Prototipazione rapida: tecniche e applicazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Prototipazione rapida: tecniche e applicazioni"

Transcript

1 Prototipazione rapida: tecniche e applicazioni

2 Piano della presentazione La Prototipazione Rapida Classificazione delle tecniche di P.R. in funzione dell utilizzo Classificazione delle tecniche di P.R. in base ai materiali usati

3 Prototipazione Rapida Principi generali Definizione La Prototipazione Rapida (RP) è una tecnologia che rende possibile la produzione, in poche ore e senza l ausilio di utensili, di oggetti di geometria comunque complessa, direttamente dal modello matematico dell oggetto realizzato su un sistema CAD tridimensionale

4 Prototipazione Rapida Principi generali Scopi Realizzazione di un oggetto di stile utilizzabile per verificare il design dell oggetto oppure per la creazione di cataloghi o fogli pubblicitari. La realizzazione di un prototipo vero,adatto alla verifica funzionale dell oggetto, intesa come verifica degli accoppiamenti tra le parti e non come verifica strutturale dell oggetto progettato. Verifica dei flussi in ambito aerodinamico. La realizzazione di un master da utilizzare per la creazione di uno stampo per la replica dell oggetto; in molti casi il prototipo viene spesso distrutto o fuso per realizzare gli stampi

5 Prototipazione Rapida Principi generali disegno tecnico visualizzazione 3D rappresentazione realistica

6 Prototipazione Rapida Principi generali Utilizzo di un sistema CAD tridimensionale (3D) avente un uscita in formato STL (Standard Triangulation Language ) che rappresenta il formato standard per i modelli matematici nella PR. Il modello solido 3D viene convertito in un modello tipo Shell nel quale la superficie esterna è approssimata attraverso triangoli di dimensioni diverse (dipendente dalla risoluzione richiesta) in modo da seguire il profilo del modello. L utilizzo di questo formato pone tuttora diversi problemi ma, grazie alla diffusione di numerosi software correttivi, rimane attualmente il formato più affidabile e diffuso nell ambito della PR.

7 Prototipazione Rapida Principi generali MODELLO CAD MODELLO STL

8 Prototipazione Rapida Principi generali Pre-processore Il modello STL deve essere processato con un software che generi i supporti laddove siano necessari I supporti sono quegli elementi estranei al modello che però ne permettono la realizzazione Scopo dei supporti Ancorare il modello in costruzione all area di lavoro, permettendone comunque la successiva rimozione Proteggere le pareti laterali da azioni che ne possono compromettere la costruzione Supportare i sottosquadri

9 Prototipazione Rapida Principi generali

10 Prototipazione Rapida Principi generali Slicing Sezionamento del modello con piani perpendicolari all asse z Il file del modello sezionato è quello che la macchina di RP leggerà effettivamente

11 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo I PROTOTIPI Durante la fase di sviluppo vengono realizzate di solito le seguenti tipologie di prototipi: Modelli concettuali Prototipi per validazione Prototipi tecnici Pezzi finali Gli obiettivi di ciascuno sono ovviamente differenti così come il materiale impiegato per la costruzione e la tecnologia di fabbricazione

12 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Modelli concettuali Sono la rappresentazione fisica di un modello Valutazioni di stile Valutazioni ergonomiche Verifiche di progetto Valutazioni di costo Le macchine idonee a realizzarli vengono denominate MODELLATORI CONCETTUALI

13 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Modellatori concettuali La differenza fondamentale di queste macchine rispetto alle macchine di RP è quella di riuscire a realizzare il prototipo in tempi brevissimi così da permettere al progettista di verificare subito eventuali errori. Le caratteristiche peculiari di tali modellatori possono essere sintetizzate in: Elevata velocità di costruzione Utilizzo in ambiente d ufficio Basso costo di investimento

14 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Prototipi per validazione Rappresentazione fisica di un modello per prove di assemblaggio e test funzionali. In particolare per: Mock up fisici Test aerodinamici Analisi di flussi

15 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Verifiche di assemblaggio Assemblaggio di due o più componenti nei casi in cui l accoppiamento dei componenti determina la funzionalità dell assieme per la verifica del progetto

16 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Prototipo di un motore per auto per verifiche di ingombro e di assemblaggio - Componenti SLA assemblati - (Rover)

17 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Mock up fisici Assemblaggio fisico di pezzi e componenti in un pezzo di grosse dimensioni per verificare se i componenti sono difficili da montare, se certe distanze tra gli stessi sono sufficienti, se debba essere considerato un certo ordine nelle fasi di assemblaggio.

18 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Test funzionali Prove fisiche di una o più funzioni, di un particolare o di componenti, inclusi alcuni carichi fisici (es. termici, meccanici, ecc)

19 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Test Idrodinamici Test fisici di progetti per verifica di proprietà fluidodinamiche

20 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Test aerodinamici Test fisici di progetti per verifica di proprietà aerodinamiche

21 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Modello della sospensione anteriore di un autoveicolo per prove aerodinamiche in galleria del vento - Componenti SLA assemblati (Jaguar)

22 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Prototipi tecnici Sono prototipi che hanno anche le proprietà meccaniche identiche ai pezzi finali e vengono realizzati per: Certificazioni Verifiche di durata Verifiche di rispondenza alle normative di sicurezza

23 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Pezzi finali Produzioni in piccole serie: pz nel materiale finale Produzioni in medie serie: pz nel materiale finale Produzioni in grande serie: >50000 pz nel materiale finale Si può ancora parlare di prototipi o entriamo in un mondo di applicazioni industriali alternative ai metodi produttivi usati sino ad oggi?

24 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Applicazioni industriali Le principali applicazioni sono: RAPID TOOLING RAPID CASTING RAPID MANUFACTURING

25 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo RAPID TOOLING Si tratta di applicazioni industriali della PR e possono essere definite come un insieme di tecniche mirate alla costruzioni in tempi brevi di attrezzature destinate alla pre-serie in alternativa allo stampo di alluminio fresato

26 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Classificazione Tecniche dirette dove la macchina RP produce direttamente le attrezzature Tecniche indirette dove si combina il prototipo rapido con processi convenzionali per ottenere l attrezzatura In alternativa Tecniche di soft-tooling per produzioni limitate a poche decine di pezzi Tecniche di hard-tooling destinate a pre-serie estese oltre i pezzi

27 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo TECNICHE DIRETTE Alcuni processi industriali come: SLA, SLS, FDM possono generare inserti per stampi garantendo un limitato numero di componenti, approssimativamente da 50 a 100 pezzi. INSERTI SINTERIZZATI

28 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Esempio di produzione di media serie Requisiti : Media serie di contenitori di componenti elettronici per servosterzo Soluzione: Laserform ST 100 Materiale iniettato: PBT GF 30 N. pezzi stampati: Tempo totale dal progetto CAD alla consegna: 3 settimane

29 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Esempio di produzione piccola serie Requisiti: piccola serie di prototipi di un portalampade da produrre in breve tempo Soluzione: Direct Metal 20 Risultato: 200 parti stampate in ABS in 7 giorni lavorativi MATRICE E PUNZONE COSTRUITI IN UN UNICA LAVORAZIONE DI 25 ORE COSTRUZIONE IMMEDIATA DI GEOMETRIE CHE AVREBBERO RICHIESTO NORMALMENTE L USO DI ELETTRODI DATI DI PROGETTO DIRETTAMENTE DA CATIA AL PROCESSO DMLS SENZA NESSUNA ELABORAZIONE CAM

30 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Esempio di integrazione dei sistemi di prototipazione MODELLO CAD MODELLO CAD STAMPO IL PROGETTO INIZIALE PROTOTIPO ANALISI FEA

31 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo PROTOTIPI DI MATRICE E PUNZONE L OGGETTO STAMPAGGIO

32 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo TECNICHE INDIRETTE Stampi in silicone Stampi in lega bassofondente

33 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo RAPID CASTING Le tecniche RP che meglio si prestano per la fabbricazione di modelli sacrificali sono: Stereolitografia (SLA) Selective laser sintering (SLS) Fused deposition modelling (FDM) Drop on demand (DOD) Multi jet modelling (MJM)

34 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Prototipi in lega di Al di un assale per gruppo AUDI Tecnologia scelta: microfusione, parte sacrificale in polistirene PS 2500 costruita da sistema di sinterizzazione plastica Eosint P700 MODELLO IN POLISTIRENE E RELATIVO GETTO MICROFUSO

35 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo PREPARAZIONE DATI: DIMENSIONI 490x414x131 mm COSTRUZIONE MODELLI SACRIFICALI: 18 ORE X 2 PARTI INFILTRAZIONE CON CERA PER SIGILLARE E MIGLIORARE QUALITA SUPERFICI RAFFREDDAMENTO; RIMOZIONE POLVERE, CONTROLLO VISIVO

36 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo PREPARAZIONE DELLE CONCHIGLIE E DEI GETTI FUSIONI IN LEGA DI AL DA FONDERIA PICCOLE LAVORAZIONI MECCANICHE DI FINITURA CONTROLLO QUALITA PROVE MECCANICHE - CONCLUSIONI TEMPO TOTALE DEL PROGETTO GIORNI LAVORATIVI PROTOTIPI ALTAMENTE RAPPRESENTATIVI SIA IN TERMINI GEOMETRICI CHE MECCANICI GRANDI RISPARMI DI TEMPO E SOLDI RISPETTO AD ATTIVITA CONVENZIONALI

37 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Fabbricazione di stampi per l iniezione della cera Le tecniche RP che meglio si prestano per la fabbricazione di attrezzature per l iniezione della cera sono: Stereolitografia (SLA) Selective laser sintering (SLS) Vantaggio: riduzione dei tempi di fabbricazione delle attrezzature

38 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Stereolitografia stampi in silicone Modello costruito in SLA Si crea uno stampo in silicone Si cola cera nella cavità dello stampo Si usano i modelli in cera per fusioni a cera persa

39 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo Schema del processo di preparazione e colata

40 Classificazione delle tecniche di RP in funzione dell utilizzo RAPID MANUFACTURING L uso di tecniche additive per la costruzione di parti definitive in quantità da 1 a di pezzi Senza ausilio di stampi od attrezzature Geometria qualsiasi Varietà di materiali (plastica, ceramica, metallo) Con rapid manufacturing si vogliono dunque descrivere i processi che permettono di accorciare in modo sostanziale i passi necessari per ottenere parti definitive da portare nel mercato. Al limite eliminando gli stampi come vengono comunemente intesi, producendo direttamente da dati CAD. In generale si dovrebbe sostituire al termine rapid il concetto direct, che rende probabilmente meglio il senso dello sviluppo tecnologico.

41 Classificazione delle tecniche di P.R. in base ai materiali utilizzati

42 Fotopolimerizzazione con Laser La Stereolitografia Definizione e principi La stereolitografia è stata la prima tecnica ad essere impiegata per il Rapid Prototyping; attraverso l impiego di un laser viene tracciata la sezione di un pezzo. Il laser cede energia, la resina epossidica polimerizza e si ottiene uno strato solido. Successivamente viene aggiunto un altro strato di materiale liquido ed il procedimento si ripete fino a che da strati successivi si ottiene il prototipo.

43 Fotopolimerizzazione con Laser La Stereolitografia SCHEMA DI FUNZIONAMENTO

44 Fotopolimerizzazione con Laser La Stereolitografia Vantaggi Spessore degli strati 0,05-0,025 mm dettagli accurati Precisione del modello ottenuto al di sotto di 0,1 mm Semitrasparenza del materiale che consente la vista interna degli oggetti realizzati Applicazioni tipiche Modelli per stampi in silicone Modelli per test aerodinamici Analisi di flussi Particolari con dettagli molto precisi Progetti di stile Verifiche di assemblaggio

45 Fotopolimerizzazione con Laser La Stereolitografia Esempi di modelli

46 Fotopolimerizzazione con lampada U.V. Definizioni e principi La tecnologia di queste macchine a getto di fotopolimero è la base dei sistemi per depositare fotopolimeri per la costruzione di modelli 3D complessi. La testa di stampa deposita i fotopolimeri strato su strato. Ogni strato, che ha una risoluzione di 20 micron, viene trattato dalla luce UV immediatamente dopo che è stato depositato il fotopolimero.

47 Fotopolimerizzazione con lampada U.V. SCHEMA DI FUNZIONAMENTO DELLA MACCHINA DETTEGLI DELLA TESTA DI STAMPA 1536 UGELLI RISOLUZIONE DI STAMPA X: 600 dpi ; y: 300 dpi ; z: 1270 dpi

48 Fotopolimerizzazione con lampada U.V. Vantaggi Utilizzo di materiali (fotopolimeri) non nocivi Struttura dei supporti facile da rimuovere (sia con un pennello che con un getto d acqua) Accuratezza del pezzo dato lo spessore degli strati di soli 0,02 mm Applicazioni tipiche Modelli per stampi in silicone Modelli per test aerodinamici Analisi di flussi Particolari con dettagli molto precisi Progetti di stile Verifiche di assemblaggio

49 Fotopolimerizzazione con lampada U.V. Esempi di modelli

50 Stampa a getto - Multi jet modeling Definizioni e principi Deposito di materiale simile a cera (Tm ~80 C) attraverso una testina di stampa che provvede a creare sia il modello che i supporti. Una volta terminato il ciclo di stampa si preleva il modello dalla piattafoma e si rimuovono i supporti. A questo punto la macchina è pronta per un nuovo ciclo di stampa.

51 Stampa a getto - Multi jet modeling SCHEMA DI FUNZIONAMENTO

52 Stampa a getto - Multi jet modeling Vantaggi Rapidità nella costruzione del modello Buona fondibilità del prototipo Utilizzo in ambiente d ufficio Applicazioni tipiche Modelli per stampi in silicone Progetti di stile Modelli per fusioni

53 Stampa a getto Drop on demand Definizioni e principi La tecnologia D.O.P. brevettata dalla Sanders (oggi Solidscape), consiste nel depositare attraverso due getti gocce micrometriche di materiale termoplastico verde (del tutto simile a cera) per la costruzione del modello ed una cera rossa per la costruzione dei supporti. Oltre al processo additivo tipico dei sistemi RP interviene un processo sottrattivo, tipico delle macchine CNC, costituito da una fresa che provvede a spianare lo strato appena depositato. Questa combinazione permette di realizzare prototipi molto precisi.

54 Stampa a getto Drop on demand SCHEMA DI FUNZIONAMENTO TESTINE DI DEPOSITO

55 Stampa a getto Drop on demand Vantaggi E la più precisa delle macchine RP Flessibilità nella scelta della risoluzione Precisione 13 micron su 23 cm sull asse Z 25 micron su 15 cm sugli assi X ed Y Semplice utilizzo e affidabile Applicazioni tipiche Modelli per stampi in silicone Modelli per fusione (gioielleria) Direct manufacturing

56 Stampa a getto Drop on demand Esempi di modelli

57 Tecnologia LOM (Laminate Object Manufacturing) Definizioni e principi Per tecnologia LOM si intende quel processo tecnologico in cui il modello è realizzato tramite la sovrapposizione di fogli di materiale simile alla carta I supporti non sono necessari in quanto il modello è comunque immerso nel materiale non facente parte delle sezioni

58 Tecnologia LOM (Laminate Object Manufacturing) SCHEMA DI FUNZIONAMENTO PROCESSO IL MATERIALE E UNA SPECIE DI CARTA FACILMENTE TAGLIABILE CON UN RAGGIO LASER E VIENE UTILIZZATO SOTTO FORMA DI FOGLI LE SINGOLE SEZIONI VENGONO TAGLIATE CON UN LASER E POI INCOLLATE ALLO STRATO PRECEDENTE

59 Tecnologia LOM (Laminate Object Manufacturing) Vantaggi Non avviene alcuna modifica della struttura del materiale durante il processo di costruzione quindi non si hanno deformazioni dovute alle tensioni interne Non si hanno perdite di tempo dovute alla generazione di supporti Processo molto veloce in quanto il laser taglia solo i perimetri delle sezioni Buona finitura superficiale Applicazioni tipiche Modelli per stampi in silicone Anime di formatura per fusioni in sabbia Modelli di stile

60 Tecnologia FDM (Fused Deposition Modeling) Definizioni e principi Per estrusione di materiale si intende quel processo tecnologico in cui le sezioni ( slicing ) sono realizzate tramite estrusione e deposizione di materiale allo stato fuso e non tramite polimerizzazione Anche in queste macchine la generazione dei supporti, ove necessaria, è completamente automatica

61 Tecnologia FDM (Fused Deposition Modeling) SCHEMA DI FUNZIONAMENTO PROCESSO LA TECNOLOGIA FDM COSTRUISCE STRATO SU STRATO PROTOTIPI FUNZIONALI PER ESTRUSIONE E DEPOSIZIONE DI MATERIALE PLASTICO ALLO STATO FUSO. I MATERIALI POSSONO ESSERE: ABS, ELASTOMERI, CERA, POLICARBONATO.

62 Tecnologia FDM (Fused Deposition Modeling) Vantaggi Resistenza elevata dei modelli grazie a materiali simili al prodotto finito Buona precisione dimensionale Semplice rimozione dei supporti nei casi di solubilità Applicazioni tipiche Modelli per stampi in silicone Modelli per test aerodinamici Particolari con dettagli precisi Progetti di stile Verifiche di assemblaggio

63 Tecnologia FDM (Fused Deposition Modeling)

64 Tecnologia FDM (Fused Deposition Modeling)

65 Sinterizzazione delle polveri - SLS Definizioni e principi Le macchine per la sinterizzazione laser diretta delle polveri lavorano per strati come tutte le macchine con logica additiva. Ciò è reso possibile da un opportuno fascio laser che viene pilotato attraverso processi non presidiati e completamente automatici. Con tali sistemi è possibile la costruzione rapida di parti tecniche in materiali definitivi, sia di plastica che di metallo. Tecniche disponibili Sintering plastico Sintering metallico Sintering di sabbia

66 Sinterizzazione delle polveri Sintering plastico Sintering plastico Sinterizzazione di materiali termoplastici 4 materiali : Polistirene P12 fine P12 caricato vetro DSM Somos 201 (elastomero) Massima utilizzazione e produttività (no cicli di raffreddamento/riscaldamento, no azoto diretto)

67 Sinterizzazione delle polveri Sintering plastico Il polistirene viene usato tipicamente per costruire forme per processi di replica, come le anime a perdere per la microfusione, grazie all ottima compatibilità con le cere da fonderia, oppure per modelli geometrici di verifica anche di grandi dimensioni. Una grande varietà di poliammidi (incluse miscele caricate vetro ed in futuro altri componenti come l alluminio) è disponibile per produrre modelli funzionali con eccellenti proprietà strutturali sia dal punto di vista meccanico che termico Applicazioni. Parti funzionali, anime per microfusione (polistirene) Ideale per make&test immediato, prove strutturali (temperature e vibrazioni)

68 Sinterizzazione delle polveri Sintering plastico

69 Sinterizzazione delle polveri Sintering plastico

70 Sinterizzazione delle polveri Sintering plastico Alcuni esempi

71 Sinterizzazione delle polveri Sintering metallico Sinterizzazione diretta di polveri di metallo Tecnologia DMLS ( Direct Metal Laser Sintering) Lega base bronzo a granulometria fine Lega base acciaio a granulometria fine Strati di 0,05 mm e 0,02 mm Modello trattabile con tecniche convenzionali

72 Sinterizzazione delle polveri Sintering metallico Applicazioni Costruzione diretta di inserti con tutte le loro caratteristiche (piani di divisione, movimenti, canali di raffreddamento) Ideale per: Stampi iniezione plastica, master per spincasting, stampi di estrusione, vulcanizzazione, pressofusione e deformazione lamiera.

73 Sinterizzazione delle polveri Sintering metallico IL PROCESSO DELLA DTM PASSO 1 GENERAZIONE DI PARTI GREZZE IN POLVERE DI ACCIAIO MISCELATO CON POLIMERO PASSO 2 DEBINDING DEI PEZZI GREZZI IN FORNO E INFILTRAZIONE CON BRONZO PASSO 3 OTTENIMENTO DI UN PEZZO FINITO DA UTILIZZARE PER ES. COME INSERTO DI STAMPI

74 Sinterizzazione delle polveri Sintering metallico IL PROCESSO DELLA EOS

75 Sinterizzazione delle polveri Sintering metallico Alcuni esempi

76 Sinterizzazione delle polveri Sintering sabbia E una delle più grandi rivoluzioni nel mondo della fonderia negli ultimi 2000 anni Grande libertà progettuale nelle prime fasi perché non serve sformare o definire piani di divisione Sinterizzazione diretta di sabbia Doppio sistema di scansione per max produttività Materiali pre-rivestiti sia a base silice che ceramica

77 Sinterizzazione delle polveri Sintering sabbia Applicazioni Costruzione diretta di anime e conchiglie senza l ausilio di alcun attrezzaggio Prototipi per prove funzionali Produzione piccola/media serie Ideale per assistere la progettazione di parti in metallo fin dall inizio del progetto (varianti), anime non sformabili (prodotti speciali), piccole serie di oggetti complessi Vantaggi Varietà dei materiali utilizzabili Utilizzo diretto dei prototipi nel processo produttivo

78 Sinterizzazione delle polveri Sintering sabbia

79 Sinterizzazione delle polveri Sintering sabbia Alcuni esempi

80 3D Print Definizioni e principi Il progetto nasce da un brevetto del M.I.T. di Boston, acquisito dalla Zcorp, che prevede l utilizzo di una o più cartucce di stampanti commerciali che anziché spruzzare inchiostro monocromatico o a colori, spruzzano un liquido a base di colla su uno strato di materiale quale l amido, il gesso e recentemente anche la polvere ceramica. Strato dopo strato sulla tavola viene consolidato un modello tridimensionale. E attualmente considerata la macchina più veloce nel mondo del RP Utilizza materiali atossici (amido, gesso o polvere ceramica) La polvere in cui il modello viene costruito fa da supporto al modello stesso Possibilità di costruire modelli con sottosquadri senza la difficoltà di eliminare i supporti

81 3D Print SCHEMA DI FUNZIONAMENTO MUOVENDOSI DA SX A DX IL CILINDRO RACCOGLIE LA POLVERE IL RULLO STENDE UN SOTTILE STRATO DI POLVERE SUL PISTONE DI COSTRUZIONE IL RULLO SCARICA LA POLVERE IN ECCESSO NEL CANALE DI RACCOLTA MENTRE SI MUOVE DA DA A SX LA CARTUCCIA STAMPA LA SEZIONE DEL PEZZO IL PISTONE DI ALIMENTAZIONE SALE DI UNO STRATO, QUELLO DI COSTRUZIONE SCENDE DI UNO STRATO ED IL CICLO SI RIPETE

82 Alcuni esempi 3D Print

83 Vantaggi 3D Print Riesce a creare più modelli fisici in meno di un ora I modelli creati possono essere verniciati e metallizzati Sistema semplice ed affidabile Applicazioni tipiche Verifiche di progetto Verifiche ergonomiche Modelli per stampi in silicone Modelli per fusioni a cera persa o in sabbia

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

< EFFiciEnza senza limiti

< EFFiciEnza senza limiti FORM 200 FORM 400 < Efficienza senza limiti 2 Panoramica Efficienza senza limiti Costruzione meccanica Il dispositivo di comando 2 4 6 Il generatore Autonomia e flessibilità GF AgieCharmilles 10 12 14

Dettagli

A prima vista: Dati tecnici microfonditrice MC 15. 44 cm. 40 cm. Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie. Minimo utilizzo di metallo

A prima vista: Dati tecnici microfonditrice MC 15. 44 cm. 40 cm. Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie. Minimo utilizzo di metallo A prima vista: Perfettamente adatta per piccole fusioni e piccole serie Minimo utilizzo di metallo Generatore ad induzione da 3,5 kw per un riscaldamento estremamente veloce e per raggiungere alte temperature

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

Guarnizioni per oleodinamica e pneumatica

Guarnizioni per oleodinamica e pneumatica Raschiatori NBR/FPM DAS, DP6, DP, DP, DRS, DWR Guarnizioni a labbro NBR/FPM /, /M, /M, M, H, C Bonded seal NBR-metallo Guarnizioni a pacco in goa-tela TO, TG, TEO Guarnizioni per pistoni in poliuretano,

Dettagli

14. Controlli non distruttivi

14. Controlli non distruttivi 14.1. Generalità 14. Controlli non distruttivi La moderna progettazione meccanica, basata sempre più sull uso di accurati codici di calcolo e su una accurata conoscenza delle caratteristiche del materiale

Dettagli

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue :

Le graniglie sono classificabili, secondo il materiale di cui sono composte, come segue : Cos è la graniglia? L utensile della granigliatrice : la graniglia La graniglia è praticamente l utensile della granigliatrice: si presenta come una polvere costituita da un gran numero di particelle aventi

Dettagli

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM

attraverso l impiego convenzionale di linee, numeri e simboli Il disegno rappresenta un elemento chiave del ciclo di vita di un prodotto CAM CAM Il disegno tecnico di un oggetto è in grado di spiegarne: - la forma, - le dimensioni, - la funzione, - la lavorazione necessaria per ottenerlo, - ed il materiale in cui è realizzato. attraverso l impiego

Dettagli

Ing Guido Picci Ing Silvano Compagnoni

Ing Guido Picci Ing Silvano Compagnoni Condensatori per rifasamento industriale in Bassa Tensione: tecnologia e caratteristiche. Ing Guido Picci Ing Silvano Compagnoni 1 Tecnologia dei condensatori Costruzione Com è noto, il principio costruttivo

Dettagli

Utensili diamantati con legante galvanico Lavorazione di ghisa grigia e ghisa sferoidale

Utensili diamantati con legante galvanico Lavorazione di ghisa grigia e ghisa sferoidale Utensili diamantati con legante galvanico Lavorazione di ghisa grigia e ghisa sferoidale Efficace ottimizzazione del processo di pulitura della ghisa Grande convenienza economica grazie alla durata ed

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

LOR.CA. Lavorazione materie plastiche su misura

LOR.CA. Lavorazione materie plastiche su misura Lavorazione materie plastiche su misura CHI SIAMO Lor.ca. nasce come attività di manutenzione ed installazione di impianti termo-idraulici civili nel 1992. Negli anni successivi la gamma delle attività

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv )

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv ) SIVIERA GIREVOLE A RIBALTAMENTO IDRAULICO BREVETTATA TRASPORTABILE CON MULETTO MODELLO S.A.F.-SIV-R-G SIVIERA A RIBALTAMENTO MANUALE MODELLO S.A.F. SIV-R1-R2 1 DESCRIZIONE DELLA SIVIERA Si è sempre pensato

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

La protezione delle culture agricole è la nostra specialità

La protezione delle culture agricole è la nostra specialità La protezione delle culture agricole è la nostra specialità Ugelli antideriva ad aspirazione d aria ed accessori per irrorazione AirMix e TurboDrop i più conosciuti e diffusi nel mondo per la protezione

Dettagli

L'importanza di una corretta carteggiatura

L'importanza di una corretta carteggiatura L'importanza di una corretta carteggiatura La preparazione delle superfici, ed in particolare la carteggiatura, concorrono al risultato finale del trattamento di pitturazione, giocando un ruolo fondamentale

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Caratteristiche e Vantaggi Temperature superficiali fino a 750 C. La lunghezza d'onda degli infrarossi, a banda medio-ampia, fornisce un riscaldamento irradiato uniformemente

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

Guida agli Oblo e Osteriggi

Guida agli Oblo e Osteriggi Guida agli Oblo e Osteriggi www.lewmar.com Introduzione L installazione o la sostituzione di un boccaporto o oblò può rivelarsi una procedura semplice e gratificante. Seguendo queste chiare istruzioni,

Dettagli

MANUALE PER VETRATE ISOLANTI

MANUALE PER VETRATE ISOLANTI MANUALE PER VETRATE ISOLANTI INFORMAZIONI Le informazioni contenute nel presente documento sono presentate in buona fede in base alle ricerche e alle osservazioni della Dow Corning, che le considera accurate.

Dettagli

Saldatura ad arco Generalità

Saldatura ad arco Generalità Saldatura ad arco Saldatura ad arco Generalità Marchio CE: il passaporto qualità, conformità, sicurezza degli utenti 2 direttive europee Direttiva 89/336/CEE del 03 maggio 1989 applicabile dall 01/01/96.

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

modulo: CHIMICA DEI POLIMERI

modulo: CHIMICA DEI POLIMERI CORSO PON Esperto nella progettazione, caratterizzazione e lavorazione di termoplastici modulo: CHIMICA DEI POLIMERI Vincenzo Venditto influenza delle caratteristiche strutturali, microstrutturali e morfologiche

Dettagli

La base di partenza per la maggior parte dei processi produttivi di materiali ceramici sono le sospensioni. Queste si ottengono dalla miscelazione di

La base di partenza per la maggior parte dei processi produttivi di materiali ceramici sono le sospensioni. Queste si ottengono dalla miscelazione di La base di partenza per la maggior parte dei processi produttivi di materiali ceramici sono le sospensioni. Queste si ottengono dalla miscelazione di un solido (polvere) che diverrà il ceramico, con un

Dettagli

Le applicazioni della Dome Valve originale

Le applicazioni della Dome Valve originale Le applicazioni della Dome Valve originale Valvole d intercettazione per i sistemi di trasporto pneumatico e di trattamento dei prodotti solidi Il Gruppo Schenck Process Tuo partner nel mondo Il Gruppo

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla.

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla. Il lavoro di posa dei rivestimenti murali, è oggi, estremamente semplificato ed è una soluzione di ricambio interessante, in quanto applicare carta da parati non è più difficile che verniciare. Le spiegazioni

Dettagli

Un offerta di materiali e una gamma di applicazioni di prim ordine. Straumann CARES CADCAM

Un offerta di materiali e una gamma di applicazioni di prim ordine. Straumann CARES CADCAM Un offerta di materiali e una gamma di applicazioni di prim ordine Straumann CARES CADCAM INDICE Offerta di materiali di prim ordine 2 Panoramica applicazioni 6 Caratteristiche e vantaggi Resina nanoceramica

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni Ricche dotazioni tecnologiche e funzionali Eccezionale isolamento termico Massima espressione

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

Il vantaggio della velocità. SpeedPulse, SpeedArc, SpeedUp. Saldare è ora chiaramente più veloce, offrendoti maggior produttività.

Il vantaggio della velocità. SpeedPulse, SpeedArc, SpeedUp. Saldare è ora chiaramente più veloce, offrendoti maggior produttività. Il vantaggio della velocità SpeedPulse, SpeedArc,. Saldare è ora chiaramente più veloce, offrendoti maggior produttività. Perche velocità = Produttività Fin da quando esiste l'umanità, le persone si sforzano

Dettagli

NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO

NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO NUOVI STRUMENTI OTTICI PER IL CONTROLLO DI LABORATORIO E DI PROCESSO Mariano Paganelli Expert System Solutions S.r.l. L'Expert System Solutions ha recentemente sviluppato nuove tecniche di laboratorio

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C Informazione tecnica Indice Caratteristiche 2 Vantaggi dei cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C 2 Tenuta e lubrificazione 2 Temperatura

Dettagli

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA Nicola Mazzei - Antonella Mazzei Stazione sperimentale per i Combustibili - Viale A. De Gasperi, 3-20097 San Donato Milanese Tel.:

Dettagli

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura.

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura. FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72 Benessere da vivere. Su misura. 2 Qualità e varietà per la vostra casa Maggior comfort abitativo costi energetici ridotti cura e manutenzione minime FINSTRAL produce

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

Additivi per sistemi vernicianti a base acqua

Additivi per sistemi vernicianti a base acqua Substance for Success. Guida prodotto L-G 6 Additivi per sistemi vernicianti a base acqua Additivi per sistemi vernicianti a base acqua Indice Additivi bagnanti e disperdenti Pagina 3 Additivi reologici

Dettagli

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA

DIAMO UNA MANO ALLA NATURA DIAMO UNA MANO ALLA NATURA ABBATTITORI A RICIRCOLO DI ACQUA (SCRUBBER A TORRE) I sistemi di abbattimento a scrubber rappresentano un ottima alternativa a sistemi di diversa tecnologia (a secco, per assorbimento,

Dettagli

LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria

LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria LA CORRETTA SCELTA DI UN IMPIANTO PER LA TEMPRA AD INDUZIONE Come calcolare la potenza necessaria Quale frequenza di lavoro scegliere Geometria del pezzo da trattare e sue caratteristiche elettromagnetiche

Dettagli

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48 Motori elettrici in corrente continua dal 1954 Elettropompe oleodinamiche sollevamento e idroguida 1200 modelli diversi da 200W a 50kW MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI

Dettagli

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne

Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne Sistema DI-CLASS Sistema composito per la decorazione di superfici orizzontali interne DESCRIZIONE DI-CLASS è un sistema composito a base resina caratterizzato da elevata flessibilità di intervento ed

Dettagli

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi

pasquale natuzzi Presidente e stilista Gruppo Natuzzi DOLCE FAR NIENTE IN NATUZZI SOGNIAMO UN MONDO PIÙ CONFORTEVOLE. CHIAMATELA PASSIONE, MA È IL NOSTRO IMPEGNO PER DONARVI BENESSERE. PER NOI, UNA POLTRONA NON È UN SEMPLICE OGGETTO, ESSA HA UNA PRESENZA

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Tecnologia al Plasma delle Superfi ci

Tecnologia al Plasma delle Superfi ci Tecnologia al Plasma delle Superfi ci Ingegneria di precisione Femto Tecnologia dei semiconduttori Plasmabeam Tetra-30-LF-PC Ingegneria elettrica Elastomeri Tecnologia plastica Tecnologia medica Diener

Dettagli

Guida alla manutenzione. Soluzioni per qualsiasi esigenza di incollaggio, sigillatura, pulizia e lubrificazione

Guida alla manutenzione. Soluzioni per qualsiasi esigenza di incollaggio, sigillatura, pulizia e lubrificazione Guida alla manutenzione Soluzioni per qualsiasi esigenza di incollaggio, sigillatura, pulizia e lubrificazione Soluzioni per esperti di manutenzione In Henkel, siamo consapevoli delle difficoltà che si

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

una saldatura ad arco

una saldatura ad arco UTENSILERIA Realizzare una saldatura ad arco 0 1 Il tipo di saldatura Saldatrice ad arco La saldatura ad arco si realizza con un altissima temperatura (almeno 3000 c) e permette la saldatura con metallo

Dettagli

Efficienza, comfort, e semplicità

Efficienza, comfort, e semplicità UM UM Efficienza, comfort, e semplicità La gamma UM offre diffusori con tecnologia MesoOptics. I vantaggi di questa tecnologia (altissima efficienza e distribuzione grandangolare della luce) uniti ad un

Dettagli

L'applicazione dei nanomateriali alle superfici esterne e nelle camere del profilo in PVC: finalità e obiettivi. info@novares.org

L'applicazione dei nanomateriali alle superfici esterne e nelle camere del profilo in PVC: finalità e obiettivi. info@novares.org L'applicazione dei nanomateriali alle superfici esterne e nelle camere del profilo in PVC: finalità e obiettivi Enrico Boccaleri, Ph.D.,, Leonardo Maffia, Ing., Ph.D.,, Giuseppe Rombolà, Ph.D. info@novares.org

Dettagli

Originali Bosch! La prima livella laser

Originali Bosch! La prima livella laser Originali Bosch! La prima livella laser per superfici al mondo NOVITÀ! La livella laser per superfici GSL 2 Professional Finalmente è possibile rilevare con grande facilità le irregolarità su fondi in

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Serrature a 3 punti di chiusura. a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro

Serrature a 3 punti di chiusura. a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro Serrature a 3 punti di chiusura a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro Serrature a 3 punti di chiusura a cilindro europeo per porte in alluminio e ferro ElEvata sicurezza - Catenaccio laterale

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

DAI POLIMERI SINTETICI ALLE PLASTICHE BIODEGRADABILI

DAI POLIMERI SINTETICI ALLE PLASTICHE BIODEGRADABILI IT- Settore Tecnologico - B. FOCACCIA Salerno Piano dell Offerta Formativa 2011/2012 Presentazione del Progetto: DAI POLIMERI SINTETICI ALLE PLASTICHE BIODEGRADABILI Referente Prof. Anna Maria Madaio Cosa

Dettagli

FORM 200 FORM 300 FORM 400

FORM 200 FORM 300 FORM 400 FORM 200 FORM 300 FORM 400 < Efficienza senza limiti FORM 200 2 Sommario Efficienza senza limiti Costruzione meccanica AC FORM HMI 2 4 6 Il generatore Autonomia e flessibilità GF AgieCharmilles 8 12 18

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

Argomento interdisciplinare

Argomento interdisciplinare 1 Argomento interdisciplinare Tecnologia-Matematica Libro consigliato: Disegno Laboratorio - IL MANUALE DI TECNOLOGIA _G.ARDUINO_LATTES studiare da pag.19.da 154 a 162 Unità aggiornata: 7/2012 2 Sono corpi

Dettagli

LAVORAZIONE DI UTENSILI

LAVORAZIONE DI UTENSILI Creating Tool Performance A member of the UNITED GRINDING Group LAVORAZIONE DI UTENSILI Grinding Eroding Laser Measuring Software Customer Care WALTER ed EWAG sono aziende leader a livello mondiale per

Dettagli

Equilibrio Termico tra Due Corpi

Equilibrio Termico tra Due Corpi Equilibrio Termico tra Due Corpi www.lepla.eu OBIETTIVO L attività ha l obiettivo di fare acquisire allo sperimentatore la consapevolezza che: 1 il raggiungimento dell'equilibrio termico non è istantaneo

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

FINE GRINDING TECNICA E TECNOLOGIA Ø 810

FINE GRINDING TECNICA E TECNOLOGIA Ø 810 FINE GRINDING TECNICA E TECNOLOGIA 7 3 Ø 80 e Grinding: l attenzione per il dettaglio e Grinding: pellet e segmenti Talvolta si sottovalutano aspetti che sembrano di corollario ma che, se opportunamente

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

Prodotti tecnicamente evoluti

Prodotti tecnicamente evoluti Tavoli&sedie Prodotti tecnicamente evoluti Tavoli & Sedie La collezione Point tavoli & sedie realizzata per Mondo Convenienza raggruppa una famiglia di prodotti adatti per la casa, spazi per l ufficio

Dettagli

Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità :

Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità : Il campionato Catania nail design2014 unghie è suddiviso in specialità : 1. Stiletto in gel ed in acrilico ; 2. Scultura/ Tip pink & white in Gel/acrilico Principianti ; 3. Scultura/ Tip pink & white in

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it L INTENSITÀ DELLA CORRENTE ELETTRICA Consideriamo una lampadina inserita in un circuito elettrico costituito da fili metallici ed un interruttore.

Dettagli

ECO PLA Form Futura Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Form Futura Semi trasparente 1250 Kg/m³ 180 C - 200 C -- 1 Kg ± 2%

ECO PLA Form Futura Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Form Futura Semi trasparente 1250 Kg/m³ 180 C - 200 C -- 1 Kg ± 2% Materiale Venduto da Trasparenza Densità (21.5 ) Temperatura di fusione Velocita' consigliata Bobina (peso netto) ECO PLA Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Semi trasparente 1250

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

15 POLIESTERE 10 POLIESTERE MINERAL MINERAL PROBLEMA. Membrane impermeabilizzanti CONFERISCE CREDITI LEED

15 POLIESTERE 10 POLIESTERE MINERAL MINERAL PROBLEMA. Membrane impermeabilizzanti CONFERISCE CREDITI LEED MIN DESIGN MINERAL DESIGN MIN DESIGN MINERAL DESIGN EFFETTO 3D Three Dimensional MINERAL MINERAL 15 POLIESTERE 10 POLIESTERE CONFERISCE CREDITI LEED 1 PROBLEMA MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE AUTOPROTETTA

Dettagli

Scotchcal serie IJ 20

Scotchcal serie IJ 20 3M Italia, Dicembre 2010 Scotchcal serie IJ 20 Bollettino Tecnico 3M Italia Spa COMMERCIAL GRAPHICS 3M, Controltac, Scotchcal, Comply and MCS sono marchi 3M Via Norberto Bobbio, 21 20096 Pioltello Fax:

Dettagli

Brochure La verità sull inchiostro

Brochure La verità sull inchiostro Brochure La verità sull inchiostro Sommario Fai clic sui collegamenti per vederne i paragrafi 1 mito: Le cartucce non originali HP sono affidabili tanto quanto le cartucce originali HP. 2 mito: La resa

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

ESPERIENZA N 8: UNA CELLA SOLARE CASALINGA PROPRIETÀ E APPLICAZIONI:

ESPERIENZA N 8: UNA CELLA SOLARE CASALINGA PROPRIETÀ E APPLICAZIONI: ESPERIENZA N 8: UNA CELLA SOLARE CASALINGA PROPRIETÀ E APPLICAZIONI: La cella solare è un spositivo per la trasformazione energia luminosa in energia elettrica. L applicazione più nota questi tipi spositivi

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne

NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O. Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne NOVITÀ FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 9O Qualità dell'abitare per le esigenze più moderne 3 Sintesi perfetta fra isolamento termico, tecnica e design Le finestre e le porte di oggi non solo devono

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro Prof.ssa Grazia Maria La Torre è il seguente: Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro SORGENTE SISTEMA DISPERSIVO CELLA PORTACAMPIONI RIVELATORE REGISTRATORE LA SORGENTE delle radiazioni elettromagnetiche

Dettagli

Vediamo ora altre applicazioni dei prismi retti descritti in O1.

Vediamo ora altre applicazioni dei prismi retti descritti in O1. O2 - I PRISMI OTTICI S intende con prisma ottico un blocco di vetro ottico 8 limitato normalmente da superfici piane, di forma spesso prismatica. Un fascio di luce 9 può incidere su una o due delle sue

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

technostuk 2-12 09/13 127

technostuk 2-12 09/13 127 technostuk 2-12 09/13 127 TECHNOSTUK 2-12 Sigillante cementizio per fughe da 2 a 12 mm. La protezione attiva di Microshield System aiuta a prevenire la crescita di batteri, funghi e muffe, che possono

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

www.protomold.it Il servizio di stampaggio a iniezione di Proto Labs Pezzi stampati a iniezione velocemente, in un solo giorno lavorativo.

www.protomold.it Il servizio di stampaggio a iniezione di Proto Labs Pezzi stampati a iniezione velocemente, in un solo giorno lavorativo. www.protomold.it Il servizio di stampaggio a iniezione di Proto Labs Pezzi stampati a iniezione velocemente, in un solo giorno lavorativo. Rapido. 10 pezzi. Oltre 10.000 pezzi. Consegna in un solo giorno

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli