADRI, DISOCCUPATI

Dettagli

OBIETTIVO DEL PROGRAMMA

OBIETTIVO DEL PROGRAMMA ALLEGATO 1 Programma Regionale ai sensi dell art. 1, comma 1, dell Avviso pubblico per il cofinanziamento di programmi presentati dalle Regioni e finalizzati a sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche

Dettagli

POLONIA: FONDI EUROPEI 2007-2013 Manuale

POLONIA: FONDI EUROPEI 2007-2013 Manuale POLONIA: FONDI EUROPEI 2007-2013 Manuale L Istituto nazionale per il Commercio Estero, con la propria rete di Uffici nel mondo e con le attività di promozione e di assistenza, costituisce un osservatorio

Dettagli

MISURA 111. Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione

MISURA 111. Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione 1. Titolo della misura MISURA 111 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione 2. Articoli di riferimento Titolo IV, Capo I, sezione 1, Articolo 20 lettera a) punto i e sottosezione

Dettagli

Decreto 28 dicembre 2012 Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole

Decreto 28 dicembre 2012 Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole Decreto 28 dicembre 2012 Incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni Ambito di applicazione Interventi di piccole

Dettagli

Il modello Smart City ambientale del Polo Universitario di Savona

Il modello Smart City ambientale del Polo Universitario di Savona Il modello Smart City ambientale del Polo Universitario di Savona Federico Delfino Università degli Studi di Genova Campus Universitario di Savona Il Campus Universitario di Savona 60000m 2 di estensione

Dettagli

Il Piano Strategico di Sviluppo del Turismo in Italia

Il Piano Strategico di Sviluppo del Turismo in Italia Il Piano Strategico di Sviluppo del Turismo in Italia Primi Orientamenti Comitato permanente di promozione del turismo in Italia Riunione del 13 gennaio 2016, Roma Il Piano Strategico di Sviluppo del Turismo

Dettagli

Il Distretto High Tech Milano Brianza

Il Distretto High Tech Milano Brianza Il Distretto High Tech Milano Brianza Meeting con Ordine dei Commercialisti MB 29 Settembre 2009 Mission Assicurare la stabile competitività del tessuto industriale High Tech della Brianza, valorizzando

Dettagli

I BANDI PER RICERCA SVILUPPO E INNOVAZIONE

I BANDI PER RICERCA SVILUPPO E INNOVAZIONE I BANDI PER RICERCA SVILUPPO E INNOVAZIONE GESTIONE IN ANTICIPAZIONE DEL POR FESR 2014-2020 Angelita Luciani Responsabile Ricerca industriale, innovazione e trasferimento tecnologico FINALITA DELL INTERVENTO

Dettagli

LUISA GUIDOTTI HOSPITAL

LUISA GUIDOTTI HOSPITAL LUISA GUIDOTTI HOSPITAL Rapporto 2013 a consuntivo del progetto HIV sostenuto dalla FONDAZIONE MARILENA PESARESI ONLUS. Presentato da: Dr.ssa Maria Elena Pesaresi (Luisa Guidotti Hospital) 10 Aprile 2014

Dettagli

POR MARCHE FESR 2014-2020 ASSE 3 - OS. 8 - AZIONE 8.1

POR MARCHE FESR 2014-2020 ASSE 3 - OS. 8 - AZIONE 8.1 POR MARCHE FESR 2014-2020 ASSE 3 - OS. 8 - AZIONE 8.1 Bando di Accesso SOSTEGNO ALLA REALIZZAZIONE E COMMERCIALIZZAZIONE DI COLLEZIONI INNOVATIVE NEI SETTORI DEL MADE IN ITALY Annualità 2016 Di cosa si

Dettagli

STARTUP E PMI INNOVATIVE CAGLIARI 20 APRILE 2016

STARTUP E PMI INNOVATIVE CAGLIARI 20 APRILE 2016 STARTUP E PMI INNOVATIVE CAGLIARI 20 APRILE 2016 Invitalia e il sostegno all imprenditorialità innovativa Da più di vent anni Invitalia sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali. Per accelerare

Dettagli

SCHEDA ELEMENTI ESSENZIALI

SCHEDA ELEMENTI ESSENZIALI Allegato A SCHEDA ELEMENTI ESSENZIALI Avviso POR 2014/20 Asse C Borse Pegaso Dottorati di ricerca Elementi essenziali Descrizione finalità dell intervento L Avviso è finalizzato a: - migliorare la qualità

Dettagli

STRUMENTI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO A SUPPORTO DEGLI ENTI LOCALI

STRUMENTI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO A SUPPORTO DEGLI ENTI LOCALI 10 GIUGNO 2015 STRUMENTI PER L'EFFICIENTAMENTO ENERGETICO A SUPPORTO DEGLI ENTI LOCALI DIREZIONE GENERALE AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE Mauro Fabrizio Fasano U.O. Energia e Reti Tecnologiche

Dettagli

Unità Tecnica Sviluppo Sostenibile ed Innovazione del Sistema Agro-industriale - UTAGRI

Unità Tecnica Sviluppo Sostenibile ed Innovazione del Sistema Agro-industriale - UTAGRI Unità Tecnica Sviluppo Sostenibile ed Innovazione del Sistema Agro-industriale - UTAGRI C.R. Casaccia - Roma Laboratori e attività di Coordinamento tecnico scientifico e gestionale Laboratori: Biotecnologie

Dettagli

SERBIA Opportunità d affari e cooperazione

SERBIA Opportunità d affari e cooperazione SERBIA Opportunità d affari e cooperazione STRUMENTI FINANZIARI A SOSTEGNO DEGLI INTERVENTI IN SERBIA Confindustria Chieti Pescara 31 maggio 2016 Dr. Alessandro GIOLAI SIMEST è una societa per azioni controllata

Dettagli

SCHEDA DELLA MISURA 1.3 PER COMPLEMENTO DI PROGRAMMAZIONE

SCHEDA DELLA MISURA 1.3 PER COMPLEMENTO DI PROGRAMMAZIONE SCHEDA DELLA MISURA 1.3 PER COMPLEMENTO DI PROGRAMMAZIONE SEZIONE I IDENTIFICAZIONE DELLA MISURA I.1 Numero e titolo della misura Misura 1.3 Servizi di ingegneria finanziaria I.2 Fondo strutturale interessato

Dettagli

Pompe di calore per acqua calda sanitaria:

Pompe di calore per acqua calda sanitaria: «L efficienza energetica e le politiche di sviluppo degli investimenti nelle aree urbane» Pompe di calore per acqua calda sanitaria: Installazione e monitoraggio di un impianto a PdC in un area di servizio

Dettagli

RER. Scheda incentivo. Denominazione: RETI PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE

RER. Scheda incentivo. Denominazione: RETI PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE Scheda incentivo RER Denominazione: RETI PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE Riferimento normativo: Ai sensi della misura 5.2 azione D: Iniziative aggregate strutturate, rappresentative di filiera, di promozione,

Dettagli

FONDO SEED & VENTURE CAPITAL

FONDO SEED & VENTURE CAPITAL 1 Il Fondo di nuova generazione in grado di soddisfare le esigenze di finanziamento delle imprese innovative sarde. OBIETTIVO Accrescere la disponibilità di capitale di rischio per le start-up innovative

Dettagli

Il Programma Pilota di Animazione INNETWORK

Il Programma Pilota di Animazione INNETWORK INNETWORK! La newsletter per l'innovazione e la ricerca Il Programma Pilota di Animazione INNETWORK Creare un ambiente favorevole all innovazione del sistema regionale attraverso la partecipazione a piattaforme

Dettagli

Workshop Green Economy Applied Green Energy Desk FederBio - Officinae Verdi

Workshop Green Economy Applied Green Energy Desk FederBio - Officinae Verdi Workshop Green Economy Applied Green Energy Desk FederBio - Officinae Verdi Come ridurre i costi energetici, la carbon footprint di prodotto, acquisire competitività SANA 2013 Macroscenario energetico

Dettagli

Seregno, 7 maggio 2013. Corso di aggiornamento per amministratori condominiali sui temi dell efficienza energetica negli immobili

Seregno, 7 maggio 2013. Corso di aggiornamento per amministratori condominiali sui temi dell efficienza energetica negli immobili CONTRATTO DI RENDIMENTO ENERGETICO CON GARANZIA DI RISULTATO E FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI L applicazione in edifici residenziali condominiali Francesca Baragiola, Finlombarda SpA Corso di aggiornamento

Dettagli

Schede di sintesi interventi nazionali

Schede di sintesi interventi nazionali MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO d intesa con Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Schede di sintesi interventi nazionali Giugno 2009 INDICE

Dettagli

Ricerca e innovazione: le opportunità dei. Marco Romano

Ricerca e innovazione: le opportunità dei. Marco Romano Ricerca e innovazione: le opportunità dei progetti finanziati europei e nazionali Marco Romano Ricerca e Innovazione: i Programmi Europei, Nazionali e Regionali, 2014-2020 HORIZON PON «Ricerca e Innovazione»

Dettagli

BioHighTech Net OPPORTUNITA EUROPEE DI FINANZIAMENTO 2014-2020. M.I.B. School of Management, Trieste -15/12/2015

BioHighTech Net OPPORTUNITA EUROPEE DI FINANZIAMENTO 2014-2020. M.I.B. School of Management, Trieste -15/12/2015 BioHighTech Net OPPORTUNITA EUROPEE DI FINANZIAMENTO 2014-2020 M.I.B. School of Management, Trieste -15/12/2015 1 T&B e associati Srl: chi siamo Società di consulenza che supporta istituzioni pubbliche

Dettagli

Regione Puglia QUATTRO MOSSE CONTRO IL CREDIT CRUNCH

Regione Puglia QUATTRO MOSSE CONTRO IL CREDIT CRUNCH Regione Puglia QUATTRO MOSSE CONTRO IL CREDIT CRUNCH Bari, lì 16 luglio 2012 1 Regione Puglia PRESENTAZIONE I. QUADRO CONGIUNTURALE II. INTERVENTI IN ITINERE III. POLITICHE PROGRAMMATICHE IV. PRINCIPI

Dettagli

Eurocons ed Eurofidi. Opportunità e servizi per l impresa. 22/Feb/2012. Intervento a cura del dott. Massimo Imbraguglio

Eurocons ed Eurofidi. Opportunità e servizi per l impresa. 22/Feb/2012. Intervento a cura del dott. Massimo Imbraguglio Eurocons ed Eurofidi Opportunità e servizi per l impresa Intervento a cura del dott. Massimo Imbraguglio 22/Feb/2012 1 Chi Siamo Confidi Leader Nazionale Partner strategico per PMI e sistema bancario identifica

Dettagli

Impianti SDH in Italia: 4 casi studio

Impianti SDH in Italia: 4 casi studio Solare e teleriscaldamento Milano 09 09 2015 Impianti SDH in Italia: 4 casi studio AIRU Dip. Energia. Politecnico di Milano Introduzione 1 Il Teleriscaldamento solare è una soluzione possibile e sostenibile

Dettagli

Regione Abruzzo - POR FESR 2014-2020

Regione Abruzzo - POR FESR 2014-2020 Regione Abruzzo - POR FESR 2014-2020 Presentazione del Piano finanziario (riportato nella Sezione 3 del POR FESR) evidenziando l'ammontare delle risorse per Asse prioritario assegnato con la nuova proposta

Dettagli

La pianificazione delle politiche e della progettazione europea

La pianificazione delle politiche e della progettazione europea La pianificazione delle politiche e della progettazione europea Il contesto organizzativo Modello basato su: un ufficio di coordinamento centrale della Direzione Pianificazione e Sviluppo Organizzativo

Dettagli

PROGRAMMA TRANSFRONTALIERO ITALIA-CROAZIA 2014-2020. DESK FONDI STRUTTURALI ICE ZAGABRIA Croazia

PROGRAMMA TRANSFRONTALIERO ITALIA-CROAZIA 2014-2020. DESK FONDI STRUTTURALI ICE ZAGABRIA Croazia PROGRAMMA TRANSFRONTALIERO ITALIA-CROAZIA 2014-2020 DESK FONDI STRUTTURALI ICE ZAGABRIA Croazia Introduzione Il Programma transfrontaliero Italia-Croazia 2014-2020 (Interreg V-A Italia- Croazia) e stato

Dettagli

Progetto Europeo 50000&1SEAPs Tavolo di Lavoro Settore Industriale

Progetto Europeo 50000&1SEAPs Tavolo di Lavoro Settore Industriale 1 Tavolo operativo Comune di Pordenone Progetto Europeo 50000&1SEAPs Tavolo di Lavoro Settore Industriale Pordenone, 2 Luglio 2015 Emanuele Cosenza SOGESCA Alessandro Mazzari - SOGESCA IL PROGETTO 50000AND1SEAPS

Dettagli