CAMPAGNA TESSERAMENTO 2014 RESPONSABILI INSIEME

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAMPAGNA TESSERAMENTO 2014 RESPONSABILI INSIEME"

Transcript

1 CAMPAGNA TESSERAMENTO 2014 RESPONSABILI INSIEME

2 CHIUSURA CAMPAGNA TESSERAMENTO 2013 E AVVIO CAMPAGNA TESSERAMENTO 2014 Breve lettura dei dati di chiusura CHIUSURA CAMPAGNA TESSERAMENTO 2013 La Campagna Tesseramento 2013 si chiude con tessere distribuite, 62 in meno rispetto all anno precedente. Il risultato di sostanziale tenuta è da considerarsi positivo, vista la riduzione dello sconto sulle dichiarazioni dei redditi operata dal CAF ACLI. Questa riduzione si temeva potesse incidere sul tesseramento di quei circoli che, impegnati principalmente con i propri volontari nella tenuta del recapito del Patronato e del CAF, paventavano un abbandono da parte dei loro soci. Il dato disaggregato dimostra invece che le tessere dai circoli sono aumentate di 49 unità. I soci hanno continuato a premiare l attività delle nostre strutture di base e a dare valore al senso di appartenenza, al di là delle agevolazioni economiche. La flessione del dato generale è dovuta, invece, alla diminuzione delle tessere dei circoli tematici dei frontalieri (-26) ma soprattutto alla forte flessione delle tessere del circolo Punto Famiglia Aclicolf (-101). Questo dato è in controtendenza rispetto alle sempre più numerose e diversificate azioni aggregative e formative che il circolo ormai da tre anni sta portando avanti ed ai dati degli scorsi anni e dice di una forte crisi del mondo del lavoro anche nel campo delle colf e badanti. E infatti il lavoro il primo e primario problema delle molte donne straniere e non (le italiane sono in netto aumento!) che si avvicinano a questo circolo. Nella situazione attuale un buon numero di esse sono rientrate nei paesi di origine, altre sono sfiduciate per la difficoltà di trovare una collocazione, molte vivono in una situazione lavorativa non regolamentata. Continua ad essere un aumento poco significativo quello delle tessere FAP, grande possibilità di sostegno anche economico al nostro movimento che, peraltro, conta sempre il 70% di soci sopra i 55 anni di età. Su questo punto la FAP, in collaborazione con Patronato, Acliservice e Sviluppo Associativo si vedrà impegnata nel 2014 in una forte azione di promozione del tesseramento e di sviluppo di attività aggregative e di tutela dei nostri soci. Un progetto è stato presentato al Patronato e alla FAP Nazionale che, se finanziato, avrà come obiettivo l incremento di 200 nuovi soci nel corso dell anno. Sempre interessanti i dati che si possono trarre sui nostri. Abbiamo il 39% di over 55 sul totale dei tesserati, e il 39% di over 70, definendo così in modo inequivocabile la fascia d età che si avvicina al nostro movimento, con una maggioranza schiacciante di pensionati. Questo dato continua a dirci della nostra difficoltà di coinvolgere giovani e famiglie giovani nell adesione al movimento. Il 5x1000 del 2011 cercherà di creare spazi e occasioni perché i giovani e le famiglie giovani incontrino le ACLI. Riguardo all US ACLI, il 2013 è stato un anno di grande soddisfazione, le società sportive sono passate da 10 a 16 ed i soci sono aumentati complessivamente di 130 unità. Ma non è solo il dato numerico ad essere interessante. Ancora più importante è stato l avvio di attività significative, in rete fra ASD, sviluppo associativo e circoli di base, che hanno permesso di realizzare progetti interessanti nell ambito dell integrazione sociale e dell aggregazione con il supporto economico del 5x1000. Si sta creando una sinergia significativa fra ACLI e US ACLI che accresce le occasioni di lavoro comune e di valorizzazione del valore sociale, educativo e formativo delle ASD. L AVAL prosegue la propria azione improntata sulla crescita e la valorizzazione della presenza del volontariato nelle ACLI e di rete fra i volontari di tutto il sistema. Il corso per nuovi promotori sociali ha permesso di avvicinare alle ACLI una quindicina di persone, prevalentemente pensionati e casalinghe, che stanno ora trovando il loro spazio di azione all interno del movimento, come volontari attivi, prevalentemente come promotori sociali ma anche come volontari di quartiere. (Continua a pagina 3)

3 (Continua da pagina 2) Le azioni di sviluppo associativo. Le ACLI di Como, nell ambito dello sviluppo associativo, hanno operato, in questi ultimi anni, con l intento di abitare il territorio, creare coesione sociale, favorire l integrazione, attivare le risorse dei cittadini, soprattutto di quelli più fragili, partendo dai bisogni ma anche dalle piccole risorse presenti e mettendosi in rete con le presenze sia acliste che non, con una continua attenzione alla finalità di fondo: esserci come ACLI nei territori, fra la gente, per crescere insieme. Si è scelto di lavorare per sostenere e/o riattivare con alcune realtà di base che avevano le premesse per potersi sviluppare e alcuni territori significativi: il circolo Aclicolf, l associazione Famiglie in Cammino, il circolo di Rebbio, il territorio di Olgiate, Uggiate Appiano. Il metodo sono stati i piccoli passi verso la costruzione di occasioni anche minime per esserci. Lo sforzo aggregativo ha tenuto conto anche della necessità di accrescere la base sociale della nostra associazione ma senza porselo come obiettivo primario. Lo strumento utilizzato è stato, in prevalenza, la progettazione. La progettazione come modus operandi che tenga conto dell analisi del contesto, degli obiettivi da porsi e delle azioni conseguenti da attuare per realizzare questi obiettivi. Una modalità che, oltre ad assicurare la sostenibilità economica, permette di definire chiaramente la finalità del nostro agire, di compiere delle azioni conseguenti e di verificare i risultati raggiunti. Di seguito elenchiamo le principali progettazioni che hanno coinvolto in maniera diretta lo sviluppo associativo: progetto ACLI, porte aperte finanziato con risorse 5x1000 anno 2010: azioni di socializzazione e di formazione in collaborazione con il circolo Punto Famiglia Aclicolf; azioni di sviluppo di comunità sul territorio dell uggiatese in collaborazione con il Circolo Olgiate Appiano; sperimentazioni a sostegno dei lavoratori e delle famiglie colpite dalla crisi del lavoro sul territorio dell olgiatese ed appianese in collaborazione con il Circolo Olgiate Appiano; azioni di integrazione sociale ed aggregazione sul territorio di Rebbio in collaborazione con il Circolo Circoscrizione 3; occasioni di incontro e condivisione con donne a Como in collaborazione con il Circolo Associazione Famiglie in Cammino; restyling sito ACLI; sostegno economico alla realizzazione della pubblicazione su Achille Grandi in occasione dei 130 anni dalla nascita; realizzazione Festacli 2013 con a tema la Campagna Mettiamoci in gioco. progetto Bart! capofila associazione Famiglie in Cammino, finanziato con risorse Bando Associazionismo realizzazione spazio ludoteca per bambini e ragazzi; realizzazione laboratori tematici con materiali di riciclo per bambini e ragazzi; spazio di riflessione e confronto con le famiglie; diffusione logica del baratto, dello scambio e della gratuità a ragazzi, bambini, famiglie. progetto Pista Ciclabile capofila AVAL Como, finanziato con risorse Bando Organizzazioni di Volontariato ricerca e formazione volontari di quartiere; realizzazione occasioni di incontro e di scambio fra volontari di associazioni diverse presenti sullo stesso territorio; azioni di socializzazione e di incontro nel quartiere di via Milano. Nel corso del 2014 le azioni di sviluppo associativo avranno come attenzione prevalente i giovani e le occasioni per metterli in contatto con le ACLI, le giovani famiglie e i nostri soci over 55 e verranno supportate dalle seguenti progettazioni: progetto ACLI, dire fare lavorare finanziato con risorse 5x1000 anno 2011: proseguimento azioni di socializzazione sul territorio dell uggiatese-olgiatese; azioni di incontro, formazione per favorire l avvicinamento dei giovani alle ACLI a partire dal tema del lavoro; azioni di sostegno alle nuove fragilità. (Continua a pagina 4)

4 fondo progettazione territoriale ACLI: la provincia di Como parteciperà al progetto presentato a livello regionale a sostegno dello sviluppo associativo. progetto I Genitori crescono, capofila ACLI finanziato dalla Fondazione Provinciale comunità comasca: all interno di un progetto che ha come azioni prevalenti interventi con i genitori in carcere verrà realizzata un azione di rivitalizzazione del circolo Como Sud (Albate). progetti Artefice e Bottega Lavoro, capofila ACLI presentati su Bandi Emblematici e su bando 383 in fase di valutazione: azioni legate al tema dei giovani e il lavoro. progetto Il tempo che vorrei, capofila Associazione Famiglie in Cammino, in fase di valutazione: azioni di integrazione sociale e di sostegno alla genitorialità nei quartieri di via Milano e Rebbio attraverso i doposcuola e le occasioni specifiche per i genitori. progetto Over 50. Ricchi di esperienza, Protagonisti del futuro presentato dalla FAP di Como e dal Patronato su fondi Patronato nazionale, in fase di valutazione: azioni per favorire l incremento delle deleghe FAP; azioni associative per favorire il coinvolgimento e la partecipazione dei soci alla vita associativa. Le ACLI, Questa Generazione,Famiglie in Cammino, Circolo ACLI COLF e AVAL aderiscono inoltre al progetto di coesione sociale Radici e Ali che opererà sul quartiere di Como Borghi. ACLI COMO CHIUSURA CAMPAGNE TESSERAMENTO 2013 anno 2012 anno 2013 diff. TESSERE ACLI distribuite tramite: presenze territoriali e segreteria circoli di cui Patronato di cui CAF di cui Mondo Colf di cui Progetto Lavoro 4 4 di cui dirigenti e militanti di cui tessere famiglia Circoli Frontalieri Circolo Punto Famiglia ACLICOLF Tessere ACLI FAP Circolo Associazione Famiglie in C CIRCOLI Nulla osta bar TESSERE US ACLI Tessere US ACLI Promocard Coperture assicurative integrative AFFILIAZIONI US ACLI TESSERE AVAL

5 SCADENZE DI INIZIO ANNO 2014 Rinnovo CANONE DI ABBONAMENTO SPECIALE RAI TV 203,70 Da versare, entro il 31 gennaio 2014, su c/c postale 2105 inviato dalla RAI o, in mancanza, richiesto alla sede regionale della RAI competente per territorio. Per individuare la pologia di apparecchi che sono sogge al canone, consultare la specifica tabella della RAI (rifer. nota del Ministero dello Sviluppo Economico- Dipar mento per le Comunicazioni del 22 febbraio 2012). Rinnovo CANONE DI ABBONAMENTO SPECIALE RADIO 29,94 Da versare, entro il 31 gennaio 2014, su c/c postale inviato dalla RAI o, in mancanza, richiesto alla sede regionale della RAI competente per territorio. I circoli che installeranno per la prima volta un apparecchio radio o televisivo dovranno richiedere l'abbonamento SPECIALE RAI, categoria E, compilando e inviando l'apposito formulario predisposto sul sito TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA C 4,13 TVA COLORI + BIANCO/NERO 0,70 RADIO Da effe uare, entro il 31 gennaio 2014, con versamento sul c/c postale 8003, intestato all'agenzia delle Entrate - Centro Opera vo di Pescara - Tasse Concessioni Governa ve. ABBONAMENTO SIAE musica d'ambiente Tale abbonamento va effe uato entro il 28 febbraio 2014, l'importo varia a seconda della pologia di apparecchio che si de ene (rif. cap. 1 della Convenzione ACLI- SIAE). ABBONAMENTO A TV SATELLITARE O TV A PAGAMENTO Per i circoli che hanno tale po di abbonamento, fare riferimento ai contra specifici per le associazioni, oppure per i pubblici esercizi, cómunque non per privata dimora. Vi ricordiamo che per gli abbonamen a SKY le Stru ure di base possono usufruire della convenzione s pulata dalla Sede nazionale. Per quali apparecchiature si deve pagare il canone RAI (testo pubblicato sul sito Con nota del 22 febbraio 2012 il Ministero dello Sviluppo Economico-Dipar mento per le Comunicazioni ha precisato cosa debba intendersi per "apparecchi a od ada abili alla ricezione delle radioaudizioni" ai fini dell'insorgere dell'obbligo di pagare il canone di abbonamento radiotelevisivo ai sensi della norma va vigente (RDL 246/1938). In sintesi, debbono ritenersi assogge abili a canone tu e le apparecchiature munite di sintonizzatore per la ricezione del segnale (terrestre o satellitare) di radiodiffusione dall'antenna radiotelevisiva.

6 Ne consegue ad esempio che di per sé i personal computer, anche collega in rete (digital signage o simili), se consentono l'ascolto e/o la visione dei programmi radiotelevisivi via Internet e non a raverso la ricezione del segnale terrestre o satellitare, non sono assogge abili a canone. Per contro, un apparecchio originariamente munito di sintonizzatore -come picamente un televisore- rimane sogge o a canone anche se successivamente privato del sintonizzatore stesso (ad esempio perché lo si intende u lizzare solo per la visione di DVD). Ripor amo di seguito la tabella - elaborata dal Ministero - dove si elencano, a tolo esemplifica vo, gli apparecchi a ed ada abili, sogge al pagamento del canone TV, e gli apparecchi che non lo sono in quanto né a né ada abili alla ricezione del segnale radiotelevisivo. Validità del canone L'abbonamento speciale ha validità limitata all'indirizzo per cui è s pulato, indicato nel libre o di iscrizione; pertanto, chi detenga più apparecchi a o ada abili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive in sedi diverse dovrà s pulare un abbonamento per ciascuna di esse (è il caso, ad esempio, delle catene alberghiere, o delle filiali di banca).r.d.l.21/02/1938 n.246 L'abbonamento speciale è stre amente personale: in caso di cessione degli apparecchi o di cessione o cessazione dell'a vità, deve essere data disde a dell'abbonamento alla RAI nei termini e con le modalità specificate. R.D.L.21/02/1938 n.246 e D.L.C.P.S.31/12/1947 n LE ASSOCIAZIONI ALLA PROVA DELLO SPESOMETRO Che cos è lo spesometro E uno strumento di monitoraggio delle operazioni Iva introdo o con il d.l.78/2010, converto dalla l. 122/2010, e mira a far acquisire all Amministrazione Finanziaria da u li non solo ai fini del controllo circa il corre o adempimento degli obblighi Iva (incrociando i da trasmessi dagli operatori commerciali) ma anche in riferimento alla capacità di spesa degli acquiren, così da valutarne la congruità rispe o al reddito dichiarato. Non Profit: i sogge interessa. Per quanto sopra, l adempimento rela vo alla comunicazione meglio nota come spesometro, è des nato a interessare tu i circoli dota di par ta Iva, con riguardo alle operazioni (a ve e passive) rilevan. Per quelle non sogge e ad obbligo di fa urazione (si pensi alla somministrazione-pas o alle cessioni presso gli spacci interni al circolo) la rilevanza opera se il valore unitario dell operazione è pari o superiore alla soglia dei euro. Per ulteriori delucidazioni conta are la sede provinciale

7 ACLI DI COMO QUOTE TESSERAMENTO 2014 Approvate dal Consiglio provinciale del TIPOLOGIA Quote 2014 Tessera ACLI 20,00 Tessera ACLI familiare e giovani fino a 28 anni (stesso stato famiglia) 14,00 Tessera sostenitore 26,00 Tessera dirigente 80,00 Affiliazione ACLI (per tutti i circoli) 30,00 Nulla-osta mescita e affiliazione (per circoli con bar) 250,00 Opzione ACLI su tessera di associazione specifica 10,00 Le quote sono invariate rispetto al 2013 AI PRESIDENTI E DIRIGENTI DEI CIRCOLI ACLI MATERIALI CAMPAGNA TESSERAMENTO In sede provinciale sono disponibili per il ritiro: manifesti 100x70 e locandine della nuova campagna tesseramento. NORMATIVA LEGGE PRIVACY Per essere in regola con la legge sulla privacy è necessario compilare e firmare tutti i campi della domanda di ammissione per tutti i nuovi soci. Ad un successivo rinnovo non sarà più necessario compilare la domanda, sempre che la struttura di base detenga copia della domanda di ammissione degli anni precedenti. RILASCIO TESSERE E AFFILIAZIONE Vi invitiamo a prendere contatto al più presto con Simona ( ) per il rilascio dell affiliazione 2014 e per concordare la modalità di ritiro degli elenchi soci e di consegna delle tessere. CARTA SERVIZI 2014 La nuova Carta Servizi andrà in stampa in questi giorni. Potremo distribuirla a partire dalla fine di gennaio. CONTRIBUTI A SOSTEGNO ATTIVITA ASSOCIATIVE Il costo della tessera è rimasto per il 2014 di 20,00 euro e di 14,00 euro per i giovani fino ai 28 anni e i famigliari di un socio. Eventuali riduzioni ai circoli a fronte di documentate attività associative programmate per il 2014 sono da concordare PER TUTTI (anche per i circoli che ne hanno usufruito nell anno precedente) con il Responsabile Funzione Sviluppo Associativo che è a disposizione anche per definire insieme e supportare le attività associative dei circoli. Contattate al più presto Sonia Manighetti al o al Mensile della sede provinciale ACLI - Red. e Amm.: Como, via Brambilla 35, tel Direttore resp.: Camillo Monti. Reg. Trib. Como n. 217 maggio 1970 Spedizione in A.P. Poste Italiane S.p.A.- D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n.46) art.1, comma 2 DCB Como - Ciclostilato in proprio. Numero 1 del 13 GENNAIO 2014

ACLI Provinciali di Verona Funzione Sviluppo Associativo. NORME TESSERAMENTO ACLI Anno Associativo 2011

ACLI Provinciali di Verona Funzione Sviluppo Associativo. NORME TESSERAMENTO ACLI Anno Associativo 2011 Funzione Sviluppo Associativo ACLI ACLI 2011 TEMA Il tema della Campagna 2011 è: Chiamati al Lavoro. TEMPI Il tesseramento 2011 inizia il 1 gennaio 2011 e termina il 31 ottobre 2011; entro tale data le

Dettagli

CIRCOLARE TESSERAMENTO US ACLI 2010-2011

CIRCOLARE TESSERAMENTO US ACLI 2010-2011 CIRCOLARE TESSERAMENTO US ACLI 2010-2011 Proposta per il Consiglio nazionale del 23 luglio 2010 (deliberata dalla Presidenza nazionale in data 14 luglio 2010) Premessa La presente circolare, la documentazione

Dettagli

L art. 17 del D.L. n. 201/2011 convertito nella Legge 214/2011, ha previsto che le imprese e

L art. 17 del D.L. n. 201/2011 convertito nella Legge 214/2011, ha previsto che le imprese e CIRCOLARE A.F. N. 58 del 19 Aprile 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Esercenti attività di impresa: il modello Unico vuole l indicazione della detenzione ovvero la non detenzione di apparecchi per i quali

Dettagli

Prot. n. 1483/12 MB/pc Roma, 21 febbraio 2012

Prot. n. 1483/12 MB/pc Roma, 21 febbraio 2012 IL VICE DIRETTORE GENERALE Prot. n. 1483/12 MB/pc Roma, 21 febbraio 2012 Ai Presidenti e Direttori Provinciali e Regionali Confesercenti Oggetto: Canone Rai applicabile ai computer collegati in rete, indipendentemente

Dettagli

NORME TESSERAMENTO ACLI 2013

NORME TESSERAMENTO ACLI 2013 ACLI PROVINCIALI DI VARESE NORME TESSERAMENTO ACLI 2013 Protagonisti per il bene comune NORME TESSERAMENTO ACLI 2013 Per l anno 2013 la Campagna tesseramento promuove lo slogan: Protagonisti per il bene

Dettagli

CIRCOLARE TESSERAMENTO US ACLI TORINO 2014-2015 UNO SPORTIVO SI METTE IN GIOCO. SEMPRE

CIRCOLARE TESSERAMENTO US ACLI TORINO 2014-2015 UNO SPORTIVO SI METTE IN GIOCO. SEMPRE CIRCOLARE TESSERAMENTO US ACLI TORINO 2014-2015 La presente circolare, la documentazione e la modulistica in essa indicata è consultabile e scaricabile sul sito internet www.usaclitorino.it nella sezione

Dettagli

Che cos è la Televisione Digitale Terrestre?

Che cos è la Televisione Digitale Terrestre? Che cos è la Televisione Digitale Terrestre? Il digitale terrestre, la cui sigla è DTT, è il nuovo sistema che sarà utilizzato per diffondere il segnale televisivo e che adotta la tecnica digitale, simile

Dettagli

DOTE SPORT 2015-2016

DOTE SPORT 2015-2016 DOTE SPORT 2015-2016 E attiva la procedura per l ottenimento della cosiddetta DOTE SPORT - A.S. 2015/2016 di Regione Lombardia, contributo volto a ridurre i costi per lo svolgimento di attività sportive

Dettagli

In data 18/01/2011 è stata stipulata una convenzione tra l ENDAS ( Ente Nazionale Democratico di

In data 18/01/2011 è stata stipulata una convenzione tra l ENDAS ( Ente Nazionale Democratico di Ai Presidenti Cral INPS Loro sedi In data 18/01/2011 è stata stipulata una convenzione tra l ENDAS ( Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale) ed i Cral dell INPS. La convenzione consente il rilascio

Dettagli

Le regole per ottenere gli sconti fiscali

Le regole per ottenere gli sconti fiscali Periodico informativo n. 40/2011 Le regole per ottenere gli sconti fiscali Gentile cliente, è nostra cura metterla al corrente, con il presente documento informativo, che con Provvedimento dell Agenzia

Dettagli

l Inserto Nuova procedura per l accertamento dell invalidità civile e dell handicap n. 5 - maggio 2010 Argomenti

l Inserto Nuova procedura per l accertamento dell invalidità civile e dell handicap n. 5 - maggio 2010 Argomenti Argomenti A cura di Roberta Lorenzoni Dipartimento Previdenza SPI-CGIL Emilia Romagna Nuova procedura per l accertamento dell invalidità civile e dell handicap Digitale terrestre: informazioni utili Notizie

Dettagli

CARTELLA STAMPA CAMPAGNA ABBONAMENTI 2015-2016

CARTELLA STAMPA CAMPAGNA ABBONAMENTI 2015-2016 CARTELLA STAMPA CAMPAGNA ABBONAMENTI 2015-2016 Palermo, Stadio Renzo Barbera Venerdì 3 luglio 2015 COMUNICATO STAMPA I GIOVANI sono il nostro futuro, ma anche il nostro presente! Ecco perché li vogliamo

Dettagli

Oggetto: VIA DALLO SCORSO 4 APRILE ALL ESONERO DAL CANONE RAI

Oggetto: VIA DALLO SCORSO 4 APRILE ALL ESONERO DAL CANONE RAI Oggetto: VIA DALLO SCORSO 4 APRILE ALL ESONERO DAL CANONE RAI Dallo scorso 4 aprile è possibile chiedere l esonero del pagamento del canone Rai. Il canone Rai è dovuto dai possessori di un apparecchio

Dettagli

CIRCOLARE N. 29/E. Direzione Centrale Gestione Tributi. Roma, 21 Giugno 2016

CIRCOLARE N. 29/E. Direzione Centrale Gestione Tributi. Roma, 21 Giugno 2016 CIRCOLARE N. 29/E Direzione Centrale Gestione Tributi Roma, 21 Giugno 2016 Oggetto: Circolare esplicativa delle regole di determinazione del canone dovuto per le varie casistiche - Articolo 3, comma 1,

Dettagli

Occhi aperti sul territorio A scuola di cittadinanza anno scolastico 2012-13

Occhi aperti sul territorio A scuola di cittadinanza anno scolastico 2012-13 In caso di mancato recapito ritornare all'ufficio Postale Roma Romanina per la restituzione previo addebito. Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. In L. 27/02/2004

Dettagli

UNICO 2006 Base 2005 Prime informazioni

UNICO 2006 Base 2005 Prime informazioni APPROFONDIMENTI UNICO 2006 Base 2005 Prime informazioni Novità Nella bozza del modello Unico 2006, per il 2005, apparso nel sito delle Entrate, compaiono le nuove deduzioni per carichi di famiglia, la

Dettagli

ACCORDO PRELIMINARE DI ADESIONE AL GRUPPO D ACQUISTO. Tra

ACCORDO PRELIMINARE DI ADESIONE AL GRUPPO D ACQUISTO. Tra ACCORDO PRELIMINARE DI ADESIONE AL GRUPPO D ACQUISTO Associazione TVpopolare, con sede legale in Milano, Via Paleocapa n. 6 (Mi), CF e P. IVA n. 97575300153, in persona del legale rappresentante Maurizio

Dettagli

SPECIALE: LO SPESOMETRO PER LE SOCIETA E LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE IN REGIME FORFETTARIO (L. 398/1991)

SPECIALE: LO SPESOMETRO PER LE SOCIETA E LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE IN REGIME FORFETTARIO (L. 398/1991) n. 1 Gennaio 2014 SPECIALE: LO SPESOMETRO PER LE SOCIETA E LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE IN REGIME FORFETTARIO (L. 398/1991) La comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (ex spesometro)

Dettagli

SOCIO. de laverdi. per la musica per la cultura per Milano

SOCIO. de laverdi. per la musica per la cultura per Milano SOCIO de laverdi per la musica per la cultura per Milano laverdi è nata e vive grazie ai Soci Grazie ai Soci (persone, aziende, enti) si è costituita e sviluppata laverdi Partecipare a laverdi significa

Dettagli

Reti di sostegno a distanza costruiscono comunità solidali che rigenerano welfare

Reti di sostegno a distanza costruiscono comunità solidali che rigenerano welfare Reti di sostegno a distanza costruiscono comunità solidali che rigenerano welfare Primo incontro dei partner di progetto 17-18 ottobre 2014 Borgo Pio, 10, Roma Illustrazione del progetto: motivazioni,

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Definizione delle modalità e dei termini di presentazione della dichiarazione sostitutiva di sussistenza dei requisiti di esenzione dal pagamento del canone di abbonamento alla televisione per uso privato

Dettagli

Roma lì mercoledì 21 marzo 2007

Roma lì mercoledì 21 marzo 2007 Roma lì mercoledì 21 marzo 2007 Il Vice Presidente Nazionale Vicario Alla Cortese Attenzione Presidenti Provinciali US ACLI Presidenti Regionali US ACLI Consiglieri Nazionali US ACLI Resp.li USN interessate

Dettagli

Dote Sport. Le risorse finanziarie destinate alla Dote Junior non potranno andare a compensare fabbisogni relativi alla Dote Teen e viceversa.

Dote Sport. Le risorse finanziarie destinate alla Dote Junior non potranno andare a compensare fabbisogni relativi alla Dote Teen e viceversa. Dote Sport Con D.G.R. X/3731 del 19 giugno 2015 sono stati approvati i criteri e le modalità per l assegnazione della Dote Sport, misura prevista dall art. 5 della l.r. 1 ottobre 2014, n. 26 che intende

Dettagli

CICLO DI INCONTRI IN TEMA DI BILANCIO. ADEMPIMENTI IN MATERIA DI BILANCIO Sala 2 - Palazzo Regione Emilia Romagna Viale Silvani 6 - Bologna

CICLO DI INCONTRI IN TEMA DI BILANCIO. ADEMPIMENTI IN MATERIA DI BILANCIO Sala 2 - Palazzo Regione Emilia Romagna Viale Silvani 6 - Bologna CICLO DI INCONTRI IN TEMA DI BILANCIO ADEMPIMENTI IN MATERIA DI BILANCIO Sala 2 - Palazzo Regione Emilia Romagna Viale Silvani 6 - Bologna lunedì 6 marzo 2006 Relatore: Dott.ssa Roberta Gaudenzi, Consulente

Dettagli

FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA ONLUS. Con il sostegno di: 9 BANDO ANNO 2015 PRIMA INFANZIA RISORSE A DISPOSIZIONE

FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA ONLUS. Con il sostegno di: 9 BANDO ANNO 2015 PRIMA INFANZIA RISORSE A DISPOSIZIONE FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA ONLUS Con il sostegno di: e del Fondo De Orchi per l infanzia e la gioventù 9 BANDO ANNO 2015 DA PRESENTARE ON LINE PRIMA INFANZIA OBIETTIVI DEL BANDO Lavorare

Dettagli

ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE. Principali disposizioni fiscali e tributarie

ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE. Principali disposizioni fiscali e tributarie ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE Principali disposizioni fiscali e tributarie OBBLIGHI FISCALI L Associazione è soggetta a specifiche norme fiscali, anche se svolge soltanto l attività

Dettagli

Per la documentazione da portare al seguito vedere l allegato vademecum.

Per la documentazione da portare al seguito vedere l allegato vademecum. ASSISTENZA FISCALE MOD. 730/2008 - CONVENZIONE SAPAF Molise/F.A.B.I. Anche quest anno abbiamo rinnovato, a livello regionale, la convenzione con il CAF-F.A.B.I., il CAF del Sindacato Autonomo dei lavoratori

Dettagli

COMUNE di VILLA DEL CONTE. Assessorato alle Politiche Sociali Assessorato all Istruzione. in collaborazione con. Anno Scolastico 2015-2016

COMUNE di VILLA DEL CONTE. Assessorato alle Politiche Sociali Assessorato all Istruzione. in collaborazione con. Anno Scolastico 2015-2016 COMUNE di VILLA DEL CONTE Assessorato alle Politiche Sociali Assessorato all Istruzione in collaborazione con Invita tutti i bambini delle SCUOLE ELEMENTARI di Villa del Conte e di Abbazia Pisani ed i

Dettagli

24 CONGRESSO PROVINCIALE ACLI NOVARA

24 CONGRESSO PROVINCIALE ACLI NOVARA Relazione del Presidente Fabio Sponghini Rigenerare comunità per ricostruire il Paese. Acli artefici di democrazia partecipativa e buona economia. Fabio Sponghini Care amiche e cari amici congressisti,

Dettagli

Premessa. Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Assistenza e Invalidita' Civile Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici

Premessa. Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Assistenza e Invalidita' Civile Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Assistenza e Invalidita' Civile Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 04-04-2014 Messaggio n. 3870 Allegati n.3 OGGETTO: Pensioni delle

Dettagli

FONDO GAETANO SESSA CRA BCC DI FISCIANO PRESSO LA FONDAZIONE DELLA COMUNITA SALERNITANA ONLUS

FONDO GAETANO SESSA CRA BCC DI FISCIANO PRESSO LA FONDAZIONE DELLA COMUNITA SALERNITANA ONLUS Art. 1 - Promotore FONDO GAETANO SESSA CRA BCC DI FISCIANO PRESSO LA FONDAZIONE DELLA COMUNITA SALERNITANA ONLUS 1 AVVISO ANNO 2015 Scuole aperte e promozione della cittadinanza attiva La Fondazione della

Dettagli

Protocollo Operativo per il funzionamento dell Agenzia Casa

Protocollo Operativo per il funzionamento dell Agenzia Casa Protocollo Operativo per il funzionamento dell Agenzia Casa 1. Finalità L'agenzia casa è un servizio pubblico del Comune di Modena volto istituzionalmente ad assicurare l'accesso alla casa ai cittadini

Dettagli

SCHEDA DI SINTESI A CURA DEL SUPPORTO NORMATIVO SVILUPPO SOFTWARE WOLTERS KLUWER ITALIA

SCHEDA DI SINTESI A CURA DEL SUPPORTO NORMATIVO SVILUPPO SOFTWARE WOLTERS KLUWER ITALIA SCHEDA DI SINTESI A CURA DEL SUPPORTO NORMATIVO SVILUPPO SOFTWARE WOLTERS KLUWER ITALIA Redditometro 2012 Premessa La rettifica delle dichiarazioni dei redditi delle persone fisiche segue le regole dell

Dettagli

BUONUSCITA PIÙ MAGRA PER IL PERSONALE DELLA SCUOLA

BUONUSCITA PIÙ MAGRA PER IL PERSONALE DELLA SCUOLA BUONUSCITA PIÙ MAGRA PER IL PERSONALE DELLA SCUOLA Svantaggi e penalizzazioni per i dipendenti pubblici col passaggio dal TFS al TFR di Stefania Maria Cleopatra 30 dicembre 2010 sinergie di scuola a legge

Dettagli

Domande e Risposte. Domande e Risposte

Domande e Risposte. Domande e Risposte Premessa Domande e Risposte Funzionamento delle deducibilità delle spese effettuate in territorio (L.166/2013) La finalità di Domande e Risposte è quella contribuire ad informare i cittadini e di agevolare

Dettagli

NIENTE PAURA. CON LE ACLI ATTRAVERSIAMO IL CAMBIAMENTO

NIENTE PAURA. CON LE ACLI ATTRAVERSIAMO IL CAMBIAMENTO SINTESI ORIENTAMENTI CONGRESSUALI 2016 NIENTE PAURA. CON LE ACLI ATTRAVERSIAMO IL CAMBIAMENTO È la 25 volta che gli Aclisti si riuniscono in congresso: un occasione per ascoltarci e parlare tra noi, percorrere

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

CIRCOLARE TESSERAMENTO

CIRCOLARE TESSERAMENTO VERONA CIRCOLARE TESSERAMENTO Anno Associativo 2014-2015 2015 (approvata nel Consiglio Provinciale USAcli di Verona del 17/09/2014) USacli Comitato Provinciale di Verona Via Interrato dell Acqua Morta,

Dettagli

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE INNOVAZIONE TECNOLOGICA E DIVARIO DIGITALE NELLE VALLI DI LANZO. RACCONTA PROBLEMATICHE E SFIDE Tv digitale terrestre, internet a banda larga, ricezione dei telefoni cellulari, ma anche possibilità di

Dettagli

Tuttocamere.it - Newsletter n. 15 del 9 Settembre 2009. 1. Produttori di apparecchiature da illuminazione Nuovi adempimenti entro il 16 settembre 2009

Tuttocamere.it - Newsletter n. 15 del 9 Settembre 2009. 1. Produttori di apparecchiature da illuminazione Nuovi adempimenti entro il 16 settembre 2009 Tuttocamere.it - Newsletter n. 15 del 9 Settembre 2009 1. Produttori di apparecchiature da illuminazione Nuovi adempimenti entro il 16 settembre 2009 Le imprese che si sono iscritte al Registro dei Produttori

Dettagli

FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA ONLUS TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ARTISTICO E STORICO OBIETTIVI DEL BANDO

FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA ONLUS TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ARTISTICO E STORICO OBIETTIVI DEL BANDO FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA ONLUS 1 BANDO ANNO 2015 TUTELA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO ARTISTICO E STORICO OBIETTIVI DEL BANDO Migliorare la qualità della vita della comunità comasca,

Dettagli

Largo Parolini n. 65 36061 Bassano del Grappa Tel. 0424-524809 --- Fax 0424 230553 info@ceratoepopolizio.it www.ceratoepopolizio.

Largo Parolini n. 65 36061 Bassano del Grappa Tel. 0424-524809 --- Fax 0424 230553 info@ceratoepopolizio.it www.ceratoepopolizio. Studio Associato Cerato & Popolizio Dottori commercialisti Largo Parolini n. 65 36061 Bassano del Grappa Tel. 0424-524809 --- Fax 0424 230553 info@ceratoepopolizio.it www.ceratoepopolizio.it Dott. Sandro

Dettagli

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata: LISPREMIA Versione modificata a valere dal 04.03.2013

REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata: LISPREMIA Versione modificata a valere dal 04.03.2013 REGOLAMENTO OPERAZIONE A PREMI denominata: LISPREMIA Versione modificata a valere dal 04.03.2013 1. SOGGETTI PROMOTORI LIS - Lottomatica Italia Servizi S.p.A. - con sede legale in Roma, Viale del Campo

Dettagli

Progetto giovani, oggi e domani 2012

Progetto giovani, oggi e domani 2012 Comune di Ceresole d'alba Comune di Pocapaglia Comune di Sanfrè Progetto giovani, oggi e domani Progetto per le Politiche Giovanili nei comuni di Baldissero d'alba Ceresole d Alba Pocapaglia Sanfrè Sommariva

Dettagli

Conferenza Stampa UNICO WEB. Venerdì 9 maggio 2008 SINTESI PER LA STAMPA UFFICIO STAMPA

Conferenza Stampa UNICO WEB. Venerdì 9 maggio 2008 SINTESI PER LA STAMPA UFFICIO STAMPA Conferenza Stampa UNICO WEB Venerdì 9 maggio 2008 SINTESI PER LA STAMPA UFFICIO STAMPA Settore Comunicazione Istituzionale Ufficio Stampa COMUNICATO STAMPA Dichiarazione dei redditi, al via Unico Web Parte

Dettagli

WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO

WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO WORKSHOP DAY DEL RADIOTV FORUM DI AERANTI-CORALLO Relazione introduttiva dell avv. Marco Rossignoli Coordinatore di Aeranti-Corallo e Presidente Aeranti Milano 3 novembre 2009 Il passaggio al digitale

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI E DELLE OPPORTUNITà PER IL VOLONTARIATO

CARTA DEI SERVIZI E DELLE OPPORTUNITà PER IL VOLONTARIATO CARTA DEI SERVIZI E DELLE OPPORTUNITà PER IL VOLONTARIATO Identità DarVoce è un associazione di volontariato di secondo livello in quanto i suoi soci sono associazioni di volontariato; ha personalità giuridica;

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Noi crediamo nei nostri tifosi, noi crediamo nel nostro futuro, noi crediamo nei nostri giovani.

COMUNICATO STAMPA. Noi crediamo nei nostri tifosi, noi crediamo nel nostro futuro, noi crediamo nei nostri giovani. COMUNICATO STAMPA Noi crediamo nei nostri tifosi, noi crediamo nel nostro futuro, noi crediamo nei nostri giovani. Noi siamo sempre ottimisti, adesso vogliamo che tutta la città creda in un domani sempre

Dettagli

FEDERCONSUMATORI FEDERAZIONE NAZIONALE CONSUMATORI E UTENTI

FEDERCONSUMATORI FEDERAZIONE NAZIONALE CONSUMATORI E UTENTI La Federconsumatori, d intesa con quelle regionali, ha elaborato una ricerca relativa alle agevolazioni riguardanti gli anziani (over 60), sia a livello nazionale che a livello delle diverse Regioni, trasformandolo

Dettagli

E un imposta che si rinnova tacitamente e che il contribuente è obbligato a pagare, salvo disdetta dell abbonamento.

E un imposta che si rinnova tacitamente e che il contribuente è obbligato a pagare, salvo disdetta dell abbonamento. E un imposta che si rinnova tacitamente e che il contribuente è obbligato a pagare, salvo disdetta dell abbonamento. Lo deve pagare chiunque detenga uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE AI SOCI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE AI SOCI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE AI SOCI Quando si parla di somministrazione di alimenti e bevande all interno di circoli privati ci si riferisce alla possibilità di avere all interno della sede

Dettagli

CIRCOLARE TESSERAMENTO US ACLI 2013-2014 INDICE

CIRCOLARE TESSERAMENTO US ACLI 2013-2014 INDICE CIRCOLARE TESSERAMENTO US ACLI 2013-2014 INDICE Norme e informazioni generali Scheda 1 AFFILIAZIONE Allegato 1 : Modalità di affiliazione Enti non commerciali Iscrizione ASD al Registro CONI Scheda 2 TESSERAMENTO

Dettagli

Regolamento. Premessa. Articolo 1. Gli Affiliati

Regolamento. Premessa. Articolo 1. Gli Affiliati Regolamento Premessa Premesso che il contenuto del documento Informazioni utili per affiliarsi al Sicilia Convention Bureau fa integralmente parte del presente Regolamento, si sottolinea: - che la missione

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CENTRO GIOVANI AMO Ancilla Marighetto Ora E DEI SEGUENTI SUOI SERVIZI: SPAZIO GIOVANI, SALA PROVE, SALA TEATRO

REGOLAMENTO DEL CENTRO GIOVANI AMO Ancilla Marighetto Ora E DEI SEGUENTI SUOI SERVIZI: SPAZIO GIOVANI, SALA PROVE, SALA TEATRO REGOLAMENTO DEL CENTRO GIOVANI AMO Ancilla Marighetto Ora E DEI SEGUENTI SUOI SERVIZI: SPAZIO GIOVANI, SALA PROVE, SALA TEATRO TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI ART. 1 OGGETTO 1. Il presente Regolamento stabilisce

Dettagli

La presente circolare fornisce istruzioni, adempimenti e scadenze in materia di raccolta e controllo delle dichiarazioni 730/2015.

La presente circolare fornisce istruzioni, adempimenti e scadenze in materia di raccolta e controllo delle dichiarazioni 730/2015. CENTRO SERVIZI FALBI Ai dirigenti sindacali Falbi Oggetto: Modello 730/2015 Modello Unico/2015 La presente circolare fornisce istruzioni, adempimenti e scadenze in materia di raccolta e controllo delle

Dettagli

VoxPopuli IMU,TASI,TARI: Guida facile per il Cittadino. Settembre 2014. Direttore responsabile: Francesco Lazzaroni Reg. Trib. BS n.

VoxPopuli IMU,TASI,TARI: Guida facile per il Cittadino. Settembre 2014. Direttore responsabile: Francesco Lazzaroni Reg. Trib. BS n. VoxPopuli Direttore responsabile: Francesco Lazzaroni Reg. Trib. BS n. 42/1995 Settembre IMU,TASI,TARI: Guida facile per il Cittadino SPORTELLO IMU - TASI Servizio gratuito del Comune di Mon rone riservato

Dettagli

LA FASE 2 DEL FONDO FAMIGLIA LAVORO

LA FASE 2 DEL FONDO FAMIGLIA LAVORO LA FASE 2 DEL FONDO FAMIGLIA LAVORO DELL ARCIDIOCESI DI MILANO: FRA CONTINUITÀ E NOVITÀ DARE CONTINUITÀ AL METODO DI LAVORO: VALORIZZARE L INIZIATIVA LOCALE E PROMUOVERE UNA LOGICA DI RECIPROCITÀ Lanciato

Dettagli

Registrazione del Tribunale di Perugia 21/2003. Spedizione in abbonamento postale (Legge 662/96, art. 2 comma 20 lettera c)

Registrazione del Tribunale di Perugia 21/2003. Spedizione in abbonamento postale (Legge 662/96, art. 2 comma 20 lettera c) Registrazione del Tribunale di Perugia 21/2003. Spedizione in abbonamento postale (Legge 662/96, art. 2 comma 20 lettera c) l Incontro Filo d Argento Notiziario di vita e cultura del Centro Sociale Anziani

Dettagli

SPESOMETRO 2013: 1 PREMESSA

SPESOMETRO 2013: 1 PREMESSA SPESOMETRO 2013: 1 PREMESSA L art. 21 del DL 31.5.2010 n. 78 (conv. L. 30.7.2010 n. 122) ha introdotto l obbligo, per i soggetti passivi IVA, di comunicare in via telematica all Agenzia delle Entrate le

Dettagli

L.R. 25 SETTEMBRE 1996 ART. 5 CO. 2 E ART. 21 CO. 3 D.P.R. N. 022/PRES.

L.R. 25 SETTEMBRE 1996 ART. 5 CO. 2 E ART. 21 CO. 3 D.P.R. N. 022/PRES. PROGRAMMA PROVINCIALE FINALIZZATO ALLA SPERIMENTAZIONE DI MODELLI ORGANIZZATIVI INNOVATIVI DEGLI INTERVENTI E DEI SERVIZI DI RETE RIVOLTI ALLE PERSONE DISABILI L.R. 25 SETTEMBRE 1996 ART. 5 CO. 2 E ART.

Dettagli

Bando Educare con gli Oratori n 5 Anno 2015

Bando Educare con gli Oratori n 5 Anno 2015 Bando Educare con gli Oratori n 5 Anno 2015 100.000 per l individuazione di progetti di utilità sociale Finalità della Fondazione La Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus opera nella provincia di

Dettagli

CIRCOLARE N. 46/E. Roma, 20 settembre 2010

CIRCOLARE N. 46/E. Roma, 20 settembre 2010 CIRCOLARE N. 46/E Direzione Centrale Normativa Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 20 settembre 2010 OGGETTO: Abolizione del canone RAI per soggetti di età pari o superiore a 75 anni Articolo

Dettagli

CENTRO LAVORO E ARTE

CENTRO LAVORO E ARTE LIBERA ASSOCIAZIONE PRO-HANDICAPPATI Via 4 novembre 7 Lodi Vecchio Tel :0371 464188 e mail info@centrolavoroearte.it CENTRO LAVORO E ARTE Modulo A 1. SCHEMA GENERALE DEL CENTRO 2. TIPOLOGIA D UTENZA 3.

Dettagli

Parte 1a. rag. Cristina Volpi

Parte 1a. rag. Cristina Volpi Parte 1a rag. Cristina Volpi 1 Il termine ente non profit La definizione di ente no profit o ente senza scopo di lucro è basata sulla caratteristica di segno negativo (NO), intesa come l impossibilità

Dettagli

Il CREDITO COOPERATIVO in convenzione con il CAF ACLI e con il CAF CNA Servizi di consulenza per soci e clienti delle Banche a tariffe agevolate

Il CREDITO COOPERATIVO in convenzione con il CAF ACLI e con il CAF CNA Servizi di consulenza per soci e clienti delle Banche a tariffe agevolate Ufficio Comunicazione e relazioni con la stampa COMUNICATO STAMPA Il CREDITO COOPERATIVO in convenzione con il CAF ACLI e con il CAF CNA Servizi di consulenza per soci e clienti delle Banche a tariffe

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE MISURE DI CONTRASTO ALLA POVERTA A FAVORE DI PERSONE E NUCLEI FAMIGLIARI CHE VERSANO IN STATO DI BISOGNO

REGOLAMENTO DELLE MISURE DI CONTRASTO ALLA POVERTA A FAVORE DI PERSONE E NUCLEI FAMIGLIARI CHE VERSANO IN STATO DI BISOGNO REGOLAMENTO DELLE MISURE DI CONTRASTO ALLA POVERTA A FAVORE DI PERSONE E NUCLEI FAMIGLIARI CHE VERSANO IN STATO DI BISOGNO ART.1 OGGETTO Il presente Regolamento disciplina gli interventi di natura economica

Dettagli

TESSERAMENTO NAZIONALE FIAB LINEE GUIDA

TESSERAMENTO NAZIONALE FIAB LINEE GUIDA TESSERAMENTO NAZIONALE FIAB LINEE GUIDA La FIAB ha un sistema unico di tesseramento e per la raccolta dei dati sui soci delle associazioni. Lo stesso sistema permette di gestire anche i soci che si abbonano

Dettagli

Campagna Abbonamenti 2015/16

Campagna Abbonamenti 2015/16 Campagna Abbonamenti 2015/16 Novità #INSIEMEAVOI Rimodulata l offerta famiglie: 480,00 con un figlio o 560,00 con 2 o più figli. Per la stagione 2015/16 è stata introdotta la gratuità dal terzo figlio

Dettagli

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni

Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Autorità per le garanzie nelle comunicazioni Dichiarazioni obbligatorie ai fini dell iscrizione nel Registro degli operatori di comunicazione Allegato a: Delibera n. 666/08/CONS ALLEGATO B (alla delibera

Dettagli

Comune di Novedrate Provincia di Como

Comune di Novedrate Provincia di Como Pagina 1 di 16 Legge Regionale n. 31 del 20/03/1980 - Attribuisce al Comune il compito di individuare gli interventi più opportuni a favore di tutte le scuole presenti sul territorio, nel quadro degli

Dettagli

La campagna di comunicazione a sostegno dei progetti di raccolta differenziata 2006

La campagna di comunicazione a sostegno dei progetti di raccolta differenziata 2006 La campagna di comunicazione a sostegno dei progetti di raccolta differenziata 2006 Il logo e lo slogan della campagna Obiettivi della campagna: promuovere la raccolta differenziata ed ottenere il corretto

Dettagli

PROGETTO New Green Generation BANDO DI CONCORSO. (approvato con determina dirigenziale n.87 del 16/01/2013)

PROGETTO New Green Generation BANDO DI CONCORSO. (approvato con determina dirigenziale n.87 del 16/01/2013) PROGETTO New Green Generation BANDO DI CONCORSO (approvato con determina dirigenziale n.87 del 16/01/2013) CONCORSO NGG 1. Premessa Il progetto New Green Generation è stato finanziato dal Programma Azione

Dettagli

COPERTURE AD ADESIONE E MODULI DI ADESIONE

COPERTURE AD ADESIONE E MODULI DI ADESIONE COPERTURE AD ADESIONE E MODULI DI ADESIONE A) PERSONALE NON TESSERATO, ADDETTO E/O PARTECIPANTE A GARE O MANIFESTAZIONI La garanzia Lesioni/Morte di cui alla SEZIONE II della presente Convenzione, e la

Dettagli

Titolo Giovani per le politiche educative e la promozione culturale negli enti locali

Titolo Giovani per le politiche educative e la promozione culturale negli enti locali Allegato C Scheda progetto ENTE Denominazione ANCI Lombardia Città MILANO Via PIAZZA DUOMO N. 21 CAP 20121 Codice di accreditamento NZ00504 Iscrizione all albo regionale ALBO REGIONALE REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

SCHEDA FEDERAVO n 20 (data ultimo aggiornamento marzo 2010) IL 5 PER MILLE. Destinatari. Obiettivo. Riferimenti

SCHEDA FEDERAVO n 20 (data ultimo aggiornamento marzo 2010) IL 5 PER MILLE. Destinatari. Obiettivo. Riferimenti SCHEDA FEDERAVO n 20 (data ultimo aggiornamento marzo 2010) IL 5 PER MILLE Destinatari La scheda intende costituire un ausilio per coloro che, nelle AVO, hanno la responsabilità dell espletamento di tutto

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO MANAGER DELL INNOVAZIONE SOCIALE

CORSO DI PERFEZIONAMENTO MANAGER DELL INNOVAZIONE SOCIALE CORSO DI PERFEZIONAMENTO Anno Accademico 2013-2014 MANAGER DELL INNOVAZIONE SOCIALE DIRETTORE: Giuseppe Ambrosio COMITATO SCIENTIFICO: Giuseppe Ambrosio, Carlo Borgomeo, Luigino Bruni, Lelio Miro, Antonio

Dettagli

GUIDA ALLA SOCIAL CARD

GUIDA ALLA SOCIAL CARD GUIDA ALLA SOCIAL CARD 14 GENNAIO 2009 a cura del settore Tecnico-Normativo La Carta acquisti (o Social Card) è una carta elettronica di pagamento, emessa da Poste Italiane S.P.A. per conto del Ministero

Dettagli

ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE. Sintesi della normativa statale e del CONI Principali disposizioni fiscali e tributarie

ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE. Sintesi della normativa statale e del CONI Principali disposizioni fiscali e tributarie ASSOCIAZIONI E SOCIETA SPORTIVE DILETTANTISTICHE Sintesi della normativa statale e del CONI Principali disposizioni fiscali e tributarie A cura del Settore Affiliazioni della FCI Che cos è un Associazione

Dettagli

" Gioco, sport, avventura"

 Gioco, sport, avventura "Oltre il cortile " Gioco, sport, avventura" proposta di Centro Ricreativo Estivo riservata ai ragazzi della Scuola Primaria Introduzione Questa iniziativa pone al centro il desiderio di far acquisire

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio N.45 del 25 Marzo 20 Lo scadenziario di Aprile 20 Ai gentili clienti Loro sedi Gentile cliente, con la presente desideriamo fornirle uno scadenziario dei principali adempimenti

Dettagli

ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI DOMESTICI (L.493/99)

ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI DOMESTICI (L.493/99) ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI DOMESTICI (L.493/99) Chi si deve assicurare Sono obbligati ad assicurarsi coloro, in, che svolgono in via non occasionale, gratuitamente e senza vincolo di subordinazione,

Dettagli

BANDO FAMIGLIE INSIEME AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI

BANDO FAMIGLIE INSIEME AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI BANDO FAMIGLIE INSIEME AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI November 4, 2015 Autore: Centro per le Famiglie (Allegato alla DD n. 2969 del 14/12/2015) SOMMARIO 1. INTRODUZIONE...2 A. FINALITA...2

Dettagli

BANDO DIAMO CREDITO AI GIOVANI IMPRENDITORI

BANDO DIAMO CREDITO AI GIOVANI IMPRENDITORI Settore Comunicazione, Turismo, Spettacolo che Giovanili e pari opportunità BANDO DIAMO CREDITO AI GIOVANI IMPRENDITORI Scadenza 1^ fase: 30 agosto 2012 2^ fase: 30 dicembre 2012 1. Finalità e obiettivi

Dettagli

Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl

Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl Sport ed Economia: analisi della situazione e dati Treviso, 22 giugno 2013 Roberto Ghiretti Presidente Studio Ghiretti & Associati Srl 1 Premessa Il fenomeno sportivo nelle sue diverse sfaccettature ha

Dettagli

Fondo Famiglia Lavoro

Fondo Famiglia Lavoro Fondo Famiglia Lavoro Finalità Funzionamento Criteri Marzo 2009 1 Identità Il Fondo Famiglia Lavoro, formalmente istituito il 23 gennaio 2009, è costituito come Fondazione non autonoma all interno dell

Dettagli

E sperienze di cittadinanza democratica con bambini, ragazzi e giovani

E sperienze di cittadinanza democratica con bambini, ragazzi e giovani E sperienze di cittadinanza democratica con bambini, ragazzi e giovani NOVEMBRE 2010 S ommario Premessa pag. 4 Un impegno che ha una storia pag. 6 La proposta 2010/2011 pag. 8 Concittadini pag. 10 Fasi

Dettagli

TESSERAMENTO NAZIONALE FIAB LINEE GUIDA

TESSERAMENTO NAZIONALE FIAB LINEE GUIDA TESSERAMENTO NAZIONALE FIAB LINEE GUIDA FIAB ha un sistema unico di tesseramento e di raccolta dati dei soci. Questo sistema, che permette di gestire anche i soci che si abbonano alla rivista BC, viene

Dettagli

U.S. SASSUOLO CALCIO. Quelli come noi tifano Sassuolo.

U.S. SASSUOLO CALCIO. Quelli come noi tifano Sassuolo. Quelli come noi tifano Sassuolo. PRESENTAZIONE CAMPAGNA ABBONAMENTI SERIE A TIM 2015/2016 CAMPAGNA ABBONAMENTI SERIE A TIM 2015/2016 PALCHI GRADINATA SUD - CURVA SASSUOLO CURVA FAMILY Quelli come noi tifano

Dettagli

Il modello.. Uilcom..Unica I DOCUMENTI UTILI ALLA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE

Il modello.. Uilcom..Unica I DOCUMENTI UTILI ALLA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE Il modello.. Uilcom..Unica I DOCUMENTI UTILI ALLA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE Mod. 730/2011 1 DOCUMENTI ANAGRAFICI In via generale si ricorda che il contribuente deve esibire la documentazione necessaria

Dettagli

Federazione Italiana Giuoco Handball Disciplina Olimpica EDIZIONE 2013/2014

Federazione Italiana Giuoco Handball Disciplina Olimpica EDIZIONE 2013/2014 Federazione Italiana Giuoco Handball Disciplina Olimpica PROGETTO PER LA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO EDIZIONE 2013/2014 PREMESSE La Federazione Italiana Giuoco Handball continua a rivolgere

Dettagli

PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Istruzione e programmazione socio educativa

PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Istruzione e programmazione socio educativa PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Istruzione e programmazione socio educativa SCHEDA PROGETTO DI QUALIFICAZIONE DELL OFFERTA EDUCATIVA SCUOLA DELL INFANZIA (0-6 ANNI) ANNO FINANZIARIO 2014 1. NOTIZIE DI CARATTERE

Dettagli

Federazione Italiana Giuoco Handball Pallamano Disciplina Olimpica PROGETTO. A Scuola di Handball - Obiettivo Fair Play

Federazione Italiana Giuoco Handball Pallamano Disciplina Olimpica PROGETTO. A Scuola di Handball - Obiettivo Fair Play Federazione Italiana Giuoco Handball Pallamano Disciplina Olimpica PROGETTO A Scuola di Handball - Obiettivo Fair Play La PALLAMANO nella Scuola Primaria e Secondaria di I grado EDIZIONE 2008-2009 PREMESSE

Dettagli

DOCUMENTI NECESSARI. www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA

DOCUMENTI NECESSARI. www.fastferrovie.it SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA 285 informa SEGRETERIA REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA informa FOGLIO INFORMATIVO STAMPATO IN PROPRIO - ANNO 6, N. 285 APRILE 2013 www.fastferrovie.it DOCUMENTI NECESSARI FAST FerroVie Piemonte e Valle

Dettagli

Livorno, 9 Maggio 2015. Dott. Roberto Bresci Commercialista Revisore contabile - Pubblicista

Livorno, 9 Maggio 2015. Dott. Roberto Bresci Commercialista Revisore contabile - Pubblicista Livorno, 9 Maggio 2015 Dott. Roberto Bresci Commercialista Revisore contabile - Pubblicista ENTE SPORTIVO DILETTANTISTICO La natura di Ente Sportivo Dilettantistico si acquisisce: 1. l affiliazione ad

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER GLI UTENTI DI ABBONAMENTI.IT

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER GLI UTENTI DI ABBONAMENTI.IT CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER GLI UTENTI DI ABBONAMENTI.IT 1 Validità. Le presenti condizioni generali di contratto ( Condizioni ) regolano il servizio di fornitura e vendita, o della sola vendita,

Dettagli

CONCORSO A PREMI "IL MESSAGGERO DIGITAL REGOLAMENTO

CONCORSO A PREMI IL MESSAGGERO DIGITAL REGOLAMENTO CONCORSO A PREMI "IL MESSAGGERO DIGITAL REGOLAMENTO 1) SOGGETTO PROMOTORE: Ced Digital & Servizi S.r.l., con sede legale in Roma, Via Barberini n. 28, C.F. e P. Iva 11476541005, (di seguito CED). 2) ASSOCIATA

Dettagli

TRACCIABILITÀ NUOVI LIMITI AL PAGAMENTO IN CONTANTI CAUSE E CONSEGUENZE DELLA FUORIUSCITA DAL REGIME L. 398/91 MODELLO EAS

TRACCIABILITÀ NUOVI LIMITI AL PAGAMENTO IN CONTANTI CAUSE E CONSEGUENZE DELLA FUORIUSCITA DAL REGIME L. 398/91 MODELLO EAS TRACCIABILITÀ NUOVI LIMITI AL PAGAMENTO IN CONTANTI CAUSE E CONSEGUENZE DELLA FUORIUSCITA DAL REGIME L. 398/91 Funzionari relatori: DE LUCA VALERIA ORLANDO STEFANO MODELLO EAS 1 LA TRACCIABILITA DEI PAGAMENTI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Servizi di consulenza a soci e clienti delle Banche a tariffe agevolate.

COMUNICATO STAMPA. Servizi di consulenza a soci e clienti delle Banche a tariffe agevolate. COMUNICATO STAMPA Il CREDITO COOPERATIVO in convenzione con Acli Service Vicenza, CAF CNA Vicenza, CAF Coldiretti Vicenza Servizi di consulenza a soci e clienti delle Banche a tariffe agevolate. La BANCA

Dettagli