ACCORDO QUADRO TRA. Sezione 1 Conferimento dell incarico e disposizioni particolari concernenti le sue modalità di svolgimento.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ACCORDO QUADRO TRA. Sezione 1 Conferimento dell incarico e disposizioni particolari concernenti le sue modalità di svolgimento."

Transcript

1 ACCORDO QUADRO TRA (di seguito, il Concessionario/Società ) e la Toyota Insurance Management LTD Rappresentanza per l'italia, corrente a Roma in via K. Toyoda 2, (di seguito TIM o l Intermediario ) per conto della Compagnia di assicurazioni Aioi Nissay Dowa Insurance Company of Europe Limited (di seguito ANDIE o la Compagnia ). Collettivamente le Parti e, ciascuna, una Parte Il presente Accordo Quadro (di seguito l Accordo ) ha lo scopo di regolamentare i rapporti che si svilupperanno in relazione alla vendita ed alla gestione di polizze assicurative dedicate alla Vostra Clientela, tra la Vostra Società e TIM. L Accordo si compone delle seguenti Sezioni: 1. Conferimento dell incarico e disposizioni particolari concernenti le sue modalità di svolgimento. 2. Criterio di determinazione del corrispettivo provvigionale. 3. Modalità di pagamento. 4. Allegati. Sezione 1 Conferimento dell incarico e disposizioni particolari concernenti le sue modalità di svolgimento. Art. 1 Oggetto e garanzie Le Parti dichiarano di voler costituire un rapporto di collaborazione finalizzato alla promozione, vendita e gestione dei prodotti assicurativi della Compagnia (di seguito, i Prodotti ), ed allo svolgimento delle attività connesse, quali la riscossione dei premi e l eventuale ricezione delle Toyota Insurance Management Ltd. Via Kiiciro Toyoda 2, Roma, Italy Branch T , Cod. Fisc. / Partita IVA Iscritta al Registro Imprese di Roma nº / 2007 Iscritta all Albo degli Intermediari Assicurativi presso l IVASS nº Sede Legale: Londra EC2R 8DU 5º piano di Old Jewry 11 (Gran Bretagna) Cap. Soc. GBP ,00

2 Page 2 of 14 denunce di sinistro, con decorrenza ed alle condizioni di seguito riportate. La Vostra Società dichiara di essere regolarmente iscritta al numero.. della Sezione E del Registro Unico degli Intermediari di cui all art. 109 del Decreto Legislativo 7 settembre 2005, n. 209 (di seguito il Codice delle Assicurazioni ) e di essere dunque in possesso dei requisiti professionali per lo svolgimento dell attività di intermediazione assicurativa descritta all art. 106 del Codice delle Assicurazioni. Analoga garanzia viene da Voi prestata in relazione ai Responsabili dell'attività di intermediazione da Voi nominati ed ai Vostri dipendenti e collaboratori addetti alla vendita dei Prodotti. Art. 2 Obblighi ed esecuzione della prestazione Nello svolgimento del presente incarico la Vostra Società sarà soggetta agli obblighi qui contemplati, alle disposizioni di legge vigenti e future ed ai regolamenti, ordini e provvedimenti delle Autorità competenti in ragione dello svolgimento dell attività in seguito dettagliata, ed in particolare a quelle sotto riportate, che dichiarate di ben conoscere ed applicare: Codice delle Assicurazioni; Decreto Legislativo n. 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali, ivi comprese le successive modifiche ed integrazioni; Regolamento ISVAP n. 5/2006 e successive modifiche (c.d. Regolamento Intermediari ); Regolamento ISVAP n. 35 del 26 maggio La Vostra Società si impegna ad attenersi alle disposizioni impartite e/o da impartirsi da parte di TIM per la vendita, la gestione ed il rinnovo dei Prodotti. La gestione della Vostra attività sarà svolta interamente a Vostro rischio ed a Vostre spese. La Vostra Società non ha la facoltà di impegnare in alcun modo TIM e la Compagnia da essa rappresentata al di là di quanto previsto nel presente Accordo. Nell esecuzione dell incarico affidato, la Vostra Società svolgerà la sua attività con la massima diligenza, correttezza, professionalità e trasparenza, nel rispetto della politica commerciale adottata da TIM e dalla Compagnia in ossequio alla normativa sopra citata. In particolare la Vostra Società si impegna a:

3 Page 3 of descrivere ai potenziali Assicurati le principali caratteristiche dei Prodotti (incluse, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, l oggetto, i limiti, la durata, il contenuto delle prestazioni e i costi delle coperture assicurative previste dal Prodotto); 2. consegnare ai potenziali Assicurati, all atto dell eventuale presentazione dei Prodotti, la documentazione del prodotto fornita dall intermediario in conformità alle previsioni legislative e regolamentari vigenti (compresa l Informativa ai fini privacy), nonché i documenti informativi aventi il contenuto di cui agli artt. 49 e 52 del Regolamento Intermediari (predisposti sulla base degli allegati 7A e 7B dello stesso e contenenti gli elementi essenziali per la valutazione dell adeguatezza del prodotto offerto), nonché ogni altro documento promozionale o esplicativo che potrà essere fornito di volta in volta dall Intermediario in relazione ai Prodotti; 3. utilizzare per la promozione dei Prodotti unicamente tutta la modulistica e la informativa richiesta per legge o regolamento per la promozione ed il collocamento dei Prodotti (la Documentazione del Prodotto ) ed ogni altra documentazione promozionale ricevuta dall Intermediario, senza rilasciare alcuna dichiarazione scritta o orale che non sia pienamente conforme alla suddetta documentazione; 4. non modificare le condizioni di assicurazione, le coperture assicurative, le clausole contrattuali relative ai Prodotti, incluso l ammontare dei relativi premi. Ciascuna richiesta di modifica delle clausole contrattuali, o finalizzata ad ottenere coperture personalizzate, deve essere indirizzata per iscritto all Intermediario, che la veicolerà alla Compagnia, la quale potrà decidere a propria discrezione se accettare tali modifiche o richieste; 5. astenersi dall utilizzare nella commercializzazione dei Prodotti tecniche di comunicazione a distanza senza il previo consenso espresso per iscritto dall Intermediario e/o dalla Compagnia; 6. raccogliere i moduli di accettazione preventivi (c.d. Application ) ed i moduli di Proposta (c.d. Proposal ) correttamente compilati in ogni loro parte e debitamente sottoscritti in ogni pagina dai Clienti ed inoltrarli immediatamente all Intermediario. Solo dopo l accettazione di dette Proposte da parte della Compagnia e la conseguente emissione della Polizza, il Concessionario avrà diritto a percepire le commissioni così come indicate nella lettera consegnata dal personale di zona di TIM che dovrà essere debitamente datata e sottoscritta e che farà parte del presente Accordo. 7. incassare i premi e trasmetterli tempestivamente alla Compagnia, sulla base delle modalità descritte nella successiva Sezione 3;

4 Page 4 of ricevere le eventuali denunce di sinistro che vi fossero presentate ove Voi foste autorizzati ad operare come riparatore: in tal caso, provvederete a trasmetterle prontamente alla ANDIE, che ne provvederà all apertura ed istruzione della pratica e successiva gestione; 9. informare tempestivamente la Compagnia, e per essa l Intermediario, di ogni reclamo o richiesta ricevuti dalla Vostra Società in relazione ai Prodotti; 10. assistere tempestivamente gli Assicurati per qualsiasi richiesta di chiarimenti, mettendo gli stessi direttamente in contatto con l Intermediario ove si tratti di richiesta di modifica delle condizioni di assicurazione relative ai Prodotti; 11. rispettare tutte le regole di presentazione e comportamento nei confronti dei Clienti previste dalle disposizioni di legge e regolamentari vigenti, nonché dalle disposizioni emesse dalla Autorità di vigilanza competenti, incluse le disposizioni di cui al Regolamento Intermediari. 12. soddisfare gli obblighi, in quanto pertinenti, di identificazione della Clientela e di segnalazione delle operazioni sospette, nonché gli altri obblighi previsti dalla normativa (anche di vigilanza, quali le circolari ISVAP nn. 357 e 361) antiriciclaggio ed antiterrorismo, ove applicabili; 13. trattare i dati personali dei Clienti, anche sensibili, nel rispetto della normativa vigente. Il presente Accordo vale, altresì, come nomina del Concessionario quale Responsabile del trattamento dei dati ai sensi e per gli effetti del D. Lgs. n. 196/2003 (c.d. Codice della Privacy ), nomina che il Concessionario accetta con la sottoscrizione dell Accordo stesso; 14. non stipulare nessun contratto di sub-distribuzione con persone fisiche o società in relazione ai Prodotti, senza l autorizzazione preventiva e scritta dell Intermediario; 15. partecipare costantemente alle riunioni per l aggiornamento ed il perfezionamento della formazione professionale erogata dall Intermediario o da soggetti da quest ultimo incaricati ai sensi dell art. 38 del Regolamento Intermediari; 16. dare risalto alle iniziative promozionali e pubblicitarie proposte o promosse dall Intermediario in proprio o per conto della Compagnia; 17. conservare con cura e diligenza presso i propri locali tutta la documentazione inerente le operazioni svolte in ragione dell incarico di cui l Intermediario, la Compagnia ovvero la stessa IVASS potrebbero chiedere visione in copia in qualsiasi momento;

5 Page 5 of utilizzare correttamente la piattaforma informatica, la modulistica, le circolari, le informazioni, le tariffe e quanto altro dovesse pervenire in ragione del presente incarico, in conformità alle istruzioni ricevute; 19. attenersi scrupolosamente alle indicazioni pervenute in merito alle procedure di raccolta e trasmissione degli atti, nonché nella raccolta e trasmissione dei premi. L inosservanza anche solo di una delle suindicate prescrizioni sarà ritenuta, da parte di TIM, motivo di risoluzione di diritto del rapporto, senza obbligo di preavviso. Art. 3 Provvigioni La TIM e la ANDIE corrisponderanno alla Vostra Società le provvigioni così come descritte nella lettera consegnata dal personale di zona di TIM e che, datata e sottoscritta dal Concessionario / Società, formerà parte integrante e sostanziale del presente Accordo. Le provvigioni potranno essere oggetto di periodica revisione in funzione dell andamento del portafoglio dei Clienti; eventuali modifiche potranno essere apportate ad insindacabile e discrezionale giudizio della TIM, che provvederà a comunicarle debitamente alla Vostra Società. Tali variazioni avranno effetto dal mese successivo a quello della comunicazione. Con le suddette provvigioni si intenderà saldato ogni Vostro credito per qualsiasi diritto, ragione o pretesa, anche in dipendenza dello scioglimento del rapporto per qualsiasi causa. Nel caso di annullamento anticipato di una polizza, che comporti storno provigionale, la TIM e la ANDIE provvederanno all addebito della corrispondente provvigione incassata al momento del perfezionamento della stessa, in ragione della residua durata del contratto. Art. 4 Adempimenti contabili È fatto espresso divieto alla Vostra Società di operare sugli importi incassati a titolo di premio assicurativo trattenute, deduzioni o compensazioni di sorta, anche a titolo provvigionale o indennitario (fatta salva la compensazione autorizzata nell estratto conto mensile inviato da ANDIE). La Vostra Società sarà pertanto responsabile del mancato o ritardato versamento a ANDIE dei premi dovuti, essendo la Vostra Società a tutti gli effetti semplice depositario, senza facoltà di servirsene, delle somme incassate a qualsiasi titolo per conto della Compagnia. Ai sensi e per gli effetti dell art. 54 del Regolamento IVASS -già ISVAP- n. 5/2006 i premi pagati agli intermediari debbono essere versati in un conto corrente bancario o postale separato, intestato all impresa o all intermediario stesso espressamente in tale qualità. Il versamento deve

6 Page 6 of 14 avvenire con immediatezza e comunque non oltre i cinque giorni successivi a quello in cui i premi sono stati ricevuti. L inosservanza delle disposizioni del presente articolo sarà ritenuta da parte della TIM motivo di risoluzione di diritto del rapporto, senza obbligo di preavviso. Art. 5 Responsabilità La Vostra Società è responsabile dell operato dei Vostri collaboratori e dipendenti, con esplicito richiamo a quanto indicato all art. 2 Obblighi ed esecuzione della prestazione del presente Accordo. Art. 6 Scioglimento del rapporto Ciascuna delle Parti può recedere gratuitamente e senza spese dal rapporto di collaborazione in qualsiasi momento con lettera raccomandata a.r. inviata con i seguenti preavvisi: - 1 mese per il primo anno di durata del contratto - 2 mesi per il secondo anno iniziato - 3 mesi dal terzo anno iniziato e per tutti gli anni successivi. Per l individuazione della durata del rapporto e del conseguente periodo di preavviso si farà riferimento alla data di ricezione della comunicazione di recesso. Alla cessazione dell incarico la Vostra Società dovrà versare le somme incassate che si trovassero presso di Voi, riconsegnare ogni documento e/o materiale inerente il rapporto di collaborazione, nonché interrompere l utilizzo, in qualsiasi modo effettuato, della denominazione o di qualsiasi riferimento alla TIM o alla Compagnia. Art. 7 Rinvio alle norme di Legge e Foro Competente Per quanto non espressamente regolato dal presente Accordo valgono le norme della legge italiana. Il Foro competente è quello di Roma. Art. 8 Sottoscrizione specifica

7 Page 7 of 14 Il presente contratto è frutto di trattativa tra le Parti ed, anche in ragione della qualità soggettiva delle stesse nonché per sua natura, non richiede sottoscrizione specifica di clausole ex articoli 1341 e 1342 del Codice Civile. Sezione 2 Criterio di determinazione del corrispettivo provvigionale. Il corrispettivo provvigionale viene calcolato come percentuale sul premio incassato al netto delle imposte. In funzione delle politiche commerciali che TIM intende adottare e delle strategie del suo Gruppo di appartenenza, TIM stessa si riserva di variare il criterio di determinazione del corrispettivo provvigionale anche al fine di prevedere meccanismi legati al volume della produzione. Solo TIM o la ANDIE potranno operare compensazioni parziali tra premi da Voi incassati e provvigioni a Voi spettanti. Le commissioni sono definite nella Tabella provvigionale che Vi sarà consegnata dal personale di zona di TIM. Sezione 3 Modalità di pagamento Ad integrazione di quanto disposto all'art. 4 Sezione I Adempimenti contabili confermiamo quanto segue. In osservanza del Regolamento Intermediari e del Codice delle Assicurazioni, in particolare dell art. 117 Separazione Patrimoniale, TIM autorizza la Vostra Società a svolgere attività di incasso dei premi. La Vostra Società dovrà aprire presso un Istituto bancario di comune gradimento un conto corrente dedicato. Nel suddetto conto dovranno confluire tutti i pagamenti dei premi e non potranno transitare operazioni personali o altre operazioni relative alla gestione della Vostra Società potendo Voi prelevare da tale conto separato unicamente gli importi provvigionali di Vostra spettanza. Vi è consentito effettuare incassi in contanti, fermo il rispetto della Legge n. 231/ Raccolta premi La Vostra Società si impegna ad esigere il premio dal Cliente. In ogni caso, sarete tenuti a rimettere alla ANDIE con cadenza quindicinale i premi da Voi incassati. Il Cliente potrà effettuare il pagamento in contanti o tramite carta di credito.

8 Page 8 of 14 Il pagamento tramite carta avverrà direttamente sul sito internet dell istituto creditizio secondo le modalità operative previste dal sistema di quotazione di TIM. Solo dopo che la transazione sarà andata a buon fine la Vostra Società potrà dichiarare l avvenuto incasso del premio (da rimettere alla ANDIE con cadenza quindicinale). L importo del premio pagato con carta di credito verrà direttamente accreditato sul conto corrente che la Vostra Società avrà appositamente acceso per la raccolta dei premi. 3.2 Regolazione rimessa premi I premi verranno riscossi mediante addebito diretto sul conto corrente adibito alla raccolta. A tale scopo si allega il modello di delibera di autorizzazione al RID che la Vostra Società dovrà compilare e restituire firmato alla ANDIE (vedi Allegato 3). Sarà cura del reparto amministrativo di ANDIE inviare due volte al mese un appendice di regolazione, indicante il numero delle polizze vendute nei quindici giorni antecedenti (es. il 16 giorno per le polizze acquisite dal giorno 1 al giorno 13 e il 1 giorno del mese successivo per le polizze acquisite dal giorno 14 al giorno 31), unitamente a tutte le informazioni relative alle polizze emesse. 3.3 Pagamento delle commissioni La Compagnia curerà la raccolta premi rimessi dall Intermediario e sulla base dell appendice inviata da ANDIE, la Vostra Società potrà fatturare le provvigioni spettanti che verranno riconosciute contestualmente all addebito dell importo dei premi da riscuotere al netto delle provvigioni. La fattura dovrà essere intestata a Aioi Nissay Dowa Insurance Company of Europe LTD, indirizzo Via Umberto Saba n. 11 Roma, Partita Iva Qualora le polizze siano successivamente stornate, nell appendice di regolazione dei premi verranno indicati anche i relativi storni provvigionali. Il calcolo avverrà secondo il metodo pro rata temporis sulla base della durata residua della polizza nel momento in cui è pervenuta la richiesta di estinzione da parte del Cliente. La Vostra Società dichiara, sotto la propria responsabilità, che le informazioni inserite nel sistema di quotazione di TIM corrispondono a verità; pertanto, qualora l incasso del premio dal Cliente non sia effettivamente avvenuto, la Vostra Società sarà comunque ritenuta debitrice del corrispondente importo.

9 Page 9 of 14 La copertura assicurativa sarà attiva dalle ore del giorno in cui la Vostra Società avrà dichiarato l incasso del premio e richiesto l attivazione della copertura nel sistema di quotazione TIM. Vogliate restituirci copia della presente ed i relativi allegati sottoscritti in segno di accettazione e conferma. Formano parte del presente Accordo i seguenti Allegati: 1. Tutela del trattamento dei dati personali; 2. Informazione ai sensi del D. Lgs. 30/06/2003; 3. Modulo RID intestato ad Aioi Nissay Dowa Insurance Company of Europe Limited; 4. Regole di comportamento Il Concessionario (data, timbro e firma leggibile con qualifica ) Toyota Insurance Management LTD (data, timbro e firma)

10 Page 10 of 14 Sezione 4: Allegati Allegato 1 TUTELA DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI DECRETO LEGISLATIVO N. 196/03 REGOLE COMPORTAMENTALI. Nel rispetto della vigente normativa in materia di tutela dei dati personali la (nome Dealer) tratterà i dati personali di terzi (ad es. potenziali clienti/assicurati) di cui fosse entrata in possesso, anche con l ausilio di mezzi elettronici ed esclusivamente per le finalità connesse alla formazione e gestione del mandato ricevuto ovvero per dare esecuzione a eventuali obblighi di legge. Nel dare esecuzione al proprio mandato, si impegna, nell ambito della propria autonomia organizzativa: al fine di garantire la protezione dei dati personali (comuni o sensibili) conservati o comunque oggetto di trattamento in ufficio, a gestire gli atti e i documenti in proprio possesso in condizioni di riservatezza, evitandone la accessibilità da parte di terzi estranei, anche facendo uso di armadi, cassettiere e altri mobili muniti di serratura, In tal senso, dovrà essere rivolta particolare attenzione al trattamento ed alla conservazione dei dati di carattere sanitario o comunque sensibili. Al termine dell attività lavorativa tutti i documenti contenenti dati personali dovranno essere riposti negli armadi chiusi a chiave; tenuto conto del fatto che la legge obbliga a particolari cautele quando il materiale cartaceo contiene dati personali sensibili, a porre particolare attenzione alla gestione di documenti del genere, dando disposizione al Vostro personale di non consentirne la visione a terzi non autorizzati e di chiudere a chiave questi documenti negli armadi, cassettiere e altri mobili disponibili; a garantire la riservatezza anche in occasione della eventuale distruzione o invio al macero del materiale contenente dati personali dei nostri clienti attuali o potenziali; ad osservare ed a fare osservare le misure di sicurezza oggi regolate nel Disciplinare Tecnico di cui all allegato B del decreto legislativo n. 196/03; in particolare ad adottare nell ambito della propria struttura, sotto la propria responsabilità, tutte le disposizioni organizzative atte ad evitare il rischio di alterazione, distruzione o perdita anche parziale, nonché l accesso non autorizzato, ovvero il trattamento non consentito o non conforme alle finalità delle prestazioni oggetto del mandato.

11 Page 11 of 14 Allegato 2 INFORMAZIONI AI SENSI DEL D.Lgs. 30/06/2003 N. 196 TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI Il Decreto Legislativo n. 196/2003 ha la finalità di garantire che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti, delle libertà fondamentali nonché della dignità delle persone fisiche, con particolare riferimento alla riservatezza e all identità personale. A tale proposito, la suddetta legge stabilisce (art.13) che la persona presso la quale sono raccolti i dati personali riceva una serie di informazioni circa la finalità, le modalità del trattamento ed i diritti attribuiti; prevede inoltre la presenza del consenso espresso, con particolare attenzione ai cosi detti dati sensibili (art.23) ed alla comunicazione dei dati a terzi (art.25). L instaurazione del rapporto di cui alla lettera di incarico a cui il presente allegato si riferisce e la gestione dello stesso comporta necessariamente da parte della TIM l acquisizione ed il trattamento dei dati personali relativi al titolare ed ai collaboratori della Vostra Società. Si informa pertanto che: 1. I predetti dati personali (anagrafici, professionali, familiari, fiscali inerenti i rapporti economici tra le Parti e le prestazioni effettuate), comunicati e/o elaborati in occasione del conferimento dell incarico e nel corso di esecuzione dello stesso, costituiscono oggetto di trattamento da parte di TIM esclusivamente ai fini dell adempimento degli obblighi contrattuali e di legge e dell esercizio dei diritti derivanti dal rapporto, nonché della esecuzione di ogni conseguente operazione amministrativa e contabile. Per le medesime finalità i suddetti dati personali potranno essere comunicati alla Compagnia. 2. Nel corso del rapporto la TIM potrà venire a conoscenza di dati sensibili in quanto idonei per esempio a rivelare uno stato di salute (come documentazione inerente ad eventuali sinistri); tali dati, nel caso, verranno trattati esclusivamente per le finalità per le quali sono comunicati a TIM e per quanto eventualmente rilevante ai fini del rapporto di corso. 3. Tutta la documentazione fornita in occasione dell incarico e durante il rapporto è conservata a cura di TIM. Il trattamento viene effettuato con l adozione delle misure idonee a garantire la sicurezza e riservatezza dei dati e può avvenire mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità stesse. 4. Il conferimento di dati diversi da quelli resi obbligatori dalle normative fiscali e professionali, è facoltativo; l omesso conferimento o diniego di trattamento non consentirà l esecuzione delle operazioni per le quali siano necessari. 5. Esclusivamente per le finalità di cui al punto 1, i dati conferiti possono essere trattati da tutti i dipendenti e collaboratori di TIM nell ambito delle rispettive funzioni ed in conformità alle istruzioni ricevute.

12 Page 12 of Per le finalità di cui al punto 1, i dati possono essere comunicati ad altre Società del gruppo di appartenenza della Compagnia, Società incaricate della prestazione di specifici servizi amministrativi, istituti bancari per l effettuazione di pagamenti, enti previdenziali, organi/società di revisione, ANIA ed altri enti consortili del settore assicurativo anche per finalità antifrode, Enti pubblici nel caso di comunicazione obbligatoria per legge, società di servizi per il controllo delle frodi. 7. In relazione al trattamento dei propri dati personali, l interessato gode dei diritti stabiliti dall art. 7 del Decreto Legislativo n. 196/03 tra cui quello di ottenere dal Titolare la conferma dell esistenza o meno di un trattamento dei propri dati personali e la loro messa a disposizione in forma intellegibile; di aver conoscenza dell origine dei dati, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione della legge, nonché l aggiornamento, la rettifica, o se vi è l interesse, l integrazione dei dati; di opporsi, per motivi legittimi al trattamento stesso. 8. Titolare del trattamento è la Toyota Insurance Management Ltd., nella persona di Massimo Perazzini, quale Preposto alla sede secondaria con uffici in Roma, Via Umberto Saba n. 11. Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali di cui sopra ed in particolare di quelli cosiddetti sensibili di cui al punto 2. Luogo, Data e Firma

13 Page 13 of 14 Allegato 3

14 Page 14 of 14 Allegato 4 Ai sensi delle disposizioni del D.Lgs. n. 209/2005 (Codice delle Assicurazioni private) e del regolamento ISVAP n. 5/2006 in tema di norme di comportamento che devono essere osservate nell esercizio dell attività di intermediazione assicurativa, gli Intermediari: a) prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione o, qualora non prevista, del contratto, nonché in caso di modifiche di rilievo del contratto o di rinnovo che comporti tali modifiche, consegnano al Contraente copia del documento che contiene notizie sull Intermediario stesso, sui suoi principali obblighi di comportamento, sulle potenziali situazioni di conflitto di interesse e sulle forme di tutela del Contraente. La consegna di tale documentazione deve risultare da apposita dichiarazione che il Contraente deve sottoscrivere; b) prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione o, qualora non prevista, del contratto, illustrano al Contraente in modo corretto, esauriente e facilmente comprensibile gli elementi essenziali del contratto con particolare riguardo alle caratteristiche, alla durata, ai costi, ai limiti di copertura, agli eventuali rischi finanziari connessi alla sua sottoscrizione ed ad ogni altro elemento utile a fornire un informativa completa e corretta; c) sono tenuti a proporre o consigliare contratti adeguati alle esigenze di copertura assicurativa e previdenziale del Contraente, nonché, ove appropriato in relazione alla tipologia del contratto, alla sua propensione al rischio; a tale fine acquisiscono per iscritto dal Contraente stesso ogni informazione che ritengono utile; d) informano il Contraente della circostanza che il suo rifiuto di fornire una o più delle informazioni richieste pregiudica la capacità di individuare il contratto più adeguato alle sue esigenze; nel caso di volontà espressa dal Contraente di sottoscrivere comunque un contratto assicurativo ritenuto dall Intermediario non adeguato, lo informiamo per iscritto dei motivi dell inadeguatezza; e) consegnano al Contraente su supporto accessibile e durevole copia della documentazione precontrattuale e contrattuale prevista dalle vigenti disposizioni, copia del contratto stipulato e di ogni altro atto o documento da esso sottoscritto; f) possono ricevere dal Contraente, a titolo di versamento dei premi assicurativi, i seguenti mezzi di pagamento: 1. assegni bancari, postali o circolari, muniti della clausola di non trasferibilità, intestati o girati alla Compagnia di assicurazione oppure all Intermediario, espressamente in tale qualità; 2. ordini di bonifico, altri mezzi di pagamento bancario o postale, sistemi di pagamento elettronico, che abbiamo quale beneficiario uno dei soggetti indicati al precedente punto 1; 3. denaro contante, esclusivamente per i contratti di assicurazione contro i danni del ramo responsabilità civile auto e relative garanzie accessorie (se ed in quanto riferite allo stesso veicolo assicurato per la responsabilità civile auto), nonché per i contratti degli altri rami danni con il limite di settecentocinquanta euro ( 750,00 ) annui per ciascun contratto.

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali

Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 relativo alla protezione dei dati personali DATAMATIC S.p.A DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA DEI DATI Allegato 5 - Informativa Clienti e Fornitori Oggetto: Informativa ai sensi e per gli effetti dell articolo 13 del D. Lgs. n. 196 del 30

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI COMUNE DI VIANO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Approvato con deliberazione di G.C. n. 73 del 28.11.2000 INDICE TITOLO 1 ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART.

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

A cura di confidi112tub.eu. Dall iscrizione ex art. 155 comma 4 all elenco 112 bis TUB

A cura di confidi112tub.eu. Dall iscrizione ex art. 155 comma 4 all elenco 112 bis TUB Dall iscrizione ex art. 155 comma 4 all elenco 112 bis TUB Premessa I Confidi - Consorzi e Cooperative di garanzia collettiva fidi - sono i soggetti che, ai sensi della legge 326/2003, svolgono esclusivamente

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER VERSAMENTO INCREMENTI TARIFFARI DI CUI ALLA DELIBERA CIPE 52/2001 UTENZE INDUSTRIALI DA POZZO AUTONOMO

SCHEMA DI CONVENZIONE PER VERSAMENTO INCREMENTI TARIFFARI DI CUI ALLA DELIBERA CIPE 52/2001 UTENZE INDUSTRIALI DA POZZO AUTONOMO Allegato n. 2 alla delibera n. 11 del 12.12.05 SCHEMA DI CONVENZIONE PER VERSAMENTO INCREMENTI TARIFFARI DI CUI ALLA DELIBERA CIPE 52/2001 UTENZE INDUSTRIALI DA POZZO AUTONOMO..., con sede in.., Codice

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE 2015 Milano - Via Caldera, 21 - Telefono 02 7212.1 - Fax 02 7212.74 - www.compass.it - Capitale euro 0086450159; Iscritta all Albo degli Intermediari Finanziari e all Albo degli Istituti di Moneta Elettronica

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

(Codice della Privacy - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003, n. 196) 1. 2.

(Codice della Privacy - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003, n. 196) 1. 2. Termini e condizioni del servizio e Informazioni legali e normativa privacy per il sito www.allserviceassicura.it di Allserviceassicura di Miranda Peressini. Allserviceassicura di Miranda Peressini (qui

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Fascicolo informativo Aedifica Assicura Polizza Fideiussoria per la Tutela dei Diritti Patrimoniali degli Acquirenti di Immobili da costruire. L. 210 del 02.08.2004/D.LGS.122 del 20.06.2005 Il presente

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

OSSERVAZIONI AL REGOLAMENTO IN PUBBLICA CONSULTAZIONE

OSSERVAZIONI AL REGOLAMENTO IN PUBBLICA CONSULTAZIONE OSSERVAZIONI AL REGOLAMENTO IN PUBBLICA CONSULTAZIONE Quest Associazione apprezza la decisione dell ISVAP di avviare la procedura per la revisione del regolamento n.5/2006, sull attività degli intermediari

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust:

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust: DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO MODULO DI IDENTIFICAZIONE E DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (AI SENSI DEGLI ARTT. 18 E 19

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express.

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale delle Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit,

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E SUL DIRITTO D'ACCESSO AGLI ATTI

REGOLAMENTO SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E SUL DIRITTO D'ACCESSO AGLI ATTI COMUNE DI TREMEZZINA REGOLAMENTO SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E SUL DIRITTO D'ACCESSO AGLI ATTI Approvato con deliberazione del Commissario prefettizio assunta con i poteri di Consiglio n. 19 del 02/04/2014

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA COMUNE DI MASER (TV) ESENTE da Marca da bollo COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA Il/La sottoscritto/a: DA COMPILARSI IN CASO DI PERSONA

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

DUAL RC professionale

DUAL RC professionale P.I. LINE - tailor made DUAL RC professionale Proposta di assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale di Commercialisti, Tributaristi, Avvocati Consulenti del Lavoro, Società di Servizi (EDP)

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici

SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca. Sezione II: Caratteristiche e rischi tipici FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO P.O.S. Sezione I: Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: Banca Centro Emilia-Credito Cooperativo Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Via Statale.

Dettagli

via quarenghi 32 24122 bergamo tel. 035 21 71 28 libreria@incrocioquarenghi.it www.incrocioquarenghi.it il regolamento

via quarenghi 32 24122 bergamo tel. 035 21 71 28 libreria@incrocioquarenghi.it www.incrocioquarenghi.it il regolamento via quarenghi 32 24122 bergamo tel. 035 21 71 28 libreria@incrocioquarenghi.it www.incrocioquarenghi.it il regolamento La tessera giovani è una tessera che permette di ottenere uno sconto immediato del

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione.

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione. INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli