Trieste 28, 29 Settembre 2010 Area Science Park relatrice Sicuro Anna

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Trieste 28, 29 Settembre 2010 Area Science Park relatrice Sicuro Anna"

Transcript

1 PROCEDURE DI INGRESSO PER RICERCA SCIENTIFICA E PER MOTIVI DI STUDIO - DISCIPLINA DELL ASSISTENZA SANITARIA - Trieste 28, 29 Settembre 2010 Area Science Park relatrice Sicuro Anna

2 ASSISTENZA SANITARIA PER STUDENTI EU/EEA La nuova carta sanitaria europea, la Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), è in vigore dal Con la TEAM i cittadini europei che viaggiano temporaneamente all interno dei 27 Paesi dell Unione Europea possono ottenere accesso alle cure mediche

3 Questa tessera assicura la copertura di prestazioni medicalmente necessarie contenute nel Regolamento (CE) del Parlamento Europeo e del Consiglio n. 631 del 31/03/2004, art. 1 e 2. Al pari dei cittadini italiani, in caso di visite specialistiche, esami strumentali, esami di laboratorio, viene richiesta la corresponsione del ticket. Chi avesse la necessità assistenza medica, si può rivolgere all Azienda per i Servizi Sanitari (ASS) e agli Ospedali del Servizio Sanitario Regionale o Case di Cura private convenzionate Questa tessera assicura la e copertura lb laboratori convenzionati di prestazioni portando medicalmente conse la necessarie propria Tessera. contenute nel Regolamento (CE) del Parlamento Europeo e del Consiglio n. 631 del 31/03/2004, art. 1 e 2 e da diritto a ricevere le cure nel Paese in cui ci si trova. Il tipo di assistenza è diretta e pertanto nulla è dovuto. Per le visite specialistiche, esami strumentali, esami di laboratorio, viene richiesta la corresponsione del ticket, come del resto ai cittadini italiani che non è rimborsabile.

4 TEAM Una curiosità : in Svizzera e in Francia vige un sistema basato sull assistenza in forma indiretta, quindi, il più delle volte viene richiesto il pagamento delle prestazioni. E bene sapere che il rimborso può essere richiesto direttamente sul posto all istituzione competente (alla LAMal per la Svizzera ed alla CPAM competente per la Francia), presentando le ricevute e la documentazione sanitaria. E importante sapere che la TEAM non può essere utilizzata per il trasferimento all estero per cure di alta specializzazione (cure programmate).

5 Secondo la direttiva del Ministero della salute del luglio 2009 il cittadino comunitario che soggiorna in un paese membro per più di tre mesi deve possedere due requisiti ovvero disporre di risorse economiche necessarie Per agevolare la libera circolazione all interno della U.E., una direttiva del e la copertura di un assicurazione malattia completa. Il titolare della Ministero della salute del luglio 2009, il cittadino comunitario che TEAM in corso di validità, continua ad espletare il diritto di ricevere le soggiorna in un paese membro per più di tre mesi deve possedere due cure medicalmente necessarie. Art 22 del Reg CEE 1408/71 requisiti, ovvero disporre di risorse economiche necessarie al mantenimento e la copertura di un assicurazione malattia completa. Il titolare della TEAM in corso di validità, continua ad espletare il diritto a ricevere le cure medicalmente necessarie. Art 22 del Reg. CEE 1408/71

6 Chi avesse la necessità di assistenza medica, si può rivolgere all Azienda per i Servizi Sanitari (ASS) e agli Ospedali del Servizio Sanitario Regionale o alle Case di Cura private convenzionate e laboratori convenzionati, portando con se la propria Tessera sanitaria, quindi l assistito deve esibire la TEAM.

7 Per i cittadini comunitari che soggiornano per un periodo inferiore ai tre mesi non sono previste formalità se non il possesso del documentò di identità. Coloro che soggiornano per più di tre mesi, devono essere nella condizione di lavoratore autonomo o di studente iscritto presso un istituto pubblico o riconosciuto dallo stato o per la frequenza di un corso di studi o formazione professionale che disponga di condizioni economiche per se e per i suoi famigliari. Devono recarsi in Comune per notificare della propria presenza. Coloro che spostano la propria residenza, secondo la direttiva del Direttiva del Ministero della Salute del 2007 ( il Diritto di soggiorno per i cittadini comunitari, e il Decreto Legge n. 30 del 2007, n. 30), possono accedere al Servizio Sanitario Regionale formalizzando l iscrizione e presentando gli attestati di diritto E106, E109, E120, E121, rilasciati dal proprio Paese. Sono inoltre necessari i seguenti documenti: codice fiscale; passaporto o carta di identità; certificato di residenza nella città o la richiesta inoltrata all ufficio anagrafe; lettera o certificato del programma di studi che si sta seguendo;

8 CHE COSA SONO GLI ATTESTATI DI DIRITTO Il modello E106 è una attestato di diritto alle prestazioni in natura, per malattia e maternità, che viene si rilasciato al residente in un pese diverso da quello competente. Questo modello attesta che il cittadino gode dell assistenza sanitaria nel proprio paese di origine e anche il diritto delle prestazioni per malattia e maternità nel paese dove sposta la residenza. Questo modello è necessario per il rimborso da parte dell Organismo che assicura. Le prestazioni possono essere erogate su tutto il territorio nazionale, per questa ragione è previsto il rilascio dell allegato n. 4, da parte della competente Azienda Sanitaria, proprio per favorire la continuità delle cure. L iscrizione al SSR da il diritto alla scelta del medico (e/o pediatra) di base. Il modello E109 è il certificato che consente l iscrizione dei familiari di una persona assicurata, (lo studente a carico del proprio famigliare). Anche per loro è prevista l iscrizione al S. S. R. con relativa emissione della tessera sanitaria e scelta del medico (e del pediatra), di fiducia effettuata dall utente.

9 modello E120 è l attestato di diritto alle prestazioni in natura per coloro che richiedono la pensione. Per l iscrizione dell assistito al Servizio Sanitario Regionale con la conseguente scelta del proprio medico (e/o pediatra) di base. Per i pensionati e per i loro famigliari si usa il modello E 121. Come per i precedenti anche in questo caso è prevista l iscrizione al S. S. R. con relativa emissione della tessera sanitaria e scelta del medico (e del pediatra )di fiducia effettuata dall utente. Al momento dell iscrizione gli utenti possono scegliere un medico di famiglia che parli inglese o altre lingue straniere. Verrà rilasciata la tessera sanitaria senza alcun pagamento. La validità della tessera è annuale, rinnovabile per il periodo di validità dell attestato comunitario, quando lo stesso sia inferiore all anno.

10 IL CITTADINO COMUNITARIO CHE VOLESSE ISCRIVERSI AL SSR SISTEMA SANITARIO REGIONALE Con gli attestati di diritto e l iscrizione al SSR si ottiene il diritto a godere degli stessi diritti dei cittadini italiani, più precisamente comprende: ricovero ospedaliero e cure mediche specialistiche (esami, operazioni chirurgiche e medicazioni post operatorie); medico di base di libera scelta(e in caso di figli in età infantile, un pediatra); cure mediche specialistiche (pediatriche, ostetriche ecc) medicazioni (a tariffa ridotta); test ed esami di laboratorio; servizio ambulanze e altre tipologie di assistenza medica (ad esempio i consultori familiari, ecc); Da ricordare che il costo dei servizi offerti dal SSR richiede il pagamento di un ticket (in certi casi e per alcune patologie o condizioni fisiche esiste l esenzione totale o parziale, esiste inoltre l esenzione ticket per reddito ed età), non c è ticket per il ricovero ospedaliero che è totalmente gratuito.

11 occorre ricordare che la normativa Europea è in continua evoluzione, i casi che si presentano sono sempre molto personali e particolari, ciò comporta delle oggettive difficoltà. Perciò accade che, nell attesa che tutti i paese membri si allineino, i cittadini incontrino inevitabili disagi, come per esempio l impossibilità di ottenere alcuni modelli. Cosa può fare Lo studente comunitario che risiede in Italia senza il modello E106? Può di stipulare una polizza sanitaria privata che copra tutti i rischi (inclusa la maternità). La polizza può essere stipulata in Italia o nel proprio paese di origine (in questo caso deve prevedere la copertura in Italia). Se invece si è già in possesso di una assicurazione privata si può richiedere l estensione per l Italia. Ricordiamoci che chi è in possesso di una polizza sanitaria privata non può in ogni caso accedere al SSR. Inoltre la polizza deve soddisfare i seguenti requisiti: - avere l estensione geografica g per l Italia (come già detto); - garantire la copertura di tutti i rischi; - avere la validità almeno di un anno e riportare la data di scadenza; - coprire anche altri membri della famiglia (da specificare il grado di parentela); - delineare le procedure da seguire per il rimborso delle spese mediche sostenute.

12 La Direzione Centrale Salute Protezione e Politiche Sociali, ha posto dei quesiti al Ministro della Salute per conoscere qual è il comportamento corretto. Nell attesa di ricevere risposta, in via transitoria, ha disposto che le Aziende per i Servizi Sanitari possano iscrivere lo studente comunitario al SSR volontariamente, come avviene per gli studenti non comunitari. Per maggiori informazioni sul Sistema Sanitario Regionale o sulle modalità di registrazione, ci si può rivolgere ALL UFFICIO MEDIAZIONE CULTURALE dell Azienda per i Servizi Sanitari n. 1 Triestina, in Via Sai 7/1-1 piano stanza 138 c/o il Distretto n. 4

13 ASSISTENZA SANITARIA PER RICERCATORI EU/EEA Permanenza per meno di tre mesi I cittadini dei Paesi Membri della UE, dei Paesi dello Spazio Economico Europeo e Svizzeri, con la tessera sanitaria europea/team (rilasciata dalla Autorità sanitaria del proprio Paese di origine) sono coperti per le prestazioni medicalmente necessarie e le cure mediche prestate da un medico di famiglia. Viene richiesto il pagamento del ticket in caso di prescrizioni per visite mediche ambulatoriali specialistiche, esami strumentali di laboratorio, cure dentali e orali. Anche in questi casi chi avesse bisogno di assistenza medica, può rivolgersi all Azienda per i Servizi Sanitari (ASS) ed agli Ospedali del Servizio Sanitario Regionale, alla Case di Cura Private Convenzionate, Laboratori convenzionati. Bisogna sempre portare con sé la propria tessera sanitaria europea/team.

14 ASSISTENZA SANITARIA PER RICERCATORI EU/EEA Presenza maggiore per più di tre mesi Chi soggiorna in Italia per più di tre mesi e ha un contratto di lavoro (autonomo o subordinato), assoggettato agli obblighi IRPEF (Imposta Reddito Persone Fisiche), può accedere al Servizio Sanitario Regionale con l iscrizione obbligatoria). Per potersi iscrivere è necessario consegnare i seguenti documenti: - passaporto o carta di identità; - codice fiscale; - certificato di residenza a Trieste (o la richiesta inoltrata all ufficio anagrafe); - contratto di lavoro.(registrato comunicazione all INPS) Sempre al momento della registrazione si può scegliere un medico di famiglia che parli inglese o altre lingue straniere. Verrà rilasciata la tessera sanitaria senza alcun pagamento. La validità della tessera corrisponderà alla scadenza del contratto di lavoro se a tempo determinato.

15 IL RICERCATORE U.E. CON FAMILIARI A CARICO Anche i familiari a carico (moglie, figlio/i) possono beneficiare del Servizio Sanitario Regionale iscrivendosi presso all Ass. Per questo è necessario portare con sé, al momento dell iscrizione obbligatoria, il contratto di lavoro (dovrebbe indicare se ci sono familiari fiscalmente a carico) oppure una attestazione, da parte del datore di lavoro, sui familiari fiscalmente a carico. COLORO CHE FREQUENTANO UN CORSO DI STUDI PHD, O UN DOTTORATO DI RICERCA O HA UN CONTRATTO TIPO ASSEGNISTA DI RICERCA O SEMPLICEMENTE UNA BORSA DI STUDIO. In tutti questi casi non ci si può iscrivere al Servizio Sanitario Regionale in quanto il salario percepito è esente dal pagamento dell IRPEF(Imposta Reddito Persone Fisiche). Pertanto in tutti questi casi occorre stipulare una polizza assicurativa privata che copra tutti i rischi inclusa la maternità.

16 ASSICURAZIONE PRIVATA La polizza può essere stipulata in Italia o nel proprio paese (in questo caso deve prevedere la copertura in Italia). Chi avesse già un assicurazione privata si può richiedere l estensione per l Italia. In presenza della polizza sanitaria privata non può essere fatta l iscrizione al SSR. Inoltre la polizza deve soddisfare i seguenti requisiti: avere l estensione geografica per l Italia; garantire la copertura di tutti i rischi; avere la validità almeno di un anno e riportare chiaramente la data di scadenza; coprire anche altri membri della famiglia (da specificare il grado di parentela); delineare le procedure da seguire per il rimborso delle spese sostenute. mediche

17 ASSISTENZA SANITARIA STUDENTI NON EU Chi proviene da un da un Paese Extra U. E non appartenente allo Spazio Economico Europeo e non Convenzionato Bilateralmente con l Italia, deve richiedere il permesso di soggiorno per motivi di studio, previsto dall art. 34, c. 4, lett. a) del Testo Unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell immigrazione e norme sulla condizione dello straniero n. 286 dd (S. O. n. 139/L alla G.U. del , n. 191). Con il permesso di soggiorno per motivi di studio, ci si potrà iscrivere volontariamente al Servizio Sanitario Regionale, pagando il previsto contributo forfetario annuo, pari ad 149,77, disposto dal D.M. 08 Ottobre 1986, Art. 4 (G.U. 10/11/86, n. 261), valido per l anno solare, dal 1 gennaio al 31 dicembre. Questo contributo non non è frazionabile e non ha decorrenza retroattiva, proprio perché l iscrizione ha valore costitutivo del diritto all assicurazione sanitaria, a differenza dell assicurazione obbligatoria nella quale l iscrizione ha solo valore ricognitivo. Chi decidesse per una polizza sanitaria privata (ad esempio INA Assitalia) a copertura di tutta la durata del soggiorno in Italia, deve sapere che copre solo le cure urgenti e il servizio di pronto soccorso.

18 La polizza di INA Assitalia prevede il pagamento di un bollettino presso qualsiasi ufficio postale in Italia e intestarlo a "Assitalia Agenzia Generale, Roma Conto 20, Polizza sanitaria studenti non EU", conto corrente (c/c) no Il costo è di 49 euro per sei mesi e di 98 euro per un anno. Per maggiori informazioni sul Sistema Sanitario Regionale o sulle modalità di registrazione, ci si può rivolgere ALL UFFICIO MEDIAZIONE CULTURALE dell Azienda per i Servizi Sanitari n. 1 Triestina, in Via Sai 7/1-1 piano stanza 138 c/o il Distretto n.4 sp?id=594&menu=strumentieservizi

19 L assicurazione sanitaria del proprio Paese è valida anche in Italia? L assicurazione sanitaria valida nel Paese di origine e quest ultimo ha firmato accordi di reciprocità o specifiche Convenzioni Bilaterali in materia Assicurazioni o di Sicurezza Sociale con l Italia, come Argentina, Australia, Bosnia and Herzegovina, Brasile, Capoverde, Croazia, Kossovo, Macedonia, Montenegro, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino, Serbia, Tunisia, Vojvodina, ecc), può richiedere l estensione della copertura assicurativa sanitaria in Italia. Attenzione: questa operazione deve essere fatta prima di partire per l Italia. Il documento attestante l estensione della copertura assicurativa contro le malattie, in regime convenzionale, va consegnato alla ASS che confermerà la validità dell estensione sul territorio italiano. Nel caso in cui la copertura sanitaria valida nel proprio Paese non permetta l estensione in Italia, ci si deve rivolgere alle Autorità sanitaria competente e chiedere il rilascio di un certificato che consenta l iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Regionale pagando la quota annuale prevista, pari a = euro.

20 L ASSICURAZIONE SANITARIA DEL PROPRIO PAESE L assicurazione privata del proprio Paese non viene riconosciuta dalla Questura ai fini della richiesta del permesso di soggiorno, a meno che non sia accompagnata da una lettera ufficiale dell Ambasciata o del Consolato italiano che certifichi la validità della polizza. Per accettarne la validità la polizza deve soddisfare i seguenti requisiti: Coprire le spese in caso di trattamenti urgenti e ricovero ospedaliero; Essere valida per tutta la durata del soggiorno in Italia; Garantire il rimpatrio del titolare in caso di gravi malattie; Essere in Inglese o tradotta in italiano (la traduzione deve essere autentificata dall Ambasciata o dal Consolato italiano); Essere valida in tutti i paesi Schengen; Il limite previsto deve essere di Maggiori informazioni potranno essere richieste al Ministero degli Affari Esteri.

21 Nel caso la copertura sanitaria non fosse estensibile in Italia si deve richiedere alle Autorità competenti di rilasciare il certificato che consenta l iscrizione volontaria al SSR. Per l iscrizione al Servizio Sanitario Regionale occorre presentare i seguenti documenti "Scheda di iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Regionale ; Permesso di soggiorno o la ricevuta emessa dall ufficio postale al momento della presentazione della domanda; Passaporto e visto d ingresso; codice fiscale ricevuta originale del pagamento di euro ; Autocertificazione di non possedere altri introiti al di fuori della borsa di studio; Certificato di residenza (se a Trieste) o autocertificazione del domicilio a Trieste (lo stesso idii indirizzo idi indicato nella richiesta ihi dl del permesso di soggiorno). Prima di rivolgersi all ASS con gli originali dei documenti di cui sopra, bisogna pagare il contributo, tramite, il bollettino apposito presso un qualsiasi Ufficio Postale.

22 La tessera sanitaria i viene rilasciata i immediatamente t dll ASS dall ASS senza il pagamento di costi aggiuntivi. La tessera sanitaria ha la validità annuale, a decorrere dall 01 gennaio sino al 31 dicembre dell anno solare relativo all esercizio in corso, contenuto nel permesso di soggiorno. Il relativo contributo dovuto non è frazionabile. Una volta registrati al SSR si potrà scegliere il medico di base ed è possibile richiedere un medico che parli inglese o altre lingue. Attenzione: chi richiedesse l iscrizione al SSR presentando la ricevuta dell Ufficio Postale per la richiesta del permesso di soggiorno, l iscrizione al SSR sarà temporanea, pari a 1 mese (pagando la quota di euro La tessera sanitaria temporanea può essere rinnovata entro il 31 dicembre dello stesso anno. Se invece il permesso di soggiorno è in corso di rinnovo, la tessera sanitaria sarà rilasciata ata per un massimo di 4mesi.

23 Ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica , n. 394, di cui all art. 14, c. 4., quale (Regolamento recante norme di attuazione del Testo Unico delle disposizioni i i i concernenti la disciplina i dell immigrazione e norme sulla condizione dello straniero, a norma dell art. 1, c. 6 del D. Leg. 25 luglio 1998, n. 286 (G.U. Serie Generale n. 258 del ) 1999) è stabilito che il permesso di soggiorno per motivi di studio o formazione consente, per il periodo di validità dello stesso, l esercizio di attività lavorative subordinate per un tempo non superiore a 20 ore settimanali, anche cumulabili per 52 settimane, fermo restano il limite annuale di ore.

24 Iscrizione al SSR Per iscriversi è necessario pagare il costo della registrazione pari ad euro = attraverso il bollettino postale intestato a (C/C) no ; account holder (intestato a) "Servizio Sanitario Regionale - Regione FVG"; reason for payment (causale del pagamento) "Iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Regionale - Studio". Solo dopo aver pagato il bollettino è possibile recarsi all ASS e richiedere l iscrizione. Attenzione: la scadenza della registrazione è il 31 dicembre di ogni anno Chi si può iscrivere? L iscrizione al SSR è individuale. Pertanto i familiari a carico sono esclusi. Possono essere iscritti al SSR in base alla motivazione del loro soggiorno in Italia ovvero a quanto attestato nel permesso di soggiorno. Inoltre, se a carico, devono essere stati inclusi nel permesso di soggiorno dello studente. Per i familiari a carico, inseriti nel permesso di soggiorno per motivi di studio, è previsto il pagamento di un contributo forfetario annuale che consente l assicurazione volontaria al SSR, di cui all art. 34, c. 3 del T.U. 286 dd , previo versamento di una quota, quale importo complessivo, pari ad 387,34.=, previsto dallo stesso D.M. 08 ottobre 1986, art. 1.

25 ISCRIZIONE AL SSR PER MOTIVI DI STUDIO - PER ASSISTITI PRECEDENTEMENTE ISCRITTI A TITOLO OBBLIGATORIO Ai sensi dell art art. 32 del D. Leg. 286/1998 così come integrato dall art art. 25 della Legge 189/2002, all atto del compimento della maggiore età, allo straniero che risulti iscritto al Servizio Sanitario Regionale, già ricongiunto sul permesso di soggiorno o sulla carta di soggiorno di uno o di entrambi i genitori, può essere rilasciato il permesso di soggiorno individuale per motivi di studio. E opportuno precisare che, per coloro i quali sono già regolarmente soggiornanti in Italia e precedentemente iscritti a titolo obbligatorio al SSR, tale condizione fa sì che il permesso di soggiorno per motivi di studio rilasciato al compimento del 18 anno di età, non debba comportare il pagamento del contributo al SSR in presenza di una precedente iscrizione a titolo obbligatorio. La pregressa iscrizione a titolo obbligatorio consente, infatti, la conservazione dell iscrizione al S. S. R. allo stesso titolo cioè senza il pagamento del contributo al Servizio Sanitario Regionale.

26 PERMESSO DI SOGGIORNO E TESSERA SANITARIA IN SCADENZA COPERTURA PER I RISCHI Se il permesso di soggiorno è in fase di rinnovo, al contempo sarà fornita una tessera sanitaria temporanea (e rinnovabile per 3 mesi). E sufficiente andare all ASS e portare i seguenti documenti: la tessera sanitaria scaduta; ricevuta della Posta che attesta la richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno; originale del pagamento del bollettino postale per l iscrizione al SSR pari a = (se il permesso di soggiorno è stato rinnovato entro il 31/12 dell anno in corso, non è necessario pagare la quota annuale per l iscrizione al SSR).

27 PER CHI AVESSE STIPULATO UNA POLIZZA SANITARIA PRIVATA La questura non la riconosce utile ai fini della richiesta del permesso di soggiorno, a meno che non ci sia una lettera ufficiale i da parte dell Ambasciata o del Consolato italiano che certifichi la validità della polizza. Per il Servizio Sanitario Regionale, la polizza sanitaria deve soddisfare i seguenti requisiti: coprire le spese in caso di trattamenti urgenti e ricovero ospedaliero urgente; essere valida per tutta la durata del soggiorno in Italia; garantire il rimpatrio del titolare della polizza in caso di gravi malattie; essere valida in tutti i paesi Schengen; essere in inglese o tradotta in italiano (la traduzione deve essere autenticata dall Ambasciata o dal Consolato italiano); Il limite previsto dall assicurazione deve essere di euro Per maggiori informazioni Il limite previsto dall assicurazione deve essere di euro. Per maggiori informazioni rivolgersi all Ambasciata o al Consolato italiano di riferimento.

28 L ASSICURAZIONE SANITARIA DI CUI GODI NEL TUO PAESE È VALIDA ANCHE IN ITALIA Se hai un assicurazione sanitaria nel tuo Paese di origine e quest ultimo ha firmato Accordi di reciprocità o specifiche Convenzioni Bilaterali in materia di Assicurazioni e Sicurezza Sociale con l Italia puoi richiedere l estensione della copertura sanitaria in Italia. Questa operazione deve essere fatta prima di partire per l Italia. Il documento attestante l estensione della copertura assicurativa contro le malattie, in regime convenzionale, va consegnato alla ASS che confermerà la validità dell estensione sul territorio italiano. Per maggiori informazioni:per maggiori informazioni sul Sistema Sanitario Regionale o sulle modalità di registrazione, ci si può rivolgere ALL UFFICIO MEDIAZIONE CULTURALE dell Azienda per i Servizi Sanitari n. 1 Triestina, in Via Sai 7/1-1 piano stanza 138 c/o il Distretto n.4 enu=strumentieservizi ti i i

29 ASSISTENZA SANITARIA PER RICERCATORI NON EU I ricercatori provenienti da un paese extra EU e vuole studiare o lavorare in Italia, è necessario che possegga un assicurazione medica che copra la malattia, gli incidenti e la maternità. Esistono tre possibilità: stipulare una polizza sanitaria privata valida in Italia prima di partire; iscriversi al Servizio Sanitario Regionale (Assicurazione volontaria); stipulare una polizza sanitaria privata in Italia da una assicurazione nazionale. L iscrizione obbligatoria al Servizio Sanitario Regionale avviene solo se titolare di un contratto di lavoro italiano ed assoggettato agli obblighi IRPEF(Imposta Reddito persone fisiche)

30 IN GENERALE IL RICERCATORE HA LE SEGUENTI TIPOLOGIE DI I CONTRATTO LAVORATIVO - lavoro subordinato; - lavoro autonomo (es. co.co.co.); - borsa di addestramento alla ricerca Se il contratto di lavoro, secondo la legislazione italiana, è di tipo subordinato o autonomo ed è assoggettato agli obblighi IRPEF, allora ci si può iscrivere obbligatoriamente al SSR, ma occorre essere muniti del previsto permesso di soggiorno. Nel caso in cui il contratto è del tipo borsa di addestramento alla ricerca, si faccia riferimento alle informazioni per studenti NON EU. In questo caso l iscrizione al SSR è in regime di assicurazione volontaria e costa euro, per un anno, applicabile però soltanto, qualora non si possiedono redditi diversi da borse di studio o da sussidi economici, erogati da Enti pubblici italiani.

31 Se il ricercatore possiede redditi diversi da borse di studio o sussidi, non soggetto all IRPEF, può iscriversi al S.S.R, assicurazione volontaria, previo versamento del previsto contributo annuale corrispondente ad una quota che dovrà essere stabilita, in applicazione dell aliquota del 7,5%, calcolata sull importo reddituale fino ad ,28 28 e del 4% per gli importi reddituali eccedenti fino ad ,69.=, secondo le disposizioni del Decreto Ministeriale , art. 1 (G.U , n. 261). L iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Regionale è valida per l anno solare non è L iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Regionale è valida per l anno solare, non è frazionabile e non ha decorrenza retroattiva, disciplinata dall articolo n. 34 del T.U. 286/98

32 Attenzione: la prima emissione della tessera sanitaria è limitata a tre mesi e può essere rinnovata finché non si ottiene il permesso di soggiorno. Una volta ottenuto il documento, bisogna recarsi all ASS ed estendere la validità della tessera sanitaria fino alla scadenza del permesso stesso (di solito 1 anno oppure secondo la scadenza del contratto lavorativo quando è inferiore ai 12 mesi). Come già sottolineato più volte, al momento dell iscrizione è possibile scegliere un medico di famiglia, si può optare per un medico che parli inglese o altre lingue.

33 IL PERMESSO DI SOGGIORNO E DI CONSEGUENZA ANCHE LA TESSERA SANITARIA Se il permesso di soggiorno è in fase di rinnovo, verrà fornita una tessera sanitaria temporanea (e rinnovabile per 3 mesi). E sufficiente andare all ASS con i seguenti documenti: la tessera sanitaria scaduta; ricevuta della Posta che attesti la richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno; dichiarazione del datore di lavoro che il contratto lavorativo è stato prolungato.

34 Chi ha familiari a carico che vivono in Italia Per poter estendere la copertura assicurativa sanitaria garantita dal SSR, quale iscrizione obbligatoria estesa anche ai propri familiari fiscalmente a carico, questi devono essere inclusi nella domanda del permesso di soggiorno. chi ha l assicurazione privata nel proprio Paese. In questo caso, come già accennato non viene riconosciuta dalla Questura (utile ai fini della richiesta del permesso di soggiorno) a meno che non ci sia una lettera ufficiale da parte dell Ambasciata o del Consolato italiano che certifichi la validità delle polizza. Per il Servizio Sanitario Regionale, la polizza sanitaria deve soddisfare i seguenti requisiti: coprire le spese in caso di trattamenti urgenti e ricovero ospedaliero urgente; essere valida per tutta la durata del tuo soggiorno in Italia; garantire il rimpatrio i del titolare della polizza in caso di gravi malattia; essere in inglese o tradotta in italiano (la traduzione deve essere autenticata dall Ambasciata o dal Consolato italiano); essere valida in tutti i Paesi Schengen. Il limite previsto dalla assicurazione deve essere di euro. Per maggiori informazioni: Ministero degli Affari Esteri

35 QUANDO L ASSICURAZIONE SANITARIA DEL PROPRIO PAESE È È VALIDA ANCHE IN ITALIA Come già ribadito più volte anche in questi casi il cittadino che ha un assicurazione sanitaria nel Paese di origine, si può richiedere l estensione della copertura sanitaria, in regime convenzionale, in Italia quando il Paese in oggetto ha firmato Accordi di Reciprocità o specifiche Convenzioni Bilaterali in materia di Assicurazioni o Sicurezza Sociale con l Italia (ad esempio Argentina, Australia, Bosnia and Herzegovina, Brasile, Capoverde, Croazia, Kossovo, Macedonia, Montenegro, Principato di Monaco, Repubblica di San Marino, Serbia, Tunisia, Vojvodina, ecc). Questa operazione è importante che venga fatta prima di partire per l Italia. Il documento attestante l estensione della copertura assicurativa contro le malattie va consegnato alla ASS che confermerà la validità dell estensione sul territorio italiano.

36 Grazie per l attenzione Direzione Centrale Salute e Protezione Sociale Servizio Assistenza Sanitaria Riva Nazario Sauro, 8 TRIESTE

GUIDA PRATICA PER GLI OPERATORI DEI SERVIZI SOCIOSANITARI

GUIDA PRATICA PER GLI OPERATORI DEI SERVIZI SOCIOSANITARI Direzione Regionale Politiche della Prevenzione e dell Assistenza Sanitaria Territoriale Area Programmazione dei Servizi Territoriale, delle Attività distrettuali e dell Integrazione Socio sanitaria Assistenza

Dettagli

Diritto alla salute. Christian Ciaralli 25/ 07/ 2006 6WUDQLHULLQ,WDOLD

Diritto alla salute. Christian Ciaralli 25/ 07/ 2006 6WUDQLHULLQ,WDOLD Diritto alla salute Christian Ciaralli Riferimenti norm ativi Testo Unico immigrazione (D.lgs. 286 del 1998) Art. 34 Art. 35 Iscrizione obbligatoria e volontaria al S.S.N. Assistenza sanitaria per gli

Dettagli

DONNE STRANIERE IMMIGRATE

DONNE STRANIERE IMMIGRATE DONNE STRANIERE IMMIGRATE Informazioni di base sui diritti e le opportunità per la donna immigrata in Italia Indice Tutela della maternità Pag. 4 Famiglia Pag. 6 Minori Pag. 6 Assistenza sanitaria Pag.

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI Delegato per l Ospedale Culturalmente Competente Dr.ssa Maura Cossutta ASSISTENZA SANITARIA STRANIERI

AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI Delegato per l Ospedale Culturalmente Competente Dr.ssa Maura Cossutta ASSISTENZA SANITARIA STRANIERI AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI Delegato per l Ospedale Culturalmente Competente Dr.ssa Maura Cossutta ASSISTENZA SANITARIA STRANIERI NON COMUNITARI 1. REGOLARMENTE SOGGIORNANTI ISCRIZIONE OBBLIGATORIA

Dettagli

Per rispondere correttamente a tali interrogativi occorre innanzitutto analizzare il vigente assetto normativo di riferimento:

Per rispondere correttamente a tali interrogativi occorre innanzitutto analizzare il vigente assetto normativo di riferimento: LEGISLAZIONE L assistenza sanitaria agli stranieri Un problema sempre più cogente Sirio Simplicio*, Regina Cirone** * medico legale ** tecnico della riabilitazione psichiatrica INTRODUZIONE L articolo

Dettagli

Linee guida Regione Toscana assistenza sanitaria cittadini non italiani

Linee guida Regione Toscana assistenza sanitaria cittadini non italiani Linee guida Regione Toscana assistenza sanitaria cittadini non italiani 5 Parte quinta - Mobilità nei Paesi in cui vigono accordi bilaterali Argentina limitato all assistenza sanitaria per i pensionati

Dettagli

Guida all'assistenza sanitaria ai cittadini stranieri Direzione Amministrazione e Finanza Servizio Spedalità

Guida all'assistenza sanitaria ai cittadini stranieri Direzione Amministrazione e Finanza Servizio Spedalità Guida all'assistenza sanitaria ai cittadini stranieri Direzione Amministrazione e Finanza Servizio Spedalità Cittadini stranieri non appartenenti all'ue ed apolidi e-mail: spedalita@opbg.net tel.: 06.6859.3630

Dettagli

per i cittadini non comunitari

per i cittadini non comunitari Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per l Integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi GUIDA AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE per i cittadini non comunitari INDICE Glossario 4 Informazioni

Dettagli

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI STRANIERI

LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI STRANIERI LINEE GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI STRANIERI Le presenti Linee Guida fanno riferimento alla normativa nazionale vigente in materia di assistenza

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Cod. Fiscale e P. IVA 02573090236 Accredited - Agréé U.O.C. SERVIZIO CONVENZIONI Via G. Murari

Dettagli

1 Sanità. 1.1 Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN)

1 Sanità. 1.1 Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) 1 Sanità 1.1 Iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) Il Servizio Sanitario Nazionale è l insieme di strutture e servizi che assicurano la tutela della salute e l assistenza sanitaria a tutti i

Dettagli

Assistenza sanitaria cittadini comunitari e extracomunitari in Italia

Assistenza sanitaria cittadini comunitari e extracomunitari in Italia Assistenza sanitaria cittadini comunitari e extracomunitari in Italia Lunedì 14 maggio ore 14.30 18.30 Aula G Ospedale di Rimini Martedì 29 maggio ore 14.30 18.30 Sala Riunioni IV Piano - Ospedale Ceccarini

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA ITALIANI ALL ESTERO E STRANIERI IN ITALIA

ASSISTENZA SANITARIA ITALIANI ALL ESTERO E STRANIERI IN ITALIA ASSISTENZA SANITARIA ITALIANI ALL ESTERO E STRANIERI IN ITALIA Direzione Amministrativa dell Ospedale Rasotto dott. Giancarlo Tel. 0445.572015 (int. 2015) Cell. 3491870360 E-mail: giancarlo.rasotto@ulss4.veneto.it

Dettagli

Immigrazione, come dove e quando

Immigrazione, come dove e quando Immigrazione, come dove e quando Manuale d uso per l integrazione Edizione 2008 a cura del Ministero del lavoro, della Salute e Politiche Sociali Settore Politiche Sociali www.solidarietasociale.gov.it

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA U.O.C. PROFESSIONISTI IN CONVENZIONE Via Murari Bra 35/B 37136 VERONA tel. 045/8075748 fax 045/8075759 SCHEDA OPERATIVA N. 2/2014 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ASSISTENZA SANITARIA AD EXTRACOMUNITARI REGOLARMENTE

Dettagli

Assistenza sanitaria all estero

Assistenza sanitaria all estero Assistenza sanitaria all estero Iscritti a SSN che si recano all estero per lavoro,studio,vacanze: PaesiUE,SEE(Islanda,Liechtenstein,No rvegia),svizzera Stati con cui sono stati stipulati accordi bilaterali

Dettagli

Percorsi per l'assistenza sanitaria a cittadini stranieri

Percorsi per l'assistenza sanitaria a cittadini stranieri Percorsi per l'assistenza sanitaria a cittadini stranieri FLUSSO A per Cure ambulatoriali in ambito ospedaliero e/o territoriale FLUSSO B per Accessi al Pronto soccorso e ricoveri ospedalieri Percorsi

Dettagli

Cittadini stranieri non appartenenti all Unione Europea

Cittadini stranieri non appartenenti all Unione Europea L immigrazione in Italia è ormai un fenomeno più che consolidato, il dossier caritas 2007 riporta 3.500000 presenze di stranieri regolari. Sempre dal DOSSIER CARITAS 2004, nella provincia di Latina, capofila

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Cod. Fiscale e P. IVA 02573090236 Accredited - Agréé U.O.C. SERVIZIO CONVENZIONI Via G. Murari

Dettagli

NORMATIVA ASSISTENZA SANITARIA STRANIERI COMUNITARI

NORMATIVA ASSISTENZA SANITARIA STRANIERI COMUNITARI NORMATIVA ASSISTENZA SANITARIA STRANIERI COMUNITARI - Iscrizione Obbligatoria al SSR - Tessera Team - Formulari Comunitari - Iscrizione Volontaria al SSR - Assicurazione Sanitaria - Codice ENI (Paesi U.E.

Dettagli

INDICAZIONI SULLE MODALITA COMPILAZIONE RICETTA E RENDICONTAZIONE ALL ASL PRESTAZIONI PRESCRITTE A CITTADINI COMUNITARI - Aggiornamento giugno 2013 -

INDICAZIONI SULLE MODALITA COMPILAZIONE RICETTA E RENDICONTAZIONE ALL ASL PRESTAZIONI PRESCRITTE A CITTADINI COMUNITARI - Aggiornamento giugno 2013 - INDICAZIONI SULLE MODALITA COMPILAZIONE RICETTA E RENDICONTAZIONE ALL ASL PRESTAZIONI PRESCRITTE A CITTADINI COMUNITARI - Aggiornamento giugno 2013 - Premessa A far data dal 1 maggio 2010 sono entrati

Dettagli

Breve guida per le donne immigrate in Italia

Breve guida per le donne immigrate in Italia Breve guida per le donne immigrate in Italia I N A S Indice Premessa p. 3 Tutela della maternità 4 Famiglia 5 Minori 6 Assistenza sanitaria 7 Protezione sociale 9 Permesso di soggiorno 9 Carta di soggiorno

Dettagli

M.E.P.Sa. WORKING PAPER SERIES

M.E.P.Sa. WORKING PAPER SERIES M.E.P.Sa. WORKING PAPER SERIES Working Paper n 4 La mobilità internazionale Regione Piemonte e-mail:simonaalessia.degasperi@regione.piemonte.it Consortium for Research and Continuing Education in Economics

Dettagli

Guida all'assistenza sanitaria ai cittadini stranieri

Guida all'assistenza sanitaria ai cittadini stranieri Guida all'assistenza sanitaria ai cittadini stranieri Guida all'assistenza sanitaria ai cittadini stranieri CITTADINI APPARTENENTI ALL'UNIONE EUROPEA...05 Cittadini comunitari residenti o domiciliati

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute Dipartimento della Prevenzione e della Comunicazione Direzione Generale per i rapporti con l Unione Europea e per i Rapporti Internazionali - Ufficio II - Protocollo DG RUERI/II/

Dettagli

OSPEDALE CULTURALMENTE COMPETENTE, ASSOCIAZIONI, MEDIATORI CULTURALI: SINERGIE PER L ACCESSO AI SERVIZI E PER L INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI

OSPEDALE CULTURALMENTE COMPETENTE, ASSOCIAZIONI, MEDIATORI CULTURALI: SINERGIE PER L ACCESSO AI SERVIZI E PER L INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI Conoscere il Servizio Sanitario Nazionale Progetto OSPEDALE CULTURALMENTE COMPETENTE, ASSOCIAZIONI, MEDIATORI CULTURALI: SINERGIE PER L ACCESSO AI SERVIZI E PER L INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI Co-finanziato

Dettagli

per cittadini stranieri

per cittadini stranieri IN ITALIA IN REGOLA Assistenza sanitaria P per cittadini stranieri er i cittadini stranieri, comunitari e non, l iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (S.S.N.) garantisce tutta l assistenza sanitaria

Dettagli

Accesso ai servizi sanitari per chi si trova in condizione di fragilità sociale e culturale

Accesso ai servizi sanitari per chi si trova in condizione di fragilità sociale e culturale Roma 2010 Accesso ai servizi sanitari per chi si trova in condizione di fragilità sociale e culturale Salvatore Geraci Area Sanitaria Caritas di Roma Società Italiana di Medicina delle Migrazioni Nostre

Dettagli

Per quanto riguarda i CITTADINI COMUNITARI, il dlgs. 6 febbraio 2007, n.30, richiede ai fini dell iscrizione anagrafica:

Per quanto riguarda i CITTADINI COMUNITARI, il dlgs. 6 febbraio 2007, n.30, richiede ai fini dell iscrizione anagrafica: Documentazione necessaria per l iscrizione anagrafica di cittadini di Stati appartenenti all Unione Europea e cittadini di Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Svizzera, Repubblica di San Marino, Principato

Dettagli

Manuale Assistenza Sanitaria all estero

Manuale Assistenza Sanitaria all estero REGIONE PIEMONTE ASSESSORATO ALLA SANITA DIREZIONE PROGRAMMAZIONE SANITARIA SETTORE GESTIONE E RISORSE FINANZIARIE Manuale Assistenza Sanitaria all estero Versione Dicembre 2005 1 Parte I Assistenza Sanitaria

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE CATANZARO

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE CATANZARO Organismo di Staff Immigrazione REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE CATANZARO Direzione Aziendale SCHEMA SINTETICO ASSISTENZA SANITARIA PER I MIGRANTI EXTRACOMUNITARI ISCRIZIONE OBBLIGATORIA

Dettagli

La Tutela della salute e l Organizzazione sanitaria in provincia di Pavia

La Tutela della salute e l Organizzazione sanitaria in provincia di Pavia La Tutela della salute e l Organizzazione sanitaria in provincia di Pavia Capitolo 1 Le regole generali dell assistenza sanitaria in Italia La Costituzione italiana tutela la salute di tutti gli individui;

Dettagli

Incontro informativo

Incontro informativo Incontro informativo La pensione dei lavoratori dipendenti Venezia 24 marzo 2012 V E N E Z I A Il sistema pubblico Tutti i lavoratori versano i contributi per la pensione (obbligo) I contributi vengono

Dettagli

C) ASILO POLITICO(PROTEZIONE INTERNAZIONALE

C) ASILO POLITICO(PROTEZIONE INTERNAZIONALE DOCUMENTI PER IL RINNOVO/AGGIORNAMENTO DEL PERMESSO DI SOGGIORNO ELETTRONICO TRAMITE PROCEDURA CON KIT POSTALE da allegare in fotocopia nella busta con cui si spedisce il kit postale ed esibire in originale

Dettagli

Approfondimento: l assistenza sanitaria

Approfondimento: l assistenza sanitaria Approfondimento: l assistenza sanitaria 1) L'assistenza sanitaria per i cittadini extracomunitari I cittadini stranieri extracomunitari che soggiornano in Italia possono usufruire dell assistenza sanitaria

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio,

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio, Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio per motivi di lavoro studio o vacanza è diventato più semplice grazie alla tessera sanitaria europea

Dettagli

Ufficio Stranieri. Ricongiungimento familiare

Ufficio Stranieri. Ricongiungimento familiare Ricongiungimento familiare Il Ricongiungimento familiare consente ad un cittadino straniero non appartenente alla C.E. di ricongiungersi con i parenti più stretti e tenere unita la sua famiglia. Fonte

Dettagli

DISCIPLINA GIUSLAVORISTICA E FISCALE DEI LAVORATORI DIPENDENTI ITALIANI ALL ESTERO

DISCIPLINA GIUSLAVORISTICA E FISCALE DEI LAVORATORI DIPENDENTI ITALIANI ALL ESTERO DISCIPLINA GIUSLAVORISTICA E FISCALE DEI LAVORATORI DIPENDENTI ITALIANI ALL ESTERO Dott. Filippo Campailla S T U D I O C O M M E R C I A L I S T A C A M P A I L L A Studio: Trieste - IT - 34121 Trieste,

Dettagli

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DI CITTADINI COMUNITARI ED EXTRACOMUNITARI

ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DI CITTADINI COMUNITARI ED EXTRACOMUNITARI Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA ULSS N. 6 VICENZA Viale F. Rodolfi n. 37 36100 VICENZA COD. REGIONE 050 COD. U.L.SS. 006 COD.FISC. E P.IVA 02441500242 ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO

Dettagli

I principi ispiratori della normativa e le novità per l assistenza sanitaria agli immigrati extracomunitari e comunitari

I principi ispiratori della normativa e le novità per l assistenza sanitaria agli immigrati extracomunitari e comunitari 2 Convegno regionale 26 marzo 2015 Ancona, Università di Medicina L assistenza sanitaria alla popolazione immigrata Il diritto alla salute, un diritto per tutti I principi ispiratori della normativa e

Dettagli

Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche. Circolare n. 28. Roma, 6 febbraio 2015.

Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche. Circolare n. 28. Roma, 6 febbraio 2015. Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche Circolare n. 28 Roma, 6 febbraio 2015 Al Ai Direttore generale vicario Responsabili di tutte le Strutture centrali

Dettagli

RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO LAVORO AUTONOMO RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO LAVORO SUBORDINATO RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO FAMILIARE

RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO LAVORO AUTONOMO RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO LAVORO SUBORDINATO RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO FAMILIARE venerdì su appuntamento RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO LAVORO AUTONOMO Modello Unico Bilancino Visura Camerale aggiornata Estratto conto contributi Inps per due anni RINNOVO PERMESSO SOGGIORNO LAVORO SUBORDINATO

Dettagli

Procedura per il ricongiungimento familiare

Procedura per il ricongiungimento familiare Associazione Amici della Casa di Accoglienza Casa di Betania ONLUS Via Carducci 4, 20089 Rozzano (MI) Tel. 02-30910226 www.casadibetania.org - accoglienza@casadibetania.org Procedura per il ricongiungimento

Dettagli

LA GESTIONE SEPARATA I.N.P.S. 2014 LAVORATORI AUTONOMI OCCASIONALI. Contributo di Giuseppe Anzelmo

LA GESTIONE SEPARATA I.N.P.S. 2014 LAVORATORI AUTONOMI OCCASIONALI. Contributo di Giuseppe Anzelmo LA GESTIONE SEPARATA I.N.P.S. 2014 LAVORATORI AUTONOMI OCCASIONALI Contributo di Giuseppe Anzelmo PREMESSA La Gestione Separata I.N.P.S. è stata istituita nell anno 1995 ed è regolamentata dalla Legge

Dettagli

REGIONE VENETO HANNO DIRITTO ALL' ASSISTENZA SANITARIA:

REGIONE VENETO HANNO DIRITTO ALL' ASSISTENZA SANITARIA: REGIONE VENETO U.O.C. SERVIZIO AMMINISTRATIVO DISTRETTUALE: DIRETTORE RAG. LUIGI FERRARINI Tel. 0442.632341 Fax 0442.632710 e-mail: conv.med.leg.@aulsslegnago.it ASSISTENZA SANITARIA A PERSONE CHE SI RECANO

Dettagli

GUIDA PER L ACCESSO AI DIRITTI SANITARI DEGLI IMMIGRATI

GUIDA PER L ACCESSO AI DIRITTI SANITARI DEGLI IMMIGRATI A CURA DEL L U.O. ATTIVITÀ SOCIOSANITARIE CITTADINI IMMIGRATI - SASCI GUIDA PER L ACCESSO AI DIRITTI SANITARI DEGLI IMMIGRATI 1 L ASSISTENZA GARANTITA DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE SSN pag. 2 2 DIRITTI

Dettagli

Circolare del Ministero della Salute, n 5 del 24 marzo 2000

Circolare del Ministero della Salute, n 5 del 24 marzo 2000 Circolare del Ministero della Salute, n 5 del 24 marzo 2000 Disposizioni in materia di assistenza sanitaria Gazzetta Ufficiale n. 126 dell 1-6-2000, serie generale Indicazioni applicative del decreto legislativo

Dettagli

Costituzione Italiana

Costituzione Italiana Vincenzo Adamo Costituzione Italiana Art.32 La Repubblica tutela al salute come fondamentale diritto dell individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno può

Dettagli

IL PERMESSO DI SOGGIORNO. a cura di Gianluca Cassuto

IL PERMESSO DI SOGGIORNO. a cura di Gianluca Cassuto IL PERMESSO DI SOGGIORNO CHE COSA È IL PERMESSO DI SOGGIORNO È l autorizzazione a soggiornare in Italia Viene rilasciato dalla Questura (Ministero dell Interno) Si differenziano in base alla durata tra

Dettagli

L ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL TICKET IN BASE AL REDDITO

L ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL TICKET IN BASE AL REDDITO L ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL TICKET IN BASE AL REDDITO DOMANDE E RISPOSTE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) A A1 A2 L ESENZIONE TICKET IN BASE AL REDDITO Come si ottiene, in sintesi,

Dettagli

Indice. 2 Devo andare all Anagrafe? No, se. 5 L Anagrafe della Quattro. 9 Per saperne di più (dettagli e documenti da portare)

Indice. 2 Devo andare all Anagrafe? No, se. 5 L Anagrafe della Quattro. 9 Per saperne di più (dettagli e documenti da portare) Indice 2 Devo andare all Anagrafe? No, se 5 L Anagrafe della Quattro 9 Per saperne di più (dettagli e documenti da portare) 16 Diritto di Soggiorno Cittadini comunitari (appendice) 17 Le Sedi Anagrafiche

Dettagli

MOBILITÀ ALL ESTERO Dott. Mila Nenova-Tsoneva

MOBILITÀ ALL ESTERO Dott. Mila Nenova-Tsoneva MOBILITÀ ALL ESTERO Dott. Mila Nenova-Tsoneva Seminario Confindustria Bulgaria Sofia, 18 marzo 2015 PRINCIPALI TIPI DI MOBILITÀ ALL ESTERO 1. TRASFERTA 2. TRASFERIMENTO 3. DISTACCO 4. ASSUNZIONE LOCALE

Dettagli

Sportello Immigrati e Richiedenti Asilo

Sportello Immigrati e Richiedenti Asilo ARCIDIOECESI DI OTRANTO CARITAS IDRUNTINA Sportello Immigrati e Richiedenti Asilo FORMULARIO ESPLICATO del D.Lgs. 30/2007 sul diritto di soggiorno dei cittadini comunitari aggiornato al 20 agosto 2007

Dettagli

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali Le Convenzioni Internazionali Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali La normativa internazionale in materia di sicurezza sociale Regolamenti comunitari Accordi e Convenzioni Bilaterali

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 1084 del 26 luglio 2011 pag. 1/27

ALLEGATOA alla Dgr n. 1084 del 26 luglio 2011 pag. 1/27 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 1084 del 26 luglio 2011 pag. 1/27 LINEE GUIDA PER L EROGAZIONE DELL ASSISTENZA SANITARIA AI CITTADINI APPARTENENTI ALL UNIONE EUROPEA Si fa seguito

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE. Istruzioni e appunti per l uso

ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE. Istruzioni e appunti per l uso ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE Istruzioni e appunti per l uso L ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE : ANF L assegno al nucleo familiare è una prestazione a sostegno del reddito istituita per sostenere le famiglie

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 108902 (975) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 108902 (975) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 108902 (975) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con

Dettagli

Jersey (Isole del Canale) Principato di Monaco Repubbliche dell'ex Jugoslavia. Paesi non convenzionati

Jersey (Isole del Canale) Principato di Monaco Repubbliche dell'ex Jugoslavia. Paesi non convenzionati PAESI IN CONVENZIONE INTERNAZIONALE CON L ITALIA Argentina Australia Brasile Canada Capoverde Croazia Jersey (Isole del Canale) Principato di Monaco Repubbliche dell'ex Jugoslavia Repubblica di San Marino

Dettagli

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL UOMO Art. 25

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL UOMO Art. 25 DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL UOMO Art. 25 Tutte le persone hanno diritto a un livello di vita sufficiente a garantire la propria salute, il proprio benessere e quello della propria famiglia,

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 112592 (1009) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 112592 (1009) Anno 2015 Il Rettore Decreto n. 112592 (1009) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato

Dettagli

ISCRIZIONE ANAGRAFICA DEI CITTADINI COMUNITARI

ISCRIZIONE ANAGRAFICA DEI CITTADINI COMUNITARI ISCRIZIONE ANAGRAFICA DEI CITTADINI COMUNITARI INFORMAZIONI PER RICHIESTA DI RESIDENZA E RILASCIO ATTESTAZIONI (aggiornamento: marzo 2009) 1. ISCRIZIONE DI CITTADINO COMUNITARIO (dall'estero dopo l'11/04/2007)

Dettagli

NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LA PRIVACY SLITTA A FINE ANNO

NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LA PRIVACY SLITTA A FINE ANNO IN BREVE n. 23 a cura di Marco Perelli Ercolini NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LA PRIVACY SLITTA A FINE ANNO Sulla Gazzetta Ufficiale del 12 luglio 2006 numero 160 è stato pubblicato il decreto milleproroghe

Dettagli

CITTADINI COMUNITARI

CITTADINI COMUNITARI CITTADINI COMUNITARI INFORMAZIONI PER RESIDENZA e RILASCIO ATTESTAZIONI 1. ISCRIZIONE DI CITTADINO COMUNITARIO (dall'estero dopo l'11/04/2007) PER LAVORATORE SUBORDINATO - documentazione attestante l'attività

Dettagli

Ingresso di cittadini extracomunitari ai fini di ricerca scientifica per periodi superiori ai tre mesi

Ingresso di cittadini extracomunitari ai fini di ricerca scientifica per periodi superiori ai tre mesi Ingresso di cittadini extracomunitari ai fini di ricerca scientifica per periodi superiori ai tre mesi Redatto dall Ufficio Ricerca Scientifica e Relazioni Internazionali (aggiornato al 29/02/2012) (art.27

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI (Art.20-21 D.Lgs 196/2003 Codice in materia di protezione di dati personali)

REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI (Art.20-21 D.Lgs 196/2003 Codice in materia di protezione di dati personali) Scheda n 18 REGOLAMENTO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI SENSIBILI E GIUDIZIARI (Art.20-21 D.Lgs 196/2003 Codice in materia di protezione di dati personali) DENOMINAZIONE DEL TRATTAMENTO: PRESTAZIONI

Dettagli

GLI ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI DEI CENTRI PER L IMPIEGO NEI CONFRONTI DEGLI UTENTI STRANIERI. a cura di Sonia Spazzini

GLI ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI DEI CENTRI PER L IMPIEGO NEI CONFRONTI DEGLI UTENTI STRANIERI. a cura di Sonia Spazzini GLI ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI DEI CENTRI PER L IMPIEGO NEI CONFRONTI DEGLI UTENTI STRANIERI a cura di Sonia Spazzini Premessa E necessario definire quali siano gli utenti stranieri rispetto ai Centri

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA ALLA POPOLAZIONE STRANIERA PROCEDURE AMMINISTRATIVE

ASSISTENZA SANITARIA ALLA POPOLAZIONE STRANIERA PROCEDURE AMMINISTRATIVE SOC AFFARI GENERALI E LEGALI DISTRETTI SANITARI ASSISTENZA SANITARIA ALLA POPOLAZIONE STRANIERA PROCEDURE AMMINISTRATIVE (Aggiornamento 2014) Via della Vecchia Ceramica, 1-33170 Pordenone - Tel. 0434/369111

Dettagli

guida pratica 2012 Le prestazioni previdenziali, socio assistenziali e sanitarie degli stranieri in Italia

guida pratica 2012 Le prestazioni previdenziali, socio assistenziali e sanitarie degli stranieri in Italia guida pratica 2012 Le prestazioni previdenziali, socio assistenziali e sanitarie degli stranieri in Italia Istituto Nazionale Assistenza Sociale LE PRESTAZIONI PREVIDENZIALI, SOCIO ASSISTENZIALI E SANITARIE

Dettagli

Certificati anagrafici

Certificati anagrafici Certificati anagrafici L'Ufficio Anagrafe provvede al rilascio dei seguenti certificati: esistenza in vita, residenza, anagrafico di nascita, stato di famiglia, stato libero (solo per i cittadini italiani),

Dettagli

TRASFERIMENTO ALL ESTERO PER CURE

TRASFERIMENTO ALL ESTERO PER CURE SERVIZIO AMMINISTRATIVO DISTRETTUALE SEZIONE STRANIERI ANAGRAFE SANITARIA ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESICA Tel. 0442.622610-2767 Fax 0442.622710 - e-mail: sezione.stranieri@aulsslegnago.it TRASFERIMENTO

Dettagli

Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK

Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK a cura di Sara Ferrari volontaria del Servizio Civile Nazionale Garanzia Giovani progetto ed elaborazione grafica

Dettagli

Le domande più frequenti

Le domande più frequenti Le domande più frequenti ACQUISTO E RISCOSSIONE VOUCHER: 1. Che cosa si intende per prestazioni occasionali di tipo accessorio? Per qualificare le prestazioni occasionali di tipo accessorio si deve fare

Dettagli

Visiting Da Paesi Extra Ue (che permangono per più di tre mesi)

Visiting Da Paesi Extra Ue (che permangono per più di tre mesi) Area Risorse Umane e Organizzazione Professor Welcome Office Da Paesi Extra Ue (che permangono per più di tre mesi) PRIMA DELL ARRIVO DEL VISITING Politecnico di Milano Area Risorse Umane e Organizzazione

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 56950(859) Anno 2013

Il Rettore. Decreto n. 56950(859) Anno 2013 Il Rettore Decreto n. 56950(859) Anno 2013 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con

Dettagli

IL VISTO D'INGRESSO. lavoro autonomo; lavoro subordinato; cure mediche; motivi religiosi; affari; diplomatico; adozione; familiare al seguito;

IL VISTO D'INGRESSO. lavoro autonomo; lavoro subordinato; cure mediche; motivi religiosi; affari; diplomatico; adozione; familiare al seguito; IL VISTO D'INGRESSO I cittadini che intendono soggiornare sul territorio italiano devono esibire alla frontiera la documentazione che giustifichi il loro ingresso e, nei casi previsti, la disponibilità

Dettagli

TOURISTS HEALTH PROTECTION ABROAD:

TOURISTS HEALTH PROTECTION ABROAD: 5th Jubilee Annual Scientific Conference with International Participation «Medicine and Law in the 21st Century» 28-29 November 2013 TOURISTS HEALTH PROTECTION ABROAD: THE ITALIAN EXPERIENCE Francesca

Dettagli

Assistenza Sanitaria. Cittadini Comunitari e Cittadini Stranieri

Assistenza Sanitaria. Cittadini Comunitari e Cittadini Stranieri Assistenza Sanitaria Cittadini Comunitari e Cittadini Stranieri Indice Indice CAPITOLO PRIMO: CITTADINI DELL UNIONE EUROPEA 1.1 Iscrizione al Servizio Sanitario.... 1 Rilascio della tessera Sanitaria...

Dettagli

I principi ispiratori della normativa e principali indicazioni per l assistenza sanitaria agli stranieri extracomunitari e ai cittadini comunitari

I principi ispiratori della normativa e principali indicazioni per l assistenza sanitaria agli stranieri extracomunitari e ai cittadini comunitari I principi ispiratori della normativa e principali indicazioni per l assistenza sanitaria agli stranieri extracomunitari e ai cittadini comunitari D.ssa M. L. Lorenzini Area Programmazione dei servizi

Dettagli

Breve guida per i Nuovi cittadini

Breve guida per i Nuovi cittadini Progetto cofinanziato UNIONE EUROPEA Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi prefettura di milano ufficio territoriale del governo Convenzione di sovvenzione n 2011/FEI/Prog-102488

Dettagli

Primi passi in Alto Adige/Italia Informazioni utili per studenti stranieri regolari*

Primi passi in Alto Adige/Italia Informazioni utili per studenti stranieri regolari* Primi passi in Alto Adige/Italia Informazioni utili per studenti stranieri regolari* * Se partecipi ad un programma di scambio o di cooperazione internazionale (ad. es. LLP- Erasmus oppure Erasmus Mundus,

Dettagli

COMUNE DI NAVE Provincia di Brescia

COMUNE DI NAVE Provincia di Brescia COMUNE DI NAVE Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEI CRITERI UNIFICATI DI VALUTAZIONE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA DEI CITTADINI CHE RICHIEDONO SERVIZI COMUNALI A COSTO AGEVOLATO, AI SENSI

Dettagli

DOCUMENTI OCCORRENTI PER L ISCRIZIONE IN ANAGRAFE DEI CITTADINI DELL UNIONE EUROPEA:

DOCUMENTI OCCORRENTI PER L ISCRIZIONE IN ANAGRAFE DEI CITTADINI DELL UNIONE EUROPEA: CITTA di Provincia di Torino Ufficio Anagrafe IVREA DOCUMENTI OCCORRENTI PER L ISCRIZIONE IN ANAGRAFE DEI CITTADINI DELL UNIONE EUROPEA: L iscrizione in anagrafe dei cittadini U.E. è obbligatoria per periodi

Dettagli

Settore per gli studenti con titolo straniero

Settore per gli studenti con titolo straniero Settore per gli studenti con titolo straniero a.a. 2014/2015 1 Settore per gli studenti con titolo straniero Possono rivolgersi a noi: I cittadini forniti di titolo straniero Adempimenti dei cittadini

Dettagli

Il Rettore. Decreto n. 110926 (1001) Anno 2015

Il Rettore. Decreto n. 110926 (1001) Anno 2015 Pubblicato sull'albo Ufficiale (n. 5285) dal 1 settembre 2015 al 27 novembre 2015 Il Rettore Decreto n. 110926 (1001) Anno 2015 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO A. LA NUOVA MODALITA 3 B. RILASCIO DELL ATTESTATO DI ESENZIONE 5 C. REQUISITI PER L ESENZIONE

Dettagli

03 PAESI EXTRACEE CONVENZIONATI

03 PAESI EXTRACEE CONVENZIONATI 03 PAESI EXTRACEE CONVENZIONATI 3.1 PAESI CONVENZIONATI Sono i paesi con i quali sono stati stipulati accordi di sicurezza sociale che si richiamano essenzialmente ai principi della reciprocità di trattamento,

Dettagli

Il centro per l impiego

Il centro per l impiego Il centro per l impiego E un ufficio pubblico che eroga gratuitamente servizi di informazione, accoglienza, preselezione, orientamento e collocamento mirato, per consentire a chi è in cerca di occupazione

Dettagli

Iscrizione anagrafica cittadini comunitari

Iscrizione anagrafica cittadini comunitari Municipio Roma VIII Iscrizione anagrafica cittadini comunitari Direttore: Daniele D Andrea mail: direzione.mun08@comune.roma.it Tel. 06.69.611.302\3\4 Responsabile del servizio: Giuseppina Cocucci mail:

Dettagli

a cura di Gianluca Cassuto

a cura di Gianluca Cassuto Il visto di ingresso è l autorizzazione ad entrare in Italia Viene rilasciato dall Ambasciata Italiana o Consolati Italiani nel Paese di origine Si distinguono in visti di breve periodo (visti di tipo

Dettagli

GUIDA ALL ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DEI CITTADINI NON ITALIANI RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI FERRARA

GUIDA ALL ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DEI CITTADINI NON ITALIANI RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI FERRARA GUIDA ALL ISCRIZIONE AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE DEI CITTADINI NON ITALIANI RESIDENTI NELLA PROVINCIA DI FERRARA 1 Indice generale INTRODUZIONE...4 PREMESSA...5 FONTI NORMATIVE...6 LA COSTITUZIONE

Dettagli

Benefici di legge in caso di patologie invalidanti. Permessi, congedi e assegni per l assistenza del bambino onco-ematologico

Benefici di legge in caso di patologie invalidanti. Permessi, congedi e assegni per l assistenza del bambino onco-ematologico Benefici di legge in caso di patologie invalidanti. Permessi, congedi e assegni per l assistenza del bambino onco-ematologico di Silvia Maria Cinquemani A) A FAVORE DEI BAMBINI 1.RICONOSCIMENTO DI INVALIDITÀ

Dettagli

Dipartimento imento Attività Tecniche, Energetiche ed Ambientali Settore Politiche della Casa Demanio e Urbanizzazioni Servizio E.R.P.

Dipartimento imento Attività Tecniche, Energetiche ed Ambientali Settore Politiche della Casa Demanio e Urbanizzazioni Servizio E.R.P. AVVISO PUBBLICO per l assegnazione di contributi a favore di conduttori di immobili ad uso abitativo quale sostegno per il pagamento dei canoni di locazione anno 2013 Il Dirigente del Settore Politiche

Dettagli

1) Cittadino Ue che lavora e familiare UE che non ha autonomo diritto di soggiorno

1) Cittadino Ue che lavora e familiare UE che non ha autonomo diritto di soggiorno Diritto di ingresso e soggiorno dei cittadini dell'unione e loro familiari - richiesta di iscrizione anagrafica ed attestazione di soggiorno permanente Dall'11 aprile 2007 è entrato in vigore il decreto

Dettagli

IMMATRICOLAZIONE STUDENTI STRANIERI

IMMATRICOLAZIONE STUDENTI STRANIERI IMMATRICOLAZIONE STUDENTI STRANIERI Le procedure di iscrizione alle Università italiane da parte degli studenti in possesso di un titolo di studio straniero, sono differenti in base alla cittadinanza ed

Dettagli

DISCIPLINA FISCALE E PREVIDENZIALE DEI LAVORATORI STRANIERI IN ITALIA

DISCIPLINA FISCALE E PREVIDENZIALE DEI LAVORATORI STRANIERI IN ITALIA S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Strumenti di impiego temporaneo dei lavoratori stranieri negli eventi Expo DISCIPLINA FISCALE E PREVIDENZIALE DEI LAVORATORI STRANIERI IN ITALIA Relatore:

Dettagli

Vita e lavoro in Belgio LA SANITA IN BELGIO. Caratteristiche

Vita e lavoro in Belgio LA SANITA IN BELGIO. Caratteristiche Vita e lavoro in Belgio LA SANITA IN BELGIO Caratteristiche Il sistema sanitario italiano è un sistema pubblico a carattere universalistico che garantisce l assistenza sanitaria a tutti ed è finanziato

Dettagli