BILANCIO. Relazione del Collegio dei Revisori dei Conti SUL CONTO CONSUNTIVO DELL ANNO 2003 DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BILANCIO. Relazione del Collegio dei Revisori dei Conti SUL CONTO CONSUNTIVO DELL ANNO 2003 DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA"

Transcript

1 Relazione del Collegio dei Revisori dei Conti SUL CONTO CONSUNTIVO DELL ANNO 2003 DEL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA Egregi Colleghi, il rendiconto finanziario/economico/patrimoniale dell anno 2003, predisposto dal Consiglio dell Ordine che ha anche redatto la relativa relazione, presenta un avanzo economico di euro ,76. In particolare per il rendiconto finanziario si precisa: le entrate definitivamente accertate sono risultate pari a euro ,60 (riscosse per euro ,99 e da riscuotere euro ,61) a fronte di una previsione, ivi considerata la variazione in corso di esercizio, di euro ,88. Le uscite definitivamente accertate sono risultate pari a euro ,29 (pagate euro ,37 da pagare euro ,92) a fronte di una previsione di euro ,45. Tra le somme da pagare è inclusa anche l importo di euro ,84 (avanzo dell esercizio 2002) destinato dall Assemblea all acquisto della sede Tali scostamenti - tutti positivi - sono dovuti principalmente a maggiori entrate per prestazioni di servizi la cui voce più rilevante è quella pareri e conciliazioni, nonché da minori spese per acquisto di beni e servizi principalmente alla categoria 4. Per quanto riguarda la gestione di cassa, a fronte di previsioni per euro ,15, si rilevano riscossioni per euro ,85 ed i residui attivi, che all inizio dell esercizio assommavano a euro ,27, sono aumentati a euro ,67. Per quanto invece riguarda le uscite, a fronte di previsioni per euro ,58, a consuntivo i pagamenti sono risultati di euro ,93 ed i residui passivi sono aumentati da euro ,13 dell inizio esercizio a euro ,03. Come negli scorsi esercizi, concorre a formare i residui passivi anche l importo relativo all «acquisto sede» acquisto che, pur essendo, come per gli anni passati in previsione, non si è verificato. L importo in questione, è pari a euro ,55 a seguito della destinazione dell avanzo dell esercizio 2002 come deliberato dall Assemblea. Nel merito delle singole voci, non si vi sono particolari osservazioni da fare essendo sufficientemente chiara la relazione del Consiglio. Il rendiconto finanziario è corredato dal conto economico e dalla situazione patrimoniale al 31 dicembre Il conto economico è redatto con i criteri previsti per le società e gli enti commerciali, e rileva solo le spese e le entrate di competenza dell esercizio La situazione patrimoniale rappresenta la consistenza patrimoniale dell Ordine al 31 dicembre 2003 e riporta anche i dati della situazione dell anno precedente 444

2 consentendo in tal modo il riscontro delle variazioni patrimoniali intervenute. Le attività complessive assommano a euro ,87 e i beni materiali indicati come immobilizzazioni tecniche, vale a dire, biblioteca, mobili, macchine e attrezzature sono esposte o a valore simbolico (biblioteca) o al costo di acquisto integralmente ammortizzato, con apposita iscrizione al passivo di poste rettificative di pari importo. Come già indicato nella relazione del Consiglio, le unità immobiliari non sono più presenti nella situazione patrimoniale essendo state cedute nel corso dell anno Nel corso dell anno abbiamo effettuato le consuete verifiche periodiche non rilevando alcuna anomalia degna di nota. Il Collegio dei Revisori, per quanto di propria competenza, invita l Assemblea ad approvare il conto consuntivo, corredato della relazione. Il Collegio, infine, prende atto di quanto deliberato dal Consiglio in merito alla destinazione dell avanzo dell esercizio 2003 da destinare, a scelta dell Assemblea degli Iscritti, o ad incremento del fondo acquisto sede o a riserva straordinaria. Roma, 13 maggio 2004 I Revisori dei Conti. Avv. Alberto Palattella Avv. Romeo Brunetti Avv. Vincenza Di Martino Avv. Mario Guido Avv. Luigi Mannucci 445

3 RELAZIONE AL CONTO CONSUNTIVO 2003 Gentili Colleghe e cari Colleghi Il conto consuntivo del 2003 è stato redatto seguendo gli schemi proposti dal D.P.R. 696/ 79, inerente il regolamento per la classificazione delle entrate e delle spese degli Enti Pubblici istituzionali previsti dalla legge 70/75 a cui gli Ordini Professionali sono assimilabili. Il conto consuntivo risulta composto dalle seguenti parti: 1) Rendiconto finanziario; 2) Situazione patrimoniale; 3) Conto economico. RENDICONTO FINANZIARIO Il rendiconto finanziario tiene conto delle entrate e delle spese distinte per titolo e categoria. ENTRATE Il totale delle entrate accertate risulta pari a euro ,60 Le entrate contributive Titolo I cat. 1 pari a euro ,53 presentano un incremento di euro ,44 rispetto all esercizio precedente.ed un decremento di rispetto al preventivo Le entrate contributive per il Consiglio Nazionale Forense pari a euro ,50 presentano un modesto incremento di euro 3.362,35; si precisa che tale posta non rappresenta una entrata dell Ordine in quanto viene trasferita al Consiglio Nazionale Forense detratto il 5% che resta a favore del Consiglio dell Ordine. Le altre entrate, Titolo III, sono pari globalmente a euro ,35 e, rispetto al preventivo aggiornato presentano una maggiore entrata per euro ,35 dovuta principalmente alle maggiori entrate per pareri:si rammenta che tra le entrate sono incluse quelle relative alla cessione delle unita abitative. L importo dei pareri e conciliazioni è già al netto delle restituzioni per rinuncie e per riduzione delle parcelle a seguito di istruttoria del Consiglio. Le entrate relative al Titolo IV pari a euro sono relative ad incassi di prestiti al personale dipendente nel corso dell anno e presentano una differenza in più di euro ,75 rispetto al preventivo. Le entrate per partite di giro Titolo VII pari a euro ,04 presentano rispetto al preventivo una differenza in meno di ,26 dovute essenzialmente a minori ritenute erariali. USCITE Le uscite totali pagate e/o impegnate nel 2003 sono pari a euro ,29 e presentano una differenza in meno di euro rispetto alle previsioni tenuto anche conto delle variazioni apportate nel corso dell anno. In particolare per le spese correnti Titolo I si rileva: 446

4 - cat. 1 (spese per gli Organi dell Ente) presenta rispetto alle previsioni di ,00 una minore spesa di euro ,26. - cat. 2 (oneri per il personale) presenta rispetto alle previsioni di euro ,00 una minore spesa di euro ,11 - cat. 4 (spese per acquisto di beni di consumo e servizi) presenta rispetto alle previsioni aggiornate di euro ,00 una minore spesa di euro ,58 dovuta ad un generale minore impegno delle varie voci. - cat. 5 (prestazioni istituzionali) presenta rispetto alle previsioni di euro ,00 una minore spesa di euro ,29 dovuta al minor costo sostenuto per i corsi di aggiornamento per i praticanti avvocati. - cat. 6 (trasferimenti passivi) presenta rispetto alle previsioni di euro ,15 un maggior trasferimento di euro 3.362,35 - cat. 7 (oneri finanziari) presenta rispetto alle previsioni di euro 8.000,00 una minore spesa di euro 191,51 - cat. 8 (oneri tributari) presenta rispetto alle previsioni di euro ,00 una minore spesa per euro ,08 - cat. 9 (poste correttive e compensative di entrate correnti) la spesa di euro ,88 trattasi di rimborsi diversi ad avvocati ed altri. - cat. 10 (spese non classificabili in altre voci) presenta rispetto alle previsioni di euro ,00 una minore spesa di euro 4.414,75. In particolare per le spese in conto capitale Titolo II si rileva: - cat. 11/1 (acquisizione di beni di uso durevole) presenta rispetto alle previsioni di euro ,00 una maggiore spesa di euro 1.593,89. - Alla cat. 11/2 è stato trasferito come deliberato dall Assemblea che ha approvato il bilancio 2002 l avanzo di gestione di detto esercizio di euro ,84. - cat. 12 (acquisizione di immobilizzazione tecniche) non presenta rispetto alle previsioni aggiornate di euro ,00 alcuna variazione. - cat. 14 (concessioni di crediti e anticipazioni) presenta un esborso di euro ,00 - cat. 15 (indennità di anzianità al personale cessato dal servizio e anticipazioni) presenta rispetto alle previsioni di euro ,00 un maggiore importo di euro 349,93. In particolare per le spese correnti Titolo IV si rileva: - cat. 21 (partite di giro) presenta rispetto alle previsioni di euro ,30 un minore importo di euro ,49 per minori ritenute erariali e previdenziali. SITUAZIONE AMMINISTRATIVA Al consuntivo è annessa la situazione amministrativa che evidenzia la consistenza di cassa all inizio dell esercizio e alla fine nonché l ammontare dei residui attivi e passivi riferibili al 2003 ed agli esercizi precedenti. Scopo della situazione amministrativa è quello di evidenziare l avanzo di amministrazione utilizzabile per futuri investimenti o per coperture di disavanzi di future gestioni. La situazione amministrativa evidenzia un avanzo di amministrazione di euro ,30 Le disponibilità liquide alla fine del 2003 ammontano a euro ,21 così come 447

5 analiticamente indicati nella situazione patrimoniale. SITUAZIONE PATRIMONIALE La situazione patrimoniale evidenzia la consistenza degli elementi patrimoniali attivi e passivi al termine dell esercizio; nel medesimo prospetto sono riportati anche i valori a fine dell esercizio In particolare le disponibilità risultano incrementate di euro ,92 per effetto di maggiore liquidità. Si precisa che la maggior parte delle disponibilità è investita in Titoli di Stato. I residui attivi ammontano a euro ,49 e presentano un incremento di euro ,66 principalmente per maggiori crediti verso gli iscritti. Immobilizzazioni tecniche presentano un incremento di euro ,89 per acquisti dell anno che come di consueto sono completamente ammortizzati nello stesso esercizio di acquisizione. Gli immobili di proprietà non sono presenti nella situazione al 31 dicembre in quanto venduti. I residui passivi ammontano a euro ,80 e presentano un decremento di euro ,01 per maggiori debiti verso i fornitori. I fondi di accantonamento ammontano a euro ,98 e presentano un incremento di euro a seguito della destinazione al fondo per l acquisto sede dell avanzo economico dell esercizio precedente; ed all utilizzo parziale dei fondi a suo tempo costituiti per liti e difensori di ufficio. Il patrimonio netto al 31 dicembre 2003 è pari a euro ,92 ed è costituito oltre che dal fondo di riserva di euro ,43, dall avanzo degli esercizi precedenti per euro ,73 e dall avanzo dell esercizio del 2003 pari a euro ,76. CONTO ECONOMICO Il conto economico rileva esclusivamente le entrate e le uscite di competenza dell esercizio del Il risultato dell esercizio 2003 è di un avanzo economico di euro ,76 per effetto delle maggiori entrate dovute alla cessione delle unità abitative. Il conto economico è suddiviso in due sezioni, nella prima sono rilevate le entrate e le spese correnti che danno luogo a movimenti finanziari mentre nella seconda vengono rilevati i componenti che non danno luogo a movimenti finanziari. Dopo la chiusura dell esercizio finanziario dell anno 2003 non si sono verificati fatti di rilievo. Per quanto sopra vi invitiamo ad approvare il bilancio consuntivo dell esercizio 2003 che chiude con un avanzo economico di euro ,76 e di destinare lo stesso ad incremento del fondo acquisto sede qualora l Assemblea decida di continuare la ricerca dell acquisto della sede per la biblioteca e sala convegni ovvero al fondo di riserva qualora non si dovesse procedere all acquisto. 448

6 SITUAZIONE AMMINISTRATIVA DELL'ANNO 2003 Consistenza della cassa all'inizio dell'esercizio ,29 Riscossioni in c/ competenza ,99 in c/ residui , , ,85 Pagamenti in c/ competenza ,37 in c/ residui , , ,93 Consistenza della cassa alla fine dell'esercizio ,21 Residui attivi degli esercizi precedenti ,06 dell'esercizio , , ,67 Polizza INA , ,00 Totale dei residui attivi ,67 Residui passivi degli esercizi precedenti ,11 dell'esercizio , , ,03 (1) TFR dipendenti maturato al netto delle anticipazioni , ,55 Totale dei residui passivi ,58 Avanzo di amministrazione alla fine dell'esercizio ,30 (1) ivi inclusi i fondi di accantonamenti per complessive ,23 449

7 RENDICONTO FINANZIARIO DELL'ANNO A) ENTRATE Gestione di competenza Capitolo previsioni somme accertate differenze variazioni rimaste totali rispetto alle previsioni cod. n. denominazione iniziali in aumento in diminuzione definitive riscosse da riscuotere accertati in più in meno (7-4) 6 (4-7) 7 (4+5-6) (8+9) 11 (10-7) 12 (7-10) TITOLO I - ENTRATE CONTRIBUTIVE Categoria 1 - aliquote contributive a carico degli iscritti 1 1 cassazionisti ,00 0,00 0, , , , ,59 0, ,41 2 avvocati ,00 0,00 0, , , , , ,17 0,00 3 praticanti abilitati ,00 0,00 0, , , , ,76 0, ,24 4 praticanti ,00 0,00 0, , , , , ,01 0,00 totale categoria ,00 0,00 0, , , , , , ,65 Categoria 2 - quote contributive per il Consiglio Nazionale Forense 2 1 cassazionisti ,15 0,00 0, , , , , ,35 0,00 2 avvocati 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 totale categoria ,15 0,00 0, , , , , ,35 0,00 totale titolo I ,15 0,00 0, , , , , , ,65 TITOLO III - ALTRE ENTRATE Categoria 7 - entrate derivanti dalla prestazione di servizi 7 1 iscrizioni avvocati ,00 0,00 0, , ,00 0, , ,00 0,00 2 iscrizioni e abilitazioni praticanti ,00 0,00 0, , ,00 0, ,00 0, ,00 3 certificati ,00 0,00 0, , ,00 0, , ,00 0,00 4 tessere 500,00 0,00 0,00 500,00 814,59 0,00 814,59 314,59 0,00 5 pareri e conciliazioni ,00 0,00 0, , ,75 0, , ,75 0,00 6 elenchi, targhettari 1.000,00 0,00 0, ,00 626,83 0,00 626,83 0,00 373,17 totale categoria ,00 0,00 0, , ,17 0, , , ,17 Categoria 8 - redditi e proventi patrimoniali 8 1 interessi c/c, depositi, prestiti ,00 0,00 0, , , , ,53 0, ,47 2 aggio Consiglio Nazionale Forense ,00 0,00 0, , , , ,83 0,00 318,17 3 vendita immobili 0, ,00 0, , ,00 0, ,00 0,00 0,00 4 affitti di immobili ,00 0,00 0, , ,20 0, ,20 0, ,80 5 proventi operazioni finanziarie ,00 0,00 0, , , , , ,25 0,00 totale categoria , ,00 0, , , , , , ,44 Categoria 9 - poste correttive compensative spese correnti 9 1 recuperi e rimborsi diversi 0,00 0,00 0,00 0, ,37 0, , ,37 0,00 totale categoria 9 0,00 0,00 0,00 0, ,37 0, , ,37 0,00 Categoria 10 - entrate non classificabili in altre voci 10 1 contributi volontari 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 2 entrate eventuali 0,00 0,00 0,00 0, ,00 0, , ,00 0,00 totale categoria 10 0,00 0,00 0,00 0, ,00 0, , ,00 0,00 totale titolo III , ,00 0, , , , , , ,61 TITOLO IV - ENTRATE PER RISCOSSIONE DI CREDITI Categoria 14 - riscossione di crediti 14 1 riscossione di prestiti (quota capitale) ,43 0,00 0, , , , , ,32 0,00 2 riscossione di crediti diversi 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , , ,43 0,00 totale categoria ,43 0,00 0, , , , , ,75 0,00 totale titolo IV ,43 0,00 0, , , , , ,75 0,00 TITOLO VII - PARTITE DI GIRO Categoria 22 - entrate aventi natura di partite di giro 22 1 ritenute erariali, regionali e comunali ,00 0,00 0, , ,36 0, ,36 0, ,64 2 ritenute previdenziali ,00 0,00 0, , ,82 0, ,82 0, ,18 3 trattenute per conto terzi 70,00 0,00 0,00 70,00 75,86 0,00 75,86 5,86 0,00 4 assistenza Cassa Nazionale Forense ,30 0,00 0, , , , ,00 0,00 0,30 totale categoria ,30 0,00 0, , , , ,04 5, ,12 totale titolo VII ,30 0,00 0, , , , ,04 5, ,12 TOTALE GENERALE DELLE ENTRATE , ,00 0, , , , , , ,38 450

8 RENDICONTO FINANZIARIO DELL'ANNO A) ENTRATE Gestione dei residui attivi Gestione di cassa Totale residui differenze residui attivi all'inizio rimasti variazioni rispetto alle previsioni al termine dell'esercizio riscossi da riscuotere totali in più in meno previsioni riscossioni in più in meno dell'esercizio (14+15) 17 (16-13) 18 (13-16) 19 (7+13) 20 (8+14) 21 (20-19) 22 (19-20) 23 (9+15) , , , ,21 0, , , ,16 0, , , , , , ,74 0, , , ,04 0, , , , , , ,60 0, , , ,51 0, , , , , , , ,88 0, , ,54 0, , , , , , , , , , ,25 0, , , , , , ,51 0, , , ,60 0, , , , , , ,77 0, , , ,94 0, , , , , , ,28 0, , , ,54 0, , , , , , , , , , ,79 0, , ,10 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , , ,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,00 0, ,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , , ,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 500,00 814,59 314,59 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , , ,75 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, ,00 626,83 0,00 373,17 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , , , ,17 0, , ,89 0, ,89 0,00 434, , ,33 0, , , , , , ,17 0,00 527, , ,04 0, , ,96 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,20 0, ,80 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,50 0, , , , , , ,06 0,00 962, , ,07 0, , ,80 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,37 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,37 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,00 0,00 0, , , , ,06 0,00 962, , , , , , ,87 0,00 0,00 0,00 0, , , ,41 0, , ,34 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,87 0,00 0,00 0,00 0, , , ,41 0, , , ,87 0,00 0,00 0,00 0, , , ,41 0, , ,77 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,36 0, ,64 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,82 0, ,18 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 70,00 75,86 5,86 0,00 0, , ,00 0, ,00 0,00 0, , ,00 0, , , , ,00 0, ,00 0,00 0, , ,04 5, , , , ,00 0, ,00 0,00 0, , ,04 5, , , , , , , , , , , , , ,67 451

9 RENDICONTO FINANZIARIO DELL'ANNO B) SPESE Gestione di competenza Capitolo previsioni somme impegnate differenze variazioni rimaste totali rispetto alle previsioni cod. n. denominazione iniziali in aumento in diminuzione definitive pagate da pagare impegni in più in meno (7-4) 6 (4-7) 7 (4+5-6) (8+9) 11 (10-7) 12 (7-10) TITOLO I - SPESE CORRENTI Categoria 1 - spese per gli organi dell'ente 1 1 rimborsi spese ai comp. del Consiglio ,00 0,00 0, , ,74 0, ,74 0, ,26 totale categoria ,00 0,00 0, , ,74 0, ,74 0, ,26 Categoria 2 - oneri per il personale in attività di servizio 2 1 stipendi e altri assegni fissi , ,00 0, , ,76 0, ,76 0, ,24 2 lavoro straordinario e indennità , ,00 0, , , , ,78 0,00 903,22 3 oneri previd. assist. carico Ordine ,00 0,00 0, , , , ,95 0, ,05 4 sussidi e borse di studio al personale ,00 0,00 0, , ,40 0, ,40 0, ,60 totale categoria , ,00 0, , , , ,89 0, ,11 Categoria 4 - spese per acquisto di beni di consumo e di servizi 4 1 libri, riviste, giornali ,00 0,00 0, , ,08 0, ,08 0, ,92 2 rilegatura, allestimento volumi ,00 0,00 0, , ,20 0, ,20 0, ,80 3 cancelleria e materiali vari ,00 0,00 0, , ,85 0, ,85 0, ,15 4 rappresentanza ,00 0,00 0, , , , ,53 0, ,47 5 contrib.assoc.comm.internaz. e spese ,00 0,00 0, ,00 0,00 0,00 0,00 0, ,00 6 spese per pulizia locali ,00 0,00 0, , ,44 0, ,44 0, ,56 7 manuten.riparaz.adattam.locali , ,00 0, , ,22 0, ,22 0, ,78 8 manutenzione macchine di ufficio ,00 0,00 0, , ,38 0, ,38 0, ,62 9 spese postali e telegrafiche ,00 0,00 0, , , , ,52 0, ,48 10 spese telefoniche , ,00 0, , ,43 0, ,43 0, ,57 11 spese per notifiche ,00 0,00 0, , ,29 0, ,29 0, ,71 12 assemblee ,00 0, , , , , ,78 0, ,22 13 spese per energia elettrica 2.500,00 0,00 0, , ,95 228, ,76 0,00 582,24 14 rivista Temi Romana ,00 0,00 0, , , , ,00 0,00 0,00 15 compensi a terzi ,00 0,00 0, , ,13 0, ,13 0, ,87 16 premi di assicurazione 3.000,00 0,00 0, ,00 806,49 0,00 806,49 0, ,51 17 fondo assistenza ,00 0,00 0, , ,00 0, ,00 0,00 100,00 18 spese per stampa ,00 0,00 0, , , , ,39 0, ,61 19 aggiornamento professionale ,00 0, , , ,18 0, ,18 0, ,82 20 trasporti e facchinaggi , ,00 0, , ,36 0, ,36 0, ,64 21 spese per concorsi ,00 0,00 0, ,00 0,00 0,00 0,00 0, ,00 22 Min.Finanze occupazione locali 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 23 convegni, congressi, celebrazioni ,00 0,00 0, , ,60 0, ,60 0, ,40 24 manifestazioni sociali ,00 0,00 0, , ,00 0, ,00 0, ,00 25 modulistica, tessere ,00 0,00 0, , ,52 0, ,52 0, ,48 26 fitto locali per biblioteca e sala convegni , ,00 0, , ,27 0, ,27 0,00 98,73 totale categoria , , , , , , ,42 0, ,58 Categoria 5 - prestazioni istituzionali 5 1 Scuola Forense ,00 0,00 0, , ,58 0, ,58 0, ,42 2 Centro Studi ,00 0,00 0, , ,13 0, ,13 0, ,87 totale categoria ,00 0,00 0, , ,71 0, ,71 0, ,29 Categoria 6 - trasferimenti passivi 6 1 al Consiglio Nazionale Forense ,15 0,00 0, , , , , ,35 0,00 totale categoria ,15 0,00 0, , , , , ,35 0,00 452

10 RENDICONTO FINANZIARIO DELL'ANNO B) SPESE Gestione dei residui passivi Gestione di cassa Totale residui differenze residui passivi all'inizio rimasti variazioni rispetto alle previsioni al termine dell'esercizio pagati da pagare totali in più in meno previsioni pagamenti in più in meno dell'esercizio (14+15) 17 (16-13) 18 (13-16) 19 (7+13) 20 (8+14) 21 (20-19) 22 (19-20) 23 (9+15) 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,74 0, ,26 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,74 0, ,26 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,76 0, ,24 0, , ,63 0, ,63 0,00 0, , ,43 0, , , , ,50 0, ,50 0,00 0, , ,13 0, , ,32 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,40 0, ,60 0, , ,13 0, ,13 0,00 0, , ,72 0, , ,30 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,08 0, ,92 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,20 0, ,80 0, , ,43 0, ,43 0,00 0, , ,28 0, ,15 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,03 0, , , , ,84 0, ,84 0,00 0, , ,84 0, ,00 0,00 348,00 348,00 0,00 348,00 0,00 0, , ,44 0, ,56 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,22 0, ,78 0, , ,69 0, ,69 0,00 0, , ,07 0, ,62 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,58 0, , ,94 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,43 0, ,57 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,29 0, ,71 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,34 0, , ,44 67,48 67,48 0,00 67,48 0,00 0, , ,43 0,00 811,05 228, , ,35 0, ,35 0, , , ,95 0, , ,40 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,13 0, ,87 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, ,00 806,49 0, ,51 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,00 0,00 100,00 0, , ,24 0, ,24 0, , , ,85 0, , ,78 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,18 0, ,82 0, , ,80 0, ,80 0,00 0, , ,16 0, ,64 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, ,00 0,00 0, ,00 0, ,54 0, , ,54 0,00 0, ,54 0,00 0, , , , ,50 0, ,50 0,00 0, , ,10 0, ,40 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,00 0, ,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,52 0, ,48 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,27 0,00 98,73 0, , , , ,87 0, , , ,88 0, , ,41 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,58 0, ,42 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,13 0, ,87 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,71 0, ,29 0, , , , ,28 0, , , ,54 0, , , , , , ,28 0, , , ,54 0, , ,24 453

11 segue-rendiconto FINANZIARIO DELL'ANNO B) SPESE Gestione di competenza Capitolo previsioni somme impegnate differenze variazioni rimaste totali rispetto alle previsioni cod. n. denominazione iniziali in aumento in diminuzione definitive pagate da pagare impegni in più in meno (7-4) 6 (4-7) 7 (4+5-6) (8+9) 11 (10-7) 12 (7-10) Categoria 7 - oneri finanziari 7 1 spese bancarie 8.000,00 0,00 0, , ,45 948, ,49 0,00 191,51 totale categoria ,00 0,00 0, , ,45 948, ,49 0,00 191,51 Categoria 8 - oneri tributari 8 1 ritenute fiscali interessi c/c e depositi ,00 0,00 0, , ,86 675, ,54 0, ,46 2 imposte, tasse e tributi vari ,00 0,00 0, , , , ,38 0, ,62 totale categoria ,00 0,00 0, , , , ,92 0, ,08 Categoria 9 - poste correttive e compensative di entrate correnti 9 1 restituzioni e rimborsi diversi 0,00 0,00 0,00 0, ,88 0, , ,88 0,00 totale categoria 9 0,00 0,00 0,00 0, ,88 0, , ,88 0,00 Categoria 10 - spese non classificabili in altre voci 10 1 spese varie 7.340, ,00 0, , ,27 0, ,27 0, ,73 2 fondo spese difensori ufficio 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 3 fondo di riserva 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 4 fondo per liti, arbitraggi, risarcimenti 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 totale categoria , ,00 0, , ,27 0, ,27 0, ,73 totale titolo I , , , , , , , , ,56 TITOLO II - SPESE IN CONTO CAPITALE Categoria 12 - acquisizione beni di uso durevole 11 1 acquisizione software ,00 0,00 0, , ,89 0, , ,89 0,00 2 fondo acquisto sede 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , , ,84 0,00 totale categoria ,00 0,00 0, , , , , ,73 0,00 Categoria 12 - acquisizione di immobilizzazioni tecniche 12 1 acquisto mobili, macchine ufficio , ,00 0, , , , ,00 0,00 0,00 totale categoria , ,00 0, , , , ,00 0,00 0,00 Categoria 14 - concessioni di crediti ed anticipazioni 14 1 prestiti al personale in servizio 0,00 0,00 0,00 0, ,00 0, , ,00 0,00 totale categoria 14 0,00 0,00 0,00 0, ,00 0, , ,00 0,00 Categoria 15 - indennità di anzianità al personale cessato dal servizio 15 1 trattamento T.F.R ,00 0,00 0, , ,93 0, ,93 349,93 0,00 2 anticipazione T.F.R. 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 totale categoria ,00 0,00 0, , ,93 0, ,93 349,93 0,00 totale titolo II , ,00 0, , , , , ,66 0,00 TITOLO IV - PARTITE DI GIRO Categoria 21 - spese aventi natura di partite di giro 21 1 ritenute erariali, regionali e comunali ,00 0,00 0, , , , ,13 0, ,87 2 ritenute previdenziali e assistenziali ,00 0,00 0, , , , ,82 0, ,18 3 trattenute per conto terzi 70,00 0,00 0,00 70,00 76,86 0,00 76,86 6,86 0,00 4 assistenza Cassa Nazionale Forense ,30 0,00 0, , , , ,00 0,00 0,30 totale categoria ,30 0,00 0, , , , ,81 6, ,35 totale titolo IV ,30 0,00 0, , , , ,81 6, ,35 TOTALE GENERALE DELLE SPESE , , , , , , , , ,91 454

12 segue-rendiconto FINANZIARIO DELL'ANNO B) SPESE Gestione dei residui passivi Gestione di cassa Totale residui differenze residui passivi all'inizio rimasti variazioni rispetto alle previsioni al termine dell'esercizio pagati da pagare totali in più in meno previsioni pagamenti in più in meno dell'esercizio (14+15) 17 (16-13) 18 (13-16) 19 (7+13) 20 (8+14) 21 (20-19) 22 (19-20) 23 (9+15) 1.403, ,73 0, ,73 0,00 0, , ,18 0, ,55 948, , ,73 0, ,73 0,00 0, , ,18 0, ,55 948, , ,35 0, ,35 0,00 0, , ,21 0, ,14 675, , ,00 0, ,00 0,00 0, , ,38 0, , , , ,35 0, ,35 0,00 0, , ,59 0, , ,68 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,88 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,88 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,27 0, ,73 0, , , , ,64 0,00 0, , ,00 0, , , , , , ,43 0,00 0, , ,00 0, , , , , , ,54 0,00 0, , ,93 0, , , , , , ,61 0,00 0, , ,20 0, , , , , , ,97 0, , , , , , ,35 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , , ,89 0,00 0, ,71 0, , ,71 0,00 0, ,71 0,00 0, , , ,71 0, , ,71 0,00 0, , , , , , , ,00 0, ,00 0,00 0, , ,55 0, , , , ,00 0, ,00 0,00 0, , ,55 0, , ,45 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,93 349,93 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0, , ,93 349,93 0,00 0, , , , ,71 0,00 0, , , , , , , ,49 0, ,49 201,04 0, , ,62 0, , , , ,50 0, ,50 0,00 0, , ,64 0, , ,68 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 70,00 76,86 6,86 0,00 0, , ,00 0, ,00 0,00 0, , ,00 0, , , , ,99 0, ,99 201,04 0, , ,12 6, , , , ,99 0, ,99 201,04 0, , ,12 6, , , , , , ,67 201, , , , , , ,03 455

13 SITUAZIONE PATRIMONIALE DELL'ANNO 2003 ATTIVITA' CONSISTENZE CONSISTENZE CONSISTENZE CONSISTENZE PASSIVITA' al al al al Disponibilita' liquide Residui passivi Fondo cassa 2.065, ,83 Debiti verso il pers. Dipen. - lavoro straor. e inden. di pres , ,98 Cassa , ,04 Debiti verso enti previdenziali e erario , ,32 Banca di Roma c/c , ,15 Debiti verso fornitori , ,86 Banca di Roma c/c (Fondo Ass. Cassa Prev.) , ,46 Debiti verso il Consiglio Nazionale Forense , ,24 Banca di Roma c/c (per Ufficio Notifiche) 3.617, ,73 Debiti diversi 2.555, ,72 Banca di Roma c/c (da Eredità Avv. G. Mancini) ,84 0,00 Debiti verso INPS 8.727, ,68 Banca di Roma BTP e CCT , ,00 Debiti verso l'erario , ,00 Totale disponibilita' liquide , ,21 Totale residui passivi , ,80 Residui attivi Fondi di accantonamento Crediti polizza collettiva INA , ,00 Fondo trattamento fine rapporto , ,18 Credito INA per TFR liquidato 0,00 0,00 Fondo per liti, arbitraggi e risarcimento , ,61 Crediti verso iscritti (contributi) , ,86 Fondo per spese difensori di ufficio , ,64 Crediti verso iscritti (CNF) , ,24 Fondo per acquisto sede , ,55 Crediti per interessi da riscuotere 6.402, ,09 Crediti verso il Consiglio Nazionale Forense 6.725, ,96 Crediti dipendenti quota capitale , ,34 Totale residui attivi , ,49 Totale fondi di accantonamento , ,98 Immobilizzazioni tecniche Poste rettifiche dell'attivo Biblioteca 1,00 1,00 Biblioteca 1,00 1,00 Mobili e arredi al , ,96 Mobili e arredi al , ,96 Mobili e arredi anno , ,64 Mobili e arredi anno , ,64 Hardware e macchine al , ,52 Hardware e macchine al , ,52 Hardware e macchine , ,36 Hardware e macchine , ,36 Software al , ,80 Software al , ,80 Software , ,89 Software , ,89 Totali immobilizzazioni tecniche , ,17 Totale poste rettifiche dell'attivo , ,17 Immobili Appartamento Via Clisio ,41 0,00 Appartamento Via Gradisca ,32 0,00 Totali immobili ,73 0,00 TOTALE ATTIVO , ,87 TOTALE PASSIVO , ,95 PATRIMONIO NETTO Fondo patrimoniale 0,00 0,00 Fondo di riserva , ,43 Avanzo economico esercizi precedenti , ,73 Avanzo economico dell'esercizio , ,76 Totale patrimonio netto , ,92 Totale passivo + patrimonio netto , ,87 TOTALE A PAREGGIO , ,87 456

14 CONTO ECONOMICO DELL'ANNO 2003 PARTE PRIMA entrate e spese finanziarie correnti ENTRATE competenza SPESE competenza TITOLO I - ENTRATE CONTRIBUTIVE TITOLO I - SPESE CORRENTI Cat.1 - aliquote contributive a carico degli iscritti ,53 Cat.1 - rimborsi spese ai componenti del Consiglio ,74 Cat. 8 - aggio Consiglio nazionale Forense ,83 Cat.2 - oneri per il personale in attività di servizio ,89 totale titolo I ,36 Cat.4 - spese per acquisto di beni di consumo e di servizi ,42 Cat.5 - spese per prestazioni istituzionali ,71 TITOLO III - ALTRE ENTRATE Cat.7 - oneri finanziari 7.808,49 Cat.8 - oneri tributari ,92 Cat.7 - entrate derivanti da prestazione servizi ,17 Cat.9 - poste correttive compensative di entrate correnti ,88 Cat.8 - redditi e proventi patrimoniali ,25 Cat.10 - spese non classificabili in altre voci 7.925,27 Cat.9 - poste correttive compensative di spese correnti 2.391,37 variazioni patrimoniali 0,00 Cat.10 - entrate non classificabili in altre voci ,00 totale titolo I ,32 totale titolo III ,79 TITOLO II - SPESE IN CONTO CAPITALE Cat.11 - acquisizione software ,89 Cat acquisto mobili, macchine ufficio ,00 totale titolo II ,89 Totale parte prima ,15 Totale parte prima ,21 PARTE SECONDA componenti che non danno luogo a movimenti finanziari ENTRATE competenza SPESE competenza A) Entrate accertate in precedenti esercizi di pertinenza dell'eser.: A) Spese di competenza, impegnate in precedenti esercizi: B) Produzioni e movimenti internazionali: B) Produzioni e movimenti internazioni: C) Trasf. attivi in natura (obblig., lasciti, donaz.in nat.) C) Trasf. passivi in natura (obblig., lasciti, donaz.in nat.) D) Variazioni patrimoniali: D) Ammortamenti e deperimenti Incremento polizza INA 0,00 E) Altre variazioni 0,00 F) Accantonamento per oneri presunti di competenza: G) Quota dell'esercizio per l'adeguamento del fondo TFR ,03 H) Variazioni patrimoniali residui anno ,15 I) Entrate accertate nell'esercizio di pertinenza di successivi esercizi TOTALE PARTE SECONDA 0,00 TOTALE PARTE SECONDA ,18 TOTALE GENERALE (1+2) ,15 TOTALE GENERALE (1+2) ,39 DISAVANZO ECONOMICO 0,00 AVANZO ECONOMICO ,76 TOTALE A PAREGGIO ,15 TOTALE A PAREGGIO ,15 457

15 RELAZIONE AL BILANCIO PREVENTIVO PER L ANNO 2004 Gentili Colleghe e cari Colleghi, il conto preventivo si compone di due prospetti e precisamente il preventivo finanziario che riporta oltre alla previsioni del 2004 anche i dati del consuntivo del 2003 ed il preventivo economico per le entrate e le spese che presuntivamente saranno accertate ed impegnate nel Il preventivo economico evidenzia il perfetto equilibrio tra le entrate e le spese. I dettagli relativi alle entrate e spese previste per l anno 2004 sono rilevabili dai commenti appresso riportati, ed in particolare: Si rinnova l impegno per la formazione e l aggiornamento professionale. La endemica morosità diffusa (perfino qualche caso ininterrottamente risalente al 1991) dovrebbe finalmente venire eliminata. Le attività istituzionali tradizionali si sono enormemente dilatate a causa dell aumento del numero degli iscritti, ma ulteriore pressione deriva dalle nuove attribuzioni poste a carico del Consiglio da recenti leggi: organizzazione del corso per difensori di ufficio, formazione degli elenchi distrettuali per l automatica comunicazione alle autorità inquirenti dei nomi dei difensori di ufficio, ammissione dei non abbienti al patrocinio a spese dello stato, espressione di migliaia di pareri di congruità su note di onorari per patrocinio a spese dello stato, ecc. Questi maggiori compiti ha comportato l incremento dell organico che sarà assunto presumibilmente nella seconda parte del Come è noto nel corso del 2003 si è proceduto all affitto della sede secondaria dedicata alla biblioteca al centro studi e sala convegni e pertanto il Consiglio intende consultarsi con l Assemblea degli iscritti per decidere se proseguire comunque nella ricerca di un immobile da acquistare, ovvero considerare tramontata quella ipotesi. Sulla scorta di tali annotazioni di carattere generale si passa qui di seguito ad un breve commento ai singoli Titoli di entrata e di spesa. BILANCIO PREVENTIVO ANNO ENTRATE TITOLO I - ENTRATE CONTRIBUTIVE Non si è proceduto ad alcun incremento delle quote per l anno 2004 in considerazione dell avanzo di gestione rilevato nell anno 2003; La categoria 1 è relativa alle quote contributive per l anno 2004: alla data del 1 gennaio 2004 risultavano iscritti: n cassazionisti, n avvocati, n praticanti abilitati, n praticanti non abilitati (questi ultimi conteggiati a decorrere dal 1 gennaio 1999). In ordine alla categoria 2 si rammenta che l importo è relativo esclusivamente agli Avvocati Cassazionisti. 458

16 TITOLO III - ALTRE ENTRATE Per la categoria 7 (entrate derivanti dalla prestazione di servizi), si precisa che i diritti applicati sono uguali a quelli praticati nell esercizio precedente. Per la categoria 8 (redditi e proventi patrimoniali) sono relativi alle disponibilità investite in Titoli di Stato. Gli interessi sui prestiti al personale dipendente sono determinati nella misura del tasso legale. TITOLO IV - ENTRATE PER RISCOSSIONE DI CREDITI La voce 14/1 riguarda il totale delle rate mensili di rientro dei prestiti concessi al personale dipendente, per quota capitale. TITOLO VII - PARTITE DI GIRO Concerne le ritenute erariali, le ritenute previdenziali, le trattenute per conto terzi, l assistenza erogata dalla Cassa Nazionale di Previdenza Forense (v. titolo IV della parte II - spese). BILANCIO PREVENTIVO ANNO USCITE TITOLO I - SPESE CORRENTI La categoria 1 (spese per gli organi dell Ente) in tale categoria è previsto il rimborso delle spese sostenute dai componenti del Consiglio per la partecipazione a manifestazioni riconducibili all attività istituzionale espletata dagli stessi e che si svolgono fuori sede in ambito sia nazionale che internazionale. Per l anno 2004 l importo stanziato è euro Come per gli anni precedenti non è stato previsto alcun compenso per la carica dei Consiglieri e del Presidente, né vi sono automezzi e personale a disposizione del Consiglio: permane l austerità - singolare nell orizzonte che ci circonda - in tale categoria di spesa. La categoria 2 prevede gli oneri per il personale in attività di servizio. Attualmente l organico previsto del personale dipendente è costituito da 34 unità e precisamente: 4 funzionari, 4 collaboratori, 6 assistenti, 8 operatori, 6 archivisti e 6 ausiliari. Per adeguare l organico alle attuali esigenze dell Ordine sono previste assunzioni in sostituzione dei semestralisti, presumibilmente nel corso del secondo semestre. La categoria 4 consta di 26 voci. In detta categoria la maggiorazione delle spese è relativa principalmente al funzionamento della sede secondaria La categoria 5 riguarda le spese per prestazioni istituzionali. La voce 1 è relativa alla Scuola Forense e la somma prevista è di euro , mentre per la voce 2 (Centro Studi) è prevista una spesa di euro Nulla di rilevante vi è da segnalare per quanto concerne le categorie 6 (trasferimenti passivi), 7 (oneri finanziari), 8 (oneri tributari), 9 (poste correttive e compensative di entrate correnti). 459

17 Quanto alle categoria 10 (spese non classificabili in altre voci), le spese varie sono stimate nella misura di euro ,90. Per quanto riguarda il fondo di riserva si precisa che non è stato incrementato in quanto l attuale consistenza pari a euro ,43 è gia superiore a 3% del totale delle spese correnti previste. TITOLO II - SPESE IN CONTO CAPITALE La categoria 11 riguarda l acquisizione di beni di uso durevole. Per la voce 11/1 trattasi della acquisizione di software per gli aggiornamenti dei sistemi elettronici in dotazione al Consiglio. La categoria 12 In tale categoria sono previste le spese per acquisto di mobili e macchine prevalentemente destinate all arredo e al funzionamento della nuova sede. Quanto alla concessione di crediti ed anticipazioni -categoria 14-, non si è prevista alcuna erogazione. La categoria 15, alla voce 1 (indennità di anzianità al personale cessato dal servizio), prevede un esborso per trattamento di fine rapporto lavoro pari a euro TITOLO IV - PARTITE DI GIRO Concerne le ritenute erariali, le ritenute quelle previdenziali, le trattenute per conto terzi, l assistenza erogata dalla Cassa Nazionale di Previdenza Forense (v. titolo VII della parte I - entrate). PREVENTIVO ECONOMICO DELL ESERCIZIO 2004 Tale documento, che prende in considerazione solo le entrate e le spese di competenza dell anno 2004, chiude in perfetto pareggio. Il prospetto è suddiviso in due sezioni in funzione della manifestazione o meno di movimenti finanziari. Le varie poste sono analiticamente elencate nel prospetto. * * * Non si può chiudere la presente relazione senza tener conto che il Consiglio dell Ordine di Roma annovera -tra avvocati, praticanti abilitati e praticanti non abilitati- ben iscritti alla data del 1 gennaio 2004, pur limitando il conteggio dei praticanti non abilitati a coloro che risultano iscritti a decorrere dal 1 gennaio Ed è una cifra, si noti, in continua progressione. Il bilancio deve necessariamente tener conto di questo fondamentale dato, che si riflette ovviamente sulle voci di entrata e su quelle di spesa, contenute tutte nei limiti strettamente indispensabili. Auspicando che la esposizione dei dati sopra riportati sia da Voi considerati esaurienti, Vi invitiamo a darci il Vostro consenso e la Vostra approvazione. 460

18 BILANCIO PREVENTIVO ANNO PARTE I - ENTRATE Capitolo Residui Previsioni Previsioni di competenza per l'anno 2004 Previsioni attivi definitive di cassa cod. n. denominazione anno in aumento in diminuzione somme risultanti anno Avanzo di amministrazione ,30 0,00 0, , Fondo iniziale di cassa ,21 TITOLO I - ENTRATE CONTRIBUTIVE Categoria 1 - aliquote contributive a carico degli iscritti 1 1 cassazionisti , ,00 0, , , ,54 2 avvocati , , ,00 0, , ,87 3 praticanti abilitati , ,00 0,00 650, , ,85 4 praticanti , , ,00 0, , ,50 totale categoria , , , , , ,76 Categoria 2 - quote contributive per il Consiglio Nazionale Forense 2 1 cassazionisti , , ,43 0, , ,99 2 avvocati ,83 0,00 0,00 0,00 0, ,83 totale categoria , , ,43 0, , ,82 totale titolo I , , , , , ,58 TITOLO III - ALTRE ENTRATE Categoria 7 - entrate derivanti dalla prestazione di servizi 7 1 iscrizioni avvocati 0, , ,00 0, , ,00 2 iscrizioni e abilitazioni praticanti 0, , ,00 0, , ,00 3 certificati 0, , ,00 0, , ,00 4 tessere 0,00 500,00 0,00 0,00 500,00 500,00 5 pareri e conciliazioni 0, , ,00 0, , ,00 6 elenchi, targhettari 0, ,00 0,00 500,00 500,00 500,00 totale categoria 7 0, , ,00 500, , ,00 Categoria 8 - redditi e proventi patrimoniali 8 1 interessi c/c, depositi, prestiti 8.152, ,00 0, , , ,09 2 aggio Consiglio Nazionale Forense 7.480, ,00 0, , , ,96 3 affitti di immobili 0, ,00 0, ,00 0,00 0,00 4 prov. operazioni finan interessi titoli 9.843, ,00 0, , , ,75 totale categoria , ,00 0, , , ,80 Categoria 9 - poste correttive compensative spese correnti 9 1 recuperi e rimborsi diversi 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 totale categoria 9 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 Categoria 10 - entrate non classificabili in altre voci 10 1 contributi volontari 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 2 entrate eventuali 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 totale categoria 10 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 totale titolo III , , , , , ,80 TITOLO IV - ENTRATE PER RISCOSSIONE DI CREDITI Categoria 14 - riscossione di crediti 14 1 riscossione di prestiti (quota capitale) , ,43 0, , , ,34 2 riscossione di crediti diversi 8.259,43 0,00 0,00 0,00 0, ,43 totale categoria , ,43 0, , , ,77 totale titolo IV , ,43 0, , , ,77 TITOLO VII - PARTITE DI GIRO Categoria 22 - entrate aventi natura di partite di giro 22 1 ritenute erariali, comunali e regionali 0, , ,00 0, , ,00 2 ritenute previdenziali 0, , ,00 0, , ,00 3 trattenute per conto terzi 0,00 70,00 30,00 0,00 100,00 100,00 4 assistenza Cassa Nazionale Forense , , ,84 0, , ,14 totale categoria , , ,84 0, , ,14 totale titolo VII , , ,84 0, , ,14 RIEPILOGO DEI TITOLI Titolo I , , , , , ,58 Titolo III , , , , , ,80 Titolo IV , ,43 0, , , ,77 Titolo VII , , ,84 0, , ,14 totale delle entrate , , , , , ,29 Avanzo di amministrazione ,30 0,00 0, , Fondo iniziale di cassa ,21 TOTALE GENERALE , , , , , ,50 461

19 BILANCIO PREVENTIVO ANNO PARTE II - SPESE Capitolo Residui Previsioni Previsioni di competenza per l'anno 2004 Previsioni passivi definitive di cassa cod. n. denominazione anno 2003 anno 2003 in aumento in diminuzione somme risultanti anno Disavanzo di amministrazione presunto TITOLO I - SPESE CORRENTI Categoria 1- spese per gli organi dell'ente 1 1 rimborsi spese ai componenti del Consiglio 0, ,00 0, , , ,00 totale categoria 1 0, ,00 0, , , ,00 Categoria 2 - oneri per il personale in attività di servizio 2 1 stipendi e altri assegni fissi 0, , ,00 0, , ,00 2 lavoro straordinario e indennità , ,00 0,00 0, , ,63 3 oneri previdenziali carico Consiglio , , ,00 0, , ,50 4 sussidi e borse di studio al personale 0, ,00 0,00 0, , ,00 totale categoria , , ,00 0, , ,13 Categoria 4 - spese per acquisto di beni di consumo e di servizi 4 1 libri, riviste, editoria elettronica, giornali 0, ,00 0,00 0, , ,00 2 rilegatura libri 0, ,00 0,00 0, , ,00 3 cancelleria e materiali vari 0, ,00 0,00 0, , ,00 4 rappresentanza 3.491, ,00 0, , , ,50 5 quote associazioni internaz., spese delegati 0, ,00 0,00 0, , ,00 6 spese per pulizia locali 0, , ,00 0, , ,00 7 manutenzione, riparazione, adattam. locali 0, ,00 0, , , ,00 8 manutenzione macchine di ufficio 0, ,00 0,00 0, , ,00 9 spese postali e telegrafiche 7.314, , ,00 0, , ,94 10 spese telefoniche 0, , ,00 0, , ,00 11 spese per notifiche 0, ,00 0, , , ,00 12 assemblee , , ,00 0, , ,44 13 spese per energia elettrica 228, , ,00 0, , ,81 14 rivista "Temi Romana" , ,00 0,00 0, , ,40 15 compensi a terzi 0, ,00 0,00 0, , ,00 16 premi di assicurazione 0, ,00 0,00 0, , ,00 17 fondo assistenza 0, , ,00 0, , ,00 18 spese per stampa 3.047, ,00 0, , , ,78 19 corsi aggiornamento professionale 0, , ,00 0, , ,00 20 trasporti e facchinaggi 0, ,00 0, , , ,00 21 spese per concorsi 0, ,00 0,00 0, , ,00 22 Min.Finanze occupazione locali ,54 0,00 0,00 0,00 0, ,54 23 convegni, congressi, celebraz., manif. culturali 0, ,00 0, , , ,00 24 manifestazioni sociali 0, , ,00 0, , ,00 25 modulistica, tessere 0, ,00 0,00 0, , ,00 26 fitto locali per bibl., sala convegni e oneri 0, ,00 0, , , ,00 totale categoria , , , , , ,41 Categoria 5 - spese per prestazioni istituzionali 5 1 Scuola Forense 0, ,00 0, , , ,00 2 Centro Studi 0, ,00 0, , , ,00 totale categoria 5 0, ,00 0, , , ,00 Categoria 6 - trasferimenti passivi 6 1 al Consiglio Nazionale Forense , , ,85 0, , ,24 totale categoria , , ,85 0, , ,24 Categoria 7 - oneri finanziari 7 1 spese bancarie 948, , ,00 0, , ,04 totale categoria 7 948, , ,00 0, , ,04 Categoria 8 - oneri tributari 8 1 ritenute fiscali interessi c/c e depositi 675, ,00 0, , , ,68 2 imposte, tasse e tributi vari 9.521, ,00 0,00 0, , ,00 totale categoria , ,00 0, , , ,68 462

20 BILANCIO PREVENTIVO ANNO PARTE II - SPESE Capitolo Residui Previsioni Previsioni di competenza per l'anno 2004 Previsioni passivi definitive di cassa cod. n. denominazione anno 2003 anno 2003 in aumento in diminuzione somme risultanti anno Categoria 9 - poste correttive e compensative di entrate correnti 9 1 restituzioni e rimborsi diversi 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 totale categoria 9 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 Categoria 10 - spese non classificabili in altre voci 10 1 spese varie 0, ,00 0, , , ,90 2 fondo spese difensori di ufficio ,64 0,00 0,00 0,00 0, ,64 3 fondo di riserva ,43 0,00 0,00 0,00 0, ,43 4 spese per liti, arbitraggi, risarcimenti ,61 0,00 0,00 0,00 0, ,61 totale categoria , ,00 0, , , ,58 totale titolo I , , , , , ,08 TITOLO II - SPESE IN CONTO CAPITALE Categoria 11 - acquisizione beni di uso durevole 11 1 acquisizione software 0, , ,00 0, , ,00 2 acquisto sede ,55 0,00 0,00 0,00 0, ,55 totale categoria , , ,00 0, , ,55 Categoria 12 - acquisizione di immobilizzazioni tecniche 12 1 acquisto mobili e macchine di ufficio , ,00 0, , , ,45 totale categoria , ,00 0, , , ,45 Categoria 14 - concessioni di crediti ed anticipazioni 14 1 prestiti al personale in servizio 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 totale categoria 14 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 Categoria 15 - indennita' di anzianita' al personale cessato dal servizio 15 1 trattamento T.F.R. 0, ,00 0,00 0, , ,00 2 anticipazione T.F.R. 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 totale categoria 15 0, ,00 0,00 0, , ,00 totale titolo II , , , , , ,00 TITOLO IV - PARTITE DI GIRO Categoria 21 - spese aventi natura di partite di giro 21 1 ritenute erariali, comunali e regionali , , ,00 0, , ,00 2 ritenute previdenziali 9.923, , ,00 0, , ,68 3 trattenute per conto terzi 0,00 70,00 30,00 0,00 100,00 100,00 4 assistenza Cassa Nazionale Forense , , ,84 0, , ,14 totale categoria , , ,84 0, , ,82 totale titolo IV , , ,84 0, , ,82 RIEPILOGO DEI TITOLI Titolo I , , , , , ,08 Titolo II , , , , , ,00 Titolo IV , , ,84 0, , ,82 totale delle spese , , , , , ,90 Disavanzo di amministrazione --- 0,00 0,00 0,00 0, TOTALE GENERALE , , , , , ,90 463

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE)

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) ELEMENTI DI CONTABILITA RIFERITI ALLA FASE DELLA SPESA

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI. Art. 1 - Fonti REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI Art. 1 - Fonti 1. Il presente Regolamento disciplina la composizione, la durata e le modalità di funzionamento del Collegio dei Revisori

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense Sezione generale 1. Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha adottato un regolamento specifico per i praticanti avvocati? Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha approvato con

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012 ROMA SOLIDALE ONLUS Codice fiscale 08060901009 Partita iva 09559981007 BORGO PIO 10-00193 ROMA RM Numero R.E.A. 1176430 Fondo di dotazione Euro 350.000 Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C.

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVO A) CREDITI VS STATO E ALTRI AA.PP. PARTECIPAZIONE FONDO DI DOTAZIONE B) IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 Costi di impianto ed ampliamento 2 Costi

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

C O M U N E DI M O L I T E R N O

C O M U N E DI M O L I T E R N O C O M U N E DI M O L I T E R N O (Provincia di Potenza) REGOLAMENTO SUI CONTROLLI INTERNI Approvato con delibera consiliare n.05 del 6/02/2013 modificato con delibera consiliare n. 54 del 30/11/2013 Indice

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ DEGLI ENTI PUBBLICI DI CUI ALLA LEGGE 20 MARZO 1975, N. 70

REGOLAMENTO PER L AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ DEGLI ENTI PUBBLICI DI CUI ALLA LEGGE 20 MARZO 1975, N. 70 REGOLAMENTO PER L AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ DEGLI ENTI PUBBLICI DI CUI ALLA LEGGE 20 MARZO 1975, N. 70 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Definizioni e denominazioni 3 Art. 2 - Ambito

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

COMMISSIONE PRECEDURE CONCORSUALI. Gruppo di studio formato da: Malagoli Rag. Claudio (responsabile) Altomonte Dott. Luca. Giovanardi Dott.

COMMISSIONE PRECEDURE CONCORSUALI. Gruppo di studio formato da: Malagoli Rag. Claudio (responsabile) Altomonte Dott. Luca. Giovanardi Dott. COMMISSIONE PRECEDURE CONCORSUALI Gruppo di studio formato da: Malagoli Rag. Claudio (responsabile) Altomonte Dott. Luca Giovanardi Dott.ssa Enrica Luppi Dott.ssa Stefania Menetti Dott. Pietro Marco Pignatti

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA

Ministero dell'istruzione, dell'universita' e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. CADUTI DI NASSIRIYA A A01 Funzionamento amministrativo generale Aggr. Voce Sotto voce ENTRATE 01 Avanzo di amministrazione presunto 15.000,00 01 Non vincolato 11.602,54 02 Vincolato 3.397,46 02 Finanziamenti dello Stato 1.500,00

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI La Parrocchia Art. 1. La parrocchia è una persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell Ordinario Diocesano (can. 515,3 ), riconosciuta

Dettagli

Relazione di valutazione

Relazione di valutazione Tribunale Civile e Penale di Milano Esecuzioni Immobiliari N. 10967/2009 RG Giudice: dott. Boroni Valentina * * * * Con provvedimento del Giudice dott. Boroni Valentina del 24 giugno 2010 il sottoscritto

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti STATUTO del CNCP Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE E costituita ai sensi degli articoli 36 e seguenti del codice civile un Associazione di rappresentanza,

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92)

TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA. DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) TARIFFA PROFESSIONALE CONSULENTI DEL LAVORO MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA DECRETO 15 LUGLIO 1992, n. 430 (G.U. n. 265 10/11/92) REGOLAMENTO RECANTE APPROVAZIONE DELLE DELIBERAZIONI IN DATA 16 MAGGIO

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni COMUNE DI BRIGNANO GERA D'ADDA (c_b178) - Codice AOO: AOOBRIGNANOADDA - Reg. nr.0001628/2013 del 18/02/2013 ALLEGATO A alla deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 04.02.2013 COMUNE DI BRIGNANO GERA

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA REGOLAMENTO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI ED ALTRE AGEVOLAZIONI ART. 1 FINALITA 1. Con il presente Regolamento la Comunità della Valle di Cembra, nell esercizio

Dettagli

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna 14 Confronto di convenienza, anche fiscale,

Dettagli

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D.

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. Convegno del 7 dicembre 2010 Dott. ssa Mariangela Brunero Il rendiconto: criteri e modalità di redazione ed approvazione Introduzione Attività

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP)

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) Riscatto anni di studio e servizio militare ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) ENPAM Riscatto di Laurea, Specializzazione, Servizio militare o civile Requisiti generali Età inferiore a quella di pensionamento di vecchiaia

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli