ACCORDO QUADRO TRA. Sezione 1 Conferimento dell incarico e disposizioni particolari concernenti le sue modalità di svolgimento.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ACCORDO QUADRO TRA. Sezione 1 Conferimento dell incarico e disposizioni particolari concernenti le sue modalità di svolgimento."

Transcript

1 ACCORDO QUADRO TRA (di seguito, il Concessionario/Società ) e la Toyota Insurance Management LTD Rappresentanza per l'italia, corrente a Roma in via K. Toyoda 2, (di seguito TIM o l Intermediario ) per conto della Compagnia di assicurazioni Aioi Nissay Dowa Insurance Company of Europe Limited (di seguito ANDIE o la Compagnia ). Collettivamente le Parti e, ciascuna, una Parte Il presente Accordo Quadro (di seguito l Accordo ) ha lo scopo di regolamentare i rapporti che si svilupperanno in relazione alla vendita ed alla gestione di polizze assicurative dedicate alla Vostra Clientela, tra la Vostra Società e TIM. L Accordo si compone delle seguenti Sezioni: 1. Conferimento dell incarico e disposizioni particolari concernenti le sue modalità di svolgimento. 2. Criterio di determinazione del corrispettivo provvigionale. 3. Modalità di pagamento. 4. Allegati. Sezione 1 Conferimento dell incarico e disposizioni particolari concernenti le sue modalità di svolgimento. Art. 1 Oggetto e garanzie Le Parti dichiarano di voler costituire un rapporto di collaborazione finalizzato alla promozione, vendita e gestione dei prodotti assicurativi della Compagnia (di seguito, i Prodotti ), ed allo svolgimento delle attività connesse, quali la riscossione dei premi e l eventuale ricezione delle Toyota Insurance Management Ltd. Via Kiiciro Toyoda 2, Roma, Italy Branch T , Cod. Fisc. / Partita IVA Iscritta al Registro Imprese di Roma nº / 2007 Iscritta all Albo degli Intermediari Assicurativi presso l IVASS nº Sede Legale: Londra EC2R 8DU 5º piano di Old Jewry 11 (Gran Bretagna) Cap. Soc. GBP ,00

2 Page 2 of 14 denunce di sinistro, con decorrenza ed alle condizioni di seguito riportate. La Vostra Società dichiara di essere regolarmente iscritta al numero.. della Sezione E del Registro Unico degli Intermediari di cui all art. 109 del Decreto Legislativo 7 settembre 2005, n. 209 (di seguito il Codice delle Assicurazioni ) e di essere dunque in possesso dei requisiti professionali per lo svolgimento dell attività di intermediazione assicurativa descritta all art. 106 del Codice delle Assicurazioni. Analoga garanzia viene da Voi prestata in relazione ai Responsabili dell'attività di intermediazione da Voi nominati ed ai Vostri dipendenti e collaboratori addetti alla vendita dei Prodotti. Art. 2 Obblighi ed esecuzione della prestazione Nello svolgimento del presente incarico la Vostra Società sarà soggetta agli obblighi qui contemplati, alle disposizioni di legge vigenti e future ed ai regolamenti, ordini e provvedimenti delle Autorità competenti in ragione dello svolgimento dell attività in seguito dettagliata, ed in particolare a quelle sotto riportate, che dichiarate di ben conoscere ed applicare: Codice delle Assicurazioni; Decreto Legislativo n. 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali, ivi comprese le successive modifiche ed integrazioni; Regolamento ISVAP n. 5/2006 e successive modifiche (c.d. Regolamento Intermediari ); Regolamento ISVAP n. 35 del 26 maggio La Vostra Società si impegna ad attenersi alle disposizioni impartite e/o da impartirsi da parte di TIM per la vendita, la gestione ed il rinnovo dei Prodotti. La gestione della Vostra attività sarà svolta interamente a Vostro rischio ed a Vostre spese. La Vostra Società non ha la facoltà di impegnare in alcun modo TIM e la Compagnia da essa rappresentata al di là di quanto previsto nel presente Accordo. Nell esecuzione dell incarico affidato, la Vostra Società svolgerà la sua attività con la massima diligenza, correttezza, professionalità e trasparenza, nel rispetto della politica commerciale adottata da TIM e dalla Compagnia in ossequio alla normativa sopra citata. In particolare la Vostra Società si impegna a:

3 Page 3 of descrivere ai potenziali Assicurati le principali caratteristiche dei Prodotti (incluse, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, l oggetto, i limiti, la durata, il contenuto delle prestazioni e i costi delle coperture assicurative previste dal Prodotto); 2. consegnare ai potenziali Assicurati, all atto dell eventuale presentazione dei Prodotti, la documentazione del prodotto fornita dall intermediario in conformità alle previsioni legislative e regolamentari vigenti (compresa l Informativa ai fini privacy), nonché i documenti informativi aventi il contenuto di cui agli artt. 49 e 52 del Regolamento Intermediari (predisposti sulla base degli allegati 7A e 7B dello stesso e contenenti gli elementi essenziali per la valutazione dell adeguatezza del prodotto offerto), nonché ogni altro documento promozionale o esplicativo che potrà essere fornito di volta in volta dall Intermediario in relazione ai Prodotti; 3. utilizzare per la promozione dei Prodotti unicamente tutta la modulistica e la informativa richiesta per legge o regolamento per la promozione ed il collocamento dei Prodotti (la Documentazione del Prodotto ) ed ogni altra documentazione promozionale ricevuta dall Intermediario, senza rilasciare alcuna dichiarazione scritta o orale che non sia pienamente conforme alla suddetta documentazione; 4. non modificare le condizioni di assicurazione, le coperture assicurative, le clausole contrattuali relative ai Prodotti, incluso l ammontare dei relativi premi. Ciascuna richiesta di modifica delle clausole contrattuali, o finalizzata ad ottenere coperture personalizzate, deve essere indirizzata per iscritto all Intermediario, che la veicolerà alla Compagnia, la quale potrà decidere a propria discrezione se accettare tali modifiche o richieste; 5. astenersi dall utilizzare nella commercializzazione dei Prodotti tecniche di comunicazione a distanza senza il previo consenso espresso per iscritto dall Intermediario e/o dalla Compagnia; 6. raccogliere i moduli di accettazione preventivi (c.d. Application ) ed i moduli di Proposta (c.d. Proposal ) correttamente compilati in ogni loro parte e debitamente sottoscritti in ogni pagina dai Clienti ed inoltrarli immediatamente all Intermediario. Solo dopo l accettazione di dette Proposte da parte della Compagnia e la conseguente emissione della Polizza, il Concessionario avrà diritto a percepire le commissioni così come indicate nella lettera consegnata dal personale di zona di TIM che dovrà essere debitamente datata e sottoscritta e che farà parte del presente Accordo. 7. incassare i premi e trasmetterli tempestivamente alla Compagnia, sulla base delle modalità descritte nella successiva Sezione 3;

4 Page 4 of ricevere le eventuali denunce di sinistro che vi fossero presentate ove Voi foste autorizzati ad operare come riparatore: in tal caso, provvederete a trasmetterle prontamente alla ANDIE, che ne provvederà all apertura ed istruzione della pratica e successiva gestione; 9. informare tempestivamente la Compagnia, e per essa l Intermediario, di ogni reclamo o richiesta ricevuti dalla Vostra Società in relazione ai Prodotti; 10. assistere tempestivamente gli Assicurati per qualsiasi richiesta di chiarimenti, mettendo gli stessi direttamente in contatto con l Intermediario ove si tratti di richiesta di modifica delle condizioni di assicurazione relative ai Prodotti; 11. rispettare tutte le regole di presentazione e comportamento nei confronti dei Clienti previste dalle disposizioni di legge e regolamentari vigenti, nonché dalle disposizioni emesse dalla Autorità di vigilanza competenti, incluse le disposizioni di cui al Regolamento Intermediari. 12. soddisfare gli obblighi, in quanto pertinenti, di identificazione della Clientela e di segnalazione delle operazioni sospette, nonché gli altri obblighi previsti dalla normativa (anche di vigilanza, quali le circolari ISVAP nn. 357 e 361) antiriciclaggio ed antiterrorismo, ove applicabili; 13. trattare i dati personali dei Clienti, anche sensibili, nel rispetto della normativa vigente. Il presente Accordo vale, altresì, come nomina del Concessionario quale Responsabile del trattamento dei dati ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. n. 196/2003 (c.d. Codice della Privacy ), nomina che il Concessionario accetta con la sottoscrizione dell Accordo stesso; 14. non stipulare nessun contratto di sub-distribuzione con persone fisiche o società in relazione ai Prodotti, senza l autorizzazione preventiva e scritta dell Intermediario; 15. partecipare costantemente alle riunioni per l aggiornamento ed il perfezionamento della formazione professionale erogata dall Intermediario o da soggetti da quest ultimo incaricati ai sensi dell art. 38 del Regolamento Intermediari; 16. dare risalto alle iniziative promozionali e pubblicitarie proposte o promosse dall Intermediario in proprio o per conto della Compagnia; 17. conservare con cura e diligenza presso i propri locali tutta la documentazione inerente le operazioni svolte in ragione dell incarico di cui l Intermediario, la Compagnia ovvero la stessa IVASS potrebbero chiedere visione in copia in qualsiasi momento;

5 Page 5 of utilizzare correttamente la piattaforma informatica, la modulistica, le circolari, le informazioni, le tariffe e quanto altro dovesse pervenire in ragione del presente incarico, in conformità alle istruzioni ricevute; 19. attenersi scrupolosamente alle indicazioni pervenute in merito alle procedure di raccolta e trasmissione degli atti, nonché nella raccolta e trasmissione dei premi. L inosservanza anche solo di una delle suindicate prescrizioni sarà ritenuta, da parte di TIM, motivo di risoluzione di diritto del rapporto, senza obbligo di preavviso. Art. 3 Provvigioni La TIM e la ANDIE corrisponderanno alla Vostra Società le provvigioni così come descritte nella lettera consegnata dal personale di zona di TIM e che, datata e sottoscritta dal Concessionario / Società, formerà parte integrante e sostanziale del presente Accordo. Le provvigioni potranno essere oggetto di periodica revisione in funzione dell andamento del portafoglio dei Clienti; eventuali modifiche potranno essere apportate ad insindacabile e discrezionale giudizio della TIM, che provvederà a comunicarle debitamente alla Vostra Società. Tali variazioni avranno effetto dal mese successivo a quello della comunicazione. Con le suddette provvigioni si intenderà saldato ogni Vostro credito per qualsiasi diritto, ragione o pretesa, anche in dipendenza dello scioglimento del rapporto per qualsiasi causa. Nel caso di annullamento anticipato di una polizza, che comporti storno provigionale, la TIM e la ANDIE provvederanno all addebito della corrispondente provvigione incassata al momento del perfezionamento della stessa, in ragione della residua durata del contratto. Art. 4 Adempimenti contabili È fatto espresso divieto alla Vostra Società di operare sugli importi incassati a titolo di premio assicurativo trattenute, deduzioni o compensazioni di sorta, anche a titolo provvigionale o indennitario (fatta salva la compensazione autorizzata nell estratto conto mensile inviato da ANDIE). La Vostra Società sarà pertanto responsabile del mancato o ritardato versamento a ANDIE dei premi dovuti, essendo la Vostra Società a tutti gli effetti semplice depositario, senza facoltà di servirsene, delle somme incassate a qualsiasi titolo per conto della Compagnia. Ai sensi e per gli effetti dell art. 54 del Regolamento IVASS -già ISVAP- n. 5/2006 i premi pagati agli intermediari debbono essere versati in un conto corrente bancario o postale separato, intestato all impresa o all intermediario stesso espressamente in tale qualità. Il versamento deve

6 Page 6 of 14 avvenire con immediatezza e comunque non oltre i cinque giorni successivi a quello in cui i premi sono stati ricevuti. L inosservanza delle disposizioni del presente articolo sarà ritenuta da parte della TIM motivo di risoluzione di diritto del rapporto, senza obbligo di preavviso. Art. 5 Responsabilità La Vostra Società è responsabile dell operato dei Vostri collaboratori e dipendenti, con esplicito richiamo a quanto indicato all art. 2 Obblighi ed esecuzione della prestazione del presente Accordo. Art. 6 Scioglimento del rapporto Ciascuna delle Parti può recedere gratuitamente e senza spese dal rapporto di collaborazione in qualsiasi momento con lettera raccomandata a.r. inviata con i seguenti preavvisi: - 1 mese per il primo anno di durata del contratto - 2 mesi per il secondo anno iniziato - 3 mesi dal terzo anno iniziato e per tutti gli anni successivi. Per l individuazione della durata del rapporto e del conseguente periodo di preavviso si farà riferimento alla data di ricezione della comunicazione di recesso. Alla cessazione dell incarico la Vostra Società dovrà versare le somme incassate che si trovassero presso di Voi, riconsegnare ogni documento e/o materiale inerente il rapporto di collaborazione, nonché interrompere l utilizzo, in qualsiasi modo effettuato, della denominazione o di qualsiasi riferimento alla TIM o alla Compagnia. Art. 7 Rinvio alle norme di Legge e Foro Competente Per quanto non espressamente regolato dal presente Accordo valgono le norme della legge italiana. Il Foro competente è quello di Roma. Art. 8 Sottoscrizione specifica

7 Page 7 of 14 Il presente contratto è frutto di trattativa tra le Parti ed, anche in ragione della qualità soggettiva delle stesse nonché per sua natura, non richiede sottoscrizione specifica di clausole ex articoli 1341 e 1342 del Codice Civile. Sezione 2 Criterio di determinazione del corrispettivo provvigionale. Il corrispettivo provvigionale viene calcolato come percentuale sul premio incassato al netto delle imposte. In funzione delle politiche commerciali che TIM intende adottare e delle strategie del suo Gruppo di appartenenza, TIM stessa si riserva di variare il criterio di determinazione del corrispettivo provvigionale anche al fine di prevedere meccanismi legati al volume della produzione. Solo TIM o la ANDIE potranno operare compensazioni parziali tra premi da Voi incassati e provvigioni a Voi spettanti. Le commissioni sono definite nella Tabella provvigionale che Vi sarà consegnata dal personale di zona di TIM. Sezione 3 Modalità di pagamento Ad integrazione di quanto disposto all'art. 4 Sezione I Adempimenti contabili confermiamo quanto segue. In osservanza del Regolamento Intermediari e del Codice delle Assicurazioni, in particolare dell art. 117 Separazione Patrimoniale, TIM autorizza la Vostra Società a svolgere attività di incasso dei premi. La Vostra Società dovrà aprire presso un Istituto bancario di comune gradimento un conto corrente dedicato. Nel suddetto conto dovranno confluire tutti i pagamenti dei premi e non potranno transitare operazioni personali o altre operazioni relative alla gestione della Vostra Società potendo Voi prelevare da tale conto separato unicamente gli importi provvigionali di Vostra spettanza. Vi è consentito effettuare incassi in contanti, fermo il rispetto della Legge n. 231/ Raccolta premi La Vostra Società si impegna ad esigere il premio dal Cliente. In ogni caso, sarete tenuti a rimettere alla ANDIE con cadenza quindicinale i premi da Voi incassati. Il Cliente potrà effettuare il pagamento in contanti o tramite carta di credito.

8 Page 8 of 14 Il pagamento tramite carta avverrà direttamente sul sito internet dell istituto creditizio secondo le modalità operative previste dal sistema di quotazione di TIM. Solo dopo che la transazione sarà andata a buon fine la Vostra Società potrà dichiarare l avvenuto incasso del premio (da rimettere alla ANDIE con cadenza quindicinale). L importo del premio pagato con carta di credito verrà direttamente accreditato sul conto corrente che la Vostra Società avrà appositamente acceso per la raccolta dei premi. 3.2 Regolazione rimessa premi I premi verranno riscossi mediante addebito diretto sul conto corrente adibito alla raccolta. A tale scopo si allega il modello di delibera di autorizzazione al RID che la Vostra Società dovrà compilare e restituire firmato alla ANDIE (vedi Allegato 3). Sarà cura del reparto amministrativo di ANDIE inviare due volte al mese un appendice di regolazione, indicante il numero delle polizze vendute nei quindici giorni antecedenti (es. il 16 giorno per le polizze acquisite dal giorno 1 al giorno 13 e il 1 giorno del mese successivo per le polizze acquisite dal giorno 14 al giorno 31), unitamente a tutte le informazioni relative alle polizze emesse. 3.3 Pagamento delle commissioni La Compagnia curerà la raccolta premi rimessi dall Intermediario e sulla base dell appendice inviata da ANDIE, la Vostra Società potrà fatturare le provvigioni spettanti che verranno riconosciute contestualmente all addebito dell importo dei premi da riscuotere al netto delle provvigioni. La fattura dovrà essere intestata a Aioi Nissay Dowa Insurance Company of Europe LTD, indirizzo Via Umberto Saba n. 11 Roma, Partita Iva Qualora le polizze siano successivamente stornate, nell appendice di regolazione dei premi verranno indicati anche i relativi storni provvigionali. Il calcolo avverrà secondo il metodo pro rata temporis sulla base della durata residua della polizza nel momento in cui è pervenuta la richiesta di estinzione da parte del Cliente. La Vostra Società dichiara, sotto la propria responsabilità, che le informazioni inserite nel sistema di quotazione di TIM corrispondono a verità; pertanto, qualora l incasso del premio dal Cliente non sia effettivamente avvenuto, la Vostra Società sarà comunque ritenuta debitrice del corrispondente importo.

9 Page 9 of 14 La copertura assicurativa sarà attiva dalle ore del giorno in cui la Vostra Società avrà dichiarato l incasso del premio e richiesto l attivazione della copertura nel sistema di quotazione TIM. Vogliate restituirci copia della presente ed i relativi allegati sottoscritti in segno di accettazione e conferma. Formano parte del presente Accordo i seguenti Allegati: 1. Tutela del trattamento dei dati personali; 2. Informazione ai sensi del D. Lgs. 30/06/2003; 3. Modulo RID intestato ad Aioi Nissay Dowa Insurance Company of Europe Limited; 4. Regole di comportamento Il Concessionario (data, timbro e firma leggibile con qualifica ) Toyota Insurance Management LTD (data, timbro e firma)

10 Page 10 of 14 Sezione 4: Allegati Allegato 1 TUTELA DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DECRETO LEGISLATIVO N. 196/03 REGOLE COMPORTAMENTALI. Nel rispetto della vigente normativa in materia di tutela dei dati personali la (nome Dealer) tratterà i dati personali di terzi (ad es. potenziali clienti/assicurati) di cui fosse entrata in possesso, anche con l ausilio di mezzi elettronici ed esclusivamente per le finalità connesse alla formazione e gestione del mandato ricevuto ovvero per dare esecuzione a eventuali obblighi di legge. Nel dare esecuzione al proprio mandato, si impegna, nell ambito della propria autonomia organizzativa: al fine di garantire la protezione dei dati personali (comuni o sensibili) conservati o comunque oggetto di trattamento in ufficio, a gestire gli atti e i documenti in proprio possesso in condizioni di riservatezza, evitandone la accessibilità da parte di terzi estranei, anche facendo uso di armadi, cassettiere e altri mobili muniti di serratura, In tal senso, dovrà essere rivolta particolare attenzione al trattamento ed alla conservazione dei dati di carattere sanitario o comunque sensibili. Al termine dell attività lavorativa tutti i documenti contenenti dati personali dovranno essere riposti negli armadi chiusi a chiave; tenuto conto del fatto che la legge obbliga a particolari cautele quando il materiale cartaceo contiene dati personali sensibili, a porre particolare attenzione alla gestione di documenti del genere, dando disposizione al Vostro personale di non consentirne la visione a terzi non autorizzati e di chiudere a chiave questi documenti negli armadi, cassettiere e altri mobili disponibili; a garantire la riservatezza anche in occasione della eventuale distruzione o invio al macero del materiale contenente dati personali dei nostri clienti attuali o potenziali; ad osservare ed a fare osservare le misure di sicurezza oggi regolate nel Disciplinare Tecnico di cui all allegato B del decreto legislativo n. 196/03; in particolare ad adottare nell ambito della propria struttura, sotto la propria responsabilità, tutte le disposizioni organizzative atte ad evitare il rischio di alterazione, distruzione o perdita anche parziale, nonché l accesso non autorizzato, ovvero il trattamento non consentito o non conforme alle finalità delle prestazioni oggetto del mandato.

11 Page 11 of 14 Allegato 2 INFORMAZIONI AI SENSI DEL D.Lgs. 30/06/2003 N. 196 TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI Il Decreto Legislativo n. 196/2003 ha la finalità di garantire che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti, delle libertà fondamentali nonché della dignità delle persone fisiche, con particolare riferimento alla riservatezza e all identità personale. A tale proposito, la suddetta legge stabilisce (art.13) che la persona presso la quale sono raccolti i dati personali riceva una serie di informazioni circa la finalità, le modalità del trattamento ed i diritti attribuiti; prevede inoltre la presenza del consenso espresso, con particolare attenzione ai cosi detti dati sensibili (art.23) ed alla comunicazione dei dati a terzi (art.25). L instaurazione del rapporto di cui alla lettera di incarico a cui il presente allegato si riferisce e la gestione dello stesso comporta necessariamente da parte della TIM l acquisizione ed il trattamento dei dati personali relativi al titolare ed ai collaboratori della Vostra Società. Si informa pertanto che: 1. I predetti dati personali (anagrafici, professionali, familiari, fiscali inerenti i rapporti economici tra le Parti e le prestazioni effettuate), comunicati e/o elaborati in occasione del conferimento dell incarico e nel corso di esecuzione dello stesso, costituiscono oggetto di trattamento da parte di TIM esclusivamente ai fini dell adempimento degli obblighi contrattuali e di legge e dell esercizio dei diritti derivanti dal rapporto, nonché della esecuzione di ogni conseguente operazione amministrativa e contabile. Per le medesime finalità i suddetti dati personali potranno essere comunicati alla Compagnia. 2. Nel corso del rapporto la TIM potrà venire a conoscenza di dati sensibili in quanto idonei per esempio a rivelare uno stato di salute (come documentazione inerente ad eventuali sinistri); tali dati, nel caso, verranno trattati esclusivamente per le finalità per le quali sono comunicati a TIM e per quanto eventualmente rilevante ai fini del rapporto di corso. 3. Tutta la documentazione fornita in occasione dell incarico e durante il rapporto è conservata a cura di TIM. Il trattamento viene effettuato con l adozione delle misure idonee a garantire la sicurezza e riservatezza dei dati e può avvenire mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità stesse. 4. Il conferimento di dati diversi da quelli resi obbligatori dalle normative fiscali e professionali, è facoltativo; l omesso conferimento o diniego di trattamento non consentirà l esecuzione delle operazioni per le quali siano necessari. 5. Esclusivamente per le finalità di cui al punto 1, i dati conferiti possono essere trattati da tutti i dipendenti e collaboratori di TIM nell ambito delle rispettive funzioni ed in conformità alle istruzioni ricevute.

12 Page 12 of Per le finalità di cui al punto 1, i dati possono essere comunicati ad altre Società del gruppo di appartenenza della Compagnia, Società incaricate della prestazione di specifici servizi amministrativi, istituti bancari per l effettuazione di pagamenti, enti previdenziali, organi/società di revisione, ANIA ed altri enti consortili del settore assicurativo anche per finalità antifrode, Enti pubblici nel caso di comunicazione obbligatoria per legge, società di servizi per il controllo delle frodi. 7. In relazione al trattamento dei propri dati personali, l interessato gode dei diritti stabiliti dall art. 7 del Decreto Legislativo n. 196/03 tra cui quello di ottenere dal Titolare la conferma dell esistenza o meno di un trattamento dei propri dati personali e la loro messa a disposizione in forma intellegibile; di aver conoscenza dell origine dei dati, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, nonché l aggiornamento, la rettifica, o se vi è l interesse, l integrazione dei dati; di opporsi, per motivi legittimi al trattamento stesso. 8. Titolare del trattamento è la Toyota Insurance Management Ltd., nella persona di Massimo Perazzini, quale Preposto alla sede secondaria con uffici in Roma, Via Umberto Saba n. 11. Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali di cui sopra ed in particolare di quelli cosiddetti sensibili di cui al punto 2. Luogo, Data e Firma

13 Page 13 of 14 Allegato 3

14 Page 14 of 14 Allegato 4 Ai sensi delle disposizioni del D.Lgs. n. 209/2005 (Codice delle Assicurazioni private) e del regolamento ISVAP n. 5/2006 in tema di norme di comportamento che devono essere osservate nell esercizio dell attività di intermediazione assicurativa, gli Intermediari: a) prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione o, qualora non prevista, del contratto, nonché in caso di modifiche di rilievo del contratto o di rinnovo che comporti tali modifiche, consegnano al Contraente copia del documento che contiene notizie sull Intermediario stesso, sui suoi principali obblighi di comportamento, sulle potenziali situazioni di conflitto di interesse e sulle forme di tutela del Contraente. La consegna di tale documentazione deve risultare da apposita dichiarazione che il Contraente deve sottoscrivere; b) prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione o, qualora non prevista, del contratto, illustrano al Contraente in modo corretto, esauriente e facilmente comprensibile gli elementi essenziali del contratto con particolare riguardo alle caratteristiche, alla durata, ai costi, ai limiti di copertura, agli eventuali rischi finanziari connessi alla sua sottoscrizione ed ad ogni altro elemento utile a fornire un informativa completa e corretta; c) sono tenuti a proporre o consigliare contratti adeguati alle esigenze di copertura assicurativa e previdenziale del Contraente, nonché, ove appropriato in relazione alla tipologia del contratto, alla sua propensione al rischio; a tale fine acquisiscono per iscritto dal Contraente stesso ogni informazione che ritengono utile; d) informano il Contraente della circostanza che il suo rifiuto di fornire una o più delle informazioni richieste pregiudica la capacità di individuare il contratto più adeguato alle sue esigenze; nel caso di volontà espressa dal Contraente di sottoscrivere comunque un contratto assicurativo ritenuto dall Intermediario non adeguato, lo informiamo per iscritto dei motivi dell inadeguatezza; e) consegnano al Contraente su supporto accessibile e durevole copia della documentazione precontrattuale e contrattuale prevista dalle vigenti disposizioni, copia del contratto stipulato e di ogni altro atto o documento da esso sottoscritto; f) possono ricevere dal Contraente, a titolo di versamento dei premi assicurativi, i seguenti mezzi di pagamento: 1. assegni bancari, postali o circolari, muniti della clausola di non trasferibilità, intestati o girati alla Compagnia di assicurazione oppure all Intermediario, espressamente in tale qualità; 2. ordini di bonifico, altri mezzi di pagamento bancario o postale, sistemi di pagamento elettronico, che abbiamo quale beneficiario uno dei soggetti indicati al precedente punto 1; 3. denaro contante, esclusivamente per i contratti di assicurazione contro i danni del ramo responsabilità civile auto e relative garanzie accessorie (se ed in quanto riferite allo stesso veicolo assicurato per la responsabilità civile auto), nonché per i contratti degli altri rami danni con il limite di settecentocinquanta euro ( 750,00 ) annui per ciascun contratto.

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Prima di far sottoscrivere una proposta o, qualora non prevista, un contratto di

Dettagli

Lettera di incarico per la ricerca e la stipula di coperture assicurative. Ditta/denominazione: Indirizzo: _ Città CAP _

Lettera di incarico per la ricerca e la stipula di coperture assicurative. Ditta/denominazione: Indirizzo: _ Città CAP _ Lettera di incarico per la ricerca e la stipula di coperture assicurative. Incarico conferito da: Ditta/denominazione: Indirizzo: _ Città CAP _ recapiti: telefono fisso cell. Email _ fax _ a favore di:

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO SI DICHIARA QUANTO SEGUE

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO SI DICHIARA QUANTO SEGUE ALLEGATO 7B INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO PREMESSO che ai sensi della vigente normativa, l intermediario assicurativo

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART.49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART.49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART.49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Spett.le. Accordo di libera collaborazione

Spett.le. Accordo di libera collaborazione Spett.le Accordo di libera collaborazione Facendo seguito alle conversazioni intercorse, abbiamo il piacere di comunicarvi che, aderendo alla Vs. richiesta di instaurare con la. un rapporto di collaborazione

Dettagli

Insurance Broker COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

Insurance Broker COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Insurance Broker MOD. 7 A Prima di far sottoscrivere una proposta o, qualora non prevista, un contratto di assicurazione gli intermediari consegnano al contraente copia della presente comunicazione informativa

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

info@gavabroker.it www.gavabroker.it

info@gavabroker.it www.gavabroker.it Proposta di assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale dei Progettisti Liberi Professionisti o delle Società di Ingegneria derivante dagli incarichi di progettazione ex Legge Merloni AVVISO

Dettagli

Denominazione: (in caso di Studio Associato o Società)

Denominazione: (in caso di Studio Associato o Società) MODULO PROPOSTA PER L ASSICURAZIONE DEGLI ESBORSI CONSEGUENTI A RESPONSABILITÀ CIVILE PER L'ATTIVITA' DI ASSISTENZA FISCALE MEDIANTE APPOSIZIONE DEI VISTI DI CONFORMITA' SULLE DICHIARAZIONI AI SENSI DELL'ART.

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 SEZIONE A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI

Dettagli

Conferimento mandato di brokeraggio e ricevuta di consegna di documentazione precontrattuale e informative

Conferimento mandato di brokeraggio e ricevuta di consegna di documentazione precontrattuale e informative Conferimento mandato di brokeraggio e ricevuta di consegna di documentazione precontrattuale e informative Il Sottoscritto: Spettabile Limestreet srl Via G. Savonarola, snc - 20149 Milano Fax num. 02 4210

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A ALLEGATO N. 7A e 7B del Regolamento ISVAP n. 5/2006 INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A Comunicazione informativa

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

INFORMAZIONI E DOCUMENTI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE

INFORMAZIONI E DOCUMENTI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE INFORMAZIONI E DOCUMENTI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE Ai sensi degli art. 120 D.Lgs 209/2005 e del Regolamento IVASS 5/2006 e successive modifiche Gentile cliente La invitiamo a

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A ALLEGATO N. 7A e 7B del Regolamento ISVAP n. 5/2006 INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A Comunicazione informativa

Dettagli

ACCORDO QUADRO TRA. Sezione 1 Conferimento dell incarico e disposizioni particolari concernenti le sue modalità di svolgimento.

ACCORDO QUADRO TRA. Sezione 1 Conferimento dell incarico e disposizioni particolari concernenti le sue modalità di svolgimento. ACCORDO QUADRO TRA (di seguito, il Concessionario/Società ) e la Toyota Insurance Management LTD Rappresentanza per l'italia, corrente a Roma in via K. Toyoda 2, (di seguito TIM o l Intermediario ) per

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS/ISVAP 5/2006 SEZIONE A

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS/ISVAP 5/2006 SEZIONE A MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS/ISVAP 5/2006 SEZIONE A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI

Dettagli

Fascicolo Informativo Precontrattuale. Responsabilità Civile professionale in convenzione SMI

Fascicolo Informativo Precontrattuale. Responsabilità Civile professionale in convenzione SMI Fascicolo Informativo Precontrattuale Responsabilità Civile professionale in convenzione SMI Gentile dottore, La invitiamo a leggere con attenzione le informazioni che seguono, preparate con l intento

Dettagli

Questionario R.C. Merloni e Normativa

Questionario R.C. Merloni e Normativa Le informazioni trascritte nel presente modulo sono ad uso esclusivo di Euroconsul S.r.l. e verranno trattate con la massima riservatezza al solo fine di ottenere la quotazione del rischio dalle principali

Dettagli

Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI 1 di Daniele Giordano broker di assicurazioni iscritto al R.U.I. con il n. B00123083 Via L. Ariosto, 30 9014 Palermo (PA) Tel. 091748 2400 fax 0917482027 Codice Fiscale: GRDDNL69C12G273D P. Iva: 05063290828

Dettagli

MODULO CONFORME ALL ALLEGATO 7/A ai sensi dell art. 49 del Regolamento ISVAP n.5/2006 e succ.

MODULO CONFORME ALL ALLEGATO 7/A ai sensi dell art. 49 del Regolamento ISVAP n.5/2006 e succ. MODULO CONFORME ALL ALLEGATO 7/A ai sensi dell art. 49 del Regolamento ISVAP n.5/2006 e succ. COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI

Dettagli

RESPONSABILITÀ CIVILE DELL AVVOCATO

RESPONSABILITÀ CIVILE DELL AVVOCATO PROPOSTA DI ASCURAZIONE PER LA RESPONSABILITÀ CIVILE DELL AVVOCATO 1 - DATI DEL PROPONENTE Cognome e nome Iscrizione all Albo Numero Data Indirizzo di residenza Ubicazione dello studio Indirizzo di corrispondenza

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI E DEI DIPENDENTI DELL ORDINE Caratteristiche e Prestazioni

POLIZZA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI E DEI DIPENDENTI DELL ORDINE Caratteristiche e Prestazioni POLIZZA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI E DEI DIPENDENTI DELL ORDINE Caratteristiche e Prestazioni OGGETTO L assicurazione vale per gli infortuni subiti nell espletamento della carica di Componente del Consiglio

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006. SEZIONE A (ex modello 7A)

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006. SEZIONE A (ex modello 7A) MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del d. lgs. n. 209/2005 del reg. ISVAP n. 5/2006 in tema

Dettagli

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA. Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA. Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia 1 Proposal Form R.C. del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria,

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A Comunicazione informativa sugli obblighi di comportamento cui gli Intermediari

Dettagli

MODULO PROPOSTA PER L ASSICURAZIONE DEGLI ESBORSI CONSEGUENTI A RESPONSABILITÀ CIVILE DEI COMMERCIALISTI, DEI CONSULENTI DEL LAVORO e DEGLI AVVOCATI

MODULO PROPOSTA PER L ASSICURAZIONE DEGLI ESBORSI CONSEGUENTI A RESPONSABILITÀ CIVILE DEI COMMERCIALISTI, DEI CONSULENTI DEL LAVORO e DEGLI AVVOCATI MODULO PROPOSTA PER L ASSICURAZIONE DEGLI ESBORSI CONSEGUENTI A RESPONSABILITÀ CIVILE DEI COMMERCIALISTI, DEI CONSULENTI DEL LAVORO e DEGLI AVVOCATI 1. CONTRAENTE (ASSICURANDO) Nome e Cognome: Codice Fiscale:

Dettagli

02.80509477 FISAC CARE SRL. CARE S.r.L. Via G. Carducci, 37-20123 Milano - email: preventivi.fisac@brokercare.com

02.80509477 FISAC CARE SRL. CARE S.r.L. Via G. Carducci, 37-20123 Milano - email: preventivi.fisac@brokercare.com 02.80509477 FISAC CARE SRL CARE S.r.L. Via G. Carducci, 37-20123 Milano - email: preventivi.fisac@brokercare.com MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006 SEZ. A

Dettagli

INFORMATIVA ALL'ASSICURATO ( allegati per l'assicurato )

INFORMATIVA ALL'ASSICURATO ( allegati per l'assicurato ) INFORMATIVA ALL'ASSICURATO ( allegati per l'assicurato ) Il presente fascicolo contiene: Contratto Assicurativo o Tutela Legale NB: Assolve funzione di Contratto Assicurativo e Ricevuta Fiscale (eventualmente

Dettagli

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA PROPOSTA/QUESTIONARIO DI RESPONSABILITA CIVILE. contenente:

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA PROPOSTA/QUESTIONARIO DI RESPONSABILITA CIVILE. contenente: DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA PROPOSTA/QUESTIONARIO DI RESPONSABILITA CIVILE contenente: - ALLEGATO 7A al regolamento ISVAP n.5 del 16 ottobre 2006 - ALLEGATO 7B al regolamento ISVAP n.5 del 16 ottobre

Dettagli

Denominazione: (in caso di Studio Associato o Società) Codice Fiscale: Attività Prof. Nome e Cognome Codice Fiscale

Denominazione: (in caso di Studio Associato o Società) Codice Fiscale: Attività Prof. Nome e Cognome Codice Fiscale MODULO PROPOSTA PER L ASSICURAZIONE DEGLI ESBORSI CONSEGUENTI A RESPONSABILITÀ CIVILE DEI COMMERCIALISTI, DEI CONSULENTI DEL LAVORO e DEGLI AVVOCATI (Versione Small Office)5700150 1. CONTRAENTE (ASSICURANDO)

Dettagli

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA. Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA. Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia ALLEGATO n. 7A Regolamento ISVAP N. 5/2006 ISVAP Istituto di Diritto

Dettagli

Contratto tipo di Agenzia

Contratto tipo di Agenzia Contratto tipo di Agenzia LETTERA D INCARICO D AGENZIA 1 In relazione alle intese intercorse, vi confermiamo, con la presente, l incarico di promuovere stabilmente, per nostro conto, la vendita dei prodotti

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Global Assicurazioni S.p.A. a custodire l originale

Global Assicurazioni S.p.A. a custodire l originale GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA VERSIONE AD ACCUMULO BANCA CONVENZIONE FILIALE ABI CAB PROPOSTA Stipulata il CONTRAENTE Cognome/Rag.soc. Nome Sesso Codice Fiscale/P.IVA

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

INFORMATIVA PRE CONTRATTUALE

INFORMATIVA PRE CONTRATTUALE Spettabila PBroker di Fabbio Nupieri Piazza Gesù e Maria n. 20 80135 - Napoli T. +39 081 5447973 / F. +39 081 19571954. E-mail: info@pbroker.it Sito: www.pbroker.it COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Proposta di adesione Polizza di Tutela Legale Difesa Business DAS Massimale per sinistro senza limite per anno

Proposta di adesione Polizza di Tutela Legale Difesa Business DAS Massimale per sinistro senza limite per anno Proposta di adesione Polizza di Tutela Legale Difesa Business DAS Massimale per sinistro senza limite per anno 31.000 Libera professione: Opzione 1 260,00 Opzione 2 520,00 50.000 Libera professione: Opzione

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO ALLEGATO 7B INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO PREMESSO che ai sensi della vigente normativa, l intermediario assicurativo

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

FORM CLIENTI / FORNITORI

FORM CLIENTI / FORNITORI FORM CLIENTI / FORNITORI Da restituire, compilato in ognuna delle sue parti, a: Ditta Enrico Romita Via Spagna, 38 Tel. 0984.446868 Fax 0984.448041 87036 Mail to: amministrazione@calawin.it 1 Informativa

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

Il presente fascicolo è costituito da n. 6 facciate e comprende i seguenti moduli obbligatori:

Il presente fascicolo è costituito da n. 6 facciate e comprende i seguenti moduli obbligatori: Il presente fascicolo è costituito da n. 6 facciate e comprende i seguenti moduli obbligatori: 1. Mod. 7A - Comunicazione informativa sugli obblighi di comportamento cui gli intermediari sono tenuti nei

Dettagli

LETTERA D INCARICO D AGENZIA. in persona del suo legale rappresentante pro-tempore con sede in. (di seguito denominata PREPONENTE) o

LETTERA D INCARICO D AGENZIA. in persona del suo legale rappresentante pro-tempore con sede in. (di seguito denominata PREPONENTE) o LETTERA D INCARICO D AGENZIA Tra le seguenti parti: in persona del suo legale rappresentante pro-tempore con sede in (di seguito denominata PREPONENTE) o E P.IVA: (di seguito denominato AGENTE) l agente

Dettagli

PROPOSTA DI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE

PROPOSTA DI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CAP. SOC. EURO 87.720.000 I. V. - R.E.A. (MI) 842196 - COD. FISC./PART. IVA/NUMERO DI REGI- STRO DELLE IMPRESE DI MILANO 01749470157 - SOCIETÀ CON UNICO SOCIO - SOCIETÀ SOGGETTA ALL ATTIVITÀ DI DIREzIONE

Dettagli

STATUS BROKER S.R.L. Via E.Masi, 21-40137 Bologna Telefono (051) 344776 (r.a.) - Fax (051) 301013 E-mail: statusbroker@statusgruppo.

STATUS BROKER S.R.L. Via E.Masi, 21-40137 Bologna Telefono (051) 344776 (r.a.) - Fax (051) 301013 E-mail: statusbroker@statusgruppo. MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 SEZIONE A (modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI

Dettagli

Alessandro Pierantoni Broker di assicurazioni

Alessandro Pierantoni Broker di assicurazioni MODELLO 7/A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del d.lgs n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

MODULO DI PROPOSTA PER POLIZZA MALATTIA. Modulo di Proposta per Polizza Malattia Pagina 1 di 10

MODULO DI PROPOSTA PER POLIZZA MALATTIA. Modulo di Proposta per Polizza Malattia Pagina 1 di 10 MODULO DI PROPOSTA PER POLIZZA MALATTIA Pagina 1 di 10 ALLEGATO n. 7A Regolamento ISVAP N. 5/2006 ISVAP Istituto di Diritto Pubblico Legge 12 Agosto 1982, n. 576 COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI

Dettagli

INFORMAZIONI E DOCUMENTI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE. Ai sensi degli art. 120 D.Lgs 209/2005 e del

INFORMAZIONI E DOCUMENTI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE. Ai sensi degli art. 120 D.Lgs 209/2005 e del Qwzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxc vbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnmrt yuiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopas dfghjklzxcvbnmqwertyuiopasdfghjklz xcvbnmqwertyuiopasdfghjklzxcvbnm qwertyuiopasdfghjklzxcvbnmqwerty uiopasdfghjklzxcvbnmqwertyuiopasd

Dettagli

Codice fiscale. Il versamento deve essere effettuato sul C/C postale n. 50803964 intestato alla Federazione Nazionale dei Collegi IPASVI

Codice fiscale. Il versamento deve essere effettuato sul C/C postale n. 50803964 intestato alla Federazione Nazionale dei Collegi IPASVI POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE E TUTELA LEGALE degli Infermieri Professionali, Assistenti Sanitari e Vigilatrici d Infanzia Convenzione tra Federazione Nazionale dei Collegi IPASVI e Carige

Dettagli

ASSICURAZIONI NOTE INFORMATIVE

ASSICURAZIONI NOTE INFORMATIVE . ASSICURAZIONI NOTE INFORMATIVE Regolamento ISVAP N. 5/2006 - ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi

Dettagli

1 CONTRAENTE (coincide con il primo intestatario del conto corrente Mediolanum Freedom collegato)

1 CONTRAENTE (coincide con il primo intestatario del conto corrente Mediolanum Freedom collegato) CAP. SOC. EURO 87.720.000 I. V. - R.E.A. (MI) 842196 - COD. FISC./PART. IVA/NUMERO DI REGI- STRO DELLE IMPRESE DI MILANO 01749470157 - SOCIETÀ CON UNICO SOCIO - SOCIETÀ SOGGETTA ALL ATTIVITÀ DI DIREzIONE

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI (Allegato n.

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI (Allegato n. COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI (Allegato n.7a) Ai sensi delle disposizioni del d.lgs. n. 209/2005 (Codice delle

Dettagli

Generalità del Cliente INTESTATARIO. Residente a.. ( ), in (via, piazza )..., CAP. Domiciliato a...( ), in (via, piazza )..., CAP.

Generalità del Cliente INTESTATARIO. Residente a.. ( ), in (via, piazza )..., CAP. Domiciliato a...( ), in (via, piazza )..., CAP. PROPOSTA DI ADESIONE AL SERVIZIO FUNDSTORE DI BANCA IFIGEST S.p.A a cura della BANCA NON COMPILARE DATA:. TIMBRO E FIRMA PER ACCETTAZIONE Generalità del Cliente INTESTATARIO Residente a.. ( ), in (via,

Dettagli

Cognome e nome/ragione sociale. Codice Fiscale/Par luogo Sesso. N tel. e-mail Indirizzo di residenza CAP Prov. NOTE: Firma del Cliente

Cognome e nome/ragione sociale. Codice Fiscale/Par luogo Sesso. N tel. e-mail Indirizzo di residenza CAP Prov. NOTE: Firma del Cliente QUESTIONARIO EX ART. 52 REG. IVASS 5/2006 PER LA VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DEI CONTRATTI ASSICURATIVI AUTO Gentile Cliente, il presente questionario, la cui proposizione è per noi obbligatoria ai sensi

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORT AMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORT AMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI LLEGTO N. 7 Prima di far sottoscrivere una proposta o, qualora non prevista, un contratto di assicurazione gli intermediari consegnano al contraente copia della presente comunicazione informativa COMUNICZIONE

Dettagli

MODULO DI DENUNCIA SINISTRO SEZIONE I FURTO DI DENARO CONTANTE (da compilarsi da parte del denunciante Titolare della Carta)

MODULO DI DENUNCIA SINISTRO SEZIONE I FURTO DI DENARO CONTANTE (da compilarsi da parte del denunciante Titolare della Carta) MODULO DI DENUNCIA SINISTRO SEZIONE I FURTO DI DENARO CONTANTE (da compilarsi da parte del denunciante Titolare della Carta) DATI PERSONALI DEL TITOLARE: ME LUOGO DI NASCITA COGME DATA DI NASCITA (giorno/mese/anno):

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI ALLEGATO N. 7A Prima di far sottoscrivere una proposta o, qualora non prevista, un contratto di assicurazione gli intermediari consegnano al contraente copia della presente comunicazione informativa 1

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

LA TRASPARENZA FA BENE A TUTTI

LA TRASPARENZA FA BENE A TUTTI LA TRASPARENZA FA BENE A TUTTI Come cambiano le norme e quali sono gli impatti sull operatività legata al rapporto con il cliente BROCHURE INFORMATIVA PER GLI ESERCIZI COMMERCIALI CONVENZIONATI, AGENTI

Dettagli

Lettera di Incarico d Agenzia

Lettera di Incarico d Agenzia La seguente lettera di incarico si conclude tra: OnyxNail S.r.l. - Via L. Montegani 7/a 20141 Milano P.IVA e C.F. IT 07706750960 Email amministrazione@onyxnail.it ed Lettera di Incarico d Agenzia il Sig./Sig.ra,

Dettagli

CONFERIMENTO DI INCARICO A COLLABORATORE INTERMEDIARIO PROFESSIONISTA ISCRITTO NELLA SEZIONE "E" RILASCIATO DA B

CONFERIMENTO DI INCARICO A COLLABORATORE INTERMEDIARIO PROFESSIONISTA ISCRITTO NELLA SEZIONE E RILASCIATO DA B RACCOMANDATA A.R. RUIR ISVAP: E, li CONFERIMENTO DI INCARICO A COLLABORATORE INTERMEDIARIO PROFESSIONISTA ISCRITTO NELLA SEZIONE "E" RILASCIATO DA B Gent.ma Sig.re/ra, Società, a mezzo della presente lettera

Dettagli

Richiesta concessione fido

Richiesta concessione fido Richiesta concessione fido SOLIDARFIDI Consorzio di Imprese Sociali. Società Cooperativa Sociale. Sede operativa: via Due Palazzi, 16 35136 Padova Tel. 049 8900495 Fax 049 8909148 Cod. Fisc. e P.IVA: 02636990281

Dettagli

Agenzia Generale 2241. MILANO ASSICURAZIONI div. LA PREVIDENTE. Natali & Del Ninno. Servizi Assicurativi

Agenzia Generale 2241. MILANO ASSICURAZIONI div. LA PREVIDENTE. Natali & Del Ninno. Servizi Assicurativi AVVERTENZE: - Questo preventivo è stato redatto sulla base della Convenzione denominata CAMPERSERENO, che contraddistingue le agevolazioni tariffarie concesse in esclusiva per i soci del CAMPER CLUB ITALIANO

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Soggetta all'attività di direzione e coordinamento della Sella Holding Banca SpA (timbro dell intermediario) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Condizioni generali di vendita

Condizioni generali di vendita Condizioni generali di vendita Titolarità del sito ed informazioni al consumatore Accettazione delle condizioni generali di vendita Offerta al pubblico Prezzi Accettazione degli ordini Modalità di pagamento

Dettagli

Modulo adesione per Polizza tutela legale individuale

Modulo adesione per Polizza tutela legale individuale Modulo adesione per Polizza tutela legale individuale DATI DEL CONTRAENTE/ASSICURATO Cognome e Nome Codice Fiscale Nato in Prov. Data di Nascita Sesso Indirizzo Residenza Comune Provincia Cap Indirizzo

Dettagli

SERVIZIO CARTA FIDELITY SPRINT GAS. Regolamento

SERVIZIO CARTA FIDELITY SPRINT GAS. Regolamento SERVIZIO CARTA FIDELITY SPRINT GAS Regolamento ) Oggetto del servizio Il servizio Carta Fidelity Sprint Gas dà diritto al titolare della Carta di acquistare, alle condizioni generali meglio in appresso

Dettagli

Spett.le. Via. Egregi Signori, facciamo seguito alle intese intercorse per confermarvi quanto segue. Premesso che:

Spett.le. Via. Egregi Signori, facciamo seguito alle intese intercorse per confermarvi quanto segue. Premesso che: Spett.le. Via Oggetto: Designazione a Responsabile Esterno del trattamento dei Dati Personali ai sensi dell art. 29 D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 (di seguito Codice Privacy ) Egregi Signori, facciamo seguito

Dettagli

Da inviare a: Aon S.p.A., Via C. Colombo 149, 00147 Roma. Cognome:.. Nome:.. Codice Fiscale: Data di nascita:..

Da inviare a: Aon S.p.A., Via C. Colombo 149, 00147 Roma. Cognome:.. Nome:.. Codice Fiscale: Data di nascita:.. Convenzione LTC CIPAG/Poste Vita n. 22 Modulo di adesione per la copertura aggiuntiva Individuale ai sensi dell art. 15 delle Condizioni Generali di Assicurazione Da inviare a: Aon S.p.A., Via C. Colombo

Dettagli

1 Regolamento IVASS (ex ISVAP) n. 5/2006 art. 49 - ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE

1 Regolamento IVASS (ex ISVAP) n. 5/2006 art. 49 - ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE since 1981 the Specialist in Professional INSURANCE Preg.mo Cliente, Al fine di tutelare al meglio i Suoi interessi, La invitiamo a leggere con attenzione le informazioni che seguono, avendo la cortesia

Dettagli

Tower s.p.a Via dell oreficeria, 32 36100 VICENZA VI P.I. 02025290244 Tel. 0444 960678 Fax n. 0444 963984 e-mail: tower@tower.it

Tower s.p.a Via dell oreficeria, 32 36100 VICENZA VI P.I. 02025290244 Tel. 0444 960678 Fax n. 0444 963984 e-mail: tower@tower.it AVVISO IMPORTANTE LA SEGUENTE PROPOSTA DI ASSICURAZIONE È IN RELAZIONE AD UN POLIZZA CLAIMS MADE IN BASE ALLA QUALE LA COPERTURA ASSICURATIVA RIGUARDERA ESCLUSIVAMENTE LE RICHIESTE DI RISARCIMENTO ED I

Dettagli

ZAPPULLA Servizi Assicurativi

ZAPPULLA Servizi Assicurativi ZAPPULLA Servizi Assicurativi CONTRATTO D INCARICO RILASCIATO A Il Sig....nato il... a...(...) e residente a... in Via......n... Codice Fiscale... Partita Iva... riconosciuto con Carta Identità N... rilasciata

Dettagli

INFORMATIVA ALLA CLIENTELA

INFORMATIVA ALLA CLIENTELA Pag. 1 di 6 INFORMATIVA ALLA CLIENTELA Regolamento IVASS (ex ISVAP) n. 5/2006 art. 49 - ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SO TENUTI NEI CONFRONTI

Dettagli

POLIZZE di RESPONSABILITA CIVILE CONVENZIONE PRO.ME.SA. CARIGE ASSICURAZIONI S.p.A.

POLIZZE di RESPONSABILITA CIVILE CONVENZIONE PRO.ME.SA. CARIGE ASSICURAZIONI S.p.A. POLIZZE di RESPONSABILITA CIVILE CONVENZIONE PRO.ME.SA. CARIGE ASSICURAZIONI S.p.A. Modulo di adesione (ad uso proposta irrevocabile di contratto ex. art. 1329 del Codice Civile) Relativo alla polizza

Dettagli

PROTEZIONE GUIDA APPENDICE INTEGRATIVA CONTRATTI COLLOCATI A DISTANZA

PROTEZIONE GUIDA APPENDICE INTEGRATIVA CONTRATTI COLLOCATI A DISTANZA 1/6 PROTEZIONE GUIDA APPENDICE INTEGRATIVA CONTRATTI COLLOCATI A DISTANZA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CIVILE PER LA CIRCOLAZIONE DEI VEICOLI A MOTORE Autovetture La presente Appendice

Dettagli

Indirizzo Comune Provincia CAP ABI CAB Paese estero di residenza. Documento di riconoscimento N. Documento Rilasciato da

Indirizzo Comune Provincia CAP ABI CAB Paese estero di residenza. Documento di riconoscimento N. Documento Rilasciato da La presente Proposta è stata depositata in CONSOB il 25 ottobre 2013 ed è valida dal 28 ottobre 2013 al 13 dicembre 2013 PLANET INDEX ALHENA Agenzia Filiale Produttore Codice Agenzia Codice Filiale Codice

Dettagli

Le informazioni contenute nel sito sono prodotte da WEB-X, se non diversamente indicato.

Le informazioni contenute nel sito sono prodotte da WEB-X, se non diversamente indicato. Disclaimer L accesso, la consultazione e l utilizzo delle pagine del presente sito web di WEB-X comportano l accettazione, da parte dell utente (di seguito l Utente ), del contenuto del presente Disclaimer.

Dettagli

Condizioni Generali del Servizio conto di credito ordinario per la Pubblica Amministrazione.

Condizioni Generali del Servizio conto di credito ordinario per la Pubblica Amministrazione. Condizioni Generali del Servizio conto di credito ordinario per la Pubblica Amministrazione. Art. 1 Oggetto del contratto e descrizione del servizio Art. 1.1 Oggetto del contratto Le presenti Condizioni

Dettagli

INFORMATIVA ALLA CLIENTELA

INFORMATIVA ALLA CLIENTELA INFORMATIVA ALLA CLIENTELA Regolamento IVASS (ex ISVAP) n. 5/2006 art. 49 - ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

Dettagli

Contraente: Indirizzo: Città: Cap: Pv.: Studio Indirizzo. Città: Cap: Pv.: Tel. Ufficio Fax. e-mail Cellulare. Laurea nel Nr. Iscr.albo Pv.

Contraente: Indirizzo: Città: Cap: Pv.: Studio Indirizzo. Città: Cap: Pv.: Tel. Ufficio Fax. e-mail Cellulare. Laurea nel Nr. Iscr.albo Pv. Linea Rc Professioni Linea Rc Professioni Gentile Cliente, la preghiamo di compilare in ogni sua parte il seguente modulo ed i successivi questionari ed inviarli via fax al numero 0971 53 802 IMPORTANTE:

Dettagli

Informativa precontrattuale

Informativa precontrattuale Informativa precontrattuale - INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI - QUESTIONARIO PRIVACY - ALLEGATO 7A - ALLEGATO 7B - RICEVUTA DOCUMENTAZIONE PRECONTRATTUALE - QUESTIONARIO ADEGUATEZZA CONTRATTUALE INFORMATIVA

Dettagli

INFORMAZIONI SULLE ASPETTATIVE IN RELAZIONE AL PRESENTE CONTRATTO

INFORMAZIONI SULLE ASPETTATIVE IN RELAZIONE AL PRESENTE CONTRATTO AGENZIE DELLE ENTRATE di MILANO 2 MEDIOLANUM INTERNATIONAL LIFE LTD COD. FISC./PART. IVA. 8255456O- NUMERO DI REGISTRO DELLA COMPAGNIA 255456 - SEDE LEGALE: IONA, BUILDING, SHELBOURNE ROAD, DUBLINO 4,

Dettagli

Regolamento Isvap n. 23 del 9 maggio 2008

Regolamento Isvap n. 23 del 9 maggio 2008 Regolamento Isvap n. 23 del 9 maggio 2008 1 Oggetto - 1 Regolamento concernente la disciplina della trasparenza dei premi e delle condizioni di contratto nell assicurazione obbligatoria per i veicoli a

Dettagli

MODULO ADESIONE CONVENZIONE SINDACATI BANCARI ANNO 2015

MODULO ADESIONE CONVENZIONE SINDACATI BANCARI ANNO 2015 MODULO ADESIONE CONVENZIONE SINDACATI ANCARI ANNO 2015 SINDACATO CONTRAENTE: FAI VERONA REGIONE: VENETO ADERENTE (NOME COGNOME) CODICE FISCALE NATO IL: / / SESSO (M/F) INDIRIZZO CITTA PROV. CAP TELEFONO

Dettagli

MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI CANALI INDIRETTI DI COLLOCAMENTO DEI CREDITI TRAMITE MEDIATORI

MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI CANALI INDIRETTI DI COLLOCAMENTO DEI CREDITI TRAMITE MEDIATORI Allegato 1 MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI CANALI INDIRETTI DI COLLOCAMENTO DEI CREDITI TRAMITE MEDIATORI A) CODICE DEONTOLOGICO DEI MEDIATORI CREDITIZI INVESTITI DI INCARICHI DI MEDIAZIONE E CONSULENZA

Dettagli

Comune di Stigliano (Prov. Matera)

Comune di Stigliano (Prov. Matera) Comune di Stigliano (Prov. Matera) REPUBBLICA ITALIANA BOLL O SCHEMA DI C O N V E N Z I O N E per il conferimento in appalto del servizio di tesoreria L anno duemila... (...), il giorno... (...) del mese

Dettagli

Plurima servizi assicurativi

Plurima servizi assicurativi INFORMATIVA RESA AI SENSI DELL ART. 49, PUNTO 2 DEL REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16.10.2006 Obblighi di informazione al contraente cui gli intermediari assicurativi sono tenuti prima della sottoscrizione

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNIO DI INFORMATIVA PREONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) OMUNIAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI OMPORTAMENTO UI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI ONFRONTI

Dettagli

) FINALITÀ DEL TRATTAMENTO CUI SONO DESTINATI I DATI

) FINALITÀ DEL TRATTAMENTO CUI SONO DESTINATI I DATI Informativa sul trattamento dei dati personali ex ar t. 13 D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 Il D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196, Codice in materia di protezione dei dati personali (di seguito più brevemente il

Dettagli

AVVISO ALLA CLIENTELA PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA RELATIVE ALLA MEDIAZIONE CREDITIZIA ATTIVITÀ ED OBBLIGHI DEL MEDIATORE CREDITIZIO

AVVISO ALLA CLIENTELA PRINCIPALI NORME DI TRASPARENZA RELATIVE ALLA MEDIAZIONE CREDITIZIA ATTIVITÀ ED OBBLIGHI DEL MEDIATORE CREDITIZIO Soluzioni Innovative S.r.l. Via Antonio Stoppani, 10/C - 24121 Bergamo Iscritta all Elenco dei Mediatori Creditizi presso OAM n. M25, in data 22/01/2013 Numero R.E.A.: BG 393625 Numero di iscrizione nel

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PREMESSO Che la nostra società svolge la propria attività, tra l altro, nel campo della vendita diretta al domicilio del consumatore finale come contemplato dal D.Lgs.114/1998

Dettagli

APPENDICE INTEGRATIVA DEL FASCICOLO INFORMATIVO PER CONTRATTI DANNI STIPULATI A DISTANZA

APPENDICE INTEGRATIVA DEL FASCICOLO INFORMATIVO PER CONTRATTI DANNI STIPULATI A DISTANZA APPENDICE INTEGRATIVA DEL FASCICOLO INFORMATIVO PER CONTRATTI DANNI STIPULATI A DISTANZA La presente appendice integrativa costituisce parte integrante del Fascicolo informativo. Il presente documento

Dettagli

UDL. L intermediazione assicurativa

UDL. L intermediazione assicurativa L intermediazione assicurativa Norme sull intermediazione assicurativa il codice delle assicurazioni e il regolamento ISVAP n. 5 del 16/10/2006: l attuazione delle direttive UE e la regolamentazione degli

Dettagli

FOCUS Fondo armonizzato

FOCUS Fondo armonizzato Data di deposito in Consob del modulo di sottoscrizione: 30/05/2014 Data di validità del modulo di sottoscrizione: 02/06/2014 Data / / Luogo Ora Spettabile Edmond de Rothschild (Italia) SGR SPA Corso Venezia,

Dettagli